Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 13 gennaio 2017 Anno XXx N. 10 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Per la pianificazione e regolamentazione della fruizione delle coste siracusane Sindaco Garozzo: Saremo risolutivi

Si sollecita il Piano utilizzo


del demanio marittimo
Presentata uninterrogazione al Consiglio comunale di Siracusa
Il tema del Piano di Utiliz-

Ex Provincia

zo del Demanio Marittimo


PUDM stato affrontato
dai consiglieri comunali
Enrico Lo Curzio, Alfredo
Foti, Gaetano Firenze,
Stefania Salvo, Francesco Pappalardo, Alberto
Palestro i quali hanno presentato
uninterrogazione al Consiglio comunale
riguardante la grande ed
irrinunciabile validit e valore del piano per la pianificazione e regolamentazione della fruizione delle
coste siracusane.

Commissario,
riscaldamenti
fra una dieci giorni

Il commissario straordina-

rio del Libero Consorzio,


Giovanni Arnone, ha incontrato ieri mattina, presso la sede di via Roma,
una delegazione di studenti in rappresentanza di
diversi istituti della provincia. In particolare studenti
di Pachino (istituto Bartolo
e Agrario), Rosolini (liceo
Archimede), Noto (liceo
Classico, Scientifico, Geometra, Itas e Artistico),
Avola (liceo Scientifico,
Classico,
Linguistico,
Ragioneria,
Alberghiero, Turistico e Agrario)
e Siracusa (Juvara). Al
centro del confronto tra la
delegazione di studenti e
il commissario Arnone in
modo particolare le questioni legate al riscaldamento delle aule.
A pagina tre

In foto, Plemmirio uno dei pi caratteristici ambienti naturali.

cronaca

A pagina quattro

cronaca

Polizia arresta
un uomo
e ne denuncia 3
A

genti in servizio alle


Volanti della Questura di
Siracusa, hanno eseguito
un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso
dal Gip di Siracusa, nei
confronti Orazio Breci di 32
anni, siracusano.

a situazione delledilizia scolastica siracusana, ne


siamo consapevoli, vive un momento di particolare difficolt. Come Amministrazione ce ne siamo assunti, e
continuiamo a farlo, la totale responsabilit in piena coscienza. Per tale ragione, per la prima volta dopo anni.

A pagina cinque

A pagina due

d, militari della Compagnia


Carabinieri di Augusta, impegnati in un straordinario.
A pagina cinque

a Guardia di Finanza
di Siracusa, su delega
della Procura, a seguito
di complesse ed articolate indagini di polizia giudiziaria, ha proceduto al
sequestro di beni immobili, mobili e conti correnti
per un totale di 240.000
euro per la violazione.

di Laura Cassataro

L
o scorso mercoled lassessore regionale ai Beni Culturali
e della Identit Siciliana.
A pagina tre

Sopra, lassessore Valeria Troia e il sindaco Giancarlo Garozzo.

Contributi non dovuti, la Finanza


sequestra a due aziende agricole

regione

Scappa allalt Stanziati i fondi


dei Carabinieri per il museo
arrestato
Paolo Orsi
Nel pomeriggio di mercole-

Istituti comprensivi,
il Comune pronto
ad intervenire

Lon. Enzo Vinciullo con lassessore ai B.C. Carlo Vermiglio.

A pagina cinque

Focus 2
L

a
situazione
delledilizia scolastica siracusana, ne
siamo consapevoli,
vive un momento di
particolare difficolt.
Come Amministrazione ce ne siamo
assunti, e continuiamo a farlo, la totale
responsabilit
in piena coscienza.
Per tale ragione, per
la prima volta dopo
anni, siamo partiti con la mappatura
dello stato di salute
in cui versano tutte
le scuole di nostra
competenza - argomentano cos sulla
condizione
dell'edilizia nella scuole
comunali, il sindaco,
Giancarlo Garozzo, e
l'assessore alla Politiche scolastiche, Valeria Troia -.
Per affrontare tutti i
problemi in campo si
partiti dallanagrafe
scolastica che stato fondamentale per
chiedere e ottenere
finanziamenti.
Lanagrafe fornisce un
quadro completo di
tutte le esigenze in
ciascuno degli edifici
di competenza del
Comune, 30 plessi in
tutto.
Scuole che, giusto dire, non si sono
'ammalate' oggi. Per
molte di esse servono interventi di
manutenzione straordinaria, urgenti in
alcuni casi, conseguenza di uno stato
di abbandono troppo
lungo. Ci sono strutture in cui la manutenzione
ordinaria
non stata mai fatta
o, come abbiamo visto, stata fatta male
provocando due effetti: l'accentuazione
dei problemi strutturali e la crescita delle
risorse necessarie, in
qualche caso anche
triplicate. Prima del
nostro insediamento,
i bilanci di previsione non destinavano
all'edilizia scolastica
alcuna somma, cosa
che abbiamo sempre
denunciato quando
eravamo all'opposizione; noi abbiamo
messo risorse in quei
capitoli di bilancio,
fondi che si sono
ulteriormente incrementati grazie alla
riduzione dei costi
del consiglio comunale. Ma ancora non
basta.
Affermiamo
questo non per esimerci
dallassunzione di responsabilit ma per
ristabilire la verit dei
fatti. La citt, quindi
ogni singolo cittadino, deve avere ben
chiaro il quadro complessivo della situa-

Sicilia 13 gennaio 2017, venerd

13 gennaio 2017, venerd

Stiamo programmando opere


a medio e lungo
periodo che possano essere risolutivi
e non alimentare
quella inutile pratica dei rattoppi
ed inutili
polemiche
In foto, lassessore
alla Politiche scolastiche, Valeria Troia;
a fianco, il sindaco
Giancarlo Garozzo.

Istituti comprensivi,
il Comune pronto
ad intervenire

Il sindaco Giancarlo Garozzo: Non riusciremo certo a rendere le nostre


scuole belle, nuove e perfette in tempi celeri, ma siamo impegnati al meglio
delle nostre possibilit per portare a termine lavori fermi da anni

zione per evitare che


resti vittima di quanti
vogliono trovare spazio per facili strumentalizzazioni.
Gli uffici tecnici competenti in materia di
edilizia
scolastica,
dopo una ricognizione
complessiva
degli edifici seguita
allapprovazione del
bilancio, stanno lavorando per aggiudicare i lavori che serviranno a garantire
maggiore sicurezza
nelle scuole. I progetti che riguardano
gli istituti comprensivi 'Archimede' e
'Archia' serviranno a
migliorare le condizioni di vivibilit degli
alunni.
Stesso obiettivo che

ci poniamo con il progetto da 50mila euro


per la scuola di via
Algeri; istituto dato
in pasto ai social in
maniera improvvida
e, cosa assai grave,
mostrando i volti dei
bambini i quali, in
barba alla legge sulla tutela dei minori e
senza che le famiglie sapessero nulla, sono stati ripresi
allinterno della loro
aula
danneggiata
da un atto vandalico
avvenuto pochi mesi
fa. Il finanziamento ci consentir di
intervenire sul tetto e sullimpianto di
videosorveglianza
proprio per preservare questa scuola
da eventuali nuovi

attacchi. Episodi che


si sono purtroppo
ripetuti negli ultimi
mesi e che hanno
contribuito ad aggravare lo stato della
struttura.
Ricordiamo quello compiuto
a novembre, quando
stato danneggiato
l'impianto di riscaldamento con conseguente allagamento
della scuola e formazione di umidit alle
pareti.
Per gestire la delicata situazione non
occorre sicuramente
chi, come sciacalli,
prova ad abbattersi
sulla preda. Occorre, piuttosto, la collaborazione di tutti.
La stessa che stiamo
cercando di realiz-

zare con i dirigenti e i presidenti dei


consigli di istituto e
che buona prova sta
dando per il servizio
di refezione scolastica. Non serve a
nulla
lattenzione
strumentale di certi
consiglieri che, quasi
ridestatisi da un lungo sonno, riscoprono
oggi la scuola di via
Algeri.
Stiamo
lavorando
per ristabilire una situazione di normalit
nonostante la grave
situazione. Gli uffici
stanno operando per
intercettare tutte le
eventuali occasioni
di finanziamento regionale o nazionale.
Unazione
avviata
sempre in maniera
condivisa, incontrando i dirigenti, che
ringraziamo per il lavoro di raccordo stabilito.
Non riusciremo certo a rendere le nostre
scuole belle, nuove e
perfette in tempi celeri, ma siamo impegnati al meglio delle
nostre possibilit per
portare a termine lavori fermi da anni.
Cos stato per gli
infissi delle scuole
'Costanzo' e 'Lombardo Radice', o per
quella di via dei Mergulensi.
Stiamo
programmando opere a me-

dio e lungo periodo


che possano essere
risolutivi e non alimentare quella inutile pratica dei rattoppi. Si tratta di un
lavoro
complesso,
ne siamo consapevoli, ma necessario.
Non ci interessa imbiancare qualche parete per riscuotere un
consenso immediato
e rimandare la soluzione dei problemi.
La nostra comunit
si aspetta altro e certamente non siamo
aiutati da chi sguazza nelle difficolt che
sorgono ogni giorno
o, peggio, da chi utilizza i social per farsi
portavoce di istanze
che hanno, invece,
canali specifici. Atti
spesso irresponsabili
e alimentati da una
mancanza di rispetto nei confronti dei
dirigenti
scolastici,
quotidianamente in
trincea, e degli stessi
uffici titolati.
Questa maniera di
agire crea caos e
rallenta il processo
di intervento a favore della citt. Capita
di venire sbeffeggiati per l'impegno che
mettiamo nei progetti cosiddetti 'smart',
che in inglese significa 'intelligente',
termine riferito alla
capacit di essere
efficienti abbattendo
i costi: esattamente il contrario di chi,
invece,
preferisce
distruggere sperando di trarre qualche
vantaggio dalle macerie. Se 'smart' significa avere creato
un gruppo di giovani
professionisti siracusani che, coordinati
dallufficio Politiche
innovative, ha consentito a questa citt
di essere apprezzata
per i progetti all'avanguardia basati sulle
nuove tecnologie; se
significa lavorare per
Mazzarrona,
compresa la scuola di via
Algeri, condividendo
percorsi di progettazione partecipata
con i residenti e con
le associazioni che si
dedicano alle periferie; se 'smart', parola
evidentemente poco
compresa, significa
questo, allora sbeffeggiateci pure.
Noi restiamo fermamente convinti che
tra il distruggere,
pratica pi semplice
e meno faticosa, e il
costruire sia sempre
preferibile la seconda soluzione. Che
sar pi complessa
ma che porta risultati duraturi e riesce
a dare soddisfazioni
uniche.

