Sei sulla pagina 1di 13

fenomeni magnetici fondamentali

25

25. Fenomeni magnetici fondamentali


1

Impugna lestremit della barra 1 e avvicinala


al punto di mezzo della barra 2: se si attraggono, la barra 1 magnetizzata.

Domande sui concetti

a)

b)


c)

d)

e)

B
i
B

La forza magnetica massima quando il vettore campo magnetico perpendicolare al


filo. La forza magnetica ha valore nullo per
un filo parallelo alla direzione del campo
magnetico.

b, a, d, c.

In ogni punto della retta parallela ai due fili e


posta nel loro stesso piano il campo magnetiv e
co risultante nullo, in quanto i vettori B
1
vB in quei punti sono uguali in intensit e di2
rezione e opposti in verso.

Il valore della costante 0 non misurato sperimentalmente ma scelto per convezione per
definire operativamente lunit di misura della corrente elettrica, lampere.

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

Il dinamometro si pu schematizzare come


una molla di costante k
Fmagnetica = kDx .
Misurando Dx si pu risalire alla forza magnetica.

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

soluzioni degli
esercizi del libro

fenomeni magnetici fondamentali

10 a) Asse x: d. Asse y: B.

b) Asse x: i. Asse y: B.
c) i costante.
11

S, se le correnti hanno verso opposto nel


punto d/2 i due campi magnetici sono uguali
in intensit e opposti in verso.

12

B
a) Non equilibrio

b) Equilibrio stabile

13

La condizione di equilibrio instabile. Langolo fra i due vettori vale 180 e il suo seno
si annulla, ma ogni piccola rotazione della
spira attorno al suo asse la porta a ruotare ulteriormente fino alla condizione di equilibrio
stabile.

14

Lamperometro ha sempre una resistenza interna, poich contiene una bobina di filo metallico in cui deve fluire la corrente da misurare. Un buon amperometro ha una piccola
resistenza interna.

15

Il voltmetro si usa per misurare la differenza


di potenziale a circuito chiuso, lelettrometro
la misura a circuito aperto.

25

B
c) Non equilibrio

d) Equilibrio instabile


problemi
n0 i1 i2

l =c

n0 i1 i2

l =c

^ 2, 7 A h # ^ 6, 8 A h
4r # 10-7 N
# ^ 2, 00 m h = 4, 9 # 10-4 N
2 m#
2r
A
15 # 10-3 m

F=

F=

La forza attrattiva.

l=

F fin = 2Fin = 2 # ^ 9, 5 # 10-6 N h = 1, 9 # 10-5 N

2r d

2r d

^ 2, 7 A h # ^ 6, 8 A h
4r # 10-7 N
# ^ 1, 00 m h = 2, 4 # 10-4 N
2 m#
2r
A
15 # 10-3 m

Fm d
^ 9, 5 # 10-6 N h # ^ 3, 2 # 10-1 m h
=
= 5, 3 m
k m i 1 i 2 ^ 2 # 10-7 N/A2 h # ^ 1, 7 A h # ^ 1, 7 A h

i1 i2
i i
^ 3, 21 A h # ^ 3, 21 A h
l segue che d = k m 1 2 l = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
# ^0, 68 m h =
d
F
2, 1 # 10-5 N
= 6, 7 # 10-2 m .

Da F = k m

La forza nulla perch una delle correnti vale zero.


DV
l
; per la seconda legge di Ohm: R = t ; quindi:
Per la prima legge di Ohm : i =
R
S

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

soluzioni degli
esercizi del libro

fenomeni magnetici fondamentali

DV

i=

F = km

t l/ S

25

SDV
. Risulta pertanto:
tl

i1 i2
6SDV/ ^ tl h@2
S2 DV2
=
l = km
l = km 2
d
d
t ld
-6
2 2
^ 3 # 10 m h # ^ 20 V h2
= ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
=
^ 1, 7 # 10-8 X $ m h2 # ^ 1, 20 m h # ^ 43 # 10-2 m h
= ^ 2 # 10-7 N/A2 h #

^ 9 # 10-12 m 4 h # ^ 40 # 10 V 2 h
= 4, 8 N .
^ 2, 89 # 10-16 X2 $ m 2 h # ^ 1, 20 m h # ^ 43 # 10-2 m h

La forza che agisce sul filo 1 Fv1 = Fv ^ 2 h + Fv ^ 3 h , dove:


i i
i i
F ^ 2 h = k m 1 2 l, forza generata da i2 su i1; F ^ 3 h = k m 1 3 l , forza generata da i3 su i1.

d
d

Ne consegue che F ^ 2 h = F ^ 3 h . Langolo compreso tra i due vettori Fv ^ 2 h e Fv ^ 3 h di 60. Da considerazioni geometriche sui triangoli rettangoli con angoli di 30 e 60, possiamo dire che F1 = F ^ 2 h 3 .
Essendo
6

F^2 h = k m

i1 i2
^2 A h # ^2 A h
l = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
# ^ 1 m h = 2, 29 # 10-6 N ,
d
0, 35 m

risulta: F1 = F ^ 2 h 3 = 4 # 10-6 N .

