Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 28 dicembre 2016 Anno XXix N. 296 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006
www.libertasicilia.it

Si pu ripartire solo in presenza di istituzioni forti e capaci di andare incontro alle esigenze di tutti, specie dei pi deboli

Un bilancio dellattivit
amministrativa lusinghiero

In questi anni Siracusa ritornata a pulsare


L
a fine del 2016 porta in dono
ai siracusani il Teatro comuna-

turismo

Alberghi vuoti
per Natale si spera
per capodanno

le, atteso da ben 57 anni, e un


primo cartellone di eventi che si
svilupperanno fino al mese di
gennaio del 2017. Mentre scrivo queste parole stento persino a crederci e mi commuove
l'idea di essere riuscito, grazie
ad un attento gioco di squadra
e alla concreta collaborazione
con pezzi di societ civile, nella
realizzazione di uno dei punti
pi qualificanti del programma
elettorale. Da siracusano innamorato della sua citt, ho atteso
questo momento da quando mi
sono avvicinato alla politica.

I pochi
aperti nel

alberghi rimasti
periodo natalizio
hanno registrato un flusso
di turisti assai debole, nonostante le basse tariffe proposte interviene sul tema turismo invernale il presidente
di Noi albergatori Siracusa,
Giuseppe Rosano - . Sotto
i livelli dello scorso anno risultano, infatti, le presenze
turistiche sia degli italiani e
sia degli stranieri nella nostra
citt.
Gli albergatori siracusani
confidano adesso nel last
minut per il Capodanno. Le
richieste di prenotazioni al
momento sono concentrate
unicamente per il 30 e 31 dicembre. Con questi presupposti sar difficile recuperare
il mancato giro di affari non
solo per gli albergatori. Pure
il settore commercio.
A pagina quattro

In foto, il primo cittadino di Siracusa, Giancarlo Garozzo.

politica

Oggi i sindacati
in riunione
alla CamCom
La

Cgil, Cisl e Uil faranno un consuntivo del


2016 con uno sguardo a
ci che potr riservare il
nuovo anno oramai alle
porte, in occasione di una
conferenza stampa unitaria che si svolger.

A pagina due

Le Fiamme Gialle aretusee,

A pagina tre

A pagina cinque

La conferenza stampa di ieri.

l 2016 stato un anno di grande impegno per l'Arma dei Carabinieri in Provincia. Dall'esame dei dati complessivi, il primo
aspetto che si evidenzia favorevolmente la diminuzione dei
delitti complessivi rispetto al decorso anno, da 10700 a 9894,
dimostrazione evidente di come la forte azione di prevenzione.
A pagina dodici

A pagina tre

La Polizia arresta un uomo


e denuncia altre sei persone

Soddisfatto perch Sequestrati


finalmente il Teatro quasi 42mila
Comunale apre!!! botti illegali
nalmente il Teatro Comunale
Massimo di Siracusa stato
aperto al pubblico.

2016, anno di grande


impegno per lArma
dei Carabinieri

societ

FINANZA

Sono soddisfatto perch fi-

Meno delitti, pi arresti e reati

Nel

pomeriggio di luned, agenti in servizio


al Commissariato hanno arrestato Salvatore
Incatasciato 35 anni,
residente in Germania,
gi noto alle forze di
polizia.

nel corso dei preparativi natalizi, hanno messo a segno


un altro colpo.
Parte del materiale sequestrato.

A pagina cinque

Focus 2
L
a fine del 2016 porta
in dono ai siracusani il

Teatro comunale, atteso da ben 57 anni, e un


primo cartellone di eventi
che si svilupperanno fino
al mese di gennaio del
2017. Mentre scrivo queste parole stento persino
a crederci e mi commuove l'idea di essere riuscito, grazie ad un attento
gioco di squadra e alla
concreta collaborazione
con pezzi di societ civile,
nella realizzazione di uno
dei punti pi qualificanti
del programma elettorale.
Da siracusano innamorato della sua citt, ho
atteso questo momento
da quando mi sono avvicinato alla politica ed ero
ancora giovanissimo. Non
ne ho mai fatto una questione di appartenenza. Il
Teatro patrimonio di tutti
e la sua riapertura , ovviamente, anche il frutto
del lavoro degli ultimi 15
anni; ma con la stessa
sincerit devo dire che al
momento del nostro insediamento abbiamo trovato una situazione diversa
quella che ci avevano raccontato. Non questa la
sede per approfondire la
questione: conta, invece,
che il Teatro comunale
torna fruibile. Siracusa, al
pari di ogni altra citt, dispone adesso di un contenitore di straordinaria
bellezza che consentir
di programmare iniziative
culturali di valore e consone al suo prestigio.
Non stato un anno semplice e neppure i prossimi
mesi lo saranno. Sapevo
che governare Siracusa
non sarebbe stata una
passeggiata di salute;
certo non mi aspettavo un'aggressivit dello
scontro politico spinta oltre ogni logica. Il rispetto
per il ruolo istituzionale mi
ha imposto di tenere toni
bassi anche a costo di apparire arrendevole. Il tempo chiarir molte cose e,
forse, un giorno verranno
a galla i reali interessi che
si celano dietro una strategia basata sugli esposti
alla Procura che ha fatto
scempio della privacy e
della dignit di molte persone. Se ripenso a cosa
sono stati questi 12 mesi,
non posso che stupirmi
dei risultati raggiunti in
tale contesto. Le classifiche stilate dai giornali
non ci sorridono? Non ne
faccio un dramma, cos
come non mi sono esaltato quando erano favorevoli. Sono invece sempre
pi convinto che i risultati
finali sono fortemente
condizionati dal fatto che
non si riferiscono al solo
capoluogo ma all'intera
provincia, che sta vivendo
la crisi economica peggiore dai tempi del boom
industriale.
stata la nostra determinazione, ad esempio,
a consentire la riapertura
della Marina, un'opera
dagli indubbi risvolti economici che era destinata
a diventare l'ennesima
incompiuta italiana e non

Sicilia 28 dicembre 2016, mercoled

28 dicembre 2016, mercoled

- Inserzione Istituzionale -

Si pu ripartire
solo in presenza
di istituzioni forti
e capaci di andare incontro alle
esigenze di tutti,
specie dei pi
deboli

A fianco, il sindaco
di Siracusa
Giancarlo Garozzo

Bilancio Attivit Amministrativa


Sintesi del 2016 e prospettive per il 2017
Riapertura della Marina e molo SantAntonio entro lestate del 2017, nuovo servizio di igiene urbana, il Teatro comunale torna fruibile, la bretella di viale Scala
Greca, il buon lavoro compiuto sul fronte finanziario per dare stabilit allEnte,
Siracusa Smart City, i Mondiali di canoa polo, il primo monumento ad Archimede,
i fondi Pac per le strade, infrastrutture sportive e lavvio del trasporto pubblico
o non solo per colpa
della politica. Ci preoccupa il rallentamento sul
secondo lotto di lavori,
quelli al molo Sant'Antonio, ma, pur tra mille cautele, penso ancora che si
possano concludere entro l'estate del 2017 cos
da richiamare un numero
sempre maggiore di navi
da crociera e inserirci da
protagonisti in un pezzo
importante dell'economia
turistica.
Allo stessa maniera, il
prossimo dovrebbe essere
lanno del nuovo servizio
di igiene urbana, che si caratterizzer per la raccolta
differenziata porta a porta.
stato un obiettivo al quale abbiamo lavorato sin dal
nostro insediamento e che
abbiamo perseguito con
convinzione nonostante i
ritardi nellaggiudicazione
della gara ed i consigli di
chi ci spiegava che avremmo dovuto fare le cose in
maniera pi graduale. Noi,
invece, siamo convinti che
finito il tempo dei tentennamenti e che Siracusa
merita di avere un moderno sistema di raccolta dei
rifiuti. Nel 2016, intanto,
due passi in avanti sono
stati compiuti: la raccolta bisettimanale porta a
porta di carta e cartone;
la pesatura dei rifiuti conferiti direttamente ai centri
comunali di raccolta. La
risposta dei cittadini, oltre
ogni aspettativa, la conferma della bont della nostra scelta e che la maggior parte dei siracusani
ha maturato una spiccata
sensibilit sui temi ambientali.
Ho ben impresso in mente le espressioni scettiche

e quasi irridenti quando


abbiamo annunciato, un
anno fa, che sarebbe stato il Comune a realizzare
la bretella di viale Scala
Greca per sostituire il viadotto pericolante. Ci dissero che non ci saremmo
riusciti, che sarebbe stata
unaltra incompiuta; invece lopera l, realizzata
secondo progetto, in tempi pi brevi del previsto
e sotto lo sguardo vigile
e le critiche (infondate)
dellopposizione pronta a
denunciare ogni minimo
stop, anche quelli previsti
dal normale timing.
stata una bella dimostrazione di efficienza
portata a termine solo con
risorse comunali, considerazione questa che mi
porta ad evidenziare un
altro dato positivo: il buon
lavoro compiuto sul fronte
finanziario per dare stabilit allEnte rispettando le
indicazioni della Corte dei
conti e iniziando a mettere ordine l dove le precedenti amministrazioni
avevano fatto disastri con
conseguenze che stanno
ricadendo su di noi. Larmonizzazione ai nuovi e
pi stretti principi contabili
ci consente di vantare,
rispetto al passato, un
bilancio in equilibrio e rispondente alla situazione
patrimoniale e di cassa.
Inoltre, in un quadro di
continui tagli nei trasferimenti dallo Stato e dalla
Regione, rivendichiamo
con una certa soddisfazione la capacit di far
fronte ad oltre 10 milioni
di debiti fuori bilancio fatti,
cos come i troppi mutui,
prima del nostro insediamento. Un risultato reso

possibile grazie ad unattenta spending riview pi


di 4 milioni sono stati risparmiati mettendo a gara
alcune attivit prima assegnate a privati in maniera
fiduciaria o in continua
proroga e soprattutto
senza intaccare le risorse
destinate ai servizi sociali
che, anzi, sono cresciute
leggermente.
Nel 2016 cominciata
l'implementazione di alcuni progetti connessi
a Siracusa Smart City. I
cosiddetti semafori intelligenti a led hanno ridotto
i tempi di attesa agli incroci nevralgici della citt
e hanno prodotto un forte
abbattimento dei costi della bolletta elettrica. Il wi-fi
gratuito di Ortigia, a costo
zero per il Comune, ormai in avanzata sperimentazione e si lavora al potenziamento della banda
cos da consentire la connessione simultanea di un
numero sempre pi ampio
di utenti. Inizia a diffondersi l'uso dell'auto condivisa
del progetto Car pooling
per i percorsi casa-scuolalavoro; una volta superate
le comprensibili ritrosie
verso le novit che modificano le abitudini quotidiane, raccogliamo sempre
nuove adesioni e l'interessamento anche di lavoratori in aziende collocate a
ridosso della citt. Qualcosa del genere successo anche per Piedibus:
superato il primo impatto,
abbiamo visto crescere il
numero di bambini che si
recano a scuola a piedi e
in gruppo guidati da genitori e nonni. Attraverso
Piedibus e una serie di
altre attivit sulla riqualifi-

cazione urbana abbiamo


verificato una voglia straordinaria di partecipazione dei cittadini ai processi
decisionali, desiderio che
incoraggiamo e diffondiamo pure attraverso le iniziative di Citt Educativa,
che coinvolge una serie di
associazioni e personalit
(gli ambasciatori) disposte
a contribuire alla diffusione del senso civico e il
rispetto dei beni comuni,
avendo sempre i bambini
come punti di rifermento.
Un bilancio del 2016 non
pu prescindere dall'evento che maggiormente
ha attirato l'attenzione
del grande pubblico e dei
media e che ha visto una
vasta partecipazione popolare: i Mondiali di canoa
polo, conclusi con la vittoria dell'Italia e con una
splendida prestazione dei
4 (su 10) atleti siracusani
chiamati a far parte della Nazionale. Al di l del
risultato sportivo, in una
manifestazione che ha
richiamato migliaia di persone da mezzo mondo, la
citt ha dato una grande
prova di maturit e di partecipazione, anche grazie
al ruolo degli sponsor privati. Gli apprezzamenti
sono stati unanimi: per
l'accoglienza ricevuta; per
il fascino che Siracusa
riuscita a trasmettere; per
la location unica in cui si
sono svolte le gare, nel
mare della Darsena e tra
palazzi storici.
Concludo questo breve e
incompleto excursus con
uno sguardo rivolto al
2017, l'anno del 2.750esimo anniversario della
fondazione di Siracusa.
Una tappa simbolica, che

