Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 10 gennaio 2017 Anno XXx N. 7 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

La morte di Antonio Galvano una ferita insanabile per la coscienza civile della nostra comunit Sbarcati da soli sono 2.951

Sicurezza, il sindacato punta


alla mobilitazione generale

Cgil: Alosi, E tempo di segnare una reale discontinuit


E

questura

levare il livello di mobilitazione e puntare su una


reale coesione di tutte le
parti a vario titolo coinvolte,
a partire dalle amministrazioni comunali, partendo da
uno zoccolo duro: il mantenimento degli attuali livelli
occupazionali per programmare poi nuovi investimenti. In sintesi quanto
emerso dallincontro di ieri
mattina fra il segretario generale della Cgil, Roberto
Alosi, e i segretario di categoria di Filt (Vera Uccello),
Filctem (Mario Rizzuti), Fillea (Salvo Carnevale).

Movimenti di 5
funzionari della
Polizia di Stato

N
ella sala Aparo della
Questura di Siracusa

avvenuta ieri mattina la


presentazione dei nuovi dirigenti nellambito di
una vasta movimentazione nazionale di Funzionari della Polizia di Stato
disposta dal Dipartimento
della P.S. con decorrenza odierna, anche nella provincia di Siracusa
sono stati disposti cinque
trasferimenti che hanno
coinvolto alcuni dirigenti
della Questura e dei commissariati distaccati.
In particolare, Maria Antonietta Malandrino, vice
questore aggiunto, proveniente dal Commissariato
di Modica, andr a dirigere il Commissariato di
Pachino al posto del vice
questore aggiunto Paolo
Arena, destinato.

Siracusani fate attenzione


ai vigili urbani che quando
avvertono una presunta infrazione muniti di macchina.

ccusato dellomicidio di
Giuseppe Scarso, lanziano ottantunenne di Siracusa vittima
di una brutale aggressione.

A pagina due

A pagina quattro

A pagina cinque

Lincontro tra i segretari di categoria della Cgil.

ordine pubblico

A pagina tre

Migranti minori
senza genitori,
record a Siracusa

sindacato

Augusta primo
approdo dEuropa
per gli sbarchi
A

ugusta prima nella speciale classifica che vede lo


scalo megarese quale primo
porto dapprodo dEuropa ma
un primato che, secondo il
segretario generale territoriale della Uil Siracusa-Ragu-

Sopra, foto reperrtorio

sa-Gela, Stefano Munaf.

econdo il Viminale i minori che sbarcati da soli a Siracusa


sono 2.951. A Ragusa ne sono arrivati 2.929, A Messina
2.763, a Catania 2.573. Sono senza mamma e pap. E senza
nemmeno un familiare. Su che fine, poi, facciano - dopo la
loro collocazione nelle comunit alloggio - mistero.

A pagina quattro

A pagina quattro

Augusta: spaccio di ossicodone, arrestato


un pusher dai Carabinieri di Augusta

cronaca

Polizia municipale Omicidio Scarso


e le regole etiche Marco Gennaro:
professionali
Io innocente

Un

pusher di Augusta
trovato in possesso di
numerose pasticche di
ossicodone, un farmaco
che starebbe prendendo
piede tra i giovani tossicodipendenti. Il suo nome
commerciale pi comune
OxyContin.

Sopra, Andrea Tranchina e Marco Gennaro.

A pagina cinque

Focus 2

N
ella sala Aparo
della Questura di

Siracusa avvenuta
ieri mattina la presentazione dei nuovi
dirigenti nellambito
di una vasta movimentazione
nazionale di Funzionari
della Polizia di Stato
disposta dal Dipartimento della P.S. con
decorrenza odierna,
anche nella provincia
di Siracusa sono stati
disposti cinque trasferimenti che hanno
coinvolto alcuni dirigenti della Questura
e dei commissariati
distaccati.
In particolare, Maria
Antonietta Malandrino, vice questore aggiunto, proveniente
dal Commissariato di
Modica, andr a dirigere il Commissariato di Pachino al posto
del vice questore aggiunto Paolo Arena,
destinato al Commissariato di Noto, sede
lasciata contestualmente dal neo primo
dirigente della Polizia
di Stato Salvatore Altese, che, dopo aver
ultimato il corso di
formazione dirigenziale, stato chiamato a guidare il Commissariato di Marsala
(TP). Infine, prende
servizio oggi alla
Questura di Siracusa
la Dottoressa Enrica
Astone, commissario
capo, che ha appena
concluso il suo corso
di formazione di due
anni presso la scuola
superiore di Polizia,
mentre lascia lincarico di dirigente lufficio
tecnico logistico della
Questura di Siracusa
per raggiungere la
sezione della Polizia
stradale di Caltanissetta il vice questore
aggiunto
Marcello
Arcidiacono. Ecco un
breve curriculum dei
nuovi funzionari:
Il commissario capo
Enrica Astone, proveniente dal 105
corso di formazione
per funzionari frequentato presso la
scuola superiore della Polizia di Stato di
Roma, ha conseguito
il master II livello in
Scienze della sicurezza presso lUniversit La Sapienza della capitale; la
stessa
funzionaria,
in possesso di laurea
magistrale in Giurisprudenza, ha anche
consolidato una ottima esperienza negli
studi giuridici prima
del suo ingresso in
questa amministrazione frequentando
la scuola biennale di
specializzazione per
le professioni legali
ed
approfondendo
alcune tematiche utili
anche per la nuova
professione di funzionario di polizia
come quelle inerenti

Sicilia 10 gennaio 2017, MARTED

10 gennaio 2017, MARTED

Trasferimenti
che hanno
coinvolto alcuni
dirigenti della
Questura e dei
commissariati
distaccati

In foto, un momento
della presentazione
dei nuovi funzionari.

Movimenti di cinque
funzionari della
Polizia di Stato

Nellambito di una vasta movimentazione nazionale di funzionari della Polizia di Stato


disposta dal Dipartimento con decorrenza odierna nella provincia di Siracusa

I vice questori aggiunti: Maria Antonietta Malandrino e Paolo Arena.

Il commissario capo: Enrica Astone; il vice questore aggiunto Marcello Arcidiacono


il processo penale e In questa provincia pozzallesi. Sotto il
la prova del Dna e la ha diretto in passato coordinamento della
giurisprudenza del- il Commissariati di Procura della Rela Corte Europea di Pachino, dove ritor- pubblica ha condotto
Strasburgo sui diritti na, e quelli di Avola importanti
indagini
umani.
e Noto. Oltre ad es- di polizia giudiziaria,
Il vice questore ag- sere stata impiegata assicurando alla giugiunto Maria Anto- in numerosi servizi stizia gli autori di renietta
Malandrino, di ordine pubblico ati anche gravissimi
ritorna
nella
sua nei comuni di Modi- (come quelli in danno
provincia dopo aver ca, Ispica, Pozzallo di alcuni minori) che,
diretto
dallottobre e Scicli, stata testi- nel tempo, portavano
2005 sino ad ieri il mone dellevoluzio- allarresto di tre peCommissariato
di ne normativa che ha dofili, in distinte opeModica. Il predet- portato la Polizia di razioni.
to funzionario vanta Stato ad affrontare a Altre operazioni hanunesperienza assai Pozzallo lemergenza no riguardato inoltre
articolata,
avendo immigrazione, ancor i furti di rame, rapine
prestato servizio in prima della nascita in villa e in esercizi
molteplici uffici di va- dei centri di prima commerciali, nonch
rie provincie siciliane accoglienza
(oggi bande di italiani e
come
lU.P.G.S.P. hot spot), quando gli stranieri dedite allo
ed il Commissariato sbarchi di migranti spaccio di stupefaNesima di Catania e avvenivano improv- centi. Di rilevante
lUfficio Immigrazio- visamente,
spesso risonanza
mediane di Ragusa.
di notte, sulle coste tica, anche nazio-

nale, sono state le


operazioni di Polizia
che facevano emergere unassociazione dedita al rilascio
dei
diplomi
facili,
quelle sul fenomeno dellassenteismo
nelle pubbliche amministrazioni
come
lA.s.p. ed il Comune
di Modica, ed ancora
su un sodalizio dedito allo sfruttamento
della
prostituzione
allinterno di un night
club. Oltre a ci, va
ricordato limpegno
della Malandrino nel
coinvolgere il mondo
dei giovani sul tema
della violenza contro
le donne, a cui dedicava un cortometraggio denominato Poliziotta per un giorno
in cui una studentessa si trovava ad
indossare la divisa e
ad affrontare, in una
fiction, un caso di violenza domestica evidenziando limpegno
della Polizia di Stato
nella lotta contro tali
reati.
Il vice questore aggiunto Paolo Arena,
stato dirigente del
commissariato
di
Pachino dal 2012.
Intense e variegate
le attivit espletate
in quasi cinque anni
di servizio che hanno
toccato in maniera
trasversale tutte le
problematiche sociali pi sensibili, cos
in tema di sbarchi
di migranti, ancor
prima dellavvio delle operazioni Mare
Nostrum e Triton,

e che hanno visto il


Funzionario
impegnato in prima persona, quale Autorit
locale di Pubblica
Sicurezza, nella gestione del complesso
fenomeno migratorio,
come in tema di criminalit locale portando
a segno sette operazioni
complesse
di polizia giudiziaria:
Operazione Topi in
trappola con la sottoposizione a fermo
di indiziato di delitto 6
individui appartenenti
alla malavita locale
per il reato di detenzione e spaccio di
stupefacenti del tipo
cocaina e detenzione illegale di arma da
fuoco (fucile); Operazione I Bravi con la
sottoposizione a fermo di indiziato di delitto di tre giovani leve
criminali responsabili
di una serie continuata di rapine a mano
armata ai danni di
distributori di carburante e supermercati;
Operazione Ciliegino connection, con
la notifica di tre avvisi
conclusione indagini nei riguardi di tre
pregiudicati
perch
in concorso tra loro,
dal gennaio 2010 al
luglio 2011, con pi
azioni esecutive di un
medesimo
disegno
criminoso compivano
atti di concorrenza
illecita nellesercizio
dellattivit commerciale di autotrasporto
ponendo in essere
reiterate minacce nei
confronti di produttori agricoli della zona
sud della provincia di
Siracusa specie Pachino e Rosolini, nonch di titolari di imprese di autotrasporto
concorrenti operanti
sul territorio con lintento di acquisire pi
numerose commesse
di trasporto ; Operazione Omicidio Forestieri con tre fermi
di indiziato di delitto
per i responsabili di
un efferato omicidio
nei confronti di un
giovane pachinese,
assassinato nel marzo 2015 in Portopalo
di Capo Passero e tre
arresti in flagranza di
reato nei riguardi di
altrettante
persone
per le azioni ritorsive sfociate in tentati
omicidi posti in essere nelle settimane a
seguire; Operazione
Maschere Nude, in
cui vengono notificati
4 avvisi conclusioni
indagini nei riguardi dellex sindaco di
Pachino, due consiglieri comunali ed un
pregiudicato
locale
per il grave reato dsi
concussione, nonch
disvelare una attivit
di spaccio di sostanze stupefacenti compiuta da ben sette
individui pregiudicati.

