Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 31 dicembre 2016 Anno XXix N. 299 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Possiamo tranquillamente annoverare in crisi la cosiddetta medio-borghesia Ultima seduta del Consiglio

Quali rimedi per rimettere


in moto leconomia siracusana
Le famiglie siracusane sono in sofferenza
TEATRO

di Giuseppe Bianca

Il

Quel pasticcio
brutto gestito come
cosa propria

meccanismo sempre lo stesso. Si tratta


per di metterlo in moto.
Anzi di riuscire a metterlo in moto. Leconomia
siracusana sta girando a
vuoto. Imprese, che prima
rasentavano fatturati importanti e avevano decine
di dipendenti, oggi lamentano sofferenze finanziarie e di liquidit e reclamano a pi voci interventi.

di Salvatore Maiorca

Quel

pasticciaccio
brutto del Teatro Comunale, dopo il trionfalismo della riapertura,
svela linquietante risvolto di una bufala, ma
soprattutto di unombra
di cosa propria. Laffidamento della gestione infatti avvenuto
come se si trattasse di
cosa propria (o di casa
propria) del sindaco e
del vicesindaco: riapro
casa mia e laffido a te
che sei amico mio. E
per di pi per farci che
cosa? Non solo prosa
e lirica ma anche jazz
e spettacoli di vario e
dubbio genere.

La Federazione Unitaria
delle costruzioni proclama
la mobilitazione sulle lavorazioni edili di ISAB-Lukoil

roseguono i servizi posti in


essere dai Carabinieri della
Compagnia di Noto finalizzati
alla prevenzione e repressione.

A pagina due

A pagina cinque

A pagina cinque

In foto, lingresso di palazzo Vermexio.

sindacato

Settore Edile:
il 2017 inizier
con la protesta

A pagina tre

Salta la richiesta
di fare intervenire
le commissioni antimafia

solidariet

Donazioni per rendere


meno freddo linverno
agli indigenti
E'

bastata una richiesta per smuovere una


raccolta destinata ai
senza tetto e alle famiglie di immigrati presenti in citt. E' quanto
accaduto ieri mattina.

In foto, seduta del consiglio comunale.

Sciolta la seduta del Consiglio comunale iniziata gioved


mattina e proseguita ieri in seconda convocazione. Durante la trattazione del primo punto, Richiesta di intervento delle Commissioni parlamentari di inchiesta e vigilanza
sul fenomeno della mafia in Sicilia presso lAssemblea.
A pagina tre

A pagina tre

Dai fondi di avanzo di bilancio


600mila euro per mobilit e verde

carabinieri

Gli trovano la droga:


posto agli arresti
domiciliari

Oltre 600 milioni di


euro da destinare,
tra laltro, allacquisto di nuovi bus elettrici e alla manutenzione straordinaria
di quelli in dotazione, a nuove opere.

Il materiale sequestrato dai Carabinieri.

A pagina cinque

Focus 2
di Salvatore Maiorca

Quel

pasticciaccio brutto del Teatro


Comunale,
dopo il trionfalismo
della
riapertura,
svela linquietante risvolto di una
bufala, ma soprattutto di unombra
di cosa propria.
Laffidamento della gestione infatti
avvenuto come se
si trattasse di cosa
propria (o di casa
propria) del sindaco e del vicesindaco: riapro casa mia
e laffido a te che
sei amico mio. E
per di pi per farci che cosa? Non
solo prosa e lirica
ma anche jazz e
spettacoli di vario
e dubbio genere.
Si dice per tutto
gennaio. E poi?
Magari poi si andr
avanti di proroga
in proroga. Come
per la spazzatura.
Solo che il Comunale
spazzatura
non . Ed nostro,
dei siracusani che
paghiamo le tasse,
le quali dovrebbero servire a realizzare e gestire opere pubbliche: non
cosa propria del
sindaco, il quale
possa servirsene
ad libitum (come
dicevano i latini)
ovvero a piacer
suo.
Ma che si fa cos
per un bene pubblico? Per di pi
per un bene pubblico cos delicato
qual il Teatro Comunale?
Per la gestione
di un bene cos
peculiare e cos
delicato, qual il
Teatro
Comunale, si pubblica un
bando di evidenza
internazionale, con
annesso capitolato
minuzioso e rigoroso e predisposizione di un sistema di
controlli altrettanto
meticolosi e minuziosi, e con quel
bando si indice
una gara alla quale ammettere i pi
qualificati operatori del settore: per
fare un esempio,
dai gestori della
Scala di Milano a
quelli del Bolshoi
di Mosca.
Nel capitolato si
puntualizzano
le
finalit della gestione, i criteri,
loggetto, le modalit, i termini

Sicilia 31 dicembre 2016, sabato

31 dicembre 2016, sabato

Il Teatro Comunale, dopo il


trionfalismo della
riapertura, svela linquietante
risvolto di una
bufala o, peggio, di
un inciucio fatto
apposta per gli
amici degli amici
Due caratteristici particolari della facciata del
Teatro Comunale

Quel pasticciaccio brutto


gestito come cosa propria
forse di proroga in proroga
Occorre un bando internazionale, con annessi capitolato minuzioso
e rigoroso e un sistema di controlli altrettanto meticolosi e rigorosi, per
una gara alla quale ammettere i pi qualificati operatori del settore

temporali,
tutto,
minuziosamente.
E al capitolato dovr rigorosamente
attenersi il gestore
che si sar aggiudicata la gara. Pena
pesanti
sanzioni,
fino alla perdita
della gestione, che
passerebbe automaticamente, senza perdita di tempo
alcuna, al secondo
classificato
nella
gara originaria.
Sulla gestione e
sulla programmazione particolarmente critico Andrea Bisicchia, un
siracusano che di
teatro particolarmente esperto,
non fossaltro per il

fatto di essere ordinario di Metodologia e critica del


teatro allUniversit di Parma e alla
Cattolica di Milano
nonch responsabile culturale del
teatro Franco Parenti di Milano.
Per laffidamento
della gestione ad
operatori di alta e
provata esperienza e professionalit Bisicchia definisce ineludibile una
seria gara internazionale. E per la
programmazione
pone altri due punti fermi: primo, che
titolare (e responsabile) delle scelte
sia il gestore; se-

condo, che si tratti


di scelte che pianifichino almeno una
stagione annuale.
Partire
con
un
programma di un
mese e poi si vedr
fa ridere o sospettare: ridere di un
dilettantismo pericoloso; sospettare
di inciuci e possibili
collusioni se non
addirittura
corruzione.
E poi che razza di
programma questo che mette insieme jazz, pop, lirica, variet e varia
umanit per un teatro comunale che
era il tempio della
prosa e della lirica?
E tale dovr torna-

re ad essere. Ma
nelle mani di chi?
Del sindaco e del
vicesindaco, cio
di due personaggi
difficilmente catalogabili nella ormai
classica graduatoria di Sciascia (uomini, mezzi uomini,
uminicchi e paraquaqu) e dei loro
amici?
Lo stesso Bisicchia
sottolinea
che il Comunale di
Siracusa deve tornare ad essere il
tempio della prosa
e della lirica, salvo
qualche eccezione
per qualche convegno o conferenza
di alto valore culturale: tutto il resto si
facesse altrove.
Sul piano politico
stupisce la soddisfazione del deputato
regionale
Vincenzo Vinciullo,
il quale peraltro attribuisce a s il merito dei lavori fin qui
compiuti e avviati,
lui dice, al tempo
in cui era lui assessore comunale
alla Ricostruzione
nel settembre 2005
con un finanziamento di cinque
milioni e passa di
euro.
Nulla peraltro dice
Vinciullo sulla ge-

stione. Forse gli sta


bene cos, sperando di poter essere
poi lui (o chi per lui)
ad avere a sua volta le mani in pasta.
Il consigliere comunale Salvo Sorbello
ricorda a sua volta
che altri quattro milioni furono aggiunti
al pozzo senza fondo del Comunale
dal sindaco Roberto Visentin, il quale
accese un mutuo
che stiamo pagando tutti noi e per
tanti anni ancora
dovremo continuare a pagare.
Ma soprattutto Sorbello rileva che un
bene pubblico non
pu esser gestito
come gli gira al sindaco affidandone la
gestione agli amici
degli amici. Occorrono convenzioni
stipulate secondo
precise procedure
con soggetti abilitati alle singole
gestioni. Nel caso
del Teatro Comunale puntualizza
Sorbello si sarebbe dovuto bandire
una gara, aperta
ai principali operatori internazionali
di teatro. E si sarebbe dovuto fare
gi da tempo, tanto
tempo, in modo da
avere gi disponibile un gestore tra
i pi importanti del
mondo teatrale dItalia e dellestero.
Invece fino a qualche giorno fa il vicesindaco diceva
che si stava ancora
studiando la modalit di gestione:
fondazione, privato operatore del
settore,
gestione
diretta del Comune, gestione mista
Comune-privati, e
via discorrendo. E
allimprovviso fermi
tutti: si parte. Ma
nelle mani di chi?
Di gente che di teatro sa soltanto
staccare biglietti e
che ha fatto morire il cipresso delle
Latomie dei Cappuccini? E questa
gente
dovrebbe
ora
organizzare
stagioni teatrali di
livello
internazionale? Magari con
laiuto di qualche
amico che di teatro
sintende ma che
un gestore teatrale
non ?
Povero e derelitto
Teatro Comunale
Povera e derelitta Siracusa

Donazioni per
rendere meno
freddo linverno
agli indigenti

E' bastata una richiesta per


smuovere una raccolta destinata ai senza tetto e alle
famiglie di immigrati presenti
in citt. E' quanto accaduto
ieri mattina - tra i tanti iscritti
e volontari del forum sociale
del terzo settore - che prontamente hanno risposto per
sopperire alla carenza di coperte, di vestiti, di scarpe,

Sicilia 3

di jeans, di giacche e giubbotti sia per adulti sia per


piccini. Le associazioni che
stanno raccogliendo sono
Astrea, Zuimama, Fondazione Eligia,cittadini di Priolo e
Siracusa, Gruppo mamme,
ricicreo Ferla, C.A.S., Aipd,
Bacchetta Magica, Ass. Fild,
ma in queste ore sta aumentando il numero delle associa-

SiracusaCity

zioni che si stanno unendo alla


catena umanitaria. Tutto parte
da un'esigenza primaria: offrire ai meno fortunati la possibilit di coprirsi dal freddo e di vivere queste giornate invernali
nel migliore dei modi possibili.
E' possibile per i cittadini donare rivolgendosi nelle sede di
Astrea, piazza Santa Lucia o
di Zuimama, via Randone 14.