ci deve ricordare da dove


veniamo affinch la consapevolezza della nostra
storia ci riporti al prestigio
di cui siamo stati capaci. Il Comune, assieme a
una rappresentanza dei
associazioni e personalit, ha messo a punto un
programma di attivit il
cui prologo possiamo di
certo far coincidere con il
13 marzo scorso, giorno
in cui abbiamo inaugurato al Ponte umbertino
il primo monumento ad
Archimede, opera dello
scultore siracusano Pietro
Marchese e dell'architetta
Virginia Rossello. Sul piano pi strettamente amministrativo, oltre a confermare il finanziamento
delle 18 start- up, il prossimo anno potenzieremo il
trasporto pubblico in citt
e i collegamenti con Belvedere, Cassibile e con le
periferie urbane mettendo
su strada, con fondi comunali, sei nuovi autobus.
Spenderemo 160mila euro
per alleviare i problemi
idrogeologici di viale Epipoli; con i fondi Pac investiremo un milione nella
manutenzione stradale,
400mila euro (pi i risparmi sulle spese del consiglio comunale) nell'edilizia
scolastica, 600mila nella
manutenzione di immobili
comunali, 200mila nelle
case popolari e 100mila
per il cimitero. Novit anche dal credito sportivo
che ha dato il via libera ai
fondi per la riqualificazione
delle strutture di Cassibile
(dove intanto stato realizzato un tensostatico polivalente) e del Pippo Di
Natale; a breve arriver
la luce verde per quello di
Belvedere e per la realizzazione del manto in erba
sintetica al De Simone.
Sono questi i nostri impegni per rispondere ad
alcune delle esigenze pi
pressanti e che si associano allo sforzo costante
per liberare investimenti
privati e dare una mano,
per quelli che sono i nostri limitati strumenti, a
un'economia che non pu
che essere costruita su
turismo, mare, agricoltura,
enogastronomia e servizi.
Lo abbiamo sempre fatto
in questi anni e non ci siamo mai fermati, a dispetto
di quanti tentano di colpirci
con ogni strumento e alterando la realt. C' chi, per
trarne vantaggi, ama alimentare il caos pensando
di fare politica col giustizialismo, fingendo di non
conoscere la differenza
tra un'indagine e una sentenza e ritenendo che per
avere la meglio sugli avversari basta denigrarli, alzare la voce e presentare
denunce anche infondate.
A tutti questi professionisti del tanto peggio tanto
meglio noi rispondiamo
difendendo le istituzioni
con il lavoro quotidiano.
Si pu ripartire solo in presenza di istituzioni forti e
capaci di andare incontro
alle esigenze di tutti, specie dei pi deboli.
Giancarlo Garozzo
Sindaco di Siracusa

Comune
di Siracusa
e Caritas insieme
per le persone
svantaggiate

Comune di Siracusa e Caritas insieme per

favorire l'inclusione sociale per persone


svantaggiate, con particolare riferimento
ai disagi abitativi. Sull'iniziativa sar approvato un protocollo d'intesa per sviluppare
nuove pratiche e servizi inerenti l'Abitare
sociale. I dettagli dell'iniziativa saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa
che si terr stamane alle 10,30, nella Sala
stampa "Archimede" di piazza Minerva
5. Saranno presenti, il sindaco Giancarlo
Garozzo, l'assessore alle Politiche sociali
e alla Famiglia, Giovanni Sallicano e don

Sicilia 3

Marco Tarascio, responsabile della Caritas


diocesana. Intanto continua il programma
delle iniziative sotto lAlbero di lana in
corso di svolgimento alla Galleria Montevergini, stilato dallo staff di Siracusa Citt
Educativa. Dopo le serate dedicate al teatro con gli allievi dellAccademia di teatro Giusto Monaco, arriva il momento dei
pomeriggi dedicati alle letture animate per
i pi piccoli e i loro genitori. Si comincia
questo pomeriggio alle 17,30 con Due
cugine, una storia di Palestina racconto di Natale a cura di Luca Cerro con al

SiracusaCity

violoncello Stefania Cannata. Mercoled


28 dicembre, sempre alle 17,30, sar la
volta delle Storie di Al Bab, tratto dal
Teatro di sabbia, a cura di Ramzi Harrabi. La chiusura, gioved 29 dicembre alle
17,30, con le Letture animate e giochi a
cura della Biblioteca Comunale, Nati per
leggere e i ragazzi del Circolo dei viaggiatori del tempo. Una buona occasione
ha detto l'assessora alle Politiche educative Valeria Troia - per trascorrere qualche
ora insieme ai propri bambini coltivando il
fascino dei racconti sotto lAlbero di lana.

Organizzazioni sindacali: Sulla bonifica


il governo regionale faccia in fretta
Consuntivo del 2016 con uno sguardo a ci che
potr riservare il nuovo anno oramai alle porte
stamane in una conferenza stampa unitaria

La

Cgil, Cisl e Uil


faranno un consuntivo del 2016 con
uno sguardo a ci
che potr riservare il
nuovo anno oramai
alle porte, in occasione di una conferenza
stampa unitaria che
si svolger stamane
nel salone Maril Signorelli della Camera di Commercio di
Siracusa.
E sulla questione
delle bonifiche nel
polo
petrolchimico
Siracusa, le organizzazioni sindacali
Cgil, Cisl e Uil locali
incalzano la Regione siciliana perch si
metta in opera il piano di risanamento.
Questa la nota congiunta.
E stata una sorpresa apprendere dagli organi di stampa
locali che le risorse
necessarie per gli
interventi di bonifica
ambientale per il Sito
di Interesse Nazionale di Siracusa, Priolo,
Augusta e Melilli
siano assegnate e
disponibili. Con tanto di dichiarazione
confermativa dellAssessore Regionale al
ramo. E ci sarebbe
pure da crederci, se
non ci trovassimo in
un territorio nel quale
le risorse appaiono,
spariscono, ricompaiono e poi, ancora
una volta, carsicamente, si immergono in profondit e,
qualche volta, spariscono del tutto. Ma
poich la questione
molto seria occorre
fare qualche precisazione. LAccordo di
programma sul risa-

namento ambientale
del sito in questione
risale al 2008 e fu
firmata dallallora Ministro dellambiente
Prestigiacomo.
In
quella sede venne
individuata nella cifra complessiva di
780 milioni di euro le
risorse necessarie,
distribuite fra Stato,
Regione e grandi
committenti per procedere alle operazioni di bonifica rese
ormai indispensabili.
Da allora ad oggi, al
di l di piccolissime
opere di sbarramento, peraltro gi previste da altri provvedimenti, nessuna

Sono soddisfatto
perch
finalmente il Teatro Comunale Massimo di
Siracusa stato
aperto al pubblico
lo dichiara il deputato regionale Vincenzo Vinciullo -. Sono
stato io, nella qualit
di Assessore alla Ricostruzione, nel lontano 17 settembre
2005, a consegnare
ed iniziare i lavori di
consolidamento
e
messa in sicurezza
della struttura del
Teatro Comunale.
Come si ricorder,
in seguito al sisma
di S. Lucia del 13 dicembre 1990, il Teatro venne inserito
tra le opere danneggiate da finanziare,
attingendo ai fondi
della legge 433 del
31 dicembre 1991.
Diventato Assessore alla ricostruzione,
mi sono immediatamente attivato per

Foto repertorio del salone camera di commercio Siracusa gremito.

opera di risanamento seria, costruttiva,


programmatica mai
stata messa in atto
in quellarea. Nono-

stante da anni, i sindacati tutti, le popolazioni interessate e le


istituzioni ne abbiano
reclamato con forza

lattuazione
anche
mediante
iniziative
di mobilitazione e di
sensibilizzazione. La
domanda : il man-

Lo afferma in una nota il deputato regionale Vincenzo Vinciullo

Soddisfatto perch finalmente


il Teatro Comunale apre!!!
poter avere il decreto di finanziamento
dell'opera,
ancora
in quella data non
emesso , tanto
vero che lo stesso
decreto di finanziamento
pari
a
5.164.568,99 euro,
pari a dieci miliardi
delle vecchie lire,
venne emesso il 22
dicembre del 2004,
da l, l'inizio dei lavori di consolidamento che ho seguito
giornalmente passo
dopo passo fino a
giungere all'utilizzo
di tutte le somme
stanziate, ma non
alla conclusione dei
lavori per interruzione anticipata della

consiliatura. A quei
lavori, che ho sempre ritenuto risolutori di tutti i problemi
emersi fino ad allora, realizzati durante
la giunta Bufardeci
prosegue Vinciullo
-, ne sono seguiti
altri che hanno riportato il nostro Teatro Massimo, agli
splendori che tutti
luned sera hanno
potuto ammirare.
Come
siracusano, come amministratore di questa
straordinaria
citt,
sono felice di aver
contribuito in maniera determinante
a questo risultato
e voglio gioire con

tutti, perch oggi si


chiude una pagina
durata pi di 60 anni
fatta di polemiche
sterili, di incomprensioni, di mancato
raggiungimento dei
risultati programmati e se ne apre una,
che guarda al futuro
con positivit e con
la certezza che la
nostra citt, sar in
grado di utilizzare
il Teatro Massimo
nei migliore dei modi
pensabili e possibili, all'altezza della grande stagione
Teatrale - conclude
Vinciullo -, che gi
ogni anno la citt di
Siracusa assicura al
mondo intero.

cato avvio delle bonifiche legato alla


disponibilit
delle
risorse economiche
o alla mancanza di
interesse
preciso
alla loro attuazione e allottenimento
di una sostenibilit
ambientale dei siti
inquinati? e ancora:
decidere di investire nel recupero del
nostro territorio inquinato sarebbe il
primo passo verso
la crescita sostenibile e la rinascita economica anche attraverso la capacit di
esercitare una rinnovata attrazione di
investimenti? Il risanamento ambientale
servirebbe a ricostruire un riallineamento fra industria
e territorio oggi profondamente messo
in crisi e privo ormai
della necessaria fiducia reciproca?
Questa incredibile
vicenda deve costringere tutti i soggetti interessati ad
attivare una verifica
stringente tra Ministero dellAmbiente
e Regione Siciliana
per
comprendere
dove si annidano le
responsabilit politiche, tecniche e
per svelare le vere
intenzioni
riguardanti le bonifiche del
nostro sito. Se non
decoller il settore
delle bonifiche, anche come opportunit di occupazione,
non riusciremo a riconvertire il sistema
produttivo. Il Governo e il Parlamento
devono intervenire
concretamente sul
processo di risanamento ambientale,
risolvendo una volta
per tutte il problema delle risorse, e
il mondo industriale
faccia la sua parte
mettendo in campo azioni concrete,
creando quellauspicabile equilibrio tra
ambiente salute e
lavoro che pu aprire una prospettiva
concreta di lavoro e
di sviluppo.