Emergenza
freddo,
interventi
del Comune

Sar allestita nelle prossime ore,


nellarea del Pantheon, una delle
tende ministeriali termo-riscaldata in dotazione al Comune. Servir
ad ospitare i senzatetto, provvedendo allalloggio momentaneo e
al contempo a rifocillarli con pasti
e bevande calde. Con lausilio delle associazioni di volontariato presenti sul territorio saranno presto
attivate le ronde per lassistenza

Sicilia 3

sul posto dei senzatetto in grado


di fornire generi di prima necessit quali coperte e pasti caldi. Per
le segnalazioni i cittadini potranno chiamare i Numeri verde della
Protezione Civile, 800187500 interno 2, e della Polizia Municipale,
800632328.
Nella giornata di domenica sono
state evase tutte le richieste dei
senzatetto pervenute agli uffici del-

SiracusaCity

le Politiche Sociali. A seguito del


persistere dellemergenza freddo,
su iniziativa del sindaco, Giancarlo
Garozzo, e degli assessori alla
Protezione civile, Grazia Miceli e
alle Politiche Sociali, Giovanni Sallicano, nelle prossime ore sar attivato il Centro Operativo Comunale
di Protezione Civile che si avvarr
del supporto delle associazioni di
volontariato che ne fanno parte.

Sicurezza, il sindacato punta


alla mobilitazione generale
Per Mario Rizzuti, segretario Filctem ancora
oggi si piangono gli effetti della crisi con le
aziende che cercano di recuperare economia

levare il livello
di mobilitazione e
puntare su una reale coesione di tutte
le parti a vario titolo
coinvolte, a partire
dalle amministrazioni comunali, partendo da uno zoccolo
duro: il mantenimento degli attuali livelli
occupazionali
per
programmare
poi
nuovi investimenti.
In sintesi quanto
emerso dallincontro
di ieri mattina fra il
segretario generale
della Cgil, Roberto
Alosi, e i segretario di categoria di
Filt (Vera Uccello),
Filctem (Mario Rizzuti), Fillea (Salvo
Carnevale),
Fiom
(Antonio Recano).
Un vertice che servito a riaprire una
vertenza in realt
mai chiusa, quella
della sicurezza sul
posto di lavoro. La
recente morte del
metalmeccanico
Antonio Galvano
una ferita insanabile
per la coscienza civile della nostra comunit ha dichiarato Roberto Alosi
ed il frutto avvelenato di unidea
malata di modernit
e di una politica di
sottrazione di diritti,
persino sulla sicurezza e nel lavoro
in generale. Spacciando la formula
meno diritti, uguale
pi
occupazione,
abbiamo compresso, fino a smarrirlo,
il senso pi profondo del sentimento
di cittadinanza e del
senso del tessuto
sociale. E tempo di

segnare una reale


discontinuit rispetto al passato, invertendo una stagione
ad oggi caratterizzata dalla crescente
precarizzazione
e
da una aggressiva
forza di mercatizzazione del lavoro e di
affrontare con determinazione lo snodo
cruciale delle politiche degli appalti
al massimo ribasso
garantendo occupazione, sicurezza e
sviluppo. Per queste
ragioni, nei prossimi
giorni unitariamente con CISL e UIL,
costruiremo
una
grande mobilitazio-

ne dellintera area
industriale in grado,
una volta per tutte, di
porre fine allo scardinamento costante
di equilibri occupazionali e allabbassamento spregiudicato
dei livelli di sicurezza

In Europa... con me-

La selezione avverr attraverso un percorso pienamente meritocratico

rito, tirocinio al parlamento europeo della


durata di due mesi. E
stato il tema dellincontro di presentazione
delliniziativa ieri mattina presso un noto
hotel di Siracusa. Due
stage sono riservati a
chi in possesso di
una laurea triennale e
4 a chi in possesso
di una laurea specialistica o a ciclo unico.
Potranno partecipare i
candidati in possesso
dei seguenti requisiti:
un diploma di laurea
triennale o magistrale (specialistica o a
ciclo unico) in classi
di laurea in discipline
di scienze politiche e
sociali, economiche,
giuridiche, o di scienze
della comunicazione;
luogo di nascita o di
residenza in Sardegna
o in Sicilia; et non
superiore a 30 anni
per chi in possesso
di laurea magistrale;
et non superiore a 25
anni per chi in pos-

In foto, lincontro di ieri mattina con i segretari di categoria della Cgil.

e di garanzia per i lavoratori e per le comunit circostanti.


Per Mario Rizzuti,
segretario
Filctem
ancora oggi si piangono gli effetti della
crisi con le aziende che cercano di

recuperare
economia
contraendo
ogni spesa, che sia
nella sicurezza o
nei servizi o nel numero dei lavoratori.
Per invertire la rotta
non v dubbio che
occorra
linterven-

Giovani in Europa con... merito,


lo stage remunerato per laureati

In foto, la presentazione delliniziativa.

sesso di laurea triennale; voto di laurea non


inferiore a 100/110.
Maggiori dettagli sulliniziativa sono stati illustrati durante la
conferenza
stampa,
da Edy Bandiera, Gaetano Penna, Matteo
Melfi e Rosalba Cicero
e Salvo Pogliese che
ha concluso i lavori. Un

iniziativa utile ed importante ha dichiarato


Edy Bandiera, che avvicina in maniera proficua i nostri giovani alle
istituzioni europee, fornendo loro, una opportunit che formativa,
ma anche lavorativa,
in quanto remunerata.
Invece Gaetano Penna, ha sottolineato tre

profili
sulliniziativa
promossa: In primis,
si voluto stigmatizzare il merito dellidea(
stage), poich rappresenti per i giovani,
un ulteriore tassello
formativo, al suo percorso lavorativo; In
secundis,
concerne
laspetto procedurale
cio, la trasparenza
della selezione che
avverr secondo procedure meritocratiche
ed infine, laspetto politico che come questa
iniziativa, che sosteniamo fortemente e
che abbiamo voluto
presentare anche a
Siracusa, un esempio di buona Politica,
in controtendenza con
quanto di norma siamo
abituati ad assistere.

to della Prefettura,
unica
istituzione
super partes e con
lautorevolezza necessaria per richiamare tutte le parti
al rispettivo ruolo e
stabilire unazione
unitaria strategica.
Non dissimile la posizione del segretario della Fiom, Antonio Recano, il quale
non ha mancato di
rilevare come il suo
settore quello metalmeccanico sia
tra quelli pi colpiti
dagli effetti della crisi e quindi dalla strage occupazionale e
dalla mancata applicazione delle norme
dio sicurezza sul posto di lavoro. Oggi
occorre
cambiare
ottica, ragionando in
termini di responsabilit sociale, soprattutto con il territorio.
Una responsabilit
sociale che le imprese devono avere e
a cui finora spesso
si sono sottratte. In
questo, il prefetto
lunico che pu richiamare le aziende.
Vera Uccello, segretario Filt: Finora
siamo corsi dietro
alle emergenze per
cercare di mantenere lesistente. Siamo
in un costante conflitto che ci ha visti
soli. Ora pi che mai
indispensabile la
coesione con tutte
le forze del territorio per interrompere
questo circolo vizioso.
Il segretario della Fillea, Salvo Carnevale, ritiene indispensabile abbandonare
ogni intervento difensivo per adottare
una strategia di contrattacco, predisponendo una piattaforma che parta dal
blocco degli attuali
livelli occupazionali
per almeno 3 anni
e da reali verifiche
nei cantieri sui livelli di sicurezza,
prevedendo anche
premialit per quelle
imprese che risultano in regola.

SiracusaCity 4

Sicilia 10 gennaio 2017, MARTED

10 gennaio 2017, MARTED

Migranti minori senza


genitori, record a Siracusa
Secondo il Viminale quelli sbarcati sono
2.951. Dei 27.008 ragazzi approdati
in Sicilia solo 2.349 erano accompagnati

econdo il Viminale i
minori che sbarcati da
soli a Siracusa sono
2.951. A Ragusa ne
sono arrivati 2.929, A
Messina 2.763, a Catania 2.573. Sono senza mamma e pap. E
senza nemmeno un
familiare. Su che fine,
poi, facciano - dopo la
loro collocazione nelle
comunit alloggio -
mistero. Ci sono diverse ipotesi investigative:
dalle richieste di riscatto
ai familiari rimasti in patria - ipotesi questa suffragata da un'inchiesta
della Questura di Agrigento del 2009 -, alla
prostituzione o addirittura alla loro scomparsa
per traffico di organi.
il caso dei minori immigrati che sbarcano sulle
coste siciliane. Nei primi 11 mesi dello scorso
anno, complessivamente ne sono approdati
ben 27.008. Di questi,
24.659 sono risultati
essere non accompagnati. Senza familiari,
dunque. Con accanto
qualche parente, invece, appena 2.349. I
dati sono del ministero
dell'Interno e sono stati
elaborati da Save the
children.
Fra le sette province
siciliane - a Caltanis-

setta ed Enna non


sono registrati sbarchi
- il maggior numero di
minori approdati nel
Siracusano dove, complessivamente,
fino
al 30 novembre scorso, sono giunti 3.279
migranti minori su un
totale 24.539 persone sbarcate. Di questi 3.279, appena 333
erano accompagnati.
Tutti gli altri 2.946 erano, invece, da soli. Ad
Augusta, di minorenni
ne sono arrivati 3.154
di cui 2.858 non accompagnati. A Portopalo di
Capo Passero, i minori
approdati sono stati, invece, appena 58 di cui
53 da soli ed a Vendicari le persone sotto
i 18 anni che sono arrivate sono state 67 di
cui 35 senza familiari.
In questa sorta di classifica, al secondo posto
si piazzata Ragusa
dove i minori approdati
sono stati ben 3.163 di
cui 2.929 sono risultati essere soli. Il totale
dei migranti sbarcati
stato di 17.665, di cui
12.366 uomini e 2.136
donne. A Messina, invece, di immigrati minorenni ne sono arrivati
2.882 di cui 119 con un
familiare e 2.763 senza
nessuno. In 11 mesi del

Sopra, foto repertorio.


2016, le persone sbarcate a Messina sono
state, invece, 15.188.
A Catania sono, poi,
arrivati - su un totale di
17.039 profughi - 2.774
minori, di cui ben 2.573
senza alcun parente o
familiare.
Il totale dei migranti - uomini, donne e
bambini - sbarcati sulle
coste siciliane stato,
nei primi undici mesi
del 2016, di 173.088, di
cui 23.261 donne. Tutti
questi migranti minorenni restano ospiti nelle
comunit alloggio predisposte nell'isola. Soltanto quando diventeranno
maggiorenni potranno
essere trasferiti nelle
strutture d'accoglienza.
Di molti di loro, per,
nel frattempo, si perde
traccia.

