Sei sulla pagina 1di 8

Economia Aziendale

- sede di Vicenza Appello del 6 giugno 2016


Cognome e Nome ________________________________________________ Matricola _________________
VALUTAZIONE
parte prima

parte seconda

parte terza

Prova scritta

VOTO FINALE

Firma studente
(per presa visione voto finale)

PARTE PRIMA rilevazioni contabili durante il periodo


Il Candidato, applicando il metodo della partita doppia al sistema del reddito, rilevi a giornale i seguenti accadimenti gestionali (N.B. non sono richieste le causali):
1. Il 10 maggio, si costituisce la Ca.Mi. Pack SpA, con capitale suddiviso in n. 100.000 azioni del valore nominale
di 2,20 cadauna, interamente sottoscritto in denaro.
a. lo stesso giorno, i sottoscrittori provvedono al versamento su un conto bancario vincolato del 25% del capitale
sociale.
b. Il 22 maggio, a seguito delliscrizione presso il Registro delle Imprese della Ca.Mi. Pack SpA, si estingue il
vincolo sul conto bancario.

2. Il 1 giugno, il notaio che ha redatto latto costitutivo della Ca.Mi. Pack SpA invia la propria fattura, che prevede 4.500,00 + IVA 22% a titolo di onorario ed 1.230,00 di spese da rimborsare.
a. il 10 giugno si provvede a mezzo bonifico bancario al pagamento della fattura del notaio, operando la ritenuta fiscale del 20% sullonorario.

3. Il 1 luglio si incassa la cedola semestrale di interessi al tasso del 2,10% - sui titoli obbligazionari in portafoglio,
del valore nominale di 100.000,00 ed iscritti in contabilit al corso secco di 101,20.
a. Il 10 agosto, a causa di unimprovvisa esigenza di liquidit, si vende al corso secco di 98,10 parte dei titoli
obbligazionari in portafoglio per nominali 30.000,00.
b. Alla stessa data, si tiene conto che i titoli obbligazionari erano iscritti in contabilit ad un corso superiore a
quello di vendita.

4. Il 3 settembre si emette una fattura di vendita di prodotti finiti ad un cliente estero per complessivi $ 50.000,00
(cambio del giorno $ 1,2500), concordando il pagamento a 60 giorni data fattura.
a. Sulla scorta di tale credito commerciale, il successivo 5 settembre si richiede alla banca una sovvenzione export in valuta; la banca concede lo stesso giorno il finanziamento, applicando uno scarto sul nominale del
20% ed interessi posticipati nella misura del 4,50% (cambio del giorno $ 1,2520).
b. Il 2 novembre la banca incassa il credito commerciale, iscrivendo sul c/c dellimpresa il controvalore in al
cambio definitivo di $ 1,2430.
c. Alla stessa data ed applicando il medesimo cambio, la banca trattiene dal c/c dellimpresa quanto di sua
spettanza per la sovvenzione export.

5. Il 10 novembre si riceve da un cliente un anticipo di 5.000,00 + IVA 22%, relativo ad una fornitura di merci di
complessivi 25.000,00 + IVA 22%, che sar consegnata nel prossimo mese di dicembre.
a. Il 13 dicembre si consegnano al cliente le merci, emettendo la relativa fattura che tiene conto dellanticipo
incassato il 10 novembre precedente.

PARTE TERZA - determinazione delle quantit congetturate


Sulla base del principio di economicit, il Candidato provveda a determinare le quantit congetturate al 31 dicembre 2015 relativamente alle situazioni di seguito descritte, evidenziando chiaramente il procedimento di
calcolo adottato e gli eventuali costi di competenza dellesercizio 2015.
a) La Vela SpA ha in magazzino n. 1.000 pezzi di un componente in radica per arredamenti di navi di cui unico
produttore sul mercato europeo. Durante il periodo, la produzione di tali pezzi ha comportato costi diretti variabili unitari di 33,00, valore che si ritiene sostanzialmente stabile anche per il futuro. A causa della perdita
di una grande commessa da parte di un armatore greco, gli amministratori della Vela SpA si ritrovano nelle
condizioni di dover tentare lesportazione di tali giacenze su mercati extraeuropei; per fronteggiare, per,
lagguerrita concorrenza cinese (che ha costi di produzione pi bassi di un terzo), decidono di offrire i loro prodotti con uno sconto del 25% da applicare sul prezzo di vendita unitario di 42,00 e sobbarcandosi anche i costi
di trasporto, stimabili in 2,60 al pezzo.
Spazio per la soluzione

b) Durante il 2015, la Alveo-It SpA ha realizzato dei lavori interni di modifica di un impianto, acquistato al prezzo
di 100.000,00 + IVA 22% da un fornitore, il quale si era offerto di realizzare anche le modifiche necessarie al
prezzo aggiuntivo di 20.000,00 + IVA 22%. I lavori di modifica interna, conclusi alla fine del 2015, hanno comportato il sostenimento di costi per manodopera per 8.500,00, di costi per servizi per 7.600,00 e di costi per
materiali di 3.600,00.
Prudenzialmente, gli amministratori stimano di utilizzare limpianto quale dotazione strutturale di unASA per
10 anni, ad ognuno dei quali prevedono di poter addossare una quota massima di ammortamento di 11.500,00.

