Sei sulla pagina 1di 68

Antifurto

Sistemi convenzionali
- pag. 3
Sistemi BUS
- pag. 4
Rilevatori volumetrici per interno
- pag. 12
Barriere per porte e finestre
- pag. 14
Protezioni per esterno
- pag. 15
Protezioni perimetralia
- pag. 16
Alimentatori, batterie, cavi
- pag. 21
Segnalatori di allarme- pag. 24
Sistemi Radio
- pag. 26

Attenzione: le caratteristiche e le forme dei prodotti possono cambiare


senza preavviso pur mantenendo medesime funzionalit.
Con la conferma dordine, il cliente accetta questa possibilit.

Centrale filare 8 zone espandibile con 64 radio

Caratteristiche tecniche:

Articolo

EASYMIX

Centrale 8 zone filari espandibile


con 64 radio.

Centrale mista filare radio EASYMIX. 8 zone filari espandibile con 64 zone radio tramite tastiera opzionale. Programmazione semplificata. Comandi di on/off e parzializzazione tramite lettore a transponder incorporato o tramite inseritori aggiuntivi e
tastiere di comando.
4 programmi di attivazione
Inserimento mediante chiave trasponder o tastiera
Massimo 8 chiavi a trasponder memorizzabili
8 ingressi/zone programmabili come NC o bilanciati
Ingressi programmabili come intrusione, tecnologica, silenziosa e percorso
Ingresso per tamper esterno
1 uscita rel allarme
Uscite: 1 rel ausiliario, 4 uscite LED liberamente programmabili
Tempi di ingresso uscita e allarme programmabili
Controlli: presenza rete, stato batteria, integrit dei fusibili di alimentazione
Bus di comunicazione per inseritore e tastiera a 4 conduttori
Dimensioni 292 x 200 x 60 mm
Accumulatore incorporabile 12 V 7,2 Ah

Caratteristiche tecniche:
Tastiera di comando a codice numerico TN72LCD. Collegamento su linea BUS a 4
fili. Permette linserimento, il disinserimento e la parzializzazione dellimpianto.
Display ad alta leggibilit e sportellino di protezione dei tasti.

Articolo

TN72LCD

Tastiera a codice numerico.

Caratteristiche tecniche:
Ricevitore radio a 64 canali con tastiera di comando a codice numerico. Collegamento
su linea BUS a 4 fili. Espande la centrale con 64 indirizzi radio singolarmente
identificabili e parzializzabili su 8 zone. Permette linserimento, il disinserimento e la
parzializzazione dell impianto. Display ad alta leggibilit e sportellino di protezione dei
tasti.
Articolo

TN72RTX

Tastiera Ricevitore radio 64 canali


con tastiera a codice numerico.

Articolo

TR07NE

Lettore digitale di chiave a trasponder.


Collegamento su linea Bus a 4 fili.
Kit comprendente 1 inseritore e 5 adattatori serie Living International, Magic,
Vimar Idea, Plana, Axolute.
Colore nero.

Articolo

TR07BI

Lettore digitale di chiave a trasponder.


Collegamento su linea Bus a 4 fili.
Kit comprendente 1 inseritore e 5 adattatori serie Living International, Magic,
Vimar Idea, Plana, Axolute.
Colore bianco.

Articolo

CH26TR

Chiave di prossimit per centrali


EASYMIX.
Confezione da 3 Pz.

Centrale di Allarme E-BUS

E-bus levoluzione della tecnologia BUS di


STS Elettronica.
Le centrali della linea sono adatte alla protezione di ambienti domestici, terziario, terziario
avanzato e ambienti industriali. Complete nelle
funzioni, espandibili verso il mondo wireless,
munite di software di configurazione di utilizzo
semplice ed intuitivo. Sono disponibili applicazioni di gestione per dispositivi quali iPhone,
iPad, iPod Touch, Android, PC e Mac.

Centrali E-BUS

Articolo

PRO-S

Centrale BUS a 8 zone espandibile a 40


zone filari e 48 indirizzi radio.
Contenitore plastico.
Articolo

Articolo

PRO-M

Centrale BUS a 8 zone espandibile a 88


zone filari.
Contenitore metallico.

Articolo

PRO-L

Centrale BUS a 8 zone espandibile


a 248 zone filari e 64 indirizzi radio.
Contenitore metallico.

PRO-SX

Centrale BUS a 8 zone espandibile a 40


zone filari e 48 indirizzi radio.
Contenitore metallico.

Centrali di allarme modulari ed espandibili su bus RS485.


Caratteristiche tecniche:
Alimentatore a bordo da 2A (Pro-S e Pro-M) e da 6A (Pro-L) e due bus RS485 indipendenti e completamente isolati.
Otto ingressi filari di base, espandibili a 40 (Pro-S), 88 (Pro-M) o 248 (Pro-L) tramite concentratori.
Espandibili con 48 zone radio (Pro-S) o 64 zone radio (Pro-L) con ricevitori radio su bus***.
Gestione tramite tastiere LCD, e moduli di prossimit da interno e da esterno.
Possibilit di collegamento a combinatore telefonico GSM con guida vocale, SMS out, SMS in, DTMF, Contact ID e telegestione.
Possibilit di collegamento a modulo TCP IP sia di tipo filare che di tipo WI-FI.
Possibilit di alimentatori supplementari, con collegamento su bus, da 3A con controllo tensioni e correnti
e controllo batteria.
Totale supervisione, monitoraggio e tele-programmazione sia in seriale RS232 che in TCP con software
e-bus pro connect.
Gestione remota con telefono cellulare, PDA, Browser Internet e tastiera virtuale LCD.
Tele programmazione su linea te ca GSM con modulo di comunicazione opzionale.
Gestione dei sensori wireless con ricevitori radio su bus per un massimo di 7 ricevitori***.
Possibilit di telecomando e sirena da esterno via radio Bidirezionali ***.
Fino a 126 codici utente o chiavi con diversi livelli di autorizzazione e fasce orarie di limitazione al funzionamento.
Aggiornamento automatico di data e ora sia tramite rete GSM che tramite collegamento TCP IP.
Controllo tramite SMS con il ricevimento di ogni evento di centrale con descrizione dettagliata e invio di
SMS per comandare la centrale ed interrogarne lo stato.
Controllo della scadenza della SIM e dello stato di carica.
Software di monitoraggio remoto TCP IP con controllo misto Allarme e Video ***.
*** Di prossima disponibilit

Organi di comando per centrali E-BUS

Articolo

TD32LCD

Tastiera LCD di programmazione e comando.


TD32LCD-B Colore bianco
TD32LCD-N Colore nero
Fino a 16 tastiere LCD possono essere collegate
al sistema di allarme.
La tastiera LCD racchiusa in un elegante e robusto contenitore plastico di colore bianco con
portello di protezione dei tasti di comando.
Il contenitore protetto contro lapertura e lo
strappo dal muro. Il display LCD di tipo large
(16 caratteri su due linee) e la sua retroilluminazione blu con scritte bianche.
Anche i 16 tasti di comando sono retroilluminati
di colore blu.
La retroilluminazione di tasti e display automatica e si attiva allapertura del portello.
La stessa programmabile, pu rimanere fissa
fino alla richiusura del portello oppure spegnersi
dopo alcuni minuti.
Sono presenti anche 12 led di controllo relativi
allo stato del sistema (rete 220Vac - batteria guasti ed esclusioni) e allo stato delle aree
(on/off, allarme e memoria allarme).
Ogni tastiera programmabile per gestione
delle aree e specifiche abilitazioni in inserimento
forzato, inserimento rapido o ritardato, suoni di
ingresso/uscita, ecc..
Il suo indirizzamento di tipo software, senza
dip-switch, e si effettua anche in assenza di collegamento al bus.
Ogni tastiera ha a bordo leventuale terminazione del bus RS485 (da abilitare se necessario).
Il display indica lo stato delle aree con uno specifico carattere che rende facilmente verificabile
se larea inserita in modalit totale e/o parziale,
forzata o in allarme.

Articolo

IS90BI

Inseritore a trasponder colore bianco


in versione RJ45 attacco KEYSTONE.
Le centrali e-bus possono gestire fino a 16 moduli di attuazione a chiave di prossimit.
Sono disponibili gli attivatori delle serie IS90BI
e IS90NE che fa uso di chiavi di prossimit
(TAG) pre-configurati.
In questo caso, il codice del TAG viene associato
ad un codice utente valido ed un massimo di
126 TAG possono essere programmati nelle
centrali della serie Pro.
Gli attivatori possono essere corredati di supporto per qualsiasi linea da incasso in scatola
503, utilizzando ladattatore RJ45 della specifica
serie civile (non fornito).
I TAG utilizzati sono del tipo a 9 digit -125 KHz.
Gli attivatori di prossimit possono essere abilitati per inserire una o pi AREE e relative partizioni.
Ogni modulo chiave ha un proprio indirizzo.
Ogni modulo chiave pu essere programmato
per inserire il sistema in modalit ISTANTANEA
o RITARDATA.

Articolo

IS90NE

Inseritore a trasponder colore nero


in versione RJ45 attacco KEYSTONE.

Articolo

CH90TR

Chiave elettronica a transponder

Accessori e moduli per Centrali E-BUS

Articolo

EB82IO

Articolo

EB08OUT

Scheda 8 ingressi 2 uscite rel

Scheda 8 uscite a rel

8 ingressi programmabili in tutte le loro funzioni


e 2 uscite a rel. Il modulo si collega sul bus
RS485 sia nel contenitore di centrale sia altrove
in appositi contenitori. La morsettiera del tipo
modulare estraibile. E' alimentato 12V e genera
a bordo la tensione a 5V per la parte digitale.
Tutti gli ingressi sono protetti contro disturbi e
sovratensioni. Gli ingressi sono programmabili
a doppio bilanciamento per consentire il rilevamento non solo dell'allarme, ma sugli stessi
due fili, anche di segnalazione di manomissione, cortocircuito o taglio cavi.
Possibilit di programmare (in modalit NC o
NO) anche ingressi di tipo veloce, per lettura diretta tapparelle o inerziali, con programmazione
della sensibilit (inerziali), o degli impulsi (tapparelle).

8 uscite a rel liberamente programmabili, si


collega sulla linea Bus RS485, sia nel contenitore centrale sia sul bus. La morsettiera del
tipo modulare estraibile. E' alimentato 12V e genera a bordo la tensione a 5V per la parte digitale. I rel sono del tipo 1A - 24Vcc a rel con
contatto libero da potenziale.

Articolo

TCP IP

Articolo

BOX-EB

Contenitore plastico

Articolo

GSMPLUG

Modulo PLUG IN GSM completo di


antenna
Il combinatore GSM Plug utilizzabile su
tutte le centrali di allarme E-Bus della serie
PRO. Viene fornito con tutti i messaggi vocali (di canale, di area, e di zona) pre-registrati. I messaggi pre-registrati sono
modificabili.

Articolo

VOICE PLUG

Modulo vivavoce per GSM Plug

Contenitore in plastica con tamper per schede


ingressi e uscite.

Articolo

TCP IP WI-FI

Modulo TCP IP

Modulo TCP IP WI-FI

Modulo filare per gestione in rete LAN delle


centrali serie PRO. Il modulo si inserisce a plugin sulla scheda centrale.

Modulo Wi-Fi per gestione in rete LAN delle centrali serie PRO. Il modulo si inserisce a plug-in
sulla scheda centrale.

Articolo

SVA-PRO

Rivelatore piezoelettrico a fune per tapparelle


e saracinesche
Caratteristiche tecniche:
Estensione max della fune 300 cm
Contatto NC
Dimensioni: 100 x 100 x 15mm
Confezione da 5 Pz.

Software gestionali per Centrali E-BUS

Il software e-bus pro connect


Per la programmazione locale e/o remota delle centrali e-bus disponibile un software con licenza, e-bus pro connect. Utilizzandolo si possono programmare le centrali
Pro-S, Pro-M e Pro-L usando la porta seriale RS232 con collegamento diretto alla centrale, usando la connessione TCP/IP sia in connessione locale con cavo CROSS
sia da remoto tramite LAN o WAN. Il software in grado di effettuare la migrazione da un profilo di centrale ad un altro, di personalizzare le tabelle del protocollo digitale
CONTACT ID e creare profili di codici personalizzati, pu esportare file clienti ed importarli, pu effettuare il BACKUP ed il RIPRISTINO di tutta la sua cartella di lavoro
(compresi i file clienti) per una archiviazione di sicurezza. I dati sensibili sono criptati con algoritmo proprietario.
E possibile fare confronti tra i dati di centrale e quelli a video per verificare differenze tra le programmazioni e decidere cosa accettare e i dati possono essere letti o
scritti in modo TOTALE e/o PARZIALE. La lettura della memoria eventi di centrale crea un file log che rimane allegato al file cliente anche per consultazioni successive,
possibile stampare la programmazione di una centrale e selezionare i blocchi di stampa, possibile duplicare i dati di un campo su N altri campi senza ripetere noiose
programmazioni, possibile monitorare lo stato della centrale e analizzare la presenza di plug-in sia in centrale che sul combinatore telefonico.
E possibile avviare una sessione di comunicazione RS232, Modem o TCP/IP con la semplice pressione di un pulsante. In una unica schermata sono presenti tutti i
dati di controllo, evitando cos la ricerca di sotto-men o la perdita di controllo globale della programmazione. Una volta letto il contenuto di centrale, la programmazione
ricevuta rimane in unarea di background e, scollegandosi dalla centrale, possibile visionare per singolo modulo o singolo blocco il contenuto della programmazione
letta. E possibile avere fino a 10 diversi profili di file impianto per lo stesso cliente mantenendo in memoria anche le programmazioni precedentemente fatte.
E possibile DUPLICARE un profilo di file cliente sia sulla stessa versione di centrale sia su versioni diverse. Commutando la modalit di connessione da programmazione
a monitoraggio sar possibile verificare LIVE lo stato di tutte le zone, delle uscite, dei moduli sul bus e le condizioni elettriche di centrale.
E inoltre possibile effettuare il Test di tutti gli ingressi e le uscite ottenendo un report, a video o su stampa, del risultato del Test.
E anche disponibile una schermata destinata alla ricezione eventi Contact ID tramite TCP.
E-bus pro connect un valido supporto alla programmazione delle centrali e-bus ed fornito con licenza per installazione su sistemi operativi Windows.
La licenza, oltre a regolarizzare la presenza sul PC dove installato, d diritto agli upgrade gratuiti a tempo indeterminato.

Il software di monitoraggio
Una interessante utility software fornita da STS Elettronica per le centrali e-bus sicuramente il programma
MONITOR. Il programma MONITOR in grado di comunicare con le centrali sia in modalit RS232 che in
modalit TCP/IP sia LAN che WAN.
Il software, in versione free, di tipo mono Utente, ovvero pu essere creato un solo Operatore e possono
essere controllati al massimo 8 diversi impianti di allarme in modalit singola NON promiscua. Il software
viene fornito con una password di fabbrica di livello
AMMINISTRATORE e una OPERATORE. Con la password AMMINISTRATORE si possono modificare gli attributi delloperatore. Loperatore pu creare fino a 8
diversi profili cliente per la connessione remota. Allimpianto e alloperatore si pu assegnare un livello di
sicurezza (da 1 a 10). Allapertura del file impianto il
programma verifica se il livello delloperatore uguale
o superiore al livello dellimpianto per permetterne la
connessione remota.
I profili impianto creati vengono salvati (con i dati di
connessione) per essere facilmente richiamati in un secondo momento. Il programma MONITOR pu supervisionare tutti i parametri di centrale (diagnostica e
anomalie) e, con lausilio della tastiera virtuale, possibile operare sulla centrale sia in modalit UTENTE che
in modalit INSTALLATORE.
Attraverso maschere dedicate possibile supervisionare lo stato passante di tutte le zone, lo stato di allarme, lo stato delle aree, lo stato delle eventuali
anomalie.
In caso di allarme possono essere velocemente consultati gli ultimi eventi di centrale.
E previsto un time out di sicurezza per evitare connessioni involontarie a tempo indeterminato. Usando la tastiera VIRTUALE, con lausilio di codici validati in
centrale, possibile inserire e disinserire AREE e PARZIALI, escludere e includere gli ingressi, attivare le
uscite, etc. La chiamata in TCP IP alla centrale pu avvenire in modalit indirizzo (es. http://80.112.100.77) o
dominio (es. http://mio.dominio.net).

STS E-Bus Keypad LE

STS E-Bus Keypad Free

Lapplicazione permette il controllo remoto delle


centrali Pro-S, Pro-M e Pro-L equipaggiate di
modulo TCP IP o interfaccia GSM Plug. Sviluppata per iPhone, iPod Touch e iPad, presenta
uninterfaccia utente semplice ed essenziale che
richiama la tastiera di controllo TD32LCD della
casa produttrice.
Il programma si rivolge a coloro che hanno installato il sistema di allarme e-bus utilizzando le
centrali della serie Pro prodotte da STS Elettronica.

Lapplicazione permette il controllo remoto delle


centrali Pro-S, Pro-M e Pro-L equipaggiate di
modulo TCP IP o interfaccia GSM Plug.
Sviluppata per telefoni e Tablet con sistema operativo Android, presenta uninterfaccia utente
semplice ed essenziale che richiama la tastiera
di controllo TD32LCD della casa produttrice.
Il programma si rivolge a coloro che hanno installato il sistema di allarme e-bus utilizzando le
centrali della serie Pro prodotte da STS Elettronica.
In particolare le funzionalit consentono di:
- emulare totalmente la tastiera dellimpianto di
allarme
- salvare i profili delle centrali e richiamarli dal
database interno per Nome
- agire sullimpianto di allarme allo stesso modo
della tastiera installata sullimpianto
- agire con password di controllo validate dalla
centrale di allarme

La grafica ottimizzata anche per lutilizzo su


iPad.
In particolare le funzionalit consentono di:
- emulare totalmente la tastiera dellimpianto
di allarme
- salvare i profili delle centrali e richiamarli dal
database interno per Nome
- agire sullimpianto di allarme allo stesso
modo della tastiera installata sullimpianto
- agire con password di controllo validate
dalla centrale di allarme

Lapplicazione disponibile anche nella versione


pi completa con nome STS e-bus Keypad.

Lapplicazione disponibile anche nella versione pi completa con nome STS e-bus Keypad.

Articolo

E-bus pro connect

Software di programmazione, supervisione e


telegestione compresa interfaccia USB/RS232
e licenza

OmniKeypad
Software in versione java compatibile con tutti i
sistemi basati su architettura PC, Linux e Mac.
Permette la gestione e il monitoraggio degli impianti di allarme realizzati con le centrali della
serie e-bus.

Caratteristiche sistema E-BUS


SPECIFICHE HARDWARE

Contenitore metallico autoprotetto


Dimensioni LxAxP

PRO-S

PRO-M

PRO-L

Si

Si

Si

324x267x84

324x267x84

310x390x95

Alimentazione

220 Vac

220 Vac

220 Vac

Alimentatore

13,8 Vcc - 2A

13,8 Vcc - 2A

13,8 Vcc - 6A

Alloggiamento batteria

12 V - 7 Ah

12 V - 7 Ah

13 V - 18 Ah

Controllo batteria scarica

Si

Si

Si

Controllo presenza rete

Si

Si

Si

Connessione modulo GSM Plug

Si

Si

Si

Connessione modulo TCP IP

Si

Si

Si

Connessione modulo TCP IP WiFi

Si

Si

Si

Connessione alimentatore su BUS RS485

Si

Si

Si

Lettura diretta contatti veloci

Si

Si

Si

Programmazione diretta con PC

Si

Si

Si

Telegestione GSM

Si

Si

Si

Telegestione TCP IP e GPRS

Si

Si

Si

Protocollo digitale CONTACT ID

Si

Si

Si

Gestione remota in DTMF con guida vocale

Si

Si

Si

Gestione remota con Browser Internet

Si

Si

Si

1+12+1

1+12+1

1+12+1

Messaggi vocali in uscita (comune - evento - ripristino)


Messaggi vocali per zona

Si

Si

Si

Messaggi e-mail con modulo TCP IP

12

12

12

Messaggi SMS in uscita

Ogni Evento

Ogni Evento

Ogni Evento

Messaggi SMS in ingresso (comandi e stato)

Si

Si

Si

Predisposizione interfaccia GSM/GPRS

Si

Si

Si

Guida vocale su chiamata da telefono esterno

Si

Si

Si

Tastiera LCD

Si

Si

Si

Protocollo seriale TCP per sistemi domotici

Si

Si

Si

PRO-M

PRO-L

SPECIFICHE SOFTWARE

PRO-S

8 esp a 40

8 esp a 88

8 esp a 248

Max 48

No

Max 64

2-88

2-88

2-248

Partizioni

Parziali per ogni partizione

Max 8

Max 8

Max 16
Si

BUS seriali RS485 indipendenti su scheda


Zone filari
Zone radio ***
Uscite a bordo / remote

Tastiere LCD
Alimentatori su BUS

Si

Si

Zone in AND

Si

Si

Si

Codici Utente - TAG

32

32

126

Programmatore orario - Timer

Si-16

Si-16

Si-16

Gestione festivit / periodi

Si-20

Si-20

Si-20

Moduli di prossimit su BUS

16

Ricevitore radio su BUS ***

Max 7

Max 7

Max 7

Numeri di telefono vocale/SMS/CLIP

8-8-16

8-8-16

8-8-16

SMS - E-mail - CONTACT ID - DTMF

Si

Si

Si

Aggiornamento data e ora con time server NTP

Si

Si

Si

Aggiornamento data e ora con gestore GSM

Si

Si

Si

500

500

999

Memoria eventi

***di prossima disponibilt

Centrali bus e organi di controllo

Articolo

Articolo

FD30BE

FD96BE

Centrale 96 zone con pannello operativo


per montaggio a parete.

Centrale 30 zone con pannello operativo


per montaggio a parete.

Articolo

NCF01T

Pannello operativo supplementare


alfanumerico.

Caratteristiche tecniche:
Pannello operativo per controllo/gestione impianto, con LCD e men guidato di configurazione
Linee a Bus seriale RS-485 per connessione di dispositivi periferici
2 linee tecnologiche polivalenti (incendio, gas) ritardabili, a cui sono associabili fino a 8 ingressi/linee collettive
per zona
1 linea per connessione organi di comando (tastiere serie TN25xx, inseritori serie CH18xx, lettori serie CH35xxCH36xx-CHx5xx)
1 linea 24h bilanciata, per connessione dei contatti antimanomissione dei dispositivi convenzionali (tastiere TN25,
inseritori serie CH18xx, lettori serie CH35xx-CH36xx-CHx5xx, sirene, combinatori, ecc.)
1 ingresso IT bilanciato per consentire lattivazione e disattivazione dellimpianto mediante telecomandi
Ogni singolo ingresso/sensore intrusione configurabile in campanello, allarme manuale, allarme rapina, emergenza
Ogni singolo ingresso/sensore intrusione pu essere associato ad un diverso tempo di ritardo, tra i 4 configurabili
8 programmi personalizzabili dallutente
1 uscita rel allarme con contatti NC/C/NA
1 uscita allarme (+M) con pos. mancante
1 uscita allarme (+ALL) con pos. presente
3 uscite ausiliarie diverse in oltre 25 tipologie dattivazione
Uscite ausiliarie a rel distribuibili sullimpianto, ciascuna delle quali configurabile in oltre 25 diverse tipologie dattuazione
1 seriale RS232, per connessione stampante, PC dAssistenza Tecnica, mediante modulo opzionale
3 pannelli operativi addizionali
Gestione di orologio/datario integrato (batteria tampone dedicata), con cambio automatico ora solare/legale
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello II

Dati tecnici serie

FD30BE

Tensione di alimentazione

110
13,7 + 0 -2%.

