Sei sulla pagina 1di 2

Egregio Direttore,

L'Associazione Mappamondo, in occasione dell'

AO EUROPEO DEL DIALOGO ITERCULTURALE.

(DECISIO E . 1983/2006/CE DEL PARLAME TO EUROPEO E DEL CO SIGLIO del 18 dicembre 2006 relativa
all'anno europeo del dialogo interculturale (2008))

organizza un incontro con lo scrittore Kossi Komla-Ebri.

L'Unione Europea ha proclamato per quest'anno 2008 "l'anno per il Dialogo Interculturale".
Scopo di quest'anno è quello di ampliare il dialogo interculturale in Europacon una riflessione sulla
nuova cittadinanza Europea, dovuta all'immigrazione dalle sponde del Mediterraneo e
all'inserimento di nuove culture all'interno del già variegato arcipelago cullturale europeo.
Tra gli obiettivi generali dell'anno c'è quello di sensibilizzare quanti vivono nell'Unione Europea, in
particolare i giovani, all'importanza di sviluppare una cittadinanza europea, attiva e aperta sul
mondo, rispettosa della diversità culturale e fondata sui valori comuni dell'UE così come definito
nell'articolo 6 del trattato e nella Carta dei Diritti fondamentali dell'Unione..

Per questo motivo, in linea con le finalità del suo Statuto,L'Associazione Mappamondo, che da anni
cerca di fare cultura sulle tematiche della migrazione, ha concordato un incontro con lo scrittore
migrante
Kossi Komla-Ebri
per il giorno 30 maggio alle ore 21 presso la Sala del Centro "Il Merlograno" di via G. Marsaglia a
Sanremo.
Nato in Togo, medico chirurgo in Italia, mediatore interculturale nel mondo della scuola e della
sanità, profondo conoscitore del mondo africano e della realtà immigrata in Italia, ha collaborato e
contribuito a fondare diverse Associazioni tra cui A.S.A,E. (Associazione Solidarietà Africana
Erba) nel 2000ha ricevuto il "Microcosmo d'Oro" premio destinato annualmente a tre persone di
origine straniera che in Lombardia si sono distinte per il loro contributo all'incontro e al dialogo tra
le culture.
Ha partecipato come relatore e come docente a diversi convegni in Italia e all'estero a corsi sulle
tematiche legate all'Africa, all'integrazione, all'intercultura e allla letteratura della migrazione.
Autore del famoso "Imbarazzismi", e del " uovi imbarazzismi", " eyla", "All'incrocio dei
sentieri".

Il titolo dell'incontro, prendendo spunto dalla sua produzione letteraria, è

"Dall'imbarazzo alla convivialità delle


differenze"
come occasione per favorire processi di integrazione e contribuire a far si che l'Europa diventi
sempre più casa comune dove abitare.
L'incontro ha ricevuto il patrocinio dell'Anno Europeo del Dialogo interculturale che ha
permesso all'Associazione difregiarsi del relativo logo.

Antonella Squillace

Presidente Associazione Mappamondo