La categoria dei lavoratori


del settore pubblico
quotidianamente
discriminata e minacciata
Appello al Prefetto

Si rivolge al prefetto Armando Gradone la FP Cisl territoriale che, con una


nota congiunta del segretario generale della categoria, Daniele Passanisi,
e del responsabile territoriale della
Polizia locale, Claudio Cava, chiede
lintervento del rappresentante di Governo affinch interceda a sostegno
di una categoria quotidianamente discriminata e minacciata.
La nota prende spunto dallultimo episodio avvenuto a Rosolini dove un
ispettore della Polizia municipale ha

Sicilia 3

subito lincendio della propria autovettura.


Quanto accaduto ha colpito una intera categoria che ogni giorno rischia
in prima persona si legge nella nota
Considerando la totale mancanza di
tutele ne deriva che, per portare questa divisa sulla strada, c bisogno
davvero di un altissimo senso del dovere e di coraggio non comuni.
Per questo ci rivolgiamo al Prefetto
perch, come massima autorit territoriale, possa intercedere a livello

SiracusaCity

centrale comunicando il disagio di una


intera categoria che, giornalmente,
subisce una inspiegabile discriminazione. Questi lavoratori sono uomini
delle istituzioni, uomini dello Stato che
solo lo Stato pu tutelare.
La FP Cisl, che in queste settimane
ha tenuto una serie di incontri nei
vari comuni, ribadisce limpegno a
sostegno della Polizia locale proprio
per affermare i diritti fondamentali dei
lavoratori e del diritto a svolgere con
serenit la propria professione.

Stanziati i fondi per il parco storico


del museo archeologico Paolo Orsi
Un importo di 972.264 euro per lefficientamento
energetico, impiantistico e realizzazione
sala multimediale e biblioteca di Villa Landolina
di Laura Cassataro

Lo

scorso mercoled
lassessore regionale ai Beni Culturali e
della Identit Siciliana, nellambito delle
somme stanziate per il
Patto per il Sud-Sicilia,
essendosi liberate delle risorse, ha predisposto la modifica dellAllegato B, impegnando
le risorse liberate che
provenivano dalla delibera di Giunta N. 301
del 1 settembre 2016,
per le progettualit settore Beni Culturali -.
Grazie a queste risorse, stato predisposto
un nuovo elenco di
progetti da finanziare.
Fra questi progetti,
stato inserito quello
relativo
allefficientamento energetico,
impiantistico e realizzazione sala multimediale e biblioteca di
Villa Landolina, allinterno del Parco storico del Museo Paolo
Orsi di Siracusa per
un importo pari a euro
972.264,00. Questo
il comunicato stampa dellon. Vincenzo
Vinciullo, Presidente
della
Commissione
Bilancio e Programmazione allAssemblea Regionale Siciliana. Un ulteriore
risultato positivo per
la nostra citt, per la
cultura mondiale, per
la difesa e tutela dei
beni storico artistici,
di cui la Sicilia ricca
come nessuna altra
Regione al mondo.
Lon. Vinciullo conclude ritenendosi soddisfatto per la decisione
assunta
dallassessore Carlo Vermiglio

ropa soprattutto per


lallestimento eseguito
nel rispetto cronologico dei materiali ed
stato doverosamente
intitolato allarcheologo Paolo Orsi. Nel suo
interno si racconta la
storia della citt e del
territorio in maniera
egregia e, poich i
musei rappresentano
una risorsa educativa
inesauribile, dovrebbe
essere la palestra archeologica nella quale i nostri giovani, ma
anche i concittadini
tutti, dovrebbero allenarsi con costanza. La
comunicazione visiva
eccellente e i valori
trasmessi autentici e
universali. Molti sono
i turisti di tutto il mondo che lo vistano, ma
sempre troppo pochi
per quello che esso
rappresenta.
Raramente inserito nei circuiti turistici non costituisce, purtroppo, una
delle tappe che, a nostro parere, dovrebbe
essere dobbligo per
chi voglia cogliere lo
straordinario patrimonio della citt aretusea.

il quale ancora una


volta ha dimostrato attenzione nei confronti
della mia Provincia.
Apprendiamo con gioia questo comunicato
ritenendo che qualunque sforzo per migliorare la fruibilit del
nostro Museo Archeologico e del grandioso parco in cui insiste
sia degna di lode. La
sede regionale sostitu il Museo Nazionale
di piazza Duomo dal
16 gennaio 1988. La
nuova struttura fu realizzata dallarchitetto Franco Minissi nel
pieno rispetto delle
preesistenze arboree

del Parco di Villa Landolina. Lesistenza di


ipogei cristiani e pagani nellambito del parco
stesso, nonch delle
tombe del poeta Von

Il

I ragazzi hanno raccontato quali sono le carenze dei singoli istituti

commissario straordinario del Libero


Consorzio, Giovanni
Arnone, ha incontrato ieri mattina,
presso la sede di via
Roma, una delegazione di studenti in
rappresentanza
di
diversi istituti della
provincia. In particolare studenti di Pachino (istituto Bartolo
e Agrario), Rosolini
(liceo
Archimede),
Noto (liceo Classico, Scientifico, Geometra, Itas e Artistico), Avola (liceo
Scientifico, Classico,
Linguistico, Ragioneria, Alberghiero,
Turistico e Agrario) e
Siracusa (Juvara).
Al centro del confronto tra la delegazione di studenti e il
commissario Arnone
in modo particolare
le questioni legate al
riscaldamento delle
aule. Ma anche altri
aspetti legati alla vivibilit degli istituti.
Per quanto concerne
il riscaldamento, Ar-

In foto, lingresso del museo Paolo Orsi.

Platen, degli ufficiali


inglesi morti durante
la guerra napoleonica
nonch degli americani
caduti nella spedizione
contro il Bey di Tunisi

nel 1834, non fanno


che accrescere limportanza del luogo scelto
per la sua edificazione.
Il Museo orsiano uno
dei pi importanti dEu-

Riscaldamenti nelle aule, tutto dovrebbe tornare


alla normalit fra una decina di giorni

sopra, lincontro di ieri allex Provincia regionale.

none ha dovuto precisare agli studenti


che il rifornimento di
gasolio potr avvenire tra una decina
di giorni, allorch
riaprir la tesoreria
del Libero Consorzio
e i fornitori potranno

essere messi nelle


condizioni di soddisfare il fabbisogno
degli istituti.
Gli studenti hanno preso atto della
tempistica necessaria.
Probabilmente
trascorrer qualche

giorno in meno per


gli studenti di Noto,
poich
allincontro
ha partecipato il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, il quale
ha preso limpegno
di risolvere nei prossimi giorni il problema in attesa dellintervento del Libero
Consorzio.
Il commissario straordinario del Libero
Consorzio comunale
ha voluto conoscere in profondit le
problematiche degli
istituti. E i ragazzi
hanno
raccontato
quali sono le carenze dei singoli istituti.
Carenze che vanno dalla caduta di
cornicioni, ai servizi
igienici insufficienti, dalla mancanza

di adeguata pulizia,
alluscita di sicurezza
inagibile, da infiltrazioni dacqua, a delle
crepe nelle pareti.
Arnone ha in programma di far eseguire dei sopralluoghi ai tecnici del
Libero Consorzio e
successivamente intende convocare una
riunione con gli stessi tecnici, i dirigenti
scolastici e i sindaci.
Nonostante la crisi
finanziaria
dellEnte ha concluso
Arnone per noi la
scuola, insieme alle
problematiche legate
ai diversamente abili,
viene al primo posto.
Troveremo le risorse
per garantire il vostro
diritto a studiare in
ambienti idonei.

SiracusaCity 4

Sicilia 13 gennaio 2017, venerd

Si sollecita il Piano di utilizzo


del demanio marittimo
Interrogazione al Consiglio comunale di Enrico Lo Curzio,
Alfredo Foti, Gaetano Firenze, Stefania Salvo,
Francesco Pappalardo, Alberto Palestro per le norme

Il tema del Piano di

Utilizzo del Demanio


Marittimo PUDM
stato affrontato dai
consiglieri comunali Enrico Lo Curzio,
Alfredo Foti, Gaetano Firenze, Stefania
Salvo,
Francesco
Pappalardo, Alberto
Palestro i quali hanno
presentato uninterrogazione al Consiglio
comunale riguardante la grande ed irrinunciabile validit e
valore del piano per
la pianificazione e regolamentazione della
fruizione delle coste
siracusane con conseguente valore per
lambiente e lo sviluppo economico di un
comune, come il nostro, con km di costa,
visto che il Decreto
Assessoriale 3/9/16
Reg. Sicilia ha dettato le disposizioni per
la predisposizione e
successiva adozione
dei consigli comunali
chiedono di conoscere:
Se stato dato inizio alliter del procedimento amministrativo;
Il responsabile del

Procedimento;
I termini di conclusione dello stesso
considerato lenorme
valore aggiunto che
lo stesso potrebbe
provocare nella nostra comunit.
Il piano di utilizzo
del demanio marittimo PUDM regola gli
interventi, gli allestimenti e le modalit
duso della fascia demaniale marittima. In
particolare, devono
essere individuate in
cartografia le zone
omogenee di intervento, la presenza di
vincoli o prescrizioni,
lattuale uso e quello compatibile delle
aree, le diverse infrastrutture e il sistema
di accesso alle aree
demaniali
stesse.
Compatibilmente
con lorografia dei
luoghi, deve essere
garantita la previsione di aree di libera
fruizione, calcolata
in rapporto allestensione della fascia
demaniale disponibile alla balneazione.
Inoltre devono essere previsti percorsi di
accesso al mare ogni

Sopra, Plemmirio uno dei pi caratteristici ambienti naturali e agricoli della provincia

duecento metri.
Il PUDM deve essere
inteso come disciplina di regolamentazione delle aree litoranee del Comune di
Siracusa, in quanto
esso disciplina gli interventi che ricadono
in tali aree.
Il PUDM si pone
come obiettivo la tutela, lorganizzazione
e la riqualificazione
delle aree demaniali
(ritenute dinteresse
turistico-ricettivo),
attraverso la regolamentazione di qualunque intervento che
le interessi, sia pubblico, sia privato. Pi
in dettaglio, gli obiettivi del PUDM possono
essere:

Costituire riferimento generale per lesercizio delle funzioni


trasferite, precisando
principi, criteri e modalit per la concessione dei beni del
demanio marittimo,
valorizzandoli
dal
punto di vista economico, ambientale
e paesaggistico, prevalentemente per attivit con fini turistico
ricreativi, per i servizi
pubblici, per servizi
ed attivit produttive.
Assicurare lesigenza di tutela dei tratti di
costa per la conservazione delle risorse
naturali, in armonia
con lo sviluppo delle attivit turistiche e
la libera fruizione di

tratti di costa individuati.


