Sei sulla pagina 1di 37

Step per un Sito di Successo

COSTRUIRE UN SITO WEB


POSIZIONARLO SUI MOTORI DI RICERCA
MANTENERLO IN SALUTE

Indice
Introduzione

03

La Progettazione
Definisci gli obiettivi
Conosci i tuoi utenti
Studia il mercato
Crea la mappa dei contenuti
Scegli il nome

04
05
05
06
06
07

Lo Sviluppo
Come acquistare il dominio e lo spazio hosting
Come installare WordPress
Il tema del tuo sito
Personalizza lestetica del sito
La home page
Le pagine Istituzionali
Le categorie e i tag
Il menu di navigazione
Le sidebar
Il footer
I Plugin
I testi
Costruisci la tua immagine

09
10
11
13
13
14
15
16
16
17
17
18
20
21

Il Posizionamento
Indicizza il tuo sito e posizionalo sui motori

23
24

Il Mantenimento
Pubblica frequentemente
Rispondi ai tuoi utenti
Crea una newsletter
Usa i social network
Effettua backup periodici

29
30
31
32
32
33

Il Monitoraggio
Analizza e comprendi i dati del tuo sito
Attivati per migliorare

34
35
35

Grazie!

36

Introduzione
Grazie ai nuovi strumenti come WordPress chiunque pu realizzare un sito web
professionale in brevissimo tempo.
Gli aspetti da considerare per, sono molteplici, ed possibile che ci si trovi spiazzati
di fronte alle diverse operazioni da eseguire.
La maggior parte dei neofiti (ma anche qualche professionista) tende a sottovalutare
alcuni aspetti fondamentali durante il processo produttivo.
Essere a conoscenza delle operazioni da eseguire per, pu fare la differenza in
termini di prestazioni, visibilit, ottimizzazione delle pagine e tempi di realizzazione.
Lo staff di Webipedia ha voluto concentrare in questo eBook tutti i suoi anni di
esperienza, al fine di realizzare una guida che ti sar di estremo aiuto per cominciare
la tua attivit.
Al suo interno abbiamo schematizzato in una lista tutti i passi da eseguire in ordine
cronologico, in modo che tu possa seguirla punto dopo punto e ottimizzare al meglio
la produzione del tuo sito web.
Ringraziandoti per averla scaricata, ti auguriamo buon lavoro!

Lo Staff di Webipedia.it

La Progettazione
Per costruire una casa si deve necessariamente partire da un progetto.
difficile passare alla fase di costruzione se prima non si visualizza il risultato a cui si
dovrebbe arrivare a lavori ultimati.
Lo stesso vale per qualsiasi altro settore, come apunto la creazione di un sito web.
Si pu anche avere uno spirito avventuriero che dice io comincio e poi vediamo che
succede..., ma comunque questi punti saranno per voi una magna carta per
controllare che al vostro sito non manchi proprio nulla.
Se invece volete fare le cose a regola darte, occorre prendersi il tempo necessario per
capire i diversi aspetti del progetto: studiare i siti concorrenti, come posizionarsi nel
vasto panorama dei siti web, acquisire strumenti e nozioni che possono aiutarti nello
sviluppo.
Nella pagina successiva troverai la lista perfetta per progettare correttamente
il tuo sito.

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LA PROGETTAZIONE

DEFINISCI GLI OBIETTIVI

Perch voglio costruire un sito web?


Questa la domanda chiave per evitare errori grossolani.
La risposta a questa domanda determiner le tue strategie future e ti
consentir di raggiungere gli obbiettivi in minor tempo.
Daltronde se sai dove vuoi arrivare puoi meglio capire la strada da
percorrere.
Vuoi costruire un sito vetrina per la tua azienda?
Vuoi vendere i tuoi prodotti (o quelli di qualcunaltro)?
Vuoi raccontare le tue esperienze su un blog?
Vuoi costruirti un portfolio lavori online?
Vuoi guadagnare con la pubblicit o con la vendita di un eBook?
Vuoi migliorare limmagine del tuo brand?
Vuoi creare una comunit online di utenti attivi?
Vuoi creare un sito web per...
La risposta a queste domande sar il tuo punto di partenza.
Una volta definito il tuo obiettivo avrai tracciato la linea da seguire, quindi
procedi al passo successivo.

CONOSCI I TUOI UTENTI


Chi visiter il mio sito?

Spesso, quando si costruisce un sito web, non si considera un aspetto


fondamentale: il sito non deve essere pensato per se stessi, ma deve essere uno strumento progettato pergli utenti.
Lo scopo di un sito web quello di aiutare qualcuno che alla ricerca della
soluzione ad un problema. Il tuo sito deve essere la risposta ad una
domanda.

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LA PROGETTAZIONE

Se questo accade hai fatto bingo e in poco tempo comincerai ad avere i


tuoi guadagni!
Quindi, maggiore sar la conoscenza dei tuoi utenti, migliore saranno le
risposte, i servizi, i prodotti che gli potrai fornire.
La scelta di tutta la comunicazione del tuo sito, delle immagini che userai,
dello stile di scrittura, dei colori e soprattutto dei tuoi contenuti, deve
calzare perfettamente con il gusto del tuo pubblico.

STUDIA IL MERCATO

Chi offre gi un servizio simile al mio?


Capire con chi ci si andr a scontrare uno dei modi migliori per capire
come costruire un sito.
Lattenta analisi dei competitor offre numerosi vantaggi:







Si possono studiare i servizi/prodotti gi disponbili.


Si pu capire come farli meglio.
Si pu capire come farli simili ma in modo pi originale.
Si possono studiare le dinamiche di acquisto di un prodotto.
Si possono analizzare i passaggi critici che si incontrano.
Si possono analizzare i testi e capire come sono stati scritti.
Si pu fare una lista dei contenuti poco esplorati da proporre sul sito.
Si pu partire da una base gi proposta da altri per studiare la propria
strategia e ottenere un immediato vantaggio sulla concorrenza.

CREA LA MAPPA DEI CONTENUTI


Cosa ci metto?

