Sei sulla pagina 1di 461

MANUALE USE E

MANUTENZIONE
Escavatore
Particolare ricambio Nr. IM1G6-EN4-1

ZX 110 / 130

A partire dal numero di serie 010570 / 062955

ZX 160LC / 180LC / 180LCN

A partire dal numero di serie 005060

ZX 210 / 210LC / 210N


A partire dal numero di serie 060001

ZX 225USR / 225USRLC

A partire dal numero di serie 104640

ZX 250 / 250LC / 280LC

A partire dal numero di serie 010310 / 020035

ZX 350LC / 370MTH

A partire dal numero di serie 030645

INTRODUZIONE
Leggere attentamente il presente manuale per
imparare ad utilizzare correttamente la macchina e ad
eseguirne la manutenzione. La mancata osservanza delle
istruzioni in esso contenute pu comportare il rischio di
infortuni alle persone o di danni al mezzo.
Questa macchina, fornita con specifiche di serie, pu
essere azionata nelle seguenti condizioni ambientali
senza richiedere modifiche.
Temperatura atmosferica: 20C a 40 C
Altitudine: fino a 2000 m
Nel caso in cui la macchina debba essere usata in
condizioni ambientali diverse da quelle sopra indicate, si
raccomanda di consultare il concessionario Hitachi di
zona.
Il presente manuale parte integrante della macchina e,
in caso di vendita, deve essere consegnato con la
macchina al nuovo proprietario.
Il progetto di questa macchina basato sul sistema
metrico. Tutti i valori riportati nel presente manuale sono
espressi in questa unit di misura. Pertanto si consiglia di
utilizzare esclusivamente apparecchiature e utensili che
adottino lo stesso sistema, come specificato nel manuale.
I riferimenti "destra" e "sinistra" nel manuale sono da
intendersi ponendosi frontalmente rispetto al senso di
marcia in avanti della macchina.
Annotare i numeri identificativi del prodotto nella
sezione "Numeri della macchina". Specificare con
precisione tutti i numeri per facilitare il ritrovamento della
macchina in caso di furto. Questi numeri devono essere
comunicati anche al concessionario Hitachi al momento
dell'ordinazione dei ricambi. Se il presente manuale viene
tenuto a bordo della macchina, si consiglia di conservare i
numeri identificativi in un posto sicuro, lontano dalla
macchina.

Classe
Classe ZX120
Classe ZX180
Classe ZX200
Classe ZX225
Classe ZX270
Classe ZX330
Modello
Modello
standard
Modello K

La garanzia fornita come parte del programma di


assistenza Hitachi ai clienti che si attengono alle istruzioni
riportate nel presente manuale d'uso e manutenzione. I
termini e le condizioni del programma sono riportati nel
certificato di garanzia fornito dal concessionario.
Tale garanzia assicura che Hitachi offrir assistenza nel
caso in cui il prodotto risulti difettoso entro il periodo
previsto dalla garanzia. In alcuni casi, Hitachi offre inoltre
un servizio, spesso gratuito, di miglioramento del prodotto
presso la sede del cliente, anche se il prodotto non pi
in garanzia. L'utilizzo improprio della macchina, o la
sua modifica rispetto alle specifiche originali di
fabbrica, invalidano la garanzia; in tal caso Hitachi
pu rifiutarsi di prestare il suddetto servizio di
miglioramento del prodotto presso la sede del cliente.
Tale provvedimento si applica anche nel caso in cui il
consumo di combustibile venga impostato oltre le
specifiche indicate o nel caso in cui la macchina venga
altrimenti sovrapotenziata.
L'utilizzo della macchina deve essere consentito solo ad
operatori esperti e legalmente qualificati (secondo quanto
stabilito dalla legge locale). L'ispezione e la manutenzione
della macchina devono essere affidate esclusivamente a
personale legalmente qualificato.
Prima di azionare la macchina in un Paese diverso da
quello a cui era originariamente destinata, pu essere
necessario apportare modifiche per garantirne la
conformit alle normative e ai requisiti locali (compresi
quelli sulla sicurezza). Procedere all'utilizzo della
macchina solo dopo avere accertato tale conformit. Per
informazioni sulla conformit della macchina, rivolgersi a
Hitachi Construction Machinery Co., Ltd. o ad un
distributore o concessionario autorizzato.

I modelli delle macchine Hitachi sono classificati in 6 classi e in 2 modelli


come mostrato nella tabella seguente. Quando si fa riferimento ai testi e/o
alle illustrazioni indicate con i nomi delle classi di macchine pertinenti nel
presente manuale, controllare che vi siano inclusi i modelli di macchine in
questione, mediante l'utilizzo della tabella seguente.
ZAXIS110, 130, 130LCN
ZAXIS160LC, 180LC, 180LCN
ZAXIS210, 210LC, 210N, 240
ZAXIS225USR, 225USRLC
ZAXIS250, 250LC, 250LCN, 280LC, 280LCN
ZAXIS350LC, 350LCN, 370MTH
ZAXIS110, 130, 130LCN, 160LC, 180LC, 180LCN, 210, 210LC, 210N, 240, 225USR,
225USRLC, 250, 250LC, 250LCN, 280LC, 280LCN, 350LC, 350LCN, 370MTH

Tutte le informazioni, illustrazioni e specifiche contenute nel presente manuale si basano sulle informazioni disponibili per
il prodotto al momento della pubblicazione. La societ si riserva il diritto di apportare modifiche in qualunque momento e
senza preavviso.

2003 Hitachi Construction Machinery Co., Ltd.


Tutti i diritti riservati.

NUMERI DELLA MACCHINA


I numeri di fabbricazione trattati nel presente paragrafo sono i
numeri di serie assegnati ad ogni macchina e ad ogni
componente idraulico. Questi numeri sono necessari per
richiedere informazioni sulla macchina e/o sui componenti.
Inserire i numeri di serie negli spazi bianchi per rendere
disponibili i componenti su richiesta.

MACCHINA

M157-00-001

SS3097499

1. MODELLO/TIPO
2. Numero di identificazione prodotto

M157-12-008

3. Anno di fabbricazione

Numero di serie

4. Massa operativa (versione standard)


5. Potenza motore in KW in base a ISO9249

NUMERO IDENTIFICATIVO DEL PRODOTTO


NUMERO
IDENTIFICATIVO
PRODOTTO:
NOTA:
HCM1G600L00100001

Tipo di motore

Contrassegni che
indicano l'inizio e la
fine del PIN

Classe ZX120, 180

M156-00-001

Classe ZX200, 225, 270

M178-00-001

NUMERO IDENTIFICATIVO
PRODOTTO (PIN)

MOTORE
TIPO:
MFG. N MATR:

Classe ZX330

M1HH-07-001

NUMERI DELLA MACCHINA


MOTORE TRASLAZIONE
TIPO:
MFG. N MATR:

MOTORE ROTAZIONE
M178-07-047

TIPO:
MFG. N MATR:

Classe ZX120, 180

M156-00-002

Classe ZX200, 225, 270

M178-07-014

Classe ZX330

M1HH-07-002

NUMERI DELLA MACCHINA


POMPA CIRCUITO IDRAULICO
TIPO:
MFG. N MATR:

Classe ZX120

M156-00-003

Classe ZX180

M1F1-00-001

Classe ZX200, 225, 270

M157-00-004

Classe ZX330

M1HH-07-003

NUMERI DELLA MACCHINA


MEMO
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................

INDICE
NUMERI DELLA MACCHINA
SICUREZZA
Riconoscere la segnaletica di sicurezza ............ S-1
Capire il testo della segnaletica.......................... S-1
Atternersi alle istruzioni di sicurezza .................. S-2
Prepararsi per emergenze.................................. S-2
Indossare indumenti protettivi............................. S-3
Proteggersi contro il rumore ............................... S-3
Ispezionare la macchina ..................................... S-3
Precauzioni generali per la cabina ..................... S-4
Usare corrimano e gradini .................................. S-5
Regolare il sedile delloperatore ......................... S-5
Allacciare la cintura di sicurezza ........................ S-6
Guidare e adoperare la macchina in modo
sicuro ............................................................ S-6
Utilizzo sicuro degli ausili per l'avviamento ........ S-6
Azionare la macchina solo dal
sedile dell'operatore...................................... S-7
Avviamento a batteria scarica ............................ S-7
Non ammettere persone sulla macchina............ S-7
Effettuare un sopralluogo sul sito prima del
lavoro ............................................................ S-8
Proteggersi contro cadute massi e detriti ........... S-8
Provverdere alle segnalazioni in caso di lavori
eseguiti da pi macchine .............................. S-9
Confermare la direzione di marcia della macchina ..S-9
Guida sicura della macchina ............................ S-10
Per evitare incidenti da slittamento................... S-11
Per evitare incidenti in retromarcia
e durante la rotazione................................. S-12
Allontanare le persone dalla zona dei lavoro ........ S-13
Non sollevare mai la benna su persone............. S-13
Evitare sottoescavazioni ................................... S-13
Per evitare ribaltamenti..................................... S-14
Non sottoescavare mai pareti alte .................... S-14
Scavare con prudenza...................................... S-15
Operare con prudenza...................................... S-15
Evitare linee elettriche ...................................... S-15
Movimentazione oggetti.................................... S-16
Proteggersi contro il distacco di detriti.............. S-16
Parcheggiare correttamente la macchina......... S-17
Lavorare con i liquidi in modo sicuro per evitare
incendi ........................................................ S-17
Sicurezza durante la manutenzione ................. S-18
Avvisare le persone riguardo a interventi di
manutenzione in corso ............................... S-19
Sostenere correttamente la macchina.............. S-19
Stare lontani da parti in movimento .................. S-19
Prevenire il distacco di parti ............................. S-20
Conservare correttamente le attrezzature........ S-20
Per prevenire ustioni......................................... S-21
Sostituire periodicamente i tubi in gomma............. S-21
Evitare liquidi ad alta pressione........................ S-22
Prevenzione incendi ......................................... S-23
Evacuazione in caso di incendio ...................... S-24

Evitare gli scarichi della marmitta......................S-24


Precauzioni per le operazioni di saldatura e
fresatura ......................................................S-25
Evitare riscaldamenti vicino a tubi contenenti
liquidi sotto pressione .................................S-26
Evitare il riscaldamento di tubi contenenti liquidi
infiammabili .................................................S-26
Rimuovere la vernice prima di saldare o
scaldare........................................................S-26
Prevenire esplosioni della batteria ....................S-27
Manutenzione sicura dell'impianto daria
condizionata ................................................S-27
Movimentazione sicura dei prodotti chimici ......S-28
Corretto smaltimento dei rifiuti ..........................S-28