San Sebastiano, al via le celebrazioni


Tutto pronto per le celebrazioni in onore di San

Sebastiano, compatrono di Siracusa. Il programma


dei festeggiamenti prevede, come primo momento,
lapertura della nicchia e la traslazione del simulacro, nel pomeriggio di sabato 14 gennaio, alle 17,
nella chiesa di Santa Lucia alla Badia di piazza
Duomo. Campanellaio 2017, Luigi Cavarra. Non
solo momenti religiosi. Il programma prevede, tra
gli altri appuntamenti, anche una mostra dedicato
alle Immagini della devozione e San Sebastiano,
allex Parlatoio delle Monache.
Domenica, distribuzione del pane di San Sebastiano, cos come accadr durante altre giornate di celebrazione in onore del Santo siracusano. In serata,
concerto del maestro Danilo Pistone. Non mancheranno momenti dedicati ai pi piccoli, sabato 21
gennaio nel pomeriggio. Momento particolarmente
atteso, nella serata di domenica 22 gennaio, quello
dedicato allasta dei doni. Nel pomeriggio, invece,
alle 17, la processione attraverso il tradizionale
percorso, tra le vie dOrtigia. Campanellaio, Luigi
Cavarra.

Lagire quotidiano a volte compromesso da cattive abitudini e comportamenti

La polizia municipale
e le regole etiche professionali
Siracusani fate attenzione ai vigili urbani che quando avvertono una presunta
infrazione muniti di macchina fotografica non esitano a fare lo scatto e consegnarvi la multa con fare poco consono
pubblicamente, irriguardoso e senza
rispetto per la privacy. Il perch della
presunta infrazione dovuta alla momentanea sosta (pochi minuti) per sbrigare una piccola faccenda, in quanto il
parcheggio abulico di cui la citt piena
passerebbero ore per trovarvi posto.
Un tempo il vigile urbano per far notare la propria presenza usava il fischietto (ancora oggi usanza in molte citt
italiane e chiss perch a Siracusa
stato soppresso) e il cittadino si scusava
e precipitosamente si allontanava con il
mezzo.
A Siracusa i vigili urbani sono diventati
delle aquile rapaci, in un batter docchio,
li vedi che ti fotografano lauto con la
consegna della multa in mano (solo per
quei pochi minuti galeotti di sosta), con i

complimenti per il suo comandante. Non


sappiamo se tutto questo rientra in un
comportamento normale e legale, pi di
un dubbio nasce, lo chiarirebbe sicuramente l'aula di un tribunale.
Ogni attivit umana deve necessariamente realizzarsi nellambito dellordine morale, poich tutti i problemi non
sono solo problemi di economia pura,
ma sono sempre anche problemi morali,
perch riguardano la concretizzazione di
un ordine sociale umano, che - appunto
perch umano deve essere fondato su
basi etiche, sul rispetto dei diritti naturali,
e fondamentali delluomo.
La tutela dei diritti e delle libert fondamentali in ogni parte dei mondo, dipende in larga parte, dai comportamenti e
dagli atteggiamenti che gli operatori
di Polizia tengono verso i cittadini, sia
quando questi reclamino interventi per
aver subito torti, sia quando siano sottoposti a controlli, ovvero destinatari di atti
sanzionatori. I modelli comportamentali

Pattuglia di vigili urbani di Siracusa.


degli Operatori di Polizia devono perci
essere, necessariamente, orientati al
rispetto dei vincoli imposti dalle leggi e
dai principi etici. Gli atteggiamenti ed i
comportamenti sono, quindi alla base
delleticit della funzione e dellefficienza
stessa. Non esistono ragioni funzionali
di servizio che possano giustificare comportamenti od atteggiamenti eticamente
scorretti. Loperatore deve necessariamente orientare la sua condotta verso atteggiamenti e comportamenti improntati
al rispetto dei diritti fondamentali, come
la sacralit della persona, espressa sia
come tutela fisica che morale, e di condividerne le ragioni e la bont, ma forse
tutto questo a Siracusa si sconosce.

Sicilia 5

SiracusaCity

Augusta
primo approdo
dEuropa
per gli sbarchi

Parti di carrozzeria rinvenute e riconducibili a 43 vetture rubate

Augusta

Accusato dellomicidio di Giuseppe Scarso,


Un sodalizio criminale dedito alla ricettazione ed al riciclaggio di vetture lanziano
ottantunenne di Siracusa vittima di

prima nella speciale classifica che


vede lo scalo megarese quale primo porto dapprodo dEuropa ma
un primato che,
secondo il segretario generale territoriale della Uil
Siracusa-Ragusa-Gela, Stefano
Munaf, non pu
certo essere salutato con soddisfazione. Tuttaltro,
anzi. Perch se
pensiamo che nei
primi giorni del
nuovo anno sono
gi stati registrati 478 sbarchi ad
Augusta solo un
fatto drammatico.
Perch tutto ci
non porta lavoro
e mette ancor pi
in ginocchio il nostro territorio. Ma
il sindaco Di Pietro cosa fa? Mette a disposizione
i propri volontari
ma di tutto il resto,
problemi del porto
compresi, non si
interessa. Abbiamo sollecitato interventi e incontri
per le bonifiche
ma continuiamo
a parlare a vuoto,
si continua a scaricare a mare ed
sempre una fogna a cielo aperto
ma limportante
sottolineare che
siamo il primo approdo dEuropa.
Cos non si va
da nessuna parte
ancora Munaf
e se si vuole
dare una sterzata
a questo territorio
occorre fare interventi per migliorarlo, non pensare
solo a fronteggiare un fenomeno
che invece ci sta
distruggendo. Per
gli sbarchi siamo
il primo approdo,
per tutto il resto
Augusta allultimo posto, perch

impensabile
che dopo 26 anni
e tante ipotesi di
realizzazione
di
depuratori,
oggi
non si sia riuscito
ancora a fare nulla.

Operazione ricambio sicuro, ordinanza


di custodia cautelare per sei persone
IStradale
l personale della Polizia
di Ragusa, ha

tratto in arresto 5 persone


e notificato la misura di
obbligo di firma nei confronti di 1 persona, residenti a Catania, Siracusa
e Ragusa, tutte facenti
parte di un sodalizio criminale dedito alla ricettazione ed al riciclaggio di
vetture in tutto il territorio
nazionale, in esecuzione
di una Ordinanza di Custodia Cautelare emessa
dal Gip di Ragusa, su richiesta della Procura della Repubblica di Ragusa.
A 4 di loro stato contestato anche il reato di
associazione per delinquere.
Le indagini, condotte dai
poliziotti ragusani, hanno
permesso di accertare
che gli indagati erano in
possesso, nei due negozi
di rivendita ricambi ubicati
a Pozzallo (RG) e Rosolini (SR), ed in altri due
terreni ubicati a Pozzallo
e Ragusa, di parti meccaniche e di carrozzeria
di 43 autovetture risultate
oggetto di furto a Catania,
Siracusa e Bari.
I componenti del sodalizio, dopo essersi procurate le vetture rubate da
soggetti catanesi, ricettavano le parti delle vetture
attraverso la vendita al

Il magazzino con le parti di ricambio scoperto dala Polizia di Ragusa.


dettaglio e, soprattutto,
attraverso la rete Internet,
in tutto il territorio. Sono
3.800 gli annunci di vendita ricambi postati sui siti
pi importanti di vendita
on line.
Dalle intercettazioni
emerso che i componenti
del sodalizio, oltre a vendere le parti dei veicoli gi
in loro possesso, prendevano nota delle richieste
degli utenti e, attraverso
i due catanesi arrestati, si
attivavano per richiedere
le auto di interesse, che
venivano rubate su commissione in vari comuni
dellinterland catanese e

siracusano, garantendo
la consegna del ricambio
richiesto, attraverso ditte
di spedizione.
Le indagini hanno preso
avvio a Febbraio 2016,
proprio a seguito di una
denuncia di un cittadino
che aveva riconosciuto
in un sito Internet alcune
parti della propria vettura.
Le attivit investigative
successive, che hanno
visto lutilizzo di intercettazioni, di pedinamenti, di
acquisizioni documentali,
hanno consentito di individuare tutti i componenti
del gruppo criminale e le
quattro localit dove veni-

vano smontate le vetture e


catalogati i pezzi.
Il valore delle 43 auto
(rubate nel 2015 e 2016)
ammonta a circa 500,000
euro. Il giro di affari su Internet era di circa 25.000
euro mensili. Sono ancora
in corso le attivit di riscontro sui pezzi venduti
e dotati di punzonatura
in tutto il territorio nazionale, con lausilio degli
omologhi uffici di Polizia
Stradale, al fine di procedere al loro recupero. Nel
territorio di Novara stato verificato e recuperato
il motore di una Fiat 500,
oggetto di furto a Catania.

Omicidio Scarso a Siracusa, il giovane ha fornito


la sua versione dal gip Gianfranco Mantelli

Interrogatorio per rogatoria


Marco Gennaro al Gip
si dichiarato innocente

una brutale aggressione nella notte tra l1 ed il


2 ottobre scorso, culminata con un incendio appiccato sul corpo dellanziano, Marco Gennaro
19 anni, rinchiuso nel carcere di Civitavecchia
(Roma) ieri mattina, interrogato per rogatoria,
si proclamato innocente e ha fornito la sua
versione dal gip Gianfranco Mantelli.
Il giovane siracusano in cella da gioved scorso, quando stato fermato a Fiumicino dagli
agenti della squadra mobile, dello Sco e dell'Interpool dopo essere sceso dall'aereo proveniente da New York. Gennaro era destinatario
di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere
per omicidio in concorso; secondo la Procura,
insieme ad Andrea Tranchina, 18 anni, gi in
carcere a Cavadonna, nella notte tra il 1 e il
2 ottobre scorso avrebbe aggredito e poi dato
a fuoco Giuseppe Scarso, 80 anni, nella sua
abitazione in via Servi di Maria a Siracusa. Don
Pippo deceduto il 16 dicembre scorso all'ospedale Cannizzaro di Catania.
Oggi i legali di Gennaro e Tranchina saranno
in udienza al Tribunale del riesame di Catania.
Il giovane Gennaro avrebbe saputo dellarresto del suo amico, ma quando ha messo piede
allaeroporto di Fiumicino, a Roma, non si sarebbe aspettato la presenza dei poliziotti. Non
cerano i familiari ad attenderlo e poco dopo
averlo preso in consegna stato accompagnato in cella, nel penitenziario di Civitavecchia:
probabile che sar interrogato per rogatoria, a
quel punto non si esclude un suo trasferimento
nella struttura penitenziaria di Siracusa, dove
si trova il suo presunto complice. Ad incastrarli,
in modo definitivo, sono state le parole di una
terza persona, un loro coetaneo, che ha svelato di aver partecipato a due spedizioni prima di
quella fatale a cui, per, ha rinunciato.

