Sei sulla pagina 1di 32

Centralino PABX 3 linee 8 interni

Modello : CPS SC-308/B

Introduzione
Progettato in conformit con gli standard CCITT G.712 e G.732, il sistema offre tutte le
caratteristiche presenti in centralini di classe decisamente superiore, e le caratteristiche pi
innovative.
Grazie alle sue oltre 50 funzioni completamente programmabili, il centralino trova ampia
possibilit dapplicazione in ambito domestico, o in uffici, imprese, piccoli alberghi,
negoziin
una parola, il sistema ideale per migliorare significativamente la propria esperienza di
telecomunicazioni, migliorare lefficienza del proprio lavoro, controllare il traffico telefonico,
razionalizzare lorganizzazione dellufficio.

Caratteristiche
1.Impiego di tecnologia e componenti di elevata qualit, certificati ISO9000, eccellente
progettazione circuitale. Il risultato un sistema compatto, ad elevata integrazione, di
eccellente qualit
2. Tutte le programmazioni possono essere effettuate semplicemente con un comune
Telefono a toni.
3. Le principali funzioni, in breve:
Accesso diretto alle linee in caso di black-out
Protezione della memoria in caso di black-out
Trasferimento di chiamata
Tempo di flash configurabile
Modalit Operatore Automatico
Messaggio in uscita registrabile
Deviazione di chiamata
Identificazione dell'interno.
Chiamata a tutti gli interni
Accesso prioritario e prenotazione
Non disturbare
Prenotazione linea esterna
Caller ID da linea urbana
Programmazione remota
Squillo personalizzabile
Risposta senza squillo
Musica su attesa
Trasferimento della chiamata in uscita
Conferenza a tre vie
Operatore configurabile
Ringing Ext. Assignement
Multiple Dial-out Mode
Classi di restrizione delle chiamate
Abilitazione di numeri uscenti speciali
Controllo della durata della chiamata
Gruppi di linee urbane (assegnabili a interni)
Assegnazione agli interni di numerazioni flessibili
Messaggi OGM di benvenuto
Modulo citofonico aggiungibile(acquistabile a parte)
Possibilit di comandare una serratura elettrica dai telefoni
Musica di attesa da fonte esterna (CD,Radio,MP3)

Installazione e collegamenti
Prime di effettuare linstallazione
Per uninstallazione rapida e sicura si raccomanda di leggere attentamente le istruzioni
seguenti, onde evitare di danneggiare il centralino a causa di collegamenti errati.

Aspetto esteriore del sistema


Vista Posteriore

Prima di cominciare
Tutte le programmazioni vanno effettuate dagli interni 601, 602, 603 o 604 ; gli interni si
devono trovare nello stato di abilitazione alla programmazione prima di iniziare.
Tutti i telefoni devono essere del tipo a toni DTMF
E possibile inserire le programmazioni una ad una, terminando la programmazione
premendo il tasto #.non occorre riagganciare in caso di errore: basta premere il tasto * per
ricominciare.
Se gli interni di programmazione (601, 602, 603 o 604) si trovano in modalit Accesso
Diretto,occorre premere * per entrare in modalit Interna , e poi si pu iniziare la
programmazione.
Al termine della programmazione si udir un lungo tono continuo, che indica che la
programmazione stata accettata e salvata nella memoria di sistema; in caso di errore si
udir una sequenza di toni brevi.
Prima di iniziare ad utilizzare il centralino bisogna utilizzare la programmazione
Abilitazione delle linee urbane; di default tutte le linee urbane sono disabilitate ed il
centralino non in grado di effettuare n di ricevere chiamate prima che vengano
correttamente configurate le linee stesse.
Come si effettua la programmazione:
Innanzitutto bisogna entrare nella modalit di programmazione
successivamente possibile effettuare tutte le programmazioni necessarie.

1. Comandi principali
1.1 Abilitazione alla programmazione
Formato: *#*
Esempio: per abilitare la programmazione occorre digitare *#*

1. Se linterno si trova in modalit Accesso Diretto occorre digitare *#*


2. Di default il mod. 308 in modalit Accesso Indiretto
3. Gli interni di programmazione sono 601, 602, 603 o 604
1.2 Cambio password

Modificare ad esempio la password da 0000 a 5678

1.3 Configurazione del tempo di flash


Formato: 00F #
F=1 ---------0.8s
F=2 ---------1.0s
F=3 ---------1.2s
F=4 ---------1.5s
F=5 ---------1.8s
Spiegazione: F rappresenta il tempo di flash
Descrizione. Per attivare lattesa e le funzioni di trasferimento
Settaggio di default: F=2 (1.0s)

Esempio: Impostazione del tempo di flash a 1.2S

1.4 Reimpostazione dei parametri di fabbrica


Formato: 0000 #
Descrizione. Il sistema verr reimpostato ai parametri di fabbrica

entrare in
programmazione

Inserire
0000 #

si odr un
segnale

riagganciare

questo comando non varia lo stato di abilitazione/Disattivazione delle linee urbane

