Sei sulla pagina 1di 61

Farmacoeconomia

La valutazione
economica dei farmaci

Agenda
Razionale e obiettivi di VE
Definizione e le diverse tecniche di VE
Le diverse tipologie di costo
Ambiti di applicazione

Razionale & Obiettivi


VALUTAZIONE DEGLI INTERVENTI SANITARI

Aspetti tradizionali
SICUREZZA

EFFICACIA TEORICA

EFFICACIA REALE

Eventi avversi accettabili

Pu funzionare?

Funziona?

Razionale & Obiettivi

Razionale: scarsit delle risorse a disposizione


necessario fare delle scelte riguardo alla loro
distribuzione
Valutazione Economica

EFFICIENZA
Stiamo ottenendo i migliori risultati possibili con le risorse impiegate?

VE: Obiettivo e definizione

La valutazione economica ha come obiettivo


quello di rendere disponibile elementi di
valutazione di ordine economico per
supportare i processi decisionali in sanit.
Le analisi di valutazione economica
identificano, misurano e valutano i costi e le
conseguenze delle alternative messe a
confronto.

VE: Obiettivo e definizione

La valutazione economica offre una chiave di


lettura per stabilire la convenienza economica
di una scelta in campo sanitario
Valutazione di:
- Farmaci (Farmacoeconomia)
- Tecnologie diagnostiche
- Programmi di prevenzione
- Modalit alternative ai ricoveri ordinari

La farmacoeconomia
La farmacoeconomia indaga la razionalit economica delle
decisioni relative ai farmaci

Nel mondo

Difficolt economico-finanziarie dei sistemi sanitari


Spesa sanitaria pubblica e privata
Evidenza di scarsi livelli di efficienza ed efficacia

In Italia

Responsabilizzazione economico-finanziaria delle Regioni


Autonomia aziendale

Gli elementi della valutazione


La prospettiva dellanalisi
Loggetto dellanalisi:
Le conseguenze
I costi
Le tecniche
Lanalisi di sensibilit
Linterpretazione dei risultati

La prospettiva dellanalisi

Il punto di vista adottato fondamentale:


Uno stesso programma pu apparire
conveniente o meno a seconda della
prospettiva adottata!

Prospettive:

Paziente
Azienda Ospedaliera
ASL
Sistema Sanitario Nazionale
Societ

La prospettiva dellanalisi
Prospettiva

Tipologie di costi

Sistema sanitario

Servizi ospedalieri, test diagnostici, farmaci,


visite mediche ambulatoriali

Servizi sociali

Assistenza sociale domiciliare, strutture per


anziani

Sistema giudiziario

Costi giudiziari per pazienti psicotici o


tossicodipendenti

Delle famiglie

Spese dirette per servizi sanitari e ad altri beni


per lassistenza della persona malata; perdita
di lavoro e di produttivit

Sociale

Qualsiasi costo sopportato allinterno della


societ (somma delle precedenti prospettive)

Prospettiva dellanalisiun
esempio

Dopo un ricovero per ictus di media gravit un paziente


pu essere trattato in due modi:
1.

Prolungamento del regime ospedaliero

2.

10 giorni x 200/giorno

Assistenza domiciliare intensiva

10 visite di un medico x 50 per visita


10 visite di un infermiere x 25 per visita
2 ore giornaliere di un assistente sociale x 25 per ora x 10
giorni
7 giorni di permesso di lavoro di un familiare x 100 al
giorno

Prospettiva dellanalisiun
esempio
Azienda
Ospedaliera
Regime
ospedaliero

2000

Assistenza
domiciliare

250+500=750

ASL

SSN

Previdenza
sociale

2000
500

1250

Societ

2000
700

1950

Quale regime pi conveniente?

Loggetto dellanalisi

Per assumere una decisione si devono identificare,


misurare e confrontare elementi che concorrono a
costituire unalternativa in termini di risorse impiegate
e di risultati prodotti.

Questi elementi sono i costi e le conseguenze dei


programmi e dei servizi che si intendono valutare.