SIMBOLI DI SICUREZZA.................... S-29


NOME DEI COMPONENTI.................... 1-1
MODULO DI COMANDO
DELLOPERATORE
Funzioni della cabina .......................................... 1-2
Quadro delle spie ................................................ 1-4
Indicatore temperatura refrigerante ............. 1-5
Indicatore combustibile ................................ 1-5
Spia minimo automatico................................ 1-5
Spia accelerazione automatica ..................... 1-5
Spia livello combustibile ................................ 1-6
Spia ostruzione filtro aria .............................. 1-6
Spia surriscaldamento .................................. 1-6
Spia pressione olio motore ........................... 1-6
Spia alternatore............................................. 1-7
Spia preriscaldamento .................................. 1-7
Spia ostruzione filtro olio idraulico
(Modello K).............................................. 1-7
Display a cristalli liquidi (LCD), pulsante
selezione visualizzazione, pulsante
azzeramento ........................................... 1-8
Contaore ....................................................... 1-8
Contaore parziale (contaore
parziale 1 e contaore parziale 2) ............ 1-9
Velocit motore ............................................. 1-9
Temperatura olio idraulico ............................ 1-9
Funzione Contaore parziale........................ 1-10
Pulsante Modalit lavoro............................. 1-12
Quadro dei comandi ......................................... 1-13
Selettore regolazione velocit motore ........ 1-13
Selettore regime minimo automatico/
accelerazione ....................................... 1-14
Pulsante modo di funzionamento................ 1-15
Pulsante modo traslazione.......................... 1-15
Selettore luce di lavoro................................ 1-16
Pulsante lava/tergicristallo .......................... 1-17
Pulsantiera (opzionale) ..................................... 1-20
Commutatore di avviamento a chiave............... 1-22
Pulsante Power Boost....................................... 1-22

INDICE
Pulsante indicatore acustico..............................1-22
Accendisigari .....................................................1-23
Alimentazione da 12 V (opzionale)....................1-24
Luce cabina .......................................................1-24
Installazione di un estintore ...............................1-24
Leva neutralizzazione circuito di pilotaggio...........1-25
Manopola arresto motore ..................................1-25
Scatola fusibili ....................................................1-26
Scatola fusibili addizionale (opzionale) .............1-26
Climatizzatore automatico (opzionale) ..............1-27
Funzionamento dell'impianto di riscaldamento
della cabina..................................................1-30
Funzionamento dell'impianto di raffreddamento
della cabina..................................................1-31
Funzionamento dello sbrinatore ........................1-31
Consigli per un utilizzo ottimale del
climatizzatore ................................................1-32
Climatizzatore automatico (opzionale) ..............1-33
Funzionamento dell'impianto di riscaldamento
della cabina..................................................1-37
Funzionamento dell'impianto di raffreddamento
della cabina..................................................1-38
Funzionamento dello sbrinatore ........................1-38
Consigli per un utilizzo ottimale del
climatizzatore...............................................1-40
Riscaldamento cabina (opzionale) ....................1-41
Funzionamento dell'impianto di riscaldamento
della cabina..................................................1-42
Funzionamento dello sbrinatore ........................1-43
Funzionamento della radio AM/FM....................1-44
Impostazione dell'orologio digitale.....................1-45
Leva di apertura dello sportello della cabina .....1-46
Apertura dei vetri anteriori superiori ..................1-46
Chiusura dei vetri anteriori superiori..................1-47
Smontaggio e conservazione del vetro
anteriore inferiore Vetro anteriore ...............1-48
Apertura dei vetri laterali....................................1-48
Apertura e chiusura del vetro del tettuccio ........1-49
Uscita di emergenza ..........................................1-50
Regolazione del sedile.......................................1-51
Regolazione del sedile con
ammortizzatore pneumatico (opzionale) .....1-55
Sedile con riscaldamento incorporato ...............1-56
Regolazione dell'altezza della consolle .............1-57
Cintura di sicurezza ...........................................1-58

RODAGGIO
Osservazione attentamenteil funzionamento del
motore............................................................2-1
Ogni otto ore o giornalmente ...............................2-1
Dopo le prime 50 ore ...........................................2-1
Dopo le prime 100 ore .........................................2-1

AVVIAMENTO DEL MOTORE


Ispezionare quotidianamente la macchina
prima di iniziare .............................................3-1

Prima di avviare il motore.................................... 3-2


Avviamento del motore a temperatura normale.. 3-3
Avviamento della macchina in condizioni di freddo ... 3-4
Controllo della strumentazione di bordo
dopo l'avviamento ......................................... 3-5
Utilizzo della batterie ausiliarie............................ 3-6
Arresto del motore............................................... 3-8

GUIDA DELLA MACCHINA


Raccomandazioni per una guida prudente
della macchina .............................................. 4-1
Sterzo della macchina con i pedali ..................... 4-2
Sterzo della macchina con le leve ...................... 4-3
Pulsante modalit traslazione ............................. 4-4
Allarme di traslazione (Opzionale) ...................... 4-4
Traslazione.......................................................... 4-5
Utilizzo della macchina su terreni cedevoli ......... 4-6
Sollevamento di un cingolo mediante i bracci..... 4-6
Traino della macchina per tragitti brevi ............... 4-7
Utilizzo in condizioni di acqua o fango ................ 4-8
Precauzioni di guida in pendenza ....................... 4-9
Parcheggio della macchina in pendenza .......... 4-10
Parcheggio della macchina ............................... 4-10

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Leva dei comandi (modello ISO) ........................ 5-1
Pedale di azionamento dell'attrezzo
(martello idraulico)......................................... 5-2
Pedale di azionamento dell'attrezzo
(frantoio idraulico) ......................................... 5-3
Leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio ... 5-4
Regolazione regime motore ................................ 5-7
Regime minimo automatico................................. 5-8
Accelerazione automatica ................................... 5-9
Modalit di lavoro .............................................. 5-11
Power Boost ...................................................... 5-11
Modalit di potenza ........................................... 5-12
Precauzioni per il funzionamento con la benna .. 5-13
Precauzioni per il funzionamento ...................... 5-14
Utilizzo sicuro della macchina ........................... 5-15
Azionamento della benna rovescia ................... 5-16
Operazioni di finitura ......................................... 5-16
Utilizzo della benna diritta ................................. 5-17
Precauzioni per un corretto utilizzo................... 5-17
Consigli di utilizzo.............................................. 5-18
Selezione del corretto passo delle suole .......... 5-18
Martello demolitore e frantoio idraulico ............. 5-19
Tubi per martello demolitore e frantoio ............. 5-20
Regolazione della pressione di scarico
secondaria................................................... 5-22
Precauzioni per l'utilizzo del martello idraulico . 5-23
Manutenzione del martello idraulico ................. 5-26
Precauzioni per l'utilizzo del frantoio idraulico .. 5-27
Attrezzatura ....................................................... 5-29
Precauzioni durante la ritrazione combinata
braccio di penetrazione e benna................. 5-34

INDICE
Quand viene installata un'attrezzatura pi lunga
della benna standard ...................................5-34
Utilizzo del for dell'anello di trazione .................5-35
Istruzioni per la sosta notturna ..........................5-35
Procedura di abbassamento del braccio in
caso di emergenza ......................................5-36
Spostamento oggetti --- se in dotazione............5-40

TRASPORTO
Trasporto su strada..............................................6-1
Carico/scarico su rimorchio .................................6-1
Procedura di sollevamento della macchina.........6-5

MANUTENZIONE
Procedure per una corretta manutenzione e
ispezione........................................................7-1
Controllo regolare del contaore ...........................7-2
Utilizzo di combustibili e lubrificanti consigliati ....7-2
Layout .................................................................7-3
Tabella di guida alla manutenzione .....................7-4
Preparazione della macchina per la manutenzione.7-6
Carter e pannelli di accesso
(Classe ZX120, 180)......................................7-7
Carter e pannelli di accesso
(Classe ZX200, 225, 270, 330) .....................7-8
Sostituzione periodica dei componenti ................7-9
Guida alla manutenzione ...................................7-10
A. Ingrassaggio ...............................................7-15
Perni di articolazione anteriori .....................7-15
Cuscinetto volvente .....................................7-18
Ingranaggio di rotazione interno..................7-19
Lubrificatore .................................................7-20
B. Motore..........................................................7-22
Livello dell'olio motore .................................7-22
Cambio olio motore .....................................7-23
Sostituzione filtro olio motore ......................7-23
C. Trasmissione ..............................................7-25
Trasmissione della pompa...........................7-25
Riduttore di rotazione ..................................7-26
Riduttore traslazione....................................7-27
D. Impianto idraulico ........................................7-29
Ispezione e manutenzione
dellapparecchiatura idraulica ...............7-29
Sostituzione dell'olio idraulico e del filtro ....7-31
Verfica livello olio idraulico ..........................7-32
Spurgo coppa serbatoio idraulico................7-33
Cambio olio idraulico ...................................7-34
Pulizia filtro aspirazione...............................7-34
Sostituzione filtro olio serbatoio idraulico ....7-37
Sostituzione filtro olio circuito di pilotaggio..7-39
Sostituzione della cartuccia del filtro aria ....7-41
Controllo dei tubi rigidi e flessibili ................7-42
Raccomandazioni per la manutenzione dei
raccordi idraulici ....................................7-45
E. Impianto combustibile..................................7-47
Spurgo coppa serbatoio combustibile .............7-49

Controllo del separatore acqua................... 7-50


Sostituzione filtro combustibile.................... 7-53
Pulizia filtro pompa alimentazione .............. 7-54
Verifica tubi flessibili combustibile.................. 7-55
F. Filtro aria ..................................................... 7-56
Pulizia dellelemento esterno filtro aria ....... 7-56
Sostituzione elementi esterni ed interni
filtro aria ................................................ 7-56
G. Impianto di raffreddamento ......................... 7-59
Verifica livello refrigerante........................... 7-61
Controllo e regolazione della cinghia della
ventola................................................... 7-62
Sostituzione refrigerante ............................. 7-63
Pulizia dellinterno del radiatore .................. 7-63
Pulizia radiatore, massa radiante
e intercooler .......................................... 7-64
Pulizia griglia anteriore radiatore olio.......... 7-64
Pulizia condensatore climatizzatore ............... 7-64
Pulizia griglia anteriore intercooler.............. 7-64
H. Impianto elettrico ........................................ 7-65
Batterie ........................................................ 7-65
Sostituzione delle batterie........................... 7-68
Rimozione e installazione della batteria ..... 7-69
Sostituzione dei fusibili................................ 7-69
Scatola fusibili aggiuntiva (opzionale)......... 7-70
I. Varie ........................................................... 7-71
Verifica dei denti della benna...................... 7-71
Cambio della benna ................................... 7-75
Conversione dei collegamenti benna in
benna diritta .......................................... 7-76
Regolazione del leveraggio della benna..... 7-77
Smontaggio delle leve di traslazione .......... 7-78
Controllo e sostituzione della cintura di
sicurezza .............................................. 7-78
Verifica livello liquido lava/tergicristallo....... 7-79
Verifica cedimento cingolo .......................... 7-80
Regolazione del cedimento del cingolo ...... 7-80
Allentamento del cingolo ............................. 7-81
Tensionamento del cingolo ......................... 7-81
Pulizia e sostituzione filtro climatizzatore ... 7-82
Verifica del climatizzatore ........................... 7-84
Pulizia del pavimento della cabina.............. 7-85
Controllo dell'ugello di iniezione.................. 7-86
Serraggio del bullone della testata.............. 7-86
Ispezione e regolazione del gioco delle
valvole ................................................... 7-86
Controllo della fasatura di iniezione ............ 7-86
Misurazione della pressione di
compressione del motore ..................... 7-86
Controllo del motorino di avviamento
e dell'alternatore.................................... 7-86
Sostituzione del grasso della pompa
dell'acqua .............................................. 7-86
Controllo della coppia di serraggio dei bulloni
e dei dadi................................................ 7-87