Abilitazione/Disattivazione delle linee urbane


Si raccomanda di effettuare questa programmazione in relazione allo stato delle
proprie linee urbane, finche non venga effettuata labilitazione delle linee, il sistema
considerer tutte le linee disabilitate e non sar possibile effettuare n ricevere
chiamate.
1.5 Abilitazione di tutte le linee
Formato: 0600#
Descrizione: Abilita tutte le linee urbane

entrare in
programmazione

Inserire
0600 #

si odr un
segnale

Default: mod. 308 tutte le linee disabilitate

riagganciare

1.6 Disattivazione di tutte le linee


Formato: 0610#
Descrizione: disabilita tutte le linee
1.7 Abilitazione della linea n-M
Formato: 060M#
Spiegazione: M Linea n. M = 1 3
Descrizione: abilita la linea n. M
Esempio: si dispone del modello 308 e si desidera abilitare le linee 1 e 2 e lasciare
disabilitata la linea 3

entrare in
programmazione

Inserire
0610#

si odr un
segnale

Inserire
0601#

si odr un
segnale

Inserire
0602#

si odr un
segnale

1.8 Disattivazione della linea n. M


Formato: 061M#
Spiegazione: M: Linea n. M = 1 3
Descrizione: Disabilita la linea M

2. Impostazione della modalit operativa


2.1 Impostazione Operatore Automatico (OGM) per tutte le linee urbane
Formato: 1 0 #
Descrizione: abilita tutte le linee urbane in modalit Operatore Automatico (DISA --Direct
Inward System Access status). In questa modalit il chiamante ascolter il messaggio di
benvenuto (OGM) e tutti i telefoni resteranno in modalit silente.

1. Se il chiamante non conosce un interno particolare, potr parlare con loperatore


digitando il tasto 0
2. necessario registrare un messaggio di benvenuto per utilizzare questa modalit

2.2 Impostazione Operatore manuale per tutte le linee


Formato: 11#
Descrizione: imposta tutte le linee in modalit operatore manuale; in questa modalit tutte le
chiamate entranti squilleranno sullinterno delloperatore e su tutti gli altri interni
2.3 Impostazione della modalit Operatore automatico per alcune linee
Formato: 10M #
Spiegazione: M: Linea1-3
Descrizione: imposta la linea m in modalit Operatore Automatico (DISA --Direct Inward
System Access status).
Esempio: impostare le linee 2 e 3 in operatore Automatico, la linea 1 in operatore Manuale.

1. Se il chiamante non conosce un interno particolare potr parlare con loperatore


digitando il tasto 0
2. necessario registrare un messaggio di benvenuto per utilizzare questa modalit
2.4 Impostazione della modalit Operatore Manuale per alcune linee
Formato: 11M#
Spiegazione: M: Linea n. 1-4
Descrizione: imposta la linea M in modalit operatore manuale
Esempio: imposta le linee 1 e 3 in Operatore manuale e la linea 2 in modalit operatore
Automatico

3. OGM (Messaggio di benvenuto)


Il sistema pu utilizzare fino a 2 OGM. Il totale degli OGM 20 secondi.
OGM 1 : Formato 0451#
OGM 2 : Formato 0452#
possibile ad esempio far si che nella modalit DAY/NIGHT , venga utilizzato un
messaggio di giorno e il secondo di notte(solo sui modelli abilitati. Funzione non disponibile
sul modello SC-308).

3.1 Registrazione del messaggio di benvenuto (OGM)


Formato: 12W #
W indica il numero del messaggio (OGM 1 o OGM 2)
Il messaggio OGM 1 si utilizza di solito come messaggio di benvenuto.
Es: Grazie per aver raggiunto la ditta SIKURIT , un nostro operatore vi risponder al pi
presto. Premere 0 per parlare con un operatore.
Il messaggio OGM 2 si pu ad esempio utilizzare per segnalare che una linea occupata:
Es: Siamo spiacenti, linterno selezionato (ad esempio interno 601 per lamministrazione,
652 per lassistenza tecnica ecc.) occupato, prego selezionare un altro interno o
premere 0 per parlare con un operatore.
Descrizione: Registra il messaggio di benvenuto per la funzione
operatore Automatico (DISA)
Esempio : Registrare un messaggio OGM

1. Un segnale acustico verr inviato allinizio ed alla fine della registrazione;


2. Un nuovo messaggio verr sovrascritto al vecchio
3. Si raccomanda di utilizzare telefoni di ottima qualit per registrare il messaggio;
4. Se il chiamante inizia a digitare un numero mentre il sistema sta riproducendo il
messaggio,
il messaggio verr interrotto in attesa che il chiamante completi la selezione;
5. Il chiamante verr connesso alloperatore, se digita 0;

Se il sistema ha 2 OGM ed i messaggi sono differenti per ogni linea telefonica, utilizzare:
121W# per lOGM della linea 1
122W# per lOGM della linea 2
3.2 Riascolto del messaggio di benvenuto(OGM)
Formato: 13W#
W = il paragrafo dellOGM che si vuole ascoltare
Descrizione: Utilizzabile per riascoltare il messaggio registrato, e per ri-registrarlo qualora
fosse insoddisfacente
Esempio : si vuole ascoltare il paragrafo OGM 2

E possibile sommare i tempi di OGM 1 e OGM 2 in un unico paragrafo OGM.


Il Formato di programmazione :
1200# per registrare il paragrafo
1300# per riprodurre lintero paragrafo
La modalit OGM sar mantenuta in caso di spegnimento del centralino.
3.4 Ascolto della Musica su Attesa
Formato: 14 #
Descrizione: Utilizzare per ascoltare la musica su attesa, o per testare i telefoni

La serie SC dispone di 11 musichette di attesa + 1 ingresso per musica da esterno.


