Sei sulla pagina 1di 2

Corriere della Sera Giovedì 24 giugno 2010

Cultura
& Tempo libero

Cosa rappresenta
l'Isime per il paese

Celebriamo i 150 anni


dell'Unità d'Italia, con la
chiusura di Istituti fondati
subito dopo l'Unità con il
preciso mandato di unificare
culturalmente l'Italia

Medioevo «utile»
di CARLO ARTURO pensare alla edizione delle Certo, l'Istituto riesce a Diminuire i finanziamenti
QUINTAVALLE «Fonti per la storia d'Italia» mettere insieme altri 300.000 mette a rischio dunque la
E' possibile cancellare una che sono state la struttura euro ogni anno per edizioni sopravvivenza della
struttura che ha costruito la portante degli studi storici critiche di testi, come la struttura, una struttura forse
intera storia medievale del degli ultimi cento e passa "Collana Bonifaciana" (Papa più importante dell'Istituto
nostro paese? E possibile anni. Ecco quindi gli Annali, Bonifacio VIII) ricca di della Enciclopedia Italiana.
bloccare la prosecuzione di la Cronache delle diverse contributi interdisciplinari, e Chiudo con un ricordo: in
centinaia di volumi, fonti e città, gli Statuti, gli per decine di altre iniziative Normale sono stato allievo,
contributi critici che JacquesEpistolari, le vicende di come la "Edizione delle fra gli altri, di Arsenio
Le Goff, Georges Duby e gli Genova e Venezia, Milano e Fonti per la Storia della Frugoni e quest'ultimo ci
altri grandi storici del Roma, e ancora le storie Chiesa in Friuli", la stimolava a leggere le opere
medioevo in Francia e in degli imperatori e dei "Edizione Nazionale delle di Raoul Manselli di
Occidente hanno sempre principi dell'Italia medievale, opere di Flavio Biondo", i 13 Raffaello Morghen e di
apprezzato, citato, usato? E' per non parlare dei testi del volumi del prezioso Cinzio Violante nei volumi
possibile ridurre, il che vuoltempo dei longobardi e dei - "Repertorio per le Fonti del azzurri della collana degli
dire cancellare, i placiti-, cioè le leggi, del Medioevo" creato in "Studi storici". Sono loro,
finanziamenti a una struttura «Regnum Italiae». Dunque si collaborazione con decine di questi studiosi, i più raffinati
che ha pubblicato le vicende tratta di quasi duecento strutture internazionali. interpreti delle fonti, coloro
imponenti volumi che ancora
delle nostre città, i conflitti Ebbene, togliere che hanno ridisegnato la
fra pontefici e principi, le oggi proseguono. Ma per finanziamenti a questa storia del nostro paese, poi
storie dei cronisti e magari comprendere che cosa è struttura fondante della storia diventata tessuto dei manuali
anche quelle degli eretici dell'Istituto forse conviene del nostro paese sembra e fondamento per centinaia
medioevo? ricordare il «Bullettino» davvero assurdo. di altri volumi e saggi.
dove scrivono i maggiori
Celebriamo i 150 anni specialisti e centinaia di Credo che questa possibile, Credo che sia tempo di dare
dell'Unità d'Italia, con la giovani: i grandi volumi dico possibile, censura della un aiuto maggiore, anche in
chiusura di Istituti fondati cominciano nel 1886 e oggi, nostra storia medievale tempi duri come questi, a
subito dopo l'Unità con il 2010, siamo al volume 112. risponda a una mitologia del questa struttura della nostra
preciso mandato di unificare Nasce da qui, da queste fare storia del nostro paese Italia: all'Istituto sono nati i
culturalmente l'Italia e con decine di migliaia di pagine, che è derivata dal ventennio giovani più promettenti della
l'annullamento delle - la storia del nostro paese e su fascista, quindi fondata sulla nostra storiografia
eccellenze italiane questi studi si fondano da storia romana e poi medievale. E dovranno
riconosciute nel mondo -?. generazioni, le ricerche sul rinascimentale e ancora ancora uscire, da qui, le
Così chiude il suo angosciato medioevo in Italia e fuori. ottocentesca, e conclusa con future generazioni degli
comunicato stampa Massimo l'era fascista. Il medioevo studiosi.
Miglio, presidente Certo, oggi lo Stato dà infatti, per secoli, è stato il
dell'«Istituto Storico Italiano all'Istituto 190.000 euro, dei grande rimosso della nostra
per il Medioevo» (ISIME). quali 170.000 servono per cultura. Ma sono stati gli
Ma perché questo allarme? E pagare il personale, sei storici, e quelli operosi per
che cosa è stato e che cosa è tecnici in tutto, il resto, l'ISIME, a rimediare a questo
oggi l'Istituto? L'allarme 20.000 euro, basta appena vuoto. L'Istituto è stato
nasce dalla progettata per segreteria e telefono, e creato per ricollegare l'Italia
abolizione di un paio di neppure per la stampa del dell'Unità a quella del tempo
centinaia di Enti supposti Bollettino. Ecco, se lo Stato longobardo, carolingio,
inutili, poi trasformata, dovesse dimezzare, o anche ottoniano, alla Italia delle
grazie all'intervento del solo ridurre, questa minima repubbliche marinare e dei
Ministro Bondi, in una cifra di 190.000 euro all'anno comuni. Aboliremo la
riduzione dei finanziamenti si dovrebbero certo struttura portante di questo
totali del 50 per cento. Fra lasceranno a casa una parte nuovo modo di pensare il
questi Enti c'è pure l'ISIME. dei tecnici, personale nostro passato? I nomi che
preparato e insostituibile. La hanno fondata la storiografia
Non sono certo in grado di conseguenza sarebbe la fine della nostra civiltè medievale
giudicare quali Istituti o Enti di una gran parte delle sono stati tutti membri
siano inutili, oggi, e se utili edizioni, dei rapporti con gli dell'Istituto ed hanno
siano stati in passato o studiosi, della frequentazione pubblicato centinaia di saggi
possano esserlo in avvenire, degli studenti. Chi potrebbe fondamentali per la storia dal
ma sono in grado di porre il mai curare la redazione delle tardo antico al XV secolo sul
problema dell'Istituto Storico opere, migliaia di pagine "Bullettino", e ancora
Italiano per il Medioevo del edite ogni anno? Inoltre si importanti volumi nella
quale sono bloccherà la "Scuola storica collana di "Studi storici", una
internazionalmente note, da nazionale" e ancora la collana di ben 150 volumi.
oltre un secolo, le attività. "Scuola per la edizione delle
Miglio ricorda il nesso fra la fonti", fondamentali per la
creazione dell'Istituto e la formazione degli studiosi
storia dell'Italia unita. Per delle università italiane e
capire basta infatti straniere.