Ora che hai deciso quale sar lobiettivo del tuo sito e hai definito la nicchia
di pubblico a cui rivolgerti devi creare una mappa del tuo sito.

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LA PROGETTAZIONE

Il nostro consiglio di prendere carta e penna e iniziare ad ipotizzare la


struttura delle pagine partendo dalla home page:
Che voci metto nel menu principale?
Ho bisogno di un sottomenu? Ci saranno altre ramificazioni?
Quali sono le informazioni che voglio che lutente veda appena entra
nella pagina?
Quali sono le voci e i testi a cui dare maggiore importanza?
Quanti livelli di informazione voglio inserire?
Che struttura avranno le pagine interne?

SCEGLI IL NOME

Quale sar il mio dominio?


Il nome del tuo dominio (per esempio superblog.com, roserosse.com,
scarpesportive.com ecc) ci che ti caratterizza in rete, ed uno degli
aspetti di comunicazione che ti porterai dietro per tutto il percorso del tuo
progetto.
Esiste un nome giusto?
No, non ci sono regole fisse. Quello che possiamo consigliarti di scegliere
un nome dominio legato al tuo brand o che comunque comunichi subito
la missione del sito.
I domini che ad esempio contengono la parola chiave principale per la quale
dovrai farti trovare, hanno ancora dei vantaggi per il posizionamento nella SERP dei motori di ricerca, ma alla lunga, sar la qualit dei contenuti a
fare la differenza, quindi puoi scegliere anche un nome completamente
astratto.
Sconsigliamo quindi domini formati da tante parole separate dai trattini,
come: www.dove-comprare-scarpe-da-tennis.com, primo perch ci si limita a
una sola parola chiave, secondo perch ora il valore SEO per il nome
dominio sceso, proprio perch la gente ha abusato di keywords allinterno di esso.

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LA PROGETTAZIONE

Non sono rari i casi di domini di assoluta fantasia, che per hanno riscosso
un grandissimo successo nelle rispettive nicchie, proprio perch si sono
creati il loro brand.
Ecco dei punti su cui riflettere per vagliare le diverse idee, il dominio dovr
essere:




Sintetico.
Facile da ricordare e da scrivere.
Chiaro, comprensibile e che non lasci spazio ad errori di interpretazione.
Comunicativo, in modo che esprima subito i valori del tuo sito.
Forte, che ti renda fiero... il tuo brand!

Nella sezione successiva ti forniremo la procedura che devi seguire per


comprare il nome del tuo sito web.

Lo sviluppo
Ora che la tua casa ha solide fondamenta, devi iniziare a pensare come costruirla.
Il modo migliore per realizzare un sito professionale quello di usare un CMS
(Content Management System o Sistema di Gestione Contenuti). Sul mercato se ne
trovano diversi, ma uno in particolare, ormai da anni, ha raggiunto il maggior
consenso, tanto che oltre il 25% dei siti mondiali sono costruiti tramite questo CMS.
Stiamo parlando di WordPress.
Tutti i nostri utenti lo usano per ogni tipologia di sito web, che sia un blog, un
eCommerce, un portfolio di lavori, un sito aziendale, un sito vetrina piuttosto che un
sito di consulenza.
Grazie a WordPress, i suoi temi (template) e i plugin che ci sono a disposizione, ogni
tipo di esigenza trova una risposta di facile utilizzo, anche per chi non ha alcuna
competenza tecnica.
Nella pagina successiva la lista delle cose da fare prosegue, si passa al lato operativo!

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

COME ACQUISTARE IL DOMINIO E LO SPAZIO HOSTING


Cosa sono?

IL DOMINIO
Il dominio, come abbiamo visto prima, il nome del tuo sito.
formato dalla parte del nome seguita dallestensione ( chiamata TLD ),
ovvero il .com, .net, .it ecc
Se pensi che il tuo traffico sia solo italiano, allora ti consigliamo di scegliere il
.it, ma non obbligatorio. Infatti ci sono moltissimi siti italiani con TLD .com,
.net, .org e altri. Il dominio unico: non ci possono essere due siti diversi
chiamati webipedia.it.
LHOSTING ( o spazio web )
Quando si visita un sito web il nostro browser a scaricare la pagina
richiesta. Questa pagina formata da immagini e file, proprio come quelli
che abbiamo sul nostro computer, solo che, nel caso delle pagine web,
risiedono su un server.
Il server un computer online, 24 ore su 24, raggiungibile pubblicamente
grazie alla rete, tramite il nome del dominio. Il suo ruolo proprio quello di
inviare i file agli utenti che visitano il nostro sito quando ne richiedono una
pagina.
Si capisce, quindi, che abbiamo bisogno di affittare un server dove
installare il nostro sito. Questo servizio prende il nome di Hosting ( poich ospita i nostri file ).
COME COMPRARE DOMINIO E HOSTING?
I tecnici di Webipedia sono anni che lavorano nel web, e di aziende che
offrono piani di Hosting ne hanno provate molte.
Negli ultimi anni, per, la scelta si affinata fino a cadere su unazienda
specializzata in hosting per WordPress chiamata SiteGround.

10

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

Diversi sono i motivi per cui tutti lo utilizziamo, sia noi che i nostri
studenti, questo anche perch fornisce:
Installazione di WordPress automatica in un click.
Ottimizzato per aumentare le performance WordPress.
Chat online 24 ore su 24 che risponde in tempo reale a qualsiasi domanda o problema tecnico (fattore fondamentale non fornito da molte
altre aziende).
Il costo del dominio per il Primo anno il Dominio ZERO.
Rapporto qualit prezzo ottimo.
Procedi su SiteGround e incomincia con il piano StartUp, o altro piano
se pensi di avere esigenze maggiori, ma tieni conto che puoi fare lupgrade
successivamente.
Nel passaggio successivo scrivi il nome del dominio che hai scelto e
spera che non sia gi utilizzato da qualcun altro! Altrimenti devi provare con
delle varianti. Tieni presente che puoi anche provare con TLD diversi, ovvero
.com, .it, .net ecc
Nel passaggio successivo compila i tuoi dati e avrai acquistato il tuo primo
Dominio e spazio Hosting!