8
9

Sulla barra agiscono due forze:


la forza-peso, diretta verticalmente verso il basso: Fvp = mgv ;
la forza magnetica, che per essere diretta verso lalto deve essere prodotta da una corrente i con verso
da destra a sinistra: Fm = Bil.
Perch la barra si sollevi, occorre che sia Fm 2 Fp, ossia Bil 2 mg, da cui segue:
i2

10

F = Bil = ^ 0, 10 T h # ^ 0, 70 m h # ^ 0, 070 A h = 4, 9 # 10-3 N

^ 1, 2 # 10-1 kg h # ^ 9, 8 m/s2 h
mg
=
= 6 # 10 A.
Bl
^ 8 # 10-2 T h # ^ 2, 3 # 10-1 m h

F1
F
F
F
, mentre da F2 = Bi 2 l segue lB = 2 , quindi risulta 1 = 2 , da cui segue:
i1
i2
i1
i2
i
8, 7 A
i 1 = F1 2 = ^ 7 # 10-3 N h #
= 1 A.
F2
4, 9 # 10-2 N

Da F1 = Bi 1 l segue lB =

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

Sui lati AB e CD agiscono forze uguali e opposte, mentre


n 0 ii q a
n 0 ii q a
1h
2h
F^AC
=
F^AC
=
2rl
2r ^ d - l h
n 0 ii q a
n 0 ii q a
1h
2h
.
F^BD
=F^BD
=2r ^ l + a h
2r ^ d - l - a h
Allequilibrio la risultante delle forze deve essere nulla
1
1
1
1
+
=0
l l+a d-l d-l-a
l ^ - 2d h + d ^ d - a h = 0
a = d - 2l = 1, 0 m - 2 # 2, 5 # 10-1 m = 50 cm .

soluzioni degli
esercizi del libro

fenomeni magnetici fondamentali

11

Prima del passaggio della corrente, lasta lunga l con sezione S soggetta a una forza-peso di modulo
Fpi = mg = ^ dlS h g. Nel momento in cui circola una corrente i, il peso dellasta diminuisce per la presenza del campo magnetico terrestre. Allora la forza-peso dellasta in presenza della corrente sar:
Fpf = m ^ g - a m h, dove am rappresenta unaccelerazione verso lalto dovuta alla forza magnetica:
Fm
F
" Fpf = m c g - m m " Fm = Fpi - Fpf .
m
m

am =

Se il peso diminuito dello 0,128% allora significa che la forza magnetica ha unintensit pari al valore
0, 128
di questa diminuzione: Fm =
F . Essendo Fm = Bil , risulta:
100 pi
dSg
0, 128
0, 128
^ dlS h g = Bil, da cui segue: B = ^ 1, 28 # 10-3 h
Fpi = Bil, ossia
=
100
100
i
^ 2, 6 # 103 kg/m 3 h # ^ 1, 0 # 10-6 m 2 h # ^ 9, 8 m/s2 h
= ^ 1, 28 # 10-3 h #
= 2, 0 # 10-5 T.
1, 6 A



12

25

Sul filo agisce una forza magnetica diretta lungo il piano orizzontale a cui si oppone la forza dattrito
ilB - n D mg = ma
ilB - n D mg
a=
m
v = v 0 + at = at
ilB - n D mg
mt
v =c
m
v
m a k + n D mg
t
B=
il
0, 5 m/s
m + 0, 102 # 0, 100 kg # 9, 8 m/s2
0, 100 kg # c
10 s
B=
= 0, 5 T.
2 A # 0, 1 m

13

Da F = Bil sen a, segue sen a =

F
, ossia
Bil

1, 28 # 10-2 N
F
= arcsen
=
Bil
^ 4, 00 # 10-1 T h # ^ 3, 20 # 10-1 A h # ^ 2, 00 # 10-1 m h
= arcsen ^ 5 # 10-1 h = 30c .
Anche un valore dellangolo di 150 accettabile.
a = arcsen

15

v , risulta F = Bil sen a.


Essendo Fv = i vl # B
-1
-1
Se a = 90 c , allora F = Bil sen 90 c = Bil = ^ 5 , 0 # 10 T h # ^ 5 , 0 A h # ^ 1 , 0 # 10 m h =
= 25 # 10-2 N .

