Sei sulla pagina 1di 69

www.gazzetta.

it

marted 25 ottobre 2016 anno 120 - numero 252 euro 1,50

MISTERO BUFFO

De Boer in panca
domani col Toro
Ma lInter lancia
il casting allenatore

Tablet gothic heavy cp 8 Regular

Da sinistra: Frank de Boer, Javier Zanetti,


Zhang Jindong (numero uno di Suning), Erick Thohir

Sembra una
commedia:
Tablet gothic heavy cp 8 Regular
rosa uno la fiducia
al tecnico olandese
sarebbe scaduta.
La dirigenza pensa
a un traghettatore e poi
Simeone. O subito a un big.
Spuntano i nomi di Bielsa e
Tata Martino. E a Parigi si
dice che Leonardo...
Giudice sportivo: Medel
fuori per tre giornate
GRANDESSO, GRAZIANO ALLE PAGINE 6-7

10

5
20.4
ORE

PALLONE
DORO:
TANTA JUVE

A DI LE
D
I
F
LA S SSI VA
A
MARL PRIMO
I
O
POST

Nella lista dei 30 ci sono


Buffon, Higuain e Dybala
CONTICELLO, OLIVERO ALLE PAGINE 10-11

LANALISI di Fabio Licari

MILANONE
Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

SE BATTE IL GENOA
VOLA AL COMANDO
E GIGIO FA UN ANNO

IL COMMENTO di Alessandra Bocci


Donnarumma esord il
23
25 ottobre 2015. Ora
il pilastro della squadra
IL SEGRETO E NELLA LEGGEREZZA
giovane di Montella che
Chi lavrebbe mai detto? Nessuno. Non un
o un dirigente, o meno che
pu arrivare lass in cima commentatore,
mai un giocatore, o lallenatore. Il Milan era
al ruolo di terzo o pi
dove i rossoneri mancano predestinato
probabilmente quarto e quinto incomodo,
per via delle ultime tormentate stagioni e
da oltre 4 stagioni
GOZZINI, DA RONCH, DANGELO, PASOTTO
ALLE PAGINE 2-3-4-5

soprattutto del futuro societario che


incombe come una nebbia compatta.

9 771120 506000

61 0 2 5>

OGGI SCOPRIAMO
IL GIRO DITALIA
NUMERO 100
Alle 17 a Milano e in diretta
streaming su Gazzetta.it dettagli
e commenti della Corsa Rosa 2017
MARABINI A PAGINA 29

STORIE E PERSONAGGI
DA NON PERDERE
1

Serie B: pari Cittadella


Occasione per il Verona:
se piega Gattuso vola a +7
BINDA A PAGINA 25

Baseball, World Series


Peterson racconta
la maledizione dei Cubs
DAN PETERSON A PAGINA 37

PERCHE PUO VINCERLO SOLO CR7


L'ARTICOLO A PAGINA 23
PROGRAMMA & CLASSIFICA
10a GIORNATA

OGGI (ORE 20.45)


GENOA-MILAN
DOMANI (ORE 20.45)
CHIEVO-BOLOGNA
FIORENTINA-CROTONE
INTER-TORINO
JUVENTUS-SAMPDORIA
LAZIO-CAGLIARI
NAPOLI-EMPOLI
PESCARA-ATALANTA
SASSUOLO-ROMA
GIOVED (ORE 20.45)
PALERMO-UDINESE

JUVENTUS
ROMA
MILAN
NAPOLI
TORINO
LAZIO
CHIEVO
ATALANTA
SASSUOLO
CAGLIARI

21
19
19
17
15
15
14
13
13
13

FIORENTINA*
GENOA*
BOLOGNA
INTER
SAMPDORIA
UDINESE
PESCARA
EMPOLI
PALERMO
CROTONE

*Una partita in meno.

SU EXTRATIME

Gigio
Donnarumma
nato il 25
febbraio 1999.
Ha esordito in
Serie A, con la
maglia del
Milan, il 25
ottobre 2015,
a 16 anni.

L'ARTICOLO A PAGINA 23

29

23

LNBA AL VIA
DOMANI CON LA GAZZETTA
SPECIALE DI 8 PAGINE
E IN REGALO LALBUM
DELLE FIGURINE PANINI

Conte comincia
dove finisce Mou
Il duello continua
dopo lumiliazione

IL ROMPIPALLONE di Gene Gnocchi


Conte cerca di fare pace con Mourinho. Ieri
gli ha mandato un sms con scritto CiaONE.

12
12
12
11
11
10
7
6
6
1

Primo piano R Il Diavolo punta il paradiso

Una notte da

GIGIO-MILAN
MOMENTI
DI GLORIA

1 Lesordio in A di
Donnarumma il 25-10-2015
2 Il rigore parato a
Belotti alla 1a di campionato
3 Il debutto in Nazionale
lo scorso 1 settembre
4 La parata salva 1-0
di sabato su Khedira
5 Lultima volta del
Milan capolista fu nel
marzo 2012

Il Milan va in testa se vince


E Donnarumma fa un anno
Alessandra Gozzini
Marco Pasotto
MILANO

i gioca di notte e il sogno


del Milan quello di una
notte da numeri uno.
Con un successo sul Genoa, sa
rebbe il quarto consecutivo,
Montella potrebbe addormen
tarsi da allenatore primo in
classifica e fare bei sogni:
Non cado in questo tranello,
giuro di non averci nemmeno
pensato. Ora che me lavete
detto lo far, magari mi far
bene o forse male Da allena
tore ho dei sogni sportivi s,
ma devo anche essere pi rea
lista di tifosi e giocatori. Cos
il primo posto si porta dietro il
primo comandamento: Mon
tella ordina concentrazione al
la squadra, la possibilit di
guardare tutti dallalto per
qualche ora o per qualche
giorno non evidentemente
un tema su cui lallenatore ha
insistito per caricare il gruppo.
Lultima concreta volta del Mi
lan solo in testa risale a meno
di cinque anni fa, 31 marzo, al
l11 a di ritorno del torneo
20112012. Sono passati 1669
giorni da quando la squadra fu
fermata dal Catania: a Ro
binho replic Spolli, con le po
lemiche arbitrali a tener ban
co. I rossoneri rivendicarono il

raddoppio del brasiliano e si


trovarono in unaltra bufera
dal golnon gol: il pallone ave
va superato per intero la li
nea? Oggi (forse) il problema
non si sarebbe posto. Galliani
mostr un fermo immagine
arrivato sul cellulare in cui la
palla era completamente en
trata, immagine poi pubblica
ta sul sito rossonero con il tito
lo inaccettabile. Era il Milan
di Allegri (che se la prese a di
stanza con lo juventino Marot
ta: Si lamenta invece di star

zitto. Ora protesto io), di


Ibrahimovic, che si sente cos
numero uno da paragonarsi a
un dio, e di Abate titolare. Lal
tro superstite De Sciglio, gio
vane aggregato alla prima
squadra ma allora neppure in
panchina. Seduto sulla quella
del Catania cera invece un al
lenatore rivelazione, che con
cluder undicesimo e con lal
lora record di punti (poi supe
rato da Maran): lallenatore
era Montella, che oggi pu
chiudere il cerchio. La dome

nica successiva il Milan cadde


a San Siro contro la Fiorentina
dellex juventino Amauri e
consegn la vetta ai biancone
ri, vincitori del titolo. Il 10
aprile 12 dopo la vittoria in
anticipo sul Chievo (lampo di
Muntari) il Milan torn primo,
ma solo per una notte. Quella
di oggi pu consegnare al Mi
lan la cima per qualche ora o
magari fino al weekend: la so
stanza, e cio il tentativo di
marcare la Juventus, non cam
bia.

1Diavolo al comando se batte il


Genoa stasera: lultima volta nel
2011-12. Anniversario per Gigio:
lesordio il 25 ottobre scorso

UN ANNO DI GIGIO Il Milan pu


gi vantare un record: la squa
dra con let media pi bassa
della Serie A e con il titolare pi
piccolo, Donnarumma. Gigio
non vuole gi sentirsi numero
uno, cos sulla maglia porta il
99, anno di nascita. Gigio un
potenziale campione, per Berlu
sconi sar il portiere rossonero
per 20 anni e fosse per lui respin
gerebbe anche offerte da 80 mi
lioni. Girano lo stesso cifre
astronomiche e linevitabile pa
ragone con un altro Gianluigi,

Buffon: Donnarumma si preso


tutto in un solo anno. Era il 25
ottobre del 2015 quando
16enne scese in campo per la
prima volta da titolare: in Mi
lanSassuolo fu preso in contro
tempo dalla punizione di Berar
di ma altri numeri fecero capire
che la decisione di Mihajlovic,
allora allenatore rossonero, era
stata giusta e che su quella scel

le presenze in Nazionale di
Donnarumma: il debutto l1-92016 a Bari, in Italia-Francia 1-3

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

numeri 1
5

ta si doveva insistere. Gigio


chiuse il campionato con la se
conda media voto pi alta del
gruppo: 6,25 contro il 6,27 di
Bonaventura. Nella graduato
ria di questanno Donnarum
ma il numero uno e i numeri
non si contestano: 6,75, nessu
no ha una media pi alta. Gigio
diventer maggiorenne il pros
simo 25 febbraio e la priorit
della nuova societ cinese sar
quella di blindarlo con un con
tratto quinquennale. Per Mon
tella un predestinato ma non

vuole caricarlo di troppe


pressioni e a Radio Anchio
Sport un po frena: Donna
rumma subito al posto di
Buffon in Nazionale? Anco
ra non pronto. Se non si
perde, in futuro sar il suo
erede in una carriera ven
tennale come quella di Buf
fon.
COMPLIMENTI Per il corag
gio di lanciare i ragazzi il Mi
lan ha ricevuto ieri i compli
menti di Sino Europe Sports,
il consorzio cinese che nella
seconda met di novembre si
appresta a chiudere il defini
tivo passaggio di propriet
del club rossonero. Le con
gratulazioni sono arrivate
con un tweet: Non cono
sciamo paura, sempre avan
ti, questo il fuoco della gio
vent! Grazie per la gioia
che regalate ai rossoneri.
Concetti ripresi da Galliani a
Tiki Taka: Milan cos in al
to? Pi che aspettarmelo ci
speravo. Su Locatelli la pri
ma cosa che mi venuta in
mente una similitudine
con Rivera che nel 61 segn
alla Juve a 18 anni. Gli augu
ro di ripercorrere quella car
riera, ma deve ancora fare
tanto: un bambino, per
un bambino di talento. Don
narumma erede di Buffon in
Nazionale e alla Juve? Sar
lerede di Gigi in azzurro an
che se Buffon ancora un
grandissimo. Mi auguro e
sono convinto che Gigio sar
un giocatore del Milan anco
ra per molti anni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

fLEX PORTIERE E COMPAGNO DI SQUADRA

CHRISTIAN ABBIATI

Ma perch vi stupite?
Dopo Buffon solo Gigio
Se lo tengano stretto
Marco Pasotto
MILANO

IL TOP DI SABATO?
NON SU KHEDIRA,
MA LUSCITA
SU PJANIC
CHRISTIAN ABBIATI
SULLE PARATE IN MILAN-JUVE

i stupisce di chi (anco


ra) si stupisce. Anche
perch per lui stato
tutto molto chiaro fin dai pri
mi momenti in cui lha visto
allopera. Punto dosservazio
ne molto privilegiato, ovvia
mente, quello di Christian Ab
biati: a pochi metri in campo e
pochi centimetri nello spo
gliatoio. Sabato sera Chri
stian era a San Siro accanto a
Sebastiano Rossi, con cui ha
vissuto unesultanza di squa
dra e di reparto: il volo del Mi
lan aveva appena trovato una
rappresentazione perfetta in
quello di Donnarumma su
Khedira. Christian, Seba, Gi
gio: tre generazioni di numeri
uno rossoneri, tutti fenomeni
a modo loro, anche se in Gi
gio mi rivedo molto, caratte

A 16 ANNI E 8 MESI IL DEBUTTO IN SERIE A


Gianluigi Donnarumma nato il 25-2-1999 e fu ingaggiato dal
Milan nel 2013, a soli 14 anni. Il debutto in A a 16 anni e otto mesi

1Pu migliorare nellesperienza:


lEuropa potr dargliene tanta.
Montella bravo a ridare entusiasmo,
ma non va dimenticato il lavoro di
Mihajlovic e Brocchi

rialmente ci assomigliamo. E
introverso, non sente la pres
sione. Abbiati lo adora. Da
sempre.
Christian, Donnarumma ormai
sta facendo diventare ordinarie prestazioni che in realt
sono eccezionali.
Io non mi stupisco pi da
tempo. Lo vedevo in allena
mento e quindi conoscevo le
sue qualit. Le incognite era
no limpatto con San Siro e il
peso della maglia da titolare.
Un altro fattore complicato
la continuit, ma lui sempre
rimasto concentrato. Lo an
che quando il gioco dallal
tra parte del campo: in pochi
secondi puoi ritrovarti gli av
versari in area piccola, e oc
corre esserci con la testa.
Quanti margini di miglioramento ha?
E gi ad alti livelli, ma ne ha
ancora. Innanzitutto in termi
ni di esperienza: se arriver
lEuropa, gliene porter tan
ta. In termini tecnici pu mi
gliorare nelle giocate coi pie
di, ma comunque lo vedo
tranquillo. Le giocate le tenta
comunque sempre e non but
ta mai via la palla. Un po co
me fa il Milan. Montella sta
to molto bravo, ha riportato
entusiasmo, per non va di
menticato il lavoro di Mihajlo
vic e Brocchi. La ripartenza
anche merito loro.
Galliani ha paragonato la parata su Khedira alla sua celebre
di Perugia su Bucchi.
E io vi dico che la parata ve
ra, la pi difficile e importan
te, stata luscita in anticipo
su Pjanic. Tecnicamente per
fetta, stato sveglio e aggres
sivo.

Dopo parate del genere, cosa


passa per la testa di un portiere?
Ci si rende conto di ci che si ha
appena fatto?
Pi o meno. L per l ti rendi
conto che successo qualcosa
di importante perch tutti i
compagni ti abbracciano, ma io
realizzavo appieno solo quando
mi rivedevo in tv. Anche a Peru
gia successe cos.
E abitudine dire che coi giovani
bravi occorre non esagerare nei
complimenti. Ma con lui oggettivamente complicato e c gi
chi parla della fascia al braccio...
Ha tutte le qualit per essere il
futuro capitano del Milan, ma
sottolineo la parola futuro. In
prospettiva ci sta, ha il carattere
giusto. Adesso per sono di
scorsi poco utili. La fascia mette
pressione, lo dico per esperien
za diretta. E ve lo dice uno fred
do per natura.
Quando ha capito che Gigio aveva davanti un futuro di primo
piano?
Subito, fin da quando andavo
a vederlo allenarsi in Primave
ra. Anche un cretino si sarebbe
accorto che aveva qualit supe
riori alla media. Ripeto, mi rive
do in lui in certi aspetti caratte
riali, direi che un napoletano
atipico (ride, ndr). E ha una
grande famiglia alle spalle.
Ultimamente si discusso a lungo del suo rinnovo contrattuale.
Non voglio entrare nel merito
del discorso relativo ai procura
tori, dico solo che lo vorrei ve
dere nel Milan a lungo, perch il
Milan ha trovato un punto di ri
ferimento. E quindi deve resta
re dov.
Che effetto le ha fatto vederlo
con la Nazionale maggiore?
Come ho gi detto, non mi stu
pisce pi nulla di Gigio. Buffon
in splendida forma, per dopo
di lui vedo solo Donnarumma.
Gli altri portieri italiani sono
bravi, ma non al loro livello .
RIPRODUZIONE RISERVATA

CAPITANO S,
MA NON SUBITO:
LA FASCIA D
MOLTE PRESSIONI
CHRISTIAN ABBIATI
SUL FUTURO DI DONNARUMMA

Primo piano R La parola ai tecnici

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Montella svela
Berlusconi
sogna 11 italiani
e dei nuovi...

GLI AVVERSARI

Genoa con Ninkovic


Juric: Milan umile
che si difende in sei
1 Il tecnico: Il derby

1Il tecnico: Chi saranno? Magari lo vedrete


a gennaio. Il presidente in anticipo sui tempi
Alessandra Gozzini
INVIATA A MILANELLO (VARESE)

l momento positivo e il
primo problema di Mon
tella distinguere lentu
siasmo dalleuforia. Ben venga
lentusiasmo, dello stadio e
del gruppo che quattro sere fa
ha battuto la Juventus, guai
invece a cadere nella trappola
delleuforia, stato che altera
concentrazione ed equilibrio.
Se la partita si giocasse sullo
stato danimo il Milan vince
rebbe facile, reduce dal suc
cesso sulla capolista e lavver
sario dal k.o. nel derby. Per
questo lallenatore avverte:
Tatticamente sono una squa
dra equivoca e puntano molto
sui duelli. Dovremo essere
pronti e far valere la nostra su
periorit tecnica.
RITORNO A CASA Montella
guida una banda di giovani
italiani, vanto rossonero e so
gno del presidente Berlusconi,
lobiettivo per uscire dai
confini: Vogliamo tornare a
casa, e casa nostra lEuropa,
qualunque essa sia. La vittoria
sulla Juve dei marziani ha au

mentato lautostima ma dob


biamo crescere ancora mol
to. Lorgoglio milanista
quello di avere il gruppo con
let media pi bassa della A
ma non solo: i baby rossoneri
sono teenagers o ventenni con
la maturit di un adulto: I
giovani vanno guidati e soste
nuti, la loro spensieratezza
porta vantaggi. Si vede che so
no ragazzi puliti e con dei va
lori, con famiglie solide alle
spalle, c un equilibrio che
parte da lontano. Da lonta
nissimo, ma con grande anti
cipo sui tempi era partito Ber
lusconi con la sua idea alter
nativa al Milan cinese: fare
della squadra un gruppo di
giovani talentuosi e affamati,
italiani e possibilmente cre
sciuti nel settore giovanile. La
squadra di oggi si avvicina
moltissimo a quella che Silvio
aveva descritto al nuovo alle
natore, che ora svela: Quan
do andai la prima volta a cena
da lui mi fece prendere appun
ti sulla formazione dei suoi so
gni, ed era in anticipo sui tem
pi: cerano solo italiani e giova
nissimi, oriundi compresi, e
qualche nuovo.... Sorridente,
lallenatore saluta con una bat

Vincenzo Montella, 42 anni, prima stagione alla guida del Milan AFP

tuta: I nuovi? Lo vedrete a


gennaio.... Dallallenatore e
dal club nessun altro indizio.
Tra i ragazzi terribili c ovvia
mente Locatelli e qui un indi
zio Montella lo concede: un
18enne in campo per la terza
volta di fila dallinizio? La re
plica: Lidea cambiarne uno
per reparto. Manuel giovane
e se non recuperano i giova
ni. Suso un altro baby ma
fin qui non ha mai riposato: lo
far lasciando il posto a Hon
da. Abate invece uno dei pi
esperti: ceder il posto a Poli,
terzino destro adattato.
BONUCCI O BENATIA Un leg
gero cruccio compare solo
quando Montella chiamato a
rispondere sugli arbitri: Erro
ri a nostro favore? Ma se cera
un rigore per noi contro Samp
e Udinese. Sul gol della Juve
Bonucci in posizione regola
re ma Donnarumma si ferma
sul movimento di Benatia, che
era in fuorigioco. Non vorrei
avesse fatto un colpo da fuori
classe Rizzoli o chi per lui. So
no episodi al limite anche per
la tecnologia, qualche squadra
la scontenti sempre.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la nostra miglior
prova. Quando la
squadra va k.o. con
la Samp poi si rialza

GENOA

(3-4-3)

Alessio Da Ronch

MILAN

(4-3-3)

GENOVA

ARBITRO Banti TV Sky Sport 1 HD,


Sky Calcio 1 HD; Premium Sport HD
1
PERIN
5
IZZO
22
LAZOVIC

8
BURDISSO
88
RINCON

25
MUNOZ

44
VELOSO

93
LAXALT

30
L. RIGONI

99
NINKOVIC

9
SIMEONE

11
NIANG

70
BACCA

10
HONDA

5
BONAVENTURA

73
LOCATELLI

33
KUCKA

2
13
29
DE SCIGLIO ROMAGNOLI PALETTA

16
POLI

99
DONNARUMMA

PANCHINA 23 Lamanna, 38 Zima, 21


Orban, 3 Gentiletti, 14 Biraschi, 29
Fiamozzi, 2 Edenilson, 28 Brivio, 4 Cofie, 10
Nthcam, 27 Pandev, 11 Ocampos, 19
Pavoletti. ALL. Juric. BALL. NinkovicPavoletti 60-40%, Lazovic-Edenilson 5545%. SQUAL. nessuno. DIFFIDATI
nessuno. INDISP. Gakp.
PANCHINA 1 Gabriel, 35 Plizzari, 20 Abate,
4 Ely, 17 Zapata, 15 G. Gomez, 80 Pasalic, 23
Sosa, 8 Suso, 7 Luiz Adriano, 9 Lapadula.
ALL. Montella. BALL. nessuno SQUAL.
nessuno DIFF. nessuno INDISP. Calabria,
Bertolacci, M. Fernandez, Antonelli,
Montolivo, Vangioni

umeri, tradizione,
Dna Genoa. Ivan Ju
ric non guarda nulla,
o, meglio, il tecnico rosso
bl preferisce restare con
centrato sul campo per ri
trovare fiducia. Da quando
il Grifone tornato in Serie
A ad ogni sconfitta nel der
by seguita sempre una
pronta riscossa. Sei battute
darresto nella stracittadina
e sei riscosse immediate,
curiosamente sempre in
trasferta, a partire dal robo
ante successo per 5 a 3 sul
lUdinese (Leon, Sculli e tri
pletta di Borriello), del 24
febbraio 2008, con la parte
cipazione nei minuti finali
dello stesso Juric, natural
mente in veste di giocatore.
DIFESA A SEI In seguito il
Genoa ha reso meno amare
le sconfitte nel derby bat
tendo due volte Parma e
Atalanta e una volta il Li
vorno. Numeri incorag
gianti per i rossobl ma
che, come detto, Juric met

te in secondo piano: Ho rivi


sto con attenzione la partita
spiega e sono convinto che
sia stata la nostra migliore
prestazione: abbiamo fatto
molto gioco, colpito due tra
verse, segnato due gol, uno
annullato, e creato molte altre
occasioni. Abbiamo anche
commesso degli errori, nelle
marcature preventive e in
qualche particolare, come la
rimessa laterale da cui nato il
2 a 1. In pi ci siamo trovati di
fronte un Muriel in versione
fuoriclasse che ha fatto cose
pazzesche. Per quanto fatto,
per, c la convinzione di po
ter subito ripartire. Per questo
cambier poco (potrebbe es
serci il rilancio da titolare di
Pavoletti, ma pi probabile
che sia loccasione di Ninko
vic, al posto di Pandev). Di
fronte avremo un Milan peri
coloso, con qualit ma anche
con grande umilt. Loro, in
certe occasioni, difendono in
sei.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ivan Juric, 41 anni ANSA

Serie A R

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

IL PREMIO GAZZETTA

CONTENUTO
PREMIUM

Perla giovane

LOCATELLI&C.
UN PODIO U21
E IL MILANISTA
VOLA IN VETTA

MANUEL BISSA CONTRO LA JUVENTUS LA


PRODEZZA REALIZZATA CONTRO IL SASSUOLO
DIETRO BERNARDESCHI, POI C DIAWARA
PER LA BRILLANTE REGIA CONTRO IL CROTONE
Serie A, ha pensato bene di de
cidere la sfida contro la Juve
con un missile in diagonale da
posizione defilata: un bacio al
iovane bello. E la parte bassa della traversa e
adesso anche decisi Buffon battuto. stato il secon
vo. C un podio tut do gol stagionale e in assoluto
to Under 21 nella in Serie A per lultimo prodot
nostra perla rosa to del vivaio rossonero. Uno
di giornata, che in qualche mo che due anni fa, sotto et, co
do evidenzia una effettiva in minciava a imporsi in Primave
versione di tendenza. Certo, ra insieme allamico Gigio Don
questo non significa che il no narumma, altro uomo decisivo
stro campionato si sia improv sabato sera. Prima di Buffon,
visamente consegnato al talen aveva sorpreso Consigli, sem
pre a San Siro, con un altro tiro
to dei giovani vi
violentissimo,
sto che il Milan,
stavolta da fuori
squadra con la
LA SCALATA
area, di contro
media et pi
balzo, aggreden
bassa della Seria Montella gli ha
do una palla che
A con 25 anni e
usciva veloce
260 giorni, in affidato le chiavi
dallarea di rigo
Europa sarebbe del nuovo Milan:
re. Ci ha preso
appena al 18o po scommessa vinta
gusto Manuel.
sto. Ma qualcosa
Cos dopo aver
si comincia a ve E Di Biagio guarda
conquistato le
dere. Sono di
Manuel Locatel interessato in ottica chiavi del gioco
del Milan, ades
li, Federico Ber Under 21: Tutto
so si messo in
nardeschi
e pu succedere...
fuga nella classi
Amadou Diawa
ra 59 anni in tre le pi bel fica della perla rosa. Due col
le giocate della 9a giornata, che pi da 12 punti che gli hanno
ha segnato anche il primo gol permesso di doppiare il gruppo
in A del laziale Murgia (classe dei secondi in una corsa che lo
1996). Protagonisti con le ma scorso anno ha visto dominare
glie di Milan, Fiorentina e Na da subito Higuain. Pure queste
poli, club che possono metterti sono soddisfazioni. Manuel
addosso una discreta pressio guarda tutti dallalto, senza
ne. Locatelli sembra esserne soffrire di vertigini, restando
immune. O quantomeno dota umile e riportando con i piedi
to di ottimi anticorpi. Nella se per terra chi prova a farlo vola
rata che ha segnato il record di re in fretta. A chi dopo la Juve
incasso della storia del Milan in gli ha chiesto se pensasse gi al

IL GESTO
di VINCENZO DANGELO

G
LA CLASSIFICA
MANUEL LOCATELLI (MILAN)
DARKO LAZOVIC (GENOA)
DOMENICO BERARDI (SASSUOLO)
LUIS MURIEL (SAMPDORIA)
MAURO ICARDI (INTER)
SIMONE VERDI (BOLOGNA)
WOJCIECH SZCZESNY (ROMA)
ADEM LJAJIC (TORINO)
CRISTIANO BIRAGHI (PESCARA)
GIANLUCA CAPRARI (PESCARA)
SUSO (MILAN)
ARKADIUSZ MILIK (NAPOLI)
KHOUMA BABACAR (FIORENTINA)
ALEJANDRO GOMEZ (ATALANTA)
SAMIR HANDANOVIC (INTER)
F. BERNARDESCHI (FIORENTINA)
VALTER BIRSA (CHIEVO)

12

LEONARDO SPINAZZOLA (ATALANTA)


BASTOS (LAZIO)
GONZALO HIGUAIN (JUVENTUS)
CARLOS BACCA (MILAN)
FRANCESCO TOTTI (ROMA)
IVAN PERISIC (INTER)
RICCARDO MEGGIORINI (CHIEVO)
GREGOIRE DEFREL (SASSUOLO)
AMADOU DIAWARA (NAPOLI)
2
IL REGOLAMENTO
OGNI GIORNATA LA GAZZETTA SCEGLIE
I TRE GESTI (TECNICI O ATLETICI)
MIGLIORI: 6 PUNTI AL PRIMO, 4 AL
SECONDO, 2 AL TERZO.

1 Il missile
di Manuel
Locatelli, 18
anni, che ha
deciso la
super sfida di
San Siro tra
Milan e Juve
FORTE

2 Federico
Bernardeschi,
22 anni,
realizza dal
limite il suo
secondo gol
al Cagliari
LAPRESSE

3 Amadou
Diawara, 19
anni, alla
prima da
titolare con il
Napoli: gara
di grande
personalit
AFP

la Nazionale, Locatelli ha rispo


sto deciso: Penso a fare un
passo alla volta. La mia nazio
nale ora lUnder 19. Giusto,
ma non del tutto. Perch appe
na due settimane fa era in Li
tuania con lUnder 21 di Gigi Di
Biagio. finito in tribuna, ma
questo non significa che sia
fuori dai giochi in vista dellEu
ropeo del 2017 in Polonia, co
me sottolineato dallo stesso Di
Biagio a Kaunas: Nel calcio le
cose cambiano in fretta. Oggi
fondamentale per lUnder 19,
da qui a giugno chiss, tutto
pu succedere....

LE ALTRE NOMINATION

NUMERI Chi invece ha gi la


sciato lUnder 21 pur essen
do ancora convocabile per
passare in Nazionale maggiore
Federico Bernardeschi, auto
re a Cagliari della sua prima
doppietta in Serie A. Sale sul
podio per la seconda marcatu
ra: doppia finta a due avversari
al limite dellarea e sinistro po
tente e preciso allincrocio dei
pali. Roba da grandi numeri
10. Sul gradino pi basso entra
di diritto Diawara, che ha bat
tezzato il debutto col Napoli in
Serie A da migliore in campo
contro il Crotone. Forza fisica,
resistenza, personalit e geo
metrie, con la ciliegina in una
veronica alla Zidane in mezzo
al campo a eludere il pressing
di due avversarie e avviare una
pericolosa ripartenza. Messag
gio chiaro anche a Sarri: mi
ster, sono pronto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GIANLUCA CAPRARI
Udinese-Pescara, 27 p.t.
Svirgolata e di un compagno, la
palla simpenna e Caprari in
semirovesciata centra la traversa
EDER
Atalanta-Inter, 5 s.t.
LInter torva il momentaneo 1-1 su
punizione: il tiro di Eder la sintesi
perfetta di potenza e precisione
CIRO IMMOBILE
Torino-Lazio, 26 s.t.
La semirovesciata di Immobile per
l1-1 biancoceleste straordinaria,
per coordinazione e precisione
FABIO QUAGLIARELLA
Sampdoria-Genoa, 12 p.t.
La Samp segna con Muriel, ma
mezzo gol di Quagliarella: assist
delizioso in equilibrio precario
SALAH-FLORENZI-DZEKO
Roma-Palermo, 23 s.t.
Il 3-0 Roma merita la vetrina: dallo
strappo di Salah allassist di
Florenzi, fino al tocco di Dzeko
LUKASZ SKORUPSKI
Empoli-Chievo, 23 p.t.
Il colpo di testa di Gamberini pare
gol a tutti, non per la Goal Line
Technology: miracolo di Skorupski
SIMONE VERDI
Bologna-Sassuolo, 10 p.t.
Verdi ormai fa soltanto gol belli.
La punizione per l1-0 perfetta:
forte e a giro, dritta allincrocio

NUOVA TENDENZA

MICA TANTO IMMOBILE, RIECCO LA ROVESCIATA


dinazione nonostante la cor
sa in avanti e luomo addos
so. Non c stato bisogno di
dare forza al colpo: interno
morbido sul palo lontano e
Hart battuto. Alla Dacia Are
na di Udine, invece, finito
sulla traversa lo splendido
tentativo acrobatico di Ca
prari, col suo Pescara gi sot
to di una rete. Giocata forse
pi semplice di quella di
Immobile, in quanto Caprari
ha potuto battere a rete in so
litudine appena dietro il di
schetto di rigore. Coordina
zione e impatto perfetti,
mancata soltanto la buona
sorte.
v.da.

PINILLA LO SCORSO ANNO HA REALIZZATO


CONTRO IL SASSUOLO IL COLPO PI BELLO
DEL CAMPIONATO. CAPRARI E LA PUNTA
DELLA LAZIO HANNO PROVATO A IMITARLO

hiss che effetto fa ve


dere il mondo alla ro
vescia. Una specialit
che sembra tornata di moda
in Serie A. Sullonda delle
prodezze di Mauricio Pinilla
(perla dellultimo campiona
to contro il Sassuolo), gran
de specialista nel gol in acro
bazia, in questa prima parte
di stagione si sono gi viste
tante rovesciate e semirove
sciate nel nostro campiona
to. Non tutte finite in rete,

purtroppo. Ma comunque
capaci di regalare sussulti e
emozioni ai tifosi. Nellulti
ma giornata ci hanno pensa
to Ciro Immobile a Torino e
Gianluca Caprari a Udine a
far stropicciare gli occhi del
pubblico. Immobile realiz
zando la rete del momenta
neo 11 della Lazio in casa
del Torino, girando in rete di
interno destro una bella pen
nellata di Felipe Anderson,
riuscendo a trovare la coor

La rovescaita di Pinilla col Sassuolo, perla della scorsa stagione. Accanto il gol di Immobile al Torino

RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie A R La squadra in crisi

Strada nuova o u
Ormai lInter
oltre De Boer
Traghettatore
e poi Simeone
O subito un big

GRANDE EX
Andrea
Mandorlini, 56
anni, ha
vestito la
maglia
nerazzurra dal
1984 al 1991
collezionando
180 presenze
e 10 gol. Come
allenatore, in
Serie A ha
guidato
Atalanta, Siena
e Verona IPP

GRANDI MANOVRE
A Frank de Boer potrebbe non bastare la vittoria domani sera contro il
Torino. Non gli sar sufficiente vincere, dovr convincere la nuova
propriet dellInter di aver ripreso in mano il timone con sicurezza: cosa
non semplice. E infatti allInter si lavora gi a un futuro oltre lallenatore
olandese, che a giugno pu essere liquidato con 1,3 milioni di euro. In
questo momento dirigenti e Suning, la multinazionale cinese azionista di
maggioranza, stanno decidendo quale strada intraprendere.
Il ventaglio di soluzioni ampio, i nomi in ballo sono tanti

Mirko Graziano
MILANO

ggi Frank De Boer sar


regolarmente presente
in conferenza stampa. E
di conseguenza, a meno di cla
morosi colpi di scena, domani
guider lInter contro il Torino.
Trattasi di una concreta ultima
chance? Ecco, qui il dibattito
decisamente aperto. Perch
forte la sensazione che il tecni
co olandese abbia ormai gi
perso la panchina nerazzurra a
prescindere dal risultato di do
mani sera, e che solo due stre
pitose vittorie sotto ogni pun
to di vista con Torino e Samp
doria potrebbero regalargli al
meno una possibilit di
ripartenza. Considerati irre
versibili i segnali negativi arri
vati in particolare dalle gare
contro Southampton e Atalan
ta: timidezza ai limiti dellinac
cettabile, gioco pessimo, zero
movimento senza palla, poca

brillantezza fisica e scarsa


adattabilit da parte dello staff
tecnico alla mentalit di un cal
cio molto tattico e fisico come
quello italiano. Squadra e tec
nico non riescono pi a entrare
in sintonia. E ieri mattina il vice
presidente Javier Zanetti, il
Chief Football Administrator
Giovanni Gardini e il direttore
sportivo Piero Ausilio pare non
abbiano trovato risposte parti
colarmente confortanti nel
confronto chiesto proprio a De
Boer. Gira fra laltro voce che
anche Thohir, primo sponsor
dellolandese, si sia pratica
mente arreso e abbia ricono
sciuto lo stato di assoluta emer
genza tecnica e la necessit di
una terapia durto. Il presi
dente atteso a Milano fra sta
sera e domani mattina. Zhang
junior gi qui, venerd c il
CdA, e proprio in quelle ore po
trebbe essere definita senza ap
pelli la questione tecnica.
Leventuale nuovo nome, in
somma, non dovrebbe comun

que essere operativo prima di


luned. E se De Boer dovesse
crollare col Torino? Probabile
che uno fra Vecchi (tecnico del
la Primavera), Baresi e Bernaz
zani guidino lInter a Marassi,
contro la Samp. Cos Massimo
Moratti alla Rai: La situazione
difficile, ma io posso parlare
solo da tifoso.

LA SITUAZIONE E
DIFFICILE, MA IO
POSSO PARLARE
SOLO DA TIFOSO
MASSIMO MORATTI
EX PROPRIETARIO DELLINTER

LE SENSAZIONI DI FRANK Ieri


De Boer ha cenato con la fami
glia, serata tranquilla in zona
Isola, a Milano, forse sorpreso
di non aver ricevuto comunica
zioni ufficiali dallInter. Pare
infatti che alla vigilia di Berga
mo gli fosse stato comunicato
che uno stop con lAtalanta sa
rebbe costato il posto a prescin
dere. Voci non confermate, sia
chiaro. De Boer ha un contratto
triennale dal quale la societ
pu uscire a giugno 2017 con
1,3 milioni. Lo staff invece gi
in scadenza. Intanto, inevita
bilmente scattato il Piano B.
Zanetti, Gardini e Ausilio han

no preparato una serie di solu


zioni, e attendono solo che nel
giro di 4872 ore Suning deli
nei definitivamente la strategia
da seguire: traghettatore; con
tratto di un anno e mezzo a un
tecnico italiano solido; oppure
scelta di rottura, con un nome
di peso e un nuovo progetto a
lunga scadenza.

tempo il nome di Diego Simeo


ne. Di certo, a Mandorlini an
drebbe garantito un appoggio
molto forte da parte della so
ciet, proprio per evitare cali di
tensione allinterno del grup
po. Altro traghettatore in corsa
Edy Reja. Pi avanti sembra
no comunque le candidature di
Stefano Pioli e
Francesco Gui
I NOMI A livello
VERTICI
dolin, questulti
di traghettatori, Zhang junior gia a
mo maestro di
resta forte la
tattica e uomo di
candidatura di Milano, fra stasera
esperienza, sulla
Andrea Mandor e domani mattina
carta forse il mi
lini, interista arriva Thohir.
gliore per carat
doc, tecnico di Venerd il CdA
teristiche gene
carattere, prepa nerazzurro
rali. Pioli, in ogni
ratissimo tattica
modo, garanti
mente e parec
sce a sua volta
chio amato dal popolo neraz grande affidabilit. Sarebbero
zurro. Sarei super orgoglio in generale scelte sagge a pre
so, ha detto a fcinter1908.it. scindere. AllInter serve infatti
Una scelta simile confermereb un normalizzatore, un tecnico
be la seria possibilit di un ap capace di navigare nelle com
prodo in Pinetina di un big del plicate acque del calcio di casa
la panchina a partire dal prossi nostra, di mettere a regime una
mo luglio: gira per esempio da rosa che secondo un po tutti gli

LE ULTIME

Prova tv: Medel fa il pitbull


Squalificato tre giornate I
per la gomitata a Kurtic

Matteo Brega

1LInter tenter il ricorso per ridurre a due i turni di stop


Alla Pinetina duro confronto tra tecnico e giocatori

l giudice sportivo Gerardo


Mastrandrea ha squalifica
to per tre giornate Gary
Medel con la prova televisiva
dopo la partita contro lAtalan
ta. E cos lInter, tra altri proble
mi, si ritrova a gestire anche
questo. Il giudice sportivo, ac
quisite le immagini della parti
ta di Bergamo, ha punito il com
portamento del cileno: Consi
derato che risulta evidente, dal
le immagini, che il calciatore
Medel, con il pallone non a di
stanza di gioco, colpiva violen

temente al volto, con un gesto


repentino e volontario del brac
cio sinistro Kurtic, provocando
un movimento innaturale del
capo e la caduta a terra del gio
catore medesimo si legge nel
comunicato. Con larbitro Do
veri impossibilitato a vedere il
gesto, intervenuto il giudice
sportivo. LInter, con ogni pro
babilit, seguir la strada del ri
corso per tentare di ridurre le
giornate da 3 a 2 consapevole
della difficolt visto che la giu
risprudenza in questione non
benevola. Frank de Boer perde
cos il punto di equilibrio della
squadra per domani sera e lo

perder anche per la trasferta


di Genova contro la Sampdoria
(qualunque sia lallenatore ne
razzurro). Visto che probabile
che salti anche il Crotone, Me
del si rivedr in campionato alla
ripresa dopo la pausa delle na
zionali, in tempo per il derby
contro il Milan del 20 novem
bre, tra un mese.
DURO CONFRONTO Ieri, prima
dellallenamento, De Boer ha
tenuto a rapporto la squadra
prima della consueta seduta
postcampionato. I toni si sono
accesi in fretta tra lallenatore e
i suoi giocatori. Lolandese ha

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

n vecchio amico?
DAL GRANDE EX AL BABY MOURINHO
IL SETTEBELLO PER IL DOPO-OLANDESE
5 ANNI IN A
Campione
italiano con la
Juve nel 1986,
Stefano Pioli,
51 anni, in
Serie A ha
allenato
Parma, Chievo,
Palermo,
Bologna e
Lazio: 218 gare
con 73 vittorie,
62 pareggi e
83 sconfitte

VETERANO
Il pi
curriculato
nella rosa
degli italiani,
Francesco
Guidolin, 61
anni, si
seduto 555
volte su una
panchina in
Serie A: 210
vittorie, 151
pari e 194
sconfitte

LAPRESSE

REUTERS

EL LOCO
Leccentrico
Marcelo Bielsa,
61 anni, in
estate ha
strappato il
contratto con
la Lazio. Ma
un totem in
Argentina:
i Newells Old
Boys di
Rosario gli
hanno
intitolato lo
stadio ACTIVA

EL TATA
Altro
argentino,
Gerardo
Martino, 53
anni, di italiano
ha gi le
origini.
Al Bara era
noto per il
turnover
scientifico
vista la
regolarit
della rotazione
nella rosa AP

GALLETTO
Campione
del mondo e
dEuropa con
la Francia,
Laurent Blanc,
50 anni, ha
giocato due
stagioni
nellInter,
segnando 6
reti. Alla guida
del Psg nel
2014 ha
realizzato le
triple REUTERS

NEW MOU
Definito in
patria
(Portogallo)
lerede di
Mourinho,
Marco Silva,
39 anni,
esploso in
Grecia:
campione
a mani
basse con
lOlympiacos
nel 2016

fRITORNO AL PASSATO, CON VISTA SUL FUTURO

A Parigi dicono:
occhio a Leonardo
E a Thiago e Verratti
1Il brasiliano, come allenatore o manager,
potrebbe convincere i suoi ex pupilli al Psg

AFP

Alessandro Grandesso
PARIGI
@AGrandesso

1Mandorlini potrebbe essere luomo


giusto, aspettando il Cholo a giugno
Ma rispuntato Bielsa e si parla di Martino
addetti ai lavori pu conside
rarsi inferiore solo a quella del
la Juventus. Occhio invece alle
piste di lusso, ai nomi pesanti,
in un certo senso alle scelte di
rottura. Da tenere in alta consi
derazione Leonardo, lultimo
allenatore a vincere un trofeo
sulla panchina dellInter. Il bra
siliano firm infatti la Coppa
Italia 2011 e sempre in quel
lanno sfior pure lo scudetto
dopo aver preso in corsa il po
sto di Rafa Benitez. C poi Lau
rent Blanc, ex c.t. della Francia,
reduce da tre anni e altrettanti
scudetti alla guida del Paris Sa
int Germain. Emergono intan
to altri due nomi piuttosto affa

scinanti: Tata Martino e Marce


lo Bielsa, entrambi argentini.
C poi Marco Silva, vero e pro
prio outsider, il cui curriculum
da tempo sul tavolo di Ausi
lio: erede di Mourinho dicono
in Portogallo, il 39enne tecnico
di Lisbona nella scorsa stagio
ne ha guidato lOlympiakos a
un titolorecord, 28 vittorie in
30 gare di campionato. Capel
lo? Anche ieri si chiamato
fuori attraverso i media.
VERSO IL CDA Javier Zanetti ie
ri mattina stato il primo fra i
dirigenti pesanti a entrare in
Pinetina. Intorno alle 11 sono
arrivati Gardini e Ausilio. I tre

ribadito un concetto gi espres


so: non siete una squadra, siete
solo un gruppo di individui che
giocano da singoli; uniti possia
mo vincere, divisi andremo in
contro a partite come quella
contro lAtalanta. La squadra,
secondo alcune ricostruzioni,
avrebbe risposto al discorso di
De Boer provando ad argomen
tare i motivi della situazione
delicata e del perch si arriva
ti a questo punto. Un confronto
vero e proprio, non un monolo
go del tecnico insomma.
COLPO PROIBITO
La gomitata di Medel a Kurtic
durante Atalanta-Inter domenica

TORO IN VISTA Bisogna pensa


re anche al campo per. Doma

si sono chiusi a lungo negli uffi


ci al primo piano, hanno pran
zato insieme e nel pomeriggio
sono stati raggiunti da Steven
Zhang, poco prima di collegar
si in conference call con suo pa
p Zhang Jindong, numero uno
di Suning. Qui si appunto par
lato di come muoversi sulla
questionetecnico. Zhang jr era
inizialmente passato dalla sede
di Corso Vittorio Emanuele,
dove avrebbe voluto incontrare
De Boer, ma di fronte ad alcune
difficolt dellolandese, Steven
ha deciso di salire lui ad Appia
no. In serata era poi prevista
una cena con lamico Moratti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ni arriva il Torino al Meazza e


nonostante le distrazioni extra
campo, c una squadra da
mandare sul terreno di gioco.
De Boer dovrebbe tornare al 4
231 riproponendo Ansaldi a
destra e spostando Nagatomo a
sinistra al posto di Santon.
Gnoukouri dovrebbe prendere
il posto di Medel (confermato
Joao Mario come secondo in
terno), mentre Banega dopo
due panchine consecutive tor
nerebbe ad avere le chiavi del
gioco in mano alle spalle di
Icardi con Candreva e Perisic ai
lati.
RIPRODUZIONE RISERVATA

come un refrain che


ti rimane in testa, no
nostante il tempo. E
riaffiora alle labbra pensan
do a qualcosa di bello, come
lultimo titolo messo in ba
checa. Dopo unavventura di
appena sei mesi culminata
per con la vittoria della
coppa Italia, e lidea di una
possibile rinascita dopo i fa
sti del triplete mourinhano.
Idea che sfum sul nascere,
solo perch di mezzo si mise
lemiro del Qatar, alla ricer
ca di eccellenza cui affidare
un Psg tutto da inventare. Fu
cos che Leonardo nel giu
gno del 2011 ottenne il via
libera dallallora presidente
Massimo Moratti per trasfe
rirsi in Francia, lasciando la
panchina dellInter. La stes
sa che ormai scotta per De
Boer in questo autunno tri
ste per gli interisti quanto il
14o posto in classifica. Per
tornare a far sorridere i tifo
si, gli Zhang potrebbero av
vallare la candidatura del fi
gliol prodigo Leo, con la in
fluente benedizione di Mo
ratti. Scenario evocato in
ambienti parigini, da com
pletare con un paio di souve
nir della Ville Lumire, co
me Verratti e Thiago Silva.

Leonardo, 47 anni, ha vinto la Coppa Italia con lInter 2010-11

e che avrebbe potuto sul lungo ter appunto, se non fosse arri
periodo garantire quel ruolo di vata la chiamata degli Al Thani,
general manager allinglese cui pronti a spendere centinaia di
in fondo Leonardo aspira da milioni per trasformare il Psg in
sempre. Lo stesso che avrebbe vetrina internazionale per il
potuto ricoprire al Psg, dopo Qatar.
laddio di Ancelotti nel 2013, se
non fosse incappato in una IPOTESI Strategia che richia
squalifica poi azzerata dal tri ma la politica di espansione
bunale ammini
del gruppo cine
strativo. Troppo
se Suning. E Ste
tardi per rientra
LA CHIAVE
ven Zhang, cui
re nel giro parigi Leo ha molteplici
sono affidate le
GARANZIA Gi la scorsa no, ma non per
sorti nerazurre,
estate, comunque, ci fu un essere periodica capacit: pu essere ha un margine
ritorno di fiamma, con Leo mente accostato uomo di campo e
derrore sempre
in una short list in cui pre al club dellemi dirigente, e ha
pi ridotto. An
valse una logica differente ro che continua a ottime entrature coi che per questo il
per ripartire da dove si fer vivere sui frutti qatarioti del Psg...
verbo di Moratti
m Mancini. Dopo il flop De del lavoro del
viene ascoltato
Boer, litalobrasiliano torna suo ex ds. Dome
con attenzione.
di attualit, con una buona nica otto titolari del Psg contro E lipotesi Leo potrebbe risol
dose di pragmatismo. Anche il Marsiglia erano figli dellera vere varie problematiche
perch lInter si affiderebbe Leo. Un bollino di garanzia per sfruttandone non solo le com
a un tecnico, che gi nel un piano che avrebbe potuto petenze sportive, ma anche
2011 dimostr chiare capa svilupparsi, con mezzi e ritmi quelle manageriali e di merca
cit di ridare subito nuovo differenti, anche a Roma, pri to. Anche impostando le basi
respiro a un progetto ingrip ma che Pallotta virasse su Spal per colpi a prima vista impossi
pato dalla gestione Benitez, letti. Ma anche a Milano, allIn bili. Come strappare linsoddi
sfatto Verratti al Psg, nono
stante il contratto fino al 2021.
In fondo fu proprio Leo a of
frirgli la possibilit di passare
dalla B alla Champions, nel
2012. E lazzurro non vive mo
menti idilliaci con la gestione
Emery. Nellaria poi ci potreb
be essere pure un ritorno a Mi
lano, ma lato nerazzurro, di
Thiago Silva, in scadenza a
giugno, con lo spiraglio di un
anno in pi se il Psg va in
Champions. Lex rossonero
tratta il rinnovo da mesi e co
mincia a spazientirsi. Nel
2012, sembrava altrettanto
impossibile vederlo arrivare in
Francia, con Ibrahimovic. Leo
invece trasform lipotesi in re
alt.
Marco Verratti, 23 anni, interno, e Thiago Silva, 32, difensore
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Serie A R Il caso

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Icardi mai cos male, ma lInter vive di lui

1Da quando nerazzurro, largentino non era mai stato a digiuno per sei partite consecutive
NEL 2016-2017
PARTITE
LE PRIME 6

LE ULTIME 6

TIRI TOTALI

19

16
TIRI NELLO SPECCHIO

PASSAGGI RIUSCITI

70,13

TOCCHI IN AREA AVVERSARIA

33

33

OCCASIONI CREATE

remessa: nel momento in


cui un gruppo tocca il
fondo, trovare un solo
colpevole fra chi scende in
campo diventa un esercizio ri
duttivo. E anche un po ingiu
sto: le responsabilit vanno
condivise. Ma altrettanto ve
ro che una squadra in grave
difficolt dovrebbe poter attin
gere dai suoi uomini migliori,
per restituire ossigeno allam
biente quando laria rarefat
ta. E scorrendo la ricca rosa
dellInter, abbastanza sconta
to che Mauro Icardi sia il cen
tro gravitazionale: se funziona
lui, funziona tutto lo spartito.
MAI SUCCESSO Se c un gio
catore che pu tirare fuori lIn
ter dalle sabbie mobili questo
lui. Il problema che quel gio
catore ha appena stabilito un
record di cui non andr fiero:
da quando veste la maglia del
lInter, Icardi (12 presenze tra
campionato e Europa League)
non era mai rimasto sei partite
senza segnare. Il precedente
primato negativo in nerazzur
ro risale allo scorso gennaio:
cinque gare senza esultare. Poi
arriv il gol contro il Chievo il 3
febbraio a spezzare il digiuno.

76,06

% REALIZZATIVA

37,5

rare autostima, in altri pu


produrre molta pressione, so
prattutto quando le cose non
vanno bene. E se lui non riesce
ad essere decisivo, o almeno
influente nellandamento di un
match, va in sofferenza. E si ar
rabbia. Anche perch di pallo
ni veramente buoni in questi
ultimi tempi ne ha visti proprio
pochi. Uno di quelli, arrivato
un po casualmente a fine par
tita, laveva anche buttato den
tro contro lAtalanta, ma Dove
ri (sbagliando) aveva gi fer
mato il gioco.

Matteo Pierelli

8
GDS

ALTALENANTE La dignitosa In
ter di inizio stagione, quella
che ha battuto la Juve e che ha
vinto tre partite consecutive in
campionato, aveva usufruito
della sua ispirazione. Icardi ha
dato un contributo fondamen
tale nel miglior momento del

Mauro Icardi, 23 anni, quarta stagione consecutiva allInter ANSA

RSenza i suoi gol


i nerazzurri hanno
vinto solo la
partita col
Southampton

RNelle prime sei


gare della
stagione ha
segnato 6 reti,
poi il buio

turbolento periodo dellera De


Boer: due gol a Pescara, un gol
e un assist contro la capolista, e
due gol a Empoli, dove entra
to per lultima volta nel tabelli
no dei marcatori. Era il 21 set
tembre e da allora sceso il bu
io: Icardi non ha pi fatto la
differenza come sa (anzi, ha
pure sbagliato un rigore nella
folle domenica contro il Ca
gliari) e lInter ha avuto molte
pi difficolt. Probabilmente
largentino si accorto che dal
suo rendimento e dai suoi gol
dipendono le fortune nerazzu
re e il concetto di dipendenza,
se in alcuni momenti pu gene

NESSUN TIRO Insomma tutto


va storto in questo momento,
ma se dividiamo in due la sta
gione di Icardi balza subito al
locchio il calo dellultimo peri
odo. Nelle prime sei partite
Mauro ha segnato sei gol, nelle
successive sei (dal 25 settem
bre, 11 in casa con il Bologna)
zero. E lInter da allora ha vinto
una sola partita, quella molto
sofferta contro il Southampton
a San Siro in Europa League
(gol di Candreva). Per il resto
un pareggio (con il Bologna) e
ben quattro sconfitte, contro
Sparta Praga, Roma, Cagliari e
Atalanta. La storia un po da
tata: quando Icardi gira, lo fan
no anche i compagni; quando
stecca, difficilmente lInter non
ne risente. E quello che preoc
cupa di pi i nerazzurri che
domenica scorsa, per la quarta
partita dallinizio del campio
nato, largentino non ha effet
tuato nemmeno un tiro in por
ta. Un dato su cui deve medita
re tutta la squadra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA FIDANZATA DI SANTON

Minacce
di morte
per Davide
Ha ricevuto tante critiche,
ma anche minacce di morte.
Social scatenati, come
purtroppo succede sempre
pi frequentemente, contro
Davide Santon, dopo
lintervento su Kessie che ha
causato il rigore per
lAtalanta. Lo ha rivelato
Chloe Sanderson, la
compagna del difensore, con
un post su Instagram:
Davide sta cercando di dare
il possibile, in questo
momento non facile. Ha
pagato un eccesso di foga
agonistica per provare a
difendere, in occasione del
rigore, e si scusa dellerrore.
Poi per, in inglese, lattacco:
E stato un errore mentre
stava facendo il suo lavoro,
pu capitare. Io capisco la
frustrazione, ma le minacce
di morte sono oltre il limite.

Chloe Sanderson TWITTER

10

Serie A R I campioni dItalia

ECCO I SETTE
VINCITORI
BIANCONERI
Qui a destra c la galleria dei
vincitori bianconeri del
Pallone doro: sono sette
giocatori e nove trofei, perch
Michel Platini vinse per tre
anni di fila. Lultimo vincitore
targato Juve, Fabio
Cannavaro, fu premiato a fine
2006 quando da qualche
mese era gi passato al Real
Madrid: lasci la Juve proprio
nellestate del 2006

Omar Sivori, morto nel 2005 a 69 Paolo Rossi, 60 anni, Pallone doro
anni, vinse il Pallone doro nel 1961 nel 1982 dopo il Mundial in Spagna

Michel Platini, 61 anni: tris in maglia Roberto Baggio, 49 anni, vincitore


bianconera nel 1983, 1984 e 1985
nel 1993: era al terzo anno di Juve

Zinedine Zidane, 44, Pallone doro


nel 1998, dopo il Mondiale francese

Questa una Juve


Buffon, Pipita, Dybala
tra i 30 per il Pallone
Ma Ronaldo lunico re
Filippo Conticello
@filippocont

on un anno di ritardo,
colpevole ritardo, quei
guanti stanno nellunico
posto in cui meritano. Gigi Buf
fon tra i 30 candidati alla vit
toria del Pallone doro: sconta
to, perfino banale. Meno bana
le se si riavvolge il nastro di 365
giorni, con la stramba esclusio
ne dalla short list 2015, quando
il riconoscimento era ancora in
orbita Fifa. Questanno Gigi
pu godersi lindennizzo con
qualche faccia amica: c la
conferma Higuain, c la novit
Dybala. Lattacco Juve non ha
ancora trasmesso stabilmente
in HD, ma riempie di attese
lEuropa del calcio. In totale tre
juventini per il premio dei pre
mi, quanto quelli dellAtletico,
orgoglioso finalista Cham
pions. Meno solo di Bara, Real
e Bayern. A parte loro, nessun
altro di A sta a quelle altezze: se
mai servisse, ecco la conferma
che mai come questanno lo
Stadium abitato da fenomeni.

LA LISTA
DEI CANDIDATI

GIGI INDENNIZZATO Nessuno a lui n ai vertici del calcio ita


ha chance di vittoria anche liano: dopo lennesima sta
perch nello spoil system gione super, paratone nei mo
MessiRonaldo, questo lan menti decisivi fino alla finale
no del portoghese. Eppure ha di Champions con il Barcello
discreta importanza laver in na in cui aveva evitato il nau
serito Buffon a 38 anni tra i fragio, il numero 1 azzurro
giganti: non esistito in tem era stato escluso dai migliori.
pi recenti un altro portiere Un macroscopico errore tec
c he avrebbe
nico, anzi una
meritato di pi.
Buffonata co
Nel 2006 Gigi
IN LIZZA
me da titolo nel
pure arrivato Solo Barcellona,
la Gazzetta di
lass, fino a
quel giorno. So
sfiorare il pre Real e Bayern
prattutto per
mio: secondo pi rappresentati
ch in lista
posto dopo la dei bianconeri
cerano altri 5
vittoria Mun
portieri: Cour
dial, con beffa In lista anche due ex tois, De Gea e
in famiglia del
Neuer indiscuti
lamico Canna Pogba e Vidal.
bili, Bravo e
varo. Da quel Non ci sono altri
Ospina non cer
m o m e n to l a giocatori di Serie A
to al livello di
palla tutta doro
Gigi. Allora Buf
non mai stata unossessio fon ci aveva pure scherzato
ne. Anzi, con le parole che ha su: Mero montato la testa:
imparato a calibrare, Gigi ha mi credevo tra i primi.... Sta
mostrato il giusto distacco: volta, invece, France Football
Se non lho vinto vuol dire lha accarezzato con parole
che non lho mai meritato. dolci: Ha vissuto un anno in
Laffronto dellanno scorso, cui non pu essere criticato
invece, non era andato gi, n per nulla.

EURO HD Questanno il Pallone


doro torna a casa, a France Fo
otball, dopo la rottura avvele
nata con la Fifa: come una vol
ta, il riconoscimento al miglior
calciatore dellanno assegna
to dalla testata francese. Infan
tino, per, continuer con un
proprio premio secondo la for
mula dellultimo periodo,
coinvolgendo allenatori e cal
ciatori. Questo, invece, il
nuovo vecchio Pallone doro in
cui votano solo i giornalisti. E
in cui, immancabile, c la cop
pia argentina che balla il tango
a Torino. Nella scelta di Hi
guain ha pesato il passato pros
simo, la valanga di reti a Napo
li, ma anche le schegge di futu
ro che gi si intravedono:
una macchina da gol, ma lon
tano, molto lontano dallessere
arrivato, scrive FF. Di certo, il
Pipita guarda in faccia e alla
pari le altre superstar dattacco
inserite nei trenta: da Ibra a
Lewandowski, da Suarez ad
Aubameyang. E poi ancora
Aguero fino al prezzemolino
Vardy. Dlicieux, delizioso,
invece laggettivo attaccato al

Questa la lista ufficiale dei


candidati al Pallone doro 2016 di
France Football, che da questanno
separato dalla Fifa. Il club pi
rappresentato? Il Real campione
dEuropa con sei candidati. Il
vincitore sar deciso il 13 dicembre.

Diego Godn (Atletico Madrid)


Antoine Griezmann (Atletico
Madrid)
Gonzalo Higuain (Napoli/Juventus)
Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint
Germain-Manchester United)
Andres Iniesta (Barcellona)

Sergio Aguero (Manchester City)


Pierre-Emerick Aubameyang
(Borussia Dortmund)
Gareth Bale (Real Madrid )
Gianluigi Buffon (Juventus)
Kevin De Bruyne (Manchester City)
Paulo Dybala (Juventus)

1A un anno dallesclusione,
Gigi torna tra i candidati
Higuain come i bomber top
E la Joya al livello dei big
Koke (Atletico Madrid)
Toni Kroos (Real Madrid)
Robert Lewandowski (Bayern
Monaco)
Hugo Lloris (Tottenham)
Riyad Mahrez (Leicester)
Lionel Messi (Barcellona)

Luka Modric (Real Madrid)


Thomas Mller (Bayern Monaco)
Manuel Neuer (Bayern Monaco)
Neymar (Barcellona)
Dimitri Payet (West Ham)
Pepe (Real Madrid)
Paul Pogba (Juventus/United)

DAL CAMPO

C Mandzukic davanti. E Marchisio pu esordire


1La squadra al lavoro dopo il k.o. col Milan
Di nuovo in gruppo Chiellini e Asamoah
Per Buffon due giorni liberi: tocca a Neto

ia i brutti pensieri cre


sciuti nella notte di San
Siro, da parte i compli
menti al piedino di Locatelli e
alla manona di Donnarumma.
La Juve si allenata ieri per la
prima volta dopo il k.o. col Mi
lan e il giorno di riposo conces
so da Allegri per riordinare le
idee: stata analizzata la pre

stazione cos cos, poi le ener


gie si sono concentrate sulla sfi
da di domani allo Stadium. La
voro specifico sul possesso pal
la pi una fase dedicata alla
tattica e due belle notizie: con il
gruppo hanno lavorato anche
Asamoah e Chiellini dopo gli
infortuni. Pi probabile che Al
legri porti in panchina il Chiel

Gonzalo Higuain e Mario Mandzukic, probabile coppia dattacco


domani contro la Sampdoria. A des. Claudio Marchisio GETTY-LAPRESSE

lo, ma il ritorno del ghanese ri


mette ordine in mediana: pre
sto Allegri avr tutti i centro
campisti per cercare lincastro
migliore. In ogni caso, con la
Samp probabile che arrivino i
primi minuti della stagione per
Marchisio, magari non dal pri
mo minuto. E in tema centro
campo, ieri a Mediaset Pre
mium ha parlato Sami Khedira:
qualche parola sullEuropa
(La Champions il mio grande
sogno, il nostro grande sogno:
da marzo cominceremo a fare
sul serio) e qualche altra sul

suo capitano (Le critiche a


Buffon? il calcio, specialmen
te per i grandi campioni: succe
de a Ronaldo se non segna e a
Buffon se fa un minimo errore:
lui ancora uno dei migliori al
mondo). Gigi ieri a Vinovo
non cera e non ci sar neanche
oggi: due giorni di riposo con
cordati per chi ha tirato la car
retta pi degli altri. Probabile,
quindi, che con la Samp per
una volta sporchi i guanti Neto.
GUAIO ATTACCO I grattacapi
maggiori, per, si concentrano

11

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

fIL PROBLEMA

LINSERIMENTO DELLEX BARCELLONA

Corse sulla fascia? No


Dani Alves fa altre cose
Pavel Nedved, 44 anni, penultimo
vincitore in bianconero nel 2003

Fabio Cannavaro, 43 anni, ultimo


Pallone doro italiano, nel 2006

doro

guettare un semplice onora


to. un tipo umile Paulo, al
tro carattere rispetto a quel ta
le con cui divideva lo spoglia
toio: Pogba allo United non ha
trovato lAmerica, ma lalto
voltaggio del suo calcio bian
conero gli ha garantito una
giusta nomination. Se si ag
giunge quella di Vidal, ai tifosi
della Juve verr il magone a
pensare al centrocampo che fu.

CRISTIANO POKER Il 13 di
cembre si decide, logica e boo
kmaker spingono nella stessa
direzione: Ronaldo sta per ir
robustire la collezione con il
quarto e proseguire linsegui
mento. Messi, fermo a 5, pas
ser un turno e vedr larciri
vale esultare: tra quei due, da
un po va avanti cos. Questa
volta pesa il successo di Cri
stiano in Champions col Real,
ma pure il trionfo portoghese
allEuropeo: nel listone, infatti,
ci sono anche
Pepe e Rui Patri
IL POKER
cio. Merita pure
il terzo incomo
do Griezmann,
lunico vicino ai
due extraterre
stri: assieme a
lui, altri francesi
Cristiano si avvia
beffati in finale
verso il 4 Pallone
come Lloris e
doro. Continua
Payet. Per il re
la Joya: la pri linseguimento
sto, leter no
ma volta che Dy a Messi, fermo a 5
Iniesta, gli im
bala popola que
mancabili Bale e
sti luoghi e chiss per quanti Neymar, ma pure la fresca fol
anni capiter ancora. Dopo lia di Mahrez. In generale,
linfortunio, una bella notizia tante sfumature di talento, da
per lui: anche nella percezione quello luminoso di De Bruyne
internazionale, sta salendo gli a quello grintoso dei randella
ultimi gradini verso la gloria. tori del Cholo, Godin e Koke.
Da parte sua, si limitato a cin
RIPRODUZIONE RISERVATA

1Il brasiliano si accentra molto, fa quasi il regista aggiunto. Ma alla


Juve serve uninterpretazione diversa, simile a quella di Lichtsteiner
G.B. Olivero

on necessario gio
car bene per vincere,
ha ragione Massimi
liano Allegri. Per aiuta, so
prattutto alla lunga. Per fe
steggiare uno scudetto ne
cessario fare punti quando
non si in forma, ma poi
indispensabile un salto di
qualit sul piano della ma
novra. Che non significa mo
strare un calcio spettacolare
(dipende dalla qualit degli
interpreti), ma un gioco or
dinato, equilibrato, proposi
tivo, incisivo: quello che la
Juve non sta facendo vedere
e che ai bianconeri servir
per difendere il primato in
Italia e per proseguire il
cammino in Europa.
REGISTA AGGIUNTO La cosa
pi sorprendente, visto che
per adesso Allegri ha evitato
di cambiare modulo, la

Sergio Ramos (Real Madrid)


Rui Patricio (Sporting Lisbona)
Cristiano Ronaldo (Real Madrid)
Luis Suarez (Barcellona)
Jamie Vardy (Leicester)
Arturo Vidal (Bayern Monaco)

in attacco: il crac di Dybala,


unito alle ultime due settimane
di convalescenza di Pjaca, com
plicano i piani. Per questo Alle
gri pensa allopzione del dop
pio centravanti, gi azzardata a
Palermo: accanto al Pipita, i
chili e la sostanza di Man
dzukic, anche lui reduce da un
infortunio e in cerca dello smal
to che fu. In alternativa, la sana
anarchia di Cuadrado, luomo
che ha preso il posto della Joya
a San Siro, anche se Max ha
spesso detto di preferirlo sulla
linea degli attaccanti a partita
in corso. In panchina, per, c
pure Kean, tentazione sfiziosa:
salgono le possibilit di vedere
il primo millennial della storia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

clic
RIZZOLI AMMETTE:
GLI ERRORI SI VEDONO
SOLO A FINE GARA
Nessun riferimento diretto
a Milan, Juve e alle polemiche
che si trascinano da sabato,
ma parole che fanno
pensare: In campo le
decisioni sono prese con la
massima consapevolezza
degli elementi di valutazione
che uno ha, quindi lerrore lo
si percepisce a fine gara ha
detto Nicola Rizzoli, larbitro
che non ha assegnato un gol
regolare a Pjanic, a margine
di un convegno organizzato
dal Banco Popolare a Prato.
Poi un riferimento a come
reagire: Una parte del libro
di Zanardi dice: Ci si pu
rialzare anche senza
gambe.... Di certo, in casa
Juve si rimugina ancora:
stata una partita sicuramente
decisa da un episodio netto,
ha detto Sturaro a JTv.

scomparsa di certi automati


smi. La Juve sembra aver smar
rito alcune certezze: nel suo
gioco non c, o almeno non
sempre, quel senso ineluttabile
di superiorit a cui eravamo
abituati. Sono evidenti la man
canza di ordine e la fatica nel
creare occasioni. Uno dei pro
blemi linserimento di Dani
Alves, che non si ancora cala
to nei meccanismi bianconeri.
Preso per rimpiazzare Lichtste
iner nel classico 352, il brasi
liano in realt stringe molto
verso il centro come accadeva
nel Barcellona. L cercava Mes
si, qui Dybala, l dialogava con
Iniesta, qui con Khedira, ma il
suo scopo sempre la triango
lazione, il gioco corto del Bar
cellona, il fraseggio tecnico e
rasoterra. Spesso Dani Alves
abbandona i panni di esterno e
diventa il regista aggiunto della
Juve: il terzo giocatore bian
conero per palloni toccati (541)
dietro ad Alex Sandro (715) e a
Barzagli (557) che per hanno
giocato rispettivamente 9 e 8
gare contro le 5 dellex Bara.
Ma in questo modo il gioco del
la Juve si riduce in ampiezza e
si ingolfa spesso al centro. Non
a caso a San Siro la Juve ha gio
cato discretamente solo nella
prima mezzora quando Alex
Sandro spingeva largo a sini
stra e la manovra bianconera
trovava sbocchi.

PUNTO DI RIFERIMENTO Fin


quando Allegri insister con il
352 e il centrocampo della Ju
ve non ritrover fluidit, lo
sfruttamento delle fasce ne
cessario. Stephan Lichtsteiner
stato quasi accantonato (po
trebbe tornare in campo tra do
mani e sabato), ma nelle tre
prestazioni da titolare ha mo
strato la solita efficace inter
pretazione del ruolo: senza le
invenzioni e la tecnica di Dani
Alves, ma con la facilit di cor
sa, labilit nelle due fasi e so
prattutto la presenza costante
nella sua posizione. Lichtstei
ner sempre stato un punto di
riferimento, uno sbocco sicuro
sulla fascia e un modo per allar
gare la difesa avversaria. Dani
Alves sa crossare benissimo,
peccato che arrivi cos poco sul
fondo e che ancora non abbia
capito che la Juve ha bisogno
della sua tecnica anche vicino
alla linea laterale: questo non
significa limitarne il raggio
dazione, ma evitare che la ma

novra sia prevedibile e fare in


modo che la qualit venga dav
vero a galla. In poche giornate
Dani Alves ha gi toccato in po
sizione quasi da mezzala gli
stessi palloni toccati l da Licht
steiner in tutto il campionato
scorso: laccentramento del
brasiliano lampante.
LE IDEE DI PJANIC Anche dalla
parte opposta la Juve ha qual
che problema. Pjanic sta gio
cando da mezzala sinistra, ma
le sue caratteristiche sono ov
viamente diverse da quelle di
Pogba. Il francese lanno scorso
svariava e si allargava molto.
Pjanic spesso si accentra e arri
va a fare un po il regista e un
po il trequartista: movimento
logico perch Miralem assecon
da le proprie inclinazioni in at
tesa del cambio di modulo che
lo esalterebbe (4231 o 43
12, volendo anche il 4321
con lui e Dybala dietro a Hi
guain). Ma proprio per la ten
denza di Pjanic (e dello stesso
Dybala) a seguire lispirazione
sulla trequarti necessario che
ci siano altri riferimenti sicuri:
Higuain al centro dellattacco, i
due esterni sulle fasce. Altri
menti aumenta la confusione e
diminuisce la pericolosit. La
Juve giocava a memoria, ades
so recita a soggetto. Balbettan
do.
RIPRODUZIONE RISERVATA

DANI NEL 2016-17

LICHT NEL 2015-16

TOCCHI PER ZONA

TOCCHI PER ZONA

Il colore pi intenso nelle zone in cui


ci sono stati pi tocchi di palla

Il colore pi intenso nelle zone in cui


ci sono stati pi tocchi di palla

ATTACCO

ATTACCO

1
1

11 10 14

15 27 29 28 34 11

4 20

29 31 21 32 23 26 36 30 17

9 24 43 57 46 71 77 24 20

39 72 133 170 125 197 191 107 51

RCS

RCS

SAMPDORIA

La rivincita di Regini,
lultimo dei marottiani
1Il capitano
lunico della rosa
che fu acquistato
dallattuale a.d.
della Juve

Vasco Regini, 26 anni LAPRESSE

Alessio Da Ronch
INVIATO A BOGLIASCO (GENOVA)

n derby da capitano vin


cente. E la rivincita di
Vasco Regini, che nel
febbraio 2015, proprio al ter
mine di una sfida contro il Ge
noa, si vide aggredire da Sinisa
Mihajlovic, lallenatore blucer
chiato di allora, stizzito per un
fallo ingenuo, che aveva rega
lato unopportunit al Genoa.
Un momento difficile che ora
pu svanire nel passato. C la
Juventus che bussa alla porta e
per capitan Vasco un appun
tamento speciale.
MAROTTIANO Lui, infatti,
lultimo dei marottiani. Tra i ti

tolari della Sampdoria di


Giampaolo, Vasco Regini
lunico portato a Bogliasco da
Giuseppe Marotta e Fabio Pa
ratici, gli attuali dirigenti della
Juventus, che lo presero dal
Cesena nel 2009 strappandolo
alla concorrenza del Milan. In
rosa ci sono anche Eramo e Pa
lombo, che per al momento
difficilmente trovano posto
nellundici iniziale del tecnico
che, gi dalla prima giornata di
campionato ad Empoli, ne ha
fatto il suo capitano. Una mos
sa che ha sorpreso molti tifosi,
anche perch Vasco sempre
stato timido e riservato e pro
prio per questo suo carattere, a
volte persino troppo remissivo,
era finito qualche volta di trop
po nel mirino della critica.