INDICE
CIRCUITO IDRAULICO E CIRCUITO
ELETTRICO
Circuito idraulico ..................................................8-1
Circuito elettrico ...................................................8-2

MANUTENZIONE IN CONDIZIONI
AMBIENTALI SPECIALI
Manutenzione in condizioni ambientali speciali...9-1

RIMESSAGGIO
Rimessaggio della macchina.............................10-1
Riutilizzo della macchina dopo rimessaggio......10-2

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


Motore ...............................................................11-1
Impianto elettrico ...............................................11-6
Selezione modalit ............................................11-8
Leve di comando ...............................................11-9
Impianto idraulico...............................................11-9

SPECIFICHE
ZAXIS110
Specifiche ...................................................12-1
Prestazioni di scavo.....................................12-2
Tipi di suole e applicazioni...........................12-3
ZAXIS130, 130LCN
Specifiche ...................................................12-4
Prestazioni di scavo.....................................12-5
Tipi di suole e applicazioni...........................12-6
ZAXIS160LC, 180LC, 180LCN
Specifiche ...................................................12-8
Prestazioni di scavo.....................................12-9
Tipi di suole e applicazioni.........................12-10
ZAXIS210, 210LC, 210N, 240
Specifiche .................................................12-11
Prestazioni di scavo...................................12-13
Tipi di suole e applicazioni.........................12-14
ZAXIS225USR, 225USRLC
Specifiche .................................................12-16
Prestazioni di scavo...................................12-17
Tipi di suole e applicazioni.........................12-18
ZAXIS250, 250LC, 250LCN
Specifiche .................................................12-19
Prestazioni di scavo...................................12-20
Tipi di suole e applicazioni.........................12-21
ZAXIS280LC, 280LCN
Specifiche .................................................12-23
Prestazioni di scavo...................................12-24
Tipi di suole e applicazioni.........................12-25
ZAXIS350LC, 350LCN
Specifiche .................................................12-26
Prestazioni di scavo...................................12-27
Tipi di suole e applicazioni.........................12-28
ZAXIS370MTH
Specifiche .................................................12-29
Prestazioni di scavo...................................12-30

Tipi di suole e applicazioni ........................ 12-31


Risultati livello rumorosit (2000/14/CE)......... 12-32

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Dispositivo di lubrificazione automatica ............ 13-1
Denti della benna (perno di tipo trasversale) ... 13-4
Attrezzo anteriore manutenzione fiumi ............. 13-5
Trasporto ........................................................... 13-7
Manutenzione.................................................... 13-8
Prestazioni di scavo .......................................... 13-9
Tipi di suole e applicazioni .............................. 13-10
Benna mordente.............................................. 13-13
Manutenzione della benna mordente.............. 13-13
Controllo della benna mordente ...................... 13-14
Specifiche benna mordente ............................ 13-15
Leva azionamento lama .................................. 13-16
Precauzioni per l'utilizzo della lama ................ 13-16
Evitare di colpire la lama con l'attrezzo
anteriore .................................................... 13-17
Evitare di colpire la lama con la benna ........... 13-17
Evitare di colpire massi con la lama................ 13-17
Manutenzione della lama ................................ 13-18
Specifiche (ZAXIS110).................................... 13-19
Prestazioni di scavo (ZAXIS110) .................... 13-20
Tipi di suole e applicazioni (ZAXIS110) .......... 13-21
Specifiche (ZAXIS130).................................... 13-22
Prestazioni di scavo (ZAXIS130) ................... 13-23
Tipi di suole e applicazioni (ZAXIS130) .......... 13-24
Spostamento laterale braccio.......................... 13-25
Direzione dello scavo laterale e prestazioni
di scavo ..................................................... 13-26
Precauzioni per lutilizzo della funzione di
scavo laterale ............................................ 13-27
Manutenzione.................................................. 13-28
Specifiche (ZAXIS110).................................... 13-29
Prestazioni di scavo (scavo laterale)
(ZAXIS110) ............................................... 13-30
Funzionamento braccio di penetrazione lungo . 13-31
Alzacristalli elettrici (Opzionale modello K) ..... 13-32
Manuale d'uso sistema di blocco chiave
elettronica.................................................. 13-34
Registrazione/annullamento della registrazione
della chiave per il funzionamento normale.... 13-37
Ulteriore procedura di registrazione................ 13-38
Procedura di annullamento della
registrazione.............................................. 13-39
Braccio in due pezzi ........................................ 13-40
Gancio rapido di tipo idraulico......................... 13-44
ZAXIS130, 130LCN (braccio in due pezzi)
Specifiche.................................................. 13-46
Prestazioni di scavo .................................. 13-47
Tipi di suole e applicazioni ........................ 13-48
ZAXIS160LC, 180LC, 180LCN (braccio in due pezzi)
Specifiche.................................................. 13-50
Prestazioni di scavo .................................. 13-51
Tipi di suole e applicazioni ........................ 13-52

INDICE
ZAXIS210, ZAXIS210LC, 210N (braccio in due pezzi)
Specifiche ..................................................13-53
Prestazioni di scavo...................................13-55
Tipi di suole e applicazioni.........................13-56
ZAXIS250, ZAXIS250LC, 250LCN (braccio in due pezzi)
Specifiche ..................................................13-58
Prestazioni di scavo...................................13-59
Tipi di suole e applicazioni.........................13-60
ZAXIS280LC, 280LCN (braccio in due pezzi)
Specifiche ..................................................13-62
Prestazioni di scavo...................................13-63
Tipi di suole e applicazioni.........................13-64
ZAXIS350LC, 350LCN (braccio in due pezzi)
Specifiche ..................................................13-65
Prestazioni di scavo...................................13-66
Tipi di suole e applicazioni.........................13-67
Capacit di sollevamento.................................13-68

INDICE ANALITICO ...................................14-1

SICUREZZA
RICONOSCERE LA SEGNALETICA DI
SICUREZZA
Qui di seguito sono elencati i SIMBOLI DI AVVERTENZA PER
LA SICUREZZA.

Questi simboli sono riportati sulla macchina o nel


presente manuale per indicare il rischio di infortuni.

Attenersi alle precauzioni ed alle procedure indicate per


garantire un funzionamento sicuro della macchina.

SA-688
001-E01A-0001

CAPIRE IL TESTO DELLA SEGNALETICA


Sulla segnaletica di sicurezza della macchina vengono
utilizzate le parole PERICOLO, ATTENZIONE o PRUDENZA
per indicare i vari livelli di pericolo.

PERICOLO indica una situazione di imminente pericolo


che, se non viene evitata, pu causare infortuni gravi o
fatali.

ATTENZIONE indica una situazione di potenziale


pericolo che, se non viene evitata, pu causare
infortuni gravi o fatali.

PRUDENZA indica una situazione di potenziale


pericolo che, se non viene evitata, pu causare lesioni
minori.

I segnali di sicurezza che riportano le parole


PERICOLO o ATTENZIONE sono situati accanto ai
punti di pericolo. Le precauzioni generali sono riportate
sulla segnaletica di sicurezza che riporta la parola
PRUDENZA.

In alcuni casi, la segnaletica di sicurezza usata su


questa macchina riporta simboli di pericolo non
accompagnati da nessuna delle parole riportate sopra.

PRUDENZA richiama inoltre l'attenzione sulle informazioni di


sicurezza riportate nel presente manuale.

Per evitare confusioni tra i segnali per la protezione della


macchina e quelli per la sicurezza personale, viene usato il
segnale con la parola IMPORTANTE per indicare una
situazione che, se non evitata, pu causare danni alla
macchina.

NOTA indica un'ulteriore spiegazione rispetto ad


un'informazione riportata.
002-E01A-1223

S-1

SA-1223

SICUREZZA
ATTENERSI ALLE ISTRUZIONI DI SICUREZZA
Leggere attentamente la segnaletica di sicurezza ed attenersi
alle istruzioni riportate sulla macchina e a tutti i messaggi di
sicurezza contenuti nel presente manuale.

Le targhette di sicurezza devono essere affisse, sottoposte a


manutenzione e sostituite quando necessario.

Se un segnale di sicurezza o il presente manuale


vengono persi o danneggiati, ordinarne di nuovi
rivolgendosi al concessionario autorizzato adottando la
stessa procedura di ordinazione degli altri ricambi (al
momento dell'ordine indicare il modello e il numero di
serie della macchina).

SA-003

Imparare ad utilizzare la macchina ed i comandi in modo


corretto e sicuro.

L'azionamento della macchina deve essere consentito solo a


personale autorizzato, opportunamente qualificato e
addestrato.

Mantenere la macchina in condizioni operative perfette.


Modifiche non autorizzate alla macchina possono
pregiudicarne il funzionamento e/o la sicurezza e
ridurne il ciclo di vita.

I messaggi di sicurezza contenuti nel presente capitolo sono


riportati allo scopo di illustrare le procedure basilari di sicurezza
per il funzionamento delle macchine. Tali messaggi, tuttavia,
non possono applicarsi ad ogni situazione di pericolo che
potrebbe verificarsi durante l'uso della macchina. In caso di
dubbi, rivolgersi al proprio supervisore e/o al concessionario
autorizzato prima di usare la macchina o eseguire interventi di
manutenzione.
003-E01B-0003

PREPARARSI PER EMERGENZE

Essere pronti nell'eventualit di incendi o incidenti.

Tenere a portata di mano un kit di pronto soccorso ed un


estintore.

Leggere attentamente le informazioni riportate sulla


targhetta attaccata all'estintore per usarlo
correttamente.

Per garantire che l'estintore sia sempre pronto all'uso in


caso di necessit, sottoporlo a verifica e manutenzione
agli intervalli raccomandati secondo quanto indicato nel
manuale con esso fornito.

Stabilire delle procedure generali di emergenza da


seguire nell'eventualit di incendi e incidenti.

Tenere vicino al telefono i numeri di emergenza per


contattare medici, ambulanze, ospedali e vigili del
fuoco.
004-E01A-0437

S-2

SA-437

SICUREZZA
INDOSSARE INDUMENTI PROTETTIVI
Indossare indumenti e dispositivi di protezione idonei al lavoro
da svolgere.
Tra questi possono essere necessari:
Elmetto
Scarpe protettive
Occhiali protettivi o maschere per la protezione
del volto
Guanti pesanti
Protezioni per l'udito
Indumenti catarifrangenti
Indumenti impermeabili e suole antiscivolo
Respiratori o maschere filtranti.
Indossare sempre indumenti e dispositivi di protezione
adeguati al lavoro da svolgere. Evitare qualsiasi rischio.

SA-438

Evitare di indossare indumenti larghi, gioielli o altri oggetti


che possono incappare nelle leve dei comandi o in altre
parti della macchina.