SiracusaCity 4

Sicilia 28 dicembre 2016, mercoled

Alberghi vuoti per Natale


si spera per capodanno

pochi alberghi rimasti


aperti nel periodo natalizio hanno registrato
un flusso di turisti assai
debole, nonostante le
basse tariffe proposte
interviene sul tema
turismo invernale il presidente di Noi albergatori Siracusa, Giuseppe
Rosano - . Sotto i livelli
dello scorso anno risultano, infatti, le presenze
turistiche sia degli italiani e sia degli stranieri
nella nostra citt.
Gli albergatori siracusani confidano adesso
nel last minut per il
Capodanno. Le richieste
di prenotazioni al momento sono concentrate
unicamente per il 30 e
31 dicembre. Con questi
presupposti sar difficile
recuperare il mancato
giro di affari non solo
per gli albergatori. Pure
il settore commercio, ancorch abbia anticipato
in alcuni settori merceologici i saldi, annota
significati cali di vendita
rispetto al 2015, tuttora
difficile da percentualizzare. Bar e ristoranti
anchessi
segnalano
una riduzione dei ricavi
continua Rosano -. Una
situazione poca rassicurante.
E stato accertato che

28 dicembre 2016, mercoled

Forestali, consuntivo
del sindacato Uila
a Palazzolo e Cassaro

PassataUnlafinetempesta,
sembra essere tornato il
Non stato possibile lanciare sul mercato offerte turistiche sereno.
anno pi tranquillo per i lavoratoforestali dopo lannuncio da parte dellon Enzo
con pacchetti soggiorno con incluso lo spettacolo al teatro riVinciullo,
presidente della Commissione Bilancio

In foto, la prima del Teatro comunale di luned scorso

quando gli alberghi riescono a riempire i posti


letto, lintera economia
siracusana ne trova
giovamento, con la crescita dei consumi e la
frequentazione di bar
e ristoranti. Certamente la comunicazione,
con un rispettoso anticipo, della riapertura
del Teatro Comunale,
annunciata solo il 23
dicembre, avrebbe permesso agli albergatori

siracusani di lanciare
sul mercato offerte turistiche con pacchetti
soggiorno con incluso lo
spettacolo al teatro. Ci
avrebbe di sicuro favorito un maggior richiamo
dei turisti sulla destinazione Siracusa, anche
e soprattutto per i prossimi giorni. Pacchetti
turistici che a tuttoggi
gli stessi albergatori siracusani non sono in
grado di offrire per lin-

comprensibile rifiuto da
parte del gestore del
Teatro Comunale di consegnare la mappatura
dei posti in platea e nei
palchi, imprescindibile
per garantire lattendibilit dellofferta - prosegue Rosano -. Cos
come risulta impossibile acquistare biglietti a
30 Euro con pagamento
anticipato per il 26 e 27
dicembre, dei posti in
platea allinterno delle
prime cinque file, ossia
con lesclusione dei primi 100 (su 178) posti
in platea. Lentusiasmo
della prima esibizione inserita in occasione della
riapertura del teatro non
dovr in ogni caso far
smarrire la qualit degli
spettacoli da intercalare
in calendario. Se vogliamo che il Teatro Comunale di Siracusa possa
anchesso
contribuire
ad una Siracusa pi turistica - conclude Rosano -, si dovranno attenzionare gli spettacoli
da calendarizzare per il
prossimo futuro, con pi
accuratezza e con il dovuto anticipo.

e Programmazione allArs, che gli Uffici della Regione erano riusciti a sbloccare quasi 1,4 milioni di
euro per pagare le giornate ai lavoratori. E stato
un autunno caldo per questa categoria con svariate proteste e manifestazioni, non ultima loccupazione della sede di via San Giovanni alle Catacombe qualche settimana fa. Oggi, per, secondo
quanto riferito anche da Gianni Garf, responsabile provinciale del settore forestale della Uila Uil
(il sindacato dei lavoratori agricoli), si intravede il
sereno. E lo stesso Garf lo ha ribadito in occasione del consuntivo di fine anno della Uila svoltosi
prima a Palazzolo e successivamente a Cassaro.
Due incontri significativi, cos come il recente direttivo che ha visto la presenza del segretario regionale della categoria Nino Marino e il segretario
territoriale Sebastiano Di Pietro.
E stato importante aver incontrato i lavoratori poco prima delle feste per fare un po il punto
della situazione dopo le ultime novit ha sottolineato Garf anche per un Natale pi sereno e
di questo ringrazio chi si adoperato a qualsiasi
latitudine ma anche chi ci ha permesso di poter
svolgere questi incontri come i responsabili delle
camere sindacali di Palazzolo Salvatore Tanasi e
Sebastiano DellAlbani nonch la nuova camera
sindacale comunale di Cassaro guidata da Nuccio Cassone. Tutti gli appartenenti delle garanzie
occupazionali di 78, 101 e 151 giornate ha aggiunto il responsabile provinciale Uila del settore
forestale -, hanno potuto completare il turno e
avere cos le legittime retribuzioni: per il settore
antincendio sono in corso delle verifiche a livello
regionale per delle anomalie nelle perizie stilate
che hanno innescato lo stato di agitazione, che
ancora permane, mentre nella manutenzione,
sono in corso di pagamento le mensilit di ottobre
e novembre per tutti.

Un barcone con quasi 300 migranti affondava a poche miglia dalla costa LAnolf di Siracusa guider lintero territorio siracusano e ragusano

Lassociazione Libera in ricordo Migrazione ed Integrazione 2014-20


Progetto finanziato dal Fondo Asilo
dei Fantasmi di Portopalo
Era il 26 dicembre del 1996.
Ventanni addietro, una imbarcazione con quasi 300 migranti affondava sul mare a poche miglia dalla
costa di Portopalo di Capo Passero. Erano giunti a poche miglia
dalle luci, dalla salvezza. Invece
nel silenzio della notte, il mare fu la
bara per quella persone. Fu la peggiore tragedia nel Mediterraneo dal
Dopoguerra. Si cominci a parlare
di emergenza. Ieri mattina un momento significativo si tenuto nella
Rotonda sul Mare ad Avola, dove
lassociazione Libera in ricordo dei
Fantasmi di Portopalo di Capo
Passero ha letto poesie e ha affisso sui pilastri foto depoca, per
ricordare le vittime di quel giorno.
Ventanni dopo ormai la parola
emergenza sembra svuotata del
suo significato. Oggi i flussi di migranti sul Mediterraneo sono diventati un fenomeno strutturale,
incessante, che quasi ci lascia indifferenti.
E proprio - dice Lauretta Rinauro,
coordinatrice provinciale di Libera
per abbattere il muro dellindiffe-

renza grave, abbiamo deciso di cogliere a livello associativo linvito di


Gaia Ferrara e dellassociazione di
cui la stessa fa parte, Viandando,
per rialzare il velo su quella tragedia dimenticata, quale emblema di
tante altre venute dopo, negli ultimi
venti anni.
Gaia Ferrara, una giovane donna
che, percorrendo 1.200 km circa,
dal Gargano in Puglia fino alla punta estrema della Sicilia orientale in
bicicletta, ha tentato di coinvolgere
la cittadinanza, richiamando lattenzione su una strage dimenticata, quella dellF-174, il relitto dei
Fantasmi di Portopalo, inghiottito
dal mare con 283 persone a bordo
e mai recuperato.
Ci siamo ritrovati - conclude Rinauro - seppure in pochi, tentando
di coinvolgere altri rappresentanti
delle associazioni avolesi, per creare un piccolo momento di memoria e ricordo, di rispetto e di ascolto, di quei e di tutti gli altri morti,
cos come di tutti i vivi, che attraversano il blu petrolio del mare Mediterraneo.

ar lAnolf di Siracusa a guidare, per


lintero territorio siracusano e ragusano,
il progetto Silver (Soluzioni innovative
per la vulnerabilit e il reinserimento
sociale dei migranti) presentato a Palermo dallassessore regionale alla Salute,
Baldo Gucciardi, e dal Direttore generale dellASP9 di Trapani, Antonio Sparaco, capofila per la Sicilia. Il progetto, finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione ed
Integrazione 2014-2020, mira a creare
una rete di supporto ai cittadini stranieri,
adulti e minori, che vertono in stato di
disagio psicologico.
Essere stati parte attiva, tra gli enti del
privato sociale, nella redazione del progetto ha commentato Grazia Girmena
(in foto), presidente dellAnolf Siracusa
presente a Palermo il riconoscimento per il lavoro svolto dalla nostra associazione nel territorio. Le nostre competenze, accresciute grazie allesperienza
maturata e al continuo confronto con gli
altri enti, saranno messe a disposizione
di questo progetto che, su Siracusa e
Ragusa, si occuper di molte persone.
Il nostro territorio un pezzo di Sicilia
che vive in maniera intensa il fenomeno
migratorio. Saremo allaltezza del compito, mettendoci a disposizione del progetto. Il progetto Silver coinvolge otto
ASP della regione siciliana, comprese
quelle di Siracusa e Ragusa, e undici
enti del privato sociale. Tra i soggetti

aderenti, a sottolineare limportanza di


quanto sar messo in campo, lOrganizzazione Mondiale della Sanit, le
Prefetture, lAssessorato regionale della
Salute e lAssessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e del
lavoro. un progetto estremamente
articolato e per questo importante ha
voluto aggiungere il segretario generale
della UST, Paolo Sanzaro La presenza
dellAnolf il riconoscimento al lavoro e
allimpegno che quotidianamente viene
messo in campo. Il progetto, grazie alla
nostra presenza unica sulle due province, mira a rendere pi efficienti le risorse esistenti rafforzando le competenze
istituzionali, il monitoraggio dei centri di
assistenza, la formazione e supervisione del personale. Insomma un grande
lavoro di confronto e collaborazione che
lAnolf pronta a svolgere.

A quanto pare i prodotti sarebbero di fabbricazione cinese

Guardia di Finanza: sequestrati


quasi 42mila botti illegali

Sicilia 5

SiracusaCity

Evidenzia ancora una volta le difficolt in cui


operano quotidianamente gli uomini in divisa

Sindacato Sappe:
aggredito un agente
penitenziario

Una vera e propria santa Barbara a Floridia Nuova aggressione al carcere megarese. finto al pronto soccorso del Mu-

Le

Fiamme Gialle
aretusee, nel corso
dei preparativi natalizi,
hanno messo a segno
un altro colpo alle organizzazioni delinquenziali che in questo periodo si adoperano per
lucrare sulla produzione e vendita di fuochi illegali. La Compagnia di
Siracusa ha sequestrato oltre 100 chilogrammi di artifizi pirotecnici
di IV e V categoria, in
un deposito abusivo
adibito allo stoccaggio
di botti illegali.
I finanzieri, nellambito
dei servizi di controllo
del territorio, insospettiti dal movimento di
unautovettura in una
zona abitata del centro di Siracusa, hanno
proceduto a controllo
dellautomezzo
ove
sono stati rinvenuti artifizi pirotecnici illegali.
Le successive operazioni di perquisizione,
effettuate presso labitazione del conducente sita in Floridia,
hanno permesso di
rinvenire altro materiale esplodente, per un
totale di 41.900 artifizi

Una parte dei prodotti sequestrati.

pirotecnici, e di segnalare all Autorit Giudiziaria un cinquantenne S i r a c u s a n o ,


resosi responsabile dei
reati di fabbricazione o
commercio abusivo di
materie esplodenti ed
Omessa denuncia alle
Autorit competenti.
Una vera e propria
Santa Barbara considerato che il deposito, presso labitazione
dellindagato, era destinato al ricovero di
materiale
altamente

infiammabile, in considerazione della notevole quantit di materiale


deflagrante presente
in loco, rappresentava
un elevato potenziale
esplosivo che, in caso
di innesco accidentale,
avrebbe provocato notevoli danni nelle zone
circostanti.
Le indagini, ancora in
corso, sono orientate
ad individuare ulteriori
autori dellillecito traffico e, soprattutto, a
risalire alle rotte com-

merciali di approvvigionamento. Il Comando


Provinciale ha precisato che lattivit si inquadra nel pi ampio
contesto della sistematica azione del controllo
economico del territorio
posto in essere dalla
Guardia di Finanza di
Siracusa su tutta la provincia,
confermando,
ancora una volta, limpegno profuso quotidianamente dalle Fiamme
Gialle a tutela della sicurezza dei cittadini.

scatello di Augusta con una prognosi di


8 giorni per trauma distorsivo cervicale un
agente di polizia penitenziaria in servizio
al carcere di Augusta, che ieri ha subito
unaggressione.
Lo rende noto Salvatore Gagliano, vice
segretario provinciale del Sappe che racconta che un detenuto extracomunitario,
in osservazione psichiatrica, si barricato nella cella intorno alle 8 ed ha aggredito il poliziotto che intervenuto. Gli ha
scagliato un pugno in fronte. La polizia
penitenziaria stanca di subire continue
aggressioni: seppur il carcere un penitenziario che punta tanto su rieducazione
e trattamento il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria deve adottare regole tecniche per consentire al personale
di tutelarsi adeguatamente.
Un fatto increscioso conclude il segretario locale Fns Cisl, Fabio DAmico che
evidenzia ancora una volta le difficolt in
cui operano quotidianamente gli uomini in
divisa allinterno degli istituti penitenziari,
specie nella gestione di quei soggetti stranieri che manifestano poco adattamento
alla vita dellistituto e che ne infrangono le
regole. La Cisl Fns auspica che a seguito di tale ennesimo episodio spiacevole, lAmministrazione centrale intervenga
urgentemente per porre rimedio alle difficolt che affliggono il personale dellistituto, scaturite principalmente dalla gravosa
carenza nellorganico e dalle inefficienze
strutturali.