Salvaguardare il litorale che per i suoi
caratteri e intrinseche peculiarit costituisce risorsa per lo
sviluppo complessivo
del turismo costiero.
Stimolare lavvio da
parte
dellAmministrazione Comunale
di una progettazione
organica ed unitaria
di quei tratti di litorale dove lutilizzo a fini
turistici del Demanio
marittimo non pu
prescindere sia da
una adeguata sistemazione urbanistica
sia dalla necessaria
dotazione di infrastrutture di supporto
e di servizio.

Gli ultimi interventi furono effettuati nel 2000

Ponte Umbertino, chieste


le condizioni di sicurezza

Nei giorni scorsi il consiglio di quartie-

re Ortigia ha affrontato la discussione


in merito alle condizioni di sicurezza
del ponte Umbertino. Il punto stato
messo all'ordine del giorno dal presidente Scarso su richiesta del vonsigliere Carpinteri: Dopo l'eliminazione
del ponte dei Calafatari, il ponte Umbertino rimasta l'unica via di uscita
dall'isola di Ortigia e quindi viene continuamente percorso e sollecitato a
continui carichi di peso. Inoltre il ponte
Umbertino spesso utilizzato per percorsi sportivi, cortei e, soprattutto, per
percorsi religiosi, come ad esempio la
processione di Santa Lucia; quindi le
condizioni di staticit sono fondamentali dal punto di vista della sicurezza.
Anche i parapetti in pietra sono ormai
deteriorati e corrosi dal tempo e dagli
agenti atmosferici e quindi necessitano, a mio avviso, di immediati interventi di ripristino. Gli ultimi interventi furono effettuati nel 2000 e, che io ricordi,

in questi 17 anni non vi sono stati fatti


altri interventi di manutenzione.
Nessuno pu negare, dice Salvuccio
Scarso, che tutti i mezzi pesanti che
entrano ad Ortigia, poi transitino dal
ponte Umbertino in uscita; alcuni di
questi entrano addirittura dallo stesso
ponte: camion per consegna merce,
mezzi per ristrutturazioni e non dimentichiamo i mezzi utilizzati per i lavori
della Marina. Gli stessi mezzi pesanti all'interno del centro storico sono
spesso protagonisti di spiacevoli inconvenienti, dalla viabilit complicata
alla distruzione di elementi decorativi
dei palazzi, ricordo un episodio del genere in via Pompeo Picherali accaduto
poco tempo fa. Quindi, da un lato occorre pi controllo dei mezzi pesanti in
entrata e dall'altro un sopralluogo tecnico per capire se il ponte in perfette
condizioni di sicurezza.
Per il consigliere Raffaele Grienti interviene sulla assurda scelta di abbat-

Sicilia 5

13 gennaio 2017, venerd

Uno dei parapetti del ponte Umbertino.

tere il ponte dei Calafatari, il traffico


veicolare in uscita stato tutto interamente dirottato sul ponte Umbertino,
e naturalmente sapere se lo stesso
in perfette condizioni di sicurezza diventa indispensabile per l'incolumit
della cittadinanza. Inoltre i parapetti
si stanno letteralmente sbriciolando e
dagli stessi si intravede il ferro ormai
corroso dagli agenti atmosferici e quindi bisogna immediatamente intervenire su di essi. Sollecito, come espresso
in consiglio, che l'ufficio inconvenienti
statici effettui un sopralluogo per verificare le condizioni di sicurezza del Ponte Umbertino. Un ulteriore appello lo rivolgo all'assessore al Centro Storico e
alla zona Umbertina, Francesco Italia,
affinch segua con attenzione tutte le
fasi del sopralluogo e degli eventuali
interventi.

SiracusaCity

Commissario
in Sicilia
per depuratori
e fognatura

Nellambito dei progetti denominati Insediamento giovani in agricoltura Controllo del territorio a Lentini

C
on il decreto legge
n. 243 del 29/12/2016

Beni immobili, mobili e conti correnti per 240.000 euro

entrato in vigore il
31/12/2016, il governo
nazionale ha accentrato nella figura di un
commissario
unico,
che sar nominato entro il mese di gennaio,
il coordinamento e la
realizzazione degli interventi in materia di
collettamento,
depurazione, fognatura gi
sottoposti a procedura
d'infrazione. Un provvedimento che ha lo
scopo di accelerare
ogni percorso evitando il maturare di maggiori oneri a carico del
Paese. La decisione
assunta in assenza di
una consultazione preventiva con le re- gioni
interessate, compresa
la Sicilia - dice la parlamentare
regionale
Marika Cirone - rischia
di interrompere un processo
faticosamente
avviatosi, di cui proprio
in Sicilia, si erano cominciati a vedere i primi
segnali con la nomina
a Commissario straordinario, definitasi solo
nell'ottobre del 2015,
dellassessore allEnergia Vania Contraffatto.
Il passaggio di consegne si annuncia abbastanza complesso,
come complesse sono
le singole letture delle
situazioni in itinere. La
Cirone si dice preoccupata per le vicende del
depuratore di Augusta,
su cui nei lunghi anni
di attesa e rinvii era
caduta una coltre di
polvere spessa e grigia
e su cui la Commissaria Contraffatto ha fatto
chiarezza ricostruendo
lo stato progettuale dei
12 interventi previsti su
progetto del RUP ha disposto di indire la gara,
mediante
procedura
aperta, per la ricognizione di rilievi topografici e indagini geotecniche per l'importo
di 132.000 euro circa
a valere sui fondi della
delibera CIPE 60/2012.
Sarebbe auspicabile
che la conclusione della gara - conclude la
Cirone - si completasse prima della scadenza della sua nomina
e che, in attesa che si
completino le procedure di insediamento del
Commissario unico e
della sua complessa
struttura di supporto e
della sua messa a regime, ai Commissari
straordinari senza soluzione di continuit fosse consentito ancora di
operare.

Contributi non dovuti, la Finanza


sequestra a due aziende agricole
L

a Guardia di Finanza
di Siracusa, su delega
della Procura, a seguito
di complesse ed articolate indagini di polizia
giudiziaria, ha proceduto al sequestro di beni
immobili, mobili e conti
correnti per un totale
di 240.000 euro per la
violazione di cui allarticolo 316 bis del Codice
Penale (Malversazione),
valore corrispondente ai
contributi illecitamente
incassati dai soci di due
Aziende Agricole della
provincia siracusana.
Lindagine, coordinata
dal Procuratore capo
Francesco Paolo Giordano, e diretta dal sostituto procuratore, Tommaso Pagano, stata
condotta dal Nucleo di
Pt ed ha avuto inizio
nel dicembre del 2015,
allorch erano emerse
talune anomalie nella
documentazione di alcune richieste di contributi
presentate nellambito
dei progetti denominati
Insediamento giovani
in agricoltura. Occorre
evidenziare che tali contributi, il cui buon utilizzo
aiuta la crescita produttiva ed occupazionale,
sono stati concessi dalla Regione Sicilia per il
tramite dellIspettorato
Provinciale Agricoltura di

In foto, la sede del comando provinciale della GdF


Siracusa al fine di incentivare:
Il miglioramento della
capacit imprenditoriale
e tecnico professionale
degli addetti e ringiovanimento del tessuto imprenditoriale;
lammodernamento e
sviluppo di un sistema di
imprese competitivo;
il potenziamento ed
ampliamento delle reti
infrastrutturali;
la promozione e sviluppo delle produzioni agricole di qualit.
Si segnala che lIspettorato Provinciale Agricoltura, considerato che
i giovani agricoltori non
avevano avviato le ope-

re progettuali presentate, aveva revocato i


pagamenti e tentato, nel
frattempo, di riottenere
le somme, senza tuttavia, ottenere la dovuta
restituzione: da qui scaturisce liniziale proficua
collaborazione con le
Fiamme Gialle aretusee.
Le successive investigazioni condotte dal Nucleo di Polizia Tributaria,
attraverso lincrocio di
specifiche banche dati in
uso al Corpo, le acquisizioni documentali presso i Centri di Assistenza
Agricola e presso lAGEA
(Agenzia Erogazioni in
Agricoltura) di Roma,
nonch la ricostruzione

dei movimenti bancari,


hanno acclarato che i sei
soci delle due aziende
agricole avevano percepito ognuno 40.000 euro
accreditati sui rispettivi
conti correnti. Le somme,
nel giro di qualche mese,
erano state prelevate in
contante, senza nemmeno avviare i progetti per
i quali i contributi erano
stati erogati.
La Procura della Repubblica di Siracusa, al
termine delle indagini,
ha chiesto ed ottenuto
dal Gip del Tribunale di
Siracusa, Andrea Migneco, il sequestro preventivo per equivalente ai
sensi dellart. 321 c.p.p.
dei beni mobili e immobili degli indagati fino al
controvalore dei contributi illegalmente percepiti, che rappresentano il
profitto del reato.
I sei agricoltori sono stati
segnalati anche alla Corte dei Conti per il danno
erariale causato.
Lodierno
sequestro
scaturisce da specifica
attivit effettuata dalla
Guardia di Finanza di
Siracusa volta a contrastare ogni forma di spreco di denaro pubblico, tra
i quali si annoverano le
illecite percezione di aiuti comunitari nel settore
agricolo e forestale.

denunciate due persone

La Polizia arresta
in citt un uomo
e ne denuncia altri tre

genti in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno eseguito un ordine di
custodia cautelare in carcere, emesso dal
Gip di Siracusa, nei confronti Orazio Breci di
32 anni, siracusano, per aver pi volte violato la misura degli arresti domiciliari cui era
sottoposto.
Inoltre, gli Agenti delle Volanti hanno denunciato altre tre persone per inosservanza agli
obblighi relativi alle misure limitative della
libert personale cui sono sottoposte.
Infine, Agenti delle Volanti, nella mattinata
di ieri, nellambito delloperazione di Polizia denominata Trinacria, hanno effettuato uno straordinario servizio di controllo del
territorio conseguendo i seguenti risultati:
67 persone identificate; 24 veicoli controllati; 878 veicoli controllati tramite il sistema
Mercurio e 34 persone sottoposte ad obblighi controllate.
A Lentini nel pomeriggio di ieri gli agenti
in servizio al Commissariato unitamente ai
colleghi del reparto prevenzione crimine di
Catania, nellambito delloperazione di Polizia denominata Trinacria, hanno eseguito
uno straordinario servizio di controllo del
territorio, conseguendo i seguenti risultati:
29 persone identificate; 10 veicoli controllati e un esercizio pubblico controllato Infine
gli Agenti del commissariato a Lentini hanno denunciato due cittadini marocchini 29
anni e 59 anni per i reati di lesioni personali,
maltrattamenti in famiglia e abuso dei mezzi di correzione nei confronti di una minore
(classe 2001). I denunciati sono il padre ed il
fratello maggiore della giovane vittima.