16

Se a = 90c - 30c = 60c , allora

3
3
=
# ^ 5, 0 # 10-1 T h # ^ 5, 0 A h # ^ 1, 0 # 10-1 m h = 22 # 10-2 N.
2
2
Se a = 90 c - 30 c = 60 c , allora
3
3
F = Bil sen 60c = Bil
=
# ^ 5, 0 # 10-1 T h # ^ 5, 0 A h # ^ 1, 0 # 10-1 m h = 22 # 10-2 N.
2
2
Se a = 0 c , allora F = Bil sen 0 c = 0 N .
F = Bil sen 60c = Bil

La forza-peso della barra espressa da: Fp = Vd Al g = Sld Al g, mentre la corrente che circola nella barra
l
SDV
.
tale che DV = t Al i, ossia vale: i =
S
t Al l

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

soluzioni degli
esercizi del libro

fenomeni magnetici fondamentali

Quindi la forza magnetica che agisce sulla barra :


SDV
BSDV sen a
Fm = Bil sen a = B
l sen a =
.
t Al l
t Al

Perch la barra si sollevi deve essere Fm 2 Fp, ossia

DV 2

BSDV sen a
t Al

25

2 Sld Al g, da cui segue:

Sld Al t A1 g
ld t g
= Al Al =
BS sen a
B sen a
^ 7, 50 # 10-1 m h # ^ 2, 960 # 103 kg/m 3 h # ^ 2, 8 # 10-8 X $ m h # ^ 9, 8 m/s2 h
=
= 25 V .
^ 4, 80 # 10-5 T h # ^ 1/2 h

v . La forza Fv giace nel piano individuato dai vettori B


v e B
v . Chiamiamo
Ricordiamo che Fv = i vl # B
O
V
v e Fv la componente della forza dovuta a B
v .
FvO la componente della forza dovuta a B
O
V
V
v . Risulta: F = B il = ^ 2 # 10-5 T h # ^ 2, 0 m h # ^ 20 A h = 8 # 10-4 N , con Fv
Calcoliamo FvO = i vl # B
O
O
0
diretta verticalmente verso il basso.
v . Risulta:

Calcoliamo ora FvV = i vl # B
V
-5
v e
FV = B V il = ^ 6 # 10 T h # ^ 2, 0 m h # ^ 20 A h = 2, 4 # 10-3 N , con FvV diretta parallelamente a B
O
con lo stesso verso.
Consideriamo Fv = FvO + FvV . Siccome FvO e FvV sono perpendicolari, il modulo di Fv vale:
F = F O2 + F V2 = ^ 8 # 10-4 N h2 + ^ 2, 4 # 10-3 N h2 = 3 # 10-3 N .


Il vettore Fv si trova su un piano verticale e, rispetto alla verticale orientata verso il basso, deviato verso Nord e forma con FvO un angolo
17

a = arctg


18

FV
2, 4 # 10-3 N
= arctg
= arctg 3 , 72c .
FO
8 # 10-4 N

kDy - mg = 0
mg
k=
Dy

Con il campo magnetico:

iBl - kDyl - mg = 0

iBl -

^ 2 # 10-7 N/A2 h # ^ 2, 0 A h
n0 i
=
= 8, 0 # 10-7 T
2r d
5, 0 # 10-1 m

19

B=

20

Da B = k m

21

Da

-4
Bd ^ 2, 5 # 10 T h # ^ 150 m h
i
segue che i =
=
= 1, 9 # 105 A.
d
km
2 # 10-7 N/A2

B = km

d = km

^ 2 # 10-7 N/A2 h # ^ 1, 2 # 103 A h


i
i
= 0, 5 m .
segue che d = k m =
d
B
5 # 10-4 T

^ 2 # 10-7 N/A2 h # ^ 1, 9 # 105 A h


i
=
= 8 # 10 m
B
5 # 10-4 T

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

soluzioni degli
esercizi del libro

mg
Dyl - mg = 0
Dy
mg Dyl
d
B=
+ 1n
il Dy
^ 0, 102 kg h # ^ 9, 8 m/s2 h
B=
# ^ 2 + 1 h = 1, 0 T.
^ 30 A h # ^ 0, 10 m h

fenomeni magnetici fondamentali

25

v =B
v +B
v . B
v e B
v sono vettori perpendicolari (in ogni pun Il campo magnetico complessivo : B
A
B
A
B
v ha direzione perpendicolare al piano.
to) al piano che contiene i due fili conduttori, quindi anche B
Assumiamo che i tre vettori abbiano verso positivo quando sono orientati verso lalto.
v in P .