Per selezionare la musica di ascolto KK (KK = 01-11) utilizzare lillustrazione sopra riportata
inserendo alla fase 2:
14101# per musica 1
14102# per musica 2
14103# per musica 3
14104# per musica 4
14105# per musica 5
14106# per musica 6
14107# per musica 7
14108# per musica 8
14109# per musica 9
14110# per musica 10
14111# per musica 11
Ripartire dal paragrafo precedente per lascolto della musichetta inserita.
E anche possibile impostare una sequenza di musiche che si susseguono ciclicamente.
Il formato per questa funzione :
Formato : 14100#.
Il volume della musica di attesa pu essere regolato utilizzando il formato:
Formato : 145PP#
PP = da 00-16
Per utilizzare la musica da fonte esterna, utilizzare il cavetto jack-jack in dotazione e collegarlo
al foro MUSIC dellapparecchio.
In automatico , quando in attesa , il chiamante sentir la musica di attesa proveniente da fonte
esterna ( CD , RADIO , MP3 , MICROFONO ecc.) .

4. Impostazione delloperatore e dei telefoni abilitati a squillare


Formato: 15N #
Spiegazione: N: linterno n.., N=1-8
Descrizione: Utilizzare questa funzione per assegnare ad un qualunque interno la funzione
di operatore (default: interno 602)
Esempio: impostare linterno 602 come operatore

non possibile variare da programmazione limpostazione di squillo per il derivato


operatore.
4.1 Abilita/disabilita la chiamata rapida alloperatore con tasto 0
Formato : 1520#
Il formato 1520# abilita una qualsiasi estensione interna a chiamare loperatore digitando il
tasto 0
Formato : 1521#
Il formato 1521# disabilita le estensioni interne a chiamare loperatore digitando il tasto 0
4.2 Modalit di squillo quando tutte le linee sono occupate.
Formato : 1880#
Se tutte le linee risultano occupate , il sistema invia un segnale acustico a tutte le estensioni
per 5 secondi. Questa una impostazione di default.
Formato : 1881#
Se tutte le linee(o anche una sola) risultano occupate, il sistema invia un segnale acustico in
modo sequenziale partendo dalla linea 601poi la 602.poi la 603 e cos via, fino a che
almeno unaltra derivata non prenda la telefonata.
4.3 Abilitazione derivati alle chiamate entranti per linea
Formato: 30M0N0#
Spiegazione: M: La linea n. M=1 3; N: linterno n. N=1-8
Descrizione: in modalit operatore manuale, quando arriva una chiamata sulla linea M, il
derivato n. N deve squillare
Default: squillano solo gli interni 601 e 602
Se ad esempio voglio abilitare per la linea 1 , oltre agli interni 601 e 602 (gi abilitati di
fabbrica) gli altri interni 603,604,605 ecc. , dovr eseguire i seguenti comandi:
(dopo essere entrato in programmazione)
301030# , 301040# , 301050#.....ecc.
4.4 Disattivazione di un interno alle chiamate entranti su una determinata linea
Formato: 3MN1#
Descrizione: il derivato N non squiller in presenza di chiamate entranti sulla linea M

4.5 Disattivazione di tutti gli interni alle chiamate entranti su una certa linea
Formato: 3M#
Descrizione: disabilita tutti gli interni alle chiamate entranti sulla linea M (da 01 a 03)
Esempio: Abilita gli interni 606 e 608 a squillare quando arriva una chiamata sulla linea 2.

entrare in
programmazione

Inserire 32#

si odr un
segnale

inserire 32060#

si odr un
segnale

inserire 32150#

si odr un
segnale

riagganciare

1. queste abilitazioni lavorano solo in modalit Operatore manuale


2. i derivati vengono disabilitati solo per le chiamate entranti sulla linea urbana; i derivati
invece possono squillare per le chiamate interne, e per le chiamate trasferite
3. Questa funzione un modo che pu essere utilizzato per evitare di disturbare alcuni
Utenti.

5. Gestione time-out in modalit - Operatore automatico


(Auto Attendant Mode)

Formato : 160#
In questa funzione se il chiamante non digita linterno entro 5 secondi dopo aver ascoltato il
messaggio OGM, la chiamata verr terminata.
Questo un settaggio di default.
Formato : 161# oppure 1610#
In questa funzione se il chiamante non digita linterno entro 5 secondi dopo aver ascoltato il
messaggio OGM, la chiamata verr trasferita alloperatore.

5.1 Messaggio OGM occupato in Auto Attendant Mode


Formato : 1540#
Quando entra una chiamata ed il messaggio OGM occupato, il sistema entra in modalit
attesa.
Formato : 1541#
Quando entra una chiamata ed il messaggio OGM occupato, il sistema si setter in
modalit operatore.

5.2 Chiamata ad un Interno occupato in Auto Attendant Mode


Formato : 165#
Quando un interno chiamato occupato il sistema termina la chiamata(modalit di default).
Formato : 1650#
Quando un interno chiamato occupato il sistema trasferisce la chiamata alloperatore.
5.3 Chiamata ad un Interno senza ricevere risposta
Formato : 166#
Quando un interno chiamato non risponde , la chiamata sar terminata.
Formato : 1660#
Quando un interno chiamato non risponde , la chiamata viene trasferita alloperatore.
5.4 Squillo diretto quando il messaggio OGM in uso in Auto Attendant Mode
Il sistema permette di telefonare dallesterno ed ascoltare lOGM mentre il sistema
automaticamente fa squillare le derivate interne(o loperatore). .
Formato: 1670#
Durante lascolto dell OGM (in modalit automatica) , squilla linterno delloperatore.
Formato: 1676#
Durante lascolto dell OGM (in modalit automatica) , squillano tutti gli interni.
Formato: 167#
Disattiva tutti gli interni a squillare durante lOGM.