Il funzionamento sicuro della strumentazione richiede massima


concentrazione da parte dell'operatore. Non usare cuffie per
l'ascolto di musica e radio mentre si adopera la macchina.
005-E01A-0438

PROTEGGERSI CONTRO IL RUMORE


L'esposizione prolungata ad alti livelli di rumorosit pu
pregiudicare l'udito o comportarne la perdita.

Indossare adeguati dispositivi per la protezione dell'udito, ad


esempio cuffie o tappi, per proteggersi contro rumori
fastidiosi o eccessivi.

SA-434
006-E01A-0434

ISPEZIONARE LA MACCHINA
Per evitare infortuni si raccomanda di ispezionare la macchina
attentamente ogni giorno o ad ogni turno girandovi attorno a
piedi.

Nell'ispezione 'a piedi', accertarsi di verificare tutti i punti


descritti nel capitolo "ISPEZIONE PRE-AVVIAMENTO"
contenuto nel manuale d'uso e manutenzione.

SA-435
007-E01A-0435

S-3

SICUREZZA
PRECAUZIONI GENERALI PER LA CABINA
Prima di entrare nella cabina, rimuovere con cura ogni
traccia di sporco e/o olio dalle suole delle scarpe da
lavoro. Se i comandi a pedale vengono azionati con
suole sporche o unte, il piede dell'operatore pu
scivolare dal pedale causando danni o infortuni.

Non lasciare componenti e/o utensili attorno al sedile di


guida. Riporli sempre negli appositi comparti.

Evitare di conservare bottiglie trasparenti nella cabina.


Non attaccare oggetti trasparenti ai vetri o al parabrezza
per evitare il rischio che concentrino i raggi solari
causando incendi.

Non ascoltare la radio e non utilizzare cuffie o telefoni


cellulari nella cabina mentre si aziona la macchina.

Tenere lontani dalla macchina oggetti infiammabili e/o


esplosivi.

Dopo avere usato il posacenere, si raccomanda di


chiuderlo sempre per estinguere completamente
fiammiferi e/o tabacco.

Non lasciare accendini nella cabina. Quando la


temperatura della cabina aumenta, gli accendini
possono esplodere.

524-E01A-0000

S-4

SICUREZZA
USARE CORRIMANO E GRADINI
Le cadute costituiscono una delle cause principali di infortuni.
Per salire o scendere dal modulo di comando, restare
sempre rivolti verso la macchina e mantenere tre punti
di contatto con gradini e corrimano.

Non servirsi dei comandi come appigli.


Non salire o scendere mai dalla macchina saltando.
Non salire o scendere mai dalla macchina in
movimento.
SA-439

Fare attenzione al potenziale rischio di slittare su


piattaforme, gradini e corrimano quando si scende dalla
macchina.

008-E01A-0439

REGOLARE IL SEDILE DELL'OPERATORE


Un sedile regolato male per l'operatore o per l'operazione da
eseguire pu rapidamente stancare l'operatore e comportare il
rischio di manovre errate.

Il sedile deve essere regolato ogni volta che un nuovo


operatore accede alla macchina.

L'operatore deve potere schiacciare a fondo i pedali ed


azionare correttamente i manipolatori mantenendo la
schiena appoggiata allo schienale del sedile.

In caso contrario, spostare il sedile in avanti o indietro e


ricontrollare.

009-E01A-0378

S-5

SA-378

SICUREZZA
ALLACCIARE LA CINTURA DI SICUREZZA
Se la macchina si ribalta, l'operatore pu subire infortuni e/o
essere sbalzato fuori dalla cabina. inoltre possibile che,
ribaltandosi, la macchina schiacci l'operatore, causando lesioni
gravi o fatali.

Prima di azionare la macchina, esaminare attentamente


la viteria e l'attacco della cintura. In caso di segni di
danno o usura, sostituire la cintura o il componente
prima di azionare la macchina.

Restare sempre seduti con la cintura di sicurezza


allacciata durante il funzionamento della macchina per
minimizzare il rischio di infortuni in caso di incidenti.

SA-237

Il produttore raccomanda di sostituire la cintura di


sicurezza ogni tre anni, indipendentemente dal suo
stato.
010-E01A-0237

GUIDARE E ADOPERARE LA MACCHINA IN


MODO SICURO
Le persone in prossimit della macchina possono essere
investite.

Porre particolare attenzione in presenza di persone in


prossimit della macchina. Prima di muovere, ruotare o
azionare la macchina, verificare la posizione delle
persone in transito o in sosta nel raggio d'azione
dell'escavatore.

Tenere sempre l'allarme di traslazione e il segnalatore


acustico in perfette condizioni di esercizio (se in
dotazione). Questi avvisatori consentono di allertare il
personale presente nella zona dei lavori prima di
muovere la macchina.

SA-426

Incaricare una persona di segnalare movimenti,


rotazione o azionamento della macchina in aree
trafficate. Concordare i segnali delle mani prima di
avviare la macchina.
011-E01A-0426

UTILIZZO SICURO DEGLI AUSILI PER


L'AVVIAMENTO

Liquido di avviamento
Il liquido di avviamento estremamente infiammabile.

Tenere il liquido di avviamento lontano da fiamme e


scintille durante l'uso.

Tenere il liquido di avviamento lontano da batterie e


cavi.

Se il motore non richiede l'impiego del liquido di


avviamento, rimuovere il contenitore dalla macchina.

Per evitare perdite accidentali durante lo stoccaggio di


contenitori sotto pressione, serrare bene il tappo e
conservare in luogo fresco e ben protetto.

Non bruciare o perforare il contenitore del liquido di


avviamento.
036-E01A-0293-3

S-6

SA-293

SICUREZZA
AZIONARE LA MACCHINA SOLO DAL SEDILE
DELL'OPERATORE
Procedure scorrette di avviamento del motore possono
comportare la perdita di controllo della macchina, con
conseguente rischio di lesioni gravi o fatali.

Avviare il motore solo dal sedile di guida.


NON AVVIARE MAI il motore stando sul cingolo della
macchina o comunque dall'esterno della cabina.

Non avviare il motore cortocircuitando i terminali del


SA-444

motorino di avviamento.

Prima di avviare il motore, accertarsi che tutte le leve


dei comandi siano in posizione neutrale.

012-E01B-0444

AVVIAMENTO A BATTERIA SCARICA


Il gas della batteria pu esplodere provocando infortuni gravi.
Se il motore deve essere avviato a batteria scarica,
attenersi scrupolosamente alle istruzioni riportate nel
capitolo "AZIONAMENTO DEL MOTORE".

L'operatore deve essere seduto sul sedile di guida in


modo da potere controllare la macchina una volta
avviato il motore. L'operazione di avviamento a batteria
scarica deve essere eseguita da due persone.

Non usare mai una batteria congelata.

SA-032

La mancata osservanza delle corrette procedure di


avviamento a batteria scarica pu causare l'esplosione
della batteria o la perdita di controllo della macchina.

S013-E01A-0032

NON AMMETTERE PERSONE SULLA


MACCHINA
Le persone che salgono sulla macchina sono esposte a
potenziali rischi, ad esempio possono essere colpiti da oggetti e
sbalzati gi dalla macchina.

Solo l'operatore pu stare sulla macchina. Provvedere


all'allontanamento di altre persone.

La presenza di altre persone sulla macchina pu inoltre


ostruire la visuale dell'operatore impedendo un
azionamento sicuro.
SA-379

014-E01B-0379

S-7

SICUREZZA
EFFETTUARE UN SOPRALLUOGO SUL SITO
PRIMA DEL LAVORO
Quando si lavora lungo i bordi di uno scavo o di una strada,
esiste il rischio di ribaltamento della macchina, con
conseguenze gravi o fatali per le persone.

Verificare la configurazione e le condizioni del terreno del


sito prima di eseguire il lavoro per evitare che la macchina
possa cadere o che possa verificarsi il cedimento di cumuli
di terreno o margini.

Redigere un piano di lavoro. Usare le macchine idonee alle


opere da eseguire e al sito di lavoro.

SA-380

Rinforzare il terreno, i margini e il bordo strada dove


necessario. Tenere la macchina lontana dai bordi dello
scavo e della strada.

Durante i lavori su pendio o bordo strada, utilizzare una


persona per le necessarie segnalazioni.

Accertarsi che la macchina sia dotata di una cabina FOPS


prima di operare in aree con rischio di caduta massi o detriti.

In caso di terreno cedevole, rinforzarlo prima di iniziare i


lavori.

Porre particolare attenzione in condizioni di terreno gelato.


Se la temperatura aumenta, l'aderenza al terreno
diminuisce, con rischio di scivolare.

Attenzione al rischio di incendi quando si aziona la macchina


vicino ad oggetti infiammabili, ad esempio erba secca.
015-E01A-0380

PROTEGGERSI CONTRO CADUTE MASSI E


DETRITI
Accertarsi che la macchina sia dotata di una cabina FOPS
prima di operare in aree con rischio di caduta massi o detriti.

015-E01A-0380

S-8

SA-490

SICUREZZA
PROVVEDERE ALLE SEGNALAZIONI IN
CASO DI LAVORI ESEGUITI DA PI
MACCHINE
In caso di lavori eseguiti da pi macchine, concordare l'uso di
segnalazioni comuni a tutti gli addetti ai lavori. Avvalersi di una
persona addetta alle segnalazioni per coordinare le operazioni
nel sito. Accertarsi che tutti gli addetti si attengano ai segnali del
coordinatore.

018-E01A-0481

SA-481

CONFERMARE LA DIREZIONE DI MARCIA


DELLA MACCHINA
L'azionamento errato del pedale di traslazione o dei
manipolatori pu causare infortuni gravi o fatali.

Prima di guidare la macchina, verificare la posizione del


carro in relazione alla posizione dell'operatore. Se i motori di
traslazione sono posizionati davanti alla cabina, azionando
in avanti il pedale di traslazione/i manipolatori la macchina si
sposter in retromarcia.

017-E01A-0491

S-9

SA-491

SICUREZZA
GUIDA SICURA DELLA MACCHINA
Prima di guidare la macchina, accertarsi sempre che la
direzione del pedale di traslazione/dei manipolatori corrisponda
alla direzione verso cui ci si vuole muovere.

Fare sempre in modo di evitare eventuali ostacoli.


Evitare di passare sull'ostacolo con la macchina. Terra,
frammenti di roccia e/o pezzi di metallo possono essere
scagliati in aria dalla macchina. Allontanare il personale
dalla macchina in movimento.
SA-387

La guida sui pendii pu comportare il rischio di slittamento e


ribaltamento della macchina con conseguenze gravi o fatali per
le persone.

Durante la guida lungo salite o discese, tenere la benna


rivolta nella direzione di marcia, ad un'altezza di 0,5-1 m (A)
circa dal terreno.

Se la macchina inizia a scivolare o perde stabilit,


abbassare immediatamente la benna sul terreno e fermarsi.

SA-388

SA-441

ERRATO
Curvare o guidare trasversalmente lungo un pendio pu
provocare lo slittamento o il ribaltamento della macchina. Se
si deve invertire la direzione di marcia, portare la macchina
su un terreno in piano ed invertire l la marcia per evitare
inutili rischi.

