Sei sulla pagina 1di 4

MOLTIPLICHIAMO

la nostra voce
bollettino elettronico di informazione del Sindacato dei Marittimi
www.sindacatomarittimi.eu Numero 3 - Anno I - Novembre 2007

Dott. Coccia, ci spieghi... U.S. Merchant Academy


L’Europa chiede e Questa sì che è un’accademia!
il dottor Coccia risponde. Un esempio del modo in cui negli
Restano però aperti Stati Uniti preparano i giovani per la
ancora numerosi interrogativi. futura carriera in mare

PAGINA 4 PAGINA 4

Analisi di una crisi


EDITORIALE
Ormai man mano che passa il tempo si co-
mincia a delineare sempre di più quale sia
la strada che l’Unione Europea vuole pren- La mancanza di Ufficiali è un fattore che sembra investire tutta la marineria euro-
dere per rilanciare e tutelare la marineria pea. E’ la fine di una vocazione?
della Comunità. Speriamo che da ora in
avanti non assisteremo e non venga ampli-
ficata la risposta “lo chiede l’Europa” per
mascherare manovre nocive nei confronti
del settore marittimo, e che hanno unico
scopo dare profitti agli armatori. Speriamo
che lo Stato anche si attenga alle future
direttive ma soprattutto metta mano per
risolvere situazioni già create in contrasto
già ora con l’idea europea.
In poche parole non dicessero che l’Europa
ha chiesto all’Italia di investire nel futuro
a Manila. Lo scenario pero che si sta ma-
nifestando ci darà la possibilità di denun-
ciare future decisioni lesive nei confronti
della nostra categoria, ed impedire magari
Anni fa Grillo fece una battuta sull’acqua mine- Questo per dire che quello che sta accadendo
il dare agevolazioni non meritate agli ar-
rale, che diceva in poche parole come l’Italia nel nostro settore è quasi la stessa cosa, con un
matori. Tutti sapete che i nostri armatori
del Nord beveva acqua minerale del Sud e vice- unica differenza il nostro salario diminuisce.
stanno chiedendo, sfruttando anche l’Acca-
versa, così che l’unico risultato era avere tir che Spieghiamo bene. In tutta Europa si parla di
demia, l’attuazione delle agevolazioni che
andavano su e giù per la penisola e l’acqua au- mancanza di Ufficiali, tanto da parlare di crisi.
derivano dalla Tonnage Tax. Ora se questo
mentasse di prezzo. A nessuno dei due manca-
dovesse accadere sarà legittimo informare
va l’acqua in bottiglia, ma se la scambiavano. continua a pag. 2
la Commissione Europea su questa vicen-
da e chiedere un intervento. Non si può
agevolare chi investe per il futuro della
marineria a Manila, invece che in Italia o
massimo Europa. Non dimenticando poi
Accademia Italiana della Marina Mercantile:
che il 90% della colpa di questa situazione
è proprio degli armatori, che non solo han-
due piedi in una scarpa...
no prima generato il danno, ma ora chie-
Un genitore ci ha mandato un documento, che riporta l’intervento del Presidente dell’Ac-
dono agevolazioni per risolverlo. Si potrà
cademia del Mare E. Massolo, fatto nella seduta della Commissione VII Cultura, Scienza
intervenire anche sull’argomento Comitato
e Istruzione del 25/07/2007.
Welfare se questo non farà il suo lavoro e
Ci ha sottolineato, o meglio evidenziato delle parti, ponendoci delle domande e manife-
se non servirà. Non dimentichiamo che una
stando un senso di disagio verso queste persone, che non fanno una dichiarazione univo-
parte del Comitato è la stessa che blocca le
ca, ma cambiano le idee e mostrano fatti reali opposti a quanto dichiarano.
informazioni ai marittimi. Si stanno apren-
Questo genitore parte dalla ormai famosa Accademia Italiana a Manila, dove parteci-
do nuovi scenari e dovremmo sfruttarli al
pano anche Enti dello Stato (RINA, IPSEMA ect). Ovviamente questi genitori e ragazzi si
meglio. E’ ovvio che CGIL-CISL-UIL anche in
sentono non solo abbandonati, ma derisi e presi in giro.
contesto europea hanno la loro importan-
Nel documento questa persona ha evidenziato parti del discorso del Presidente Massolo
za, ma a differenza che in Italia non sono
(segnalandoci il suo passato da sindacalista, anche se noi non sappiamo nulla di que-
predominanti.
sta sua passata attività, ndr). E’ importante questa cosa, non tanto perchè ci segnala e
E’ ora di muoversi colleghi. Dovete finirla
illustra che il SDM ha delle ragioni, ma perchè anche i genitori dei ragazzi del nautico
di temere gli armatori e dare un segno di
iniziano a voler capire cosa sta accadendo e accadrà ai loro giovani.
reazione. Contiuate ad aderire al nostro
progetto.
2 MOLTIPLICHIAMO
la nostra voce