Sedata una lite tra due ex coniugi e tra altre persone

Soccorso il malcapitato trasportato allospedale di Augusta

Nel pomeriggio di luned, agen-

Un

La Polizia arresta un uomo Un 53enne investito


e denuncia altre sei persone da unauto che fugge
ti in servizio al Commissariato
hanno arrestato Salvatore Incatasciato 35 anni, residente in
Germania, gi noto alle forze di
polizia, per il reato di resistenza
e lesioni a pubblico ufficiale. A
seguito di tempestivo intervento
dell'equipaggio di una volante
del Commissariato in via Gobetti per sedare unaccesa lite tra
due ex coniugi e tra altre persone, ivi presenti, in merito all'affidamento dei figli minori, l'arrestato, opponendo una violenta
resistenza, affrontava uno degli
Agenti che si era posto a scudo
tra i contendenti, procurandogli
una frattura di un dito della mano
sinistra. L'Incatasciato veniva
subito bloccato e posto agli arresti domiciliari. Nello stesso contesto, e nel proseguimento delle
indagini, gli Agenti acclaravano
che la rissa era stata originata
dalla separazione dei due ex coniugi e dai relativi dissapori sorti
per l'affidamento di uno dei figli
minori. Oltre allarrestato, altre
cinque persone venivano denun-

ciate per il reato di rissa.


Nel capoluogo gli agenti in servizio alle Volanti della Questura
di Siracusa, hanno denunciato
cinque persone per inosservanza agli obblighi relativi alle misure limitative della libert personale cui sono sottoposte.
Inoltre, Agenti della Polizia Stradale di Siracusa hanno denunciato un uomo di 46 anni residente a Patern, per il reato di
guida in stato di ebbrezza.

nuovo caso di
pirata della strada si verificato ad
Augusta. Lincidente
avvenuto luned
sera verso le ore 22
sulla S.P. 61 in localit Scardina nel megarese. Il pirata della
strada, si sconosce
il mezzo, ha investito C.M., 53enne di
Augusta che stava
attraversando la strada. Anzich fermarsi
e prestare soccorso
alla vittima fuggito, per fortuna alcuni
residenti, sentendo il
forte scontro, hanno
chiamato immediatamente il 112. Sul
posto sono intervenuti i Carabinieri del
Nucleo Radiomobile
per ricostruire la dinamica dellevento
ed unambulanza del
118 che trasportava

il malcapitato presso
lOspedale di Augusta
ove i sanitari di turno
gli riscontravano una
frattura
scomposta
alla caviglia sx e, al
riguardo, veniva trasferito presso lOspedale Trigona di Noto
(SR) per le cure del
caso.

Sul posto venivano


rinvenuti alcuni frammenti di uno specchietto
retrovisore
dellauto investitrice
e, su questi elementi,
i Carabinieri stanno
effettuando gli opportuni accertamenti per
risalire al pirata della
strada.

A NataleEsserci sempre
soccorsi immigrati ad Augusta
Continuano

incessantemente gli sbarchi


di immigrati presso il Porto Commerciale di
Augusta. Le due foto che si allegano, e che
sono state scattate stamani, vogliono significare che la Polizia di Stato di Siracusa, oltre
a continuare, secondo le direttive del Questore, una incessante azione di prevenzione
e repressione dei reati per consentire a tutti i
cittadini di questa provincia di trascorrere nel
miglior modo possibile ed in tutta tranquillit
queste giornate festive, svolge un importante
e decisivo ruolo nelle vicende legate al flusso
immigratorio.

Nel

Siracusano 6

28 DICEMBRE 2016, MERCOLED

Sicilia 28 DICEMBRE 2016, MERCOLED

Abusi e sofferenza. Nasce nella diocesi


di Noto lufficio pastorale per le fragilit

Il primo in Italia. Fortemente voluto dal Vescovo Antonio Staglian, direttore Don
Fortunato di Noto

LUfficio Pastorale per le

Fragilit si occuper dell


Ascolto e dellaccoglienza
per coloro che si trovano in
situazioni di sofferenza legate a: abusi sessuali, abusi fisici, maltrattamento,
adescamento online, nuove dipendenze comportamentali (cyber dipendenza,
ludopatie), problemi nelle
relazioni familiari, malattia.
Alla luce del Motu proprio
di Papa Francesco: Come
una Chiesa amorevole e
che invitava i Vescovi ad
essere diligenti nel proteggere che sono i pi deboli
tra le persone a loro affidate. Lo Statuto stato firmato il 25 dicembre, giorno
del Natale, dal Vescovo di
Noto, S.E. Mons. Antonio
Staglian, di cui il Direttore
don Fortunato Di Noto,
vicario foraneo di Avola,
parroco moderatore e fondatore di Meter onlus.
PRIMO IN ITALIA. , nel
panorama della Chiesa
Italiana, il primo Ufficio
pastorale per le fragilit,
istituito nella Diocesi di
Noto, fortemente voluto
dal Vescovo Staglian,

consapevole che una delle missioni della Chiesa


laccoglienza degli ultimi
e intende rafforzare e rendere operativo limpegno
per la protezione dei minori contro ogni forma di
abuso e nellaccoglienza
delle fragilit umane in genere, che devono essere
appunto accolte, aiutate,
comprese e accompagnate in un percorso di sana
e seria guarigione per le
persone vulnerabili. E stato chiesto a don Fortunato
Di Noto, parroco e fondatore di Meter onlus di coordinare le attivit e avviare i
servizi di aiuto, accoglienza e assistenza per coloro
che si trovano in situazioni
di sofferenza. IL VESCOVO STAGLIAN. lo
stesso Vescovo Staglian,
che nel presentare questo
nuovo Ufficio Pastorale dichiara, spiega le ragioni e
la profondit del servizio
per coloro che si trovano
in situazioni di sofferenza:
La fragilit diffusa degli
umani si pu rappresentare con la condizione del
cerbiatto ferito che guarda
il cacciatore con il fucile

La magia del Natale ri-

vissuta nei giorni scorsi


nel Presepe vivente dei
piccoli dellAsilo Nido
comunale
S. Maria
Goretti di Canicattini
Bagni.
Unatmosfera particolare, considerata la piccolissima et dei protagonisti (da 1 a 3 anni),
quella che i bambini
hanno regalato, assieme alle loro educatrici e a tutti gli operatori
dellAsilo Nido, coordinato da Maria Cavaliere, alle loro famiglie, al
Sinda-co Paolo Amenta
e
allAmministrazione
comunale, presenti alla
rappresentazione
del
Santo Natale.
Un clima di festa, in
un percorso emozionante, reso ancora pi
suggestivo dalla sem-

In foto, la Cattedrale di Noto


puntato per finirlo. Lufficio
diocesano per la fragilit
nasce a Natale perch a
Natale tutti noi esseri umani fragili veniamo a sapere
che esiste uno sguardo totalmente diverso da quello
del cacciatore: lo sguardo del piccolo della grotta
di Betlemme che rivela lo
sguardo misericordioso del
Padre, lo sguardo dellamore che non giudica per
abbattere, ma giudica per
aver cura, farsi carico della sofferenza altrui. UFFICIO PER LE FRAGILIT.
LUfficio Pastorale per le
Fragilit si occuper dell

Ascolto e dellaccoglienza
per coloro che si trovano
in situazioni di sofferenza
legate a: abusi sessuali,
abusi fisici, maltrattamento, adescamento online,
nuove dipendenze comportamentali (cyber dipendenza, ludopatie), problemi nelle relazioni familiari,
malattia.
LUfficio fornir assistenza
spirituale e professionale
per affrontare le problematiche subite e le fragilit,
pertanto si adoperer per
orientare verso strutture
e competenze appropriate. LUfficio potr essere

raggiunto attraverso il seguente indirizzo email: ufficiofragilita@diocesinoto.


it
Promuover
opportune
iniziative per laggiornamento del clero, dei laici in
merito alla pastorale della fragilit; informazione,
percorsi di prevenzione e
pastorale di prossimit nei
Vicariati e nelle Parrocchie; curer a livello diocesano la Giornata Bambini
Vittime e altre iniziative;
svolger ricerca scientifica
e pastorale in materia curando la pubblicazione per
favorire la divulgazione e
lacquisizione delle conoscenze.
DON DI NOTO. Con tanta sensibilit il Vescovo
Staglian ha colto e reso
operativa una esigenza
pastorale tra le vecchie e
nuove periferie esistenziali
e situazioni di sofferenza.
Pensare che il primo
Ufficio Pastorale in Italia
un impegno ulteriore e
come tutte le cose nuove
sono sicuro che offrir con
intelligenza pastorale un
aiuto concreto a chi nel
bisogno, nella sofferenza,
a chi subisce ogni forma
di abuso ed ferito. Ringrazio il Vescovo Staglian per aver dato alla mia
persona questa fiducia e
questo compito significato, non solo per la nostra
Chiesa diocesana.

La magia del santo Natale ricreata


e rivissuta nel presepe vivente dei piccoli
dellasilo nido comunale S. Maria Goretti

In foto, il Natale presso lasilo nido di Canicattini

plicit scenografica e
dai costumi indossati
dai piccoli, che ancora
una volta ha mes-so al
centro del messaggio
natalizio linsegnamento
dello stare insieme e dei
valori della fratellanza,
dellamore e della pace
tra i popoli.
Il Sindaco Paolo Amenta e lAssessore alla
Pubblica Istruzione, Marilena Miceli, hanno voluto congratularsi con
insegnanti, operatori e
famiglie, abbracciando i
picco-li, per la magia natalizia che hanno saputo
ricreare.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Giunto alla decima edizione,


il premio Giuseppe Fava Giovani
La

premiazione si
terr il 7 gennaio alle
ore 18.00 presso
l'Aula Consiliare del
Comune a Palazzolo
Acreide, citt natale
del giornalista e scrittore siciliano ucciso
dalla mafia a Catania
nel 1984. L8 gennaio
alle ore 18:00 sempre
nellAula
Consiliare
Comune di Palazzolo
Acreide i ragazzi
dellACCI Lab (Arte
Creativa e Cultura Innovativa) presentano
il loro progetto In fieri. Secondo Giuseppe
Fava, nel solco del
loro lavoro che prevede di creare una rete
di esperienze culturali, spazi per produrre
e consumare cultura e
laboratori di creativit
giovanile.L'iniziativa,
organizzata dal Coordinamento
Fava
Palazzolo
Acreide
e dalla Fondazione

Verr assegnato a Mario Gelardi (Presidente e Direttore Artistico


del Nuovo Teatro Sanit) e ai ragazzi del collettivo ntS (Nuovo Teatro Sanit)
Fava, con la collaborazione dellACCI Lab
Palazzolo, il patrocinio dellAssociazione
Antiracket Palazzolo,
quello del Comune di
Palazzolo e dell'Assostampa Siracusa.
E' la terza volta in
questi dieci anni che
si sceglie di premiare
personaggi che gravitano, principalmente,
nel mondo del teatro,
Fava amava immensamente il teatro:
Nel mio teatro io racconto di personaggi
concreti, che parlano
in modo concreto. Io
voglio restare dentro
la verit. Quello di
Pippo Fava un teatro civile, impegnato
nel mettere in scena
i mali che attanagliano la societ del suo