SA-589

019-E01C-0492

S-10

SICUREZZA
PER EVITARE INCIDENTI DA SLITTAMENTO
Cercare di salire su una macchina in movimento o di fermarla
comporta rischi di lesioni gravi o fatali.
Per evitare slittamenti:

Se possibile, parcheggiare sempre la macchina su un


terreno in piano.

Non parcheggiare la macchina in pendenza.


Abbassare la benna e/o altri attrezzi di lavoro sul terreno.
Disattivare il pulsante di regime minimo automatico e
l'interruttore del modo H/P.

SA-391

Tenere il motore ad un regime di rotazione basso senza


carico per 5 minuti per consentire il raffreddamento del
motore.

Spegnere il motore e disinserire la chiave dal cruscotto.


Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio
nella posizione di BLOCCO.

Bloccare entrambi i cingoli e abbassare la benna sul terreno.


Se si deve parcheggiare in pendenza, spingere i denti della
benna nel terreno.

Posizionare la macchina in modo da prevenire il rotolamento


accidentale dei cingoli.

SA-392

Parcheggiare a ragionevole distanza da altre macchine.


020-E02A-0493

S-11

SICUREZZA
PER EVITARE INCIDENTI IN RETROMARCIA E
DURANTE LA ROTAZIONE
Le persone situate in prossimit della macchina possono
essere colpite durante lo spostamento in retromarcia o la
rotazione della torretta e subire infortuni gravi o fatali.
Per evitare incidenti in retromarcia e durante la rotazione:
Accertarsi sempre che non vi siano persone NELLE
VICINANZE PRIMA DI EFFETTUARE MANOVRE DI
RETROMARCIA O ROTAZIONE. PROVVEDERE
ALL'ALLONTANAMENTO DELLE PERSONE.

Tenere sempre l'allarme di traslazione in perfette condizioni


di esercizio (se equipaggiato).
PORRE SEMPRE ATTENZIONE ALLE PERSONE CHE
OPERANO NEL SITO. USARE L'AVVISATORE ACUSTICO
O ALTRI SEGNALI PER AVVISARE IL PERSONALE PRIMA
DI MUOVERE LA MACCHINA.

SA-383

IN CASO DI VISUALE OSTRUITA, ESEGUIRE LA


RETROMARCIA CON L'AIUTO DI UNA PERSONA CHE
GUIDA LA MANOVRA CON SEGNALI E TENERLA
SEMPRE SOTTO CONTROLLO VISIVO. NON PERDERE
MAI DI VISTA LA PERSONA INCARICATA DELLE
SEGNALAZIONI.
Quando le condizioni richiedono l'assistenza di un'altra
persona, i segnali fatti con le mani devono essere conformi a
quanto stabilito dalle direttive locali.

Non muovere la macchina fino a quando i segnali sono


chiaramente concordati tra operatore e chi segnala.

Imparare i significati di tutte le bandiere, dei segnali e delle


indicazioni usate sul posto di lavoro e specificare
chiaramente chi incaricato delle segnalazioni.

Tenere sempre puliti e in buone condizioni vetri, specchi e


luci.

Polvere, pioggia fitta, nebbia, ecc., possono ridurre la


visibilit. In tal caso ridurre la velocit e usare l'illuminazione
idonea.

Leggere attentamente tutte le istruzioni operative riportate


nel manuale d'uso e manutenzione.

021-E01A-0494

S-12

SA-384

SICUREZZA
ALLONTANARE LE PERSONE DALLA ZONA
DEI LAVORI
Durante la rotazione, l'attacco anteriore o il contrappeso
possono colpire violentemente le persone e/o schiacciarle
contro altri oggetti, con conseguenti infortuni gravi o fatali.

Provvedere allo sgombero di tutte le persone dal raggio di


movimento della macchina durante il funzionamento.

Prima di azionare la macchina, posizionare delle barriere ai


lati e nella parte posteriore del raggio di rotazione della benna
per evitare che qualcuno entri nella zona di lavoro.

022-E01A-0386

SA-386

NON SOLLEVARE MAI LA BENNA SU


PERSONE
Non sollevare, muovere o ruotare mai la benna dove sono
presenti persone o su cabine di camion.
L'eventuale caduta di materiale o le collisioni con la benna
possono provocare infortuni gravi o fatali.

023-E01A-0487

SA-487

EVITARE SOTTOESCAVAZIONI
Per potere allontanarsi dal bordo di uno scavo ed evitare il
rischio di cedimenti del terreno, posizionare sempre il carro
perpendicolarmente rispetto al bordo dello scavo con i motori di
traslazione dalla parte posteriore.

Se il terreno inizia a cedere e non possibile allontanarsi ad


una distanza sufficiente, non allarmarsi. In questi casi
spesso possibile bloccare la macchina portando la benna a
terra.

024-E01A-0488

S-13

SA-488

SICUREZZA
PER EVITARE RIBALTAMENTI
SE LA MACCHINA STA PER RIBALTARSI, NON
TENTARE DI SALTARE GI --- QUESTO GESTO PU
COMPORTARE LESIONI GRAVI O FATALI PER
SCHIACCIAMENTO.
LA MACCHINA SI RIBALTA PI RAPIDAMENTE DI
QUANTO SI POSSA SALTARE FUORI
ALLACCIARE LA CINTURA DI SICUREZZA

Il rischio di ribaltamento esiste sempre quando si opera su una


pendenza, e pu causare infortuni gravi o fatali.
Per evitare ribaltamenti:

Porre particolare attenzione quando si lavora in pendenza.

SA-012

Livellare l'area di lavoro della macchina.


Tenere la benna bassa sul terreno e vicina alla macchina.
Ridurre le velocit operative per evitare ribaltamenti o
slittamenti.

Evitare di invertire la direzione di marcia durante la


traslazione su pendenze.

Non tentare IN NESSUN CASO di spostarsi trasversalmente


su una pendenza superiore a 15 gradi.

Ridurre la velocit di rotazione durante la rotazione con


carichi.

SA-440

Porre attenzione quando si lavora su terreno gelato.


L'aumento della temperatura rende il terreno pi soffice ed
instabile.
025-E01B-0495

NON SOTTOESCAVARE MAI PARETI ALTE


La parte alta della parete potrebbe cedere o causare una frana
con conseguenze gravi o fatali.

026-E01A-0489

S-14

SA-489

SICUREZZA
SCAVARE CON PRUDENZA
La recisione accidentale di cavi o condotti del gas sotterranei
pu causare esplosioni e/o incendi con possibili conseguenze
gravi o fatali.

Prima di scavare verificare l'ubicazione di cavi, condotti del


gas e dell'acqua.

Mantenere la distanza minima, stabilita per legge, da cavi,


condotte di gas ed acqua.

Se accidentalmente vengono recisi cavi in fibre ottiche, si


raccomanda di proteggere lo sguardo dalle estremit dei
cavi. La mancata osservanza di questa norma pu causare
gravi lesioni agli occhi.

SA-382

Se disponibile nella zona, contattare il numero speciale per


gli scavi e/o direttamente la societ elettrica, del gas,
dell'acqua, ecc.

027-E01A-0382

OPERARE CON PRUDENZA


Se l'attrezzo anteriore o qualsiasi altra parte della macchina
colpiscono un ostacolo alto, ad esempio un ponte, sia la
macchina sia l'ostacolo subiranno danni con possibili
conseguenze gravi alle persone.

Porre attenzione per evitare di colpire ostacoli alti con i bracci


dell'escavatore.

028-E01A-0389
SA-389

EVITARE LINEE ELETTRICHE


Tenere sempre la macchina o gli attrezzi anteriori a distanza di
sicurezza dalle linee elettriche per evitare conseguenze gravi o
fatali.

Quando si lavora nelle vicinanze di una linea elettrica, si


raccomanda di non muovere MAI parti della macchina o
carichi a meno di 3 m dai cavi pi due volte la lunghezza
dell'isolatore della linea.

Informarsi e conformarsi alle normative locali in merito.


Se il terreno bagnato, la zona entro cui sussiste pericolo di
scosse elettriche maggiore che su terreno asciutto.
Provvedere allo sgombero di persone e addetti dalla zona dei
lavori.
SA-381

029-E01A-0381

S-15

SICUREZZA
MOVIMENTAZIONE OGGETTI
Se un carico sollevato cade, le persone che si trovano vicino
possono essere colpite da oggetti o venire schiacciate dal
carico, con conseguenze gravi o fatali.

Accertarsi di operare conformemente alle direttive locali


quando si utilizza la macchina per operazioni di sollevamento
carichi.

Non utilizzare catene, imbracature, funi o cavi danneggiati o


usurati.

Prima di sollevare il carico, posizionare la torretta in modo


che i motori di traslazione risultino dalla parte posteriore.

SA-014

Muovere il carico lentamente e con prudenza. Non compiere


mai movimenti rapidi.

Tenere le persone a debita distanza dal carico.


Non spostare mai il carico sollevato dove vi sono persone.
Non consentire a nessuno di avvicinarsi al carico se non
dopo averlo poggiato in modo sicuro su blocchi di supporto
sul terreno.

Non attaccare cinghie/catene ai denti della benna.


Potrebbero staccarsi causando la caduta del carico.

030-E01A-0014

PROTEGGERSI CONTRO IL DISTACCO DI


DETRITI
Se colpiscono gli occhi o altre parti del corpo, i detriti possono
causare infortuni gravi.

Proteggersi da schegge di metallo o altri detriti indossando


occhiali protettivi idonei.

Prima di colpire qualsiasi oggetto, allontanare gli addetti dalla


zona.

031-E01A-0432

S-16

SA-432

SICUREZZA
PARCHEGGIARE CORRETTAMENTE LA
MACCHINA
Per evitare incidenti:
Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.

Appoggiare la benna a terra.


Disattivare il pulsante del regime minimo automatico e del
modo H/P.

Tenere il motore ad un regime di rotazione minimo senza


carico per 5 minuti.

Girare la chiave del commutatore di avviamento nella


posizione OFF per spegnere il motore.
SA-390

Togliere le chiavi dal commutatore.


Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in
posizione di completo bloccaggio.

Chiudere i vetri, il tettuccio e lo sportello della cabina.


Bloccare tutti i compartimenti e gli sportelli di accesso alla
macchina.

033-E08B-0390

LAVORARE CON I LIQUIDI IN MODO SICURO


PER EVITARE INCENDI
Attenzione al combustibile perch altamente infiammabile. Se il
combustibile si infiamma, pu produrre esplosioni e/o incendi
con possibili conseguenze gravi o fatali.

Non fumare mentre si rifornisce la macchina di combustibile


o in prossimit di fiamme libere o scintille.

Spegnere sempre il motore prima di rifornire la macchina.


Rifornire il serbatoio di combustibile all'esterno.
Tutti i combustibili, la maggior parte dei lubrificanti e alcuni

SA-018

refrigeranti sono infiammabili.

Tenere i liquidi infiammabili lontani da potenziali rischi di


incendio.

Non bruciare o perforare contenitori sotto pressione.