Segnalazione di 5 persone alla locale Prefettura quali assuntori Francofonte: rapina in un abitazione vittima unanziana donna

Fine settimana di controlli antidroga Augusta: spaccio di ossicodone,


numerose segnalazioni e denunce
arrestato un pusher dai Carabinieri
Nel fine settimana i Carabinieri del-

la Compagnia di Siracusa sono stati


impegnati in specifici servizi disposti
dal comandante provinciale, col. Luigi Grasso, finalizzati al contrasto dello spaccio e traffico di stupefacenti,
fenomeno sempre presente nel territorio e attraverso quale la criminalit
locale tenta di finanziarsi attraendo
giovani che vivono in condizioni disagiate che si illudono di trovare
nelluso e nella vendita dello stupefacente una facile via per superare
problemi personali, anche di carattere economico.
Dalle numerose verifiche effettuate,
soprattutto a bordo di autovetture
durante i controlli alla circolazione
stradale, i militari di Siracusa hanno proceduto alla segnalazione di 5
persone alla locale Prefettura quali
assuntori perch trovati in possesso
di numerose dosi di marijuana detenute per uso personale ed hanno
denunciato un 18enne di Floridia
poich allinterno del suo giubbotto
stata trovata una bustina contenente 15 dosi di marijuana del peso di
20gr.
Nellambito del medesimo servizio, i

Carabinieri della Stazione di Solarino


e della Tenenza di Floridia hanno denunciato una donna poich allinterno della sua abitazione, nascosti in
un vaso di porcellana, hanno rinvenuto 100 grammi di marijuana avvolti
nella carta stagnola. Tutto lo stupefacente stato sottoposto a sequestro.
I Carabinieri dellAliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa
hanno arrestato in flagranza di reato
Luigi Lombardo, 34 anni, siracusano,
per evasione. Il soggetto, sottoposto agli arresti domiciliari per furto in
concorso sommesso nel luglio dello
scorso anno, allatto del quotidiano
controllo non stato trovato a casa
dalla quale senza un motivo che
potesse giustificare la sua assenza.
Pertanto i militari impegnati nel controllo, intraprese le ricerche delluomo, lo rintracciavano poco distante
da casa e, sottoposto ad identificazione, lo traevano in arresto.
Dopo le incombenze di rito il Lombardo stato nuovamente riaccompagnato presso la propria abitazione
e quindi sottoposto agli arresti domiciliari cos come disposto dallAG di
Siracusa.

Un pusher di Augusta trovato in posses-

so di numerose pasticche di ossicodone,


un farmaco che starebbe prendendo
piede tra i giovani tossicodipendenti. Il
suo nome commerciale pi comune
OxyContin. Si tratta di un antidolorifico
generalmente prescritto come terapia
del dolore ai malati oncologici terminali che agisce sul sistema nervoso in
modo simile alleroina e alloppio e crea
dipendenza. Nella mattinata di ieri i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della
Compagnia di Augusta, nel corso di mirati servizi, eseguivano una serie di perquisizioni domiciliari, tra cui labitazione
del pregiudicato Angelo Claudio Passanisi, gi noto ai militari per i suoi trascorsi
in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, ove rinvenivano una confezione
intera e diversi blister contenenti svariate
compresse del precitato farmaco nonch
ricette mediche a nome di altri soggetti,
sempre con la medesima prescrizione
pronte per essere presentate in farmacia. Pertanto, il Passinisi, non avendo
alcun titolo per la detenzione dello specifico farmaco classificato tra gli stupefacenti proprio per il suo principio attivo,
veniva tratto in arresto per detenzione ai

fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


Lo stesso su disposizione dellA.G. veniva messo agli arresti domiciliari.
Intanto proseguono senza sosta le indagini dei Carabinieri della Compagnia
di Augusta, finalizzate allidentificazione
di due soggetti resisi responsabili di una
rapina, avvenuta nel corso della notte, in
danno di unanziana donna, allinterno
della propria abitazione.
Nella fattispecie, i malviventi, intorno alle
ore 01.30, con il volto parzialmente travisato, dopo aver forzato la finestra del
soggiorno, sita al primo piano, si introducevano allinterno dellabitazione della vittima, ove la stessa vive da sola e,
una volta riusciti ad averne accesso, minacciavano ed aggredivano al volto lanziana signora, facendosi consegnare la
somma in contante di euro 200. Le grida
di allarme della donna mettevano in fuga
i malfattori che facevano perdere le proprie tracce per le vie circostanti. Sul posto sono giunti immediatamente i militari
della locale Stazione Carabinieri e quelli
dellAliquota Operativa della Compagnia
di Augusta che hanno prontamente richiesto lintervento di personale sanitario
per medicare la ferita.

Nel

Siracusano 6

10 GENNAIO 2017, MARTED

Sicilia 10 GENNAIO 2017, MARTED

Buffettieri e roccistieri, il mangiar di strada siciliano protagonista


nel secondo appuntamento con Assaggi di Territorio

In apertura Franco Motta, fiduciario


della Condotta Slow Food di Siracusa,
ha ricordato l'importanza delle finalit
che Slow Food porta avanti mediante
progetti specifici

Le arancine della tradizio-

ne, farcite con il succulento


sugo di carne degli Iblei,
le classiche siciliane con
tuma e acciughe e i dolci
delle feste hanno arricchito la seconda tappa della
manifestazione "Assaggi di
territorio", organizzata dalla condotta di Slow Food
Siracusa, con il patrocinio
dell'assessorato alle Attivit produttive del Comune
retto da Gianluca Scrofani.
Un numeroso ed attento
pubblico ha preso parte,
nei saloni dell'ex Convento del Ritiro, all'incontro
dedicato al tema "Buffettieri, rosticcieri e il mangiar
di strada siciliano" e con
molto interesse ha seguito
la narrazione sui prodotti
della tradizione siciliana, e
siracusana in particolare,
proposti nella relativa degustazione.
In apertura Franco Motta,
fiduciario della Condotta
Slow Food di Siracusa, ha
ricordato l'importanza delle
finalit che Slow Food porta avanti mediante progetti
specifici, in primo luogo i
Presdi che vengono organizzati per tutelare specie

vegetali e animali e valorizzare piccole produzioni


dellartigianato alimentare.
A questo ha ricordato Motta - Slow Food
Siracusa unisce limpegno
a sostegno di consumi il
pi possibile sostenibili,
sin dalla scelta di ci che
si acquista. La nostra attivit tiene da sempre molto
in considerazione le iniziative educative rivolte agli
associati, alle scuole e ad
altri cittadini in occasione
di manifestazioni ed incontri pubblici come quello
odierno.
Alessia Smileandfood Liistro, cuoca a domicilio
specializzata nelle cooking experience per i
viaggiatori stranieri che
visitano la nostra citt,
ha preparato le arancine
seguendo i dettami della
tradizione che prevedono
l'utilizzo di riso per risotti e
del sugo di carne cotto per
diverse ore. Apprezzati alcuni consigli che Alessia
ha dispensato alle signore presenti, raccontando i
metodi per la preparazione delle arancine ereditate
dalla nonna.

el nostro paese la macchina


della solidariet in questi giorni
si attivata, si registra una mobilitazione generale per aiutare i
senza fissa dimora ad accoglierli
nei dormitori per proteggerli dal
freddo. Ma lofferta di aiuto non
basta, perch i clochard rifiutano
di andare nei dormitori. Vogliono essere invisibili, desiderano
essere aiutati ma senza essere troppo visti. Il miglior modo
per aiutarli, quello di lasciarli
per strada e dare loro un sacco
a pelo e un cibo caldo, non vogliono altro, loro hanno scelto di
vivere cos, e cos che intendono
il loro modo di essere liberi, non
soggetti a regole e convenzioni
sociali. Questo non significa che
non rispettano le regole sociali,
anzi sono delle persone umili con
la legge morale dentro di loro e il
cielo stellato sopra di loro, questo
significa che posseggono a pieno titolo gli imperativi categorici
kantiani. Sono filosofi e fieri anticonformisti, gente che ha scelto
lisolamento per non uniformarsi,
sta qui il senso della loro libert,

In foto, un momento dellevento


Della pasticceria Alfio Neri rimento alle origini storiche
le siciliane con tuma ed del cibo di strada siciliano
acciughe proposte nella con particolare attenziodegustazione: Alfio Neri ha ne al rapporto tra la ricca
sottolineato
l'importanza ed elaborata tavola dei
dell'utilizzo di materie prime Mons e alla successiva
di qualit e a km zero come interpretazione popolare
quelle utilizzate anche per pi povera, ma altrettanle paste di mandorla prota- to originale e fantasiosa.
goniste della seconda parte Rispetto alle arancine,
di degustazione: mandorla Maiorca ha ricordato che
Pizzuta di Avola, limone prima di diventare mangiar
femminello e Moscato di di strada, esse erano cibo
di recupero soprattutto nei
Siracusa.
A narrare i prodotti degu- conventi, dove venivano in
stati ci ha pensato il vice- questo caso riutilizzati i represidente di Slow Food sti del risotto.
Sicilia, Carmelo Maiorca, Le altre preparazioni proche ha fatto un veloce rife- tagoniste della seconda

Carmelo Susinni:
I clochard, aiutiamoli,
ma rispettando la loro libert

In foto, un clochard dorme su una panchina


non sono alienati dal denaro, non
sono gli ultimi perch persone
colte, il 50% di loro possiede un
diploma di istituto superiore e addirittura la laurea. Sono dissidenti
della nostra societ, rifiutano le
sue bellurie, e per questi motivi
sono disposti a subirne i disagi e

a correre dei rischi. Mia figlia mi


racconta di quel clochard di Torino che salv una persona che
stava annegando tuffandosi nelle
acque gelide del Po, ma quando
arrivarono le TV scapp via, qualcuno gli offr dei soldi e un lavoro,
lui rifiut e torn a fare quello che

tappa di Assaggi di Territorio sono state il torrone


di giuggiulena di Alessia
Smileandfood Liistro, la
cucca della pasticceria
Artale e il Buccellato della
pasticceria Artale. Il tutto
inaffiato da vini siracusani: il Cyane di Pupillo ed
il Moscato di Siracusa di
Gulino.
Prossimo ed ultimo appuntamento con Assaggi
di Territorio il 21 gennaio,
sempre alle 18.30 nei saloni dell'ex Convento del
Ritiro di via Mirabella 31 a
Siracusa con i prodotti dei
Presidi di Slow Food.

aveva sempre fatto, il clochard.