In flagranza di reato, Giovanni Cutugno, 34 anni, di Francofonte Sylvie Betulla condannata per il reato di furto in abitazione aggravato

Scappa allalt dei Carabinieri Deve espiare 3 anni di reclusione


dopo inseguimento arrestato per furto: arrestata dai Carabinieri
Nel

pomeriggio di
mercoled,
militari
della Compagnia Carabinieri di Augusta,
impegnati in un straordinario servizio di
controllo del territorio,
traevano in arresto,
in flagranza di reato,
Giovanni Cutugno, 34
anni, di Francofonte,
per resistenza a pubblico Ufficiale. Nellintervento i militari della
Stazione Carabinieri
di Lentini, durante lattuazione di Posto di
controllo alla circolazione stradale lungo la
S.P. nr 194, intimavano l alt al conducente di unautovettura
che di tutta risposta,
anzich fermarsi, accelerava improvvisamente la sua marcia
cercando di darsi a
precipitosa fuga. Lautomobilista, bloccato
dopo un breve inseguimento, veniva trovato sprovvisto della

copertura assicurativa
R.C., causa questa
che lo aveva indotto a
non rispettare lobbligo
impartitogli dai militari.
Condotto successivamente presso gli Uffici
della locale Arma, per
la redazione degli atti
amministrativi previsti
dalla legge, si opponeva con veemenza ai
Carabinieri
tentando
di colpirli con calci e
pugni, non riuscendovi
grazie alla loro prontezza e reattivit. A
quel punto per il Cutugno scattavano le manette ai polsi ed, espletate le formalit di rito,
veniva tradotto presso
la propria abitazione
per ivi rimanere agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo,
cosi come disposto
dallautorit giudiziaria
di Siracusa.
Nel pomeriggio di
ieri, i militari della Stazione di Francofonte,

in
esecuzione
del
provvedimento per la
carcerazione, nr Siep
483/2011
emesso
dallUfficio Esecuzioni
Penali del Tribunale di
Siracusa, hanno tratto in arresto, Angelo
Menta, 29 anni, di origini ragusane ma da
anni residente nel comune di Francofonte,
dovendo lo stesso
espiare la pena di anni
3 e mesi 2 di reclusione oltre alla pena pecuniaria di euro 1500,
per un rapina a mano
armata commessa in
Francofonte nel luglio
del 2014 in danno di
un
Bar del paese.
Larrestato,
veniva
prelevato dai militari
nella propria abitazione ove si trovava
agli arresti domiciliari
e, tradotto presso la
casa Circondariale di
Augusta, come disposto dallautorit giudiziaria mandante.

A Pachino, i Carabinieri della locale Stazione, impiegati nellambito


del quotidiano servizio di controllo
del territorio, hanno rintracciato
e tratto in arresto, in ottemperanza ad ordine di esecuzione per la
carcerazione emesso dallUffizio
Esecuzioni Penali della Procura
della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, Sylvie Betulla, 41
anni. La donna, gi nota alle forze
dellordine per i suoi numerosi precedenti di polizia, deve scontare la
pena detentiva di 3 anni di reclusione per il reato di furto in abitazione
aggravato. Era il 22 gennaio del
2003 quando la donna, presentatasi alla porta di una anziana signora
di Pachino, si era qualificata come
unimpiegata dellINPS inviata sul
posto per fare delle verifiche in
materia di pensioni. Approfittando dellet avanzata della vittima,
dopo averne carpito fraudolentemente la fiducia, la donna si impossessava di un libretto di risparmio
nonch della somma contante di
euro 1200 prima di darsi alla fuga
facendo perdere le proprie tracce.
Condotto in caserma, Betulla Sylvie
stata tratta in arresto e, espletate
le formalit di rito, associata pres-

In foto, Betulla Sylvie.


so la casa circondariale Piazza
Lanza di Catania a disposizione
dellAutorit Giudiziaria.
A Solarino alle ore 4,30 circa di
ieri i Carabinieri di Solarino sono
intervenuti in Contrada Masseria,
per un incendio di un camion, a seguito di chiamata da parte di un cittadino. Le fiamme hanno coinvolto
anche una macchina parcheggiata
vicino al camion ed entrambi i mezzi sono andati distrutti. Sul posto
sono intervenuti i Vigili del Fuoco di
Siracusa. Sono in corso le indagini
dei Carabinieri al fine di individuare
la natura dellincendio ed i probabili
autori.

Nel

Siracusano 6

13 GENNAIO 2017, VENERD

Sicilia 13 GENNAIO 2017, VENERD

Lettere a Francesca, le lettere che Enzo Tortora


invi dal carcere alla sua compagna Francesca Scopelliti

La presentazione del libro sar


oggi pomeriggio alle ore 18.00,
presso il Liceo O.M. Corbino
in viale Regina Margherita 16 a Siracusa

Iieri

pomeriggio presso
il Liceo O.M. Corbino in
viale Regina Margherita
a Siracusa, si tenuta la
presentazione del libro dal
titolo Lettere a Francesca, nel quale sono raccolte le lettere che Enzo
Tortora invi dal carcere
alla sua compagna, Francesca Scopelliti.
Si tratta di un testo intenso
che, a partire dallintimit
di un rapporto epistolare
sorto in condizioni particolari, stimola unampia
riflessione sui valori della
libert, della giustizia e
della legalit. La vicenda che colp Enzo Tortora mette a nudo, infatti,
molti nodi tuttora irrisolti.
Si pensi al rapporto tra la
responsabilit dei magistrati e la tutela dei diritti
individuali, a quello tra il
mondo dellinformazione e
i principi dello Stato di diritto. Per non parlare della
questione relativa ai limiti
nelluso delle informazioni
ricavate dai collaboratori di giustizia. Grazie alla
sensibilit di Enzo Tortora,
la sua vicenda ha aperto
una riflessione importan-

te anche sulle condizioni


della detenzione nel sistema carcerario italiano.
Discuteranno di tali questioni, insieme a Francesca Scopelliti: Salvatore Amato (Professore
Ordinario di Filosofia del
diritto presso lUniversit di Catania), Vincenzo
Pennone (rappresentante
dellAssociazione Radicale Elio Vittorini Primo
Presidente), Fausto Raciti (Deputato nazionale e
Segretario regionale del
Partito Democratico). Moderer lincontro Alessio
Lo Giudice (Professore
Associato di Filosofia del
diritto presso lUniversit
di Catania e Segretario
provinciale del Partito Democratico). Lincontro
stato organizzato, grazie
al patrocinio di Taobuk
(Festival
Internazionale del libro di Taormina),
dallAssociazione politicoculturale CittinComune
insieme allAssociazione
Radicale Elio Vittorini Primo Presidente e allAssociazione Mediterraneo
Sicilia Europa.
Il libro verr presentato

ome consuetudine da
diversi anni il Circolo Unione
offre al
Comitato UNICEF
di Siracusa lopportunit di
organizzare nella sua Sede
una manifestazione di beneficenza che questanno ha
riguardato la presentazione
del Calendario 2017 progettato dalla Presidente, Prof.ssa
Pina Cannizzo, in cui i diritti
dei bambini sano illustrati da
dipinti di famosi artisti italiani
e stranieri.
Bella ed elegante la veste grafica e altrettanto interessanti i
soggetti raffigurati che fanno
di questo calendario una piccola opera darte.
E stata proprio la prof. Cannizzo allinizio ad illustrare i
dipinti relativi ai singoli diritti dei bambini formulati nella
Convenzione internazionale,
purtroppo non ancora ratificata da tutte le nazioni.
A fare da cornice alla manifestazione non potevano essere che i bambini alcuni dei
quali hanno intrattenuto i pre-

Antonello Da Messina 45,


con la partecipazione di
Maurizio Caserta, Anna
Finocchiaro, Francesco

Presentazione
del Calendario UNICEF 2017
al Circolo Unione di Siracusa

Grande

successo
e applausi a scena
aperta per lo spettacolo Per fare un teatro ci
vuole una citt.
Lesibizione stata
messa in scena sul
palco del Teatro massimo comunale al termine di tre giorni di
laboratorio che hanno
visti impegnati non
solo attori professionisti ma anche bambini, genitori, musicisti,
famiglie e volontari di
varie associazioni presenti sul territorio di
Siracusa.
Lo spettacolo stato
promosso dallassessorato alle Politiche
culturali del Comune
insieme
allAccademia darte del dramma
antico, alla Biblioteca
comunale, a Siracusa
citt educativa e al
Progetto Proagn. Lobiettivo stato proprio
quello di far incontrare

In foto, un momento della cerimonia


senti con le loro performance
di musica, danza e canto.
Ha iniziato Serena Greco con

lesecuzione al violoncello di
due brani tratti da una Suit di
Bach; a seguire le allieve della

Siracusano

Lo spettacolo stato promosso dallassessorato alle Politiche culturali del Comune insieme allAccademia
darte del dramma antico, alla Biblioteca comunale, a Siracusa citt educativa e al Progetto Proagn
attori professionisti e
persone non necessariamente
appassionate di teatro per
costruire un pubblico
di spettatori e fare
avvicinare quanta pi
gente possibile allarte del teatro. Al tempo
stesso attraverso i testi di grandissimi artisti si voluta mettere
in atto una vera e propria riflessione sul valore e la funzione del
teatro per la crescita,
non solo culturale, di
una citt.
E cos che 150 persone, di tutte le et, si
sono messe in gioco
su testi di Aristofane,
William
Shakespeare, Sofocle, Luigi
Pirandello,
Anton
echov, Victor Hugo,
Konstantin Sergeevi

Merlo, Vania Patan e


Bruno Montanari, oltre
che di Francesca Scopelliti.