MATURAZIONE La fascia, inve


ce, sembra averlo maturato.
Regini si subito imposto al
centro della difesa, suo ruolo
prediletto, e, come sempre, ha
risposto con entusiasmo anche
quando lallenatore lo ha spo
stato nuovamente sulla fascia
sinistra in emergenza. Per
Giampaolo divenuto un pila
stro, cos come in passato era
successo con altri tecnici di al
to livello: Zeman e Sarri su tut
ti. Proprio lattuale allenatore
del Napoli aveva saputo valo
rizzarlo, allEmpoli, come di
fensore centrale. Trasforman
dolo in uno dei giovani pi pro
mettenti della serie B, tanto da
metterne in dubbio anche il ri
torno alla Samp, visto che sulle
sue tracce si era gettata pure la
Juventus. Dopo tante critiche e
molti prestiti, lultimo lo scorso
anno al Napoli di Sarri, Regini
pronto a guidare la Sampdo
ria allo Juventus Stadium per
dimostrare a Marotta e Paratici
che non si erano sbagliati.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie A R Il riscatto

12

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

DOPO LESPULSIONE

Mimmo Malfitano
NAPOLI

Gabbiadini stop
Squalificato
potrebbe partire

ei reti in 9 partite gli val


gono il titolo di capocan
noniere del Napoli. Un
primato che sintetizza le quali
t di Jos Maria Callejon, linso
stituibile, colui che nei quattro
campionati disputati, fin qui, in
Serie A, ha saltato soltanto una
gara, per squalifica. Per certi
versi, si parla di un leader, al
meno sotto laspetto della con
tinuit e, perch no, anche nel
rendimento. Il gol di Crotone
lha proposto tra le soluzioni a
disposizione di Maurizio Sarri
per il ruolo di punta centrale.
Un handicap che lallenatore si
trova a gestire gi dalla scorsa
estate, dopo la partenza di
Gonzalo Higuain. Larrivo di
Arek Milik, tuttavia, aveva in
parte semplificato le cose: sotto
porta, lattaccante polacco ha
dimostrato di saperci fare, di
non patire eccessivamente le
difficolt che presenta il nostro
calcio, n ha patito problemi di
ambientamento. Sono bastate
le prime giornate di campiona
to, con il giovane Milik a riem
pire di palloni le reti avversarie
per cancellare il ricordo del Pi
pita. Ma la festa durata poco,
perch il grave infortunio, (rot
tura del crociato anteriore del
ginocchio sinistro) subto con
la nazionale polacca, ha porta
to allemergenza in attacco.

1Salta Empoli e
Jos Maria Callejon, 29 anni, ha segnato 6 reti nelle prime 9 giornate: nello scorso torneo chiuse a 7 AFP

Passano i Napoli
Resta Callejon
lunica certezza
1Da quando in Italia ha saltato un solo match.
E ora diventato capocannoniere della squadra

ALTERNATIVE Ha funzionato
abbastanza quella con Mertens
falso nove, mentre lapporto di
Gabbiadini stato deludente,
n Sarri n Cristiano Giuntoli,
il direttore sportivo, avrebbero
mai immaginato un disastro si
mile. Eppure, su Manolo lalle
natore ha puntato come prima
soluzione, lha mandato in
campo contro la Roma, salvo
poi sostituirlo allinizio del se
condo tempo con Mertens. A

REsterno che sa
colpire al centro,
sta risolvendo
i problemi legati
allo stop di Milik

16,50
lucchetto
corazzato
90 mm
cod. 95456

assortimento
cacciaviti
4 taglio
3 croce

6,90

cod. 86904

Crotone ripartito dallinizio,


ma listerismo lha tradito, col
fallo di reazione su Ferrari e la
conseguente espulsione, san
zionata con due giornate di
squalifica.
COME HIGUAIN La soluzione
immediata per sostituirlo sar,
appunto, lesterno belga. Ma,
non escluso che Sarri possa ri
correre pure a Callejon, magari

flessometro
mod. Jedi
cassa in bicomponente
antiscivolo
con calamite
5 m x 25 mm

termoventilatore
mod. swift
termostato
corpo in plastica
antiurto
cod. 98553

calzature di sicurezza
mod. sutton s1p
puntale composito lamina
antiperforazione ht
tag.3846

3,90

cod. 96149

11,90

lampada a led
mod. goccia
20 w - 1900 lumen

cod. 97184

35,00

cod. 9713097138

8,50
2,80

lampada
fluorescente
spiral compact
20 w - 900 lumen
cod. 92467

OFFERTE
GENIALI.

Venite a scoprirlo nei Centri specializzati Maurer e nelle migliori ferramenta. | www.maurer.ferritalia.it | Seguiteci su

facendo scambiare loro la posi


zione. Chiss, potrebbe essere
unidea, perch lo spagnolo ol
tre a dimostrare di essere abile
in fase realizzativa, si sa pro
porre anche centralmente, l
dove il Napoli manca di un gio
catore di ruolo. Le sei reti rea
lizzate da Callejon, finora, sono
state pesanti, sono le stesse che
pu vantare Gonzalo Higuain,
pure se rispetto allex compa
gno, il Pipita conta un minutag
gio minore, dellesterno napo
letano. Di certo non con lar
gentino che Callejon vuole mi
surarsi. Lui, resta un esterno da
adattare, eventualmente, in un
ruolo pi centrale. Perch i nu
meri evidenziano che pur gio
cando largo, ha gi realizzato
39 reti allinizio della sua quar
ta stagione di Serie A.
PUNTI PESANTI Servono subi
to, a partire da domani sera.
Contro lEmpoli, il Napoli avr
la possibilit di sommare altri
tre punti che gli permettereb
bero di mantenere quantome
no inalterato il distacco di quat
tro punti dalla capolista se la
stessa dovesse battere la Samp
doria. Insomma, al di l delle
scelte di Sarri, necessario ri
trovare la continuit nei risul
tati per tenere il confronto con
Roma e Milan che, per il mo
mento, occupano la zona
Champions League.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, mentre il
club ha deciso: a
gennaio prende
unaltra punta
Gianluca Monti
NAPOLI

anolo Gabbiadini
ha provato ieri a
non pensare troppo
a quanto accaduto domeni
ca a Crotone. Del resto, per
riflettere avr tempo due
giornate: tante quante glie
ne ha comminate il giudice
sportivo dopo lespulsione
rimediata allo Scida (il Na
poli non far ricorso). Un ge
sto per il quale Gabbiadini si
scusato con i compagni ri
mediando sfott e pacche
sulle spalle. Sarri gli ha fatto
svolgere la partitina con chi
ha giocato poco o nulla in
Calabria, in effetti stato
proprio cos per colpa di
quella reazione inconsulta
che adesso gli coster Empo
li e Juventus. Il diretto spor
tivo Giuntoli lo ha rimprove
rato e rincuorato nello stes
so tempo, del resto il Napoli
ha ancora bisogno di lui.

Manolo Gabbiadini, 24 anni, al


Napoli dal gennaio 2015 GETTY

que una base dalla quale ogni


squadra che vorr Gabbiadini
dovr ripartire.

UN BOMBER, FORSE DUE Il Na


poli, tuttavia, un centravanti
vero a gennaio lo prender. Si
andr sullusato sicuro, cio si
punter su un calciatore che
gioca nel campionato italiano
(o che gi lo conosce) per evita
re di correre rischi. Nonostante
RIPARTENZAPer quanto Preziosi non intenda cederlo, il
tempo, per,
nome che intriga
non dato sa
di pi i dirigenti
perlo. Di sicu
IL NUMERO
azzurri , anzi
ro, almeno fi
resta, quello di
no agli ultimi
Pavoletti che gi
giorni di gen
in estate era te
naio. Allora si
nuto in grande
conoscer il
considerazione.
d e st i n o d i Le presenze in A
Adesso arrive
Gabbiadini, di Gabbiadini, con
rebbe a Napoli
c he al mo
per giocare tito
mento lega Atalanta, Bologna,
lare, visto che a
to a diversi Sampdoria e Napoli:
Milik servir co
fattori: il suo 1 sola espulsione
munque del tem
r e n d i m e n to
po per tornare al
nei prossimi due mesi, le top della condizione fisica. An
condizioni di Milik che sta zi, proprio in base allo stato di
recuperando dallinfortunio salute del polacco si decider se
al ginocchio e le opportunit fare addirittura il bis di attac
di mercato che si presente canti sul mercato. Kalinic piace
ranno. Gi perch Giuntoli ma difficile da strappare alla
vigile e lo pure lagente di Fiorentina, un po come Zaza
Gabbiadini, Silvio Pagliari. I che partito male ma sul quale
due hanno innanzitutto de il West Ham ha puntato forte. A
finito i dettagli del rinnovo proposito di Premier, Gabbiadi
di contratto del ragazzo (fi ni stato vicinissimo allEver
no al 2021) che deve essere ton.
solo ratificato. Sar comun
RIPRODUZIONE RISERVATA

153

DOPO LENNESIMO KO

Crotone ribolle
Nicola confermato
i tifosi contestano
Luigi Saporito
CROTONE

i le mani dal tecni


co. questo in sin
tesi il messaggio
che la societ sta lanciando in
queste ore per difendere Davi
de Nicola, allenatore del Cro
tone, dopo lennesima sconfit
ta. stato Gianni Vrenna, il nu
mero due della societ, a blin
dare il tecnico dopo il ko col
Napoli. E Nicola ieri mattina
ha diretto regolarmente lalle

namento in vista della prossi


ma gara al Franchi contro la
Fiorentina.
FIDUCIA A TEMPO la terza
volta in poche settimane che la
societ si schiera a favore del
tecnico anche se lidea di solle
vare Nicola domenica stata
presa in seria considerazione.
Che i Vrenna stiano cercando
un sostituto di Nicola non
una novit ma a dar retta ad al
cune voci pare che si sia vaglia
ta anche lipotesi di una solu
zione interna con la promozio

ne protempore di Aniello Pari


si, attuale allenatore della
Primavera, in attesa di un nuo
vo tecnico.
SALUTI DALLA SUD Il feeling
tra Nicola e la tifoseria, sem
mai ci fosse mai stato, evapo
rato al 33 della gara di dome
nica quando il Napoli, ridotto
in 10 per il rosso a Gabbiadini,
ha trovato la via del secondo
gol con una facilit impressio
nante ancora una volta sfrut
tando una palla inattiva e le
amnesie del reparto arretrato.
La curva Manzulli non stata
tenera con Nicola, lo ha saluta
to intonando anche un coro di
addio. E visto che la societ
non ha provveduto alla sua ri
mozione, i tifosi organizzati
fanno sapere che la contesta
zione al tecnico e alla squadra
proseguir ancora pi forte.
RIPRODUZIONE RISERVATA.

Serie A R Attacco atomico

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

Roma, sono gol che fanno storia

1Dopo 9 turni la squadra di Spalletti prolifica come quella del 2013-14 e seconda solo al gruppo
del 1960-61. Dzeko: Non vogliamo pi fermarci. Piedone Manfredini: Juve, stai attenta
2

LE CIFRE

VERSO EMPOLI

Juan Jesus
in dubbio
Rdiger torna

23

gol in nove giornate: Spalletti


eguaglia il ruolino di Rudi
Garcia. Meglio dal punto di vista
realizzativo ha fatto solo la
Roma 1960-61, con 25 reti

15

le reti di Manfredini nel 196061 dopo 9 giornate. Dzeko oggi


a quota 8, mentre il cannoniere
momentaneo del 2013-14 era
Florenzi (4)

3
Massimo Cecchini

le squadre dei 4 maggiori


campionati europei ad aver
segnato di pi: dopo 9 turni
Barcellona (29 gol), Real Madrid
(24) e dopo 10 il Monaco (29)

capocannoniere Edin Dzeko, su


cui aleggia un dato a dir poco be
neagurante: nella stagione del
ROMA
City in cui, come nellattuale, ha
vviso ai naviganti del segnato 8 reti in 9 match, arri
loceano di rullanti e chi vato il titolo. Questo il vero
tarre distorte: i Queen Dzeko dice a Roma Radio .
hanno fatto irruzione a Trigoria incredibile che lo scorso anno ho
al ritmo della trascinante We fatto 8 gol in 31 partite e ora 8
will rock you. Be, non aspetta dopo solo 9, ma voglio continua
tevi che canti Freddy Mercury, re cos, perch mi sento bene.
ma il video ormai virale che vede Spalletti vuole sempre di pi, de
Spalletti prendere a testate il ta sidera sempre che io vada dietro
volo della confe
la linea dei difen
renza al ritmo
sori. Devo fare
della batteria di
CANNONIERI
cos. Il primo an
Roger Taylor di Il bosniaco: La
no non lho fatto
ventato una sce
bene e anche per
na cult, anche se Serie A per me pi questo ho segna
poi le accuse a un difficile di Premier
to pochi gol. Gio
giornalista gli so e Bundesliga
care in Serie A,
no valse una cen
poi, pi difficile
sura dellOrdine. Largentino: Spero
che in Germania
Ma, sia pure per
o Inghilterra, qui
vie assai singola vincano come noi
menano di pi. La
ri, il rock deve es Felice dello stop
gente? adesso va
sere entrato nel dei bianconeri
bene, ma vedia
sangue della Ro
mo che succede
ma, visto che il poker rifilato al se non segno per due partite...
Palermo ha consolidato ancor Comunque per me il gol tutto.
pi il primato offensivo dei gial Quando segno c un feeling in
lorossi, grazie a 23 reti segnati in credibile. Questa la mia vita.
9 giornate di campionato. Un da
to eccezionale, visto che egua DESTRO & CO. Tutto diverso da
glia la Roma di Garcia del 2013 ci che accadeva nel 201314,
14 ed battuta solo dal gruppo quando in campionato i gol era
giallorossi di Alfredo Foni del no pi frammentati. Al 9 turno,
196061, che ne realizz 25.
infatti, il cannoniere giallorosso
era Florenzi con 4, mentre a fine
DZEKO SUPERSTAR Tutto ci stagione sarebbe stato Destro
grazie anche alle prestazioni del tornato da un infortunio solo a

i gol dei 23 giallorossi non


firmati da un attaccante finora
in campionato: Strootman (al
Cagliari), Manolas (Inter) e
Paredes (Palermo)

1 Edin Dzeko, 30 anni festeggiato da Salah, 24: 13 gol insieme, la


coppia pi prolifica di questa Serie A 2 Pedro Waldemar Manfredini,
classe 1935, attaccante della Roma nella A 1960-61, quando segn 20
reti 3 Mattia Destro nella stagione 2013-14 ha segnato 13 gol in A AFP

stagione in corso con 13, utilis


simi ovviamente a centrare il se
condo posto conclusivo alle spal
le della Juve.
MANFREDINI E LA COPPA Sem
pre i bianconeri, tra laltro, vin
sero lannata 196061, nono
stante la vena di Pedro Piedo
ne Manfredini, che nelle prime
9 giornate aveva segnato ben 15
reti, con 4 triplette. Altri tempi
racconta Manfredini . Sono
contento che la Juve abbia per
so, cos i giallorossi si sono riav
vicinati al vertice. Dzeko? Mi
sembra un buon giocatore, ma
Batistuta era di unaltra catego
ria. Il suo non un giudizio da
figlio dArgentina dove nato 81
anni fa. Macch, io ormai ho

due patrie e la Roma nel cuore.


In quella stagione segnai tanto
(20 gol a fine torneo) e con Loja
cono mi trovavo molto bene. In
campionato poi noi arrivammo
quinti, ma vincemmo la Coppa
delle Fiere, ed un ricordo bel
lissimo. Il calcio per gli ha la
sciato un altro paio di eredit:
Un infortunio al ginocchio sini
stro che mi costato 9 operazio
ni e ora la difficolt nel cammi
nare bene; e poi il soprannome.
Tutta colpa di una foto che mi
scattarono dal basso, a Fiumici
no, appena arrivato dallArgenti
na. Sembrava che avessi un pie
done enorme. Io invece porto so
lo un 42. Abbastanza per rega
lare sogni. Dzeko prenda nota.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TOTTI AL GF VIP
IO BROCCOLO
IN PANCHINA

ROMA Dopo il pareggio di


gioved scorso contro
lAustria Vienna , inutile dire
che non ci poteva essere
medicina migliore a Trigoria
del ritorno alla vittoria, per
giunta in modo convincente
come quella ottenuta col
Palermo domenica sera. A
questo punto i dubbi di
formazione per Luciano
Spalletti sono abbastanza
tiepidi. Visto che Juan Jesus
entrato in diffida e uscito ieri
alla fine del primo tempo
continua ad accusare
problemi a un polpaccio,
davanti a Szczesny dovrebbe
toccare a Florenzi, Manolas,
Fazio ed Emerson, mentre a
centrocampo corsa a due
posti da titolare tra De Rossi,
Strootman e un Paredes
sempre pi in crescita. Dietro
a Dzeko, infine, dovrebbe
toccare a Salah, Nainggolan
ed El Shaarawy. Ma c
unaltra buona notizia, e
riguarda Antonio Rdiger. il
difensore tedesco
infortunatosi il 7 giugno con
la propria Nazionale al
legamento crociato del
ginocchio destro dopo la
partitella disputata la scorsa
settimana con la Primavera
pronto per tornare tra i
convocati e respirare il clima
partita. Ancora presto, per il
momento, per ipotizzare un
suo impiego, ma gi a 90
giorni dallintervento il
professor Pierpaolo Mariani,
che lo ha operato alla clinica
Villa Stuart di Roma, ha dato
lo.k. per ricominciare a
lavorare sul campo. E ora il
ritorno.
ma. cec.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Totti ieri ospite al GF Vip,


condotto da sua moglie Ilary.
A Bosco che gli chiede che
facesse, lui risponde: Giocavo
a bocce.... E poi scherza sui 7
nani. Ce nera pure un ottavo
che si chiamava Broccolo, ma
lhanno tolto perch era
scarso e ora sta in panchina,
proprio come me.
Antonio Rdiger, 23 GETTY

CURIOSIT

La famiglia Ibrahimovic tifa per i giallorossi


1Helena, la compagna di Zlatan, e i figli
Maximilian e Vincent con la maglia della
Roma, domenica sera erano allOlimpico

Helena Seger allOlimpico e uno dei figli con la maglia della Roma

Jennifer Wegerup

di Ibrahimovic da ormai pi di
13 anni.

STOCCOLMA (SVEZIA)

i solito sta in tribuna Vip


quando gioca il suo Zla
tan. Ma malgrado la su
persfida domenica scorsa, tra il
Chelsea ed il Manchester Uni
ted, la bella Helena Seger que
sta volta non cera. La compa
gna di Ibrahimovic ed i due fi
gli Maximilian e Vincent han
no invece scelto lo Stadio
Olimpico e RomaPalermo.
LItalia e la Serie A piuttosto
che lInghilterra ed il Premier
League. Maxi, 10 anni, e Vin
cent, 8, indossavano la tenuta
della Roma in tribuna con la lo
ro mamma, compagna di vita

ITALIA NEL CUORE Come mai


per questa scelta di partita?
Appena le immagini in tv sono
state viste le domande sono ar
rivate. Nulla di strano per;
Helena Seger ed i figli si sono
soltanto fatti un bel weekend
nella capitala italiana, goden
dosi il calcio e lo shopping e la
cucina romana, nel Paese che
rimasto loro nel cuore. Ibrahi
movic per non sta per tornare
in Italia, almeno non subito. La
Roma pi che contenta di
Dzeko ed il Napoli difficilmen
te potrebbe permettersi Zla
tan, anche se lui ha confessato
nel passato: Vorrei chiudere

la carriera al Napoli. Ibrahi


movic ha iniziato da poco la
sua avventura inglese, la fami
glia ha preso una casa in cam
pagna fuori Manchester e i figli
giocano a pallone nella tenuta.
RUMORS Ultimamente Ibra
rimasto a secco: non segna da
cinque partite. Dopo la brutta
sconfitta con il Chelsea di An
tonio Conte apparso molto
deluso e in Inghilterra gi alcu
ni voci, come quella del excal
ciatore Stan Collymore, lo dan
no per troppo vecchio per il
campionato inglese, a 35 an
ni. Quello che tutti sanno, che
conoscono Zlatan, che con
molta probabilit, prima o poi,
e forse pi prima che poi, la fa

miglia Ibrahimovic torner in


Italia. Ibrahimovic parla ulti
mamente anche di un futuro
da allenatore. LItalia sta nel
mio cuore, nel mio Dna, il
mio secondo Paese, ha sem
pre detto Zlatan, anche lestate
scorsa. Pure a Helena e ai figli
manca il bel Paese con il clima
caldo, il cibo buono, la cultura
ricca e la lingua romantica.
Zlatan e Helena hanno vissuto
sette anni in Italia: due a Tori
no e cinque a Milano. Ibra non
ha mai giocato nel Sud Italia
per, n ha mai vissuto nella
capitale e ha varie volte am
messo che questa eventualit
lo attira.Intanto ora i figli tor
nano a Manchester da pap
con le loro nuove maglie giallo
rosse, emozionati e contenti di
una nuova avventura nellIta
lia tanto amata da tutta la fa
miglia Ibrahimovic.
RIPRODUZIONE RISERVATA

14

Serie A R I protagonisti

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

TALENTO RITROVATO

MOMENTO MAGICO
volo. Ho preferito il Torino al
la Champions League, il com
mento a caldo al momento del
passaggio in granata, un giorno
che potrebbe essere ricordato a
lungo da Valdifiori che sotto la
Mole ha loccasione di cancella
re la stagione incolore a Napoli
ed affermarsi in un club presti
gioso ed ambi
zioso dopo una
GLI OBIETTIVI
vita ad Empoli e
prima ancora a
Non ho ancora
Legnano, Pavia,
segnato in Serie A,
Cesena.

ne (e qualche errore) per 90 fi


nalmente intensi. I pochi gol
segnati in passato sono stati un
cruccio. La finalizzazione tra
gli elementi da migliorare: in
fluisce la stanchezza, sicuro.
Macinare chilometri sulla fa
scia spompa. Ma nei numeri
deve fare un salto in avanti e ci
sta provando.
Nellultimo me
IL CHIARIMENTO se, tra Udine e
Cagliari, ha tro
Negli ultimi tempi
vato gli stessi gol
mi ha dato davvero
in A (3) messi a
fastidio laccusa
segno in tutta la
di poca umilt
sua carriera.
Uno sotto la ge
stione Montella
Ma io sono
e 2 lo scorso an
sempre cresciuto
no per Paulo
rispettando tutti:
Sousa. La strada
lavoro e sto zitto
imboccata sem
bra corretta.

una mia lacuna,


ma ci prover

ZONA CESARINI
A Torino Valdi
fiori arrivato
Riconquistare
davvero in treno,
la maglia azzurra?
con lultimo
il traguardo
Frecciarossa uti
pi difficile
le per firmare il
contratto agli
sgoccioli del calciomercato. Un
cavillo ha rischiato di far salta
re tutto, una clausola contrat
tuale che prevedeva il prestito
con riscatto automatico al rag
giungimento delle 20 presenze
che ha fatto irrigidire De Lau
rentiis. Cancellata la clausola,
grazie anche alle pressioni di
Mihajlovic, Valdifiori per i pros
Mirko Valdifiori, 30 anni, centrocampista, al Toro da agosto OLYMPIA
simi 4 anni potr togliersi delle
belle soddisfazioni.

Toro dei sogni


per Valdifiori:
E ora in volo
verso lEuropa
1Il centrocampista
a tutto gas: Grato
a questo club, ho
tanta rabbia dentro,
voglio trasmetterla
Francesco Bramardo
TORINO

rime piogge, ultimo sole


dautunno, il tempo idea
le per raccogliere i fun
ghi. O i frutti del lavoro siste
matico, in questo caso di Sinisa
Mihajlovic. Dai e dai, a furia di
dispensare consigli e qualche
strigliata, Mirko Valdifiori
tornato il centrocampista di
Empoli, il metronomo che si era
perso a Napoli e che tanto ser
viva al Torino in un ruolo sco
perto da tempo. Contro la Lazio
Valdifiori stato tra i migliori
in campo. Ha arpionato a cen
trocampo palloni su palloni, ha

innescato lazione del gol di Ia


go Falque, ha messo un po di
sale provando a gestire il pallo
ne quando la gara si stava inca
nalando su una velocit da au
tovelox ed un isterismo tutto
cuore e corsa e poca ragione.
FIDUCIA Ci sono voluti 50 gior
ni per prendere per mano il To
rino, conquistare la fiducia del
lallenatore e oliare i meccani
smi coi nuovi compagni, una
stagione iniziata con la maglia
del Napoli (1 presenza) e che
potrebbe concludersi in grana
ta col ritorno in Europa ed in
nazionale, tali gli obiettivi di
chiarati allinizio dellavventu
ra. Timido, riservato, nono
stante la lunga militanza da
professionista (255 presenze e
4 gol con la maglia dellEmpol
in 7 stagioni), il centrocampista
romagnolo sta vivendo una se
conda giovinezza calcistica. A
30 anni Valdifiori un treno lha
perso, un altro, lultimo, appe
na in tempo per firmare il pas
saggio al Torino lo ha preso al

OBIETTIVI Mihajlovic ci crede


al punto di scommettere ad oc
chi chiusi su Mirko, in campo al
posto di quel Vives, capitano
giocatore che tanto ha dato ne
gli ultimi anni alla causa grana
ta. Di giocatori con le sue ca
ratteristiche ne ho uno solo,
avevamo bisogno di un giocato
re come lui, le parole di Sinisa.
Sono grato al Torino, dopo an
ni di inseguimenti finalmente
ci ritroviamo, il commento di
Mirko il giorno della presenta
zione. Voglio trasmettere al
Toro la rabbia sportiva che ho
accumulato a Napoli, dove ho
giocato poco perch Jorginho
ha fatto grandi cose e il modulo
cambiato dopo le prime parti
te. Tre gli obiettivi personali
dichiarati, tornare in Europa,
non so se ci riusciremo gi
questanno ma siamo sulla buo
na strada, segnare il primo gol
in A, una mia piccola lacuna,
ci prover, e riconquistare la
maglia azzurra, lobiettivo pi
difficile. Non detto. Il c.t.
Ventura e il destino gli sono al
leati: proprio a Torino Mirko ha
giocato lunica gara in azzurro
(ItaliaInghilterra, 11 il 31
marzo 2015).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le presenze di Valdifiori in
questa stagione in A in maglia
granata. Il centrocampista
vanta una presenza in Nazionale
contro lInghilterra nel 2015

Lattaccante viola Federico Bernardeschi, 22 anni LIVERANI

Bernardeschi
fioritura Viola:
Una reazione
da top club
1Il jolly della
Fiorentina felice:
Fuori dal tunnel.
E con Sousa c
stima e feeling
Giovanni Sardelli
FIRENZE

opo la goleada di Ca
gliari, ci sono molte
cose che la Fiorentina
non pi. La squadra con il
peggior saldo punti rispetto
alla passata stagione ad
esempio (adesso 6, ma lIn
ter a 7). Una formazione
con pi partite giocate che
gol segnati (fino a domenica
6 reti in 7 gare). Una compa
gine, in campionato, inca
pace di vincere in trasferta.
E tanto altro. Parallelamen
te per, ancora complesso
dire cosa sia realmente la

Fiorentina: e dove potr arriva


re. Discorso che vale anche per
il proprio numero 10, Federico
Bernardeschi. Ragazzo baciato
dal talento, cresciuto in un fisi
co dacciaio, prototipo perfetto
dellemblema che i Della Valle
sognano per la loro squadra.
Un gioiello autoctono cresciuto
in Toscana ed esploso a Firenze
dopo una decina danni di set
tore giovanile ed una stagione
super formativa in prestito a
Crotone. Un giocatore che sa
quel che vuole, determinato
nellottenerlo, ma incapace an
cora di essere totalmente pa
drone della propria identit.
Cos o cosa diventer davvero
Bernardeschi?
GOL IN ARRIVO Il periodo non
stato semplice per lui e per la
squadra. Certo la partita di Ca
gliari pu dare una bella spal
lata ai guai riportando il talen
to di Carrara sotto la parte pi
luminosa dei riflettori. Un gol
da opportunista, un capolavo
ro di balistica, tante cose buo

14 OTTOBRE

IL FUTURO.

LOW PROFILE La doppietta di


Cagliari ha preferito farsela
scivolare via silenziosa. Atten
to allimmagine e nessuna di
chiarazione fuori posto, a costo
di sembrare banale: proprio lui
che banale non . Scelta pon
derata e, dopo le parole di Sou
sa ad inizio stagione (Vedo Fe
derico un po confuso dentro e
fuori dal campo), anche la mi
gliore possibile. Deve passare
un unico messaggio. Testa bas
sa, lavorare e collettivo al pri
mo posto. Stiamo uscendo dal
momento difficile da grande
squadra ha detto ieri il 10 vio
la al Tgr Rai Toscana e lunica
cosa che mi ha dato veramente
fastidio laccusa di poca umil
t. Sono sempre cresciuto ri
spettando tutti: sto zitto e lavo
ro. Sousa? Abbiamo un grande
rapporto e stima reciproca. Mi
ha spiegato in privato quella
dichiarazione, ho ascoltato, ca
pito ed accettato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

2019

lanno in cui scadr il


contratto di Bernardeschi con
la Fiorentina. Lesterno ha
accumulato in questa stagione
in A 8 presenze: 3 i gol

27 OTTOBRE

JAN

LUIS M.

JEAN-CLAUDE

Fondatore
e CEO WhatsApp

Governatore
Banca di Spagna

Presidente BCE
( 2003 - 2011 )

KOUM
NUOVI INCONTRI PER

PLAYMAKER SINISTRO La
questione della posizione in
campo ormai quasi un diver
timento. Indovinare dove gio
cher la partita successiva re
sta enigma irrisolvibile. Fascia
destra, trequartista, interno,
seconda punta. Ha fatto di tut
to. A Cagliari difendeva in fa
scia sinistra con licenzadovere
di accentrarsi in fase offensiva.
Il mister mi ha chiesto di fare
il playmaker di sinistra, ha
detto Berna a fine partita. Defi
nizione difficile da interpreta
re allesterno. I diretti interes
sati, invece, lhanno capita per
fettamente.

LINDE

TRICHET

ANDREA CECCHERINI

inaugura ledizione 2016/2017 dei progetti


strategici promossi dallOsservatorio
Permanente Giovani-Editori.
Per informazioni:

+39 055 290068


segreteria@osservatorionline.it
LINGRESSO AGLI INCONTRI SAR CONSENTITO SOLO AI POSSESSORI DI UN INVITO NOMINALE.

Il Quotidiano in Classe

Young Factor

Un protagonista
internazionale del mondo
dei media si confronter
con i giovani italiani per
discutere insieme sul valore
dei contenuti di qualit
nellera digitale.

Ospiti deccezione per rilanciare una nuova sfida civile


e sociale, tesa a elevare il livello di alfabetizzazione
economico-finanziaria degli studenti italiani.

Serie A R Protagonisti

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

1Il Chievo ha festeggiato ieri il compleanno del presidente Luca Campedelli, che ha

GAZZALEAKS

compiuto 48 anni. Intanto la societ ha cominciato la prevendita per la sfida con la Juve
del 6 novembre in cui potrebbe recuperare anche il difensore sloveno Cesar, ora ai box

IBERISHA PRENDEI
IIN SILENZIOI
ILE CHIAVII
IDI BERGAMOI

1Senza proclami
lalbanese ha
superato Sportiello
e risulta ogni partita
sempre pi decisivo
ATALANTA
Matteo Spini
BERGAMO

Etrit Berisha, 27 anni, da questanno portiere dellAtalanta in prestito dalla Lazio FORTE

IRASTELLI DURISSIMOI
ISTRIGLIA I ROSSOBLI
ITUTTI A RAPPORTO
PER LA MANITA VIOLAI
CAGLIARI

ITHEREAU RISORTOI
ICON LELISIR DELNERII
ISEGUIAMOLOI
IE CI DIVERTIREMOI
UDINESE

Massimo Rastelli, 47, dal 2015 a CagliariANSA

Cyril Thereau, 33 anni, dellUdinese LAPRESSE

Mario Frongia

Francesco Velluzzi

CAGLIARI

nanalisi feroce, accurata, proficua.


Loccasione, dopo lexploit con lIn
ter, per volare a bassa quota. Dallal
to dei 13 punti in nove gare, bottino rassi
curante in vista della trasferta di domani
con la Lazio, il Cagliari si guardato allo
specchio. Il tecnico Rastelli ha rimarcato
dopo essersi preso nel dopo gara le respon
sabilit del 53 con cui la Fiorentina ha vio
lato il SantElia, imbattuto dal 2 aprile
tattica e consegne disattese. Rimproveri
sul tris di Kalinic e i due gol di Bernarde
schi. Ma non solo. Rastelli ha affondato
sulle fasi calde di un match apertosi con i
rossobl avanti dopo un minuto e Di Gen
naro a un soffio dal bis.
BRUSCO RISVEGLIO Invece, la squadra ha
aperto praterie al palleggio viola, scordan
do il copione preparato in settimana, basa
to su linea difensiva e pressing alto, densit
in mezzo, raddoppi sulle fasce per limitare
gli esterni avversari. Ma non solo. Rastelli
ha avvertito veterani e giovani: Se prendi
19 reti in nove gare, sei destinato a soffrire
molto. Abituiamoci a lottare da squadra.
Storari ha aggiunto: Lettura e atteggia
mento sbagliato: preso il pareggio e il 21,
dovevamo aspettare ma siamo andati a re
cuperarla. In breve, la salvezza va blinda
ta con passi decisi e proporzionati a poten
zialit fisiche, tecniche, di personalit.
Contro i viola i rossobl hanno mostrato
fragilit nella dorsale, da Salamon a Sau,
sofferto ritmo e qualit avversarie sulle fa
sce. La manita ha chiuso alibi e dubbi. Una
ramanzina utile: dal gruppo trapela la vo
glia matta di ripartire al top allOlimpico.
RIPRODUZIONE RISERVATA

15

i sbloccato. Davanti a suo figlio So


lal. Che a fine partita corso in cam
po con il completo azzurro dellUdi
nese abbracciato da pap Cyril. Thereau,
alla nona giornata, si iscritto nel librone
dei marcatori della A dove dal 2010, anno
in cui arrivato in Italia, al Chievo, sem
pre presente. Una doppietta al Pescara, con
rigore e cucchiaio e una rete da opportuni
sta per riprendere a marciare insieme al
lUdinese tornata alla vittoria. I tre punti
mancavano dall11 settembre quando la
squadra, allora allenata da Beppe Iachini,
super il Milan a San Siro col gol nel finale
di Perica. Ieri il riscatto di Thereau dedica
to al figlio ma anche al nuovo allenatore
Gigi Delneri che ha ridato slancio al france
se. Con lui mi trovo benissimo. C stato
subito grande feeling. Ti viene voglia di da
re tutto per lui. Dobbiamo seguirlo e ci to
glieremo delle soddisfazioni. Questa inte
sa lavevo trovata solo al Chievo con Cori
ni ha detto lattaccante che, proprio la set
timana scorsa, ha firmato il rinnovo del
contratto col club dei Pozzo fino al 2020. E
ora Cyril marcia fiducioso su Palermo (gio
ved sera il posticipo della decima giorna
ta) dove proprio nello scorso campionato
segn il gol della bandiera in una gara disa
strosa (41) per lUdinese di Colantuono.
Sar una sfida fondamentale per Delneri
che cerca i primi punti in trasferta dopo
averli sfiorati al debutto allo Stadium.

ra tutti i volti da copertina


dellAtalanta volante, ce
n uno particolarmente
inatteso. Se possibile anche pi
dei tanti giovani, che stanno
stupendo chiunque: oltre a Kes
sie e Petagna, c Etrit Berisha,
quellacquisto last minute che
non tutti avevano capito. La vit
toria sullInter anche sua: in
una partita che per pi di un
tempo laveva visto spettatore
non pagante, ha estratto dal ci
lindro un paio di interventi de
cisivi.

BERISHA SU E in questo scena


rio, c tanto di Berisha. Fin dal
primo giorno, lex laziale si
messo a lavorare e a parare, an
che se la prospettiva pareva
quella di unaltra vita da dodi

cesimo, cos come capitava a


Roma con Marchetti. Senza
pretendere nulla, Berisha si
messo in mostra e ha strappato
le chiavi della porta: approfit
tando di un acciacco del com
pagno, ha esordito a Cagliari,
in una giornata in cui i neraz
zurri hanno perso malamente,
ma in cui lui stato lunico a
salvarsi. Poi, avanti cos, passo
dopo passo, giocando sempre e
non sbagliando mai: un portie
re poco appariscente, che per
presente ogni volta in cui vie
ne chiamato in causa. anche
merito suo se lAtalanta si
messa in tasca la patente di am
mazzagrandi (citofonare a Na
poli e Inter) e ha centrato 10
punti in quattro partite, suben
do solo due reti e tenendo la sa
racinesca abbassata per 234 fi
no al gol di Eder. La metamor
fosi atalantina nasce dalle fon
damenta: undici gol presi nelle
prime cinque partite, due nelle
successive quattro. E nasce pu
re dalle parate di Etrit Berisha,
lalbanese silenzioso che ha fat
to dimenticare Sportiello.
RIPRODUZIONE RISERVATA

A SASSUOLO

Matri e il gol
Ricambio la
fiducia del club
SASSUOLO Alessandro
Matri aspettava da un paio di
settimane il gol da dedicare
alla piccola Sofia, nata il 26
settembre (dallunione con
lex velina di Striscia,
Federica Nargi). Adesso che
lo ha trovato, sigillando il
primo pareggio stagionale
dei neroverdi in campionato
e interrompendo un digiuno
durato 250 giorni,
prevedibile che il centravanti
globetrotter quella del
Sassuolo la sesta maglia in
poco pi di tre anni abbia
voglia di ricominciare
proprio da l. Da un gol che
vale doppio il Sassuolo ha
rischiato di affondare, contro
il Bologna, poi il Mitra ha
rimesso le cose a posto
battendo Da Costa e dalla
voglia di ricambiare la
fiducia che il Sassuolo ha
avuto in me. Voglio dare
tanto a questa societ, ha
sottolineato. Otto mesi dopo,
insomma, il Sassuolo ha
restituito al campionato
quellattaccante che di
tabellini non ne graffiava da
un po (11 febbraio, LazioVerona 5-2) ma che ha
scelto, questa estate, di
ricominciare dalla provincia.
E ha saputo mettersi a
disposizione di un progetto
come quello del tecnico
Eusebio Di Francesco che
agli attaccanti, di solito,
porta fortuna e consente di
mettersi in mostra visto il
gioco particolarmente
offensivo che ne esalta le
qualit. La punta lodigiana ha
saputo aspettare il momento
giusto, arrivato domenica al
tramonto di BolognaSassuolo. Un nuovo inizio per
il Mitra?
Stefano Fogliani
RIPRODUZIONE RISERVATA

PENARANDA A SIVIGLIA? Intanto con


creta lipotesi che lattaccante venezuelano
Adalberto Penaranda si trasferisca a gen
naio a Siviglia. Dove lo vogliono per sosti
tuire Carlos Fernandez, infortunato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SPORTIELLO GI Berisha, lal


banese silenzioso, arrivato
dalla Lazio nellultimo giorno
di mercato: il suo ingaggio sem
brava collegato allimminente
partenza di Sportiello, mai an
data in porto. Problema di ini
zio anno: lAtalanta ha due por
tieri titolari. Soluzione (inatte
sa): Sportiello inizia con i gallo
ni da numero uno, ma poi cede
il passo al collega, che ora di
ventato intoccabile. Sorpren
dentemente, perch Sportiello
era uno dei pezzi pregiati del
lAtalanta delle ultime stagioni:
giovane, forte, continuo, cor
teggiato dalle big e nei piani
della Nazionale. Ma, distratto
dalle sirene di mercato, Spor
tiello ha iniziato con il piede
sbagliato e Gasperini non ha
fatto sconti: a Bergamo ci si
aspettava una sua partenza, ma
non un suo declassamento.

Alessandro Matri 32 anni EPA

IFELIPE ANDERSON
RE DEGLI ASSIST
MANCA SOLO LUI
ALLA FIERA DEL GOLI
Felipe Anderson, 23 anni, quarta stagione in maglia Lazio FORTE

1Il brasiliano di nuovo


decisivo con quattro
passaggi vincenti.
Ma fra i biancocelesti
hanno gi segnato in 10
LAZIO
Stefano Cieri
ROMA

er adesso gli assist, pre


sto forse anche i gol.
Un passo alla volta An
derson sta tornando Felipe.
Dietro il buon momento della
Lazio (al netto delle occasioni
mancate, tipo quella di dome
nica a Torino) c anche il tanto
atteso risveglio del suo gioca
tore di maggior talento. Non
ancora lAnderson che aveva
incantato lItalia nella seconda
met della stagione 201415,
ma non neppure il giocatore
che, nellultima annata, si era
avvitato in una crisi che pareva
senza uscita.
DI NUOVO DECISIVO Intanto
tornato a fare la differenza. Ha
ancora qualche pausa di trop
po, ma quando si accende gli
avversari non lo prendono pi.
Fino ad ora stato decisivo con

gli assist, ben 4, che ne fanno il


miglior assistman della Serie
A a pari merito con il romani
sta Florenzi. Gli assist, in real
t, sarebbero 5, perch lui a
servire a Keita il pallone del
l10 nel match con lEmpoli.
Solo che la traiettoria viene
sporcata da un giocatore av
versario e quindi quello non
pu essere considerato assist.
A Torino le assistenze vin
centi del brasiliano sono state
due. Spettacolare la prima
(serpentina e cross a testa alta)
per il gol altrettanto spettaco
lare di Immobile; di precisione
la seconda (angolo a pescare
Murgia al centro dellarea). Tra
le due giocate tante altre ini
ziative che hanno messo in dif
ficolt la retroguardia granata.
IN ATTESA DEL GOL Per rende
re il ritorno di Anderson dav
vero completo manca un solo
tassello. Non di secondo piano,
per. Felipe non segna infatti
dallo scorso aprile (gol a Paler
mo). AllOlimpico lultima rete
ancora pi datata (febbraio,
contro il Verona). Il match di
domani con il Cagliari pu es
sere loccasione giusta per
sbloccarsi anche sotto porta.
Nella Lazio in cui segnano un
po tutti (gi dieci diversi mar
catori per la squadra di Inza
ghi) manca solo lui. Una lacu
na che va colmata al pi presto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

16

Magic +3 Campionato R

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Allarme Bologna:
i finali da incubo
sono costati 5 punti
1Quello di Matri solo lultimo della lista: i rossobl
sono la squadra che ha preso pi gol dal 76 in poi

ro presto aprirsi le porte della


Nazionale se il rendimento re
ster cos alto. Con la splendida
punizione di domenica, Verdi
diventato il capocannoniere
del Bologna con quattro reti,
pareggiando in queste prime
nove partite il suo intero botti
no realizzativo nelle preceden
ti 38 gare di Serie A. In assenza
di Mattia Destro, che ieri tor
nato ad allenarsi sul campo ma
non ancora col gruppo e po
trebbe rientrare sabato contro
la Fiorentina, luomo copertina
del Bologna lui con i suoi gol
mai banali. Aveva sbloccato il
suo tabellino con una punizio
ne contro il Cagliari, poi arri
vato il bolide da fuori area a
Napoli e il capolavoro al volo
sotto lincrocio da sigla tv con
tro la Sampdoria, prima della
punizione a giro contro il Sas
suolo, senza dimenticare la
splendida giocata in dribbling
con cui ha liberato Destro per il
gol del centravanti a San Siro
contro lInter. Un avvio di sta
gione con il quale sta cercando
di allontanare anche le voci di
mercato, che vogliono il Bolo
gna alla ricerca di un esterno
dattacco (Cerci e Biabiany i no
mi pi in voga) per gennaio.

ECCO SAPUTO Oggi, intanto,


arriver in citt il presidente
Joey Saputo per il suo abituale
viaggio mensile sotto le Due
Torri. Limprenditore canade
se, che la scorsa settimana ha
dovuto risolvere la grana Drog
ba ai suoi Montreal Impact, ap
profitter del turno infrasetti
manale per assistere sia alla
partita con il Chievo al Bente
godi sia a quella interna di sa
bato contro la Fiorentina. Con
tanti impegni
ravvicinati, Do
IL NUMERO
nadoni dovrebbe
fare ricorso al
turnover almeno
in questa prima
Il gol dell1-1 di Alessandro Matri del Sassuolo a Bologna al 41 del secondo tempo ANSA
partita. Al centro
della difesa, al
conda squadra pi giovane del sotto pressione Sono le reti subite,
posto di Helan
Luca Aquino
campionato, ma allo stesso Da Costa e com in Serie A,
der, rientrer
tempo una lacuna da smussare. pagni, arriver
Gastaldello dopo
BOLOGNA
domani la sfida dal Bologna
le due giornate
na replica di un film gi VERTIGINI Quella col Sassuolo contro il Chievo, nellultimo quarto
di squalifica,
visto. Anche contro il la terza partita consecutiva che la squadra dora di gioco
Krafth ha smalti
Sassuolo, il Bologna si nella quale i rossobl si fanno ad aver segnato
to la febbre e do
buttato via nel finale, pagando beffare nel finale. Il Cholito pi reti (6 al pari della Roma) vrebbe tornare titolare sulla
gli sprechi della sua partita e la Simeone aveva inferto il primo nel quarto dora da incubo dei destra, mentre a centrocampo
sciando sul campo altri punti colpo regalando il successo al rossobl.
probabile linserimento di
preziosi. La rete di Matri che ha Genoa, 10 al DallAra con un
Donsah. Al centro dellattacco
fissato il punteggio del derby gol al 77. La settimana scorsa, MONTAGNE VERDI Donadoni, dovrebbe essere confermato
sull11 la settima (su 13 tota lingenuit del duo Oikono che non ha mai battuto Maran Floccari, ma Sadiq ha risposto
li) subita dai rossobl dal 76 in mouMasina ha regalato il rigo nei loro otto precedenti incroci bene alle sollecitazioni di Do
avanti. In campionato, nessuno re (inesistente) alla Lazio, tra (4 pari e 4 sconfitte), pu con nadoni nello spezzone di gara
ha fatto peggio della squadra di sformato poi da Immobile al solarsi con le prestazioni della contro il Sassuolo e avanza una
Donadoni nellultimo quarto 96 per l11 e infine arrivata sua squadra e in particolare di candidatura alla maglia da tito
dora e i punti persi cominciano la beffa di Matri due giorni fa. Simone Verdi. Venerd scorso, lare. Questa settimana sar im
a pesare, come ha sottolineato Significa che i punti sprecati durante la sua visita a Castelde portante anche per Mirante,
il tecnico nel dopopartita. Il Bo sono cinque e dagli attuali 12 bole, il c.t. Giampiero Ventura perch dovrebbe essere quella
logna gioca bene, sempre proietterebbero il Bologna a ha speso belle parole per lat che lo porter a ottenere nuo
propositivo ma non riesce a quota 17, alla pari con il Napoli taccante del Bologna, con il vamente lidoneit per scende
concretizzare. Un difetto di ine al quarto posto. Roba da verti quale aveva gi lavorato ai tem re in campo.
sperienza per quella che la se gini. A mettere nuovamente pi del Torino. Per lui potrebbe
RIPRODUZIONE RISERVATA

RECORD NEGATIVO

Il gol di Chochev al Toro lunico segnato dal Palermo in casa ANSA

Horror Palermo
In casa un film
senza lieto fine
1Ancora niente punti al Barbera per i
rosanero: sono gli unici in Europa
Fabrizio Vitale
PALERMO

o strano caso del Paler


mo. Lunica squadra
che oltre a non vincere
in casa, non riesce nemme
no a fare punti. Perch se il
record negativo riguardo al
la mancanza di successi in
terni condiviso con Pesca
ra e Crotone, il dato sconfor
tante lo zero alla voce pa
reggi. Un percorso netto,
quello dei rosanero, che su 4
partite al Barbera hanno
collezionato altrettante
sconfitte, un primato uni
co nellEuropa che conta.
Una maglia nera che fino al
la gara col Torino compren
deva anche lassenza di gol
davanti al proprio pubblico.
ABULICO Un tab rotto dal
gol di Chochev, lunico gio
catore finora in grado di se
gnare in casa, visto che era
stato proprio il bulgaro a re
galare la qualificazione in
Coppa Italia contro il Bari
con un gol allultimo respiro
del secondo tempo supple
mentare. Insomma, sotto
lombra del monte Pellegri
no il Palermo non trova gio
ie e non un buon viatico in
vista dello scontro diretto
con lUdinese nel posticipo
di gioved sera. Un confron
to che diventa gi un pas
saggio fondamentale nella
corsa alla salvezza. Anche
perch al tab del Barbera si

aggiunto anche il dato relati


vo alla solidit difensiva sgre
tolatasi dopo gli 8 gol incassati
nelle ultime due partite. Il Pa
lermo prima della gara interna
col Torino aveva incassato sol
tanto 5 reti, rivelandosi un
bunker anche in trasferta: il
rendimento prima del match
dellOlimpico con la Roma ave
va fatto registrare soltanto 3
reti al passivo. Nelle ultime
due giornate, invece, la difesa
del Palermo diventata la 3a
peggiore del campionato dopo
quelle di Crotone e Cagliari.
INFORTUNI La fortuna in que
sto momento non sorride ai ro
sanero. Il problema infortuni,
dopo avere colpito il reparto
avanzato, adesso sta deciman
do anche quello arretrato. E
non si tratta di defezioni di po
co conto. A Rajkovic e Gonza
lez si aggiunto anche An
delkovic. De Zerbi deve uscire
dal momento negativo con
quello che ha a disposizione,
non solo per la classifica ma
anche per non mettere a repen
taglio la sua posizione, che ri
schia di essere decisa nei pros
simi scontri diretti, perch do
po lUdinese, il Palermo sar di
scena a Cagliari. Anche se il
presidente Zamparini, per
adesso, continua a mostrare fi
ducia nel tecnico subentrato a
Ballardini dopo la 2a giornata.
Ho fiducia in De Zerbi, deve
fare esperienza dice a Radio
Kiss Kiss . A gennaio arrive
ranno dei rinforzi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PESCARA

Adesso Oddo vuole i risultati:


Sono stufo dei complimenti
Contro lAtalanta ritorna Manaj
PESCARA Tanti
complimenti, zero punti.
Sempre la solita storia per il
Pescara: anche a Udine gioca
discretamente, ma crea poco
e soffre la fisicit e la
maggiore esperienza degli
avversari.
E in classifica resta
tremendamente vicina alle
ultime tre, mentre perde
terreno dalle acque pi
tranquille. Dei complimenti
non me ne faccio nulla ha
ribadito Oddo , ma sono
convinto che lunica via per
salvarci sia il gioco. Noi non
siamo strutturati come
lUdinese e non possiamo
fare a sportellate per 90
minuti. E io non posso dire ai
miei di giocar male e vincere,
ma solo di provare a giocar
bene per arrivare al
risultato. Lanno scorso ci

riuscivamo, questanno non ci


stiamo riuscendo. Un Pescara
condizionato anche da una
miriade di infortuni e acciacchi
che non hanno consentito finora
al tecnico di sfruttare al
massimo lorganico: Le assenze
pesano nelle scelte e nei cambi.
Abbiamo dominato la partita 90
minuti e perso 3-1. Sono come
sempre contento della
prestazione, anche se molto
scontento perch, come capita
spesso, non subiamo per la
bravura degli avversari, ma
regaliamo noi i gol. A questa
cosa dobbiamo dare una
sterzata. Ci prover gi domani
sera allAdriatico contro
lAtalanta di un altro grande ex,
Gasperini, probabilmente con
laggiunta di Manaj, che torner
almeno in panchina.
Orlando DAngelo
RIPRODUZIONE RISERVATA

Magic +3 Campionato R Il listone con tutte le statistiche

GIORNATA

CLASSIFICA GENERALE
POS.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

NOME PARTECIPANTE
SALVATORE PUGLIESE
GIACOMO PICCIOLO
ERMETE LABBADIA
ERMETE LABBADIA
RICCARDO BIAGIONI
DAVIDE VALLELONGA
EMANUELE MARCONE
ALESSANDRO SCARAFILE
CHRISTIAN BIAGGIO
ANTONIO VALLELONGA

PROV. SQUADRA
VA TH84
ME GP7 - ROMA C.M.
LT LA STANGATA 2
LT LA STANGATA
LU GARFAGNANA 25
RC ANTONIO VALLELONGA 01
TA MANU E SABY 96
BR SALENTO77
VA THE LEGEND OF THE WOLF 133
RC HOLLY E BENJI 20

PUNTI
612
610
604
603,5
603
602,5
601,5
601,5
600,5
600,5

CLASSIFICA ELITE
POS.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

NOME PARTECIPANTE
MAURO FORMICA
GIULIO STRAZZERI
DOMENICO DRAGO
LISA SIGNORINI
NICOL COTTI
GIANLUCA CARDINALI
ALEX RIMONDINI
ANTONIO RUGGIERI
LORENZO DE ROSA
DIEGO BORSETTI

PROV. SQUADRA
ME FC MOJITOO
MO LIO L'INTERISTA
MI VINCENZO ROSA - ADF
VR ELEHELLAS
PR PARMA 1913
PG KOBRAM
BO RAYO TUCANO
FG MEXICO
VA SAN LORENZO
MO MARIO GOMEZ F.C.

PUNTI
572,5
569
565
564
563
562
561
559,5
559,5
559

CLASSIFICA DI GIORNATA
POS.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

NOME PARTECIPANTE
MARCO SIDOTI
GIACOMO NOVELLO
MATTEO PARTIPILO
ANTONIO TENTARELLI
EMANUELE MARCONE
FRANCESCO RADICCHI
ANDREA ZANGIROLAMI
DIEGO MARIA DALLATORRE
ANTONIO BERTEI
VITO GERVASI

PROV. SQUADRA
MI LEICESTER 5
VE LOS TAROCCHEROS 10
FG PARTITEAM
TE GIOVANI & BELLI
TA MANU E SABY 96
PG GRIFONI PERUGIQ
VE ZANZIN 7
VR DALLATORRE TEAM2
FI ATLETICO LOBA
TP BONAGIA CALCIO

PUNTI
98,5
98,5
97
97
96,5
96
96
95,5
95,5
95,5

PORTIERI

CODICE
GIOCATORE
101 ALDEGANI (PES)
102 ALISSON (ROM)
104 AUDERO (JUV)
105 BASSI (ATA)
106 BERISHA (ATA)
164 BERNI (INT)
107 BIZZARRI (PES)
108 BRESSAN (CHI)
109 BUFFON (JUV)
110 CARRIZO (INT)
166 COJOCARU (CRO)
111 COLOMBO (CAG)
112 CONSIGLI (SAS)
169 COPPOLA (TOR)
113 CORDAZ (CRO)
114 DA COSTA (BOL)
115 DONNARUMMA (MIL)
116 DRAGOWSKI (FIO)
117 FESTA (CRO)
118 FIORILLO (PES)
119 FULIGNATI (PAL)
120 GABRIEL (MIL)
121 GOMIS (BOL)
122 HANDANOVIC (INT)
165 HART (TOR)
124 KARNEZIS (UDI)
162 KRAPIKAS (SAM)
125 LAMANNA (GEN)
126 LEZZERINI (FIO)
127 LOBONT (ROM)
130 MARCHETTI (LAZ)
131 MARSON (PAL)
132 MAZZINI (ATA)
133 MIRANTE (BOL)
134 NETO (JUV)
135 PADELLI (TOR)
136 PEGOLO (SAS)
137 PELAGOTTI (EMP)
138 PERIN (GEN)
139 PERISAN (UDI)
168 PLIZZARI (MIL)
140 POMINI (SAS)
141 POSAVEC (PAL)
142 PUGGIONI (SAM)
143 PUGLIESI (EMP)
144 RADU (INT)
145 RAFAEL (CAG)
146 RAFAEL (NAP)
147 REINA (NAP)
148 SARR (BOL)
149 SCUFFET (UDI)
150 SECULIN (CHI)
151 SEPE (NAP)
152 SKORUPSKI (EMP)
153 SORRENTINO (CHI)
154 SPORTIELLO (ATA)
155 STORARI (CAG)
167 STRAKOSHA (LAZ)
161 SZCZESNY (ROM)
156 TATARUSANU (FIO)
157 TOZZO (SAM)
158 VARGIC (LAZ)
163 VISCOVO (CRO)
159 VIVIANO (SAM)
160 ZIMA (GEN)

MAGIC
PUNTI
0
0
0
0
5,50
0
2,50
0
5
0
0
0
5
0
3,50
5
7
0
0
0
0
0
0
4,50
5
4,50
0
0
0
0
4,50
0
0
0
0
0
0
0
7
0
0
0
0
5,50
0
0
0
0
5,50
0
0
0
0
7
6
0
0,50
0
5,50
3
0
0
0
0
0

MEDIA QUOT.
0
1
0
2
0
1
0
1
5,42
7
0
1
4,33
10
0
1
5,17
19
0
1
0
1
0
1
4,94
15
0
1
3,81
8
5,07
7
5,83
19
5,00
1
4,00
1
0
2
0
1
0
1
0
2
4,78
16
5,21
14
4,33
11
0
1
5,33
2
6,00
3
0
1
4,75
12
0
1
0
1
4,75
9
6,00
2
3,75
7
0
1
4,50
1
5,71
16
0
1
0
1
0
1
4,06
9
5,50
2
0
1
0
1
6,25
7
0
1
4,94
16
0
1
0
1
0
1
0
1
5,21
13
5,11
14
3,00
8
3,36
7
5,83
5
5,56
18
5,06
15
0
1
0
1
0
1
5,00
14
5,00
1

CAMPIONATO
P.
V.
G.
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
6 6,50
1
0
0
0
9 5,50 3
0
0
0
9
6
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
9
6
1
0
0
0
8 5,50 2
7
6
1
9 7,50 0
1
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
9 6,50 2
7
7
2
9
6
1
0
0
0
3
0
0
2
0
0
0
0
0
6 6,50 2
0
0
0
0
0
0
2
0
0
1
0
0
2
0
0
0
0
0
2
0
0
7 6,50 2
0
0
0
0
0
0
0
0
0
9
4
4
1
7
1
0
0
0
0
0
0
4
0
0
0
0
0
9 6,50
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
7
7
0
9
6
0
3
0
0
7 5,50 5
3
0
0
9 6,50
1
9
6
3
0
0
0
0
0
0
0
0
0
8
0
0
1
0
0

MEDIA
VOTO
0
0
0
0
6,42
0
6,17
0
5,81
0
0
0
6,33
0
5,94
6,29
6,83
0
7,00
0
0
0
0
6,31
6,36
6,11
0
6,50
7,00
0
6,08
0
0
5,75
0
5,75
0
6,00
6,30
0
0
0
5,89
7,00
0
0
6,25
0
6,06
0
0
0
0
6,42
6,17
5,33
5,79
6,50
6,44
6,19
0
0
0
6,19
0

R.
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
1
0

ESPAMM
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/1
0/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/2
0/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
1/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/3
0/0

MAGIC
PUNTI
6
5,50
0
0
0
0
6
6
5
4,50
0
5,50
0
0
0
5,50
0
0
0
5
0
0

MEDIA QUOT.
5,71
10
6,50 16
4,50
1
5,10
4
0
4
5,75
9
6,11
9
6,39
17
6,39 10
6,40 16
0
2
5,00
4
0
3
5,50
4
6,00
1
5,67
11
6,50
6
5,75
9
5,25
4
5,79
9
0
4
5,50
4

CAMPIONATO
P.
V.
G.
7
6
0
9 5,50
1
1
0
0
5
0
0
0
0
0
6
0
0
9
6
0
9
6
0
9
5
1
5
5
1
0
0
0
4 5,50 0
0
0
0
2
0
0
1
0
0
3 5,50 0
6
0
1
2
0
0
2
0
0
7 5,50 0
0
0
0
4
0
0

MEDIA
VOTO
5,57
6,22
5,00
5,10
0
6,00
6,00
6,22
6,17
6,00
0
5,12
0
5,50
0
5,83
6,08
5,75
5,50
5,92
0
5,62

R.
1
0
0
0
0
0
2
2
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0

ESPAMM
0/0
0/1
0/1
0/0
0/0
0/3
0/2
0/1
0/2
0/2
0/0
0/2
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/1
0/1
0/2
0/0
0/1

DIFENSORI

CODICE
GIOCATORE
201 ABATE (MIL)
202 ACERBI (SAS)
203 ADJAPONG (SAS)
204 ADNAN (UDI)
205 AJETI (TOR)
206 ALBIOL (NAP)
406 ALEESAMI (PAL)
207 ALEX SANDRO (JUV)
209 ALVES (CAG)
210 ALVES (JUV)
428 AMUZIE (SAM)
211 ANDELKOVIC (PAL)
212 ANDREOLLI (INT)
213 ANGELLA (UDI)
214 ANIBAL (GEN)
215 ANSALDI (INT)
216 ANTEI (SAS)
217 ANTONELLI (MIL)
219 ARMERO (UDI)
220 ASTORI (FIO)
221 AVELAR (TOR)
223 BARBA (EMP)

224 BARRECA (TOR)


225 BARZAGLI (JUV)
226 BASTA (LAZ)
415 BASTOS (LAZ)
227 BELLUSCI (EMP)
228 BENATIA (JUV)
229 BIRAGHI (PES)
420 BIRASCHI (GEN)
230 BITTANTE (CAG)
232 BONUCCI (JUV)
233 BOVO (TOR)
234 BRIVIO (GEN)
236 BURDISSO (GEN)
237 CACCIATORE (CHI)
238 CALABRIA (MIL)
239 CALDARA (ATA)
240 CAMPAGNARO (PES)
241 CANNAVARO (SAS)
242 CAPUANO (CAG)
243 CASTAN (TOR)
245 CECCHERINI (CRO)
247 CEPPITELLI (CAG)
248 CESAR (CHI)
250 CHIELLINI (JUV)
251 CHIRICHES (NAP)
252 CIONEK (PAL)
253 CISSOKHO (GEN)
254 CODA (PES)
255 CONTI (ATA)
256 COSIC (EMP)
257 COSTA (EMP)
258 COSTA (CHI)
259 CRESCENZI (PES)
429 CUOMO (CRO)
260 D'AMBROSIO (INT)
261 DAINELLI (CHI)
262 DANILO (UDI)
414 DE MAIO (FIO)
263 DE SCIGLIO (MIL)
264 DE SILVESTRI (TOR)
265 DE VRIJ (LAZ)
266 DELL'ORCO (SAS)
268 DIKS (FIO)
269 DIMARCO (EMP)
271 DODO (SAM)
272 DOS SANTOS (CRO)
273 DRAM (ATA)
419 DUSSENNE (CRO)
274 EDENILSON (GEN)
275 ELY (MIL)
276 EMERSON (ROM)
278 EVRA (JUV)
279 FARAONI (UDI)
404 FAZIO (ROM)
280 FELIPE (UDI)
281 FERRARI (BOL)
282 FERRARI (CRO)
283 FIAMOZZI (GEN)
284 FLORENZI (ROM)
286 FORNASIER (PES)
409 FREY (CHI)
287 GAMBERINI (CHI)
288 GASTALDELLO (BOL)
289 GAZZOLA (SAS)
290 GENTILETTI (GEN)
292 GHOULAM (NAP)
293 GIULIANO (PAL)
294 GOBBI (CHI)
295 GOLDANIGA (PAL)
405 GOMEZ (MIL)
296 GONZALEZ (PAL)
297 GRANATA (NAP)
298 GYOMBER (PES)
423 HELANDER (BOL)
299 HEURTAUX (UDI)
300 HOEDT (LAZ)
301 HYSAJ (NAP)
302 IERARDI (GEN)
408 ISLA (CAG)
303 IZZO (GEN)
305 JESUS (ROM)
416 KONKO (ATA)
306 KOULIBALY (NAP)
307 KRAFTH (BOL)
308 KRAJNC (SAM)
427 LASICKI (NAP)
309 LAURINI (EMP)
403 LETSCHERT (SAS)
311 LICHTSTEINER (JUV)
401 LIROLA (SAS)
399 LUKAKU (LAZ)
313 MAGGIO (NAP)
314 MAIETTA (BOL)
315 MAKSIMOVIC (NAP)
410 MALOKU (PES)
317 MANOLAS (ROM)
411 MARCHIZZA (ROM)
319 MARTELLA (CRO)
320 MASIELLO (ATA)
321 MASINA (BOL)
322 MATTIELLO (JUV)
325 MBAYE (BOL)
426 MESBAH (CRO)
326 MIANGUE (INT)
413 MILIC (FIO)
327 MIRANDA (INT)
328 MOLINARO (TOR)
329 MORETTI (TOR)
330 MORGANELLA (PAL)
331 MORLEO (BOL)
332 MUNOZ (GEN)
333 MURILLO (INT)
334 MURRU (CAG)
335 NAGATOMO (INT)
336 NURA (ROM)
337 OIKONOMOU (BOL)
422 OLIVERA (FIO)
425 ORBAN (GEN)
338 PALETTA (MIL)
339 PASQUAL (EMP)
340 PATRIC (LAZ)
341 PAVLOVIC (SAM)
342 PELUSO (SAS)
343 PEREIRA (SAM)
344 PERES (ROM)
345 PEZZELLA (PAL)
346 PISACANE (CAG)
347 PRCE (LAZ)
348 PUNZI (PAL)
349 RADU (LAZ)
350 RAIMONDI (ATA)
402 RAJKOVIC (PAL)
351 RANOCCHIA (INT)
352 REGINI (SAM)
355 RISPOLI (PAL)
356 RODRIGUEZ (FIO)
357 ROMAGNOLI (MIL)
358 ROSI (CRO)
359 ROSSETTINI (TOR)
360 RUDIGER (ROM)
361 RUGANI (JUV)
362 RUI (ROM)
364 SALAMON (CAG)
418 SALCEDO (FIO)
365 SAMIR (UDI)
366 SAMPIRISI (CRO)
367 SANTON (INT)
368 SARDO (CHI)
369 SECK (ROM)
371 SILVESTRE (SAM)
372 SKRINIAR (SAM)
373 SPOLLI (CHI)
374 STENDARDO (ATA)
375 STRINIC (NAP)
377 SUAGHER (ATA)
378 TERRANOVA (SAS)
379 TOLOI (ATA)
380 TOMOVIC (FIO)
381 TONELLI (NAP)
382 TOROSIDIS (BOL)
383 TROIANI (CHI)
384 VANGIONI (MIL)
407 VERMAELEN (ROM)
412 VESELI (EMP)
386 VITIELLO (PAL)
387 VITTURINI (PES)
388 WAGUE (UDI)
400 WALLACE (LAZ)
389 WIDMER (UDI)
390 YAO (INT)
391 ZAMBELLI (EMP)
392 ZAMPANO (PES)
395 ZAPATA (MIL)
396 ZAPPACOSTA (TOR)
397 ZUKANOVIC (ATA)
398 ZUPARIC (PES)

6,50
6
5,50
0
5,50
6
5,50
0
0
5
0
0
6
7
0
6,50
5
5,50
9
6
0
0
0
0
0
4,50
0
0
7
0
6
0
5,50
0
0
6,50
6
0
6,50
0
0
0
0
0
0
5
7
0
8
0
6,50
0
0
6,50
6
0
4
0
7,50
6,50
0
7
0
0
0
0
0
5
4,50
0
0
0
0
5,50
0
6
6
0
5
4,50
4,50
5,50
6,50
0
0
0
6
0
0
5
0
0
5
9,50
0
6
0
5
10,50
6,50
0
0
0
0
0
6
0
0
5,50
0
6,50
5
6
5
0
0
6
4,50
7
6
5,50
0
6
0
0
0
5
0
0
0
0
0
0
5,50
5,50
6
7
9,50
6
0
0
0
5
6,50
5,50
0
4
0
0
7
6,50
0
0
7
0
0
6,50
0
0
5
0
0
0
6
0
0
0
6
6,50
0
0
6
0
7
0
0

6,33
6,06
5,92
5,50
6,00
6,30
5,89
6,00
4,50
5,93
6,12
6,00
6,17
6,38
5,67
6,00
5,75
5,38
7,25
5,93
5,14
5,42
5,50
6,25
0
5,50
6,00
4,00
6,08
5,50
6,80
0
5,62
0
5,30
5,62
5,83
5,50
5,79
6,30
6,56
0
6,00
5,25
4,00
5,21
6,17
4,25
6,12
0
6,00
6,50
0
5,93
6,12
0
5,28
6,00
6,50
5,92
5,50
7,38
5,43
5,33
5,50
6,12
0
5,94
4,86
5,25
5,50
0
5,00
7,50
5,40
6,88
5,50
6,00
5,69
5,89
5,08
6,00
5,94
5,33
0
0
5,60
5,50
6,88
6,30
5,75
6,00
6,08
6,83
0
6,61
0
5,67
6,81
5,64
0
7,00
5,00
6,00
5,64
6,17
6,25
5,75
5,50
6,00
5,90
5,50
5,61
5,33
0
5,43
6,00
5,40
6,62
5,93
5,62
5,00
5,81
4,50
5,93
0
5,80
0
0
5,92
5,38
5,17
5,00
6,00
6,11
5,79
6,00
6,70
5,70
0
7,50
0
5,50
5,90
5,38
5,90
5,06
0
0
6,28
5,14
6,00
6,00
6,50
0
0
5,94
5,57
0
5,12
0
0
5,50
6,25
5,67
5,50
5,00
5,25
5,88
0
5,30
6,43
0
6,50
5,70
6,00

5
13
8
5
7
11
7
4
3
14
6
4
9
10
3
5
7
7
6
8
3
4
6
12
4
5
4
2
7
3
9
2
4
1
5
6
8
4
7
10
13
2
4
4
3
5
7
4
6
2
4
8
3
8
8
4
4
4
18
6
4
8
7
4
5
11
1
7
3
5
7
1
3
7
5
7
8
1
9
9
5
6
12
3
3
1
5
4
9
5
6
4
7
8
1
16
1
8
11
7
2
4
3
2
5
14
5
6
4
3
6
10
5
4
1
5
6
4
10
10
4
4
7
2
14
2
4
1
1
7
3
4
5
7
8
14
10
7
7
7
7
6
4
7
3
4
2
3
1
9
3
4
4
5
4
3
8
6
5
4
1
4
7
5
3
2
4
6
8
4
3
8
4
9
8
4

6
8
6
4
8
5
9
1
1
7
4
1
9
8
3
3
8
4
2
7
7
6
4
6
0
6
1
2
6
4
5
0
4
0
5
8
9
2
7
5
8
0
1
2
1
7
6
4
4
0
3
1
0
7
8
0
9
1
8
6
1
4
7
3
4
8
0
9
7
2
4
0
4
2
5
4
7
1
8
9
6
6
9
6
0
0
5
2
4
5
4
2
6
3
0
9
0
9
8
7
0
1
1
3
7
9
4
2
1
1
5
7
9
3
0
7
2
5
8
7
4
3
8
3
7
0
5
0
0
6
4
3
2
9
9
7
8
5
5
0
2
0
3
5
4
5
8
0
0
9
7
2
1
2
0
0
8
7
0
4
0
0
2
2
3
1
2
4
4
0
5
7
0
6
5
2

7
6
5,50
0
6
6
5,50
0
0
5,50
0
0
6
7
0
6,50
5,50
5,50
6
6
0
0
0
0
0
4,50
0
0
7
0
6
0
5,50
0
0
6,50
6
0
6,50
0
0
0
0
0
0
5
7
0
7
0
6,50
0
0
6,50
6
0
4,50
0
6,50
6,50
0
7
0
0
0
0
0
5,50
5
0
0
0
0
5,50
0
6
6
0
5
6,50
5
6
6,50
0
0
0
6
0
0
5
0
0
5
6,50
0
6,50
0
5
7,50
6,50
0
0
0
0
0
6
0
0
5,50
0
6,50
5
5,50
5
0
0
6
5
7
6
5,50
0
6
0
0
0
5
0
0
0
0
0
0
5,50
5,50
6
7
6,50
6
0
0
0
5
6,50
5,50
0
4
0
0
7
6,50
0
0
6
0
0
6,50
0
0
5
0
0
0
6
0
0
0
6
6,50
0
0
6
0
6
0
0

0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
1
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
1
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
1
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
1
0
1
0
0
2
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
1
0
0
1
0
0
1
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0