Quel rifiutare di essere aiutati, la
punizione che infliggono alla societ. Tutta questa mobilitazione
generale per aiutarli il risultato
della loro intelligente strategia,
farci sentire tutti mortificati, quindi
puniti. Il nostro disagio ancora
pi profondo perch sappiamo di
essere consapevoli di non aver
fatto abbastanza con i nostri comportamenti quotidiani a migliorare
questa ingiusta societ, che loro,
con un silenzio pi rumoroso delle
tempeste stanno contestando.
Lasciamoli in pace, i dormitori non
servono a niente, lunico modo per
aiutarli quello di capire i motivi
della loro scelta, perch hanno
perso il loro spazio antropologico, dove le persone, la famiglia o
il gruppo vivono le loro relazioni,
la loro storia, e si sentono parte di
quel luogo. Capire perch il rifiuto
della loro identit per non identificarsi nella societ, capire i messaggi subliminali che queste persone ci trasmettono e farne tesoro
per il futuro.
Carmelo Susinni

La scuola di Solarino
come lIsola che non c
La scuola di Solarino Michele Gianni e Lia Valenti: Forti disagi per tutta la comunit scolastica
come lIsola che non
c. Questo sosten- e oggi lennesimo colpo a genitori, insegnanti e alunni
gono il consigliere comunale di opposizione
Lia Valenti e il collega
e candidato sindaco
Michele Gianni che denunciano il forte disagio vissuto nel corso di
questultimo anno dalla
comunit
scolastica
solarinese, che proprio
questa mattina ha subito lennesimo colpo,
quando alcuni alunni
della scuola elementare sono stati costretti ad
abbandonare le aule,
portati via dai genitori,
per via delle pessime
condizioni in cui si trovavano, a causa dei
lavori di rifacimento degli intonaci non ancora
ultimati. Interventi per
i quali il dirigente scolastico non ha ricevuto
alcuna comunicazione
di inizio lavori per consentire, a tutela della

salute dei lavoratori, di


predisporre gli adeguati interventi di riorganizzazione del personale
spiegano . La dirigente quindi, si vista
costretta, dopo aver
sollecitato il sindaco a
firmare unordinanza
di chiusura degli edifici, arrivata comunque
a lavori gi iniziati, a
predisporre ferie forzate per il personale
amministrativo. A oggi,
con la riapertura della
scuola dopo la pausa
natalizia,
scopriamo
che le condizioni di pulizia e salubrit delledificio sono pessime con
polvere e calcinacci
ovunque.
Negli istituti di ogni ordine e grado persistono
problemi che lamministrazione comunale

Convocato il direttivo e lassemblea


dei soci dellAssociazione Culturale
Italo Tedesca di Siracusa

Il 13 gennaio 2017 alle ore 16,30 presso la sala

multimediale dellIstituto dIstruzione Superiore Filippo Juvara, sito in Viale Santa Panagia,
131, convocato il direttivo e l'assemblea dei
soci con il seguente ordine del giorno: 1) relazione del Presidente sullo stato dell'Associazione; 2) presentazione programma 2017; 3)
esame bilancio consuntivo 2016 e preventivo
2017; 4) riscossione quote sociali 2017; 5)
varie ed eventuali. Alle ore 17,45 seguir la
proiezione del film Lo stato contro Fritz Bauer,
2015, regia di Lars Kraume. Germania, 1957.
Una cortina di reticenza e omert calata sui
nazisti che si macchiarono di atroci crimini di
guerra. E' lo Stato stesso a nascondere il suo
terribile passato. Ma il procuratore Fritz Bauer
non pu accettare che uomini come Eichmann
si godano la vita liberi e tranquilli. Per scovarlo
attiva ogni possibile mezzo e fa di tutto. Perfino
rivolgersi al Mossad israeliano. Alto tradimento
o gesto estremo per scuotere le coscienze e
ottenere giustizia? Un personaggio mal digerito, contestato, accusato, dimenticato e finalmente riscoperto come un eroe. La Germania
riscopre anche con il cinema la sua storia. E'
previsto un incontro con i fratelli protestanti in
occasione della settimana ecumenica. Con comunicato successivo preciseremo le modalit
dell'incontro. Inoltre si ricorda che sono aperte
le iscrizioni per il nuovo anno sociale.

sembra non vedere.


La scuola media, ad
esempio, stata oggetto di interventi di ristrutturazione spiegano
che hanno compreso
la posa di nuovi infissi

i quali, per, alla prima


giornata di maltempo
sono stati spazzati via.
Il cantiere inoltre,
ancora aperto sebbene degli operai non ci
sia nemmeno lombra,

Sicilia 7

Nel

Siracusano

mentre alto, di contro, il rischio di atti vandalici e furti. E sempre


al plesso Archimede
la linea internet inutilizzabile, con grave disagio per i docenti che
non possono inserire in
tempo reale i dati nel
registro elettronico, ormai dobbligo, e, cosa
ben pi grave, non possono utilizzare le nuove
tecnologie scolastiche
come da tempo erano abituati a fare, con
grave penalizzazione
per lofferta formativa.
A causa, pare, di danni
strutturali causati durante i lavori di ristrutturazione. E inattiva
risulta anche la linea
telefonica della scuola
elementare. Problema
del quale non si conosce ancora la causa.
E ancora il pasticcio
del Premio Nastasi,
manifestazione ormai
inserita di fatto nel calendario degli appuntamenti scolastici solarinesi, sempre attesa
e curata con grande
attenzione dalla scuola. Questanno lamministrazione comunale
ha informato il dirigente
scolastico con grave
ritardo rendendo pra-

ticamente impossibile
la partecipazione degli
alunni per questioni
organizzative
insormontabili visto il poco
anticipo sottolineano
Lia Valenti e Michele
Gianni con il risultato
che per la prima volta
questanno, la manifestazione stata amputata della componente
scolastica, con grande
rammarico di insegnanti, alunni e genitori. E
nulla si pi saputo
della commissione permanente di vigilanza
sugli edifici scolastici,
richiesta da genitori e
cittadini. I termini sono
abbondantemente scaduti ma dal Comune
ancora nessuna risposta. Forte rimane,
quindi, la preoccupazione per i due consiglieri comunali di minoranza che denunciano
lapprossimazione, la
superficialit, la mancanza di responsabilit
che caratterizzano le
scelte dellamministrazione Scorpo alla quale
chiediamo concludono risposte non
evasive, superficiali e
fantasmagoriche alle
quali da tempo siamo
purtroppo abituati.

Nel

Siracusano 8

10 GENNAIO 2017, MARTED

Sicilia 10 GENNAIO 2017, MARTED

Teatro Alfeo, Uomini e donne. Timori


e speranze di una Siracusa passionale
Una rassegna dove timori e
speranze divengono immagini
non solo di un territorio relazionale e ambientale compromesso dalluomo

irezione artistica
Antonio Casciaro, da
sempre cultore di spazio cinetico e relazionale in tutte le sue forme - politiche, urbane,
corporee, cinematografiche -, propone per
lapertura del Teatro
Alfeo una prima rassegna sugli affetti, sulla
capacit trasformativa
delluomo di ricomporre le passioni per trasformarle in azioni.
La rassegna, le dichiarazioni del Direttore
artistico: Una rassegna dove timori e speranze divengono immagini non solo di un
territorio relazionale e
ambientale compromesso dalluomo, ma
anche e soprattutto
di unanima capace di
superare la malinconia
e promuovere la gioia.
Le immagini cos si
fondono in un luogo
etico, uno spazio interiore ove emergono
non solo istanze di
una condotta migliore
per s e per gli altri,
ma anche esigenze

Il

di accettazione della
natura umana e quindi vocazione allagire
con s stessi. Passioni non solo nel senso
di subire, ma anche
e soprattutto affetti
nel senso spinoziano del termine; una
rassegna che vuole
dare corpo teatrale
alla umana capacit
di agire attivamente
per recuperare una
naturale disposizione
alla mediazione con
la mente: la gioia e la
tristezza, pi riusciamo a comprenderle,
meno le si patisce.
Non subire, ma agire.
Tre interpreti siracusani, tutte tre attori professionisti. Tutte tre ci
porteranno alla riflessione sulle forze attive
degli affetti, affinch
ci possano permettere
un superamento delle
passioni in azioni. Il
teatro, come il corpo
e la parola possano
scrivere significati.
GLI SPETTACOLI
22 gennaio 2017 ore
18:30

Luomo della terza fila,


Ideato, diretto ed interpretato da Davide
Sbrogi, con Antonio
Aiello.
In un monolocale un
anonimo contrabbassista di fila di unorchestra racconta, in un
crescendo nevrotico
e visionario, la propria
frustrazione di musicista e di uomo. Il contrabbasso infatti diventa la metafora di una
vita relegata ai margini,
priva di soddisfazioni,

di successi, di relazioni umane autentiche,


una vita di sconfitte e
di amarezze. Fuori da
questo spazio volutamente insonorizzato,
nel quale si muovono
lattore e il contrabbassista (questultimo
vero e proprio alter
ego dellinterprete),
c un mondo prosaico
fatto di rumori, violenza, raccomandazioni,
soprusi, un mondo che
condanna allincomunicabilit e alla solitu-

Convegno di cultura
Maria Cristina Di Savoia
Incontri 2 Trimestre

2 trimestre dell'anno
sociale 2016-2017 del
Convegno di Cultura Maria Cristina di Savoia inizier con la presentazione dell'ultima opera della
scrittrice Vittoria De Marco Veneziano: il romanzo... Sensazioni (Erga
edizioni). L'evento avr
luogo sabato 14 gennaio
alle ore 17 presso la Libreria Mascali - Casa del
Libro - in via Della Maestranza, 20/22.
I successivi incontri culturali si terranno pesso
la Fondazione Centro Biblico Emmaus Mons. Migliorisi (in Viale Teocrito,
66) con inizio alle ore 17
presieduti dalla Presidente prof.ssa Lia Bonafede.
- Mercoled 18 gennaio
la prof.ssa Lucia Puma
Lombardo terr una conferenza dal tema "La
nostra Italia travolta nel
turbine della II Guerra
Mondiale".
In foto, Maria Cristina Di Savoia

dine, quella solitudine


nella quale si ritrova
ad agire, come un
eroe tragicomico , il
protagonista di questa
storia.
E unamara
riflessione sulla sorte dell'uomo di oggi,
smarrito e confuso,
incapace di gridare
il proprio dolore e la
propria infelicit.
29 gennaio 2017 ore
18:30
Francesco Di Lorenzo, Un Uomo Qualunque

- Luned 6 febbraio mons.


Giuseppe Greco terr una
lezione
sull'argomento
"Giustizia e Misericordia".
- Mercoled 15 febbraio, nel 2750 anno della
fondazione della nostra
citt, il prof. Paolo Ciurcina terr una relazione
su "Siracusa, da Archia a
Marcello".
- Mercoled 22 febbraio la
prof.ssa Itria Peluso tratter il tema "Siracusa dopo
la conquista romana".
- Luned 20 marzo la prof.
ssa Suor Teresa Fichera
si soffermer su "Fede e
Bellezza".
Seguir la Signora Rita
Gallo che reciter la preghiera di San Bernardo
alla Vergine - Paradiso,
XXXIII.
Concluder la soprano Mirella Furnari con un Canto
alla Madonna.
- Luned 27 marzo il prof.
Annibale Vanetti terr una
conferenza dal tema "L'Artista di fronte al Creato".