Non conservare stracci oleosi; potrebbero prendere fuoco e
bruciare spontaneamente.

Serrare bene il tappo del serbatoio di combustibile e del


bocchettone di riempimento.
SA-019

034-E01A-0496

S-17

SICUREZZA
SICUREZZA DURANTE LA MANUTENZIONE
Per evitare incidenti:
Prendere buona nota delle procedure di manutenzione prima
di iniziare i lavori.

Tenere l'area di lavoro pulita e asciutta.


Non spruzzare acqua o vapore nella cabina.
Non lubrificare mai o eseguire interventi di manutenzione con
la macchina in movimento.

Tenere lontano mani, piedi e indumenti da parti collegate a


trasmissioni.
Prima di eseguire interventi di manutenzione sulla macchina:
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.

2. Appoggiare la benna a terra.

SA-028

3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.


4. Tenere il motore in folle ad un regime di rotazione basso
senza carico per 5 minuti.

5. Girare la chiave del commutatore di avviamento nella


posizione OFF per spegnere il motore.

6. Spurgare la pressione nell'impianto idraulico muovendo


varie volte le leve di comando.

7. Disinserire la chiave dal commutatore.


8. Attaccare il cartello "Non azionare" sulle leve di comando.
9. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in
posizione di completo bloccaggio.

10. Lasciare raffreddare il motore.

Non lasciare la macchina incustodita se si deve eseguire un


intervento di manutenzione a motore acceso.

Se la macchina deve essere sollevata, mantenere un angolo


compreso tra 90 e 110 tra i bracci. Sostenere tutti gli
elementi della macchina da sollevare per la manutenzione.

Non lavorare mai sotto la macchina con il braccio di


sollevamento sollevato.

Ispezionare periodicamente alcune parti e ripararle o


sostituirle dove necessario. Consultare la relativa sezione nel
capitolo "MANUTENZIONE" nel presente manuale.

Tenere tutte le parti in buono stato e correttamente installate.


Riparare immediatamente eventuali danni. Sostituire le parti
usurate o rotte. Rimuovere eventuali accumuli di grasso, olio
o materie estranee.

Per la pulizia dei componenti usare solo olio detergente non


infiammabile. Non utilizzare mai oli altamente infiammabili,
quali olio combustibile e benzina, per la pulizia di componenti
o superfici.

Scollegare il cavo di massa della batteria (-) prima di


eseguire la regolazione di impianti elettrici o di effettuare
saldature sulla macchina.
500-E02B-0497

S-18

SA-527

SICUREZZA
Illuminare con luce sufficiente il sito dei lavori. Usare una luce
di lavoro specifica per gli interventi di manutenzione quando
si opera sotto o all'interno della macchina.

Usare una luce di lavoro provvista di griglia protettiva. In caso


di rottura della lampadina si corre il rischio che versamenti di
combustile, olio, antigelo o liquido lavacristalli prendano
fuoco.

SA-037

AVVISARE LE PERSONE RIGUARDO A


INTERVENTI DI MANUTENZIONE IN CORSO
Il movimento improvviso della macchina pu causare gravi
infortuni.

Prima di eseguire qualsiasi lavoro sulla macchina, attaccare


un cartello sulla leva di comando.
Questo cartello pu essere ordinato rivolgendosi al
concessionario autorizzato di zona.

SS2045102

501-E01A-0287

SOSTENERE CORRETTAMENTE LA
MACCHINA
Non tentare mai di lavorare sulla macchina senza prima averla
correttamente bloccata.

Appoggiare sempre l'attrezzo a terra prima di lavorare sulla


macchina.

Se l'intervento deve essere eseguito a macchina o ad


attrezzo sollevato, supportare correttamente la macchina o
l'attrezzo. Non appoggiare la macchina su blocchi di
calcestruzzo, pneumatici o altri supporti che possono cedere
sotto il peso continuo. Non lavorare sotto la macchina
sostenuta esclusivamente da un martinetto.

SA-527

519-E01A-0527

STARE LONTANI DA PARTI IN MOVIMENTO


Se si resta impigliati in parti in movimento si possono subire
gravi lesioni.

Per evitare incidenti durante la manutenzione, porre


particolare attenzione per evitare che mani, piedi, indumenti,
gioielli e capelli restino impigliati in parti rotanti.

502-E01A-0026
SA-026

S-19

SICUREZZA
PREVENIRE IL DISTACCO DI PARTI
Il grasso contenuto nel regolatore del cingolo sottoposto ad
alta pressione.
La mancata osservanza delle precauzioni riportate qui di
seguito pu causare lesioni gravi o fatali e cecit.

Non tentare di rimuovere GLI INGRASSATORI o IL


GRUPPO VALVOLA.

Poich esiste il rischio che alcuni componenti siano proiettati


in aria, si raccomanda di tenere volto e corpo lontani dalla
valvola.
SA-344

I riduttori della traslazione sono sotto pressione.


Poich esiste il rischio che alcuni componenti vengano
proiettati in aria, si raccomanda di tenere volto e corpo lontani
dalla SPINA DI SPURGO DELL'ARIA. L'OLIO DEL
RIDUTTORE caldo.

Aspettare che L'OLIO DEL RIDUTTORE si raffreddi, quindi


svitare lentamente la spina DI SPURGO DELL'ARIA per
spurgare la pressione.

503-E01B-0344

CONSERVARE CORRETTAMENTE LE
ATTREZZATURE
Le attrezzature conservate, ad esempio benne, martelli idraulici
e lame, possono cadere provocando infortuni gravi o fatali.

Conservare le attrezzature e gli utensili in modo che non


possano cadere. Tenere bambini e personale non addetto
lontani dalle zone di magazzino.

504-E01A-0034

S-20

SA-034

SICUREZZA
PER PREVENIRE USTIONI
Schizzi di liquidi caldi:

Dopo il funzionamento, il refrigerante del motore caldo e in


pressione. I tubi dell'impianto di riscaldamento, del radiatore e
del motore contengono acqua calda o vapore.
Le fuoriuscite di acqua calda o vapore possono provocare
ustioni gravi a contatto con la pelle.

Per evitare possibili infortuni provocati da schizzi d'acqua


calda: NON rimuovere il tappo del radiatore prima che il
motore si sia raffreddato. Svitare il tappo lentamente fino alla
posizione di arresto. Scaricare tutta la pressione prima di
rimuovere il tappo.

SA-039

Il serbatoio dell'olio dell'impianto idraulico sotto pressione.


Scaricare tutta la pressione prima di rimuovere il tappo.
Liquidi e superfici calde:

L'olio del motore, del riduttore e dell'impianto idraulico si


riscaldano durante il funzionamento della macchina.
Anche motore, tubi flessibili, tubi rigidi e altre parti raggiungono
temperature elevate.

Prima di iniziare interventi di manutenzione o di ispezione,


attendere che l'olio e i componenti si siano raffreddati.

SA-225

505-E01B-0498

SOSTITUIRE PERIODICAMENTE I TUBI IN


GOMMA
I tubi in gomma contenenti liquidi infiammabili sotto pressione
possono rompersi per normale usura, eccessivo stress o
abrasione. molto difficile valutare il livello di usura provocato
dal tempo, dalle eccessive sollecitazioni o dall'abrasione di un
tubo di gomma affidandosi alla semplice ispezione.

Sostituire periodicamente i tubi in gomma. (Vedere alla


pagina "Sostituzione periodica delle parti" nel manuale d'uso
e manutenzione.)

La mancata sostituzione periodica dei tubi in gomma pu

SA-019

causare incendi, schizzi di liquidi sulla pelle o la caduta


dell'attrezzo anteriore su persone, comportando il rischio di
ustioni gravi, cancrene, o altri infortuni gravi o fatali.
S506-E01A-0019

S-21

SICUREZZA
EVITARE LIQUIDI AD ALTA PRESSIONE
Liquidi quali carburante diesel o olio idraulico sotto pressione
possono penetrare nella pelle e negli occhi causando lesioni
gravi o fatali e cecit.

Evitare questo rischio scaricando la pressione prima di


scollegare i tubi idraulici o altri tubi.

Serrare bene tutte le connessioni prima di applicare


pressione.

Usare un pezzo di cartone per individuare perdite;

SA-031

proteggere mani e corpo da liquidi ad alta pressione.


Indossare una maschera e occhiali di protezione.

In caso di incidenti, consultare immediatamente un medico


specializzato in questo tipo di infortuni. Eventuale liquido
schizzato sulla pelle deve essere rimosso chirurgicamente
entro qualche ora per evitare il rischio di cancrene.

SA-292

507-E03A-0499
SA-044

S-22

SICUREZZA
PREVENZIONE INCENDI
Controllare eventuali perdite di olio:
Fuoriuscite di combustibile, olio idraulico e lubrificanti possono
causare incendi.

Accertarsi che non vi siano perdite di olio causate da morsetti


mancanti o allentati, tubi piegati, sfregamenti di tubi rigidi o
tubi flessibili, da danni al radiatore dell'olio e da bulloni del
radiatore dell'olio allentati.

Serrare, riparare o sostituire parti, morsetti, tubi rigidi, tubi


flessibili e bulloni del radiatore dell'olio mancanti, allentati o
danneggiati.

Non piegare o colpire le tubazioni ad alta pressione.

SA-019

Non installare mai tubi rigidi o tubi flessibili danneggiati o


piegati.
Verificare cortocircuiti:
I cortocircuiti possono essere causa di incendi.

Pulire e serrare tutti i collegamenti elettrici.


Prima di ogni turno o dopo otto (8)-dieci (10) ore di
funzionamento, verificare che cavi e fili elettrici non siano
allentati, piegati, induriti o danneggiati.

Prima di ogni turno o dopo otto (8)-dieci (10) ore di


funzionamento, controllare che non vi siano tappi di terminali
mancanti o danneggiati.

NON AZIONARE LA MACCHINA in presenza di cavi o fili


allentati, piegati, ecc..
Pulire tracce di liquidi e materiali infiammabili:
I versamenti di combustibile, olio, antigelo, liquido lavacristalli,
sporco, grasso, detriti, polvere di carbone accumulata ed altri
materiali infiammabili possono essere causa di incendi.

Prevenire il rischio di incendi ispezionando e pulendo


giornalmente la macchina e rimuovendo immediatamente
eventuali tracce o accumuli di liquidi o materiali infiammabili.
Controllare il commutatore di avviamento:
Se il motore non viene spento in presenza di fiamme, vi il
rischio che si propaghi un incendio particolarmente difficile da
spegnere.
Ogni giorno, e prima di mettere in funzione la macchina,
controllare il funzionamento del commutatore di avviamento:
1. Avviare il motore e tenerlo a folle ad un regime di rotazione
basso.

2. Portare la chiave del commutatore di avviamento in


posizione OFF e controllare che il motore si spenga.

In caso di anomalie nel funzionamento, riparare eventuali


guasti prima di mettere in funzione la macchina.