6,42
6,19
5,83
5,75
5,81
6,40
5,94
0
5,00
6,07
6,38
0
6,25
6,12
6,00
6,17
5,88
5,38
5,75
6,00
5,21
5,75
5,88
6,08
0
5,58
0
4,50
6,08
5,50
6,20
0
5,62
0
5,40
6,12
5,61
5,50
5,79
5,90
6,25
0
0
5,25
4,00
5,29
6,25
4,62
6,17
0
6,00
6,50
0
5,93
5,94
0
5,39
0
6,19
6,00
6,00
6,62
5,71
5,50
5,33
5,88
0
6,06
5,43
5,50
5,88
0
5,25
6,00
5,75
6,12
5,64
0
5,69
6,12
5,42
6,08
5,78
5,50
0
0
5,80
5,50
6,25
6,10
5,88
6,00
6,08
5,83
0
6,39
0
5,67
6,19
5,71
0
6,00
5,00
6,00
5,58
6,22
5,88
5,75
5,50
6,00
5,88
5,64
5,61
5,33
0
5,43
6,00
5,62
6,44
5,79
5,75
5,33
5,75
4,83
5,86
0
5,90
0
0
5,83
5,62
5,50
5,00
5,89
5,83
5,83
6,06
6,00
5,80
0
6,25
0
5,67
6,00
5,50
5,30
5,12
0
0
6,28
5,29
6,25
6,00
6,00
0
0
6,19
5,50
0
5,12
0
0
5,50
6,25
5,83
5,50
5,25
5,38
5,88
0
5,40
6,07
0
6,33
5,70
6,00

0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
2
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
4
0
0
0
0
0
1
2
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
1
0
2
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
2
0
0
1
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
3
0
1
0
0

0/1
0/2
0/1
0/2
0/3
0/1
0/1
0/0
0/1
0/2
0/2
0/0
0/1
0/2
0/2
0/1
0/4
0/0
0/0
0/1
0/1
0/0
0/4
0/0
0/0
0/1
0/0
1/0
0/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/4
0/2
0/1
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
1/1
1/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/3
0/0
0/2
0/0
0/3
0/1
0/1
0/0
1/2
0/1
1/0
0/0
0/0
0/2
0/4
0/1
0/3
0/0
0/2
0/0
0/3
0/0
0/2
0/0
0/2
0/2
0/4
0/1
0/3
1/0
0/0
0/0
1/0
0/0
0/1
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/2
0/0
0/0
0/2
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/2
0/1
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/2
0/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/3
1/1
0/2
0/1
0/2
0/1
0/2
0/1
0/0
0/1
0/0
0/0
0/5
0/2
1/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/1
0/1
0/1
0/0
0/1
0/0
0/1
0/1
0/1
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/2
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/4
0/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/1
0/1
0/0
0/0
0/1
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0

CENTROCAMPISTI

CODICE
GIOCATORE
501 ACQUAH (TOR)
502 ALLAN (NAP)
721 AQUILANI (PES)
506 ASAMOAH (JUV)
507 BADELJ (FIO)
508 BADU (UDI)
511 BARBERIS (CRO)
512 BARELLA (CAG)
513 BARRETO (SAM)
514 BASELLI (TOR)
720 BASTIEN (CHI)
516 BENASSI (TOR)
518 BERTOLACCI (MIL)
521 BIGLIA (LAZ)
522 BIONDINI (SAS)
719 BOUY (PAL)
527 BROZOVIC (INT)
528 BRUGMAN (PES)
529 BRUNO (PES)
530 BUCHEL (EMP)
535 CAPEZZI (CRO)
537 CARMONA (ATA)
538 CASTRO (CHI)
539 CATALDI (LAZ)
540 CHOCHEV (PAL)
541 CIGARINI (SAM)
543 COFIE (GEN)
544 CRISETIG (CRO)
545 CRISTANTE (PES)
726 CRISTOFORO (FIO)
546 CROCE (EMP)
551 DE ROSSI (ROM)
707 DEPAOLI (CHI)
553 DESSENA (CAG)
556 DI GENNARO (CAG)
558 DIAKHATE (FIO)
559 DIAWARA (NAP)
560 DIOUSSE (EMP)
561 DONSAH (BOL)
562 DUNCAN (SAS)
714 DZEMAILI (BOL)
700 ERAMO (SAM)
568 FAZZI (CRO)
569 FERNANDES (SAM)
571 FOFANA (UDI)
572 FREULER (ATA)
573 GAGLIARDINI (ATA)
575 GAZZI (PAL)
695 GNAHOR (CRO)
578 GNOUKOURI (INT)
580 GRASSI (ATA)
704 GUSTAFSON (TOR)
581 HALLFREDSSON (UDI)
582 HAMSIK (NAP)
724 HENRIQUE (PAL)
583 HERNANES (JUV)
584 HETEMAJ (CHI)
585 HILJEMARK (PAL)
589 IONITA (CAG)
591 IZCO (CHI)
592 JAJALO (PAL)
594 JANKTO (UDI)
596 JORGINHO (NAP)
597 KESSI (ATA)
598 KHEDIRA (JUV)
599 KONDOGBIA (INT)
600 KONE (UDI)
603 KUCKA (MIL)
728 KUMS (UDI)
604 KURTIC (ATA)
606 LAXALT (GEN)
702 LEITNER (LAZ)
608 LEMINA (JUV)
698 LINETTY (SAM)
610 LOCATELLI (MIL)
611 LODI (UDI)
697 LUKIC (TOR)
613 LULIC (LAZ)
614 MAGNANELLI (SAS)
615 MAIELLO (EMP)
616 MANDRAGORA (JUV)
617 MARCHISIO (JUV)
620 MAURI (EMP)
622 MAZZITELLI (SAS)
623 MEDEL (INT)
624 MELO (INT)
625 MEMUSHAJ (PES)
627 MIGLIACCIO (ATA)
628 MILINKOVIC (LAZ)
710 MINALA (LAZ)
629 MISSIROLI (SAS)
631 MONTOLIVO (MIL)
632 MORRISON (LAZ)
634 MUNARI (CAG)
635 MURGIA (LAZ)
636 NAGY (BOL)
637 NAINGGOLAN (ROM)
731 NICOLETTI (CRO)
639 NTCHAM (GEN)
640 OBI (TOR)
643 PADOIN (CAG)
645 PALOMBO (SAM)
646 PAREDES (ROM)
647 PAROLO (LAZ)
718 PASALIC (MIL)
648 PELLEGRINI (SAS)
653 PJANIC (JUV)
655 POLI (MIL)
657 PULGAR (BOL)
659 RADOVANOVIC (CHI)
660 RIGONI (GEN)
661 RIGONI (CHI)
662 RINCON (GEN)
725 ROG (NAP)
701 ROHDEN (CRO)
664 SALA (SAM)
665 SALZANO (CRO)
705 SANCHEZ (FIO)
711 SARZI (SAS)
670 SENSI (SAS)
675 STROOTMAN (ROM)
676 STURARO (JUV)
679 TACHTSIDIS (CAG)
680 TAIDER (BOL)
681 TELLO (EMP)
683 TORREIRA (SAM)
686 VALDIFIORI (TOR)
687 VALERO (FIO)
688 VECINO (FIO)
699 VELOSO (GEN)
690 VERRE (PES)
691 VIVES (TOR)
730 VIVIANI (BOL)
712 ZANELLATO (MIL)
692 ZIELINSKI (NAP)
693 ZONTA (INT)

MAGIC
PUNTI
0
6,50
9,50
0
0
6
0
5,50
6,50
5,50
0
6
0
0
5
0
4,50
6
0
0
5
0
5
6
4,50
0
0
5
5
0
6
6
0
0
11,50
0
7
0
0
0
6
0
0
7
6
6,50
0
5
0
0
0
0
6
6
5
5
6,50
0
0
0
5
6
0
7,50
6
5
0
5,50
6
7,50
6
0
0
6,50
10
0
0
6
0
0
0
0
6
0
5,50
0
5,50
0
0
0
0
0
0
0
10
6
6
0
0
5,50
6
6
10
5
0
6
5
5,50
5,50
0
10
6
6
0
5
5,50
4,50
5,50
0
5
6
0
4,50
6,50
6
6,50
6,50
6,50
6
6,50
0
0
0
0
6,50
0

MEDIA
VOTO
5,70
6,12
6,12
5,62
5,64
5,57
5,50
5,83
6,00
6,00
0
6,29
0
6,00
5,75
0
5,00
6,06
0
5,62
5,80
4,75
6,39
5,92
5,83
6,25
0
5,64
5,62
6,00
6,12
5,86
0
0
6,29
0
7,00
5,75
5,75
6,00
6,00
0
0
6,25
6,25
6,17
6,17
6,00
0
6,00
5,88
0
6,10
6,11
5,71
5,80
6,19
5,79
6,00
5,50
5,30
6,17
5,79
6,50
6,07
5,30
5,62
6,00
5,79
5,94
6,19
0
6,07
6,11
6,33
0
0
5,81
6,00
5,00
0
0
6,17
6,17
6,11
6,00
5,75
0
5,88
0
6,00
5,79
0
5,83
7,00
6,11
5,71
0
6,10
5,86
5,89
6,00
6,62
6,06
0
6,17
6,17
5,83
5,70
5,93
6,25
6,17
6,19
0
5,56
5,50
5,75
6,31
0
6,00
6,19
0
5,86
6,17
5,50
6,25
6,14
6,14
6,00
6,17
6,00
5,67
0
0
6,19
0

R.
0
0
1
0
0
1
0
0
0
1
0
1
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
2
1
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
2
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
1
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
1
0
0
1
0
1
1
0
0
1
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
2
0
0
0
0
0
0
0
1
0
1
1
1
0
0
0
0
2
1
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
1
0
0
0
1
0

ESPAMM
1/1
0/1
0/1
0/1
0/1
0/1
0/0
0/2
1/1
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/4
0/0
0/1
0/3
0/0
0/1
0/3
1/1
1/1
0/3
0/2
0/1
0/0
0/4
0/0
0/0
0/1
0/2
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
1/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/2
1/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/2
0/2
0/1
0/2
0/0
0/0
0/0
0/2
1/2
0/0
0/1
0/1
1/1
0/0
0/1
0/2
0/0
0/1
0/3
0/3
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/2
0/1
0/3
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/2
0/0
0/4
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/1
0/0
0/1
0/2
0/0
0/2
0/1
0/1
0/3
0/2
0/2
0/1
0/2
0/0
0/2
0/1
0/0
0/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/2
0/1
0/2
0/0
0/1
0/0
0/2
1/2
0/1
1/0
0/0
0/0
0/1
0/0

MAGIC
CAMPIONATO MEDIA
S. R. PUNTI MEDIA QUOT. P.
V. G. VOTO
C
5
5,71
10
7
5
0 5,79
C
9
6,56 19
8
7
0 6,25
C
0
6,00
4
1
0
0 6,00
C
0
0
2
0
0
0
0
C
0
6,00 15
7
0
1 5,43
C
5,50 6,39
11
9 5,50 1 6,06
C
13
7,33 20
9 7,50 3 6,44
C
0
0
5
0
0
0
0
C
5,50 7,56
19
9
6
3 6,28
C
6
6,33
17
9
6
1 6,06

R.
1
4
0
0
2
0
0
0
3
0

ESPAMM
1/1
0/3
0/0
0/0
1/0
0/0
0/1
0/0
0/1
0/1

MEDIA QUOT.
5,50
7
6,06
15
7,00
12
5,50
6
6,00
9
5,64
10
5,50
4
5,67
3
6,19
8
7,19
16
0
4
7,29
15
0
5
6,33
12
5,50
5
0
4
4,75
11
5,88
7
0
2
5,50
8
5,50
6
4,00
4
7,11
16
6,33
8
6,17
7
6,00
8
6,00
4
5,36
3
5,62
5
6,00
5
6,06
10
5,86
10
0
1
0
4
7,36
13
6,00
1
7,00
7
5,67
6
5,75
8
6,00 10
5,75
11
0
4
0
2
7,25
16
6,25
6
6,17
6
5,83
4
5,81
6
0
2
6,00
4
5,88
5
0
5
6,20
7
6,89
21
5,71
8
5,60
8
6,06
9
5,71
9
5,67
9
5,50
4
5,50
4
7,17
8
5,64
11
7,75
13
7,07
17
5,20
9
5,50
5
6,36
12
5,79
10
6,33
11
6,50
14
0
4
6,00
8
6,06
9
7,08
8
0
5
0
4
6,31
12
5,94
10
5,00
3
0
3
0
9
6,00
5
6,00
5
5,94
10
6,00
6
5,38
9
0
3
6,44
11
0
3
6,00
9
5,64
9
0
3
5,33
3
10,00
3
6,11
9
5,86
16
0
1
6,67
8
5,93
6
6,28
9
6,00
4
7,25
10
5,94
13
0
6
6,83
11
6,75
21
5,67
5
5,40
3
5,79
7
6,78
16
7,00
9
6,06
13
0
9
5,56
7
5,43
6
5,75
4
6,50
10
0
1
7,00
7
6,56
13
0
5
5,71
9
6,44
10
5,43
4
6,25
9
6,07
7
6,12
17
5,83
12
6,00
9
6,07
7
5,33
5
0
7
0
1
6,25
14
0
1

CAMPIONATO
P.
V.
G.
5
0
0
8 6,50 0
4 6,50
1
4
0
0
8
0
1
7
6
0
1
0
0
6 5,50 0
8 6,50
1
8 5,50 3
0
0
0
7
6
2
0
0
0
3
0
0
8
5
0
0
0
0
2 4,50 0
8
6
0
0
0
0
4
0
0
5
5
0
2
0
0
9
6
2
6 6,50
1
6
5
1
2
0
0
1
0
0
7 5,50 0
8
5
0
2
0
0
8
6
0
7
6
0
0
0
0
0
0
0
7 6,50 2
1
0
0
1
7
0
6
0
0
2
0
0
4
0
0
8
6
0
0
0
0
0
0
0
6
7
2
4
6
0
6 6,50 0
3
0
0
8
5
0
0
0
0
4
0
0
4
0
0
0
0
0
5
6
0
9
6
2
7
5
0
5
5
0
8 6,50 0
7
0
0
3
0
0
2
0
0
5
5
0
3
6
1
7
0
0
8 7,50
4
7
6
2
5
5
0
4
0
0
7
6
1
7
6
0
9 6,50
1
9 6,50
1
0
0
0
7
0
0
9
7
0
6 7,50
2
0
0
0
0
0
0
8
6
1
8
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
6 6,50 0
3
0
0
9 5,50 0
1
0
0
8 5,50 0
0
0
0
8
0
1
0
0
0
1
0
0
7
0
0
0
0
0
3
0
0
1
7
1
9
6
0
7
6
0
0
0
0
6
0
1
7 5,50 0
9
6
1
1
6
0
4
7
1
9 5,50 0
0
0
0
6 6,50
1
6 5,50
1
3
6
0
5 5,50 0
7
0
0
9
7
2
3 6,50
1
9
6
0
0
0
0
9
5
0
7 5,50 0
6 4,50 0
9 5,50
1
0
0
0
3
5
1
8
6
1
0
0
0
7
5
0
9 6,50
1
7
6
0
8 6,50 0
7 6,50 0
8 6,50 0
6
6
0
7 6,50 0
7
0
0
3
0
0
0
0
0
0
0
0
8 6,50 0
0
0
0

TREQUARTISTI

CODICE
GIOCATORE
503 ALVAREZ (SAM)
504 ANDERSON (LAZ)
505 ARAMU (TOR)
509 BALIC (UDI)
510 BANEGA (INT)
515 BENALI (PES)
517 BERNARDESCHI (FIO)
520 BIABIANY (INT)
523 BIRSA (CHI)
525 BONAVENTURA (MIL)

17

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

703 CABEZAS (ATA)


533 CANDREVA (INT)
536 CARBONERO (SAM)
729 CUADRADO (JUV)
547 D'ALESSANDRO (ATA)
549 DE GUZMAN (CHI)
550 DE PAUL (UDI)
555 DI FRANCESCO (BOL)
727 DIAMANTI (PAL)
563 EL KADDOURI (NAP)
564 EMBALO (PAL)
566 EVANGELISTA (UDI)
570 FERNANDEZ (MIL)
574 GAKP (GEN)
576 GIACCHERINI (NAP)
579 GOMEZ (ATA)
586 HONDA (MIL)
587 IAGO (TOR)
593 JALLOW (CHI)
722 JOAO MARIO (INT)
595 JOAO PEDRO (CAG)
601 KREJCI (BOL)
602 KRUNIC (EMP)
607 LAZOVIC (GEN)
609 LJAJIC (TOR)
619 MATHEUS (EMP)
626 MERTENS (NAP)
630 MITRITA (PES)
633 MOUNIER (BOL)
706 MURIC (PES)
638 NINKOVIC (GEN)
716 PEPE (PES)
650 PERISIC (INT)
651 PEROTTI (ROM)
656 POLITANO (SAS)
717 PRAET (SAM)
658 QUAISON (PAL)
663 RIZZO (BOL)
666 SAPONARA (EMP)
715 SOSA (MIL)
673 SPINAZZOLA (ATA)
674 STOIAN (CRO)
677 SUSO (MIL)
678 TABACCHI (BOL)
713 TELLO (FIO)
694 TOLEDO (FIO)
682 TONEV (CRO)
689 VERDI (BOL)
709 ZANIMACCHIA (GEN)
937 ALBERTO (LAZ)
933 BAHEBECK (PES)
808 BENTIVEGNA (PAL)
809 BERARDI (SAS)
812 CALLEJON (NAP)
814 CAPRARI (PES)
816 CHIESA (FIO)
819 DE GIORGIO (CRO)
926 DEL SOLE (PES)
824 DJURICIC (SAM)
828 EL SHAARAWY (ROM)
829 EWANDRO (UDI)
831 FARIAS (CAG)
936 GABRIEL (INT)
836 GERSON (ROM)
837 GIANNETTI (CAG)
840 HAGI (FIO)
845 ILICIC (FIO)
848 INSIGNE (NAP)
847 INSIGNE (NAP)
849 ITURBE (ROM)
850 JOVETIC (INT)
852 KEITA (LAZ)
853 KISHNA (LAZ)
931 LATTE (ATA)
862 MATOS (UDI)
872 NALINI (CRO)
877 OCAMPOS (GEN)
879 PALLADINO (CRO)
883 PARIGINI (CHI)
889 PIERINI (SAS)
914 PJACA (JUV)
935 RAGUSA (SAS)
896 RICCI (SAS)
899 SALAH (ROM)
918 SALLAI (PAL)
907 TRAJKOVSKI (PAL)
911 ZARATE (FIO)
928 ZECCA (SAS)

C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
C
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A

0
0
0
6,50
0
0
6
6,12
0
6,20
0
6,00
6
5,56
0
6,00
6
6,07
0
0
0
6,00
0
6,00
0
0
0
6,50
5,50 5,50
6,50 6,61
0
6,00
10
9,21
0
0
4,50 6,58
0
7,83
6
6,38
6
5,42
0
5,93
10
8,40
0
0
7
7,14
5,50 6,00
0
0
0
0
0
6,17
5,50 5,50
5
6,67
0
7,50
7
7,00
0
5,75
9
6,12
0
5,62
5
5,75
0
5,83
0
5,67
6,50 6,50
6,50 6,61
0
0
9,50 6,25
0
6,00
4,50 5,60
10
7,89
0
6,00
0
5,00
0
7,33
0
5,75
0
10,00
9,50 8,39
6
5,89
0
6,00
0
0
0
0
0
0
10
7,00
0
6,00
0
6,00
0
6,00
0
0
0
5,67
6
6,00
6
5,50
0
0
0
6,19
0
6,00
0
5,50
6
7,64
0
5,50
0
0
0
0
0
5,50
0
5,75
5
5,67
0
0
0
0
0
6,25
0
5,62
5
5,42
10,50 8,39
0
5,38
0
0
0
5,50
0
0

5
20
5
15
9
4
6
8
13
5
7
2
5
9
11
20
7
23
1
16
13
13
5
7
20
2
18
6
7
5
3
7
20
20
16
12
8
7
16
9
4
9
16
1
14
4
6
18
1
10
11
3
19
26
13
1
3
1
5
23
4
10
14
7
8
3
19
4
21
7
13
20
5
1
5
4
11
10
4
1
13
7
7
30
3
7
10
1

0
8
0
4
5
2
9
5
7
0
2
1
0
5
2
9
1
7
0
6
3
8
6
7
5
0
7
6
0
0
3
2
9
7
9
4
4
4
8
3
3
4
9
0
8
1
5
9
1
1
3
2
2
9
9
2
0
0
0
9
1
1
1
0
3
2
7
0
8
1
2
7
2
0
0
2
6
9
0
0
2
4
6
9
4
0
2
0

0
0
0
6
0
0
6
0
6
0
0
0
0
0
5,50
6,50
0
7
0
4,50
0
6
6
0
7
0
7
5,50
0
0
0
5,50
5
0
7
0
6
0
5
0
0
6,50
6,50
0
7,50
0
4,50
7
0
0
0
0
0
6,50
6
0
0
0
0
7
0
0
0
0
0
6
6
0
0
0
0
6
0
0
0
0
0
5
0
0
0
0
5
7
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
1
0
1
0
5
0
1
1
0
0
0
3
0
2
0
0
0
0
0
2
3
2
0
1
0
0
0
0
1
1
0
0
0
0
4
0
0
1
0
2
6
1
0
0
0
0
2
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
2
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
5
0
0
0
0

0
6,12
0
6,12
6,20
6,00
5,56
5,70
6,07
0
6,00
6,00
0
6,00
5,50
6,33
6,00
6,79
0
6,17
6,50
6,00
5,50
5,92
6,70
0
6,50
5,83
0
0
6,25
5,50
6,00
6,07
6,39
5,88
5,50
5,62
5,94
5,83
5,67
5,75
6,22
0
5,86
0
5,70
6,50
0
5,00
6,33
5,50
7,00
6,17
5,94
6,00
0
0
0
6,22
6,00
6,00
6,00
0
5,67
6,00
5,58
0
5,81
6,00
5,50
6,50
5,50
0
0
5,75
5,75
5,83
0
0
6,25
5,62
5,50
6,44
5,50
0
5,00
0

0
3
0
0
0
0
1
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
2
0
1
1
3
0
1
0
0
0
1
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
3
0
0
1
0
0
0
0
0
2
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
2
0
3
0
0
2
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
3
0
0
0
0

0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/2
1/1
0/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/3
0/0
0/0
0/1
1/0
0/1
0/0
0/3
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/1
0/0
0/3
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/3
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/1
0/0
0/0
0/0

MEDIA
VOTO
0
0
5,00
0
6,12
6,39
5,50
6,79
6,39
6,31
5,80
0
6,44
6,00
5,92
6,56
6,78
5,88
5,75
5,75
5,67
5,14
5,38
6,50
6,28
5,50
6,44
5,67
6,06
5,75
0
6,25
5,75
5,50
5,67
5,50
5,50
5,64
6,00
5,50
5,83
6,67
6,43
0
6,56
0
5,78
6,19
5,75
5,50
5,25
5,80
5,70
5,50
6,33
6,00
6,50
0
0
6,33
5,44
5,67
5,50
5,89
5,50
6,00
5,40
0
0
5,58
7,00
0
5,83
6,17

R.
0
0
0
0
0
0
0
1
0
1
0
0
0
0
0
2
2
0
1
0
0
0
0
0
1
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
0
2
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
0
0
0
1
0
1
0
0
0
0
0
0
2
0
0
0

ESPAMM
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/0
0/1
0/1
0/2
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/0
0/0
0/0
1/0
0/0
0/0
0/0
0/1
0/2
0/0
0/1
0/1
0/0
0/0
0/0
1/1
0/1
0/1
0/0
0/2
0/0
0/0
0/3
0/0
0/1
0/0
0/2
0/0
0/1
1/0
0/0
0/0
1/0
0/1
0/0
0/0
0/3
0/0
0/0
0/0
0/0
0/2
0/2
0/0
0/1
0/1
0/0
0/2
0/0
0/0
0/0
0/1
0/1
0/0
0/0
0/0

ATTACCANTI

CODICE
GIOCATORE
932 ACATULLO (PES)
801 ACQUAFRESCA (BOL)
802 ADRIANO (MIL)
922 ARRAS (CAG)
803 BABACAR (FIO)
804 BACCA (MIL)
806 BALOGH (PAL)
807 BELOTTI (TOR)
920 BORRIELLO (CAG)
810 BOY (TOR)
811 BUDIMIR (SAM)
815 CASSANO (SAM)
820 DEFREL (SAS)
821 DESTRO (BOL)
823 DJORDJEVIC (LAZ)
825 DYBALA (JUV)
826 DZEKO (ROM)
827 EDER (INT)
830 FALCINELLI (CRO)
832 FLOCCARI (BOL)
833 FLORO FLORES (CHI)
835 GABBIADINI (NAP)
838 GILARDINO (EMP)
843 HIGUAIN (JUV)
844 ICARDI (INT)
940 IEMMELLO (SAS)
915 IMMOBILE (LAZ)
846 INGLESE (CHI)
851 KALINIC (FIO)
854 LAPADULA (MIL)
855 LO FASO (PAL)
856 LOMBARDI (LAZ)
857 LOPEZ (TOR)
858 MACCARONE (EMP)
859 MANAJ (PES)
860 MANDZUKIC (JUV)
919 MARILUNGO (EMP)
861 MARTINEZ (TOR)
863 MATRI (SAS)
864 MCHEDLIDZE (EMP)
865 MEGGIORINI (CHI)
866 MELCHIORRI (CAG)
917 MILIK (NAP)
868 MIRANDA (CHI)
871 MURIEL (SAM)
873 NEGRO (NAP)
874 NESTOROVSKI (PAL)
875 NIANG (MIL)
878 PALACIO (INT)
881 PALOSCHI (ATA)
882 PANDEV (GEN)
884 PAVOLETTI (GEN)
885 PELLISSIER (CHI)
886 PENARANDA (UDI)
887 PERICA (UDI)
939 PESIC (ATA)
888 PETAGNA (ATA)
934 PETTINARI (PES)
890 PINAMONTI (INT)
891 PINILLA (ATA)
894 PUCCIARELLI (EMP)
895 QUAGLIARELLA (SAM)
898 SADIQ (BOL)
901 SAU (CAG)
902 SCHICK (SAM)
930 SIMEONE (GEN)
913 SIMY (CRO)
927 SOLERI (ROM)
903 TCHANTURIA (EMP)
904 THEREAU (UDI)
906 TOTTI (ROM)
925 TOUNKARA (LAZ)
908 TROTTA (CRO)
910 ZAPATA (UDI)

MAGIC
PUNTI
0
0
0
0
0
6
0
5
9
0
0
0
6
0
6,50
6
11,50
9
5,50
6
5,50
3
0
5,50
6
5
10
5,50
18
0
0
0
0
6
0
5,50
5
0
10
0
5,50
5,50
0
0
10,50
0
4,50
6,50
0
0
5,50
6
0
0
0
0
6,50
0
0
9
4,50
4
6
5,50
0
5,50
5,50
0
0
12
0
0
0
9,50

MEDIA
0
0
5,00
0
7,30
8,33
5,50
8,14
8,00
6,31
5,80
0
7,94
7,50
5,92
7,94
9,61
6,19
6,25
5,75
5,67
5,43
5,38
8,50
8,06
6,12
8,33
6,00
7,44
5,50
0
7,75
5,75
5,25
6,58
5,43
5,50
5,93
6,60
5,50
6,00
8,67
8,07
0
7,56
0
6,72
7,44
5,75
4,75
5,20
6,75
5,90
5,50
7,17
6,00
8,00
0
0
7,00
5,33
6,11
5,25
6,61
5,50
6,71
6,00
0
0
6,50
9,50
0
6,83
7,17

QUOT.
1
4
10
1
15
32
6
26
21
7
14
8
23
21
13
35
33
17
10
9
11
13
15
42
33
10
28
12
27
14
1
1
9
15
11
21
7
10
12
6
14
16
27
2
20
1
15
22
9
14
7
22
9
10
10
9
14
5
1
12
10
16
5
17
9
14
10
2
1
19
16
4
9
21

CAMPIONATO
P.
V.
G.
0
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
5
0
2
9
6
6
2
0
0
7 5,50 5
9
6
5
8
0
0
5
0
0
0
0
0
8
6
4
6
0
3
6 6,50 0
8
6
3
9 7,50 8
8 6,50
1
8 5,50
1
2
6
0
6 5,50 0
7
4
1
4
0
0
9 5,50 6
9
6
6
4
5
1
9
7
6
9 5,50
1
9
8
4
2
0
0
0
0
0
2
0
1
2
0
0
6
6
0
6
0
2
7 5,50 0
5
5
0
7
0
1
5
7
1
2
0
0
9 5,50
1
3 5,50 2
7
0
4
0
0
0
9 7,50
3
0
0
0
9 4,50 3
8 6,50 3
2
0
0
4
0
0
5 5,50 0
6
6
2
5
0
0
4
0
0
6
0
2
1
0
0
6 6,50 3
0
0
0
0
0
0
3 6,50
1
9
5
0
9
6
2
2
6
0
9 5,50 2
4
0
0
7 5,50 2
5 5,50
1
0
0
0
0
0
0
6 6,50 2
3
0
2
0
0
0
3
0
1
9 6,50 3

18

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Magic +3 Campionato R

1Solo lAmburgo ha segnato poco (2 centri) come i


toscani, ma con una gara in meno. E domani a Napoli
Maccarone & Co. cercano la prima rete fuori casa

GIORNATA

PROGRAMMA
OGGI Genoa-Milan ore 20.45
DOMANI Chievo-Bologna,
Fiorentina-Crotone, Inter-Torino,
Juventus-Sampdoria, Lazio-Cagliari,
Napoli-Empoli, Pescara-Atalanta,
Sassuolo-Roma ore 20.45
GIOVED
Palermo-Udinese ore 20.45

CLASSIFICA
JUVENTUS
ROMA
MILAN
NAPOLI
TORINO
LAZIO
CHIEVO
ATALANTA
SASSUOLO
CAGLIARI
FIORENTINA
GENOA
BOLOGNA
INTER
SAMPDORIA
UDINESE
PESCARA
EMPOLI
PALERMO
CROTONE

PT

21
19
19
17
15
15
14
13
13
13
12
12
12
11
11
10
7
6
6
1

PARTITE

RETI

9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
8
8
9
9
9
9
9
9
9
9

7
6
6
5
4
4
4
4
4
4
3
3
3
3
3
3
1
1
1
0

0
1
1
2
3
3
2
1
1
1
3
3
3
2
2
1
4
3
3
1

2
2
2
2
2
2
3
4
4
4
2
2
3
4
4
5
4
5
5
8

17
23
16
17
19
16
10
12
12
16
11
9
10
11
10
10
9
2
6
7

6
11
11
10
11
10
9
13
14
19
9
7
13
12
12
15
14
11
16
20

CHAMPIONS PRELIMINARI DI CHAMPIONS


EUROPA LEAGUE RETROCESSIONI

11 GIORNATA
SABATO 29 OTTOBRE
BOLOGNA-FIORENTINA
JUVENTUS-NAPOLI
DOMENICA 30 OTTOBRE
ATALANTA-GENOA
CROTONE-CHIEVO
EMPOLI-ROMA
LAZIO-SASSUOLO
MILAN-PESCARA
SAMPDORIA-INTER
LUNED 31 OTTOBRE
UDINESE-TORINO
CAGLIARI-PALERMO

19

Empoli alla ricerca


del gol perduto
In Europa ultimo

a
10

SQUADRE

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

ore 18
ore 20.45
ore 15
ore 12.30

ore 20.45
ore 19
ore 21

MARCATORI
8 RETI Dzeko (Roma). 6 RETI Icardi
(Inter); Higuain (Juventus); Immobile
(1, Lazio); Bacca (2, Milan); Callejon
(Napoli). 5 RETI Borriello (Cagliari);
Salah (Roma); Belotti e Iago Falque
(1, Torino). 4 RETI Kessie (1, Atalanta);
Verdi (Bologna); Kalinic (Fiorentina);
Milik (Napoli).

Marco Guidi

n antico detto vuole che


in Italia si vinca innanzi
tutto con la difesa. Tutto
vero (infatti la Juve prima),
ma nel calcio lo scopo principa
le resta pur sempre fare gol. Ed
per questo che lEmpoli di
Martusciello naviga in brutte
acque. Penultimi in coabitazio
ne col Palermo, ai toscani risul
ta tremendamente complicato
segnare. Appena due reti fatte
in 9 partite, di gran lunga il
peggior attacco della Serie A.
Non solo, se si prendono in esa
me i cinque maggiori campio
nati europei, si scopre che solo
lAmburgo in Bundesliga viag
gia su di una lunghezza donda
simile (due reti). I tedeschi, pe
r, hanno giocato una gara in
meno e domenica sera a Colo
nia possono invertire la ten
denza. LEmpoli scender in
campo prima, gi mercoled se
ra nel turno infrasettimanale
contro il Napoli. In trasferta,
dove la casellina dei gol allatti
vo recita uno sconsolante zero.
DISPERSI Se si entra nel detta
glio, colpisce come lEmpoli ab
bia segnato in una sola occasio
ne, alla 3a giornata di campio
nato in casa col Crotone (non a
caso ultimo in classifica...), e
con due difensori, Bellusci e
Costa. E gli attaccanti? Scena
muta. Maccarone, miglior go
leador della squadra nella scor
sa stagione con 13 reti, fermo
al 13 agosto, Coppa Italia col
Vicenza. Fin 20 per lEmpoli
con doppietta di Big Mac, ma
da l in poi il cammino del capi
tano stata una via crucis: 6
partite, zero gol, appena tre tiri
nello specchio della porta. In
media un attaccante di Serie A
ne fa 0,76 a partita, lui a 0,5.
I maligni fanno notare che le
37 primavere si fanno sentire,
ma Maccarone reduce da
quattro stagioni consecutive in

doppia cifra (le prime due in B, Insomma, prima ancora che


le altre in A). Possibile sia fini imprecise, le punte toscane so
to di colpo? Che il problema no inconcludenti. E la colpa va
non sia solo Big Mac ce lo dico chiaramente divisa col resto
no le statistiche degli altri at della squadra, in primo luogo
taccanti toscani. Marilungo, con Riccardo Saponara, 10 di
che col Chievo
maglia e di fatto,
partito dal 1, ha
che avrebbe il
messo insieme
SERIE NEGATIVA compito di ac
170 sinora, sen Gli uomini
cendere la luce
za mai calciare
dellattacco em
nello specchio di Martusciello
polese.
della porta av a secco da sei gare
versaria e appe E gli unici a marcare RICKY Saponara
na una volta fuo in Serie A sono stati
non segna dal di
ri. Pucciarelli due difensori
cembre 2015 e
invece la punta
non offre un as
pi utilizzata da
sist per il gol di
Martusciello (729), ma anche un compagno dallultima gior
per lui i dati sono sconfortanti: nata dello scorso campionato.
solo 4 tiri verso lo specchio. Nelle prime 9 giornate del
Uno in pi di Gilardino, lattac 201516, pur saltando ben tre
cante darea per antonomasia gare per squalifica, il suo score
presente in rosa, che il piede in era gi di tre gol e due assist.
campo lo ha poggiato per 361. Che successo a Ricky? Martu

DOMANI ore 20.45 a Napoli


Stadio San Paolo

Massimo Maccarone, 37 anni, 13 gol nello scorso campionato GETTY

sciello continua a coccolarlo,


almeno a parole. Togliere Sa
ponara allEmpoli come pri
vare la Juve di Dybala, disse
una settimana fa il tecnico. Al
legri dovr giocoforza fare a
meno della Joya, dopo linfor
tunio a San Siro di sabato. Sa
ponara invece sta bene, ma se
non si sveglia non se ne accor
ger nessuno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1
1.25

3. STRINIC
25. REINA

26. KOULIBALY
17. HAMSIK

19. MAKSIMOVIC

24. L. INSIGNE

42. DIAWARA

2. HYSAJ

20. PUCCIARELLI

DAMMI IL 5
LE SICUREZZE

X
2
6.00 13.00

ARBITRO Mariani
ASSISTENTI Paganessi-Tasso
IV Posado
ADDIZIONALI Calvarese-Abisso
PREZZI 25-65 euro
TV Sky Calcio 3 HD;
Premium Calcio 2

REINA
In casa contro lEmpoli
pretendiamo il clean sheet

14. MERTENS
5. ALLAN

88. TELLO

7. CALLEJON

10. SAPONARA

7. MACCARONE

5. MAURI

13.VESELLI

6.BELLUSCI

17
PUNTI

6
PUNTI
11. CROCE

NAPOLI
4-3-3
PANCHINA 22 Sepe, 1 Rafael, 11 Maggio,
21. PASQUAL
21 Chiriches, 62 Tonelli, 31 Ghoulam, 30 Rog,
8 Jorginho, 20 Zielinski, 4 Giaccherini,
77 El Kaddouri, 94 R. Insigne
ALLENATORE Sarri
BALLOTTAGGI Hamsik-Zielinski 60-40%,
L. Insigne-Giaccherini 60-40%, Strinic-Ghoulam 60-40%
SQUALIFICATI Gabbiadini (2)
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Milik (4 mesi), Albiol (4 giorni)
ALTRI Lasicki, Negro, Granata
DRITTE S Maksimovic NO Allan

15. A. COSTA

GAMBERINI
Pu controllare
Floccari senza
troppa fatica

KURTIC
Pi vicino alle
punte non ci
dispiace affatto

EL SHAARAWY
Due gare di fila
con gol, Europa
compresa

KALINIC
Cinque gol
consecutivi: s,
tornato

28.SKORUPSKI

EMPOLI
4-3-1-2

PANCHINA 23 Pelagotti, 3 Zambelli,


19 Barba, 24 Cosic, 4 Dimarco, 8 Diousse,
33 Krunic, 77 Buchel, 31 Matheus, 17 Maiello,
9 Mchedlidze, 89 Marilungo
ALLENATORE Martusciello
BALLOTTAGGI Pasqual-Dimarco 60-40%,
Tello-Krunic 60-40%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Laurini (20 giorni), Gilardino (da valutare)
ALTRI Pugliesi
DRITTE S Mauri NO Saponara

5 DA PAURA
IL RISCHIATUTTO

GIUDICE SPORTIVO

Gasperini
e Castro
squalificati
Tre giornate a Medel, con
lausilio della prova tv, per il
colpo in faccia a Kurtic in
Atalanta-Inter. Due a
Gabbiadini per il fallo di
reazione su Ferrari in
Crotone-Napoli. E infine una
a Castro del Chievo per
lespulsione rimediata a
Empoli. Queste le decisioni
del giudice sportivo della
Serie A, Gerardo
Mastrandrea alla vigilia del
turno infrasettimanale. Tra
gli allenatori, una giornata di
squalifica per Gian Piero
Gasperini (Atalanta) per
aver proferito
unespressione offensiva
verso larbitro, colta dal
quarto uomo, nonch per
avere protestato
platealmente dopo
lespulsione.

STORARI
Trasferta dura allOlimpico, con il
peso dei 5 gol incassati domenica

NAGATOMO
Sulle fasce
lInter soffre e
il Toro spinge

POLI
Da terzino ha
decisamente
meno appeal

ALVAREZ
Aveva iniziato
bene, poi si
perso...

NESTOROVSKI
tornato dalla
nazionale non al
100% e si vede

20

Magic +3 Campionato R

OGGI ore 20.45 a Genova


Stadio Ferraris

1
2.70

93.LAXALT

8. BURDISSO

44. VELOSO

30. L.RIGONI

5. IZZO
88. RINCON

9. SIMEONE

13. ROMAGNOLI

GENOA
3-4-3

2. DE SCIGLIO

PANCHINA 23 Lamanna, 21 Orban,


3 Gentiletti, 14 Biraschi, 29 Fiamozzi,
2 Edenilson, 28 Brivio, 4 Cofie, 10 Ntcham,
27 Pandev, 11 Ocampos, 19 Pavoletti
ALLENATORE Juric
BALLOTTAGGI Ninkovic-Pavoletti 60-40%,
Munoz-Gentiletti 70-30%, Lazovic-Edenilson 55-45%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Gakp (10 giorni)
ALTRI Zima, Asencio, Faccioli, Zanimacchia, Cissokho, Ierardi,
Anibal DRITTE S Laxalt NO Simeone

MILAN CHIEVO
4-3-3 4-3-1-2

1
1.18

5. PJANIC
17. MANDZUKIC

11. HERNANES

27. QUAGLIARELLA

6. KHEDIRA

8. BARRETO

9. HIGUAIN

2
19.00

34. TORREIRA

19. REGINI
PANCHINA 1 Buffon, 32 Audero, 24 Rugani,
33 Evra, 3 Chiellini, 23 D. Alves, 8 Marchisio,
18 Lemina, 27 Sturaro, 7 Cuadrado, 34 Kean
ALLENATORE Allegri
BALLOTTAGGI Benatia-Evra 55-45%,
Hernanes-Marchisio 60-40%,
Mandzukic-Cuadrado 70-30%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Dybala (30 giorni), Pjaca e Mandragora (15)
ALTRI De Ceglie, Asamoah, Mattiello
DRITTE S Higuain NO Hernanes

PORTIERI
GIOCATORE

MEDIA MAGIC MEDIA MAGIC OPTA GAZZA


VOTO MEDIA MESE CAMPO INDEX INDEX

102 ALISSON (ROM)


104 AUDERO (JUV)
105 BASSI (ATA)
106 BERISHA (ATA)
107 BIZZARRI (PES)
109 BUFFON (JUV)
110 CARRIZO (INT)
166 COJOCARU (CRO)
112 CONSIGLI (SAS)
169 COPPOLA (TOR)
113 CORDAZ (CRO)
114 DA COSTA (BOL)
115 DONNARUMMA (MIL)
116 DRAGOWSKI (FIO)
117 FESTA (CRO)
118 FIORILLO (PES)
119 FULIGNATI (PAL)
120 GABRIEL (MIL)
121 GOMIS (BOL)
122 HANDANOVIC (INT)
165 HART (TOR)
124 KARNEZIS (UDI)
162 KRAPIKAS (SAM)
125 LAMANNA (GEN)
126 LEZZERINI (FIO)
127 LOBONT (ROM)
130 MARCHETTI (LAZ)
131 MARSON (PAL)
134 NETO (JUV)
135 PADELLI (TOR)
136 PEGOLO (SAS)
137 PELAGOTTI (EMP)
138 PERIN (GEN)
139 PERISAN (UDI)
168 PLIZZARI (MIL)
140 POMINI (SAS)
141 POSAVEC (PAL)
142 PUGGIONI (SAM)
144 RADU (INT)
145 RAFAEL (CAG)
146 RAFAEL (NAP)
147 REINA (NAP)
148 SARR (BOL)
149 SCUFFET (UDI)
150 SECULIN (CHI)
151 SEPE (NAP)
152 SKORUPSKI (EMP)
153 SORRENTINO (CHI)
154 SPORTIELLO (ATA)
155 STORARI (CAG)
167 STRAKOSHA (LAZ)
161 SZCZESNY (ROM)
156 TATARUSANU (FIO)
157 TOZZO (SAM)
158 VARGIC (LAZ)

0
0
0
6,42
6,17
5,81
0
0
6,33
0
5,94
6,29
6,83
0
7,00
0
0
0
0
6,31
6,36
6,11
0
6,50
7,00
0
6,08
0
0
5,75
0
6,00
6,30
0
0
0
5,89
7,00
0
6,25
0
6,06
0
0
0
0
6,42
6,17
5,33
5,79
6,50
6,44
6,19
0
0

0
0
0
6,50
5,75
5,75
0
0
6,00
0
5,50
6,50
6,75
0
0
0
0
0
0
5,88
6,62
5,75
0
0
0
0
6,25
0
0
0
0
0
6,75
0
0
0
5,75
6,50
0
5,75
0
6,12
0
0
0
0
6,38
6,25
0
6,00
6,75
6,62
6,25
0
0

0
0
0
6,50
6,20
5,75
0
0
6,50
0
6,00
6,67
6,62
0
0
0
0
0
0
5,38
5,67
6,00
0
6,00
7,00
0
6,17
0
6,00
5,50
0
6,00
5,88
0
0
0
6,00
0
0
6,50
0
5,75
0
0
0
0
6,33
6,12
5,00
5,25
7,00
6,38
6,25
0
0

1318
649
979
634
710
1058
1344
871
1044
451
504
1142
408
961
1017
921
798
845
285
1706
1109
864
-

73
49
56
48
50
60
68
47
59
61
49
45
48
58
60
48
58
41
72
49
65
-

a
a
a
R
S
R
a
a
R
a
R
R
R
a
a
a
a
a
a
S
R
R
a
a
a
a
R
a
a
a
a
a
S
a
a
a
R
a
a
S
a
S
a
a
a
a
R
R
a
S
R
S
R
a
a

DIFENSORI
GIOCATORE

MEDIA MAGIC MEDIA MAGIC OPTA GAZZA


VOTO MEDIA MESE CAMPO INDEX INDEX

201 ABATE (MIL)


202 ACERBI (SAS)
203 ADJAPONG (SAS)
204 ADNAN (UDI)
205 AJETI (TOR)
406 ALEESAMI (PAL)
207 ALEX SANDRO (JUV)
210 ALVES (JUV)
209 ALVES (CAG)

5,57
6,22
5,00
5,10
0
6,00
6,22
6,00
6,17

5,71
6,50
4,50
5,10
0
6,11
6,39
6,40
6,39

5,50
7,12
4,50
5,17
0
6,25
6,38
5,00
6,12

5,67
6,38
0
5,33
0
5,50
6,25
8,00
6,38

814
1240
-202
345
518
1628
1486
840

8. BASTA

55
58
57
48
69
70
53

R
R
S
R
a
R
R
R
S

5. CATALDI

16. PAROLO

14. KEITA

5,50
6,00
6,50
6,33
5,67
6,25
6,17
5,75
5,62
6,25
6,00
6,00
4,50
6,17
6,25
6,00
6,10
6,12
5,00
6,00
5,00
5,50
6,25
5,38
5,00
6,67
0
5,67
4,00
6,00
5,75
6,25
5,75
5,50
5,50
5,38
0
5,33
5,25
0
0
5,00
4,00
5,50
6,00
4,17
5,50
0
6,00
6,50
5,62
5,83
5,50
0
6,00
6,00
6,00
0
7,50
5,17
5,50
6,00
6,12
6,25
3,50
5,00
9,50
5,83
6,00
5,33
5,33
6,00
5,50
6,17

13
676
816
-73
930
1248
229
901
815
637
995
1109
606
659
608
1468
204
844
392
984
1104
492
75
1054
392
1172
206
764
513
1236
322
77
192
1216
285
906
1072
1322
1000
790
511
149
1162
468
1276
732
17
1566
1330
746
401
640
979
132
1264
718
612
1275
579
934

35
49
65
31
59
63
43
47
57
48
58
45
54
56
46
55
40
58
42
52
61
48
31
66
39
54
39
55
60
61
44
40
69
37
44
47
65
44
67
45
48
45
59
36
56
67
56
40
51
63
57
61
55
46
47
38
65

a
S
R
R
S
R
R
R
R
R
S
a
a
R
S
a
S
R
R
S
R
R
R
R
S
R
a
R
R
R
R
a
S
S
S
R
S
R
R
a
a
S
a
R
R
R
R
a
R
R
S
R
R
a
a
S
S
S
R
S
a
S
S
S
R
R
R
R
R
S
S
S
S
R

24. CAPUANO

77. TACHTSIDIS

15
PUNTI

13
PUNTI
20. PADOIN

0
5,67
5,75
5,67
5,50
6,50
6,38
5,50
5,50
6,00
5,75
0
0
5,75
0
0
6,38
5,67
6,00
5,75
5,25
9,00
6,00
4,50
6,00
6,00
0
5,38
3,00
6,67
5,50
6,25
5,50
0
5,00
5,38
0
5,88
6,00
0
0
0
0
5,67
6,38
4,33
6,17
0
6,25
6,50
6,12
5,75
5,00
0
0
6,75
6,00
5,50
6,50
4,25
0
5,25
6,17
5,38
4,17
5,50
7,50
4,83
6,00
5,50
5,62
5,75
5,00
6,00

19. PISACANE

18. BARELLA

1. PUGGIONI

5,50
5,67
6,50
5,79
5,50
6,33
6,06
5,92
6,00
6,30
5,89
6,00
4,50
5,93
6,12
6,00
6,17
6,38
6,00
5,75
5,38
7,25
5,93
5,14
5,42
6,25
0
5,50
4,00
6,08
5,50
6,80
5,62
5,30
5,62
5,83
5,50
5,79
6,30
0
6,00
5,25
4,00
5,21
6,17
4,25
6,12
0
6,00
6,50
5,93
6,12
5,28
0
6,00
6,50
5,92
5,50
7,38
5,43
5,33
5,50
6,12
5,94
4,86
5,25
7,50
5,40
6,88
5,50
5,69
5,89
5,08
6,00

PANCHINA 1 Strakosha, 55 Vargic,


26. BITTANTE
44 Prce, 4 Patric, 28 Vinicius, 23 Leitner,
96 Murgia, 25 Lombardi, 7 Kishna,
18 Luis Alberto, 9 Djordjevic
ALLENATORE S. Inzaghi
BALLOTTAGGI Basta-Patric 70-30%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Bastos (30 giorni), Biglia e Lukaku (7),
De Vrij (40), Milinkovic (2)
ALTRI Morrison, Minala, Tounkara
DRITTE S Immobile NO Basta

306 KOULIBALY (NAP)


307 KRAFTH (BOL)
308 KRAJNC (SAM)
311 LICHTSTEINER (JUV)
401 LIROLA (SAS)
313 MAGGIO (NAP)
314 MAIETTA (BOL)
315 MAKSIMOVIC (NAP)
317 MANOLAS (ROM)
411 MARCHIZZA (ROM)
319 MARTELLA (CRO)
320 MASIELLO (ATA)
321 MASINA (BOL)
426 MESBAH (CRO)
326 MIANGUE (INT)
413 MILIC (FIO)
327 MIRANDA (INT)
329 MORETTI (TOR)
330 MORGANELLA (PAL)
332 MUNOZ (GEN)
333 MURILLO (INT)
334 MURRU (CAG)
335 NAGATOMO (INT)
337 OIKONOMOU (BOL)
422 OLIVERA (FIO)
425 ORBAN (GEN)
338 PALETTA (MIL)
339 PASQUAL (EMP)
340 PATRIC (LAZ)
342 PELUSO (SAS)
343 PEREIRA (SAM)
345 PEZZELLA (PAL)
346 PISACANE (CAG)
347 PRCE (LAZ)
349 RADU (LAZ)
350 RAIMONDI (ATA)
351 RANOCCHIA (INT)
352 REGINI (SAM)
355 RISPOLI (PAL)
356 RODRIGUEZ (FIO)
357 ROMAGNOLI (MIL)
358 ROSI (CRO)
359 ROSSETTINI (TOR)
360 RUDIGER (ROM)
361 RUGANI (JUV)
364 SALAMON (CAG)
418 SALCEDO (FIO)
365 SAMIR (UDI)
366 SAMPIRISI (CRO)
367 SANTON (INT)
368 SARDO (CHI)
369 SECK (ROM)
371 SILVESTRE (SAM)
372 SKRINIAR (SAM)
373 SPOLLI (CHI)
374 STENDARDO (ATA)
375 STRINIC (NAP)
377 SUAGHER (ATA)
378 TERRANOVA (SAS)
380 TOMOVIC (FIO)
381 TONELLI (NAP)
382 TOROSIDIS (BOL)
412 VESELI (EMP)
386 VITIELLO (PAL)
388 WAGUE (UDI)
400 WALLACE (LAZ)
389 WIDMER (UDI)
390 YAO (INT)
391 ZAMBELLI (EMP)
392 ZAMPANO (PES)
395 ZAPATA (MIL)
396 ZAPPACOSTA (TOR)
397 ZUKANOVIC (ATA)
398 ZUPARIC (PES)

2
6.50

9. MELCHIORRI

17. IMMOBILE

32. GIANNETTI

PANCHINA 92 Tozzo, 12 Krapikas,


15 Krajnc, 17 Palombo, 13 Pereira, 5 Dod,
6 Eramo, 21 Cigarini, 18 Praet, 10 Fernandes,
14 Schick, 47 Budimir
ALLENATORE Giampaolo
BALLOTTAGGI Barreto-Praet 60-40%,
Silvestre-Palombo 60-40%, Alvarez-Fernandes 60-40%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Viviano (5 giorni), Carbonero e Pavlovic (15)
ALTRI Amuzie, Djuricic, Cassano
DRITTE S Linetty NO Alvarez

X
4.50

ARBITRO Celi
ASSISTENTI Tonolini-De Meo
IV Di Vuolo
ADDIZIONALI Rizzoli-Sacchi
PREZZI 20-200 euro
TV Sky Calcio 5 HD;
Premium Calcio 4

2. HOEDT
19. LULIC

13. WALLACE

26. SILVESTRE

5,50
5,83
6,08
5,92
5,62
6,42
6,19
5,83
5,81
6,40
5,94
0
5,00
6,07
6,38
0
6,25
6,12
6,17
5,88
5,38
5,75
6,00
5,21
5,75
6,08
0
5,58
4,50
6,08
5,50
6,20
5,62
5,40
6,12
5,61
5,50
5,79
5,90
0
0
5,25
4,00
5,29
6,25
4,62
6,17
0
6,00
6,50
5,93
5,94
5,39
0
0
6,19
6,00
6,00
6,62
5,71
5,50
5,33
5,88
6,06
5,43
5,50
6,00
5,75
6,12
5,64
5,69
6,12
5,42
6,08

1
1.50

26. RADU
22. MARCHETTI

SAMPDORIA LAZIO
4-3-1-2 4-3-3

213 ANGELLA (UDI)


215 ANSALDI (INT)
216 ANTEI (SAS)
220 ASTORI (FIO)
223 BARBA (EMP)
224 BARRECA (TOR)
225 BARZAGLI (JUV)
226 BASTA (LAZ)
227 BELLUSCI (EMP)
228 BENATIA (JUV)
229 BIRAGHI (PES)
420 BIRASCHI (GEN)
230 BITTANTE (CAG)
232 BONUCCI (JUV)
233 BOVO (TOR)
234 BRIVIO (GEN)
236 BURDISSO (GEN)
237 CACCIATORE (CHI)
239 CALDARA (ATA)
240 CAMPAGNARO (PES)
241 CANNAVARO (SAS)
242 CAPUANO (CAG)
243 CASTAN (TOR)
245 CECCHERINI (CRO)
247 CEPPITELLI (CAG)
250 CHIELLINI (JUV)
251 CHIRICHES (NAP)
252 CIONEK (PAL)
254 CODA (PES)
255 CONTI (ATA)
256 COSIC (EMP)
257 COSTA (EMP)
259 CRESCENZI (PES)
260 D'AMBROSIO (INT)
261 DAINELLI (CHI)
262 DANILO (UDI)
414 DE MAIO (FIO)
263 DE SCIGLIO (MIL)
264 DE SILVESTRI (TOR)
266 DELL'ORCO (SAS)
268 DIKS (FIO)
269 DIMARCO (EMP)
271 DODO (SAM)
272 DOS SANTOS (CRO)
273 DRAM (ATA)
419 DUSSENNE (CRO)
274 EDENILSON (GEN)
275 ELY (MIL)
276 EMERSON (ROM)
278 EVRA (JUV)
404 FAZIO (ROM)
280 FELIPE (UDI)
282 FERRARI (CRO)
281 FERRARI (BOL)
283 FIAMOZZI (GEN)
284 FLORENZI (ROM)
286 FORNASIER (PES)
409 FREY (CHI)
287 GAMBERINI (CHI)
288 GASTALDELLO (BOL)
289 GAZZOLA (SAS)
290 GENTILETTI (GEN)
292 GHOULAM (NAP)
294 GOBBI (CHI)
295 GOLDANIGA (PAL)
405 GOMEZ (MIL)
423 HELANDER (BOL)
299 HEURTAUX (UDI)
300 HOEDT (LAZ)
301 HYSAJ (NAP)
408 ISLA (CAG)
303 IZZO (GEN)
305 JESUS (ROM)
416 KONKO (ATA)

PANCHINA 23 Gomis, 97 Sarr,


2 Oikonomou, 18 Helander, 24 Ferrari,
35 Torosidis, 5 Pulgar, 8 Taider, 22 Rizzo,
7 Mounier, 14 Di Francesco, 19 Sadiq
ALLENATORE Donadoni
BALLOTTAGGI Krafth-Torosidis 55-45%, Donsah-Taider 5545%, Nagy-Pulgar 60-40%, Floccari-Sadiq 60-40%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Mirante (da valutare), Destro (5 giorni)
ALTRI Mbaye, Viviani, Morleo, Acquafresca, Tabacchi
DRITTE S Nagy NO Krafth

10. F. ANDERSON

JUVENTUS
3-5-2

BOLOGNA
4-3-3

16.MUNARI

11
PUNTI
37. SKRINIAR

1. DA COSTA

22. SALA

21
PUNTI
16. LINETTY

28. GASTALDELLO

Domani ore 20.45 a Roma


Stadio Olimpico

11. ALVAREZ

9. MURIEL

0
0
0
6,42
6,11
5,83
0
0
6,28
0
5,94
6,21
7,06
5,00
7,00
0
0
0
0
6,11
6,21
6,00
0
6,00
6,00
0
6,08
0
6,00
5,75
0
6,00
6,43
0
0
0
5,83
6,50
0
7,00
0
6,06
0
0
0
0
6,36
6,11
5,33
5,64
6,50
6,78
6,06
0
0

25. MASINA
PANCHINA 90 Seculin, 98 Confente,
2 Spolli, 21 Frey, 20 Sardo, 4 N. Rigoni,
27 Parigini, 28 Bastien, 1 De Guzman,
31 Pellissier, 83 Floro Flores
ALLENATORE Maran
BALLOTTAGGI Inglese-Floro Flores 60-40%,
Izco-N. Rigoni 55-45%, Dainelli-Spolli 55-45%
SQUALIFICATI Castro (1)
DIFFIDATI Cesar e Dainelli
INDISPONIBILI Cesar (8 giorni)
ALTRI Miranda, Depaoli, Jallow, Bressan, F. Costa, Troiani
DRITTE S Cacciatore NO Hetemaj

ARBITRO Russo
ASSISTENTI Preti-Marzaloni
IV Dobosz
ADDIZIONALI Doveri-Aureliano
PREZZI 15-90 euro
TV Sky Calcio 1 HD;
Premium Sport 2
HD

12. ALEX SANDRO

19. BONUCCI

X
7.00

20. MAIETTA

12
PUNTI
31. DZEMAILI

PANCHINA 1 Gabriel, 35 Plizzari, 20 Abate,


4 Ely, 17 C. Zapata, 15 G. Gomez, 80 Pasalic,
23 Sosa, 8 Suso, 7 Luiz Adriano, 9 Lapadula
ALLENATORE Montella
BALLOTTAGGI nessuno
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Calabria, Antonelli e Fernandez (7 giorni),
Montolivo (6 mesi), Bertolacci e Vangioni (da valutare)
ALTRI Zanellato
DRITTE S Donnarumma NO Poli

4. KRAFTH

11. KREJCI

99. DONNARUMMA

4. BENATIA

17. DONSAH

26. FLOCCARI

45. INGLESE

14
PUNTI

2
4.00

9. VERDI

16. NAGY

25. NETO

69. MEGGIORINI

8. RADOVANOVIC
23. BIRSA

29. PALETTA

Domani ore 20.45 a Torino


Juventus Stadium

26. LICHTSTEINER

3. DAINELLI

13. IZCO

19
PUNTI

5. BONAVENTURA

15. BARZAGLI

56. HETEMAJ

29. CACCIATORE

X
3.25

ARBITRO Pasqua
ASSISTENTI Vivenzi-Gava
IV Di Liberatore
ADDIZIONALI Rocchi-Abbattista
PREZZI 5-64 euro
TV Sky Calcio 8 HD

70. SORRENTINO 5. GAMBERINI

16. POLI

11. NIANG

1
2.05

18. GOBBI

33. KUCKA
70. BACCA
73. LOCATELLI

12
PUNTI

DOMANI ore 20.45 a Verona


Stadio Bentegodi

10. HONDA

99. NINKOVIC

22. LAZOVIC

2
2.75

ARBITRO Banti
ASSISTENTI Di Fiore-Longo IV Meli
ADDIZIONALI Mazzoleni-Fabbri
PREZZI 16-101 euro
TV Sky Sport 1 HD, Sky
Calcio 1 HD; Premium
Sport HD

25. MUNOZ
1. PERIN

X
3.25

5,78
5,50
0
6,25
6,10
6,00
6,08
5,83
6,39
0
5,67
6,19
5,71
5,00
6,00
5,58
6,22
5,75
5,50
5,88
5,64
5,61
5,33
5,43
6,00
5,62
6,44
5,79
5,75
5,75
4,83
0
5,90
0
5,83
5,62
5,00
5,89
5,83
5,83
6,06
6,00
5,80
0
6,25
5,67
6,00
5,50
5,30
5,12
0
0
6,28
5,29
6,25
6,00
6,00
0
0
5,50
0
5,12
6,25
5,83
5,25
5,38
5,88
0
5,40
6,07
0
6,33
5,70
6,00

5,94
5,33
0
6,88
6,30
6,00
6,08
6,83
6,61
0
5,67
6,81
5,64
5,00
6,00
5,64
6,17
5,75
5,50
5,90
5,50
5,61
5,33
5,43
6,00
5,40
6,62
5,93
5,62
5,81
4,50
0
5,80
0
5,92
5,38
5,00
6,00
6,11
5,79
6,00
6,70
5,70
0
7,50
5,50
5,90
5,38
5,90
5,06
0
0
6,28
5,14
6,00
6,00
6,50
0
0
5,57
0
5,12
6,25
5,67
5,00
5,25
5,88
0
5,30
6,43
0
6,50
5,70
6,00

6,38
5,50
0
6,00
6,38
6,00
5,88
6,83
6,88
0
5,62
7,25
5,67
5,00
6,00
5,83
6,12
0
5,50
6,25
5,00
5,88
5,50
5,33
6,00
5,25
7,25
5,25
5,50
5,83
4,50
0
5,88
0
5,50
6,00
6,00
5,88
5,75
5,67
6,33
7,50
5,88
0
5,50
5,00
5,88
5,50
5,00
4,88
0
0
6,38
5,50
5,50
6,00
7,00
0
0
5,50
0
5,00
6,25
4,50
5,00
5,33
6,50
0
4,50
6,50
0
6,75
6,00
6,00

6,50
4,83
0
6,25
6,83
6,00
6,00
5,00
6,00
0
5,70
5,88
5,00
5,00
6,00
5,50
6,50
5,75
0
6,00
5,67
5,38
0
5,12
0
5,67
5,83
5,67
5,75
6,00
4,25
0
6,00
0
6,38
5,25
6,00
5,90
5,50
5,67
5,88
6,00
6,50
0
9,50
5,50
6,25
5,00
6,17
5,25
0
0
6,10
5,00
6,50
6,00
6,00
0
0
6,17
0
4,75
6,50
5,50
5,00
5,00
6,00
0
5,50
6,83
0
6,50
5,83
6,00

1130
440
971
1100
1596
993
1237
836
230
1475
530
-236
1390
856
754
-394
201
538
720
-12
112
687
586
1183
966
1044
1262
161
656
-118
993
480
1213
811
235
1066
1088
646
828
523
-36
1178
296
-197
715
861
674
1417
402
1205
1124
817
938
48
234
685
1033
192
716
889
1348
363

65
42
58
56
72
55
62
43
41
72
44
31
57
62
49
35
42
48
37
35
62
48
56
56
23
50
57
54
54
39
43
66
61
49
59
59
36
70
55
34
43
42
35
68
55
66
68
46
51
41
55
47
71
35
50
60
70
43

S
S
a
R
R
S
S
S
S
a
R
R
S
R
R
R
S
a
a
S
S
S
S
S
a
S
R
R
R
R
S
a
S
a
R
R
R
S
R
R
R
R
R
a
R
S
R
R
R
S
a
a
S
S
R
R
R
a
a
R
a
S
R
R
R
R
R
a
R
S
a
R
R
R

2. B. ALVES

30. STORARI

CAGLIARI
4-3-1-2

PANCHINA 1 Rafael, 29 Murru,


35 Salamon, 23 Ceppitelli, 4 Dessena, 3 Isla,
8 Di Gennaro, 22 Borriello, 25 Sau
ALLENATORE Rastelli
BALLOTTAGGI Munari-Isla 60-40%,
Melchiorri-Borriello 60-40%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI Munari
INDISPONIBILI Joao Pedro e Ionita (80 giorni), Farias (7)
ALTRI Arras, Colombo
DRITTE S Melchiorri NO Tachtsidis

CENTROCAMPISTI
GIOCATORE

MEDIA MAGIC MEDIA MAGIC OPTA GAZZA


VOTO MEDIA MESE CAMPO INDEX INDEX

501 ACQUAH (TOR)


502 ALLAN (NAP)
721 AQUILANI (PES)
507 BADELJ (FIO)
508 BADU (UDI)
511 BARBERIS (CRO)
512 BARELLA (CAG)
513 BARRETO (SAM)
514 BASELLI (TOR)
720 BASTIEN (CHI)
516 BENASSI (TOR)
522 BIONDINI (SAS)
719 BOUY (PAL)
527 BROZOVIC (INT)
528 BRUGMAN (PES)
529 BRUNO (PES)
530 BUCHEL (EMP)
535 CAPEZZI (CRO)
537 CARMONA (ATA)
539 CATALDI (LAZ)
540 CHOCHEV (PAL)
541 CIGARINI (SAM)
543 COFIE (GEN)
544 CRISETIG (CRO)
545 CRISTANTE (PES)
726 CRISTOFORO (FIO)
546 CROCE (EMP)
551 DE ROSSI (ROM)
553 DESSENA (CAG)
556 DI GENNARO (CAG)
559 DIAWARA (NAP)
560 DIOUSSE (EMP)
561 DONSAH (BOL)
562 DUNCAN (SAS)
714 DZEMAILI (BOL)
700 ERAMO (SAM)
568 FAZZI (CRO)
569 FERNANDES (SAM)
571 FOFANA (UDI)
572 FREULER (ATA)
573 GAGLIARDINI (ATA)
575 GAZZI (PAL)
578 GNOUKOURI (INT)
580 GRASSI (ATA)
581 HALLFREDSSON (UDI)
582 HAMSIK (NAP)
724 HENRIQUE (PAL)
583 HERNANES (JUV)
584 HETEMAJ (CHI)
585 HILJEMARK (PAL)
591 IZCO (CHI)
592 JAJALO (PAL)
594 JANKTO (UDI)
596 JORGINHO (NAP)
597 KESSI (ATA)
598 KHEDIRA (JUV)
599 KONDOGBIA (INT)
603 KUCKA (MIL)
728 KUMS (UDI)
604 KURTIC (ATA)
606 LAXALT (GEN)
702 LEITNER (LAZ)
608 LEMINA (JUV)
698 LINETTY (SAM)
610 LOCATELLI (MIL)
611 LODI (UDI)
613 LULIC (LAZ)
615 MAIELLO (EMP)
617 MARCHISIO (JUV)

5,70
6,12
6,12
5,64
5,57
5,50
5,83
6,00
6,00
0
6,29
5,75
0
5,00
6,06
0
5,62
5,80
4,75
5,92
5,83
6,25
0
5,64
5,62
6,00
6,12
5,86
0
6,29
7,00
5,75
5,75
6,00
6,00
0
0
6,25
6,25
6,17
6,17
6,00
6,00
5,88
6,10
6,11
5,71
5,80
6,19
5,79
5,50
5,30
6,17
5,79
6,50
6,07
5,30
6,00
5,79
5,94
6,19
0
6,07
6,11
6,33
0
5,81
5,00
0

5,50
6,06
7,00
6,00
5,64
5,50
5,67
6,19
7,19
0
7,29
5,50
0
4,75
5,88
0
5,50
5,50
4,00
6,33
6,17
6,00
6,00
5,36
5,62
6,00
6,06
5,86
0
7,36
7,00
5,67
5,75
6,00
5,75
0
0
7,25
6,25
6,17
5,83
5,81
6,00
5,88
6,20
6,89
5,71
5,60
6,06
5,71
5,50
5,50
7,17
5,64
7,75
7,07
5,20
6,36
5,79
6,33
6,50
0
6,00
6,06
7,08
0
6,31
5,00
0

6,50
6,17
8,00
5,33
5,00
0
5,50
6,17
7,67
0
8,00
5,25
0
4,50
6,00
0
5,50
5,33
0
5,67
6,25
6,00
0
5,25
5,33
0
6,33
6,00
0
9,33
7,00
6,00
6,50
0
5,33
0
0
8,00
6,50
6,50
6,00
5,33
6,00
6,00
6,00
6,88
5,62
5,33
6,00
4,75
5,50
5,17
7,17
5,17
6,17
5,33
4,75
6,88
5,88
7,50
6,38
0
5,83
6,00
7,88
0
7,12
0
0

4,50
6,00
6,17
6,50
6,25
0
5,33
5,38
7,75
0
7,17
5,62
0
0
5,88
0
6,00
6,00
4,00
6,17
7,25
6,00
6,00
5,50
5,50
0
6,17
5,75
0
5,88
0
5,67
5,75
6,50
5,50
0
0
7,00
6,25
6,25
5,50
6,25
6,00
5,50
5,75
7,50
5,50
5,50
6,00
5,67
5,50
5,25
7,75
5,62
6,62
9,00
4,75
6,33
5,83
6,38
6,70
0
6,12
5,80
5,33
0
6,62
0
0

915
1076
1012
634
679
305
1126
894
1205
690
146
697
995
831
601
885
712
1339
647
360
915
1061
1788
1288
242
596
581
960
1034
1036
509
616
382
617
510
1130
598
986
1136
305
238
240
614
794
1254
949
374
1218
1162
1377
959
400
1220
995
972
1501
-

51
62
53
58
63
42
44
60
64
45
52
46
49
52
53
50
47
39
48
44
67
36
47
46
45
70
65
54
50
41
55
59
67
47
54
59
43
42
40
66
56
70
63
36
62
70
70
44
60
43
56
62
-

R
S
R
R
R
a
S
S
R
a
R
R
a
a
S
a
R
R
a
R
R
R
a
R
S
S
R
S
a
S
a
S
R
S
S
a
a
S
R
R
R
R
S
R
R
S
R
R
a
R
S
R
R
S
R
R
S
R
R
R
S
a
R
S
R
a
R
a
a

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

DOMANI ore 20.45 a Firenze


Stadio Artemio Franchi

1
1.25

31. MILIC

12. TATARUSANU

10. BERNARDESCHI

8. VECINO

12. STOIAN

72. ILICIC
9. KALINIC

1
PUNTO

1
2.90

3. BIRAGHI

X
3.30

2
2.50

20. AQUILANI
10. BENALI
16. BRUGMAN

6. CRISTANTE

27. KURTIC

13. PELUSO
47. CONSIGLI

6. PELLEGRINI

6,17
6,00
6,00
0
5,33
0
5,88
5,50
6,88
5,88
5,50
0
6,00
6,12
0
6,33
9,25
6,00
5,33
5,83
7,50
6,50
6,20
0
5,70
5,00
6,00
7,12
9,50
6,83
0
5,50
6,62
5,50
6,12
5,67
6,25
6,00
6,17
4,75
6,33

889
578
724
462
960
602
708
572
550
934
392
861
1160
1272
1118
366
356
777
498
856
853
282
945
266
820
926
919
303
1169
976
221
912
1126
1129
533
1187
676

48
44
48
45
47
38
42
51
51
44
57
56
67
49
42
53
51
42
42
41
39
42
64
57
45
56
55
35
43
59
67
57
47
57

R
R
S
a
R
a
S
S
S
R
S
a
S
R
a
S
R
R
S
S
R
S
S
a
R
S
S
R
R
S
a
S
R
a
S
R
R
R
S
S
S

TREQUARTISTI
MEDIA MAGIC MEDIA MAGIC OPTA GAZZA
VOTO MEDIA MESE CAMPO INDEX INDEX

503 ALVAREZ (SAM)


504 ANDERSON (LAZ)
505 ARAMU (TOR)
509 BALIC (UDI)
510 BANEGA (INT)
515 BENALI (PES)
517 BERNARDESCHI (FIO)
523 BIRSA (CHI)
525 BONAVENTURA (MIL)
703 CABEZAS (ATA)
533 CANDREVA (INT)
729 CUADRADO (JUV)
547 D'ALESSANDRO (ATA)
549 DE GUZMAN (CHI)
550 DE PAUL (UDI)
555 DI FRANCESCO (BOL)
727 DIAMANTI (PAL)
563 EL KADDOURI (NAP)
564 EMBALO (PAL)
566 EVANGELISTA (UDI)
576 GIACCHERINI (NAP)
579 GOMEZ (ATA)
586 HONDA (MIL)
587 IAGO (TOR)
722 JOAO MARIO (INT)
601 KREJCI (BOL)
602 KRUNIC (EMP)

5,79
6,25
6,00
0
5,43
6,06
6,44
6,28
6,06
0
6,12
6,12
6,20
6,00
5,56
5,70
6,07
0
6,00
6,00
5,50
6,33
6,00
6,79
6,17
6,00
5,50

5,00
7,12
0
0
6,33
5,88
8,25
7,00
7,00
0
6,67
6,12
0
6,00
5,00
4,50
6,25
0
0
0
5,50
7,75
0
10,88
6,17
5,50
5,17