Loggetto dellanalisi
SCELTA
COSTI A

APPROCCIO
A

CONSEGUENZE A

COSTI B

ALTERNATIVA
DI CONFRONTO
B

CONSEGUENZE B

Le conseguenze
Le conseguenze sono i benefici che
derivano da un programma o servizio
sanitario (farmaco) oggetto della
valutazione
Si definiscono benefici i miglioramenti del
benessere in senso lato

I costi = consumo di risorse

Costi diretti sanitari

Costi diretti non sanitari

Esami di laboratorio
Visite specialistiche
Terapie farmacologiche
Degenza ospedaliera
Prestazioni riabilitative
Prestazioni di diagnostica strumentale
Trasporti
Diete particolari
Servizi sociali
Informal care

Costi di produttivit persa

Analisi dei costi

Completezza: includere tutte le variazione di risorse indotte dal


programma e non soltanto quelle necessarie per realizzarlo.

Trattamento farmacologico:

Costo della terapia


Somministrazione
Monitoraggio clinico
Trattamento degli eventi avversi

Valorizzazione delle risorse consumate (quantit x costo unitario)

Prezzi/tariffe
Costo effettivo

Le tecniche

A seconda dellobiettivo che ci si prefigge diversa la


tecnica di valutazione economica che risulta pi idonea a
conseguirlo.
La valutazione pu essere parziale oppure completa a
seconda che

Si confrontino due o pi alternative;


Si esaminino costi e conseguenze delle opzioni considerate.

La mancanza di uno solo di questi elementi caratterizza la


natura parziale dellanalisi

Classificazione delle valutazioni


economiche
Si confrontano due o pi alternative?

Si esaminano costi e conseguenze di ciascuna alternativa ?

NO
SOLO LE
CONSEGUENZE
NO

SI

Descrizione
dei risultati

Valutazione
dellefficacia
(es. Trial
clinici)

SI
SOLO I
COSTI
Descrizione
dei costi

Descrizione costi/risultati
prodotto (es. Analisi

(COI)

costo-conseguenza)

Valutazione
dei costi

Analisi costo-beneficio
Analisi costo-efficacia

Analisi costo-utilit

Fonte: Drummond J., OBrien B.J., Torrance G.W., Metodi per la valutazione economica di programmi sanitari, Il Pensiero Scientifico, Roma 2000.

Valutazioni economiche
complete
TIPO DI ANALISI

ACE

ACB

ACU

MISURAZIONE/
VALUTAZIONE
COSTI

IDENTIFICAZIONE
DEGLI EFFETTI

MISURAZIONE/
VALUTAZIONE
DEGLI EFFETTI

Unit monetarie

Unico risultato-obiettivo
comune a tutte le
alternative, raggiunto in
grado diverso.

Unit di misura fisica

Unit monetarie

Uno o pi effetti non


necessariamente
comuni a entrambe le
alternative e raggiunti a
diversi livelli.

Unit monetarie

Unit monetarie

Uno o pi effetti non


necessariamente
comuni a entrambe le
alternative e raggiunti a
diversi livelli

QALYs

Fonte: Drummond J., OBrien B.J., Torrance G.W., Metodi per la valutazione economica di programmi sanitari, Il Pensiero Scientifico, Roma 2000.

Analisi
AnalisididiMinimizzazione
Minimizzazionedei
dei
Costi
Costi
Scelta lunit di misura di efficacia, pu
Scelta lunit di misura di efficacia, pu

accadere
accadereche
cheilillivello
livellodidiefficacia
efficaciaraggiunto
raggiuntodal
dal
programma
programmaAAeedal
dalprogramma
programmaBBsia
siaidentico
identico
(es.
(es.lolostesso
stessonumero
numerodidianni
annididivita
vita
guadagnati).
guadagnati).
Si procede a valutare e confrontare i costi dei
Si procede a valutare e confrontare i costi dei
diversi
diversiprogrammi,
programmi,scegliendo
scegliendoquello
quelloche
cheaa
parit
paritdidiefficacia
efficacia- -presenta
presentai icosti
costiminori.
minori.

32

Analisi Costo Efficacia

La valutazione dei benefici condotta sulla


base di unit di misura fisiche e non monetarie
e i risultati sono espressi in termini di costo per
unit di efficacia.
Una volta calcolati il costo e lefficacia dei
programmi, si procede a calcolare il rapporto
costo/efficacia dei diversi programmi e metterli
a confronto.