Valore di B
1
v

B A diretto verso il basso e il suo modulo vale:
n
i
2, 0 A

B A = 0 A = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 2, 0 # 10-5 T.
2r P1 A
2, 0 # 10-2 m
v diretto verso lalto e il suo modulo vale:
B

B
23

iB
3, 0 A
= ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 5, 0 # 10-6 T.
2r P1 B
12 # 10-2 m
n0

BB =

Quindi risulta:

B =- B A + B B = ^ - 2, 0 # 10-5 T h + ^ 5, 0 # 10-6 T h =- 1, 5 # 10-5 T.


v in P .

Valore di B
2
v diretto verso lalto e il suo modulo vale:
B

A
n
i
2, 0 A

B A = 0 A = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 1, 0 # 10-5 T.
2r P2 A
4, 0 # 10-2 m
v diretto verso lalto e il suo modulo vale:

B
B

n
i
3, 0 A

B B = 0 B = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 1, 0 # 10-5 T.
2r P2 B
6, 0 # 10-2 m
v diretto verso lalto e il suo modulo vale:
Allora B

B = B A + B B = ^ 1, 0 # 10-5 T h + ^ 1, 0 # 10-5 T h = 2, 0 # 10-5 T

v in P .
di B
3
vB diretto verso lalto e il suo modulo vale:
A

BA =

v diretto verso il basso e il suo modulo vale:


B
B

Valore

iA
2, 0 A
= ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 3, 1 # 10-6 T.
2r P3 A
13 # 10-2 m
n0

n
i
3, 0 A
B B = 0 B = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 2, 0 # 10-5 T.

2r P3 B
3, 0 # 10-2 m

Quindi:

B = B A - B B = ^ 3, 1 # 10-6 T h - ^ 2, 0 # 10-5 T h =- 1, 7 # 10-5 T.

v . Abbiamo quindi la seguente ca Rispetto al caso precedente, cambia solamente il verso del vettore B
B
sistica.
v in P .

Valore di B
1
v

B B diretto verso il basso e
n
i
3, 0 A

B B = 0 B = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 5, 0 # 10-6 T,
2r P1 B
12 # 10-2 m




B =- B A - B B = ^ - 2, 0 # 10-5 T h - ^ 5, 0 # 10-6 T h =- 2, 5 # 10-5 T.


v in P .
Valore di B
2
vB diretto verso il basso e
B

BB =

iB
3, 0 A
= ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 1, 0 # 10-5 T,
2r P2 B
6, 0 # 10-2 m
n0

B = B A - B B = ^ 1, 0 # 10-5 T h - ^ 1, 0 # 10-5 T h = 0 T.

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

soluzioni degli
esercizi del libro

24

fenomeni magnetici fondamentali

25

27

200 # ^ 4, 89 A h
Ni ^
= 4r # 10-7 N/A2 h #
= 2, 1 # 10-3 T
l
5, 8 # 10-1 m
^ 2, 1 # 10-3 T h # ^ 7, 2 # 10-1 m h
Bl
i =
=
= 6, 1 A
n0 N
^ 4r # 10-7 N/A2 h # 200

Il campo magnetico determinato dalla relazione: B =

29

30

2R

2 ^ R2 + y2 h3

^ 4r # 10-7 N/A2 h # ^ 4, 89 A h
= 9, 6 # 10-5 T.
2 # ^ 3, 2 # 10-2 m h

n 0 iR

2 ^ R2 + y h

2 3

^ 4r # 10-7 N/A2 h # ^ 4, 89 A h # ^ 3, 2 # 10-2 m h2


3
2 # 6^ 3, 21 # 10-2 m h2 + ^ 2, 00 # 10-2 m h2@

= 5, 9 # 10-5 T.

Sullasse della spira, a 6,00 cm dal centro, y = 6, 00 cm e



B=

n 0 iR

2 ^ R2 + y2 h3

^ 4r # 10-7 N/A2 h # ^ 4, 89 A h # ^ 3, 2 # 10-2 m h2


3
2 # 6^ 3, 2 # 10-2 m h2 + ^ 6, 00 # 10-2 m h2@

= 1, 0 # 10-5 T.

v =B
v +B
v . Siccome le due correnti hanno verso
Il campo magnetico totale dovuto alle due spire B
1
2
opposto risulta B = B 1 - B 2 .
n0 i

n0 i

n0 i

1
1
c
m=
2 R2
2 R1 R2
^ 4r # 10-7 N/A2 h # ^ 8, 5 A h
1
1
-5
=
#c
m = 4, 4 # 10 T
2
4, 5 # 10-2 m 7, 2 # 10-2 m
n0 i1
n i
i
i
Dalla condizione B = B 1 - B 2 =
- 0 2 = 0 segue 1 = 2 , quindi deve essere:
R1 R2
2 R1
2 R2
R
4, 5 # 10-2 m
i 1 = i 2 1 = ^ 8, 5 A h #
= 5, 3 A.
R2
7, 2 # 10-2 m

n0 i

n 0 iR

Sullasse della spira, a 2,00 cm dal centro, y = 2, 00 cm e


B=

Nel centro della spira y = 0 cm e


B=

B = n0

B=

2 R1

Numero delle spire nel solenoide: N =

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

ls
20, 0 cm
=
= 400.
df
0, 050 cm
La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini
dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