6,00
6,25
6,00
0
5,25
7,00
6,38
9,50
5,75
0
6,88
5,50
6,50
6,00
5,12
5,33
6,33
0
5,50
0
0
7,00
0
9,00
8,00
5,33
5,33

765
1512
1203
624
1286
1036
1590
722
1354
220
211
314
154
791
262
224
1266
1835
970
684
744

ARBITRO Damato
ASSISTENTI Manganelli-Ranghetti
IV Lo Cicero
ADDIZIONALI Di Bello-Nasca
PREZZI 15-110 euro
TV Sky Calcio 4 HD;
Premium Calcio 3

16. DE ROSSI

4. NAINGGOLAN

13
PUNTI

22. EL SHAARAWY

ATALANTA SASSUOLO
3-4-1-2 4-3-3
PANCHINA 57 Sportiello, 6 Zukanovic,
77 Raimondi, 8 Migliaccio, 88 Grassi,
17 Carmona, 4 Gagliardini, 37 Spinazzola,
7 DAlessandro, 52 Cabezas, 43 Paloschi, 51 Pinilla
ALLENATORE Gritti (squalificato Gasperini)
BALLOTTAGGI Kurtic-Gagliardini 75-25%,
Petagna-Pinilla 70-30%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI Toloi
INDISPONIBILI Toloi (da valutare)
ALTRI Mazzini, Latte
DRITTE S A. Gomez NO Kurtic

GIOCATORE

5,71
6,56
6,00
0
6,00
6,39
7,33
7,56
6,33
0
6,50
6,12
6,20
6,00
5,56
6,00
6,07
0
6,00
6,00
5,50
6,61
6,00
9,21
6,58
6,38
5,42

9. DZEKO

24. FLORENZI

40
63
51
50
70
65
68
49
60
53
44
53
38
53
71
80
56
46
42

S
R
a
a
S
a
R
R
R
a
S
R
R
S
S
S
R
a
a
a
S
R
S
R
S
S
R

607 LAZOVIC (GEN)


609 LJAJIC (TOR)
619 MATHEUS (EMP)
626 MERTENS (NAP)
630 MITRITA (PES)
633 MOUNIER (BOL)
706 MURIC (PES)
638 NINKOVIC (GEN)
716 PEPE (PES)
650 PERISIC (INT)
656 POLITANO (SAS)
717 PRAET (SAM)
658 QUAISON (PAL)
663 RIZZO (BOL)
666 SAPONARA (EMP)
715 SOSA (MIL)
673 SPINAZZOLA (ATA)
674 STOIAN (CRO)
677 SUSO (MIL)
713 TELLO (FIO)
682 TONEV (CRO)
689 VERDI (BOL)
937 ALBERTO (LAZ)
812 CALLEJON (NAP)
814 CAPRARI (PES)
816 CHIESA (FIO)
828 EL SHAARAWY (ROM)
936 GABRIEL (INT)
836 GERSON (ROM)
837 GIANNETTI (CAG)
845 ILICIC (FIO)
848 INSIGNE (NAP)
847 INSIGNE (NAP)
849 ITURBE (ROM)
850 JOVETIC (INT)
852 KEITA (LAZ)
853 KISHNA (LAZ)
862 MATOS (UDI)
877 OCAMPOS (GEN)
879 PALLADINO (CRO)
883 PARIGINI (CHI)
935 RAGUSA (SAS)
896 RICCI (SAS)
899 SALAH (ROM)
918 SALLAI (PAL)
911 ZARATE (FIO)

5,92
6,70
0
6,50
5,83
0
0
6,25
5,50
6,00
6,39
5,88
5,50
5,62
5,94
5,83
5,67
5,75
6,22
5,86
5,70
6,50
5,00
6,17
5,94
6,00
6,22
6,00
0
5,67
5,58
0
5,81
6,00
5,50
6,50
5,50
0
5,75
5,83
0
5,62
5,50
6,44
5,50
5,00

5,93
8,40
0
7,14
6,00
0
0
6,17
5,50
6,67
7,00
5,75
6,12
5,62
5,75
5,83
5,67
6,50
6,61
6,25
5,60
7,89
5,00
8,39
5,89
6,00
7,00
6,00
0
5,67
5,50
0
6,19
6,00
5,50
7,64
5,50
0
5,75
5,67
0
5,62
5,42
8,39
5,38
5,50

5,00
9,83
0
6,00
5,67
0
0
6,25
5,50
6,75
7,38
6,00
7,00
5,00
5,67
6,00
0
8,00
6,00
7,17
5,38
7,38
5,00
6,75
4,75
0
7,00
6,00
0
0
4,17
0
6,00
0
5,00
8,12
0
0
6,50
5,38
0
6,00
5,33
8,38
0
5,00

5,88
10,00
0
6,75
5,75
0
0
6,00
5,50
7,62
7,00
5,75
4,75
5,75
5,88
5,75
5,50
6,50
7,25
5,50
6,00
7,38
5,00
9,12
5,80
0
6,12
6,00
0
5,50
5,17
0
6,75
0
0
7,83
0
0
6,00
5,10
0
5,67
5,67
6,75
5,50
0

656
1352
554
198
-10
447
246
1276
1106
509
508
49
792
465
201
1081
847
299
1162
258
981
1099
787
257
320
460
801
826
-33
1089
331
460
261
917
594
1356
272

36
75
57
38
44
38
59
55
35
43
38
46
49
41
64
59
43
60
35
65
53
41
39
43
56
58
57
35
43
48
42
51
-

S
R
a
S
S
a
a
S
R
R
R
S
R
S
R
R
S
R
R
R
R
a
R
R
S
S
S
R
a
S
R
a
S
S
S
R
a
a
S
S
a
R
R
S
a
S

ATTACCANTI
GIOCATORE

MEDIA MAGIC MEDIA MAGIC OPTA GAZZA


VOTO MEDIA MESE CAMPO INDEX INDEX

802 ADRIANO (MIL)


803 BABACAR (FIO)
804 BACCA (MIL)
807 BELOTTI (TOR)
920 BORRIELLO (CAG)
810 BOY (TOR)
811 BUDIMIR (SAM)
820 DEFREL (SAS)
823 DJORDJEVIC (LAZ)
826 DZEKO (ROM)
827 EDER (INT)
830 FALCINELLI (CRO)
832 FLOCCARI (BOL)
833 FLORO FLORES (CHI)
843 HIGUAIN (JUV)
844 ICARDI (INT)
940 IEMMELLO (SAS)
915 IMMOBILE (LAZ)
846 INGLESE (CHI)
851 KALINIC (FIO)
854 LAPADULA (MIL)
855 LO FASO (PAL)

5,00
6,12
6,39
6,79
6,39
6,31
5,80
6,44
5,92
6,78
5,88
5,75
5,75
5,67
6,50
6,28
5,50
6,44
5,67
6,06
5,75
0

5,00
7,30
8,33
8,14
8,00
6,31
5,80
7,94
5,92
9,61
6,19
6,25
5,75
5,67
8,50
8,06
6,12
8,33
6,00
7,44
5,50
0

5,00
7,25
7,00
7,62
7,00
6,33
6,00
6,88
6,25
10,12
6,83
6,75
5,75
5,50
7,50
4,62
7,00
9,62
6,25
8,38
6,50
0

0
5,50
7,00
6,50
6,75
6,00
5,75
8,88
6,00
7,75
5,75
6,40
5,50
5,75
10,17
7,25
9,00
7,75
5,88
5,75
5,50
0

310
449
651
1339
882
641
812
1040
530
1854
363
776
624
498
1102
467
457
1535
516
1605
706
-

50
55
65
55
52
40
58
44
62
40
50
45
45
67
45
48
64
46
70
52
-

S
S
R
R
S
R
S
R
R
S
a
R
R
S
R
S
R
R
S
R
R
a

19
PUNTI

5. PAREDES

1. BERISHA

PANCHINA 1 Fiorillo, 2 Crescenzi, 35 Coda,


13 Zuparic, 5 Bruno, 21 Pepe, 28 Mitrita,
30 Muric, 18 Pettinari, 9 Manaj
ALLENATORE Oddo
BALLOTTAGGI nessuno
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI Campagnaro
INDISPONIBILI Bahebeck (10), Vitturini (7), Gyomber (30),
Verre (da valutare)
ALTRI Aldegani, Maloku, Acatullo, Del Sole
DRITTE S Aquilani NO Benali

5,75
6,00
5,50
0
6,00
10,00
6,12
5,67
6,00
6,33
7,12
6,00
8,00
5,88
0
7,50
5,50
5,75
5,67
5,83
6,00
7,00
6,00
0
5,38
4,83
5,25
6,00
7,25
5,83
0
5,75
6,38
5,67
6,50
6,75
6,00
5,88
6,17
0
6,33

11. SALAH

2
1.90

11. DEFREL

16. POLITANO

13
PUNTI

5. MASIELLO

6,00
6,00
5,38
0
5,33
10,00
6,11
5,86
6,67
5,93
6,28
6,00
7,25
5,94
0
6,83
6,75
5,67
5,40
5,79
7,00
6,78
6,06
0
5,56
5,43
5,75
6,50
7,00
6,56
0
5,71
6,44
5,43
6,25
6,07
6,12
5,83
6,00
5,33
6,25

12. SENSI

8. BIONDINI

13. CALDARA

93. DRAM

6,17
6,17
5,75
0
5,83
7,00
6,11
5,71
6,10
5,86
5,89
6,00
6,62
6,06
0
6,17
6,17
5,83
5,70
5,93
6,17
6,25
6,19
0
5,56
5,50
5,75
6,31
6,00
6,19
0
5,86
6,17
5,50
6,25
6,14
6,14
6,00
6,17
5,67
6,19

27. RICCI

28. CANNAVARO

X
3.75

44. MANOLAS
11. FREULER

PESCARA
4-3-2-1

15. ACERBI

20. LIROLA

10. A. GOMEZ

7
PUNTI

1
4.00

25. KONKO

19. KESSIE

PANCHINA 1 Padelli, 90 Cucchietti, 29 De Silvestri,


93 Ajeti ,13 Rossettini, 24 Moretti, 15 Benassi,
8 Baselli, 20 Vives, 31 Boy,
17 Martinez, 11 M. Lopez
ALLENATORE Mihajlovic
BALLOTTAGGI nessuno
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Molinaro (6 mesi)
ALTRI Gustafson, Lukic, Avelar
DRITTE S Iago NO Obi

Domani ore 20.45


Mapei Stadium

24. CONTI

8. MEMUSHAJ

21. HART

TORINO
4-3-3

PANCHINA 30 Carrizo, 13 Ranocchia, 21 Santon,


33 DAmbrosio, 94 Yao, 95 Miangue, 7 Kondogbia,
77 Brozovic, 8 Palacio, 10 Jovetic, 23 Eder,
96 Gabriel Barbosa.
ALLENATORE De Boer
BALLOTTAGGI Nagatomo-DAmbrosio 60-40%,
Banega-Kondogbia 60-40%, Perisic-Eder 60-40%
SQUALIFICATI Medel (3)
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Andreolli e Melo (da valutare)
ALTRI Berni, Biabiany, Zonta e Pinamonti
DRITTE SI Candreva NO Murillo

29. PETAGNA
17. CAPRARI

15
PUNTI

23. BARRECA

ARBITRO Guida
ASSISTENTI Di Iorio-La Rocca
IV Carbone
ADDIZIONALI Valeri-La Penna
PREZZI 11-100 euro
TV Sky Calcio 7 HD

44. FORNASIER

5. BOVO

4. CASTAN

22. OBI

PANCHINA 5 Festa, 95 Cojocaru,


17 Ceccherini, 23 Dussenne, 87 Martella,
31 Sampirisi, 20 Salzano, 8 Crisetig, 77 Fazzi,
29 Trotta, 24 Tonev, 99 Simy
ALLENATORE Nicola
BALLOTTAGGI Mesbah-Martella 60-40%,
Stoian-Tonev 65-35%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI Crisetig
INDISPONIBILI Nalini, Nicoletti, Gnahor,
De Giorgio (da valutare) ALTRI Viscovo, Cuomo
DRITTE S Stoian NO Rohdn

11. ZAMPANO

7. ZAPPACOSTA

10. LJAJIC

11
PUNTI

2
4.00

6. ACQUAH

9. BELOTTI

1. CORDAZ

Domani ore 20.45


Stadio Adriatico

620 MAURI (EMP)


622 MAZZITELLI (SAS)
625 MEMUSHAJ (PES)
627 MIGLIACCIO (ATA)
634 MUNARI (CAG)
635 MURGIA (LAZ)
636 NAGY (BOL)
637 NAINGGOLAN (ROM)
639 NTCHAM (GEN)
640 OBI (TOR)
643 PADOIN (CAG)
645 PALOMBO (SAM)
646 PAREDES (ROM)
647 PAROLO (LAZ)
718 PASALIC (MIL)
648 PELLEGRINI (SAS)
653 PJANIC (JUV)
655 POLI (MIL)
657 PULGAR (BOL)
659 RADOVANOVIC (CHI)
661 RIGONI (CHI)
660 RIGONI (GEN)
662 RINCON (GEN)
725 ROG (NAP)
701 ROHDEN (CRO)
664 SALA (SAM)
665 SALZANO (CRO)
705 SANCHEZ (FIO)
670 SENSI (SAS)
675 STROOTMAN (ROM)
676 STURARO (JUV)
679 TACHTSIDIS (CAG)
680 TAIDER (BOL)
681 TELLO (EMP)
683 TORREIRA (SAM)
686 VALDIFIORI (TOR)
687 VALERO (FIO)
688 VECINO (FIO)
699 VELOSO (GEN)
691 VIVES (TOR)
692 ZIELINSKI (NAP)

87. CANDREVA

CROTONE INTER
4-3-3 4-2-3-1

PANCHINA 1 Lezzerini, 97 Dragowski,


4 De Maio, 18 Salcedo, 17 Diks, 15 Olivera,
5 Badelj, 19 Cristoforo, 6 Sanchez,
25 Chiesa, 7 Zarate, 30 Babacar
ALLENATORE Paulo Sousa
BALLOTTAGGI Ilicic-Babacar 60-40%,
Vecino-Badelj 60-40%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI nessuno
ALTRI Toledo, Hagi, Diakhat
DRITTE S Kalinic NO Milic

14. CAMPAGNARO

14. IAGO

19. BANEGA

X
3.55

ARBITRO Massa
ASSISTENTI Vuoto-Fiorito
IV Alassio
ADDIZIONALI Tagliavento-Irrati
PREZZI 5-150 euro
TV Sky Calcio 2 HD;
Premium Calcio 1

44. PERISIC

18. VALDIFIORI

15. MESBAH

31. BIZZARRI

6. JOAO
MARIO

9. ICARDI

3. DOS SANTOS

13. FERRARI

18. BARBERIS

24. MURILLO

25. MIRANDA
27. GNOUKOURI

22. ROSI

12
PUNTI

FIORENTINA
4-2-3-1

1. HANDANOVIC

6. ROHDN

28. CAPEZZI

7. PALLADINO

1
1.95

55. NAGATOMO

15. ANSALDI

11. FALCINELLI

16. TELLO

Domani ore 20.45 a Milano


Stadio San Siro

ARBITRO Gavillucci
ASSISTENTI De Pinto-Liberti
IV Passeri
ADDIZIONALI Pairetto-Rapuano
PREZZI 10-130 euro
TV Sky Calcio 6 HD;
Premium Calcio 5

13. ASTORI
20. VALERO

2. RODRIGUEZ
40. TOMOVIC

X
2
6.25 13.00

21

20. FAZIO

1. SZCZESNY

ROMA
4-2-3-1

33. EMERSON

PANCHINA 1 Pomini, 79 Pegolo, 5 Antei,


23 Gazzola, 26 Terranova, 39 DellOrco,
22 Mazzitelli, 32 Duncan, 98 Adjapong,
9 Iemmello, 10 Matri, 90 Ragusa
ALLENATORE Di Francesco
BALLOTTAGGI Lirola-Gazzola 55-45%,
Sensi-Duncan 60-40%, Ricci-Matri 55-45%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI Biondini
INDISPONIBILI Berardi e Letschert (7 giorni),
Missiroli e Magnanelli (da valutare) ALTRI nessuno
DRITTE S Politano NO Lirola

PANCHINA 19 Alisson, 18 Lobont,


2 Rudiger, 91 Marchizza, 3 Juan Jesus,
57 Grossi, 6 Strootman, 30 Gerson, 7 Iturbe,
10 Totti.
ALLENATORE Spalletti
BALLOTTAGGI Emerson-Juan Jesus 60-40%,
De Rossi-Strootman 60-40%, Paredes-Strootman 55-45%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI Juan Jesus
INDISPONIBILI Mario Rui (40 giorni), Nura (7), Vermaelen (10),
Peres e Perotti (4) ALTRI nessuno
DRITTE S El Shaarawy NO Nainggolan

Gioved ore 20.45


Stadio Barbera

1
2.90

15. CIONEK
6. GOLDANIGA

25. HENRIQUE
21. QUAISON

2. VITIELLO

10. DE PAUL

14. GAZZI
30. NESTOROVSKI
23. DIAMANTI

3. RISPOLI

8. BADU

9. D. ZAPATA

27. WIDMER

26. KUMS
77. THEREAU

6
PUNTI

4. ANGELLA

23. HALLFREDSSON

PALERMO
3-4-2-1

856 LOMBARDI (LAZ)


857 LOPEZ (TOR)
858 MACCARONE (EMP)
859 MANAJ (PES)
860 MANDZUKIC (JUV)
919 MARILUNGO (EMP)
861 MARTINEZ (TOR)
863 MATRI (SAS)
864 MCHEDLIDZE (EMP)
865 MEGGIORINI (CHI)
866 MELCHIORRI (CAG)
871 MURIEL (SAM)
874 NESTOROVSKI (PAL)
875 NIANG (MIL)
878 PALACIO (INT)
881 PALOSCHI (ATA)
882 PANDEV (GEN)
884 PAVOLETTI (GEN)

5. DANILO

10
PUNTI
1. KARNEZIS

UDINESE
4-3-3

30. FELIPE

PANCHINA 68 Fulignati, 55 Marson,


89 Morganella, 97 Pezzella, 28 Jajalo,
10 Hiljemark, 18 Chochev, 24 Bouy, 11 Embalo,
20 Sallai, 98 Lo Faso
ALLENATORE De Zerbi
BALLOTTAGGI Henrique-Hiljemark 60-40%,
Quaison-Embalo 60-40%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI Goldaniga
INDISPONIBILI Andelkovic e Trajkovski (20 giorni),
Gonzalez e Bentivegna (30), Giuliano e Rajkovic (da valutare),
Balogh (15) ALTRI Punzi DRITTE S Quaison NO Henrique
6,25
5,75
5,50
5,67
5,50
5,50
5,64
6,00
5,50
5,83
6,67
6,56
5,78
6,19
5,75
5,50
5,25
5,80

7,75
5,75
5,25
6,58
5,43
5,50
5,93
6,60
5,50
6,00
8,67
7,56
6,72
7,44
5,75
4,75
5,20
6,75

6,00
0
5,33
7,50
5,17
5,33
6,00
8,00
5,50
6,38
8,67
7,00
6,00
7,62
0
0
4,25
6,00

0
5,75
5,50
5,50
5,67
6,00
4,83
6,00
5,50
5,50
10,50
7,40
5,38
6,88
0
3,50
5,00
5,83

444
113
343
648
667
285
746
718
13
448
1007
977
556
1007
362
228

42
35
43
48
37
49
46
30
44
67
47
44
59
32
29

2
2.50

ARBITRO Orsato
ASSISTENTI Crispo-Muto
IV Del Giovane
ADDIZIONALI Giacomelli-Ros
PREZZI 7-120 euro
TV Sky Sport 1 HD, Sky
Calcio 1 HD

19. ALEESAMI

1. POSAVEC

X
3.30

PANCHINA 22 Scuffet, 25 Perisan,


2 Wague, 75 Heurtaux, 3 Samir, 53 Adnan,
6 Fofana, 14 Jankto, 99 Balic, 95 Evangelista,
19 Matos, 18 Perica
ALLENATORE Delneri
BALLOTTAGGI Angella-Samir 60-40%,
Badu-Fofana 60-40%, Hallfredsson-Jankto 60-40%,
D. Zapata-Perica 60-40%
SQUALIFICATI nessuno
DIFFIDATI nessuno
INDISPONIBILI Ewandro (50 giorni) Kone e Penaranda (7),
Armero (15) ALTRI Faraoni DRITTE S Thereau NO Angella
S
R
R
S
R
R
R
R
S
S
S
S
a
R
a
S
S
S

885 PELLISSIER (CHI)


5,70
887 PERICA (UDI)
6,33
939 PESIC (ATA)
6,00
888 PETAGNA (ATA)
6,50
934 PETTINARI (PES)
0
891 PINILLA (ATA)
6,33
894 PUCCIARELLI (EMP) 5,44
895 QUAGLIARELLA (SAM) 5,67
898 SADIQ (BOL)
5,50
901 SAU (CAG)
5,89
902 SCHICK (SAM)
5,50
930 SIMEONE (GEN)
6,00
913 SIMY (CRO)
5,40
903 TCHANTURIA (EMP) 0
904 THEREAU (UDI)
5,58
906 TOTTI (ROM)
7,00
908 TROTTA (CRO)
5,83
910 ZAPATA (UDI)
6,17

5,90
7,17
6,00
8,00
0
7,00
5,33
6,11
5,25
6,61
5,50
6,71
6,00
0
6,50
9,50
6,83
7,17

0
6,33
6,00
8,25
0
9,00
5,38
5,12
5,25
5,62
5,75
7,62
6,50
0
7,67
9,00
5,00
7,00

5,50
7,33
0
7,33
0
0
5,38
6,20
4,50
5,50
5,50
6,62
5,25
0
5,50
9,00
6,00
6,12

-47
551
352
1083
753
602
923
238
578
330
799
311
957
686
312
590

35
63
67
39
42
35
45
30
44
39
63
45
42
60

S
R
S
R
a
S
S
S
R
S
S
S
S
a
R
S
S
S

Che cosa sono i primi due numeri?La media voto, poi la Magic media. Quelladel mese invece fa riferimento agli stessi parametri, ma
calcolati soltanto sulle ultime 4 partite e con almeno 2 presenze con voto. Magic Campo: quanto ha raccolto il giocatore in casa o in
trasferta. Opta e Gazza Index. Il primo sviluppato da Opta: la sintesi di una serie di dati e viene modificato ogni settimana in base
a decine di parametri. Il Gazza Index parte dal dato Opta ma va da 1 a 99 e viene tarato in funzione fantacalcistica tenendo conto anche
della rivale e dellavversario di giornata. Come leggere il dato? I colori (verde e rosso) indicano la differenza rispetto alla scorsa settimana

22

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

OPINIONI
La vignetta

23

www.gazzetta.it

TUTTE LE NOTIZIE SUL NOSTRO SITO

Twitter

di Valerio Marini

SERGIO RAMOS
Giocatore Real Madrid
Orgoglioso di essere nella
lista per il Pallone doro! E
sempre bello che venga
riconosciuto limpegno.
@SergioRamos

GIUSEPPE ROSSI
Giocatore Celta
Bellissima giornata a
Santiago de Compostela!
Qui molto bello!!!
#Galicia #Vigo #Santiago
@GiuseppeRossi22

FEDERICA PELLEGRINI
Campionessa di nuoto
Non sforzarti di capirlo,
devi solo immaginarlo...
#jackskeleton
#timburton...
@mafaldina88

CIRO FERRARA
Allenatore
La genovese a Pechino!
@papagiobbe @Rosewood
Beijing
@OfficialCiro

VINCENZO NIBALI
Vincitore Giro DItalia
Vai di Pizza!!
@vincenzonibali

Rossoneri lanciatissimi

I due ex c.t. in Cina e Spagna

IL SEGRETO DEL MILAN LA LEGGEREZZA

LIPPI E PRANDELLI
COMUNE RIPARTENZA

IL COMMENTO
di ALESSANDRA BOCCI

hi lavrebbe mai detto?


Nessuno. Non un
commentatore, o un dirigente,
o meno che mai un giocatore, o
lallenatore. Il Milan era predestinato
al ruolo di terzo o pi probabilmente
quarto e quinto incomodo, per via
delle ultime tormentate stagioni e
soprattutto del futuro societario che
incombe come una nebbia compatta.
E invece adesso ha la possibilit di
saltare al primo posto della classifica,
magari solo per una notte, una notte
da giovani leoni.
Nella serata di MilanJuve si
materializzato un progetto che il club
teneva nel cassetto da anni. Si
parlava di rifondazione nel 2010,
quando Galliani ingaggi lallenatore
Allegri, giovane e abituato a lavorare
per valorizzare. Allimprovviso ecco
Ibrahimovic e Robinho: torn un

Milan da scudetto, incurante del


futuro e di fondamenta da porre
dopo il grande ciclo di Sacchi
CapelloAncelotti, per non parlare di
Zaccheroni e di un insperato
scudetto arrivato nella coda del
ventesimo secolo. La fine
dellequivoco nota: una stagione da
campioni, poi il caso Muntari, e dopo
la cessione di Ibra e Thiago Silva, il
capolinea dei sogni e lincapacit di
aprire gli occhi. Perch il Milan, al di
l dei problemi tecnici che sono
costati cari ai tre allenatori succeduti
ad Allegri, ha dovuto difendersi
soprattutto dal peso del passato, dai
carichi delle aspettative prima
ancora di quelli di lavoro. Si parlato
degli errori degli allenatori e dei loro
metodi, si parlato dellaquila a due
teste, Adriano Galliani e Barbara
Berlusconi, che tanto avrebbe
danneggiato la programmazione.
Eppure il primo avversario era il peso
del passato, con i suoi specchi, i
broccati, largenteria e le piume. Il
Milan di Montella, grazie anche a
una fase di transizione che non si sa
quando finir, partito con il piede
giusto. Gli animi sono leggeri, le

aspettative diminuite da un futuro


incerto e nessuno chiede niente a
nessuno. I tifosi della curva sono un
po meno acidi e quelli borghesi,
diciamo cos, un po pi disincantati.
Il progetto del Milan giovane che non
mai stato portato avanti prima con
certezza si sviluppato quasi per
necessit, sotto la guida di un tecnico
che come per incanto ha dimenticato
anche il suo vissuto e ha cambiato
visione di gioco, almeno per il
momento.
A volte bello avere, come si faceva
nel passato, un deposito bagagli dove
lasciare le valigie e una cassetta dove
scrivere fermo posta. Il Milan che va
a Genova con la prospettiva di un
primo, sorprendente e transitorio
posto in classifica una squadra
giovanissima eppure matura, perch
ha gi capito come va il mondo. C
una bella notte da vivere ed giusto
che il Milan la viva come ha fatto
tutto in questi mesi. Ricordando che
le cose migliori sono state ottenute
quando ha lasciato in deposito i
bagagli di un passato ingombrante.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cristiano Ronaldo verso la quarta vittoria del premio

PALLONE DORO: A CHI SE NON A CR7?


LANALISI
di FABIO LICARI
twitter: @fabiolicarigaz

ellanno senza un vero


dominatore pu succedere di
tutto, ma probabilmente il
Pallone doro lo vincer Cristiano
Ronaldo. E forse giusto cos. La
Champions col Real Madrid, annesso
record leggendario di 16 reti, e
lEuropeo col Portogallo i due tornei
pi importanti del 2016 letteralmente
strappati con le unghie (rigori) e i
denti (supplementari) pesano
troppo sul piatto della bilancia.
Ronaldo un cannibale del gol, uno
splendido egoista la cui fame
personale trascina al successo anche
la squadra, facendo dimenticare
capricci e atteggiamenti pi da
Hollywood che da Bernabeu. Chi pu
dire daver fatto meglio nellanno
solare?
Non certo Messi, la cui ennesima Liga

col Barcellona stata oscurata


dallundicesima del Real, senza
contare le frettolose dimissioni dalla
nazionale, poi rientrate, dopo il flop
in Coppa America: largentino sembra
quasi prigioniero di questo confronto
perdente con Maradona, soprattutto
sul piano della personalit, anche se
negli anni 80, in un calcio meno
scientifico e pi organizzato, era pi
facile vincere da soli o quasi.
Neanche Griezmann, il grande
sconfitto da CR7 nelle due finali con
Atletico e Francia, dovrebbe insidiare
il potenziale campione, anche se un
podio lo merita. Da Suarez a
Lewandowski, da Neuer a Ibra, tutti i
grandi hanno vissuto delusioni e
momenti difficili. Allora tanto
varrebbe esaltare tipi come Vardy
che, in contesti infinitamente pi
deboli quali Leicester e Inghilterra,
s avvicinato al miracolo.
Nellelenco dei trenta non ci sono
assenti eccellenti, o meglio: ogni
campionato avr una rivendicazione.
Per quanto ci riguarda spicca
lassenza di Bonucci che, tra Juve e

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
DIRETTORE RESPONSABILE
ANDREA MONTI
andrea.monti@gazzetta.it
VICEDIRETTORE VICARIO
Gianni Valenti
gvalenti@gazzetta.it
VICEDIRETTORI
Pier Bergonzi
pbergonzi@gazzetta.it
Stefano Cazzetta
scazzetta@gazzetta.it
Andrea Di Caro
adicaro@gazzetta.it
Umberto Zapelloni
uzapelloni@gazzetta.it
Testata di propriet de La Gazzetta
dello Sport s.r.l. - A. Bonacossa 2016

PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO


Urbano Cairo
CONSIGLIERI
Maril Capparelli,
Carlo Cimbri,
Alessandra Dalmonte,
Diego Della Valle,
Veronica Gava,
Gaetano Miccich,
Stefania Petruccioli,
Marco Pompignoli,
Stefano Simontacchi,
Marco Tronchetti Provera

Nazionale, s mostrato il pi
completo dei difensori centrali
europei: almeno alla pari con Godin e
Pepe, gli unici arretrati di una lista
iperoffensiva. Bonucci ci riporta
allItalia, ma sarebbe meglio dire alla
Juve: ci sono Buffon, e ci
mancherebbe, Dybala, il pi giovane
al debutto in un premio che lo vedr
presto protagonista, oltre a Pogba (in
coabitazione con lo United che per
non ha aggiunto niente) e Higuain, il
cui inserimento pi altro dovuto al
Napoli. Dietro i 6 del Real, i 4 del
Bara e del Bayern, c comunque la
Juve. Che ora deve per confermarsi.
Il 13 dicembre, giorno dellannuncio
del vincitore a Parigi, scopriremo
cos diventato il Pallone doro di
France Football e se per i giurati
lalbo doro stagionale avr di nuovo
un peso decisivo. Dopo la
separazione non amichevole con la
Fifa, che nelle prossime ore
annuncer la sua lista, il premio
francese tornato quello del passato,
votato soltanto da giornalisti.

RCS MediaGroup S.p.A.


Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano
Responsabile del trattamento dati
(D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti
privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000
2016 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A.
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo
quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici,
meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar
perseguita a norma di legge
DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA
MILANO 20132 - Via A. Rizzoli, 8 - Tel. 02.62821
ROMA 00187 - Via Campania, 59/C - Tel. 06.688281
DISTRIBUZIONE
m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
SERVIZIO CLIENTI
Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola
Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it
PUBBLICIT
RCS MEDIAGROUP S.P.A.
DIR. ADVERTISING & COMMUNICATION SOLUTIONS
Via A. Rizzoli, 8 20132 Milano - Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848
www.rcscommunicationsolutions.it

RIPRODUZIONE RISERVATA

TEMPI SUPPLEMENTARI
di ALBERTO CERRUTI
email: acerruti@rcs.it

hiamiamole pure sliding


doors ma stavolta il
caso, prima di regalare
un favore, ha fatto un
dispetto ai diretti
interessati. E allora riavvolgiamo il
nastro di poche settimane, quando
Marcello Lippi e Cesare Prandelli
non sembravano, ma erano, pronti
a occupare ruoli diversi,
ugualmente graditi a entrambi.
Lultimo c.t. campione del mondo,
dieci anni dopo il trionfo di Berlino
capolavoro della sua grande
carriera, aveva accolto con
entusiasmo la proposta del
presidente federale Tavecchio di
ricoprire la carica di direttore
generale e coordinatore di tutte le
squadre nazionali, tanto vero che
durante lestate si era gi portato
avanti con il lavoro, contattando
tra laltro il suo amico Ventura.
Il suo successore sulla panchina
azzurra dopo lamara spedizione
mondiale del 2010 in Sudafrica,
negli stessi giorni aveva ricevuto
una forte stretta di mano da Lotito,
presidente della Lazio e consigliere
federale. Tutto fatto, accordo sulla
durata del contratto e sullo staff
tecnico, con linvitobeffa di non
dar retta alle eventuali voci che
potevano mettere in discussione il
suo arrivo sulla panchina
biancoceleste.
Come andata a finire lo sanno
tutti. Per colpa di una clausola
inserita in una norma federale nel
2015, improvvisamente Tavecchio
ha messo in dubbio quellaccordo e
Lippi, che ha sempre avuto la
schiena dritta, prima ancora di
aspettare chiarimenti ha fatto un
passo indietro. Prandelli, invece,
non ha dovuto fare nemmeno
quello, perch il passo indietro
laveva gi fatto Lotito, senza dirgli
nulla per. Silenzi imbarazzati e
imbarazzanti, a maggior motivo
pensando alla provenienza federale
diretta o indiretta, che hanno ferito
ma non abbattuto i due ex c.t.,

EDIZIONI TELETRASMESSE

RCS Produzioni Milano S.p.A.- Via R. Luxemburg 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel.
02.6282.8238 S RCS Produzioni S.p.A. - Via
Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917
S RCS Produzioni Padova S.p.A. - Corso Stati Uniti,
23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La
Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 - 10134 Torino
S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via
delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel.
080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana
S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 - 95030
CATANIA - Tel. 095.591303 S LUnione Sarda S.p.A.
- Centro Stampa Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) Tel. 070.60131 S BEA printing sprl - 16 rue du
Bosquet - 1400 NIVELLES (Belgio) S CTC Coslada Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA
(MADRID) S Miller Distributor Limited - Miller
House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208
Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia Cyprus

ripartiti negli stessi giorni per due


nuove avventure, guarda caso
entrambe allestero. Prandelli si
trasferito a Valencia, dove ha vinto
allesordio in trasferta e ha poi fatto
tremare il Barcellona, perdendo
ingiustamente per chiari torti
arbitrali. Lippi, invece, tornato sui
suoi passi in Cina, non soltanto per
un nuovo ingaggio da record, ma
per la stessa voglia di Prandelli di
lavorare e dimostrare di avere
ancora tanto da dare al calcio.
Sembrano due missioni
ugualmente difficili, se non
impossibili. Da una parte il rilancio
del Valencia, ex grande del calcio
spagnolo caduta in basso. Dallaltra
il tentativo di qualificare la
nazionale cinese al prossimo
Mondiale, inseguendo la prima
vittoria il 15 novembre contro il
Qatar, dopo quattro partite in cui
stato raccolto soltanto un punto.
Nessuno sa se ce la faranno, ma
una cosa certa. Il nostro calcio
perde due grandi tecnici, per colpa
propria e non per scelte loro,
perch Lippi e Prandelli avrebbero
preferito rimanere in Italia, come
in fondo sarebbero rimasti
volentieri Ranieri e Mazzarri,
snobbati da tutti ma in caso di
successi elogiati dagli stessi che
non li avevano pi voluti. Diversi,
invece, sono i casi di Ancelotti e
Conte, che dopo le ultime
esperienze italiane con il Milan e la
Nazionale avrebbero facilmente
trovato nuove (o le stesse...)
panchine, ma hanno preferito
provare esperienze allestero,
seguendo le orme di Trapattoni e
Capello, i nostri primi grandi
tecnici capaci di vincere negli altri
campionati.
Parlare di esilio, pi o meno dorato,
per Lippi e Prandelli sarebbe
esagerato e a maggior motivo lo
stesso discorso vale per gli altri,
felici di allenare lontano dalla Serie
A. Ma proprio questo il problema.
Perch in Italia si mette in
discussione De Boer, dopo aver
discusso ed esonerato Garcia, e non
si fa nulla per trattenere i nostri
tecnici che poi fanno le fortune
degli altri, da Monaco a Londra,
passando per Leicester?

PREZZI DABBONAMENTO
C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP
S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI
ITALIA
7 numeri
6 numeri
5 numeri
Anno:
e 429
e 379
e 299
Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare
allUfficio Abbonamenti 02.63798520
INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI
Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it
Testata registrata presso il
tribunale di Milano n. 419
dell1 settembre 1948
ISSN 1120-5067
CERTIFICATO ADS N. 7953 DEL 9-2-2015
La Gazzetta dello Sport Digital Edition ISSN 2499-4782

La tiratura di luned 24 ottobre


stata di 274.099 copie

RIPRODUZIONE RISERVATA

COLLATERALI
*con libro Alex Zanardi 16,50 - con Tessera Mediaset
Premium 13,49 - con Slippets 3,00 - con Pocket Box
Aquarium 4,00 - con libro DO it better (Oldani)
14,40 - con dvd Jeeg Robot 16,40 - con Peanuts N. 6
6,49 - con River Monsters N. 7 11,49 - con Libri Bourne
N. 8 14,40 - con Libri Western N. 13 7,40 - con Daitarn
N. 8 11,49 - con Enciclopedia Ragazzi N. 10 11,40 - con
U2 N. 10 11,49 - con Dylan Dog N. 13 4,00 - con Ufo
Prigioniero N. 15 11,49 - con Bud Spencer N. 14 11,49
- con Superwings N. 14 7,49 - con Seaquest N. 15 7,49
- con I signori di Wimbledon N. 17 11,49 - con Patterson
N. 18 9,40 - con Casa sullalbero N. 20 7,40 - con
Thorgal N. 21 4,49 - con Grandangolo Guerra N. 22
7,40 - con One Piece N. 27 11,49 - con Dragon Ball Z N.
41 11,49 - con Blake e Mortimer N. 43 5,49 - con
Montagna leggendaria N. 44 9,40 - con Star Wars 3D
N. 23 14,49 - con Fumetti Star Wars N. 52 11,49 - con
Lucky Luke Gold N. 62 7,49 - con The Walking Dead N.
20 6,49
ARRETRATI
Richiedeteli al vostro edicolante oppure a Corena S.r.l
e-mail info@servizi360.it - fax 02.91089309 - iban IT 45 A
03069 33521 600100330455. Il costo di un arretrato pari al
doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,20; Austria e 2,20; Belgio e 2,20; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,20; Croazia Hrk 17; Francia e 2,20; Germania e 2,20; Grecia e 2,50; Irlanda e 2,20; Lux e 2,20; Malta e 2,20; Monaco P. e 2,20; Olanda e 2,20; Portogallo/Isole e 2,50; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,20; Spagna/Isole e 2,50; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Hong Kong HK$ 45; Ungheria Huf. 700; UK Lg.
1,80; U.S.A. USD 4,00.

24

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Serie B R Lanticipo dell11a giornata

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Lo Spezia sbatte sul Cittadella


Fallisce loperazione sorpasso
1La squadra di Venturato avanti con Arrighini, ma Pulzetti segna il gol del meritato pari
SPEZIA

CITTADELLA

CITTADELLA (4-3-1-2) Alfonso 6,5;


Salvi 5,5, Scaglia 6,5, Pelagatti 6,
Pedrelli 5,5; Schenetti 5,5 (dal 30
s.t. Paolucci 6), Iori 6,5, Valzania 6,5;
Chiaretti 6 (dal 17 s.t. Lora 6);
Arrighini 6,5, Strizzolo 6 (dal 35 s.t.
Kouame s.v.).
PANCHINA Paleari, Benedetti,
Bartolomei, Pasa, Martin, Maniero.
ALLENATORE Venturato 6,5.

ARBITRO Di Paolo di Avezzano 6,5.


GUARDALINEE Soricaro 6,5-Bottegoni 6,5.
AMMONITI Datkovic (S), Salvi (C), Pulzetti (S), Paolucci (C) e Valzania (C)
per gioco scorretto.
NOTE paganti 1.075, incasso di 8.659 euro; abbonati 5.730, quota di 29.818
euro. Tiri in porta 2-2.Tiri fuori 4-1. In fuorigioco 5-1. Angoli 6-3. Recuperi: p.t.
4, s.t. 3.

CLASSIFICA
SQUADRE

PT

PARTITE
G

VERONA
CITTADELLA
SPEZIA
PERUGIA
ENTELLA
CARPI
BENEVENTO (-1)
SPAL
FROSINONE
PISA
BARI
BRESCIA
PRO VERCELLI
SALERNITANA
NOVARA
CESENA
ASCOLI
VICENZA
LATINA
TERNANA
AVELLINO
TRAPANI

23
19
17
16
16
16
15
15
15
13
13
12
12
11
11
10
10
10
9
9
9
6

10
11
11
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10

7
6
4
4
4
4
4
4
4
3
3
2
3
2
3
1
2
2
1
1
2
0

2
1
5
4
4
4
4
3
3
4
4
6
3
5
2
7
4
4
6
6
3
6

RETI
P

1
4
2
2
2
2
2
3
3
3
3
2
4
3
5
2
4
4
3
3
5
4

25
18
10
12
16
12
15
15
12
6
10
13
11
12
9
7
8
6
11
7
6
6

9
13
6
7
12
9
8
13
11
6
12
11
17
12
12
8
12
14
15
12
13
15

SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI

12 GIORNATA
SABATO 29 OTTOBRE
BARI-PRO VERCELLI
BENEVENTO-SPEZIA
CARPI-ASCOLI
CITTADELLA-LATINA
ENTELLA-BRESCIA
FROSINONE-CESENA
SALERNITANA-PISA
TERNANA-NOVARA
DOMENICA 30 OTTOBRE
VERONA-TRAPANI
VICENZA-PERUGIA
LUNED 31 OTTOBRE
SPAL-AVELLINO

(ore 15)
(ore 15)
(ore 15)
(ore 15)
(ore 15)
(ore 15)
(ore 15)
(ore 15)
(ore 15)
(ore 17.30)
(ore 20.30)

CONTRO IL CARPI

Perugia lanciato
Test di maturit
e sogno 2 posto
PERUGIA Per il Perugia
arrivato il momento di sognare.
Battere il Carpi significherebbe
superare un altro esame di
maturit, sulla scia dei 13 punti
conquistati nelle ultime cinque
gare, e iniziare davvero a
pensare in grande. Contro una
delle favorite per la Serie A
ammette lallenatore Cristian
Bucchi, che stasera potrebbe
ritrovarsi al 2 posto sar
unaltra occasione per metterci
alla prova e inseguire una
nostra ulteriore crescita. Ma
vogliamo che ci avvenga
sempre e soltanto continuando
a conciliare il bel gioco con il
risultato. Tra Perugia e Carpi
quella di stasera sar la terza
sfida stagionale al Curi dopo
lamichevole lestiva e la gara di
Coppa Italia che venne decisa
dalla doppietta di Rolando
Bianchi. Rispetto ad allora
continua ancora Bucchi
siamo cambiati, essendo
diventati pi lucidi e
responsabili, sapendo quello
che dobbiamo fare e quando
farlo.
Antonello Menconi

IL MIGLIORE

INVIATO A LA SPEZIA

PRIMO TEMPO 0-1


MARCATORI Arrighini (C) al 9 p.t.; Pulzetti (S) all8 s.t.
SPEZIA (4-3-3) Chichizola 6,5; De
Col 5, Datkovic 5, Terzi 6, Migliore
6,5; Pulzetti 7, Errasti 6, Deiola 5,5
(dal 38 s.t. Galli s.v.); Okereke 5 (dal
9 s.t. Nen 6,5), Granoche 5,5 (dal
27 s.t. Baez 6), Piu 6.
PANCHINA A. Valentini, N. Valentini,
Ceccaroni, Vignati, Maggiore,
Barbato.
ALLENATORE Di Carlo 6.

Nicola Binda

l primo pareggio del Citta


della dopo 10 partite fatte
di vittorie (6) e sconfitte
(4, delle quali le ultime 3 di fi
la) nega allo Spezia quel sor
passo al secondo posto che, do
po la bella vittoria di venerd
sera con il Brescia, la squadra
di Di Carlo gi pregustava. Un
pareggio giusto, in bilico fino
allultimo, diviso con un tempo
a testa e condito da una stan
chezza per gli impegni ravvici
nati che comprensibile, ma
solo fino a un certo punto: sia
mo a ottobre, la condizione do
vrebbe essere gi al top...

7
PULZETTI

CENTROCAMPISTA SPEZIA
Oltre al gol (primo
stagionale), di testa con
ottimo tempismo, regala le
giocate pi interessanti
della gara

SCATTO CITTADELLA Non era


il solito Picco ribollente, anche
se la serata era gradevole. A
buttare un po di gelo nello sta
dio stato il vantaggio del Cit
tadella, arrivato dopo 9 minuti
grazie ad Arrighini, protagoni
sta di un pregevole scambio
stretto al limite con Strizzolo e
del tiro vincente: il terzo gol
stagionale per lattaccante, ma
questo per lui, che di Pisa, in
questo stadio (e contro la mi
glior difesa del torneo) vale un
po di pi. Dal centrocampo in
su la squadra di Venturato ci sa
fare, e lassenza di Litteri non si
sentita; a proposito: quelli
del Cittadella un moccolo
lhanno tirato quando Piu, che
ha invocato il cartellino giallo
dopo aver subito un fallo, non
stato ammonito come invece
successo venerd sera proprio a
Litteri (espulso). Lo stesso Ar
righini avrebbe anche potuto
raddoppiare, dopo che Datko
vic se l perso, ma stavolta
Chichizola si opposto alla
grande (41).
RISVEGLIO SPEZIA Il primo
segnale di vita dello Spezia era

25

arrivato dopo 36, quando una


bella giocata (controllo volan
te e tiro dal limite) di Piu sta
ta sventata in angolo da Alfon
so. Troppi lanci lunghi a cerca
re Granoche (prima da titola
re, forma ancora precaria),
nessuna invenzione. Meglio
nella ripresa, quando Errasti
ha fatto qualche giocata pi se
ria dei tocchettini e quando Mi
gliore cresciuto. Proprio da
un suo angolo dopo 9 arriva
ta lincornata vincente di Pul
zetti (bruciando Pedrelli), che
poco dopo con uno stop raffi
nato s liberato di Salvi e ha
creato unaltra opportunit. Lo
Spezia si rianimato, Di Carlo
passato al 4312 con Piu al
le spalle di Nen e Granoche
costringendo Venturato a co
prirsi con Lora. Proprio Nen
con una bella girata dopo velo
di Granoche e con una bella
azione personale s visto ne
gare il 21 da Alfonso, che uno
Spezia pur stanco ha cercato fi
no alla fine, mettendo alle cor
de un Cittadella che, nella ri
presa, s accontentato del pre
zioso punto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ASCOLI

(4-3-3)

AVELLINO

(4-3-3)

BRESCIA

(4-3-1-2)

CESENA

(4-2-3-1)

FROSINONE

(4-4-2)

SALERNITANA

(3-5-2)

TERNANA

(4-3-1-2)

VICENZA

(4-3-2-1)

ENTELLA

(4-3-1-2)

SPAL

(3-5-2)

OGGI ore 20.30 PREZZI 12-68,5 euro

OGGI ore 20.30

1
LANNI
39
ALMICI

3
5
AUGUSTYN MENGONI

14
FELICIOLI

8
CARPANI

10
GIORGI

29
CASSATA

11
ORSOLINI

21
CACIA

28
GATTO

17
CACCAVALLO
28
ZITO

PREZZI 15-25 euro

1
FRATTALI
5
3
DJIMSITI PERROTTA

DELLA ROCCA
BUSELLATO
19
4
8
5
RONALDO
IMPROTA
16
TUIA

1
TERRACCIANO

ASCOLI Aglietti rilancia dal primo minuto


Giorgi dopo una lunga assenza; possibile
turno di riposo per Bianchi. PANCHINA
12 Ragni, 23 Cinaglia, 13 Gigliotti, 6 Bianchi,
24 Hallberg, 19 Addae 20 Lazzari, 7 Jaadi,
9 Perez. ALLENATORE Aglietti. SQUAL.
nessuno. DIFFIDATI Mignanelli.

17
ASMAH

8
21
D'ANGELO OMEONGA

16
CRECCO

11
BELLONI

7
VERDE

10
CASTALDO

20
AVENATTI

9
CODA

4
18
BERNARDINI LUIZ FELIPE

32
GONZALEZ

OGGI ore 20.30 PREZZI 10-100 euro


15
MINELLI

2
UNTERSEE

5
SOMMA

25
D. BISOLI

24
BUBNJIC

3
PINZI

4
COLY

9
LA GUMINA

14
BALZANO

10
CIANO

6
D'ELIA

21
URSO

17
ESPOSITO

24
SIEGA

11
SINI

2
PUCINO

OGGI ore 20.30

27
KEITA

1
BENUSSI

PREZZI 16,5 euro

23
KONE
26
DALMONTE

22
BARDI
23
BRIGHENTI

24
PRYYMA

15
ARIAUDO

27
MAZZOTTA

17
PAGANINI

8
GUCHER

7
FRARA

11
KRAGL

9
D. CIOFANI

19
COCCO

18
DJURIC
7
CAPUTO

23
ADEJO

2
20
PERTICONE FALASCO

5
LARIBI

32
TORREGROSSA

11 RAICEVIC 7
GALANO
VITA
8
SIGNORI

25
CAPELLI
6
CINELLI

13

10
FALLETTI
17
15
25
PETRICCIONE BACINOVIC
DEFENDI
19
2
4
5
DI NOIA MECCARIELLO
VALJENT ZANON
1
DI GENNARO

PREZZI 14-60 euro


22
AGAZZI

33
SBRISSA

23
MOROSINI

9
CARACCIOLO

OGGI ore 20.30

21

MASUCCI
10
TREMOLADA
15
TROIANO

33
BELLI

11
FINOTTO

MORA
ARINI
24
29
19
4
20
DEL GROSSO
CASTAGNETTI
LAZZARI
5
GIANI

6
14
17
PELLIZZER CECCARELLI IACOPONI
1
IACOBUCCI

23
VICARI

6
CREMONESI

12
MERET

AVELLINO Lex Toscano, che si gioca la


panchina, ha tanti dubbi a centrocampo e
in attacco e potrebbe fare turnover. In
avanti Castaldo e Verde. PANCHINA 12
Radunovic, 6 Migliorini, 4 Diallo, 23 Donkor,
20 Paghera, 15 Lasik, 18 Soumar, 30
Camar, 9 Mokulu. ALLENATORE Toscano.
SQUALIFICATI nessuno. DIFF. Diallo.

BRESCIA Diversi i ballottaggi, con Bubnjic


verso il rientro, Untersee e Fontanesi in
concorrenza sulla destra, Sbrissa favorito
su Ndoj. PANCHINA 1 Arcari, 6 Lancini,
17 Calabresi, 31 Fontanesi, 20 Ndoj,
28 Martinelli, 14 Crociata, 11 Rosso,
21 Bonazzoli. ALLENATORI Brocchi.
SQUALIFICATI nessuno. DIFF. D. Bisoli.

SALERNITANA Spazio al turnover con


cinque probabili novit. In difesa Tuia
mentre a centrocampo rientra Busellato
con Ronaldo regista e Zito al posto di
Vitale. In attacco c Caccavallo.
PANCHINA 12 Iliadis, 13 Mantovani,
3 Vitale, 27 Laverone, 29 Perico, 20 Odjer,
10 Rosina, 11 Donnarumma, 7 Joao Silva.
ALLENATORE Sannino. SQUALIFICATI
nessuno. DIFFIDATI nessuno.

TERNANA Turno di riposo per Masi. Al


suo posto torna Valjent. Di Noia sostituisce
lo squalificato Germoni a sinistra. In
mezzo unico dubbio Bacinovic-Palumbo.
PANCHINA 22 Aresti, 5 Masi, 30 Contini,
26 Flavioni, 7 Sernicola, 28 Palumbo,
21 Battista, 3 Surraco, 14 Palombi.
ALLENATORE Carbone. SQUALIFICATI
Germoni. DIFFIDATI Meccariello.

VICENZA A centrocampo torna titolare


Signori e Bellomo partir dalla panchina.
In attacco certo lutilizzo di Raicevic
mentre si giocano una maglia Galano e
Cernigoi. PANCHINA 22 Vigorito,
9 Zaccardo 27 Zivkov, 4 Bogdan, 18 Rizzo,
16 Bellomo, 28 Cernigoi, 19 Di Piazza,
10 Giacomelli ALLENATORE P. Bisoli.
SQUALIFICATI nessuno. DIFF. Siega.

ENTELLA Novit in attacco con Tremolada


e Masucci che potrebbero prendere il
posto di Ammari e Cutolo. Si giocano due
maglie Belli, Sini e Moscati. PANCHINA
1 Paroni, 13 Benedetti, 29 Ammari, 6 Gerli,
17 Di Paola, 30 Moscati, 7 Costa Ferreira,
10 Cutolo, 32 Beretta. ALLENATORE
Breda. SQUAL. nessuno. DIFF. Pellizzer.

SPAL Antenucci e Schiavon sono k.o.,


Gasparetto e Schiattarella squalificati.
Rientri di Giani, Mora e Del Grosso a
centrocampo. PANCHINA 22 Branduani,
3 Silvestri, 14 Bonifazi, 13 Beghetto,
10 Grassi, 21 Pontisso, 8 Spighi,
27 Ghiglione, 17 Zigoni. ALL. Semplici.
SQUALIFICATI Gasparetto e Schiattarella.
DIFFIDATI Lazzari.

ARBITRO Baroni di Firenze.


GUARDALINEE Villa-Formato.
TV Sky Sport Mix HD e Calcio 8 HD.

ARBITRO Serra di Torino.


GUARDALINEE Grossi-Tardino.
TV Sky Calcio 10.

ARBITRO Di Martino di Teramo.


GUARDALINEE Chiocchi-Caliari.
TV Sky Calcio 4 HD.

ARBITRO Saia di Palermo.


GUARDALINEE Margani-Galetto.
TV Sky Calcio 6 HD.

ARBITRO Pinzani di Empoli.


GUARDALINEE Santoro-Cangiano.
TV Sky Calcio 9.

NOVARA

(4-2-3-1)

BARI

(4-4-2)

PERUGIA

(4-3-3)

CARPI

(4-4-1-1)

OGGI ore 20.30 PREZZI 14,5-31,5 euro

OGGI ore 20.30 PREZZI 13,5-57,5 euro

1
DA COSTA

1
ROSATI

24
2
DICKMANN TROEST

5
CASARINI
8
FARAG

6
27
SCOGNAMIGLIO CALDERONI
4
VIOLA

18
9
SANSONE DI MARIANO
16
GALABINOV

9
MONACHELLO
28
IVAN

8
BASHA

17
BELMONTE

14
VOLTA

33
BRIGHI

27
DI CHIARA

11
DEZI

21
10
7
NICASTRO DI CARMINE GUBERTI
15
LASAGNA 20
LOLLO

19
MANIERO

(4-3-3)

VERONA

(4-3-3)

OGGI ore 20.30

PREZZI esaurito

PRO VERCELLI

(3-5-2)

LATINA

(3-5-2)

OGGI ore 20.30

1
UJKANI

6
MONACO
15
ZEBLI

PISA

CESENA Dovrebbero essere quattro le


novit rispetto a Terni: Capelli e Falasco in
difesa, Ciano e Laribi sulla trequarti. Dopo
5 pareggi consecutivi, in ballo il futuro di
Drago. PANCHINA 1 Agliardi, 3 Filippini, 16
Rigione, 27 Ligi, 4 Cascione, 8 Schiavone,
24 Vitale, 7 Garritano, 9 Rodriguez.
ALL. Drago. SQUALIFICATI nessuno.
DIFFIDATI Cinelli, Djuric e Perticone.

9
CERRI

4
ROMIZI

17
FURLAN

11
DI GAUDIO

17
CRIMI

8
BIANCO

19
PASCIUTI

3
13
18
DAPREL DI CESARE MORAS
12
MICAI

23
SABELLI

3
LETIZIA

13
POLI

21
ROMAGNOLI

5
STRUNA

1
COLOMBI

2
15
AVOGADRI DEL FABRO

PREZZI 12-80 euro

FROSINONE Marino fa turnover, da 4 a 5 i


cambi rispetto a Vicenza. Novit anche nel
modulo: dal 4-3-3 al 4-4-2, con Cocco
titolare. PANCHINA 1 Zappino, 3 Crivello,
13 M. Ciofani, 5 Gori, 10 Soddimo,
21 Sammarco, 20 Csurko, 16 Volpe,
14 Preti. ALL. Marino. SQUALIFICATI
Dionisi. DIFFIDATI M. Ciofani.

TRAPANI
BENEVENTO
OGGI ore 20.30

1
PROVEDEL

5
LISUZZO

3
LONGHI

13
LEGATI

4
BANI

(4-2-3-1)
PREZZI 8-27 euro

1
GUERRIERI
24
LUPERTO

ALTOBELLI
PALAZZI
33
25
8
5
BUDEL
MAMMARELLA

8
VERNA

35
MUDINGAYI

16
LAZZARI

7
MANNINI

10
LORES

11
MONTELLA

7
MUSTACCHIO

27
EBAGUA

26
SILIGARDI

11
PAZZINI

2
ROMULO

35
PAPONI

10
BOAKYE

24
BESSA

16
MARESCA

8
FOSSATI

3
GERMANO

(3-5-2)

BANDINELLI
MARIGA
21
8
19
17
30
DI MATTEO
DE VITIS
SCAGLIA

32
4
6
CASASOLA PAGLIARULO LEGITTIMO
13
FAZIO

NIZZETTO
BARILL
29
7
17
5
SCOZZARELLA
RIZZATO
18
CITRO

7
MELARA

10
PETKOVIC
9
CERAVOLO
20
FALCO

13
CHIBSAH
5
LUCIONI

10
CICIRETTI
21
DE FALCO
23
14
PADELLA VENUTI

18
13
30
4
SOUPRAYEN CHERUBIN CARACCIOLO BIANCHETTI
1
NICOLAS

13
5
2
COPPOLARO DELLAFIORE BRUSCAGIN
12
PINSOGLIO

1
CRAGNO

PISA Mudingayi, tesserato ieri per


linfortunio di Di Tacchio, dovrebbe giocare
subito con ritorno al 4-3-3. Eusepi ancora
fuori e Cani non al meglio . PANCHINA
12 Giacobbe, 22 Cardelli, 13 Crescenzi,
24 Golubovic, 30 Fautario, 27 Sanseverino,
9 Cani, 20 Peralta, 28 Gatto. ALL. Gattuso.
SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI
Golubovic.

PRO VERCELLI Luperto torna in difesa e


Budel in regia. Palazzi dal primo minuto.
Ballottaggio Altobelli-Ardizzone. In attacco
Mustacchio-Ebagua. PANCHINA
22 Gilardi, 2 Berra, 16 Mussmann,
21 Castiglia, 20 Emmanuello, 17 Ardizzone,
10 La Mantia, 9 Morra, 23 Baldini.
ALLENATORE Longo. SQUALIFICATI
nessuno. DIFFIDATI Legati e Palazzi.

TRAPANI Probabile cambio di modulo col


ritorno al 3-5-2. Tra i pali rientra Guerrieri.
Rizzato torna a sinistra. A centrocampo
ballottaggio Barill- Machin. PANCHINA
22 Farelli, 9 Balasa, 14 Ciaramitaro,
16 Machin, 19 Ferretti, 23 Visconti,
25 Canotto, 34 Kresic, 36 De Cenco.
ALLENATORE Cosmi. SQUALIFICATI
nessuno. DIFFIDATI nessuno.

6
LOPEZ

NOVARA Ritorno alle origini per Boscaglia,


pronto a riproporre il 4-2-3-1. Sansone in
vantaggio su Adorjan, torna Galabinov,
Mantovani k.o. in extremis. PANCHINA
31 Pacini, 32 Lukanovic,, 33 Romagna, 20
Kupisz, 19 Bolzoni, 28 Selasi, 11 Corazza, 23
Adorjan, 7 Bajde. ALLENATORE Boscaglia.
SQUAL. nessuno. DIFFIDATI Troest.

PERUGIA Ancora assenti gli infortunati


Del Prete, Mancini e Di Nolfo, mentre
non al meglio Acampora. Prima
convocazione per Drol. PANCHINA 22
Elezaj, 2 Imparato, 16 Chiosa, 13 Zapata, 8
Ricci, 4 Acampora, 30 Drol, 29 Buonaiuto,
9 Bianchi. ALLENATORE Bucchi. SQUAL.
nessuno. DIFFIDATI Volta.

BARI Stellone orientato a confermare la


squadra che ha sconfitto il Trapani.
Potrebbe concedere un turno di riposo
solo a Valiani, preferendogli Basha.
PANCHINA 22 Ichazo, 5 Tonucci,
30 Capradossi, 16 Martinho, 29 Valiani,
11 Fedato, 15 Doumbia, 10 De Luca,
21 Castrovilli. ALLENATORE Stellone.
SQUAL. nessuno. DIFFIDATI Di Cesare.

CARPI Castori perde Jawo, vittima di un


probabile strappo ai flessori a Ferrara
(stagione finita?), e lascia per la quarta
volta di fila a casa Comi. Rientri probabili
dallinizio di Letizia in difesa e di Bianco a
centrocampo. PANCHINA 12 Belec, 6
Gagliolo, 23 Blanchard, 4 Sabbione, 14
Bifulco, 24 Mbaye, 10 Catellani, 26 De
Marchi. SQUAL. Concas. DIFFIDATI Lollo.

VERONA Ancora assente Gomez, fermo


per problemi muscolari, non c neppure
Pisano (tendinite). Bianchetti terzino
destro. Maresca favorito in regia.
PANCHINA 12 Coppola, 14 Zuculini, 20
Zaccagni, 27 Valoti, 7 Troianiello, 10 Luppi,
23 Fares, 9 Ganz, 25 Cappelluzzo. ALL.
Pecchia. SQUAL. nessuno. DIFF. nessuno.

LATINA Vivarini perde Acosty, in difesa


ballottaggio tra Coppolaro e Garcia Tena.
Tesserato lattaccante Regolanti (94), ex
Prato. PANCHINA 1 Tonti, 4 Garcia Tena,
19 Bandinelli, 20 Atiagli, 26 Maciucca, 28
DUrso, 29 Rocca, 33 Rolando, 36 Amadio.
ALL. Vivarini. SQUALIFICATI nessuno.
DIFFIDATI nessuno.

BENEVENTO Non ci sar turnover, ma


bisogner tenere conto delle condizioni
fisiche di qualcuno. Puscas out, mentre
Ciciretti deve stringere i denti. PANCHINA
12 Gori, 16 Bagadur, 15 Camporese, 2 Pezzi,
30 Buzzegoli, 4 Del Pinto, 27 Jakimovski,
11 Pajac, 19 Cisse. ALL. Baroni. SQUAL.
nessuno. DIFFIDATI Lopez.

ARBITRO Chiffi di Padova.


GUARDALINEE Pagnotta-Colarossi.
TV Sky Calcio 3 HD.

ARBITRO Minelli di Varese.


GUARDALINEE Disalvo-Raspollini.
TV Sky Calcio 5 HD.

ARBITRO Manganiello di Pinerolo.


GUARDALINEE De Troia-Cecconi.
TV Sky Calcio 2 HD.

ARBITRO Illuzzi di Molfetta.


GUARDALINEE Borzom-Lanza.
TV Sky Calcio 11.

ARBITRO Ghersini di Genova.


GUARDALINEE Zappatore-Fiore.
TV Sky Calcio 7 HD.

26

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Serie B R La storia

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

clic

IL MATCH CLOU

PADRE CONTRO FIGLIO


FINITA 1-1 LA SFIDA
DEI DI FRANCESCO IN A
In attesa del derby della
famiglia Bisoli, che si gioca
questa sera, domenica
andato in scena in Serie A
quello della famiglia
Di Francesco. Da una parte
Eusebio, tecnico del Sassuolo,
dallaltra il figlio Federico,
centrocampista 22enne del
Bologna. Tutti sono tornati a
casa contenti. La partita tra
Bologna e Sassuolo al
DallAra finita con il
risultato di 1-1 con vantaggio
di Verdi e pareggio nel finale
di Matri. Ma Di Francesco
junior entrato in campo
soltanto al 43 della ripresa.
Troppo tardi per poter fare
uno sgarbo a pap.
Selfie di famiglia: da sinistra Dimitri Bisoli, giocatore del Brescia, la mamma Rita, il pap Pierpaolo (tecnico del Vicenza) e il fratello Davide

Lady Bisoli gioca il derby


Io tifer per Pierpaolo

1Si sfidano il figlio giocatore del Brescia e il marito tecnico del Vicenza

La signora Rita: Dimitri ha gi segnato in amichevole contro suo pap


Alberta Mantovani
VICENZA

uando la famiglia riu


nita e lei mette in tavola,
non c bisogno di indo
vinare il menu: pane e
calcio, con un marito allenato
re e due figli che fin da piccoli
accompagnava agli allena
menti e che ora giocano il di
scorso rotola inevitabilmente
sul pallone. Ma stasera allora
di cena lei, che si chiama Rita,
ha un invito speciale in tribuna
al Rigamonti a guardare gli uo
mini della sua vita avversari

per 90 in BresciaVicenza:
Pierpaolo, che ha sposato, sul
la panchina dei biancorossi e il
loro figlio Dimitri con la ma
glia della squadra di Brocchi.
TUTTI ALLO STADIO Sempre
che almeno uno dei due si ri
cordi di lasciarci i biglietti ai
cancelli... dice lei con il gusto
della battuta nelle pieghe del
linflessione toscana della na
tia Follonica. Eh gi, lasciarci,
perch in tribuna Rita non sar
mica sola. Dovrebbe venire
anche laltro mio figlio, Davi
de, 20 anni, due meno di Dimi
tri e calciatore pure lui, nel Ri

belle in Serie D, probabilmente


con la fidanzatina Alessan
dra. Chiss se Rita avrebbe
mai immaginato di vivere
unemozione cos quando nel
1989 diventata la moglie di
Pierpaolo Bisoli, allora agli ini
zi della carriera ad Alessan
dria. Io lavoravo l, lo conobbi
due anni prima, poi il matri
monio. Il calcio? Avevo una
simpatia interista perch cera
la sede di un club nerazzurro
sotto casa mia, ma lho cancel
lata dopo che nel 94 lInter eli
min in semifinale di Coppa
Uefa il Cagliari dove giocava il
mio Pierpaolo.

TIFO PIERPAOLO Al cuor, si sa,


non si comanda. Ma stasera?
Come la mettiamo, visto che
sfida in famiglia? Una volta,
quando era nel Santarcangelo,
Dimitri gli ha pure segnato un
gol in unamichevole contro il
Cesena, ricorda Rita, schietta
nel rivelare per chi far il tifo:
Non ho il minimo dubbio, tut
ta la vita per mio marito. Sar
contenta se Dimitri giocher,
spero che faccia una bella gara
e che abbia altre soddisfazioni
dopo il gol che ha segnato alla
Salernitana, ma limportante
che il risultato alla fine lo porti
a casa Pierpaolo e quindi il Vi

27

cenza. Nella nuova citt si tro


va bene. Mi piace moltissimo,
oltretutto io preferisco il clima
freddo al caldo e poi non la co
noscevo e siccome sono un po
scaramantica, visto che non
avevo mai visto neanche Ca
gliari e poi l ci siamo fermati
sette anni e lo stesso successo
a Cesena dove siamo stati otto
anni, spero che sia linizio di un
lungo e bel periodo anche a Vi
cenza. Ormai di calcio Rita ne
sa per forza: Dimitri somiglia a
pap Pierpaolo? Ha la stessa
intelligenza tattica, ma avendo
un fisico diverso magari pi
elegante e meno irruento e co
munque di paragoni se ne par
ler quando avr fatto dieci an
ni in Serie A come il su babbo.

Rinforzo Pisa:
c Mudingayi
con il Verona
PISA Per la sfida tra
Gattuso e il Verona del suo
amico Toni, adesso dirigente,
ci sar un mini-tutto esaurito
e una novit: ieri stato
tesserato il centrocampista
Mudingayi (contratto fino a
giugno), potrebbe giocare
subito. Capienza dello stadio
ridotta, ieri esauriti i tremila
biglietti: sugli spalti saranno
in 5.950. Il Verona, che torna
allArena Garibaldi dopo 22
anni, richiama alla mente le
sfide tirate dellera di Romeo
Anconetani negli anni 80. In
casa nerazzurra si fa finta
che sia una partita come le
altre, tanto vero che non
c stata (clamorosamente)
alcuna conferenza stampa
della vigilia. Un po per il
momento delicato (un punto
in 3 partite e 2 sconfitte di
fila in casa), un po per la
situazione societaria: Non
mi sento pi credibile agli
occhi di nessuno ha detto
Gattuso dopo il pareggio di
Latina a fine gara invece
che allegria ci sono i
magazzinieri che imprecano
perch da mesi non vengono
pagati. Domani il presidente
di Lega, Andrea Abodi,
terminer i colloqui con i
soggetti interessati al Pisa,
tra i quali la famiglia Corrado
(ex Space Cinema) e le
Pewex sembrano i pi
accreditati.
Alessio Carli

DA MARCARE Il quale giusta


mente orgoglioso: Per un pa
dre una grande soddisfazio
ne incontrare il figlio nello
stesso stadio in una categoria
importante come la Serie B
dice Pierpaolo Bisoli lo ab
braccer prima della gara, poi
sar solo un avversario per
90, da marcare bene come
tutti gli altri.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gaby Mudingayi, 35 anni FORTE

Lega Pro R Girone A: il posticipo della 10a giornata

Il Livorno non sa vincere


Non basta DellAgnello
LArezzo resiste in nove

IL TRIBUNALE FEDERALE

La Procura sbaglia
salta Dirty Soccer

1Yamga segna l1-1 poi arrivano i due rossi


La squadra di Foscarini non ne approfitta
LIVORNO-AREZZO
1-1
MARCATORI DellAgnello (L) al 13,
Yamga (A) al 19 s.t.
LIVORNO (4-3-1-2) Mazzoni 6; Gonnelli 6,5, Borghese 5,5, Rossini 6,
Lambrughi 6; Marchi 5,5, Giandonato
6,5, Luci 6 (dal 31 s.t. Cellini 5,5);
Ferchichi 6,5 (dal 36 s.t. Jelenic 6);
Maritato s.v. (dal 18 p.t. Murilo 6),
DellAgnello 6. (Falcone, Romboli,
Gasbarro, Morelli, Grillo, Bergvold,
Gemmi). All. Foscarini 5.5.
AREZZO (4-4-2) Benassi 6; Luciani
5,5, Muscat 6, Sirri 6, Masciangelo
5,5; Arcidiacono 6,5 (dal 26 s.t. Solini
6), Foglia 5,5, De Feudis 6 (dal 37 s.t.
Demba 5,5), Yagma 6 (dal 32 s.t.
Rosseti 6); Polidori 6, Moscardelli 4.
(Borra, Garbinesi, Milesi, Sebatino,
Corradi, Ba, Grossi, Bearzotti, Erpen).
All. Sottili 6,5.
ARBITRO Pillitteri di Palermo 6,5.
NOTE paganti 1.232, abbonati 3.213,
incasso di 26.260 euro. Espulsi Sirri al
23 s.t. e Moscardelli al 27 s.t.; ammoniti Luciani, Sirri e Borghese. Angoli
8-3.

Francesco Foresi
LIVORNO

un Livorno che non sa pi


vincere. Nel derby contro
lArezzo, nonostante la
doppia superiorit numerica ne
gli ultimi 23 minuti, gli uomini

di Foscarini non riescono a por


tare a casa i tre punti aprendo di
fatto una vera crisi. LArezzo
prende un punto meritato per
quello che fa vedere fino alla
doppia espulsione, un punto che
porta la squadra di Sottili al
quinto posto. Primo tempo gio
cato a buon ritmo anche se man
cano le occasioni da gol. Due tiri
verso la porta del Livorno (Poli
dori al 22 e Yamga al 39) contro
uno solo (Murilo 37) verso
laretino Benassi. che deve com
piere nemmeno un intervento e
questo la dice lunga sulla peri
colosit dellattacco del Livorno.
ESPULSIONI Al 6 della ripresa
arriva il primo in porta del Li
vorno con Giandonato su puni
zione respinta da Benassi. Al 13
il Livorno passa: cross dalla de
stra di Gonnelli, DellAgnello
colpisce di testa e la palla finisce
in rete grazie a una deviazione
di Luciani che inganna Benassi.
Passano 6 minuti e lArezzo pa
reggia: punizione dal limite di
Foglia che Mazzoni devia sul pa
lo, sul pallone si avventa Yamga
che mette in rete. Al 25 larbitro
espelle Sirri per doppia ammo

Simone DellAgnello, 24 anni,


punta del Livorno CUSA

nizione e Moscardelli per prote


ste sul ritardo del cambio. In 9
contro 11il Livorno si getta in at
tacco e al 29 un colpo di testa di
Gonnelli sbatte sul palo. Tutta
qui la pericolosit del Livorno
nonostante lingresso di Cellini
e Jelenic.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA Nessun innocente, tutti innocenti.