Corrente erogabile dallalimentatore (mA)

950

Corrente disponibile per carichi esterni (mA)

535

Linea di allarme bilanciata di guardia 24h

Sensori ingressi indirizzabili


Grado di protezione
Temperatura di esercizio
Dimensioni in mm (l x h x p)
Peso

Articolo

Attuazioni ausiliarie di centrale

Accumulatore Incorporabile (Ah-Vcc)

Articolo

CH35SB

Lettore per chiavi a transponder per


serie Light.

FD96BE

Assorbimento a riposo (mA)

Linea bus seriale RS-485

TN25SW

230V 10% 50Hz.

Tensione in uscita stabilizzata

Modalit comunicazione seriale

Articolo

Tastiera elettronica da parete.

1
3

CH35SN

Lettore per chiavi a transponder per


serie Living International.

BUS RS 485 con protocollo proprietario STS


96

30
7,2 - 12
IP40
da +5a +40C
324x267x84
4,2 Kg

Articolo

CH24TR

Chiave elettronica a transponder.

10

Accessori sistema bus

Articolo

EB64LB

Articolo

Moduli interfaccia 4 ingressi bilanciati

ES04LS

Modulo adattatore RS232 per il collegamento PC


e stampante.

Questo modulo permette la connessione e lidentificazione di quattro ingressi bilanciati alla linea
seriale di rivelatori/dispositivi allarme intrusione
convenzionali (barriere, contatti magnetici, pulsanti antirapina ecc).
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello II.

Articolo

SF01MU

Software Multiutenza per centrali BUS.

Tensione di alimentazione: da 9,5 a 13,8 Vcc


Assorbimento 10mA
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello II

Articolo

IR65MS

Infrarosso BUS portata 12 mt

Articolo

DT63MS

Rilevatore doppia tecnologia BUS portata da


2 a 13 mt (9,9 GHz)

Caratteristiche tecniche:
Caratteristiche tecniche:
Rivelatore piroelettrico a doppio elemento
Costruzione in tecnologia SMT
Funzioni controllate da microprocessore
Tre zone antiavvicinamento
Compensazione automatica temperatura
Memorizzazione e visualizzazione, mediante
led, dellallarme sul sensore
Lente di Fresnel
Tamper antiapertura e antistrappo
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello II.

Dati tecnici serie

IR65MS

DT63MS

Portata microonde regolabile (mt)

12

Zone sensibili (Fasci/Piani)

30(60/4)

Angolo di coperture oriz. vert.

100- 60

Tensione di alimentazione (V)


Assorbimento max (mA)

da 9,5 a 13,8

Modalit comunicazione seriale

da+5 a +40C
BUS RS 485 con protocollo proprietario STS
IP40

Grado di protezione
Dimensioni (mm)

20

14

Temperatura di esercizio

68x98x55

68x118x55

Cavit ricetrasmittente Strip-Line impulsiva


(9,9 Ghz)
8 Modalit diverse di lavoro
3 Fasci antiavvicinamento (infrarossi)
Piroelettrico a doppio elemento
Compensazione automatica in temperatura
Portata della sezione infrarossi normale o ridotta
Regolazione portata sezione microonde tra 2
e 13m
Led rosso (escludibile) di segnalazione allarme, controllo portata e zone.
Funzione walk-test per controllo portata e
zone sensibili.
Memoria di avvenuto allarme (Led giallo acceso fisso)
Controlli antiapertura/antistrappo, tensione insufficiente, autodiagnostica
Discriminazione automatica tra movimenti di
piccole masse (non invio dellallarme) e
masse di dimensioni maggiori (invio immediato dellallarme)
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello II.

11

Rilevatori volumetrici da parete

Articolo

DT30AM

Articolo

Rilevatore a doppia tecnologia


antimascheramento

IR13LC

Rilevatore a infrarosso portata 12 mt


Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:
Rilevatore a doppia tecnologia
Microonda 10,525 Mhz pi infrarosso passivo
Antiaccecamento microonda: rel indipendente
Funzione "AND" e "OR";
Lente di FRESNEL a 27 fasci su 5 piani
Angolo di copertura 105orizzontale,
90 verticale
Massima copertura 12 mt
Alimentazione 12V, assorbimento 40 mA
Dimensioni 105 x 65 x 43 mm
Articolo

Infrarosso passivo da interno


Immune alle radio frequenze
Angolo di copertura 105 orizzontale 90 verticale
Lente di FRESNEL a 27 fasci su 5 piani
Massima copertura 12 mt
Tamper antiapertura e antistrappo

Articolo

COVER

Cover colorate per DT30AM.


Confezione 5 pz.

SNOSUN

Snodo per DT30AM

vista orizzontale

Articolo

DT01WM

Articolo

HS80IB

Rilevatore a doppia tecnologia


installazione a soffitto

Rilevatore a doppia tecnologia installazione da


soffitto.

Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:

Rilevatore Doppia tecnologia da interno


Installazione a soffitto
Copertura 6 mt installato a 2,4 mt.
Assorbimento 10 mA
Alimentazione 12 Vdc
Dimensioni 110 x 40 mm

Elevata elaborazione del segnale che configura


automaticamente le soglie di allarme e il conteggio degli impulsi sia in funzione del movimento
dellintruso all'interno dell'area protetta, che dei
fattori ambientali garantendo la migliore rilevazione ed elevata immunit ad allarmi impropri.
Rilevatore Doppia tecnologia da interno
Installazione a soffitto
Copertura 360 area 18 mt di diametro.
Altezza installazione da 2,7 a 8,6 mt.
Assorbimento Max 100 mA
Alimentazione da 9,5 a 16 Vcc
Dimensioni 194 x 99 mm
Tecnologia Anti-Cloak

12

Articolo

IR12MF

Rilevatore a Infrarosso portata 12 mt.


Caratteristiche tecniche:
Rivelatore piroelettrico a doppio elemento
Funzioni controllate da microprocessore
Costruzione in tecnologia SMT
Tre zone antiavvicinamento
Compensazione automatica in temperatura
Memorizzazione e visualizzazione, mediante led,
dellallarme sul sensore
Lente di FRESNEL
Tamper antiapertura e antistrappo
Alimentazione 12Vcc, assorbimento 14 mA
Dimensioni 68 x 98 x 55 mm
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello II

Rilevatori volumetrici da incasso

Articolo

DT01SN

Articolo

IR01SN

Rivelatore a doppia tecnologia


da incasso, 2 moduli

Rivelatore ad infrarossi da incasso


1 modulo

Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:

Copertura IR: 105, 62


Copertura MW: 105, da 2a 30
Portata volumetrica: 8 metri
Alimentazione 12 Vcc
Consumo 40mA
Serie Living International

Copertura IR: 105 in orizzontale,


62 in verticale
Portata volumetrica: 8 metri
Alimentazione 12 Vcc
Consumo 7mA
Serie Living International

Articolo

Articolo

Articolo

DT01SB

Stesse caratteristiche del modello DT01SN


serie Light
Articolo

DT01LT

Stesse caratteristiche del modello DT01SN


serie Tech

Articolo

IR01SB

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie Light
Articolo

IR01LT

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie TECH

Articolo

IR01IG

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie Idea GRIGIO.

Articolo

IR01IB

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie Idea BIANCO

Articolo

IR01AC

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie AXOLUTE CHIARO

Articolo

IR01AS

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie AXOLUTE SCURO.

Per le serie civili non presenti a


catalogo, chiedere disponibilit.

Articolo

IR01GCN

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie GEWISS CHORUS NERO.

Articolo

IR01PB

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie PLANA BIANCO.

IR01PS

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie PLANA SILVER.

Articolo

IR01EN

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie EIKON NERO.

Articolo

IR01EB

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie EIKON BIANCO.
Articolo

IR01ENA

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie EIKON NEXT ARGENTO.

Articolo

IR01MA

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie MATIX.
Articolo

IR01GP

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie GEWISS PLAYBUS.

Articolo

IR01AB

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie AXOLUTE BIANCO.

Articolo

IR01GCB

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie GEWISS CHORUS BIANCO.
Articolo

IR01GSB

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie GEWISS SISTEM BIANCO.

IR01GSN

Stesse caratteristiche del modello IR01SN


serie GEWISS SISTEM NERO.

13

Barriere e rilevatori per porte e finestre

Articolo

Rivelatore a doppia tecnologia

DT12PB

Colore bianco.

Caratteristiche tecniche:
Adatto per la protezione interna degli infissi
Ridotte dimensioni
Portata: 4 metri a fascio stretto
Angolo di copertura 7,5in orizzontale e 90 in verticale
Funzione antimascheramento
AND / OR selezionabile
Compensazione in temperatura
Regolazione della sensibilit
Squadretta di fissaggio 90 a corredo
Alimentazione 12 Vcc
Consumo 55 mA
Dimensioni 37 x 125 x 40 mm.

Articolo

DT12PM

Colore marrone.

Articolo

BL05BI

Barriera Infrarossi H60 cm Bianca


Barriere per porte e finestre.
Le barriere sono costituite da due elementi distinti: il Trasmettitore ed il Ricevitore.
I raggi emessi vengono captati da altrettanti ricevitori.
Barriere attive realizzate per applicazioni di controllo di passaggio e possono essere utilizzate sia in ambiente interno che esterno.
Uniche nel loro genere, hanno la particolarit di essere disponibili di colore completamente bianco cos da potersi integrare agli infissi chiari in modo discreto
ma funzionale. Sono composte da un ricevitore ed un trasmettitore ed disponibile da 100 cm. Grazie allutilizzo di speciali lenti sul trasmettitore possibile coprire distanze fino a 25 metri allinterno e 10 metri allesterno. Dispongono inoltre
di 3 livelli di potenza per adattarsi a pi diversi tipi di utilizzo.
Le barriere attive sono autosincronizzanti, questo evita il collegamento filare tra il
trasmettitore ed il ricevitore. Possono essere alimentate a 12 o 24 Volt sia in corrente continua che in corrente alternata. Luscita a rel con contatto pulito che
supporta fino a 1 Ampre oppure con rel statico opto isolato.
Sia sul trasmettitore che sul ricevitore presente il contatto TAMPER anti intrusione.

Articolo

BL05NE

Barriera Infrarossi H60 cm Nera

Articolo

BL10BI

Barriera Infrarossi H110 cm Bianca

Articolo

BL10NE

Barriera
Prezzo Infrarossi H110 cm Nera

Articolo

BL20BI

Barriera Infrarossi H210 cm Bianca

BL20NE

Articolo

Barriera Infrarossi H210 cm Nera

Dati tecnici serie

BL05BI

BL05NE

BL10BI

BL10NE

Grado di protezione

IP55

Portata max per interno (mt)

25 metri

Portata per interno (mt)

10 metri

Uscita con contatto

c-nc-na

Uscita 24h con contatto

c-nc-na

Dimensioni (HxLxP) (mm)

N Raggi

14

BL20NE

TX (32mA) - RX (7mA)

Assorbimento coppia (mA)

Colore barriera

BL20BI

da 12 a 24 VAC - Vdc

Alimentazione

60 x 22,5 x 23 mm
bianco

110 x 23 x 23 mm
nero

bianco

210 x 22,5 x 23 mm
nero

bianco

nero
8

Rilevatori Volumetrici per esterno

Articolo

DT12TB

Doppia tecnologia per esterno colore bianco


Sensore a doppia tecnologia studiato per essere installato allesterno,
realizzato con materiali resistenti agli agenti atmosferici, ed inserito in
un contenitore completamente stagno.

Articolo

DT12TM

Doppia tecnologia per esterno colore marrone

Caratteristiche tecniche:

MW

IR

10 mt
IR

3 mt

1 mt

MW

7,5

1 mt

Angolo di copertura di soli 7,5 in orizzontale e 90 in verticale,


Fornito di sistema antimascheramento
Permette una sicura installazione allesterno a protezione di facciate
o vani infissi
Staffe in dotazione per parete o montaggio ad angolo
Installazione tipica ad H=2,1 mt
Alimentazione 12Vcc
Consumo 55 mA,
Dimensioni 37 x 125 x 40 mm.
Grado di protezione IP54
Massima copertura 12 metri

30 cm
12 mt

Diagramma di copertura

Articolo

9451

Staffa a 90 per DT14TT

Articolo

9453

Staffa per aggancio tubi innocenti


per DT14TT

Diagramma di copertura
Articolo

DT14TT

Tripla tecnologia per esterno

Caratteristiche:

Resistente rilevatore per esterno racchiuso in un contenitore con elegante design. Innovativa tecnologia che sfrutta labbinamento di infrarossi e microonde (2 PIR & MW). Regolazione portata massima dei
sensori tramite 3 trimmer. Regolazione in altezza del sensore inferiore
(IR2) per regolare alla perfezione la portata e diminuire le probabilit di
falsi allarmi. Immune in condizioni AND ad animali con peso corporeo
inferiore ai 20 kg e di altezza inferiore a 80 cm (con sensore installato
a 1 mt di altezza). Staffa compresa.

Autocompensazione della temperatura e dellintensit luce Water-proof


design per lutilizzo anche in aree esterne.
Massima copertura 15 metri
Protezione Antimask. Immunit agli animali.
Rilevazione: 8 zone per ogni sensore.
Temperatura di funzionamento -10C/55C
Alimentazione: da 9 a 15Vdc.
Grado di protezione IP54

15

Barriere a raggi Infrarosso attivi

Barriere a raggi infrarossi


Le barriere STS serie BDxx-BQxx-BExx rendono disponibile un innovativo sistema di protezione perimetrale ad infrarossi attivi con raggi intrecciati.
Progettato per assicurare unefficace protezione
perimetrale.
Il sistema dei raggi intrecciati reso possibile dal
fatto che ciascun trasmettitore viene visto da ogni ricevitore, questo permette di disporre di un sistema di
rilevazione ad alta sicurezza ed efficienza che evita gli
allarmi impropri.
Infatti la rilevazione avviene in due distinte modalit:
ritardata se un solo raggio viene oscurato oppure immediata se i raggi oscurati sono due o pi.
Le diverse versioni di barriere rendono possibili intrecci di raggi del tipo Dual a 4 raggi, Quad a 16
raggi, Esa a 36 raggi. Per ciascuna tipologia dintreccio dei raggi le due altezze disponibili per ciascuna tipologia di barriera permettono di adattare la
copertura alle diverse esigenze di protezione. Nel loro
guscio costruito con materiali speciali, resistenti allurto ed insensibili a qualunque condizione atmosferica, sono contenute sofisticate apparecchiature per
la rilevazione del passaggio/attraversamento di eventuali malintenzionati.
Il sistema stato studiato appositamente per le aree
esterne. Il suo funzionamento si adatta termicamente
perch dotato di riscaldatori, di ottica ad elevate prestazioni e di un sistema di controllo automatico di
guadagno che mantiene lefficacia e laffidabilit costanti.

Articolo

3129

Caratteristiche tecniche:
Profondit e larghezza colonna 60x60 mm
Portate massime: in interno 100 mt, in esterno con
ogni condizione di tempo 60 mt, in esterno sottogronda o filo parete 80 mt (usando il kit di fissagio)
Distanza minima: 4 mt per BQxx, 8 mt per BExx
Foto-dispositivi a raggi sincronizzati otticamente
(senza connessioni)
Alimentazione da 12 a 16Vcc
Assorbimento massimo coppia: 30mA per le BDxx,
50mA per le BQxx, 80mA per le BExx
Temperatura funzionamento da -25C a +65C
Riscaldatore interno:
24Vca 10W non termostatato per le BDxx
24Vca 20W non termostatato per le BQxx
24Vca 30W non termostatato per le BExx
Attivazione da remoto della funzione And
Protezione antiapertura
Contatto dallarme NC o NA
Grado di protezione IP54

Articolo

BD04SP

Staffa per ancoraggio a palo o a muro.


Confezione 4 pezzi.

Articolo

3132

Articolo

BD05IA

Barriera a raggi infrarossi a 4 raggi di cui 2 incrociati, altezza 50 cm. 2TX+2RX. Nessuna distanza
minima di installazione, funzionamento in modalit AND-OR. Alimentazione 12 VCC, assorbimento 60mA, riscaldatore 25W a 24 Vac.

Articolo

BD10IA

Stesse caratteristiche del modello BD05IA ma


con altezza barriera 100 cm.

Articolo

BE20IA

Barriera a raggi infrarossi a 36 raggi di cui 30 incrociati, altezza 200 cm. 6TX+6RX.
Distanza minima di installazione 8 metri, funzionamento in modalit AND-OR.
Alimentazione 12 VCC, assorbimento 130mA, riscaldatore 70W a 24 Vac.

Articolo

BQ15IA

Barriera a raggi infrarossi a 16 raggi di cui 12


incrociati, altezza 150 cm 4TX+4RX.
Distanza minima di installazione 6 metri, funzionamento in modalit AND-OR.
Alimentazione 12 VCC, assorbimento 100mA, riscaldatore 50W a 24 Vac.

Articolo

3133

Barriera a infrarossi portata 60 mt

Barriera a infrarossi portata 100 mt

Barriera a infrarossi portata 200 mt

Barriera waterproof a doppio IR, coperchio in


policarbonato trasparente scuro antisole, regolazione del tempo dintervento, contatto antisabotaggio, regolazione raggi verticale ed
orizzontale installazione a palo/parete, display
LCD per un comodo allineamento della barriera, alimentazione 12Vcc, Assorbimento 80
mA, dimensioni 85x170x70 mm.

Barriera waterproof a triplo IR, codificata 4


canali selezionabili, coperchio in policarbonato trasparente scuro antisole, regolazione
del tempo dintervento, contatto antisabotaggio, regolazione raggi verticale ed orizzontale
installazione a palo o a parete, display LCD
per un comodo allineamento della barriera,
alimentazione 12Vcc/24Vac, consumo 90 mA,
dimensioni 90x270x70 mm.

Barriera waterproof a triplo IR, codificata 4


canali selezionabili, coperchio in policarbonato trasparente scuro antisole, regolazione
del tempo dintervento, contatto antisabotaggio, regolazione raggi verticale ed orizzontale
installazione a palo o a parete, display LCD
per un comodo allineamento della barriera,
alimentazione 12Vcc/24Vac, consumo 90 mA,
dimensioni 90x270x70 mm.

16

Barriere Infrarosso Professionali ad Alta Sicurezza

Il sistema di protezione ad infrarossi proposto da STS il nuovo punto di riferimento per il mercato delle barriere ad infrarosso attivo, premiato come Prodotto
pi innovativo al Detektor International Award 2007 di Stoccolma. Il sistema EB/80 la nuova piccola grande barriera per una buona ragione. Ogni barriera
infatti in grado proteggere una di metri tutto ci con una colonna che misura solo 28 millimetri di diametro. Il sistema EB/80 fornisce la massima protezione
eliminando gli allarmi indesiderati tipici delle barriere ad infrarosso attivo. A differenza dei sistemi pi diffusi, la barriera pu essere installata e regolata in pochi
minuti, grazie alle proprie caratteristiche e ad un efficace strumento di test. Tale strumento un dispositivo portatile che permette di allineare accuratamente e
verificare la corretta posizione dei fasci infrarossi, i quali possono muoversi di 180 con un unico movimento di rotazione del meccanismo ROTAX. Non esiste sul
mercato una barriera pi affidabile, discreta ed efficace.
LA TECNOLOGIA CORRE SU DUE FILI
Bus RS485 Full-duplex
Due soli fili connettono tra loro tutti i dispositivi dellimpianto, permettendo loro di scambiare
tutti i dati con comunicazione bidirezionale ad alta velocit, senza problemi di interferenze ambientali od elettromagnetiche.

LACCECAMENTO DIVENTA UN LONTANO RICORDO


Tecnologia a doppia trasmissione contrapposta.
Ogni colonna integra unottica ad infrarosso sia trasmittente che ricevente ed assolutamente
identica alle altre. Ogni barriera realizza un muro virtuale composto di fasci multipli bidirezionali.
Questo garantisce unefficace immunit allaccecamento solare, garantendo linstallazione anche
in situazioni ambientali critiche.

MAI PI ALLARMI INDESIDERATI


Tecnologia ridondante
La tecnologia ridondante verifica contemporaneamente tutti i quattro raggi di ciascun fascio, eliminando gli allarmi indesiderati causati dal passaggio di insetti, uccelli o piccoli oggetti come le
foglie.

SOLO LA POTENZA CHE SERVE


Modulazione auto-regolante
La potenza dei trasmettitori pu essere impostata dallutente,in base alla distanza tra le colonne.
In ogni caso un sistema di controllo adatta automaticamente la modulazione della potenza per
adattarsi alle condizioni ambientali e climatiche.

ADATTA AD OGNI AMBIENTE


Robustezza, impermeabilit, eleganza
Un corpo in alluminio ricoperto da un involucro in speciale policarbonato ed una impermeabilit
certificata con livello IP65 conferiscono a B2V50H2 eccellenti doti di robustezza e protezione
dagli agenti atmosferici. Lelegante design e le dimensioni contenute la rendono una scelta ideale
laddove richiesto un basso impatto estetico.

LA FANTASIA NON HA LIMITI


Modularit
Le numerose versioni disponibili (portata 25-50-80m, altezza 60-110-160-210cm) garantiscono
una modularit di configurazione adatta ad ogni esigenza installativa, con possibilit di montaggio
di tratte singole, adiacenti, affiancate, incrociate oppure impilate.

17

Barriere Infrarosso Professionali ad Alta Sicurezza


LE DISTANZE NON SONO PIU UN LIMITE
Sincronizzazione HUB multipli
Nei sistemi di protezione molto estesi, possibile installare fino a 32 barriere nello stesso ambiente
utilizzando un dispositivo sincronizzatore (SYNC). Il SYNC in grado di sincronizzare fino ad 8 HUBTC
senza nessun problema di interferenza tra i diversi fasci. Ci significa che possibile realizzare una protezione lineare lunga fino a 2.6 km, formata da ben 1024 raggi infrarossi, senza nessuna limitazione sulla
posizione delle singole colonne del sistema, in quanto sono tutte sincronizzate.