COME INSTALLARE WORDPRESS

Comincia ad usare il CMS migliore del mondo


Ci sono diversi modi per installare WordPress. Ti spiegheremo come
utilizzare quello pi semplice, che funziona grazie ad un Auto-Installer,
cos in pochi click avrai il tuo sito funzionante e potrai cominciare subito a
lavorarci sopra.
Una volta effettuato laccesso al tuo account, premi My Accounts dal menu e
successivamente il bottone rosso Go to cPanel.

11

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

Allinterno del cPanel scendi alla sezione Auto Installer e premi licona
con scritto WordPress. Compila i semplici campi richiesti come il nome
utente per lamministratore del sito, password, lingua ecc e avvia linstallazione!
Se hai comprato il nostro corso WordPress puoi seguire la video lezione
Come installare WordPress da cPanel
Installare WordPress in 5 minuti non stato difficile vero?

Per coprire tutte le conoscenze necessarie nella creazione di


un sito web tramite WordPress, abbiamo raccolto 5 dei nostri
video corsi in un unico pacchetto promozionale, in cui passo per
passo, partendo dallinstallazione, spieghiamo tutti i passaggi necessari fino alla messa online di un sito professionale.
I corsi compresi nel Pacchetto Creare Siti Web sono:




Corso di WordPress
Corso di Temi Avanzati
Corso Slider Avanzati
Corso Moduli di Contatto
Corso di gestione hosting con cPanel
Il pacchetto scontato del 35%
e viene venduto a 49 invece di 75

SCOPRI LA PROMOZIONE

12

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

IL TEMA DEL TUO SITO


Cos un tema?

Il tema, chiamato anche Template, non nientaltro che il vestito che


indosser il tuo sito. Se WordPress rappresenta lintelaiatura della casa, il
tema quello che le conferisce laspetto estetico e possiede anche degli
strumenti molto potenti per poterlo personalizzare.
Una volta installato WordPress, viene impostato con il tema di default che
raramente viene utilizzato per il sito definitivo poich non dispone di tutti gli
strumenti necessari per potere personalizzare e rendere unico il tuo sito.
Di temi ce ne sono migliaia, alcuni gratuiti ed altri a pagamento.
Quindi come poter scegliere quello giusto? Abbiamo scritto un articolo a
riguardo, che ti consigliamo di leggere prima di procedere con la guida
Come scegliere un tema WordPress.
Se hai ancora qualche dubbio, o se vuoi comprendere meglio cosa sono i
template / temi, guarda questo video di presentazione sui temi avanzati
per WordPress.

PERSONALIZZA LESTETICA DEL SITO


Come inserisco i miei contenuti?

A prescindere dal tema installato, troverai sempre la sezione per la gestione delle impostazioni grafiche base da dare al tuo sito, come i colori, i
caratteri, gli ingombri la grandezza delle pagine, i social network ecc...
Dopo 16 anni di sviluppo di siti web, il consiglio principale che possiamo darti
quello di essere semplici. I template sono creati in maniera tale da gestire
in automatico il numero di font ( tipologia di carattere ) utilizzati, le grandezze di questi ed altri elementi, creando cos un sito omogeneo in ogni sua
parte.

13

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

Quando dovrai utilizzare leditor di testo per scrivere i contenuti, ti


consigliamo di utilizzare gli strumenti come le titolazioni, gli italici, i boldati,
ma di non modificare a mano le grandezze dei testi o i tipi di carattere come
se stessi lavorando su un foglio di Word. Questo ti garantir di proporre un
sito con uno stile omogeneo e un gusto ben definito.
IL LOGO
Un altro elemento molto importante a cui bisogna pensare il logo.
importante quanto il nome, contribuisce a creare il tuo brand e deve
essere unimmagine che, a colpo docchio, ti renda riconoscibile e unico
rispetto ai tuoi competitor.
Puoi decidere se avere un logo composto da sola scritta, scritta
accompagnata da un elemento grafico chiamato pittogramma, come il simbolino di fianco a Webipedia, oppure avere una scritta e un
pittogramma che possono essere utilizzate anche separatamente.

10

LA HOME PAGE

Limportanza del primo sguardo...


Una particolare attenzione va riservata alla Home Page.
Questa una delle pagine pi importanti del sito. il tuo biglietto da visita.
Solitamente, soprattutto se il tuo progetto online da poco tempo, la home
page la pagina che riceve pi visite, quella che determina se un utente
proseguir la navigazione o abbandoner il sito.
Visto che lattenzione di un utente vitale, i primi secondi di permanenza
sono i pi importanti.
Le regole di una buona progettazione impongono che al primo sguardo ci
si renda conto di dove ci si trovi, di cosa parli il progetto e dei benefici che si
avrebbero nel continuare a leggerne i contenuti.
Visto che gli spazi della home page sono limitati, una buona soluzione per
rendere limpatto pi emozionale lutilizzo di Slider animati, grazie ai

14

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

quali immagini accattivanti, dissolvenze, animazioni e testi comunicheranno


i messaggi principali del tuo sito web.
Guarda il video di presentazione sugli Slider Avanzati per vedere la loro
potenza allopera.

11

LE PAGINE ISTITUZIONALI
Quello che non deve mancare.

Ogni sito web ha delle pagine chiamate istituzionali. Solitamente sono


pagine di presentazione del progetto o di informazioni generali.
Per esempio solito avere una pagina chi siamo, sia nei siti aziendali, che
nei blog personali, perch importante mostrare al pubblico qual la fonte
delle informazioni. Una pagina contatti dove metterai a disposizione un
modulo di contatto, il numero di telefono, lemail, una mappa per
raggiungerti ed altro che pensi possa essere utile. Anche la pagine Privacy /
Termini di utilizzo potrebbero rientrare allinterno delle pagine istituzionali
di cui necessiti.
Se offri dei servizi creane la pagina relativa, esponendo la lista di quelli
che offri e i loro punti di forza, utilizzando anche le testimonianze dei clienti.
Se necessiti di pi pagine crea una struttura gerarchica, partendo da
una presentazione generale e dando la possibilit di navigare con un menu
nelle sotto pagine specifiche.
Se hai gi un portfolio lavori o delle case history non dimenticare di
mostrarle, facendo vedere ai tuoi futuri clienti come la tua competenza, o il
tuo servizio, hanno risolto un determinato problema o richiesta.