Scuola Danza in movimento


del Maestro Francesca Scacco
che si sono esibite in diversi
movimenti tratti dai balletti: Lo
Schiaccia noci e Don Chisciotte.
stata quindi la volta del coro
dellAccademia Le Muse diretto dal Maestro Mariuccia
Cirinn che ha eseguito un repertorio di Canti natalizi molto
gradito dal pubblico presente.
A conclusione della serata, la
Prof. Carmela Pace, Delegata
Nazionale UNICEF, nel ringraziare il Circolo Unione per
la sensibilit dimostrata verso i problemi dellinfanzia e i
presenti per lacquisto del Calendario, ha precisato che il
ricavato della vendita andr al
fondo per la vaccinazione dei
bambini di tutto il mondo.
Chi volesse acquistarne una
copia pu rivolgersi alla Sede
del Comitato Provinciale UNICEF di Siracusa in via Piave
90 dal Luned al Sabato dalle
9,00 alle , 12,00
L.A.

Nel

Per fare un teatro ci vuole una citt


Grande successo al Massimo comunale

Casa dellacqua: 27 mila


litri gratis in 15 giorni
xx
anche oggi 13 gennaio
2017 alle ore 18.00, a Catania, presso il Four Points
Hotel by Sheraton in via

Sicilia 7

umeri da record per la casa dellacqua di via


Taranto: nei 15 giorni in cui il servizio stato
attivo gratuitamente sono stati registrati prelievi per 27 mila litri.
Ieri mattina la struttura, gestita dalla societ
Eco Green Team di Siracusa, stata inaugurata e sono scattate le tariffe a pagamento. Al
taglio del nastro il sindaco, Roberto Bruno, gli
assessori e gli studenti degli istituti comprensivi cittadini.
I lavori di realizzazione dellimpianto, alimentato dallacquedotto pubblico, sono durati un
mese e i costi dellacqua saranno popolari, e
sono stati calcolati in base ai meccanismi di
filtraggio.
La naturale microfiltrata coster 3 centesimi
al litro, mentre lacqua naturale osmotizzata e
demineralizzata avr un costo di 6 centesimi al
litri. La gasata coster 8 centesimi. Il servizio
sar attivo tutto il giorno.
Il primo periodo ha dichiarato il sindaco,
Roberto Bruno di prova gratuito ha riscosso un ottimo successo. Adesso, come giusto che sia, partir il servizio a pagamento che
consentir ai cittadini di avere acqua a pochi
centesimi e ci aiuter a diminuire il consumo di
imballaggi in plastica. Consigliamo ai cittadini,
infatti, lutilizzo di bottiglie e contenitori in vetro
per il trasporto dellacqua.

Stanislavskij e Karl
Valentin. Lo spettacolo stato curato
da Michele DellUtri
con la drammaturgia
di Giuseppina Norcia
e la partecipazione di
Simonetta Cartia, Atti-

lio Ierna e Doriana La


Fauci, attori professionisti e docenti dellAccademia darte del
dramma antico. Proprio la scuola di teatro
della Fondazione Inda
ha dato un grande

contributo alliniziativa grazie alla partecipazione degli allievi


delle sezioni Junior e
Primavera, riservate
a bambini e ragazzi
dai 5 anni in su, e ad
alcuni giovani attori

della sezione Giusto


Monaco.
La messa in scena
ha poi visto gli attori
impossessarsi letteralmente del teatro e
recitare non solo sul
palcoscenico ma anche dai palchi del bellissimo teatro riaperto
lo scorso 26 dicembre dopo essere stato
chiuso per 58 anni e
tra il numeroso pubblico presente in sala.
A esibirsi anche alcuni ragazzi ospiti delle
Sprar e dei centri di
accoglienza presenti
sul territorio. I giovani,
qualcuno arrivato in
Italia solo da qualche
settimana, hanno suonato e recitato insieme ai ragazzi dellAccademia recitando sia
in francese che in italiano un brano di Amleto di Shakespeare.
Nel corso dello spettacolo anche un brevissimo sketch con protagonisti gli assessori
comunali alle Politiche
culturali
Francesco
Italia e alle Politiche
giovanili Valeria Troia
che hanno anche preso parte ai tre giorni di
laboratorio al Teatro
massimo.

Nel

Siracusano 8

13 GENNAIO 2017, VENERD

Sicilia 13 GENNAIO 2017, VENERD

Alternanza scuola lavoro, studenti


del Ruiz di Augusta allasp 8

Il progetto formativo, previsto


dalla legge 107 del 2015, frutto
di una convenzione stipulata
tra lAsp di Siracusa e lIstituto Ruiz

edici studenti del


Settore Economico del
2 Istituto di Istruzione
superiore G.A. Ruiz
di Augusta stanno affiancando il personale
del Distretto sanitario
megarese diretto da
Lorenzo Spina in attivit amministrative e
contabili nellambito
di un progetto di alternanza scuola lavoro
che consentir loro di
acquisire competenze
pratiche circa il funzionamento della macchina amministrativa
pubblica.
Il progetto formativo,
previsto dalla legge
107 del 2015, frutto
di una convenzione
stipulata tra lAsp di
Siracusa e lIstituto
Ruiz: E una grande
opportunit per collegare lAzienda al mondo della scuola e al
territorio sottolinea il
direttore generale Salvatore Brugaletta che,
assieme ai direttori
sanitario e amministrativo Anselmo Madeddu e Giuseppe Di

Bella, ha accolto con


interesse la proposta
del dirigente scolastico Maria Concetta
Castorina.
I percorsi di alternanza tra scuola e mondo
del lavoro sono uno
strumento attraverso
cui i giovani studenti vengono inseriti in
contesti lavorativi per
periodi di apprendimento
finalizzati
allapplicazione delle
proprie conoscenze
alla realt lavorativa e
con la legge 107/2015
sono divenuti un obbligo che interessa
gli studenti dei Licei
per 200 ore e quelli
degli Istituti Tecnici e
Professionali per 400
ore.
La nostra spiega
Lorenzo Spina, responsabile del Distretto e tutor aziendale - pu a ragione
essere ritenuta unazienda leader anche
in campo amministrativo, bench sia caratterizzata dalle attivit
sanitarie offerte. E

importante che noi accogliamo la scuola in


un pi ampio progetto
di integrazione con il
territorio e diamo la
possibilit ai giovani di
fare esperienza. E un
arricchimento anche
per il nostro personale che non si limita
a spiegare ai ragazzi
come eseguire una
procedura
amministrativa, ma si sente
motivato a trasmettere

ai pi giovani limportanza del lavoro e il rispetto per le persone


che si rivolgono a un
servizio pubblico.
La nostra istituzione
scolastica sottolinea
la dirigente scolastica
del Ruiz Maria Concetta Castorina - ha
avviato percorsi di
alternanza scuola-lavoro con tutte le realt pi prestigiose del
territorio. E un buon

sentimenti e la buona Le foto scelte dal pubblico raccontano su Instagram il Natale


tavola: cos i Siracusani
hanno voluto raccontare
le festivit natalizie attraverso il contest fotografico
#OliviaXmas, promosso da
Olivia Natural Bistrot per
celebrare con un pizzico
di brio social il periodo pi
atteso dellanno attraverso
una gara di scatti su Instagram.
Tra le foto che hanno ottenuto pi consensi connotati dallhashtagh #OliviaXmas ci sono quelle
dedicati allamore in tutte
le sfumature, ma anche a
scorci della buona tavola
attraverso la reinterpretazione,
rigorosamente
vegetariana, che ne d la
cucina di Olivia. Tra le pietanze pi apprezzate quelle legate alla tradizione. In
particolare grande consenso ha avuto la riproposizione della storica cucca,
nella versione dolce con
ricotta e grano.
In foto, un momento della premiazione

Premiati i vincitori del contest


fotografico #Oliviaxmas

segno poich focalizza linteresse del


mondo del lavoro nei
confronti delle scuole
e del mondo dellistruzione e della formazione in generale. Lo
scambio di informazioni e le conduzioni
di percorsi finalizzati
allinserimento
dei
nostri alunni nel mondo del lavoro colma il
gap che spesso rende queste due realt
distanti.
Il professore Paolo
Trigilio, tutor scolastico insieme con la
professoressa Giuseppina
Moscato,
aggiunge: Per noi
essere ospitati da
una azienda cos prestigiosa, che apre le
sue porte al territorio,
motivo di grande orgoglio e rappresenta
unopportunit unica
per i nostri studenti
che potranno vivere il
mondo del lavoro dal
suo interno.
Il percorso articolato in due gruppi da 8
studenti, che stanno
svolgendo 80 ore ciascuno direttamente
negli uffici amministrativi del Distretto di
Augusta, nel periodo
compreso tra dicembre e la fine del corrente anno scolastico.

Gli ospiti di Olivia hanno


mostrato di apprezzare lidea del racconto attraverso
uno scatto, mettendosi personalmente in gioco grazie
anche alla scenografia
natalizia allestita allinterno
del locale con luci natalizie
e pacchi dono.
Ai primi tre vincitori ieri sono
state consegnate delle prestigiose cuffie e auricolari
Bang&Olufsen, messe in
palio da Bion Network . A
tutti gli altri ceste di prodotti
Olivia, vino e tessera sconto valida per tutto lanno.
Intanto lo staff del bistrot
siracusano sta gi preparando uno speciale menu in
occasione del Carnevale,
nel solco della scelta inaugurata con lapertura: declinare in chiave vegetariana
la tradizione, aggiungendo
un tocco esotico e mantenendo una grande attenzione per la materia prima
come fonte inesauribile di
ispirazione.

Nuova Acropoli
Priolo Gargallo:
incontro culturale Teseo e il
Minotauro
C

ercando nel labirinto del proprio io


riusciremo a trovare
la strada giusta che
ci condurr alluscita?
Che ci permetter di
ritrovarci, crescere e
trasformarci? Riconosciamo il Teseo che
c dentro di noi?
Teseo e il Minotauro il titolo dellaffascinante incontro
culturale riguardante
una delle figure pi
importanti della mitologia greca. Il relatore
Joshua Rizza narrer
il mito, soffermandosi
sulla figura di Teseo,
re di Atene, nellincontro che si terr
questo
pomeriggio
alle ore 18:00 presso
la sede di Nuova Acopoli a Priolo Gargallo
in Via Palestro 183.
Lingresso libero.