18

Barriere Infrarosso Professionali ad Alta Sicurezza


Codice prodotto

portata

altezza

/RISCA L

EB 40 / 150 / 6 / R

50 mt

1,5 mt

EB 40 / 200/ 8 / R

50 mt

2 mt

EB 80 / 150 / 6 / R

80 mt

1,5 mt

EB 80 / 200 / 8 / R

80 mt

2 mt

HUB

Hub di controllo da 4 tratte di barriere (8 colonne max). Uscite rel di allarme generale e tamper. Uscite open collector di disqualifica e guasto. 4 ingressi indipendenti di stand-by per le singole tratte. Impostazioni tramite dip-switch e jumper. Alimentazione 12Vdc.
HUB TC

Hub di controllo da 4 tratte di barriere (8 colonne max). Ingresso per sincronizzatore. 4 uscite rel di allarme. Uscita rel tamper. Uscite open collector di disqualifica e guasto. 4 ingressi indipendenti di stand-by per le singole tratte. Programmazione
funzioni solo tramite PC. Porta seriale RS232 per il collegamento al PC. Software PC di controllo e verifica dei raggi delle singole barriere. Alimentazione 12Vdc.
SYNC

Sincronizzatore. Permette di sincronizzare tra loro fino ad 8 HUBTC in modo che possano coesistere nello stesso ambiente
fino a 256 fasci (protezione fino a 2,56Km lineari x di altezza). Alimentazione 12Vdc.
LE

Line Extender. Separa elettricamente le quattro zone collegate allHUB mantenendo il funzionamento in caso di guasto di una
zona. Pu anche essere installato sul campo vicino alle barriere in modo da risparmiare sulla stesura cavi ed aumentare laffidabilit. Alimentazione 12Vdc. 1 led dati + 1 led alimentazione per ogni zona.
TRAC1824

Trasformatore per riscaldamento termostatico delle barriere Photon. Contenitore da esterno IP68 (protezione da immersione completa) con derivazioni protette da passacavo PG. Alimentazione 230Vac. TRAC1824 pu alimentare:
1 coppia di EBxx/200/8/R oppure
1 coppia di EBxx/150/6/R oppure
2 coppie di EBxx/100/4/R
SCAP68

Scatola di derivazione passante per cavo dati barriere. Contenitore da esterno IP68 (protezione da immersione completa) con
derivazioni protette da passacavo PG. Uscite per una coppia di barriere.
ALBA

Alimentatore 230Vac/12Vdc 3A in contenitore metallico con alloggiamento per batteria tampone al Piombo 12V 7Ah MAX (NON
INCLUSA)

TBS

Tester di verifica sul campo per allineamento e controllo di ogni singolo raggio. Indicazione a led.

CAVO HUB

Cavo tipo allarme a 4 conduttori schermati bassa capacit (GRADO 4), guaina blu, 2x0,75 + 2x0,35 (twistati)
(Matassa da 200 Metri)

Palo metallico di supporto

Palo metallico di supporto sezione 40x40mm comprensivo di base rotonda 30cm, verniciato con vernice a polveri resistente a nebbie saline.
PA 150 - Palo per barriere da 1,5 m
PA 200 - Palo per barriere da 2,0 m
Palo metallico di supporto per distanziare le barriere dal muro

Sezione 40x40 mm, verniciato con vernici a polveri resistente a nebbie saline.
PM 150 - Supporto per barriere da 1,5 m
PM 200 - Supporto per barriere da 2,0 m
Staffa metallica antiscavalcamento

Per il fissaggio a muro delle barriere. Sezione 40x40mm, verniciato con vernice a polveri resistente a nebbie saline.
STW 150 Staffa per barriere da 1,5 m

BA

Base di supporto per palo da annegare nel cemento. Compatibile con i pali PA, PGS

19

Barriere a Microonde Digitali

Barriera lineare con tecnologia a microonda. E costituita da un trasmettitore


ed un ricevitore, che creano un volume di protezione perimetrale con portata
fino a 180 metri. E molto semplice da installare ma ha prestazioni di altissima sicurezza. Il segnale a microonda viene digitalizzato ed analizzato da
un microprocessore tramite un algoritmo particolarmente efficace ed
innovativo. Le dimensioni della zona di rilevazione variano in base alla distanza tra ricevitore e trasmettitore ed alle impostazioni di sensibilit.
La barriera in grado di ottimizzare automaticamente tutti propri
parametri di funzionamento in base allambiente in cui viene installata.
Se necessario, possibile modificare la sensibilit in modo manuale ed
effettuare un allineamento preciso tramite voltmetro.
Il sensore ha quattro frequenze di lavoro selezionabili dallutente.
BMxxPL stata appositamente progettata per funzionare in tutte le
condizioni climatiche, 24h su 24. La barriera operativa in un ampio range
di temperatura fino a -40C +65C ed perfettamente efficiente in presenza
di precipitazioni fino a 40mm/ora, vento fino 30m/s, asperit sul terreno fino
a 30cm, manto erboso fino a 30cm, accumulo di neve fino a 50cm.
I blocchi trasmittente e ricevente sono gi montati su staffe snodate per
il fissaggio a muro oppure a palo. Il set contiene un cavetto dedicato
per lallineamento tramite voltmetro. Le barriere della Serie BM possono
essere utilizzate per protezione perimetrale lungo edifici, in spazi aperti, in
corridoi tra edifici, etc. Grazie alle quattro frequenze selezionabili, questo
sensore particolarmente indicato per utilizzo di barriere adiacenti per evitare interferenze dovute a riflessioni della microonda. E inoltre molto indicato per applicazioni con requisiti di assorbimento molto basso.

Dati tecnici

ERRATO

180

Alimentazione (V-)

12 - 24 Vdc

Assorbimento max (mA)

150 mA

Uscita con contatto NC

chiuso a riposo
chiuso a riposo

Uscita 24h con contatto NC


Lobo di protezione max (mt)

circa 2,5 mt

Temperatura di esercizio (C)

da -30 a +50 C

TX
RX

RX

TX

RX

RX

TX
RX

TX

CORRETTO

TX

CORRETTO

Articolo

RX
TX

RX
RX
RX

TX
TX
TX

RX

TX

RX

TX
RX

RX

TX

CORRETTO
TX

TX

TX

RX

RX
RX

TX

CORRETTO

RX

RX

RX

RX
RX

TX

TX
TX

PB-210D

Strumento per taratura accurata


dellarticolo BM10PL. Indispensabile per taratura su distanze di
protezione inferiori a 50 m, non
indispensabile per distanze superiori.

RX
TX

RX

IP65

Grado di protezione

RX

TX

10,525 Ghz

Frequenza (Ghz)

TX
TX

12 mA - 24 Vdc

Assorbimento a riposo (mA)

RX

RX

BM10PL

Portata max (mt)

20

ERRATO

TX

TX

Esempio di installazione

TX

Alimentatori, batterie, cavi

Alimentatori carica batteria tipo switching.


La particolare tecnologia adottata su questi alimentatori permette di ottenere un altissimo rendimento con un calore dissipato molto basso, e
con dimensioni minime in rapporto alla corrente erogata.

Articolo

Gli alimentatori ausiliari, consentono di poter far fronte ad ogni esigenza


qualora gli impianti allarme intrusione o antincendio necessitino di alimentazioni ausiliarie. Si ricorda che unalimentazione ausiliaria si rende necessaria per uno dei seguenti motivi o la loro concomitanza: assorbimento dei
dispositivi dimpianto superiore alla corrente erogabile dalla centrale, distanze tra carichi/dispositivi da cui conseguono cadute di tensione sui cavi
oltre il consentito, aumento dellautonimia dellimpianto in condizioni dassenza rete ecc. Tutti gli alimentatori STS sono conformi alle normative CEI
79-2.

AL12CP

Alimentatore in contenitore plastico.


Caratteristiche tecniche:
Tensione ingresso: 220 Vac
Alloggiamento per batteria 7Ah art. AR07PC
Dimensioni: 340 x 293 x 102 mm
Tensione duscita: 13,8 V
Corrente erogabile: 5 A

Queste tipologie di cavi trovano impiego nel settore sicurezza e controllo rilevamento. In particolar modo il GRADO 2 viene usato negli impianti in abitazioni civili. I cavi GRADO 4 sono impiegati in cablaggi dove sono presenti
anche cavi energia con tensioni di esercizio 220/380V essendo essi costruiti
con uno spessore di guaina tale da permettere di resistere ad una tensione
di prova di 4000V. I cavi per sistemi di sicurezza sono provvisti di una schermatura di nastro in alluminio/poliestere avvolto sui conduttori e con un filo
di continuit. La guaina realizzata in P.V.C. di colore bianco per il GRADO
2 e di colore blu per il GRADO 4.
Articolo

CA252G2

Cavo allarme 4x0,22+T+S


Grado 2
Articolo

CA274G2

Cavo allarme 2x0,75+4X0,22+T+S


Grado 2
Articolo

CA276G2

Cavo allarme 2x0,75+6X0,22


Grado 2

Articolo

CA252G4

Cavo allarme 4x0,22+T+S


Grado 4
Articolo

Attenzione: la rapidit con cui varia il prezzo del rame, non consente di
definire il prezzo del cavo superiore ad un mese, vi preghiamo quindi di
richiedere le quotazioni aggiornate anche dei cavi non presenti nel catalogo.

CA274G4

Cavo allarme 2x0,75+4X0,22+T+S


Grado 4
Articolo

CA276G4

Cavo allarme 2x0,75+6X0,22


Grado 4

Batteria al piombo di ottime prestazioni ed affidabilit, a ricombinazione interna di gas, senza emissioni di vapori acidi sia nelluso a tampone che ciclico. Non richiede manutenzione in quanto ermetica e pu essere installata
allinterno dellapparecchiatura elettronica senza problemi.

Articolo

AR06PC

Accumulatore 6V - 1,3 Ah;


Dimensioni: 97 x 52 x 42 mm.
Articolo

AR02PC

Accumulatore 12V - 2,1 Ah;


Dimensioni: 177 x 60 x 34 mm.

Articolo

AR07PC

Accumulatore 12V - 7,2 Ah;


Dimensioni: 150 x 94 x 64 mm.
Articolo

Articolo

AR15PC

Accumulatore 12V - 18 Ah;


Dimensioni: 181 x 167 x 77 mm.

AR12PC

Accumulatore 12V - 12 Ah;


Dimensioni: 151 x 95 x 97 mm.

21

Contatti Magnetici

Articolo

IMMS

Contatto magnetico NC di massima


sicurezza a vista per cancelli e portoni.

Articolo

IMS21A

Contatto magnetico NC da incasso per infissi.

Articolo

IM08AV

Contatto magnetico NC a vista per infissi


metallici.

Caratteristiche tecniche:
Caratteristiche tecniche:
Non eludibile mediante interferenze dolose
con magneti esterni
Protetto da apertura e rimozione
Portata contatto NC 0,5 A
Linea di guardia NC
Triplo bilanciamento magnetico
Max distanza di funzionamento su infissi in
ferro 48 mm
Max distanza di funzionamento su infissi
non in ferro 812 mm
Cavo in uscita lunghezza 1100 mm
Grado di protezione IP65
Pressacavi a corredo
Dimensioni 148 x 49 x 40 mm
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Articolo

IM22

Articolo

IM22MR

Contatto magnetico NC a vista per infissi


IM22 (bianco) e IM22MR (marrone).
Caratteristiche tecniche:
Portata contatto 0,5 A
Linea di guardia NC
Max distanza di funzionamento 10 mm
Dimensioni: 60x13x13 mm
Confezione da 5 Pz.
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Articolo

E30

Contatto magnetico NC a pavimento per porte


basculanti e portoni.

Caratteristiche tecniche:
Portata contatto 0,5A
Linea di guardia NC
Max distanza di funzionamento 10 mm
Dimensioni: diam. 8 mm lung. 35 mm
Confezione da 5 Pz.
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Articolo

E65

Contatto magnetico NC a vista per infissi


metallici.

Portata contatto 0,5 A


Linea di guardia NC
Max distanza di funzionamento 10mm
Dimensioni 25x6x6 mm
Confezione da 5 Pz.
Corpo in alluminio
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Articolo

IM14SF

Contatto magnetico NC da incasso in ottone.


Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:
Portata contatto 0,5 A
Linea di guardia NC
Max distanza di funzionamento 15 mm
Dimensioni 78x17x18 mm
Confezione da 2 Pz.
Corpo in alluminio
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Articolo

IM16

Contatto magnetico NC da incasso per infissi

Portata contatto 0,5 A


Linea di guardia NC
Max distanza di funzionamento 10 mm
Dimensioni diam. 6 mm
Confezione da 5 Pz.
Corpo in ottone
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Articolo

IM15PB

Contatto magnetico NC a vista per porte


blindate.

Caratteristiche tecniche:
Caratteristiche tecniche:
Portata contatto 0,5A
Linea di guardia NC
Max distanza di funzionamento
Corpo in alluminio
Dimensioni 180 x 45 x 15 mm
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

22

Caratteristiche tecniche:
Portata contatto 0,5A
Linea di guardia NC
Max distanza di funzionamento 10 mm
Dimensioni: diam. 6 mm lung. 35 mm
Confezione da 5 Pz
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Portata contatto 0,5 A


Linea di guardia NC
Max distanza di funzionamento 12 mm
Confezione da 2 Pz.
Corpo in ottone
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Rilevatori perimetrali per infissi e vetri

Esempio di montaggio
sensori art.CR01BI e CR01MA.

Articolo

CR01BI

Contatto per tapparelle.

Esempio di montaggio
sensori art.SVA

Articolo

SVA

Rivelatore a fune per tapparelle


e saracinesche

Caratteristiche tecniche:

Articolo

SV/20

Sonda a vibrazione autoprotetta contro


effrazioni e sfondamenti di vetrine, vetri
e porte

Caratteristiche tecniche:
Colore bianco
Installazione rapida (brevettato),
Installazione al di fuori del cassonetto
Oring in silicone antideterioramento,
Collegamento contatto allarme a 2 fili,
Dimensioni 80 x 19 x 22 mm.

Caratteristiche tecniche:
Estensione max della fune 340 cm
Contatto NC
Dimensioni: 100 x 100 x 15mm
Confezione da 2 Pz.
E necessario labbinamento con la scheda
di elaborazione RS01WA.

Articolo

E necessario labbinamento con la scheda


di elaborazione RS01WA.

CR01MA

Come art.CR01BI ma in contenitore


di colore marrone.
E necessario labbinamento con la scheda
di elaborazione RS01WA.

Articolo

INZ

Articolo

RS01WA

Sensore inerziale per protezione di:


vetri, pareti, ecc: realizzato in ABS

Modulo identificazione per sensori


per tapparelle e inerziali

Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:

Precablatura lunghezza 2m
Linea NC di segnalazione e di guardia
Dimensioni: 33 x 33 x 24 mm
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I.

Identificazioni: 2 ingressi
Tensione di alimentazione: da 9,5 a 13,8 V
Assorbimento: min.13mA
Assorbimento: max 20mA
Controlli: taglio cavo, tamper
Portata contatto rel: 100mA
Dimensioni: 50 x 70 x 13 mm
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello I

E necessario labbinamento con la scheda


di elaborazione RS01WA.

Superfice protetta circa 25 mq


Fissaggio con biadesivo
Dimensioni: 22 x 16 x 58 mm
Confezione da 5 Pz.
Realizzati secondo Norma CEI 79-2 Livello II.

Il modulo RS01WA permette lidentificazione e


connessione alla centrale serie Nection di
sonde a vibrazione per protezione di vetri e
porte, sensori inerziali, sensori a fune per protezione di tapparelle. Mediante dip-switch
possibile la configurazione dei parametri, come
selezione nr. impulsi, sensibilit.

Esempio di montaggio
sensori art.INZ ed SV20.

23

Sirene dallarme
Le sirene sono una componente
essenziale nei sistemi di sicurezza.
Per questo motivo le loro prestazioni
devono rispondere a ben determinati
criteri di qualit e di adattabilit.
La produzione STS di sirene elettroniche
caratterizzata da una estrema
affidabilit, da un rendimento costante
nel tempo, da una potenza sonora
particolarmente elevata, dai consumi
notevolmente ridotti.

Articolo

SA16EL

Articolo

SA67LC

Sirena da esterno autoalimentata


per sistemi antifurto.

Sirena da esterno autoalimentata


per sistemi antifurto

Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:

Sirena autoalimentata con sistema


antischiuma doppler
Anti-shock contro gli urti violenti
Lampeggiante a led
Circuito a microprocessore con 4 suoni e
Temporizzazione durata massima allarme
Memoria lampeggiante
Segnalazione ON/OFF impianto (istantanea
e/o permanente)
Comando sirena programmabile
Test periodico mensile della batteria
Uscita di anomalia open collector (batteria,
speaker e driver)
Doppio tamper circuito elettronico protetto
da inversioni di polarit e tropicalizzato in
resina ad immersione
Base sirena in plastica ABS
Bolla di centratura
Coperchio interno
Coperchio esterno in ABS
Alloggiamento per accumulatore 12 V 2,1 Ah
(art. AR02PC)
Temperatura di esercizio: da -10 a + 50 C
Grado di protezione: IP34
Dimensioni (L x H x P): 292 x 238 x 100
Peso: 2.4 Kg.

Sirena autoalimentata universale


Contatto antiapertura
Lampeggiante a led
Circuito a microprocessore
Temporizzazione durata massima allarme
(6 minuti)
Ingresso blocco sirena
Comando sirena programmabile: Positivo o
negativo
Funzionamento a 2 o 3 fili
Alloggiamento per accumulatore 12 V 2,1 Ah
(art. AR02PC)
Tromba magnetodinamica
Potenza sonora: 118 dB a 1 mt.
Base sirena in plastica ABS
Coperchio interno in metallo
Coperchio esterno in ABS
Temperatura di esercizio: da -10 a + 50 C
Grado di protezione: IP34
Dimensioni (L x H x P): 230 x 275 x 110

Articolo

Articolo

SA05PI

Sirena piezoelettrica per interni


autoalimentata.

Articolo

SE09EI

Sirena per interni.

SABOX

Contenitore plastico sirena SA16, da


usare come finta sirena.

Articolo

SI01SN

Mini sirena piezo da incasso in


scatola 503 (2 moduli) serie Living
international.

Articolo

SI01SB

Mini sirena piezo da incasso in


scatola 503 (2 moduli) serie Light.

24

Articolo

SI01LT

Mini sirena piezo da incasso in


scatola 503 (2 moduli) serie Tech.

Articolo

SI01PC

Mini sirena piezo da incasso in


scatola 503 (2 moduli) serie Plana
Chiaro.

Articolo

SI01AC

Mini sirena piezo da incasso in scatola 503 (2 moduli) serie Axolute


Chiaro.

Articolo

SI01AS

Mini sirena piezo da incasso in


scatola 503 (2 moduli) serie Axolute Scuro.

Articolo

SI01IB

Mini sirena piezo da incasso in


scatola 503 (2 moduli) serie Idea
Bianco.

Articolo

SI01GCN

Mini sirena piezo da incasso in


scatola 503 (2 moduli) serie Chorus Nero.

Avvisatori telefonici

Articolo

CT12BW

Articolo

CT44BW

Combinatore telefonico PSTN


bidirezionale

Combinatore telefonico GSM


bidirezionale

Caratteristiche:

Questo combinatore basato su tecnologia


GSM/GRRS Quadriband, totalmente programmabile nelle sue funzionalit in modo da
poter soddisfare tutti i tipi di esigenze. Utilizza
4 ingressi allarme per i quali possibile decidere se inviare sms e chiamate vocali, ad ogni
ingresso possibile abbinare 8 numeri telefonici e per ogni numero di telefono programmato si pu decidere se ad esso si deve
inviare un sms od effettuare una chiamata vocale. Il combinatore inoltre dotato di 4 uscite
per effettuare teleattivazioni tramite chiamata
telefonica. Inoltre attraverso 4 ingressi possibile interrogare il combinatore a distanza
con chiamata telefonica per conoscere lo stato
di 4 dispositivi. Quindi con il combinatore
possibile accendere o spegnere 4 dispositivi e
sapere il loro stato. La programmazione del
combinatore guidata tramite men vocale.

Alimentazione 10,5 - 14 VCC


Quattro ingressi di allarme di tipo vocale di
12 sec ognuno
Nove messaggi differenti
Tre differenti possibilit di blocco (da morsetto, da tastiera, da remoto.)
Sensibilit degli ingressi 500 mS
Sette numeri telefonici memorizzabili per
ogni canale di allarme .
Riconoscimento della chiamata a buon fine
5 tentativi di chiamata per i numeri non raggiunti
2 uscite per tele attivazioni con contatto libero 200mA 35V
2 ingressi per risposta alla tele attivazione
4 messaggi abbinati alla tele attivazione
Riconoscimento dei segnali provenienti dalla
linea PSTN (libero- occupato)
Riconoscimento dei toni di linea internazionali di linea PSTN
Protezione sulla linea PSTN tramite scaricatori a gas
Visualizzazione tramite display a cristalli liquidi 16X2
Temperatura di lavoro da + 5 a +50
Dimensioni l=185 h=225 p=60

Articolo

CT45TB

Combinatore telefonico Touch GSM


colore bianco.
Articolo

CT45TN

Combinatore telefonico Touch GSM


colore nero.
Caratteristiche:
Alimentazione 12 VCC
4 ingressi di allarme di tipo vocale di 3 sec
ognuno
1messaggio generale da 10 sec.
4 messaggi sms di allarme
Rubrica di 9 numeri telefonici associabili
liberamente ai 4 ingressi
4uscite logiche attivabili da remoto
Invio chiamata a costo zero di esistenza in
vita
Uscita guasto
Memoria ultimi 20 eventi
Blocco delle chiamate da remoto
Comando uscita APRICANCELLO
5 tentativi di chiamata per i numeri non
raggiunti
Possibilit di installazione da incasso

Caratteristiche:
Alimentazione 10,5 - 14 VCC
Modulo GSM dual band GPRS professionale
4 ingressi di allarme di tipo vocale di 12 sec
ognuno
11 messaggi differenti
3 differenti possibilit di blocco (da morsetto, da tastiera, da remoto)
Sensibilit degli ingressi 500 mS
7 numeri telefonici memorizzabili per ogni
canale di allarme
Invio settimanale esistenza in vita
Un numero telefonico dedicato al gestore
linea GSM (in caso di carte prepagate)
Un numero telefonico dedicato al supervisore dellallarme
Invio in automatico ogni ciclo di allarme del
credito residuo SIM con SMS (in caso di
carte prepagate)
Invio in automatico della scadenza carta Sim
con SMS (in caso di carte prepagate)
Riconoscimento della chiamata a buon fine
5 tentativi di chiamata per i numeri non raggiunti
4 uscite per tele attivazioni con contatto libero 200mA 35V
4 ingressi per risposta alla teleattivazione
4 messaggi abbinati alla teleattivazione
Auto-accensione e auto ripristino del modulo GSM
Visualizzazione tramite display a cristalli liquidi 16x2
Temperatura di lavoro da +5 a +50
Dimensioni I=185 h=225 p=60

Articolo

CT44GS

Combinatore telefonico bidirezionale (4 canali vocali+10 canali invio SMS) con modulo
GSM integrato e collegamento per linea telefonica.
Caratteristiche:
Alimentazione 12V CC - batteria tampone opzionale ricaricabile 6V 1,2Ah - Assorbimento: 50 mA in stand-by, 300 mA in
comunicazione.
Autonomia: oltre 18 ore con batteria carica,
in assenza di alimentazione primaria. In questo caso, dopo linvio del messaggio relativo, il modulo GSM viene spento per ridurre
i consumi: si riaccende per trasmissioni di
allarme ed al ritorno dellalimentazione.
Rubrica: fino a 63 numeri telefonici programmabili - 16 cifre per ogni numero - pi un
numero telefonico programmabile, posizione 64, riservato alla richiesta del credito
residuo della SIM.
Messaggi vocali: registrazione diretta sullapparecchio di 4 messaggi di allarme pi un
messaggio automatico di batteria interna
scarica(n.5), pi un messaggio di risposta
su chiamata (n.6), per guidare lutente nelle
operazioni a distanza - 120 secondi totali di
registrazione.
Messaggi SMS: scrittura diretta sullapparecchio di 4 messaggi di allarme pi 7 SMS
precompilati con invio automatico per segnalazioni tecniche dellapparecchio (vedere
8.3)
Protocolli digitali: lapparecchio opera anche
con protocollo Contact Id e Cesa 200 Baud,
per comunicazioni digitali alla vigilanza.
Associazioni messaggi/numeri: ogni numero
telefonico pu essere associato ad uno o pi
messaggi secondo le esigenze specifiche.
Comando messaggi via filo: 4 ingressi NC,
uno per ogni messaggio di allarme. Due di
questi vincolati tramite apposito ingresso di
blocco.
Uscite a rel per comando carichi: n.2 rel
attivabili in modo bistabile e controllabili via
rete GSM chiamando la centrale.
Uscita guasto: segnale negativo per mancanza campo GSM per oltre 15 minuti.
Memoria eventi: lapparecchio registra gli ultimi 200 eventi, visibili sul display richiamando il programma relativo
Codici di accesso: sono previsti un codice
utente (per uso funzioni) ed uno installatore
(per la programmazione), diversi fra loro.
Programmazione: semplice ed intuitiva, supportata da guida vocale in tempo reale.

