Sei sulla pagina 1di 6

O germoglio di Iesse

Novena di Natale
19 Dicembre

V. O Dio, vieni a salvarmi.


R. Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
Inno
Accogli nel tuo grembo,
o Vergine Maria,
il Verbo di Dio Padre.
Su te il divino Spirito
distende la sua ombra,
o Madre del Signore.
Porta santa del tempio,
intatta ed inviolabile,
ti apri al re della gloria.
Predetto dai profeti,
annunziato da un angelo,
nasce Ges salvatore.
A te, Cristo, sia lode,
al Padre e al Santo Spirito,
nei secoli dei secoli. Amen.
1^ Antifona
Ecco, viene il Signore,
il Re dei re della terra:
beato chi pronto per andargli incontro.
SALMO 135, 1-9 (I) Inno pasquale
Narrare le gesta del Signore significa lodarlo (Cassiano).
Lodate il Signore perch buono: *
eterna la sua misericordia.
Lodate il Dio degli di: *
eterna la sua misericordia.

Lodate il Signore dei signori: *


eterna la sua misericordia.
Egli solo ha compiuto meraviglie: *
eterna la sua misericordia.
Ha creato i cieli con sapienza: *
eterna la sua misericordia.
Ha stabilito la terra sulle acque: *
eterna la sua misericordia.
Ha fatto i grandi luminari: *
eterna la sua misericordia.
Il sole per regolare il giorno: *
eterna la sua misericordia;
la luna e le stelle per regolare la notte: *
eterna la sua misericordia.
Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre, *
nei secoli dei secoli. Amen.
1^ Antifona
Ecco, viene il Signore,
il Re dei re della terra:
beato chi pronto per andargli incontro.
2^ Antifona
Cantate al Signore un canto nuovo,
lode a lui fino all'estremit della terra.
SALMO 135, 10-26 (II)
Tutto stato fatto per mezzo del Verbo e senza di lui niente stato fatto di
tutto ci che esiste (cfr. Gv 1, 3).
Percosse l'Egitto nei suoi primogeniti: *
eterna la sua misericordia.
Da loro liber Israele: *
eterna la sua misericordia;
con mano potente e braccio teso: *
eterna la sua misericordia.
Divise il mar Rosso in due parti: *
eterna la sua misericordia.

In mezzo fece passare Israele: *


eterna la sua misericordia.
Travolse il faraone e il suo esercito nel mar Rosso: *
eterna la sua misericordia.
Guid il suo popolo nel deserto: *
eterna la sua misericordia.
Percosse grandi sovrani: *
eterna la sua misericordia.
Uccise re potenti: *
eterna la sua misericordia.
Seon, re degli Amorrei: *
eterna la sua misericordia.
Og, re di Basan: *
eterna la sua misericordia.
Diede in eredit il loro paese: *
eterna la sua misericordia.
In eredit a Israele suo servo: *
eterna la sua misericordia.
Nella nostra umiliazione si ricordato di noi: *
eterna la sua misericordia;
ci ha liberati dai nostri nemici: *
eterna la sua misericordia.
Egli d il cibo ad ogni vivente: *
eterna la sua misericordia.
Lodate il Dio del cielo: *
eterna la sua misericordia.
Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre, *
nei secoli dei secoli. Amen.
2^ Antifona
Cantate al Signore un canto nuovo,
lode a lui fino all'estremit della terra.
3^ Antifona
Quando il Figlio dell'uomo verr,

trover ancora fede sulla terra?


CANTICO Ef 1, 3-10 Dio salvatore
Benedetto sia Dio,
Padre del Signore nostro Ges Cristo, *
che ci ha benedetti
con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo.
In lui ci ha scelti *
prima della creazione del mondo,
per trovarci, al suo cospetto, *
santi e immacolati nell'amore.
Ci ha predestinati *
a essere suoi figli adottivi
per opera di Ges Cristo, *
secondo il beneplacito del suo volere,
a lode e gloria
della sua grazia, *
che ci ha dato
nel suo Figlio diletto.
In lui abbiamo la redenzione
mediante il suo sangue, *
la remissione dei peccati
secondo la ricchezza della sua grazia.
Dio l'ha abbondantemente riversata su di noi
con ogni sapienza e intelligenza, *
poich egli ci ha fatto conoscere
il mistero del suo volere,
il disegno di ricapitolare in Cristo
tutte le cose, *
quelle del cielo
come quelle della terra.
Nella sua benevolenza
lo aveva in lui prestabilito *
per realizzarlo
nella pienezza dei tempi.
Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre, *
nei secoli dei secoli. Amen.
3^ Antifona
Quando il Figlio dell'uomo verr,

trover ancora fede sulla terra?


Intercessioni
A Cristo, giudice dei vivi e dei morti, salga fiduciosa la preghiera del popolo
redento:
Vieni, Signore Ges.
Signore, il mondo riconosca la tua giustizia,
- la tua gloria abiti sulla nostra terra.
Tu, che hai voluto condividere la debolezza della condizione umana,
- infondi in noi la forza inesauribile del tuo Spirito.
Irradia sul mondo la luce della tua verit,
- illumina i nostri fratelli che ancora non ti riconoscono.
Sei venuto nell'umilt per cancellare i nostri peccati,
- venendo nella gloria, guidaci alla felicit eterna.
Tu, che alla fine dei tempi verrai a giudicare il mondo,
- ricompensa coloro che in questa vita furono vittime della persecuzione.
Antifona al Magnificat
O Germoglio di Iesse,
che ti innalzi come segno per i popoli:
tacciono davanti a te i re della terra,
e le nazioni t'invocano:
vieni a liberarci, non tardare.
CANTICO DELLA BEATA VERGINE (Lc 1, 46-55)
Esultanza dell'anima nel Signore
L'anima mia magnifica il Signore *
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perch ha guardato l'umilt della sua serva. *
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente *
e Santo il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *

ha rimandato i ricchi a mani vuote.


Ha soccorso Israele, suo servo, *
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.
Antifona al Magnificat
O Germoglio di Iesse,
che ti innalzi come segno per i popoli:
tacciono davanti a te i re della terra,
e le nazioni t'invocano:
vieni a liberarci, non tardare.