28

B - Bl
= 0, 01
Bl
B
Bl =
^ 1 + 0, 01 h
n0 i
B
=
2r8l ^ 1 + 0, 01 h
16r # 1, 0 # 10-5 T # 1, 01 m
16rBl
i=
=
= 4, 0 # 102 A
n 0 ^ 1 + 0, 01 h
4r # 10-7 N/A2 # 1, 01

soluzioni degli
esercizi del libro

v in P .
Valore di B
3
v diretto verso lalto e
B
B
n
i
3, 0 A
B B = 0 B = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 2, 0 # 10-5 T,
2r P3 B
3, 0 # 10-2 m
B = B A + B B = ^ 3, 1 # 10-6 T h + ^ 2, 0 # 10-5 T h = 2, 3 # 10-5 T.

25

fenomeni magnetici fondamentali

25

Lunghezza del filo conduttore: l f = rd s N = 3, 14 # ^ 5, 00 # 10-2 m h # 400 = 62, 83 m .

2
-4
df 2
n = 3, 14 # c 5, 0 # 10 m m = 1, 96 # 10-7 m 2 .
2
2
lf i
SDV
Ni
NSDV
, quindi la
Dalle leggi di Ohm risulta DV = t , da cui segue i =
e B = n0
= n0
ls
S
tl f
tl s l f
differenza di potenziale vale:

Sezione del filo conduttore: S = r d

DV =

31

tBl s l f
n 0 NS

^ 1, 7 # 10-8 X $ m h # ^ 1, 26 # 10-3 T h # ^ 2, 00 # 10-1 m h # ^ 62, 83 m h


= 2, 7 V .
^ 4r # 10-7 N/A2 h # 400 # ^ 1, 96 # 10-7 m 2 h

Fissiamo lorigine nel centro della prima spira e scegliamo come asse positivo quello che va dalla prima spira verso la seconda.
n0 i1 R

n0 i2 R

2 ^ R2 + d2 h2
3

2 6R2 + ^ h - d h2@ 2
3

=0

i1
2
R2 + d2
=< 2
F
i2
R + ^ h - d h2

2
R2 + d2
3
2 = a
2
R + ^h - d h

R =>
R =>

32

a 3 ^h - d h - d
2

1 - a3

1
2

^ 0, 1 h3 ^ 1, 1 m - 0, 10 m h2 - ^ 0, 10 h2
2

1 - ^ 0, 1 h3
2

1
2

H = 51 cm

v segue n = iA = ^ 4, 5 A h # ^ 1, 27 # 10-3 m 2 h = 5, 7 # 10-3 A $ m 2 .


Da nv m = iA
m
v
v
v
Da M = n m # B segue M = n m B sen a.

Il valore massimo corrisponde al caso in cui sen a = 1:


M max = n m B = ^ 5, 7 # 10-3 A $ m 2 h # ^ 3, 5 # 10-5 T h = 2, 0 # 10-7 N $ m .

Area della spira: A = l 1 l 2 = ^ 2, 5 # 10-2 m h # ^ 7, 8 # 10-2 m h = 1, 95 # 10-3 m 2 .


v segue n = iA = ^ 3, 5 A h # ^ 1, 95 # 10-3 m 2 h = 6, 825 # 103 A $ m 2 .
Da nv = iA
33

Essendo M = n m B sen a , ossia sen a =

a = arcsen c

nm B

, risulta:

Risulta pertanto:

Spira quadrata: 2p = 4l " l =

nq
nc

i ^ p2 /4 h r
= .
i ^ p2 /rh 4

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

2
p
p2
v " n = iA = i p .
" A q = l2 = ; nv q = iA
q
q
2
4
4
2
p
p
p2
2
v
Spira circolare: 2p = 2rR " R = " A c = rR = ; nv c = iA " n c = iA c = i .