Il dispositivo per il suo funzionamento richiede obbligatoriamente la batteria cod.


AR06PC.

25

Sistemi via radio


Il massimo dellelettronica di sicurezza totalmente senza fili e aperta alla domotica, per realizzare impianti di allarme altamente professionali con possibilit di gestione di rivelatori in esterni e conseguente pre-allarme antiaggressione. Semplice programmazione tramite tastiera di bordo e display retroilluminato, estrema flessibilit di installazione, facile gestione e controllo dellimpianto, grazie alla memoria storica degli ultimi 200 eventi.

Articolo

WL71CD

Centrale radio alimentata a 230 Vca


con combimatore PSTN

Articolo

WL72TB

Telecomando bidirezionale

Articolo

WL01KP

Tastiera radio bidirezionale a trasmissione radio.

Caratteristiche tecniche:
Caratteristiche tecniche:
Doppia frequenza
50 rivelatori singolarmente identificabili
Allarme manomissione da ogni singolo rivelatore
Ricezione segnali di esistenza in vita e di
pila scarica (SUPERVISIONE).
Comando allesterno via radio, Comando sirena interna, sirena autoalimentata
Combinatore telefonico PSTN integrato
Parzializzabili in 3 aree
Possibilit di ON/OFF tramite programmatore orario incorporato
Funzione di programmazione " and " dei
sensori
Memoria storica eventi : 200 eventi a ricircolo
Test ricezione radio
Display 2 x 16 caratteri
Sirena interna
Portata radio: 100m in aria libera ed in assenza totale di disturbi di fondo sulla banda
o a causa della posizione degli apparecchi
in relazione con la struttura dei locali.
Dimensioni: 292 x 200 x 60mm
Peso 1,2 Kg
Temperatura di esercizio: -10+40C
Alimentazione: 230V CA 50 Hz - 20VA
Controllo assenza di rete
Alloggiamento accumulatore 12V 7,2 Ah
art. AR07PC non incluso

Articolo

WL71SA

Centrale radio con combinatore PSTN


Stesse caratteristiche dellart.WL71CD
Accumulatore compreso

Articolo

WL70CD

Centrale radio alimentata a 230 Vca con


combinatore PSTN GSM
Stesse caratteristiche dellart.WL71CD

26

Trasmissione radio: Monofrequenza


Inserimento/disinserimento centrali di allarme radio attraverso un codice irripetibile, conferma visiva sul telecomando
stesso dell'operazione effettuata.
4 Tasti inserimento
ONN Totale
parziale A
parziale B
Off
Pila inclusa

Articolo

WL02KP

Telecomando a tastiera a trasmissione


radio.
Trasmissione radio bidirezionale. Inserimento/disinserimento delle centrali di allarme
radio, con conferma visiva dell'operazione.
Parzializzazione dell'impianto.

Trasmissione radio: Dual Band. Inserimento/disinserimento delle centrali di


allarme radio, con conferma visiva dell'operazione effettuata e segnalazioni di servizio,
quali eventuali infissi protetti rimasti aperti,
batteria scarica. Oltre a questo prevista la
funzione di disinserimento sotto minaccia,
con contemporaneo invio di chiamate telefoniche e una funzione libera, utilizzabile per attivare le sirene pigiando un tasto (panico)
oppure come apricancello o altro comando
manuale. Funziona con tre pile alcaline tipo
AA per circa due anni, variabili secondo le
condizioni di utilizzo.
Autoprotezione: segnalazione dellapertura
del Contenitore e del suo distacco dal muro.
Controllo e test: implicito in ogni operazione
attraverso la conferma del comando inviato.

Articolo

WL03KP

Tastiera radio bidirezionale Touch Screen


Trasmissione radio Dual Band.
Inserimento/disinserimento totale o parziale
delle centrali con controllo visivo dell'operazione.
Funziona con due pile litio tipo AA per 24
mesi, variabili secondo le condizioni di utilizzo.
Autoprotezione: segnalazione dellapertura
del Contenitore e del suo distacco dal muro.
Controllo e test: implicito in ogni operazione
attraverso la conferma del comando inviato.

Accessori via radio

WL78DT

Articolo

WL77IT

Articolo

WL76IS

Rivelatore
a doppia tecnologia
Articolo
a trasmissione radio.

Rivelatore a infrarossi effetto tenda


a trasmissione radio.

Rivelatore a infrarossi Slim


a trasmissione radio.

Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:

Rivelatore a doppia tecnologia, con codifica random, completi di pila al litio


3,6V
Programmabili per autoapprendimento,
costituiscono la migliore soluzione per
la protezione volumetrica interna
Segnalazione di: Allarme - tamper - batteria
Visualizzazioni: Led, di allarme
Frequenza microonda 10,5 GHz
Portata microonda 12 mt
Altezza installazione Max 2,1mt
Consumo a riposo 12
Consumo in allarme 40 mA

Rivelatore a infrarossi a effetto tenda codifica


random completi di pila al litio 3,6V

Rivelatore a infrarossi slim codifica random


completi di pila alcalina 9V tipo LR6

Programmabili per autoapprendimento,


Segnalazione di: Allarme - tamper - batteria
Visualizzazioni: Led, di allarme
Portata 12mt
Altezza installazione 1,9 2,3 mt
Consumo a riposo 12
Consumo in allarme 40 mA

Programmabili per autoapprendimento,


Segnalazione di: Allarme - tamper - batteria
Visualizzazioni: Led, di allarme
Portata 9 mt
Altezza installazione Max 2,1mt
Consumo a riposo 12
Consumo in allarme 40 mA

Articolo

COVER

Cover colorate per WL78DT.


Confezione 5 pz.

Articolo

WL74CB

Rilevatore per accessi a trasmissione


radio. Colore bianco.

Articolo

9424

Ricevitore radio a 10 zone

Caratteristiche tecniche:
Articolo

Snodo per WL78DT

SNOSUN

Articolo

WL74CM

Rilevatore per accessi a trasmissione


radio. Colore marrone.
Caratteristiche tecniche:
Rivelatore puntuale radio adatto per la
protezione di accessi, superfici e rilevazioni tecnologiche
Dotato di un contatto magnetico e di
un ingresso filare indipendente con
contaimpulsi integrato per il collegamento di sensori a vibrazione o a fune
Fornito completo di pila alcalina 9V
installabile in pochi minuti e programmabile per autoapprendimento
Segnalazione di batteria scarica con
beep ad ogni trasmissione.

Ricevitore radio 10 canali:


8 di allarme
2 di segnalazione (batteria bassa,sabotaggio)
10 uscite rel :
Led di segnalazione
30 dispositivi memorizzazibili
Alimentazione 12 V
Assorbimento a riposo 8 mA
Dimensioni 130 x 80 x 25 mm

27

Accessori sistemi via radio

Articolo

WL12TB-WL12TM

Doppia tecnologia per esterno


radio protezione a tenda colore bianco
(WL12TB) e colore marrone (WL12TM)

Articolo

WL14TT

Tripla tecnologia per esterno radio


staffa compresa
Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche:
Batteria Litio 3.6V 1.1Ah size 1/2AA
Durata batteria media 40 allarmi/giorno
contato n.c. disabilitato 3 anni
Tempo di inibizione tra allarmi selezionabile a
tre o sei minuti
Portata IR max T=25C 12 mt
Portata MW max 12 mt
Portata radio in aria libera 150 mt
Frequenza radio monofrequenza 433.92 MHz
Contatto a bordo si
Tipo contatto n.c.
Esclusione contatto selezionabile in fase di
configurazione
Segnalazione batteria scarica
Funzionalit test allapertura del Tamper
Durata funzione test 3 minuti
Frequenza MW 24.15 GHz
Lobo verticale MX 80, orizzontale MX 32
Copertura verticale IR 90, verticale 7,5
Ampiezza tenda a 2 mt e a 10 mt 25cm
130cm
Temperatura di funzionamento -20 +55C

Installaz. a muro Copertura 15mt, angolo 90


Frequenza microonda 10.525 GHz
Tecnologia elaborazione allarme DSP (Digital
Signal Processing)
Distanza rilevazione da 5 a 15 mt
Altezza installazione 0,8-1,4 m (raccom. 1 mt)
Tipologia rilevazione selezionabile: AND-OR
Tensione di lavoro 3,6V con 2 batt Litio da
2,2Ah
Consumo in condizione di riposo < di 45 uA
Consumo in allarme 6 mA x 4 SEC
Potenza irradiata a 433.92 mHz 10 mW
(monofrequenza)
Reg. Sensore MW tramite Trimmer
Tempo di trasmissione 1,8 sec
Led segnalazione Rosso IR superiore, Rosso IR
inferiore, Giallo microonda
Velocit rilevazione compresa tra 0.2 e 3.5 m/s
Immunit RFI/EMI 3V/m tra 0.1MHz-500MHz
Programmazione tramite dip Switch
Temperatura desercizio da -10C a +55C
Grado di protezione IP54

Articolo

9451

Staffa a 90 per WL14TT

Articolo

WL80SI

Sirena radio senza fili bidirezionale


Dual Band ad alta sicurezza Tropicalizzata, quindi utilizzabile in esterni, dispone di lampada che si accende in
allarme. Sirena ad alta potenza sonora,
temporizzata a tre minuti e in grado di
segnalare le manovre di inserimento/disinserimento del sistema. Pressione
acustica: oltre 106 db a 1 mt. Autoprotetta. Pila compresa.

Articolo

WL01RP

Ripetitore Dual Band di segnali radio


con carica batteria e batteria incorporata. Autonomia 36 ore.

Articolo

WLRELE

Ricevitore radio per comandi remoti


Articolo

WLVOICE

Diffusore di messaggi senza fili


Questo apparecchio puo' suonare e diffondere
due messaggi registrati a seguito di un comando
via radio. Dual band. Oltre 75db a 1 mt.3 pile alcaline comprese, l'autonomia dipende dal numero e dalla frequenza delle attivazioni

28

Articolo

9453

Staffa per aggancio tubi innocenti


per WL14TT

Articolo

WLTAP

Ricevitore radio per comandi motori

Sistemi Rilevazione
Incendio

Sistemi antincendio convenzionali


- pag. 32
Sistemi antincendio analogici indirizzati
- pag. 36
Organi di segnalazione
- pag. 41
Rilevatore termico lineare
- pag. 43
Sistemi ad aspirazione
- pag. 44
Barriere infrarossi a riflessione
- pag. 45 pag. 20-22
Barriere infrarossi TX-RX
- pag. 46 pag. 23
Fermi magnetici, cavi ed alimentatori
- pag. 474-26

Attenzione: le caratteristiche e le forme dei prodotti possono cambiare


senza preavviso pur mantenendo medesime funzionalit.
Con la conferma dordine, il cliente accetta questa possibilit.

29

Sistemi di Rilevazione Incendio


Norme di riferimento
La norma di riferimento a cui bisogna attenersi per progettare ed installare un impianto antincendio, la UNI 9795 Sistemi fissi automatici di rivelazione, di segnalazione manuale e di allarme dincendio e le disposizioni sui rilevatori ottici lineari di fumo, assenti nella versione del 1999. Oltre alla norma UNI 9795, occorre
fare riferimento alle norme UNI EN 54 Sistemi di rilevazione e di segnalazione dincendio, le quali pur essendo rivolte ai costruttori dei dispositivi che compongono
la rilevazione incendi, contengono a volte alcune indicazioni importanti.

Come fatto un impianto di rilevazione incendio


I sistemi di rilevazione incendio si dividono in: sistemi automatici di rivelazione, che utilizzano apparecchiature elettroniche, o sistemi manuali di segnalazione, quando
a segnalare linsorgere di un incendio interviene luomo. A seguito della rilevazione (automatica o manuale), il segnale dincendio viene trasmesso ad una centrale di
controllo, la quale invia lallarme a vari dispositivi, (sonori, luminosi, telefonici, spegnimento incendi, etc). Gli impianti di rilevazione incendi sono realizzabili con apparecchiature convenzionali o con apparecchiature indirizzate.

Il sistema fisso automatico composto da una serie di dispositivi e schematizzabile, come riportato in figura.

30

Manutenzione dei Sistemi di Rilevazione Incendio


La decisione di installare un impianto di rivelazione incendi deriva da una apposita valutazione del
rischio dincendio, in funzione delle caratteristiche della struttura da proteggere.
Limpianto fisso automatico di rivelazione incendi deve essere obbligatoriamente installato in attivit normate, quali ad esempio:
Ospedali e strutture sanitarie
Musei, gallerie, mostre, esposizioni in edifici storici e/o artistici
Alberghi, residence
Altre attivit
Ne consegue la doverosa necessit di gestire e mantenere correttamente gli impianti.

La gestione della sicurezza antincendio: obblighi e responsabilit


Per tutti i datori di lavoro o per gli esercenti di attivit site in luoghi pericolosi per incendio (cio elencati nel decreto
16 febbraio 1982), che non sono interessati ad entrare nel dettaglio di questi approfondimenti, in forma molto sintetica possiamo ricordare le norme che regolano questa materia emanate dal Ministero dellInterno. In particolare,
la norma di riferimento lart. 5 Obblighi connessi con lesercizio dellattivit - del DPR n. 37 del 1998.
Il testo di questo articolo prevede che:
1. Gli enti e i privati responsabili di attivit soggette ai controlli di prevenzione incendi hanno lobbligo di mantenere
in stato di efficienza i sistemi, i dispositivi, le attrezzature e le altre misure di sicurezza antincendio adottate e di effettuare verifiche di controllo ed interventi di manutenzione secondo le cadenze temporali che sono indicate dal comando nel certificato di prevenzione o allatto del rilascio della ricevuta a seguito della dichiarazione di cui allarticolo
3, comma 5. Essi provvedono, in particolare, ad assicurare una adeguata informazione e formazione del personale
dipendente sui rischi di incendio connessi con la specifica attivit, sulle misure di prevenzione e protezione adottate,
sulle precauzioni da osservare per evitare linsorgere di un incendio e sulle procedure da attuare in caso di incendio.
2. I controlli, le verifiche, gli interventi di manutenzione, linformazione e la formazione del personale, che vengono
effettuati, devono essere annotati in un apposito registro a cura dei responsabili dellattivit. Tale registro deve
essere mantenuto aggiornato e reso disponibile ai fini dei controlli di competenza del comando.
3. Ogni modifica delle strutture o degli impianti ovvero delle condizioni di esercizio dellattivit, che comportano una
alterazione delle preesistenti condizioni di sicurezza antincendio, obbliga linteressato ad avviare nuovamente le
procedure previste dagli articoli 2 e 3 del presente regolamento.

L efficienza di un sistema di rivelazione automatica dincendio tanto maggiore


quanto migliore la cura nella sua conduzione e la qualita della manutenzione effettuata.

Tecnici abilitati alla manutenzione dei sistemi di rilevazione incendi


Scopo dellattivit di sorveglianza, controllo e manutenzione quello di rilevare e rimuovere qualunque causa, deficienza, danno o impedimento che possa pregiudicare il corretto funzionamento ed uso dei presidi antincendio;
Le attivit di controllo periodico e di manutenzione devono essere eseguite obbligatoriamente da personale
competente e qualificato (Abilitazione lettera G).

Registro Manutenzioni Periodiche


Tutte le operazioni ordinarie e straordinarie di manutenzione del sistema rilevazione incendio, devono essere
riportate su un apposito registro.
Il registro antincendio deve riportare informazioni relative a:
responsabilit e deleghe
formazione degli addetti
piano della manutenzione e manutenzioni effettuate (in modo dettagliato e cronologico tutti gli interventi e/o le
anomalie verificatesi sul sistema)
sorveglianza interna
Il registro deve essere tenuto a disposizione dellAutorit competente.
Tabella esemplificativa degli interventi periodici
Controllo funzionale di ciascun dispositivo;
- Verifica stato apparati, cavi di collegamento. E richiesto il controllo funzionale di tutti (100%) i componenti il
sistema, compresi quelli ubicati in posizioni nascoste o di difficoltosa accessibilit (controsoffitti, condotte, sotto
pavimenti, etc.).
- Controllo segnalatori di allarme locali e trasmettitori remoti;
- Verifica funzioni dallarme mediante attivazione di un dispositivo per zona;
- Ispezione visiva per accertare raggiungibilit dispositivi;
- Simulazione assenza rete e verifica intervento alimentazione secondaria;
- Esercizio con alimentazione secondaria per 30-60 minuti;
- Ripristino alimentazione primaria;
- Test di almeno un rivelatore per circuito;
- Controllo visivo batterie o stato alimentazioni secondarie;
- Controllo e ripristino consumabili (carta, inchiostri, etc).

31

Impianti di rilevazione incendio convenzionali


In questo tipo di impianto la centrale di controllo in grado di distinguere solo se lincendio si sviluppato in una certa zona (nella quale installato un gruppo di rilevatori), ma non permette di distinguere con precisione quale rilevatore ha generato lallarme incendio. La mancata individuazione singola dei rilevatori, rende adatto
questo tipo di impianto soprattutto per ambienti e locali di piccole dimensioni, dove questa carenza non particolarmente sentita. La struttura dellimpianto la seguente: dalla centrale di controllo partono due o pi linee bifiliari. Ognuna di queste linee deve essere dedicata esclusivamente ad una certa tipologia di componenti,
quindi una linea per i rilevatori (in numero non superiore a 20), una linea per i punti di allarme individuale, una linea per gli avvisatori ottico-acustici, e cos via. Ma
non basta, infatti la norma UNI 9795 permette che rilevatori aventi un principio differente (fumo, calore, fiamma) possano essere posti sulla stessa linea solo a patto
che siano singolarmente distinguibili dalla centrale. Ma questo non possibile per gli impianti convenzionali, i quali allora possono avere linee costituite solo da rilevatori
omogenei fra loro (una linea solo con rilevatori di fumo, una linea con solo rilevatori di calore, etc) anche se possibile mischiare le tecnologie di rilevazione, cio
sulla stessa linea porre, ad esempio, rilevatori di fumo puntiformi e rilevatori di fumo lineari. Al termine di ciascuna delle linee collegate alla centrale, posta una resistenza, al fine di bilanciare lassorbimento di corrente delle linee stesse. Infatti il meccanismo di rilevazione di gruppo basato sul seguente principio: in caso di
allarme di uno o pi rilevatori aumenta notevolmente il proprio assorbimento di corrente da parte di essi (mentre in condizioni normali quasi nullo); questo aumento
viene sentito dalla centrale di controllo la quale provvede ad innescare lallarme. Il bilanciamento di ogni linea tramite restistenza finale, deve essere tale da poter individuare sia il cortocircuito, sia linterruzione della linea e sia la rimozione di uno o pi dispositivi collegati alla linea (rilevatori, pulsanti, etc), inviando una specifica
segnalazione di guasto alla centrale di controllo.

Combinatori
telefonici
Segnalatori
acustici

Campane
Pannelli ottici/acustici
Unit
centrale

L5
L6
Rivelatori
automatici

L7
L8

L1

Espandibile fino
ad un massimo
di 256 rivelatori.

Fino a un massimo
di 32 rivelatori.
Rivelatori
manuali

L2

Fino a un massimo
di 32 pulsanti.
Rivelatori
automatici

L3

Fino a un massimo
di 32 rivelatori
Rivelatori
automatici

L4

32

Fino a un massimo
di 32 rivelatori

Centrali Antincendio Convenzionali


Sono centrali per piccole (abitazioni ed uffici), medie (abitazioni su pi piani, negozi, medie attivit commerciali) e grandi utenze (scuole, fabbriche, ecc) che richiedono
un numero anche significativo di rilevatori (fino a 256). Conforme alla Norma UNI EN54-2. La gestione da parte di un microprocessore ad altissima integrazione permette la massima affidabilit delle parti che compongono la centrale ed un firmware potente rende il sistema facilmente programmabile. Queste apparecchiature, grazie
alla completezza di gestione e alla flessibilit di adattamento alle diverse situazioni, consentono di affrontare quelle richieste di protezione allarme incendio che fino
ad oggi venivano considerate troppo impegnative o estremamente complesse.