Coltraro: I coltivatori siciliani messi in


ginocchio dal gelo,
chiederemo lo stato
di calamit naturale
S

i associa allappello
dei coltivatori siciliani,
il deputato regionale
di Sicilia Democratica,
Giambattista Coltraro,
che interverr affinch la
Regione Siciliana chieda lo stato di calamit
anche per il siracusano,
dove le gelate e le basse
temperature dellultima
settimana stanno rovinando le produzioni. Il
settore agricolo- afferma
Coltraro- soffre gi dei
problemi infrastrutturali
della nostra Isola; della
concorrenza sleale dei
mercati
extracomunitari;
oggi, purtroppo,
anche delle sfavorevoli
condizioni metereologiche. Come classe
dirigente- analizza- non
possiamo girare le spalle a questi imprenditori,
che gi fanno i conti con
tutti i fattori avversativi
alla loro attivit e con
una politica fiscale che
non agevola il mantenimento delle aziende.
Far visita- concludealle aziende agricole e
zootecniche del territorio per cucire interventi
sulle reali esigenze dei
comparti.

on una nota urgente indirizzata al


Presidente della Regione on. Rosario
Crocetta ed all'Assessore
regionale
dell'Agricoltura on.
Antonello Cracolici, il
WWF Sicilia ha chiesto l'immediata sospensione della stagione venatoria per
le condizioni atmosferiche e climatiche
avverse. Attualmente
e fino al 30 gennaio, infatti, in Sicilia
la caccia risulta consentita dal vigente
Calendario Venatorio 2016/17.
Ma in queste ore l'intera Regione colpita da un'eccezionale
ondata di freddo e
nevicate, cos come
confermato dai vari
avvisi ed allerte meteo diramati quotidianamente dal Dipartimento
Regionale
della Protezione Civile: copiose nevicate anche a quote
pianeggianti o a livello del mare; temperature in calo e diffuse
gelate; venti forti dai
quadranti settentrionali; mareggiate lungo le coste esposte,
ecc.
La fauna selvatica,
gi molto provata
da un inverno con
condizioni meteorologiche
particolari,
da un bracconaggio
che non d tregua e
dalla normale scarsit di cibo e riparo

Una

situazione
critica pu diventare
un'opportunit,
un avversario da temere, un prezioso
collaboratore.
Ne
certo il capogruppo di opposizione in
Consiglio comunale,
e candidato sindaco,
Michele Gianni. Consapevole delle opportunit offerte dai social network, pur non
essendone un assiduo frequentatore, sa
guardare oltre e immagina come poterle
mettere a disposizione dellamministrazione pubblica, a beneficio di tutti. Non mi
sono sorpreso quando lamministrazione
Scorpo ha reagito alle
proteste dei bimbi e
dei genitori accusando la scuola di scarsa
collaborazione afferma , i giornali di
cattiva informazione
e noi consiglieri di opposizione di procurato
allarme. Purtroppo, si

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Emergenza neve e freddo, appello del WWF a Crocetta


e Cracolici: Fauna allo stremo, sospendere subito la caccia
Dopo gi 4 mesi di fucilate, il gelo rischia di dare il colpo di grazia alla fauna: in inverno gli animali sono pi deboli e,
dovendo spendere le poche energie residue per nutrirsi, difficilmente riescono a trovare anche la forza per fuggire dai cacciatori
di luce, i terreni gelati o ricoperti di neve,
sono fattori di grande criticit per tutte
le specie, che incontrano gravi difficolt
nello spostarsi, reperire cibo e riparo. La
prosecuzione della
stagione di caccia
(iniziata da 4 mesi)
non pu che rendere ancora pi difficile
la situazione in cui
versa la fauna sottoposta ad un enorme
stress fisico.
Secondo il WWF
doveroso l'intervento
di Crocetta e Cracolici per tutelare la
fauna selvatica, ai
quali ricorda che gi
in altre Regioni meridionali come Molise
e Puglia la caccia
stata sospesa. Ci
consentirebbe alla
fauna di godere di un
periodo di silenzio
venatorio che le consenta di recuperare
le forze con indubbi
effetti positivi sulla
fitness
(successo
biologico) delle po-

polazioni selvatiche
anche in relazione
al successo riproduttivo della prossima
stagione primaverile.
Per tali motivi il WWF
Sicilia ha chiesto di
anticipare la chiusura della stagione venatoria prevista per
il 30 gennaio: tale
scelta non comporta
alcun
apprezzabile pregiudizio per i
cacciatori che hanno
gi potuto sparare
per oltre 4 mesi, ma
sarebbe una misura
vitale (nel vero senso!) per migliaia di
animali inseriti nell'elenco delle specie
cacciabili in Sicilia
(Volpe, Cesena, Tordo bottaccio, Alzavola,
Beccaccino,
Canapiglia, Codone,
Fischione, Folaga,
Germano reale, Mestolone, Moriglione,
Pavoncella,
Porciglione,
Gallinella
dacqua, Beccaccia,
Gazza, Ghiandaia,
Cinghiale e Tordo
sassello).

Unidea: quella di raccogliere su una app tutte le lamentele che sui social i cittadini esprimono per ogni buca sulla strada

far conoscere retribuzioni,


presenze,
assenze, carichi di
lavoro, curricula e
quant'altro possa caratterizzare la pubblica amministrazione.
Il Comune di Solarino
non risulta tra i cosiddetti open bilanci
raccolti dal sito open
polis, purtroppo".
Unidea, ad esempio, potrebbe essere
quella di raccogliere
su una app fornita
dal Comune tutte le
lamentele che sui
social i cittadini esprimono per ogni buca
sulla strada, fino a
riempire una mappa
che ci permetta di conoscere le zone pi
sensibili della citt
conclude , quelle dove si interviene
pi volte e dove non
si interviene per nulla, pianificando per
tempo, proprio grazie
allaiuto dei cittadini,
una
manutenzione
stradale lungimirante
e consapevole.

dellinverno, non pu
riuscire a superare
anche questi giorni di freddo cos intenso e improvviso.
infatti provato da
studi scientifici che,

in inverno in genere
e ancor pi in periodi cos particolari, gli
animali selvatici sono
estremamente deboli
e, dovendo spendere le poche energie

residue per nutrirsi,


difficilmente riescono a trovare anche la
forza per fuggire dai
cacciatori. Le basse
temperature, le notti
fredde, le poche ore

Solarino, I social network al servizio della citt. Michele


Gianni: Con gli open data i cittadini amministrano con noi

tratta del naturale atteggiamento di una


vecchia
mentalit
che non vede nella
crisi un'opportunit
per migliorare, ma
una minaccia da cui
difendersi.
L'esperienza mana-

geriale di questi anni


ha insegnato, invece,
a Michele Gianni che
la critica un valore
aggiunto e che raccoglierla pu permettere
di offrire un servizio
migliore di quanto prima si faceva pensan-

do da soli. L'esempio
pi evidente potr essere costituito in futuro dai social network
e dalla loro applicazione, per esempio,
sugli open data, ovvero sui dati che, per
legge o per voglia, i

Comuni debbono o
possono mettere a
disposizione di tutti i cittadini spiega
. Questi dati, fino a
oggi, vengono visti
dalle amministrazioni comunali come un
potenziale pericolo:

Speciale 10

di Guenda Giusto

he la Rete antiviolenza
di Raffaella Mauceri sia
sempre stata iperattiva,
laddove laggettivo iperattiva equivale alla media annua di un centinaio di utenti
accolte e assistite e di un
pubblico evento al mese,
non una notizia per nessuno. Ma che questanno
potesse arrivare a battere
un record, una notizia
per le stesse volontarie che
soltanto adesso, al bilancio
di fine anno, scoprono di
avere superato.se stesse!
Ma vediamo in dettaglio di
che cosa stiamo parlando
attraverso un elenco puro
e semplice non di tutti gli
eventi ma soltanto di quelli
di maggiore rilievo:
- 16 gennaio Davanti ad
un pubblico straripante e
alle rappresentanze di tutte le istituzioni, si inaugura
in pompa magna la nuova
sede operativa di via Brenta 41. Linaugurazione si
svolge nella medesima
sede che dispone di un ampio salone battezzato La
Sala Rossa dove avranno
luogo quasi tutte le successive manifestazioni nonch
le assemblee plenarie e i
corsi di formazione.
- 14 febbraio Le volontarie ballano il celebre
One billion reasing contestualmente in tre piazze:
Siracusa (al Tempio di
Apollo), Avola e Cassibile.
- 8 marzo Si celebra la
Giornata
internazionale
della Donna con lo speciale seminario in slides Noi
figlie delle suffragette.
- 26 marzo Parte il 28
corso di formazione di base
per aspiranti operatrici antiviolenza.
- 31 marzo Su Video 66
Raffaella Mauceri inaugura
la rubrica televisiva Il coraggio donna.
- 9 aprile Raffaella Mauceri tiene un Corso Sigef
per la stampa sulla violenza di genere raccontata dai
media.
- Maggio La Rete e il
C.D.S. si costituiscono
congiuntamente parte civile nel processo a carico
di Cristian Leonardi per la
morte di Eligia Ardita e della piccola Giulia.
- 18 aprile Nella Sala
Rossa, affollata allinverosimile,
lAssociazione
nazionale Carabinieri in
collaborazione con la Rete
presenta il libro Cuore di
rondine con lintervento
dellautore, il leggendario
Comandante Alfa.
- 5 giugno Pubblica inaugurazione della Biblioteca
e salotto culturale Ipazia
diretta dalla studiosa prof.
Angela Adamo.
- 25 giugno Sul palcoscenico della scuola Martoglio,
La Rete esordisce con il

Sicilia 13 GENNAIO 2017, VENERD

13 gennaio 2017, venerd

Rete antiviolenza:
un 2016 da record!
Vediamo in dettaglio di che cosa stiamo parlando attraverso un elenco puro
e semplice non di tutti gli eventi ma soltanto di quelli di maggiore rilievo

Teatro in rosso performance messa a segno in


collaborazione con la compagnia teatrale Il Borgo.
- 26 giugno In collaborazione con Stonewall e
con la Chiesa Evangelica
Battista di via Agatocle, ha
luogo linedita partecipatissima conferenza Fede e

- 30 luglio A Sortino Raffaella Mauceri invitata a


relazionare per la conferenza Violenza in corto.
- 9 settembre Taormina La Rete partecipa con una
delegazione alla grande
manifestazione al maschile Io sto con le donne.
- Settembre - Video 66

passa il testimone allavvocata Daniela La Runa


(gi da molti anni vicepresidente) che viene eletta
presidente per unanime
acclamazione. Secondo gli
accordi, la Rete manterr
la denominazione di Raffaella Mauceri e la pastpresident si occuper della

atrocemente stroncate rispettivamente a 20 anni e


a 11 anni: Giordana Di Stefano figlia di Vera Squatrito, e la piccola Laura figlia
di Gianna Zizzo.
- 14 Novembre Con ladesione compatta delle
7 associazioni animaliste
siracusane, la Rete inoltra