Venticinque soggetti di varia umanit,
presidenti, dirigenti, agenti, allenatori,
calciatori, un magazziniere; undici societ dal
passato pi o (soprattutto) meno glorioso, con
qualche reduce che resiste in Lega Pro. In
totale, 36 posizioni nuovamente sul banco
degli imputati per lultimo capitolo di Dirty
Soccer, il filone del calcioscommesse scoperto
dalla Procura di Catanzaro pi di un anno fa.
Accusati di aver truccato nove partite che non
erano emerse nei procedimenti precedenti,
ora gli ultimi deferiti del calcioscommesse
rischiano di restare impuniti. Ieri, infatti, la
Disciplinare del Tribunale federale nazionale,
presieduta da Cesare Mastrocola, ha respinto
il processo istruito nei loro confronti,
bollandolo come irricevibile. Una decisione
clamorosa che punisce il ritardo con cui la
Procura federale (proprio durante il
passaggio di consegne tra Palazzi e Pecoraro)
notific i deferimenti: emessi il 4 agosto
scorso, ben oltre il termine dei 30 giorni
(previsto dallarticolo 32 ter del Codice di
giustizia) dopo la chiusura delle indagini e la
presentazione delle memorie difensive, che
scadeva il 18 luglio. Termine che i giudici
hanno considerato perentorio. La Procura,
che aveva chiesto condanne per tutti, anche
pesanti (tra le altre, -13 per la Vigor Lamezia,
-5 per LAquila, -4 per il Santarcangelo), ne
esce con le ossa rotte (ricorrer in Appello).
Esultano le difese, soprattutto quelle di
Tuttocuoio, Paganese, Santarcangelo, Savona
e Pistoiese, che hanno eccepito
linammissibilit del deferimento, facendo
bingo.
Alessandro Catapano

DOPO IL DIRETTIVO
Elezioni, c la nuova data:
si voter il 15 novembre
Ma oggi si pronuncia il Tfn
Una guerra di nervi. Anche a questo giro il Consiglio
direttivo della Lega Pro ha voluto anticipare lesito del
ricorso (di Pitrolo) in discussione oggi presso il Tribunale
federale nazionale, ma stavolta, si spera, non dovrebbero
esserci ulteriori rinvii, almeno non per cavilli formali.
Lassemblea elettiva dovrebbe svolgersi finalmente il 15
novembre, sempre che il Tribunale non voglia allungare
ulteriormente il quadriennio olimpico chiuso dai Giochi di
Rio, ma sarebbe pi che clamoroso.

LA SITUAZIONE Cos dopo la 10a giornata:


GIRONE A Alessandria p. 28; Cremonese 23; Viterbese e
Piacenza 19; Como e Arezzo 18; Renate 17; Livorno 15;
Lucchese, Siena e Giana 13; Carrarese e Olbia 11; Tuttocuoio
10; Pistoiese e Pro Piacenza 9; Lupa Roma e Pontedera 7;
Racing Club 6; Prato 5. Domenica ore 14.30 Como-Olbia,
Cremonese-Pistoiese, Giana-Racing Club, Prato-Lupa Roma
e Viterbese-Livorno; ore 16.30 Arezzo-Renate; ore 18.30
Alessandria-Siena, Carrarese-Piacenza e Pro PiacenzaLucchese; luned ore 20.30 Pontedera-Tuttocuoio.
GIRONE B Bassano e Venezia p. 21; Gubbio 19; Feralpi Sal,
Reggiana, Parma e Sambenedettese 18; Pordenone 17;
Padova 16; Santarcangelo 14; AlbinoLeffe 13; Sdtirol,
Modena, Maceratese, Lumezzane e Ancona 10; Teramo e
Fano 7; Mantova 6; Forl 3. Sabato ore 14.30
Sambenedettese-Feralpi Sal; ore 16.30 ForlSantarcangelo, Maceratese-Lumezzane, Mantova-Reggiana,
Pordenone-Ancona e Venezia-Bassano; ore 18.30 FanoParma; ore 20.30 Gubbio-Teramo e Padova-Modena; luned
ore 20.30 AlbinoLeffe-Sdtirol.
GIRONE C Lecce e Foggia p. 23; Juve Stabia 22; Matera 21;
Cosenza 19; Monopoli 17; Fondi (-1) 14; Akragas, Casertana e
Fidelis Andria 12; Francavilla e Reggina 11; Paganese,
Taranto e Messina 10; Catania (-7) e Catanzaro 8; Siracusa
7; Vibonese e Melfi (-1) 6. Domenica ore 14.30 SiracusaFidelis Andria; ore 16.30 Catania-Paganese, MelfiFrancavilla, Monopoli-Catanzaro, Taranto-Messina e
Vibonese-Reggina; ore 20.30 Casertana-Fondi, Juve StabiaCosenza e Matera-Akragas; luned ore 20.45 Lecce-Foggia.
TEGOLA REGGIANA (e.f.) La Reggiana perde Luca
Ghiringhelli per almeno un mese: distorsione alla caviglia
destra subita sabato contro la Maceratese.

28

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

VIVI

10 GIORNI
DI GRANDI EMOZIONI
CON LO SPORT DI PREMIUM

ACQUISTA SUBITO
LA TESSERA RICARICABILE1 PREMIUM
CON LA GAZZETTA DELLO SPORT!

SQUADRE PREMIUM

EUROSPORT

Vedi per 10 giorni tutta la Serie A TIM delle squadre


Premium con immagini dal tunnel e dagli spogliatoi
in esclusiva e le interviste prima di tutti*, la Ligue 1 in
esclusiva, la National Football League, il mondiale di
Rally, le world series Americas cup ed Eurosport.
In pi le Serie TV pi seguite da vedere quando vuoi
anche su Premium Play2.
In edicola a soli

11,99

**

solo con la Gazzetta dello Sport

www.mediasetpremium.it | 199.309.309***
1 La tessera deve essere attivata entro il 8/01/2017, in caso di attivazione dal 9/01/2017 la visione dei contenuti limitata alla sola giornata di attivazione della tessera fino alle 23.59. Disponibilit degli eventi in base alla data di attivazione.
2 Premium Play consente la visione dei contenuti Calcio, Sport, Serie TV, Documentari in modalit on demand e dei canali live: Premium Joi, Premium Joi +24, Premium Stories, Premium Stories +24, Premium Action HD, Premium Action +24, Premium
Crime HD, Premium Crime +24, Eurosport 1, Eurosport 2 e degli eventi live di calcio in relazione al diritto di visione abilitato sulla tessera.
* La Roma non in esclusiva.
** Singola uscita. Oltre al prezzo del quotidiano.
*** Il costo massimo del servizio IVA inclusa da rete fissa di 15 centesimi al minuto senza scatto alla risposta. Per chiamate da rete mobile il costo massimo IVA inclusa di 49 centesimi al minuto, con uno scatto alla risposta di 16 centesimi.

Ciclismo R Oggi scopriamo i dettagli

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

Giro 100 ci siamo


1909

1968

La prima partenza al buio


Ganna inaugura lalbo doro

Sulle Tre Cime di Lavaredo


decolla il Cannibale Merckx

Il Giro dItalia nasce al buio, alle 2.53 di gioved 13


maggio, quando 127 corridori scattano da Piazzale
Loreto per dar vita alla prima delle 8 tappe, la pi
lunga: 397 km da Milano allIppodromo Zappoli di
Bologna. Il romano Dario Beni, della Bianchi, vince
in volata su Mario Pesce, dopo 14 ore, 6 minuti e 15
secondi, a 28,900 orari. Il 30 maggio, dopo 2447,9
km, conclusione con la Torino-Milano e Beni firma
pure lultimo traguardo. Arrivano in fondo 49 corridori, il successo finale (ai punti) va al varesino Luigi
Ganna, classe 1883, in forza allAtala, 1 in tre tappe.

Quel giorno ho realizzato il capolavoro della mia


carriera. Parole di Eddy Merckx. E raccontano di
quel sabato 1 giugno 1968, quando nella Gorizia-Tre
Cime di Lavaredo il Cannibale indossa la prima delle
sue 77 maglie rosa e ipoteca il primo dei suoi cinque
Giri dItalia. la 12a tappa. Al via, Dancelli lo precede
in classifica di 129. Ma negli ultimi 3 km della salita
dolomitica, sotto i primi fiocchi di neve, il giovane
belga in maglia iridata si scatena. Riprende a uno a
uno i 16 fuggitivi, vince con 42 su Polidori, fa crollare Ocaa e fa piangere Gimondi, che chiude a 619.

IN DIRETTA
DALLE 17
SU GAZZETTA.IT
Lappuntamento per le 17
a Milano, nel Palazzo del
Ghiaccio di via Piranesi:
ospiti grandi campioni di
ieri e di oggi, compreso
Vincenzo Nibali vincitore
nel 2016 (a destra), verr
presentato il Giro dItalia
numero 100. Diretta
streaming su Gazzetta.it.
e Giroditalia.it.

Luigi Ganna (a sinistra) festeggia il trionfo al Giro

1946

Sassi e spari sulla corsa


A Pieris si sfiora il dramma
il 30 giugno 1946 e il Giro vive uno dei suoi momenti pi drammatici. La 14a tappa parte da Rovigo
per chiudersi a Trieste, governata dagli Alleati e
sulla quale la Jugoslavia vuol mettere le mani. Ma a
Begliano, dopo il ponte sullIsonzo, giovani comunisti
seguaci di Tito lanciano sassi contro i corridori, che
feriscono Egidio Marangoni e Salvatore Crippa. Si
prosegue, ma a Pieris, a una quarantina di km
dallarrivo, la corsa di nuovo bloccata, da chiodi e
oggetti sulla strada. Parte pure un colpo di pistola,
che ferisce un agente. La giuria ferma l la tappa, la
vittoria viene assegnata al triestino Giordano Cottur.

Eddy Merckx verso le Tre Cime di Lavaredo

Nasce la corsa 2017


unedizione storica
Ecco 8 cartoline
della leggenda rosa
Paolo Marabini

F
Il triestino Giordano Cottur, a destra, 1 a Pieris

ra 192 giorni sar Giro


100. E oggi sapremo in
tutti i dettagli come sar
questa storica edizione, che
scatter dalla Sardegna, vener
d 5 maggio 2017: tre giorni sul
lisola, in omaggio al suo figlio
pi famoso del momento, quel
Fabio Aru che rappresenta il
presente e il futuro del ciclismo

1949

1953

italiano nelle grandi corse a


tappe. Quale migliore occasio
ne allora per fare un veloce re
fresh e ricordare quali sono sta
ti i momenti simbolo della cor
sa rosa. La storia del Giro, sin
qui lunga 107 anni e 99 edizio
ni, ne piena zeppa: grandi im
prese e giorni drammatici, tap
pe ardite e intuizioni geniali, ri
monte insperate e crolli ina
spettati. Abbiamo scelto otto
fra i tantissimi momenti che re

stano indelebili nella memoria:


dal trionfo del pioniere Luigi
Ganna ai sassi e agli spari di
Pieris; dai voli dellairone Cop
pi nella CuneoPinerolo e sullo
Stelvio al trionfo di Gaul nel ge
lo del Bondone; e poi il primo
Merckx sulle Tre Cime di Lava
redo, la geniale crono in Lagu
na, la giornata terribile sotto la
neve del Gavia. Ora tocca a voi
scegliere (su Gazzetta.it) il mo
mento simbolo del Giro.

1956

1978

Crono sullacqua a Venezia


Il colpo di genio di Torriani
Vincenzo Torriani, storico patron del Giro, luomo dei colpi di genio. Il pi ardito di tutti datato
21 maggio 1978. Per la 14a tappa della 61a edizione,
sinventa infatti una crono di 12 km a Venezia, con
tanto di ponte di barche dalla chiesa della Salute
fino a piazza San Marco, attraverso il Canal
Grande. Piove a dirotto, tra le calli si fatica anche a
governare la bici, una squadra di sommozzatori
pronta per ogni emergenza. spettacolo. Alla fine
vince Francesco Moser, con 6 su Roberto
Visentini. Ma il Giro sar del belga Johan De
Muynck.

Francesco Moser vince la cronometro di Venezia

1988

Cuneo-Pinerolo, Coppi show Il debutto dello Stelvio


Fuga per la vittoria di 192 km E Fausto stronca Koblet

Freddo e neve sul Bondone Linferno bianco sul Gavia


nel giorno del trionfo di Gaul e quella tappa da tregenda

Venerd 10 giugno 1949, Fausto Coppi irrompe


nella leggenda. Si corre la 17a tappa Cuneo-Pinerolo,
una delle pi dure mai viste: 254 km, si varca il confine con la Francia, si scalano Maddalena, Vars,
Izoard, Monginevro, Sestriere. Coppi, 2 in classifica
a 43 da Adolfo Leoni, dopo 62 km attacca sulla
Maddalena e fila via, imprendibile, scavando fra s e
i rivali un abisso. Mario Ferretti via etere conia la
leggendaria frase un uomo solo al comando, la sua
maglia biancoceleste, il suo nome Fausto Coppi.
Dopo 192 km di fuga solitaria, Fausto chiude con
1152 su Bartali. Il Giro sar suo per la terza volta.

il 1 giugno 1953 e il Giro dItalia conosce per la


prima volta lo Stelvio, il passo che, a 2757 metri sul
livello del mare, divide la Lombardia dal TrentinoAlto Adige. Si sale dal versante di Trafoi, il pi duro,
e la penultima tappa lultima occasione per
ribaltare la classifica. Al via da Bolzano, Hugo
Koblet ha 159 di vantaggio su Coppi ed convinto
di avere ormai la maglia rosa in pugno. Ma il
Campionissimo non si rassegna, attacca a una
decina di chilometri dalla vetta e sfinisce lo
svizzero, che arriva a Bormio dopo 328 e gli
consegna il quinto trionfo.

La giornata terribile si consuma l8 giugno 1956,


terzultima tappa di un Giro che vede Pasquale
Fornara in rosa con 9 su Cleto Maule. Sono 242
km, con Costalunga, Rolle, Gobbera e Brocon, prima
dellarrivo sul Monte Bondone. Pioggia e vento gelido al via da Merano, poi le condizioni peggiorano
sempre pi. ecatombe di ritiri, compreso Fornara.
Charly Gaul sinvola sotto la neve verso il Bondone
dove vince semiassiderato dopo oltre 9 ore di fatica,
con Fantini a 744 e Magni, che ha una spalla fratturata e regge il manubrio stringendo un tubolare
fra i denti, a 1215. Il Giro del lussemburghese.

A 32 anni dal Bondone di Gaul, il Giro conosce


unaltra giornata da tregenda. il 5 giugno 1988, la
Chiesa Valmalenco-Bormio sale ai 2621 metri del
Gavia. Fa un freddo cane, allattacco della salita inizia a nevicare ma la tappa non si ferma e si tramuta
in inferno: corridori congelati, maschere di fango e
di ghiaccio, c pure chi piange. In cima passa primo
lolandese Van de Velde, ma in discesa rischia, come
tanti, lassideramento: arriver a Bormio a 4649
dal vincitore di tappa, il connazionale Erik Breukink.
Franco Chioccioli cede la maglia rosa allamericano
Andy Hampsten, che la terr sino alla fine.

Il volo di Fausto Coppi nella Cuneo-Pinerolo 1949

Lassolo di Fausto Coppi sullo Stelvio al Giro 1953

Charly Gaul in fuga sotto la neve verso il Bondone

Lolandese John Van de Velde in cima al Gavia

1La partenza sar venerd 5 maggio: tre giorni in Sardegna per cominciare
Alla presentazione anche Nibali, ultimo vincitore. Che sta pensando al tris...

30

Formula 1 R Dopo il GP Usa


1

1. Maurizio Arrivabene, team principal della Ferrari, osserva i


meccanici al lavoro ad Austin sulla SF16-H di Sebastian Vettel;
2. Labbraccio tra il pilota tedesco e il capo della Scuderia prima del
via del GP degli Stati Uniti COLOMBO

Sognando la Ferrari
L'ANALISI
di PINO
ALLIEVI

I NUOVI PADRONI DELLA F.1


SNOBBANO LA ROSSA: MISTERO

utti a Los Angeles, o


quasi. Tre giorni di
vacanza prima di
tornare in pista. A Citt del
Messico, per il terzultimo
appuntamento del
mondiale. Niki Lauda e
Toto Wolff ci sono andati
insieme, in California,
soddisfatti della 5a
doppietta stagionale della
Mercedes. Soddisfazione
grande in una annata
eccezionale in cui il titolo
mondiale dei costruttori
arrivato in anticipo di
quattro gare. Quello dei
piloti ancora aperto, con
Nico che ha 26 punti pi di
Hamilton a tre
appuntamenti dalla fine.
Difficile capire se Rosberg
sia stato contento, o meno,
del GP Usa. Dichiarazioni a
parte, sulle prime parso
abbacchiato, anche perch
onestamente non ha
disputato una gran gara.
Poi devessersi reso conto
che il sacrificio di 7 punti a
vantaggio del compagno
non stato catastrofico e
qualche ora dopo era gi
di ottimo umore,
sorridente, sereno. E poi
un anno fa, in Messico, ha
vinto lui, il che significa
poco, ma di buon
auspicio.
Nei box di Austin si sono
finalmente visti gli uomini
che hanno rilevato la F.1
dal fondo dinvestimento
Cvc, in particolare Greg
Maffei presidente di
Liberty Media e Chase
Carey, numero 1 di Delta
Topco, destinato a
prendere in un futuro
imprecisato il posto di
Ecclestone. Tante strette di
mano, chiacchiere col
presidente della Fia Jean
Todt. Neppure una visita
alla Ferrari, il team pi
importante: una cosa che
gi si era verificata a

Singapore. Casuale, per


gente che tiene molto
alletichetta, o pi
probabilmente stata
studiata e voluta? Il
mistero resta.
Visto che so ancora
andare forte?: Fernando
Alonso era felice come se
avesse vinto. Grandissima
gara la sua, con un
sorpasso deciso allamico
Carlos Sainz jr
nellimminenza
dellarrivo. Bravissimo
anche il rivale pi giovane
della Toro Rosso e,
finalmente, nessun
intervento dei commissari
per un episodio
caratterizzato
dallagonismo, non dalle
scorrettezze. Per un
episodio simile, un
sorpasso a Raikkonen,
Rosberg era stato
penalizzato. Quando gli
uomini della Fia
riusciranno a trovare una
linea comune di giudizio,
che eviti i sospetti? Non ci
vuole tanto
Cera anche Ron Dennis, a
Austin. Attivo e
incombente nel box
McLaren. Zero spiegazioni
sul CdA della McLaren che
vorrebbe privarlo dei ruoli
operativi, togliendolo di
fatto dalla F.1. Resterebbe
solo azionista, Dennis, o
cederebbe il suo 25% delle
azioni del team a Mansour
Ojjeh, examico che
possiede pure lui quote del
25%. E sar vero che lo
stesso Ojjeh girerebbe poi
il 50% del capitale
McLaren al miliardario
canadese Lawrence Stroll,
il cui figlio Lance correr
nel 2017 con la Williams?
La voce circolava a Austin,
in un tourbillon di mezze
verit e mezze fantasie
RIPRODUZIONE RISERVATA

Guasti, pressione
e Vettel ingrigito
Come se ne esce?
1Arrivabene non ci sta: Le Red Bull sono battibili
Seb: Non lottiamo contro Topolino e Paperino...
Luigi Perna
INVIATO AD AUSTIN (STATI UNITI)

o sappiamo: Sebastian
Vettel non crede alla sfor
tuna. Lha ripetuto perfi
no parlando dei rivali Lewis
Hamilton e Nico Rosberg, a cui
invidia da morire il fatto di es
sere l a giocarsi il titolo, men
tre lui fuori dalla lotta da un
pezzo: Chi di loro due vincer
il Mondiale, se lo sar merita
to. Non sono daccordo con
quelli che considerano Hamil
ton pi meritevole perch pe
nalizzato finora dalle rotture
meccaniche. La filosofia, se
vogliamo, si adatta anche alla
Ferrari. Perch non si pu dire
che ad Austin sia stata solo la
malasorte ad aver fermato Ki
mi Raikkonen mentre era in
corsa per il podio contro la Red
Bull di Daniel Ricciardo.
TRE INDIZI Non infatti la pri
ma volta che il Cavallino spre

LA PARTENZA DI
ALLISON NON
INFLUENZER
IL PROGETTO
SEBASTIAN VETTEL
4 VOLTE IRIDATO F.1

ca un risultato per un proble


ma a un dado della ruota, che
domenica si sfilettato duran
te la terza sosta di Kimi, co
stringendo il finlandese al riti
ro per evitare il rischio che la
gomma posteriore destra si
staccasse (la Ferrari ha avuto
anche una multa di 5000 eu
ro). Lo stesso inconveniente
era gi capitato nel 2015 sem
pre a Raikkonen in Australia
(ritiro) e a Vettel in Austria
(podio sfumato). Tanto che, a
Silverstone, la Ferrari intro
dusse un nuovo sistema di fis
saggio della ruota. Non ba
stato. Perch il guaio si ripe
tuto questanno. Purtroppo
pu succedere risponde il te
am principal Maurizio Arriva
bene . Basta vedere quanti
dadi si sfilettano nelle prove di
pit stop che i team fanno dal
gioved. Domenica ha rischia
to di capitare anche alla Mer
cedes. Mentre a Zeltweg (lan
no scorso; n.d.r.) il nostro mec
canico era riuscito a forzare il
dado nella sede, evitando il ri
tiro.
GUAI A RAFFICA Certo, se si
contano altri incidenti di per
corso come la barra antirollio
che ha ceduto nelle qualifiche
di Singapore, la rottura del
turbo di Raikkonen a Melbour
ne, il motore esploso a Vettel in
Bahrain e la fragilit del cam
bio, costata sostituzioni in se
rie e penalit, comincia a di
ventare pesante il bilancio del
la rossa sul fronte dellaffida
bilit nel 2016. Non un caso
che Seb abbia conquistato ap
pena un podio, a Monza, nelle
ultime 10 gare (non gli succe

deva dai tempi della Toro Ros


so 2008) e si stia appiattendo
sulle prestazioni di una vettu
ra plafonata nel potenziale e
nello sviluppo. Pi che arrab
biato, ci sono rimasto male
continua Arrivabene a propo
sito di Austin . Credevo al po
dio. Mi sono detto: Questa
volta li freghiamo. E conside
rate le strategie della Red Bull
era fattibile. La squadra que
stanno sta cercando di resiste
re a tutto. Penso alle pressioni
esterne e alle tante voci che
tendono a destabilizzare lam
biente, comprese quelle sul
mio conto (in settimana c chi
ha parlato di Eric Boullier del
la McLaren come possibile so
stituto, ipotesi in realt poco
plausibile; n.d.r.). Dobbiamo
restare concentrati e non
ascoltare certe stupidaggini.
SEB IN CRISI Lo stato di forma
di Vettel un capitolo a parte.
Bastava guardarlo in faccia sa
bato dopo le qualifiche: battu

to per lennesima volta dal vec


chio Kimi e con il morale sotto
terra. Arrivabene lha abbrac
ciato prima del via del GP, per
infondergli fiducia, ma ci vuo
le ben altro. Innanzitutto una
macchina competitiva. Sebbe
ne, da uomo squadra, continui
a professare ottimismo: Sono
in questo team da quasi due
anni e penso che le cose stiano
andando meglio di prima. So
no abbastanza sicuro che sia
mo sulla strada giusta. Pur
troppo non ci confrontiamo
contro Topolino e Paperino.
Non stato facile digerire la
partenza di Allison, ma credo
che questo non influenzer il
progetto della nuova vettura.
Intanto, Seb uscito da Austin
con un 4 posto deludente e il
cambio gomme della Ferrari a
tre giri dalla fine (grazie al
quale ha fatto il giro pi velo
ce) stato imbarazzante. Diffi
cile credere che Seb sia sereno,
essendo anche in ballo il rin
novo del contratto oltre il
2017.
CHI NON RISICA La vittoria
di un GP a questo punto di
ventata una chimera. Ma Arri
vabene non rinuncia a un
obiettivo: Magari farei bene a
mordermi la lingua, ma per
laritmetica possiamo ancora
battere la Red Bull nella classi
fica Costruttori. Sono fiducio
so che lanno prossimo il no
stro ritmo di sviluppi possa es
sere pi veloce. Me ne sto ac
corgendo gi ora, perch con il
lavoro impostato da Mattia (il
d.t. Binotto; n.d.r.) abbiamo
accelerato lintroduzione di
nuove parti sulla vettura,
prendendoci pure qualche ri
schio in pi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ASTA SU CHARITYSTARS.COM

Tute di Nico e Lewis benefiche


E Sky celebra le 50 di Hamilton
Ci sono ancora cinque
giorni di tempo. Cinque
giorni per aggiudicarsi le
tute originali (e autografate)
di Lewis Hamilton (indossata
a Sochi) e di Nico Rosberg
(indossata a Zeltweg)
attraverso le aste sul sito
CharityStars.com. A ieri la
migliore offerta per quella di
Hamilton, fatta da un utente

che si identifica come Natale,


era di 8300 euro; per quella di
Rosberg Jos offre 4670 euro. I
proventi andranno ai
terremotati di Amatrice. C
tempo fino alle 16 di domenica.
Intanto, questa sera alle 21 su
Sky Sport F1 HD si celebrano le
50 vittorie di Hamilton,
traguardo tagliato a Austin, con
lo speciale 50 volte Lewis.

Motori R Dopo il GP Australia

il libro
Torna la prima
e introvabile
autobiografia
di Enzo Ferrari

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Il Mondiale
dei
normali
Moto e budget inferiori
ma gloria per Cal & C.

ENZO FERRARI
LE MIE GIOIE TERRIBILI
Mondadori
20 euro

Andrea Cremonesi

l figlio Piero nellintro


duzione lo descrive co
s: Il mio personale cu
bo di Rubik era lui: una per
sona diversa a seconda del
linterlocutore,
delle
circostanze. Una volta avevi
davanti lingegnere manca
to, unaltra volta limprendi
tore, oppure il pilota, il mec
canico, il miliardario, luo
mo di umili originiUna
folla di personaggi che nem
meno nei film di Fellini.
Gi, dietro quegli occhiali
scuri, indossati per evitare
che qualcuno attraverso gli
occhi ne indagasse lanima,
chi era Enzo Ferrari? Lui si
definiva agitatore di uomini,
di sicuro tra coloro che
possono essersi vantati in vi
ta di aver realizzato il pro
prio sogno. Oltre alle sue au
to, Ferrari ha confessato al
tre due passioni: il canto e il
giornalismo. Proprio larchi
vio del nostro giornale con
serva la cronaca della parti
ta ModenaInter 17 del 16
novembre 1914, quando En
zo era solo sedicenne. Anche
se la traiettoria del suo desti
no stata differente, la vo
glia di scrivere a Ferrari non
mai venuta meno: Mi so
no sentito spesso chiedere se
mio padre avesse un ghost
writer spiega sempre Pie
ro Ferrari . No, lui amava
scrivere, era una passione a
cui dedicava molto tempo.
Da qui nascono Le mie gio
ie terribili (1962), primo
genito di una produzione
autobiografica a cui faranno
seguito Le mie gioie terribi
li due anni dopo (1964),
Le briglie del successo
(1970), Ferrari 80 (1980).
Ora grazie a Mondadori
quel libro, introvabile e og
getto di culto per i collezio
nisti, torna in vendita a 20
euro in versione integrata
con quello del 1980. Ne esce
il ritratto di un uomo che,
pur legato allEmilia, aper
to al mondo, curioso, arguto
nei giudizi sugli interlocuto
ri. Un esempio? Nella cita
zione di un generale ameri
cano, Curtis LeMay, coman
dante dellaviazione Nato.
Mi propose di riprodurre le
Ferrari in giocattoli ma poi
lessi che era del parere che
la guerra nel Vietnam pote
va essere risolta con un paio
di atomiche. Ne ricavai un
curioso accostamento tra
luomo che parlava con di
sinvoltura di bombe e quello
che mi proponeva laffare
dei giocattoli destinati a fare
la felicit dei bambini.

1La 2

vittoria del 2016 di Crutchlow ripaga gli sforzi dei team


privati e di tutti piloti di seconda fascia. Ecco il loro pagellone
a

CRUTCHLOW

Paolo Ianieri
INVIATO A PHILLIP ISLAND (AUS)

HONDA LCR 141 PUNTI - 6

9
Adesso che la Honda
tornata a fare la voce grossa,
tutti si sono accorti dellinglese,
che nelle ultime 8 gare ha
collezionato due vittorie (Brno e
Phillip Island) e altrettanti
secondi posti (Sachsenring e
Silverstone). Cecchinello sogna
(Siamo partiti per chiudere tra
i primi 6 nel Mondiale, per il
2017 vorrei lottare per il podio
iridato), Cal frena: Per
riuscirci la Honda dovrebbe
aiutarci di pi. Ma dubito che lo
far, daremmo fastidio ai loro
piloti.

P. ESPARGARO
YAMAHA TECH3 117 PUNTI - 8

8
Incastrato tra le due Ducati
ufficiali ha un po perso la verve
di inizio stagione, ma il minore
degli Espargaro, che il prossimo
anno vestir i colori della Ktm,
si sta dimostrando pilota solido
e poco incline allerrore. Lo
notano pochi, ma alla fine te lo
ritrovi sempre l. A due gare
dalla fine ha gi fatto pi punti
dellanno scorso (117 contro 114).
Gli mancato il podio, ha un
quarto (Assen) e tre quinti posti
(Le Mans, Barcellona e Phillip
Island).

SMITH

YAMAHA TECH3 53 PUNTI - 17

4
Lo scorso anno aveva brillato,
questanno stato un disastro.
Al momento al 17 posto, con
soli 53 punti, e non ha mai
saputo fare di meglio del 7posto
ottenuto al Mugello. Certo i
forfeit di Silverstone, Misano e
Aragon per un infortunio
rimediato alla 8 ore di
Oschersleben (con ripercussioni
anche a Motegi) hanno pesato,
ma ugualmente risulta difficile
giustificare la montagna di soldi
che la Ktm gli ha offerto per il
prossimo anno.

Cal Crutchlow, 30 anni, 2a stagione col team di Lucio Cecchinello AFP

BARBERA

LAVERTY

DUCATI AVINTIA 84 PUNTI - 10

DUCATI ASPAR 73 PUNTI - 12

8,5

7,5

Le due ultime gare da


ufficiale Ducati sono da
dimenticare, ma lo spagnolo sta
portando la GP14.2 vecchia di
due anni dove nessuno si
sarebbe potuto immaginare,
con le perle di due quinti posti
(Argentina e Repubblica Ceca).
La rossa ufficiale di Andrea
Iannone non lontana,
soprattutto alle sue spalle si
messo la Suzuki di Aleix
Espargaro. Il compagno di
Avintia, Loris Baz,
lontanissimo (60 punti dietro).

MILLER

HONDA MARC VDS 48 PUNTI - 18

7
Straordinario vincitore di
Assen, ha fatto vedere che testa
sintonizzata e grande talento
possono dare i frutti. Il tutto in
una stagione in cui si rotto il
piede destro (ha saltato Austin),
una vertebra (fuori a Zeltweg e
a Brno) e si fatto male alla
mano destra (out per Misano e
Aragon). E come se non
bastasse si ritirato a Rio
Hondo e a Motegi. Eppure, per
quel che ha dimostrato, se
continuer a crescere un
serio candidato alla Honda
ufficiale post-Pedrosa.

Anche lui con la stessa moto


di Hector Barbera si fatto
vedere quando si presentata
loccasione giusta. A Rio Hondo
ha persino sfiorato il podio,
chiudendo al 4 posto. Bene o
male andato a punti in 14 GP
su 15, e nel complesso ha messo
insieme 53 punti in pi del
socio di Team Aspar Yonny
Hernandez: 73 contro 20.
Pilota solido, sacrificato per
perch non porta soldi. LAprilia
che se lo riporta in Superbike
ringrazia.

RABAT

HONDA MARC VDS 29 PUNTI - 20

3
Allenamento e caparbiet
nella MotoGP di oggi non
bastano senza un adeguato
talento. Si fa vedere solo per le
continue cadute, dovrebbe
riconsiderare il ritorno in
Moto2, dove due anni fa stato
campione del Mondo. La dicono
lunga, purtroppo per lui, i 19
punti in pi in classifica che ha
fatto Miller, suo compagno di
team Honda Estrella Galicia che
pure ha messo insieme 9 zeri
su 16 gran premi. Il 9 posto di
Rio Hondo stata la sua sola
volta nei primi dieci.

ass, dove generalmente


osano solo i grandi con
le loro moto ufficiali, da
un po di tempo si trova parec
chio a suo agio anche quel
matto simpatico di Cal Cru
tchlow, occhi spiritati, polso
destro piegato a 90 allins,
gran coraggio e cuore debole
solo se c da tenere in braccio
la piccola Willow. Il cui arrivo
al mondo, per una di quelle
bellissime coincidenze della
vita, coinciso con la consa
crazione in pista di pap. Che
con la seconda vittoria stagio
nale si issato in classifica do
ve, francamente, nessuno si sa
rebbe aspettato. Ancor pi do
po un inizio di Mondiale disa
stroso, 4 cadute e 10 punti
appena nelle prime 6 gare che

REDDING

DUCATI PRAMAC 71 PUNTI - 13

31

hanno fatto venire i capelli gri


gi al povero Lucio Cecchinello.
Per la nostra forza stata di
rimanere sempre uniti, senza
mai mollare o scaricare la col
pa addosso a uno allaltro
racconta il team principal ve
neziano . Non stato facile
adattarci alla nuova elettroni
ca e alle Michelin. E anche Cal,
che allinizio forse non ci cre
deva tanto, ha visto che col la
voro duro i risultati hanno ini
ziato a cambiare.
RINCORSA E cos, a due gare
dalla fine, ecco linglese sca
valcare Andrea Dovizioso al 6
posto in generale e puntare il
5 di Dani Pedrosa, fermo
(rientro a Valencia?) dopo la
caduta di Motegi. Nel mucchio
selvaggio di moto ufficiali c
anche la sua Honda che (trop
po) ufficiale non , dopo una
seconda parte di campionato
le ultime 8 gare delle 16 fin
qui disputate , nella quale
solo Marc Marquez ha fatto pi
punti: 128 il fresco campione
del mondo, 121 Cal, con Rossi
a 113, Viales a 102 e lo scom
bussolato Jorge Lorenzo lonta
nissimo a quota 71, distante
anche dai 94 punti di Dovizio
so. Il Mondiale dei non ufficiali
suo, ma Crutchlow non
lunico, tra i piloti privati a es
sersi messo in mostra in questo
pazzo Mondiale che ci ha fino
ra regalato 8 vincitori diversi.
A pochi giorni dal ritorno in pi
sta in Malesia, abbiamo dato i
voti a chi, con una moto meno
sofisticata, ogni domenica sgo
mita duro inseguendo la glo
ria.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I successi di questanno per i


piloti non ufficiali: Miller (Honda
Marc VDS) ad Assen, e i 2 di
Crutchlow (Honda LCR di
Cecchinello) a Brno e Australia

PETRUCCI

DUCATI PRAMAC 65 PUNTI - 15

Ha artigliato un podio in una


gara sotto la pioggia (Assen)
che forse avrebbe anche potuto
vincere, ha fatto un quarto
posto al Sachsenring, per ha
anche gettato al vento altre
ghiotte opportunit. Giocarsi
lunica Ducati GP17 disponibile il
prossimo anno per il team
Pramac, nel Mundialito contro
Danilo Petrucci iniziato a Brno,
lo ha mandato in tilt. Si
ripreso, ma da lui ci si aspetta di
pi.

Linfortunio qui in Australia


nei test invernali e le prime 4
gare saltate sono stati una
mazzata. Il talento c, quando
lui e la GP15 sono in sintonia
un osso duro da battere, per
commette ancora troppi errori,
frutto di fretta e nervosismo. In
vantaggio nel mondiale interno
su Redding (cominciato a Brno),
questa stagione deve essere
una lezione per crescere. Il
miglior piazzamento stato il 7
posto di le Mans bissato poi
anche a Brno.

BAZ

HERNANDEZ

DUCATI AVINTIA 24 PUNTI - 21

4
Un solo guizzo a Brno, dove
ha sfiorato il podio chiudendo al
4 posto. Per il resto il confronto
col compagno di team Ducati
Avintia Hector Barbera
impietoso. Le fratture a un
piede lo hanno molto frenato
(ha saltato Montmel e Assen
prima, Silverstone e Misano
poi), ma i piazzamenti sono quel
che sono: Brno a parte, il meglio
lo ha dato a Le Mans dove
stato 12. Pu per far di pi
dellanno scorso, quando fin
con 28 punti.

DUCATI ASPAR 20 PUNTI - 22

3
Disastroso, nel 2017 si vedr
strappare la moto dal ceco
Karel Abraham, altro pilota
famoso non per la velocit ma
per la dote (1 milione di euro)
che verser nelle casse di Jorge
Martinez. Cos che lui sar
costretto a tornare in Moto2
(team El Argiano & Gins
Racing) dove ha gi corso nel
2010 e nel 2011. Solo sei volte a
punti in 16 GP, i suoi piazzamenti
migliori sono stati due
undicesimi posti, consecutivi, a
Brno e Silverstone. Un po poco.

32

Basket R Eurolega, 3 a giornata

Milano,
una settimana
da forzati L
Seconda tappa
a casa Hackett

DOMENICA
BRESCIA-MILANO (80-97)
La settimana bestiale dellOlimpia si
aperta col ritrovo al Forum domenica
mattina per la partenza in bus verso
Montichiari per lanticipo delle 12
contro Brescia. Una passeggiata tutto
considerato, visti i soli 250 km e, tra
andata e ritorno, 3 ore circa di viaggio.

Brescia
Milano

VIAGGIATORI
EA7, CHE TOUR
DE FORCE!

ITALIA

Atene
GRECIA

Massimo Oriani

1Dopo Brescia, lEA7 sfida lOlympiacos


al Pireo prima di Real e Caserta. Repesa:
Fondamentale il recupero mentale
ORE 20 (FOX SPORTS)
EA7 MILANO

Stasera, ore 20,


Arena della Pace
e dellAmicizia,
Pireo (Grecia)

ALLENATORE:
Repesa
PANCHINA:
9 Kalnietis, 1 McLean, 20 Cinciarini,
21 Sanders, 43 Simon,
14 Pascolo, 23 Abass

15. PRINTEZIS
2. BIRCH
16. PAPANIKOLAOU

17. MANTZARIS
7. SPANOULIS
7. HICKMAN

12. DRAGIC
13. MACVAN

OLYMPIACOS PIREO

ALLENATORE:
Sfairopoulos
PANCHINA:
1 Green, 4 Young, 6 Papapetrou, 10 Agravanis,
11 Milutinov, 23 Hackett, 24 Lojeski

5. GENTILE

11. RADULJICA

GDS

LA GUIDA
Il Vitoria fa visita
al Real Madrid senza
Bargnani infortunato
Milano scende in campo in casa
dellOlympiacos alle ore 20 (diretta
Fox Sports). LOlympiacos stato
sconfitto pesantemente alla prima
giornata in casa del Real Madrid (8365) e ha poi dominato in casa con
lEfes (90-66). In campionato sabato
ha faticato per vincere in casa Doxa
Lefkadas, imponendosi di un solo
punto (95-94) con 19 di Spanoulis
(Hackett 3 in 14), talento senza tempo
attorno a cui ruotano le fortune dei
greci. Queste le statistiche dei
giocatori scesi in campo per coach
Sfairopoulos nelle prime due partite di

Eurolega: Spanoulis: 14.5 punti e 7


assist; Printezis 13 pt. e 4.5 rimbalzi;
Papapetrou 3 pt.; Papanikolaou 6 pt.
e 3 rimb.; Milutinov 4 pt. e 4.5 rimb.;
Mantzaris 2.5 pt. e 3.5 rimb.; Lojeski
14 pt.; Hackett 5.5 pt.; Green 5.5 pt.;
Birch 5 pt. e 9 rimb.; Agravanis 6 pt.
PROGRAMMA
Cos la terza giornata, oggi:
Olympiacos Pireo-Milano; Unics
Kazan-Darussafaka Istanbul: Efes
Istanbul-Cska Mosca; Real MadridVitoria. Domani: Stella Rossa
Belgrado-Barcellona; Fenerbahce
Istanbul-Zalgiris Kaunas; BambergPanathinaikos Atene; Maccabi Tel
Aviv-Galatasaray Istanbul.
CLASSIFICA
Cska, Real, Milano, Fenerbahce 2
vinte-0 perse; Olympiacos, Barcellona,

Panathinaikos, Bamberg,
Darussafaka, Stella Rossa, Zalgiris,
Vitoria 1-1; Maccabi, Kazan, Efes,
Galatasaray 0-2.
NEWS
Improvviso e inaspettato
cambio di panchina per il Maccabi
Tel Aviv, ancora al palo in
Eurolega. Esonerato il tecnico
Edlestein, al suo posto lassistente
Rami Hadar. Niente Bargnani per
Vitoria nel derby spagnolo col Real
di stasera. Il Mago stato fermato
da un problema a un polpaccio.
Fuori causa anche Beaubois, play
francese ex Dallas Mavs. Brutto
colpo per il Kazan, che perde lala
Coty Clarke per sei settimane per
un infortunio a un ginocchio con
interessamento dei legamenti.

o aspettavamo da tanto
tempo, Jordi Bertomeu,
boss di Euroleague, e i pi
grandi club del Vecchio Conti
nente ce lo hanno finalmente
regalato. Un vero e proprio
campionato europeo per club.
Che, inevitabilmente, compor
ta nuove sfide e difficolt mai
affrontate in precedenza per le
squadre che vi partecipano.
Cos ecco la prima settimana
col doppio impegno di Eurole
ga. Per Milano si apre stasera al
vecchio Peace and Friendship
del Pireo, contro lOlympiacos
dellex Daniel Hackett. Per pro
seguire poi gioved al Forum
contro il Real Madrid. Non pro
prio pizza e fichi.
AVVIO La settimana di passio
ne dellOlimpia iniziata nel
migliore dei modi, con una vit
toria nellanticipo di Serie A
del mezzogiorno in casa della
Leonessa Brescia, senza cadere
nel tranello di guardare avanti,
alle due big dEuropa. E una
prima volta per tutti, anche per
coach Jasmin Repesa e il suo
staff, che hanno cercato di pre
parare nei minimi dettagli il
percorso da compiere per arri
vare a ciascuna delle 4 sfide
(compresa quella di domenica
in campionato in casa contro
Caserta) con la giusta dose di
energie. La cosa pi impor
tante cercare di recuperare in
maniera pi profonda rispet
to a una normale settimana,
ancor pi dal punto di vista
mentale che fisico spiega il
tecnico dellEA7 . Non c
tempo per far riposare la testa.
Faremo stretching e il classico
walk through, ovvero lese
cuzione degli schemi a velocit
ridotta e senza difesa, provan
do le cose che dovremo poi fare
in campo contro il prossimo av
versario, uno alla volta.... Mi
lano fa visita a un Olympiacos
gi decisamente in palla. Tro
viamo una squadra pi in for
ma di noi prosegue Repesa .
Le ultime due partite, vinte di

18.5

La media punti di Milan


Macvan, 5 miglior realizzatore
di Eurolega dopo 2 gare. In
vetta ci sono Bargnani (Vitoria)
e Goudelock (Maccabi) con 21.5

25 in campionato nel derby


contro il Panathinaikos e di 24
in Eurolega contro lEfes Istan
bul, dicono tutto. Sembrano
freschi, corrono, sappiamo che
sono una squadra completa,
atletica e fisica, tutti sono mol
to bravi dal punto di vista tec
nico. Hanno cambiato meno ri
spetto alle avversarie, lunica
aggiunta lex senese Erick
Green ma gli altri giocatori so
no praticamente tutti gli stessi
dellultima stagione, cos come
il sistema di gioco uguale,
quindi hanno un innegabile
vantaggio rispetto alle altre.
COME IN NBA? Nella Nba que
sta vita la normalit. Partita,
aereo, hotel, partita, aereo, al
tro hotel in unaltra citt, altra

I GRECI HANNO
CAMBIATO POCO
E SONO GI IN
GRANDE FORMA
JASMIN REPESA
TECNICO OLIMPIA

partita contro una rivale diver


sa. Magari in due sere consecu
tive. Ma lintensit di molte
delle 82 partite di regular sea
son dei professionisti non si av
vicina neppure lontanamente
a quella che le 16 squadre di
Eurolega metteranno (o hanno
messo) in campo in tutte e 30 i
match dal 12 ottobre al 7 apri

BRAVI&CATTIVI di MARIO CANFORA


VARESE

KRISTIAN KANGUR 34 ANNI

8,5
sempre zona KK
Mercoled, allesordio a
Masnago in Champions contro
il Villeurbanne, una sua tripla
normale a sette decimi dalla
sirena decret il sorpasso
vincente. Stavolta, Kangur
contro Brindisi si superato.
Sotto di tre, ha scagliato sulla
sirena una tripla da 9 metri, a
una mano, che si infilata nella
retina con lauto del tabellone
mandando Varese allovertime,
poi vinto senza problemi. La
zona KK colpisce, anche se oggi
in Champions non ci sar
(febbre, rimasto a Varese).

8
SOCIET
REGGIO EMILIA
Il Palabigi in
ristrutturazione,
e cos Reggio
Emilia di Menetti
in questinizio di
stagione gioca le
gare casalinghe
al Paladozza di
Bologna. Ebbene,
domenica contro
Venezia il club
riuscito
nellimpresa di
portare al
palazzo 5200
persone,
praticamente
tutte provenienti
da Reggio: solo
applausi!

8
DJ WHITE
TORINO
Chi il miglior
realizzatore della
A? Ti aspetti un
play, una guardia,
unala, insomma
un qualsiasi
giocatore ma
non certo un...
centro. DJ White
dopo quattro
giornate viaggia
a 20,8 punti a
gara (e 9,3
rimbalzi!) e sta
facendo le
fortune di una
Torino che sta
cercando di
riscoprire vecchi
entusiasmi.

4,5
LEGABASKET
E RAI SPORT
Non sappiamo di
chi la colpa
nello specifico,
ma vedere
apparire alla
quarta giornata
di campionato,
nella grafica
della Rai durante
le partite, ancora
il vecchio logo
della Legabasket
con, particolare
di non poco
conto, lo sponsor
che non c pi,
imbarazzante...
Possibile che
nessuno se ne
sia accorto?

5
PASQUINI
SASSARI
Non lo
ammetter mai,
ma da g.m.
dietro alla
scrivania era
tuttaltra storia
rispetto ai
problemi che si
hanno da coach:
Federico
Pasquini ha
accettato in
estate linvito del
suo presidente
Sardara ma ora
deve dare pi
mordente a una
squadra che a
Cant ha deluso
abbastanza...

7
KURTINAITIS
CANT
Cant non
ancora semplice
da decifrare,
per Kurtinaitis
uno che il basket
lo conosce bene:
contro Sassari si
visto un gioco
piacevole, su
ritmi alti e una
presenza
massiccia a
rimbalzo. Waters
interessante,
se poi anche
Lawal segna con
continuit, allora
bisogner fare
molta attenzione
ai brianzoli...

6,5
BILIGHA
CREMONA
Il buon Paul, nato
a Perugia 26 anni
fa, stato finora
troppo
sottovalutato:
al suo secondo
anno a Cremona,
voluto da
Pancotto che lo
aveva allenato ad
Avellino,
e domenica a
Torino ha chiuso
con 19 punti (ne
ha 10.3 di media
finora): nella
penuria di lunghi
esistente, potr
essere utile pure
al c.t. Messina.

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

IERI
TRASFERIMENTO MILANO-ATENE
Ritrovo al Forum alle 8.45 e partenza
in bus per Malpensa. Volo per Atene
alle 11, arrivo alle 14.30 locali.
Trasferimento in hotel, riunione
tecnica, pranzo, riposo. Nuova riunione
tecnica prima dellallenamento al
Peace and Friendship delle ore 21.

OGGI
OLYMPIACOS PIREO-MILANO
Sveglia, colazione, seduta di tiro al
Peace and Friendship, ritorno in hotel,
pranzo, riposo. Attorno alle ore 19
locali, partenza in autobus per il
palazzo. Alle 21 (ore 20 in Italia) palla
a due contro lOlympiacos. Al termine
ritorno immediato con volo charter.

DOMANI
ALLENAMENTO AL FORUM
Latterraggio a Malpensa col volo
charter da Atene (2 ore e trenta circa
la durata) previsto attorno alle tre
del mattino. Al momento lallenamento
previsto per lora di pranzo, ma
possibile che venga spostato al
pomeriggio.

33

GIOVED
MILANO-REAL MADRID (20.45)
La prima doppia stagionale in
Eurolega si chiude con la sfida interna
agli spagnoli. Venerd e sabato
saranno finalmente due giornate
normali, prima di chiudere la
settimana affrontando in casa
Caserta domenica alle 18.15.

TACCUINO
SERIE A

Milano sola in vetta


Inseguono in quattro
Questa la classifica di Serie
A dopo 4 giornate: Milano 8;
Caserta, Trento, Avellino,
Reggio Emilia 6; Varese, Cant,
Sassari, Venezia, Torino 4;
Pistoia, Pesaro, Cremona, Capo
dOrlando, Brindisi, Brescia 2.
Prossimo turno (domenica,
ore 18.15): Milano-Caserta;
Venezia-Cremona; SassariPesaro; Avellino-Brescia;
Pistoia-Varese; Brindisi-Torino
(ore 12); Capo dOrlando-Cant;
Trento-Reggio Emilia (20.45).

CLIO CUP ITALIA


TRA CONFERME E NOVIT

MERCATO

Brescia su Burns
Pesaro: Jasaitis via?
3

(a.b.-cam.ca.) Brescia alla


ricerca di una combo-guard: si
segue su Christian Burns (ex
Montegranaro). A Pesaro,
Jasaitis in uscita: potrebbe
tornare a Capo dOrlando.

CHAMPIONS LEAGUE

Venezia, esordio
casalingo col Pinar

1. Milan Macvan, 26 anni, ala dellEA7, nella vittoria di domenica in


casa di Brescia, prima delle 4 gare in 8 giorni. 2. Daniel Hackett, 28
anni, play dellOlympiacos, ex Olimpia, avversario odierno di Milano.
3. Sergio Lllul, 28 anni, guardia del Real, che sfider i tricolori gioved.
4. Raphael Putney, 24 anni, ala di Caserta, domenica al Forum AFP/CIAM

LE PROSSIME DUE
GARE CI DIRANNO
SE SIAMO
DI PRIMA FASCIA
JASMIN REPESA
55 ANNI

le. C chi pu permettersi in


campionato di tirare il fiato, e
Milano pu essere annoverata
tra queste, visto che la Serie A
non le mette di fronte ostacoli
insormontabili. Diverso ad
esempio il discorso per le 4 tur
che, con un campionato decisa
mente pi profondo in quanto a
club di talento rispetto al no

stro. LOlimpia gestir in tal


senso il suo roster molto lungo,
fatto di 15 giocatori. Domenica
a Montichiari sono rimasti fuo
ri Alessandro Gentile e Ricky
Hickman. Rotazioni che conti
nueranno per tutta la stagione,
mirate a far recuperare chi ne
avr pi bisogno. Ma ora si
pensa solo a Olympiacos e Re
al. Cosa si aspetta Repesa al di
l dei risultati? Dopo le prime
due vittorie contro Maccabi e
Darussafaka mi attendo delle
bellissime sfide. Vedremo se
siamo bravi come si sta dicendo
o meno. Mi piace perch trovia
mo subito due avversarie cos
forti, saranno partite che servi
ranno per confermare sul serio
se siamo una squadra di primis
sima fascia o se dovremo lotta

re sino allultima gara per cen


trare i playoff che sono il nostro
obiettivo. Che poi anche quel
lo delle squadre che affrontia
mo. Milano gi in quella fa
scia? Mah... Lo vedremo dopo
queste due partite. Allora sare
mo tutti pi intelligenti....
RIPRODUZIONE RISERVATA

90

Media punti di Milano,


secondo miglior attacco
dellEurolega. LOlympiacos
in due partite ha concesso
solamente 74.5 punti di media

SERIE A: IL POSTICIPO

DellAgnello batte Esposito


Caserta continua a stupire
1Pistoia va k.o. mentre
i campani sono secondi
Ma la cessione delle
quote alla societ
inglese non c stata
Lucio Bernardo
CASERTA

a Pasta Reggia vince ma


non ci sono novit a livello
societario. Non c stata la
cessione delle quote alla socie
t inglese, che ha incaricato un
avvocato del posto al fine di

verificare alcuni elementi: il


legale avrebbe gi la somma
che poi gestir. In campo an
dato tutto bene per DellAgnel
lo. Abbiamo interpretato la
partita come volevamo, Pistoia
ha talento in attacco con Pet
tway e Hawkins, siamo riusciti
a non farli entrare in partita,
abbiamo lasciato spazio ai lun
ghi. Enzo Esposito non sorri
de. Avevamo preparato la par
tita nella giusta maniera, se
non riusciamo a mettere in pra
tica quello che prepariamo, si
fa fatica. Con 17 rimbalzi in pi
la nostra transizione deve dare
pi punti, c da lavorare, sono
giovani. La partita stata viva

ce, con una buona partenza di


Pistoia 410 al 2, recuperato da
un 1210 di Caserta al 6. Nel se
condo quarto la Pasta Reggia
arriva fino al + 12 al 12 (29
17), gli ospiti chiudono la dife
sa e recuperano fino al 2921,
ma sempre Cincia a segnare
il 3523, Pettewey da tre e An
tonutti recuperano 3730 al 18,
Giuri e Putney segnano il 4131
al 20. Nel terzo tempo Pistoia
recupera nel finale con Magro e
Antonutti: 5450 che fa rabbri
vidire il Palamaggi. Nellulti
mo quarto Boothe a guidare
Pistoia fino al 6963 al 38, ma il
finale tutto casertano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

(m.c.) Esordio casalingo di


Venezia (ore 20.30) contro i
turchi del Pinar Karsiyaka
Smirne dellex Owens. Dubbio
Ejim (ematoma allocchio).
Seconda giornata, gir. B, oggi:
Venezia-Karsiyaka; Le MansKhimik; Maccabi RishonOradea. Domani: SaratovKataja. Classifica: Le Mans,
Karisyaka, Maccabi, Saratov 1
vinta-0 perse; Khimik, Kataja,
Oradea, Venezia 0-1. Gir. C,
oggi: Ventspils-Rosa Radom;
Neptunas-Varese (ore 18);
Paok-Muratbey; OldenburgVilleurbanne. Class.: Rosa
Radom, Klaipeda, Varese,
Oldenburg 1-0; Villeurbanne,
Ventspils, Muratbey, Paok 0-1.
Gir. D, oggi: Mega Leks-Cibona
Zagabria. Domani: TenerifeMornar; Avellino-Strasburgo
(20.30); Ostenda-Utena. Class.:
Tenerife, Avellino, Utenas,
Mornar 1-0; Ostenda,
Strasburgo, Mega Leks, Cibona
0-1. Gir. E, oggi: Charleroi-Aek
Atene. Domani: SzolnokiSassari (ore 18); BesiktasPartizan; Zielona GoraLudwisburg. Class.: Aek,
Besiktas, Sassari, Partizan 1-0;
Ludwisburg, Zielona, Charleroi,
Szolnoki 0-1.

CASERTA

74

PISTOIA

65

Una stagione entusiasmante, quella che si conclusa a Imola


per la Clio Cup Italia. Il monomarca della Fast Lane Promotion
riservato alle berline Renault RS 1.6 turbo, anche questanno si
confermato combattuto, spettacolare ed avvincente. Ma gi
tempo di guardare al futuro, con tante novit ed anche diverse
conferme per il 2017. Cominciando dal calendario, che pur articolandosi sempre su sei appuntamenti, ritorna ad inserire una
trasferta allestero: quella sul circuito ceco di Brno, nel fine settimana del 10 e 11 giugno. Mugello, Monza, Misano, Vallelunga
e Imola ospiteranno gli altri cinque round. Diverso sar anche il
format di ciascun weekend, mentre sotto laspetto tecnico va evidenziato il grande ritorno di Michelin come fornitore unico.
un vero piacere tornare a collaborare con la Fast Lane Promotion
nellambito della Clio Cup Italia, un campionato avvincente,
che garantisce divertimento sia per i piloti che gli spettatori.
Dal punto di vista tecnico, per Michelin, essere presente in un
monomarca tanto competitivo come questo sempre una bella
sfida - ha subito commentato Fabrizio Cravero, Responsabile
Competizioni Clienti di Michelin Italia. Elf e Genart continueranno inoltre ad essere partner tecnici della serie. Non per
ultimo, stata riconfermata la Clio Cup Press League di Renault
Italia, il campionato riservato ai giornalisti che si disputa proprio
nel contesto della Clio Cup Italia e la cui prima edizione andata
in archivio gioved 13 ottobre con la premiazione ufficiale che
si svolta a Milano (nella foto).

CLIO CUP ITALIA 2017 *


DATA

CIRCUITO

(22-13, 41-31; 54-50)

9 APRILE

MUGELLO (ITA)

PASTA REGGIA CASERTA: Sosa


15 (6/13, 1/4), Bostic 7 (2/4, 0/4),
Gaddefors 4 (1/5,0/1), Putney 6
(2/4, 0/1), Watt 14 (4/8, 1/2);
Cinciarini 15 (5/7, 0/2), Giuri 6 (3/4,
0/2), Czyz 7 (3/3), Jackson,
Metreveli (0/1), Cefarelli. N.e.:
Ventrone. All.: DellAgnello.
THE FLEXX PISTOIA: Moore 9
(0/5, 3/4), Petteway 3 (0/1, 1/5),
Hawkins 4 (2/7, 0/2), Boothe 17
(7/11, 1/3), Magro 8 (3/4);
Cournooh 2 (1/3, 0/2), Lombardi 3
(1/7, 0/1), Antonutti 12 (6/7, 0/2),
Crosariol 7 (2/6). N. e. Solazzi e Di
Pizzo. All.: Esposito.

11 GIUGNO

BRNO (CZ)

25 GIUGNO

MONZA (ITA)

16 LUGLIO

MISANO (ITA)

10 SETTEMBRE

VALLELUNGA (ITA)

1 OTTOBRE

IMOLA (ITA)

ARBITRI: Filippini, Weidmann,


Morelli.
NOTE - T.l.: Cas 16/22, Pis 6/9.
Rimb.: Cas 32 (Watt 8), Pis 49
(Crosario 9). Ass.: Cas 11 (Sosa 6),
Pis 11 (Moore 3). Progr.: 5 11-10, 15
33-23, 25 52-42, 35 66-59. Max
vant.: Cas 12 (29-17), Pis 6 (2-8).
Spett. 2894 per 23.784 euro.

calendario provvisorio

www.renaultsportitalia.it

a cura di RCS Advertising & Communication Solutions

34

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Basket R Nba: stanotte il via

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

Tutti contro i Warriors


I Cavs e gli Spurs
allassalto
di Curry-Durant
I NUMERI

58.3

La media punti complessiva di


Steph Curry (capocannoniere
con 30.1) e Kevin Durant (28.2)
nellultima stagione. Da
questanno giocano insieme

73

Le vittorie di Golden State


nellultimo campionato a fronte
di sole nove sconfitte, nuovo
primato avendo superato le 72
dei Bulls 96.

1230
Il totale di partite che si
disputano in una stagione
regolare Nba: 30 squadre,
82 gare a testa, 41 in casa
e 41 in trasferta

Kevin Durant, 28 anni AFP

LAPERTURA
CAVS-KNICKS

Massimo Oriani

stagione regolare ... la stagio


ne regolare. Ovvero, le partite
contano il giusto. Non sinven
ter chiss che per battere i
Warriors, non gliene potr im
portare di meno di rovinare la
festa a Durant nel debutto uffi
ciale con la maglia dei vicecam
pioni. Il tecnico dei texani guar
da solo alla sua squadra, non si
preoccupa degli avversari.

qui la festa? No, circa


3500 chilometri verso
Est. Stanotte, ore 19.30
locali (mezzora prima rispetto
al previsto per non coincidere
con il primo lancio delle World
Series di baseball tra Indians e
Cubs pochi metri pi in l), alla
Q Arena si alzer il primo sten
dardo di campioni Nba nella MISTERO La partita di stanotte
storia dei Cavs. Tre ore pi tar non ci dir nulla che gi non
di, alla Oracle Arena, Golden sappiamo. O che ancora non
State non avr nulla da festeg abbiamo scoperto. I Warriors
giare, ma inizier a guardare sono un mistero affascinante.
avanti, alla nuo
Chiaro, hanno
va stagione, alla
tonnellate di ta
vita con Kevin
LE CHIAVI
lento in pi ri
Durant accanto Probabile e saggio
spetto a chiun
al primo mvp al
que altro. La chi
lunanimit nella che Kerr gestisca
mica di squadra
storia della lega, maggiormente le
sar qualcosa su
Steph Curry. E lo forze in stagione
cui coach Steve
far affrontando
Kerr dovr lavo
laltra grande de Per gli Spurs si apre rare durante la
lusa dellultima
lunga regular se
stagione, San lera post-Duncan,
ason. Che sicura
Antonio. Che an con un caso
mente non li ve
cora una volta, Aldridge da gestire
dr allinsegui
assieme ai Clip
mento delle 73
pers (forse...) cercher di sbar vittorie di un anno fa. La priori
rare la strada ai californiani in t sar arrivare sani e riposati
una Western Conference che ai playoff. Kerr lo ha gi detto:
pare gi decisa.
Tutti si ricordano del tiro di
Jordan che decise gara6 delle
ETICHETTA Non facile partire finali 98 racconta il tecnico di
con letichetta di imbattibili. Golden State Ma dimenticano
Ogni squadra che sfider Gol che avevamo Scottie Pippen
den State lo far con la bava al con la schiena a pezzi, che era
la bocca, con la voglia di portar
si a casa lo scalpo pi ambito
della Nba. Con una sola ecce
zione, i suddetti Spurs. Per
Gregg Popovich, giustamente
considerato uno dei 23 pi
grandi allenatori di sempre
(sullo stesso livello di Red
Auerbach e Phil Jackson), la
Saranno tre le partite che stanotte
apriranno la nuova stagione Nba.
Cleveland ospita i rinnovati New York
Knicks nei quali debuttano gli innesti
estivi Derrick Rose e Joakim Noah.
Portland in casa contro Utah,
indicata da molti come possibile

Steph Curry, 28 anni, play dei Golden State Warriors, a canestro contro Kawhi Leonard degli Spurs AFP

1Golden State favorita con laggiunta di KD. Texani


e Cavs, che stanotte festeggiano il titolo, le sfidanti
vamo sopra 31 ma perdemmo
in casa e andammo a Salt Lake
City senza pi un briciolo di
energie. Ci pens MJ a chiude
re i conti, ma quella lezione,
che un anno fa Kerr non sfrutt,
ora diventata vangelo. Sia
mo una squadra diversa rispet
to alla stagione scorsa prose
gue Kerr Vogliamo progredire
con calma, partita dopo parti
ta, per arrivare al top nei
playoff. Sicuramente avremo
un approccio pi misurato ri
spetto allanno scorso. Popovi
ch apre invece lanno primo
dellera post Duncan con un
presunto caso Aldridge. Gira

no voci che il lungo potrebbe


essere ceduto in inverno, pron
tamente smentite dallinteres
sato. Ma una vicenda da tene
re docchio. I texani partono
senza eccessiva pressione, dal
tronde tutti danno i Warriors
strafavoriti. Situazione ideale
per coach Pop e i suoi, pronti
ancora una volta a restare in
agguato per poi piazzare la
zampata assassina. Difficile,
ma non impossibile.
BANNER Warriors imbattibili
quindi, giusto? Pu darsi, ma
intanto la prima notte della
nuova stagione sar tutta per
LeBron e la citt di Cleveland.
Believeland era il motto del
lanno scorso. Ci hanno creduto
sino in fondo, anche quando
erano sotto 31. E per questo
che alluna e trenta italiana, si
alzer quel banner atteso da
una vita.
RIPRODUZIONE RISERVATA

squadra rivelazione. Alle 4.30 italiane,


con diretta su Sky Sport 2, il big
match tra le due grandi favorite della
Western Conference, Golden State e
San Antonio, allOracle Arena di
Oakland. Domani invece saranno 10 le
partite: Orlando-Miami; Indiana-

DOMANI IN EDICOLA

Speciale di otto
pagine sulla
nuova stagione
Nella Gazzetta di domani
troverete un inserto di 8
pagine sulla partenza del
campionato Nba, con i
quintetti e i roster delle 30
squadre, nostre previsioni, le
interviste ai due azzurri,
Marco Belinelli e Danilo
Gallinari e i dieci temi della
nuova stagione dei pro'
presentati dal c.t. azzurro
Ettore Messina. In regalo ai
lettori, assieme alla Gazzetta,
anche lalbum delle figurine
Nba Panini, come potete
leggere nellarticolo qui
sotto.
Dallas; Boston-Brooklyn; TorontoDetroit; Milwaukee-Charlotte;
Memphis-Minnesota; New OrleansDenver; Philadelphia-Oklahoma City;
Phoenix-Sacramento; L.A. LakersHouston. La stagione regolare si
chiuder il 12 aprile 2017.

LINIZIATIVA

Domani in regalo con la Gazzetta lalbum Panini 2016-17


1Celomanca con lNba Sticker
Collection: 443 figurine e 72 pagine sul
campionato pi bello del mondo
Franco Dassisti

ot, Missing, Got,


Missing, celoman
ca allamericana.
Certo il pianeta Usa in fatto di
collezionismo sportivo, il re
gno delle cards. E questa sto
ria. Ma da qualche anno la Sto
ria cambiata. Precisamente
dal 2009, anno in cui la Panini
ha portato le stickers, le figuri
ne adesive, nella lega profes

sionistica pi amata nel mon


do, lNba. Uno sbarco accolto
inizialmente con stupore e scet
ticismo racconta Antonio Al
legra, direttore mercato Italia
della storica azienda modenese
. Ma i risultati ci hanno dato
ragione. Si stima che in sette
anni i collezionisti attivi su que
sta raccolta siano diventati cir
ca 100.000. Un esercito a cui
potranno aggiungersi i lettori
de La Gazzetta dello Sport, che
domani troveranno in omaggio

con la rosea lalbum Nba Stic


ker Collection 201617.
TEAM E NOVIT La nuova rac
colta, articolata in 443 figurine
da collezionare in un album di
72 pagine, si pone come una ve
ra guida al nuovo campionato:
dopo la sezione introduttiva,
con gli highlights della passata
stagione, ampio spazio dedi
cato alla presentazione dei 30
team, divisi fra Eastern e We
stern Conference. Ad ogni squa
dra dedicata una doppia pagi
na con le figurine di 7 giocatori,
corredate dalle statistiche del
lultimo anno e quelle comples
sive in NBA. Non mancano le fi
gurine del logo della franchigia
e delle jerseys ufficiali da casa e

trasferta. Novit, le Illustrated


Stickers di alcune star del tor
neo, secondo stili e tratti grafici
differenti che li consacrano an
cor pi come veri supereroi.
ITALIANS Da qualche stagione
ormai gli Italians dellNba sono
una calamita per gli appassio
nati Nba dello stivale. Questan
no a tenere alti gli onori (e le
figurine) degli italiani dAmeri
ca sono rimasti Danilo Gallinari
e Marco Belinelli. Le loro imma
gini campeggiano al fianco di
stelle planetarie del calibro di
LeBron James, Stephen Curry e
Kevin Durant, oltre a tutti gli al
tri grandi protagonisti del tor
neo che parte proprio stanotte.
RIPRODUZIONE RISERVATA

36

Pallavolo R Il tema

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Trento, i forzati della rete

1Coach Lorenzetti: Per fortuna per i ragazzi il gioco la parte pi bella del volley
Gian luca Pasini

uesto lo sapevamo
anche prima di co
minciare la stagio
ne. Non ci serve tan
to parlarne di quante gare dob
biamo fare in pochi giorni. Me
glio pensare alle prossime
partite... In fondo il gioco la
parte pi bella della pallavolo. e
i ragazzi ne possono approfitta
re.... Se giocare un diverti
mento, come dice il coach An
gelo Lorenzetti, i giocatori
Trento in questo periodo si
divertono un sacco. Complice
il Mondiale per Club giocheran
no 8 gare in 15 giorni con due
voli intercontinentali nel mez
zo da e per il Brasile. Era nei
patti. Questo sforzo supple
mentare continua il tecnico
arrivato questanno alla societ
del presidente Mosna per ave
re lonore di partecipare a una
manifestazione importante co
me questa. E quindi abbiamo
accettato di buon grado. Ci
mancherebbe. Chiaro che in
momenti come questo non puoi
migliorarti con lallenamento:
giochi e basta. La frase che ripe
tevo sempre, cresciamo in pale
stra adesso non vale pi. Si fa
strettamente quello che serve
fra una gara e laltra. Poi pi
avanti nella stagione, in periodi
meno concitati, torneremo a la
vorare in palestra cercando di
correggere i nostri errori.
TESTA Considerando che per
buona parte dei giocatori di
Trento il problema prolunga
to visto che sono 5 i trentini re
duci dallOlimpiade (fra azzurri
e largentino Sol). Non posso
che dire bene dei ragazzi: per la

biato la squadra per utilizzare


chi, in questo periodo, aveva
guardato molto e giocato po
co. Perch quando hai tante
partite ravvicinate anche que
sto diventa un problema. Chi
non va in campo, paradossal
mente si ferma due volte. E
quindi quando lo coinvolgi ti
pu capitare che non ti entri
subito nel ritmo partita conti
nua Lorenzetti che lo scorso
anno a Modena aveva vinto
tutto . Altro? Diciamo che cer
co di non caricare i ragazzi ol
tre le partite. Quindi provando
a non appesantirli fuori dal
campo.

PER LANZA E COMPAGNI 8 GARE IN 14 GIORNI


8 partite
in 14 giorni

Trento

18.803 km
di viaggio

9.249 km

305 km

ITALIA

Ravenna

ITALIA
BRASILE

OTTOBRE

Betim

9.249 km

A BETIM 5 GARE

19
20
21
Minas Bolivar Upcn
3-0
3-1
3-0

NOVEMBRE
A RAVENNA

A TRENTO 2 GARE

22
23
Kazan Bolivar
0-3
3-2

24

25

26

27
Latina

28

29
Perugia

30

31

1
Ravenna
RCS

LA GUIDA
Il titolo mondiale
va ai brasiliani
del Cruzeiro
(a.a) La squadra brasiliana del
Sada Cruzeiro (con i cubani Leal e
Simon) bissa il titolo dello scorso
anno e rivince il Mondiale per Club
superando ancora i russi del
Kazan (che hanno Tomaso Totolo
come secondo allenatore) 3-0 (2521, 25-23, 25-15).

TROFEO GAZZETTA (5a) 28:


Juantorena; 22: Kovacevic; 19: Holt,
18: Lyneel, 17: Sokolov, 16: Vettori,
Maar, Zaytsev, 15: Stankovic, Djuric,
14: Ngapeth, Hirsch, Podrascanin,
13: De Cecco, 12: Lanza, Sabbi,
Russell, 11: Shaw, Rosso, Orduna,
Fromm, Berger, Van Garderen, 10:
Fei, Thiago, Rejlek. Donne (2a
giornata) 10: Egonu, Diouf, 9:
Skowronska, Adenizia, 8: Belien,
Dijkema, 7: Malagurski, Meijners, 6:
Marcon, De Kruijf, Piccinini, Fabris,
Guiggi, Aelbrecht, Barun.

loro disponibilit. La maggior


parte si fa trovare pronta per
dare il massimo anche in alle
namento. E questo un gran
merito del gruppo. Chiaro che
c qualcuno che riesce a ricari
carsi al meglio. Altri che stanno
imparando, ma in generale ho
trovato una disponibilit totale
in una contingenza un valore
aggiunto per lallenatore.
SEGRETO Non ho segreti per
arginare il problema stanchez
za. Diciamo che nellultima
partita del Mondiale ho cam

HO ALTERNATO I
TITOLARI PER
COINVOLGERE
TUTTI I GIOCATORI
SI GIOCA E NON CI
SI ALLENA. SI
CERCA DI NON
APPESANTIRE...
ANGELO LORENZETTI
ALLENATORE TRENTO

GARIBALDINO Tentando, nel


frattempo, di vincere. Sabato
c unaltra partita importante,
il primo big match del campio
nato: al PalaTrento arriva il Pe
rugia di Ivan Zaytsev. Vera
mente noi giochiamo prima
anche con Latina, gi gioved
sorride il tecnico marchigiano
. E in questi momenti sconsi
gliabile guardare troppo avan
ti nel calendario. Non una
frase fatta. Ma un prendere co
scienza della realt. E sconta
to dire che noi ci proviamo
sempre. Con il Kazan ho visto
che ci mancato un po di
quello spirito garibaldino che
avrei voluto vedere. Ne voglio
parlare con i ragazzi, ho qual
che idea, ma non mi permetto
di esprimerla fino a quando
non sono loro che a darmi la
loro versione su cosa ci ha
bloccato nella semifinale del
Mondiale (Trento ha chiuso al
terzo posto, ndr). Di tempo
ne avr. In questo periodo Lo
renzetti li vedr spesso. Ma per
fortuna che si divertono....
RIPRODUZIONE RISERVATA

Vela R Nella Rolex Middle Sea Race

Phaedo sbaglia rotta


e Maserati vince!