Articolo

MAG02

Articolo

MAG04

Articolo

MAG08

Centrale allarme incendio a


microprocessore

Centrale allarme incendio a


microprocessore

Centrale allarme incendio a


microprocessore

2 zone ad individuazione collettiva, 2 uscite


sirena controllate, 1 uscita rel fuoco ed 1
uscita rel guasto, fusibili autoripristinanti,
test manuale, alloggiamento per una batteria
12 V 7, 2 Ah, contenitore plastico.
Conforme Norma UNI EN 54-2/4
1293-CPD-0132

4 zone ad individuazione collettiva, 2 uscite sirena controllate, 1 uscita rel fuoco ed 1


uscita rel guasto, fusibili autoripristinanti,
test manuale, alloggiamento per una batteria 12
V 7,2 Ah, contenitore plastico.
Conforme Norma UNI EN 54-2/4
1293-CPD-0132

8 zone ad individuazione collettiva, 2 uscite sirena controllate, 1 uscita rel fuoco ed 1


uscita rel guasto, fusibili autoripristinanti,
test manuale, alloggiamento per una batteria 12
V 7,2 Ah, contenitore plastico.
Conforme Norma UNI EN 54-2/4

Articolo

Articolo

MAG8PLUS

Centrale allarme incendio a


microprocessore

Articolo

MR8

Scheda espansione 8 uscite a rel


per centrale MAG8PLUS
Conforme Norma UNI EN 54-2/4

MAG4IN

Scheda espansione 4 zone


per centrale MAG8PLUS

8 zone espandibili a 16 ad individuazione collettiva, 4 uscite sirena controllate, 1 uscita rel


fuoco ed 1 uscita rel guasto, fusibili autoripristinanti, test manuale, alloggiamento per
una batteria 12 V 18 Ah, contenitore
plastico/metallico.
Conforme Norma UNI EN 54-2/4
1293-CPD-0133

Dati tecnici serie

MAG2

MAG4

MAG8

Zone

8/16

Numero massimo di rilevatori

40

80

160

256/512

Pulsanti manuali

MAG8PLUS

secondo normativa

Abilitazione/esclusione

Si

Test zona

Si

Articolo

Attivazione manuale

Si

Scheda espansione 4 uscite


per centrale MAG8PLUS

Tensione alimentazione
Accumulatore
Grado di protezione
Contenitore
Dimensione (mm)

230 Vac
12V/7Ah

MAG4OUT

12V/18Ah

IP34
Plastico

Plastico/Metallico

340 x 293 mm

440 x 331 mm

33

Sensori Antincendio Convenzionali

Articolo

S30

Articolo

Rilevatore ottico di fumo collettivo


Caratteristiche
Tecnologia a microprocessore
Led allarme con visuale 360
Area di copertura fino a 120 mq
Basso profilo
Completo di base
Conforme Norma UNI EN 54-7
1293-CPD-0119

R20

Articolo

Rilevatore Termovelocimetrico
collettivo

Caratteristiche
Tecnologia a microprocessore
Led allarme con visuale 360
Area di copertura fino a 60 mq
Classe A1/R
Basso profilo
Completo di base
Conforme Norma UNI EN 54-7
1293-CPD-0120

Caratteristiche
Tecnologia a microprocessore
Led allarme con visuale 360
Classe A1/R
Basso profilo
Temperatura di intevento 58 C
Completo di base
Conforme Norma UNI EN 54-5
1293-CPD-0118

Articolo

Articolo

RC05CD

Camera di analisi per condotte


di ventilazione

Tipologia
Certificazione

Caratteristiche:
Base con rel per rilevatori collettivi antincendio
Consente di abbinare i sensori antincendio
a qualsiasi centrale antifurto
Alimentazione 12 Vdc

S30

R20

M40

RC05CD

Ottico di fumo

Termo Velocimetrico

Multicriterio

Camera di analisi
Per condotte

EN54-7

EN54-5

EN54-5 e 7

EN54-7

A1/R

Classe
Tensione di lavoro

9-30 Vdc
50 A

Assorbimento
Area max copertura
Led allarme

60 mq

120 mq
2 visibilit 360

60 c

Temperatura di allarme
Dimensioni

34

100 x 55 mm

B12

Base con rel

Caratteristiche:
Tecnologia a microprocessore
Led allarme con visuale 360
in condotte circolari max 1,15 mt
sia in condotte rettangolari con H
max 1 mt.
Area di copertura fino a 120 mq
Basso profilo
Completa di tubi di campionamento, rilevatori di fumo e base.

Dati tecnici

M40

Rilevatore Multicriterio collettivo

440 x 331 mm

Pulsanti manuali

I pulsanti demergenza sono utilizzati in installazioni di impianti allarme incendio,


con lo scopo di consentire lattivazione manuale dellallarme incendio qualora se ne
rilevi la necessit oppure, quando in condizioni di pre-allarme (ritardo dallarme) o di
coincidenze di rivelazione tra sensori/zone,
a ricognizione avvenuta si ritiene necessario anticipare e dare corso allattivazione
dellallarme con le conseguenti contromisure che limpianto gestisce. Con le nuove
versioni di pulsanti di tipo ripristinabile
che hanno sostituito quelli a rottura vetro,
sono ora pi agevoli sia le operazioni di
test che quelle di manutenzione e ripristino
della funzionalit dopo unattivazione.

Articolo

NHF01T

Articolo

PEAS/S

Pulsante demergenza ripristinabile


con chiave

Pulsante demergenza ripristinabile


per utilizzo in esterno

Gradevole design ultrapiatto (28 mm).


Corpo in materiale plastico.

Caratteristiche:
Dotazioni a corredo: Chiave di prova e
resistenza bilanciatura 1Kohm
Portata contatto di scambio 3A 12/24 Vcc
Connessioni a morsettiera
Contenitore in plastica
Foro ingresso cavi con filetto 3/8 gas
Grado di protezione IP67
Dimensioni 119 x 128 x 62 mm
Conforme Norma UNI EN 54-11
0845-CPD-232.1688

Caratteristiche:
Materiale/Colore: ABS/Rosso
Dimensioni: 90 X 90 X 56 mm
Temperatura di funzionamento: -10/+50 C
Conforme Norma UNI EN 54-11
1293-CPD-0161
A richiesta fornibile nei colori Bianco, Giallo,
Verde******
****** Prodotti non certificati

Articolo

NHF02T

Pulsante demergenza ripristinabile


con chiave e coperchio di protezione
Gradevole design ultrapiatto (28 mm).
Corpo in materiale plastico.
Caratteristiche:
Materiale/Colore: ABS/Rosso
Dimensioni: 90 X 90 X 56 mm
Temperatura di funzionamento: -10/+50 C
Conforme Norma UNI EN 54-11
1293-CPD-0161
A richiesta fornibile nei colori Bianco, Giallo,
Verde******
****** Prodotti non certificati

Articolo

PS01FS

Spray per test rilevatori di fumo

35

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)


In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla centrale formando un anello chiuso.
Tale struttura possiede i tipici vantaggi delle configurazioni ad anello: se avviene uninterruzione lungo lanello, la centrale riconosce ugualmente i dispositivi collegati,
in quanto i due tronconi dellanello tagliato sono comunque collegati alla centrale di controllo. Il sistema per deve comunque riconoscere ed avvertire dellavvenuta
interruzione, in quanto una seconda interruzione porterebbe allesclusione di tutti i rilevatori compresi tra i due punti aperti dellanello. Sullanello pu essere collegato
qualsiasi tipo di rilevatore (il sistema sempre indirizzato e riconosce il singolo rilevatore) ed il loro numero pu essere anche superiore a 32, a patto di utilizzare
degli isolatori di cortocircuito ogni 32 rilevatori. Se il numero di rilevatori invece inferiore a 32, gli isolatori non sono necessari. Ma cosa sono e a cosa servono
questi isolatori? Sono dispositivi che vengono inseriti nelllanello ed hanno lo scopo, in caso di cortocircuito, di limitare il numero di rilevatori che vanno fuori servizio.
Infatti succede che, in caso di singolo cortocircuito, gli unici rilevatori che vanno fuori servizio sono quelli compresi tra un isolatore e la centrale (se il corto avviene
in questo tratto), oppure quelli compresi tra due isolatori (se il corto avviene in questo tratto). Quanto sia il massimo numero di rilevatori fuori servizio che ci si possa
permettere, ce lo dice lappendice H della norma EN 54-2 dove afferma che un corto circuito o una interruzione in un circuito di rilevazione non impedisca la segnalazione di un allarme incendio proveniente da pi di 32 rilevatori incendio e/o punti di allarme manuale. Ne consegue che gli isolatori di cortocircuito andranno al pi
posizionati ogni 32 rilevatori sullanello. Sullo stesso anello dei rilevatori possono essere collegati anche i punti di segnalazione manuale, sempre che questi siano
univocamente individuabili dalla centrale. Per conservare lindipendenza fra segnalazione manuale e automatica, occorre che i pulsanti manuali non deteriorino il funzionamento dei rilevatori automatici. Per fare ci i punti di allarme manuale vengono racchiusi tra due isolatori di cortocircuito.

Campana
Pannelli ottici/acustici

Rivelatori manuali

Rivelatori indirizzati

Modulo di comando
Ripetitore Led

Rivelatori convenzionali

Modulo Linea
convenzionale

Modulo In/Out

Modulo uscita
rel

Fermi
elettromagnetici

Barriera
a raggi infrarossi

Unit centrale

software
grafico
Lunghezza Max Loop 1 km
Cavo schermato sezione
- minima 0,5 mm
- massima 2,5 mm

36

Centrali Antincendio indirizzate

Articolo

FU91XP

Articolo

Articolo

FU90XP

FU92XP

Centrale allarme incendio


analogica 1/2 loop

Centrale allarme incendio


analogica 1/3 loop

Centrale allarme incendio


analogica 1/12 loop

Centrale analogica-digitale 1/2 loop per sistemi


intelligenti di rivelazione incendi, 125/250 indirizzi, display retroilluminato.
Funzione di autoapprendimento, uscite controllate e programmabili per segnalatori, uscite
rel ausiliari. Protocollo di trasmissione digitale interattivo error-free.
Caratteristiche:
1 Linea di rilevazione base.
Alimentatore 24 Vcc 2A
Conforme Norma UNI EN 54-2/4
1328-CPD-0179

Centrale analogica-digitale 1/3 loop (125/375 indirizzi) per sistemi intelligenti di rivelazione incendi. Display retroilluminato 4 righe 160
caratteri. Programmazione mediante telecomando
ad infrarossi, tastiera PS2 e da PC.
Funzione di autoapprendimento, funzione walk
test(per la prova dellimpianto con impiego di
una sola persona), uscite controllate e programmabili per segnalatori, uscite rel e uscite open
collector, porte di comunicazione RS 232/485 (opzionali) per software di gestione centralizzata e visualizzazione mappe.
Caratteristiche:
Alimentatore 24 Vcc 2A
Esclusa scheda loop
Conforme Norma UNI EN 54-2/4
1328-CPD-0160

Centrale analogica-digitale 1/12 loop (125/1500


indirizzi) per sistemi intelligenti di rivelazione incendi.
Display retroilluminato 4 righe 160 caratteri. Programmazione mediante telecomando ad infrarossi, tastiera PS2 e da PC. Funzione di
autoapprendimento, funzione walk test (per la
prova dellimpianto con impiego di una sola persona), uscite controllate e programmabili per segnalatori, uscite rel e uscite open collector,
porte di comunicazione RS 232/485 (opzionali)
per software di gestione centralizzata e visualizzazione mappe. 32 moduli indirizzati per loop
con funzione di comando, 3 uscite rel: 2 incendio, 1 guasto. Uscite open-collector. 2 uscite per
segnalatori allarme. 384 zone e 512gruppi programmabili. Registro eventi (memoria 2000
eventi).
Caratteristiche:
Alimentatore 24 Vcc 2A
Esclusa scheda loop.
Esclusa scheda sottocentrali.
Conforme Norma UNI EN 54-2/4
1328-CPD-0160

Articolo

XP02LP

Scheda loop supplementare.


Per centrali FU91XP
1 loop analogico per lidentificazione
di 125 indirizzi.

Articolo

XP01LP

Scheda a 1 loop, 125 indirizzi.


Per centrali FU90XP, FU92XP
1 loop analogico per lidentificazione di 125
indirizzi.

Articolo

XP03LP

Scheda a 3 loop, 375 indirizzi.


Per centrali FU90XP, FU92XP
3 loop analogici per lidentificazione di 375 indirizzi.

Le centrali analogiche con microprocessore allarme incendio rispondono ai massimi criteri di modularit e hanno una grande capacit di collegamento: ingressi per periferiche intelligenti (rivelatori e pulsanti) e uscite per segnalazioni acustiche, comandi ausiliari, comandi attuatori, impianti di spegnimento.
La configurazione a loop, cio ad anello, con soli 2 fili rende limpianto affidabile e flessibile e quindi adattabile a qualsiasi applicazione e a qualsiasi situazione
locale, ma la particolarit interessante che possibile derivare dal loop linee aperte con rivelatori indirizzati. I sensori collegabili a queste centrali sono di
tipo analogico ovvero in grado di segnalare costantemente alle centrali stesse valori proporzionali al loro stato. Compito delle centrali quello di confrontare
i valori ricevuti da ciascun rivelatore con i valori di riferimento impostati in funzione delle variabili ambientali e di conseguenza generare gli allarmi e gli interventi definiti (per guasto e per manutenzione: funzione TREND per livello sporcizia nel rivelatore).
Dati tecnici serie

FU90XP

1/3 loops

Corrente alimentatore per carica batteria


Uscite rel

1/2loops

1/12loops

275mA

Corrente erogabile per loop max


Corrente alimentatore per dispositivi esterni

FU92XP

28Vcc

Alimentazione secondaria
Capacit

FU91XP
230Vca 50 Hz

Alimentazione

1Ah
460mA

300mA

460mA

2 liberi da tensione per allarme, 1 NC per guasto max 1Ah

Uscite rel per segnalatori

2 programmabili max 400mA

Batterie incorporabili max

2 x 12V 12 Ah

2 x 12V 7Ah

2 x 12V 12Ah

Dimensioni (H-L-P)

340x370x150

273x403x106

550x420x140

37

Accessori centrali analogiche

Articolo

PR91XP

Pannello ripetitore

Articolo

FU95CA

Armadio sottocentrale con alimentatore e


alloggiamento schede supplementari

Pannello controllo con display retroilluminato.


Completo di scheda RS485.

Dimensioni (H-L-P) 550 x 420 x 125 mm


Completo di alimentatore 5Ah e scheda RS485.

Articolo

FU95SC

Scheda sottocentrale
Scheda da installare allinterno dellarmadio
FU95CA.

Caratteristiche:
Alimentazione 24 Vcc
Assorbimento a riposo 100mA
Dimensioni (H-L-P) 250 X 190 X 50 mm

Articolo

MD24CV

Convertitore 24Vcc/12Vcc

Articolo

XP-TCP/IP

Scheda interfaccia TCP/IP

Articolo

XP-FO

Scheda interfaccia fibra ottica

Riduttore di tensione da 24V a 12V.

Articolo

XP48ES

Scheda interfaccia RS485

Articolo

XP358IS

Modulo isolatore di corto circuito


Modulo isolatore progettato per fornire protezione contro i guasti da corto circuito su sistemi antincendio indirizzati. Lisolatore
protegge la linea in caso di corto circuito scollegando il tratto di linea in cui il corto circuito
si verificato lanomalia. Quando il guasto
stato ripristinato, il circuito di isolamento riconnette la parte interessata del sistema. Occorre installare un modulo isolatore per un
massimo di 32 dispositivi.

38

Articolo

SW90RS

Software grafico connessione RS232

Articolo

SW90IP

Software grafico per reti LAN

Sistemi Indirizzati: Moduli, Fermi e avvisatori ottico/acustici

Articolo

XP01MC

Modulo 1 uscita con linea controllata

Articolo

XP10MC

Modulo 1 ingresso con linea controllata

Articolo

XP-EM05SP

Articolo

XP11MP

Modulo 1 ingresso + 1 uscita rel

Articolo

XP20RC

Modulo per linea collettivo max 20 punti

Articolo

Valchiria ASB IP65

Articolo

XP33MP

Modulo 3 ingressi + 3 uscite rel

Articolo

XP04MC

Modulo 4 ingressi con linee controllate

Articolo

Valchiria ASB

Fermo magnetico indirizzato

Avvisatore ottico acustico indirizzato

Avvisatore ottico acustico indirizzato

Non necessita di alimentazione


esterna in quanto alimentato direttamente dal loop. L'attivazione del
fermo si programma esattamente
come un modulo I/O (causa ed effetto). In caso di mancanza di alimentazione o perdita di comunicazione
con il Loop, il fermo si attiver dopo
circa 20 secondi. Alimentazione: da
Loop (da 17 a 30 Vdc). Assorbimento:
a riposo 600uA (450 modulo + 150
isolatore) Assorbimento in allarme: 7
mA. Risposta: allarme 25 sec / mancanza comunicazione 20 sec, Dimensioni: 112.5 x 84.2 x 46.8 mm.

Avvisatore ottico acustico realizzato secondo le normative EN54-3; installabile


a muro, compresa di base, indirizzabile e, grazie al suo basso consumo
(5,5 mA) collegabile direttamente
sulla linea Loop della centrale antincendio. Contenitore di colore rosso, possibile collegare sino ad un massimo di
32 sirene. E provvista di quattro toni
differenti (max 110dB ad 1 metro).
Grado di protezione IP65. Dimensioni:
112 mm x 110 mm (H).

Avvisatore ottico acustico realizzato


secondo le normative EN54-3 installabile a muro, compresa di base, indirizzabile e, grazie al suo basso
consumo (5,5 mA) collegabile direttamente sulla linea Loop della centrale
antincendio. Contenitore di colore
rosso, possibile collegare sino ad un
massimo di 32 sirene. E provvista di
quattro toni differenti (max 110dB ad
1 metro). Grado di protezione IP54. Dimensioni: 109.5 mm x 83.6 mm (H).

39

Sensori Antincendio indirizzati

Articolo

Articolo

NB-358D-SL

NB-358D-HL

Articolo

NB-358D-HSL

Rilevatore ottico di fumo indirizzato

Rilevatore termovelocimetrico indirizzato

Rilevatore Multicriterio indirizzato

Caratteristiche:
Tecnologia a microprocessore
2 Led allarme con visuale 360
Area di copertura fino a 120 mq
Basso profilo
Completo di base
Conforme Norma UNI EN 54-7
845-CPD-232-1692

Caratteristiche:
Tecnologia a microprocessore
Soglia di intervento 60 C
Doppio led di allarme con visuale a 360
Basso profilo
Completo di base
Conforme Norma UNI EN 54-5
845-CPD-232-1691

Caratteristiche:
Soglia di intervento 60 C
Doppio led di allarme con visuale a
360
Basso profilo
Completo di base
Conforme Norma UNI EN 54-7
845-CPD-232-1672

Articolo

NB358ISO

Base indirizzata con isolatore


Assicura il funzionamento, in caso di
cortocircuito di linea, di rivelatori e/o
pulsanti collegati su linee di rivelazione analogiche.

Articolo

Articolo

XP358CD

Camera di analisi per condotte


di ventilazione

Caratteristiche:
Pulsante manuale analogico indirizzato
progettato e costruito in conformit alla
norma EN-54 parte 11
Dotazioni a corredo: Chiave ripristino
Connessioni a morsettiera
Contenitore in materiale termoplastico
Grado di protezione IP40 ABS
Dimensioni: 91,8 x 91,8 x 53,8 mm

Completa di tubi di campionamento ed


accessori per linstallazione. Rilevatore
di fumo con base isolata compresa.

Articolo

Dati tecnici

Tipologia
Certificazione

NB-358D-SL

NB-358D-HL

Ottico di fumo

Termovelocimetro

Multicriterio

Camera di analisi
Per condotte

EN54-7

EN54-5

EN54-5 e 7

EN54-7

500 A

Assorbimento
Led allarme

120 mq

60 mq

40

120 mq

2 visibilit 360
60 C

Temperatura di allarme
Dimensioni

XP358CD

17 30 Vdc

Tensione di lavoro

Area max copertura

NB-358D-HSL

100 x 46 mm

GFE-MCPA

Pulsante demergenza ripristinabile

164 x 129 x 132 mm

GFE-MCPA-ISO

Pulsante di emergenza ripristinabile


con modulo isolatore
Stesse caratteristiche del modello GFEMCPA ma completo di modulo isolatore.

Organi di segnalazione ottico/acustica

La gamma di segnalatori STS offre una scelta


che si adatta alle diverse applicazioni siano
esse per interni o da esterni. STS offre una
gamma completa di tali dispositivi. I segnalatori ottico/acustici sono particolarmente
adatti in installazioni dimpianti rivelazione
incendio ove la segnalazione dallarme deve
associare oltre che alla segnalazione acustica di un buzzer la segnalazione/indicazione
ottica dellallarme.
I segnalatori acustici, siano essi campane o
suonerie, trovano applicazione nei sistemi rivelazione incendio a seconda dei casi per la
segnalazione/avviso dallarme (tipicamente
le campane) o per segnalazione/avviso di
condizioni di pre-allarme o di anomalia dellimpianto (tipicamente suonerie piezoelettriche).