ANALISI DI UNA CRISI

continua da pag. 1 vogliono più navigare, ma perché non dice an- noi non piace molto) aumenterebbero.
che il motivo? I giovani ci contattano, ci chiedono come acce-
Tutti hanno dato varie motivazioni ma pochi Dice che questo lavoro lo vogliono fare solo gli dere a questo mestiere. Abbiamo dovuto fare
hanno detto di chi esattamente è la colpa, la extracomunitari, un po come i lavapiatti, eppu- un’area a loro dedicata dove hanno un vade-
responsabilità di questa situazione. La risposta re non crediamo affatto che un giovane con- mecum e il filmato prodotto dalla Commissio-
è semplice, gli armatori, ma tutti fanno finta in- fonda un marittimo con un lavapiatti. ne Europea che non vuole investire nei filippi-
vece che sono finite le vocazioni, in tutti i pae- Il problema è più in fondo. Chi fa e ha fatto il ni, ma vuole rilanciare i marittimi europei.
si, nello stesso tempo e senza motivo. E’ ovvio nautico Dott. Parlato non riesce a trovare im- Quello che lo Stato sta facendo con gli armato-
che la scusa non regge più. barco E’ solo questa la verità. ri tamponerà il problema per poco tempo, ed
Allora cosa fare? Bene gli armatori che dovreb- Questa estate abbiamo chiamato noi la Igna- è solamente la strada più breve. I giovani con-
bero essere severamente puniti per quello cha zio Messina che aveva dichiarato che soffriva tinueranno ad allontanarsi perché allontanati.
hanno fatto, grazie al buonismo che ci con- nel dover imbarcare stranieri. La sa la risposta I filippini arrivati al loro obiettivo lasceranno il
traddistingue chiedono agevolazioni a destra e del loro ufficio armamento? Imbarchiamo solo lavoro in mare per investire nel loro paese a
manca e investono in paesi terzi, come le Fi- cadetti dell’Accademia. E allora Dott. Parlato ci terra, come già fanno.
lippine. Ci dicono che i filippini si sono distinti dica questi giovani se non entrano in questa Voi ne parlate statisticamente, attraverso nu-
per bravura a bordo delle navi (no che costano benedetta Accademia, non trovano imbarco meri, noi ci lavoriamo insieme ci parliamo. Lo
poco, ndr) e che quindi occorre affidare a loro cosa devono fare? Andare a Manila o in Vie- sa che loro ci gabbano, facendoci notare come
il futuro della marineria italiana, anzi europea. tnam? noi dopo 10 anni di navigazione non abbiamo
Ma nel resto del mondo cosa accade? Strano Inoltre credete che ora le vocazioni in Italia au- nulla e loro hanno case e negozi dopo 5 anni.
ma vero, in tutte le Nazioni comprese quelle menteranno quando i ragazzi sapranno che lo Lo sa che a loro della carriera non interessa
dei paesi meno sviluppati mancano marittimi. Stato, gli armatori investono nei giovani filippi- nulla. Un 3° ufficiale indiano a bordo ci raccon-
In poche parole i nostri armatori cercano ex- ni e non in loro? Ma come si sentono i genitori tava che a casa aveva l’auto con l’autista, che
tracomunitari, e nei paesi di questi i governi di questi ragazzi che magari stanno facendo dopo 6 anni avrebbe avuto i soldi per aprire
segnalano lo stesso problema dell’Europa. I sacrifici per far studiare i loro giovani? una attività a terra e che quello era il suo obiet-
marittimi si sono estinti. L’IPSEMA fa parte del Comitato Welfare. Noi tivo e non diventare un Master. Potete dire a
In poche parole siamo diventati come quelle riteniamo che umanizzare il nostro settore ri- tutto il mondo che state facendo la cosa giu-