Rock the Targia ElectroXmas


Da Palermo il live degli Omosumo

utto pronto per Rock the Targia ElectroXmas


edition, il marchio della grande musica live a
Siracusa. Oggi a partire dalle 21:00, Rock the
Targia propone una serata dalle sonorit elettroniche con gli Omosumo, il trio formato da
Angelo Sicurella (voce, drum machine, synth),
Roberto Cammarata (chitarra, synth) e Antonio
Di Martino (basso). Il sound accattivante, luso sapiente di sintetizzatori e drum machine,
ha permesso agli Omosumo di conquistare la
critica specializzata italiana ed europea. Il trio,
grazie al successo ottenuto con lalbum Surfin Gaza (Malintenti/Edel) ha calcato i palchi
dei pi importanti festival internazionali. Nel
novembre 2016 esce il loro secondo album
della band dal titolo omonimo che racchiude
picchi di originalit e mette in luce la poetica
davanguardia del trio palermitano. Special
guest della serata sar Danja Uosh, producer,
dj e nome di punta della scena elettronica italiana. Il suo djset un concentrato di energia
ed intensit capace di far ballare fino a notte
fonda. Lopening act sar affidato alle sonorit
ricercate di Dj Giulio Tomasi. Rock the Targia
ElectroXmas edition, suoni e atmosfere da
club internazionale a due passi da Siracusa.
Levento organizzato da Andrea Romano
aka Il Fratello, promosso da Cantine Pupillo in
collaborazione con Ars Sonica.

tempo, caratterizzato
da "una sorta di malinconia poetica dove
mescola i vari generi
teatrali: dalla ballata
buffa alle clownerie,
dal teatro dei fantocci
a quello dei pupi, dal-

la farsa metafisica alla


finzione teatrale.
I ragazzi del nuovo
teatro Sanit e Mario
Gelardi non sono solo
resistenza e non sono
semplicemente teatro. Loro sono il nu-

cleo intorno al quale


alla Sanit, a Napoli,
si costruisce un presente reale, che si
pu toccare vedere
e ascoltare. Un luogo
che diventato quasi unisola allinterno
della citt, in un quartiere, tra i pi famosi
di Napoli, dove larte e
la malavita si incrociano ad ogni angolo, l
nato, qualche anno fa
il Nuovo Teatro Sanit, in quel luogo c
un gruppo di ragazzi
che l lavorano e che
vedono il teatro come
unica fuga da un
quartiere che in qualche modo li tiene prigionieri. Quel teatro
il luogo dove possono
creare bellezza, arte,
unaltra vita, sono loro
che hanno contribuito

a costruirlo e a farlo
vivere ogni giorno.
Il collettivo ntS si
assunto la responsabilit di condurre
artisticamente e professionalmente quel
posto e quei giovani
che lo abitavano, divenuto oggi una vera
casa della cultura e
dello scambio per i ragazzi del quartiere e
per il resto della Citt.
Il teatro gestito da
un gruppo formato da giovani sotto i
trentanni coadiuvati
da un gruppo di professionisti del settore
teatrale, tutto questo
avviene senza alcun
contributo pubblico.
Ha detto Roberto Saviano, visitando il nuovo teatro Sanit
Questo posto rappresentativo di una
Napoli diversa, di quel
cambiamento che io
sogno da tanto. Qui
si lavora seriamente,
ogni giorno. Si fa un
lavoro culturale continuo e a luci spente. E
questo lavoro lindice di un cambiamento
che pu avvenire. Se
io potessi scegliere
dove stare, vorrei essere qui.

Nel Siracusano 8
Sicilia 28 DICEMBRE 2016, MERCOLED
La squadra di pallanuoto C.C. 7 Scogli e il Lions Club Siracusa Aretusa donano
giocattoli e materiale sportivo per le strutture di accoglienza migranti di Passwork
Sport e inclusione
continuano ad attraversare il percorso di
accoglienza migranti
dellimpresa sociale Passwork e delle sue strutture che
ospitano giovani migranti arrivati dal Mediterraneo e dal sud
del mondo: lo Sprar
Obioma di Canicattini Bagni, che accoglie 18 persone, per
lo pi donne vittime
di tratta e due nuclei
familiari con bambini piccoli; lo Sprar
Obioma di Floridia
con 35 giovani neo
maggiorenni; e la
comunit per minori
non accompagnati
Casa Aylan di Canicattini Bagni dove
sono ospitati 12 ragazzi provenienti da
Gambia,
Senegal,
Egitto, Mali, Costa
dAvorio, e Guinea.
Gioved a fare visita
a Passwork per gli
auguri natalizi, portando in dono, giocattoli e materiale
sportivo per i ragazzi ed i bambini che
sono ospitati nelle
sue strutture, sono
stati la squadra di
pallanuoto maschile C.C. 7 Scogli di
Siracusa, allenata da
Aldo Baio, che milita
nel campionato nazionale di A2, con i
suoi giovani giocatori
e lo staff dirigenziale,
il Presidente Marco
Capillo, e il Vice, Annibale Santoro, e il
Lions Club Siracusa
Aretusa, con la Presidente e la Segretaria, rispettivamente,
la canicattinese Sabrina Amata e Cettina Ossino.
Una visita ed una
iniziativa pi che
gradite, come ha
sottolineato in apertura il responsabile
Comunicazione
di
Passwork, Gaetano
Guzzardo, nel ringraziare 7 Scogli e
il Lions, che rafforzano il calore affettivo nei confronti di chi
ha dovuto lasciarsi
tutto alle spalle, famiglia, amici, affetti, e
allarga, nello stesso
tempo, la condivisione del territorio nei
confronti delle iniziative di accoglienza
e inclusione avviate
nel siracusano.
A descrivere le attivit di Passwork nel
settore dellimmigrazione, attraverso il

In foto, Amato, Capillo, Guzzardo, Scaglione

Canicattini, un Natale
di Sport e Inclusione
proprio
personale
specializzato
per
questi particolari interventi, stato il
Presidente, Sebastiano
Scaglione,
presenti altres i Responsabili di Casa
Aylan, Cesare Salonia, e degli Sprar
Obioma,
Paola
Scaglione, e gli ope-

ratori.
Scaglione,
nel ricordare che
Passwork, gestisce
anche unaltra struttura di prima accoglienza, tra Siracusa
e Flordia, il Cpsa
Capocorso, in collaborazione con altre imprese sociali
(Iris di Siracusa e
Il Sole di Floridia),

che ospita ragazze


minori non accompagnate vittime di tratta,
per lo pi provenienti
dalla Nigeria, ha ringraziato la societ
sportiva 7 Scogli e
il Lions, con i quali
si augurato possano essere intraprese
iniziative e progetti di
inclusione, in particolare nel campo sportivo dove le strutture
di Passwork hanno
gi avviato, e con
successo, con le associazioni
sportive
di Canicattini Bagni,
e altri centri di accoglienza per minori,
momenti inclusivi.
Progetti come Sport
Arcobaleno, torneo
di calcetto natalizio svolto lo scorso
anno, che ieri al palazzetto dello Sport di
Canicattini Bagni ha
dato il via alla 2 edizione, e che il Coni
nazionale ed il Ministero del Lavoro e
delle Politiche sociali,
hanno incluso tra le
10 buone prassi per
il 2016 a livello nazionale, premiando
Passwork la scorsa
settima a Roma.
Invito che il Presidente Mario Capillo ha
subito accolto, invi-

tando i ragazzi ospiti


di Passwork a venire
in piscina e a progettare iniziative sportive che coinvolgono
anche i ragazzi, oltre
60, del loro vivaio.
Un invito accolto
anche dalla Presidente del Lions Club
Siracusa Aretusa,
Sabrina Amato, che

28 DICEMBRE 2016, MERCOLED

ha ricordato come
questanno il Club
Service siracusano
si occuper proprio
di immigrazione e
di inclusione, e nel
trattare questo delicato tema, non poteva non partire da
unesperienza che
riscontra condivisione, da parte delle
istituzioni locali e della stessa comunit,
come quella di Passwork nella sua citt,
Canicattini Bagni.
Subito dopo sono
stati i giovani pallanuotisti
siracusani
a distribuire, in un
clima di festa e di
calore natalizio, i giocattoli per i bambini
di Obioma Canicattini, e il materiale
sportivo per le strutture: porte e materiale per il calcetto per
Casa Aylan e materiale per la pallacanestro per i ragazzi
di Obioma Floridia.
I ragazzi di Casa
Aylan hanno ricambiato donando al
Presidente Capillo,
un quadro con lo
stemma sociale della squadra di pallanuoto, realizzato da
uno di loro, Boubakar Kone, con una
grande
passione
per la pittura. Storie
di vite diverse che
si sono incrociate e
che si sono strette la
mano per un viaggio
inclusivo
insieme,
che guardi, stato
questo laugurio che
i ragazzi si sono fatti, al nuovo anno che
arriva come testimone di sogni che si realizzano.

on una concelebrazione eucaristica


nella cappella della
Madre della Misericordia, posta al centro della Casa del
Boccone del povero,
e unagape fraterna
anche a Modica si
aperto il Giubileo
per i 150 anni dalla
fondazione del Boccone del povero da
parte del Beato padre
Giacomo Cusmano,
medico e sacerdote
palermitano che gi
a fine Ottocento pensava che la carit
condivisione:(il boccone del povero la
parte di pietanza che
si mette da parte e si
porta al povero visitandolo. Occorre, per
questo, coinvolgere
la citt risvegliando
amava dire padre
Giacomo la carit
sopita.
Allomelia
don Gianni Donzello,
economo della diocesi e vicepresidente
della Fondazione Madre Teresa di Calcutta, ha ricordato come
lintesa iniziativa caritativa di Padre Giacomo era sempre negli
orizzonti della paternit di Dio e della valenza eucaristica di ogni
gesto di dono, senza
i quali la carit scade
ad attivismo e perde
anche la sua qualit
di relazione fedele e
attenta. Soprattutto
ha sottolineato
occorre passare da
una
atteggiamento
di Guenda Giusto

ggi un grande
giorno per me e Milly,
la mia compagna da
11 anni, perch celebriamo una vittoria
storica: quella per cui
anche in Italia, come
in molti altri paesi civili, finalmente viene
riconosciuta la legittimit delle coppie
omosessuali.
Questo ha dichiarato
al nostro Corriere Tiziana Bondi, nota attivista e presidente di
Stonewall nel giorno
della sua unione civile con Carmen Bellone celebrata con una
splendida e affollatissima cerimonia a palazzo Vermexio dalla
responsabile dellufficio dello stato civile
Loredana Ruggeri.
E siamo felici continua - non perch la
legge ci autorizza ad
amarci, autorizzazione di cui non avevamo alcun bisogno, dal
momento che siamo

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Risvegliare la carit
sopita nella citt
Anche Modica partecipe del Giubileo per i 150
anni della fondazione del Boccone del povero

In foto, Casa del Boccone del povero

estetico (Che bello,


come sono brave le
suore, come siamo
bravi!) ad un atteggiamento
estatico
(con cui uscire da noi
stessi per incontrare il fratello). Cos,
se la celebrazione
stata un grazie per le
suore e con le suore,
questanno giubilare
diventa unoccasio-

ne per la citt di riscoprire il carisma di


Padre Cusmano, che
allinizio non fond le
attuali congregazioni
religiose femminile e
maschile, ma lAssociazione Boccone del
Povero formata da laici e da preti coinvolti
nel legare boccone
eucaristico e boccone della carit. Come