Articolo

SL14AI

Articolo

CL12LB

Articolo

CL12LA

Pannello di segnalazione ottico/acustica


a led,installazione rapida

Pannello di segnalazione ottico/acustica


a led, autoalimentato, installazione rapida

Caratteristiche:
Alimentazione 1030Vcc
Assorbimento max 80mA
Funzionamento fisso o intermittente
Contenitore in alluminio verniciato bianco
Grado protezione IP40
Serigrafie in dotazione:
ALLARME INCENDIO
Dimensioni 307 x 125 x 75 mm

Caratteristiche:
Alimentazione 12/24Vdc
Assorbimento max 105mA
Batteria al piombo 6V - 1,2Ah compresa
Funzionamento fisso o intermittente
Contenitore in alluminio verniciato bianco
Grado protezione IP40
Serigrafie in dotazione:
ALLARME INCENDIO
Dimensioni 400 x 125 x 75 mm

Articolo

CL65XB

Articolo

CL12SV

Pannello di segnalazione ottico/acustica a


led, realizzato in plexiglass trasparente

Pannello di segnalazione ottico/acustica con


lampada allo xeno a tenuta stagna

Pannello di segnalazione ottico/acustica a led, a


sintesi vocale, installazione rapida

Caratteristiche:
Alimentazione 1030Vcc
Assorbimento max 140mA
Funzionamento intermittente
Grado protezione IP30
Serigrafie in dotazione: ALLARME INCENDIO
Dimensioni 345 x 165 x 30 mm

Caratteristiche:
Alimentazione 12/24Vcc o 12/24Vca selezionabile.
Assorbimento max: 120mA a 12V, 80mA a
24V
Contenitore in policarbonato bianco
Grado protezione IP65
Serigrafie in dotazione: ALLARME INCENDIO
Dimensioni 365 x 180 x 50 mm

Caratteristiche:
4 messaggi vocali registrabili
Alimentazione 1030Vcc
Assorbimento max 80mA
Funzionamento fisso o intermittente
Contenitore in alluminio verniciato bianco
Grado protezione IP40
Serigrafie in dotazione: ALLARME INCENDIO
Dimensioni 400 x 125 x 75 mm

41

Organi di segnalazione

Articolo

SU24FC

Articolo

SU14CS

Articolo

LA30SA

Campana di segnalazione per interno

Campana di segnalazione per esterno

Sirena multitono con lampeggiante


incorporato

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: 1830 Vcc
Assorbimento nominale (in allarme): 25mA
Potenza acustica: 93 dB/1m
Materiali: timpano in acciaio verniciatura epossidica contenitore plastico antiurto
Grado protezione IP42
Dimensioni : 150 x 60 mm
Peso: 1Kg.
Conforme Norma UNI EN 54-3
0832-CPD-0037

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: 1830 Vcc
Assorbimento nominale (in allarme): 25mA
Potenza acustica: 93 dB/1m
Materiali: timpano in acciaio verniciatura
epossidica contenitore plastico antiurto
Grado protezione IP65
Dimensioni : 150 x 60 mm
Peso: 1Kg.
Conforme Norma UNI EN 54-3
0832-CPD-0039

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione 12 / 24Vcc
Corrente assorbita 30mA @ 12Vcc
Materiale Colore Plastico rosso
Dimensioni mm 92 X <103
Certificati conformit CE
Confezione 1 pz
Temperatura di funzion.: -10C / + 50C
Grado di protezione IP65
Colore lampeggiante Rosso
Potenza sonora 112dB
Conforme Norma UNI EN 54-3

Articolo

NGH01T

Suoneria bitonale CPD


Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: 324V
Assorbimento nominale: 18mA a 12V
Frequenza acustica: 3KHz
Potenza acustica: 101 dB/1m
Modulazione tono: impulsiva
Grado protezione IP30
Dimensioni: 80 x 80 x 45 mm
Conforme Norma UNI EN 54-3
0832-CPD-0138

42

Articolo

SL12FP

Segnalatore ottico a led adatto


per la ripetizione allarme rivelatori
Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: 12 o 24V
Assorbimento max: 10mA
Grado protezione IP40
Dimensioni: 45 x 45 x 20 mm

Articolo

SA24EL

Sirena autoalimentata per esterno


Sirena autoalimentata antincendio
omologata EN54, alimentazione 24
Vcc, lampeggiante con memoria e
controllo della batteria. Circuito protetto da inversione di polarit, tropicalizzato, costruito con tecnologia SMD.
Coperchio in ABS verniciato in colore
rosso. Potenza sonora 115 dB. Alloggiamento per batteria da 12 V 2 Ah.
Conforme Norma UNI EN 54-3
0051-CPD-0390

Rilevatore termico lineare

LADW511 un rivelatore termico lineare con


caratteristica differenziale/massimale, costituito da un tubo di rame o da un tubo di teflon
collegato ad un unit di analisi, fornisce una
protezione efficace in situazioni e ambienti
dove non possibile installare rivelatori di
fumo tradizionali (ottici, termovelocimetrici)
che risentirebbero di disturbi meccanici, termici, elettrici e ambientali.
IL PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO ADW
sfrutta il principio fisico della variazione di
volume dei gas in funzione della temperatura.
In condizioni di esercizio normali, la pressione nel tubo sensore (1) e nel modulo di valutazione (2) la stessa. Se il tubo sensore si
riscalda, laria al suo interno si espande e si
registra una differenza di pressione rispetto
al modulo di valutazione, cosa che fa scattare
linterruttore (3). In caso di aumento della
pressione, il capillare (4) fa s che questa rimanga uguale nelle due sezioni del rivelatore, di modo che gli aumenti di temperatura
ambientale non fanno scattare lallarme.
Lelettronica di valutazione (5) si occupa del
controllo e del comando di tutte le funzioni.
MANUTENZIONE SEMPLICE.
I lavori di manutenzione sono oltremodo esigui. Il tubo non richiede manutenzione e
quindi il sistema adatto per ambienti particolarmente critici per polvere, umidit, agenti
chimici, anche per applicazioni antideflagranti. I controlli di funzionamento, le misurazioni della soglia di risposta e le eventuali
regolazioni successive possono essere effettuate comodamente da terra sullunit di analisi.

Articolo

ADW511

Rivelatore lineare di calore

5
3

6
4

Caratteristiche:
Area protetta: massimo 720 mq.
Alimentazione 24V
Assorbimento max 110 mA
Morsetti ad innesto
Contatto rel di allarme 50V 1A
Grado protezione IP65
Dimensioni 160 x 160 x 90 mm
Campo di reazione secondo EN54-5
(1) Tubo in rame 5 mm
Lunghezza max tubo 100 mt
Applicazione in galleria130 mt
Altre applicazioni 80 mt
Conforme Norma UNI EN 54-5
VDS G 204122

Applicazioni tipiche
Gallerie stradali e ferroviarie
Magazzini e depositi per gas e liquidi
infiammabili
Impianti di verniciatura
Stalle di allevamento
Miniere
Gallerie metropolitane
Stazioni di carico liquidi infiammabili
Industrie chimiche
Panifici

43

Sistema ad Aspirazione

I sistemi di aspirazione dei fumi servono per


segnalare principi di incendio in pochi secondi. Il sistema dotato di condotti di aspirazione (tubo in PVC 25 mm) che, mediante
ventilatore, aspirano dai punti predisposti
campioni daria convogliandoli alla scatola
del detector (unit di analisi). Questultimo li
analizza controllando leventuale presenza di
fumo. In caso affermativo si attiva il sistema
di allarme.
IL PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO
Il sistema di aspirazione fumo costituito
da 4 elementi principali:
- lunit di valutazione (1)
- 1 o 2 rivelatori di fumo (2)
- la condotta di aspirazione (tubo) (3)
- i punti di aspirazione (4)
Lunit di valutazione contiene un ventilatore
di grande durata per laspirazione dellaria,
uno o due rivelatori di fumo e lelettronica di
valutazione.

Articolo

SICUREZZA CONTRO I FALSI ALLARMI


Il sistema offre un rapporto equilibrato fra
sensibilit e sicurezza contro i falsi allarmi.
Nel caso di locali molto alti,la maggiore dispersione nellaria delle particelle di fumo
compensata dalladdizione delle particelle
aspirate. I punti daspirazione hanno il compito di raccogliere campioni daria dallambiente o dal dispositivo sorvegliato.
A seconda dellapplicazione, i punti di aspirazione possono essere realizzati in modi diversi:
- fori nella condotta di aspirazione;
- coni o strutture simili per la protezione di
installazioni come centri elaborazione dati o
armadi elettrici di distribuzione.
In questultimo caso i punti di aspirazione
vengono dimensionati in modo tale da raggiungere la massima sensibilit modificando
il meno possibile la circolazione dellaria
allinterno dellarmadio.

44

MCM35

Rivelatore di fumo ad aspirazione

Scheda di memoria

Caratteristiche:
Predisposto per limpiego con 1 rilevatore di
fumo
Pannello di segnalazione con 1 indicatore livello
concentrazione fumo.

Caratteristiche:
Per la registrazione dei dati di servizio su una
SD-Card (MCM SD-1)
Incluso cavo di collegamento e supporto di
montaggio.

Articolo

MANUTENZIONE SEMPLICE
I lavori di manutenzione sono oltremodo esigui. Il tubo non richiede manutenzione, e
quindi il sistema adatto per ambienti particolarmente critici e anche per applicazioni
antideflagranti. I controlli di funzionamento,
le misurazioni della soglia di risposta ed
eventuali regolazioni successive possono essere effettuate comodamente da terra sullunit di analisi.

Articolo

ASD535-3

ASD535-4

Rivelatore di fumo ad aspirazione


Caratteristiche:
Predisposto per limpiego con 2 rilevatori di fumo
Pannello di segnalazione con 2 indicatori livello
concentrazione fumo.
Articolo

RIM35

Modulo interfaccia rel


Caratteristiche:
Incluso cavo di collegamento.

3
2
1

Caratteristiche e dati tecnici:


Area protetta: massimo 1600 mq.
Alimentazione 24V
Assorbimento max 300 mA
Morsetti ad innesto
Contatto rel di allarme 50V 1A
Grado protezione IP53
Dimensioni 285 x 360 x 126 mm
Campo di risposta come EN54-7
(1) Tubo in PVC o ABS
25 esterno - 20 interno
Conforme Norma UNI EN 54-20 classi A, B, C
VDS 2344 ( 12/05 ) G208154

Applicazioni tipiche:
Sorveglianza CED
Impianti distribuzione elettrica
Impianti trasmissione radio
Camere bianche
Ambienti molto alti
Ambienti con particolari esigenze
Inaccessibilit per manutenzioni
Ambienti critici (misure EVM)
Celle frigorifere
Celle di prigioni
Centrali telefoniche

Barriere Infrarossi a riflessione

Articolo

BR50PO

Articolo

BR100PO

Articolo

BR15FA

Barriera a riflessione portata 50 metri

Barriera a riflessione portata 100 metri

Barriera a riflessione portata 150 metri

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione 9,6 28 Vcc
Assorbimento a riposo 8 30 mA
Assorbimento in allarme 20 100 mA
Assorbimento dopo linterruzione fascio < 1 mA
Assorbimento con ottiche imbrattate < 1 mA
Portata contatti rel PU PA 1A /30 V
Sensibilit soglie selezionabili 18%, 30%, 50%
Distanza di funzionamento Da 5 a 50 m.
Tolleranza angolare del rivelatore 0,5
Tolleranza angolare del riflettore 5
Alimentazione mirino laser (solo durante il
posizionamento) Batteria 9V
Temperatura di funzionamento - 25 C + 55 C
Umidit relativa ammessa Fino al 95% a + 40C
Dimensioni 128x79x84mm
Peso 350 g
Colore contenitore Bianco
Conforme Norma UNI EN 54-12
1438-CPD-0002

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione 9,6 28 Vcc
Assorbimento a riposo 8 30 mA
Assorbimento in allarme (9,6 28 Vcc) 20 100 mA
Assorbimento dopo linterruzione fascio < 1 mA
Assorbimento con ottiche imbrattate < 1 mA
Portata contatti rel PU PA 1A /30 V
Sensibilit soglie selezionabili 18%, 30%, 50%
Distanza di funzionamento Da 50 a 100 metri
Tolleranza angolare del rivelatore 0,5
Tolleranza angolare del riflettore 5
Alimentazione mirino laser (solo durante il
posizionamento) Batteria 9V
Temperatura di funzionamento - 25 C + 55 C
Umidit relativa ammessa Fino al 95% a + 40C
Dimensioni 128x79x84mm
Peso 350 g
Colore contenitore Bianco
Conforme Norma UNI EN 54-12
1438-CPD-0002

Caratteristiche:
Rivelatore lineare di fumo con unit Trasmittente Ricevente in un unico corpo meccanico
ed unit di riflessione.
Assorbimento 65mA (a riposo), 78mA (in allarme)
Portata ottica lineare minima 71mt, massima
150mt.
Larghezza fascio 15mt.
Area massima protetta 1600mq.
Necessita di interfaccia IB03SE dotata di uscite
guasto e incendio.
Alimentazione 24Vcc.
Grado di protezione IP44
Dimensioni (LxHxP) 202 x 119 x 313 mm.
Omologato secondo VDS EN 54-12,
Conforme Norma UNI EN 54-12
0786-CPD-20216

SERIE BR
Certificato secondo norma
UNI EN54-12 : 2002
Trasmettitore e ricevitore con unit
di riflessione e staffe di sostegno
comprese.
Apparecchiature particolarmente indicate per il
controllo di grandi superfici regolari, dove linstallazione di rivelatori puntiformi si presenti particolarmente difficoltosa per motivi logistici od estetici.
Le unit di rivelazione reagiscono al fumo oppure
al fumo ed al calore quando i prodotti di un focolaio
dincendio, nel loro movimento naturale verso
lalto, intersecano il fascio di luce allinfrarosso.
Questultimo viene emesso da un trasmettitore e
diretto verso ununit di riflessione priva di alimentazione, utilissima quando si abbiano difficolt fisiche di collegamenti elettrici.
Caratteristiche:
Soglie di sensibilit selezionabili
Ripristino automatico istantaneo del guasto
per interdizione del raggio
Estrema semplicit di installazione
e di taratura
Minima manutenzione periodica

Articolo

IB03SE

Scheda interfaccia per linee bilanciate,


necessaria per il corretto funzionamento
delle barriere BR15FA, BA15FA E ASF100
Caratteristiche:
Tensione di alimentazione 24 Vcc
Assorbimento max 40 mA
Portata contatto dei rel allarme e guasto 1A.

Articolo

ADM

Strumento di taratura

Articolo

SFT4

Filtro per la simulazione di ALLARME


e per la verifica della corretta taratura

Strumento per l'analisi dei disturbi ambientali,


indotti sul ricevitore dall'ambiente sorvegliato.
Di facile utilizzo, interfacciato ad un comune
voltmetro, permette la taratura di tutte le barriere fumo di STS Elettronica.

45

Barriere Infrarossi TX-RX


Trasmettitore e ricevitore con unit di riflessione e staffe di sostegno comprese.
Apparecchiature particolarmente indicate per il
controllo di grandi superfici regolari, dove linstallazione di rivelatori puntiformi si presenti
particolarmente difficoltosa per motivi logistici
od estetici. Le unit di rivelazione reagiscono al
fumo oppure al fumo ed al calore quando i
prodotti di un focolaio dincendio, nel loro movimento naturale verso lalto, intersecano il fascio
di luce allinfrarosso. Questultimo viene emesso
da un trasmettitore e diretto verso un ricevitore
separato (serie BA-Ardea). Certificato secondo
norma UNI EN54-12 : 2002

Articolo

BA15FA

Barriera lineare di fumo


Caratteristiche:
Unit trasmittente (TX) ed unit ricevente (RX)
Coppie di staffe in pressofusione di alluminio.
Portata ottica lineare minima 5mt, massima 200
mt.
Larghezza fascio 15mt.
Area massima protetta 1600mq.
Necessita di interfaccia IB03SE dotata di uscite
guasto e incendio.
Soglie di sensibilit selezionabili
Ripristino automatico istantaneo del guasto per
interdizione del raggio
Estrema semplicit di installazione e di taratura
Minima manutenzione periodica.
Alimentazione 24Vcc.
Assorbimento 65mA (a riposo), 78mA (in allarme)
Grado di protezione IP44
Dimensioni L 224 x H 119 x P 313 mm.
1655,00
Conforme Norma UNI EN 54-12
0786-CPD-20215

Articolo

ASF100

Barriera lineare di fumo e calore


Stesse caratteristiche del modello BA15FA ma,
oltre a rilevare il fumo, questa apparecchiatura
rileva anche il fuoco.
Necessita di interfaccia IB03SE dotata di uscite
guasto e incendio.

Barriere Infrarossi su linea BUS

Articolo

ERHS0712

Barriera lineare di fumo (TX+ RX) su linea BUS


portata 200 metri
Caratteristiche:
Barriere ad alta sensibilit, che si avvalgono della
tecnica di rivelazione basata sulla modulazione infrarossa del fumo e del calore in funzione di una
percentuale di oscuramento programmabile dal
Controllore.
Il Controllore di segnali permette una precisa cura in
tutte le operazioni di taratura e manutenzione dei
singoli rilevatori.
Possibilit di avere concentrati in un unico punto i
segnali provenienti fin da 8 barriere, rende semplice
la visualizzazione di tutti gli stati e la trasmissione
dei segnali verso la centrale di controllo.
Consente di effettuare in quota le sole operazioni di
fissaggio ed allineamento meccanico, consentendo
di tarare e testare le apparecchiature direttamente a
terra.
Permette di risparmiare i tempi di cablaggio in
quanto tutte le connessioni sono su bus seriale
RS485.
I costi dei cavi vengono abbattuti dallutilizzo di una
sola linea.
Possibilit di eseguire connessioni a loop chiuso per
avere la garanzia che il taglio del cavo o il corto circuito non compromettano il corretto funzionamento
di un gruppo di rivelatori lineari, migliorando cos la
sicurezza globale dellimpianto.

46

Non ha bisogno di alcun tipo di ausilio meccanico


per garantire la stabilit nel tempo; infatti la possibilit di avere un ampio raggio di disallineamento
angolare permette di non avere problemi dovuti
allassestamento delle superfici su cui vengono fissati i rivelatori.
Grado di protezione IP65 certificato da ente notificato, per tutti i suoi componenti,particolarit che ne
consente lutilizzo in qualsiasi tipologia di installazione industriale, garantendo una assoluta affidabilit nel tempo.
Dotata di serie di un diaframma interno utilizzabile
in caso di problemi ambientali dati ad esempio da
luce solare diretta o da indebite riflessioni; lo stesso
diaframma consente anche la regolazione per le
corte distanze oppure nella versione TX-RX per far
passare il raggio in spazi angusti o comunque limitati in dimensione. Il diaframma ha 6 posizioni predefinite.
Ottiche: il doppio trasmettitore una garanzia assoluta di stabilit del segnale nel tempo.
Doppio controllo locale: le segnalazioni degli eventi
sono riportate oltre che sul rivelatoreanche sul controllore, sia tramite led dedicati che tramite un display retro-illuminato che d evidenza dellevento in
corso.
Accesso: laccesso al controllore, per qualsiasi operazione, protetto da password dedicata che garantisce limpossibilit di manomissioni dellimpianto.
Conforme Norma UNI EN 54-12
0786-CPD-20216

Schema di collegamento barriere BUS

Articolo

ERRHS0712

Barriera lineare a riflessione


su linea BUS portata 200 metri

Articolo

CSLRS-2

Controllore base
Configurazione base per la connessione
sino a 2 barriere su linea BUS.

Articolo

SMLS

Espansione
Scheda di espansione per la connessione
da 3 a 8 barriere su linea BUS.

Fermi, Cavi ed Alimentatori


Sistemi automatici che, in normali condizioni
di lavoro, tengono aperte le porte allarme incendio. In caso dincendio, lelettromagnete
viene disattivato dalla centrale, o manualmente da pulsante, sbloccando cos la porta.
Questultima pu cos chiudersi automaticamente, impedendo il diffondersi del fuoco o
del fumo da un ambiente allaltro. I fermi
elettromagnetici con pulsante di sblocco manuale sono consigliati per quelle applicazioni
dove necessario sganciare la porta dal
fermo per accedere allo spazio compreso tra
la porta e muro.

Articolo

EM15PR

Articolo

EM05SP

Articolo

EM10SP

Fermo elettromagnetico,
su base in termoplastica

Fermo elettromagnetico,
su base in termoplastica

Caratteristiche:
Forza di tenuta: 50 Kg ca.
Alimentazione 24 Vcc
Consumo 100 mA
Dimensioni fermo: 70 x 95 x 52 mm
Contropiastra: 65 x 65 x 45 mm
Pulsante di sblocco manuale
Conforme Norma UNI EN1155
0407-CPD-056

Caratteristiche:
Forza di tenuta: 100 Kg ca.
Alimentazione 24 Vcc
Consumo 100 mA
Dimensioni fermo: 70 x 95 x 52 mm
Contropiastra: 65 x 65 x 45 mm
Pulsante di sblocco manuale
Conforme Norma UNI EN1155
0407-CPD-056

Articolo

EM27MI

Articolo

EM27MV

Fermo elettromagnetico

Fermo elettromagnetico,
forza di tenuta: 300 Kg ca

Fermo elettromagnetico,
forza di tenuta: 300 Kg ca

Caratteristiche:
Forza di tenuta: 50 Kg ca.
Lunghezza staffa: 18 cm
Conforme Norma UNI EN1155
0407-CPD-056

Caratteristiche:
Montaggio ad incasso nellinfisso della porta.
In acciaio inox.

Caratteristiche:
Montaggio a vista a parete
In acciaio inox

Articolo

EM11PR

Fermo elettromagnetico
Caratteristiche:
Forza di tenuta: 100 Kg ca.
Lunghezza staffa: 18,5 cm
Conforme Norma UNI EN1155
0407-CPD-056

Note Cavi
Questa tipologia di cavi adatta per applicazioni
in cui si prevede una resistenza alle alte temperature. La sua particolare costruzione prevede la resistenza alla fiamma viva per 180 minuti, come
previsto dalle normative.

Articolo

CF210AF*

Cavo resistente al fuoco 2 x 1 mmq


EN50200
Articolo

CF215AF*

Cavo resistente al fuoco 2 x 1,5 mmq


EN50200
* CHIEDERE QUOTAZIONI

Unit di alimentazione Switching


per impianti antincendio a 27,6 V
in contenitore metallico
Caratteristiche:
Tecnologia switching
Tensione di uscita 27,6 V
Alto rendimento
Versione contenitore piccolo e grande
Ricarica batterie al Pb
Correnti duscita disponibili: 1,5 A, 2,5 A, 5A
Certificato EN 54-4

Articolo

NHM01T

Alimentatore 27, 6 V 1,5A, dimensioni


contenitore : 450 x 460 x 205 mm
Conforme Norma UNI EN 54-4
0051- CPD- 0073
Articolo

NHM02T

Alimentatore 27, 6 V 2,5A, dimensioni


contenitore : 450 x 460 x 205 mm
Conforme Norma UNI EN 54-4
0051- CPD- 0074
Articolo

NHM03T

Alimentatore 27, 6 V 5A, dimensioni


contenitore: 450 x 460 x 205 mm
Conforme Norma UNI EN 54-4
0051- CPD- 0075

47

Sistemi rilevazione gas

Centrali rilevazione gas


- pag. 54

Avvisatori telefonici
- pag. 62

Tastiere, espansioni e pulsanti per impianti


rilevazione gas
- pag. 55

Alimentatori, batterie, cavi


- pag. 63

Moduli interfaccia centrali rilevazione gas


- pag. 56
Sensori rilevazione gas
- pag. 57
Sensori rilevazione gas con cartuccia sensore
sostituibile
- pag. 59
Rilevatori autonomi di Gas, Calore, Allagamento e Fumo
- pag. 60
Organi di segnalazione
- pag. 61

Attenzione: le caratteristiche e le forme dei prodotti possono cambiare


senza preavviso pur mantenendo medesime funzionalit.
Con la conferma dordine, il cliente accetta questa possibilit.

49

Sistemi di Rilevazione

STS Elettronica, dopo anni di esperienza, ha deciso


di affrontare il problema della rivelazione di fughe
di gas in ambiente industriale utilizzando quanto di
meglio tecnologicamente possibile in termini di
rivelazione e di trasmissione del segnale.
I termini pi frequenti
L.I.E.
LIMITE INFERIORE DI ESPLOSIVITA:
la minima concentrazione di gas combustibile in
aria o ossigeno al di sopra della quale si pu innescare lesplosione.
TLV-TWA
VALORE MEDIO DI ESPOSIZIONE:
la media ponderata nel tempo (MAC) misura di
tossicit espressa in parti per milione (ppm) per
esposizioni continue (durata 8 ore per 5 giorni alla
settimana) senza risultare dannoso per il corpo
umano.
DENSITA SPECIFICA:
il peso del volume di un gas confrontato con il
peso di un uguale volume di aria.

RISCHI ESPLOSIVI: I GAS PIU DIFFUSI


GAS

L.I.E.