bottiglie d’acqua. Tra non molto i filippini ver- porterebbe i giovani in mare. Rivalutando la sta, ma non pretendete che a credervi siamo
ranno in Italia e noi andremo magari in paesi figura del marittimo riporterà i giovani verso proprio noi marittimi che sulle navi ci passiamo
Indonesiani a cercare imbarchi. Ma allora il questo mestiere. la vita e conosciamo bene la nostra realtà. Il
problema dov’è? E’ il costo del lavoro, ci stan- Non possiamo votare, la qualità della vita a vostro vantaggio è che i marittimi per la socie-
no facendo scomparire per dare lavoro a per- bordo materiale, sociale ect è a livelli scarsissi- tà sono invisibili e per tanto potete raccontare
sonale extracomunitario che costa di meno. mi, lo stipendio non è straordinario come dice una realtà comoda ma non vera. Nostro com-
Quanto denaro occorre per aprire una Accade- Confitarma e comunque non è su 12 mensilità. pito oggi è invece farla conoscere a tutti. È già
mia, con simulatori, professori ect? Non poco. Non siamo riconosciuti come lavoro usurante. molto importante l’avvicinamento dei genitori
Allora già questo indica, visto che CONFITAR- I contratti attuali non garantiscono un futuro ai dei ragazzi del nautico, perché vuol dire che
MA non è una onlus e ne tanto meno lo è lo marittimi. Non possiamo chiedere un mutuo o prendono coscienza della reale situazione. La
Stato, che rientreranno di tutti i soldi investiti, un prestito ( a volte li danno le stesse compa- domanda è, a voi sono vicini? Noi non credia-
come minimo. gnie e capirà bene cosa comporta). Allora se mo, ed è per questo che le vocazioni diminui-
Ma in tutto il mondo gli Stati fanno quello che prima non mettiamo mano a queste cose i gio- scono sempre di più. Invece che conquistarle
fa l’Italia, cioè investire in paesi extracomuni- vani non tornano in mare, e quindi si prendo- le allontanate.
tari e affidare il futuro della nostra marineria a no persone che vivono in posti poveri perchè Sia lo Stato che gli armatori dovranno prendersi
personale estero? No. Ad esempio in America accettano tutto questo. Prima erano i rumeni, le proprie responsabilità, perché non permet-
stanno provvedendo ad obbligare gli armatori oggi sono i filippini i quali però cominciano a teremo che avvenga quello a cui abbiamo già
ad investire nei loro giovani, a rilanciare la loro svegliarsi. Fanno sciopero contro i corsi STCW. assistito. Si sta premiando un armamento che
marineria, stanno in poche parole rispettando i E allora dove la prossima Accademia? ha distrutto in poco più di 30 anni la tradizione
propri cittadini e difendendo la loro tradizione Ormai è comodo dare sempre la colpa ai gio- marinara italiana, come se loro non avessero
ma soprattutto i loro posti di lavoro. vani, lo ha fatto anche il Ministro Schioppa, ma colpe e responsabilità, e addirittura si punisco-
Solo per farvi capire, stanno segnalando man- cerchiamo di capire il problema e non giustifi- no le future generazioni e si colpevolizza la ge-
canza di ufficiali e marittimi paesi come Nige- carlo per poi fare scelte comode. Se il denaro nerazione che ha subito il blocco dell’ingresso
ria, India, Viet Nam. investito a Manila fosse stato utilizzato in Italia, nel mondo del lavoro marittimo, accusandola
Abbiamo letto ultimamente una dichiarazione se la politica cominciasse a tenere in conside- di poca passione e vocazione.
del Dott. Parlato che afferma che i giovani non razione i marittimi le vocazioni (termine che a Questo è INACCETTABILE.