15

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

12

LE CATEGORIE E I TAG

Limportanza dellorganizzazione.
Le categorie e i tag sono utilizzate per dare una struttura al tuo sito.
Quando scrivi un articolo obbligatorio associarlo ad una categoria, mentre
i tag sono facoltativi. Sono molto utili per dare allutente che naviga la
possibilit di recuperare tutti gli argomenti che appartengono a una determinata tematica.
Le categorie vengono utilizzate per catalogare gli articoli, il portfolio, o ad
esempio i prodotti di un eCommerce. Non vengono per utilizzate per le
pagine, in quanto, come abbiamo visto prima, queste ultime devono
essere utilizzate per contenuti unici, al di fuori di una struttura ripetuta,
come appunto gli articoli o i prodotti.
E i tag? Quali differenze ci sono con le categorie? Capire queste differenze
utile, infatti questa una delle lezioni del Video Corso WordPress:
Categorie e Tag: come organizzare i contenuti.
Ti consigliamo di metterti a tavolino con carta e penna per stendere in
primo luogo la struttura della categorie, in seguito dovrai ipotizzare un
bacino di possibili tag.

13

IL MENU DI NAVIGAZIONE

Come agevolare lutente nella navigazione.


Il menu di navigazione deve permettere allutente di muoversi agilmente
nelle diverse sezioni del sito. A volte un aspetto che si trascura e si tende a inserire numerose voci, mentre sarebbe pi produttivo ragionare sulle
priorit di struttura.
Cerca di mostrare solo le voci pi importanti nel Menu Principale e, nel caso
di strutture gerarchiche, utilizza i sotto menu. Il menu deve rispecchiare e
rendere chiara la struttura.

16

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

Tieni conto che wordpress consente di gestire pi menu (Menu Secondari)


che puoi costruire e posizionare in altre zone del sito, come la barra laterale
o il Footer (il blocco delle informazioni a fondo pagina).

14

LE SIDEBAR

Lascia spazio ai tool e alle informazioni di secondo livello.


Una struttura, ormai duso comune, quella che prevede la presenza della
Sidebar.
Le sidebar sono le colonne che si trovano sul lato destro, pi raramente
sul lato sinistro, allinterno delle quali possono comparire diversi elementi
come i menu secondari, i banner, gli ultimi articoli pubblicati ecc
Grazie a WordPress avrai il pieno controllo dei contenuti da pubblicare nella
sidebar, ti baster andare nella sezione Aspetto > Widget. A seconda del
tema utilizzato, si possono creare pi sidebar, assegnare ad ognuna di loro
dei contenuti differenti e decidere dove farle apparire allinterno del sito.
Ricordati che ad oggi, praticamente tutti i temi sono responsive,
ovvero adattano i loro contenuti a seconda del device sul quale la pagina
viene visualizzata. Per quanto riguarda le sidebar, quindi, devi essere
consapevole che i loro contenuti, se visti per esempio da smartphone,
slitteranno sotto al contenuto principale della pagina.
Per essere visualizzate, lutente dovr fare lo scroll fino alla fine.

15

IL FOOTER

Come chiudere in bellezza...


Il Footer la parte conclusiva della pagina, lultima riga del sito.
Solitamente rimane fisso per tutte le pagine, pertanto si inseriscono dei
contenuti come lindirizzo, i contatti, i menu secondari o i link ai propri
social network.

17

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

16

I PLUGIN

Metti i superpoteri al tuo sito!


Siamo arrivati al momento in cui puoi potenziare il tuo sito tramite i Plugin. Paragoniamo WordPress a un cellulare e i plugin alle applicazioni che
ci installi. Le applicazioni senza il cellulare non funzionerebbero, ma il cellulare
senza applicazioni farebbe molte meno cose.
Attenzione per, non obbligatorio utilizzare dei plugin. Bisogna farne uso
solo quando si presenta unesigenza che WordPress base non riesce a
risolvere. Una volta verificato ci potrai andare alla ricerca del plugin che fa
al caso tuo.
Esistono migliaia di plugin, sia a pagamento che gratuiti.
Il primo posto dove andare a cercare quello che sia chiama repository
ufficiale di WordPress.
Per accedere alla repository (immaginalo come un archivio) ci sono due
modi. Direttamente dal tuo sito WordPress, allinterno della sezione plugin,
oppure attraverso la sezione dedicata sul sito ufficiale WordPress.org.
I plugin che troverai sono tutti gratuiti o parzialmente gratuiti.
Per parzialmente si intende che gli sviluppatori offrono le funzioni base del
loro plugin gratuitamente e propongono a pagamento alcune funzionalit
pro, quelle aggiuntive.
Se non riesci a trovare un plugin gratuito che soddisfi pienamente le tue esigenze puoi cercare in altri posti quelli a pagamento. Il sito pi grande al mondo
dove trovarli, sia plugin che temi, Themeforest. In questo sito praticamente impossibile non riuscire a trovare quello che stai cercando.
GRATUITO O A PAGAMENTO?
Non sempre i plugin a pagamento sono i migliori, ma sui temi non c alcun
dubbio: in proporzione al costo irrisorio a cui vengono proposti si deve
sempre optare per acquistarne uno.