Quali rimedi per rimettere


in moto leconomia siracusana
Le famiglie siracusane sono in sofferenza.
Anche quelle che possiamo tranquillamente
annoverare nella cosiddetta medio-borghesia
di Giuseppe Bianca

Il

meccanismo
sempre lo stesso.
Si tratta per di metterlo in moto. Anzi di
riuscire a metterlo
in moto. Leconomia siracusana sta
girando a vuoto. Imprese, che prima rasentavano fatturati
importanti e avevano
decine di dipendenti,
oggi lamentano sofferenze finanziarie
e di liquidit e reclamano a pi voci
interventi a vario
titolo per consentire oltre che sgravi
fiscali soprattutto la
ripresa economica
a tutti i livelli. Le famiglie
siracusane
sono in sofferenza.
Anche quelle che
possiamo tranquillamente annoverare nella cosiddetta
medio-borghesia,
sono in gravi difficolt e non riescono
a sbarcare il lunario.
Ci dovuto alla crisi economica che di
fatto blocca in casa
fino a tarda et i figli
e, addirittura, quando questi riescono a
formare famiglia, a
causa della precariet del lavoro della
coppia, si rifugiano
direttamente dai genitori.
Siracusa piena di
questi esempi e purtroppo non sempre
si riesce ad arrivare
alla fine del mese
anche con pensioni

dignitose.
Eppure, non ci stanchiamo mai di dire
che questa nostra
terra ha risorse e
propensione verso
la crescita culturale
ed economica in generale. Ha potenzialit inespresse che
potrebbero essere
messe in rampa di
lancio per costituire
lossatura del futuro
sviluppo economico.
Ma serve una classe
dirigente pi coinvolta e coinvolgente. Servono progetti
percorribili e fruibili
a qualsiasi livello.

Sciolta la seduta del


Consiglio comunale
iniziata gioved mattina e proseguita ieri
in seconda convocazione. Durante la
trattazione del primo
punto, Richiesta di
intervento delle Commissioni parlamentari
di inchiesta e vigilanza sul fenomeno
della mafia in Sicilia
presso lAssemblea
regionale Siciliana e
presso le Camere del
Parlamento nazionale, infatti venuto a
mancare il numero
legale. Ladunanza si
tenuta a porte chiuse perch segretata
a norma delart. 6 del
Regolamento consiliare,
Intanto nel corso della seduta stata data
dai consiglieri comunali: Lo Curzio Enrico, Palestro Alberto e
Rabbito Giuseppe,
la comunicazione al
presidente del Con-

In foto, Palazzo Vermexio.

Altrimenti il baratro
appena ad un passo
da noi, e c il serio
rischio che si denunci il default. Le fami-

glie siracusane non


hanno pi nemmeno
la voglia e la forza
di protestare. Sono
stanche dellandazzo

e di sentirsi sempre
dire che c crisi profonda e ogni progetto
deve essere rinviato.
Non c nemmeno

Manca il numero legale, sciolta la seduta consiliare di Siracusa

Salta la richiesta di fare intervenire


le commissioni antimafia

In foto, il consigliere Enrico Lo Curzio.

siglio comunale di
Siracusa della costituzione a livello locale
un gruppo autonomo
di Centro ed assumeranno la denominazione di Siracusa
Futura.
Dopo attenta riflessione alla luce della
frantumazione e politica del sedicente

centro democratico
ed il fallimento dei
gruppi Udc-Cdu-Ccd
ed altri fanno riferimento i consiglieri
- , per la inesistente
linea fino ad oggi assunta dai responsabili a livello regionale e
nazionale.
I consiglieri comunali Lo Curzio Enri-

co, Palestro Alberto


e Rabbito Giuseppe
con lesperienza maturata ciascuno per le
proprie responsabilit di carattere amministrativo conclude
la nota -, intendono
dissociarsi dalle precedenti ed infauste
posizioni
politiche,
per dare un contributo migliore e diverso
per un nuovo corso
alla citt e per tutti i
siracusani che attendono sviluppo, crescita, occupazione e
legalit. La lettera
stata depositata nella seduta di gioved
scorso dopo aver
dato lettura al consiglio.

la forza per dire basta a questo stato di


cose. Lunico sfogo
dato dal disertare le urne, come
da qualche anno a
questa parte accade
e, soprattutto, non
pagando le tasse e i
tributi locali. Almeno
il cinquanta per cento dei contribuenti
siracusani dichiara
senza fronzoli di non
avere avuto i soldi
per potere pagare il
saldo Imu, Tasi e le
cartelle esattoriali.
Immaginate se arrivano quelle esose
dallAgenzia
delle
Entrate.
E allora, prendiamo noi la loro voce
e diciamo basta a
tutto questo stato di
cose. Bisogna avere il peso politico
adeguato alla circostanza. Siracusa
non pu essere lultima ruota del carro
o essere sacrificata sullaltare delle
grandi citt anche
limitrofe. I nostri rappresentanti ai Parlamenti devono sapere concretizzare gli
sforzi per portare a
casa fondi, stanziamenti e opportunit
di lavoro e occupazione. Non possibile che dalle nostre
parti la lancetta della
crisi e della disoccupazione segni addirittura il 20% quando
al Nord Italia ci si
ferma al massimo al
9%. Qualcosa non
va per il giusto verso.
Anzi, pi di qualcosa
e devono essere i
nostri politici a comprendere il modo e i
tempi in cui attivare
le strategie (ammesso che ve ne siano)
per rilanciare quelle
attivit
produttive
che garantiscono il
benessere. Da domani ci apprestiamo
ad affrontare il 2017,
auguri di buon anno.

Libri 4
di Roberto Fai

Una

cultura politica pu essere esplorata, analizzata in


molti modi, da diverse angolazioni. Se ne
possono cogliere i limiti, le potenzialit, le
aporie, le opportunit
inespresse, i carsici
risultati ed anche i fallimenti. Ve ne una,
in particolare, che
si presta ad essere
sviscerata lungo le
trame della sua storia
complessa, facendo
affiorare quella che
appare una sua costante: una sorta di
tradizione nascosta
che, prima ancora
che rinviare a una
dimensione teorica
o categoriale, o alle
modalit della sua
stessa prassi, sembra essere racchiusa in una singolare
stimmung (tonalit
emotiva), che ne ha
scandito e ne scandisce in permanenza
di questa cultura
politica le sue vicende sociali: meglio,
le sue vicissitudini
storico-politiche, fatte prevalentemente
di utopie naufragate,
di battaglie perse, illusioni sgretolate, ripiegamenti strategici,
sinistri fallimenti.
Ed a partire da questa prospettiva, da
questo assunto che
lo storico Enzo Traverso tra i maggiori
studiosi della storia
intellettuale dell'Europa contemporanea
ha provato a scandagliare ed esplorare
la cultura di sinistra,
declinando nei termini di una Malinconia
di sinistra (proprio
cos, il titolo di un suo
recentissimo saggio
filosofico-politico, da
poco edito da Feltrinelli)
quellinsieme
di sentimento, stato danimo, impasto
demozioni che, di
l dalle idee filosofico-politiche e dai
concetti, venuto
condensando la particolare consistenza
ontologica di quei
movimenti che nel
corso della storia, si
sono battuti per cambiare la societ mettendo il principio di
eguaglianza al centro
dei loro progetti e delle loro lotte: si capisce subito che stiamo
parlando della cultura di sinistra.
Questo
particolare
sentimento la malinconia la tradizione nascosta che

Sicilia 31 dicembre 2016, sabato

31 dicembre 2016, sabato

La memoria come
un cristallo, ha
racchiuso in s
laccumulo di esperienze maturate
attraverso lotte
politico-sociali

In foto, la copertina
del libro.

Malinconia di sinistra:
un bel saggio dello storico
Enzo Traverso
Questo particolare sentimento la malinconia la tradizione
nascosta che attraversa e accompagna, da sempre, tra Otto e Novecento,
dai suoi albori fondativi iniziali di critica delleconomia politica

attraversa e accompagna, da sempre,


tra Otto e Novecento,
dai suoi albori fondativi iniziali di critica
delleconomia politica alle sue pi alte,
esoteriche ed anche
visionarie vette filosofico-teologiche da
Karl Marx a Walter
Benjamin, per intenderci , larcipelago
della sinistra, e tale
tradizione, come un
prisma emotivo, si rifrange e si rifranto
dentro le tappe e i percorsi che hanno scandito le controverse e
tragiche vicende politiche della sinistra europea ed occidentale,
sino a proiettarsi nelle
trasposizioni politiche

e in quei movimenti
di lotta rivoluzionaria (da Che Guevara alla rivoluzione
cubana, alla Cina di
Mao, al Vietnam, alle
lotte post-coloniali),
per fare di nuovo
capolino, come un
boomerang, in Occidente, creando e
rinnovando stagioni
mitiche e rimandi
ideologici, attraverso quei movimenti di
contestazione e lotta
di movimenti e partiti politici si pensi al
68 nordamericano
ed europeo che,
potremmo dire, giunge al suo apice ed
anche crepuscolo tra
la fine degli anni 70
e i primissimi anni 80

del 900, scandendo e


rappresentando il vasto e variegato mondo della sinistra politica. E arcinoto che
lungo la costellazione
di tali molteplici eventi
si sia cos venuta condensando la memoria
dellarticolato movimento di emancipazione della sinistra
europea lungo oltre
centocinquanta anni
di lotte politico-sociali,
giungendo cos ai nostri tempi cos smarriti
e inquieti del XXI secolo.
Memoria che, come
un cristallo, ha racchiuso in s laccumulo di esperienze
maturate attraverso
lotte
politico-sociali