MOLTIPLICHIAMO
la nostra voce
a cura dell’Ufficio Stampa del Sindacato dei Marittimi

Direttore responsabile
Mauro Marino
Il presente bollettino elettronico di informazione
del Sindacato dei Marittimi è diffuso gratuita-
mente via internet attraverso le pagine del sito
www.sindacatomarittimi.eu.

Pubblicato in data 13/11/07


MOLTIPLICHIAMO
la nostra voce 3

ACCADEMIA ITALIANA DELLA MARINA MERCANTILE: DUE PIEDI IN UNA SCARPA

continua da pag. 1 che hanno un certo costo che incide molto su comunità perderebbe un importante patrimo-
alcune famiglie. Quindi il diplomato deve pri- nio storico e professionale, le scuole nautiche
Prima di tutto questo genitore ci domanda per- ma fare dei corsi a pagamento e poi sperare potrebbero chiudere” e allora come può esse-
chè l’Accademia del Mare non ha contatti con in un imbarco. Noi non parleremmo di fine re l’Accademia di Manila la soluzione a questa
il SDM. Diciamo non ha contatti ma ci legge. delle vocazioni, ma di una operazione messa situazione!
Noi crediamo che contatti con noi non posso- su ad arte per allontanare dal lavoro in mare i Poi leggiamo “Gli allievi effettuano 12 mesi di
no esserci perchè all’interno della Accademia nostri giovani. Ricordiamo anche i molti allievi imbarco in qualità di allievi ufficiali, vengono
stessa ci sono i tre sindacati confederali, per- che nel 2000 fecero questi corsi e che ancora retribuiti con la paga sindacale, il 30 per cento
tanto non vogliono già solo per questa stupida oggi non hanno avuto i rimborsi previsti da leg- dello stipendio viene versato dall’armamento
ragione parlare con noi. Se Lei ci segue, sa che ge. Inoltre noi SDM abbiamo passato l’estate come contributo all’Accademia. Ciò è inserito
più volte abbiamo chiesto a questa Accademia a chiamare le compagnie per mandargli i gio- dall’Accademia nel sito dedicato alle istituzioni
più autonomia, ma capirà che la cosa è diffici- vani allievi a bordo, la risposta era duplice. La Maritime training institution” diciamo che da
le. Non crediamo come dice Lei che sia il pas- prima molto classica, non abbiamo bisogno di quanto leggiamo sul forum i cadetti, almeno
sato da sindacalista del Presidente Massolo la personale, la seconda di nuova ideazione dice quelli di un certo anno, non sapevano nulla
ragione di questo distacco, ma semplicemente “imbarchiamo solo allievi dell’accademia”. I di questa quota. Noi speriamo solo che anche
accordi su cui questa Accademia si regge, e giovani non perdono l’occasione, non gli viene questa quota non sia però legata alla Tonnage
aggiungeremmo in bilico. Altrimenti l’essere semmai offerta. Dott. Massolo, non insegni a Tax male applicata!!
Ma tra gli obiettivi indicati dal Massolo leggia-
mo “combattere il rischio di declino della tra-
dizione marinara italiana di comando Italian
style for shipping” e di “accrescere l’apprezza-
mento sociale per il mare come forma di occu-
pazione e di carriera” e “aumentare le azioni di
orientamento” tutte cose che noi SDM stiamo
facendo concretamente, ma loro sembra solo
ne parlino ma non seguono alle loro dichiara-
zioni fatti, anzi.
Per concludere, sarebbe stupido dare le colpe
al Presidente Massolo di risultati negativi, ma
vogliamo fare delle riflessioni. Leggendo da
quanto lui esposto si capisce che i problemi li
conosce, per sentito dire ma li conosce (toglia-
mo la scusa delle vocazioni, quella è una canto-
nata). Allora come mai appoggia una Tonnage
Tax che così com’è è sbagliata? Perchè non è