18

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

Nessuno dei webmaster di webipedia ha mai utilizzato un tema gratuito per


la realizzazione di un sito web professionale mentre, di plugin gratuiti ne
facciamo largo utilizzo.
Considera il fatto che se qualcosa a pagamento, vuol dire che alle sue
spalle c un azienda, che fornisce un sistema di supporto e assistenza.
Se utilizziamo qualcosa di gratuito, dobbiamo solo ringraziare e non avere
alcun tipo di pretesa.
Per quanto riguarda i plugin, quindi, molto dipende dalla circostanza e dalla
complessit dellapplicazione richiesta.
Ad esempio, per creare siti in pi lingue, dopo svariati test con diversi plugin non abbiamo avuto dubbi. Il plugin WPML (WordPress Multilingua)
la soluzione ideale che abbiamo utilizzato decine di volte e che abbiamo
scelto per fare un corso. Guarda il video introduttivo su come creare il tuo
sito in pi lingue con WordPress.
Quando il tuo sito incomincier a farti guadagnare, le spese per lacquisto di
un plugin o di un tema, sono cos esigue che non devono essere nemmeno
tenute in considerazione, visto che tale plugin pu farti guadagnare di pi.
Di seguito proponiamo un elenco di possibili aree in cui potresti avere
bisogno di un plugin:
Antispam come Akismet che troverai gi installato con WordPress.
I plugin Social per la condivisione dei contenuti.
Plugin per il posizionamento sui motori di ricerca, come il mitico SEO
by Yoast.
Plugin per lallacciamento con altre piattaforme fondamentali per il
tracciamento dei dati come Google Analytics.
Backup/Esportazione/Ottimizzazione del sito e del database di
WordPress.
Plugin per il Marketing (popup con call to action e varie)
Plugin per liscrizione alla newsletter.
Plugin per creare moduli di contatto ad hoc.

19

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

Slider per animazioni e presentazioni deffetto.


Plugin per la vendita di prodotti, come WooCommerce.
Ecco una lista di siti famosi dove trovare temi e plugin:
ThemeForest
Elegant Themes
Themify
Themefuse
Studio Press
My Theme Shop
Theme Isle
Woo Themes

17

I TESTI

Che tipo di informazioni inserisco?


Questo uno dei punti a cui devi prestare molta attenzione.
I contenuti sono la vera arma vincente del tuo sito, quindi spendici il
tempo necessario, fino a che non sarai convinto della qualit del tuo lavoro.
Bisogna puntare a fare meglio degli altri. Per guadagnarsi la fiducia degli
utenti indispensabile fornire informazioni valide, verificate, aggiornate,
competenti e che diano risposte utili a chi si pone domande, a chi cerca
qualcosa o ha un problema.
Non devi scrivere per il gusto di riempire le pagine, occorre fare una ricerca,
studiando diverse fonti e raccogliendo informazioni da pi parti, al fine di
scrivere qualcosa di originale che si possa trovare solo sul tuo sito.
Se sei un esperto del settore in cui stai scrivendo allora tutto questo sar
pi facile e veloce.
In questo articolo abbiamo steso le linee guida su come scrivere
correttamente le pagine di un sito.

20

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - LO SVILUPPO

Quanto devo scrivere?


Questo dipende da te e dalla tua linea editoriale.
Tieni conto che pi pubblichi e pi avrai possibilit di raggiungere utenza
espandendo cos il numero dei tuoi utenti. Quello che devi sempre ricordare
che ogni contenuto pubblicato deve avere un senso strategico.
Una volta che le pagine statiche saranno completate dovrai concentrarti
sulla sezione del blog (o news), che sar il tuo asso nella manica quando
dovrai fare i conti con il posizionamento sui motori di ricerca.
In questa prima fase concentrati sulla produzione dei testi che resteranno
per lo pi immutati (chi sono, cosa faccio, che servizi offro, che lavori ho
fatto, come contattarmi ecc...), poi quando parleremo del mantenimento del
sito, ti spiegheremo come guadagnare posizioni.

18

COSTRUISCI LA TUA IMMAGINE


Che tipo di immagini mi servono?

I testi sono fondamentali, ma anche locchio vuole la sua parte!


Spesso si raggiunge una pagina web perch ben posizionata sui motori
di ricerca (probabilmente perch ha contenuti validi), ma dopo una rapida
occhiata si ha la tentazione di chiuderla immediatamente, perch?
Perch non invitante, perch c troppa confusione, perch c troppo
testo o perch le immagini sono piccole, di bassa qualit o non sono
comunicative.
Dopo che avrai steso i testi dovrai scegliere le immagini che si adattino
bene ai contenuti. Le immagini devono essere il contorno della tua pagina, dovranno essere in grado di raccontare al primo sguardo di cosa parli il
contenuto.

21

Successivamente dovrai identificare il mood delle immagini che completano


la tua comunicazione: se sono fotografiche dovrai scegliere il tipo di foto, il
tipo di pasta fotografica, lo stile delle inquadrature, le cromie ecc...
Se sono illustrazioni dovranno avere uno stile comune, considerando che
sarebbe opportuno mantenerlo per tutto il resto delle pagine che produrrai
in futuro.
Se sono grafici o tabelle vale lo stesso discorso: cerca sempre di determinare uno stile unico e che sia riproducibile nel tempo.
Riassumendo: crearti il tuo stile.
Se apri una rivista puoi notare come questa abbia delle linee guida estetiche
che si ripetono. Lo stesso deve accadere con i siti web: quando un utente
raggiunge le tua pagine deve trovare uniformit.
In questo articolo abbiamo selezionato i migliori siti web per scaricare
immagini, potr esserti utile per farti unidea del tipo di materiale che puoi
trovare in rete.

22

Il Posizionamento
Bene!
Se hai seguito tutte le fasi correttamente ora dovresti avere un sito perfettamente
funzionante gi visibile nella rete.
Un sito, pu anche essere il migliore del mondo, ma serve a poco se nessuno lo visita.
Far sapere al mondo che ci sei e farti trovare dagli utenti un altro degli aspetti
fondamentali da considerare.
qui che entrano in gioco gli aspetti della SEO (Search Engine Optimization), ossia
lattivit che migliora le propriet di un sito web e delle sue pagine, in modo che
vengano proposte dai Motori di Ricerca.
Il trucco costruire pagine con contenuti di qualit e caratteristiche mirate per la
nicchia di pubblico che devono raggiungere, accompagnate da accortezze tecniche
per meglio comunicare ai motori quale parola chiave stiamo targhettizzando.
Conquistare un buon posizionamento richiede lavoro, ma la ricompensa cos grande
che ne vale proprio la pena.
In questa sezione analizzeremo tutti gli strumenti necessari per fare le cose
correttamente. Continua a seguire la lista!