Siracusa, luned 23 dicembre: un giorno che fa storia

Come una favola


le nozze di Titti e Milly

attualizzare questo
messaggio? A Modica padre
Cusmano presente con una casa di
riposo in cui tutti riconosciamo quant
grande la dedizione
delle suore; tuttavia
non basta ammirare,
occorre fare ognuno
la propria parte perch gli anziani restino importanti per la
Chiesa e la citt.
Un primo passaggio
forse dovr essere
penitenziale:
dove
sono gli anziani che
abitano il territorio
delle nostre parrocchie? a casa, in ospedale, in casa di riposo? chi va a trovarli?
chi li fa uscire? chi li
ascolta? come aiutare istituzioni e societ
a promuovere interventi che diano dignit agli anziani? Un secondo passaggio pu
essere educativo: far
incontrare piccoli e
giovani con gli anziani per apprendere da
loro sapienza e fede,
preparare momenti di

relazione e di testimonianza, promuovere una presenza


amica costante che
non li lasci soli nella
proprie case, nelle
case di riposo, negli ospedali. Magari,
costruendo reti di famiglie che stiano accanto, invitino a casa
facendo respirare il
gusto della famiglia e
li seguano come si fa
con i propri familiare.
Per questo occorre
collaborare al notevole impegno della superiora Suor
Alphonsa
Mathew
che ha ridato slancio
al rapporto tra Casa
e territorio. Alla celebrazione cerano il vicario foraneo, rappresentanti della Caritas
e della pastorale giovanile, la segretaria
dellUsmi suor Olga
Sigona. Sar un rinnovato associarsi per
un amore senza limiti motto di Giacomo
Cusmano che oggi
richiede di mettere
insieme volontariato,
attenzione
politica,

cambiamento di mentalit supportata da


una cultura che sposi
la vita. Il Giubileo del
Boccone del povero
potr allora rinnovare
nella citt la chiamata
alla condivisione con
cui pensare la citt a
misura di sguardo:
lo sguardo di Dio, lo
sguardo gli uni degli
altri ci fanno comunit e costruttori di
bene. Comunit che
si ritrova nellaffetto,
nella fraternit, come
quella sperimentata
nella bella agape fraterna che ha messo
insieme, e alla pari,
preti, operatori della
Casa, anziani, volontari. Ritrovarsi che
continuer nei vari
momenti di festa che
si terranno in questi
giorni di feste natalizie. Festa possibile
malgrado le prove, vivendo nellamore con
tenacia, intelligenza,
prudenza e lungimiranza.
Maurilio Assenza
Direttore della Caritas diocesana

state sempre autorizzate e sostenute


dalle nostre rispettive
famiglie e dallaffetto
e dalla stima dellimmenso esercito dei
nostri amici e delle
nostre amiche. Siamo
felici, perch adesso
ci vengono riconosciuti alcuni diritti civili che
ci venivano negati e
quindi ci sentiamo pi
serene perch ci proteggiamo a vicenda e
proteggiamo il nostro
futuro di coppia.
Una cerimonia raffinata come labito che
indossavano le due
spose, emozionante
come i lucciconi che
brillavano negli occhi
di tutti, straordinaria
come la voce lirica di
Dalila Farina che ha
estasiato il pubblico
con la romanza Tu
che mhai preso il
cuor, unica come non
poteva non esserlo
la prima cerimonia di
nozze gay della storia
di Siracusa.
Tanti gli interventi al

microfono
ispirati
dallaffetto profondo
di cui Titti e Milly sono
circondate da sempre per la loro genuinit, i loro talenti e le
loro qualit umane.
Ne riportiamo uno
per tutti: quello della
Direttora
Raffaella
Mauceri:
Sono orgogliosa di
essere la madre ideologica di Tiziana. La
conobbi 20 anni fa
quando entr nella
nostra rete antiviolenza dove sempre
stata una delle colonne portanti. Sono
orgogliosa di averla
vista crescere, lottare
e adesso vincere una
battaglia che parte
integrante della nostra Causa.
Oggi ci sposiamo
tutte insieme a lei e
Milly. E siamo fiere
di registrare con loro
e grazie a loro il primo matrimonio gay
di questa nostra citt che apre la strada alle altre persone

glbt e al loro diritto di


essere riconosciute
PERSONE.
Ci auguriamo che le
nostra unione - aggiungono infatti le
due coraggiose pioniere - possa servire
ad incoraggiare altre
coppie a venir fuori
dalla clandestinit e
vivere il loro amore
alla luce del sole, serenamente come
giusto che sia.
La nostra battaglia
non finisce qui perch il nostro prossimo
obiettivo il matrimonio egualitario, cio
quello in cui verr
riconosciuta anche
la nostra genitorialit rispetto ai bambini
nostri o adottivi.
Anche noi del Corriere dice la direttora - ci uguriamo che
mai pi nessun gay si
lasci intimidire e colpevolizzare da nessuno perch lamore
sempre innocente
ed lunica cosa divina
che in noi.

Speciale 10

Un

Sicilia 28 DICEMBRE 2016, MERCOLED

28 dicembre 2016, mercoled

Il Natale di Sergio Carpinteri riporta il cuore ad Amatrice,


la cittadina laziale rasa al suolo dal terremoto di agosto scorso

Presepe, come
nella migliore tradizione del Santo Natale, realizzato dallartista
canicattinese
Sergio Carpinteri a
Palazzo Messina
Carpinteri, sede della
Biblioteca comunale
in via XX Settembre,
con sagome e fondali dipinti, ha riportato
la citt di Canicattini
Bagni al dramma e
al dolore di Amatrice,
la piccola cittadina
montana laziale in
provincia di Rieti, al
centro di quattro regioni, Lazio, Umbria,
Marche e Abruzzo,
che la notte del 24
Agosto scors, una
scossa di terremoto di ma-gnitudo 6.0
della scala Richter,
alle 3:36, ha praticamente raso al suolo.
Amatrice, in quel
dramma, ha pagato il
prezzo pi alto, in vite
umane, ben 235 morti sui quasi 300 che
quelle scosse hanno
causato alle piccole
comunit del Centro
Italia, e per quanto
riguarda i danni, non
essendo rimasto un
solo edificio in piedi.
In pochi secondi una
intera cittadina, ed
il suo tessuto urbano, storico e architettonico, con la sua
Torre civica del XIII
secolo, le torri campanarie della Chiesa
di SantAgostino, con
il suo portale tardo
gotico, gli affreschi
(LAnnunciazione
e la Madonna con
bambino e Angeli),
quelli della Chiesa di
santEmidio del 400,
sono stati cancellati.
Carpinteri, da artista sensibile qual ,
nel suo dipinto, dai
colori forti, ricostruisce Amatrice e il suo
straordinario territorio nel Parco nazionale del Gran Sasso
e i Monti della Laga,
cos comera, per affidarla alla memoria,
che non dovr mai
essere cancellata, e
nello stesso tempo,

Amatrice, in quel dramma, ha pagato il prezzo pi alto, in vite umane, ben 235 morti
sui quasi 300 che quelle scosse hanno causato alle piccole comunit del Centro Italia

con un altro punto


di vista, quasi aereo,
ci mostra la citt distrutta.
Uno scenario nel
quale lartista vuol
rappresentare non
tanto la paura del si-

Angelo porge a San


Giuseppe il famoso
medaglione.In giro
tra le sagome di case
diroccate la figura
del cavaliere San
Martino che generosamente offre il suo

come lartista lha


sognata.Amatrice,
tra laltro, legata
alla Canicattini Bagni (e linserimento
della Chiesa Madre
canicattinese nella
raffigurazione raffor-

li con la moglie Stefania e i figli Giovani, 7 anni, e Diletta,


di ap-pena 20 mesi,
che fortunatamente in quel periodo di
vacanze estive si trovavano con i parenti

Sergio Carpinteri espone le


sue opere pittoriche sugli anni
50 a Roma, dal
19 al 31 Dicem-bre 2016,
nella Galleria
dArte Vaticana
a Roma

sma o la devastazione, ma la paura del


cuore, la mancanza
degli affetti, la ripartita al cielo rubata al
momento di una notte che non ti aspetti.
Al centro tra le macerie ci sono i Santi
cari a quei luoghi: la
Madonna della Filetta; in ginocchio la
pastorella Chiarina
Valente vicino ad un
cespuglio; mentre un

mantello agli abitanti


come protezione. Ai
piedi un povero accompagnato da due
cani.
Nel cielo del Presepe stelle nere e verdi, mentre gli Angeli
trasportano animebambine, contornati da quasi trecento cuori con i nomi
delle vittime di quel
tremendo terremoto.
UnAmatrice,
cos

za questo legame).
Nella cittadina laziale, infatti, in quella
notte di morte, venne
estratto vivo, seppur
ferito, dalla macerie
nel forno dove lavorava da qualche
anno, il giovane fornaio canicattinese
Tony Di Giacomo di
28 anni, ferito ad un
piede, che qualche
anno prima per lavoro si era trasferito

a Canicattini Bagni.
Ad inaugurare il Presepe, alla vigilia di
Natale, al piano terra
di Palazzo MessinaCarpinteri,
cerano il Sindaco Paolo
Amenta, lAssessore
allo Spettacolo, Marilena Miceli, e tutta
lAmministrazione
comunale, per fare
sentire, ancora una
volta, la loro vicinanza e quella di Cani-

cattini Bagni, per una


nuova rinascita, ai
cittadini e al primo
cittadino di Amatrice,
Sergio Pirozzi, invitato per loccasione,
ma
comprensibilmente non presente,
in quanto occupato
nel suo territo-rio nella fase di ricostruzione.
Le iniziative di Sergio
Carpinteri, per questo Natale 2016, si
arricchiscono anche
di un altro Pre-sepe
nella Biblioteca comunale, realizzato in
chiave moderna: una
stella cometa trasparente in cel-lophan
ospita la scena del
natale, con alla base
un ventaglio argento
che adorna la scena.
E poi ancora, Cuore
Napoletano, in via
Regina Elena 67, il
Presepe
dedicato
a Don Pasqualino
Silvestre, U Napulitanu, con altres
la simulazione dello
scaffale con i cartelli
originali e gli oggetti
del Natale, che vendeva nel suo emporio, in particolare
una larga variet di
pastorelli in terracotta
e cartapesta. I canicattinesi, gi alla fine
degli anni 50 e sino
al 2000, hanno acquistato da lui le cose
pi belle per il Natale:
dai pastori ai meccanismi per la mobilit
del Presepe, contribuendo cos a far nascere in citt lamore
per la rappresentazione della nativit.
Parlando ancora di
Presepi di Carpinteri,
da segnalare in Chiesa Madre quello in tre
rappresentazioni: la
scena sullAnnunciazione e il cammino
verso la capanna della nativit, sugli altari
della navata destra.
Sergio Carpinteri, infine, espone le sue
opere pittoriche sugli
anni 50 a Roma, dal
19 al 31 Dicem-bre
2016, nella Galleria dArte Vaticana a
Roma.

Atmosfera distesa in casa azzurra anche se...


S

ar perch il Natale rende tutti pi


buoni, ivi compresi
i critici e i bastian
contrari di professione, fatto sta che
in casa azzurra
si respira aria distesa, quasi se la
trasferta di Foggia fosse ordinaria
amministrazione e
non si trattasse invece di incontrare
una delle candidate alla promozione
diretta, scesa casualmente al quarto posto per via di
qualche scivolone
di troppo, ma pronta a risalire in sella
e a raggiungere il
Matera, il Lecce e
la Juve Stabia che
conducono la classifica con due punti di distacco. Ma
una preoccupazione a dire il vero il
tecnico azzurro ce
lha ed leffetto
panettone che per
un tipo sospettoso
come lui potrebbe
aver in qualche
modo limitato lirruenza dei suoi,
una delle poche
armi grazie alle
quali ha raggranellato i ventisette
punti in classifica.
Ma le preoccupazioni del tecnico
non si fermano
qui e si estendono

Sottil pi che il Foggia


teme leffetto panettone
Ai satanelli mancher Empereur, squalificato, agli azzurri Turati per lo stesso motivo.
Nel Siracusa, in cerca del colpaccio, rientra Filosa ma non ancor Sciannam

I due tecnici: Giovanni Stroppa e Andrea Sottil.

allindisponibilit di
Turati per squalifica. Candidato a
sostituirlo Filosa
che per reduce
di un infortunio che
ha richiesto fior di
settimane per guarire. Vale la pena
rischiarlo con i bisonti dellattacco
rossonero? E Sottil ha comunque
pronto il piano B

che sarebbe quello dellarretramento di Giordano in


linea con Brumat
Pirrello e Dentice
e linserimento di
Toscano
accanto a Spinelli, in
un
centrocampo
che potrebbe disporre di Palermo
in copertura per
non lasciare spazio ai foggiani che

hanno nello stesso reparto il punto


di forza. Attacco
scontato con Catania libero di muoversi a piacimento
e di liberarsi, se del
caso, per una delle sue improvvise
apparizioni
sotto
rete, vero spauracchio per i portieri
avversari. Ma che
Siracusa
sar?