LERRORE DI PHAEDO
MASERATI

PHAEDO 3

SICILIA

Pantelleria
Mar
Mediterraneo

Linosa

Malta

Lampedusa
RCS

1La classica del Mediterraneo caratterizzata da un clamoroso errore. Soldini:


Quando li ho visti virare ho pensato avessero rotto qualcosa. E invece...
Emilio Martinelli

na vittoria cos nella bo


xe sarebbe definita per
abbandono dellavversa
rio. Nella vela una vittoria e
basta. quella di Giovanni Sol
dini che con il suo trimarano
Maserati ha vinto la 37 Rolex
Middle Sea Race, la regata di
608 miglia che parte e arriva a
Malta dopo aver circumnaviga
to in senso antiorario la Sicilia.

Una vittoria e anche un nuovo


primato per il trimarano Mase
rati che ieri alle 14.01 ha taglia
to il traguardo dopo 2 giorni, 1
ora, 25 minuti e 1 secondo mi
gliorando di 10 ore il tempo sta
bilito nel 2015 da Phaedo3, al
tro trimarano della classe
MOD70 dello statunitense Da
vid George e avversario diretto
di Soldini in questa edizione.
Un avversario che, incredibil
mente, ha sbagliato strada
nel finale della regata. Phaedo

3, superata infatti lisola di Pan


telleria con una decina di mi
glia di vantaggio su Maserati,
invece di dirigere su Lampedu
sa, ultima boa naturale, ha
diretto su Linosa e da l diretta
mente verso Malta. Sbagliando
completamente rotta. Quando
si sono accorti dellerrore a bor
do e hanno fatto dietrofront
Maserati era ormai lontano.
Una regata si vince anche non
facendo errori, dice Giovanni
Soldini, che forse gi questa

mattina riporter Maserati a La


Spezia per i lavori in vista della
Rorc Transatlatic Race che par
te il 26 novembre dalle Cana
rie. Una regata non finita fi
no a quando non finita. Tutto
pu succedere. Quando ho vi
sto Phaedo virare ho pensato
che avessero rotto qualcosa a
bordo. Ho anche detto adesso
li chiamo per radio e chiedo se
hanno qualche problema e se
avessero bisogno. Fortunata
mente non lo ho fatto. Ci hanno

messo un bel po a scoprire il lo un equipaggio superaffiatato.


ro errore!. stata una prova Per noi era la prima regata
positiva perch abbiamo potu prosegue Soldini Per il resto
to verificare molti aspetti tecni lequipaggio (con Soldini Gui
ci della barca e del suo modo di do Broggi, Carlos Hernandez,
navigare. Per
Oliver Herrera
esempio, la no
Perez, JeanBap
stra deriva, stu
LA PRIMA
tiste Le Vaillant,
diata per solleva Questa era la
Francesco Malin
re la barca, per
gri e Pierre Casi
farla volare, prima regata. Ci
raghi, ndr) an
molto profonda servita per capire
dato benissimo.
e con speciali tanto del nostro
Peccato non aver
alette. Crea cos trimarano. Peccato
potuto volare
unalta resisten non aver volato...
per i danni subiti
za in acqua.
alla vigilia. Il
stato un handi
vento variabile
cap nei confronti di Phaedo 3 ha rallentato la flotta con il fa
quando il vento era leggero. Ma vorito per la vittoria nei mono
quando il vento stato sostenu scafi, lamericano Rambler 3
to ce la siamo giocata alla pari e che, mentre Maserati tagliava,
abbiamo retto il confronto con doveva doppiare Lampedusa.
una barca supercollaudata e
RIPRODUZIONE RISERVATA

Baseball R World Series

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

LA STORIA

37

CONTENUTO
PREMIUM

IL TRIO TINKER, EVERS, CHANCE


CHIAVE NEL SUCCESSO DEL 1908
I Chicago Cubs vincitori delle World Series 1908. In piedi, da
sinistra: Heine Zimmerman, Ed Reulbach, Chick Fraser,
Jack Pfiester, Kid Durbin, Jack McCormick (manager),
Harry Steinfeldt, Carl Lungren, Vin Campbell, Pat Moran.
Seduti, da sinistra: Orval Overall, Mordecai Three Finger
Brown, Del Howard, Johnny Kling, Johnny Evers, Frank Chance,
Joe Tinker, Jimmy Slagle, Jimmy Sheckard, Frank Wildfire
Schulte, Solly Hofman.

Lultima maledizione
UNA VITA
DA PERDENTI
I MIEI CUBS
ORA IN FINALE

STANOTTE VIA ALLE WORLD SERIES CONTRO CLEVELAND


Lo storico coach del basket, Dan Peterson, tifoso dei Cubs, scrive per noi
dopo la qualificazione della sua squadra per le World Series contro i
Cleveland Indians. Si comincia stanotte in Ohio con gara-1 (diretta Fox
Sports dall1.30), domani il bis sempre a Cleveland, per poi spostarsi per
le 3 successive a Wrigley Field. I Cubs si sono qualificati superando gli
L.A. Dodgers 5-0 in gara-6 della finale di National League . Gli Indians (4-1
su Toronto in finale di American), tornano alle Series dopo 19 stagioni:
non vincono dal 48 (4-2 sui Boston Braves)

Dan Peterson, 80 anni

di DAN PETERSON

er anni abbiamo indossa


to una tshirt grigia con la
scritta Chicago Cubs.
World champions 1908. Quin
di, molti pensano che i miei
Chicago Cubs non abbiano fatto
nulla, dalla vittoria nella World
Series del 1908 fino al successo
per il titolo della National Lea
gue di sabato notte. Non vero.
Abbiamo vinto le World Series
nel 1907. Poi, dopo il 1900, ab
biamo vinto la NL diverse volte
per poi perdere le World Series:
1906 (megafrana), 1910, 1918,
1929 (storico crollo contro Phi
ladelphia), 1932, 1935, 1938 e
1945. Poi, per 71 anni, niente di
niente, con qualche disastro
epocale. Quindi, non vinciamo
le World Series dal 1908. Non

vincevamo la National dal 1945.


Quello stato un anno impor
tante per me, ho visto giocare
per la prima volta i Cubs. Avevo
9 anni, era il 5 maggio 1945. Al
mitico Wrigley Field. Abbiamo
battuto i Cincinnati Reds 51. Il
lanciatore vincente, per noi, era
Hank Wyse. Ho perfino scritto
una storia su quel giorno, pub
blicato in un libro, Our Chicago
Cubs, curato da un mio amico,
Rick Phalen, uno di Evanston,
come me, compagno di scuola e
squadra: lui lanciatore, io suo ri
cevitore.

108

RICORDI Quando abbiamo vin


to la National League, nel 1945,
non ho visto nemmeno una par
tita delle World Series contro i
vincitori dellAmerican League,
i Detroit Tigers. Abbiamo perso
la serie 43. Avevamo vinto le
prime tre a Chicago, poi loro ne
hanno vinte 4 su 4 a Detroit.
Non sono andato perch non
pensavo di trovare un biglietto.
Mi sono detto: Andr la prossi
ma volta che giocano le World
Series. Non immaginavo che
sarebbero passati 71 anni! E
non ci vado neanche stavolta,
troppe difficolt. La vedr
in tv, come i miei amici. Ma
la storia non completa se
diciamo che siamo rimasti
14 lustri senza World Se

AFP

Anni fa lultimo successo dei


Cubs alle World Series: 4-1 sui
Detroit Tigers
Anthony
Rizzo, 27 anni,
ha giocato in
azzurro
nel 2013

ries. E molto peggio! Abbiamo


avuto una squadra pessima per
quasi tutti quei 71 anni. Ecco i
numeri: solo 21 stagioni vincen
ti in 71 anni; solo 7 volte ai
playoff! Nessun titolo della Lega
Nazionale. Poi, molto peggio
ancora, siamo stati la squadra
peggiore della National League
in molti di quei 71 anni. Fanali
no di coda!

TIFOSI Ma il tifoso dei Cubs non


quello che va a Wrigley Field
quando la squadra va bene. Lui
va a Wrigley Field sempre! Com
pra labbonamento. Ho amici a
Evanston che sono abbonati dal
1945, forse anche prima. Mai
mollato il posto. Essere un tifoso
dei Cubs vuol dire saper soffrire.
Vuol dire trovare un motivo per
amare la squadra: il manager, il
campione, il beniamino, qualco
sa. Non ci montiamo la testa per
una buona stagione, non ci but
tiamo gi per una pessima sta
gione. Non fischiamo mai la no
stra squadra, i nostri giocatori.
Per diversi motivi. Il primo il
nostro stadio, il mitico Wrigley
Field, con 41.268 posti a sedere.
E stato inaugurato nel 1914, ol
tre un secolo fa. Solo Fenway
Park, a Boston, pi vecchio
(1912). Sono state fatte modifi
che a Wrigley Field ma, in so
stanza, se io entro oggi, vedo lo
stesso stadio che ho visto a 9 an
ni, nel 1945. Il pi bello, a detta
di tutti, con ledera sui muri di
mattoni rossi, un parco, un giar
dino, il baseball come devesse
re. La nostalgia cos for
te che ci commuoviamo
quando entriamo.
I COLORI Poi, la divisa. Ca
pellino colore blu cobalto, con
la C in rosso con bordino bianco.
Blusa e pantaloni di bianco avo
rio, con solo la grande C davan
ti con ubs allinterno della C.
Per un flash, mi riporta indie
tro al 1945. Stadio uguale. An
golazione del sole uguale. Divi
se uguali. Per un attimo, vedo i
miei primi eroi: Stan Hack (nu
mero 6); Phil Cavarretta (44);
Andy Pafko (48). Mentre scrivo
queste righe ho le lacrime agli
occhi e il groppo in gola. Mi de
vo fermare per un attimo per ri
compormi. Ho amato i Cubs co
me ho amato Dino Meneghin e
Mike DAntoni. S, i miei eroi.
Accidenti alla Gazzetta dello
Sport! Mi chiedono un pezzo
su cosa vuol dire essere tifoso
dei Chicago Cubs. E una cosa

STRAPPO

Nel 45 lultima volta


alle World series
Sul Chicago Tribune
La prima pagina del Chicago
Tribune con lultima
qualificazione dei Cubs per le
World Series

pi grande di me, di cui non


posso n parlare, n scrivere
senza emozionarmi. Di quella
squadra del 1945 non c pi
nessuno. Ma, per noi tifosi dei
Cubs, nelle nostre anime, Andy
Pafko gioca ancora esterno,
Stan Hack gioca in terza base e
Phil Cavarretta prima base. Se
vedo uno con il loro numero,
penso, una leggenda ha porta
to quel numero prima di te; por
talo con onore e dignit.
IL QUARTIERE E proprio un rio
ne sul lato nord di Chicago, po
co distante dal Lago Michigan.
Solo 14 fermate sulla El, la so
praelevata, da casa mia, con la
stazione di Addison. Parcheg
gio? Neanche per cento dollari.
Oggi costruiscono gli stadi fuori
citt, con parcheggi per un mi
nimo di 25.000 auto. In quella
zona residenziale, che oggi ha il
nome di Wrigleyville, non c

neanche un posto per la macchi


na. Ma la gente riempie Wrigley
Field lo stesso, giorno o notte.
La gente parcheggia a chilome
tri di distanza e arriva a piedi o
con in mezzi pubblici. Per anni,
tutti giornalisti, tifosi dei Chi
cago White Sox ci hanno
chiamato Lovable Losers, ama
bili perdenti, perch il nostro
Wrigley Field, secondo loro, era
troppo bello, si giocava l senza
il giusto agonismo, mentre gli
avversari, gasati per il fatto di
essere in un campo storico, ci fa
cevano a pezzi. Quindi, noi, in
curabili fedelissimi, sempre l, a
tifare, mai a criticare. Facile per
loro, che non sono nati nel 1876,
come noi, il primo anno del ba
seball organizzato.
LA SFIDA Per questo avete visto
gente che piangeva dopo avere
vinto gara6 contro i Los Ange
les Dodgers e il loro asso manci
no Clayton Kershaw, il migliore
lanciatore nel baseball. Molti
hanno detto: Mi dispiace che
non ci sia pi il nonno. Ho rice
vuto una quantit industriale di
email: Cubs Win. Oppure,
W per la bandiera bianca con
W blu cobalto, che vola quando
vinciamo. Poi, in piena notte,
arrivata una telefonata dagli
Usa dal mio fratello Jim, che ha
tre anni meno di me: Dan.
Non siamo riusciti a parlare per
diversi secondi. Non so come
andr finire contro i Cleveland
Indians, squadra in un momen
to magico. Posso solo ringrazia
re chi ha fatto ci: proprietario
Tom Ricketts; il gm Theo Ep
stein; manager Joe Maddon (il
numero uno in assoluto); i gio
catori. Soffrir per loro. Sar
unemozione vedere i miei Cu
bs, in quelle divise biancoavo
rio, con i capellini blu cobalto,
andare in quel Wrigley Field,
con i mattoni rossi coperti di
edera, giocare per il titolo asso
luto del baseball. Peccato che
Nonno Peterson non ci sia pi!
Gli sarebbe piaciuto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

NEL 1945 ABBIAMO PERSO


LE WORLD SERIES:
AVEVO 9 ANNI NON ANDAI
A VEDERLI, PENSAVO:
ANDRO LA PROSSIMA VOLTA
SONO PASSATI 71 ANNI...

38

Rugby R Il caso

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

A TOLONE

Dominguez vince
ma esonerato
Il presidente:
Non gli credo pi

A sinistra Oliviero Fabiani, 26 anni, tallonatore


delle Zebre, dove gioca dal 2014. In alto il frame
mentre, a terra in maglia bianca, morde il
braccio dellirlandese Roux per liberarsi dalla
presa BREGANI

Morso allavversario
Non ho scuse
Ora Fabiani rischia
1Il tallonatore delle Zebre ha provato a liberarsi da Roux
che lo teneva per il collo: squalifica, multa e niente Nazionale
Matteo Pia

n morso allavversario
il gesto che non ti aspet
teresti mai nello sport. Il
morso ad un avversario va ben
oltre la semplice scorrettezza e
Oliviero Fabiani se ne reso
subito conto domenica duran
te ZebreConnacht di Cham
pions Cup: Ho perso la testa
commettendo un grave errore,
mi dispiace per ci che acca
duto. Il tallonatore delle Ze
bre, romano classe 90 alla ter
za stagione con il club di Par
ma e 4 caps in Nazionale nelle
ultime 5 gare disputate dal
lItalia, stato il protagonista
negativo di un episodio che
purtroppo in questa annata
sembra aver trovato ampio
spazio sui campi di gioco. Era
il 29 del primo tempo e le Ze
bre, gi in svantaggio 014,
stavano iniziando ad affac
ciarsi nella met campo offen
siva per provare a riaprire la
partita. Sugli sviluppi di una
rimessa laterale si per sca
tenata una accesa discussione
lontano dalla palla che ha
coinvolto diversi giocatori. Fa

biani si ritrovato a terra con


il seconda linea irlandese
Quinn Roux a trattenerlo per il
collo. A quel punto il tallona
tore bianconero ha reagito
mordendo il braccio dellav
versario per liberarsi. Il gesto
sfuggito inizialmente ad arbi
tro e assistente, ma con Roux
che ha subito mostrato i segni
del morso non stato difficile
per il Tmo (larbitro incaricato
di analizzare i video) indivi
duare il colpevole e per larbi
tro francese Raynal estrarre il
cartellino rosso.

ALL BLACKS IN ARRIVO


E L'ITALIA USA IL DRONE
Primo giorno di lavoro in vista dei Test Match
di novembre (il primo il 12 con gli All Blacks a
Roma). E il c.t. O'Shea ha fatto debuttare un
drone per studiare degli azzurri dall'alto

MEA CULPA Queste cose non


dovrebbero vedersi in un cam
po sportivo, non solo di rugby.
Non ci sono scuse, ha ripetuto
a pi riprese Fabiani. Che il
rugby sia diverso lo conferma
ci che il giocatore delle Zebre
ha fatto subito dopo la fine di
una pesante sconfitta 752 per
la squadra di Parma: Ho par
lato col coach del Connacht
che ha accolto la mia richiesta
di scusarmi nel dopo gara nel
lo spogliatoio irlandese. Mi di
spiace per limmagine che ne
esce, mia e della squadra, non
fedele alla realt. Mi scuso con

Diego Dominguez, 50 anni, a Tolone dal 15 FAMA

i miei compagni per questo ge


sto che ha inciso fortemente
sulla partita. Mi sono stati tutti
vicini anche dopo aver giocato
50 minuti in meno per colpa
mia. Potr farmi perdonare so
lo quando rientrer di nuovo
in campo dopo la squalifica.

1In campionato 4, squadra

CONSEGUENZE Lo stop sar


lungo e coster a Fabiani
luscita dal giro azzurro per i
test di novembre e probabil
mente anche una multa dal
club. Nei prossimi giorni il gio
catore comparir davanti alla
commissione disciplinare del
la Epcr, lente che organizza e
gestisce le coppe europee, e
sapr per quanto dovr rima
nere lontano dal campo. Per
un gesto di questo tipo il codi
ce prevede una pena minima
di 12 settimane, che possono
essere ridotte per la fedina pu
lita del giocatore, fino ad un
massimo di 4 anni. La pena di
Fabiani dovrebbe essere pi
vicina al primo caso: Roux non
ha infatti subito gravi lesioni e
anzi rimasto in campo per
tutti gli 80. Anche i due casi
pi eclatanti di questo anno
non si sono discostati da que
sta pena. A maggio il terza li
nea dellArgentina Leonardo
Senatore venne squalificato
10 settimane dopo Jaguars
Sharks di Super Rugby, men
tre un mese fa Chris Ashton
dei Saracens fu pescato mor
dere il pilone di Northampton
Alex Waller e fermato 13 setti
mane. In Italia sono due i pre
cedenti recenti, entrambi con
clusisi con una squalifica per
ben 7 mesi: nel 2008 fu lex
mediano di mischia azzurro
Matteo Mazzantini a venire
squalificato dopo una partita
di Coppa Italia tra Gran Parma
e Rovigo, mentre a dicembre
tocc al pilone del Cus Roma
Antonino Guerrisi.

he non sarebbe stato facile, lo sapeva


anche Diego Dominguez. Lo avrebbe
dovuto sapere anche Mourad Boudjel
lal, quando, con una decisione coraggiosa e
sorprendente, scelse lex apertura azzurra co
me successore di Bernard Laporte alla guida
del suo Tolone. Ieri per Boudjellal, in capo a
una serie di decisioni schizofreniche, dopo
una sequela mai interrotta di critiche, ma, so
prattutto, dopo una vittoria, ha deciso di eso
nerare Dominguez. E di affidare la squadra a
Mike Ford, il 50enne ex allenatore del Bath
arrivato a fine settembre come responsabile
dei trequarti. Dice Boudjellal: Scelta mia, so
lo mia. Morir con le mie idee, non devo dare
spiegazioni. Diego ha sofferto il paragone con
Laporte, normale. Diego era sbarcato a To
lone nel dicembre 2015, per cominciare lap
prendistato con Laporte, assumendosi sem
pre pi responsabilit.

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

a Ford. Dalla sconfitta in finale di


Top 14, un crescendo di equivoci
Roberto Parretta

CREPE La cocente sconfitta in finale di Top 14


di Barcellona con il Racing Parigi ha convinto
Boudjellal a rinforzare lo staff con Marc Dal
Maso, aprendo cos la prima crepa nel rappor
to con Diego. Il 26 luglio Dominguez ha diret
to il primo allenamento, il 4 settembre arri
vata la clamorosa sconfitta in casa con il Brive
nella prima di campionato: Dov il nostro
gioco?, chiedeva Boudjellal. Il 25 settembre
arrivato Ford al posto di Steve Meehan, scel
ta destabilizzante per la posizione di Domin
guez: Ford non poteva certo accontentarsi di
un ruolo secondario. Non ho niente da rim
proverare a Diego ha detto Boudjellal ma
non ci credo pi. Io adoro questo ragazzo e
non metto in discussione le sue capacit, che
sono eccezionali. Lesonero di Dominguez
arrivato dopo la vittoria 155 in casa dei Sale
Sharks nella seconda giornata di Champions,
a riscattare il 2331 con i campioni dEuropa e
dInghilterra in carica dei Saracens. In cam
pionato dopo 8 giornate il Tolone quarto con
22 punti (4 vittorie, un pareggio e 3 sconfit
te), a 5 dalla capolista Clermont.

La visita R A due mesi dal terremoto

Malag ad Amatrice: Qui apriremo un centro Coni


1Il presidente con il sindaco Pirozzi:
Porteremo a giocare una nazionale
Il budget di 480 mila euro sar ritoccato
Davide Stoppini
INVIATO A AMATRICE (RIETI)

ue mesi li vedi tutti sul


volto di una vecchietta
che passa tutta la matti
na in piazza del Donatore, co
me a ingannare il tempo facen
dosi coccolare dalle forze del
lordine. Due mesi e un orolo
gio fermo al 24 agosto, a quelle
scosse che per un antipatico
gioco del destino si sono fatte

sentire di nuovo la notte tra


domenica e luned, ad Amatri
ce. Arriva Giovanni Malag, il
sole alto, labbraccio a un ra
gazzo che ha perso i genitori. Il
presidente del Coni l con la
borsa del fondo Sport e peri
ferie, 480 mila euro da desti
nare a una ripartenza che vale
un contropiede alla tristezza.
PI SOLDI Ma non sono i soldi
che mancano ad Amatrice, ad
Accumoli, ad Arquata del

Tronto. capire come gestirli,


quei fondi. Eccolo spiegato, il
motivo della prima visita di
Malag e del suo staff alle zo
ne del terremoto. Quei 480 mi
la euro erano stati assegnati in
tempi non sospetti, precedenti
al sisma, a opere che ora non
sono pi dattualit. Cos Ma
lag e il sindaco di Amatrice,
Sergio Pirozzi, si chiudono
dentro una stanza del centro
operativo comunale: 10 dopo
escono e si dirigono verso, an
zi, dentro il Palazzetto, aperto
nel 1999 anche grazie ai soldi
della legge 65 di Italia 90. Fi
no al 7 novembre l dentro stu
diano 51 ragazzi del Liceo
scientifico. Ecco lidea: tutti i

I banchi del liceo scientifico di


Amatrice, dentro il Palazzetto

locali del Palazzetto saranno


ristrutturati per farne un cen
tro Coni. Lo immagino come
sede dei ritiri, sarebbe bello
inaugurarlo alla presenza di
una nazionale, dice Malag.
Calcio a 5, basket o pallavolo:
basta scegliere, basta tornare
a far giocare i ragazzi. Il calcio
qui non entra: per lo stadio Ti
lesi ci sta pensando gi la Figc
con i suoi 500 mila euro. Vo
gliamo contribuire alla rina
scita di questi luoghi, fa Ma
lag. Per farlo, servir una ri
nuncia dei sindaci agli inter
venti
precedentemente
richiesti. un passaggio tecni
co, poco importa. Nelle pros
sime settimane il via ai sopral

luoghi: Servir un sforzo in


pi, ma ho una parola sola,
ancora il presidente del Coni.
Come a dire: il budget sforer
i 480 mila euro. Anche per
ch, dopo un giro nella zona
rossa di Amatrice, Malag si
diretto pure ad Accumoli
(previsto un intervento per il
campo sportivo) e poi ad Ar
quata del Tronto, dove il Coni
finanzier in collaborazione
con i privati (tra cui la Fonda
zione Agnelli) la demolizione
e la ricostruzione del Palaz
zetto. Insomma: la fase 1
completata. Ora vogliamo
accelerare, dice Malag. E al
lora gi il pedale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

1ARRAMPICATA, SUCCESSO AZZURRO (an.me.) Nella prova di Coppa del mondo a

TUTTENOTIZIE
CANOTTAGGIO

Mornati:
stop ridotto
a due anni
(a.cat.) La sentenza non lo
restituir alle gare n gli
avrebbe permesso di
partecipare ai Giochi di Rio, gli
ultimi della carriera. Ma
Niccol Mornati, a 35 anni,
dopo unonorata carriera ha la
sua dignit da difendere e la
decisione di ieri del Tribunale
nazionale antidoping gliene
restituisce un pizzico. Da 4 a 2
anni di squalifica, il Tna ha
parzialmente accolto le tesi
della difesa, formula che in
attesa di leggere le motivazioni
(entro 40 giorni) fa pensare
che i giudici abbiano
riconosciuto a Mornati
linvolontariet, come peraltro
chiedeva la difesa. Resta da
stabilire come il canottiere del
Circolo Aniene, fratello del vice
segretario del Coni Carlo
(argento a Sydney), sia entrato
in contatto con quella piccola
quantit di anastrozolo
rilevata dal controllo
antidoping del 6 aprile.

Niccol Mornati, 35 anni EPA

Xiamen (Cina) trionfo azzurro nella categoria Lead per il 23enne torinese Stefano Ghisolfi,
sempre in testa sin dalle qualifiche. Ha battuto Fakiryanov (Rus) e Schubert (Aut).

TENNIS: IL MASTERS

Kuznetsova e i capelli
Li taglia e vince il match
1La russa spunta
la coda a un
cambio campo
Italia: la Errani si
separa da Lozano
Riccardo Crivelli

l potere dei capelli. San


sone ci perse linvincibi
lit, la Kuznetsova ne
trae invece linfa vitale per
restare in partita contro la
Radwanska nel suo primo,
delicatissimo match del Ma
sters di Singapore.
FASTIDIO Accade a inizio
terzo set, con Sveta sotto 21
nel parziale. Al cambio di
campo, chiede un paio di
grosse forbici al giudice di
sedia e comincia a spuntare
la coda di cavallo che ormai
porta da tempo. Ecco la sua
spiegazione: Non riuscivo
a tenerli dentro alla banda
na e ogni volta che giocavo
un dritto e andavo in avan
zamento, mi finivano negli
occhi e mi davano fastidio. A
quel punto mi sono detta:
Cos pi importante: i
miei capelli o questo match?

Svetlana Kuznetsova, 31 anni, alla 6a partecipazione al Masters GETTY

E ho fatto la cosa giusta , elimi


nando un problema che mi sta
va angosciando. Scelta lungi
mirante: nonostante la fatica
che la porter addirittura a
piangere al cambio di campo
successivo (si qualificata sa
bato), la russa trover le ener
gie per rimanere attaccata alla
sfida contro la vincitrice del
lanno scorso, ad annullare un
match point sul 54 e poi vince
re al 12 game dopo 2 ore e 48

minuti, portandosi avanti 134


nei confronti diretti. Giornata
di battaglia: nel secondo match
la Pliskova piega la Muguruza
dopo due ore e 29 minuti.
ADDIO PABLO Intanto, da Va
lencia, dove vive e si allena, Sa
ra Errani annuncia la separa
zione da coach Pablo Lozano
dopo 12 anni di collaborazio
ne, in pratica un sodalizio che
durava dai giorni della prima

IPPICA

Found: dopo
lArc ecco
il Classic
La campionessa irlandese
Found, recente vincitrice
dellArc de Triomphe a
Chantilly (e poi seconda di
Almanzor nelle Champions
Stakes di Ascot), molto
probabilmente sar al via
nella due giorni della
Breeders Crown (4 e 5
novembre) a Santa Anita, in
California. Lallieva di Aidan O
Brien non dovrebbe essere
della partita nel Turf, gi vinto
lo scorso anno a Keeneland,
ma nel prestigioso Classic (m
2000) che mette in palio ben
sei milioni di dollari. Se cos
fosse, ci sar una sfida
stellare tra la forma europea
e quella americana,
rappresentata da California
Chrome e Arrogate. Found nel
betting al momento a 14/1,
mentre California Chrome
alla pari.
HARZAND RITIRATO Il
doppio vincitore di Derby
(inglese e irlandese) Harzand,
portacolori dellAga Khan,
stato ritirato (lultima sua
corsa il non piazzato
nellArc) e avviato alla carriera
stalloniera. In allevamento
andr a fare compagnia a suo
pap Sea the Stars.

IPPICA
FOOTBALL
NFL: VIKINGS KO
Nessuna squadra imbattuta dopo
la caduta dei Vikings, mentre
Seattle pareggia per la prima volta
nella sua storia. Il rb di Miami Jay
Ajayi eguaglia O.J. Simpson,
Campbell e Ricky Williams: due
partite consecutive oltre le 200
yard. Risultati: NY Giants (4-3)-Los
Angeles (3-4) 17-10; Cincinnati (34)-Cleveland (0-7) 31-17; Detroit (43)-Washington (4-3) 20-17; Oakland
(4-2)-Jacksonville (2-4) 33-16;
Kansas City (4-2)-New Orleans (24) 27-21; Miami (3-4)-Buffalo (4-3)
28-25; NY Jets (2-5)-Baltimore (34) 24-16; Philadelphia (4-2)Minnesota (6-1) 21-10; Indianapolis
(3-4)-Tennessee (3-4) 34-26; San
Diego (3-4)-Atlanta (4-3) 33-30 ot;
Tampa Bay (3-3)-San Francisco (16) 34-17; New England (6-1)Pittsburgh (4-3) 27-16; Seattle (4-11)-Arizona (3-3-1) 6-6 ot; Green Bay
(4-2)-Chicago (1-6) 26-10. .

HOCKEY GHIACCIO
ALPS LEAGUE (m.l.)Oggi si
giocano due gare (19.30) della Alps
League.: il posticipo della 10a Zell

Found dopo il trionfo nellArc

(a.fr.) Per i suoi 100 anni la Fpi


ha ricordato Primo Carnera
inviando alla figlia Giovanna
una medaglia con la scritta
Campione per sempre.
Proprio oggi Primo avrebbe
compiuto 110 anni.

am See-Vipiteno e il posticipo dell11a


Lustenau-Asiago. Classifica: Renon 30;
Jesenice* 29; Val Pusteria* 27;
Feldkirch* 24; Lustenau* 22; Cortina 18;
Egna* 14; Salisburgo B 13; Kitzbhel*,
Zell am See* 12; Gardena*, Asiago*,
Klagenfurt B* 8; Fassa*** 6; Vipiteno*
5; Bregenzerwald** 4 (* una in neno, **
due in meno, *** tre in meno).

IERI 16-5-14-3-13 A Leicester (m


1400): 1 Teversham (O Neill); 2 Baltic
Prince; 3 Poor Duke; 4 Rebel Lightning;
5 Strictly Art; Tot.: 46,66; 10,82, 3,63,
2,66 (460,86). Quint: n.v. Quart: n.v.
Tris: 8.685,60.
OGGI QUINT A TARANTO Al Paolo
Vi (inizio convegno alle 15.30)
scegliamo Napo Orso Capo (3), Negus
Jet (6), Lorenz del Ronco (10),
Rodriguez Bi (2), Procione Guasimo (4)
e Settecolori Jet (7).
SI CORRE ANCHE Trotto: Milano
(14.45) e Trieste (15.25). Galoppo:

SCI, GOGGIA
CONTROLLI OK
ALLA SCHIENA
Sofia Goggia (in visita in
Gazzetta ieri), 5a nel gigante di
Soelden nonostante il male di
schiena, si sottoposta a un
controllo che ha escluso
lesioni. Il 5 partir con la
squadra per gli Usa.

adolescenza di Sarita. Nel


sito della giocatrice si legge,
tra laltro: Sono stati per
me 12 anni indimenticabili
ed irripetibili, in cui abbia
mo vissuto una quantit di
esperienze e provato una
vastit di emozioni difficil
mente riassumibili con delle
semplici parole...Poter ter
minare il nostro viaggio in
questo modo, con il sorriso
sulle labbra di tutti, non ha
prezzo...Ora tempo di una
nuova avventura. Non so
ancora dove mi porter que
sta nuova strada e chi la per
correr al mio fianco. Presto
vi far sapere. Con Lozano,
la Chichi arrivata al nume
ro 5 del mondo, ha giocato
la finale di Parigi nel 2012 e
ha vinto 9 tornei in singola
re, senza dimenticare il do
minio in doppio con la Vinci.
Il 2016, per Sara, stato pe
r un anno difficile, con gli
infortuni, la motivazione da
ritrovare e la scivolata al nu
mero 50 del mondo. Rima
nere in Spagna sarebbe for
se la scelta pi logica, ma
perch non escludere un ri
torno in Italia, magari sotto
la guida di una ex compagna
davventura in nazionale? Ai
posteri la sentenza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Masters donne (6.430.000 e,


veloce indoor). Ieri, Gruppo
Bianco: Kuznetsova (Rus) b. A.
Radwanska (Pol) 7-5 1-6 7-5;
Pliskova (Cec) b. Muguruza (Spa)
6-2 6-7 (4) 7-5. Oggi, Gruppo
Rosso: dalle 13.30 Halep (Rom) c.
Kerber (Ger); a seguire Cibulkova
(Slk) c. Keys (Usa). Class.: 1. Halep
1-0 (2-0); 2. Kerber 1-0 (2-1); 3.
Cibulkova 0-1 (1-2); 4. Keys 0-1
(0-2). Diretta Supertennis.

Mizzau, entrambe argento


mondiale con la 4x200 a Kazan.
SCOZZOLI (al.f.) A Riccione (25
m). Uomini: 100 sl, 50 fa Izzo
4953, 2442; 50-100 ra Scozzoli
2654, 5821. Donne: 100-200 sl
Mizzau 5557, 15797; 50-100-200
do Barbieri 2827, 10085, 21486;
50 fa Gusperti 2772; 100-200 fa
Polieri 10123, 21162.

BOXE, LA FPI
FESTEGGIA
CON CARNERA

ATLETICA
PISTA MONDO (si.g.)
Giovanissimi veloci in Sud Africa,
ma senza riscontro
dellanemometro. A Pretoria (Saf).
Uomini. 100: Mlenga (00) 1009.
200: Monareng (99) 2022; Dlodlo
(99) 2041. A Nathan (Aus). Donne.
100 (+3.7): Day (00) 1139.
RISCHIO YEGO (si.g.) Yulius
Yego, iridato 2015 del giavellotto,
finito allospedale di Eldoret (Ken)
dopo un incidente stradale in cui
ha distrutto completamente la sua
Toyota Prado nuova di una
settimana: si trovato davanti un
camion che faceva inversione a U
e non ha potuto evitare limpatto.
CROSS ELDORET (d.m.) Philip
Kibungei e Pascaliah Jepkorir
hanno vinto il Cross di Eldoret
(Ken). Risultati. Uomini (10 km): 1.
Kibungei 3006; 2. Kipkosgei
3011; 3. Bor 3017. Juniores (8
km): 1. Kimeli 2305. Donne (8 km):
1. P. Jepkorir 2659; 2. W. Jepkorir
2711; 3. Atundonya 2713. Juniores
(6 km): 1. Nyagothie 2059.

39

TENNIS
SEPPI KO Subito out Seppi a
Vienna (1.884.645 e, veloce
indoor) contro la rivelazione
Kachanov. Primo turno: Kachanov
(Rus) b. SEPPI 6-4 6-4.
CLASSIFICHE Perde una
posizione la Vinci. Uomini: 1.
Djokovic (Ser) 12.900; 2. Murray
(Gb) 10.485; 3. Wawrinka (Svi)
5.820; 4. Raonic (Can) 4690; 5.
Nishikori (Giap) 4650; 6. Nadal
(Spa) 4380; 7. (8) Federer (Svi)
3720; 8. (7) Monfils (Fra) 3635; 9.
(10) Thiem (Aut) 3250; 10. (9)
Berdych (Cec) 3060. Italiani: 38.
Lorenzi 1095; 49. (50) Fognini 945;
87 (100) Seppi 665; 120. (119)
Fabbiano 509; 136.(138) Giannessi
428. Donne: 1. Kerber (Ger)
8.000; 2. S. Williams (Usa) 7.050;
3. A. Radwanska (Pol) 4975; 4.
Halep (Rom) 4728; 5. Ka. Pliskova
(Cec) 4100; 6. Muguruza (Spa)
3736; 7. Keys (Usa) 3637; 8.
Cibulkova (Slk) 3625; 9.
Kuznetsova (Rus) 3490; 10. Konta
(Gb) 3455. Italiane: 17 (16) Vinci
2190; 50. (48) Errani 1155; 84. (86)
Giorgi 769; 91. (97) Schiavone 710;
145 Knapp 398.

Roma (15).

KARATE
PER I MONDIALI Ecco gli azzurri
per i Mondiali di Linz dal 26 al 30
ottobre. Kumite, uomini: 60kg
Maresca e Crescenzo; 67 De Vivo; 75
Bus e Tesoro; 84 Maestri, +84
Maniscalco e Armanelli. Donne: 55
Cardin; 61 Lallo; 68 Semeraro, +68
Vitelli e Ferracuti. Kata, uomini: Busato
(ind.) e squadra Busato, Tocco e
Iodice. Donne: Bottaro (ind.) e squadra
Bottaro, Battaglia e Pezzetti.

NUOTO
MUSSO E MIZZAU Erica Musso ha
deciso di affidarsi a Max Di Mito, ex
mentore della Pellegrini, che ora
allena a Riccione come d.t. della
Polisportiva. La poliziotta savonese
duecentista del 94 (personale 15865)
si allener dunque insieme ad Alice

VARIE
PER LA RICERCA (t.bot.) .) Paolo
Pizzo, campione del mondo e
vicecampione olimpico di spada
ed ex malato di tumore al
cervello testimonial principale
dellappuntamento annuale I
giorni della ricerca promossa
dallAirc che sensibilizzeranno
tutta lItalia sullimportanza di
quanto ha gi fatto la ricerca
contro il tumore e su quanto
ancora c da fare. Pizzo,
insieme a Margherita Granbassi,
era ieri tra i numerosi
partecipanti alla cerimonia di
presentazione della
manifestazione al Presidente
della Repubblica al Quirinale

DOPING

Caso Russia
Il Cio aiuter
i coniugi
Stepanov

l Cio va in aiuto di Yulia


Stepanova e del marito
Vitaly, dalle cui denunce
alla televisione tedesca Ard
part linchiesta che poi ha
travolto lo sport della Russia,
colpevole di coprire e mani
polare i casi di doping con
una sorta di sovrastruttura
statale, uno scandalo di pro
porzioni clamorose che ha
portato allesclusione dellat
letica russa (e di molti sporti
vi di altre discipline) dai Gio
chi di Rio. Alla donna, spe
cialista del mezzofondo e in
particolare degli 800 metri,
verr garantita una borsa di
studio che le permetta di tor
nare ad allenarsi, in attesa di
capire per quale nazione ver
r tesserata, mentre al mari
to, un ex funzionario del
lagenzia antidoping di Mo
sca, lavorer come consulen
te del Cio in materia di lotta
alluso di sostanze proibite.
La conferma arriva da un co
municato rilasciato dal Cio,
nel quale si legge che i coniu
gi Stepanov hanno incontra
to qualche settimana il presi

Yulia Stepanova, 30 anni AP

dente Bach per definire i det


tagli. I due vivono in una lo
calit imprecisata degli Stati
Uniti, una forma di garanzia
per proteggerli dopo che le
loro testimonianze si sono ri
velate decisive per portare
alla luce le manovre illecite
delle autorit sportive e isti
tuzionali russe. Siamo mol
to felici di essere ora in una
posizione che ci permette di
combattere con efficacia il
doping e mettere a disposi
zione la nostra esperienza
maturata in Russia e di de
nunciarla, ha commentato
Vitaly Stepanov.
DIMESSO Intanto il governo
russo ha accettato le dimis
sioni del vice ministro dello
Sport Yury Nagornykh, che
secondo il rapporto della
Wada di questa estate era in
formato sui casi di doping
degli atleti russi e decideva
quali coprire e quali no. Lex
ministro dello sport Vitaly
Mutko, considerato lanima
nera di tutta la vicenda do
ping russa, appena stato
nominato vice Primo Mini
stro e candidato alla presi
denza del comitato olimpico
nazionale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CLUB ALPINO ITALIANO

Via Petrella 19 - Milano


AVVISO DI GARA ESPERITA
Oggetto: procedura aperta per laffidamento del
servizio di stampa e postalizzazione della rivista
sociale Montagne 360. CIG: 6725059E3C. Si
rende noto che, con delibera del Comitato Direttivo
Centrale n. 113 del 23.09.2016, la procedura aperta per laffidamento del servizio di stampa e postalizzazione della rivista sociale (CPV 22212000)
stata aggiudicata alla societ Elcograf spa, Via
A. Mondadori 15, 37138 Verona, per un importo di
1.888.848,00 (Iva esclusa). Sono pervenute n. 2
offerte. Lappalto stato aggiudicato in base al criterio dellofferta economicamente pi vantaggiosa.
Avviso trasmesso alla G.U.C.E. il 04.10.2016.
Milano, 20.10.2016
IL DIRETTORE - Dott.ssa Andreina Maggiore

40

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge


903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca
di personale devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza
della Legge sulla privacy (L.196/03).

HIRURGO estetico cerca urgentemente a Milano appartamento prestigioso. Incaricata


Sarpi
Immobiliare
02.76.00.00.69

COMMESSA esperienza in vari settori


commerciali, buona dialettica, anche
part time. 328.24.92.498
ASSISTENZA anziani, 58enne, decennale esperienza, referenziata,
massima seriet offresi anche part-time. 339.62.10.610

SSISTENTE /segretaria amministrativo commerciale, ventennale esperienza, reception,


fatturazione, Milano. Disponibilit
immediata.
333.79.21.618
ASSISTENTE /segreteria amministrativa, pluriennale esperienza, prima
nota, cassa banche, clienti, fornitori,
fatturazione, recupero crediti, part-time 335.80.58.515
CAPO CONTABILE 41enne, ottime
esperienze in multinazionali, buon inglese,
sap,
ias/ita
gaap,
339.31.00.360
RAGIONIERA , impiegata studio legale commercialista, contabilit ordinaria semplificata professionisti, spesometro 770, dichiarazioni comunicazioni
Iva,
offresi
Milano.
327.09.98.095
RAGIONIERE esperienza oltre ventennale, contabilit societaria, amministrativa, fiscale, bilanci, dichiarazione redditi, relazioni periodiche, tesoreria, controllo gestione, offresi.
393.37.90.022
RAGIONIERE pluriennale esperienza co.ge., clienti, fornitori, banche, Iva,
bilanci, autonomo. 340.62.20.076
SEGRETARIA commerciale pluriennale esperienza, inglese, ordini, manutenzioni ddt, import/export, Office.
338.48.82.001

A ditta interessata sviluppo, assistente


pubblicitario, pensionato offresi. Poca
spesa, tanta resa. 333.91.14.459
BABY-SITTER colf, italiana, referenziata, esperta, automunita, offresi
part/full-time. 320.45.56.511

PIAZZA CARBONARI locale uso


autofficina mq. 200 ampio fronte strada distributore carburanti, affittasi.
Tel. 347.08.84.615.

RICERCANO appartamenti affitto vendita. Milano e provincia


02.29.52.99.43

BANCHE e multinazionali ricercano


immobili in affitto o vendita a Milano.
02.67.17.05.43

VVIATISSIMA tabaccheria
ricevitoria, vendesi, tutti servizi. Grande passaggio. Milano.
Ottimo reddito. 346.04.51.682
BUSINESS SERVICES GROUP cede Brescia provincia avviato minimarket, CE: G - IPE: 321,86 kWh/mca. Arredamento/attrezzature adeguati.
02.29.51.82.72

MUTUO 100% euro 527 mensili MM


Brenta bilocali nuovi. APE: B - IPE:
46,83 kWh/mqa. 02.88.08.31 codice
B04 - filcasaimmobili.it
PIAZZA REPUBBLICA piano alto
140 mq, CE: F - IPE: 152,51 kWh/mqa.
Business Services 02.29.51.80.14

SARDEGNA Porto San Paolo, prestigiosa e riservata villa con grandi terrazze panoramiche e giardino. Classe
G. 0789.66.575. euroinvest-immobiliare.com

LINICA in Milano vendesi


con cessione di quote a medici
di diverse specialit. Mutuo
ventennale. Tel. 339.84.02.335
HOTEL 70 camere, lago di Garda, piscina, 200 mt. dalla spiaggia. Vendesi.
339.77.99.427

RENDI ESCLUSIVA LA TUA ATTIVIT


CON I NOSTRI NUOVI SPECIALI

Citt Estere
Artigiani
Trentino
Location

Antiquari

Matrimoni

Euro 335,00/kg.

GIOIELLERIA CURTINI

via Unione 6 - 02.72.02.27.36


335.64.82.765
MM Duomo-Missori

OROLOGI MARCHE PRESTI-

GIOSE, gioielli firmati, brillanti,


coralli. www.ilcordusio.com 02.86.46.37.85

DIAMANTI
CERTIFICATI

IN

BLISTER IGI. Direttamente


da Anversa. CT 0,04 D - G color
euro 119,00 cad., stock limitato.
Chiama 800.86.47.05 (gratuito)

GIOIELLERIA PUNTO D'ORO :

acquistiamo pagamento
immediato, supervalutazione. Oro - Gioielli antichi,
moderni - Rolex - Diamanti
- Orologi. Sabotino 14, Milano. 02.58.30.40.26

ACQUISTIAMO

AUTOMOBILI E FUORISTRADA, qualsiasi cilindrata. Passaggio di propriet, pagamento immediato. Autogiolli, Milano.
02.89.50.41.33 - 327.33.81.299

Riviera Romagnola

02.62827422 - 02.62827555

PAMELA incontriamoci 899.005.959.


Tania maliziosa 899.00.59.89. Euro
1,00min/ivato. VM 18. Futura Madama31 Torino

ORO USATO: Euro 24,25/gr.


ARGENTO USATO :

ACQUISTIAMO,
VENDIAMO,
PERMUTIAMO

LA societ HR&Payrol Srl, su incarico di


un suo primario cliente, ricerca societ
partner nell'ambito dei servizi di promozione e supporto alle vendite, APT
e BTL, nei canali GD/DO, Horeca e farmaceutica. I servizi richiesti alle societ partner saranno i seguenti: merchandising, in store promotion, ricerche di mercato, personale in outsourcing e supervisione delle attivit implementate. Le offerte dovranno pervenire al seguente indirizzo mail: offerte@hrp-srl.it Termine ultimo per la
presentazione: 15 novembre 2016.

ACQUISTIAMO
Oro, Argento,
Monete, Diamanti.
QUOTAZIONI:

BANCHE
MULTINAZIONALI

Liguria

tel.02/6282.7555 - 7422,
fax 02/6552.436

AUTISTA patente D, custode, responsabile, affidabile, libero subito.


348.43.02.353

Gallerie darte

Milano Via Solferino, 36

BUSINESS SERVICES GROUP


vende Perugia provincia complesso industriale 10.580 mq (2 unit: 4.783,
5.797 mq), area 37.725 mq, edificabili
14.000 mq, CE: F - IPE: 29,96 kWh/
mca. Garantita redditivit 10 anni.
02.29.51.82.72

Hotel

oppure nei giorni feriali


presso lagenzia:

CAUSA trasferimento vendesi prestigiosa villa a Torino con parco e piscina.


Qualsiasi proposta seria verr presa in
considerazione. Tel. 335.59.43.852

Fiera dellArtigianato

www.piccoliannunci.rcs.it
agenzia.solferino@rcs.it

RESIDENTE Svizzera, inglese, tedesco, francese, spagnolo, ventennale


attivit mercati internazionali orologeria/affini collaborerebbe aziende interessate affermarsi mercati internazionali. mattiellom@libero.it

Sardegna

Gli annunci si ricevono


tutti i giorni su:

ABBANDONA ansia e fatica con i


nostri trattamenti benessere. Info
02.91.43.76.86. www.body-spring.it

Il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport con le edizioni


stampa e digital offrono quotidianamente agli inserzionisti una audience di oltre 8 milioni di lettori,
con una penetrazione sul territorio che nessun altro media in
grado di ottenere.
TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA
Rubriche in abbinata: Corriere
della Sera - Gazzetta dello
Sport:
n. 1 Offerte di collaborazione:
2,08; n. 2 Ricerche di collaboratori: 7,92; n. 3 Dirigenti:
7,92; n. 4 Avvisi legali: 5,00;
n. 5 Immobili residenziali compravendita: 4,67; n. 6 Immobili
residenziali affitto: 4,67; n. 7
Immobili turistici: 4,67; n. 8
Immobili commerciali e industriali: 4,67; n. 9 Terreni:
4,67; n. 10 Vacanze e turismo:
2,92; n. 11 Artigianato trasporti:
3,25; n. 12 Aziende cessioni e
rilievi: 4,67; n. 13 Prestiti e investimenti: 9,17; n. 14 Casa di
cura e specialisti: 7,92; n. 15
Scuole corsi lezioni: 4,17; n.
16 Avvenimenti e Ricorrenze:
2,08; n. 17 Messaggi personali:
4,58; n. 18 Vendite acquisti e
scambi: 3,33; n. 19 Autoveicoli: 3,33; n. 20 Informazioni e
investigazioni: 4,67; n. 21 Palestre saune massaggi: 5,00; n.
22 Chiromanzia: 4,67; n. 23
Matrimoniali: 5,00; n. 24 Club
e associazioni: 5,42.
RICHIESTE SPECIALI
Data Fissa: +50%
Data successiva fissa: +20%
Per tutte le rubriche tranne la 21,
22 e 24:
Neretto: +20%
Capolettera: +20%
Neretto riquadrato: +40%
Neretto riquadrato negativo: +40%
Colore evidenziato giallo: +75%

AltriMondi R

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

41

NOTIZIE TASCABILI
ALLA CAMERA

UCCISE GUERRINA

Si discute il ddl
Giallo di Arezzo
taglia-stipendi
A padre Graziano
dei parlamentari 27 anni di cella

IL FATTO
DEL GIORNO
LA FRAGILE
FRONTIERA
VIA DALLA GIUNGLA Migranti in coda lasciano il campo di Calais, in Francia, la giungla che ospitava 6486 persone giunte soprattutto
da Afghanistan, Sudan ed Eritrea con lobiettivo di raggiungere il Regno Unito. Ci vorr una settimana per smantellare tutto il campo, che
arrivato a ospitare oltre 8 mila persone. I migranti verranno distribuiti soprattutto nei centri di accoglienza di 11 regioni francesi REUTERS

Sbarchi record nel 2016


Perch lItalia ormai
prima meta dei migranti?
1Sono 153.450 gli arrivi questanno, pi 10% rispetto a 12 mesi fa
Decisivi laccordo Grecia-Turchia e lo stop alla rotta balcanica
di GIORGIO DELLARTI
gda@vespina.com

Ieri la nave norvegese Siem Pi


lot ha sbarcato nel porto di Pa
lermo 1.099 migranti: di que
sti 17 erano cadaveri e tra que
sti 17 cadaveri cerano i cada
veri di tre bambini che, a un
primo esame da parte dei me
dici, risultano pestati pestati
a morte dai miliziani che sor
vegliavano la partenza di que
sti disperati dalla Libia. Il me
dico legale Giuseppe Termini,
che ha esaminato i corpi, ha
detto, riferendosi alla salma di
una bambina di otto anni:
irriconoscibile. Unaltra bam
bina morta non dovrebbe avere
pi di un anno. Ci sono anche
corpi di adulti segnati da colpi
di arma da fuoco e bastonate.
La Procura della Repubblica ha
aperto unindagine coordinata
dal procuratore aggiunto
Maurizio Scalia. Cinque medi
ci sono stati incaricati delle au
topsie. I pm stanno interrogan
do il capitano della Siem Pilot
e lufficiale di collegamento ita
liano che era sulla nave norve
gese. Gli accertamenti sono
stati delegati alla Squadra mo
bile di Palermo. I corpi che pre
sentano lesioni molto gravi so
no quattro.

Quanti sono, a questo


punto, i migranti arrivati
da noi?
Da gennaio 153.450, cio il 10
per cento in pi rispetto allo
stesso periodo dello scorso
anno. Anche il numero del
2014 stato superato, di
1.300 persone. Queste cifre
sono tanto pi significative se
si pensa che lanno scorso at
traversarono il Mediterraneo

in mezzo milione, ed erano di


retti o verso le nostre coste o
verso la Grecia. Questanno si
sono messi in mare in 300 mila,
cio molti di meno, perch la
Grecia, dopo gli accordi euro
pei con la Turchia, diventata
meta poco appetibile. Gli sbar
chi in Grecia sono diminuiti (da
1700 persone a 85 al giorno, da
giugno). Considerando che la
rotta balcanica chiusa dal mu
ro macedone, la spinta verso le
nostre coste, impossibili da di
fendere con reticolati, s fatta
fortissima. Ieri il presidente
della Cei cardinale Angelo Ba
gnasco, intervenuto cos:
Non bisogna credere che, co
struendo dei reticolati o dei
muri o interrompendo delle
traversate, si possa risolvere il
fenomeno. Non si risolve nien
te, si acuiscono semmai i risen

NON SERVE COSTRUIRE


MURI O RETICOLATI
CONTRO IL FENOMENO:
SI AUMENTANO
I RISENTIMENTI
LEUROPA DOVREBBE
LAVORARE INSIEME
SENZA LA VOLONT
DI PRIMEGGIARE E CON
ONEST INTELLETTUALE
ANGELO BAGNASCO
PRESIDENTE CEI

timenti e le povert. Ma, se


condo il Viminale, sono solo
1.318 i migranti ricollocati in
16 Paesi Ue. Il piano avrebbe
dovuto coinvolgere poco meno
di 40mila richiedenti asilo.

Ne stanno arrivando altri?


Nellultima settimana so
no stati recuperati nel Ca
nale di Sicilia 26 cadaveri e so
no state tratte in salvo 6.500
persone. I migranti che stanno
arrivando o sono appena arri
vati nei porti di Sicilia e Cala
bria sono circa 4.300. Oltre al
migliaio imbarcati dalla Siem
Pilot costretta a dirigersi su
Palermo c la petroliera
Okyroe, che batte bandiera del
le isole Marshall: ha preso a
bordo 758 naufraghi e li sta
sbarcando ad Augusta (Sr); la
nave offshore Dignity I (ban
diera panamense), con un mor
to a bordo, che ha portato 552
persone a Trapani; la nave mili
tare tedesca Werra, 857 mi
granti, destinazione Messina;
lirlandese Samuel Beckett, che
approdata a Pozzallo (Rg)
con 650 a bordo; litaliana Cor
si, 350 fra uomini e donne, a
Crotone. Oggi a Taranto atte
sa la Aquarius, bandiera di Gi
bilterra, a bordo ospita 520
persone. A Napoli approdata
la nave Gregoretti della Guar
dia costiera: 463 migranti e il
cadavere di una donna incinta,
di 2526 anni. Qui ci sono molti
bimbi non accompagnati, il co
mune ha lanciato un appello al
la cittadinanza perch soccorra
questi piccoli con indumenti e
materiale igienico. Nel Canale
di Sicilia, in attesa di altri salva
taggi, restano la nave Dattilo,
che ha gi a bordo 434 migran
ti, la nave Iuventa con 278 mi
granti, la nave Rio Segura con

117 persone raccolte davanti


alle coste libiche.

stato preso qualche


trafficante?
Ne hanno arrestati 15 a
Catania. Avrebbero recluta
to, introdotto, trasportato e
ospitato in Italia nigeriane
da avviare alla prostituzione.
Il metodo quello di costrin
gere queste donne a indebi
tarsi in patria e di legarle poi
psicologicamente con un ma
locchio. I 15 arrestati fanno
riferimento a parecchie ban
de, in Italia e in Africa.

Come procede invece lo


sgombero della Giungla di Calais, in Francia?
cominciato ieri, dopo una
notte di scontri, a quanto pare
tranquillamente. Alle 6 di
mattina i migranti si sono pre
sentati davanti al capannone
che funge da punto di raccolta
per lo smistamento. Il capan
none grande tremila metri
quadri, lo sorvegliano 1.250
agenti. Funzionari dellufficio
francese dellimmigrazione
offrono a questi disperati, che
provengono dallAfghanistan,
dal Sudan e dallEritrea, la
scelta fra i centri di accoglien
za in undici regioni francesi,
poi radunano in una tenda
quelli che hanno scelto la stes
sa regione e li segnano con un
braccialetto colorato. Quan
do arrivano a 50, li caricano
su un pullman. Ci sono anche
1.291 minori che dovrebbero
essere accolti dagli inglesi.

Quanti migranti ci sono a


Calais?
Circa 6400, prima di ie
ri. Tra loro, 2mila irriducibili.
Si prevedono incidenti.

iniziata ieri alla Camera la


discussione generale sul ddl che
punta a dimezzare gli stipendi
dei parlamentari e dei consiglieri
regionali (con risparmi per le
casse dello Stato fino a 87
milioni) e che ha come prima
firmataria la grillina Roberta
Lombardi. La seduta stata
piuttosto tranquilla, visto pure
che - oltre ai Cinquestelle - erano
presenti solo una trentina di
deputati. Da segnalare solo un
paio di botta e risposta tra M5S
e Pd, per il resto le scintille sono
rimandate a oggi: tra laltro
previsto un sit-in a Montecitorio.
Atteso Grillo che ieri ha gi
iniziato a tirare stoccate al Pd:
Renzi poteva dire ai suoi di
votare questa legge, non lha
fatto perch pensa che
sarebbe una vittoria del M5S. E
rivolgendosi ai dem: Se la votate,
vi abbraccer. I cittadini vi
guardano: non deludeteci.

Padre Gratien Alabi, 46 anni


stato condannato a 27 anni
per omicidio e soppressione di
cadavere il frate Gratien Alabi,
il religioso di origine congolese
(conosciuto come padre
Graziano) accusato di aver
ucciso e fatto sparire Guerrina
Piscaglia il 1 maggio 2014 a Ca
Raffaello (Ar). Ora ci dica dove
ha messo il corpo, attacca il
marito della donna, Mirko
Alessandrini. Guerrina, madre di
un figlio disabile, avrebbe
compiuto proprio ieri 52 anni.

MISTER0 SULLA MISSIONE DEI CINQUE A BORDO

Lo schianto del velivolo allaeroporto de La Valletta, a Malta REUTERS

Malta, precipita un bimotore


Tra le vittime tre 007 francesi
Un piccolo aereo bimotore, un Fairchild Metro Liner MkIII,
precipitato poco dopo il decollo dallo scalo internazionale di Luqa, a
Malta: le vittime sono tre funzionari della Difesa francese che,
secondo diverse fonti, lavoravano per i servizi esterni (Direzione
generale della sicurezza esterna) in missioni di ricognizione in Libia e
due contractor di una societ di Lussemburgo, la Cae, proprietaria
del velivolo. Secondo il ministero, laereo doveva svolgere
sorveglianza marittima nel Mediterraneo, ma non viene precisata la
destinazione; mentre, secondo il governo maltese, i funzionari erano
impegnati nel tracciare le rotte battute dalle organizzazioni criminali
dedite al traffico di droga e di esseri umani dalla Libia.

ESTREMISTI IN FUGA

Battaglia a Mosul
LIsis arretra
Esercito a 5 km
Continua la battaglia contro
lIsis per la riconquista di Mosul,
la citt del nord dellIraq da dove
due anni fa Abu Bakr alBaghdadi si autoproclamato
califfo. Loffensiva stata
lanciata luned scorso, con
lappoggio degli Usa, e vede
schierati in prima linea lesercito
regolare iracheno, le milizie
alleate e i combattenti curdi

I combattenti peshmerga REUTERS


Peshmerga. LIsis si difende e
arretra con muri di fuoco, nubi
tossiche, civili come scudi umani.
Le forze armate irachene hanno
liberato 74 villaggi e ucciso 772
miliziani: sarebbero arrivate a 5
chilometri a nord di Mosul.

DOPO LA SEGNALAZIONE DI ALCUNI PARENTI

Salerno, deve prostituirsi a 13 anni


Arrestati la madre e un 62enne
Faceva prostituire la figlia di soli 13 anni. E lei stessa si prostituiva.
la scoperta di carabinieri di Castel San Giorgio (Salerno) che hanno
arrestato due persone: la mamma della ragazzina, una 40enne, e
luomo che abusava della giovane, un 62enne. Gli abusi risalgono al
gennaio di questanno, quando la vittima fu costretta a subire rapporti
sessuali con luomo in un casolare abbandonato. A dare lallarme sono
stati i familiari della ragazzina e alcune persone della zona, che si
erano insospettiti dalla frequentazione delladolescente con uomini
adulti. Una storia di degrado, andata avanti per mesi. La minore, su
disposizione dellassistente sociale, stata affidata ad alcuni parenti.

42

AltriMondi R

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

scenderanno per molte genera


zioni. Colpa anche del feno
meno climatico El Nio (varia
zioni della temperatura superfi
ciale del Pacifico tropicale), per
ch, insieme alle emissioni
umane, riscalda e asciuga gli
ecosistemi tropicali, riducendo
il loro assorbimento e aggravan
do gli incendi boschivi, spiega
va in giugno Richard Betts, che
lavora per il Met Office inglese.

LOrganizzazione Mondiale della Sanit calcola 3 milioni di decessi lanno causati dallo smog FOTOGRAMMA

Lallarme globale
sul clima malato
una nuova era
1 Gli esperti: sale il livello dellanidride carbonica
Non cambier per generazioni: agiamo subito
Francesco Rizzo

inizio di una nuova era


del clima: cos lOrganiz
zazione meteorologica
mondiale (Omm) commenta il
dato di ieri. Nel 2015, per la pri
ma volta su una base media

globale e per lintero anno la


concentrazione media di anidri
de carbonica (CO2) nellatmo
sfera ha raggiunto il traguardo
di 400 parti per milione (ppm).
E il futuro non promette miglio
ramenti: le concentrazioni di
CO2 resteranno al di sopra di
400 ppm per lintero 2016 e non

400

Per la prima volta, nel 2015 la


concentrazione media globale
di anidride carbonica (CO2)
nellatmosfera ha raggiunto
le 400 parti per milione (ppm)

DANNI Ma, mentre levento di


El Nino scomparso, i cambia
menti climatici restano, com
menta il segretario generale del
lOmm Petteri Taalas, per il qua
le il vero elefante nella stanza
lanidride carbonica che rimane
nellatmosfera per migliaia di
anni e negli oceani ancora pi a
lungo. Se non si affrontano le
emissioni di CO2 non saremo in
grado di mantenere laumento
della temperatura al di sotto dei
2 rispetto al livello dellera pre
industriale. La necessit ri
spettare laccordo di Parigi. Si
tratta di un record molto preve
dibile spiega Massimo Tavo
ni, del Centro EuroMediterra
neo sui cambiamenti climatici
ma non pu essere una scusa
per non agire, e poco importa
che in Italia abbiamo emissioni
medie di 10 tonnellate di CO2
per persona, meno delle 20 ton
nellate degli Usa. Nei giorni
scorsi, in Ruanda, 150 Paesi
hanno intanto firmato un accor
do per eliminare gradualmente
lutilizzo degli idrofluorocarbu
ri, tra i gas che pi contribuisco
no alleffetto serra. Coldiretti se
gnala per come, allo sforamen
to dei limiti di anidride carboni
ca, abbia fatto seguito lanno pi
caldo di sempre a livello mon
diale, questo 2016. E come, ne
gli ultimi 10 anni, le bizze del cli
ma abbiano causato 14 miliardi
di danni alla nostra agricoltura.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CHE PROTESTA!
MADRID INVASA
DALLE PECORE
Oltre mille pecore hanno
invaso ieri il centro di Madrid
(foto Ansa). La bucolica
protesta, che ha mandato
ovviamente il traffico in tilt,
stata organizzata dai pastori
per promuovere la difesa della
antica tradizione del pascolo,
minacciata da espansione
urbana e pratiche moderne.

ALTA TENSIONE

Bufera Renzi-Ue
sulla manovra
Tutto in regola
Andiamo avanti
1Si aspetta
ancora la famosa
lettera di richiamo
da Bruxelles
sullo 0,1% di deficit

n luned di attesa,
aspettando una lette
ra, quella della Ue al
governo italiano sulla Legge
di Bilancio, che ieri sera tar
di non era partita. Arriver
commenta Renzi ma
non solo a noi e riguarder
differenze minimali, rilievi
fisiologici. Si tratta della
lettera di richiamo in cui la
Commissione europea ri
chiede informazioni e sotto
linea i rischi del mancato ri
spetto delle regole del patto
di stabilit. In pratica il go
verno chiede flessibilit sul
deficit per la gestione dei
migranti, la ricostruzione
post sisma e per gli interven
ti antisismici, ma su que
stultimo punto la Ue non
sembra essere daccordo
perch non lo considera
unemergenza tale da finire
dentro le misure una tan
tum. E proprio su questo
genere di interventi la Com
missione invocherebbe la ri
duzione del deficit dal 2,3 al
2,2%, il famoso e contestato
0,1% che porterebbe a un ri
sparmio di 1,6 miliardi di
euro e su cui il premier va
gi duro: Non voglio alzare
il livello dello scontro ma di
cosa stiamo parlando?. E
ancora: Agli amici europei
dico che se vogliono che
lItalia spenda meno per
limmigrazione inizino ad
aprire loro le porte dellEu
ropa, a fare quello che han
no promesso. Diamo ogni
anno 20 miliardi e ne rice
viamo 12, mi sono stancato,

questo meccanismo non pu


andare avanti. Noi abbiamo fat
to le cose in regola. La manovra
non cambia, non mi faccio cer
to dire da qualche tecnocrate
europeo che non posso ristrut
turare le scuole perch non si
deve mettere in discussione la
stabilit. Il governo resta com
patto accanto al premier. E se
domenica sul tema era interve
nuto con decisione il ministro
dellEconomia Padoan, ieri
toccato al vice Zanetti difende
re la legge di Bilancio: Per il
terzo anno consecutivo affron
tiamo le stesse critiche, sulla
previsione che lEuropa ci fac
cia stravolgere la manovra, ma
credo che finir come le due
volte precedenti. Andremo
avanti e va bene cos. Anche il
ministro dellInterno Alfano
minimizza, al punto da definir
la letterina: Se ci arriver la
letterina faremo come hanno
fatto altri Paesi, ovvero niente.
IL RITARDO Ma perch la famo
sa lettera non arriva? Il motivo
soprattutto politico. La Com
missione ha passato il pomerig
gio a limare i toni, soprattutto
perch il presidente Juncker
non ha intenzione di scatenare
la polemica italiana. Tanto che
nellambiente qualcuno crede
la lettera possa non contenere
osservazioni conclusive defini
tive e forse troppo scomode.
e.e.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Renzi ha 41 anni ANSA

IL CASO DI CATANIA

Mamma morta coi gemelli


Lobiezione non centra
1La relazione
della task force
ministeriale:
Cure adeguate.
Oggi lautopsia

a relazione preliminare
della task force istituita dal
Ministero della Salute spe
gne (forse) le polemiche: nel
caso di Valentina Milluzzo, la
34enne morta allospedale Can
nizzaro di Catania il 16 ottobre
scorso dopo laborto di due ge
melli alla diciannovesima setti
mana, non si evidenziano ele
menti correlabili allobiezione
di coscienza. Lesito definitivo
dellindagine condotta da due
esperti nominati dal ministero,
un carabiniere del Nas e due
tecnici della Regione Sicilia si
conoscer fra un mese ma, in
tanto, Francesco Enrichens, co
ordinatore della task force, ri

La vittima Valentina Milluzzo con il marito Francesco Castro ANSA

sponde cos alle accuse dei pa


renti della donna. Il loro avvo
cato, nella denuncia presentata
in Procura, ricostruisce in altro
modo i fatti. Il ricovero di Va
lentina il 29 settembre per una
dilatazione dellutero anticipa
ta, poi la situazione che precipi
ta (collassi, calo della pressione

e della temperatura, forti dolo


ri); poi, uno dei feti respira ma
le, occorre intervenire ma il
medico di turno, mi dicono i fa
miliari presenti, si sarebbe ri
fiutato perch obiettore: Fino
a che vivo io non intervengo,
avrebbe detto loro. Lo aveva
raccontato anche il marito,

Francesco Castro: Quella frase


lhanno sentita i miei suoceri e i
parenti di una signora ricovera
ta nella stessa stanza. Il medi
co si sarebbe opposto allidea di
estrarre i due feti entrati in crisi
respiratoria (per tentare di sal
vare la donna), appunto perch
obiettore di coscienza.
DODICI E invece, almeno se
condo gli ispettori, non cera
nulla da fare: si trattato di un
aborto iniziato spontaneamen
te, inarrestabile, trattato in
emergenza. La donna era in
trattamento adeguato per le
condizioni di rischio dal mo
mento del ricovero. La relazio
ne ricostruisce le tappe di quan
to accaduto tra il 15 e il 16 otto
bre: il primo dei due gemellini
nasce morto alle 23.20, laltro
dopo un intervento abortivo al
l1.40. Valentina si spegne alle
13.45. Tutto ci nonostante il
massimo livello assistenziale,
scrive Enrichens, che pure sug
gerisce la precisa definizione
delle modalit di attivazione
dei percorsi organizzativoassi
stenziali in emergenza urgen
za. Lautopsia fissata per og
gi: forse dir di pi. Dodici me
dici restano indagati.
f.riz
RIPRODUZIONE RISERVATA

DIVERSAMENTE
AFFABILE
di FIAMMA SATTA

LO SHOPPING
AD OSTACOLI:
NEL NEGOZIO
NON SI ENTRA

are che a Milano, lo


scorso week end,
allincontro con il
Dalai Lama, si siano
presentati in 8 mila
compreso Richard Gere
che buddista da
trentanni e che segue
ovunque le sue lezioni.
Pare siano talmente
illuminanti che chi vi
assiste una volta non possa
pi fare a meno del suo
insegnamento su
tolleranza, pazienza e
mitezza. Sabato, durante
unassolata passeggiata
romana, proprio mentre a
Milano il Dalai Lama
impartiva i suoi preziosi
consigli, mi sono resa
conto di non poter
diventare buddista perch
sono sempre pi

intollerante, impaziente e
irascibile con luoghi e
persone in odore di incivilt.
Non solo molti dei negozi in
cui sarei voluta entrare
giusto per dare
unocchiata (come noi
donne mascheriamo la
voglia di shopping)
presentavano uno o due
gradini di accesso, ma erano
indigeribili anche
allinterno. Per esempio
quellinvitante negozio dove
avevo adocchiato un vestito
strepitoso che aveva gli
specchi di prova posti su
pedane. Nonostante la
disponibilit della
commessa ad aiutarmi, non
lho acquistato per principio.
Quando entrer nella
zuccaccia dei commercianti
che i disabili sono probabili
acquirenti respinti, invece,
dallidiozia di chi allestisce
barriere nei negozi?
BLOG
segui Fiamma anche su
diversamente
aff-abile.gazzetta.it

AltriMondi R

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

43

IL TOUR IN ESTATE

MI PIACIUTO
IL RISPETTO CON CUI
CI SI ACCOSTATI
AL QUIZ ORIGINALE:
MA SAREMO MODERNI

Ecco il nuovo Ferro


Se il mondo urla,
canto a bassa voce
1Potremmo ritornare lancia il sesto album
Ora sono un altro, la fase introversa finita

IN TRASMISSIONE
RIESCO ANCHE
A RIDERE: CON FABIO
C COMPLICIT
E STIMA RECIPROCA
LUDOVICO PEREGRINI
AUTORE E SIGNOR NO

Il conduttore tv Fabio Fazio, 51 anni. Lavora in Rai dal 1985. Ha presentato 4 Festival di Sanremo ANSA

Torna Rischiatutto
Godetevi il fascino
di unauto depoca
1Fazio da gioved porta su Rai3 lo storico quiz di Mike
Faremo riscoprire un pezzo di memoria condivisa
Daniele Vaira
@danvaira
MILANO

l tono della domanda


asciutto. Cos un tettaio
lo?. In studio alcuni
sguardi sono persi, non manca
no le risatine e c chi si affida
disperato al cellulare per trova
re la luce. Fabio Fazio prende in
mano la situazione. Signor
No, da lei non me lo sarei mai
aspettato, diventato moder
no. Altre risate. Poi, il severo
Ludovico Peregrini svela larca
no. un topo che abita di pre
ferenza nelle soffitte e nei so
lai. La magia di Rischiatutto
tutta qui. Nella semplicit. Il
quiz lanciato da Mike Bongior
no nel 1970, che ha incollato
davanti alla tv intere genera

zioni, creato un appuntamento


fisso e lanciato i primi tormen
toni, torna in tv da gioved su
Rai3 (dopo le due puntate pilo
ta primaverili su Rai1). Fazio
quindi pronto a raccogliere e a
rielaborare un programma che
ha fatto storia. Ci divertiamo e
vogliamo divertire. Limportan
te accostarsi con rispetto. Ri
schiatutto come unauto
depoca, non ha senso guidarla
con un motore truccato. Ha i
suoi tempi che non sono quelli
televisivi di oggi ma un esem
pio di memoria condivisa. Stu
dio originale, impianto del quiz
tradizionale rispettato, non
mancheranno per le novit, a
cominciare dalla materia vi
vente. Ogni gioved un perso
naggio sar invitato nella fase
centrale del tabellone per fare
ai concorrenti domande sulla

note
RIMARR LA MARCETTA:
PER LA SIGLA DI CHIUSURA
SCELTA LA HIT DI GUALAZZI
La sigla di testa di Rischiatutto la storica marcetta con un
disegno animato creato da
Sandro Lodolo. Le sigle di
chiusura furono quattro e vennero interpretate da George
Moustaki (Il rischio), Peppino
Di Capri (Amare di Meno),
Ricchi e Poveri (Una musica) e
Nomadi (Voglio ridere). Ora
stata scelta Buena Fortuna
di Raphael Gualazzi.