andato contro l’accademia di Manila e non ha
un cartellone pubblicitario di Confitarma non noi marittimi come si cercava e trovava lavo- chiesto che quel denaro fosse investito in altro
avrebbe spiegazione. ro, non dica che sono finite le vocazioni e che modo? Questo perchè è stato invece puntuale
Poi passa al nostro forum, dove vi è un cadetto i giovani perdono le occasioni, che esperienza a chiedere la Tonnage Tax a nome dell’arma-
di questa Accademia che non ne parla bene. Si ha Lei diretta? E’ un marittimo? Ha vissuto il mento e chiede con fermezza l’applicazione
è vero, ma ricordi che noi del SDM non siamo dopo diploma nautico, scontrandosi con real- del decreto apri carriera e che diminuisce i
contro l’Accademia, non ne vogliamo la chiu- tà diverse da quelle che mostra e racconta? Sa tempi d’esperienza per divenire Ufficiali. Chi è
sura, ma una regolamentazione . Se legge la quanti giovani hanno fatto i corsi a pagamen- responsabile e serio, deve si chiedere queste
nostra proposta vede come si possa salvagu- to investendo nel futuro, inviato curriculum e due norme, ma presentare delle modifiche che
radare tutto, la domanda è perchè gli altri non dopo un anno hanno dovuto per forza cambia- non permettano fallimenti nella loro applica-
vogliono. Ed è qui che ha ragione Lei, quando re strada, e vedere inoltre il denaro investito zione. In altri paesi i risultati sono stati deva-
sostiene che queste persone vogliono stare con nei corsi vano? Dica loro guardanboli negli oc- stanti. Guardiamo la realtà. La Tonnage Tax ha
due piedi in una scarpa, e che parlano soste- chi che hanno colpe, che hanno perso o peggio fallito nei paesi del Nord Europa, tanto è che
nendo una tesi invece che un altra, a seconda tradito la loro vocazione. Gli dica che hanno la stanno rivedendo, e la diminuzione di espe-
di dove si trovano. Allora vediamo di analizzare perso loro l’occasione, non lo dica in una sedu- rienza ha causato un aumento delle collisioni.
quel documento da Lei inviatoci. ta di una Commissione.
Lei ha evidenziato “La flotta mercantile italiana Il Dott. Massolo poi dice “I bilanci inducono
è in costante crescita e ammodernamento...... molte società a imbarcare ufficiali di grado in-
che l’offerta di diplomati nautici non riesce feriore provenienti da Paesi extracomunitari,
asoddisfare completamente, anche perché la che costano meno, ma sono meno qualificati”
maggior parte di essi sceglie, al termine de- verissimo. Ma allora come fa a chiedere l’ap-
gli studi superiori, di non navigare, perdendo plicazione di una Tonnage Tax che così come è
l’occasione di un’occupazione certa e qualifica- non risolve questo problema? Come mai non
ta e di un’importante carriera prima a bordo si è opposto ne Lei, ne la CISL e altri all’aper-
delle navi e poi nel vasto e articolato settore tura dell’Accademia a Manila? Quindi ci scu-
del cluster marittimo.” E’ SOLO UNA SCUSA, la si, avete preferito investire per aumentare la
realtà è che gli armatori non imbarcano allievi. qualità dei Filippini perchè comunque costano
C’è da dire una cosa che il Dott. Massolo non meno! E’ QUESTA LA VERITA’ Si perchè Lei con-
dice, e cioè che non solo gli armatori non im- tinua sostenendo, sempre giustamente che
barcano, ma i nostri giovani per chiedere un “sel’attuale calo numerico della gente di mare
imbarco devono fare prima dei corsi obligatori nell’Unione europea dovesse continuare, la
4 MOLTIPLICHIAMO
la nostra voce

Dott. Coccia, ci spieghi bene!!!