34

soluzioni degli
esercizi del libro

5, 5 # 10-6 N $ m
M
F = arcsen ^0, 11 h = 6, 5c .
m = arcsen <
^ 6, 825 # 10-3 A $ m 2 h # ^ 7, 1 # 10-3 T h
nm B

fenomeni magnetici fondamentali

35





36

25

 er ragioni di simmetria la forza magnetica che agisce su ognuno dei due lati verticali ha lo stesso
P
v , allora
modulo e la stessa direzione, ma verso opposto. Siccome i lati sono perpendicolari a B
Fl = Bil sen 90c = Bil = ^ 2, 1 # 10-2 T h # ^ 1, 3 A h # ^ 3, 00 # 10-2 m h = 8, 2 # 10-4 N.
Per ragioni di simmetria la forza magnetica che agisce sui due lati inclinati la stessa in modulo e
v , quindi
direzione, ma opposta in verso. I lati formano un angolo di 45 con il campo B
8, 2 # 10-4 N
1
Fl = Bil sen 45c = Bil
=
= 5, 8 # 10-4 N .
2
2
1
2
-2
-3
= 1, 7 # 10-5 N $ m
M = AiB sen 45 c = ^ 3, 00 # 10 m h # ^ 1, 3 A h # ^ 21 # 10 T h #
2

q = 2rrm
q
2rrm
i= =
= ~rm
T
2r
~
2
n m = iS = ~rmrr
n m = rm~r

r =a

rm~

k3 = c
1

3
27 # 10-3 A $ m 2
m = 30 cm
-2
r # 3, 18 # 10 cm # 10, 0 rad/s

38

Determiniamo la resistenza equivalente delle tre resistenze (le due dello schema pi il voltmetro) in
parallelo:
R1 R2 RV
=
R eq =
R1 R2 + R1 RV + R2 RV
^ 55 X h # ^ 35 X h # ^ 4, 00 # 103 X h
= 21, 3 X.
^ 55 X h # ^ 35 X h + ^ 35 X h # ^ 4, 00 # 103 X h + ^ 55 X h # ^ 4, 00 # 103 X h

39

40

In questo modo si misura lintensit della corrente che attraversa la resistenza di 45 .


La caduta di tensione ai capi delle due coppie di resistenze in parallelo la stessa, quindi:
R eq = ^ 45 X h + ^ 2, 50 # 10-3 X h = 45, 0025 X,
DV
120 V
DV = R eq i " i =
=
= 2, 7 A.
R eq
45, 0025 X

i1 la corrente che passa nel ramo BAC. i2 la corrente che attraversa BDC.
i1 passa in Rx e R3 e i2 passa in R1 e R2, poich lamperometro non segna corrente. Quindi

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

soluzioni degli
esercizi del libro

V A = VD

Quindi

i1 Rx = i2 R1
i1 R3 = i2 R2
i2 Rx R3
=
=
i1 R1 R2
R
30 X
= 20 X
R x = R 1 3 = 10 X #
R2
15 X

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

Soluzioni per capitolo

nm

fenomeni magnetici fondamentali

25

problemi generali
v e B
v sono perpendicolari al piano individuato dai due fili. Stabiliamo
I vettori campo magnetico B
r
s
per convenzione che abbiano verso positivo quando sono uscenti dal foglio.

Punto A:

v =B
v +B
v " B = B - B = n0 ir - n0 is = n0 d ir - is n =
B
r
s
r
s
2r d r 2r d s 2r d r d s
-7
2
5, 0 A
3, 0 A
4r # 10 N/A
=

#c
m =- 5, 0 # 10-6 T.
-2
2r
4, 0 # 10 m 2, 0 # 10-2 m
1

Punto B:
v =B
v +B
v " B =- B - B =- n 0 i r - n 0 i s =- n 0 d i r + i s n =
B
r
s
r
s
2r d r 2r d s
2r d r d s
5, 0 A
3, 0 A
=- ^ 2 # 10-7 N/A2 h # c
+
m =- 5, 5 # 10-5 T.
4, 0 # 10-2 m 2, 0 # 10-2 m
Punto C:
v =B
v +B
v " B =- B + B =- n 0 i r + n 0 i s = n 0 d - i r + i s n =
B
r
s
r
s
2r d r 2r d s 2r
dr ds

= ^ 2 # 10-7 N/A2 h # c -

5, 0 A
3, 0 A
+
m = 5, 0 # 10-6 T.
-2
4, 0 # 10 m 2, 0 # 10-2 m

Punto D:
v =B
v +B
v " B = B + B = n0 ir + n0 is = n0 d ir + is n =
B
r
s
r
s
2r d r 2r d s 2r d r d s
5, 0 A
3, 0 A
= ^ 2 # 10-7 N/A2 h # c
+
m = 5, 5 # 10-5 T.
4, 0 # 10-2 m 2, 0 # 10-2 m

Affinch il campo magnetico totale si annulli nel centro della spira, occorre che sia B f = B s .
n if
n i
Essendo B f = 0
e B s = 0 s , deve risultare:
2 R
2r d
-2
Ri f
^ 3, 0 # 10 m h # ^ 3, 2 A h
=
= 0, 61 A.
is =

rd
3, 14 # ^ 5, 0 # 10-2 m h
2

B2

2
i2

B1

i1

2
n 0 iR
Il campo magnetico espresso dalla relazione: B =
.
2 ^ R2 + y2 h3
d
R
1) Nel centro del sistema a y = = k:
2
2