Che questanno
potesse arrivare a
battere un record,
una notizia per le
stesse volontarie
che soltanto adesso, al bilancio di
fine anno, scoprono
di avere superato.se stesse!

omosessualit.
- 2 luglio 20 agosto - 3
settembre La Polizia di
Stato chiama la Rete a partecipare al Progetto Camper Questo non amore.
- 15 luglio Per iniziativa
del C.A.S. diretto da Salvo
Russo, e con il patrocinio
della Rete, parte il ciclo di
incontri Da uomo a uomo.
- 27 luglio Canicattini
Lassessora alla cultura
Paola Capp invita Raffaella Mauceri e Angela Adamo ad una conversazione
con le donne sul leggere al
femminile.

parte il 2 ciclo della rubrica televisiva Il coraggio


donna condotta da Raffaella Mauceri
- 24 Settembre Al via il
29 corso di formazione di
base per aspiranti operatrici antiviolenza.
- 3 ottobre La Rete partecipa con una folta delegazione alla manifestazione
della famiglia Ardita Io
sono Eligia io sono Giulia.
- 5 ottobre La fondatrice
e presidente storica della
Rete Raffaella Mauceri,
dopo quasi un ventennio,

formazione, dei rapporti


con la stampa e dei pubblici eventi.
- 8 ottobre Seminario di
formazione di secondo livello per le operatrici Al
tempo dei roghi.
- 12 ottobre Al via il Laboratorio Teatro terapy
condotto dalla volontaria
Cristina Agliozzo.
- 19 ottobre Ancora un
evento partecipatissimo e
di forte impatto emotivo:
Noi ergastolane del dolore. Protagoniste le coraggiose mamme di due
vittime di femminicidio,

una petizione per ottenere


una targa dedicata agli animali vittime della crudelt
delluomo.
- 23 novembre Ha luogo
il 2 incontro del Ciclo Da
uomo a uomo.
- 25 novembre Due
componenti del Direttivo
(avv. Lo Tauro e dott.ssa
Barucco) incontrano, su
richiesta, gli allievi del liceo
Gargallo sul tema della disparit di genere.
- 25 novembre 22 volontarie della Rete, suddivise
in due squadre: le vittime e
le soccorritrici, danno luo-

Siracusa, finalmente lora delle sinergie


A

go ad un flash mob, negli


spazi della galleria Auchan.
Per la sua originalit e per
il forte impatto emotivo sugli astanti, la performance
riscuote una notevole risonanza mediatica.
- 25 novembre Roma
alla oceanica manifestazione Nonunadimeno (si stimano 300.000 partecipanti
di cui un terzo, uomini) la
Rete rappresentata dalla
neo-presidente La Runa,
dalla sua vice Lo Tauro e
un piccolo ma grintosissimo
manipolo di volontarie.
- 26 novembre Lo sportello di Melilli realizza la fiaccolata: Io mi sento donna.
- 28 novembre Sortino Promossa e organizzata
dalla dott.ssa Sequenzia,
responsabile dello sportello sortinese, ha luogo la
conferenza: Violenza: le
parole per dirla, relatrici:
la neopresidente La Runa,
la fondatrice Mauceri e la
responsabile del gruppo
operativo Uccello.
- 30 novembre La Mauceri invitata ad intervenire
alla Mostra nazionale itinerante1946: Il voto delle
donne magistralmente realizzata da Il Paese delle
Donne.
- 1 dicembre Visita al
Museo P. Orsi (in chiave di
lettura femminista) guidata
dalla dott.ssa Mariapaola
Fiorensoli, esperta di womens studies e docente
nello staff di formazione
della Casa internazionale
delle Donne di Roma.
- 3 dicembre Corso di
formazione di 2 livello Il
centro antiviolenza come
scuola di pensiero.
- 9 dicembre Dedicata
alla Rete la partita di calcio
Siracusa-Catania (vinta dagli azzurri).
I calciatori indossavano
una maglietta con il simbolo e la denominazione
della Rete e lo slogan: Chi
picchia una donna non un
uomo.
- 13 dicembre Santa Lucia In piazza il gazebo
della Rete Un dolce gazebo con dolci realizzati e offerti dalle stesse volontarie.
- 19 dicembre La Rete
conferisce il tesserino di
socio onorario al folk singer
Carlo Muratori, allavvocato Paolo Ezechia Reale e
alla squadra del Siracusa
calcio.
- 23 dicembre Tutta la
Rete festeggia le nozze
della socia storica e combattente di primordine sul
fronte dei diritti civili, (nonch presidente di Stonewall) Titti Biondi con la sua
compagna Milly Bellone.
Si chiude cos, allinsegna
dellamore fra due donne
e della sorellanza quale
valore fondante della Rete,
un anno memorabile. Programmi per il 2017? Tantisssimi .come al solito!

fare notizia non


questa volta un difensore lappone o un
centrocampista uzbeko o un attaccante
delle Isole Comore,
ma lincontro fra
il direttore generale
della Juventus Marotta e il presidente
del Siracusa Gaetano
Cutrufo a salire agli
onori delle prime pagine. Lincontro, avvenuto a Torino con
lauspicio dellavvocato Paolo Giuliano, ex
direttore generale del
Siracusa ai tempi della gestione Salvoldi,
infatti un primo passo
verso quellistaurazione di buoni rapporti
con le grandi societ
da noi caldeggiato da
tempo. Ed emerge un
altro nostro pallino
che quello delle sinergie locali per portare pi in alto possibile i colori azzurri,
finalmente
accolto
da un presidente che
alloccorrenza
sa
ascoltare i consigli di
chi vuol bene a questa societ che grazie
al suo impulso sta
gradualmente
guadagnando posizioni.
E pur non potendo
prevedere gli sviluppi
futuri di questo incontro, possiamo per
affermare che segna
un momento importante nella vita del

Sport
Tennistavolo
a Canicattini Bagni
3 Torneo nazionale
Predeterminato
Giovanile 2016/2017

Sicilia 11

Auspice lex d.g. Paolo Giuliano


incontro fra Cutrufo e Marotta

Pausa di riflessione intanto sulla campagna di rafforzamento che lattuale posizione Si svolger Sabato 14 e Domenica
di classifica e alla luce dei prossimi impegni non appare ormai cos indispensabile
15 presso la Pale-

Il dig bianconero Marotta, il presidente Cutrufo e lavv. Giuliano.

Siracusa. Non si
parlato infatti solo di
presente e cio della
necessit di ottenere
in prestito qualche
promettente elemento delle formazioni
giovanili bianconere,
ma anche di organizzazione societaria su
basi professionistiche, un aspetto in cui
la grande esperienza
del dirigente juventi-

no pu tornare molto
utile. Sul piano dei
rinforzi, infine, si rileva il raffreddamento
di diverse trattative
dovuto allimpressione che calciomercato
non presenti grosse
occasioni di rinforzi
perch i giocatori importanti che ce li ha
se li tiene. E poi, va
anche detto una volta per tutte che, gra-

tornato ad allenarsi con i compagni anche Giacomo Casasola

zie alla posizione in


classifica, il Siracusa
pu permettersi il lusso non solo di restare
alla finestra, consapevole che il ricorso ai
rinforzi non glieli ha
ordinato il medico, ma
di limitare le operazioni di mercato a quelle
in uscita per sfoltire
la rosa e risparmiare
un bel po di quattrini. Se infatti i movi-

menti in entrata devono servire solo ad


accontentare quella
frangia di tifosi che
chiede rinforzi, tanto
vale conservare alla
squadra la fisionomia
che ha ormai assunto e non snaturarla
con linserimento dei
nuovi arrivati che richiede tempo per le
prove di compatibilit
con il modulo di gioco che Sottil intende
adottare. Del resto il
Siracusa con lattuale organico pu raggiungere agevolmente la salvezza che
costituisce liniziale
obiettivo, raggiungibile con un bottino di
tredici o al massimo
quindici punti. Una
condizione invidiabile
per una matricola che
pu permettersi di rimandare al prossimo
anno, questa volta
con maggiori prospettive di successo,
i suoi legittimi sogni di
gloria.
Armando Galea

stra Comunale di
via Solferino 277 a
Canicattini
Bagni
(SR), unica sede
nazionale per il Sud
Italia, e in contemporanea a Cortemaggiore (PC) per
il Nord Italia, il 3
Torneo
Nazionale Predeterminato
Giovanile di Tennistavolo 206/2017.
Il Torneo, organizzato dallAsd TT
Canicattini, in collaborazione
con
lAsd TT Vi.Ga.Ro.
Siracusa, con il
patrocinio del Comune di Canicattini Bagni, vedr
impegnati gli atleti
(maschile e femminile) delle Categorie Giovanissimi,
Allievi, Juniores e
Ragazzi, in gare al
meglio dei 3 set su
5.
Il Torneo di Canicattini Bagni valido
per lammissione ai
Campionati italiani
di Categoria.

E in serie D sabato impegno interno con il Carlentini

Ortigia in vista della ripresa LEurialo under 16 batte


del campionato vola a Roma 3-0 la Virtus Floridia
Non

ci si risparmia in casa Ortigia


in vista della ripresa del campionato.
Domani si vola a Roma per affrontare
la Vis Nova e Yiannis Giannouris continua a ritmi serrati la preparazione.
Da ieri mattina tornato ad allenarsi
con i compagni anche Giacomo Casasola. Il centroboa romano, reduce
dal debutto in azzurro contro la Georgia, si rimesso a disposizione della
squadra.
stata unemozione fortissima
ammette il numero 11 biancoverde
Sono contento per il minutaggio
che mi stato concesso dal tecnico.
Giocare in campo internazionale, con
la calottina dellItalia, uno stimolo
continuo e una sensazione unica. Nel
complesso sono soddisfatto della mia
prestazione. Credo che il debutto sia
stato positivo. So che bisogna sempre
applicarsi per migliorarsi e spero che
coach Campagna sia soddisfatto di
quello che ho fatto.
Ora mi rimetto a disposizione della
mia squadra e cominciamo a pensare nuovamente al campionato. Ci
attende una trasferta impegnativa
ma siamo consapevoli che il nostro
cammino pu riservarci ancora molte
sorprese.