ed ha saputo e potuto corroborarsi di volta in volta di quella


particolare stimmung
consistente nella
particolare tonalit
malinconica di cui
s detto che ha
agito, hegelianamente, come una singolare talpa emotiva in
grado di consentire
la necessaria elaborazione del lutto per
le sconfitte subite,
trasvalutando in tal
modo i ripiegamenti,
i passi indietro, le occasioni mancate e le
battaglie perdute, non
come un mero specchio da cui osservare
nostalgicamente
le
ferite di un itinerario
definitivamente concluso e di un morto e
pur portante passato,
bens come luoghi di
condensazione, da
cui poter ridisegnare certamente anche
una diversa prospettiva teorica, i caratteri
della prassi strategica, dal momento che
a parlare sono rimasti
quei vinti della storia, il cui sguardo e
la cui immagine sono
in grado di proiettare
la necessit e le condizioni di un riscatto
attraverso linsorgenza e la rielaborazione di un nuovo inizio
e una inedita azione

strategico-politica:
per riattivare il passato e trasformare il
presente. E come se
il bel saggio di Enzo
Traverso in cui sono
suggestive le pagine
attraverso cui la ricostruzione storica si
accompagna alla riproposizione parallela
di immagini iconiche,
filmiche, letterarie, pittoriche del Novecento
politico giungesse puntuale, nellora
della sua piena leggibilit, vale a dire,
riuscisse a costituire,
a condensare forse, non solo per la
sinistra, ma in ogni
caso ancor di pi per
la sinistra politica
una sorta di ontologia
dellattualit, dal momento che, dopo l89
e nel pieno dispiegarsi dellepoca globale,
la dimensione temporale, pi che aprirsi a
inedite condizioni di
futuro, sembrerebbe
schiacciare la contemporaneit dentro
un presentismo senza speranza, in un
presente schiacciato
nella morsa di uninquietante incertezza
e afasia collettiva.
Non solo, ma dentro lorbita destinale
dellattuale intreccio
inestricabile lattuale rete del mondo
unificato , ancora
pi drammaticamente
dopo la crisi del lungo
decennio 2007/2016
(crisi
certamente
molto pi intensa di
quella del 1929, e da
cui non si intravvedono spazi di una seria
fuoruscita), lo scenario globale sembra
avvitato in una sorta
di weberiana gabbia
dacciaio, dentro cui
le diseguaglianze, le
povert, le ingiustizie
lambiscono e sprofondano, oltre che i
soliti dannati della
terra per rievocare
la plastica definizione di Frantz Fanon ,
estese fasce del ceto
medio di popolazioni
del mondo occidentale. Ed per questa
ragione che la lettura
del bel saggio di Enzo
Traverso sgombrato il campo dalla pretesa o dallillusione
che da esso possa
baluginare
qualche
chance operativa per
la prassi politica costituisce piuttosto un
buon viatico in cui la
memoria sul passato
storico pu costituire
lievito ideale per agire
politicamente nel presente.

Gli trovano la droga: posto


agli arresti domiciliari

roseguono i servizi
posti in essere dai Carabinieri della Compagnia
di Noto finalizzati alla prevenzione e repressione
del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Negli ultimi giorni i
Carabinieri hanno posto
attenzione al territorio del
comune di Rosolini: raccogliendo e sviluppando
le segnalazioni di diversi
residenti che hanno riferito di insoliti via vai di
persone in determinate
zone della cittadina, i Carabinieri hanno organizzato un mirato servizio
impiegando, in sinergia
tra di loro, militari in uniforme e personale in abiti
civili, ponendo in essere
una serie di perquisizioni
finalizzate alla ricerca di
sostanze stupefacenti.
In particolare, i Carabinieri della Stazione di Rosolini hanno tratto in arresto
in flagranza del reato di
detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Carmelo Lorefice,
29 anni, gi noto alle forze dellordine per i suoi
precedenti di polizia.
Nello specifico, i Carabinieri, nel corso di un
posto di controllo alla circolazione stradale, hanno

Controlli antidroga dei carabinieri: una persona tratta in arresto


per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

In foto, Carmelo Lorefice.

intimato lalt allautovettura condotta da Lorefice, procedendo ad un


normale controllo di polizia nei suoi confronti.
Nel corso del controllo,
nonostante i documenti
di guida e circolazione
fossero in regola, luomo
apparso stranamente
agitato ed insofferente
nei confronti dei militari i
quali, insospettiti da tale
atteggiamento,
hanno
dato corso a perquisizio-

ne personale e veicolare
conclusasi con esito positivo: occultato nel vano
porta oggetti dello sportello destro dellautovettura i militari rinvenivano
un frammento di hashish,
debitamente avvolto in
un foglio di carta dalluminio, dal peso di circa
15 grammi, del materiale
necessario per il confezionamento dello stupefacente, un flacone di
metadone di cui Lorefice

non autorizzato alla detenzione nonch la somma contante di 125 euro


in banconote di vario taglio, denaro ritenuto provento di pregressa attivit
di spaccio.
Lo stupefacente rinvenuto stato sottoposto
a sequestro in attesa di
esperire le analisi di laboratorio del caso. Condotto
in caserma, Carmelo Lorefice stato dichiarato in
stato di arresto e, al termine delle formalit di rito,
tradotto presso la propria
abitazione al regime degli
arresti domiciliari in attesa della celebrazione del
rito direttissimo presso il
Tribunale di Siracusa.
A conclusione delludienza, durante la quale il GIP
ha convalidato larresto,
stata disposta nei confronti di Carmelo Lorefice la misura cautelare
dellobbligo di dimora nel
comune di Rosolini.
I Carabinieri continueranno a prestare la massima
attenzione allo specifico
settore organizzando periodicamente mirati servizi preventivi e repressivi.

Sicilia 5

SiracusaCity

Interrogazione
del consigliere Tota
sullabusivismo

Continua con costanza l'attivit di verifica e

controllo del consigliere comunale Dario Tota,


in ossequio al mandato elettorale ricevuto e nel
pieno spirito di servizio per la citt.
In questo periodo di festa l'attenzione del consigliere Tota si rivolta in particolare alla piaga
dell'abusivismo commerciale, un danno d'immagine ed economico per la citt di Siracusa la cui
entit davvero impossibile da calcolare.
Tota ha rivolto un'interrogazione direttamente
allassessore alle Attivit Produttive affinch comunichi le sue intenzioni in merito alle strategie
attuate o da attuare da parte dell'Amministrazione comunale per la lotta allabusivismo e per il
ripristino del decoro urbano.
Nella sua interrogazione Dario Tota prende atto
della crisi che attanaglia la quasi totalit del settore del commercio locale, sottolineando anche
come incivilt ed abusivismo oltre ad aggravare
il gi fosco quadro economico propongano spesso una brutta immagine della citt, con ambulanti e abusivi che occupano la sede stradale
arrivando persino a cucinare verdure sulla brace. Il problema non riguarda per solo i venditori
di alimenti dalla dubbia provenienza ma anche
rivenditori non autorizzati di piante, disseminati
letteralmente ovunque e che danneggiano i fioristi cittadini
Dobbiamo evitare il proliferare dellabusivismo
commerciale e tutelare leconomia sana della
citt afferma il consigliere comunale l'annunciata tolleranza zero a tutte le forme di irregolarit da parte dell'assessore Scrofani non sembra
abbia avuto riscontri nella pratica. Per questo
motivo conclude Tota chiedo all'Amministrazione di far sapere alla citt e ai commercianti in
regola con il pagamento di tutte le imposte quali
risultati abbiano portato i controlli sul territorio,
per riscontrare cos tutte le anomalie e le infrazioni in materia.

Acquisto di nuovi bus elettrici e alla manutenzione straordinaria

Corallo, Gallo, Carnevale: Basta al massacro occupazionale

Oltre 600 milioni di euro da


destinare, tra laltro, allacquisto di nuovi bus elettrici e alla
manutenzione
straordinaria
di quelli in dotazione, a nuove
opere di valorizzazione del Teatro greco e alla manutenzione
straordinaria di Casina Cuti.
Ed ancora alla riqualificazione
dellarea della Neapolis, del
Castello Maniace e al potenziamento della cartellonistica
cittadina.
Sono le cifre a disposizione
dellassessore alla Mobilit e
Verde pubblico, Dario Abela,
derivanti da fondi di avanzo di
bilancio.
Una somma cospicua che ci
permetter di migliorare la qualit delle mobilit cittadina e di
intervenire per una riqualificazione complessiva di porzioni del territorio dove insistono
beni monumentali. Ringrazio
lassessore al Bilancio Gianluca Scrofani che attraverso la
sinergia avviata con la Soprintendeza riuscito a sblocca-

La Federazione Unitaria delle costruzioni proclama la mobilitazione sulle lavorazioni edili di ISABLukoil a partire dal 2 gennaio.
Le trattative estenuanti di questi
mesi sulla garanzia occupazionale dei lavoratori edili per il cambio
appalto sulla manutenzione generica, dentro gli stabilimenti ISABLukoil non soddisfano per niente
il sindacato.
Sono scattati i licenziamenti per
25 persone. dichiarano i segretari generali di Feneal Uil, Filca
Cisl e Fillea Cgil provinciali, Severina Corallo, Paolo Gallo e Salvo Carnevale - Non intendiamo
perderw un solo posto di lavoro.
Abbiamo toccato il fondo da un
po'. Questo gioco al massacro
occupazionale si deve immediatamente fermare. Con quanti lavoratori pensano di fare la manutenzione generica questi signori?
Se i soggetti interessati alla trattativa quadrangolare di questi
mesi (Cogesi - Sics - Isab/Lukoil),
- continuano Corallo, Gallo e Carnevale - credono che subiremo la

Settore Edile: il 2017


Dai fondi di avanzo di bilancio
600mila euro per mobilit e verde inizier con la protesta

re dei fondi che sono adesso


nella disponibilit dellEnte. Gli
interventi che andremo a realizzare, soprattutto nelle aree
di interesse storico e monumentale, serviranno a riqualificarle non solo sotto laspetto
della fruibilit ma anche sotto
quello della promozione, visto
che una somma sar destinata
alla cartellonistica stradale che
al momento risulta carente o
danneggiata.

vicenda in silenzio - nonostante la


paziente e responsabile conduzione della trattativa da parte nostra
- si sbagliano di grosso.
Dal 2 Gennaio stop alle lavorazioni sulla manutenzione generica,
quindi. Feneal, Filca e Fillea hanno gi fissato un incontro con Isab
Lukoil per il prossimo 3 gennaio.
Se l'incontro non dovesse sortire
un accordo con garanzia occupazionale per i 25 licenziati, concludono Severina Corallo, Paolo
Gallo e Salvo Carnevale - la mobilitazione si allargher a tutte le
opere edili dello stabilimento ed
immediatamente dopo anche alle
lavorazioni del sito.

