Sei sulla pagina 1di 2

Lo

studioSmog
e
leucemia,
dimostrata
la
relazione
?
A
pagina
2
Lo
studio
delV
Universit
e
degli
esperti
modenesi
di
SOLIDEAVITAU
ROSATI
SMOG
e
fumi
industriali
da
combustione
ad
alte
temperature
che
prevede,
nella
produzione,
impiego
massiccio
di
silicio
sono
fonti
di
inquinamento
da
nanoparticelle.
Per
capire
che
vivere
in
ambienti
del
genere
possa
essere
insalubre
basta
il
buon
senso,
ma
fino
a
quanto
l'inquinamento
da
nanoparticelle
possa
avere
un
ruolo
nella
malattia
l'ha
scoperto
un
team
interdisciplinare
composto
da
medici,
biologi,
farmacisti,
bioingegneri
e
ambientalisti
coordinato
dall'ematologo
Giuseppe
Visani,
direttore
del
Centro
trapianti
midollo
osseo
dell'ospedale
San
Salvatore
di
Pesaro
e
dall'ingegnere
biomedico
Antonietta
Morena
Gatti,
del
laboratorio
Nanodiagnostics
di
Modena.
Lo
studio
che
prende
in
esame
un
campione
di
venti
persone,
tutte
affette
da
leucemia
acuta
mieloide
e
venti
persone
sane,
ha
dimostrato
che
nel
sangue
delle
persone
leucemiche
la
presenza
di
nanoparticelle
in
forma
di
metalli
pesanti

significativamente
pi
elevato.
DI
QUANTO?
Ad
esempio
davanti
ad
una
nanoparticella
di
acciaio
presente
nel
sangue
di
un
organismo
sano
spiega
Gatti
quelle
rinvenute
nel
corpo
di
un
soggetto
affetto
dal
particolare
tipo
di
leucemia
osservata

risultata
anche
cento
volte
maggiore.
Quindi?
La
nostra
scoperta
spiega
Visani
non
dice
che
l'inquinamento
da
metalli
pesanti
sia
la
causa
della
leucemia
mieloide
acuta.
Dimostra,
invece,
che
tutti
i
pazienti
affetti
dalla
malattia
sono
stati
esposti
a
contaminazione
ambientale.
Ed

la
prima
volta,
in
assoluto,
che
si
scopre
una
compromissione
ambientale
sotto
forma
di
nanoparticelle
presenti
nel
sangue
di
pazienti
affetti
da
leucemia
acuta
mieloide.
La
ricerca,
fatta
con
il
contributo
del
Dipartimento
di
Scienze
biomelocolari
dell'universit
di
Urbino,
dell'Azienda
ospedaliera
Marche
Nord,
dell'Agenzia
per
la
protezione
ambientale
delle
Marche

stata
pubblicata
dalla
rivista
internazionale
Leukemia
Research.
PERCHE
proprio
la
leucemia
acuta
mieloide?
Per
ristringere
il
campo
di
analisi
osserva
Visani
-,
ma
anche
perch
si
tratta
di
una
forma
frequente
in
Italia
che
colpisce
a
tutte
le
et.
Ogni
anno
ci
sono
almeno
3000
nuovi
casi.
Qual

il
significato
di
questa
scoperta?
Lo
studio
ha
messo
in
luce
una
nuova
tecnica
diagnostica
che
prende
in
considerazione
l'ambiente
esterno
quale
fattore
capace
di
incidere
sulla
malattia.
In
particolare
grazie
a
tecniche
di
microscopia
elettronica
estremamente
sensibili
quelle
indebite
presenze
possono
essere
identificate
nel
corpo
umano

PAESE :Italia
Il Resto
Resto del Carlino Modena
Modena (ITA)
PAGINE :37-38(ITA)
Tipo media:

Publication date:

AUTORE :Solidea Vitali Rosati

Stampa
Stampa locale

Tiratura:
Tiratura:

SUPERFICIE :33 %

Pagina:

Print

- it
18.531

21.12.2016

Diffusione:

37-38
37-38

Spread:
Spread:

12.624

Readership:

119.972

21 dicembre 2016 - Edizione Modena

Lo studio

Smog
e leucemia,
dimostrata
la relazione
A pagina2

Nanoparticellee leucemia:
cosl'inquinamento
ci fa il sanguecattivo
Lo studio dell'Universit e degli espertiinodenesi
di SOLIDEAVFTAUROSATI
SMOG e fumi industriali da combustione ad alte temperature
che prevede, nella produzione, impiego massiccio di silicio
sono
fonti di inquinamento da nanoparticelle. Per capire che vivere in
ambienti del genere possaessere
insalubre basta il buon senso,ma
fino a quanto l'inquinamento da
rianoparticelle possaavereun ruolo nella ma'attia l'ha scoperto un
team interdisciplinare composto
da medici, biologi, farmacisti, bio
ingegneri e ambientalisti coordinato dall'ematologo Giuseppe Vi sani, direttore del Centro trapianti midollo osseodell'ospedale San
Salvatore di Pesaroe dall'ingegnere biomedico Antonietta Morena
Gatti, del laboratorio Nanodia
gnostics di Modena. Lo studio
ch prende in esame un campione di venti persone, tutte affette
daleucemia acuta mieloide e venti
persone sane, ha dimostrato
che nel sangue delle persone leucemichc la prcscnza di nanoparticelle in forma di metalli pesanti
significativamente pi elevato.
-

DI QUANTO? Ad esempio davanti ad una nanoparticella di acciaio presente nel sanguedi un organismo sano
spiega Gatti
quelle rinvenute nel corpo di un
soggctto affctto dal particolare ti -

In particolare grazie a tecniche di


p0 di leucemia osservata risulta- microscopia elettronica estremata anche cento volte maggiore. mente sensibili quelle indebite
Quindi? La nostra scoperta
presenze possono essere identifispiega Visani non dice che l'in- cate nel corpo umano (sangue e
quinamento ciametalli pesantisia midollo osseo) e cos dimostrare
la causadella leucemia mieloide l'esposizione a containinazioni
acuta. Dimostra, invece, che tutti ambientali. Possibili effetti sociai pazienti affetti dalla malattia so- li? Le nanoparticelle sono nel
no stati esposti a contaminazione pulviscolo ambiernale che respiambientale. Ed la prima volta, riamo o che ingeriamo con cibi
contaminati. I dati dell'Organizin assoluto,che si scopreuna comzazione mondiale della sanita regipromissione ambientale sotto forstrano l'inquinamento da particelma di nanoparticelle presenti nel
le fini, pari a Pm 2.5, presenti
sanguedi pazienti affetti daleuceovunque. La Pianura Padana
mia acuta mieloide. La ricerca,
particolarmente interessata dal fefatta con il contributo del Dipartinomeno. Quindi una scoperta
mento di Scienze biomelocolari che coinvolge tutti e puo spronadell'universit
di
Urbino,
re la ricerca verso una maggiore
dell'Azienda ospedaliera Marche
attenzione all'ambiente nella diaNord, dell'Agenzia per la prote- gnosi delle malattie e quindi nella
zione ambientale delle Marche prevenzione.
stata pubblicata dalla rivista internazionale Leukemia Research.
-

'

PERCH proprio la leucemia


acuta mie1oide Per ristringere il
campo di analisi osservaVisani
ma anche perch si tratta di
una forma frequente in Italia che
colpisce a tutte le eta. Ogni anno
casi.
ci sono almeno 3000 nuovi
Qual il significato di questascoperta? Lo studio ha messoin luce una nuova tecnica diagnostica
che prende in considerazione
l'ambiente esterno quale fattore
capacedi incidere sulla malailia.
-

-,

VISANI
Non dimostriamo che
questa sia Lacausa delLa
maatLia, ma che per tutti
i pazienti c' stata
contaminazione
ambientale

Tutti i diritti riservati

PAESE :Italia

AUTORE :Solidea Vitali Rosati

PAGINE :37-38
SUPERFICIE :33 %

21 dicembre 2016 - Edizione Modena

IL PULVISCOLO

SUCCESSO

MOLECOLE MICROSCOPICHE
PASSANO NEL CORSOTRAMITE
RESPIRAZIONE E CIBO

LO STUDIODEL TEAM HAAVUTO


UN GRANDE RICONOSCIMENTO
SULLA RIVISTA LEUKEMIA'

IPUNTI
IL campione
Lo studio ha preso in
esame venti persone con
leucemia acuta mieloide e
venti sane: nei malati
nanoparticelte presenti
in modo significativo

L'ambiente esterno
Diventa, in base a questi
dati, un fattore capace di
incidere dawero sulla
malattia. E' la prima volta
che si scopre un legame
di questo genere

Tutti i diritti riservati