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

10

Soluzioni per capitolo

Nei punti A e B il modulo dei campi magnetici generati dai due fili lo
stesso:
n i
2, 0 A
B 1 = B 2 = 0 = ^ 2 # 10-7 N/A2 h #
= 8, 0 # 10-8 T.
2r d
5, 0 m
Per ragioni di simmetria il campo magnetico in B ha lo stesso modulo, la
stessa direzione (perpendicolare al piano individuato dai due fili) e lo stesso verso che possiede in A.
v perpendicolare al segFacciamo riferimento allo schema di figura: B
1
v
mento che unisce 1 con B e B 2 perpendicolare al segmento che unisce
v e B
v
2 con B. Quindi, poich il triangolo 12B equilatero, i vettori B
1
2
formano tra loro un angolo di 120. Applicando la regola del parallelogramma otteniamo:
v =B
v +B
v " B = B = 8, 0 # 10-8 T.
B

soluzioni degli
esercizi del libro

fenomeni magnetici fondamentali

B1 =

B2 =

n 0 iR

Chiamiamo x la distanza fra i due fili. I fili sono soggetti a due forze:
forza di Hooke (di richiamo elastica): FvH =- k H Dxv;
i i
forza magnetica (repulsiva in questo caso): Fvm = k m 1 2 vl .
x
Su ciascun filo agisce una forza risultante Fv = FvH + Fvm . Se il sistema in equilibrio ovviamente
Fv = 0, ossia FvH + Fvm = 0, quindi FH = Fm:
k
i i
i i
k H Dx = k m 1 2 l " k H ^ x - x 0 h = k m 1 2 l " x 2 - x 0 x - m i 1 i 2 l = 0 ,
x
x
kH
k
x 0 ! x 20 + 4i 1 i 2 l m
kH
=
x 1, 2 =
2
4 # ^0, 25 A h # ^1, 1 A h # ^1, 0 m h # ^2 # 10-7 N/A2 h
^ 7, 2 # 10-1 m h ! ^ 7, 2 # 10-1 m h2 +
5, 6 # 10-6 N/m
=
=
2
=

^ 7, 2 # 10-1 m h ! ^ 7, 2 # 10-1 m h2 + ^ 3, 9 # 10-2 m 2 h

=
2
^ 7, 2 # 10-1 m h ! ^ 52 # 10-2 m 2 h + ^ 3, 9 # 10-2 m 2 h
=
=
2
7, 35 # 10-1 m
^ 7, 2 # 10-1 m h ! 56 # 10-2 m 2
^ 7, 2 # 10-1 m h ! ^ 7, 5 # 10-1 m h
=
=
=)
2
2
- 1, 5 # 10-1 m

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

11

Soluzioni per capitolo

n0 i

soluzioni degli
esercizi del libro

n i
n0 i
n i 2 2 +1
o.
= 0 +
= 0 e
2R 2 ^ R2 + R2 h3
2R 4 2R
2R
2 2
Il rapporto tra il campo magnetico nel centro del sistema e il campo magnetico nel centro della prima spira vale pertanto:
8n 0 i
5 5R
= 1, 1.
n0 i 2 2 + 1
e
o
2R
2 2

il valore del campo magnetico generato dalla prima spira nel centro del sistema;

n 0 iR

B = B1 + B2 =

2 ^ R2 + d2 /4 h3

Nel centro del sistema i campi magnetici generati dalle spire hanno lo stesso verso e sono paralleli,
quindi per trovare il campo magnetico totale basta sommare i loro moduli:

il valore del campo magnetico generato dalla seconda spira nel centro del sistema.
2 ^ R2 + d2 /4 h3
Nel centro del sistema i campi magnetici generati dalle spire, percorse da correnti di uguale intensit e verso, hanno lo stesso verso e sono paralleli, quindi per trovare il campo magnetico totale basta
sommare i loro moduli:
2
2
2
2
n 0 iR
n 0 iR
n 0 iR
n 0 iR
B = B1 + B2 =
+
=
+
=
2 ^ R2 + d2 /4 h3 2 ^ R2 + d2 /4 h3
2 ^ R2 + R2 /4 h3 2 ^ R2 + R2 /4 h3
2
2
8n 0 i
n 0 iR
n 0 iR
=
=
=
.
^ R2 + R2 /4 h3
R3 ^ 5 5 /8 h 5 5 R
2) Nel centro della prima spira:
n i
B 1 = 0 il valore del campo magnetico generato dalla prima spira nel suo centro;
2R
2
n 0 iR
il valore del campo magnetico generato dalla seconda spira nel centro della prima.
B2 =
2 ^ R2 + R2 h3

n 0 iR

25

fenomeni magnetici fondamentali

Non essendo accettabile la soluzione negativa, risulta:


Dx = x - x 0 = ^ 7, 35 # 10-1 m h - ^ 7, 2 # 10-1 m h = 0, 15 # 10-1 m = 1, 5 # 10-2 m .

