Sei sulla pagina 1di 1

Edema distrettuale

Cause:
- Processi infiammatori: edema con cute arrossata, calda e dolente alla
palpazione.
o Gotta: infiammazione articolare, dura alcuni giorni e migliora senza
terapia. Gonfiore, rossore, dolore e sensibilit.
o Artrite
o Artrosi: difficolt a camminare, zoppia, rigidit, dolore, progressiva
difficolt a eseguire gesti quotidiani. Articolazione gonfia e
arrossata.
o Infezione dei tessuti molli (cellulite infettiva) o dellarticolazione
(artrite settica)
o Tendinite alla caviglia
- Punture di insetti e morsicature di scorpioni: simile a anafilattico,
sostanze tossiche inducono permeabilizzazione.
- Fattori traumatici: contusioni, fratture e distorsioni
- Processi erisipelatosi recidivanti con conseguente ostruzione delle
vie linfatiche. Erisipela = malattia infettiva e contagiosa determinata da
streptococchi, circoscritta a zone localizzate della pelle e delle mucose,
caratterizzata da chiazze rosse e da gonfiore.
- Stasi venosa: occlusione trombotica (flebotrombosi) o compressione
estrinseca di un tronco venoso. La cute si presenta fredda e cianotica
(rallentato flusso venoso + aumentata estrazione di O2) con comparsa di
reticoli venosi superficiali e iperpigmentazione soprattutto in sede
peri/retromalleolare
- Coesistenza di segni di flogosi e stasi venosa: tromboflebite
o Edema con cute calda e arrossata
o Si intravede un cordone venoso dilatato, rilevato e dolente
o Sviluppo di reticoli venosi collaterali
- Parassitosi: filariosi, pu provocare elefantiasi per iperplasia della cute e
del tessuto sottocutaneo conseguente al ristagno linfatico.
- Linfedema: gonfiore, comprese le porzioni distali, sensazione di
pesantezza o tensione, dolori o fastidio, indurimento e ispessimento della
cute. Possibili cause: chirurgia, radioterapia, cancro, infezione.
- Edema di Quincke: edema anafilattico
o Estensione limitata, soprattutto viso, scroto e regioni periarticolari
o Esordio improvviso e andamento fugace
o Abnorme permeabilit capillare per liberazione sostanze istaminosimili
o Cute normale o pallida, consistenza duro elastica
o Paziente avverte tensione, formicolio, prurito (anche precedenti alla
manifestazione)