508-E02B-0019

S-23

SICUREZZA
Verificare le guaine ignifughe:

Guaine ignifughe mancanti o danneggiate possono provocare


incendi.
Le guaine ignifughe mancanti o danneggiate devono essere
riparate o sostituite prima di mettere in funzione la macchina.
508-E02A-0393

EVACUAZIONE IN CASO DI INCENDIO


In caso di incendio evacuare la macchina come descritto qui di
seguito.
Se si ha tempo, spegnere il motore ruotando la chiave del
commutatore di avviamento sulla posizione OFF.

Se si ha tempo, usare un estintore.


Uscire dalla macchina.
Se, in casi di emergenza, lo sportello della cabina o il vetro
anteriore non si aprono, rompere il vetro anteriore o posteriore
con il frangivetro ed uscire dalla cabina. Consultare le pagine
relative al "Metodo di evacuazione in caso di emergenza".

SA-393

518-E02B-0393

SS-1510

EVITARE GLI SCARICHI DELLA MARMITTA


Prevenire il rischio di asfissia. Gli scarichi della marmitta del
motore possono provocare malori o decesso.
Se si lavora in edifici, accertarsi che vi sia una ventilazione
adeguata. Utilizzare una prolunga per convogliare all'esterno
i gas di scarico della marmitta o aprire porte e finestre per
consentire una circolazione sufficiente dell'aria nella zona dei
lavori.
509-E01A-0016

S-24

SA-016

SICUREZZA
PRECAUZIONI PER LE OPERAZIONI DI
SALDATURA E FRESATURA
La saldatura pu generare gas e/o piccoli incendi.
Eseguire le operazioni di saldatura in un'area idonea allo
scopo e ben ventilata. Riporre gli oggetti infiammabili in un
posto sicuro prima di iniziare a saldare.

Le operazioni di saldatura devono essere affidate


esclusivamente a personale qualificato. Non consentire mai
a persone non qualificate di effettuare tali operazioni.

Le operazioni di fresatura sulla macchina possono causare il

rischio di incendi. Riporre gli oggetti infiammabili in un posto


sicuro prima di azionare la fresatrice.
Una volta terminate le operazioni di saldatura e fresatura,
controllare nuovamente che non vi siano anomalie, ad
esempio che l'area attorno al punto saldato non produca pi
fumo.

523-E01A-0818

S-25

SA-818

SICUREZZA
EVITARE RISCALDAMENTI VICINO A TUBI
CONTENENTI LIQUIDI SOTTO PRESSIONE
Fonti di calore in prossimit di tubi contenenti liquidi sotto
pressione possono generare schizzi infiammabili provocando
ustioni gravi all'operatore e alle persone vicine.

Evitare riscaldamenti dovuti ad operazioni di saldatura o


utilizzo di cannelli vicino a tubi contenenti liquidi sotto
pressione o ad altri materiali infiammabili.

I tubi sotto pressione possono essere accidentalmente


tagliati dalla propagazione del calore oltre l'area
immediatamente circostante la fiamma. Installare dei ripari
ignifughi provvisori per proteggere tubi flessibili o altri
materiali prima di iniziare operazioni di saldatura o simili.

SA-030

EVITARE IL RISCALDAMENTO DI TUBI


CONTENENTI LIQUIDI INFIAMMABILI
Non saldare o applicare fiamme a tubi rigidi o flessibili
tagliati contenenti liquidi infiammabili.

Pulire accuratamente i tubi con solventi non infiammabili


prima di tagliarli con la fiamma.

510-E01B-0030

RIMUOVERE LA VERNICE PRIMA DI


SALDARE O SCALDARE
Il riscaldamento della vernice mediante operazioni di saldatura
o utilizzo di cannelli e fiamme pu produrre vapori nocivi che,
se inalati, possono causare malori.

Evitare vapori e polveri potenzialmente tossici.


Eseguire i lavori di saldatura all'esterno e in zone ben
ventilate. Smaltire vernici e solventi secondo procedure
approvate.
SA-029

Rimuovere la vernice prima di saldare o scaldare.


1. Se si carteggia vernice, evitare di respirare la polvere
prodotta.
Indossare un respiratore approvato per tale scopo.
2. Se si utilizza uno sverniciatore per eliminare vernici o
solventi, rimuoverlo con acqua e sapone prima di
procedere alla saldatura. Tenere i contenitori dei
prodotti usati per eliminare vernici o solventi e altri
materiali infiammabili lontani dalla zona di lavoro.
Lasciare disperdere i vapori per almeno 15 minuti
prima di saldare o scaldare.
511-E01A-0029

S-26

SICUREZZA
PREVENIRE ESPLOSIONI DELLA BATTERIA
Il gas della batteria pu esplodere.
Tenere scintille, fiammiferi accesi e fiamme lontane dalla
batteria.

Non verificare mai la carica della batteria posizionando un


oggetto metallico tra i poli. Usare un voltmetro o un
idrometro.

Non caricare una batteria congelata per evitare il rischio di


esplosioni. Riscaldare prima la batteria fino ad una
temperatura di 16 C (60 F).

Si raccomanda di non continuare ad usare la batteria o a

SA-032

caricarla quando il livello dell'elettrolito al di sotto del


valore riportato nelle specifiche. La batteria pu esplodere.

I terminali allentati possono produrre scintille. Serrare


saldamente tutti i terminali.

L'elettrolito della batteria velenoso. Se la batteria esplode,


l'elettrolito pu schizzare negli occhi e provocare anche la
cecit.

Indossare sempre occhiali di protezione quando si controlla


la densit relativa dell'elettrolito.

512-E01B-0032

MANUTENZIONE SICURA DELL'IMPIANTO


D'ARIA CONDIZIONATA
Se entra a contatto con la pelle, il refrigerante pu causare
ustioni.

Al momento di eseguire la manutenzione dell'impianto


dell'aria condizionata, consultare le istruzioni riportate sul
contenitore di freon.

Usare un sistema di recupero e riciclaggio per evitare


l'immissione di freon nell'atmosfera.

Evitare sempre che il freon entri a contatto con la pelle.


SA-405
513-E01A-0405

S-27

SICUREZZA
MOVIMENTAZIONE SICURA DEI PRODOTTI
CHIMICI
L'esposizione diretta a prodotti chimici nocivi pu provocare
lesioni gravi. I prodotti chimici potenzialmente nocivi utilizzati
sulla macchina includono: lubrificanti, refrigeranti, vernici e
adesivi

Una scheda tecnica sulla sicurezza dei materiali (MSDS)


contiene informazioni specifiche sui prodotti chimici: rischi
fisici e rischi per la salute, procedure di sicurezza e
tecniche da adottare in casi di emergenza.

Consultare questa scheda tecnica prima di iniziare a

SA-309

lavorare con prodotti chimici nocivi per conoscere


esattamente i potenziali rischi e le procedure da adottare
per operare in sicurezza. Attenersi alle procedure indicate e
indossare i dispositivi di protezione consigliati.

Per ottenere le schede tecniche sui prodotti chimici utilizzati


sulla macchina (disponibili solo in inglese) rivolgersi al
proprio dealer di zona.

515-E01A-0309

CORRETTO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI


L'errato smaltimento dei rifiuti pu produrre danni ambientali
ed ecologici. I rifiuti potenzialmente nocivi usati sulle
apparecchiature HITACHI includono: olio, combustibile,
refrigerante, liquido dei freni, filtri e batterie.

Usare contenitori a tenuta per lo spurgo dei liquidi. Non


utilizzare contenitori per alimenti o bevande per evitare il
rischio di ingestione accidentale.

Non smaltire i rifiuti sul terreno, in scarichi o in qualsiasi


sorgente idrica.

La dispersione nell'aria dei refrigeranti dell'impianto di aria


condizionata pu danneggiare l'atmosfera terrestre. In
alcuni stati, le direttive governative stabiliscono che le
operazioni di recupero e riciclo dei refrigeranti
dell'impianto di aria condizionata siano affidate
esclusivamente ad appositi centri di assistenza certificati.

Rivolgersi al centro per la protezione ambientale e per il


riciclaggio o al proprio concessionario autorizzato di zona
per ottenere informazioni sulle corrette procedure di
smaltimento e riciclaggio dei rifiuti.

516-E01A-0226

S-28

SA-226

SIMBOLI DI SICUREZZA /Modello valido solo per Europa/Asia e Medio-oriente


Tutti i segnali di sicurezza e la loro collocazione riportati sulla
macchina sono contenuti nel presente manuale. Per garantire un
funzionamento sicuro della macchina, assicurarsi del contenuto
della segnaletica di sicurezza leggendo i segnali affissi sulla
macchina. Mantenete sempre puliti i segnali di sicurezza. In caso
di rottura o perdita di un segnale di sicurezza, rimpiazzarlo
immediatamente e collocarlo di nuovo in posizione sulla
macchina. Nell'effettuare un'ordinazione al concessionario
Hitachi, usare il numero presente sotto l'angolo destro di ogni
illustrazione del segnale di sicurezza.

SS-1613

Questo segnale indica il rischio di scosse elettriche nel caso in


cui la macchina sia troppo vicina ai cavi dell'elettricit.
Tenersi sempre a distanza di sicurezza da pali e cavi elettrici.

SS-1618

Questo segnale indica il rischio di lesioni prodotte dalla caduta

SS-2374

SS-2044

del vetro anteriore.


Dopo avere aperto il vetro, accertarsi che sia bloccato dalle
spine di fissaggio.

SS4459990

Non sporgere le mani o la testa dal finestrino. Mani e testa

potrebbero subire lesioni prodotte dal braccio della macchina.

S-29

SS-2045

SIMBOLI DI SICUREZZA /Modello valido solo per Europa/Asia e Medio-oriente

SS4420333

Attenzione: rischio di restare schiacciati a causa di movimenti


improvvisi della macchina parcheggiata. Portare sempre
l'attrezzo anteriore a terra, bloccare le leve dei comandi e togliere
la chiave dal commutatore di accensione prima di lasciare la
macchina incustodita.

SS-2374

SS3098290
SS-2374

SS3089581

Questo segnale indica il rischio di essere colpiti dall'attrezzo


della macchina.
Allontanarsi dalla macchina in funzione.

SS-2042

SS3098996

Questo segnale indica il rischio di infortuni causati da parti

proiettate dal cingolo.


Per garantire una manutenzione sicura e corretta si
raccomanda di leggere il manuale prima di regolare il cingolo.

S-30

SS-1737

SIMBOLI DI SICUREZZA /Modello valido solo per Europa/Asia e Medio-oriente


A

SS-4459928

Questo segnale indica il rischio di ustioni prodotte dall'aria

compressa e da schizzi di olio caldo nel caso in cui il tappo


venga svitato durante o subito dopo il funzionamento della
macchina.
Per osservare una manutenzione sicura e corretta, si
raccomanda di leggere prima il manuale.

Classi ZX120, 180

SS-2048

B
B
A

SS4420336

Questo segnale indica il rischio di ustioni prodotte da schizzi di

Classi ZX200, 270, 330


SS-2040

aria o olio caldi nel caso in cui il tappo del radiatore o del
serbatoio idraulico venga svitato quando i componenti sono
ancora caldi.
Lasciare raffreddare il radiatore o il serbatoio idraulico prima di
svitare il tappo.