Sport
Pallavolo
Augusta
impegnata
con la Bip (Usa)

Sicilia 11

Quello remissivo di
Caserta e di Francavilla, o quello
utilitaristico
che
ha battuto lAkragas, il Catania e il
Messina? Tutto dipender dalla luna
dritta o da quella
storta alle quali il
Siracusa ci ha ormai abituati e anche dalle condizioni del Foggia che,
per
loccasione,
dovr fare a meno
di
Empereur,
espulso ad Andria.
Non comunque
una partita dal risultato scontato.
E non ci sarebbe da stupirci se
dallo Zaccheria il
Siracusa riuscisse
ad uscirne indenne, anche per rivalersi del risultato dellandata che
premi il Foggia e
diede il primo dispiacere della stagione agli azzurri.
Armando Galea

Un evento internazionale, in programma gioved 29 e venerd 30 dicembre


chiuder lanno per
la Pallavolo Augusta,
pronta a ospitare, al
PalaBrucoli, le giovani statunitensi della
BIP in tour in Sicilia.
Sport e scambio interculturale con la
partecipazione delle
giovani
promesse
statunitensi in tour
in Sicilia con la Bring
It Promotions e di
alcune squadre siciliane di serie C e D:
GP Carlentini, Volley
Club Avola, Pallavolo Sicilia, oltre alle
formazioni di serie
C e di Prima Divisione della Pallavolo
Augusta. Nella prima
giornata a scendere
in campo alle 15.00
sar il GP Carlentini
con una delle tre formazioni statunitensi,
formate da giocatrici tutte under 20
in Italia per un tour
formativo che unisce
pallavolo e turismo
sportivo con uniche
due tappe in Sicilia e
in Campania.

Lo ha detto il tecnico del Siracusa, Andrea Sottil Si registra una pagina di bel galoppo siracusano

Dobbiamo andare a fare Un memorial Francicanava


una partita coraggiosa tutto per Shukal
Dopo la seduta di allenamento di ieri mattina il Siracusa
partito alla volta della Calabria (dove stamane svolger
la seduta di rifinitura) per poi
proseguire verso Foggia in vista della trasferta ultima gara
dell'anno solare. Una partita
che propone molti temi, considerato lo spessore della formazione avversaria.
Conosciamo le difficolt della
trasferta e la valenza di questa squadra ha detto Andrea
Sottil - che ben definita. Una
rosa composta da gente di
qualit e giocatori importanti,
come tutta la piazza. Tutte circostanze che ci devono caricare. Dobbiamo andare a fare
una partita coraggiosa, non
dobbiamo andare la subire per
90 minuti. Dobbiamo fermare il
loro palleggio cercare di essere aggressivi al momento giusto e cercare, quando abbiamo
la palla, di fare con personalit

Dinanzi

Lo stadio del Foggia.

le 2-3 cose che possono mettere in difficolt il Foggia e che


sono la nostra identit di gioco.
In trasferta, pur avendo offerto
prestazioni importanti, come
a Reggio Calabria e a Fondi
non abbiamo la continuit che
abbiamo in casa. E' tutta una
questione di consapevolezza.

ad un numeroso ed
entusiastico pubblico, Shukal e
Giuseppe Cannarella scrivono
i loro nomi sullalbo doro del
Memorial Gaetano Francicanava, edizione 2016. Lhandicap
principale, sui 2100 metri di pista piccola, tris-quart-quint,
riservato ai cavalli di 3 anni
oltre ha il suo protagonista nel
portacolori della scuderia di
Giusy Guida. In mezzo ad un
gruppone convulso di ben 17
cavalli tutti pronti allo spunto
finale, ai trecento metri dal traguardo, Shukal cambia marcia
e vola verso la tanto emozionante meta raggiunta. Piange
di gioia il giovane Giuseppe
Cannarella che lo interpreta in
maniera magistrale e lo difende dallottimo tandem dellAlca
Torre di Canicarao: Celticus
e Ottaviano Augusto. La trisquart-quint completata
Wonder Hide e da Futuro Anteriore.

Si registra una pagina di bel


galoppo siracusano baciato
da un pomeriggio primaverile. Da fotofinish gli arrivi delle
due condizionate suddivise per
et. Tra gli anziani del Premio
Samedi Soir, Traditional Chic
stampa sul palo il grigio Comet
Gray, favorito alla vigilia. Dutch
Breeze agguanta la terza piazza. I due anni, invece, assistono alla lotta serrata tra Time to
Live e Captain Glow che stracciano ogni pronostico del Premio Ibleo. Sui 1700 metri della
pista piccola giunge terzo King
of Malta. Il galoppo siracusano
chiuder lanno 2016 con il previsto convegno ippico del 31 Dicembre. Poi dar avvio al 2017
con lEpifania, festeggiata dal
Premio Sicilia altro handicap
principale e successivamente
con il Gal Internazionale del
Galoppo il 15 Gennaio. Insomma Siracusa ancora al centro
della grande ippica.

Cronaca 12

Sicilia 28 dicembre 2016, mercoled

Il 2016 stato un anno di grande impegno per l'Arma dei Carabinieri in Provincia. Dall'esame dei dati complessivi, il primo
aspetto che si evidenzia favorevolmente la diminuzione dei
delitti complessivi rispetto al decorso anno, da 10700 a 9894,
dimostrazione evidente di come la forte azione di prevenzione messa in campo, abbia contribuito a migliorare la sicurezza
sul territorio, I Carabinieri hanno proceduto sul 69% dei delitti
e ci anche grazie alla presenza capillare dei presidi, in modo
particolare delle Stazioni. Le persone tratte in arresto e/o denunciate all'Autorit Giudiziaria sono state complessivamente
22267 contro le 11.435 del 2015; 877 gli arresti di cui ben 630 in
flagranza di reato, con un incremento del 15% rispetto al 2015.
Altra nota positiva viene dall'esame dei furti che sono nel complesso in diminuzione (4927 contro 5455 dellanno precedente),
compresi quelli in abitazione passati da 866 a 702, in aumento
quelli scoperti dall'Arma, ossia 449 (362 nel 2015). Una delle
tipologie di reati in diminuzione costituita dalle rapine (86 su
110), anche in questo caso sono in crescita quelle scoperte (29
sulle 26 del 2015). Particolarmente proficuo stato il contrasto
al fenomeno del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, complessivamente sono stati sequestrati circa 105 chili
di droghe varie, 276 le persone segnalate alla Prefettura quali
assuntori; oltre 100 le armi ed oltre 1000 le munizioni sequestrate e/o rinvenute dai militari in tutto l'anno. Impegnativo stato il tentativo di infrenare le forme di violenza domestica dove
gli interventi da parte delle pattuglie dell'Arma sono pressoch
quotidiani, nel particolare settore sono state 79 le persone arrestate e/o denunciate per maltrattamenti in famiglia e/o stalking.
Nel campo della sicurezza stradale l'impegno preventivo ha
principalmente riguardato la guida di mezzi in stato di ebbrezza alcolica o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti nonch di
motocicli senza casco. La situazione visibilmente migliorata
anche se l'impegno deve rimanere elevato. Sono state impiegate oltre 19.600 pattuglie (16 mila nel 2015) su tutte le strade del
territorio con esclusione dell'autostrada. 124 gli incidenti rilevati,
oltre 300 le sanzioni per il mancato utilizzo del casco, circa 65
per guida sotto l'effetto di alcol e/o droghe, oltre 200 le patenti
ritirate, 350 le contravvenzioni per mancato utilizzo delle cinture
di sicurezza e circa 400 per scorretto utilizzo del telefono cellulare. Elevate oltre 4900 contravvenzioni per un importo di circa
2,5 milioni di euro e sottoposti a sequestro e/o fermo amministrativo circa 1400 automezzi.
Grande attenzione stata riposta da parte dei militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro e dei Carabinieri della Provincia al
fenomeno, drammatico, del sommerso e del lavoro nero. In un
anno sono stati individuati ben 103 lavoratori in nero (controllati 485) nei vari settori produttivi del territorio, 560.000 di euro
l'importo delle sanzioni comminate, 30 le ditte sospese e 154 le
persone deferite allAutorit Giudiziaria.
Di rilievo le attivit della Sezione Tutela Patrimonio Culturale di
Siracusa che nel 2016 ha controllato 115 siti archeologici, 69
monumenti, 7 musei e 30 attivit di antiquariato.
Complessivamente 12 persone sono state denunciate all'A.G,
di cui 2 per ricettazione, avendo tentato di vendere beni chiesastici e libri antichi, di provenienza illecita, su piattaforme online dedicate alle-commerce e le altre a seguito dei sequestri
preventivi emessi dallA.G. relativamente al Castello Svevo di
Augusta (febbraio 2016), allarea archeologica del Tempio di
Demetra e dellabitato ellenistico sita in Piazza della Vittoria di
Siracusa (luglio 2016) e delledificio che ospitava, fino a qualche
anno fa, il Liceo Classico T. Gargallo di Siracusa (novembre
2016).
La Motovedetta Maronese di stanza in Augusta, che stata
impegnata anche nellOperazione Triton, ha effettuato numerosi servizi di vigilanza delle coste, della tutela della pesca e
connessi al fenomeno migratorio. In particolare sono state: 386
le imbarcazioni controllate, 5 le persone denunciate, 4 i sequestri, 7 le contravvenzioni amministrative e 3 quelle penali per un
importo complessivo di oltre 12 mila euro. Ha altres soccorso
107 persone e 4 imbarcazioni in difficolt.
Il Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanit, in Provincia, ha
eseguito 385 ispezioni, denunciando allA.G. 7 persone, mentre
117 sono quelle segnalate allautorit amministrativa, comminando complessivamente sanzioni per 172 mila euro e sequestri per un valore commerciale di oltre 4 milioni di euro.
Particolarmente proficua si dimostrata nuovamente la collaborazione con gli istituti scolatici del territorio in cui i Carabinieri
hanno avviato incontri con gli studenti al fine di contribuire alla
diffusione della cultura della legalit tra i pi giovani: circolazione stradale, droga ed alcool, fenomeni quali la violenza di genere, il bullismo ed il cyber crime sono stati i principali argomenti
trattati, lasciando sempre ai giovani uditori ampio margine per
formulare domande su tematiche di interesse. Purtroppo, ancora molto presente il fenomeno della dispersione scolastica con
lindividuazione di circa 200 casi in ambito provinciale.
Nel sociale l'Arma di Siracusa ha cercato di essere quanto pi
possibile presente sempre per la richiamata esigenza di prevenzione (e di "nuova prevenzione"), sensibilizzazione e vicinanza
istituzionale alle comunit a cui trasmettere percezione di sicurezza e senso di legalit. Al riguardo, sono da sottolineare
alcune delle campagne informative nate anche con la collaborazione con altri Enti sul territorio. In particolare:
nel corso dellanno stata realizzata la campagna sul Gioco
dAzzardo Patologico (GAP) di questo Comando Non tazzardare ti giochi la vita!! e del Sert di Siracusa E se non
fosse pi un gioco?, argomenti trattati principalmente nei vari
incontri tenuti con gli studenti e gli anziani;
in occasione della festa della donna, con la collaborazione
dellAssociazione Nazionale Carabinieri di Siracusa, stato organizzato uno stand in Piazza Duomo ove stata distribuita
mimosa alle donne e, grazie ai medici dellASP di Siracusa, una
brochure illustrativa;
l8 marzo presso la sede del Comando Provinciale ed il 28
maggio presso la Compagnia Carabinieri di Noto, stata inaugurata una stanza dedicata alle donne che accedono in caserma per denunciare violenze e/o soprusi. I locali, realizzati
con particolari accorgimenti estetico-logistici, sono stati realizzati dintesa con i Soroptimist Club di Siracusa e Val di Noto
nellambito del progetto Una stanza tutta per s, uniniziativa
a livello nazionale tra Comando Generale dellArma dei Carabinieri e il Soroptimist International dItalia. Il progetto ha come
finalit quella di offrire alle vittime di reato un ambiente appositamente dedicato in cui essere maggiormente a proprio agio
per affrontare questioni spesso traumatiche e particolarmente
dolorose. stato altres allestito uno spazio giochi dedicato ai
pi piccoli, con la finalit di consentire alle donne di far giocare
i propri bambini evitando che gli stessi siano presenti nel corso
del racconto di episodi che spesso hanno gi dovuto vivere in
prima persona;
il 21 marzo si svolta la cerimonia di inaugurazione, presso la Sala Caravaggio della Soprintendenza ai Beni Culturali
di Siracusa della mostra Sentinelle dellarte, nel corso della quale sono state esposte opere e materiali sequestrati dai
Carabinieri. Levento stato organizzato da questo Comando,
dalla locale Sezione del Comando Tutela Patrimonio Culturale
in collaborazione con la Soprintendenza di Siracusa. I reperti
sono stati, altres, esposti in alcuni istituti scolastici superiori
di Siracusa, permettendo cos ai giovani di avvicinarsi al mondo dellarte, studiandone la provenienza ed il loro utilizzo nel
passato, ed hanno potuto vedere da vicino lattivit svolta dai
Carabinieri del T.P.C.;
a marzo ed a maggio, nelle principali piazze di Noto e
Palazzolo Acreide, nellambito della campagna di sensibilizzazione denominata Alza lattenzione non il gomito!, sono stati
allestiti degli stand ed attraverso la consegna di una brochure illustrativa, appositamente realizzata da questo Comando
Provinciale Carabinieri, i visitatori hanno potuto riflettere sulla

Un notevole
impegno per tutti
i Carabinieri del
Comando provinciale, un impegno
su pi ambiti,
un impegno
incentrato,
soprattutto, sulla
prevenzione
In foto, la conferenza
stampa di ieri mattina.