Riportiamo questa dichiarazione del Dott. Coc- va sul sito della Commissione Europea trova per studiare? Perchè non avete investito altro
cia. “..un tempo l’Istituto Nautico dava al diplo- un film intitolato “verso una politica marittima denaro nell’Accademia di Genova e nella neo-
mato una buona preparazione data la grande europea integrata”. Integrata, è inteso tra sta- nata di Venezia? Perchè non imbarcate gli stu-
omogeneità del naviglio e della tecnologia ap- ti membri, comunitari no indonesiani o simili. denti del nautico (crociere estive ad esempio),
plicata, ma oggi la situazione è profondamente Ma continua Remo Di FIore: “per il sindaca- in modo da permettere loro di provare la loro
mutata per cui si ha bisogno di un professio- to la formazione per il personale navigante è vocazione? Perchè non pagate i corsi ai vostri
nista non solo tecnico, ma con conoscenze di più che mai importante, ed è per questo che marittimi? Perchè noi italiani stiamo aspet-
teoria gestionale, relazioni umane, di comuni- l’ITF (fateci caso non parla mai della CISL) ha tando il rimborso dei corsi dal 2000? Perchè
cazioni, legali e dunque la riforma dei nautici organizzato dei corsi di formazione per i ma- non imbarcate 2 allievi per nave? Perchè non
non può essere rinviata...” Diceva anche “a li- rittimi indonesiani” E la perla del Vice Ministro riportate tutti le navi sotto bandiera italiana?
vello europeo si sta tentando il rilancio della dei Trasporti De Piccoli “i grandi cambiamenti Se solo sapesse o volesse rispondere corretta-
professione marittima con adeguate iniziative” hanno portato la necessità di coniugare le vec- mente ad una sola di queste domande sareb-
infatti la Commissione Europea come da noi chie figure lavorative con le nuove necessità be già un risultato. Cap. Di Fiore lavori per gli
Sindacato dei Marittimi mostrato, aveva addi- (vallo a dire ai marconisti...ndr) mediante una Italiani ogni tanto. Non basta firmare contratti.
rittura prodotto un film sulla carriera in mare, formazione adeguata per rimanere competiti- Chieda al Minsitro di cominciare a pagare i de-
da noi messo sul sito e che molti ragazzi del vi e concorrenziali”. Bellissime parole Sig. Vice biti con noi prima di investire in altri paesi. Lo
nautico ci hanno detto mai visto. Il film fu fatto Ministro, ma ci perdoni l’ignoranza competitivi sa Cap. Di FIore che in Italia ci sono problemi
nel 2004. Adeguate iniziative poi Dott. Coccia con chi? I filippini diventeranno competitivi e a rinnovare i certificati IMO e lei parla di indo-
quali sono aprire una Accademia nelle Filippi- concorrenziali visto che i loro salari saranno nesiani. Eppure siete sempre gli stessi a questi
ne? Questo ha chiesto l’Europa? Ci faccia un più bassi di quelli europei. Di Fiore per parlare incontri. Lei, Amm.Pollastrini, Dott. Coccia, e i
piacere basta dire queste giustificazioni da globale, parla sempre nella veste di ITF e mai vostri pretoriani al seguito che applaudono ad
bambino che ha marinato la scuola! L’Europa di quella di sindacalista della CISL. Da quello ogni vostro sorrisino.
chiede serietà, chiede iniziative. Ma come fà a che leggiamo si evince una presa in giro ben Possibile che non riuscite a risolvere un solo
dire che l’Europa vi ha chiesto di investire nel orchestrata. Parlano di evoluzione e sviluppo a problema? Parlate sempre delle stesse cose (e
futuro della marineria non solo italiana nelle fi- livello europeo e investono in Indonesia, Filip- il ‘’96 a Dublino, e il ... a San Francisco) siamo
lippine. Ma veramente pensa che ora che c’è il pine ect. Ma investire in Europa e magari nella nel 2007 e niente è cambiato. Più di 10 anni
Libro Verde, che con internet possiamo legge- nostra nazione no? Caro Dott. Coccia ci dica da Dublino ‘’96 dove parlavate di mancanza di
re le verità quello che dice è credibile? E’ bello una cosa. Noi riformeremo i nautici ma dopo vocazioni. Ormai sono diventati tutti atei ad
parlare alla platea quando è ammaestrata! Se i nostri diplomati dovranno andare a Manila aspettare voi.