6. Parametri di trasferimento
Processo di trasferimento di una chiamata se un interno non risponde.
Formato : 162#........richiama nuovamente linterno se lo stesso non risponde
Formato : 163#........non richiama linterno
6.1 Modalit trasferimento esterno
Formato : 1530#
Dopo 3 secondi di tono di occupato, connette la chiamata entro 5 secondi.
Formato : 1531#
Dopo 10 secondi di tono di occupato mantiene la chiamata in occupato senza far cadere
la linea.

7. Funzioni di chiamata fra interni e trasferimenti / tempi di chiamata.


7.1 Durata della chiamata fra interni
Formato : 4 9 4 TT#
TT = secondi da 01 a 99
(il tempo di default 30 secondi)
Quando un interno chiama un altro interno e lo stesso non risponde, linterno squiller per
un tempo prestabilito dai secondi inseriti nel formato TT.
7.2 Durata dellattesa di una chiamata trasferita se OGM in funzione.
Formato : 4 9 6 TT#
TT = secondi da 01 a 99
(il tempo di default 25 secondi)
Quando una chiamata viene trasferita fra interni, e linterno in OGM, il sistema far
squillare linterno chiamato per il tempo TT.
7.3 Aggiungere delle cifre numeriche per telefoni CID (Caller ID)
Formato : 1 8 0 #
Elimina o aggiunge delle cifre per chiamate interne
Formato : 1 8 0 KK#
KK = sono le cifre che si vogliono aggiungere da anteporre allID del telefono.
Alcuni telefoni con ID hanno meno di 4 caratteri, quindi indispensabile aggiungerne alcuni
per poter sfruttare la funzione , appunto, di ID.
7.4 Settaggio linee interne - Modalit CID
Formato : 1 8 1 0# modalit FSK
Formato : 1 8 1 1# modalit DTMF
7.5 Settaggio linee esterne - Modalit CID
Il sistema permette di assegnare il mode corretto alle linee di ingresso:
Formato : 1 8 1 2 #........... modalit FSK
Formato : 1 8 1 3 #........... modalit DTMF
Formato : 1 8 1 3 #........... auto mode (default)
Formato : 1 8 1 4 #........... sempre FSK e DTMF

7.6 Settare uscita di chiamata indiretta con il 9


Formato : 21#
Per uscire con chiamata esterna occorrer sempre digitare il tasto 9 prima della selezione
7.7 Settare uscita di chiamata indiretta con il 9 per determinate linee
Formato : 2N1#
N = linea interna da 01 a 08
La linea assegnata dovr anteporre il tasto 9 prima di poter effettuare una chiamata esterna.
Esempio : selezionare la linea 605 con funzione indiretta.

Il default del sistema prevede che tutti gli interni siano in modalit indiretta
7.8 Settare tutte le linee interne in modalit diretta
Formato : 20#
Tutti gli interni potranno effettuare chiamata esterna immediatamente.
7.9 Autorizzare solo alcune linee interne in modalit diretta
Formato : 2N0#
N = linea da autorizzare da 01 a 03
Esempio : selezionare la linea 602 con funzione diretta.

In modalit diretta, occorrer selezionare il tasto * per poter chiamare altri interni e non
occorrer anteporre il 9 per chiamate esterne.

8. Assegnazione delle classi di abilitazione


8.1 Impostare una classe di abilitazione per tutti gli interni
Formato: 40 L #
Spiegazione: L: il numero della classe, L = 0 - 6
Descrizione: Assegna la classe di abilitazione L a tutti gli interni: saranno consentite solo le
chiamate ammesse per la classe, come da elenco seguente:
L=1: nessuna restrizione
L=2: Chiamate uscenti con la restrizione delle chiamate internazionali
L=3: Chiamate uscenti, con la restrizione delle chiamate interurbane
L=4: Chiamate uscenti, con restrizione delle chiamate inizianti per i prefissi del gruppo A
L=5: Chiamate uscenti, con restrizione delle chiamate inizianti per i prefissi del gruppo B
L=6: Solo chiamate interne
L=0: Solo chiamate ai numeri speciali
Esempio: impostazione della classe di abilitazione 3 per tutti gli interni

1. In default tutti gli interni si trovano nella classe 2


2. questo comando consente di impostare velocemente la classe di abilitazione di tutti gli
interni, ed utile quando la gran parte degli interni hanno la stessa classe.
Se ad esempio si vuole dare allinterno 603 la classe 3, e allinterno 608 la classe 4 e tutti gli
altri in classe 5, si proceder impostando la classe 5 per tutti gli interni e successivamente si
varier la classe solo degli interni 603 e 608.
8.2 Assegnazione della classe ad uno specifico interno
Formato: 40 N L #
Spiegazione: N: linterno n. N = 1 - 8
L : La classe n. L = 0 - 6
Descrizione : Impostazione della classe di abilitazione L per linterno N
Esempio : impostazione della classe 3 per linterno 606

9. Impostazione dei gruppi di restrizione dei prefissi (A/B)


9.1 Gruppo di restrizione dei prefissi A
Formato: 4 1 Q ABCD #
Spiegazione: ABCD: il prefisso da bloccare; la lunghezza pu essere da 1 a 4 cifre, se
inferiore a 4 cifre, il prefisso deve essere terminato con #
Q = il numero di serie nel gruppo da 01 a 08
Descrizione: imposta la restrizione delle chiamate verso il prefisso ABCD
Esempio: Linterno 608 stato assegnato alla classe 4, si vuole impedire che linterno
possa comporre i numeri che iniziano per 573,168