23

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL POSIZIONAMENTO

Visto limportanza della fase di lavoro per portare un sito web al


successo, abbiamo creato un Pacchetto Promozionale SEO e
Motori di Ricerca composto da 3 video corsi che ti porteranno a
capire come:
Posizionare il tuo sito per ricevere traffico.
Analizzare i dati del traffico ricevuto e capire come migliorarlo.
Monitorare la salute del tuo sito per controllare sempre che
sia tutto a posto.
I corsi compresi nel pacchetto SEO e Motori di Ricerca sono:
Corso SEO
Corso Google Analytics
Corso Google Strumenti per Webmaster
Il pacchetto scontato del 35%
e viene venduto a 59 invece di 90
SCOPRI LA PROMOZIONE SEO

19

INDICIZZA IL TUO SITO

Comunica ai motori di ricerca che ci sei!


Il procedimento per avere un buon rapporto con i motori di ricerca si
divide in due fasi: Indicizzazione e Posizionamento.
INDICIZZAZIONE
Per indicizzazione si intende la registrazione del sito allinterno dei motori di ricerca. Ogni motore di ricerca, come Google, ha i propri bot, dei programmi, che giornalmente fanno la scansione del web, passando da pagina

24

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL POSIZIONAMENTO

in pagina attraverso i link ( ecco perch i link sono cos importanti! Soprattutto quelli che da altri siti puntano al nostro ).
Se non eseguiamo nessuna procedura dobbiamo solo aspettare che
qualcuno pubblichi un link al nostro sito e che questi robot ne facciano la
scansione.
Ma perch aspettare che le cose accadano da sole e per caso?
Grazie a Google Strumenti per Webmaster ( ora chiamata Search Console )
abbiamo la possibilit di comunicare con Google, dirgli cosa vogliamo che
indicizzi, cosa no e possiamo stabilire le priorit.
Inoltre, il processo di indicizzazione (vediamolo come salute del sito)
continua nellarco della vita di ogni sito web.
Infatti, ogni volta che pubblicheremo contenuti nuovi, dovremo fare in
modo che questi vengano registrati nel minor tempo possibile.
Per capire meglio quanto stiamo dicendo ti consigliamo di guardare il video
introduttivo al corso di Google Strumenti per Webmaster.

POSIZIONAMENTO
Completata la fase di indicizzazione, siamo riusciti a far registrare le pagine
del nostro sito allinterno dei motori di ricerca.
Ora, per, dobbiamo fare in modo che queste pagine salgano la classifica!
Infatti, devi sapere che per ogni ricerca fatta da un utente su un motore di
ricerca, come per esempio scarpe da tennis, esiste una classifica dei siti
restituiti sulla pagina della SERP, ovvero la pagina dove il motore di ricerca ci
elenca i risultati.

25

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL POSIZIONAMENTO

I concetti chiave da capire sono diversi.


LE PAROLE CHIAVE (keyword)
Ogni parola chiave, ovvero quello che viene scritto nel box di ricerca di
Google, ha diversi fattori da tenere in considerazione.
Il primo che alcune keyword sono pi ricercate di altre. Chi ha una
pagina restituita come primo sito per una parola chiave popolare, ricever
molto traffico rispetto a chi ha una pagina posizionata su unaltra keyword
che viene ricercata poche volte nellarco di un mese.
LA COMPETIZIONE PER LE KEYWORD
logico che tutti mirano a posizionare le proprie pagine per quelle keyword
che hanno tante ricerche. Ma questo a dove porta? Ad avere molte pagine
che lottano per la stessa keyword, quindi riuscire a scalare la classifica
sar pi difficile.

26

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL POSIZIONAMENTO

LA CORRELAZIONE FRA KEYWORD E PAGINE


molto importante capire che ricevere traffico non basta.
Bisogna ricevere traffico giusto per il nostro sito, unutenza che sia affine con quello che proponiamo.
Per esempio, se vendiamo cioccolato, ma cerchiamo di posizionare il
nostro sito con keyword che danno maggiore traffico, per esempio calcio
serie A, quando un utente andr sulle nostre pagine, quante possibilit
avremo che consumi i nostri prodotti, dal momento che ha cliccato con lintenzione di leggere notizie sportive? Questo esempio un p estremo, ma
rende lidea sul concetto di correlazione.
KEYWORD LONG TAIL (lunghezza delle parole chiave)
Un altro fattore da mettere in campo la lunghezza delle parole chiave.
Una keyword pi corta, per esempio macchina, ricever pi traffico
rispetto una ricerca composta da pi parole chiave, come macchina da
scrivere.
Secondo te, ipotizzando di vendere macchine da scrivere,
dove bisogner puntare?
La competizione per la parola macchina molto pi alta, quindi dovremo
lottare molto di pi per ottenere una buona posizione, ma anche se fosse, il
traffico che riceveremmo sarebbe affine al nostro prodotto?
Molto di questo, NO. Le macchine possono essere macchine fotografiche,
macchine da cucito ecc tutto traffico buttato per cui abbiamo speso
energie inutili.
Un ultimo passaggio per rendere ancora pi esplicito il concetto di long tail:
rimaniamo sullesempio delle macchine da cucire, ma la nostra attivit di
riparatori solo a Firenze e non ci spingiamo molto pi lontano dalla sua
periferia.
Quindi perch non cercare di focalizzarci ancora di pi puntando su una
keyword come riparazione macchine da cucire a Firenze?.

27

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL POSIZIONAMENTO

veramente esplicito il concetto di qualit di traffico. Ogni singola persona


che atterrer sulla nostra pagina sar un utente che deve fare riparare una
macchina da cucire nei dintorni di Firenze: sar il nostro prossimo cliente!
Capire come combinare i quattro fattori appena illustrati per potere
estrarre la miscela giusta per il tuo sito non difficile e, per farlo, abbiamo a
disposizione gli strumenti gratuiti di Google, come Adwords ( per ricercare
le parole chiave ), Analytics, Google Trends, Search Console.
Guarda lintroduzione al corso SEO per meglio capire questi concetti.
Fatto questo e passando alla fase operativa, bisogna capire come scrivere
i contenuti delle tue pagine in modo da targhettizzare le keyword che hai
scelto e determinare la giusta strategia composta da buon senso e
conoscenze teniche.
Con un p di esperienza riuscirai ad ottenere risultati importanti nel
posizionamento sui Motori di Ricerca.