Monologo tratto dal


romanzo di Roselina
Salemi Il nome di
Marina, per la regia
di Erika Barresi, storia
che narra le vicende
legate alla distruzione di Marina di Melilli.
Un uomo qualunque
si guarda indietro e
racconta. Racconta la
sua battaglia perduta,
le sue illusioni, le cose
che ha visto e che ha
sognato, spinto da desiderio di lasciare una
traccia. La sua verit
su quello che successo in un pezzetto
di Sicilia, - il piccolo
paese di Marina di
Melilli - un luogo che
amava che stato
sacrificato al dio del
presente, della velocit, del cambiamento,
del progresso. Non ci
sono invenzioni: tutto
successo davvero. Alla fine, lUomo
Qualunque, un po
anarchico e un po
conservatore, un po
idealista, un po giustiziere, si consegna
a chi pu far vivere
la sua storia. Si consegna a noi. Diventa
un libro. Diventa una
voce su un palcoscenico.
5 febbraio 2017 ore
18:30
Lorenzo Falletti , Piccoli e tremendi,
Il monologo di Lorenzo Falletti : Piccoli e
tremendi, di Lorenzo
Falletti , tratto da piccoli racconti di Michele
Serra, Eduardo Erba,
Anonimo Popolare e
dello stesso Lorenzo
Falletti.
Presentato
dalla Associazione
GrecaLevante. Sono
quattro piccoli racconti, messi in scena da
Falletti. Storie di vita
quotidiana di quattro
donne. Una madre,
una vecchia madre
che aspetta, sulluscio
della propria casa, il
suo turno per andare
via da questa terra.
Tratto da un racconto
anonimo popolare. Il
pianto della Madonna.
Un piccolo racconto,
ironico-amaro di Michele Serra. Narra le
parodie sull immaginette della Madonna
che cambiano a seconda un determinato
tema. Anna. Storia di
un amore verso una
donna, appunto Anna.
Narrata da Eduardo
Erba, con molta leggerezza. Infine, Liberi
dagli stracci di Lorenzo Falletti, la storia di
un uomo maturo che
non si vuole arrendere allamore per le
donne.

al terzo posto della


prima edizione, lo scorso anno, al primo posto
conquistato nel giorno
dellEpifania, al Palazzetto dello Sport di
Canicattini Bagni, nella
2 edizione del Torneo
Arcobaleno di calcio a
5, organizzato dallimpresa sociale Passwork presieduta da
Sebastiano Scaglione
(con la sua comunit
alloggio Casa Aylan
per m.s.n.a., i Centri
Sprar Obioma che
gestisce, quello per
donne vittime di tratta
a Canicattini Bagni, e
per ragazzi maggiorenni a Floridia, insieme
al Cpsa Capocorso
per ragazze m.s.n.a.),
in collaborazione con
lAssessorato
allo
Sport del Comune canicattinese, lAssociazione La Pineta, e le
realt sportive cittadine, Asd Canicattinese
e l'Asd Canicattini.
La formazione dello
Sprar La Pineta per
minori non accompagnati di Canicattini
Bagni, gestito dallAssociazione La Pineta, si aggiudicata la
finale, con il risultato di
3-2, in unavvincente
gara contro i vincitori
della scorsa edizione,
il Cpsa Oasi Don Bosco di Noto, questanno ad un passo dal bis.
Alle loro spalle, al terzo posto, la seconda
squadra dello Sprar
La Pineta, mentre
il quarto posto se l

Anche

per la terza
edizione del torneo
di calcio a 5 'Sport e
Solidariet' l'Associazione socioculturale
Liberi di Costruire, insieme alla Circoscrizione Ortigia e agli
Amici di Gianluca
Bianca, ha partecipato all'evento di solidariet organizzato
dal consigliere di circoscrizione Ortigia,
Raffaele Grienti. La
manifestazione sportiva si svolta sabato
pomeriggio nel campetto di via Bengasi,
a Siracusa, e ad aver
avuto la meglio sono
stati i ragazzi del
Centro Storico.
Hanno preso parte,
con dei brevi interventi, anche l'Assessore allo Sport
Francesco Italia, il
Vicepresidente della
Circoscrizione Santa Lucia Francesco
Candelari
(nonch
socio dei Liberi) e
l'Onorevole Edy Ban-

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Torneo Arcobaleno di calcio a 5


al palazzetto dello sport di Canicattini
Lo Sprar per minori La Pineta si aggiudica la seconda edizione del Torneo Arcobaleno
di calcio a 5 che si chiuso per lEpifania al Palazzetto dello Sport di Canicattini Bagni
C.B., Sprar Obioma
Floridia, Asd Canicattinese, Cpsa Oasi
Don Bosco, Comunit
per minori Albachiara Floridia, Sprar La
Pineta 2, Sprar La
Pineta 1, Raimbow
Team, Casa Aylan,
Cpsa Capocorso).
Ancora una volta
ha sottolineato Cesare
Salonia sport e integrazione sono stati un
connubio inscindibile
nel percorso di accoglienza che da anni
vede protagonista la
citt di Canicattini Bagni, la sua Amministrazione comunale,
che ringraziamo per la
fattiva collaborazione,
cos come le realt calcistiche locali, dallAsd
Canicattini allAsd Canicattinese, e le altre
strutture che ospitano
migranti, con le quali
abbiamo imparato a
camminare insieme,
con lobiettivo unico di
guardare al futuro di
questi ragazzi che si
sono lasciati tutto alle
spalle. Un grazie agli

arbitri, al mister Mimmo Speciale, ad Alessandro Sipala, a Paolo Mangiafico, a tutto


lo Sport, al Sindaco
Amenta, allAssessore
Cascone, ai colleghi
operatori delle strutture partecipanti e naturalmente ai cittadini
canicattinesi.
La prima edizione del
Torneo Arcobaleno
di Passwork, lo scorso
13 Dicembre stata
ritenuta dal Coni e dal
Ministero per il Lavoro
e delle Politiche Sociali, tra le migliori 10
buone prassi a livello nazionale, meritevoli di riconoscimento
per il 2016 nellambito
del Meeting nazionale
Sport e Integrazione,
venendo premiata nel
corso della manifestazione al Circolo del
Tennis Foro Italico
a Roma, alla presenza del presidente
del Coni, Giovanni
Malag, e del ministro
del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano
Poletti.

Ad aver avuto la meglio sono stati i ragazzi del Centro Storico

essere interpellati tra


le tante realt attive
presenti nel capoluogo aretuseo a dimostrazione credo che
qualcosa di buono
questa associazione la stia facendo,
dunque non ci siamo
potuti esimere dalladerire con gioia ed
entusiasmo. Liniziativa in questione ha
avuto anche stavolta un duplice fine, in
primo luogo quello
di ricordare e tenere
sempre vivo il ricordo
di due ragazzi, Gianluca Bianca e Stefano DellAquila, che
per tragici avvenimenti non sono purtroppo pi con noi, ed
inoltre - ha concluso
il presidente di Liberi
di Costruire - quello
di aiutare la sezione
provinciale dellassociazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma (AIL),
devolvendo l'intero
ricavato.

In foto, un momento della premiazione

aggiudicato il giovanissimo quintetto della


Comunit alloggio per
minori non accompagnati Albachiara di
Floridia. Come sempre, in un bellissima e
partecipata giornata di
sport e integrazione,
ma soprattutto di festa
e rafforzamento del
sistema di accoglienza nato nella cittadina iblea, sono stati il
Sindaco di Canicattini

Bagni, Paolo Amenta, e lAssessore allo


Sport, Seby Cascone,
a premiare i vincitori
e le squadre partecipanti, ben 12 in questa
edizione, con addirittura la prima squadra
femminile di migranti,
quella delle ragazze di
Capocorso. La manifestazione, curata dai
Direttori della comunit
per minori Casa Aylan
e dello Sprar per minori

La Pineta di Canicattini Bagni, rispettivamente, Cesare Salonia


e Ada Nobile, dal 23 Dicembre al 6 Gennaio,
ha animato le festivit
natalizie a Canicattini
Bagni, con 24 incontri,
pi di 100 reti, oltre un
centinaio di ragazzi e
ragazze calciatori impegnati in 12 squadre
suddivise in tre gironi
(Real Minorca, Asd Canicattini, Sprar minori

Sport e Solidariet, svolto


sabato levento di solidariet

diera.
La nostra associazione - ha dichiarato
Vincenzo Cultrera,
presidente dei Liberi

- nasce con lintento


di promuovere anche la crescita eticoculturale dei cittadini
e la sensibilizzazione

ad eventi particolarmente importanti a


sfondo civico e sociale. Quando Raffaele
Grienti ci ha proposto

nuovamente di partecipare e collaborare, al torneo di calcio


a 5, siamo stati lusingati ed onorati di

Speciale 10

di Angela Adamo
e Raffaella Mauceri

Oltre

la nota visione dolente della vita, le novelle


di Verga mostrano un panorama ricco di personaggi
multiformi: amanti infedeli e
mariti sospettosi, preti ipocriti
e avidi di sesso e di denaro,
donne ingenue e innamorate, picciotti sfruttati a sangue
e persino animali uccisi di
lavoro senza piet. In questa galleria di figure umane o
bestiali, ne spicca una, indimenticabile nell'immaginario
collettivo: La Lupa.
Protagonista dellomonima
novella, la gn Pina, una
donna che ha l'imperdonabile torto di innamorarsi, senza
finzioni n ipocrisie, di un
uomo molto pi giovane di
lei, trasgressione che pagher con la vita.
Alta, magra dice Verga
nella sua potente descrizione - aveva soltanto un seno
alto e vigoroso da bruna e
pure non era pi giovane.
Era pallida come se avesse addosso la malaria, e su
quel pallore due occhi grandi
cos, e delle labbra fresche
e rosse che vi mangiavano.
Una donna di grande bellezza e di forte personalit,
il che equivale a una sciagura. Attraverso la sua tipica tecnica letteraria, Verga
assegna il ruolo di narratore
ad un anonimo compaesano
della Lupa, uno che conosce
personalmente i protagonisti
della vicenda ed stato testimone degli avvenimenti.
Il rosso delle labbra e il nero
dei capelli ce la mostrano,
nell'intenzione dell'autore,
come una creatura ardente
e passionale, colori che agli
occhi dei suoi compaesani
costituiscono un segno del
diavolo. Subito, infatti, ci rendiamo conto che la gn Pina
profondamente diversa
dagli altri, anzi consapevolmente in rotta di collisione
con la sua comunit e le regole che la governano: non
va mai in chiesa, nemmeno
nelle feste comandate, lavora con un ritmo incessante
anche col sole a piombo senza stancarsi mai, meglio e
pi di un uomo, e nonostante
sia una vedova non se sta
tappata in casa. Errabonda,
taciturna e misteriosa, usa il
suo fascino senza falsi pudori, e vive liberamente la sua
sessualit, noncurante dei
pettegolezzi e dell'ostilit che
la circondano.
Con i suoi occhi di satanasso questa donna una
sfida continua alla mentalit
ristretta e patriarcale del suo
paese, giacch ha tutte le
caratteristiche della strega,
tant che persino il prete del
paese, padre Angiolino, un
vero servo di Dio, ha perso
la testa per lei!
Secondo le paesane, poi,
non sono gli uomini che la
desiderano e la inseguono