1. Il gruppo A pu bloccare 16 prefissi di massimo 4 cifre


2. La restrizione dei prefissi del gruppo a vale solo per gli interni inclusi nella classe 4
9.2 Eliminazione selettiva delle restrizioni del gruppo A
Formato: 41 Q #
Spiegazione: Q: il seriale nel gruppo A da 01 a 16.
Descrizione: elimina le restrizioni impostate nel gruppo A.
Esempio: eliminiamo la restrizione del prefisso 573, seriale 01 dellesempio precedente,

entrare in
programmazione

Inserire

4101#

si odr un
segnale

9.3 Eliminazione di tutte le restrizioni del gruppo A


Formato: 4 1 #
Descrizione: elimina tutte le restrizioni definite nel gruppo A

riagganciare

9.4 Gruppo di restrizione dei prefissi B


Formato: 4 2 Q ABCD #
Spiegazione: ABCD: il prefisso da bloccare; la lunghezza pu essere da 1 a 4 cifre, se
inferiore a 4 cifre, il prefisso deve essere terminato con #
Q = il numero di serie nel gruppo da 01 a 08.
Descrizione: imposta la restrizione delle chiamate verso il prefisso ABCD
Esempio: Linterno 608 stato assegnato alla classe 5, si vuole impedire che linterno
possa comporre i numeri che iniziano per 575,161

1. Il gruppo B pu bloccare 16 prefissi di massimo 4 cifre


2. La restrizione dei prefissi del gruppo a vale solo per gli interni inclusi nella classe 5
9.5 Eliminazione selettiva delle restrizioni del gruppo B
Formato: 42 Q #
Spiegazione: Q: il seriale nel gruppo B da 01 a 16.
Descrizione: elimina le restrizioni impostate nel gruppo B.
9.6 Eliminazione di tutte le restrizioni del gruppo B
Formato: 4 2 #
Descrizione: elimina tutte le restrizioni definite nel gruppo B

10. Definizione di numerazioni speciali


10.1 Definizione dei numeri speciali per la Classe di Abilitazione 0
Formato: 4 3 P ABCD #
Spiegazione: ABCD: il prefisso della numerazione speciale da abilitare, pu essere di
lunghezza variabile da 1 a 4 cifre;nel caso sia inferiore a 4 cifre va terminata con #
P --- il numero seriale del gruppo da 01 a 08.
Descrizione: consente agli interni della classe 0 di effettuare chiamate verso i numeri che
iniziano per uno dei prefissi <ABCD> definiti.

Esempio: Linterno 15 stato inserito nella classe 0, ora si vuole consentire a questo interno
di chiamare esclusivamente i numeri che iniziano per 0592,179

1. Possono essere impostati 16 prefissi da sbloccare.


2. questa funzione opera solo sugli interni della classe 0.
10.2 Eliminazione selettiva di un numero speciale
Formato: 43P #
Spiegazione: P: Il numero seriale del gruppo da 01 a 08.
Descrizione: cancella il permesso di selezionare i numeri che iniziano per il prefisso P
10.3 Eliminazione di tutti i numeri speciali
Formato: 4 3 #
Descrizione: Cancella tutti i permessi di selezione per numeri speciali.

11. Restrizione sulla durata della chiamata


11.1 Impostazione della restrizione
Formato: 6NTT#
Spiegazione: N: Linterno n. N = 1 8
TT: il tempo limite della chiamata (a 2 cifre) tra 01 e 99 minuti.
Descrizione: imposta la durata massima delle chiamate dallinterno N.
Questa impostazione opera solo sulle chiamate esterne.
Esempio: imposta la durata massima delle chiamate dellinterno 611 a 8 minuti.

entrare in
programmazione

Inserire

61108#

si odr un
segnale

riagganciare

11.2 Eliminazione della restrizione


Formato: 6N00#
Spiegazione: N: Linterno n. N = 1 8
Descrizione: elimina le restrizioni impostate sullinterno N
Esempio:elimina la restrizione dallinterno 611.

12. Abilitazione/Disattivazione di un interno alluso di una linea esterna


12.1 Abilitazione di tutti gli interni alluso di una certa linea esterna
Formato: 7M#
Spiegazione: M la linea uscente M=1.. 3
Descrizione: Questa funzione abilita tutti gli interni ad utilizzare la linea M
Esempio: Abilita tutti gli interni ad usare la linea 3

12.2 Abilita un determinato interno ad usare una determinata linea


Formato: 7MN0#
Spiegazione: M la linea uscente M=1..3
N: Linterno n. N = 1 - 8
Descrizione: questa funzione abilita linterno n ad utilizzare la linea M per le chiamate
uscenti
Esempio: Abilita linterno 606 ad usare la linea 3

entrare in
programmazione

Inserire

73060#

si odr un
segnale

riagganciare

12.3 Disattivazione selettiva (di un interno per una linea)


Formato: 7MN1#
Spiegazione:M la linea uscente M=1..3
N: Linterno n. N = 1 - 8
Descrizione: questa funzione disabilita linterno N verso la linea M
Esempio: Impedire allinterno 18 di utilizzare la linea 2

entrare in
programmazione

Inserire

72081#

si odr un
segnale

riagganciare

13. Numerazione flessibile degli interni


13.1 Assegnazione di un numero ad un interno
Formato: 9Nabcd#
Spiegazione: N: Linterno n. N = 1 8
..
abcd: il nuovo numero di interno; da 1 a 4 cifre (se il numero inferiore a 4 cifre
terminare la digitazione con #)
Descrizione: Modifica il vecchio numero di interno con il nuovo abcd
Esempio: Cambiare linterno 606 in 806

I numeri di interni possono essere compresi tra 1 e 8999, non sono ammesse duplicazioni.
2. il numero non pu iniziare per 0 o per 9
3. la lunghezza (numero di cifre) degli interni deve essere uguale per tutti gli interni, e
uguale a quella dellinterno 1; per cambiare la lunghezza degli interni occorre procedere a
partire dallinterno 1, sequenzialmente, senza duplicazioni.
Ad esempio: per impostare interni a 4 cifre, da 8001 ad 8008, si deve procedere dallinterno
1 a salire (es. 918001# per primo, poi 928002#,938003#uno per uno fino a 988008).
13.2 Reset ai numeri di interni di fabbrica
Formato: 9000#
Descrizione: Ritorna ai numeri di interni predefiniti in fabbrica (601-608).