Aste Giudiziarie 6

31 DICEMBRE 2016, SABATO

Sicilia 31 DICEMBRE 2016, SABATO

TRIBUNALE DI SIRACUSA

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


COME PARTECIPARE

Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta
secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10Tel. del prezzo offerto,
quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura,
linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente
alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara
si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda
lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod.
fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso
lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna
altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia
e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo
lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari.
Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta
per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa
Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la
richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta
dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le
vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo,
da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

INSERZIONI GRATUITE
COLLABORATRICE
DOMESTICA
24ENNE cerca lavoro
come addetta alle pulizie
in casa solo per dnne.
Mi ritengo seria, pulita,
ordinata Tel. 389/6896327
COPPIA cerca lavoro
come pulizie, badante,
presso ristoranti o altro Tel. 327/2255361 328/9363482
GIOVANE ucraina con
regolare permesso di soggiorno, esperienza di lavoro in Italia 16 anni, cerca
lavoro come collaboratrice domestica, badante,
pulizie, stiratrice ecc in
Siracusa Tel. 329/0759666
PRIVATO cerca lavoro
come pulizie e manutenzione condomini, scale.
Anche presso privati. E 10
ad ora Tel. 348/9961406
SIGNORA cerca lavoro
come collaboratrice domestica Tel. 339/8364227
SIGNORA cerca lavoro
come collaboratrice domestica e lavapiatti Tel.
329/1858693
CERCASI collaboratrice domestica in cambio
di vitto e alloggio Tel.
366/8074520
CERCO lavoro come
collaboratrice domestica. Con esperienza Tel.
347/9862400
CERCO lavoro come
collaboratrice domestica,
stiratura, assist. anziani,
pulizie condomini uffici o
bar Tel. 388/3627895
GIOVANE donna cerca
lavoro come pulizie scale,
condomini, cameriera Tel.
340/0005262
SALVE ho 28 anni, sono
diplomata, automunita e
sono alla ricerca d un lavoro come collaboratrice
domestica nelle famiglie,
come addetta alle pulizie
nei negozi o nelle strutture alberghiere o nei
centri commerciali Tel.
334/5801587

SIGNORA cerca lavoro


come collaboratrice domestica, seria, pulita ed
onesta. No perditempo Tel.
327/1776201
SIGNORA cerca lavoro
come collaboratrice domestica Tel. 327/7652196
SIGNORA cerca lavoro
come collaboratrice domestica. Disponibile per lavori di stiratura a domicilio
Tel. 366/1331174
SIGNORA disponibile per lavoro di pulizie
scale e condomini Tel.
366/1331174
SIGNORA seria cerca lavoro come collaboratrice domestica Tel.
324/0794447
SIGNORA cerca lavoro
per pulizie in appartamenti,
uffici, negozi e altro Tel.
345/8485638
AUGUSTA
URGENTE signora italiana cerca lavoro ad ore come
collaboratrice domestica
Tel. 339/2823405
NOTO
CERCO lavoro come
collaboratrice domestica.
Anche presso alberghi.
Solo part-time. Dalle 8.30
alle 11.30. Zona Noto Tel.
349/7058987
AUTOPIU'
ITALIANE
OCCASIONE Lancia Y,
anno 99, buone condizioni E 2000 tratt Tel.
389/2097615
LANCIA Y anno 2008 E
4000 Tel. 388/8787522
STRANIERE
FORD Fiesta colore grigio, anno 2003, discrete
condizioni E 1000 Tel.
329/0943400
TOYOTA Rav 4, 2.2cc,
136cv, anno 2006, clima,
catalitica, appena revisionata, ottimo stato sia
di carrozzeria, perch
tenuta sempre in garage,
sia per motore in quanto

manutenuta periodicamente. Prezzo trattabile E


8.000 Tel. 331/1527160
- 340/9961127
BMW 320 D Berlina, anno
2001, colore argento, km
200.000, ottime condizioni
E 3000 Tel. 0931/769509
- 338/4949126
BMW 3.0 t.d. anno fine 99,
in ottimissime condizioni,
come nuova E 2000 Tel.
344/2325500
CERCO micro car 50
usata, anno 2010 c/a Tel.
0931/24724
FORD Galaxy anno 2006,
7 posti comodi, gomme
nuove e baule porta pacchi.
Prezzo da concordare Tel.
330/969466
GOLF 4 serie come pezzi
di ricambio E 700 tratt Tel.
338/8932448
PRIVATO vende Bmw
320 diesel, grigio chiaro
met.,anno 99, km 100.000
originali, unicoproprietario, climatizzatore, vetri
elettrici anteriori e posteriori, cerchi in lega
originali Bmw, comandi
radio al volante, sedili in
pelle grigio chiari, ottime
condizioni, usata pochissimo, solo privati. E 2500
tratt Tel. 338/5810382
PRIVATO vende a solo privati, ultimissimo modello
Ford Fiesta, anno 2014,
5 porte, 1.5 turno diesel,
75cv, super accessoriata, bluethoot, computer
di bordo, km 15.000,
occasione, E 9.500 Tel.
338/5810382
SMART Passion colore
giallo/grigio, full optional, 45.000km, ottobre
2007, sempre in box. No
fumatori, impianto Hi-Fi
con vetri scuri certificati
Tel. 333/2358530
SUZUKI Wagon, ottime
condizioni E 800 Tel.
347/2547228
AUTO DEPOCA E
SPECIALI
CITROEN del '53 noleggiasi per matrimoni Tel.
348/3153272 - 393/7779171

07/01/2017
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
- dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli
immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

www.astetribunale.com

TRIBUNALE DI SIRACUSA

SEZIONE FALLIMENTARE E
STRATTO AVVISOVENDITA IMMOBILIARE
Si rende noto che il giorno 16 Febbraio 2017 alle ore 12,00 , nella sala delle
udienze del Tribunale Sez. fallimenti -in questo V.le S. Panagia,109 terzo
livello- avanti il Giudice Delegato, dr V. Urso, giusta ordinanza del 3.11.16,
ad istanza della curatela del fallimento n.09/06 avr luogo la vendita senza
incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui gli
stessi si trovano e come meglio indicato nella perizia di stima senza garanzia
da parte della massa dei creditori con tutte le accessioni, pertinenze, servit
attive e passive, al valore infra indicato gi ribassato rispetto a quello stimato:
LOTTO 1 : prezzo base d'asta e.173.699,76 . L'offerta minima pu essere
pari al predetto prezzo base ridotto di un quarto (E.130.274,82). Immobile a
destinazione speciale, per attivit industriale, censiti al catasto fabbricati del
comune di Siracusa in testa alla ditta -omissis- proprietaria 1000/1000, foglio
di mappa 44, particelle 238,501 (costruzioni a piano terra) e 500 (terreno di
pertinenza); il tutto sito a Siracusa nel viale Ermocrate n.24, cat. D/1, Cl 4,
zona censuaria 1,Rend. Cat. .5.783,70.
Oltre Iva ove dovuta e nella misura di legge sul prezzo di aggiudicazione.
Le istanze di partecipazione con l'indicazione dello stato civile e del regime
patrimoniale (se coniugate) per le persone fisiche, e del leg. rapp. per le
societ, e con allegata fotocopia di documento valido e codice fiscale per gli
istanti persone fisiche o certificato camerale per le societ, dovranno essere
depositate, a pena di irricevibilit, in busta chiusa anonima entro le ore 12,00
del giorno non festivo antecedente a quello fissato per la vendita presso
la cancelleria di competenza, buste che saranno aperte all'udienza fissata
sopra indicata. L'offerta irrevocabile salvo che il Giudice ordini l'incanto o
siano decorsi 120 gg. dalla sua presentazione ed essa non sia stata accolta.
Unitamente alla istanza dovr essere depositata a pena di irricevibilit della
medesima, una somma pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione,
che sar trattenuta in caso di inadempimento, ed unulteriore somma pari
al 20% dello stesso prezzo offerto quale ammontare approssimativo delle
spese di vendita, salvo conguaglio, che sar trattenuto, anche in caso di
inadempimento, mediante consegna di due distinti assegni circolari non trasferibili intestati alla curatela (con indicazione anche solo in forma numerica
della procedura), per la deliberazione sullofferta e per leventuale gara tra gli
offerenti. Laggiudicatario nel termine di 60 giorni dallaggiudicazione, dovr
depositare a mezzo assegno circolare non trasferibile, intestato come sopra,
il residuo prezzo (dedotta la cauzione), nonch leventuale conguaglio per
spese di vendita; laggiudicazione soggetta in caso di incanto allaumento
di cui allart.584 cpc.Tutte le spese, comprese quelle di pubblicit della presente ordinanza saranno a carico dellaggiudicatario.
Le spese eventuali di canc. ipoteche e altre formalit gravanti sugli immobili
saranno a carico della Curatela. La relazione di stima su astegiudiziarie.it ed
informazioni in Cancelleria fallimentare o Curatore Avv. Franco Quattrocchi.
Siracusa
Il Cancelliere
Dr Renato Chinigo

LANCIA Fulvia,
coup, anno 1973 Tel.
338/1130302
MACCHINA Depoca
del 1960, Lancia Appia,
noleggiasi x matrimoni Tel. 348/3153272 393/7779171
MATRIMONI affittasi
auto Mercedes Benz Cabrio 200, 4 posti, anno 94,
grigio metallizzato, con

autista Tel. 348/2419041


ACCESSORI AUTO
PER errato acquisto vendesi n. 2 pneumatici nuovi
Firestone 185/60R14 Tel.
per Fiat Punto o auto simili)
Telefonare se interessati347/8955325
PORTABAGALI come
nuovo vendo a prezzo affare Tel. 0931/32009