DENSITA

Acetilene

1,5

0,90

Ammoniaca

1,6

0,6

Alcool etilico

3,5

1,59

Butano

1,5

2,00

Etilene

2,7

0,97
0,5

Gas di citt

4,5

Idrogeno

0,07

Metano

5,0

0,6

Pentano

1,4

2,49

Propano

2,1

1,6

Tolluolo

1,2

3,18

Vapori benzina

1,4

2,5

Xiliolo

1,0

3,66

RISCHI TOSSICI: I GAS PIU DIFFUSI


GAS
Acido cianidrico

TLV-TWA
2

DENSITA
0,93

Ammoniaca

25

0,6

Biossido dazoto

1,58
2,26

Biossido di zolfo

Cloro

0,5

2,49

Cloruro didrogeno

1,27

Idrogeno solfato

10

1,19

Monossido dazoto

25

1,04

Monossido di
carbonio

8,7

0,98

50

1 RIVELATORE GAS METANO


2 RIVELATORE MONOSSIDO DI CARBONIO
3 SIRENA
4 ELETTROVALVOLA

La presenza di gas (metano, butano, propano, gas di citt) e quella di monossido di carbonio
(CO) possono provocare gravi danni, sia per deflagrazione, sia per intossicazione. Per questi
motivi STS ha realizzato sensori in grado di rivelare concentrazioni bassissime di tali sostanze e di dare lallarme molto prima del raggiungimento della soglia di pericolosit. Le
serie RG e SG trovano applicazioni in ambienti con volumetrie ridotte, ove leventuale pericolo possa essere concentrato in pochi punti stabiliti. I sensori per uso civile sono indicati
per appartamenti, locali caldaia e luoghi nei quali una eventuale fuga di gas possa mettere
in pericolo di vita.
Costruiti secondo la norma UNI CIG 70028.

eccesso
0

HCN

deficienza
0

HCI

Raccolta fanghi, disinfezione e pulizia


impianti.

HCN

Trattamento Acque Cloacali

H SO

Gruppi termici e apporto di sostanze ai


metalli,

HCI

Trattamento termico dei metalli

Gruppi termici e processo di concia.

H SO

Tessuti

NH

Posa cavi in cunicoli o spazi confinati di


varia natura.

Telecomunicazioni

CO

Linee di imbottigliamento e luoghi di


stoccaggio.

NH

Spray - Produzione e Stoccaggio

SO

Applicazione

CO

Tipologia di impianto

NO

Spazi confinati e relativi gas residui o


per pulizia

SO

Sottosuolo

CL

Spazi confinati e relativi gas residui o


per pulizia

NO

Serbatoi

CO

Utilizzo di combustibili per la fiamma di


saldatura

CL

Saldatura

H S

Processo di ricarica

CO

Ricarica Accumulatori

H S

Combustible per la produzione di vapore.

eccesso

Produzione Energia

infiammabile

Utilizzo delle pi variegate sostanze (in


dipendenza dal tipo di produzione).

infiammabile

Processi Industriali di Sintesi

Applicazione

Tipologia di impianto

deficienza

Sistemi di Rilevazione gas

51

52

H SO

HCI

HCN
HCN

Accesso serbatoi, processi produttivi.

HCI

_Chimica

Combustione.

H SO

Centrali Termiche

Produzione carta e cellulosa, sbianca


pasta carta.

NH

Cartiere

NH

Serbatoi, fermentazione.

CO

Cantine - Processi di vinificazione

CO

Serbatoi, distillazione alcool.

SO

Birra - Produzione

NO

Imballaggio, immagazzinaggio in silos.

SO

Alimentare

CL

Applicazione

NO

Tipologia di impianto

CO

Esalazioni di pentano utilizzato per la


produzione.

CL

Poliuretano - Produzione

CO

Emissione di gas di scarico e perdite dai


serbatoi.

H S

Parcheggi Interrati

H S

Gas medicali.

eccesso

Ospedali

infiammabile

Spazi confinati (stiva, doppie carene)


sale da spettacolo.

infiammabile

Navale

deficienza

Combustione forni.

Metallurgia e Siderurgia

eccesso

Fornelli per reazioni chimiche ed utilizzo


di vari composti tossici.

deficienza

Laboratori Chimici

Applicazione

Tipologia di impianto

Sistemi di Rilevazione gas

HCI

HCN

Tubazioni di refrigeranti e ambienti di


scambio termico.

HCN

Impianti Frigoriferi

H SO

Trasporto petrolio, trasporto carburanti


derivati e stoccaggio.

HCI

Impianti Raffinazione Petrolio

H SO

Stoccaggio carburante avio.

Hangar - Rimessaggio Aeromobili

Trasporto gas metano.

NH

Gasdotti

CO

Bagni in soluzione acida.

NH

Galvanica

SO

Stoccaggio feci animali, utilizzo di composti chimici.

CO

Fertilizzanti

NO

Applicazione

SO

Tipologia di impianto

NO

Produzione farmaci ed utilizzo di vari


composti chimici.

CL

Farmaceutica

CL

Trattamenti e purificazione acque.

CO

Disinfezioni Acque Potabili

H S

Processi di decomposizione.

CO

Discariche

H S

Stoccaggio e imbottigliamento gas


combustibili.

eccesso

Depositi e stazioni di riempimento gas

infiammabile

Stoccaggio gas e carburanti in genere.

Depositi Combustibili

infiammabile

Adduzione infiammabili, gruppi di cottura.

0 eccesso

Cucine Industriali

deficienza

Applicazione

Tipologia di impianto

0 deficienza

Sistemi di Rilevazione gas

53

Centrali rilevazione gas

Articolo

Articolo

CG32SG

CG96SG

Centrale allarme gas con pannello operativo


96 sensori/ingressi

Centrale allarme gas con pannello operativo


8/16/32 sensori/ingressi

Caratteristiche:
Pannello operativo per controllo/gestione impianto, con LCD ad ideogrammi e men guidato di configurazione
2 linee a Bus seriale RS-485 per connessione di dispositivi (CG32SG)
3 linee a Bus seriale RS-485 per connessione di dispositivi (CG96SG)
8 ingressi espandibili a 16 (con ES08SG) e 32 (con ES16SG) per centrale CG32SG
96 ingressi per centrale CG96SG
24 gruppi/zone dallarme
Ogni singolo ingresso/sensore pu essere associato a 24 diversi gruppi/zone dallarme, oppure a 4 diversi gruppi/zone
dallarme manuale (pulsanti)
Ogni singolo ingresso/sensore pu essere associato a un diverso tempo di ritardo dallarme, tra i 4 configurabili
4 codici installatore per laccesso al men di configurazione dei parametri funzionali, con identificazione e registrazione
delle operativit eseguite
8 programmi (configurabili dallutente) per attivare esclusioni temporizzate
1 linea seriale RS232 (per CG32SG richiede il modulo opzionale ES04LS)
Registrazione cronologica eventi integrata (max 600/1200 eventi), con lidentificazione delle operazioni di operatori
Le centrali sono progettate appositamente per la rivelazione di gas, quali metano, butano, CO, ammoniaca, idrogeno, propano, ecc... mediante appositi sensori. La centrale CG32SG predisposta per un ampliamento modulare fino ad un massimo
di 32 zone mediante moduli ES08SG/ES16SG. Sono indicate per tutti quei luoghi (condomini, industrie, ecc.) nei quali sia
indispensabile prevenire eventuali fughe di gas, evidenziando in modo permanente la percentuale di gas presente nellambiente.
N.B.= Ingressi/sensori subordinati allimpiego dei moduli EB44IA-EB42SG

Dati tecnici serie

Tensione di alimentazione
Sensori/ingressi indirizzabili

CG32SG

CG96SG

230 Vca 10% 50 Hz


8/16/32

96

Assorbimento a riposo (mA)

115

Tensione in uscita stabilizzata (Vcc)

13,7

Corrente erogabile dallalimentatore (mA)

950

Corrente massima per carichi esterni (mA)


Linea a bus seriale RS485
Modalit di comunicazione seriale
Accumulatore incorporabile
Grado di protezione
Temperatura di esercizio (C)
Dimensioni in mm (LxHxP)
Peso (Kg)

54

535
3

BUS RS 485 con protocollo proprietario STS


12 Vcc 7 Ah (AR07PC)
IP 40
da +5 a +40
335 x 470 x 90
6,7

Tastiere, espansioni e pulsanti per impianti rilevazione gas

Articolo

CG96PO

Pannello operativo supplementare


Versione a parete in apposito
contenitore. Il display permette
lindividuazione singola dellallarme.
Indica lo stato dellimpianto; dotato
di tastiera numerica e tasti funzione
per programmazione facilitata.

Articolo

ES04LS

Modulo adattatore RS232 per il


collegamento PC stampante

NHF01T

ES08SG

Modulo espansione da 9 a 16 indirizzi

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: da 9,5 a 13,8 Vcc
Assorbimento 10 mA
Dimensioni: 65 x 45 x 20 mm

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: da 9,5 a 13,7 Vcc
Assorbimento: 10 mA
Controlli: autodiagnostica, tensione insufficiente,
tamper
Grado di protezione IP 40
Dimensioni: 180 x 100 x 35 mm

Articolo

Articolo

Articolo

ES16SG

Modulo espansione da 17 a 32 indirizzi

Articolo

PEAS/S

Articolo

NHF02T

Pulsante demergenza ripristinabile


con chiave

Pulsante demergenza ripristinabile


per utilizzo in esterno

Pulsante demergenza ripristinabile


con chiave e coperchio di protezione

Gradevole design ultrapiatto (28 mm).


Corpo in materiale plastico.
Accessori: scatola per fissaggio
a muro.

Caratteristiche:
Dotazioni a corredo: Chiave di prova e resistenza bilanciatura 1Kohm
Portata contatto di scambio 3A 12/24 Vcc
Connessioni a morsettiera
Contenitore in plastica
Foro ingresso cavi con filetto 3/8 gas
Grado di protezione IP65
Dimensioni 119 x 128 x 62 mm

Gradevole design ultrapiatto (28 mm).


Corpo in materiale plastico.
Accessori: scatola per fissaggio a muro.

Caratteristiche:
Materiale/Colore: ABS/Rosso, Bianco,
Giallo, Verde
Dimensioni: 90 x 90 x 56 mm
Temperatura di funzionamento: -10/+50 C
Conformit: EN54-11

Caratteristiche:
Materiale/Colore: ABS/Rosso, Bianco,
Giallo, Verde
Dimensioni: 90 x 90 x 56 mm
Temperatura di funzionamento: -10/+50 C
Conformit: EN54-11

55

Moduli interfaccia centrali rilevazione gas

Articolo

EB44IA

Articolo

Articolo

EB42SG

EB11SG

Modulo interfaccia
4 ingressi analogici 4-20 mA

Moduli interfaccia
2 ingressi a doppia soglia

Modulo interfaccia
1 ingresso singola soglia

Permette la connessione e lidentificazione


di quattro ingressi 4-20 mA alla linea seriale.

Permette la connessione e lidentificazione


di due ingressi bilanciati alla linea seriale.
EB42SG versione a giorno.

Permette la connessione e lidentificazione


di un ingresso bilanciato alla linea seriale.

Articolo

EB52SG

Moduli interfaccia
2 ingressi a doppia soglia
Permette la connessione e lidentificazione
di due ingressi bilanciati alla linea seriale.
EB52SG versione in contenitore.

Articolo

Articolo

ER62LR

ER64UA

Modulo interfaccia
una uscita a led pi una a rel

Modulo interfaccia quattro uscite


a rel

Permette la segnalazione ottica


(a led rosso) di uno specifico stato
dellimpianto e/o lattivazione di un
rel per comandare delle attuazioni.

Modulo per la gestione di numero


quattro uscite ausiliarie.

Dati tecnici serie

ER62LR

ER64UA

Uscite a rel in scambio

Uscita a led
Tensione di alimentazione (Vcc)

Identificazioni ingressi bilanciati

EB11SG

EB42/52SG

EB44IA
4

Identificazioni ingressi 4-20 mA

da 9,5 a 13,7

Assorbimento min (mA)

13

16

10

Assorbimento max (mA)

20

50

80

Portata contatto rel (V/A)


autodiagnostica, tensione insufficiente, tamper
BUS RS 485 con protocollo proprietario STS

Modalit comunicazione seriale


- / IP 40

Grado di protezione

56

43
30/1

Controlli

Dimensioni LxHxP (mm)

13

33 x 63 x 25

68 x 98 x 33/68 x 98 x 33

IP 53
68 x 98 x 33

85 x 85 x 90

85 x 65 x 25

Sensori rilevazione gas


STS Elettronica, dopo anni di esperienza, ha
deciso di affrontare il problema della rivelazione di fughe di gas in ambiente industriale
utilizzando quanto di meglio tecnologicamente possibile in termini di rivelazione
e di trasmissione del segnale.
Sono state perci approntate sonde con
uscita analogica in corrente (4 - 20 mA) per
assicurare una perfetta segnalazione anche
a distanze considerevoli. Il tipo di sensore
utilizzato varia a seconda del gas
da rivelare.

Sonde con uscita 4 - 20 mA


Articolo

SG55AC

SG55BZ

Sonda per vapori di Benzina.


Articolo

SG55CH

Sonda per Metano.

Articolo

SG55CO

SG55GL

Sonda per GPL.

Articolo

SG55GP

SG55HH

SG55NH

SG55RO

Sonda per difetto di Ossigeno.


Articolo

Articolo

GD51CH

Articolo

GD51CO

Sonda per Monossido


di carbonio.
Articolo

SG55XA

Per gas particolari.


Specificare il tipo di gas:
STS verificher fattibilit.

SA71BZ

Sonda per vapori di Benzina.


Articolo

SA71CH

Articolo

Articolo

GD51GL

Articolo

SA71CO

SA71GL

GD51HH

Articolo

SA71GP

GD51NH

Articolo

SA71HH

Articolo

SA71NH

SA71XA

Per gas particolari.


Specificare il tipo di gas e i livelli
delle 2 soglie, (preallarme, allarme):
STS verificher fattibilit.

Per gas particolari.


Specificare il tipo di gas:
STS verificher fattibilit.

Articolo

Articolo

GD52NH

GA15BZ

Articolo

GA15CH

Articolo

GA15CO

Sonda per Monossido di carbonio.


GA15GP

Articolo

Articolo

GA15GL

Articolo

GA15HH

Sonda per Idrogeno.

Sonda per Ammoniaca.

GD51XA

Articolo

Sonda per vapori di Benzina.

Sonda per GPL.

Sonda per Idrogeno.

Sonda per Ammoniaca.


Articolo

Articolo

GA15AC

Sonda per Propano.

Sonda per Propano.

Articolo

Articolo

Sonda per Metano.

Sonda per GPL.

SA72NH

Sonda per Ammoniaca.

Sonda per Ammoniaca.


Articolo

Articolo

Sonde con uscita rel


Sonda per Acetilene.

Sonda per Monossido di carbonio.

GD51GP

Articolo

SA71AC

Sonda per Metano.

Sonda per Idrogeno.

Sonda per Ammoniaca.

Articolo

Sonda per vapori di Benzina.

Sonda per GPL.

Sonda per Idrogeno.

Articolo

GD51BZ

Articolo

Articolo

Sonda per Acetilene.

Sonda per Propano.

Sonda per Propano.


Articolo

Sonde con uscita 4 - 20 mA


GD51AC

Sonda per Metano.

Sonda per Monossido


di carbonio.
Articolo

Articolo

Sonda per Acetilene.

Sonda per Acetilene.


Articolo

Sonde con uscita rel

I dispositivi a doppia soglia (contatto pulito),


sono indicati nei sistemi antincendio e antigas, per le industrie che, facendo uso in particolare di sostanze altamente esplosive
e tossiche, hanno la necessit di tutelarsi in
modo pi che sicuro prevenendo eventuali
pericoli. Nella scelta dei rivelatori bisogna
tener conto non solo del tipo di gas, ma
anche del contenitore, che deve essere
scelto in funzione dellambiente e dalle
condizioni (umidit, polvere, agenti corrosivi, fumi organici, ecc.) nel quale verr installato. A richiesta bombole per prova
rivelatori.

Articolo

GA15NH

Sonda per Ammoniaca.


Articolo

GA15XA

Per gas particolari.


Specificare il tipo di gas:
STS verificher fattibilit.

Articolo

GA16NH

Sonda per Ammoniaca.

SG56NH

Sonda per Ammoniaca.

Dati tecnici serie

SA71xx

SG55xx
da 9 a 27

Tensione di alimentazione (Vcc)

4 - 20

Campo di rivelazione tipico

da 0 a 40% L.I.E. (da 0 a X ppm)*

Grado di protezione

ATEX

Temperatura di esercizio (C)


Dimensioni LxHxP (mm)
Peso (gr)

IP 55

55
semiconduttore

Doppia soglia dintervento

si

Portata contatti rel liberi da tensione (Ah)

0,5

Grado di protezione

ATEX

Temperatura di esercizio (C)

0 40
165 x 85 x 80

100 x 100 x 60

800

400

SERIE GD51
da 9 a 27

Assorbimento max (mA)


Tipo di sensore

semiconduttore

Uscita analogica in corrente (mA)

SERIE GA15

Tensione di alimentazione (Vcc)

55

Assorbimento max (mA)


Tipo di sensore

Dati tecnici serie

Dimensioni LxHxP (mm)


Peso (gr)

IP 55
0 40

65 x 180 x 95

35 x 165 x 63

800

400

* in funzione del tipo di gas

57

Manutenzione obbligatoria dei sistemi di rilevazione gas


Esattamente come i sistemi di rilevazione incendio, i sistemi di rilevazione gas necessitano di un controllo tecnico con frequenza minima semestrale. Di seguito riportiamo uno stralcio delle normative riportate sulla direttiva CEI 31-35:2007-02.
Ricordiamo che la mancanza di manutenzione dei sistemi antincendio e/o rilevazione gas, in caso di incidente, prevede sanzioni, anche penali a carico di tutti i responsabili degli impianti, in particolare del titolare dellimpianto.
7.5.4.1 Controllo di funzionamento iniziale e taratura con gas.
Lintero sistema di rilevazione gas, comprese le apparecchiature ausiliarie, deve essere verificato prima delluso per garantire che il progetto e limpianto siano stati
realizzati in modo soddisfacente.
Le istruzioni devono comprendere i dettagli relativi alluso, alle prove, alla taratura e al funzionamento.
Dopo linstallazione, ciascun sensore deve essere verificato in base alle istruzioni del costruttore. La taratura deve essere effettuata solo da personale competente e
adeguatamente istruito.
7.5.4.2 Verifiche.
I sistemi di controllo devono essere frequentemente verificati da persone competenti in accordo con le istruzioni del costruttore, considerando le reali condizioni di
installazione.
Le verifiche comportano anche esami a vista di tutte le unit del sistema di rilevazione del gas ed il controllo delle funzioni di prova. Deve essere prestata particolare
attenzione alla ricerca di sostanze contaminanti (polvere o sporco) ed alla condensa di acqua o di solventi nei sistemi di campionamento e nelle sedi dei rilevatori.
Le verifiche devono essere annotate su un apposito registro, indicando almeno la data di effettuazione.
La frequenza delle verifiche e ritaratura deve essere determinata dallutilizzatore in funzione delle reali condizioni di esercizio e delle istruzioni del costruttore, in ogni
caso deve essere almeno:
- trimestrale per i sistemi che controllano ambienti con emissioni di primo grado;
- semestrale per sistemi che controllano ambienti con sole emissioni di secondo grado.
A seconda dellapplicazione, pu essere necessario scegliere intervalli di verifica e ritaratura pi frequenti. In tutti i casi, gli intervalli di taratura devono essere tali per
cui tutte le deviazioni di misura rientrino nella precisione dello strumento.
La verifica di precisione deve essere effettuata utilizzando il gas di taratura appropriato, generalmente con bombole di gas titolate.

Manutenzione ordinaria: Taratura semplificata

Vantaggio manutenzione

Periodicamente, per norma, occorre verificare il corretto funzionamento del


rilevatore ed anche in questo caso loperazione estremamente semplice:

Ogni rilevatore di nuova generazione costruito con la possibilit di sostituire la


cartuccia sensore in campo.

Una sequenza apposita dei tasti F1 e F2 permette di accedere alla fase di calibrazione,
il led rosso lampeggia.

La cartuccia, accompagnata dai riferimenti per la tracciabilit del gas campione


di taratura, completa di elettronica di calibrazione: la sua sostituzione non richiede ulteriori operazioni (tranne il test
funzionale).

Si eroga gas tramite il Kit di calibrazione collegato alla bombola di gas campione.

Si attende finch il led rosso diventa a luce


fissa. Poi si conferma con il tasto F2.

Il led rosso diventa a luce fissa soltanto se tutte le operazioni sono state eseguite in modo corretto, perch il sensore in grado di discriminare gli eventuali errori delloperatore.
La taratura conclusa.
In alternativa possibile semplicemente sostituire la cartuccia precalibrata.

58

Vantaggio manuntenzione
Ordinaria: la sostituzione della cartuccia
abbrevia enormemente i tempi di taratura
con gas e la sostituisce integralmente.
Straordinaria: semplicemente dotandosi
delle cartucce di ricambio, si pu procedere alla loro sostituzione in campo, evitando lo smontaggio ed il montaggio dei
rilevatori, operazioni invece indispensabili
nel caso di manutenzione da farsi in laboratorio.
Il cambio della cartuccia rende cos velocissima e particolarmente economica la
manutenzione straordinaria.

Per una comoda e veloce manutenzione degli impianti di rilevazione GAS,


consigliamo di installare sensori della serie HQ che consentono una pratica sostituzione della cartuccia sensore direttamente sull'impianto senza
la necessit di interventi eseguiti in laboratorio lunghi e costosi.

Sensori rilevazione gas con cartuccia sensore sostituibile serie HQ


Rilevatore Gas industriale, con cartuccia
sensore sostituibile. Certificato ATEX per
zona 1.