Questa sì che è un’Accademia!


Nella “Agenda”, di Confitarma abbiamo letto Già, negli Stati Uniti sono anni luce avanti. In- stanno investendo nel futuro della tradizione
“Cadet training agreement: il 15 ottobre Ma- fatti loro cosa fanno? Cercano di formare Uffi- marinara italiana, aiutati anche dal fatto che le
rad (Amministrazione Marittima degli USA) ciali americani, tutelando i loro posti di lavoro, organizzazioni sindacali italiane (CGIL-CISL-UIL
ha diramato una nota relativa all’accordo con e soprattutto hanno un percorso di inserimen- e altre) lavorano per aumentare i chicci di caffè
le principali compagnie di navigazione per lo to nel settore marittimo organizzato molto e un aumento salariale inferiore ai lavori a ter-
sviluppo dell’occupazione internazionale e le bene, che consente al giovane di arrivare ad ra. Cose sicuramente importanti, ma inutili se
opportunità per i cadetti dell’accademia della una preparazione ottima facendo oltretutto gli italiani non lavoreranno più.
marina mercantile degli Stati Uniti su navi bat- una buona esperienza. Insomma è vero che gli Egregi Ministri dei Trasporti, del Lavoro e
tenti bandiera estera” e siamo rimasti meravi- USA hanno aiutato l’India ad aprire una Acca- dell’Istruzione, non sarebbe stato meglio in-
gliati nel vedere che armatori italiani riporta- demia, ma non sono andati li come gli italiani vestire in Italia quel denaro e cercare di fare
no questa notizia. Così, come nostro modo di nelle Filippine. Loro hanno aiutato, ovviamente una Accademia simile a quella degli U.S., inve-
lavorare siamo andati nel sito della Maritime anche con un certo tornaconto, ma noi a Ma- ce che andare a Manila? E’ ovvio che in Italia
Administration (U.S. Department of Transpor- nila siamo andati a fare un altra cosa. Il nostro non possiamo avere una Accademia identica a
tation) e abbiamo cercato questo accordo, che Stato e gli armatori italiani sicuramente non quella, ma simile si.
non è 4 righe ma 5 pagine.
Nell’accordo si fa riferimento alla U.S. Mer-
chant Marine Academy. Siamo andati a visitare
il loro sito internet www.usmma.edu, e lì, pen-
sando alla situazione italiana con un armamen-
to e uno Stato che investono nelle Filippine in-
vece che in Italia, ci siamo resi conto che una
Accademia così seria e ben organizzata da noi
sfiora l’utopia. Ma eravamo incuriositi da una
aspetto a noi molto caro, e cioè la durata del
corso Accademico e il periodo a bordo richie-
sto per diventare un Ufficiale. Ci aspettavamo,
visto che in Italia la nostra Accademia del Mare
forma Ufficiali in 24 mesi (12 di navigazione)
che in USA il corso durasse 6 mesi, invece no.