AUTO COMMERCIALI
APE 50, ottimo stato,
km 13.000 km originali,
E 2500 trattabili. Tel.
328/9166556
CARROATTREZZI 6510 vendo o cambio con
Fiorino Tel. 338/8932448
VENDESI Iveco daily
multijet, anno 2004, climat. 9 posti, prezzo affare
Tel. 347/6549854

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Assaggi del territorio, una collaborazione con slow food


per promuovere il turismo attraverso lenogastronomia e i prodotti tipici
L' enogastronomia In linea con l'esperienza dei Laboratori del gusto, l'attenzione si soffermata sul torrone
come veicolo di promozione turistica per una di giuggiulena (con sesamo di Ispica, presidio Slow Food) preparato dalla chef Alessia Liistro
conoscenza del territorio e della sua storia.
Punta a questo obiettivo Assaggi di territorio, tre appuntamenti
frutto della collaborazione tra l'assessorato
alle Attivit produttive
del Comune, retto da
Gianluca Scrofani, e
la condotta siracusana
di Slow Food. Ciascun
incontro dedicato ad
un particolare aspetto
dell'enogastronomia
tipica con lo sguardo rivolto, oltre che al
cibo e al vino, anche ai
produttori locali delle
materia prime e ai trasformatori.
Ieri il primo appuntamento,
occasione
anche per illustrare
l'intero programma,
stato dedicato ai Dolci delle feste tra sacro
e profano. Presenti,

nella sala stampa Archimde, l'assessore


Scrofani e una delegazione di Slow Food
composta da Carmelo
Maiorca (vice presidente
regionale),
Francesco Motta (fiduciario della condotta di Siracusa) e Damiano Chiaramonte.
In linea con l'esperienza dei Laboratori del
gusto, l'attenzione si
soffermata sul torrone di giuggiulena (con
sesamo di Ispica, presidio Slow Food) preparato dalla chef Alessia Liistro; sulle paste
di mandorla al vino
Moscato di Siracusa
Doc, del Laboratorio
artigianale Alfio Neri;
sul buccellato della
pasticceria Brancato;
e sulla cuccia, il dol-

Sicilia, Anas: sulla strada statale 640


Degli Scrittori riaperto il tratto
compreso tra gli svincoli Petrusa e Caldare

nas comunica che stato riaperto alla circolazione, in configurazione di cantiere, il tratto
della strada statale 640 Degli Scrittori compreso tra il km 10,900 (Svincolo Petrusa) e il
km 16,300 (Svincolo Caldare).
Il tratto di strada fa parte del primo lotto dei
lavori di ammodernamento e raddoppio della
statale, dal km 9,800 al km 44,400, per un investimento complessivo pari a oltre 500 milioni
di euro, ed era stato chiuso per consentire il
prosieguo dei lavori.
Le lavorazioni proseguiranno senza ulteriori
chiusure della sede stradale.
Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del
traffico in tempo reale consultabile sul sito
web www.stradeanas.it oppure su tutti gli
smartphone e i tablet, grazie all`applicazione
`VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in
App store e in Play store. Inoltre si ricorda
che il servizio clienti "Pronto Anas" raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

In foto, da sn Alessia Liistro, Gianluca Scrofani, Francesco Motta,


Carmelo Maiorca e Franco Neri.
ce tipico della festa terr il 7 gennaio, all'ex all'ex Convento del Ridi Santa Lucia, della Convento del Ritiro in tiro, il 21 dicembre con
pasticceria Artale. Tut- via Mirabella 31 e sar lo sguardo alle speciato accompagnato dal intitolato Buffettieri, lit siracusane, alcune
Moscato Don Nuzzo rosticceri e il mangiar delle quali hanno condelle cantine Gulino. di strada siciliano; quistato il marchio di
Il prossimo incontro si evento finale, sempre presidio Slow Food.

Partendo dai prodotti


agroalimentari
e dalla gastronomia
ha detto l'assessore Scrofani dobbiamo impadronirci di un
nuovo linguaggio che
sia figlio di scelte strategiche per il territorio
in termini di sviluppo
sostenibile. In questo
senso, l'Amministrazione deve fungere da
collante e far incontrare produttori, trasformatori, ristoratori e
operatori turistici. L'enogastronomia ha
concluso l'assessore
Scrofani - una risorsa fondamentale nella
progettazione di un'offerta turistica esperenziale, sempre pi
diffusa, dove i prodotti
del territorio diventano
testimonianza culturale, narrazione storica
e motore di sviluppo
economico.
Nella presentazione
Maiorca e Motta hanno collocato storicamente i quattro dolci
con rifermenti alle territorialit delle materie
prime utilizzate, per un
recupero a tavola delle
tradizione siracusana
in occasione delle festivit.

Speciale S. Lucia 8

Sicilia 31 DICEMBRE 2016, SABATO

31 DICEMBRE 2016, SABATO

S. Lucia nella tela del Caravaggio


Il seppellimento di S. Lucia/4

di Mons.
Pasquale Magnano

Siracusa e Caravaggio


Siracusa, a suo
tempo, ricambi lattenzione del Caravaggio nel
riprodurre il noto quadro
del seppellimento in
uno dei sei pannelli (in
quello frontale) della cassa (o base) argentea sulla
quale posto il simulacro
argenteo di Santa Lucia.

La cassa a base
rettangolare, con coperchio e fondo a piramide
tronca; misura m. 1, 75
di lunghezza e m. 1 di
profondit. I fianchi sono
suddivisi in scomparti
rettangolari due per
ciascuno dei maggiori,
uno dei minori i quali
accolgono sei pannelli
di lamina cesellata, con
episodi della vita della
Santa35.

Circa lautore della cassa, i documenti degli archivi sono avari. Nel
1986 venuto alla luce
un documento, che indica lautore del disegno,
ma non gli autori della
realizzazione, il quale
certamente databile dopo
il 1608. Liliane Dufour
rinvenne casualmente
negli Atti del Senato del
1588 un documento che
attribuisce il disegno
della cassa a Camillo
Camilliani (nato nel
primo cinquantennio
del XVI secolo e morto
probabilmente nel 1603),
che lavor (in Sicilia e) a
Siracusa: proposto in
ditto Consiglio perch lo
m Camillo Camilliani,
ingegnero in questa Ill.
ma citt si ha travagliato
tanto per lo disegno della
mutatione della Madre
Chiesa fatto a la Romana
(cio secondo le norme
del Concilio di Trento)
et per fare lo disegno
del nuovo quartieri che
si manda alla Regia
Corte, quanto anco per
lo disegno della cassa di
S. Lucia et cosa giusta
che si remunera delli suoi
travagli36.

GiuseppeAgnello
riport un documento
del 26 ottobre 1763 che
riguarda il restauro della
cassa effettuato sulla
statua e sulla cassa nel
1763 dagli argentieri
Desio Furn e Ascensio
Chindemi37.

Gli episodi della
vita di S. Lucia, che si
ammirano nei pannelli
della base furono ispi-

Siracusa ricambi lattenzione del Caravaggio nel riprodurre il noto quadro del seppellimento
in uno dei sei pannelli della cassa (o base) argentea sulla quale posto il simulacro argenteo di Santa Lucia

A sn., Cassa del simulacro di S. Lucia (particolare). Pannello argenteo anteriore: la sepoltura di S. Lucia ispirato dalla tela del Caravaggio); a ds., Pianta del complesso monumentale di S. Lucia extra moenia: basilica in
alto a sn., chiesetta del sepolcro al centro (sorta sullantica chiesa di S. Agata), le catacombe in basso

rati sulla Passio latina,


molto conosciuta nel
mondo occidentale sino
alla scoperta del codice
Papadopulo (gli atti
greci del martirio di S.
Lucia scoperti da Ottavio Gaetani (1566-1620)
presso Giorgio Papadopulo, prete di rito greco
di Palazzo Adriano).
Lideatore del disegno,
attraverso le immagini
dei pannelli, intese, far
leggere la Passio latina
al popolo siracusano,
allora tanto attento ai
valori religiosi trasmessi
dalla Santa Patrona.
Gli episodi cronologici
furono cos come si leggono nellantico codice:
1. tutte le cose furono
vendute e distribuite;
2. Pascasio arrestando

Lucia, cominci a sollecitarla a sacrificare ai


demoni; 3. allora furono portati molte paia di
buoi affinch fosse tirata
da questi ... (ma) lo Spirito Santo laveva resa
immobile; 4. allora
(Pascasio) comand ai
suoi accoliti di accendere
il fuoco attorno a lei ... ma
Ella stette immobile;
5. dopo essere arrivati
i sacerdoti, che diedero
a lei i misteri dei sacramenti rispondendo tutto
il popolo amen, saddorment nella confessione
del Signore; 6. nello
stesso luogo fu costruita
una basilica nella quale
fioriscono le preghiere
e sono elargite grazie a
tutti coloro che toccano
il suo sepolcro fino al

Seppellimento di S. Lucia (particolari)- Volti: in alto a sn., anonimo, a ds., il Caravaggio


con lo sguardo, alquanto preoccupato, verso lingresso temendo un eventuale arrivo
degli sgherri dei Cavalieri di Malta; in basso a sn. anonimo, a ds., la mamma Eutichia

giorno doggi.

Si pu ipotizzare
che i disegni dei primi
cinque pannelli furono
ispirati dal Camilliani
(che mor nel 1603), dato
che viene presentato
dal documento sopra
riportato come autore
del disegno della cassa; il sesto disegno (il
seppellimento), invece,
fu ispirato dalla tela del
Caravaggio.

Allora plausibile pensare che la
riproduzione del seppellimento nella cassa sia
stato un suggerimento
del Minniti, come segno di gratitudine al
grande Pittore.
Non meraviglia che la
cassa sia stata completata e migliorata nel
1671 durante lepiscopato di mons. Giovanni
Antonio Capobianco
(1649-1673). Questi fu
un vescovo tanto grande
per i suoi titanici lavori
per rendere pi bella ed
armoniosa la cattedrale,
quanto dimenticato e
sfrattato, nei decenni
scorsi, dal suo ultimo
sepolcro che era ubicato nella cappella del
Crocifisso accanto a
quello dellarcivescovo Giuseppe Amorelli
(1824-1840)38.