Rilevatore Gas industriale, con cartuccia sensore


sostituibile.
- Grado di protezione IP65
- 1 uscita lineare 4 20 mA
- 5 LED mostrano gli stati di esercizio
Rosso: rel di Allarme 1, Allarme 2, Allarme 3
Verde: ON funzionamento normale
Giallo: Guasto
- 3 rel di allarme, carico resistivo MAx 24V/1A SPST
- 1 rel di guasto, carico resistivo MAx 24V/1A SPST
- Livelli di allarme ( Rel ) programmabili tramite DipSwicht
- Morsetti ad innesto polarizzati

Sonde con uscita 4 - 20 mA


Articolo

SG65BZ

Rilevatore IP65 4-20 mA per


vapori di benzina
Articolo

SG65CH

Rilevatore IP65 4-20 mA per


metano

Articolo

SG65CO

Sonde con uscita rel


Articolo

Sonde Atex con uscita 4 - 20 mA


GD52BZ

Rilevatore IP65 uscita rel per


vapori di benzina
Articolo

GD52CH

Rilevatore IP65 uscita rel per


metano

Articolo

GD52CO

Rilevatore IP65 4-20 mA per ossido Rilevatore IP65 uscita rel per ossido
di carbonio a cella elettrochimica
di carbonio a cella elettrochimica
Articolo

SG65GL

Rilevatore IP65 4-20 mA per GPL

Articolo

SG65GP

Rilevatore IP65 4-20 mA per


PROPANO

Articolo

SG65HH

Rilevatore IP65 4-20 mA per idrogeno

Articolo

SG65NH

Rilevatore IP65 4-20 mA per ammoniaca (esplosivit)

Articolo

SG66NH

Rilevatore IP65 4-20 mA per ammoniaca (tossicit)

Articolo

SG65RO

Rilevatore IP65 4-20 mA per ossigeno

Articolo

SG65XA

Rilevatore IP65 4-20 mA per gas


infiammabili vari

Articolo

GD52GP

Rilevatore IP65 uscita rel per


GPL

Articolo

GD52GL

Rilevatore IP65 uscita rel per


PROPANO

Articolo

GD52HH

Rilevatore IP65 uscita rel per


idorogeno

Articolo

GD54NH

Rilevatore IP65 uscita rel per


ammoniaca (esplosivit)

Articolo

GD53NH

Rilevatore IP65 uscita rel per


ammoniaca (tossicit)

Articolo

- Marcatura Atex : Il 2G Ex d IIC T6 Gb


- 1 uscita lineare 4 20 mA
- Morsetti ad innesto polarizzati
- 3 rel di Allarme a stato solido. Carico resistivo
MAX 24V/1A SPST
- 1 rel di Guasto a stato solido. Carico resistivo
MAX 24V/1A SPST
- Livelli di allarme (Rel) programmabili tramite
Dip-Switch

GD52XA

Rilevatore IP65 uscita rel per


gas infiammabili vari

Articolo

SA72AC

Rilevatore ATEX 4-20 mA per


acetilene
Articolo

SA72BZ

Rilevatore ATEX 4-20 mA per vapori di benzina

Articolo

SA72CH

Rilevatore ATEX 4-20 mA per metano

Articolo

SA72CO

Rilevatore ATEX 4-20 mA per ossido di carbonio a cella elettrochimica


Articolo

SA72GL

Rilevatore ATEX 4-20 mA per


GPL

Articolo

SA72GP

Rilevatore ATEX 4-20 mA per


PROPANO

Articolo

SA72HH

Rilevatore ATEX 4-20 mA per


idrogeno
Articolo

SA74NH

Rilevatore ATEX 4-20 mA per ammoniaca (esplosivit)

Articolo

SA73NH

Rilevatore ATEX 4-20 mA per ammoniaca (tossicit)

Articolo

SA72XA

Rilevatore ATEX 4-20 mA per gas


infiammabili vari

Sonde Atex con uscita rel


Articolo

GA16AC

Rivelatore ATEX uscita rel per


acetilene
Articolo

GA16BZ-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


vapori di benzina

Articolo

GA16CH-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


metano
Articolo

GA16CO-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


ossido di carbonio a cella elettrochimica
Articolo

GA16GP-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


GPL
Articolo

GA16GL-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


PROPANO

Articolo

GA16HH-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


idrogeno
Articolo

GA16NH-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


ammoniaca (esplosivit)

Articolo

GA17NH-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


ammoniaca (tossicit)

Articolo

GA16XA-TC

Rivelatore ATEX uscita rel per


gas infiammabili vari

59

Rilevatori autonomi di Gas, Calore, Allagamento e Fumo,

Articolo

NB920DNR

Articolo

NB920DLR

Articolo

NB707A-CRL

Rilevatore autonomo di gas


metano

Rilevatore autonomo di gas


propano

Rilevatore autonomo di fumo di


sigaretta

Alimentazione 12 Volt, Avviso acustico: 85 dB Uscita rel, dimensioni:


156 x 80 x 51mm, certificazione CE.

Alimentazione 12 Volt, Avviso acustico: 85DB Uscita rel, dimensioni:


156 x 80 x 51mm, certificazione CE.

E possibile rilevare la presenza di


fumo di sigarette, pipa, tabacco, in
ambienti vietati come uffici, scuole,
dormitori, ecc. Avviso acustico: 80
dB a 3 metri 3 livelli di sensibilit.
Alimentazione: pila 9 Volt (esclusa),
certificazione CE.

Articolo

NB920ANR

Articolo

NB920ALR

Rilevatore autonomo di gas


metano

Rilevatore autonomo di gas


propano

Stesse caratteristiche art.NB920DNR


ma con alimentazione 220 Vac.

Stesse caratteristiche art.NB920DLR


ma con alimentazione 220 Vac.

Articolo

NB730-I

Articolo

NB9138

Rilevatore autonomo di calore

Rilevatore autonomo di allagamento

(57 C)+ termo-velocimetrico (incrementi superiori a 6,7C al minuto), ideale per installazione in
cucine, garage, ecc. alimentazione
220 Vac + Pila 9 Volt per backup
(esclusa), autonomia 30 mesi con
batteria alcalina, Avviso acustico
con buzzer: 85 dB. Segnalazione
batteria
bassa;
dimensioni:
112x64x43,5mm, Progettato secondo le norme EN55-5. Certificazione CE.

Alimentazione 12 Volt, Uscita rel,


Uscita acustica: 85 dB, Idoneo per installazioni in ambienti umidi ma non
waterproof, seguite attentamente le
istruzioni di installazione, dimensioni:
100 x 62 x 35mm, certificazione CE.

60

Organi di segnalazione

Articolo

SU24FC

Campana di segnalazione
per interno
Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: 18-30 Vcc
Assorbimento nominale (in allarme): 25 mA
Potenza acustica: 93 dB/1m
Materiali: timpano in acciaio verniciatura
epossidica contenitore plastico antiurto
Grado protezione IP 42
Dimensioni: 150 x 60 mm
Peso: 1 Kg

Articolo

CL12LG

Articolo

SU14CS

Articolo

NGH01T

Campana di segnalazione per esterno

Suoneria bitonale

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: 1830 Vcc
Assorbimento nominale (in allarme): 25mA
Potenza acustica: 93 dB/1m
Materiali: timpano in acciaio verniciatura epossidica contenitore plastico antiurto
Grado protezione IP65
Dimensioni: 150 x 60 mm
Peso: 1Kg.

Caratteristiche:
Tensione di alimentazione: 324 Vcc
Assorbimento nominale: 18 mA a 12 V cc
Frequenza acustica: 3 KHz
Potenza acustica: 101 dB/1m
Modulazione tono: impulsiva
Grado protezione IP 30
Dimensioni: 80 x 80 x 45 mm

Articolo

CL13LG

Pannello di segnalazione ottico/acustica


a led, installazione rapida brevettata

Pannello di segnalazione ottico/acustica a led,


autoalimentato.Installazione rapida

Caratteristiche:
Alimentazione 1030 Vcc
Assorbimento max 80 mA
Funzionamento fisso o intermittente
Conforme Norma EN 54-3
Contenitore in alluminio verniciato bianco
Grado protezione IP 40
Serigrafie in dotazione: ALLARME GAS
Dimensioni 307 x 125 x 75 mm

Caratteristiche:
Alimentazione 12/24Vdc
Assorbimento max 105mA
Batteria al piombo 6V - 1,2Ah compresa
Funzionamento fisso o intermittente
Contenitore in alluminio verniciato bianco
Grado protezione IP40
Serigrafie in dotazione: ALLARME GAS
Dimensioni 400 x 125 x 75 mm

61

Avvisatori telefonici

Articolo

CT12BW

Articolo

CT44BW

Combinatore telefonico PSTN


bidirezionale

Combinatore telefonico GSM


bidirezionale

Caratteristiche:

Questo combinatore basato su tecnologia


GSM/GRRS Quadriband, totalmente programmabile nelle sue funzionalit in modo da
poter soddisfare tutti i tipi di esigenze. Utilizza
4 ingressi allarme per i quali possibile decidere se inviare sms e chiamate vocali, ad ogni
ingresso possibile abbinare 8 numeri telefonici e per ogni numero di telefono programmato si pu decidere se ad esso si deve
inviare un sms od effettuare una chiamata vocale. Il combinatore inoltre dotato di 4 uscite
per effettuare teleattivazioni tramite chiamata
telefonica. Inoltre attraverso 4 ingressi possibile interrogare il combinatore a distanza
con chiamata telefonica per conoscere lo stato
di 4 dispositivi. Quindi con il combinatore
possibile accendere o spegnere 4 dispositivi e
sapere il loro stato. La programmazione del
combinatore guidata tramite men vocale.

Alimentazione 10,5 - 14 VCC


Quattro ingressi di allarme di tipo vocale di
12 sec ognuno
Nove messaggi differenti
Tre differenti possibilit di blocco (da morsetto, da tastiera, da remoto.)
Sensibilit degli ingressi 500 mS
Sette numeri telefonici memorizzabili per
ogni canale di allarme .
Riconoscimento della chiamata a buon fine
5 tentativi di chiamata per i numeri non raggiunti
2 uscite per tele attivazioni con contatto libero 200mA 35V
2 ingressi per risposta alla tele attivazione
4 messaggi abbinati alla tele attivazione
Riconoscimento dei segnali provenienti dalla
linea PSTN (libero- occupato)
Riconoscimento dei toni di linea internazionali di linea PSTN
Protezione sulla linea PSTN tramite scaricatori a gas
Visualizzazione tramite display a cristalli liquidi 16X2
Temperatura di lavoro da + 5 a +50
Dimensioni l=185 h=225 p=60

Articolo

CT45TB

Combinatore telefonico Touch GSM


colore bianco.
Articolo

CT45TN

Combinatore telefonico Touch GSM


colore nero.
Caratteristiche:
Alimentazione 12 VCC
4 ingressi di allarme di tipo vocale di 3 sec
ognuno
1messaggio generale da 10 sec.
4 messaggi sms di allarme
Rubrica di 9 numeri telefonici associabili
liberamente ai 4 ingressi
4uscite logiche attivabili da remoto
Invio chiamata a costo zero di esistenza in
vita
Uscita guasto
Memoria ultimi 20 eventi
Blocco delle chiamate da remoto
Comando uscita APRICANCELLO
5 tentativi di chiamata per i numeri non
raggiunti
Possibilit di installazione da incasso

62

Caratteristiche:
Alimentazione 10,5 - 14 VCC
Modulo GSM dual band GPRS professionale
4 ingressi di allarme di tipo vocale di 12 sec
ognuno
11 messaggi differenti
3 differenti possibilit di blocco (da morsetto, da tastiera, da remoto)
Sensibilit degli ingressi 500 mS
7 numeri telefonici memorizzabili per ogni
canale di allarme
Invio settimanale esistenza in vita
Un numero telefonico dedicato al gestore
linea GSM (in caso di carte prepagate)
Un numero telefonico dedicato al supervisore dellallarme
Invio in automatico ogni ciclo di allarme del
credito residuo SIM con SMS (in caso di
carte prepagate)
Invio in automatico della scadenza carta Sim
con SMS (in caso di carte prepagate)
Riconoscimento della chiamata a buon fine
5 tentativi di chiamata per i numeri non raggiunti
4 uscite per tele attivazioni con contatto libero 200mA 35V
4 ingressi per risposta alla teleattivazione
4 messaggi abbinati alla teleattivazione
Auto-accensione e auto ripristino del modulo GSM
Visualizzazione tramite display a cristalli liquidi 16x2
Temperatura di lavoro da +5 a +50
Dimensioni I=185 h=225 p=60

Articolo

CT44GS

Combinatore telefonico bidirezionale (4 canali vocali+10 canali invio SMS) con modulo
GSM integrato e collegamento per linea telefonica.
Caratteristiche:
Alimentazione 12V CC - batteria tampone opzionale ricaricabile 6V 1,2Ah - Assorbimento: 50 mA in stand-by, 300 mA in
comunicazione.
Autonomia: oltre 18 ore con batteria carica,
in assenza di alimentazione primaria. In questo caso, dopo linvio del messaggio relativo, il modulo GSM viene spento per ridurre
i consumi: si riaccende per trasmissioni di
allarme ed al ritorno dellalimentazione.
Rubrica: fino a 63 numeri telefonici programmabili - 16 cifre per ogni numero - pi un
numero telefonico programmabile, posizione 64, riservato alla richiesta del credito
residuo della SIM.
Messaggi vocali: registrazione diretta sullapparecchio di 4 messaggi di allarme pi un
messaggio automatico di batteria interna
scarica(n.5), pi un messaggio di risposta
su chiamata (n.6), per guidare lutente nelle
operazioni a distanza - 120 secondi totali di
registrazione.
Messaggi SMS: scrittura diretta sullapparecchio di 4 messaggi di allarme pi 7 SMS
precompilati con invio automatico per segnalazioni tecniche dellapparecchio (vedere
8.3)
Protocolli digitali: lapparecchio opera anche
con protocollo Contact Id e Cesa 200 Baud,
per comunicazioni digitali alla vigilanza.
Associazioni messaggi/numeri: ogni numero
telefonico pu essere associato ad uno o pi
messaggi secondo le esigenze specifiche.
Comando messaggi via filo: 4 ingressi NC,
uno per ogni messaggio di allarme. Due di
questi vincolati tramite apposito ingresso di
blocco.
Uscite a rel per comando carichi: n.2 rel
attivabili in modo bistabile e controllabili via
rete GSM chiamando la centrale.
Uscita guasto: segnale negativo per mancanza campo GSM per oltre 15 minuti.
Memoria eventi: lapparecchio registra gli ultimi 200 eventi, visibili sul display richiamando il programma relativo
Codici di accesso: sono previsti un codice
utente (per uso funzioni) ed uno installatore
(per la programmazione), diversi fra loro.
Programmazione: semplice ed intuitiva, supportata da guida vocale in tempo reale.

Il dispositivo per il suo funzionamento richiede obbligatoriamente la batteria cod.


AR06PC.

Alimentatori, batterie, cavi


Alimentatori carica batteria tipo switching. La particolare tecnologia
adottata su questi alimentatori permette di ottenere un altissimo rendimento con un calore dissipato molto basso, e con dimensioni minime in rapporto alla corrente erogata.
Gli alimentatori ausiliari, consentono di poter far fronte ad ogni esigenza
qualora gli impianti allarme intrusione o antincendio necessitino di alimentazioni ausiliarie. Si ricorda che unalimentazione ausiliaria si rende
necessaria per uno dei seguenti motivi o la loro concomitanza: assorbimento dei dispositivi dimpianto superiore alla corrente erogabile dalla
centrale, distanze tra carichi/dispositivi da cui conseguono cadute di
tensione sui cavi oltre il consentito, aumento dellautonomia dellimpianto in condizioni dassenza rete ecc. Tutti gli alimentatori STS sono
conformi alle normative CEI 79-2.
Articolo

AL12CP

Alimentatore in contenitore plastico


Caratteristiche tecniche:
Tensione ingresso: 220 Vac
Alloggiamento per batteria 7Ah art. AR07PC
Dimensioni: 340 x 293 x 102 mm
Tensione duscita: 13,8 V
Corrente erogabile: 5 A

Queste tipologie di cavi trovano impiego nel settore sicurezza e controllo


rilevamento. In particolar modo il GRADO 2 viene usato negli impianti
in abitazioni civili. I cavi GRADO 4 sono impiegati in cablaggi dove sono
presenti anche cavi energia con tensioni di esercizio 220/380V essendo
essi costruiti con uno spessore di guaina tale da permettere di resistere
ad una tensione di prova di 4000V. I cavi per sistemi di sicurezza sono
provvisti di una schermatura di nastro in alluminio/poliestere avvolto
sui conduttori e con un filo di continuit. La guaina realizzata in P.V.C.
di colore bianco per il GRADO 2 e di colore blu per il GRADO 4.

Articolo

CA252G2*

Cavo allarme 4x0,22+T+S


Grado 2
Articolo

CA274G2*

Articolo

CA252G4*

Cavo allarme 4x0,22+T+S


Grado 4
Articolo

CA274G4*

Cavo allarme 2x0,75+4X0,22+T+S


Grado 2

Cavo allarme 2x0,75+4X0,22+T+S


Grado 4

Articolo

Articolo

CA276G2*

Cavo allarme 2x0,75+6X0,22


Grado 2

Attenzione: la rapidit con cui varia il prezzo del rame, non consente
di definire il prezzo del cavo superiore ad un mese, vi preghiamo
quindi di richiedere le quotazioni aggiornate anche dei cavi non presenti nel catalogo.

CA276G4*

Cavo allarme 2x0,75+6X0,22


Grado 4

Batteria al piombo di ottime prestazioni ed affidabilit, a ricombinazione


interna di gas, senza emissioni di vapori acidi sia nelluso a tampone
che ciclico. Non richiede manutenzione in quanto ermetica e pu essere
installata allinterno dellapparecchiatura elettronica senza problemi.

Articolo

AR06PC

Accumulatore 6V - 1,3 Ah;


Dimensioni: 97 x 52 x 42 mm.
Articolo

AR02PC

Accumulatore 12V - 2,1 Ah;


Dimensioni: 177 x 60 x 34 mm.

Articolo

AR07PC

Accumulatore 12V - 7,2 Ah;


Dimensioni: 150 x 94 x 64 mm.
Articolo

Articolo

AR15PC

Accumulatore 12V - 18 Ah;


Dimensioni: 181 x 167 x 77 mm.

AR12PC

Accumulatore 12V - 12 Ah;


Dimensioni: 151 x 95 x 97 mm.

63

Schema impianto rilevazione gas


Organi di Rivelazione
Segnalatore Luminoso

Dispositivo
di gestione

Dispositivo
di gestione
Organi
di Rivelazione

Organi di segnalazione

Dispositivo

Dispositivo
di gestione

Pannello supplementare

Combinatore telefonico

Dispositivo
di gestione

Pulsante
manuale

64

Organi
di Rivelazione

Condizioni generali di vendita


Le presenti condizioni di vendita non riguardano il consumatore finale, al quale si applicano le normative e le disposizioni vigenti in materia. Il cliente, allatto dellinvio dellordine ad STS Elettronica S.r.l., accetta integralmente le condizioni di fornitura di seguito riportate.
1- EVASIONE ORDINI

Salvo patto contrario, la fornitura dei Prodotti sintende franco magazzino e ci anche quando sia convenuto che la
spedizione o parte di essa venga curata da STS Elettronica. Gli imballaggi ed i mezzi di protezione necessari per
evitare danni o deterioramenti dei materiali in condizioni normali di trasporto sono compresi nel prezzo dei Prodotti.

2- CONSEGNE

La merce si intende resa franco nostro magazzino di Tonengo di Mazz (TO); i termini di consegna comunicati
al Cliente possono subire variazioni a causa di forza maggiore (a titolo di esempio: scioperi, eventi naturali,
mancanza di materie prime, ecc.).

3- TRASPORTO

Trasporto a carico del Cliente o in porto franco per ordini superiori a 500 Euro netti. Anche se spedita in porto
franco la merce viaggia a rischio e pericolo del Cliente il quale, nel proprio interesse, deve verificare prima del
ritiro la quantit e le condizioni della merce e fare eventualmente riserve al vettore.

4- MINIMO FATTURABILE

Importo minimo fatturabile Euro 150,00 + IVA (per ordine).

5- RECLAMI

Eventuali reclami per i vizi palesi, cio evidenti alla consegna, dovranno pervenire ad STS Elettronica S.r.l.
entro 8 giorni dal ricevimento della merce.

6- PREZZI

I prezzi di listino in vigore non sono definitivi; STS Elettronica S.r.l. si riserva la facolt di apportare senza
preavviso variazioni rese necessarie da aumenti delle materie prime, della mano dopera e/o di altri fattori di
costo che dovessero incidere sul prezzo del prodotto. Tutti i prezzi di listino si intendono IVA esclusa.
Resta inteso che il prezzo dellordinativo effettuato viene determinato dal listino in vigore in quel momento.
Le variazioni dei prezzi di listino verranno comunicate almeno 15 giorni prima dalla loro entrata in vigore.

7- RESI

Non si accettano resi di merce se non preventivamente concordati ed autorizzati da STS Elettronica S.r.l.
La richiesta di resi deve essere effettuata per iscritto dal Cliente che dovr compilare ed inviare lapposito modulo RMA
ed attendere lautorizzazione inviata da STS Elettronica. I resi dovranno pervenire al nostro magazzino di
Cornaredo (Mi) in porto franco. NON SI ACCETTANO IN ALCUN CASO RESI INVIATI IN PORTO ASSEGNATO.
I prodotti resi dovranno essere integri, nel loro imballo originale, completi di accessori e manuali tecnici.
Prodotti non integri o con imballi manomessi saranno rispediti al mittente in porto assegnato. STS Elettronica
S.r.l. si riserva la facolt di deprezzare fino al 50% i prodotti resi in funzione dellanzianit del prodotto
(data di produzione) rilevabile sulletichetta del prodotto, in particolare per prodotti con anzianit superiore a 24 mesi.

8- GARANZIA

STS Elettronica S.r.l. garantisce tutti i prodotti commercializzati per un periodo di 2 anni conformemente alle
Direttive in vigore.La garanzia d diritto alla riparazione o sostituzione del prodotto con un prodotto
nuovo, analogo (facente stesse funzioni) o rigenerato.

9- INTERVENTI TECNICI

Nelle regioni prive di Centri Assistenza Autorizzati (elenco consultabile direttamente dal nostro sito
www.stselettronica.cc) la garanzia fornita da STS Elettronica S.r.l. copre solo eventuali difetti delle
apparecchiature, rese ai Centri di Assistenza, previa autorizzazione; non previsto in nessun caso lintervento
di personale tecnico direttamente sullimpianto.

10 - RESPONSABILITA E
RISARCIMENTI

I prodotti e le apparecchiature fornite da STS Elettronica S.r.l. devono essere utilizzate in conformit a quanto
indicato nei manuali tecnici e di utilizzo contenuti allinterno dellimballo di ogni prodotto. Salvo il caso di dole o
colpa grave, STS Elettronica sar tenuta, in caso di vizi, mancanza di qualit o difetti di conformit dei Prodotti,
unicamente alla riparazione degli stessi o alla sostituzione delle parti difettose, alle condizioni stabilite nel seguente
articolo. E inteso che lobbligo suddetto e assorbente sostitutivo delle garanzie e delle responsabilit di
qualsiasi tipo previste per legge (ad Es. per vizi, mancanza di qualit o di difetti di conformit dei Prodotti), ed
esclude ogni altra responsabilit di STS Elettronica (sia contrattuale che extracontrattuale) comunque riconducibile a difetti, mancanza di qualit o non conformit dei Prodotti forniti (ad Es.risarcimento del danno per
fermo dellimpianto, per mancato guadagno, ecc.).

11- PAGAMENTI

In caso di ritardato pagamento, il Cliente (Compratore) sar tenuto a corrispondere ad STS Elettronica S.r.l.
(Venditore) un interesse di mora individuato nella misura massima conformemente allart.5 del D.Lgs. 231/02
Attuazione della Direttiva 2000/35/CE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni
commerciali e successive modificazioni. Le eventuali contestazioni non dispensano il Cliente dal rispettare i termini
di pagamento pattuiti e non. STS Elettronica S.r.l. conserva la totale propriet dei prodotti forniti fino a totale pagamento avvenuto.

12- FORO COMPETENTE

Il foro competente per ogni controversia inerente la vendita di prodotti e apparecchiature da parte di STS
Elettronica S.r.l., il foro competente quello di TORINO.

13- MODIFICHE

STS Elettronica si riserva il diritto di modificare e/o sostituire prodotti e caratteristiche in qualsiasi momento
senza preavviso.

Attenzione: le caratteristiche e le forme dei prodotti possono cambiare senza preavviso pur mantenendo medesime funzionalit.
Con la conferma dordine, il cliente accetta questa possibilit.

65