ACE: i fasi principali

Identificazione dei programmi


Valutazione dellefficacia dei singoli
programmi
Valutazione dei costi dei singoli
programmi
Confronto dei costi e dellefficacia dei
programmi

ACE: valutazione dellefficacia

La valutazione economica si basa su quella di


efficacia : un intervento non efficace per
definizione anche non razionale da un punto di vista
economico!
Le fonti dei dati di efficacia:

Studi epidemiologici: studi clinici controllati e studi


osservazionali
Data-base di popolazione (es. registro dei tumori)
Opinioni di esperti (raccolti in maniera strutturata)

Analisi Costo Efficacia

ACE: il confronto tra 2


programmi

Esempio: prevenzione di infarto miocardiaco acuto (IMA)


Terapia antiaggregante : Anti (nuovo farmaco) vs. Aspi (trattamento
tradizionale)
Scenario base - Aspi:
Trattare 1000 pazienti costa 100.000 allanno
Lincidenza annuale di infarti pari a 50 per 1000
La mortalit pari a 10 per 1000 (20% dei 50 casi)
Il costo del trattamento dellinfarto (letale e non letale) di 10.000

Trattamento

Costo
terapia

Costo IMA

Costo totale Morti

Aspi

100.000

500.000

600.000

10

ACE: il confronto tra 2


programmi
Scenario 1:
- Il nuovo farmaco costa 500 per paziente trattato
- Efficacia nel prevenire IMA pari (analisi di minimizzazione dei
costi)
Trattamento

Costo
terapia

Costo IMA Costo


totale

Morti

Anti

500.000

500.000

10

1.000.000

La terapia con il nuovo farmaco economicamente dominata :


ladozione di questa terapia non contribuisce al miglioramento della
salute della popolazione e contemporaneamente riduce le risorse a
disposizione del sistema sanitario

ACE: il confronto tra 2


programmi
Scenario 2:
- Il nuovo farmaco costa 500 per paziente trattato allanno
- Riduce lincidenza di infarto al 5 per 1000
Trattamento

Costo
terapia

Costo IMA

Costo
totale

Morti

Aspi

100.000

500.000

600.000

10

Anti

500.000

50.000

550.000

La terapia con il nuovo farmaco economicamente dominante :


ladozione di questa terapia contribuisce al miglioramento della salute
della popolazione e contemporaneamente aumenta le risorse a
disposizione del sistema sanitario - COST SAVING

ACE: il confronto tra 2


programmi
Scenario 3:
-Il nuovo farmaco costa 500 per paziente trattato allanno
- Riduce lincidenza di infarto al 20 per 1000
- La mortalit pari al 4 per 1000
Trattamento Costo
Costo IMA Costo
terapia
totale

Morti

Aspi

100.000

500.000

600.000

10

Anti

500.000

200.000

700.000

Analisi INCREMENTALE:
RICE= Costi Incrementali/ Morti evitate = 100.000/6=
16.600 per vita salvata

ACE: interpretazione dei


risultati
Conclusioni:
Scenari 1 e 2 indicano chiaramente la scelta da preferire
Scenario 3 : probabilmente 16,600 per salvare una vita
un modo razionale di utilizzare le risorse per la sanit

rappresenta

Possibili approcci per interpretare ICER:


Valore soglia (USA: $30,000-50,000 per anno di vita guadagnato)
League tables (graduatorie con i rapporti incrementali costoefficacia degli interventi sanitari)
Approccio intuitivo (lasciare ai decisori il giudizio in base al buon
senso)

Non esistono le regole universali e semplici

Analisi Costo Utilit


Viene considerata unestensione dellanalisi
costo-efficacia.
Vi un elemento ulteriore e distintivo: in essa
vi la valutazione della qualit della vita.
Gli effetti di un programma in unACU sono
misurati in QALYs (Quality Adjusted Life
Years).

Quando usare lACU?

Qualit della vita il risultato importante


Qualit della vita un risultato importante
Programma influisce sia sulla morbilit che sulla
mortalit
Programmi da paragonare con i risultati diversi

QALYs

QALY permette di esplicitare sia


qualitativamente che quantitativamente gli
anni di vita guadagnati dal paziente sottoposto
ad un determinato programma sanitario.
Esso indica lincremento della qualit della vita
ottenuto in seguito al trattamento ricevuto.
QALY assegna a ciascun stato di salute un
valore: 0.00 = morte; 1.00 = perfetta salute.

