Sei sulla pagina 1di 2

PROF.

MASSIMO BRUTTI
ISTITUZIONI DI DIRITTO ROMANO (P Z)
A.A. 2010-2011
Inizio delle lezioni
Il corso di Istituzioni di diritto romano avr inizio il 18 novembre 2010
Orario delle lezioni
Gioved dalle 11 alle 13; venerd dalle 12 alle 13.
Il corso di Storia del diritto romano dal titolo Costituzione e conflitti nella storia di Roma
si articoler in due parti.
Prima parte
Fatti normativi, costituzione materiale, vicende degli ordinamenti romani:
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)
h)
i)
j)
k)
l)

Il concetto di fatto normativo.


Come individuare gli elementi costitutivi di un ordinamento.
Le origini delle civitas romane.
La costituzione regia.
Il passaggio dalla monarchia alla repubblica.
Lesperienza repubblicana. I conflitti e i mutamenti costituzionali
Polibio e la costituzione del II secolo.
Cicerone e il declino della repubblica
La giurisprudenza.
Genesi e struttura del principato
Mutamenti costituzionali da Adriano ai Severi
I giuristi imperiali

Seconda parte
La potenza di Roma nel pensiero europeo
a) Lopera di Iustus Lipsius e la cultura umanistica del cinquecento.
b) Il tema del cesarismo nel XIX secolo
c) Il Novecento e lombra degli stati totalitari ( in particolare, gli scritti di Simone Weil ).

Gli studenti frequentanti prepareranno lesame sugli appunti delle lezioni. Il testo sar
disponibile intorno alla met di aprile.

Gli studenti non frequentanti prepareranno lesame su: L. Capogrossi Colognesi, Storia di
Roma tra diritto e potere, Bologna, Il Mulino, 2009, pag. 1-381

Programma del Corso


PREMESSA.
La formazione dello ius privatum e la tradizione giuridica dell'Europa continentale.
SEZIONE PRIMA: DIRITTO DELLE PERSONE.
1. L'individuo e le relazioni giuridiche. 2. La divisione tra liberi e schiavi. 3. Altre forme di
disuguaglianza. 4. Cittadini e stranieri. L'organizzazione della familia. 6. Il matrimonio e le
unioni di fatto. 7. Il problema delle persone giuridiche.
SEZIONE SECONDA: DIRITTO DELLE COSE.
1. Le cose. 2. L'acquisto della propriet. 3. La tutela della propriet e dell'in bonis habere. 4. Le
servit prediali. 5. L'usufrutto. 6. La superficie e la locazione degli agri vectigales. 7. Il pegno e
l'ipoteca. 8. Il possesso. 9. L'eredit e la successione. 10. Il testamento. 11. I legati e i
fedecommessi. 12. La struttura della obligatio. 13. L'elaborazione dei giuristi in tema di
obbligazioni. 14. Contrahere obligationes. 15. Storia degli schemi consensuali. 16. I delicta ed
altri illeciti. 17. Curare gli interessi di altri. 18. Modelli di diritto commerciale. 19. Il timore e
l'inganno nelle relazioni giuridiche.
SEZIONE TERZA: DIRITTO DELLE AZIONI.
1. Le legis actiones. 2. I giudizi formulari. 3. Le cognitiones extra ordinem.
Testi per la preparazione dellesame
MASSIMO BRUTTI, Il diritto privato nellantica Roma, Giappichelli, Torino, 2009.
Orario di ricevimento
Il professor Massimo Brutti ricever gli studenti il gioved e il venerd dopo le lezioni. Nellalbo
della Sezione di Diritto romano, con avviso a parte, saranno pubblicati gli orari di ricevimento
dei collaboratori.