Sicilia 10 GENNAIO 2017, MARTED

La Lupa eroina
e vittima del desiderio
ma lei e soltanto lei l'artefice della loro dannazione.
Ecco perch si guadagnata quel soprannome: perch
non sembra nemmeno una
donna ma una belva famelica e pericolosa dotata di
poteri oscuri: una Lupa, appunto.
Nell'ora fra vespero e nona

Una perla di Giovanni Verga


secondo lottica femminista

Ma la Lupa del rancore della


figlia, non se ne fa un cruccio, il contatto con la natura, con i vasti paesaggi che
percorre quotidianamente,
sembra appagarla e darle
una certa quiete.
Un giorno, per, all'improvviso, la lupa si innamora
di un bel ragazzo appena

della cucina. Ma il richiamo


della sua passione per il bellissimo Nanni irresistibile e
finisce per diventare la sua
amante, un fatto scandaloso
anche per noi gente del terzo millennio, figuriamoci per
quella dellentroterra siciliano di due secoli fa!
Maricchia capisce e tace.

lei che lo ha indotto in tentazione con le sue arti magiche e lussuriose inducendolo a tradire la moglie! Per
cui la soluzione pi logica
quella di cacciare via di casa
la maledetta suocera. Ma la
Lupa si rifiuta di andarsene,
dopotutto quella casa sua!
Davanti a questa inoppugna-

Attraverso la sua tipica


tecnica letteraria, Verga assegna il ruolo di
narratore ad un anonimo compaesano della
Lupa, uno che conosce
personalmente i protagonisti della vicenda
ed stato testimone
degli avvenimenti

non ne va in volta una femmina buona, questo il


ritornello che accompagna
il suo passaggio mentre le
donne si fanno il segno della
croce! Ma questa donna
anche una madre, e a lei la
gente contrappone la figlia,
Maricchia, buona e brava
ragazza che disperata piange di nascosto: nessuno la
vorr in moglie perch la
figlia di una fimmina tinta,
che tuttavia stata capace
col suo lavoro di moltiplicare
la sua dote, stante che adesso possiede un podere, un
corredo e la casa.

tornato da soldato. L'oggetto del desiderio si chiama


Nanni Lasca, che per non
sembra colpito dal fascino
della Lupa, al contrario, lui
vuole Maricchia, e soprattutto vuole la sua dote. La
Lupa belle spiazzata! Un
giorno dunque va da Nanni
trascinandosi dietro la figlia
riluttante e piangente ma
contenta ad un tempo che la
madre incoraggi e favorisca
le loro nozze.
I due ragazzi si sposano, la
gn Pina dona la sua casa
agli sposini e si accontenta di dormire in un angolino

Sport
Preparatori al lavoro per restituire i giocatori alla forma-campionato LOrtigia Under 15
di Gino Leone vince
Ricominciare non
mai facile. Spea Caltanissetta
cialmente dopo una
sosta pi lunga del
solito e per chi si apmeritatamente
presta ad affrontare
Sicilia 11

10 gennaio 2017, MARTED

Per lunghi mesi sopporta in


silenzio questa storia, ma
arriva il giorno in cui dice basta e si ribella alla madre, le
urla che una ladra e rivendica i suoi diritti di donna e
di moglie legittima. E poich
la Lupa sembra non darsi
per vinta, va dai carabinieri
a denunciare la sua scabrosa e insostenibile situazione. Convocato dalle forze
dell'ordine, Nanni viene accusato di adulterio e minacciato di essere sbattuto in
galera. Lui si discolpa accusando a sua volta la Lupa:
lei dice - che lo ha stregato,

bile ragione, i carabinieri si


arrendono sicch tutto rimane come prima e la relazione
fra i due amanti riprende pi
travolgente che mai.
Lei divorata dalla passione, lui si dibatte fra l'onesto
e casto amore coniugale per
Maricchia, e la sfrenatezza
dei sensi per la gn Pina.
In lui si scontrano i contrapposti (dis)valori patriarcali
del rispetto per la donna
onesta moglie e madre
- e la cupidigia sessuale per
la donna pubblica, cio la
puttana! Una schizofrenia
con la quale gli uomini han-

no giustificato per millenni


la loro turpitudine contro le
donne e con la quale hanno
teorizzato la loro presunta
necessit della prostituzione,
arrogandosela alla stregua di
un diritto naturale.
Ma Verga sa che la sua Lupa
in fondo una donna generosa, e cos, quando Nanni
in fin di vita per il calcio di un
mulo, si vuole confessare per
non dannare la sua anima,
lei lascia la casa in silenzio e
riprende la sua vita errabonda negli spazi selvaggi, da
fuggiasca.
Nell'ora tra vespero e nona
che non si vede mai una femmina buona, riprende il ritornello del narratore nascosto,
anticipando eventi nefasti.
La Lupa, infatti, fustigata dalla sua ossessione amorosa
va nuovamente in cerca del
giovane, che in preda a un
terrore superstizioso, ormai
la vede come l'incarnazione
stessa del demonio.
Quando la scorge da lontano, alta, snella, con quel
petto prepotente che lo ha
ammaliato, sente vacillare le
sue buone intenzioni, stacca
la scure dall'albero che stava
abbattendo, le grida di non
avvicinarsi, ma lei armata
soltanto di una manciata di
papaveri rossi, simbolo della
sua passione, non arretra,
continua ad avanzare sorridendo, va incontro alla morte
con passo fermo e fissa negli
occhi il suo assassino senza
tremare. Nanni sferra un colpo di scure sul suo seno e lei
cade senza opporre resistenza. Finisce cos brutalmente
la tragica parabola esistenziale della gn Pina, detta la
Lupa.
La sua morte cruenta una
sorta di sacrificio rituale,
lei il capro espiatorio che
porta su di s i peccati veri
e la sporca ipocrisia della
sua gente, e alla cui morte
pu essere ristabilito l'ordine
arcaico e patriarcale che lei
aveva turbato.
La Lupa incute soggezione ai
suoi compaesani perch non
accetta il ruolo sommesso e
asessuato che il patriarcato
ha sempre assegnato alle
donne, perch, al contrario,
l'incarnazione stessa dell'energia sessuale femminile
che attrae e spaventa gli uomini e travolge tutto intorno
a s. La Lupa colpevole di
voler essere se stessa senza
menzogne n maschere n
infingimenti.
Incapace di contenerla,
quando si rende conto che il
suo tormento non finir mai,
Nanni trova la soluzione nella
violenza e nel femminicidio.
E lei, la reietta, l'esclusa, la
sirena, soffoca e lava questo desiderio infinito nel suo
stesso sangue.
La Lupa una figura di grandezza umana e artistica incomparabile.
Lei l'eroina del fratello volgare dell'eternit: il desiderio.

la parte pi difficile
del campionato che
quella che conduce alla volata finale.
Ed la fase che mette a dura prova lattivit dei preparatori
impegnati a far recuperare ai giocatori la
migliore condizione.
Superlavoro quindi
per Cristian Bella,
che del Siracusa
il preparatore atletico e per Graziano
Urso che ha il compito di allenare i portieri. Per entrambi i
nemici numero uno
sono i chili di troppo accumulati, volenti o nolenti, dai
giocatori, qualcuno
costretto a rinviare
di qualche giorno il
rientro per linfluenza di stagione. Al
superlavoro dei preparatori si somma
quelli degli operatori
di mercato che dopo
aver centrato il primo colpo in entrata
con larrivo di Entello Azzi si preparano
a raggiungere gli altri obiettivi che sono
quelli di completare le operazioni di
rafforzamento, ma
anche di condurre

Per il Siracusa, vacanze finite


ora il tempo di ricominciare
Cristian Bella e Graziano Urso affrontano la fase forse la fase pi difficile della
preparazione che quella di tirare a lucido i muscoli intorpiditi per la lunga sosta

Graziano Urso e Cristian Bella.

in porto quelle in
uscita che non sono
meno importanti e
delicate di questa
fase sia per motivi economici che
per non incorrere
in dannosi esuberi.
Compito non facile
anche per il tecnico
che non pu limitarsi a guardare solo
a ci che avviene
nella propria squa-

dra ma che deve


curarsi anche di ci
che avviene a livello
di cambiamenti anche nelle altre compagini. Tanto per
citare un esempio,
c il Taranto, primo avversario degli
azzurri alla ripresa
del campionato, che
forte di una societ
dalle grandi tradizioni, tornata dopo

Coach Scandurra: Arbitraggio assurdo

Serie D, lEurialo
perde a Santa Croce
In tanti anni di carriera non ho mai visto
nulla del genere. Siamo stati vittime di un
arbitraggio assurdo. Rabbia, tanta rabbia nelle parole del tecnico dellEurialo
Siracusa Luca Scandurra, che non risparmia critiche pesanti allarbitro del match di
ieri sera, protagonista, a giudizio del trainer
aretuseo, di una direzione a senso unico,
almeno dal terzo set in poi. La compagine
verde-blu stata sconfitta con il punteggio
di 3-1. Larbitraggio spiega lallenatore
dellEurialo stato equilibrato nei primi
due set, ma dal terzo in poi stato spudoratamente a favore delle padrone di casa.
Impossibile non innervosirsi e non perdere
la concentrazione. Sul 18-10 per noi, nel
terzo parziale, per cinque volte di fila la
palla scagliata dalle avversarie finita sulla rete al terzo tocco e lui non ha fischiato,
mentre noi eravamo gi fermi per festeggiare il punto. Ha permesso al Santa Croce, 4, 5 tocchi, aiutando la squadra di casa
a rimontare e a vincere 25-22. Nel quarto
set ne ha combinate di tutti i colori a nostro
svantaggio, non fischiando doppie o accompagnate alle ragusane, mentre a noi
le stesse infrazioni, molto meno evidenti,
quando non inesistenti, le ha segnalate
tutte. Sul 24-22 per noi, abbiamo incassato
4 punti di fila, perdendo la partita. Fin qui
il racconto di Scandurra che, a fine partita
ha ricevuto le scuse dei dirigenti di casa.
E stato un bel gesto, anche se nessuno
ci ridar i punti che avremmo meritato. I
dirigenti del Santa Croce erano imbaraz-

LEurialo volley.

zati prosegue Scandurra forse neanche loro si aspettavano un arbitraggio del


genere. Loro comunque non hanno alcuna
responsabilit.
Tra gli spettatori in tribuna anche losservatore arbitrale, che potrebbe riferire agli
organi competenti quanto accaduto a Santa Croce. Avevamo pensato di presentare
ricorso ma conclude Scandurra siamo
tornati subito sui nostri passi perch, malgrado ci sia un video della partita, non otterremmo nulla. Potrebbero essere presi
semmai dei provvedimenti nei confronti
dellarbitro, ma per noi non cambierebbe
niente. Peccato, dispiace perdere cos.
Basta un arbitraggio del genere per vanificare i sacrifici di una settimana di allenamenti ad alti livelli.
LEurialo torner in campo sabato 14 gennaio alle 20 per sfidare al Palakradina il
Carlentini. In settimana, mercoled, lunder
16 giocher alle 18 a Belvedere contro il
Floridia.