DV
. Se la forza complessivamente attrattiva, allora la forza
R
tra il filo e il lato della spira che gli pi vicino deve essere attrattiva.
Il valore della forza che il filo esercita sul lato della spira che gli pi vicino (attrattiva) :
n is i f
F1 = 0
l, dove l la lunghezza del lato della spira.
2r d
Il valore della forza che il filo esercita sul lato della spira che gli pi lontano (repulsiva) :
n is i f
l.
F2 = 0
2r d + l
La forza totale Fv = Fv1 + Fv2 e in modulo:
2
n0 is i f l 1
n0 is i f l
n0 is i f l
n0 is i f
n0 is i f
1
l
F = F1 - F2 =
ll=
=
.
a k=
2 r d ^ d + l h 2 rd ^ d + l h
2r d
2r d + l
2r
d d+l
Risulta quindi:

is =

La resistenza elettrica della spira vale:

R=

La corrente che circola nella spira :


20 V
DV
is =
=
= 0, 50 A.
R
40 X

La corrente che circola nella spira i s =

2rd ^ d + l h F
2rd ^ d + l h F
DV
ossia
.
=
2
2
R
n0 i f l
n0 i f l
n 0 i f l DV
2

2rFd ^ d + l h

= ^ 2 # 10-7 N/A2 h #

^ 10 A h # ^5, 00 # 10-1 m h2 # ^20 V h


= 40 X
^ 5, 0 # 10-4 N h # ^ 1, 0 # 10-3 m h # ^ 5, 01 # 10-1 m h

x 1 - m 1 g - F1 = 0

x 2 - m 2 g - F2 = 0

Il filo inestensibile e di massa trascurabile, quindi:

x1 = x2

m 1 g + F1 = m 2 g + F2

^ m 1 - m 2 h g = F2 - F1
^m 1 - m 2hg =

n0 l

2rd
2
2
n 0 l^i 2 - i 1h
d=
2r ^ m 1 - m 2 h g

d=

^ i 22 - i 21 h

^ 4r # 10-7 N/A2 h # ^ 1, 0 m h # 6^ 196 A h2 - ^ 98 A h2@


= 2, 9 cm .
2r ^ 4 # 10-2 kg - 2 # 10-2 kg h # 9, 8 m/s2

Poich il cerchione ha resistenza trascurabile, con il collegamento proposto la corrente scorrer in tutti
i bracci dal centro alla periferia o dalla periferia al centro, a seconda della polarit. Lintensit di corV
rente in ciascun raggio risulta i 0 = 0 .
R
La tensione del filo tende a far girare la ruota in senso orario, quindi, per avere lequilibrio, il momento della forza magnetica agente sui raggi deve essere orientato in senso opposto. La forza magnetica
v , dove vl un vettore orientato nel verso della corrente: queapplicata a ciascun braccio Fv = i vl # B
sta dovr quindi scorrere dal cerchione verso lasse della ruota. Quindi il polo della batteria collegato
allasse dovr essere quello negativo. Siccome la forza magnetica uniformemente distribuita, la si pu

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

12

Soluzioni per capitolo

soluzioni degli
esercizi del libro

25

fenomeni magnetici fondamentali

25

considerare applicata nel centro di ciascun raggio, e il modulo del momento magnetico complessivo
1
risulta quindi 4Bli 0 l = 2Bi 0 l2 .
2
Per avere lequilibrio dovr quindi essere 2Bi 0 l2 = Mgl, da cui si ricava:
MgR
V0 =
= 0, 167 V .
2Bl

test per luniversit


1

prove desame alluniversit


1

l
= 13, 6 X
s
1
1
1
= +
= 0, 24 X-1
R eq R R s
V
= 2, 88 A
i =
R eq
V
= 0, 88 A
i =
Rs
Ni
= 27, 6 mT
B = n0
l

R s = N4t

B =

n0 I2 - I1

= 3, 33 # 10-5 T
2 r d/ 2
n I
n
n
I2
2I 1

B1 = 0 1 ; B2 = 0
= 0
2r d 1
2r ^ d - d 1 h 2r ^ d - d 1 h

B1 = B2 "

1
2
d
=
" d 1 = = 0, 04 m
d1 d - d1
3

study abroad
C

Idee per insegnare la fisica con


Amaldi LAmaldi per i licei scientifici Zanichelli 2012

La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia autorizzata ai soli fini


dellutilizzo nellattivit didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo

13

Soluzioni per capitolo

soluzioni degli
esercizi del libro

Potrebbero piacerti anche