Il Capobianco,
nel suo tormentato episcopato, complet, infatti, nella Cattedrale
labside iniziata dal vescovo Francesco DElia
e Rossi (1639-1647) e
realizz anche la cappella del Sacramento,

detta Torres dal vescovo


che lasci il capitale di
4.490 onze (corrispondenti oggi a circa un
milione di euro)39, che
rimase inutilizzato dai
successori (i vescovi
Paolo Faraone, Fabrizio
Antinoro e Francesco
DElia e Rossi).

La cappella
un gioiello incastonato
nella cattedrale con tante
opere darte e con gli
affreschi del rinomato
pittore Agostino Scilla
(1629-1700).
Michelangelo
Merisi detto il Caravaggio fu un genio irrequieto e ombroso- luminoso,
un genio creativo da cui

emana bellezza e luce.


Il mondo interiore del
Caravaggio si svolgeva
tra ombra e luce; ombre
e luci che egli riusc a
estrinsecare magistralmente nelle sue opere.
Ai siracusani lasci questo dono incommensurabile che esaltazione
della siracusanit.

Nel nome di
Lucia di Siracusa e
nel suo Simulacro, che
affascina ed illumina,
infatti, i siracusani, pur
nellavvicendarsi delle
generazioni e pur dispersi nei vari continenti,
hanno un meraviglioso
palladio che ha visto
attorno a s, per il lungo
volgere dei secoli, la
teoria infinita di turbe
esterrefatte, invocanti
la salute nelle calamit
pubbliche, che ha conosciuto esplosioni deliranti di gioia collettiva
nei fasti pi lieti della nostra vita cittadina, che si
ritrovato stretto intorno,
dopo il convulso agitare
di passioni, gli astiosi
mutamenti di governo,
lassiduo avvicendarsi
degli uomini, tutto un
popolo unificato dalla
identit di uno stesso
sentimento, che diventa
sorriso dalla luce duno
stesso ideale40.
Quellautentica siracusanit che si compendia
nel grido che parte dal
cuore dei siracusani ed
ha la sua risonanza sulla bocca: Sarausana
j!....
Fine

G. AGNELLO, La statua cit., 6-7.


ARCHIVIO DI STATO DI SIRACUSA, Atti del Senato 1588 V, 285,
cit. da L. DUFOUR, Lautore della cassa del simulacro di S. Lucia ha
finalmente in nome?, in Lucia Con Cristo dicembre 1986, 8.
37
Libro di introito della chiesa di S. Lucia extra moenia dal 1762 al 1824,
211, cit. da G. AGNELLO, La statua ed il tesoro di S. Lucia a Siracusa, in
Archivio Storico Siracusano XI (1965), 24. La somma pagata, in data 26
ottobre 1763, per il lavoro effettuato (cio aver scavalcato e incavalcato
la statua dargento di detta Santa, spianciato e impianciato, biancheggiato
e imbrunito al fuoco tanto detta Santa quanto tutta la cassa dargento con
averci pure indorato la corona e tutti ladornamenti di detta Santa) fu di
onze 32,24 equivalenti ad oltre 8.000 euro.
38
Il Capobianco fu seppellito dopo la sua morte (1673) in Cattedrale; nel
1701 la salma fu trasferita nella chiesa dellabolito monastero di S. Teresa
dellattuale ronco Capobianco; successivamente il 25 febbraio 1885 fu
riportata con il mausoleo, fatto costruire nel 1702 dal congiunto mons.
Oronzo Salinari, in cattedrale perch la chiesa fu ceduta alla Societ di
Mutuo Soccorso fra i Naviganti (P. MAGNANO, Memorie siracusane,
edizioni ASCA Siracusa 1980, 134-135, 195, 222-224). Questo trasferimento
fu effettuato onde ricordare annot Nunzio Agnello ai siracusani che
mons. Capobianco fu uno dei vescovi benemeriti della nostra chiesa, come
lo attestano le opere sontuose da lui fatte eseguire nella tribuna della cattedrale, nella cappella del Sacramento e per non pochi casamenti aggregati
al palazzo vescovile (N. AGNELLO, Ricordi storici sullo stato antico
moderno della Chiesa Siracusana, Tipografia Franc. Miuccio, Siracusa
1888, 113). Attualmente i resti mortali sono deposti a lato del fonte battesimale e il mausoleo si trova deposto a terra, da anni, in modo indecoroso
nellingresso dellex Piccolo Seminario di Piazza Duomo.
39
Secondo Giuseppe Capodieci il Torres mise a disposizione per la costruenda cappella del SS. Sacramento 4.490 onze (cfr G. CAPODIECI,
Annali di Siracusa, IX, 134).
40
G. AGNELLO, Il Duomo di Siracusa ed i suoi restauri (discorso letto il
14 gennaio 1927 nel salone Torres), estratto dalla Rivista per lArte Sacra,
Milano 1926, 18 (nuova edizione a cura di S. L. AGNELLO, Ediprint,
Siracusa 1996, 85).
35

36

acendo
seguito
agli incontri di questi mesi, durante
la lunga trattativa
Regione-AnciSicilia,
per le garanzie di
proroga, copertura
finanziaria e stabilizzazioni dei lavoratori
precari che da anni
sono impegnati nei
Co-muni, il Sindaco
di Canicattini Bagni,
Paolo Amenta, Vice
Presidente di AnciSicilia, che ha vissuto
in prima persona le
trattative per salvaguardare gli oltre 15
mila precari siciliani,
divenuti in questi lunghi ventanni punto
fermo della tenuta
di uffici e servizi negli Enti Locali, ha
incontrato, presenti
anche gli Assessori,
il Segretario e il Vice
Segretario dellEnte,
Sebastiano Grandi e
Adriana Greco, i 28
precari del Comune
non ancora stabilizzati.
Il primo cittadino, nel
dare notizia, cos
come aveva gi prospettato in precedenti incontri con i lavoratori, dellavvenuta
approvazione da parte dellArs, come stabilito con AnciSicilia, della legge sulla
proroga dei contratti
sino al 2018 e allavvio del percorso di
stabilizzazione
dei
lavoratori, facendosi
carico delle coperture finanziarie nei li-

oncerto di musica sacra e liturgica,


ieri sera alle 20 nella
chiesa di Santa Lucia
alla Badia con il quintetto di fiati dellAccademia
musicale
Xiridia. Nelly Italia al
flauto, Guido Indomenico al clarinetto,
Fabio Carrubba al
sax alto, Stefano Linares al sax baritono
e Gaetano Raddino
alla tromba hanno
eseguito musiche di
Bach, Mozart, Bartolucci, Frisina, Branduardi e Linares. Il
repertorio ampio e
diversificato stato pensato per dare
spazio
allarmonia
dellinsieme e risalto
alle caratteristiche di
ogni singolo strumento.
Le musiche scelte
hanno
raccontato
i valori del Natale
appena
trascorso.
Il quintetto di fiati ripeter poi lo stesso
concerto, marted 3

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Stabilizzazione precari, il sindaco e lamministrazione incontrano


i lavoratori del Comune dopo lapprovazione della legge regionale

Cos comera stato discusso - ha detto il Sindaco Amenta - negli incontri dei Comuni con il Governo regionale, si arrivati
alla legge che apre un percorso nuovo alla stabilizzazione e alla definitiva chiusura di una vicenda che dura da oltre 20 anni

In foto, un momento dell incontro con i precari

miti del monte ore


garantito sino ad ora,
ha altres rassicurato
gli stessi, diventati
in questi anni indispensabili per il funzionamento di alcuni
servizi e uffici, del
proseguo del percor-

so di stabilizzazio-ne
intrapreso dallAmministrazione comunale
secondo i parametri
dettati dallo Stato.
Cos comera stato
discusso - ha detto
il Sindaco Amenta - negli incontri dei

Comuni con il Governo regio-nale, si


arrivati alla legge
che apre un percorso
nuovo alla stabilizzazione e alla definitiva chiusura di una
vicenda che dura da
oltre 20 anni. La ga-

ranzia della proroga dei contratti sino


al 2018, assicurata
anche dal Governo
nazionale che non
impugner la legge
siciliana, attraverso
il Milleproroghe, e la
copertura finanziaria
prevista dalla Regione, sono gi un buon
inizio per arrivare
alle stabilizzazioni.
Per quanto ci ri-guarda,
continueremo,
cos come abbiamo
fatto sinora, valutati
i pensionamenti e i
vuoti in pianta organica, come previsto
dai limiti fissati dallo
Stato, alla stabilizzazione dei nostri 28
lavoratori, e se non
ci sar nes-sun impugnativa anche di
questo aspetto della
legge regionale, ad
una stabilizzazione
complessiva.
La legge - ha aggiunto Amenta - cos
come avevo annunciato negli altri incontri precedenti, prevede, se il lavoratore lo
ritiene, un passag-

gio, con contratto a


tempo indeterminato
alla Resais, per poi
esser
comandato
nel Comuni dove si
svolto il servizio e
dove si sono acquisite professionalit di
cui gli Enti Locali, lo
vo-glio ribadire, non
possono privarsi. Da
parte nostre, avuta
assicurazione della
copertura finanziaria
da par-te della Regione delle ore, 18
o 24, di sua competenza, non abbiamo
nessun difficolt a
continuare a fare la
nostra parte. Prima
della fine dellanno,
cos ci eravamo augurati, pertanto, siamo riusciti, grazie al
voto
responsabile
dellAula, e alla mancata impugnativa del
Governo nazionale,
ad evitare che scadessero i con-tratti,
e questo, ripeto, ci
mette in condizioni
di poter chiudere definitivamente e positivamente un lungo
percorso.

In esibizione il quintetto di fiati dellAccademia musicale Xiridia

Concerto di musica sacra e liturgica


nella chiesa di Santa Lucia alla Badia

gennaio nella Chiesa Madonna del


Carmine di Floridia
alle 19,30 e anco-

ra nella Chiesa delle


Anime Sante di Canicattini Bagni mercoled 4 alle 18,30.

importante che la
musica non rimanga
appannaggio di pochi
appassionati - dice

il maestro Gaetano
Raddino, presidente
della Xiridia - la comunione nella gioia il

significato che con la


nostra associazione
abbiamo inteso dare
ai concerti natalizi.