CONSIGLI

21/3 - 20/4
ARIETE

21/4 - 20/5
TORO

21/5 - 21/6
GEMELLI

22/6 - 22/7
CANCRO

23/7 - 23/8
LEONE

24/8 - 22/9
VERGINE

7+

7+

La Luna vinzuppa
nella serenit come
se foste una
brioche in un
caffellate. Viaggi,
lavoro e svaghi
riescono, i
momenti suini son
muy boniti.

La gaffe aleggia.
Prevenite, dont
arrampic on the
glasses una volta
fatta: meglio.
Umore ni, il
sudombelico
preferibile che non
improvvisi.

Potete divertirvi,
viaggiare, far
movida e acquisti.
Oltre che dare
corpo alle idee.
Pure a quelle suine,
perch in
proposito tira una
bellarietta.

La Luna alimenta
il vostro pragmatismo, utile pure
a sport, lavoro,
disbrigo di ogni
impegno. Vigore
OK, fornicazione
fruttuosa per
mente e corpo.

Nel lavoro
guadagnate punti
immagine e soldi.
Lavoro, sport e le
iniziative private
riescono, ogni
spunto suino si
traduce in realt
muy gustose.

23/9 - 22/10
BILANCIA

23/10 - 22/11
SCORPIONE

23/11 - 21/12
SAGITTARIO

22/12 - 20/1
CAPRICORNO

21/1 - 19/2
ACQUARIO

20/2 - 20/3
PESCI

6,5

7+

7,5

6-

6-

Nel beato
isolamento potete
produrre, sbrogliar
matasse, dare
corpo alle
ispirazioni.
Acquisite pi
credibilit e
fornicate ludically.

GAZZA
METEO

a cura di 3BMETEO.COM

I compiti e gli
svaghi di gruppo
riscuotono
successo. La faccia
di glutei, poi, vi fa
intortare tanta
gente, i vostri
talenti vengono
apprezzati.

OGGI
Milano
MAX 17
MIN 13

La Luna oggi
causa forse
sfigopessimismo
e limita il vostro
tempo libero. Non
incupitevi, reagite!
Senza mangiar
vivo nessuno.
Mortorietto suino.

Roma

MAX 27
MIN 18

Luna daiuto a
lavoro, impegni
privati e viaggi.
Allenamenti e
shopping, poi,
riescono, voi siete
strafigherrimi, il
sudombelico plana
ovunque.

DOMANI
Milano
MAX 18
MIN 12

Roma

MAX 23
MIN 18

IL SEGRETO A riannodare il le
game nostalgico con Rischia
tutto ci ha pensato anche il di
rettore di Rai3, Daria Bignardi.
Mi ricordo che il gioved era
lunica sera in cui nostro padre
guardava la tv con noi. Perfino
il gatto se ne stava sopra il tele
visore e faceva penzolare la co
da sullo schermo. stato un
programma cha permesso alla
tv di entrare nelle case degli ita
liani, ha fatto da collante, ha
aggiunto la vedova di Mike, Da
niela Bongiorno. La puntata in
cui venne eliminata la storica
campionessa Giuliana Longari,
il 16 luglio 1970, per esempio,
fu vista da 25 milioni di perso
ne: le stesse della leggendaria
finale dei Mondiali di quellan
no, Italia Germania 43. E il se
greto, oggi qual ? In un mon
do in cui tutto monetizzato,
perfino il tempo, i concorrenti
si mettono in discussione per
una passione, chiude Fazio. E
a difendere il suo titolo prima
verile, gioved, ci sar Stefano
Orofino, 41enne appassionato
della Juventus.

Rotture di zebedei
provengono da
certi fallocefali.
Dribblateli e
organizzatevi
autonomally. I
comportamenti
suini sono inusuali.
Ma fighi.

Obblighi e stress
potrebbero non
farvi gestire in
libert il lavoro:
meglio mediare
che addentare
come gli alligatori.
Il sudombelico
fiammeggia.

DOPODOMANI
Milano
Roma
MAX 18
MIN 13

MAX 22
MIN 15

LO SHOW
IL PI FORTE

DUE SPORTIVI
A CACCIA
DI GUERRIERI
Va in scena un viaggio on
the road alla ricerca de Il
pi forte. Protagonisti
dello show due assi dello
sport: Alessio Sakara,
campione di arti marziali e
Martin Castrogiovanni, il
gigante di origine argentina
che ha fatto volare il rugby
azzurro. La strana coppia
attraversa lItalia in sei
tappe alla ricerca di gente
comune disposta a
risvegliare lo spirito
guerriero.
DA VEDERE STASERA ALLE
21.10 SU DMAX (52 DTT)

Tiziano Ferro ha 36 anni ANSA

bum, il sesto: linizio del se


condo capitolo della mia car
riera rivela in unintervista a
Tv Sorrisi e Canzoni . La fase
implosiva, introversa, termi
nata. E ora posso aprirne unal
tra, piena di energia. Una nuo
va vita che nasce anche dalla
scelta di trasferirsi a Los Ange
les, dove sta trovando una con
sapevolezza diversa. E poi c il
tour, che dall11 giugno far
tappa negli stadi pi importan
ti dItalia. Si parte da Lignano
(Ud) per poi proseguire a Mila
no (16 giugno), Torino (21 giu
gno), Bologna (24 giugno), Ro
ma (28 giugno), Bari (5 luglio),
Messina (8 luglio), Salerno (12
luglio) e Firenze (15 luglio).

DA VENERD IN EDICOLA E A LUCCA COMICS

La seconda vita
degli Orfani
con la Gazzetta
Un gruppo di bambini,
sopravvissuti a un attacco alla
Terra, vengono addestrati per
difendere lumanit. lo spunto
della serie di fumetti Orfani,
che Sergio Bonelli porta,
rinnovata, al festival Lucca
Comics&Games, al via venerd.
E lintera serie del fumetto,
in ordine cronologico ma in un
nuovo formato, sar in allegato
con Gazzetta e Corriere
proprio da venerd.

RIPRODUZIONE RISERVATA

OROSCOPO LE PAGELLE di ANTONIO CAPITANI


I compiti
organizzativi li
sbrigate bene, la
vostra operosit
massima. E la
vostra autorevolezza si rafforza. Si
cucca e si fornica
pure, con gaudio.

propria carriera. Si parte da


Carlo Verdone, tra gli altri, ci
saranno Ornella Muti, Cochi e
Renato, Aldo, Giovanni e Gia
como. Non aspettatevi solo una
valletta come era stata Sabina
Ciuffini. Ci sar turnover tra le
attrici italiane. Alcuni nomi:
Matilde Gioli, Cristiana Capo
tondi, Alessandra Mastronardi
e Margareth Mad.

attesa finita. Venerd


in radio, in tutti gli
store digitali, sulle
piattaforme streaming e in
edizione limitata in vinile 45
giri su Amazon.com, arriva il
nuovo singolo di Tiziano
Ferro. Potremmo ritornare
anticipa lalbum Il mestiere
della vita, che esce il 2 di
cembre, a due anni dal sei
volte disco di platino TZN
The Best of Tiziano Ferro. La
notizia stata data ai fan
dallo stesso Ferro che su Fa
cebook, ieri mattina, ha po
stato questo commento sulla
nuova ballad, che sar ac
compagnata da un primissi
mo video e un backstage sul
la spiaggia, in attesa del vi
deo ufficiale: In un mondo
abituato al volume alto e che
non ha pi tempo per ascol
tare nessuno ho risposto co
s, a voce bassa. Con una
canzone che parla di quelli
che a un certo punto hanno
bisogno di tirare le somme.
Esamino esanime il paesag
gio. Tutto prende forma, al
principio di un nuovo capi
tolo. Chi va e chi potrebbe
ritornare. E sul nuovo al

LO SPORT IN TV
CALCIO
MANCHESTER CITy SOuTHAMPTON
premier League (replica)
14.30 - SkySport1
MILAN - JuvENTuS
Seria A (replica)
18.00 - SkySport1
ARSENAL MIDDLESBROuGH
premier League (replica)
18.15 - SkySport3
ASCOLI - SALERNITANA
Serie B
20.30 - SkySportmIx
ESkyCALCIo8
PISA - vERONA
Serie B
20.30 - SkyCALCIo2
NOvARA - BARI
Serie B
20.30 - SkyCALCIo3
BRESCIA - vICENzA
Serie B
20.30 - SkyCALCIo4
PERuGIA - CARPI
Serie B
20.30 - SkyCALCIo5
CESENA - ENTELLA
Serie B
20.30 - SkyCALCIo6
TRAPANI - BENEvENTO
Serie B
20.30 - SkyCALCIo7

FROSINONE - SPAL
Serie B
20.30 - SkyCALCIo9
AvELLINO - TERNANA
Serie B
20.30 - SkyCALCIo10
PRO vERCELLI - LATINA
Serie B
20.30 - SkyCALCIo11
LIvERPOOL-TOTTENHAM
Football League Cup.
ottavi di finale
20.45 - SkySportpLuS
GENOA - MILAN
Serie A
20.45 - mpSport,
SkyCALCIo1ESkySport1
CERRO PORTEO INDEPENDIENTE
MEDELLIN
Copa Sudamericana
02.00 - mpSportpLuS

BASEBALL

CLEvELAND INDIANS CHICAGO CuBS


mLB World Series. Gara 1
01.30- FoxSportS

BASkET
OLyMPIACOS PIREO EA7 EMPORIO
ARMANI MILANO
Eurolega.Stagioneregolare.
3 giornata
20.00- FoxSportS

GERMANI BRESCIAEA7 EMPORIO ARMANI


MILANO
Serie A maschile.
4 giornata (replica)
22.00- Sky SportS2

BILIARDO
SNOOkER: TORNEO
INTERNAzIONALE
3 giornata. Da Daqing, Cina
08.30- EuroSport
SNOOkER: TORNEO
INTERNAzIONALE
3 giornata. Da Daqing, Cina
13.30- EuroSport

CICLISMO
SEI GIORNI
1 giornata. Da Londra
20.30- EuroSport

TENNIS
WTAFINALSSINGAPORE
13.30- SupErtENNIS
WTAFINALSSINGAPORE
15.00- SupErtENNIS
ATP BASILEA
17.00- SupErtENNIS
ATP BASILEA
19.00- SupErtENNIS

44

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

E
M
I
T
A
R
EXT
FRANCIA

Psg nella bufera


Verratti accende
il fronte anti Emery

SPAGNA

PIRLO

Larte di Sampaoli
Pi mezzepunte, Partono i playoff di Mls:
pi Siviglia La mia New York se la gioca

45

IL
REPORTAGE
Viaggio a Zaatari:

Settimanale di calcio internazionale


Extratime@gazzetta.it - @etgazzetta
Marted 25 Ottobre 2016
Numero - 229

SUDAFRICA
Mamelodi campione

sorrisi, carri armati Il piccolo Brasile


e il calcio per sperare che sfider CR7

UN UOMO
IN BLUES

ContevsMou
ALLARME
ROSSO

1Il big match e le polemiche di domenica hanno emesso un verdetto: il Chelsea si ripreso e vola, lo United si inceppato
e perde terreno 1Dalle abitudini in cucina a Ferguson, da Hazard a Rooney, tutti i segreti di Antonio e tutte le ombre di Jos

EXTRATIME

PRIMO PIANO
VERTICALIZZAZIONI

LANCI

180,33
MEDIA
PREMIER

167,33

GIOCATE UTILI
IN AREA

63,11
70

29,89
19,5

INTERVENTI POSITIVI
IN AREA DIFESA

TIRI NELLO SPECCHIO


(TOTALI)

42,89

19%

54

47,5

% REALIZZAZIONE

14%

37

Vinte

Perse

8*

1Il segreto del tecnico italiano? Aver portato le sue idee senza sconvolgere
la cultura inglese1Dietro i Blues ci sono le doppie sedute, una dieta corretta,
il modulo giusto, il rilancio di Moses, le bocciature nette di alcuni big1Ora

CHELSEA

11

PARTITE

Abramovich gongola e la squadra gasata: domani in coppa c la sfida


con il West Ham, i giocatori hanno scelto di allenarsi invece di riposare

*Una ai supplementari

Pareggiate

ALBA
CONTE
Nuove abitudini

ma in salsa british
E il Chelsea rinato
Stefano Boldrini corrispondente da Londra

P
urtroppo qui non si pu festeg
giare pi di 24 ore. Le parole di
Antonio Conte sono emblemati
che: nel calcio inglese non c
tregua e lallenatore italiano ha
imparato a farsene una ragione.
Il 40 al Manchester United gi
alle spalle. Domani c il derby
in casa del West Ham per il 4
turno di Coppa di lega e i gioca
tori, ai quali il tecnico del Chel
sea aveva dato facolt di scelta
se riposarsi o allenarsi dopo il
trionfo sui Red Devils, hanno
deciso di tornare subito in cam
po. Un luned con il sorriso lar
go, con tanti auguri a Roman
Abramovich che ha compiuto ie
ri 50 anni e ha ricevuto da Conte
un regalo gradito: battere in
quel modo Mourinho, nel ritor
no del portoghese a Stamford
Bridge, non ha lasciato indiffe
rente loligarca russo. Abramo
vich il vincitoreombra di que
ste ore: ha difeso a spada tratta
Conte nel momento critico do
po i due k.o. con Liverpool e Ar
senal e il 40 di domenica lo ha
convinto di aver compiuto la
scelta giusta nellaffidare allita
liano la rinascita dei Blues.

cambiato molte cose: prepara


zione fisica, alimentazione, se
dute tattiche. Ha imposto nuove
regole cercando di non stravol
gere le abitudini di una cultura
diversa, ma con una tattica per
suasiva. Corri di pi? natura
le: ti alleni di pi. Ti senti pi
leggero? Merito di unalimenta
zione diversa. In campo ren
dete di pi? State imparando a
giocare in modo differente. Le
doppie sedute di lavoro a luglio
fecero storcere la bocca: ora tut
ti hanno capito che Conte vole
va riempire il serbatoio per non
trovarsi a secco in inverno. La
dieta non stata stravolta, ma
sono state apportati dei corretti
vi: abolite bevande gassate e
salse, riequilibrio proteinecar
boidrati. I giocatori del Chelsea
consumano due pasti nel risto
rantebar del centro di Cobham,
dove lavorano a tempo pieno
due chef inglesi: colazione e
pranzo. I calciatori arrivano alle

8.308.45, consumano il bre


akfast e alle 10.30 si allenano.
Alle 12.3013 il pranzo, poi tutti
in libert.

Modulo
La svolta arrivata a Hull, con
ladozione del 343. In realt, il
modulo del Chelsea oscilla tra il
352, il 343 e il 3421. La
squadra difende in linea a 5,

Il Conte-pensiero
Corri di pi perch
ti alleni di pi, ti senti pi
leggero perch mangi
diversamente, rendi
di pi perch giochi
in modo differente

LE
ALTRE
IN
CORSA

Giocatori
Pedro una delle sorprese del
Chelsea, ma il simbolo in asso
luto del nuovo corso il nigeria
no Victor Moses, acquistato dai
Blues nel 2012, ma girato in pre
stito dal 2013 in poi a Liverpool,
Stoke e West Ham. Moses, che
ha una storia terribile alle spalle
genitori uccisi quando aveva
11 anni, una settimana dopo i
parenti gli pagarono il biglietto
per mandarlo in Inghilterra co
me richiedente asilo , ha con
quistato Conte con impegno,
spirito di sacrificio e forza fisica.
Hazard e Diego Costa sono rina
ti. Matic migliorato sotto tutti
gli aspetti. Chalobah uno dei
primi cambi. Conte ha fatto
scelte precise anche nelle boc
ciature: Ivanovic, Oscar e Fabre
gas saranno ceduti.

Gestione

Novit
Larrivo di Conte stato un ci
clone. Lallenatore italiano ha

mentre, quando attacca, Pedro


fa il pendolo tra le linee offensi
ve. In altri momenti, Hazard e
uno tra Pedro e Moses si colloca
no alle spalle di Costa.

Roman Abramovich, patron del


Chelsea, ha compiuto ieri 50 anni AFP

Eden Hazard, 25 anni, simbolo della


rinascita del Chelsea di Conte GETTY

Il giorno di riposo viene concor


dato con i calciatori. Con lo staff
e il personale indigeno Conte
cerca lintegrazione per evitare
gelosie e dietrologie. Lordine
quello di parlare in inglese per
coinvolgere tutti e non alimen
tare sospetti. Nel tempo libero
scarso Conte cerca di godersi
Londra, con naturale preferen
za per la zona di Chelsea e din
torni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MANCHESTER CITY

C fiducia in Pep
ma la macchina
si inceppata

Antonio Conte, 47 anni, alla


prima stagione sulla panchina
del Chelsea AP

ARSENAL
COSA FUNZIONA
La lunga frenata, 5 partite senza
vittorie, non ha agitato
lambiente, a cominciare dai
tifosi: la fiducia nel lavoro di
Guardiola resta enorme.
COSA NON FUNZIONA
Quattro pareggi e una sconfitta:
i numeri sono eloquenti: la
macchina si inceppata.

Fuga? No, frenata


Contro il Boro
occasione persa

COSA FUNZIONA
Un solo k.o. stagionale, alla
prima con il Liverpool: i risultati
sono la grande forza di Wenger.
COSA NON FUNZIONA
Nel momento in cui serve
qualcosa in pi, arriva la
frenata: lo 0-0 con il Boro
lesempio. Unoccasione persa
per isolarsi in vetta.

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Vinte

Perse

MANCHESTER
UNITED

14

PARTITE

Pareggiate

Lo spettro Ferguson
e il mistero Pogba
United, quante ombre
di Bold
Novit

he Humiliated One: il titolo del


Guardian come simbolo del lu
ned nero di Jos Mourinho. I
giornali inglesi non hanno avu
to piet e anche sul sito della so
bria Bbc non mancata una
punta dironia: Buongiorno a
tutti e buona lettura dei giorna
li, ma se vi chiamate Mourinho,
sarebbe meglio passare oltre.
Mou stato beccato dai foto
grafi alluscita dellhotel di
Manchester dove continua a vi
vere, nonostante siano trascorsi
quasi 4 mesi dal suo sbarco allo
United. Anche il portoghese,
come Conte, deve voltare pagi
na in fretta. Domani derby di
Coppa di Lega con il Manche
ster City delleterno nemico
Guardiola. A Old Trafford sfida
dentro o fuori con i nervi tesi:
anche Pep non se la passa trop
po bene. Ieri Mou ha tenuto a
rapporto la squadra e il porto
ghese stato duro con i giocato
ri: errori difensivi, mancanza di
concentrazione, atteggiamento
molle i capi daccusa. Per Mou
stata una lunga giornata: sbef
feggiato sui social, messo in
croce coi numeri Jos ha per
so 13 delle ultime 27 in Premier
, confrontato con il predeces
sore Van Gaal che lanno scorso
andava meglio.

Uno dei problemi la conviven


za con un totem ingombrante co
me Alex Ferguson, tuttora molto
presente nella vita dello United.
Mou sembra un marziano a
Manchester e il fatto che viva an
cora in albergo rafforza la tesi di
una precariet quantomeno esi
stenziale. La squadra lo rispetta
e anche la piazza per ora tace,
sebbene nello scontato giro pa
noramico delle tv in citt, ieri
molti tifosi abbiano dichiarato di
non nutrire grandi speranze per
la stagione dei Red Devils.

Pogba: dopo il raggio di luce con


la doppietta al Fenerbahce, ca
lato di nuovo il buio. Il francese
paga lalternanza tra mediana e
trequarti. Finora la tattica pi ri
conosciuta quella di andare in
campo, parcheggiare lautobus e
aspettare che lavversario si sco
pra. A Londra, ritrovarsi sotto
dopo un minuto, ha per co
stretto Mourinho a guidare il fa

Modulo
Mourinho si affida al 4231
quasi per forza dinerzia. Ma il
vero problema non il modulo:
lassenza totale di un copione
definito. Il Manchester United
un gruppo di solisti, alcuni dei
quali eccellenti, che non riesco
no a comporre unorchestra. Il
simbolo del disorientamento

Sul sito della Bbc


Buongiorno e buona
lettura dei giornali,
ma se vi chiamate
Jos Mourinho sarebbe
meglio passare oltre

COPPA DI LEGA

moso bus e la sbandata stata


totale.

Giocatori
Per un manager che antepone i
calciatori allo spartito gli inter
preti sono fondamentali. Mou
ha individuato in Herrera il regi
sta ideale, ma fatica ad affian
cargli luomo giusto. Fellaini
sembrava affidabile, ma il belga
tornato ai languori delle scor
se stagioni. Il meglio si visto
con Pogba al fianco di Herrera e
Mata trequartista, ma lo spa
gnolo entra ed esce. Laltra scel
ta compiuta da Mou lemargi
nazione di Rooney. Il portoghe
se ha avuto coraggio perch la
decisione rischiava di essere im
popolare, ma la rimozione del
capitano non ha creato partico
lari problemi, almeno in pubbli
co. Linamovibilit di Ibra e
lascesa di Rashford hanno ridi
mensionato Martial, rischiando
cos di disperdere il talento del
francese.

Gestione

Oggi e domani gli ottavi di finale


Alle 20.45 c Liverpool-Tottenham
Tre grandi sfide dominano il cartellone degli ottavi di finale di
Coppa di Lega, in programma in gara unica tra oggi e domani. Il clou
di questa sera in programma alle 20.45 ad Anfield (e in diretta su
Fox Sports) dove il Liverpool ospita il Tottenham. Gli altri incontri di
giornata, sempre alle 20,45, sono Arsenal-Reading; Bristol-Hull City;
Leeds-Norwich; Newcastle-Preston North End. Domani gli altri 3
incontri. Alle 20.45 il Chelsea fa visita al West Ham nel nuovo stadio
Olimpico. Alla stessa ora anche Southampton-Sunderland. Il
programma si conclude domani alle 21 con la sfida pi attesa: allOld
Trafford c il secondo derby stagionale di Manchester.

A Londra Mou ha assistito quasi


in silenzio al crollo collettivo,
scuotendo la testa dopo i gol. Da
tempo il sacro furore in panchi
na del portoghese sembra svani
to. In tanti hanno interpretato lo
screzio con Conte come ennesi
mo tentativo di spostare latten
zione su problemi extracalcisti
ci, ma limpressione che stavol
ta Mou non sia stato cos sottile.
Si sentito davvero umiliato.
The Humiliated One.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TRAMONTO MOU
1Dopo le 4 sberle dello Stamford Bridge vengono al pettine tutti i nodi
dei Red Devils1Tanti solisti senza orchestra, il bus parcheggiato, Rooney
emarginato, il francese senza posizione: manca unidentit1Lo screzio

Jos Mourinho, 53 anni, ha


vinto in carriera 2 Champions
League con Porto e Inter GETTY

con Conte visto come il tentativo di buttarla in questioni extra calcio, ma


Jos dopo 4 mesi vive ancora in hotel1E domani gi derby di Manchester
VERTICALIZZAZIONI

158,56
MEDIA
PREMIER

167,33

LANCI

GIOCATE UTILI
IN AREA

54,67
70

23,11

37,67

19,5

LIVERPOOL

Difesa da rivedere
ma che spettacolo
il calcio di Klopp

INTERVENTI POSITIVI
IN AREA DIFESA

47,5

TIRI NELLO SPECCHIO


(TOTALI)

48
37

% REALIZZAZIONE

12%
14%

TOTTENHAM
COSA FUNZIONA
I Reds sono a tratti la squadra
pi spettacolare della Premier:
il feeling tra Klopp e la citt
unarma in pi.
COSA NON FUNZIONA
La difesa resta il punto debole. Il
cambio di portiere (Karius per
Mignolet) non basta a rinforzare
il reparto.

Gioca a memoria
Per lEuropa
fa brutti scherzi

COSA FUNZIONA
Il copione di Pochettino ormai
consolidato. Gli Spurs giocano
a memoria e non hanno sofferto
lassenza di Kane.
COSA NON FUNZIONA
La gestione Premier-Champions
ribadisce le difficolt del tecnico a
dosare il doppio impegno. Era gi
successo con lEuropa League.

DECATREND

di Alessandro de Cal

LEMOZIONE
DI CONTE
E LIDENTIT
PERDUTA DI MOU
Siamo gi al terzo capitolo di
questa Premier milionaria,
forse il migliore campionato
del mondo, anche se per dirlo
ad alta voce conviene
aspettare conferme. I primi
due capitoli passano sotto il
segno del Manchester City che
Pep Guardiola ha portato
avanti con una partenza a
razzo e una sorprendente
compiutezza sul piano della
rotondit del gioco. Stupisce,
per, anche la rapida usura
del futbol del Pep che da
cinque match Europa
compresa non sa pi
vincere. Questo
appannamento anche la
cifra pi importante che
attraversa il secondo capitolo.
Ma si possono leggere altri
segni: il risveglio dellArsenal,
che dopo ventanni di Arsene
Wenger pareva destinato al
museo degli sforzi inutili; la
brillante espansione del
Liverpool, che da quando
affidato a Jurgen Klopp ha
segnato 75 gol, pi di tutti in
Inghilterra; la costante
solidit del Tottenham di
Mauricio Pochettino, unico
team ancora imbattuto nella
Premier, con la difesa migliore
dEuropa (4 gol subiti come
lAtletico del Cholo e il Bayern
di Ancelotti). Poi c il Chelsea
di Antonio Conte, una storia a
parte.
Come raccontava un giorno
Andr Villas Boas che sulla
panchina dei Blues si seduto
il calcio della Premier
molto pi emotivo e meno
razionale di quello italiano.
Sembra fatto apposta per
esaltare Conte, come si visto
domenica a Stamford Bridge,
nel pomeriggio della pesante
umiliazione di Mourinho. Lex
tecnico della Juve e della
Nazionale era partito molto
forte, sembrava fosse
lantagonista principale di
Guardiola. Sembrava fosse
riuscito a restituire vita e
prospettiva a una squadra
usurata e spompata
dallultima gestione di Mou.
Le sberle ricevute dal
Liverpool e il tremendo k.o.
con lArsenal hanno convinto
Conte a cambiare sistema di
gioco. Con il 343, il Chelsea
ha svoltato: tre successi, 9 gol
fatti, zero subiti. Il terzo
capitolo comincia con la
vittoria sul Manchester
United, forse una tappa
importante nel traumatico
tramonto del tecnico
portoghese. Gli arrivi di Pogba
e Ibra, i 185 milioni spesi sul
mercato estivo per ora sono
un flop: dopo 9 match, Mou
ha quasi gli stessi punti (14) e
pi o meno lo stesso bilancio
di gol (fatti 13, subiti 12) dei
suoi predecessori Moyes (14
punti) e Van Gaal (13). Come
suggeriva Paul Valery
francese con sangue italiano,
uno dei maestri del
simbolismo tutto nasce da
uninterruzione. Nel caso dei
Red Devils, linterruzione
coincide con laddio di Alex
Ferguson. Quel giorno lo
United ha perso la sua identit
e ancora adesso, dopo anni,
non riesce a ritrovarla.

EXTRATIME

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

EUROPA

Polveriera Psg
Verratti fa fuoco
Il bellequilibrio
di Sampaoli
sulle mezzepunte
1Nasri, Vazquez, Sarabia, Correa: tanti trequartisti
per un Siviglia che vola1E il tecnico cerca valori: Voglio
lo spirito degli amatori, di chi gioca per passione

1La plateale contestazione dellitaliano a Emery dopo


la sostituzione con il Marsiglia solo lultimo episodio
della rottura tra squadra e tecnico1Scontenti anche
Thiago Silva, Matuidi, Cavani e Di Maria1E lo spagnolo
ammette: A Parigi ancora non mi rispettano

di Filippo Maria Ricci corrispondente da Madrid

di Alessandro Grandesso Parigi (Francia)

SPA
SIVIGLIA

FRA
PARIGI
Il momento
della
sostituzione di
Verratti al 14
della ripresa
di PsgMarsiglia,
disputata
domenica e
terminata 0-0.
Il regista dei
parigini e della
Nazionale
uscito dal
campo
contrariato e
contestando la
decisione del
tecnico Emery

svedese stimato a 16 milioni.

Autogestione tattica

er ora sono solo scintille. Ma il


rischio che il fuoco si propa
ghi rapidamente a tutto il pa
lazzo Psg, rendendo cenere un
progetto mai cos poco credibi
le da quando a Parigi arrivato
lemiro del Qatar. E non tanto
la classifica a preoccupare, per
ch il Nizza di Balotelli a +6
comunque recuperabile, ma il
gap psicologico e la perdita di
coerenza sportiva che interpel
la. Cos, la sceneggiata di Ver
ratti, domenica sera al cambio
durante la sfida contro il Marsi
glia (00), alla fine interpreta
bile come lennesimo segnale di
un malessere che infetta lo spo
gliatoio, dove serpeggia il ma
lumore anche di Silva, Matuidi,
Cavani e Di Maria. E degli ulti
mi arrivati, inchiodati in pan
china. Come se non bastasse,
Emery non convince. Anzi, il
nuovo allenatore ha ammesso,
in modo disarmante, che non
tutti i giocatori lo rispettano.
Verratti cos andato in escan
descenza contestando plateal
mente la sostituzione. Un modo
forse per puntare il dito pi in
alto nellorganigramma che a
settembre lasciava trapelare
lidea di unannata di transizio
ne. Prospettiva contestata dal
lazzurro alla vigilia dellesor
dio in Champions contro lArse
nal: Gioco al Psg per migliora
re ogni anno.

Marco Verratti, 23 anni REUTERS

Mercato in tono minore


Niente scuse, quindi, per un
mercato estivo chiaramente
sotto tono, sfigurato dalladdio
di Ibrahimovic e dallinnesto di
giocatori di medio livello come
Krychowiak, Jes, pagati co
munque 55 milioni, e Ben Arfa,
giunto a parametro zero da Niz
za, con la benedizione di Eme
ry, del d.s. Letang e del diretto
re del calcio, Kluivert. Innesti
fallimentari. Domenica, otto ti
tolari appartenevano ancora al
la gestione Leonardo, chiusasi
tre anni fa. Come se non bastas
se, il capitano Thiago Silva va in
scadenza a giugno, salvo lanno
in pi con la qualificazione in
Champions: Discutiamo da un
anno precisa lex rossonero ,
ma non c nulla di concreto an
che se vorrei restare a Parigi. A
gennaio potrebbe poi riprende
re la battaglia di Matuidi che ad
agosto voleva la Juventus, bloc
cato per dal presidente Al Khe
laifi che deve poi valutare il ri
tocco allingaggio di Cavani
che, da erede di Ibrahimovic,
aspira allo stesso ingaggio dello

Nel frattempo, Emery ha am


messo, in modo disarmante, al
Parisien: I giocatori ti ascoltano
solo se ti rispettano e al Psg non
ancora cos, servono lavoro e
risultati. Magari anche per
questo non scattata la rivolu
zione nel gioco di una squadra
entrata in autogestione tattica a
inizio mese per limitare i danni.
Golpe indotto da scelte azzarda
te, come il tentativo di spostare
appunto Verratti sulla trequarti.
Opzione criticata pure da c.t.
Ventura: Marco non ne entu
siasta. Domenica, pure Di Ma
ria si lamentato del cambio,
ma i media francesi si sono foca
lizzati su Verratti, uno dei sim
boli del Psg del futuro. Durissi
mo laffondo dellinfluente opi
nionista radiotelevisivo Daniel
Riolo, su Rmc Info: Verratti
non segna, non fa assist, non
produce gioco, che se ne va
da pure. Il centrocampista
per il 2 agosto ha firmato
il quarto rinnovo, fino al
2021, a 7,4 milioni netti a
stagione, bonus inclusi. Il pro
blema altrove. C il timore che
il progetto Psg si areni in dimen
sioni da Europa League, trasfor
mando in chimera lobiettivo
Champions, prioritario invece
nei piani di carriera di Verratti.
Chi gode cos il Nizza, imbat
tuto e primo con gli stessi punti
del Psg dello scorso anno. Con
Balotelli, miglior acquisto esti
vo.

Jorge
Sampaoli,
56 anni,
argentino,
allenatore del
Siviglia,
alla prima
stagione in
Europa.
In precedenza
aveva allenato
anche la
nazionale
cilena con cui
vinse la Coppa
America del
2015 in finale
contro
lArgentina

RIPRODUZIONE RISERVATA

ono una persona con una passio


ne estrema per il gioco dattacco.
In me vedrete un allenatore che
non ceder mai, o prover a non
cedere mai, il protagonismo al
linterno di una partita. Per farlo
dovremo contagiare il gruppo di
giocatori che guideremo con
una grande dose di ribellione.
Il manifesto di Jorge Sampaoli,
espresso alla stampa al momen
to del suo arrivo a Siviglia.

Esercito di mezzepunte
Largentino uomo di principi,
di valori, di etica. In questi 3 me
si al Sanchez Pizjuan non ha mai
fatto un passo indietro nella di
fesa delle sue idee. Le difficolt
non lhanno mai spaventato n
condizionato, piuttosto sono un
motore motivazionale. Nelle pri
me 3 gare, 3 sconfitte. Nelle pri
me 4, 12 gol al passivo. E quel
mercato cos strano, chiuso con
larrivo di un esercito di mezze
punte: Nasr i, il Mudo
Vazquez, Ganso, e poi Cor
rea, Sarabia e Kiyotake, pi i
gi presenti Vitolo, Iborra e
KrohnDehli. Tutta gente
con piedi buoni, attitudine
offensiva, una posizione ben
definita sullarco della trequarti
avversaria e scarsa voglia e abi
tudine a correre a ritroso. Ini
zialmente Sampaoli ha provato
a usare il maggior numero dei 9
giocatori citati, lasciando il solo
NZonzi a rincorrere troppi av
versari e la difesa sguarnita. Pia
no piano il numero di trequarti
sti si ridotto, ci sono state an
che delle prove col doble pivote,
largentino Kranevitter accanto
a NZonzi, per solo domenica,
al momento di affrontare lesa

mone Atletico, Jorge sembra


aver trovato lequilibrio che cer
cava. Il 343 con i 3 centrali, i
terzini Mariano ed Escudero sul
la linea di NZonzi e Nasri, arre
trato, e gli esterni Vazquez e Vi
tolo anche loro impegnati a dare
una mano ha scombussolato
tanto il Cholo che lAtletico, 5
vittorie di fila e imbattuto nella
stagione, caduto meritatamen
te.

La strada giusta
Il Siviglia era gi sulla strada
giusta, perch in Champions
non ha ancora preso un gol, in
Liga viaggia stabilmente nelle
zone alte e ha 8 punti in pi ri
spetto allo scorso anno e nelle
ultime 11 partite 6 volte non ha
preso gol. Per con questo siste
ma la squadra ha trovato unit e
compattezza senza perdere in
creativit. Perch i piedi buoni
restano parecchi: Vazquez, Vito
lo e soprattutto Nasri, arrivato
dal City come un ferrovecchio,
scartato da Pellegrini, Guardiola
e anche Deschamps per la nazio
nale e ora tornato ai livelli mo
strati al Marsiglia e allArsenal.
Sampaoli: Noi vogliamo che i
calciatori tornino allamateuri
smo, inteso come essenza del
calcio, passione, libert di spiri
to, voglia di giocare per il sem
plice gusto di farlo e amore per
la maglia. Tutte cose lontane
dalla realt del calcio moderno.
Lotteremo giorno dopo giorno
per trasmettere questa idea. Le
parole di un visionario innamo
rato della sua professione. Per
capace di farsi seguire dai gioca
tori grazie a una fede elettrica e
contagiosa nelle proprie idee. Il
Siviglia prova a giocar bene e a
vincere: la cosa sta funzionan
do.
RIPRODUZIONE RISERVATA

NOTIZIE DAL MONDO

SPAGNA
MADRID

Sedicesimi di coppa
Domani il Real
fa visita al Leonesa

Domani sera si disputa il


primo incontro dellandata dei
sedicesimi di coppa del Re. Alle
21 il Real Madrid gioca sul campo
del Leonesa, squadra della
Segunda division B (quarta serie
del calcio spagnolo). Il ritorno
in programma il 30 novembre,
quando le altre 15 sfide dei
sedicesimi di finale disputeranno
invece landata (ritorno previsto il
21 dicembre). Zidane dar ampio
spazio alle seconde linee e ai
giovani.

GERMANIA
COPPA

Domani il Bayern
ospita lAugsburg:
il colpo quotato 21

Talvolta i miracoli succedono e


unagenzia di scommesse li
pagherebbe bene. Per Bwin la
vittoria dellAugsburg in casa del
Bayern, domani sera nel secondo
turno di coppa di Germania, vale
una quota di 21.
Il programma di oggi (gara
unica): Lotte-Leverkusen; Dinamo
Dresda-Arminia; FriburgoSandhausen; Wrzburg-Monaco
1860; Halle-Amburgo; EintrachtIngolstadt; St. Pauli-Hertha;
Borussia Mnc.-Stoccarda.

RUSSIA
SAN PIETROBURGO

Lo Zenit vince
e raggiunge in testa
lo Spartak Mosca

Con un gol del centrocampista


slovacco Mak al 17 del primo
tempo, lo Zenit San Pietroburgo
ha battuto 1-0 lOrenburg
raggiungendo dopo 11 giornate
lo Spartak Mosca a quota 25 in
testa alla classifica del
campionato russo. La squadra
di Mircea Lucescu ancora
imbattuta in stagione e ha un
bilancio complessivo di 11 vittorie,
compresa la finale di
supercoppa nazionale contro il
Cska Mosca, e 4 pareggi.

EXTRATIME

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

STATI UNITI

Ve la d io lAmerica
RDomani notte scattano i playoff della Mls e il regista dei New York City racconta com il calcio Usa e le sue ambizioni:

Volevamo essere qui, ma se stiamo bene ce la giochiamo con tutte, il titolo alla portata. E d i suoi consigli per un soccer
migliore: Lasticella si alza sempre pi, il livello sta aumentando, ma per crescere ancora non basta solo prendere altre star
Intervista di Massimo Lopes Pegna inviato a Purchase (New York) @Pegnarol

conoscenza del soccer del bam


bino italiano appena uscito da
scuola.

plende il sole sul campus della


Purchase University. Da
Manhattan, zona Chelsea, dove
Andrea Pirlo ha preso casa sono
una cinquantina di chilometri,
percorsi quasi sempre contro
traffico. Non cos scomodo, ci
metto meno di unora. Rispetto
a quando andavo a Milanello,
non cambiato granch, dice
con un sorriso sotto i baffi e la
barba ormai folti. Solo che il
training center temporaneo e
sarebbe ingiusto paragonarlo a
Milanello. Ma evidentemente
per vincere a queste latitudini
non serve molto di pi. Il New
York City FC ai playoff e, dopo
il successo per 41 di domenica
contro Columbus, ce lha fatta a
saltare il pericoloso primo tur
no in partita secca. Del resto,
Pirlo venuto per mettere in ba
checa altri trionfi e dare un con
tributo: ha messo assieme 32
presenze (su 34), tutte da titola
re, e 2770 minuti (1 gol, 11 as
sist), segnale che a 37 anni an
cora perfettamente integro. Fa
gli scongiuri di rito allitaliana e
spiega. stata una stagione
importante per tutti. Mica fa
cile dopo neppure due anni riu
scire a costruire una realt co
me la nostra: lottare per il titolo
allEst, arrivare secondi nella
Conference e andare ai playoff.
Questo era lobiettivo che ci era
vamo posti allinizio del cam
pionato e labbiamo centrato
con una manciata di match
danticipo.
Vi considerate anche in lotta
per il campionato?
Sicuramente abbiamo ambi
zioni da titolo, perch le parti
te sono state sempre equilibra
te. un po la storia di questa
Lega, in cui molte squadre si
equivalgono. Stiamo tutti bene
fisicamente, ce la possiamo
giocare con chiunque.
Nella Mls si segnano tanti gol,
ma si commettono ancora molti
errori. Gare che sembrano
chiuse improvvisamente si riaprono...
vero. Per rispetto allanno
scorso tutta la Lega ha fatto un
passo avanti. Ci sono stati mi
glioramenti a livello tattico,
ma anche tecnico, soprattutto

Che cosa cambierebbe?


Se questo campionato vuole
crescere pi in fretta deve to
gliere le restrizioni al mercato
(c un tetto salariale basso e ri
gido, a parte tre eccezioni, ndr).
Ogni franchigia deve essere pi
libera di comprare e gestire i
propri tesserati, perch adesso
ciascuno di noi firma il contrat
to con la Mls. Il problema che
vogliono mantenere la stessa
formula degli altri sport ameri
cani per garantire lequilibrio e
dunque la competitivit, a sca
pito per dellautonomia.
Personaggi come lei, con il suo
talento, sono comunque un valo-

I PROBLEMI
Vanno tolte le restrizioni
al mercato. E importati
pi allenatori: qui i 21enni
usciti dal college
conoscono il calcio come
un bambino italiano

FAVORITE
Attenzione
ai nostri
rivali dei Red
Bulls: sono
molto fisici e
aggressivi,
sicuramente
arriveranno
fino in fondo

grazie allarrivo di molti gioca


tori bravi. Lasticella si alzata
e andr sempre in questa dire
zione. C bisogno di tempo e
di un po di pazienza.
C qualche avversaria che lha
particolarmente ben impressionata e che gioca un bel calcio?
I nostri rivali, i Red Bulls, lal
tra squadra newyorkese, una
delle pi forti. Sono fisici e ag
gressivi. Sicuramente arrive
ranno fino in fondo.

Dopo 34 partite di Regular Season, ha scoperto qualche calciatore che potrebbe meritare le
attenzioni dellEuropa?
A me piace molto il nostro
Jack Harrison (19 anni, nato in
Inghilterra ma cresciuto nel si
stema Usa, ndr), che domenica
ha segnato un bel gol. Deve an
cora maturare, ma gi que
stanno, con un allenatore eu
ropeo come Vieira che gli ha
spiegato un po di fondamenta
li tattici e tecnici, ha fatto molto
bene.

Secondo il refrain pi ricorrente


nella Mls, ci vorrebbero pi tecnici europei che fuoriclasse.
Sono daccordo, ci che ripe
to spesso: per far crescere il mo
vimento non servono soltanto
le stelle. Anche quelle, certo,
ma ci vogliono allenatori che
vengano a insegnare e portino
con loro la giusta mentalit.
Molti calciatori qui escono dai
college senza aver appreso
niente: perdono tempo. E si ri
trovano in una Lega professio
nistica a 21 o 22 anni con una

I PLAYOFF MLS
WESTERN
CONFERENCE

TALENTI
Tra i giovani
segnalo
il nostro Jack
Harrison,
deve ancora
maturare ma
questanno
ha fatto
molto bene

OTTAVI

3 LA Galaxy
27/10, h. 4.30
6 Real Salt Lake

QUARTI

QUARTI

1 Dallas

New York Red Bulls 1

A.30-31/10, R. 6-7/11
vinc. ottavi con testa
di serie peggiore

A. 30-31/10, R. 6-7/11
vinc. ottavi con testa
di serie peggiore

FINALI DI CONFERENCE

A. 21-23/11; R. 27/11-1/12
4 Seattle Sounders

FINALI DI CONFERENCE

FINALE
11 dicembre
ore 2

OTTAVI

Toronto 3

NEW YORK

Andrea
Pirlo, 37 anni,
al secondo
anno con i
New York City,
una delle due
franchigie
cittadine della
Mls. In questa
stagione per
la prima volta
partecipa
ai playoff
per il titolo

27/10, h. 1.30
Philadelphia 6

A. 21-23/11; R. 27/11-1/12

28/10, h. 1.30
2 Colorado Rapids

New York City 2

A. 30-31/10, R. 6-7/11
vinc. ottavi con testa
di serie migliore

Secondo lei perch negli Usa, nonostante lenorme bacino di praticanti, non si ancora scovato
un fenomeno alla Messi?
Perch non ci sono le Accade
mie (in verit, da un paio danni
tutte le franchigie Mls ce lhan
no, ndr). Si gioca nelle scuole,
ma a livello prevalentemente
creativo. Non c un concetto di
allenamenti specifici di livello
professionistico anche per i
bambini, come esiste da noi.
Lei e Giovinco siete diventati un
punto di riferimento per i colleghi italiani. La chiamano spesso
per informarsi e tentare la sua
stessa avventura?
S, ricevo numerose telefonate.
Mi chiedono come si sta. Cosa
rispondo? Molto bene.

DC United 4

28/10, h. 4
5 Sporting Kansas

EASTERN
CONFERENCE

USA

re aggiunto anche come insegnanti: non per niente qui la


chiamano Maestro.
Penso di s. Per un giovane,
avere a fianco qualcuno che ha
giocato per tanto tempo ad alto
livello in Europa costituisce un
buon modello. Ci alleniamo tut
ti i giorni con loro, non facciamo
esercizi differenziati e non ci ri
sparmiamo mai.

Montreal Impact 5

A. 30-31/10, R. 6-7/11
vinc. ottavi con testa
di serie peggiore

RIPRODUZIONE RISERVATA

NOTIZIE DAL MONDO


OR
D EM

E P
RO
GR

ESS

BRASILE
RIO DE JANEIRO

Il Galo vince e sogna


Sabato big match
contro il Flamengo

(m.can.) LAtltico Mineiro batte


3-0 il Figueirense ed a -8 dal
Palmeiras primo a 6 turni dal
termine (a -6 c il Flamengo):
Robinho entra nella ripresa e
serve lassist a Urso per il 2-0, poi
segna Fred, capocannoniere con
13 reti. Nella prossima giornata
scontri al vertice: sabato il derby
paulista Santos-Palmeiras e poi
Atltico Mineiro-Flamengo.
Domani semifinali dandata della
Coppa del Brasile: InternacionalMineiro, Cruzeiro-Grmio.

ARGENTINA
BUENOS AIRES

Prova di fuga
per lEstudiantes
Si riprende il River

(seu) LEstudiantes vince in


casa del San Lorenzo (2-1) e si
garantisce la vetta della classifica
a +2 sul Newells che ha vinto il
clasico rosarino (1-0) con Maxi
Rodriguez. Torna al successo il
River, terzo dopo l1-0 sullAtletico
Rafela. Frena invece il Boca,
bloccato sul 2-2 a Tuchman
dallAtletico. In settimana andata
dei quarti di Copa Sudamericana:
Cerro Porteno-Medellin; Atl.
Nacional-Coritiba; ChapecoenseJunior; Palestino-San Lorenzo.

URUGUAY
MONTEVIDEO

Rampla-Penarol
Spari a un tifoso,
partita sospesa

(seu) Nacional e Danubio primi


grazie ai rispettivi successi su
Racing (3-1) e River Plate (2-1), ma
in Uruguay tiene banco la
sospensione di Rampla-Penarol
dopo 45 sull1-0 dopo il ferimento
di un tifoso al termine di una rissa
nei bagni del Centenario: ha
riportato due ferite da arma da
fuoco agli arti, ma non in
pericolo di vita. Allorigine degli
incidenti un regolamento di conti
tra fazioni ultr per questioni
legate allo spaccio di droga.

EXTRATIME

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

ASIA

ZAATARI
Carrarmati
vegliano
sul campetto
dei sogni

LIBANO
Campo
profughi
Zaatari
ISRAELE

SIRIA

GIORDANIA

1Viaggio nel campo profughi pi grande del


mondo, dove il calcio fa impazzire i pi piccoli
e lerba sintetica serve da isolante per le case
1Maglie di Del Piero e Messi, le bambine giocano
con lhijab, palloni arancioni che ridanno fiducia
di Martin Mazur

REPORTAGE

entre il profilo di Zaatari si di


segna nellorizzonte polveroso
del confine tra la Giordania e la
Siria, uno forse si aspetta di tro
vare la sofferenza di un popolo,
le ferite di una feroce guerra ci
vile, la miseria di quelli che
hanno perso tutto. Ma una vol
ta attraversato uno dei check
point di ingresso, pensieri e
pregiudizi crollano. Come una
delle citt invisibili di Calvino,
Zaatari, il campo di profughi
pi grande del mondo, colpisce
con i sorrisi luminosi dei suoi
cittadini, bambini e non solo.
Difficile capire perch ci sorri
dano. Difficile anche risponde
re in modo genuino, consape
voli delle loro condizioni di vi
ta. Case prefabbricate, contai
ner dipinti con disegni solari e
colori vivaci, ciao in diverse
lingue, mare e boschi che non
esistono, scritte in arabo e il
contrasto brutale fra speranza
e realt. Situato due ore a nord
di Amman, Zaatari un campo
di profughi siriani, ma di fatto
una citt. La quarta per popola
zione di tutta la Giordania.

Adesso sono poco pi di 80 mi


la quelli che vivono qui, ma la
cifra arrivata fino a 150 mila
lanno scorso, quando il gover
no decise di aprire un nuovo
campo vicino allIraq. Gli sport
ufficiali di Zaatari sono due: il
taekwondo, importato grazie
al contributo della Corea del
Sud che ha costruito una pale
stra e formato degli allenatori,
e il calcio, che la vera passio
ne.

La speranza e i fuochi

Freddo batte calcio


Ci sono almeno 4 campi da cal
cio per bambini, ideati dal
lAsian Football Development
Project (Afdp), lorganizzazio
ne creata dal principe Ali Bin Al
Hussein. La cosa pi bella sa
rebbe che non esistesse Zaata
ri, piuttosto che i bimbi possa
no praticare attivit fisica den
tro di esso. Ma nel frattempo
cos si sviluppano i valori dello
sport e della comunit. Parlia
mo di persone che non voglio
no vivere n in Giordania n al
lestero, che aspettano la fine
della guerra per tornare nelle
loro terre, ha spiegato nel suo
ufficio di Amman il principe,
secondo nellelezione presi
denziale nella Fifa, ai 16 gior
nalisti dellAips (Associazione
Internazionale della Stampa
Sportiva) che hanno avuto il
privilegio di visitare Zaatari.

quisti in uno dei supermercati


creati per garantire un funzio
namento autosostenibile. A
Zaatari ci sono scuole, ospeda
li, moschee, polizia comunale e
decine di negozi che si stringo
no nella strada principale, chia
mata Champs lyses. Esistono i
bus, ma il mezzo di trasporto
preferito sono le biciclette. Co
me in un domino gigantesco, i
container si prolungano fino a
vincere lo sguardo. Sono tutti
uguali e tutti diversi. Sappia
mo cosa diamo loro, ma ognu
no poi fa quello che vuole. Al
cuni tagliano le case e le metto
no insieme, altri si fanno un
cortile col materiale che trova
no, racconta Gavin White, re
sponsabile del campo presso
lAlto Commissariato delle Na
zioni Unite per i Rifugiati. Lo
screening process serve per ca
pire se chi arriva chi dice di
essere. Serve sapere se ha pa
renti dentro, da dove viene, che
mestiere fa. LIsis si infiltrato
in alcuni campi di rifugiati, per
farsi esplodere ma anche per
reclutare potenziali terroristi.
Ma a Zaatari tutto sembra di
verso. C tanta gente della
classe media che ha deciso di
venire qui solo per essere pro
tetta. Il problema che molti di
quelli che avevano soldi hanno
preferito andare via, e dopo
qualche mese senza lavorare i
soldi spariscono, aggiunge
White.

Qui si gioca soprattutto dal po


meriggio in poi, quando i bam
bini tornano dalla scuola. Met
tono le magliette della Siria,
del Barcellona, della Juve, di
Brasile, Italia o Argentina. I pal
loni, arancioni, sembrano roc
ce portate da Petra. Alcuni
bambini giocano con scarpe da
calcio, quelli che hanno solo le
ciabatte preferiscono entrare in
campo scalzi. I campetti in ori
gine erano di erba artificiale,
ma la gente lha tagliata a pezzi
appena ha scoperto che era un
isolante perfetto per le loro ca
se. Il freddo dellinverno non
lascia opzioni. Riscaldare una
casa al minimo per tre mesi co
sta 25 dinar, la stessa cifra che
riceve ogni cittadino in una car
ta prepagata. Serve per fare ac

Nello Zaatari originale cerano


4 quartieri. Adesso sono 12.
Uno degli stadi si trova allan
golo del District 7. Pi in fondo,
il deserto e la Siria. Accanto al
la rete metallica c un carro ar
mato di pattuglia. I bambini
non se ne accorgono. La prima
vittoria che abbiamo ottenuto
sulla mancanza di fiducia. Per
tanti di questi ragazzi, trovare
un campo da calcio e palloni
sembrava troppo bello per es
sere vero. Allinizio la gente si
portava la roba a casa, pensava
che non ci sarebbe stato un do
mani. Ora invece tutti contribu
iscono a non danneggiare gli
spazi comuni, spiega Carine
NKoue, responsabile delle ope

Ali Bin Al Hussein


fondatore di AFDP
Sarebbe bello se Zaatari
non esistesse, ma
intanto cos sviluppiamo
con lo sport i valori
della comunit

razioni dellAfdp a Zaatari. Ol


tre ai soliti Messi, Neymar e Ro
naldo, tra le maglie in campo ci
sono almeno due Pirlo e un Del
Piero. Si va ai rigori, il Pirlo in
bianco prova a fare un cucchia
io davanti al portiere. Con il so
le quasi orizzontale del tra
monto, guardare la porta di
venta sempre pi difficile.
Mohammad Zubi, un siriano
scappato da Daraa, allena i ra
gazzi da 3 anni. Indossa una
maglietta di Mesut zil, che vi
sit Zaatari a marzo per giocare
con i bambini. Molti, troppo
giovani, non sapevano chi fos
se. Tutti quelli che vengono
qui ci danno una mano, ci inse
gnano a giocare meglio, a me
piacerebbe diventare una cal
ciatrice, dice la simpaticissima
Farah, 4 anni. Di bambini a
Zaatari ne nascono almeno 3 al
giorno. Dopo 4 anni, tanti di lo
ro non conoscono il mondo rea
le. E chiss che non sia meglio
cos. Tra i pregiudizi nei con
fronti delle donne e le storie
particolare che portano dietro
questi bimbi, noi tentiamo di
offrire loro la possibilit di
esprimersi con attivit sporti
ve, protetti e senza che il resto
dei cittadini veda cosa succede
dentro, assicura NKoue. Uno
arrivato con gli zii perch or
fano, un altro da un giorno al
laltro ha smesso di parlare per
ch suo padre lasci la madre e
se ne and con unaltra, le sto
rie di vita si mescolano davanti
a quei palloni arancioni. Il
Mondiale Under 17 femminile,
finito venerd scorso in Giorda
nia, stata la prima competi
zione Fifa dove sono stati per
messi gli hijab per coprirsi la te
sta. Ci sono paesi che non vo
gliono che lo sport sia per le
donne, e paesi che si opponeva
no allintroduzione dellhijab
nelle competizioni Fifa. In
Giordania abbiamo fatto un
passo avanti, aggiunge il prin
cipe Ali, che ha una figlia che
gioca a calcio ed veramente
brava. Tutte le bambine che
giocano a Zaatari portano
lhijab. Per la cerimonia inau
gurale del Mondiale, Farah ha
lasciato Zaatari per la prima
volta, portata in tribuna con al
tri 200 bambine. I fuochi dar
tifici facevano pampampam.
Erano per me, esulta. E sorri
de ancora una volta. A Zaatari
si arriva solo con un permesso
speciale del governo. Si esce
con il cuore a pezzi. Davanti a
Farah, e a tanti altri, lo stomaco
si chiude, gli bruciano per le la
crime. Bisogna essere forti fino
allultimo saluto, fino allulti
mo sorriso. Poi ci saranno un
paio dore per piangere nel buio
del viaggio di ritorno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

COSE
ZAATARI
Circa 70 km a
nord della
capitale della
Giordania
Amman,
Zaatari il
campo profughi
pi grande del
mondo con
circa 80mila
rifugiati
provenienti in
larga parte
dalla
confinante
Siria.
stato aperto
il 28 luglio 2012
e in 4 anni
diventato una
piccola citt,
con scuola,
supermercati,
piccoli negozi,
polizia locale,
ospedali e
moschee.
Zaatari con le
sue case
prefabbricati e
i container
dove vivono
migliaia di
bambini un
simbolo della
tragedia del
conflitto in
Siria e a lui
sono stati
dedicati
programmi di
aiuto messi in
campo da varie
organizzazioni
internazionali

EXTRATIME

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

MONDIALECLUB

SUDAFRICA

I re dellAfrica
Sembra Rio
ma Pretoria
1Il ricordo triste dellapartheid, la rinascita in una baraccopoli,
un magnate delle miniere con il fiuto da talent scout1Cos

Il Mamelodi
Sundowns si
qualificato per
il Mondiale per
club che si
terr in
Giappone
dall8 al 18
dicembre.
Le altre gi
qualificate:

il Mamelodi Sundowns ha vinto la Champions e ha rivoluzionato


il calcio nel paese: basta con i vecchi schemi allinglese, Billiat
e compagni si ispirano al Brasile, alzano coppe e fanno spettacolo
di Lorenzo Simoncelli @lionreporter

ulle mura di Chloorkop, il quar


tier generale dei neocampioni
dAfrica dei Mamelodi Sun
downs a 50 chilometri da Preto
ria campeggia un motto: The
sky is the limit (Il limite il cie
lo). Nel 2003 quando il magnate
sudafricano delle miniere Patri
ce Motsepe compr i Brazilians,
soprannome dei Sundowns per
le loro magliette verdeoro, pro
mise ai tifosi, demoralizzati dal
lo strapotere dei club di Johan
nesburg, che non ci sarebbe sta
to nessun limite e il cielo lo
avrebbero toccato con un dito.
Dopo 13 anni, per la prima volta
nella loro storia, i Mamelodi
Sundowns vincono la Cham
pions League africana, la pi
prestigiosa competizione conti
nentale a livello di club. Unim
presa titanica a cui la squadra di
Pretoria si era gi avvicinata nel
2001 perdendo in finale contro
gli egiziani dellAlAhly. Solo
una volta un club sudafricano, i
blasonati Orlando Pirates nel
1995, erano riusciti a salire sul
tetto pi alto dAfrica. Un tra
guardo ancor pi significativo se
si pensa alla crisi del calcio suda
fricano, lontanissimo dal perio

do doro di met anni 90.

Il trio delle meraviglie


Una rincorsa durata 9 mesi, ini
ziata malissimo a sud del Conti
nente con una sconfitta contro i
modestissimi Chicken dello Zim
babwe e conclusa in gloria al
lestremo nord ad Alessandria
dEgitto battendo i 5 volte Cam
pioni dAfrica dello Zamalek. In
mezzo anche un fortunoso ripe
scaggio dopo la doppia sconfitta
con lAS Vita, squadra congolese
esclusa dal torneo per aver
schierato dei giocatori squalifi
cati. I Brazilians, sotto la gestio
ne del patron Motsepe, oltre a
vincere 4 campionati, 1 Coppa di
lega e 2 Coppe nazionali, hanno
creato una filosofia di gioco nuo
va nel panorama calcistico suda

fricano, da sempre legato agli


schemi inglesi. Calcio bailado in
salsa africana per scardinare le
difese catenacciare del conti
nente. Un progetto che ha attira
to anche lex stella del Barcello
na Hristo Stoichkov, che ha alle
nato il club per una stagione
(200910) senza, per, vincere
nulla. Nel 2012 arrivato pure il
record di gol segnati in una par
tita nella storia del calcio suda
fricano: 240 contro una squa
dra di quarta categoria in Coppa
di Lega. Con la moneta locale (il
rand) in crisi e un campionato ai
minimi storici per appeal, per,
non facile attirare giocatori su
damericani senza spendere
enormi capitali. Eppure il re Mi
da sudafricano Motsepe riesce
anche in questa impresa. Scova
atleti sconosciuti in Sudamerica
e in Africa, li mette insieme e
crea un cocktail esplosivo. In po
co tempo ha forgiato il CBD, il
trio delle meraviglie formato dal
colombiano Castro, dallo zim
babweano Billiat (in lizza per
vincere il titolo di miglior gioca
tore africano del 2016) e dal ta
lento sudafricano Dolly, secon
do molti il nuovo Pienaar. Sotto
la guida dellesperto ex ct della
nazionale sudafricana Pitso Mo
simane sono arrivati campiona
to e Champions africana. E a di
cembre la possibilit di conti
nuare a sognare andando in
Giappone per provare a sfidare
il Real Madrid di Cristiano Ro

Real Madrid
(Spa) vincitrice
Champions
Club America,
(Mes)
vincitrice
Champions
Nord-Centro
America
Auckland
(NZel)
vincitrice
Champions
oceanica
Dallalto: i festeggiamenti del Mamelodi Sundowns domenica ad Alessandria dopo la
vittoria della Champions; tifosi con la bandiera verdeoro insieme a quella del club;
lattaccante dello Zimbabwe Khama Billiat, 26 anni, stella della squadra. In basso a
sinistra Patrice Motsepe, 54 anni, imprenditore minerario e proprietario del club

naldo nel Mondiale per Club.

La rifondazione

SAF
JOHANNESBURG

Per descrivere i Mamelodi Sun


downs non basta letichetta di
giocolieri. Bisogna spostare lo
sguardo dai piedi danzanti allo
sponsor sulla maglia. Ubuntu, il
nome di una finanziaria creata
dal patron dei Brazilians che ri
chiama al concetto di fratellanza
delle comunit dellAfrica au
strale nei momenti di difficolt.
Un principio che muove da sem
pre la squadra di Pretoria dentro
e fuori dal campo. Nel 1964, an
no di fondazione del club, il re
gime dellapartheid era in pieno

vigore, i neri non potevano gio


care nel campionato nazionale
bianco. Una condanna per i
Downs, il nome dato alla squa
dra dagli abitanti di Maraba
stad, il quartiere multietnico di
Pretoria dove tutto ebbe inizio.
Molti giocatori neri della squa
dra smisero. Tempi durissimi
prima della rinascita a Mamelo
di, la baraccopoli della capitale
sudafricana che, dopo anni di
sofferenza durante la segrega
zione bianca, ha gioito per aver
superato ogni limite ed aver con
quistato il titolo di Campioni
dAfrica.

Nacional
Medellin (Col)
vincitrice
Libertadores
Le altre
Mancano i
campioni
dAsia (finale
tra i
sudcoreani del
Jeonbuk e lAl
Ain, Emirati
Arabi) e la
vincente della
J League
giapponese

RIPRODUZIONE RISERVATA

Calcio sospeso, Antilopi azzoppate


1LEtiopia sullorlo
della guerra civile,
il campionato non
parte ancora1Pure
la nazionale, un
tempo gloriosa, ora
vivacchia: lontani
i tempi di Vassallo
di Dario Falcini

governo, accusato di svendere


agli stranieri le terre che cir
condano Addis Abeba. Quella
la culla degli Oromo, etnia
maggioritaria che denuncia
lestromissione dal potere ope
rata dalla minoranza tigrina.
La loro rabbia ha il volto di Feyi
sa Lilesa, maratoneta dargento
che ha mimato le manette sul
traguardo olimpico di Rio.

ddis Abeba, Dire Daua, Amara.


Queste le risposte che si posso
no ottenere se si chiede la pro
venienze alle centinaia di uo
mini e ragazzi ospitati in via
Sammartini a Milano o nelle al
tre strutture per richiedenti asi
lo sparse per la penisola. Arri
vano dallEtiopia e sono in fuga
da una terra senza pace. Di que
ste turbolenze risentono il cal
cio e la nazionale, sparita dai
radar continentali. Eppure, a
differenza della vicina Eritrea,
dove la fame fiacca anche i fisi
ci pi resistenti, il secondo Pae
se pi popoloso dAfrica gode
ancora di credito internaziona
le. Perch lEtiopia una delle
economie in crescita del piane
ta (+10% ogni anno) e la sua
capitale uno scalo fondamen
tale per la geografia africana.
Perch, mentre tanti affronta
no deserto e burrasche per in
seguire un miraggio europeo,

Paura e vecchi tempi

altrettanti arrivano. Secondo


lOnu sono 736 mila i rifugiati,
soprattutto sudanesi, che vivo
no entro i confini. Queste con
traddizioni alimentano le ten
sioni che spirano sul Paese che
Mussolini volle annettere al suo
impero in miniatura. LEtiopia,
sottoposta a sei mesi di stato di
emergenza, sullorlo della
guerra civile. Centinaia di per
sone sono state arrestate o ucci
se durante le proteste contro il

ETI
ADDIS ABEBA

Non vanno meglio le cose sul


rettangolo verde. Il campiona
to, il cui via era in calendario il
30 ottobre, stato rimandato e
dovrebbe iniziare entro la met
di novembre. Il governo teme le
violenze tra i tifosi e le proteste
allo stadio, tanto da promulga
re nuove leggi restrittive. Un
empasse che colpisce le Antilo
pi, la nazionale. Che oggi occu
pa il 126 posto nel ranking Fi
fa, nonostante la qualificazione
alla Coppa dAfrica centrata nel
2013 dopo 31 anni. Cos lonta
na appare lepoca dellimpera
tore Haile Selassie, il negus tor

nato sul trono dopo la riconqui


sta ai danni dellItalia fascista.
Tra il 1957 e il 1962, quando si
disputarono le prime tre edi
zioni della rassegna continen
tale, lEtiopia sal sempre sul
podio. Lavventura si concluse
in gloria il 21 gennaio del 1962,
con la vittoria casalinga sul
lEgitto. A ricevere la Coppa
dalle mani dellimperatore fu
Luciano Vassallo, figlio di un
bersagliere di Fiesole e di una
donna eritrea. Centrocampista
da 99 gol in 104 gare in nazio
nale, per tutta la vita fu perse
guitato per il suo sangue impu
ro. Dopo essere divenuto c.t.,
quando il colonnello Menghi
stu sal al potere fugg anche
lui. Oggi Vassallo, ancora ap
passionato di calcio, ha 81 anni
e si gode la pensione sulle colli
ne di Tivoli, ma non pu fare a
meno di osservare la piega de
gli eventi. Spero solo che un
giorno lEtiopia torni a aprire
una bacheca chiusa da troppo
tempo, dice.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Nel tondo a
sinistra,
Luciano
Vassallo, oggi
81 anni, figlio
di un
bersagliere di
Fiesole e di
una donna
eritrea. Gioc
in 104 gare
con lEtiopia e
poi divent
anche c.t.
della
nazionale ma
fu costretto a
lasciare il
paese. Vive a
Tivoli

EXTRATIME

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

EXTRA FUN
GERMANIA
Ma come si scrive
Mnchengladbach?

SMS

Diciamo che Borussia


Mnchengladbach non proprio
il nome pi semplice da mandare
a memoria se non si ha un
minimo di dimestichezza con il
tedesco. Poi subentra pure
lironia e il gioco fatto. Prima
dellultimo mercoled di
Champions League ha fatto il
giro del web limmagine del pub
di Glasgow che nella sua
lavagnetta proprio non ce la
faceva e liquidava la partita della

La frase della settimana


Un giorno in cielo Dio mi chieder:
Coshai fatto nella tua vita?. Io:
Provare a vincere partite. Lui: Solo?.
E io: Beh, mica facile come sembra
Arsne Wenger
allenatore dellArsenal

sera con un Celtic contro A


german team.
A Mnchengladbach lhanno
presa bene, tanto bene che
qualcuno nel club ha persino
cambiato nome allaccount
Twitter in lingua inglese della
squadra, ribattezzandola
appunto A german team. Poi
arrivata una prevedibile vittoria
in trasferta per 2-0: diciamo che
magari in futuro se lo
ricorderanno...

La lavagnetta del pub di Glasgow

La scommessa di Etoo Il museo Maradona

Fuchs volpe fino al 2019 Giallo per twerking

LAntalyaspor messo male,


ma Etoo non preoccupato: a un
tifoso arrabbiato ha promesso
100mila euro se la squadra non
finisce tra le prime 10.

Christian Fuchs, esterno


sinistro tedesco, uno dei perni
della cavalcata del Leicester
verso la vittoria della Premier, ha
rinnovato con le Volpi fino al 2019

Per il 40 anniversario
dellesordio di Maradona, una
delle case in cui Diego abit a
Baires divenuta museo: ci sono i
mobili originali e 2.000 oggetti

LA MISS DELLA SETTIMANA

RIO DE JANEIRO

Reality Ronaldinho
Lapp per seguire
lex Pallone doro

SUDAFRICA
JOHANNESBURG

Peto contro il c.t.


Rantie fuori
dai Bafana Bafana
La notizia, riportata dal
quotidiano Sowetan, quasi
incredibile. Dietro lesclusione
dalla rosa del Sudafrica
dellattaccante Tokelo Rantie (ex
Bournemouth, ora in Turchia al
Genclebirligi) nelle gare contro
Burkina Faso e Ghana di qualche
giorno fa ci sarebbe un grave atto
di insubordinazione: durante un
allenamento si sarebbe tirato gi i
pantaloni e avrebbe emesso un
rumoroso peto in direzione del
c.t. Ephraim Mashaba.

INGHILTERRA
Il Leicester campione
si d allHockey
LONDRA

EXTRATIME

OGGI E DOMANI 26 OTTOBRE


INGHILTERRA, SCONTRI DA TITANI
Coppa di Lega inglese, oggi
Liverpool-Tottenham (ore 20.45,
Fox Sports), domani Manchester
United-Manchester City (21, Fox
Sports).

Come se Biancaneve
incontrasse Cenerentola e si
mettessero a ridere e scherzare
insieme. Due favole sportive che
nel 2016 hanno fatto innamorare
la Gran Bretagna si sono date
appuntamento la scorsa
settimana: il Leicester di Claudio
Ranieri e le ragazze dellHockey
prato vincitrici delloro olimpico a
Rio de Janeiro. Convocate da
un noto marchio internazionale
di betting online, le delegazioni
delle due squadre hanno dato
vita a una sfida prima su un
campetto di calcio, tra calci di
rigore e parate, e poi con gli
shoot-out da effettuare con i
bastoni sul campo di hockey.
Compito per nulla agevole quello
di Marc Albrighton, Danny
Simpson e Christian Fuchs
perch Maddie Hinch, portiere
della nazionale britannica, nella
finale per la medaglia doro
olimpica ha neutralizzato tutti e

quattro gli shoot out tirati


dallOlanda, regalando il primo
posto alla Gran Bretagna. Con
Maddie Hinch cera anche
lesperta Helen RichardsonWalsh, che ha fatto da coach ai
tre calciatori del Leicester,
svelando i principi elementari e
anche qualche segreto del suo
sport. I risultati, assicura chi era
presente alla dimostrazione, non
sono stati proprio al top, anche
se i ragazzi di Ranieri hanno
mostrato la solita grande
applicazione. Lincontro con le
olimpioniche, tra laltro, ha anche
portato bene alle Foxes che dopo
il successo in Champions contro
il Copenaghen hanno bissato in
Premier superando nettamente
il Crystal Palace per 3-1. Uno dei
3 gol dei ragazzi di Ranieri
stato proprio Christian Fuchs:
avr preso la mira contro le
campionesse olimpiche?
RIPRODUZIONE RISERVATA

VENERDI 28 OTTOBRE
DI NOTTE SUDAMERICA, DI SERA FRANCIA
Nella notte tra gioved e venerd alle 2.00 ritorno dei quarti
di Coppa Sudamericana tra Palestino (Cile) e San Lorenzo
(Argentina): diretta su Fox Sports. Venerd alle 20.45 in
Ligue 1 Lilla-Psg (Premium Sport, in foto il bomber Cavani)
e in Bundesliga Borussia M.-Eintracht (Sky Sport Plus)

Supplemento di calcio internazionale a cura di Iacopo Iandiorio, progetto grafico di Domenico Coppola

O
EM E PR GRESSO

BRASILE

Parigi-Ruiz:
La wag di Jes
col limite di spesa
Difficile oscurare un top acquisto di
un top club, ma Aurah Ruiz c riuscita: a
luglio il Psg ha presentato Jes, golden
boy della cantera del Real comprato per
25 milioni, ma nella tradizionale
passerella al Parco dei Principi gli occhi
erano tutti per la sua fidanzata,
che nelloccasione ha ridefinito
il concetto di tubino stretto.
Star della versione spagnola
di Uomini e Donne, la storia
con Jes pare seria: i due si
sono conosciuti alle Maldive
un annetto fa e da allora
non si mollano pi. Anzi, lei
ha seguito il suo amore a
Parigi e, secondo Ok Diario,
lui su consiglio del suo
entourage le avrebbe pure
fissato un limite di spesa
mensile di 6.000 euro.
Intanto Jes si appena
ripreso da un infortunio al
ginocchio: oltre che nel cuore
di Aurah, deve fare breccia
pure nel Psg...

A Kei Kamara (New England,


Mls) giallo per... twerking:
larbitro non ha gradito
lesultanza con movimento
pelvico dopo il gol al Montreal.

