Sei sulla pagina 1di 4

LA CELIACHIA

La celiachia (detta anche malattia celiaca) una malattia dellapparato


digerente che danneggia lintestino tenue e interferisce con lassorbimento dei
nutrienti presenti negli alimenti. Le persone affette sono intolleranti al glutine,
una proteina contenuta nel grano, nellorzo e nella segale. Esso si trova
principalmente negli alimenti, ma se ne trovano tracce anche nei prodotti di
uso comune come i farmaci, integratori, burro cacao.
Quando le persone affette da celiachia assumono alimenti o usano prodotti che
contengono glutine, il loro sistema immunitario reagisce danneggiando o
distruggendo i villi intestinali, piccole protuberanze che costituiscono la mucosa
intestinale,di solito, consentono lassorbimento delle sostanze nutritive che
attraversando la parete dellintestino tenue vanno a finire nel sangue. Se i villi
non funzionano bene la persona manifesta sintomi da malnutrizione, anche se
apparentemente si alimenta con regolarit.
La celiachia pu essere vista sia una malattia di malassorbimento (le sostanze
nutritive non vengono assorbite correttamente) sia come una reazione
immunitaria anomala al glutine. La celiachia si trasmette per via genetica, cio
pu colpire i membri della stessa famiglia; a volte questa malattia si scatena, o
si manifesta per la prima volta, dopo un intervento chirurgico, dopo la
gravidanza o il parto, dopo uninfezione virale o uno stress emotivo molto forte.
La celiachia colpisce in tutto il mondo. Negli Stati Uniti pi di 2 milioni di
persone sono affette da morbo celiaco, circa una su 133
La celiachia anche maggiormente frequente tra le persone affette da altre
malattie genetiche, come ad esempio la sindrome di Down e la sindrome di
Turner, una malattia che incide sullo sviluppo femminile.

Sintomi
I sintomi della celiachia variano da persona a persona. I sintomi possono
colpire lapparato digerente oppure altre parti dellorganismo, quelli collegati al
tratto digerente sono pi frequenti nei neonati e nei bambini piccoli e possono
comprendere:

gonfiore e dolore
addominale,

vomito,

dissenteria,

costipazione,

feci pallide, maleodoranti o

dimagrimento.

oleose,
Gli adulti hanno meno probabilit di soffrire di sintomi allapparato digerente,
ma possono soffrire anche di uno o pi dei sintomi seguenti:*

anemia sideropenica (da mancanza di ferro), apparentemente


inspiegabile,

affaticamento,

dolore alle ossa o alle articolazioni,

artrite,

fragilit ossea o osteoporosi,

depressione o ansia,

formicolio e intorpidimento delle mani e dei piedi,

convulsioni,

assenza di mestruazioni,

sterilit o aborti spontanei ricorrenti,

stomatite aftosa nella cavit orale,

eruzione cutanea pruriginosa (dermatite erpetiforme).


Le persone affette da celiachia potrebbero anche non presentare alcun
sintomo, ma, nel tempo, potrebbero comunque sviluppare complicazioni.

Pericoli
Le persone affette da celiachia tendono a sviluppare altre malattie in cui il
sistema immunitario attacca le cellule e i tessuti sani dellorganismo. Tra di
esse troviamo:

diabete di tipo 1,

malattie autoimmuni della tiroide,

malattie autoimmuni del fegato,

artrite reumatoide,

morbo di Addison, una malattia che danneggia le ghiandole che


producono gli ormoni pi importanti,

sindrome di Sjgren, una malattia che danneggia le ghiandole lacrimali e


salivari.

Diagnosi
Riconoscere la celiachia pu essere difficile perch alcuni dei suoi sintomi sono
simili a quelli di altre malattie
Le diagnosi di celiachia sono in rapido aumento, perch i medici sono pi
consapevoli dellestrema variet dei sintomi della malattia e ora hanno a
disposizione tecniche di analisi del sangue pi affidabili.
Analisi del sangue
Le persone affette da celiachia presentano livelli pi alti del normale di
determinati autoanticorpi (proteine che reagiscono contro le cellule o i tessuti
dellorganismo) nel sangue. Se i risultati delle analisi sono negativi, ma si
sospetta ancora la presenza della celiachia, potrebbero essere necessarie
ulteriori analisi.
Biopsia intestinale
Se le analisi del sangue e i sintomi fanno propendere per la diagnosi di
celiachia, viene eseguita una gastroscopia con biopsia dellintestino tenue per
confermare la diagnosi. il chirurgo asporta dei pezzettini di tessuto
dallintestino tenue per controllare se i villi sono danneggiati.
Screening
La parola screening, nel caso della celiachia, significa eseguire analisi per
individuare la presenza di autoanticorpi nel sangue delle persone che non
presentano sintomi evidenti. I parenti di primo grado di una persona affetta da
celiachia hanno una probabilit di essere colpiti da questa malattia che va dal
quattro al dodici per cento.

Cura e terapia
Lunica cura possibile per la celiachia una dieta priva di glutine.
I medici possono suggerire alla persona cui appena stata diagnosticata la
celiachia di rivolgersi a un dietologo per elaborare una dieta senza glutine, il

dietologo un medico specializzato nel campo dellalimentazione e della


nutrizione. Le persone celiache devono imparare a leggere le etichette degli
alimenti ed identificare quali contengono glutine.
Per la maggior parte dei pazienti, la dieta far scomparire i sintomi, curer i
danni intestinali precedenti e potr prevenire peggioramenti.
Per stare in salute, le persone celiache devono evitare il glutine per tutto il
resto della vita. Anche una piccola quantit di glutine pu danneggiare
lintestino tenue. Il danno si verificher in tutti coloro che sono affetti dalla
malattia, comprese le persone che non presentano sintomi evidenti. A seconda
dellet al momento della diagnosi, alcuni problemi non miglioreranno, come ad
esempio la bassa statura e i difetti nello smalto dentale.
Molti alimenti a base di cereali e di riso vengono prodotti in aziende che
fabbricano anche prodotti a base di grano, quindi possono essere contaminati
con il glutine presente nel grano.

Potrebbero piacerti anche