Speciale 10

Sicilia 31 DICEMBRE 2016, SABATO

31 dicembre 2016, sabato

Un possibile
significato di Buon Anno

di Roberto Tondelli

uand che un anno


veramente un Buon
Anno? Cerchiamo di
rispondere in breve a
questa domanda. 1.
Ecco un fatto famoso
accaduto a Ges. Egli
torna in Galilea con
la potenza dello Spirito Santo. Luca narra
che insegnava nelle
loro sinagoghe e tutti ne facevano grandi
lodi. Si rec a Nazaret,
dove era stato allevato; ed entr, secondo
il suo solito, di sabato
nella sinagoga e si alz
a leggere. Gli fu dato
il rotolo del profeta
Isaia; apertolo trov il
passo dove era scritto:
Lo Spirito del Signore sopra di me;/per
questo mi ha unto, /e
mi ha mandato per annunziare ai poveri un
lieto messaggio,/per
proclamare ai prigionieri la liberazione/e
ai ciechi la vista; /per
rimettere in libert gli
oppressi,/ e proclamare lanno di grazia del
Signore. Poi arrotol
il volume, lo consegn allinserviente e
sedette. Gli occhi di
tutti nella sinagoga
stavano fissi sopra di
lui. Allora cominci a
dire: Oggi si adempiuta questa Scrittura
che voi avete udita
con i vostri orecchi.
Tutti gli rendevano testimonianza ed erano
meravigliati delle parole di grazia che uscivano dalla sua bocca
e dicevano: Non il
figlio di Giuseppe?
(Luca,4).
Ges viene facilmente
riconosciuto dai compaesani di Nazaret
come il figlio di Giuseppe. Duemila anni
or sono Ges fu un
infante infreddolito,
bisognoso di cure, e fu
il figlio di Giuseppe.
Ma dalla sua risurrezione il Cristo di Dio
infinitamente pi forte
e potente, proprio perch Risorto. Il nome
Ges (Yeoshu) significa letteralmente
Dio salva. Egli, for-

Ges, forte nello Spirito di Dio, proclama lanno


della grazia, un tempo che perdura tuttora

te nello Spirito di Dio,


proclama lanno della
grazia del Signore,
cio un tempo che
perdura tuttora in
cui Dio stesso, nella
persona del Cristo,
propone il perdono a

E non risulta che egli


abbia mai chiuso
il suo anno di grazia
meravigliosa, rivolta a tutti, gratuita. Il
2017 sar davvero
un Buon Anno se
sapremo accogliere

glio diletto, per opera


del quale abbiamo la
redenzione, la remissione dei peccati. Egli
immagine del Dio
invisibile, il primogenito di ogni creatura;
poich per mezzo di

lui il principio, il
primogenito dei morti,
per ottenere il primato
su tutte le cose. Perch piacque a Dio di
fare abitare in lui ogni
pienezza e per mezzo
di lui riconciliare a s

Tutti possiamo essere


rappacificati e riconciliati
mediante il sangue del
Cristo sulla croce. Non
c altro sangue agli
occhi di Dio. Non c
altro sangue che possa
salvare dal male morale
spirituale che cos facilmente avvolge tutti noi

chi prigioniero del


peccato, agli oppressi
dal male e lieta notizia
a chi sa di essere davvero povero dinanzi
a Dio. A partire dal
1300 (Bonifacio VIII)
le autorit religiose
umane
istituiranno
anni santi (giubilari),
ma Ges/Dio salva
aveva gi proclamato
una volta per tutte il
suo anno di grazia
nei secoli dei secoli.

questa grazia e... ringraziare Dio per avercela donata in Cristo,


ubbidendo per fede
alla Sua Parola nobile.
2. Occorre restituire
a Cristo Ges/Dio
salva il suo primato
in ogni cosa. Scrive
Paolo apostolo nel suo
evangelo: lui infatti che ci ha liberati
dal potere delle tenebre e ci ha trasferiti
nel regno del suo Fi-

lui/sono state create


tutte le cose, quelle
nei cieli e quelle sulla
terra, quelle visibili e
quelle invisibili: troni,
dominazioni, principati e potenze. Tutte
le cose sono state create per mezzo di lui e
per lui. Egli prima
di tutte le cose e tutte
sussistono in lui. Egli
anche il capo del
corpo, cio della comunit [dei credenti].

tutte le cose, rappacificando con il sangue


della sua croce, cio
per mezzo di lui, le
cose che stanno sulla
terra e quelle nei cieli
(Colossesi, 1).
Dio stesso, mediante Cristo il solo che
pu tuttora liberarci
dal potere del male.
Nel regno di Cristo sta
la redenzione e la remissione dei peccati.
La sua potenza in-

commensurabilmente
pi potente delle potenze di questo mondo visibile (che tanto
male causano a tutti) e
delle potenze invisibili. Cristo Ges TUTTO. In Cristo troviamo
la PIENEZZA di ogni
bene, di ogni grazia,
di ogni consolazione,
di ogni cosa che necessita a questa vita
e allaltra. Ges/Dio
salva ha ottenuto IL
PRIMATO su tutte
le cose. Non c altro
primato agli occhi
di Dio. Proprio a Dio
infatti piaciuto di
far abitare ogni PIENEZZA (plroma) in
Cristo. Tutti possiamo
essere rappacificati e
riconciliati mediante il
sangue del Cristo sulla croce. Non c altro
sangue agli occhi
di Dio. Non c altro
sangue che possa
salvare dal male morale spirituale che cos
facilmente
avvolge
tutti noi.
Il 2017 sar un Buon
Anno se sapremo apprezzare il TUTTO di
Cristo, la PIENEZZA
in Cristo, il suo PRIMATO in ogni cosa,
il SANGUE di Cristo,
la sua Parola efficace,
seria, amorevole che
ci chiama a seguire
lui e lui soltanto. Con
umilt.
3. La Parola divina
detta sul monte della
trasfigurazione afferma ancor oggi: Questo il mio Figlio,
leletto. Ascoltatelo!
(Luca, 9). Il 2017 sar
un Buon Anno se
sapremo ascoltare lui,
ubbidire a Lui per fede
fiduciosa e amorevole.
Al di fuori di Cristo
Risorto e Amico Potente c morte. Solo
Cristo vita eterna
(Comunit del Signore Ges Cristo Via
Modica, 3 di fronte
ingresso Istituto F. Insolera conversazioni
bibliche: mercoled e
venerd ore 19.30; culto al Signore: domenica ore 10.30 info:
340 4809173 email:
cnt2000@alice.it).

Sicilia 11

Sport

Per la squadra di Sottil lanno si chiude con una sconfitta indolore

l Siracusa esce
battuto dallo Zaccheria grazie ad
una partita che ha
messo in mostra
la doppia faccia
della squadra di
Sottil, capace di
tenere testa per
trenta minuti ad un
Foggia che allimprovviso si sveglia, grazie ad una
topica di Santurro,
la prima di un campionato in cui si
segnalato sempre
fra i migliori, e da
quel momento non
c stata pi partita. N lassenza
di Turati riesce a
spiegare questa
improvvisa
metamorfosi, molto
simile a quella di
Messina alla prima giornata e di
Francavilla, in cui,
come a Foggia, la
squadra ha beccato tre reti. Come
se
allimprovviso la lampadina
si spegnesse e il
buio pi totale si
impadronisse
di
questa squadra.
Per fortuna gli altri
risultati hanno permesso agli azzurri
di conservare la
buona posizione
raggiunta in clas-

A Foggia metamorfosi del Siracusa


che da vivace diventa arrendevole
Dopo trenta minuti in cui il Siracusa sembrava il Foggia e viceversa, subto il primo
gol per una topica di Santurro, la squadra si liquefatta fino ad incassare altre due reti

Agnelli ha appena segnato il secondo gol.

sifica e di piangere quindi con un


occhio solo. Tanto
pi che Gennaio
ormai alle porte e il Siracusa
potr operare sul
mercato per dare
a Sottil quei tre,
quattro
rinforzi
che servono. Nello stesso tempo ci
sar modo di sfoltire la rosa con la

partenza di quegli
elementi che non
possono contribuire al raggiungimento dellobiettivo principale che
resta pu sempre
la salvezza. Spiace che fra questi
ci sia, a quanto
si sussurra, quel
Dezai che allinizio del campionato
era ritenuto un in-

toccabile e che invece non riuscito


a fornire il contributo che da lui ci
si aspettava. Che
livoriano non sia
stato bene utilizzato fuor di dubbio,
ma che sia tornato dalla vacanza
con qualche chilo
di troppo che non
gli ha permesso di
sfruttare al meglio

la sua dote migliore che fino allo


scorso campionato era quella della
velocit, sotto gli
occhi di tutti. Altre
posizioni da chiarire, quelle di Talamo e De Respinis,
mentre un discorso a parte meritano sia Toscano
che Cassini. Il primo che dopo un

inizio folgorante
andato via via perdendo lucidit fino
alla partita di Foggia in cui ha fatto
rimpiangere la partenza di Baiocco. Il
secondo
perch
alterna spunti di
rilievo a sonni prolungati e a qualche nervosismo di
troppo, smentendo sonoramente
quanti parlavano
di lui come di un
nuovo Dybala. A
Gennaio, comunque
potremmo
assistere ad un
vigoroso restyling,
soprattutto in quei
reparti che sono
apparsi carenti. A
condizione questa
volta di non sbagliare, perch gli
errori, anche nel
calcio, si pagano a
caro prezzo.
Armando Galea