O RD

AURAH

TV

Lironica risposta del club tedesco

INGHILTERRA
LONDRA

Speedy Traore,
nuovo record:
corre a 37 km/h
Nel Middlesbrough che ferma
lArsenal sullo 0-0 brilla Adama
Traor. Lex canterano del Bara
ha fatto registrare il nuovo picco
record di velocit in Premier:
andava a 37 km/h, battuto
Moussa Sissoko (35,5 km/h).
SABATO 29 OTTOBRE
IL TOP DEI GRANDI CAMPIONATI
Premier: Sunderland-Arsenal (ore 13.30,
Sky Sport 3). Liga: Alaves-Real Madrid
(16.15, Fox Sports Bundesliga: Borussia
D.-Schalke (18.30 FS). Ligue 1: St.
Etienne-Monaco (20, Premium Calcio 1)

(seu) Sta per nascere


Ronaldinho Tv. Lex Pallone doro
e il fratello-agente Assis sono
pronti a trasformare la vita di
Dinho in un reality che consentir
ai suoi fans di seguirlo 24 ore su
24 attraverso unapp per
smartphone. Ronaldinho molto
seguito spiega Assis e
vogliamo offrire la possibilit di
accompagnarlo in tutte le sue
attivit: viaggi, interviste, incontri,
esibizioni, ristoranti, feste,
concerti. Dinho? Valuta tre offerte
per tornare a giocare.

GERMANIA
LEVERKUSEN

Lite Basler-Vller
E Rudi spara:
Sei solo un clown
(e.b.) Storie tese in tv tra
grandi attaccanti tedeschi. Dopo
il pareggio col Tottenham, Mario
Basler era stato particolarmente
critico nei confronti del Bayer
Leverkusen: una squadra che
non guardo mai. Non trasmette
nulla. Non ha tifosi, non ha
emozioni, non ha nulla. La
societ ha risposto con un tweet
ironico: Non abbiamo
nemmeno tradizione?,
postando la foto della
coreografia fatta dai tifosi prima
della partita di Champions
League. Rudi Vller, d.s. del
Leverkusen, ha invece risposto in
maniera dura al suo ex
compagno di nazionale: Prima
era un giocatore fantastico.
Adesso diventato un clown. Nel
1994 abbiamo partecipato
insieme ai Mondiali, con altre
persone mi sarei imbestialito
mentre lui mi fa soltanto molta
pena. Il conduttore del
programma comunque mi ha
chiamato e mi ha chiesto scusa.

DOMENICA 30 OTTOBRE
PRIMA CONTE, POI IL MARSIGLIA
Premier: Everton-West Ham (ore 14.30,
Sky Sport 3), Southampton-Chelsea (17,
SS3). Liga: A. Bilbao-Osasuna (16.30,
Fox Sport). Ligue 1: Marsiglia-Bordeaux
(20.45, Premium Calcio 1)

44
2

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 25 OTTOBRE 2016

un ParedeShow
Lerede di Pjanic
conquista la Roma
1Il mediano argentino sempre pi protagonista
Spalletti e compagni se lo coccolano: Bravo Leo
Chiara Zucchelli
ROMA

ualche settimana fa, a


Sky, misero in collega
mento Spalletti e Dzeko:
lattaccante sorrideva
per aver segnato, ma il tecnico,
sentenzi: Bene il gol, ma mi
aspetto di pi. Domenica stes
sa scena, solo che al posto di
Dzeko cera Paredes: Spalletti
saluta, lascia la parola al suo
centrocampista, ma prima di
ce: Bravo Leo. Una sentenza:
Dzeko giocatore fatto, lar
gentino invece ha bisogno di
certezze e fiducia. Soprattutto
adesso che, a 22 anni, sta com
piendo il salto di qualit.
CORSI E RICORSI Spesso, par
lando di Paredes, si dimentica
che nato nel 1994: alla sua et
De Rossi aveva 60 partite di Se
rie A alle spalle, Paredes 51 e,
come Daniele, ha incontrato
ora lallenatore che potrebbe
cambiargli la carriera. De Ros
si, infatti, conobbe Spalletti nel
2005, quando era coetaneo di
Leandro, e le analogie non fini
scono qui: era un giovane pap,
visto che Gaia nata il 16 luglio
di quellanno, e anche largenti
no lo , e sta per avere il secon
do figlio. Se Spalletti riuscir a
lavorare con Paredes come ha
fatto con De Rossi solo il tempo
potr dirlo, intanto il rapporto
comincia a crescere: Lo devo
ringraziare per la fiducia che
mi sta dando le parole del gio
catore dopo il Palermo . Ma
devo ancora migliorare.
CONFRONTI I paragoni dal
tronde sono di quelli che conta
no: Spalletti lo ha messo sullo
stesso piano del suo pupillo Pi
zarro e di Pjanic, dicendo che
gli ricorda il primo ed miglio

LA SUA
STAGIONE
TOCCHI PER ZONA
2 3 2 12 18 12 7 2 10
3 6 13 28 19 6
2 8 26 23 17 8
6 19 24 16 13 3

2 11 13 19 15 7 1
1 3 10 9 20 10 5

1
3

PASSAGGI 337
PASSAGGI POSITIVI

306

PASSAGGI NEGATIVI

31

RETI

CROSS

OCCASIONI CREATE
CONTRASTI VINTI

re del secondo, e dopo qualche


momento di appannamento,
dovuto forse alla troppa pres
sione che sentiva e a tratti sente
ancora, Paredes sta crescendo.
Il gol fortunoso contro il Pa
lermo solo la ciliegina sulla
torta, la sostanza dice che ha
centrato il 93,2% di passaggi
riusciti su un totale di 88, toc
cando il pallone 107 volte. In
Coppa sempre sceso in campo
e in campionato non stato im
piegato soltanto contro Samp e
Fiorentina. E in 7 occasioni
(Udinese, Crotone, Napoli, Pa
lermo in campionato e le tre di
Europa League) Spalletti non
lha sostituito, segno che anche
dal punto di vista fisico rispon
de bene.
A LEZIONE Domenica torner
ad Empoli, la citt che lo ha fat
to crescere e considera una se
conda casa. Domani invece,
contro il Sassuolo, prover a
giocare la terza partita di fila da
titolare in A, magari al posto di
uno tra Nainggolan e Stroot
man. Da loro imparo ogni
giorno, ha ammesso Paredes e
stavolta non una frase fatta. I
tre del centrocampo lo hanno
preso sotto la loro ala soprat
tutto De Rossi , ma anche gli
altri argentini del gruppo se lo
coccolano. Con Perotti, Fazio e
Iturbe forma una sorta di fami
glia allargata, sempre insieme,
in ritiro come nei momenti libe
ri, e anche questa serenit lo sta
aiutando a sentirsi pi sicuro.
Che poi la cosa che vuole
Spalletti: concentrazione e re
sponsabilit, senza che scotti il
pallone. Ed questo laspetto
dove Paredes deve ancora cre
scere. Sar un caso, allora, che
contro lAustria Vienna il gioca
tore a cui ha passato pi volte il
pallone stato Totti?

Leandro Paredes, 22 anni, viene festeggiato dopo la sua rete del 2-0 contro il Palermo ANSA

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

TORNA IL TEDESCO

E Mariani rilancia anche Rdiger


Crociato? Ora in 90 giorni si ok
Massimo Cecchini
ROMA

ica facile parlare col professor Pierpa


olo Mariani. Daltronde, a 70 anni e
con la (meritata) fama di luminare in
chirurgia ortopedica che si costrui
to, non stupisce che sia richiesto in tutto il
mondo. Stavolta torna nella sua Villa Stuart
la clinica di Roma dove opera da un conve
gno svolto a Siviglia. Appena in tempo per
avere la conferma che oggi Antonio Rdiger
infortunatosi al legamento crociato anteriore
del ginocchio destro il 7 giugno in Nazionale
torna tra i convocati. una bella notizia, ma
non mi stupisce spiega Mariani . Ormai il
protocollo che seguiamo fa s che un atleta
torni a disposizione dopo 90 giorni, e quindi
suppongo che la Roma avr avuto tutto il tem

po per verificare le condizioni del giocatore. Una


volta per un infortunio del genere si finiva la car
riera,ma cambiata anche labilit dei chirurghi,
nellintervento occorre una tecnica precisa e po
co invasiva. Oggi a 60 giorni escono dallarea sa
nitaria, dai 60 ai 90 giorni c il riadattamento
allattivit fatto col preparatore. Da quel momen
to in poi se tutto andato bene c lok da
parte mia per tornare a disposizione dellallena
tore. A quel punto, dopo quattro settimane di ria
tletizzazione, maturo per giocare qualsiasi tipo
di partita. Tecnicamente questo dipende solo
dallallenatore. Ovvio che occorra come la forma
generale sia ottimale, perch stato tanto tempo
fuori. E la storia racconta come da Totti (125
giorni) a Insigne (127), da Perin (112) a De Sil
vestri (140) da tempo nelle mani del professor
Mariani accadano miracoli del genere. A propo
sito, per informazioni chiedere a Strootman.

46
4

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

GRANDANGOLO. ALLA SCOPERTA DELLA SCIENZA


Dopo il successo delle collane dedicate alla storia e ai grandi pensatori, La
Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera presentano Grandangolo Scienza,
un viaggio inedito e coinvolgente tra le idee e gli uomini che hanno rivoluzionato il nostro passato e immaginato il nostro futuro. Da Newton a Einstein, da Archimede a Galileo: libri chiari, concisi e completi ci condurranno
tra numeri e formule, no a svelare i misteri di matematica, sica e chimica.

Grandangolo Scienza: pensare al quadrato.

Serie A R Il motivo

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

47
5

Qui Lazio, dove tutti vanno in gol

1Da Immobile a Murgia sono 10 i giocatori che hanno segnato finora: primato in A
Che anche lunico Immobile
a parte ad aver segnato pi di
una rete.

Stefano Cieri
ROMA

a cooperativa del gol col


pisce ancora. Ed gi in
doppia cifra. Con la rete
di Alessandro Murgia di dome
nica a Torino sono diventati
dieci i giocatori della Lazio ad
essere andati in gol almeno
una volta in questo campiona
to dopo appena nove giornate.
Cifre che fanno della Lazio la
squadra che in Serie A fino a
questo momento ha mandato
in gol il maggior numero di
giocatori. Un primato inatteso,
ma assolutamente non casua
le. Tra i tanti meriti di Inzaghi
c infatti anche questa ricerca
di andare in gol nella maniera
pi disparata. I gol possono,
devono arrivare da chiunque.
Nonostante ci sia un grande
centravanti, Immobile, che sta
segnando senza soste (gi 6 le
reti del centravanti della Na
zionale) la Lazio una squadra
in cui tutti sono chiamati a da
re il proprio contributo in ter
mini di realizzazioni. Che sia
no attaccanti, difensori o cen
trocampisti poco importa. Che
siano esperti o di primo pelo,
anche. E infatti tra i dieci go
leador figurano pure i baby
debuttanti Lombardi e Mur
gia. E ci sono tre difensori (De
Vrij, Hoedt e Radu) e quatro
centrocampisti (Lulic, Mi
linkovic, Cataldi e Murgia).
Lunico altro attaccante ad
aver segnato, oltre a Immobile
e Lombardi, invece Keita.

SOTTO A CHI MANCA Allap


pello mancano quindi ancora
molti giocatori che le loro reti
le hanno sempre fatte. Come
Felipe Anderson , come Parolo
e come Djordjevic, per esem
pio. Ma anche come Biglia che
per per il momento ancora
out (crescono tuttavia le possi
bilit di rivederlo in campo gi
contro il Sassuolo). La sensa
zione, dunque, che presto la
cooperativa del gol diventer
ancora pi numerosa. Per la

Cataldi abbraccia Immobile dopo l1-1 a Torino: stata la sesta rete in campionato del centravanti ANSA

HA DETTO

I RAGAZZI SI ALLENANO
BENE OGNI GIORNO. CHI
CHIAMATO IN CAUSA
SA COSA DEVE FARE
SIMONE INZAGHI
ALLENATORE LAZIO
Lesultanza dei giocatori laziali dopo il 2-1 di Murgia a Torino GETTY

SCHERMA

Sora, il primo urr non si scorda


Un team di giovani in crescita

Il muro della BioS Indexa Sora blocca loffensiva avversaria

opo aver ceduto alle co


razzate del torneo, la
matricola BioS Indexa
Sora, nella prima occasione
utile di questa Superlega, con
tro una squadra di media fa
scia, la Gi Group Monza, ha di
mostrato che in questa cate
goria ci pu stare e competere
a testa alta. Sora stavolta
stata cinica e non ha dato agli
ospiti possibilit di rientrare
in partita, ottenendo lottava
vittoria su undici match di
sputati contro i brianzoli. Il
match non era facile, siamo
riusciti ad avere unaltissima

efficienza in attacco e una


grandissima prestazione di
Rosso e Miskevich, MVP del
match ha spiegato coach
Bruno Bagnoli . Abbiamo fat
to 10 muri punto, leggendo
molto bene la partita dei no
stri avversari e prendendone
solo 2, a dimostrazione del
fatto che il nostro palleggiato
re ha distribuito molto bene.

RIl coach Bagnoli


Il regalo pi
grande stato
lapplauso del
palasport gremito

Pizzo contro
il cancro
con lAirc
Degli eroi

FESTEGGIAMENTI Una vitto


ria da festeggiare. Come? Per
me la festa pi grande stata
il giro di campo per ricevere e
soprattutto dare il giusto tri
buto al nostro pubblico, nu
meroso e caldo, determinante
nei momenti importanti. Se
era scontato avere duemila
spettatori contro Perugia e le
sue star, non altrettanto lo era
per gare come quella di dome
nica. Invece il pubblico sorano
ha dimostrato una volta di pi
come ci vicino. Coach Ba
gnoli promuove tutta la squa
dra, ma su tutti emerso il ta
lento di Miskevich, il giovane
opposto che ormai si guada
gnato un ruolo da leader, rico
nosciuto dal general manager
Adi Lami, che questa estate ha
imbastito un roster da molti
ritenuto molto debole, ma che
invece potrebbe riservare pi
di qualche sorpresa. Sora in
tanto in classifica gi precede i
cugini della Top Volley Latina
nel derby tutto laziale della
Superlega, ma non vuole fer
marsi a questo.

ROMA Felice di essere


in prima linea per la
ricerca sul cancro,
assicura Paolo Pizzo, lo
schermidore che oltre ad
aver vinto un titolo
mondiale e largento
olimpico, ha sconfitto
anche il tumore: S, a 14
anni, tumore al cervello. A
Catania, la mia citt, mi
hanno curato e guarito,
una risorsa brillante del
mio territorio. Eccoli i veri
eroi: i ricercatori, che oggi
il Presidente della
Repubblica ha
giustamente festeggiato.
Il Salone del Palazzo del
Quirinale gremito per
lannuale appuntamento
dedicato ai Giorni della
ricerca, che proseguir
con la consueta maratona
benefica che dal 31
ottobre al 6 novembre
informer sui progressi
della scienza. Siete
riusciti a costruire una
unit di intenti tra
pubblico e privato,
lavorare insieme, come
dovrebbe essere in molti
altri settori, ha
sottolineato il Presidente
Mattarella, ricordano i
grandi progressi di questi
ultimi anni. Felice Paolo
Pizzo, testimone attivo
Airc gi dal 2011, di essere
in questi giorni su tutti i
manifesti: Tra un
ricercatore e un
volontario. Un grande
onore.
Tiziana Bottazzo

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Certo continua lallenatore


, siamo stati favoriti dalle as
senze tra gli avversari, in pri
mis quella della loro palleg
giatore, Nikola Jovovic, ma al
di la di questo si vista una
grande crescita della squadra,
formata da giovani quasi tutti
a digiuno della massima serie,
che arrivata in uno stato di
forma ottimale per questo che
era il nostro primo impegno
abbordabile.

SORA (FROSINONE)

I gol di Ciro Immobile con la


Lazio in questo avvio di
campionato. E secondo nella
classifica marcatori guidata
da Dzeko con 8 reti

gioia di Inzaghi. Quando gio


cava, da buon attaccante, i gol
sperava di farli solo lui. Adesso
che allena pretende che tutti
provino quella gioia. E non si
stanca di ripeterlo in allena
mento. Dietro questa pioggia
di gol con tanti diversi autori
c proprio la cura maniacale
dei dettagli e il lavoro psicolo
gico dellallenatore. Tutti de
vono cercare il gol, tutti devo
no essere convinti di poterlo
realizzare. E a quanto pare la
formula funziona.

Pallavolo R Superlega

Alessandro Biagi

RIPRODUZIONE RISERVATA

DOMANI IL CAGLIARI

Milinkovic
pi no che s
A Formello
novit mediche
Lazio al lavoro gi ieri
dopo la trasferta di Torino.
Niente riposo perch domani
di nuovo campionato:
allOlimpico arriva il Cagliari
in un match che i
biancocelesti dovranno a
tutti i costi cercare di
vincere dopo i due pareggibeffa con Bologna e Torino.
Rispetto alla gara con i
granata, Inzaghi ritrova
Radu, che ha scontato il
turno di squalifica ed ha
anche superato il problema
alla caviglia che lo aveva
bloccato nei giorni scorsi. Da
valutare invece la situazione
di Milinkovic, alle prese con
un affaticamento ai flessori.
Difficile che possa rientrare
domani. Migliora Biglia, che
ha svolto parte
dellallenamento in gruppo:
pu farcela per il match di
domenica col Sassuolo.
Intanto novit sanitarie a
Formello: nel centro sportivo
sono stati portati macchinari
per effettuare ecografie ed
altri esami. Consentiranno
una diagnosi pi veloce in
caso di problematiche di
vario tipo.

Basket R Serie A-2

Marcus Gilbert, 23 anni, ala piccola Usa, in azione BASKETFERENTINO.COM

Ferentino vola in vetta


con Gilbert che fa faville
1Lamericano finora grande protagonista
Il tecnico Ansaloni: Ora vinciamo pure fuori
FERENTINO (FROSINONE)

un grande assembra
mento in testa alla clas
sifica della Serie A2 gi
rone Ovest del basket nazionali,
ma quello che conta per i ciocia
ri della FMC Ferentino che, tra
le sei capoliste, ci sia anche la
squadra amaranto. Un risultato
raggiunto grazie alla prima af
fermazione esterna, arrivata in
maniera nitida, cos come la
precedente affermazione casa
linga nel derby contro Rieti.
Abbiamo cercato di imbastire
la partita sulle nostre qualit, in
maniera da farle prevalere sui
nostri potenziali difetti e sulle
loro tante qualit e siamo riu
sciti nellobiettivo, ha spiegato
coach Luca Ansaloni, che si go
de questo primato: un prima
to molto condiviso ci scherza
su il tecnico , ma importante
invece che sia arrivata una vit

toria in trasferta, elemento che


deve dare a tutti una sensazio
ne di solidit, necessaria per af
frontare con il giusto piglio an
che le prossime partite al di
fuori del campo casalingo.
TALENTO Una vittoria che ha
fatto esplodere il talento del
rookie Marcus Gilbert: Lui ha
fatto una prestazione super ed
il fatto di aver affrontato in que
sta maniera anche la partita in
trasferta dimostra che il suo
processo di adattamento alla
nuova realt prosegue in ma
niera positiva. Direi per ag
giunge Ansaloni che anche
questa stata la vittoria di tutta
la squadra e di giocatori come
Raymond, che dopo la grande
dedizione difensiva mostrata
contro Rieti, a Treviglio si
messo a disposizione della
squadra con molto altruismo.
al.bi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

44
2

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

GRANDANGOLO. ALLA SCOPERTA DELLA SCIENZA


Dopo il successo delle collane dedicate alla storia e ai grandi pensatori, La
Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera presentano Grandangolo Scienza,
un viaggio inedito e coinvolgente tra le idee e gli uomini che hanno rivoluzionato il nostro passato e immaginato il nostro futuro. Da Newton a Einstein, da Archimede a Galileo: libri chiari, concisi e completi ci condurranno
tra numeri e formule, no a svelare i misteri di matematica, sica e chimica.

Grandangolo Scienza: pensare al quadrato.

MARTED 25 OTTOBRE 2016

Fede nuota in quota


Mi diverto ancora

LA STRUTTURA

1Pellegrini e la Nazionale in ritiro a Livigno, a 1800 metri


Mi preparo ai Mondiali. Paltrinieri: Provo altre distanze
Anna Masciadri

rilassata e serena. In for


ma e pronta per affronta
re il primo capitolo di una
nuova parte della sua carriera
straordinaria. Federica Pelle
grini riparte da Livigno dove in
questi giorni in ritiro con la
Nazionale. La delusione dei
Giochi olimpici di Rio oramai
alle spalle. Come dicono in
molti: dalle sconfitte si impara
pi che dalle vittorie. E Fede
non il tipo che si arrende fa
cilmente. Ho ancora tanta vo
glia di nuotare e mi diverto
ha detto ripensando al periodo
passato dopo
Rio staccando
dalle gare e dagli
IL NUMERO
allenamenti
ora andr avanti
passo per passo e
poi si vedr. Il
mio prossimo
Lesultanza degli azzurri e dello staff a Livigno, tra cui la Pellegrini e Paltrinieri BORGA
obiettivo sono i i nuotatori azzurri
Mondiali di Bu che per circa
punto ai Mon mo ad affiancare i giovanissimi
dapest della
diali. Se prover che possono solo imparare da
prossima estate, un mese si
altre distanze ol questi grandi campioni. In ri
vedremo come alleneranno
tre ai 1500? tiro sono presenti anche Marti
andr poi deci nel ritiro di Livigno
Chiss, faremo na Caramignoli, Diletta Carli,
deremo il passo
delle prove.
Ilaria Cusinato, Nicolangelo Di
successivo.
Fabio, Lorenzo Glessi, Filippo
PRONTI Per il secondo anno Megli, Simone Sabbioni, Luca
SENATRICE Per la prima volta consecutivo la Nazionale ita Pizzini e Carlotta Zofkova.
nella sua carriera la Pellegrini liana di nuoto in allenamento
la pi anziana in un ritiro a Livigno (Sondrio) a 1800 me COCCOLATI Il presidente del
della squadra italiana. Lei, 28 tri di altezza. Qui oltre a nuota lAzienda di promozione turi
anni, la senatrice del gruppo re, i campioni del nuoto stanno stica di Livigno Luca Moretti si
di cui fanno parte dodici atleti svolgendo la preparazione at coccola i nuotatori: Per noi
che per circa un mese si allene letica di fondo per la lunga sta un onore ospitare i grandi cam
ranno in alta quota a Livigno, gione che li aspetta: A inizio pioni del nuoto, del ciclismo,
tra loro c il fenomeno Grego dicembre avremo i Mondiali in dellatletica, dello sci. In tanti
rio Paltrinieri, medaglia doro vasca corta in Canada spie sono venuti ad allenarsi qui FEDERICA PELLEGRINI
nei 1500 stile libero allOlimpi ga Cesare Butini, direttore tec prima di Rio e se sommassimo PORTABANDIERA AI GIOCHI
ade in Brasile. Un ragazzo tan nico degli azzurri poi i Mon le medaglie poi prese da quelli
to forte quanto disponibile: diali a Budapest, i Giochi del transitati da noi, Livigno sareb
Se ripenso a Rio le emozioni Mediterraneo e le Universiadi. be ventiduesima nel medaglie
sono tantissime. Ho lavorato Siamo molto felici che Federi re olimpico. I livignaschi si so
duro per arrivare a quel risul ca abbia deciso di continuare e no affezionati ai nuotatori an
tato, i giorni delle gare e delle puntare a Tokyo 2020: lei, Gre che se la maggior parte di loro
vigilie erano talmente intensi gorio, Gabriele Detti sono i no non sa nemmeno nuotare.
che non me li ricordo pi. Ora stri atleti di punta a cui inizia
RIPRODUZIONE RISERVATA

12

HO TANTA VOGLIA
VADO AVANTI
PASSO PER PASSO
E POI SI VEDR...

Federica Pellegrini, 28 anni, allAquagranda di Livigno BORGA

Il centro in altura
che porta fortuna:
13 medaglie ai Giochi
1Tanti gli atleti che
hanno scelto Livigno:
Paltrinieri, Viviani
e altri protagonisti
dellultima Olimpiade
Giulio Masperi

n centro sportivo do
ve sfruttare i benefici
dellallenamento in
altura. Scelto per il secondo
anno consecutivo dalla Fe
derazione italiana nuoto per
la preparazione della Nazio
nale (nel 2015 in vista dei
Giochi di Rio de Janeiro).
Dove Federica Pellegrini,
Gregorio Paltrinieri e com
pagni si alleneranno fino al
6 novembre. LAquagranda
Active You di Livigno ha
portato fortuna a tanti atle
ti. Il centro sportivo ha infat
ti chiuso la recente Olimpia
de al 22o posto assoluto del
medagliere. Come emerge
dalla classifica scherzo
sa, chiaro stilata dai re
sponsabili della struttura.
Sommando 3 ori, 2 argenti e
8 bronzi conquistati dagli
atleti che hanno scelto il
centro dellAlta Valtellina
come base dallenamento.
Tredici medaglie (6 messe al
collo dagli azzurri). Spicca
no gli ori di Paltrinieri nei
1500 stile libero, in Aqua
granda nellautunno 2015
(a inizio preparazione olim

pica); e nel ciclismo su pista di


Elia Viviani, vincitore dellOm
nium, rimasto a Livigno fino a
maggio per prepararsi sulle
strade della valle e in palestra,
prima di avviare lallenamento
specifico a Montichiari.
TRIONFI E PROGETTI Passando
dal bronzo di Elisa Longo Bor
ghini (ciclismo su strada) al bis
di Gabriele Detti (nuoto 400 e
1500 stile libero). Senza di
menticare le due medaglie alle
Paralimpiadi conquistate nel
triathlon da Michele Ferrarin
(argento) e Giovanni Achenza
(bronzo), per due mesi al lavo
ro in Aquagranda. Il meda
gliere livignasco brilla, anche
per i successi degli atleti stra
nieri transitati a quota 1816
metri, sulle Alpi a confine tra
Italia e Svizzera. Abbiamo
puntato sulle opportunit del
training in quota per superare
le difficolt delle zone di alta
montagna fuori dalla stagione
invernale spiega Luca Mo
retti, presidente Apt di Livigno
. Trasformando Aquagranda
in una struttura al top, con una
palestra dotata dei migliori at
trezzi necessari allatleta pro
fessionista e una piscina da 25
metri. Una piscina che il Co
mune di Livigno vuole portare
a 50 metri finanziando una
parte dei lavori (aperto il dialo
go con Regione Lombardia e
Fin per la parte rimanente),
mentre nella primavera 2017
dovrebbero iniziare i lavori per
costruire la pista datletica.
RIPRODUZIONE RISERVATA

46
4

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

SPORT & POP


di GABRIELLA
MANCINI

Kangur, le triple per Varese


sul dolce canto della sirena

BIGNARDI: SUL DUOMO


DUE VOLTE ALL'ANNO 1Dopo la Champions, altro canestro decisivo allultimo istante con Brindisi
Duro e riservato: cos lala estone ha fatto esultare il pubblico di Masnago
Filippo Brusa
VARESE

N
Daria Bignardi, direttrice di Rai 3 FOTOGRAMMA

veva esordito in tv a Milano


Italia, 25 anni fa, e Milano
diventata la sua citt. Daria
Bignardi nata a Ferrara, ma da pi di 30
anni vive qua. Conduttrice e scrittrice,
oggi la direttrice di Rai 3. Milano mi ha
dato moltissimo. Ero arrivata per la
prima volta negli anni 80, non conoscevo
nessuno, cominciai a lavorare a Chorus
di Leonardo Mondadori.
Che cosa ha pensato quando tornata alla
Rai da direttrice?
Ero contenta, ma niente di particolare,
ho sempre lavorato sul campo e la
direzione non era un obiettivo. Spero di
lasciare unimpronta. La mia parentesi si
concluder tra un anno e mezzo.
In quale zona vive?
Solari. Ho cresciuto i miei due figli al
parco, giocavano alla fontana, ricordo
che si divertivano a rimestare lacqua con
un bastone, ci abbiamo trascorso le
giornate. Andavo anche al parco
Sempione e ai giardini di Porta Venezia.
I suoi luoghi?
La Darsena bellissima. E mi piace
passeggiare lungo i Navigli al tramonto
con la nebbiolina. Due volte allanno
salgo sul Duomo, la camminata di legno
con vista sulla citt affascinante.
Quando arrivano i parenti dove li porta?
Alla Pinacoteca Ambrosiana e al museo
del Novecento, piacciono moltissimo.
Adesso si dovr dividere tra Milano e Roma
S. A volte chiedo ai miei figli di
raggiungermi nella Capitale, ma non ci
pensano proprio. Stanno bene qua, con
gli amici, fieri di essere milanesi.
Rispetto agli anni Ottanta com oggi la citt?
Simile, ma migliore di allora. Pi
sociale, pi solidale, si lavora con cura e
attenzione per gli altri.
Se le dico San Siro?
Pi concerti che partite. Ultimamente ho
visto Jovanotti, Beyonc e Pearl Jam.
Ma da che parte sta, Milan o Inter?
Ho un figlio che tifa rossonero da
quando era piccolo e dopo la vittoria
sulla Juventus euforico. Be, sono
diventata un po milanista anchio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

el giorno del suo 34 o


compleanno, il regalo lo
ha fatto Kristjian Kangur
a Varese. Allultimo secondo
della partita con Brindisi, lala
estone ha scagliato a canestro
un semigancio da dieci metri
che ha permesso ai biancorossi
di pareggiare, strappando il
supplementare, vinto poi in
scioltezza. Lincredibile tiro
dalla lunga distanza fa eco al
laltra prodezza del giocatore
che, mercoled scorso, in
Champions League, aveva do
nato unaltra fortissima emo
zione al pubblico di Masnago. A
77 centesimi dalla sirena, Kan
gur era riuscito a centrare la re
tina con il tiro da 3 punti neces
sario per battere i campioni di
Francia del Villeurbanne.
LUNGO AMORE Nonostante
let 34 anni proprio dome
nica Kangur resta sempre
una garanzia per Varese, che lo
aveva rivoluto a dicembre del
lanno scorso per riannodare
un amore nato nel 2010. Dopo i
due campionati trascorsi a Sie
na (20122013) e a Milano
(20132014), coincisi con due
scudetti di fila e una Coppa Ita
lia, vinta in Toscana, lala era

rientrata nel 201415 ma era


poi ripartita per Vitoria, nei Pa
esi Baschi. Quindi, a fine 2015,
Kangur nuovamente appro
dato a Varese e questestate, per
incominciare con il piede giu
sto la sua quinta stagione in
biancorosso, ha scelto di tra
scorrere tutta la preparazione
agli ordini di coach Paolo Mo
retti, dando buca alla Naziona
le estone. La sua forma non
ancora quella migliore e nel
primo tempo con Brindisi lala
ha fatto fatica a spiccare il volo.
Nella ripresa, per, Kangur ha
ritrovato lo smalto migliore, re
cuperando subito palle prezio
se, firmando il primo vantaggio
varesino, sempre con una tripla
(quella del 4544 al 2450), e
compiendo la prodezza con cui
Varese ha acciuffato il supple
mentare allultimo secondo.
DI POCHE PAROLE Serio e silen
zioso, Kangur sa essere durissi
mo sul parquet. A settembre di
due anni fa, nella gara con Bre
scia, al Memorial Porta di Gorla
Maggiore, aveva addirittura
fatto a botte con Alessandro
Cittadini. Fuori dal campo,
lestone conduce una vita riser
vata: vive in citt con la moglie
e il figlio, gi inserito nel mini
basket, e Varese una seconda
casa.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ATLETICA
GALIMBERTI TERZA (gi.ro.)
Terzo posto per Sara Galimberti
con 1h1543 (Bracco) dopo le etiopi
Tejtu Daba (1h1117) e Kejeta Gisak
(1h1400) nella prima edizione
della Media Marathon de la Mujer
di Madrid.
DOPPIETTA ZENONI (gi.ro.)
Doppietta delle sorelle Zenoni
(Bergamo 59) al Trofeo Alberto
Zanni di Vertova (Bg). Marta ha
dominato fra le allieve, mentre la
junior Federica si imposta nella
prova assoluta.
BELLAGIO SKY RACE (s.s.)
Successi stranieri nella Bellagio
Sky Race, ultima tappa del
Lombardia Running. Tadei Pivk ha
completato i 28 km con 1830
metri di dislivello positivo nel
tempo di 2h2636 davanti al
valtellinese Daniel Antonioli
(Esercito) a 215 e Mattia Gianola
(Team Crazy) a 510. Fra le donne
trionfo di Oingrid Mutter
(VCaletudo) in 2h5200.

PRO SESTO (an.gu.) La Pro


Sesto ha annunciato lingresso di
un nuovo socio nella compagine
societaria. Si tratta di Luca Villa,
manager e attuale amministratore
delegato di Vetrerie Riunite Spa.

CICLISMO
CROSS (d.vig.) Nella prima
prova del Trofeo LombardiaPiemonte di ciclocross di San
Francesco al Campo (To) successi
dei lombardi Sara Fiorin e
Alessandra Grillo del team Cicli
Fiorin, della brianzola Rebecca
Gariboldi (Isolmant), Bruno
Marchetti (Melav Focus) e
dellorobica Katia Moro (Pila Bike).

In alto la tripla allo scadere di Kristjan Kangur,


34, con Brindisi. Sotto con il Villeurbanne CIAMILLO

Diouf e gli altri


Lo sport con stile
gioca a tennis ha detto lattrice
ritirando il premio. Un premio
anche al direttore della Gazzet
ta dello Sport. Stile e Sport de
finiscono pagine importanti
della mia carriera, gli incontri
pi belli, le passioni pi gran
di, le parole di Andrea Monti,
prima di quelle dei giocatori
del Modena Volley, Rossini,
Vettori e Piano, medaglia dar
gento a Rio 2016. Orgogliosi di
aver regalato qualche sorriso
agli italiani che ci hanno segui
to. Tra i protagonisti anche la
pallavolista Valentina Diouf, la
campionessa europea di soft
ball Alice Ronchetti, il campio
ne di triathlon Alessandro Fa

Agenda R

CALCIO

LA PREMIAZIONE

o sport crea legami, rende


orgogliosi e anche elegan
ti, protagonista dei Chie
ChiAwards Sport&Style, leven
to di premiazione organizzato
da Crisalide Press, che celebra
cos lunione tra la rivista e il
mondo dello sport. Molti i volti
del giornalismo sportivo e dello
spettacolo ieri allo Chateau
Monfort di Milano insieme al
direttore di Chi Chi Cristina
Schieppati accompagnata da
Jury Chechi nei panni di mae
stro di cerimonia. Tra i premiati
come ambasciatori di eleganza
e professionalit dei valori per
lo sport, come Valeria Solarino.
Vorrei recitare come Federer

47
5

HOCKEY GHIACCIO
SERIE B (gi.pr.) Condizionato
dalle assenze di Migliore, Vanetti,
Betti e Radin, il Milano crolla sul
ghiaccio dellAppiano. Finisce 8-3
(3-1; 3-1; 2-1) con reti rossobl di
Borghi, Mondon Marin e Perna.
Cadono anche Como (3-6 in casa
col Pergine) e Chiavenna (7-2 a
Merano).

TENNIS
ARNABOLDI (cr.so.) Trasferta
asiatica di Andrea Arnaboldi. Il
canturino in gara nel Challenger
cinese di Suzhou (75mila dollari,
cemento), dove trova allesordio il
giapponese Akira Santillan. Nel
Futures di Santa Margherita di
Pula, in Sardegna, il bresciano
Alberto Brizzi non fortunato nel
sorteggio, che lo oppone subito al
numero 3 del tabellone, il
marchigiano Stefano Travaglia.

Valentina
Diouf, 23 anni,
pallavolista a
Busto Arsizio
GIOVANNI MOSSINA

bian, tutti ambassador di Lau


reus Italia onlus, diretta da Da
ria Braga premiata per il suo
impegno con la Fondazione:
Lo sport ha un grande potere.
Lo vediamo ogni giorno con i
bambini delle periferie. Tra i
vincitori anche Diego Nepi Mo
lineris (Coni), Giuseppe De
Bellis, direttore di Undici e vice
direttore del Giornale e Anna
Bill, giornalista di Sky Sport.
Annabella DArgento
RIPRODUZIONE RISERVATA

VARIE
STUDIARE ALLESTERO C
tempo fino al 10 novembre per gli
studenti dai 15 ai 17 anni (nati tra il
1 luglio 1999 e il 31 agosto 2002)
per poter iscriversi alle selezioni di
Intercultura e poter trascorrere
un periodo di studio allestero, in
virt del progetto Itaca di Inps.
Tutte le info sul sito intercultura.it.

44
2

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

GRANDANGOLO. ALLA SCOPERTA DELLA SCIENZA


Dopo il successo delle collane dedicate alla storia e ai grandi pensatori, La
Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera presentano Grandangolo Scienza,
un viaggio inedito e coinvolgente tra le idee e gli uomini che hanno rivoluzionato il nostro passato e immaginato il nostro futuro. Da Newton a Einstein, da Archimede a Galileo: libri chiari, concisi e completi ci condurranno
tra numeri e formule, no a svelare i misteri di matematica, sica e chimica.

Grandangolo Scienza: pensare al quadrato.

MARTED 25 OTTOBRE 2016

Fiducia Zamparini
De Zerbi, avanti

IN B / STASERA COL BENEVENTO

1Il patron: Bisogna avere coraggio, anche quando


si perde. Il mio timore che il Palermo non ci creda pi

Paradosso Cosmi
Il Trapani ultimo
ma non si sente tale

Fabrizio Vitale
PALERMO

preoccupazione, ma
non ancora rassegna
zione. Il presidente
Zamparini conferma la fiducia
a De Zerbi, anche se la sensa
zione che il futuro del tecnico
potrebbe essere deciso dai due
scontri diretti con Udinese e
Cagliari. Il patron rosanero ci
ha abituato, in questi anni, a
colpi di scena in un senso o nel
laltro e quindi non escluso
pensare di proseguire con lex
Foggia in panchina, anche se il
responso complessivo non fos
se pienamente positivo. Resta il
fatto, per, che la doppia bato
sta con Torino e Roma, soprat
tutto alla luce degli otto gol al
passivo in due gare ha fatto
scattare qualche riflessione
nella mente del presidente.
Quello che mi preoccupa il
disorientamento della squadra
ha detto Zamparini a radio
Kiss Kiss . Contro lUdinese
un match fondamentale. Dopo
la partita contro la Juventus
cera entusiasmo, adesso sem
bra di no. Secondo me il team e
lallenatore hanno sottovaluta
to il Torino, che, a mio avviso,
in qualche modo superiore al
la Juventus.
CREDERCI E RINFORZI Per il
numero uno rosanero la squa
dra nel suo complesso anche
contro la Roma ha avuto una
mancanza di convinzione. So
no triste per il k.o. subto dalla
Roma, dispiace vedere la mia
squadra non crederci tanto, ma
ho fiducia in De Zerbi, deve fare
esperienza ha continuato . La
nostra difesa senza Gonzalez e
Rajkovic sta soffrendo. I sosti
tuti non sono allaltezza dei ti
tolari. A gennaio accoglieremo
dei rinforzi. Quindi una par
ziale ammissione di colpe, per

Lallenatore della squadra granata Serse Cosmi LAPRESSE

Franco Cammarasana
TRAPANI

S
Foto emblematica: il portiere Josip Posavec (20) sconsolato dopo il 2 gol incassato dalla Roma LAPRESSE

RQuella contro
lUdinese una sfida
fondamentale
A gennaio rinforzi
per la difesa
ch se le seconde linee non so
no del livello sperato vuol dire
che in sede di mercato in estate
sono stati sottovalutati alcuni
aspetti. Anche perch se lorga
nico era stato costruito quando
cera ancora Ballardini, indivi
duare eventualmente il proble
ma in De Zerbi sarebbe un po
troppo riduttivo. Il Palermo tra
agosto e settembre ha cambiato
un direttore sportivo con lavvi
cendamento tra Foshi e Faggia
no e un tecnico. Al di l del
buon fiuto del presidente nel
lindividuare nuovi giocatori da
lanciare, maggiore linearit nei

progetti non guasterebbe. De


Zerbi, tra laltro, per avere un
calcio pi propositivo che con
Ballardini. Adesso che la fase
difensiva traballa sembra che il
patron faccia dietrofront.
CORAGGIO Un aspetto che vie
ne fuori quando gli viene chie
sto del Napoli: Il campionato
lo vince la squadra che subisce
meno reti dice Zamparini .
Sarri, cos come De Zerbi, ha
una visione propositiva: vuole
sempre attaccare, ma nel calcio
dobbiamo anche pensare a di
fendersi. Dopo la tiratina
dorecchie, per arriva la carez
za per il suo allenatore. Cosa
dico a De Zerbi? Deve avere co
raggio, anche quando si perde,
bisogna crederci ha concluso
. La mia preoccupazione che
la squadra non ci creda pi, non
temo il credo calcistico del mio
allenatore.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Roberto De Zerbi (37) LAPRESSE

iamo ultimi ma
non ci sentiamo
ultimi: cos Co
smi alla vigilia della gara di
stasera (ore 20,30) col Be
nevento. Una vecchia sfida
quella con la squadra sanni
ta, giocata sempre in C. Per
la prima volta infatti le due
squadre si ritrovano di fron
te in serie B con in palio tre
punti pesanti. Soprattutto
per il Trapani, isolato in fon
do alla classifica e reduce
dal 30 di Bari che ha fatto
andare su tutte le furie Ser
se Cosmi: Una partita im
portantissima la definisce
il tecnico Non da ultima
spiaggia ovviamente, ma
nemmeno la soluzione dei
nostri problemi qualora do
vesse andar bene. Stavolta
non si dilunga molto Cosmi
dopo lallenamento di rifini
tura pur rispondendo a tutte
le domande, parla poco an
che del Benevento. Sa che
lostacolo pi difficile insi
to nella situazione della sua
squadra. Fuori dal Provin
ciale c il pullman con a
bordo dei suoi giocatori che
lattende. Da domenica il
Trapani infatti in ritiro:
Se sar utile lo continuere
mo, anche dopo la partita
col Benevento dice il tecni
co accennando un sporadi
co sorriso. Sotto laspetto
emotivo sto soffrendo molto

di pi di quanto mia abitudi


ne, per il presidente, per la cit
t. Questa una fase terribile
per i tifosi. Dico per di non
mollare. Sarebbe da stupidi
buttare al vento un anno e mez
zo di lavoro. La scorsa stagione
il 90 per cento di chi ci seguiva
gioiva, il restante 10 per cento
ci odiava. Adesso quel 10 per
cento sta godendo, il 90 per sta
soffrendo. Dobbiamo tornare a
far soffrire quel 10 per cento.
RIMEDI Come fare? Serse Co
smi, sfiora soltanto argomenti
di ordine tattico, importanti
ma secondari in questo mo
mento. E spiega anche il per
ch: La squadra entrata in
una sorta di tunnel di carattere
psicologico. Allinizio ci faceva
no schifo anche i pareggi. Ne
abbiamo fatti cinque di fila, se
avessimo continuato avremmo
10 punti e ci troveremmo a me
t classifica. Nel momento in
cui sono arrivate le sconfitte
invece sopraggiunta una crisi
di identit, mancanza di fidu
cia. In questi casi le prestazioni
ne sono una conseguenza. Lo
si visto anche a Bari. Il Trapa
ni per deve uscirne assoluta
mente fuori, e presto, se vuole
salvarsi: Lunico modo per
uscirne fuori andare in cam
po e correre, tantissimo, essere
lucidi, attenti anche ai partico
lari, come non abbiamo fatto a
Bari. Non credo infatti che gio
catori che prima sapevano gio
care a calcio adesso non ne so
no pi capaci.
RIPRODUZIONE RISERVATA

46
4

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Serie A R Lo Scida ha riaperto ma i problemi sono evidenti

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

47
5

Crotone, uno stadio di disagio

1 Tribuna senza copertura, tifosi e giornalisti esposti alla pioggia, il pericolo ruzzoloni
Luigi Saporito
CROTONE

a gatta frettolosa fa spesso


i gattini ciechi. ladagio
su misura per la querelle
inerente la tribuna dellEzio
Scida a Crotone, inaugurata
domenica scorsa con una scia
di polemiche. Non si pu certo
dire che sia andato tutto liscio,
colpa anche della pioggia che
ha infestato quasi tutto il primo
tempo. Ma ha influito anche la
ferma volont del club di ren
dere agibile lo stadio per la ga
ra contro il Napoli a tutti i costi.
Una corsa contro il tempo sin
dal primo giorno di lavori il 19
agosto, stoppata spesso da so
pralluoghi dei carabinieri
chiamati a verificare le norme
sulla sicurezza , o dalla So
printendenza che ha verificato
la bont dei lavori come da pre
scrizioni rilasciate.
LA STRUTTURA La nuova tribu
na per ha suscitato lilarit di
molti tifosi quando si capito
che non avrebbe avuto la co
pertura, e anche preoccupazio
ne durante e alla fine del match
contro il Napoli di Sarri, quan
do il sobbalzare di chi tifava o
scendeva le scale per uscire
dallimpianto faceva sobbalza
re tutti, anche forse oltre la
norma, tanto da sembrare di
essere su una barca col mare
grosso. Cosa da verificare co
me la stabilit del tutto nella
definitiva verifica della agibili
t.

La nuova tribuna dello stadio Scida che alla prima ufficiale dei rossobl domenica col Napoli ha evidenziato numerose problematiche GETTY

RAlta la pericolosit

CASO GUALTIERI
LAD SI DIMETTE
ED ORA CRISI

dei gradini in ferro


non protetti e che
sono diventati
sdrucciolevoli

La societ non le conferma


ma le dimissioni di Salvatore
Gualtieri (GETTY) dal cda del
Crotone sono state ormai
formalizzate. Lex presidente
della societ e Vice della Lega
di Serie B si chiamato fuori
acuendo cos una crisi che
adesso non solo tecnica, ma
anche societaria aprendo
scenari ancora pi nebulosi.

7.000
Il numero di posti previsti per
la nuova tribuna dello stadio
Ezio Scida. La struttura per
sprovvista di una copertura e di
servizi adeguati per la stampa

PROBLEMI DAL CIELO Una tri


buna cabriolet insomma dove
accogliere quasi settemila spet
tatori, giornalisti compresi, e
che riuscita ad avere lo.k.
della Lega. Domenica, larrivo
della pioggia, ha ingigantito i
problemi che alla vigilia pote
vano sembrare superabili. Ol
tre alla struttura fradicia di
pioggia (sediolini, scalini
sdrucciolevoli, rischio elevato
di scivoloni) i giornalisti hanno
dovuto lavorare per tutto il pri
mo tempo con tanto di ombrel
lo in testa a riparo di computer
e tablet. E non hanno potuto
usufruire nemmeno delle prese
di corrente non ancora installa
te. Per non parlare poi della wi
fi (inesistente). A margine, ma
non per ultimo, qualche ruzzo
lone che ha visto protagonisti
spettatori e giornalisti vista
lalta pericolosit dei gradini in
ferro non protetti da copertura
e per questo sdrucciolevoli.
PRATO VERDE MA GIBBOSO
Problemi anche sul prato ver
de. Sarri ha ricordato come il
fondo del terreno non fosse de
gno della A per le tante gibbosi
t. stata una prima da rive
dere con la speranza che gi
dalla prossima gara di domeni
ca prossima contro il Chievo
qualcosa possa migliorare. Non
si illudano i tifosi: la copertura
non ci sar nemmeno questa
volta e occorrer attendere an
cora qualche settimana, ma per
il resto sicuramente qualche
miglioria verr apportata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lega Pro R Il centrocampista brasiliano

Il brasiliano Silva ha stregato Catania


Primo gol in Italia e vittoria speciale
nuamente pi colorito,
ndr), ma finito in porta e
sono felice per il risultato.
Poi, vero, stato il mio pri
mo gol in Italia con il Cata
nia. Arriva in un momento
particolare della mia vita. A
dicembre nascer mia figlia
Laura e nellesultare ho
messo il pallone sotto la ma
glietta per dedicarlo alla
mia famiglia.

La particolare esultanza di Silva, 23 anni, dopo l1-0 al Lecce LAPRESSE

Giovanni Finocchiaro
CATANIA

o ha sempre sostenuto, il
tecnico del Catania Pino
Rigoli: Chi entra a partita
iniziata spesso ha un ruolo
strategico pi importante di chi
comincia da titolare. E, nel ca
so di Gladestony Silva, brasilia
no, classe 1993, catapultato
nella difficile realt della Lega
Pro, stato proprio cos. Il cen
trocampista ha firmato il primo
dei due gol con cui i rossazzurri
hanno battuto la capolista Lec
ce, infliggendo ai pugliesi il pri
mo dispiacere della stagione.
Silva, 6 presenze in campiona
to, una in Coppa, arrivato dal

lEstoril, ha una storia trava


gliata: arrivato in Sicilia per
provare e dopo qualche giorno
ha convinto i dirigenti per la li
nearit del suo calcio. Passaggi
semplici, buon piede, la capaci
t di spingersi in avanti per ten
tare il gol. Al Massimino ha fir
mato il suo primo gioiello per
sonale: Era un tiro... molto
lento (il termine stato inge

RA dicembre
nascer Laura,
per questo ho
messo il pallone
sotto la maglietta

CATANZARO

Messina, Rea rinato


Un gol per... restare

Analisi Carcione
Tutti dobbiamo
dare di pi
1Il difensore: Voglio chiudere qui la carriera

CONCORRENZA Con larrivo


di Mazzarani, il Catania ha
infoltito il centrocampo. Ma
Silva ha c avuto la possibilit
di mettersi in mostra contro
la prima della classe: Riba
disco, qui c lopportunit
per tutti di mettersi in mo
stra. In allenamento lavoria
mo con intensit e in partita
spesso si riesce a entrare im
mediatamente nel vivo delle
azioni. Silva di solito viene
impiegato come interno di
destra, ma potrebbe anche
correre dallaltra parte del
campo. Rigoli lo studia e lo
valorizza a dovere. Oggi i
rossazzurri ricominciano a
lavorare ed prevista una
seduta a porte aperte dalle
16.30, un modo per dire gra
zie al pubblico che, in otto
mila, hanno sostenuto la
squadra in occasione del
match con il Lecce. Lallena
mento si terr a Torre del
Grifo nel campo principale,
aperto per un massimo di
1392 spettatori. Rigoli deve
recuperare Fornito a centro
campo, Parisi e Bastrini in
difesa, Piscitella in attacco.

CATANZARO Con tro il


Melfi pi ombre che luci. La
prima di Zavettieri sulla
panchina del Ceravolo ha
riproposto tutti i limiti tecnici
e caratteriali del Catanzaro.
Partenza discreta e buone
idee, ma alla prima difficolt
sono seguiti errori collettivi e
individuali. Com spesso
accaduto finora. Imperio
Carcione non ha fatto
eccezione. Il centrocampista
ha raddrizzato il risultato
firmando il 2-2 con un destro
dal limite, ha salvato i suoi e si
anche parzialmente ripulito
la coscienza dopo una
prestazione opaca e qualche
colpa di troppo sulla prima
rete degli ospiti. Sono
contento per il mio gol dice
il play - per il risultato
insoddisfacente e tutto il
gruppo deve darsi una
notevole ridimensionata: 8
punti in 10 turni sono pochi. I
giallorossi sono ripartiti
subito: in campo gi ieri a
Giovino, il riposo slittato a
oggi. Giorno buono per fare
autocritica. Quella che non si
risparmia Carcione: Non
possiamo vincere le partite
perch ci chiamiamo
Catanzaro. Sul piano
dellimpegno non c nulla da
recriminare, ma si vede che
siamo bloccati mentalmente.
Prendiamo quel poco di
buono che abbiamo fatto col
Melfi e rimettiamoci al lavoro.
Bisogna fare qualcosa in pi.
Andrea Celia Magno

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ho voluto questa maglia, ora devo ripagare tutti


Piero Rizzo
MESSINA

ea, proprio lui. Luomo


arrivato sul gong del
mercato per accontenta
re lunica richiesta esplicita di
Sas Marra. Il suo braccio ar
mato in campo, la sua longa
manus nello spogliatoio. Quel
lo che ha detto senza filtri che
Marra ha fatto bene a bocciare
Milinkovic a Catania, che ha
difeso il tecnico a spada tratta.
Il difensore di maggior spesso
re che per, nei fatti, a Marra
non ha dato una mano: assente
per un mese, un ritorno in cam
po condito da errori, da matita
rossa a Monopoli, partita che
ha spedito nel tritacarne di
Stracuzzi lormai ex tecnico.
Rea ha iniziato a giocare da
Rea quando lennesimo divor
zio era ormai cosa fatta, con
Lucarelli che gi si sbracciava
in panchina.
PROVA PERFETTA Con la Ca
sertana gioca da leader, segna
un gol decisivo, non sbaglia
praticamente nulla. Il neo tec
nico ringrazia: vittoria anche
allesordio in campionato, se
conda in 4 giorni se sommata a
quella con la Vibonese in Cop
pa. Il difensore campano si pre
senta in sala stampa in infradi
to. Carico, sorridente, un po
nostalgico: Un abbraccio e in
bocca al lupo per il proseguo
delle loro carriere a Marra e

Angelo Rea esulta dopo il gol SAYA

Buonocore, che hanno pagato


per errori nostri. Adesso si
aperto un nuovo ciclo. Lucarel
li ha lavorato soprattutto sulla
testa della squadra. Con la Ca
sertana abbiamo messo in
campo tutto, giocando un gran
primo tempo e facendo un la
voro di straordinario sacrificio
nella ripresa. Con la maglia
biancoscudata non aveva mai
segnato, Rea. Qualche gol a
stagione ce lho nelle corde.
Spero sia il primo di una lunga
serie. In estate volevo il Messi
na a tutti i costi., ora lo ripa
gher. Vincere e segnare al San
Filippo bellissimo. Dedica? A
mia moglie e ai tifosi. Voglio
chiudere qui la mia carriera.
RIPRODUZIONE RISERVATA

44
2

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

GRANDANGOLO. ALLA SCOPERTA DELLA SCIENZA


Dopo il successo delle collane dedicate alla storia e ai grandi pensatori, La
Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera presentano Grandangolo Scienza,
un viaggio inedito e coinvolgente tra le idee e gli uomini che hanno rivoluzionato il nostro passato e immaginato il nostro futuro. Da Newton a Einstein, da Archimede a Galileo: libri chiari, concisi e completi ci condurranno
tra numeri e formule, no a svelare i misteri di matematica, sica e chimica.

Grandangolo Scienza: pensare al quadrato.

MARTED 25 OTTOBRE 2016

Bari, ora conquista 6 punti


lunico modo per guarire

PALLAMANO

1Capitan Moras, difensore centrale, rientrato nel 3-0 inflitto al Trapani


Solo vincendo a Novara e con la Pro Vercelli avremo la mente libera...
Franco Cirici
BARI

esperienza insegna.
Quella di Vaggelis Mo
ras, il capitano bianco
rosso rientrato contro il Tra
pani dopo sette turni di forza
to stop causati dallinfortunio
patito a Perugia, il
lumina il cammino
del Bari. Testa
IL NUMERO
bassa e cerchiamo
di vincere anche a
Novara. Questa
la settimana pi
importante, pu
costituire la svolta partite saltate dal
per il nostro cam difensore dopo
pionato. Con tre
punti al Piola e sa linfortunio patito
bato contro la Pro nel finale della gara
Vercelli, arrive vinta a Perugia
remmo in alto e sa
remmo pi liberi mentalmen
te.
Vaggelis
BLOCCO troppo smaliziato Moras,
per non sapere che il Bari ha 35 anni, tre
appena imboccato la via presenze col
duscita. Contro il Trapani Bari ARCIERI
arrivato il risultato, non la
prestazione. Non si visto
un Bari spettacolare rileva il
35enne difensore greco .
Cera pressione, quel blocco
psicologico che non ti per
mette di dare tutto quel
che hai. Ma siamo stati
concentrati, con linten
sit giusta dal primo al
lultimo minuto. Se vo
gliamo ottenere qual
cosa di buono, dobbia
mo continuare cos.
Vero, in passato ci era
vamo espressi meglio rispetto
a sabato, ma senza centrare
lobiettivo. Il carattere ha fat
to la differenza, contro il Tra
pani. Sul piano pratico, siamo
riusciti a realizzare tre gol,
senza subirne.

TUTTI INSIEME Vincere anco


ra, per proseguire il percorso
intrapreso lestate scorsa con
Roberto Stellone. Il concetto

di Moras di fondamentale
importanza: Il gruppo si
crea giorno dopo giorno.
Stiamo lavorando su questa
base da tre mesi. Ebbene, sia
mo tutti con il tecnico. Voglia
mo continuare insieme que
stavventura. Ora per il Bari
non pu fermarsi. Non basta
vincerne una I tre punti di
sabato ci hanno dato morale e
fiducia. Ma dobbiamo dimo
strare molto altro. A Novara
non sar semplice. In casa
hanno fatto le cose migliori e
si gioca sullerba sintetica
occorreranno umilt e conti
nuit. Vanno trovate subito.
Non dobbiamo mai sentirci
superiori agli altri, ma non ri
tenerci nemmeno inferiori.
Chiunque giochi, con le quali
t che abbiamo si pu far be
ne. A patto che ci sia la massi
ma concentrazione e loppor
tuna organizzazione.
CHANCE Tre gol dopo tanto
parlare sullastinenza bianco
rossa sotto porta. comincia
ta unaltra storia? Spero pro
prio di s sorride il capitano
. Certo, non voglio pi far
soffrire mia figlia. Ha 8 anni e
non mi va di vederla triste,
quando torno a casa dopo un
brutto risultato. Arriveranno
anche i gol sulle palle inatti
ve. Con Maniero e Mona
chello in area, anche per
noi centrali difensivi
aumentano le chance
per segnare sugli svi
luppi di un calcio piaz
zato. Monachello pu
diventare un valore ag
giunto? Ci pu dare
una grossa mano dice
. La doppietta di sabato gli
ha dato una bella spinta. Ma,
date retta a me, non centra
chi fa gol. Maniero, per
esempio, ha giocato una
gran partita contro il
Trapani. Dobbiamo es
sere squadra per risalire
la classifica. Tranne il
Verona, siamo tutte l.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Demis Radovcic (Junior Fasano), 28, in azione

Il Fasano vola
con Radovcic
Siamo forti
1Lala della Junior, capolista
della A maschile, protagonista
del successo sul Conversano
Antonio Galizia

Moras, capitano del Bari, duella con Barill del Trapani LAPRESSE

CON I PIEMONTESI LULTIMA VOLTA FU 3-4 IN CASA

Quei cinque sopravvissuti


e lamarezza del 25 maggio
BARI Ecco di nuovo il
Novara, cinque mesi dopo
quellinfausto 25 maggio.
Quando lultimo sogno dei
biancorossi and in frantumi.
Non serv rimontare la tre gol
(doppietta di Rosina e
Puscas) ai piemontesi e
approdare ai tempi
supplementari. Pur ridotto in
dieci, il Novara gel il San
Nicola con Galabinov (firm il
3-4 definitivo) e conquist
laccesso alle semifinali
playoff. Visto come sono
andate le cose in seguito, quel
giorno cal il sipario sulla

vecchia gestione del club. Da


allora cambiato molto. Stasera
solo Micai, Di Cesare, Maniero,
Romizi e Valiani (se non gli sar
preferito Basha) potranno
riscattare sul campo lamaro
precedente. Certo, avranno uno
stimolo in pi rivedendo le
maglie del Novara, indossate
peraltro dagli ex Sansone e
Calderoni. Curioso: lultima volta
a Novara, nella passata stagione,
fu proprio Sansone a regalare la
vittoria al Bari (2-1), con
Maniero.
f.c.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ei punti sul Siracusa dopo 5 turni. Lim


battuto Fasano, dopo aver superato 25
20 (158) il Conversano nel derby di Pu
glia, in fuga. Quella coi cugini era una trap
pola vista anche lassenza per infortunio del
brasiliano Leal. Ma anche questa volta, i trico
lori non hanno tradito. Nonostante Conversa
no abbia fatto il possibile per ribaltare il pro
nostico, la Junior ha superato lesame a pieni
voti portandosi a quota 15. Una fuga a met
girone di andata e una dimostrazione di forza
da parte di una squadra rinnovata che ha tro
vato nellitalocroato Radovcic, ala di 28 anni,
31 reti in 5 gare, uno dei nuovi punti di riferi
mento: Abbiamo vinto tutte le partite finora
dice il bomber azzurro, da ieri in ritiro con
lItalia a Roma per preparare le sfide del 2 e 6
novembre con la Georgia per le qualificazioni
a Euro 2020 non avrei potuto immaginare
inizio migliore e per questo ringrazio i compa
gni, lallenatore e la societ che mi stanno aiu
tando in molte cose. Credo che la Junior sia
una grande squadra e sono orgoglioso di gio
carci. Sono convinto che arriveremo ad aprile
con la possibilit di confermare i risultati che
il club ha ottenuto in questi anni. Differente
invece la prospettiva azzurra, con lItalia che
annaspa nei bassifondi del ranking e spera di
risalire superando il girone per gli Europei: Il
doppio confronto con la Georgia aggiunge
ci dar le prime risposte sulle possibilit di av
vicinarci alle qualificazioni, io sono fiducioso
visto anche il grande lavoro svolto.
LE ALTRE In A maschile, terzo stop per la Cap
e Gioiella Noci (3226 a Benevento) ferma a 6
punti. In A donne, lIndeco Conversano urla il
4 hurr (3316) a Bressanone prima della sfi
da di sabato con laltra capolista Ferrara.
RIPRODUZIONE RISERVATA

46
4

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Lega Pro R Due protagonisti in primo piano

MARTED 25 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

IL PLAY

IL FANTASISTA

Sentite Vacca
Foggia il top
Qui mi diverto
e sono felice
1Il regista a segno nel 4-1 sul Monopoli
Il gol per Quinto, ingiustamente criticato
Stroppa bravo e umile. I risultati si vedono

gna restare umili. Gi luned ci


aspetta una gara dura a Lecce.
Viviamo un buon momento,
cercheremo di prolungarlo.

vero che vi sentivate spesso?


capitato di sentirci via mes
saggio su whatsapp fino alle
due del mattino, per riuscire a
capire i movimenti da fare in
campo. Gli devo molto e oggi
sono contento perch mi diver
to a giocare e sono felice.

Quanto sar determinante il


derby tra le due battistrada?
Non so se sar determinante,
ma sar una gran bella sfida. Si
affronteranno due grandi squa
dre, noi dobbiamo provare a fa
re la nostra partita. Dopo dieci
gare difficile fare previsioni,
siamo l e vogliamo giocarcela
fino allultimo.
Antonio Vacca, 26 anni, dedica ai tifosi il gol al Monopoli LAPRESSE

FOGGIA

rascinatore e idolo dei ti


fosi, capace di coniugare
quantit e qualit in mez
zo al campo. Antono Junior
Vacca il cervello del Foggia di
Stroppa. Il tecnico, come gi De
Zerbi, gli ha affidato le chiavi
del centrocampo. Il play napo
letano ha rotto il silenzio ed
tornato a parlare, nove mesi do
po la famosa conferenza con
polemiche della sfida col Bene
vento, costatagli in estate due
mesi di squalifica. Ha racconta
to emozioni e aneddoti della
sua esperienza a Foggia, oltre
allemozione per il gol ritrovato
nel derby con il Monopoli.
Non solo metronomo della mediana, inizia anche a segnare?

Ho accontentato il mister. Lui


mi chiede sempre di tirare da
fuori e questa volta andata be
ne. Serviva una vittoria per
cancellare la brutta sconfitta
contro la Juve Stabia e per pro
iettarsi con positivit alla sfida
con il Lecce.
C una dedica per il gol?
per Marcello Quinto. Sono
corso in panchina ad abbrac
ciarlo. Sento in giro troppe cri
tiche su di lui. Alcune le ritengo
esagerate e prive di fondamen
to, per me ha grande personali
t. Non facile giocare quando
a ogni minimo errore i tifosi ini
ziano a fischiare.

giornate dal termine in questo


modo. Solo in primavera il qua
dro dei valori sar pi delinea
to e sar pi semplice fare il
punto della situazione.

la fase migliore della sua carriera, come la vive?


Bene, ma non mi illudo, se og
gi sono in Lega Pro qualcosa
vorr dire. Di certo stata im
portante la scorsa stagione, dal
vecchio allenatore (De Zerbi,
ndr) ho imparato molto a livel
lo tattico.

Poi arrivato Stroppa.


Intelligente e molto umile a
entrare in punta di piedi nello
spogliatoio in un momento non
semplice. Poi ha portato le sue
idee e oggi il Foggia gioca un
gran bel calcio. Ci sono diffe
renze rispetto al recente passa
to, ma il modo di stare in campo
assai simile come dimostrano
gli ottimi risultati.

Emanuele Losapio

Maikol Negro (a sinistra), 28, tripletta nel 6-2 del Matera LAPRESSE

Triplo Negro
Auteri sa
come esaltare
il Matera
1Il brevilineo mattatore al Granillo
Il rigore dell1-0? Imparabile. Gli assist
di Sartore e Casoli erano perfetti

gol realizzati da Vacca con il


Foggia. Di cui due al Monopoli:
uno nella sfida vinta ad aprile
per 3-1 al Veneziani e uno in
quella di domenica scorsa

20

punti conquistati dal Foggia


con Vacca in campo in questo
torneo. Il play ha saltato per
squalifica il derby con lAndria
e la trasferta di Castellammare

Il Foggia tornato primo grazie


alla vittoria col Monopoli.
Il campionato lungo, non
una frase fatta. Abbiamo fatto
bene e siamo in testa, ma biso

Marco Errico
LECCE

olcetto o scherzetto? Nel


la notte di Halloween,
contro il Foggia, il Lecce
sapr se quello di Catania sta
to solo un incidente di percor
so. Oppure un segnale ben pre
ciso sulla sofferenza che atten
de la squadra di Padalino in
questa seconda parte del giro

MODULO Ed ecco le tre magie.


Con il modulo di Auteri in zo
na gol si arriva facilmente, poi
chiaro che bisogna metterla
dentro. Domenica dice il fan
tasista dei lucani il primo gol
a inizio gara lho segnato su ri
gore per un atterramento di
Sartore. Il tiro era molto forte e
non c stato nulla da fare per il
portiere che si tuffato nella
direzione giusta. Poi ancora
Sartore ha contribuito al mio
secondo gol servendomi il clas
sico assist. Non potevo sbaglia
re... Poi grazie a Casoli sono
riuscito a finalizzare ancora an
ticipando difensori e portiere.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Franco Toritto
MATERA

a sua una media gol


straripante. Con la tri
pletta devastante fir
mata domenica in casa della
Reggina, dove il Matera ha
dilagato per 62, Maikol Ne
gro ha raggiunto a quota set
te nella speciale classifica
dei cannonieri il leccese Tor
romino ed a uno solo cen
tro dal leader Caturano.
Sette gol in otto partite, ri
pete orgoglioso. Quattro in
una settimana. Infatti, nello
scorso turno, Negro timbr
il cartellino della felicit pu
re contro il Catanzaro.
Lexploit di Reggio Calabria
ricorda divertito ha alza
to la media. A livello perso
nale spero di arrivare molto

lontano a suon di gol. Non si


tratta di egoismo, poich in
quel caso anche il Matera sa
rebbe ancora pi in alto.
VETTA Questo Matera, lontano
dalla vetta appena due lun
ghezze, vanta in questo mo
mento il miglior attacco del
raggruppamento con 23 reti e
la terza difesa con appena dieci
gol incassati. Numeri impres
sionanti che potrebbero rive
larsi il preludio a un obiettivo
importante e mai nascosto fin
dal maggio scorso: la promo
zione in serie B. Sullargomen
to Negro, tuttavia, precisa
sgombrando il campo dalle fa
cili illusioni. sicuramente
presto per parlare di certi argo
menti dice . Quattro, cinque
squadre sono racchiuse in un
fazzoletto di punti. Secondo
me si lotter sino a sette otto

23

le reti del Matera in questo


torneo. Coi sei centri realizzati
al Granillo, i lucani hanno il
miglior attacco del girone
davanti alla Juve Stabia (21)

i gol in otto partite del


fantasista del Matera, quattro
nelle ultime due gare: tre nel
6-2 di Reggio Calabria e una nel
4-0 casalingo sul Catanzaro

AD AGRIGENTO DUE PUNTI PERSI NEL FINALE

Caturano, Bleve e Drudi


Il primo stop del Lecce
fa riflettere su tre fronti
attesa del Foggia:
bomber in calo,
portiere incostante,
difensore k.o.

DISAPPUNTO Il tecnico Gaeta


no Auteri dopo il 62 di Reggio
non ha nascosto il proprio di
sappunto per landamento del
lincontro che stato pure in bi
lico. Possiamo capire il nostro
allenatore dice Negro , poi
ch abbiamo rischiato di butta
re dalla finestra tutto quello
che di buono avevamo fatto nel
primo tempo. Insomma, ha fat
to bene a lamentarsi e a mette
re in evidenza gli errori che so
no stati commessi, visto ci sia
mo complicati la vita. Avrem
mo dovuto gestire al meglio
alcune situazioni. Questo Ma
tera una squadra che pu far
ancora meglio e ne siamo con
sapevoli. Occorre insistere e
sbagliare il meno possibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA

VERSO IL BIG MATCH

1I problemi in

47
5

ne di andata, con un calendario


pi ostico. Al Massimino il Lec
ce caduto in piedi, visto che
per 70 Lepore e soci hanno te
nuto testa agli avversari. Ma la
sconfitta comunque accom
pagnata da interrogativi che
devono far riflettere.
FLESSIONE La trasferta di Cata
nia ha confermato che Catura
no in flessione, rispetto alla
prima parte del campionato.
Nel caso dellattaccante napo
letano, i numeri parlano chia
ro. Sette centri nelle prime 4
partite, poi una sola rete in 6
gare, dal 5 al 10 turno. Impen
sabile che il capocannoniere
del girone potesse mantenere
quel ritmo a lungo. Ma nelle ul
time giornate, gol a parte, Ca
turano parso in calo anche

Salvatore Caturano, 26 LAPRESSE

perch ha fallito occasioni


ghiotte per incrementare il suo
bottino. Ora il ragazzo di Scam
pia ha sette giorni per ricarica
re le batterie, in vista del derby
con il Foggia. Le speranze del
Lecce in fase realizzativa sono
affidate soprattutto a lui.

ALTI E BASSI C poi il dubbio


legato al portiere, perch Bleve
continua a esprimersi a corren
te alternata. Incolpevole sul gol
dell10, domenica il ragazzo
salentino avrebbe potuto fare
qualcosa in pi sulla conclusio
ne di Di Grazia, che ha chiuso i
conti. E comunque nelle ultime
partite andato incontro a di
simpegni approssimativi, sinto
mo forse di una scarsa sicurez
za. Di contro, Gomis stato
protagonista di unottima pro
va nel derby di Coppa a Franca
villa Fontana. Padalino poco
propenso a cambiare portiere
di frequente. Ma forse in questo
momento, con diverse sfide de
cisive alle porte, un pensierino
sul rilancio di Gomis andrebbe
fatto. Se non altro per la mag
giore esperienza che garantisce
lestremo difensore senegalese.
ANSIA Oggi si sottopone ad
ecografia Drudi. Il difensore a
Catania uscito dopo 15 per
un problema al bicipite femora
le della coscia destra. Si teme
uno stop piuttosto lungo. In
compenso vicino al rientro
Freddi, che per non sar pron
to per luned sera.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Taranto, cresce solo lautostima


Ma c un nuovo spirito di gruppo
TARANTO Due punti persi,
ma un guadagno in autostima
e la sensazione che la strada
intrapresa sotto laspetto
tecnico sia giusta. La gara di
Agrigento ha restituito un
punto e un Taranto che per
aggressivit, carattere e
velocit in ripartenza, sta
assorbendo le idee del tecnico
Fabio Prosperi. La vittoria
sfumata all85 lunico
aspetto negativo, oltre a non
avere inflitto il colpo del k.o.
quando si sono presentate le
occasioni. La squadra sta
lavorando bene e siamo
rammaricati solo per il
mancato successo. Cos
capitan Pambianchi ha
sintetizzato lumore di un
gruppo che sta facendo
quadrato intorno al proprio
allenatore. Questa settimana
dovr servire per ricucire lo
strappo col difensore
Stendardo, non convocato per
motivi disciplinari. Prosperi,
nel dopo partita, ha voluto
evitare un ritorno sul caso.
Ho letto e sentito tante

stupidaggini e mi sono fatto una


risata. Per me largomento
chiuso. Certo, Stendardo dovr
adeguarsi a un nuovo spirito. I
giocatori hanno cercato di
aiutarsi in campo. Lo stesso
allenatore ha sottolineato il
gesto del giovane Langellotti
che, pur non al top, ha chiesto di
partecipare alla trasferta,
andando in panchina. Ora serve
un successo, che manca da pi
di un mese. E domenica (ore
16.30) allo Iacovone arriver il
Messina di Cristiano Lucarelli.
Luigi Carrieri
RIPRODUZIONE RISERVATA