28

Il Mantenimento
Ora che hai un sito online indicizzato nei motori di ricerca e stai ottimizzando le
pagine per il suo posizionamento, hai fatto la maggior parte del lavoro e puoi dire di
avee intrapreso la strada verso il successo.
Ricorda che il decollo la parte dove si consuma pi carburante, la fase pi critica, ma una volta in quota le energie da utilizzare saranno inferiori.
Limportante continuare nel mantenimento del tuo progetto, continuando a
perseverare nelloffrire un servizio di qualit.
Questo porter un progressivo miglioramento sotto tutti gli aspetti, sia quello lato
utente, che quello inerente allauthority del tuo sito verso i motori di ricerca. Infatti
con il tempo, se ci si comporta bene, comicerai ad ricevere rispetto, e quindi traffico,
dalla rete.

29

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL MANTENIMENTO

Vediamo un esempio pratico: se si mette online un sito che parla della storia italiana e si inseriscono tutti i contenuti possibili sullargomento, i Motori di
ricerca lo noteranno e ti daranno la posizione che loro reputeranno adeguata.
Se per quel sito rimane immutato nel tempo molto probabile che nel
giro di un anno sar scomparso dalle prime pagine.
Entreresti mai in un negozio dove i prodotti sono gli stessi da anni e c la
polvere sugli scaffali?
Un sito guadagna posizioni se:
aggiornato frequentemente = offre informazioni aggiornate
Propone contenuti di qualit = i testi sono originali, risolvono un problema,
rispondono a una domanda
commentato dagli utenti = crea interazione
Le pagine sono ottimizzate per il posizionamento
Il sito mantenuto in salute e non presenta errori tecnici

20

PUBBLICA FREQUENTEMENTE
Tienilo sempre aggiornato.

Un fattore che analizzano i Motori di ricerca per premiare un sito piuttosto


che un altro la costanza nella pubblicazione dei contenuti.
davvero importante cercare di seguire un piano editoriale prestabilito.
Cerca di schedulare la pubblicazione di nuovi contenuti partendo da N
articoli al mese, cerca di scriverlo bene, in italiano corretto, rileggilo pi
volte e poi pubblica.
Nel frattempo scrivi una lista dei prossimi articoli che hai intenzione di fare,
effettua ricerche in rete e organizza la tua piccola redazione. Quando avrai
una serie di titoli a disposizione, potrai renderti conto di quanto riesci a
scrivere, di quanto tempo ti impegna la stesura di un articolo e di quanto
materiale valido hai a disposizione per il futuro.

30

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL MANTENIMENTO

Appena avrai il tuo piano editoriale chiaro nella mente potrai decidere di
quanto incrementare la pubblicazione di nuove pagine.
Ricorda che esiste anche loutsourcing, ovvero il commissionare a una risorsa esterna lesecuzione di determinati compiti, come i copywriter per articoli
web. Se sei interessato leggi questo articolo su come delgare il lavoro ad
altre persone.
Quanto devo scrivere?
Siamo tornati alla domanda che ci eravamo posti qualche pagina fa...
un parametro difficile da conteggiare, ogni nicchia ha le sue caratteristiche e le regole non sono uguali per tutti ma, a meno di casi particolari,
quello che possiamo dirti che i numeri contano.
Una pagina con poco testo, presumibilmente non molto esaustiva su un
argomento. vero che a volte la sintesi vale di pi di 1000 parole, ma se una
pagina propone una soluzione geniale ad un problema in 5 righe, saranno
gli stessi utenti a dire ai Motori di ricerca che la pagina perfetta,
commentando, condividendo, promuovendo ecc.

21

RISPONDI AI TUOI UTENTI


Crea interazione

Gli utenti della tua nicchia sono il bene pi prezioso che hai, cerca di
rispondere alle loro domande il pi velocemente e puntualmente possibile,
sii gentile anche con chi non se lo meriterebbe e rispondi a tutti, ma proprio
a tutti.
Ricorda che per loro sei un esperto in materia, ti hanno trovato perch
sono alla ricerca di una soluzione che il tuo sito potrebbe dargli, e se questo
avviene, il business ha inizio!
Abilita i commenti del tuo blog e moderali dal pannello di controllo di
WordPress, rispondi anche ad essi e fornisci sempre risposte utili e
autorevoli.

31

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL MANTENIMENTO

22

CREA UNA NEWSLETTER

Mantieni informato il tuo pubblico.


La newsletter uno strumento potentissimo per mantenere il contatto con
il tuo pubblico, ma forse, ancora di pi, riuscire ad ottenere lemail
dellutente prima che abbandoni il tuo sito il modo che hai per allacciare
un legame continuativo e far si che quella visita conti.
Costruire una lista di utenti interessati una delle prime regole del Web
Marketing: se sarai bravo nella stesura dei contenuti e saprai invogliare il
navigatore a lasciarti la sua mail, o a promuovere qualcosa in cambio per
averla, otterrai un potenziale utente per i tuoi servizi.
Il concetto che la newsletter ti d la possibilit di dimostrare la qualit di
quello che hai da offrire, e se dallaltra parte trovi una richiesta, allora ne si
esce tutti vincitori, venditore e compratore.
Come sistema di Newsletter utilizziamo Mailchimp.
Guarda la lezione introduttiva del corso che abbiamo preparato per sapere
come creare e gestire una newsletter.

23

USA I SOCIAL NETWORK

Veicola il traffico dalle fonti pi utilizzate.