Spazio per la soluzione

c) La Cimico SpA ha attive tre ASA, che contribuiscono in modo pressoch identico allattivit dimpresa. Una di
tali aree, ha attiva da 4 anni una combinazione produttiva iscritta in contabilit al costo storico di 250.000,00,
il cui fondo ammortamento ammontava al 1 gennaio 2015 ad 100.000,00 e la cui funzionalit residua era
del 60%. Attualmente non sono disponibili sul mercato combinazioni produttive analoghe.
Durante il 2015 stata assorbita ulteriore funzionalit pari al 10%; per i futuri 5 anni di vita utile si prevede
prudenzialmente di utilizzare circa l8,5% annuo di produttivit; alla fine del 2020, poi, gli amministratori hanno
gi stabilito di terminare lattivit dellASA, perch il suo prodotto sar obsoleto.
Nel periodo di vita utile residua, si prevedono i seguenti dati annui, ritenuti costanti nel quinquennio:
pz
12.000
Produzione annua
32,70
Prezzo medio unitario di vendita

19,80
Costi diretti variabili unitari

387.000,00
Costi comuni complessivi annui
Infine, si prevede che alcuni componenti della combinazione produttiva potranno essere ceduti sul mercato
dellusato, ottenendo un ricavo netto rettificato pari al 5% del suo costo complessivo iniziale.
Spazio per la soluzione

Economia Aziendale
- sede di Vicenza Appello del 6 giugno 2016
Cognome e Nome ________________________________________________ Matricola _________________

PARTE SECONDA - rilevazioni contabili di assestamento e chiusura generale dei conti


Il Candidato, dopo aver redatto la situazione contabile di seguito riportata relativa al 31 dicembre di
un periodo qualsiasi di vita dellimpresa, rilevi a giornale le necessarie scritture di assestamento, di
rilevazione del reddito netto di esercizio e di chiusura generale dei conti, tenendo conto delle informazioni riportate ed applicando il metodo della partita doppia al sistema del reddito:
SITUAZIONE CONTABILE
Conti
Eccedenze
Attrezzature commerciali
350.000,00
12.500,00
C/c bancario
Capitale sociale
500.000,00
580,00
Cassa
3.740.000,00
Costi per acquisto merci
Costi per imposte
152.000,00
1.380,00
Costi per interessi bancari
Costi per manodopera
2.790.000,00
186.000,00
Costi per servizi
154.000,00
Crediti vs. clienti
Crediti vs. clienti in valuta
32.000,00
24.000,00
Crediti vs. Erario (per IVA)
Debiti vs. banche (anticipazioni bancarie)
120.000,00
35.000,00
Debiti vs. fornitori
500.000,00
Debiti vs. obbligazionisti (obbligazioni ordinarie)
12.500,00
Disaggio su prestiti obbligazionari
1.200.000,00
Fabbricati
Fondo ammortamento Attrezzature commerciali
70.000,00
400.000,00
Fondo ammortamento Fabbricati
5.000,00
Fondo per insolvenze
148.000,00
Oneri presunti iniziali (su costi per imposte)
2.500,00
Ricavi per oscillazione cambi
Ricavi per vendita merci
7.020.000,00
280.000,00
Rimanenze iniziali di merci
1.000,00
Risconti attivi iniz.li (su costi per inter. bancari)
80.000,00
Riserva legale
55.460,00
Riserva statutaria

Dare

Avere

12.500,00

TOTALI

1. Si valutano extracontabilmente ad 412.000,00 le merci in magazzino.


2. Il prestito obbligazionario quinquennale stato emesso il 1 novembre del periodo in chiusura al corso
secco di 97,50.
3. Il suddetto prestito obbligazionario prevede il pagamento di cedole semestrali al tasso dell1,80%.
4. Lanticipazione bancaria, ottenuta lo scorso 10 dicembre, scadr il prossimo 21 febbraio ed ha previsto il pagamento anticipato degli interessi al tasso del 5,75%.
5. I crediti in valuta riguardano una fattura in $ di nominali $ 40.000,00 e la valuta, alla fine del periodo,
ha una quotazione al ribasso a $ 1,2640.
6. Si stima un rischio di insolvenza su crediti pari ad 6.400,00.
7. Vengono stimati costi di competenza sui fabbricati per 144.000,00 e di 35.000,00 per le Attrezzature commerciali.
8. Si prevedono imposte dirette di competenza dellesercizio, ma da rilevare nel prossimo periodo, di
121.000,00.

Spazio per la prova orale