2016 un anno di grande impegno


per lArma dei Carabinieri

Meno delitti, pi arresti e reati scoperti, pi impegno nel sociale


drammaticit dei dati statistici relativi allincidentistica stradale
causata dalla guida in stato di ebbrezza, determinante un elevato numero di feriti gravi e decessi, specie tra i pi giovani, con
una maggiore concentrazione nei fine settimana, nella fascia
oraria notturna compresa tra le 22 e le 6 del mattino;
dal 23 maggio al 30 giugno, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Culturali di Siracusa, stata allestita una mostra
darte contemporanea, presso la stanza Caravaggio di piazza
Duomo, dal titolo Larma dellarte contro la violenza che ha visto la partecipazioni di famosi e quotati artisti siciliani che attraverso le proprie opere hanno voluto denunciare e raccontare la
sofferenza che migliaia di donne quotidianamente vivono;
il 27 maggio si conclusa l8^ edizione delliniziativa sulla sicurezza stradale Un casco vale una vita, con la collaborazione
delle societ Erg e Lukoil, che questanno ha visto la totale partecipazione delle terze medie, con una affollatissima serata conclusiva alla presenza delle Autorit civili e militari. Nellambito del
progetto, l11 maggio, a Siracusa, in Piazza Minerva, ha avuto
luogo la fase del concorso denominata Colora il tuo futuro, in
cui i 200 alunni vincitori sono stati chiamati a scegliere il logo
della manifestazione da apporre sui caschi che hanno ricevuto
in dono nella cerimonia conclusiva;
il 6 giugno, nella Caserma sede della Stazione Carabinieri di
Avola stato celebrato il 201 Annuale della Fondazione dellArma dei Carabinieri. La cerimonia, aperta a tutta la cittadinanza,
ha registrato un notevole afflusso di persone e la partecipazione
di alcune scolaresche;
il 5 dicembre, in Solarino, si svolta la cerimonia di riacquisizione dei locali della Stazione Carabinieri, dal 25 febbraio 2010,
ripiegata per motivi logistici presso la Tenenza di Floridia, consentendo cos di restituire alla popolazione i rinnovati stabili del
presidio territoriale dellArma;
nel corso dellanno, sempre per quanto concerne lattivit nel
sociale, i Carabinieri hanno intensificato ulteriormente lattivit
informativa sulla prevenzione delle truffe e, dei reati in genere, in
danno delle persone anziane, organizzando una serie di incontri
presso i centri anziani dei vari comuni. Nel corso di tali incontri
stata rimarcata limportanza di un lavoro sinergico tra forze
dellordine, amministrazioni locali e cittadini al fine di contribuire
ad incrementare la sicurezza percepita sul territorio, migliorando
la qualit della vita: fondamentale la collaborazione dei cittadini
che, con le loro segnalazioni, sono utilissimi per orientare lazione di contrasto delle forze dellordine.
Durante gli incontri stato altres distribuito ai presenti un decalogo stilato dal Comando Provinciale Carabinieri contenente
consigli ed indicazioni di carattere generale sulla prevenzione
delle principali forme di truffe nei confronti delle categorie pi
vulnerabili, sottolineando come poche e semplici accortezze
possono fare la differenza.
Il 2016, in sintesi, stato un anno di grande impegno per i militari, incentrato sulla vicinanza al cittadino al fine di tentare di
fornire celere risposta alle sue esigenze di sicurezza.
Sotto il profilo della prevenzione, un importante successo raggiunto nel corso dellanno stata listituzione, dall1 luglio al 31
agosto, del posto fisso stagionale di Marzamemi, una novit fortemente voluta dallArma dei Carabinieri e dallamministrazione
comunale di Pachino al fine di incrementare la sicurezza in un
borgo caratterizzato da una crescita esponenziale negli ultimi
anni e da un sempre maggiore afflusso di turisti, con particolare
riguardo alla stagione estiva. Il presidio, oltre ad un ufficio denunce, ha garantito la quotidiana presenza di pattuglie a piedi ed
automontate, al fine di andare incontro alle particolari esigenze
di residenti, commercianti e turisti, che ha dato positivi riscontri
anche in termini operativi.
Lanno si contraddistinto, anche, per alcune operazioni di Polizia Giudiziaria che sono state condotte dai reparti dellArma.
In particolare, tra le principali si evidenziano:
il 24 gennaio, in Siracusa, i Carabinieri del Nucleo Investigativo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un uomo di
vertice del clan mafioso Trigila, perch ritenuto responsabile
di associazione di tipo mafioso, detenzione ai fini di spaccio di
sostanze stupefacenti e detenzione illegale di arma clandestina;
il 27 febbraio i militari della Stazione di Canicattini Bagni hanno tratto in arresto un uomo nella flagranza del reato di tentato
omicidio, per aver colpito alla testa con unascia un venditore
ambulante del posto;
il 4 marzo i Carabinieri del Comando Stazione di Solarino, a
termine di unattivit info-investigativa, hanno proceduto al fermo
di 4 soggetti, un italiano e 3 ghanesi, per i reati di associazione
per delinquere finalizzata alla ricettazione. La banda disponeva
di due depositi, uno a Solarino e laltro a Floridia, dove venivano nascoste moto di grossa cilindrata rubate soprattutto a Catania. Loperazione ha consentito di recuperare 32 motociclette
e numerose parti meccaniche dalle quali erano stati asportati i
numeri di telaio;

il 15 marzo, i militari della Stazione CC di Lentini traevano


in arresto un pregiudicato del luogo per detenzione di unarma
clandestina e di circa 170 gr. di sostanze stupefacenti;
tra il 17 ed il 18 maggio, in Siracusa, il Nucleo Investigativo
Provinciale, in due operazioni ha tratto in arresto tre persone e
sequestrato 2,8 kg. di cocaina;
il 29 giugno, i Carabinieri della Stazione di Carlentini, hanno
tratto in arresto 4 malviventi per tentata rapina, poich si erano
introdotti, attraverso un foro praticato in una parete, allinterno
dellufficio postale di Pedagaggi, in attesa dellarrivo del Direttore
per lapertura della cassaforte;
il 30 giugno i militari della Stazione Carabinieri di Lentini sono
intervenuti in una rapina presso la locale Banca Monte dei Paschi
di Siena ed hanno arrestato, in flagranza di reato, i 2 malviventi;
il 6 luglio, in Siracusa, il Nucleo Investigativo Provinciale, ha
tratto in arresto una persona e sequestrato mezzo chilo di cocaina;
il 7 luglio i Carabinieri della Stazione di Rosolini hanno tratto
in arresto in flagranza del reato di tentato omicidio ed atti persecutori nei confronti della compagna un cittadino marocchino, da
anni stabilmente residente in Italia;
il 10 settembre i Carabinieri dellAliquota Operativa della Compagnia di Siracusa, unitamente a personale della Tenenza di
Floridia, hanno tratto in arresto tre giovani, di cui 2 minorenni,
autori, poche ore prima, dellomicidio di Sebastiano Sortino, e
ritrovato larma del delitto;
il 20 settembre, i Carabinieri della Compagnia di Augusta, in
esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica di Siracusa, hanno tratto in
arresto i fratelli Antonino e Giancarlo Giacotto perch ritenuti
responsabili dellomicidio di Antonino Barbaro, avvenuto in
Francofonte il 3 novembre 2014;
il 24 settembre i militari della Stazione Carabinieri di
Francofonte, intervenuti in una rapina presso il locale ufficio postale, arrestavano in flagranza di reato, i 3 malviventi;
il 26 ottobre, in Belvedere, i Carabinieri dellAliquota Operativa
della Compagnia di Siracusa hanno arrestato il ricercato Vincenzo Alvaro, originario di Sinopoli(RC) ed appartenente allomonimo clan calabrese, colpito da due ordinanze di custodia cautelari
in carcere per associazione a delinquere finalizzata al traffico
di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente. Ulteriori indagini
hanno permesso di denunciare per favoreggiamento, un trentenne di Belvedere che ha aiutato lAlvaro affittandogli lappartamento e collaborandolo nellacquisto dei mobili per arredarlo,
nonch facendogli la spesa ed agevolando in qualsiasi modo la
sua permanenza a Belvedere;
il 3 novembre, in Lentini i militari della locale Stazione, rinvenivano 2 fucili kalashnikov, 2 manufatti esplodenti fabbricati con
miscela pirotecnica ad alta potenzialit offensiva, oltre 1 chilo di
miscela pirotecnica confezionata in buste di cellophane ed oltre
2,4 chili di marijuana;
il 13 novembre, in Villasmundo, personale del Nucleo Investigativo di Siracusa e militari della Compagnia di Augusta, arrestavano, in flagranza di reato 3 componenti di una banda nellatto di
sradicare il Postamat del locale ufficio postale;
il 2 dicembre, personale del Nucleo Investigativo di Siracusa
e militari della Compagnia di Augusta, hanno arrestato Jonathan
Parcella, autore dellomicidio di Aldo Panarello, avvenuto in Lentini il giorno precedente;
in ultimo, lattivit di contrasto allimmigrazione clandestina ha
permesso di procedere a 115 fermi di P.G. nellambito del Gruppo Interforze Contrasto Immigrazione Clandestina.
Al riguardo il Comandante Provinciale, Col. Luigi Grasso, dichiara: "lanno che si avvia alla conclusione ha costituito un notevole
impegno per tutti i Carabinieri del Comando Provinciale, un impegno su pi ambiti, un impegno incentrato, soprattutto, sulla
prevenzione. I risultati conseguiti sono di piena soddisfazione e
ci ci induce a continuare, con responsabilit ed umilt, sulla
strada intrapresa, convinti come siamo che la sicurezza del cittadino costituisca obiettivo primario del nostro quotidiano lavoro. I delitti consumati sono in diminuzione, effetto anche della
nostra presenza sul territorio, mentre sono in deciso aumento
quelli scoperti ed il numero di persone arrestate e denunciate
allA.G. bilancio, quindi, sicuramente positivo. Al riguardo, oltre
al fondamentale impegno dei Carabinieri di ogni ordine e grado,
stato utile poter contare sul lavoro comune e condiviso con
lAutorit Giudiziaria, sempre pronta a sostenere il nostro lavoro,
sul proficuo coordinamento con le altre Forze dellordine ed Istituzioni varie della Provincia, attraverso linstancabile opera del
Signor Prefetto, Dottor Armando Gradone, e sulla collaborazione
con le Amministrazioni locali. Ancora uno volta sottolineo come
lo stretto legame tra cittadino e Carabiniere sia risultato per noi
indispensabile e, pertanto, non posso che ringraziare le Comunit tutte per la vicinanza dimostrata, garantendo loro la nostra
totale ed incondizionata disponibilit.