Istruzioni duso
14.1 Chiamata esterna
Il centralino prevede 3 modalit di selezione per le chiamate esterne
Selezione esterna con il 9 (ovvero selezione indiretta)
Formato: sollevare il ricevitore, attendere il tono di centralino, selezionare 9, attendere il
tono di libero della linea esterna.
Descrizione: quando linterno impostato nella modalit di selezione indiretta, allo sgancio
lutente ascolter il tono del centralino; dopo aver selezionato il 9 gli verr assegnata la
prima linea libera tra quelle abilitate per il proprio interno, e potr effettuare le selezioni
consentite dalle proprie abilitazioni.
Esempio: chiamare il numero 80129876 nella modalit di Selezione Indiretta.

1.Lutente deve selezionare il 9 entro 15 secondi dallo sgancio.


2.Se linterno impostato in selezione Diretta, si avr direttamente il tono della linea
esterna, e sar possibile effettuare immediatamente la chiamata.

14.2 Chiamata esterna da una determinata linea esterna


Formato: # 1 M (In modalit Selezione Indiretta).
Spiegazione: M: il numero della linea esterna, M=1..3
Descrizione: In talune occasioni lutente pu aver bisogno di impegnare selettivamente una
certa linea per una certa chiamata(es. chiamate a cellulari, internazionali ecc. mediante una
linea pi conveniente)
Esempio: In modalit indiretta, lutente vuole impegnare la linea 3

se linterno si trova in modalit di selezione diretta digitare * # 1M

14.3 Prenotazione di una linea impegnata


Formato: # 0 e riaggancio
Descrizione: In modalit di selezione indiretta, qualora tutte le linee esterne siano sia
occupata, consente di venire avvisati mediante squillo del proprio interno quando la prima di
esse torna libera.

1.Quando una delle linee si libera linterno inizia squillare, e lo squillo durer per 10 sec.
2. Se linterno in modalit di selezione diretta occorre selezionare * # 0 e riagganciare.

15. Chiamata interna


15.1 Chiamata interna in modalit di selezione indiretta.
Formato: Selezionare direttamente il numero di interno
Esempio: Per chiamare linterno 608 baster comporre solo le cifre 608

15.2 Chiamata interna in modalit di selezione diretta


Formato: * + il numero di interno
Descrizione: Effettua una chiamata interna in modalit di selezione diretta.
Esempio: Per chiamare linterno 608 baster comporre * seguito da 608

16. Risposta a chiamate entranti


16.1 Risposta in modalit Operatore Manuale
Squillano tutti gli interni configurati per ricevere chiamate (di default linterno 601 ed il 602)
16.2 Risposta in modalit Operatore Automatico
Il sistema risponder automaticamente con il messaggio di benvenuto registrato, e
successivamente inoltrer la chiamata allinterno desiderato
Se lutente digita 0 la chiamata verr inoltrata allinterno operatore.
E possibile deviare dellinterno operatore se questo occupato mediante la funzione
Deviazione di chiamata su occupato
16.3 Risposta per assente
Formato: # 9 (modalit di selezione indiretta)
Descrizione: consente di rispondere ad una chiamata (diretta o trasferita) che sta squillando
su un altro interno

1.In modalit di selezione diretta digitare: * # 9.


2.E possibile rispondere per assente anche in caso di chiamate interne.

17. Messa in attesa di una linea urbana


Formato: Premere il tasto R e poi # # (mettere in attesa)
Oppure * # 9 (riprendere dallattesa)
Descrizione:
linterno n in conversazione con la linea urbana A ed arriva una seconda chiamata
sulla linea urbana B;
linterno N preme il tasto R e di seguito ##: a questo punto lutente sulla linea viene
posto in attesa ed ascolter la musica u attesa;
a questo punto linterno n pu rispondere alla chiamata sulla linea B, mediante la
risposta per assente, effettuare un trasferimento di chiamata, una nuova chiamata ecc.;
per riprendere la chiamata in attesa linterno N deve digitare *#9
La durata massima dellattesa 2 minuti

18. Trasferimento di chiamata


Formato: Premere il tasto R (tasto Flash) e digitare il numero di interno
Descrizione: Consente di trasferire una chiamata entrante ad una altro interno
N.B . Il tempo di flash pu essere configurato.
Esempio: linterno 605 sta parlano con la linea esterna, e vuole trasferire la chiamata
allinterno 607.

Possono verificarsi le seguenti 8 condizioni dopo il trasferimento dallinterno a allinterno B:


1. (TRASFERTA CON ANNUNCIO) A non riaggancia e b risponde. In questo caso A e B
posso parlare tra loro mentre il chiamante viene posto in attesa (ascolter la musica su
attesa);quando uno dei due interni riaggancia, il centralino trasferisce il chiamante allinterno
che resta in linea.
2. (TRASFERTA CON ANNUNCIO: B non risponde) A non riaggancia e B non risponde
entro 25 secondi; in questo caso la chiamata viene riassegnata ad A e linterno B smette di
squillare.
3. (TRASFERTA SENZA ANNUNCIO) A riaggancia senza attendere la risposta di B, B
risponde e la chiamata si instaura tra B ed il chiamante.
4. (TRASFERTA SENZA ANNUNCIO: B non risponde) A riaggancia senza attendere la
risposta di B e B non risponde entro 25 secondi, la chiamata viene riassegnata ad A; se a
non risponde entro 30 secondi, o A occupato, la chiamata verr disconnessa dal
centralino.