due anni nelle mani


di Elisabetta Zelatore e del suo vice
Bongiovanni e di un
seguito assai numeroso di pubblico
sta conducendo una
campagna di potenziamento, curata
dal duo Raselli-Delli
Santi,
finalizzata
non soltanto alloperazione salvezza,
ma a qualcosa di
pi, come lasciano
intendere i movimenti in entrata che
dovrebbero portare
alla corte del tecnico
Fabio Prosperi, due
buoni difensori, un
centrocampista
di
grande esperienza
e due punte in grado
di assicurare un discreto bottino di reti.
E Vincenzo Cosa,
ex centravanti azzurro e tarantino di
origini e di residenza
a confermare questa linea di condotta,
davanti alla quale
non si pu guardare
al prossimo impe-

gno come si guarda ad una squadra


di bassa classifica
e quindi a prima vista abbordabile. E
quello del Taranto
non un caso isolato perch anche
Vibonese, Melfi, Catanzaro non stanno
a guardare. C poi
il Monopoli che con
i soldi incassati dal
Sassuolo per laffare
Montini, che comunque rester ai pugliesi fino a giugno,
pu rifarsi mezza
squadra e aspirare ad una classifica
migliore. Da questo
groviglio di operazioni in entrata e in
uscita dipender il
futuro andamento
del campionato che
ancora tutto da
giocare sia in testa
che in coda, per
tacere di chi spera
nei play-off che per
molte squadra rappresentano una sorta di eldorado.
Armando Galea

Vittoria netta al debutto


nella fase regionale del
Campionato Nazionale
per lOrtigia Under 15 di
Gino Leone. I biancoverdi
hanno battuto per 31 a 1 lo
Swimming Caltanissetta
di Poppy Aiosa al termine
di una partita senza storia
e buona, comunque, per
saggiare la condizione
dei giovani siracusani. I
ragazzi stanno crescendo
e hanno dimostrato grande diligenza e disciplina
tattica ha commentato il
tecnico siracusano Sar
un torneo lungo e pieno
di insidie, dovremo stare
attenti ad evitare cali di
tensione e, comunque,
ad essere sempre pronti
a cambiare ritmo quando
se ne render necessario
farlo. Oggi sono contento
di tutti i ragazzi.
Swimming CaltanissettaC.C. Ortigia 1-31 (1-6/010/0-11/0-4)
SWIMMING CALTANISSETTA Bellino, Vecchiarini, A. Nicotra, S. Nicotra,
Ardizzone, Giarrizzo, Lo
Faro, Borgh, Centonze,
Del Popolo, Napoli, A.
Camuti 1, Battaglia, G.
Camuti, Reitano. All. Poppy Aiosa
C.C. ORTIGIA Zagarini, Cassia 7, Pollini 3,
Polifemo 1, Capodicasa 3, Fiorella 1, Motta 1,
Izzi 1, Adragna 2, Leone
1, Russo 7, Pentecoste
1, Costantino 3. All. Gino
Leone

Lallievo di Vincenzo Caruso ripaga appieno

Maraayill volante sulla


sabbia di Siracusa

Maraayill vola sui 1200 metri di


pista sabbia. Atteso per qualit e
forma, l'allievo di Vincenzo Caruso
ripaga appieno le aspettative del
team. Sigla il Premio gotico, clou
del convegno di galoppo all'ippodromo del Mediterraneo. Si presenta in vantaggio al centro pista,
dall'ingresso in dirittura d'arrivo, e
si allunga sulla regolare, specialista, Derrochadora ancora al posto
d'onore. Ottima la prima uscita
siracusana per Massar, che risale
per il terzo posto. E tripletta per
mister Caruso e il fantino Sebastiano Guerrieri, protagonisti, oltre
che con Maraayill, anche con Madame Paco e Bridge Orteip rispettivamente nella seconda e nella
quinta prova del pomeriggio. Commodo, invece, trova finalmente un
meritato successo. Al confronto su
una categoria meno impegnativa,
rispetto a quelle affrontate in precedenza, l'allievo di Salvo Gianni
fa suo il Premio Romantico riservato a soggetti anziani. Sul finire dei
previsti 2100 metri di pista piccola,
Daniele Scalora passa di slancio
al comando e respinge l'attacco
del collega Giuseppe Manue-

le, che con Deister ci prova, ma


raccoglie solo la migliore piazza.
Terzo giunge Kingston Sassafras.
Attenzione spostata adesso al pomeriggio di domenica 15 Gennaio.
In scena il Gal Internazionale del
Galoppo, che accender i riflettori su un interessante convegno
di sette corse, ma soprattutto sul
Premio Coppa d Oro di Siracusa,
Handicap Principale B che misurer, sugli onerosi 2300 metri di
pista grande, qualitativi soggetti di
4 anni e oltre. Da contorno anche
eventi collaterali.

SiracusaCity 12

Sicilia 10 gennaio 2017, MARTED

Sogni e realt di una scrittrice che


veleggia con la magia del mare dOrtigia
Lucia Testaferrata Di Mauro laureata in pedagogia, ha insegnato
nelle scuole elementari, ha collaborato con quotidiani e periodici
di Aldo Formosa

micizia alla favola


per i nipotini Alessandra e Matteo,
dal problema della
piccola Lucia alla
turista Elisa Buono, dalla casa del
silenzio agli scherzi dello stress
Bisogna
leggerlo questo soave
libretto
intitolato Ciao, amore
come si legge linnocenza negli occhi di un bambino,
affidandosi allondivago conforto di
una scrittura priva
di enfasi e serenamente lontana da
ogni
pregiudizio
letterario.
Lucia Testaferrata
Di Mauro laureata in pedagogia,
ha insegnato nelle
scuole elementari,
ha collaborato con
quotidiani e periodici, si diletta di pittura, ha pubblica-

er ammorbidire
la nocivit delle
nostre calamitose
giornate, anzich
pillole e sciroppi i
medici dovrebbero prescrivere la
lettura dei racconti
di Lucia Testaferrata Di Mauro.
Perch si tratta di
una lettura rasserenante, e perch
limpida la scrittura come acqua
sorgiva.
Che siano sogni
oppure realt, gli
argomenti
delle
narrazioni dellAutrice
veleggiano
dagli accadimenti
al Teatro Greco
di Siracusa alla
magia del mare
di Ortigia, dalle
fantasticherie
di
Rosa alla casa sul
porto, dalle liriche
Il perdono e La-

Spettacoli

In foto, la copertina del libro.

Sicilia 10 gennaio 2017, MARTED

Su Rai 3 La regola del silenzio; War Horse film su Rete 4

I bastardi di Pizzofalcone su Rai 1, Napoli Vs Spezia calcio su Rai 2


Supergirl su Italia1, Quello che nascondono i tuoi occhi su Canale 5
Fiction su Rai uno
alle 21,10 con "I Bastardi di Pizzofalcone" Gli appassionati
della squadra di polizia nata dalla penna di
Maurizio de Giovanni nella saga I Bastardi di Pizzofalcone,
ritrovano sul piccolo
schermo le vicende della sgangherata
compagine che opera
nel napoletano. La
serie tv sara' composta da sei puntate
prodotta da Clemart
Srl in collaborazione
con Rai Fiction per la
regia di Carlo Carlei.
Nel cast, oltre ai protagonisti Alessandro
Gassman e Carolina
Crescentini,
anche
Massimiliano Gallo,
Tosca d'Aquino, Antonio Folletto, Simona Tabasco, Gennaro
Silvestro e Gianfelice

to libri di poesia e
narrativa: Ortigia
mia
(1986),
A
piedi
nudi
(1992), Schegge (2009), Dove
si pos la quaglia
(2014).
Giovanna Megna
nella prefazione a
Ciao, amore ha
scritto tra laltro:
Una fiaba non
la parodia di alcun mondo reale,
il libro dellinfanzia di ciascuno,
composto
dalle
pagine della nostra vita.
Cos, nel raccontare anche lindefinito,
Lucia
Testaferrata
Di
Mauro si nutre
di amore e affetti
percorrendo,
come ognuno di
noi, quella strada
che anche la
ricerca della felicit.

Imparato.
Sport su Rai 2 alle
21.00 con "Tim Cup
- Coppa Italia 2016 /
17 Ottavi di Finale:
Napoli Vs Spezia"
Film su Rai 3 alle
21.00 con "La regola del silenzio" Quando Sharon Solarz
(Susan Sarandon), ex
membro negli anni
Sessanta del gruppo
radicale e sovversivo dei Weathermen,
viene arrestata nello
stato di New York,
involontariamente
tira in causa anche
Jim Grant (Robert
Redford), un vecchio
compagno e complice che da trent'anni
si e' rifatto una nuova
vita come avvocato
di una piccola cittadina. Su Jim grava
l'accusa di aver ucciso una guardia di

sicurezza durante una


rapina in banca in
Michigan negli anni
Settanta. Da allora
aveva fatto perdere le
sue tracce ma le parole di Sharon hanno
permesso alla polizia
di rintracciarlo.
Film poliziesco su
Rete 4 alle 21.15 con
War Horse Durante il primo conflitto
mondiale, il giovane
Albert si arruola per
provare a recuperare
l'amato cavallo Joey,
venduto in un momento di difficolta'
economiche dal padre
all'esercito britannico. Tra l'animale e il
ragazzo c'era un forte
rapporto simbiotico:
nell'addomesticarlo,
Albert aveva vinto la
timidezza che gli derivava dai problemi
di balbuzie. Il qua-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
IL PIANO DI MAGGIE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
SING'
ore 18:00 20:00 21:00
PASSENGERS
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
MISTER FELICITA'
drupede,
mandato
in giro per l'Europa,
entrera' in contatto
con diverse persone
cui cambiera' il corso
della vita.
Terza puntata della
miniserie su Canale 5
alle 21.15 con "Quello che nascondono
i tuoi occhi" e voci
su una relazione del
ministro Serrano con
Sonsoles de Llanzol
arrivano a Franco,
abilmente
diffuse
dall'ambasciatore in-

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

glese al fine di screditare il ministro.


Serrano
allontana
cosi' Sonsoles, che
tuttavia non accetta la
decisione unilaterale.
I tentativi di nascondere la verita' sono
comunque resi vani
dalla gravidanza della marchesa e dall'azione di spionaggio
dell'istitutrice Olivia,
scoperta da Hilde e
da Juan.
La loro vicenda si
inserisce nei primi

anni della dittatura


franchista, e al ministro Serrano spetta
decidere quale parte
prendere nel conflitto
mondiale.
Su Italia 1 alle 21.15
il primo episodio della seconda stagione di
"Supergirl" Supergirl
e Superman si trovano a collaborare per
la prima volta per impedire che l'astronave
suborbitale Venture
precipiti in seguito a
un'esplosione.