Raccontiamo un gustoso episodio dei numerosi trascorsi casertani

Come

Quando il Siracusa, in divisa sociale,


fu scambiato con la nazionale italiana

cambiano i
tempi! Andate oggi a
parlare dei trascorsi
fra rossobl casertani
e azzurri siracusani e
i lettori, specialmente
i pi giovani. salteranno il paragrafo andando in cerca solo delle
notizie dellultima ora.
Ma qualche episodio
di questi trascorsi va
pur ricordato nella
speranza che chi lo
legge, lo possa tramandare. Erano i primi
anni 60 e la Casertana, insieme allAvellino e, naturalmente, al
Napoli, rappresentava
la sponda ideale per
incontri di cartello. E
proprio in occasione di
un Casertana-Siracusa, giocata al Pinto e
finita in parit a reti inviolate, il cronista non
trov di meglio che

parlare dello stile della


squadra ospite, colta
in visita alla Reggia di
Caserta. Era accaduto
che Matteo Sgarlata,
presidente del sodalizio azzurro, quellanno aveva voluto fare
le cose in grande. Ed
oltre ad allestire una
buona squadra, come
gli capitava spesso, in
collaborazione col negozio di abbigliamento
di Michele Italia, in via
Maestranza, rappresentante della FACIS,
laveva dotata di divise sociali (giacca
azzurra in jersey, pantaloni in flanella grigia, cravatta azzurra
sulla camicia bianca,
e scarpe nere). Scontata lammirazione di
chi vedeva la squadra
sfilare per le vie dei
centri in cui si svolge-

Visita del Siracusa alla Reggia di Caserta.

vano le trasferte. Ma in
quelloccasione gli azzurri erano stati gratificati anche di una visita
alla Reggia, gentilmente offerta da tre sportivi siracusani residenti

nel casertano (Aliffi,


Giannone e Bottaro).
Alluscita, una volta
effettuata la visita, con
ancora negli occhi gli
affreschi della Sala di
Alessandro il Grande,

della Sala del Trono,


della Camera da letto
di Francesco II, dellincantevole scenario del
Parco Reale con le
fonti di Diana, di Eolo
e di Cerere, la comitiva

del Siracusa, incontr


un gruppo di turisti tedeschi che scambiandola, come fu chiarito
solo successivamente, addirittura con la
nazionale italiana, fu
letteralmente assalita
con richieste di foto e
di autografi. E quando il dottor Pulvirenti,
in un pessimo tedesco, riusc finalmente
a spiegare lequivoco,
scoppi lo stesso un
fragoroso
applauso
che annichil gli esterefatti custodi, abituati
ai religiosi silenzi del
sontuoso edificio reale, simbolo di una citt di grandi tradizioni
storiche, artistiche e
musicali. Sport e cultura allora andavano
daccordo. Oggi un po
meno.
A.G.

Ambiente 12

Sicilia 31 dicembre 2016, sabato

Il Cipa ha reso noto i dati


della qualit dellaria
Ilel Consorzio
industria- Il PM 2.5 viene monitorato nei siti di Priolo Belvedere Melilli Siracusa
per la protezione
dellambiente che ge- e Augusta non supera i limiti stabiliti dalla normativa in vigore
stisce 12 stazioni di
rilevamento della qualit dellaria con la rete
privata nel territorio del
Sin, il Sito di interesse
nazionale tra Priolo, Melilli, Augusta e Siracusa,
ha reso noti i dati della
qualit dellaria.
Analizzando i dati delle
percentuali di presenza
nellatmosfera
dellanidride solforosa si
verificata una riduzione
significativa che si attesta al 90% dal 1987
al 2015: 16 g/m nel
1987, 2 g/m nel 2015;
ma anche un abbattimento del 60% delle
concentrazioni di benzene tra il 2007 e il 2015
con un calo del 57%: 1,8
g/m nel 2007; 0,7 g/
m nel 2015. Registrato
un calo del 57% nella
presenza nellaria degli
idrocarburi non metanici
tra il 1997 e il 2015: 63
g/m nel 1997; 27 g/
m nel 2015.
Nelle centraline del
Cipa sono presenti oltre 60 strumenti che

Spettacoli

misurano quasi 100


parametri effettuando
annualmente pi di 2
milioni di controlli sulla qualit dellaria. Nel
Sin operativa anche
la rete di monitoraggio
pubblica con 10 centraline gestite dal Libero
consorzio
comunale
con cui avviene uno
scambio delle rilevazioni in tempo reale. Nei
dati resi noti dal Cipa
afferma il coordinatore
Giovanni Arena - per il
benzene si fatto riferimento alla serie storica
nel periodo compreso
tra il 2007 ed il 2015
passando da concentrazioni di 1,8 a 0,7 microgrammi per metro
cubo e nei periodi non
risulta mai stata superata la soglia limite annuale di 5 microgrammi
per metro cubo stabilita
dal decreto legislativo
155 del 2010.
Per gli idrocarburi non
metanici prosegue

Una delle centraline del CIPA.


Arena - si preso come esame stato compreriferimento il periodo tra so tra il 1987 ed il 2015,
il 1997 ed il 2015 rile- passando da 16 a 2
vando che si passati microgrammi per metro
dai 63 a 27 microgram- cubo. In esame anche
mi per metro cubo dello le concentrazioni di osscorso anno. Per le con- sidi di azoto tra il 2000
centrazioni di anidride ed il 2015, passate da
solforosa il periodo in 15 ad 11 microgrammi

Sicilia 31 dicembre 2016, sabato

Su Rai 3 40 Festival del Circo di Montecarlo; E io mi gioco la bambina su Rete 4

L'anno che verr show su Rai 1, Gli aristogatti su Rai 2


Capodanno con Gigi D'Alessio su Canale 5 Independence day su Italia 1
Show su Rai 1 alle
21.25 con "L'anno
che verra'" LAnno
che Verra, con la
conduzione di Amadeus e la partecipazione straordinaria
di Teo Teocoli, accompagnera il pubblico verso il nuovo
anno dalla Piazza
Mario Pagano a Potenza.
Film animazione
su Rai 2 alle 21.10
"Gli Aristogatti" Parigi 1810, una gatta
di nome Duchessa
e i suoi tre cuccioli
sono gli unici eredi
di una vecchia attrice parigina. Il domestico non accetta di
buon occhio la cosa
e cercher in tutti
modi di eliminare i
poveri gatti.
Evento su Rai 3
alle 21.05 con "40

per metro cubo con una


riduzione stimata del 27
per cento. Sulle Pm10 il
periodo preso in esame
stato tra il 2006 ed il
2015, con il passaggio
da 29 a 19.
Il PM 2.5 viene monitorato nei siti di Priolo Belvedere Melilli Siracusa
e Augusta, ma il tempo
di monitoraggio non superiore a 5 anni non ci
consente di poter verificare in modo certo una
tendenza di riduzione. I
dati in nostro possesso,
comunque, non evidenziano un superamento
dei limiti stabiliti dalla
normativa in vigore.
I risultati sono evidenti
e dimostrano limpegno
di tutto il gruppo ha
dichiarato il presidente del Cipa, prof. Salvatore Sciacca una
sensibilit profusa da
parte delle aziende che
hanno investito in maniera importante per la
qualit dellambiente.

Tutti i dati che sono


ampiamente sotto le
soglie di legge e sono
confrontabili con quelli
del Libero consorzio.
Dalla sinergia del monitoraggio e dalla conoscenza del problema,
sono stati conseguiti
importanti risultati in
questi anni nellambito
della qualit dellaria,
frutto degli investimenti
e dellevoluzione delle
varie normative di settore.
Il prof. Sciacca intende
voler rivolgere lattenzione verso lo studio
delle sostanze odorigene. Una questione
pi volte sollevata dai
residenti dei comuni
della zona industriale
e dagli ambientalisti su
cui anche lArpa, lagenzia regionale per la
protezione dellambiente, ha posto attenzione
chiedendo un adeguamento della normativa
che riguarda proprio le
sostanze
odorigene,
i cattivi odori di origine industriale che non
vengono campionati.
Il problema degli odori
esiste ma va detto che
non incide sulle condizioni fisiche conclude
Sciacca ma provoca
reali disagi sulla qualit
della vita della gente.
Nei prossimi mesi saremo quindi impegnati
nellesame di una metodologia per monitorare questi casi.

Festival del Circo di


Montecarlo L'arte
circense e' di scena nel Principato di
Monaco. Il Festival
internazionale del
Circo di Monte Carlo e' stato fondato
nel 1974 da Ranieri
III di Monaco, dal
2006 Ste'phanie di
Monaco e' la presidente del festival.
Durante la manifestazione
vengono
assegnati i clown
d'oro, d'argento e di
bronzo agli artisti
piu' meritevoli provenienti da tutte le
parti del mondo.
Film su Rete 4 alle
21.15 con "E io mi
gioco la bambina"
Tristezza, assieme
al socio Angustia,
conduce nel retro
del suo negozio una
bisca "per bene".

Di conseguenza non
guadagna molto e
in piu' e' tartassato
dal violento Blakie
Ryan. Un giorno
uno scommettitore
gli lascia in pegno la
bambina di 6 anni e,
dopo essersi allontanato, si suicida. Tristezza deve accudire
suo malgrado la piccola.
Canale 5 alle 21.15
manda in onda il
"Capodanno
con
Gigi
D'Alessio"
Anche
quest'anno
Canale 5 vi invita a
trascorrerlo
insieme, per una nottata
di
festeggiamenti
e buona musica in
compagnia di Gigi
D'Alessio e di tanti
altri talentuosi artisti. Il cantautore
festeggia
larrivo
del 2016 insieme ai

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
FLORENCE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
ROGUE ONE: A STAR WARS STORY
ore 18:00 20:00 21:00
NON CE PIU RELIGIONE
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
CHIUSO
telespettatori, ai baresi e ad alcuni suoi
amici e colleghi, con
cui divider il palco
nella notte pi lunga dellanno. A fare
da cornice a questo
grande evento musicale, la bellezza di
Bari e la magia di
Piazza Libert.
Film fantastico/
drammatico su Italia 1 alle 21.10 con
"Independence Day"
Nel cielo appaiono
enormi oggetti non

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

identificati. Comincia la metodica distruzione di grandi


citta' della Terra, e
tutto sembra perduto
finche' il presidente
americano in persona non sale su un
aereo va a combattere gli alieni. Insieme
con lui uno scienziato strampalato e
un pilota coraggioso
salveranno il pianeta.
Film su La7 alle
21.10 con un gran-

de classico "La strana coppia" Oscar,


scapolo impenitente, offre ospitalita'
all'amico Felix arcidepresso per il recente divorzio. Ma la
convivenza tra i due
si rivela un disastro.
Lemmon e Matthau
nel loro periodo d'oro, interpreti perfetti
di una commedia
di Neil Simon tra le
meglio congegnate.
Teatro leggero filmato, ma divertente.

Interessi correlati