I social network sono diventati un punto di riferimento per ogni persona. Non passa giorno senza che andiamo a dare unocchiata a cosa accade
su Facebook, Instagram, G+ ecc.
Tutta questa attivit di utenti offre lopportunit di veicolare il traffico verso
il tuo sito.
I social vanno utilizzati come Teaser, ossia come strumento per incuriosire lutente, che dovr raggiungere il tuo sito per visualizzare la totalit dei
contenuti.

32

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL MANTENIMENTO

Altro aspetto che devi considerare il percorso inverso: la condivisione sui


social network uno strumento ormai indispensabile per fare in modo che
un contenuto che pubblichi online diventi virale. Da qui, limportanza di
permettere la condivisione dei tuoi articoli sui vari social, grazie allutilizzo di
plugin specifici.

24

EFFETTUA BACKUP PERIODICI


Proteggi i tuoi dati.

Lultimo aspetto che devi considerare per il corretto mantenimento del tuo
sito web riguarda la protezione.
I dati sono un bene prezioso che va custodito con cura, per questo
consigliamo servizi di hosting come SiteGround che, anche nel pacchetto
base, offre backup giornalieri di tutte le tue informazioni: database e file.
I backup possono essere effettuati anche manualmente o con lausilio di
plugin specifici, ma avere un sistema automatico ti garantir sonni tranquilli,
soprattutto quando il tuo sito raggiunger un numero elevato di contenuti.
In un articolo abbiamo sintetizzato i 3 modi per stare tranquilli
nellesecuzione di un backup.

33

Il Monitoraggio
Eccoci arrivati allultima attivit da analizzare nella realizzazione di un sito web a regola darte. Abbiamo lanalisi dei dati di traffico e il miglioramento delle
performance.
Senza uno strumento come Google Analytics sar impossibile capire da dove arriva il
traffico di valore e dove invece il tuo sito presenta delle carenze.
Analytics ti fornir dati sul numero di visitarori, sulle pagine pi visitate, sul tempo
di permanenza sul tuo sito, sui percorsi di navigazione che intraprendono gli utenti,
come hanno fatto a trovarti e molto altro ancora.
Grazie allanalisi di questi dati potrai correggere il tiro e migliorare continuamente le
tue performance.

34

COME COSTRUIRE UN SITO WEB - IL MONITORAGGIO

25

ANALIZZA E COMPRENDI I DATI DEL TUO SITO


Impara ad usare Google Analytics

Analytics il programma che chi decide di lavorare online deve assolutamente conoscere. molto ampio e tratta una vasta serie di argomenti, ma
non necessario conoscere tutto dellapplicazione.
Quello che importante sapere gli aspetti chiave che possono fare la differenza per il tuo lavoro.
Iniziare a raccogliere informazioni semplicissimo, ti baster creare un
account su Google Analytics, compilare il modulo con le informazioni del
tuo sito, inserire un codice nelle pagine (quasi tutti i temi hanno gi uno
spazio pre-impostato dove incollarlo), e dal giorno successivo, Google
lavorer per te.
Visto che riteniamo largomento di vitale importanza abbiamo scritto un
articolo che lo descrive nel dettaglio e abbiamo preparato un corso
dedicato a Google Analytics (guarda lintroduzione).

26

ATTIVATI PER MIGLIORARE


Ottimizza il tuo sito.

I dati raccolti da Analytics devono aiutarti a migliorare. come quando,


dopo una visita dal dottore, inizi una terapia di cura.
Grazie ad Analytics riuscirai a definire (o modificare) le strategie del tuo sito,
a capire cosa hai fatto bene e qual la strada per poterti correggere.
Devi capire quali sono i tuoi obbiettivi, impostarli in Analytics e leggere i
rapporti che ti spiegheranno come come hai fatto a raggiungerli per poterli
replicare e migliorare.
Laspetto positivo che, una volta che hai appreso come si comportano gli
utenti della tua nicchia, sar molto pi facile, in futuro, proporre dei
contenuti gi vicini alla perfezione e ogni passaggio sar pi semplice e
veloce.

35

Grazie!
Eccoci giunti alla fine della nostra Guida per Costruire un Sito Web.
Speriamo davvero che sia stata illuminante e sicuramente sar uno strumento utile
per realizzare un sito web di successo.
Vogliamo salutarti, ringraziandoti per averla scaricata e ti lasciamo con i commenti di
alcuni nostri studenti.
Ci vediamo su Webipedia.it!
Beatrice Corso WordPress
Non sono una smanettona ma questo corso
ha reso facile ci che pensavo complicatissimo,
procedendo passo passo con chiarezza.
Luca Corso WordPress
Un corso veramente utile e fatto bene, ma sopratutto senza fronzoli!! Seguendolo come ho fatto
io si possono muovere i primi passi su wordpress
senza timore di fare errori Lo consiglio a tutti
perch dopo averlo seguito ho iniziato subito
a lavorare in questo settoreincassando i miei
primi 1.500 :) ma ho ancora molto da imparare e infatti seguo ancora Webipedia in tutti i suoi
corsi per formarmi al meglio!!
Maximiliano Corso Newsletter
Sono completamente soddisfatto sia in termini di
qualit-prezzo che assistenza post acquisto.
Video chiari e semplici, una perfetta guida passopasso per realizzare le proprie newsletter.

Marco Corso SEO


Ho appena finito di vedere e studiare questi
corsi sui motori di ricerca e devo dire che ho
acquisito una conoscenza davvero importante.
Dopo aver messo in pratica quanto imparato
non immaginavo che impostare un sito con una
SEO ben fatta potesse portare questi risultati. Vi
consiglio di seguirlo, perch, anche se tratta di
argomenti un po ostici, e spiegato in un modo
davvero semplice e comprensibile che ti permettere da solo di mettere subito in pratica quanto
acquisito. Sono soldi davvero ben spesi che ritornano presto indietro per i risultati che riescono
ad ottenere in termini di visibilit.
Rosi Pacchetto Creare siti Web
Un sito molto immediato e semplice, argomenti
e sotto-argomenti molto ben divisi che non ti
permettono di perderti. Se qualcosa non chiaro
semplice trovare la lezione giusta da rivedere
senza perdere tempo.
Per me una risorsa utilissima. Complimenti!

36