Sei sulla pagina 1di 2

La Bellezza Salverà il Mondo

La bellezza della verità salverà il mondo da chi si ostina a tutelare interessi particolari

Nel corso di un solo secolo l’uomo, servendosi della tecnologia, è spesso riuscito a domare la
natura e a modificare gli ambienti naturali. Oggi però ci si rivolge al passato per recuperare
valori e conoscenze che ancora ci possono permettere di riconquistare il nostro equilibrio

Le relazioni tra acqua, terra ed aria durante la lunga e lenta evoluzione del nostro pianeta
hanno in larga misura influenzato il corso dell’evoluzione biologica.

In gran parte questa interrelazione è responsabile dell’emergere dell’uomo come “singolo


prodotto dell’evoluzione” ed egli, attraverso il suo genio e la sua follia, ha manipolato
ciecamente le risorse naturali, in un arco di tempo brevissimo, ed ha ottenuto l’unico risultato
di alterare il suo ambiente!

L’esplosione demografica incontrollata, lo sfruttamento dell’individuo a discapito di altri


individui, lo spostamento della comune ricchezza nelle mani di un 20% della popolazione
mondiale ha creato enormi squilibri sui quali la scienza cerca inutilmente di mettere mano.

Il nostro mondo, all’apparenza così grande ma confinato nel pianeta blu, vede ogni giorno i
segni della disarmonia e dello squilibrio che sono alla base del nostro benessere psico fisico.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) individua nell’alimentazione errata, nello stile di
vita frenetico, e nell’inquinamento ambientale, nell’abuso di farmaci e nella mancanza di una
seria prevenzione le principali cause delle malattie che minano il nostro stato di benessere.

Oggi seppur tra mille difficoltà dovute ad interessi lobbistici la scienza ufficiale con riluttanza
sta recuperando il valore della saggezza degli antichi ed è costretta ad ammettere
l’inconfutabilità del valore delle terapie alternative.

Grazie al fenomeno internet la conoscenza non è più ad appannaggio di pochi che potevano
permettersi di viaggiare e conoscere: oggi sono le informazioni che arrivano a noi ad una
velocità limitata solo dall’efficienza delle connessioni nei cablaggi della rete.

Oramai abbiamo compreso che l’industria farmaceutica ci considera dei “sani inconsapevoli di
essere malati” e noi stiamo cercando altre strade che portino alla conquista di un’esistenza
libera da stress, libera da inquinanti, da farmaci chimici e dai loro onnipresenti effetti
collaterali.

Il naturale raggiungimento del benessere passa attraverso la nostra meravigliosa “macchina


corporea” che, in presenza di alimentazione equilibrata e delle vitali delle bioenergie, è in
grado da sola di auto-ripararsi e di debellare la malattia.

Due differenti modi di vedere la vita si stanno oggi confrontando:

- Quella di chi non accetta la soglia della vita, che la natura ha preordinato nel nostro
patrimonio genetico, e sostiene la causa di quanti ricorrono alla modificazione genetica,
alle molecole di sintesi per protrarre ulteriormente l’inevitabile fatidica data della
cessazione della nostra esistenza.
- Quella di chi, invece, con una differente prospettiva è alla ricerca di uno stile di vita più
naturale, armonico ed accetta ciò che la natura ha prestabilito per noi.

L’accettare le “regole della natura” sopra non significa abdicare di fonte all’insorgenza delle
malattie ma ricorrere invece a terapie olistiche che, rispettose dell’interazione tra mente e
corpo, aiutano e creano le condizioni affinchè il meraviglioso processo di auto guarigione,
presente in ciascuno di noi, possa da solo risolvere il problema.

Sempre più persone sono oramai consapevoli che il nostro nemico numero uno è lo stress e
che da esso ci si può difendere adottando uno dei molti strumenti che la natura ci mette a
disposizione.

La terapia magnetica e gli effetti del magnetismo sono uno di questi strumenti che, suppur
messi in ombra dalla cultura imperante nella società industriale avanzata, sono diffusissimi nei
paesi orientali le cui università hanno compiuto studi avanzatissimi nei settori del magnetismo,
della ionizzazione e delle bio-frequenze.

In paesi quali Giappone e Cina la diffusione dell’utilizzo dei bio-magneti tra la popolazione è un
dato scontato in quanto si è creato un grande divario tra la conoscenza popolare e quella
scientifica.

L’utilizzo dei “Gioielli Magnetici Antistress” si sta diffondendo anche nella nostra società più
avanzata, dal punto di vista industriale, ma che vive un profondo gap tra conoscenza popolare.

Ancora la scienza ufficiale oppone resistenza di fronte alle medicine e alle terapie alternative, e
si trincea dietro alle prove scientifiche inconfutabili - test di laboratorio-la riproducibilità dei
fenomeni e spesso tende ad etichettare tutto con il marchio d’infamia “effetto placebo”.

Oggi i Gioielli magnetici Antistress ARUNA sono una bellissima realtà inconfutabile che noi
possiamo ammirare ed utilizzare per il nostro benessere psico fisco.

Visita http://aruna.wenmopde.com per ulteriori informazioni.