LEurialo under 16 non si ferma. Mal-

Yiannis Giannouris continua con il suo


programma. Ieri visita alla Nuoto Catania e lungo allenamento contro gli
etnei. Oggi doppia seduta in casa con
partitella in famiglia.
Ieri stata una giornata proficua
commenta il tecnico greco Lallenamento contro la Nuoto Catania ci
ha permesso di provare gli schemi
e saggiare il clima partita. Abbiamo
recuperato da piccoli infortuni e leggeri malanni di stagione e il gruppo
mi sembra carico al punto giusto per
questa trasferta. La ripresa dopo uno
stop cos lungo difficile per tutti. Noi
cercheremo di scendere in acqua
concentrati sin dallinizio e provare a
fare la nostra partita.

grado il primo posto nel girone sia


gi aritmetico, la squadra allenata da
Luca Scandurra continua a vincere
e convincere. Ieri pomeriggio, a Belvedere, ha superato 3-0, in meno di
unora di gioco, le pari et della Virtus
Floridia. Partita a senso unico, con
le ospiti che sono riuscite ad arrivare in doppia cifra solo nei primi due
set, chiusi rispettivamente a quota 12
e 10, mentre nel terzo hanno ceduto
di schianto, racimolando appena tre
punti. La formazione verdebl ha vinto senza strafare e, al termine della
stagione regolare, affronter, per la
conquista del titolo provinciale, lAurora, prima nellaltro girone. La vincente
disputer la fase interprovinciale. Il
tecnico ha fatto ruotare tutto lorganico a sua disposizione, ottenendo indicazioni positive anche dalle ragazze
che finora hanno avuto poco spazio.
Nel campionato di serie D, lEurialo
Siracusa cerca punti in casa contro
il Carlentini. Derby difficile quello in
programma sabato alle 20 al Palakradina per la formazione aretusea, che
cercher con tutte le sue forze di riprendere il cammino. Affronteremo
una squadra ostica, rognosa, che ha

9 punti in classifica, come noi dice


lallenatore verdebl, Luca Scandurra Sar una gara che richieder un
notevole dispendio di energie fisiche
e mentali per noi, ma faremo di tutto
per vincerla. Vogliamo rimetterci in
carreggiata dopo le sconfitte contro
Kamarina e Santa Croce. Ci sar da
lottare e faticare, ma faccio affidamento sulla rabbia agonistica e sulla
determinazione delle mie ragazze.
Dobbiamo rialzarci e portare a casa
un risultato utile.

SiracusaCity 12

Sicilia 13 gennaio 2017, venerd

Prosegue loperazione sicurezza


posta in essere dai Carabinieri a Rosolini
P

rosegue loperazione denominata Sicurezza che, secondo le


direttive impartite dal
Comando Provinciale
di Siracusa, vede impegnati i Carabinieri
della Stazione di Rosolini e della Compagnia di Noto in serrati
servizi di controllo del
territorio in tutto il comprensorio del citato
Comune. Unoperazione a grande impatto
e visibilit che, anche
alla luce dei recenti
episodi delittuosi che
hanno interessato il
comune creando non
poco allarme sociale,
mira ad incrementare
la percezione di sicurezza tra la popolazione e garantire una
risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla
cittadinanza.
Negli ultimi due giorni sono stati impiegati
oltre 30 Carabinieri,
sia in uniforme che in
borghese, i quali hanno effettuato controlli
a tappeto su tutta la
giurisdizione con finalit preventive e di
contrasto alla delittuosit con particolare riguardo ai reati contro il

Negli ultimi due giorni sono stati impiegati oltre


30 Carabinieri, sia in uniforme che in borghese
patrimonio, al rispetto
delle norme in materia
di codice della strada
nonch al fenomeno
delluso di sostanze
stupefacenti tra i pi
giovani.
Il bilancio dei controlli
si pu riassumere in:
2 denunce per altrettanti soggetti: B. C. 40
anni stato segnalato
allautorit giudiziaria
per il reato di furto di
energia elettrica: nel
corso di mirato controllo eseguito unitamente a personale
specializzato
Enel
presso
labitazione
delluomo stata riscontrata la manomissione del contatore
dellenergia elettrica
finalizzata a ridurre il
conteggio dei consumi
realizzato applicando
un grosso magnete
sul retro dellapparato.
I. C. di 40 anni stato denunciato a piede
libero per il reato di
furto di limoni: luomo
stato sorpreso dai
militari operanti subito
dopo aver asportato

kg. 30 di limoni da un
terreno di propriet privata.
22
contravvenzioni
per infrazioni al C.d.S.
di cui 2 ad altrettanti soggetti trovati alla
guida di autovettura
senza aver mai conseguito la patente e
per i quali, alla luce
della recente modifica
normativa di settore,
scattata una sanzione
amministrativa pari a
cinquemila euro ed il
fermo amministrativo
del mezzo; 5 persone
sono state sanzionate poich sorprese
alla guida del proprio
veicolo sprovviste di
copertura assicurativa
obbligatoria: per loro
scattata la sanzione
amministrativa del pagamento di una somma da euro 841 a euro
3.287 con relativo sequestro amministrativo
del mezzo; 4 persone
sono state colte alla
guida dei propri motocicli/ciclomotori senza
indossare il casco: per
ciascuno di loro scatta

una sanzione pecuniaria da 80 a 323 euro,


il fermo amministrativo del mezzo per 60
giorni nonch la decurtazione di 5 punti
dalla patente; 3 persone sono state colte
alla guida di mezzi gi
sospesi dalla circolazione stradale; 3 persone sono state colte
alla guida della propria
auto senza indossare
le cinture di sicurezza; 1 persona stata
sanzionata in quanto
non si fermata allalt
intimatogli dai militari
operanti; 4 persone
sono state contravvenzionate poich controllate senza documenti
di guida e/o di circolazione al seguito.
Tre persone segnalate alla Prefettura quali
assuntori di sostanze
stupefacenti in quanto trovate in possesso
di modiche quantit
di sostanza stupefacenti destinate alluso
personale; oltre 130
persone controllate ed
identificate; oltre 85

mezzi fermati e sottoposti a controllo; 28


posti di controllo effettuati lungo le arterie
stradali del comune e
nei pressi dei luoghi di
maggiore aggregazione di massa; effettuate perquisizioni domiciliari e controllate 14
persone soggette ad
obblighi.
La strategia individuata quella di effettuare
periodici servizi straordinari ad alto impatto,
con limpiego di pi
militari in aggiunta alle
quotidiane pattuglie,
sia a piedi che in auto,
per fare fronte alle legittime richieste di legalit dei cittadini. Al
riguardo, opportuno
ribadire come i dati
statistici relativi allandamento della delittuosit nel comune di
Rosolini parlino di un
tessuto sociale sano e
di una situazione, ora
come ora, non di allarme sociale: importanti indicatori, come il
numero di delitti complessivi e dei furti de-

nunciati, denotano un
netto calo. In particolare, nel confronto tra
lanno 2015 e il 2016,
nel Comune di Rosolini
si registra una diminuzione del numero dei
delitti complessivi di
oltre il 20% (da 745 del
2015 a 588 del 2016),
tra i quali spicca una
riduzione del 17% dei
furti (da 525 del 2015
a 432 del 2016) e del
60% degli episodi di
danneggiamento (da
70 del 2015 a 28 del
2016). Ci nonostante, lattivit di contrasto
posta in atto dallArma
si mantenuta su alti
livelli con 19 persone arrestate nel 2016
(stesso dato del 2015)
e con un aumento delle persone denunciate che passano dalle
137 nel 2015 a 145
nel 2016, con un incremento del 6%.
Ad ogni modo, lArma
dei Carabinieri non
intende abbassare la
guardia n sottovalutare la situazione e
continuer ad operarsi
con tutte le energie e
risorse a disposizione
per cercare di debellare ogni forma di reato.
Al riguardo, fondamentale la collaborazione
di tutti, non solo degli
addetti ai lavori, ma anche e soprattutto della
cittadinanza la quale
invitata a segnalare al
numero di emergenza
112 qualsiasi situazione dubbia di cui venga
a conoscenza.

Presso la sede di via Juvara si tenuta la benedizione officiata da don Maurizio Pizzo

Avviate le celebrazioni per il 90 anniversario fondazione


dellAssociazione Nazionale Carabinieri sezione di Siracusa

Al via il programma
delle celebrazioni per
il 90 anniversario dalla data di fondazione
dellAssociazione nazionale carabinieri sezione di Siracusa.
Ieri mattina presso la
sede ANC di via Juvara si tenuta la benedizione officiata da
don Maurizio Pizzo.
Oggi, venerd 13 alle
ore 18 presso il Teatro
Comunale inaugurazione della mostra di
cimeli storici dellArma
che rimarr aperta al
pubblico dal 13 al 18
gennaio con i seguenti orari: 10/13 - 16/20.
Domani, sabato 14
mattina alle ore 9,30
presso chiesa del
Pantheon deposizione
della corona al Monumento ai Caduti di tutte le guerre. Alle ore
11,30. Santa messa

presso la cattedrale
piazza Duomo; infine sabato sera alle
ore 19 concerto della
Fanfara del 12 BTG
Carabinieri di Palermo
presso il Teatro Comunale di Siracusa.
Commovente la benedizione la sede ANC
di via Juvara, presente il col. Luigi grasso,
comandante provinciale dellArma dei
Carabinieri: Volevo
esserci proprio a questo appuntamento importante. Novantanni,
dellAssociazione Nazionale Carabinieri di
Siracusa, un momento importante, per una
sezione importante,
per limportanza del
lavoro che continuamente svolgono i carabinieri, in servizio,
nel tessuto sociale del
territorio della provin-

In foto, lincontro di ieri mattina presso la sede dellANC.

cia. Sono molto contento e soddisfatto del


legame che caratterizza il nostro rapporto. Una continuit di
sentimento - prosegue
il col. Grasso -, una
continuit di finalit,

di indirizzo istituzionale. Tutto questo mi


rende particolarmente
orgoglioso di essere
comandante e continuer ad essere vicino alla nostra associazione con persone

che svolgono veramente un ruolo importantissimo nellambito


del territorio.
Per il coordinatore
dellAssociazione nazionale
carabinieri
sezione di Siracusa,

Valentino De Iesu:
Ci stiamo adoperando per continuare il
nostro impegno nel
sociale, quindi saremmo presenti ancora in
questi mesi per iniziative importanti che poi
man mano verrete anche informati.
Nel frattempo sempre ringrazio larma in
servizio che ci tiene
sempre legati perch
siamo sempre noi una
continuit di quello
che siamo stati. Larma importante per
noi - afferma De Iesu
- stata sempre importante e grazie allunione si lega sempre
di pi. Nel servizio riusciamo sempre a dare
il meglio per proporci
nel sociale e quindi cercare di essere
sempre a disposizioni
di tutti.