Calcolo QALYs

Alternative: 2 trattamenti per una severa infiammazione della


pelle
Aspettativa di vita :10 anni
Farmaco A : 10 anni con infiammazione moderata della pelle.
Farmaco B : 2 anni con severa infiammazione della pelle + 8
anni di perfetta salute.
QoL weight per infiammazione severa: 0.5
QoL weight per infiammazione moderata: 0.8

Numero di QALYs del FA e del FB?


QALYs FA = 0.8 * 10 = 8

QALYs FB = 0.5 * 2 + 1 * 8 = 9
45

Analisi Costo Beneficio

Essa stima i costi e i benefici di un


programma.
I benefici sono misurati in termini monetari.
Tale analisi permette di valutare se
sostenibile o no in termini assoluti.
Risultati da considerare:
-Benefici netti = Benefici Costi
-Rapporto Costi/Benefici = Costi/Benefici

Analisi di sensibilit

un test che mette alla prova la stabilit delle


conclusioni dellanalisi (valuta la robustezza delle
conclusioni)
Le fonti delle incertezze: efficacia (studi clinici,
valutazione degli esperti); costi (tipo di dati raccolti,
metodologia dellanalisi); le assunzioni adottate

Le fasi:
Identificare le variabili incerte
Specificare lintervallo plausibile
Ricalcolare i risultati dello studio negli intervalli
identificati

Il dilemma

I sistemi sanitari si trovano oggi di fronte ad un


dilemma: assicurare il pi rapidamente
possibile la disponibilit soprattutto di nuove
tecnologie ai propri cittadini, correndo il rischio
di esporli a interventi inefficaci oppure
aspettare che lesperienza dimostri lefficacia
delle innovazioni, perdendo lopportunit di
beneficiare dei suoi vantaggi?

Il dilemma

Bisogna evitare che nuove tecnologie si diffondano


spontaneamente secondo dinamiche non supportate
da evidenze scientifiche.
E necessario una strategia di governo che consente
di governare la diffusione delle innovazioni attraverso
criteri che ne indirizzino luso nella pratica clinica e
strumenti per la verifica dellimpatto sui pazienti e sui
servizi.

Technology Assessment
Per tecnologia sanitaria si intendono tutti gli
strumenti, le attrezzature, i farmaci e le
procedure utilizzati nellerogazione dei servizi
sanitari, cos come le strutture organizzative
preposte allerogazione di tali servizi.
Il termine TA fu adottato per la prima volta nel
1967 al Congresso degli Stati Uniti e nel 1972
fu fondato lOffice of Technology Assessment.

Technology Assessment

Il TA un processo strutturato e
multidimensionale di analisi e decisione:
strutturato perch presuppone una raccolta e
unanalisi sistematica di dati a supporto delle
tecnologie oggetto di valutazione;
multidimensionale perch limpatto della
tecnologia deve essere valutato su diversi
piani: sanitario, economico, etico, sociale e
organizzativo.
Lobiettivo valutare limpatto delle tecnologie
sulla salute dei pazienti: lefficacia.

VE e decision-making

Ricerca CERGAS, 2004 (da pubblicare).


Soggetti intervistati: 321
Direttori generali delle aziende Sanitarie
Locali, delle Aziende Ospedaliere, degli
Assessorati Regionali alla Sanit e delle
Agenzie Regionali per i Servizi Sanitari.
Questionario di 18 domande per indagare:
- in che misura i metodi di valutazione economica sono conosciuti tra i
vari decisori pubblici;
- in che misura i risultati delle valutazioni economiche sono impiegati
nelle decisioni;
- quali sono le principali barriere alluso delle valutazioni economiche da
parte dei decisori;
- quali possono essere gli incentivi allimpiego di queste analisi.

VE e decision-making
Risultati:
Tasso di risposta: 48%
65% degli intervistati a conoscenza delle
tecniche di valutazione economica.
85% degli intervistati ritiene le valutazioni
economiche un importante strumento su cui
basare le decisioni.
La ricerca ha rilevato una diffusa conoscenza
delle tecniche di valutazione economica,
tuttavia luso di tali analisi ancora modesto.