5. A preme il tasto R (tasto flash) ed il sistema risponde con un messaggio di errore;


questo significa che ci sono troppe chiamate contemporanee in corso, e si pu riprovare la
procedura in seguito.
6. A effettua una selezione errata, o B occupato; quando il sistema risponde con il tono di
occupato a pu ripeter la procedura.
7. In caso di trasferta con annuncio, se B non risponde A pu riprendere la chiamata prima
dei 25 secondi mediante la risposta per Assente (#9 o *#9 in modalit di selezione diretta)
8. Linterno che effettua la trasferta ha 5 secondi di tempo per selezionare linterno a cui
trasferire la chiamata; trascorso tale tempo, se non viene effettuata una selezione, la
chiamata torna allinterno A.

19. Funzione Direttore Segretaria (Trasferta delle chiamate uscenti)


Formato: Premere il tasto R (Tasto Flash) e digitare il numero dellinterno
Descrizione:Mediante questa funzione un interno (segretaria) pu effettuare una chiamata
uscente, poi connetterla ad un altro interno (direttore)
Esempio: Linterno 605 effettua una chiamata uscente e poi la trasferisce allinterno 601.

1. Il trasferimento della chiamata va effettuato entro 5 secondi dopo aver digitato il tasto R.
2. Mediante questa funzione possibile monitorare lutilizzo delle linee esterne,
impedendo ad esempio, leffettuazione diretta di chiamate pi costose internazionali, a
cellulari ecc. ma obbligando alcuni interni, per tali chiamate, a passare dalloperatore.

20. Conferenza a 3 (1 linea esterna e 2 interni)


Formato: Premere R ed * e poi il numero di interno
Descrizione: consente di inserire in conferenza un altro interno, su una chiamata con la
linea esterna.
E possibile solo la conferenza a 3.
Esempio: Linterno 605 in conversazione con la linea esterna, e desidera inserire in
conversazione anche linterno 607.

Si possono verificare due condizioni quando linterno a mette in conferenza linterno B.


a. A resta in linea e b risponde: il centralino stabilisce una conversazione a 3 tra A, B e la
linea esterna; se uno dei due (A o B) riaggancia, la chiamata viene trasferita allinterno che
resta in linea.
b. A resta in linea e B non risponde entro 25 secondi: in questo caso la chiamata resta tra a
e la linea esterna e b smette di squillare..
2. linterno che effettua la conferenza ha 5 secondi di tempo dopo la pressione del tasto R
per effettuare la selezione; trascorso questo tempo la chiamata tra a e la linea esterna viene
ripristinata e la conferenza annullata.

21. Deviazione di chiamata


21.1 Deviazione di chiamata incondizionata
Formato: # 81 abcd e riagganciare
Spiegazione: <abcd> il numero dellinterno desiderato. In modalit di selezione indiretta.
Descrizione: Tutte le chiamate in arrivo sullinterno vengono ridirette verso linterno <abcd>.
Esempio: Lutente dellinterno 605 si sposta nella stanza dellinterno 607, e vuole che tutte
le chiamate al proprio interno vengano girate allinterno 607

Alzare l'interno 605

digitare
#081607

ascoltare il segnale di
line

riagganciare

In modalit di Accesso Diretto si pu impostare la deviazione con * # 81 abcd e


rimuoverla con *#81#.
Sollevando il telefono dove c impostata la deviazione non si ascolta nessun tono e non
possibile effettuare nessuna chiamata, occorre eliminare la deviazione prima
3. In caso di mancanza di alimentazione elettrica questa funzione non viene salvata.
22.2 Rimozione della deviazione incondizionata
Formato: # 81 # e riagganciare
Descrizione: Rimuove la deviazione incondizionata dallinterno.
22.3 Deviazione condizionata (Occupato/Non Risponde)
Formato: # 82 abcd e riagganciare
Spiegazione: <abcd> il numero dellinterno desiderato. In modalit di selezione indiretta.
Descrizione: se un interno occupato o non risponde entro 25 secondi, la chiamata viene
deviata allaltro interno.

Esempio: quando linterno 605 occupato o non risponde entro 25 secondi, la chiamata
deve essere trasferita al centralinista(operatore) allinterno 602

Alzare l'interno 605

digitare
#081602

ascoltare il segnale di
linea

riagganciare

In modalit di Accesso Diretto si pu impostare la deviazione con * # 81 abcd e


rimuoverla con *#81#.
In caso di mancanza di alimentazione elettrica questa funzione non viene salvata.
22.4 Rimozione della deviazione condizionata (Occupato/Non risponde)
Formato: # 82 # e riagganciare
Descrizione: rimuove la deviazione condizionata

23. Funzione Inquiry (funzione per tests)


Formato: # 61
Descrizione: In fase di installazione e test del centralino, spesso utile la possibilit di
identificare linterno a cui connesso un telefono; il centralino usa dei brevi toni per questa
funzione.
Esempio: Digitando # 61 dallinterno 603 si ascolta un tono du , e dopo circa 1.5 secondi,
altri tre toni du continui

10 toni du significano 0 ed in in caso di selezione diretta occorre digitare: * # 61.


23.1 Ascolto della melodia di attesa
Formato : #67KK#
KK = il numero della melodia (da 00 a 11)
Questo comando permetter lascolto della melodia selezionata.

23.2 Chiamata generale a tutti gli interni


Formato: #88
In modalit di Selezione diretta occorre digitare: *# 88
Tutti gli interni squilleranno contemporaneamente(utile per comunicazioni urgenti o di
servizio).

24. Accesso privilegiato e monitoraggio


Formato: # 7 M
Spiegazione: M: il numero della linea esterna. M = 1 - 3
Descrizione: Stabilisce una connessione diretta con la linea esterna M anche se questa
gi in conversazione con un altro interno; pu essere utilizzata a fini di controllo da parte di
un soggetto autorizzato
Esempio: Accedere prioritariamente alla linea 3.

Alzare l'interno 601

digitare #73

ascoltare tono

Interno 601 ha accesso


prioritario

1. Laccesso prioritario consentito solo allinterno 601


2. In modalit Selezione diretta occorre digitare : * # 7 M.
3. Questa operazione ha implicazioni di carattere legale
24.1 Chiamata diretta alloperatore
Formato: 0
Descrizione: Linterno viene posto in comunicazione con il centralinista
In modalit di Selezione diretta occorre digitare: * 0.

25. Funzione Non disturbare


Attivazione:
Formato: #83
Descrizione: se viene impostata la modalit non disturbare su un certo interno, quellinterno
non squiller.
In modalit di selezione diretta occorre digitare: * # 83
Rimozione:
Formato: Sganciare il telefono
Descrizione: Per disattivare il Non disturbare basta semplicemente sollevare il ricevitore
del telefono.

26. Impostazioni di default (impostazioni di fabbrica)


Password di sistema : 0000
Linee esterne: disabilitate.
Modalit Operatore: tutte le linee esterne in operatore MANUALE.
Modalit di selezione: modalit di Selezione Indiretta (digitare il 9 per le chiamate uscenti)
All C.O. lines are ungrouped
Operatore: Interno 602
Interni abilitati in ricezione: squillano linterno 601 e il 602.
Classe di abilitazione assegnata agli interni: 2
Restrizioni temporali: No
Flash time: 1.0s
Attribuzione di linee uscenti ad interni particolari: No
Numeri di interni originali: 601 a 608
Restrizioni configurate nella classi A/B: Nessuna
Numeri speciali: Nessuno

27. Altre Funzioni


27.1 Funziona apertura porta
Il sistema permette di collegare un elettro-serratura e di permetterne lapertura utilizzando i telefoni
ad esso collegati.
Tutti gli interni possono comandare lapertura.
Riferirsi al manuale originale in inglese e/o chiederne traduzioni alla ditta venditrice.

27.2 Funzione AUTOFAX detector


Formato : 470# oppure 471#
Il comando 470N# (dove N linterno relativo al fax) abilita la funzione fax.
N pu essere selezionato da 1 a 8.
Se selezionato a 0 , la funzione fax non sar attiva.
Il comando 471K# definisce il numero di squilli affinch il fax si attivi.
K pu variare da 1 a 9.
Il valore di default 2.
In modalit operatore automatico auto attendant , quando il sistema rileva una chiamata
fax in arrivo, permetter lo squillo solo sullinterno relativo.
La modalit fax automatico disponibile solo nella modalit operatore automatico.
Potrebbero essere necessari fino a 10 secondi per rilevare una chiamata fax entrante, ma
consigliabile impostare lOGM a 4-5 secondi.
Si consiglia inoltre di utilizzare il collegamento fax a mezzo cavo telefonico a 2 fili e non a 4.
27.3 Problematiche legate ad alcuni Servizi Telecom
Dal momento che il dispositivo entra in modalit programmazione con il tasto * , non
potranno essere utilizzati tutti quei servizi Telecom (o di altro gestore) che cominciano con ,
appunto, lasterisco.
Per poterli utilizzare, occorrer installare un telefono supplementare in PARALLELO alla
linea principale di ingresso in modo tale da by-passare il centralino stesso.
Le suddette funzioni quindi, potranno essere attivate e disattivate solo dal quel telefono
supplementare.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Traduzione eseguita da manuale originale in inglese dalla Ditta Sikurit di Pesce Luca
Contatto email: info@sikurit.it
Sito web:
www.sikurit.it
Telefono : 0039 0823 450996

INFORMAZIONI AGLI UTENTI

ai sensi dellart. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla
riduzione delluso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, nonch allo smaltimento dei rifiuti
Il simbolo del cassonetto barrato riportato sullapparecchiatura indica che il prodotto alla fine della propria vita utile deve essere raccolto
separatamente dagli altri rifiuti. Lutente dovr, pertanto, conferire lapparecchiatura integra dei componenti essenziali giunta a fine vita agli idonei
centri di raccolta differenziata dei rifiuti elettronici ed elettrotecnici, oppure riconsegnarla al rivenditore al momento dellacquisto di nuova
apparecchiatura di tipo equivalente, in ragione di uno a uno. Ladeguata raccolta differenziata per lavvio successivo dellapparecchiatura dimessa al
riciclaggio, al trattamento e allo smaltimento ambientale compatibile contribuisce ad evitare possibili effetti negativi sullambiente e sulla salute e
favorisce il riciclo dei materiali di cui composta lapparecchiatura. Lo smaltimento abusivo del prodotto da parte dellutente comporta lapplicazione
delle sanzioni amministrative di cui al D.Lgs n. 22/1997 (articolo 50 e seguenti del D.Lgs n. 22/1997).