M178-07-073

Classi ZX225

S-31

SIMBOLI DI SICUREZZA /Modello valido solo per Europa/Asia e Medio-oriente

Classi ZX120, 180

SS-2049

Classi ZX200, 225, 270, 330

SS-2046

Classi ZX120, 180

SS-2049

SS3092126

Questo segnale indica il rischio di caduta.


Non stazionare in questo punto.

SS3092125

Questo segnale indica il rischio di caduta del cofano o del


parabrezza.
Non stazionare mai in prossimit del bordo.
SS-2047

Classi ZX200, 270, 330

Classe ZX225

S-32

M178-07-074

SIMBOLI DI SICUREZZA /Modello valido solo per Europa/Asia e Medio-oriente

SS-1614

Questo segnale indica il rischio di schiacciamento causato

SS-2041

dalla rotazione della torretta.


Stare lontani dal raggio di rotazione della macchina.

SS4420336

Questo segnale indica il rischio di ustioni prodotte da schizzi di


aria o olio caldi nel caso in cui il tappo del radiatore o del
serbatoio idraulico venga svitato quando i componenti sono
ancora caldi.
Lasciare raffreddare il radiatore o il serbatoio idraulico prima di
svitare il tappo.

S-33

M178-07-029

Classi ZX120, 180, 200, 225, 270, 330

SIMBOLI DI SICUREZZA /Modello valido solo per Europa/Asia e Medio-oriente

SS3092127

Questo segnale indica rischi dovuti a parti rotanti, ad esempio

un cinghia.
Spegnere la macchina prima di procedere all'ispezione ed alla
manutenzione.

Classi ZX120, 180, 200, 225, 270

Classe ZX330

SS4488905

SS-2039

SS-2209

Classe ZX330

SS-2374

Classe ZX330

SS-2207

Tenersi lontani da
superfici calde

SS-1258

S-34

SIMBOLI DI SICUREZZA /Modello valido solo per Europa/Asia e Medio-oriente


A

C
A

SS4459714

Questo segnale indica il rischio di scosse elettriche prodotte


dal cavo.
Per osservare una manutenzione sicura e corretta si
raccomanda di leggere prima il manuale.

Classi ZX120, 180

SS-2439

B
B

M176-07-046

Classi ZX200, 225, 270

Questo segnale indica rischio di esplosione.

SS4460067

Tenere scintille e fiamme libere lontane da quest'area.

B
A

Classi ZX330

SS4460056

Se entra a contatto con la pelle, l'elettrolito provoca ustioni.


Schizzi di elettrolito negli occhi causano cecit. Fare
attenzione a non toccare l'elettrolito.

S-35

SS-2440

SIMBOLI DI SICUREZZA /Modello valido solo per Europa/Asia e Medio-oriente

SS4603204

Quando si utilizza il braccio in due pezzi, la benna potrebbe


entrare in contatto con la cabina. Azionare la macchina con
cautela, per evitare che l'estremit della benna urti contro la
cabina durante la ritrazione dell'attrezzatura anteriore.

S-36

SS-2400

NOME DEI COMPONENTI


NOME DEI
COMPONENTI
4

1- Benna
2- Cilindro benna
3- Braccio penetratore

3
5
2

4- Cilindro braccio penetr.

5- Cilindro braccio soll.

6- Braccio

7- Serbatoio combustibile
8- Serbatoio olio idraulico

9
1

9- Motore
10- Contrappeso
11- Dispositivo traslazione
12- Cingolo

14
13

13- Tendicingolo ant.

10

12

14- Cabina

11
M178-01-044

Eccetto la classe ZX225

4
3
5
2
6
7
8
9

14
13
10
12

11
M178-01-090

Classe ZX225

1-1

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


FUNZIONI DELLA CABINA
1

Modello standard
1- Leva comandi sinistra/Pulsante avvisatore acustico
(sulla leva)

2- Pedale traslazione sinistro

3- Leva traslazione sinistra


4- Manipolatore traslazione destro
5- Pedale traslazione destro
6- Leva comandi di destra/Pulsante Power Boost

(sulla leva: classe ZX200, 225, 270, 330)

7- Quadro delle spie


8- Quadro dei comandi
9- Commutatore di avviamento a chiave

14

10- Pannello aria condizionata --- se in dotazione

10

11- Sedile operatore


12- Leva apertura sportello cabina

13

13- Radio
14- Leva neutralizzazione circuito di pilotaggio

12

15- Vano portaoggetti

11

M178-01-046

16- Scatola fusibili


17- Accendisigari
18- Quadro dei comandi posteriore

15

19

19- Comparto Caldo/Freddo


20- Manopola arresto motore

18
16
17

M178-07-037

20

1-2

M178-01-054

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


FUNZIONI DELLA CABINA
1

Modello K
1- Leva comandi sinistra/Pulsante avvisatore acustico
(sulla leva)

2- Pedale traslazione sinistro

3- Leva traslazione sinistra


4- Manipolatore traslazione destro
5- Pedale traslazione destro
6- Pedale attacco

7- Leva comandi di destra/Pulsante Power Boost


(sulla leva: classe ZX200, 225, 270, 330)

8- Quadro delle spie


9- Quadro dei comandi

10

15

10- Commutatore di avviamento a chiave

11

11- Pannello aria condizionata --- se in dotazione


12- Sedile operatore

14

13- Leva apertura sportello cabina


14- Radio

13

15- Leva neutralizzazione circuito di pilotaggio

12

M178-01-100

16- Vano portaoggetti


17- Scatola fusibili
18- Accendisigari

16

20

19- Quadro dei comandi posteriore


20- Comparto Caldo/Freddo

19

21- Manopola arresto motore

17

22- Pulsantiera 2 (Opzionale)


18
M178-07-037

22

M157-01-183

21

1-3

M178-01-054

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


QUADRO DELLE SPIE
1

1- Indicatore temperatura refrigerante

2- Ind. carburante
3- Pulsante selezione visualizzazione
4- Pulsante azzeramento

17

5- Pulsante modo lavoro

16

6- Indicatore livello combustibile

15

7- Spia ostruzione filtro aria


8- Indicatore alternatore

14

9- Spia ostruzione filtro olio idraulico

13

--- modello K/con filtro a flusso pieno per alte prestazioni


4

10- Indicatore pressione olio motore


11- Indicatore preriscaldamento

12- Indicatore surriscaldamento


13- Spia modo Scavo

12
11

14- Spia modalit attrezzo


15- Display a cristalli liquidi (LCD) (contaore, ecc.)

10

6
7
8

16- Spia minimo automatico


17- Spia accelerazione automatica

M1G6-01-011

1-4

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


INDICATORE TEMPERATURA
REFRIGERANTE
Questa lancetta indica la temperatura del refrigerante del motore.
La temperatura del refrigerante normale quando l'ago
dell'indicatore resta nella zona centrale durante il funzionamento
della macchina.

M178-01-104

INDICATORE COMBUSTIBILE
Rifornire la macchina di combustibile prima che l'indicatore segni
E.

M178-01-105

SPIA MINIMO AUTOMATICO


La spia verde si accende quando il selettore del minimo
automatico/accelerazione viene ruotato in posizione A/I.

M178-01-092

SPIA ACCELERAZIONE AUTOMATICA


La spia verde si accende quando il selettore del minimo
automatico/accelerazione viene ruotato in posizione A/A.

M178-01-093

1-5

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


SPIA LIVELLO COMBUSTIBILE
Quando si accende la spia rossa significa che nel serbatoio
restano circa A litri di combustibile.
Modello
Classe ZX120, 180
Classe ZX200, 225
Classe ZX270
Classe ZX330

A
30 L
40 L
47 L
75 L

M178-01-034

SPIA OSTRUZIONE FILTRO ARIA


La spia rossa si accende quando gli elementi del filtro dell'aria
sono ostruiti. Pulire o sostituire l'elemento esterno.

M178-01-035

SPIA SURRISCALDAMENTO
IMPORTANTE: Per prevenire possibili danni: si raccomanda
di non spegnere il motore quando l'indicatore
rosso ACCESO. Ridurre invece il carico e
tenere il motore ad un numero di giri basso.
Spegnere il motore se l'indicatore di
surriscaldamento continua a restare
ACCESO.

M178-01-036

Quando il refrigerante del motore si surriscalda, la spia rossa si


accende e la macchina emette un segnale acustico. Ridurre
immediatamente il carico e fare girare il motore al minimo lento.
Verificare che non vi siano corpi estranei intorno al radiatore.
Verificare inoltre il livello del refrigerante nel serbatoio di riserva.

SPIA PRESSIONE OLIO MOTORE


IMPORTANTE:

Per prevenire possibili danni:


si raccomanda di spegnere immediatamente
il motore se la spia della pressione dell'olio
si accende durante il funzionamento della
macchina.

Quando la pressione dell'olio del motore troppo bassa, la spia


rossa si accende e la macchina emette un segnale acustico.
Spegnere immediatamente il motore. Verificare che non vi siano
anomalie a livello di: motore/impianti idraulici e livelli dell'olio.
NOTA: La spia pu accendersi in caso di olio freddo e livello
dell'olio basso o durante lavori su terreni in pendenza.

1-6

M178-01-037

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


SPIA ALTERNATORE
La spia rossa si accende se la tensione in uscita dell'alternatore
bassa. Verificare l'impianto elettrico.
M178-01-038

SPIA PRERISCALDAMENTO
Nelle stagioni rigide, la spia arancione si accende quando si ruota
il selettore a chiave in posizione ON. La spia si spegne dopo
qualche secondo per indicare il termine del ciclo di
preriscaldamento.
M178-01-041

SPIA OSTRUZIONE FILTRO OLIO IDRAULICO


(Modello K/con filtro a flusso pieno per alte
prestazioni)
La spia rossa si accende quando gli elementi del filtro dell'olio
idraulico sono ostruiti. Pulire o sostituire l'elemento del filtro.

1-7

M1CC-01-039

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


DISPLAY A CRISTALLI LIQUIDI (LCD),
PULSANTE SELEZIONE VISUALIZZAZIONE,
PULSANTE AZZERAMENTO
LCD (15) visualizza 5 tipi di informazioni quali contaore, contaore
parziale 1, contaore parziale 2, velocit motore e temperatura olio
idraulico.
NOTA: Subito dopo la rotazione della chiave di accensione
nella posizione ON, LCD visualizza sempre il
contaore. Al momento della spedizione, il display
della macchina non predisposto per la
visualizzazione della velocit motore e della
temperatura dell'olio idraulico. Contattare il
concessionario Hitachi di zona se si desidera
visualizzare questi tipi di informazioni.

15

Selezione del display


Ogni volta che si preme il pulsante di selezione della
visualizzazione (3), il display visualizza informazioni relative
rispettivamente a: contaore, contaore parziale 1 e contaore
parziale 2. Se il display stato predisposto per la visualizzazione
della velocit motore e della temperatura dell'olio idraulico, questi
tipi di informazioni saranno visualizzati dopo il contaore parziale 2.
M1G6-01-011

CONTAORE
Il display visualizza il totale delle ore di funzionamento [ore di
funzionamento accumulate] dato che la macchina ha iniziato a
funzionare alle ore [h]. Un decimo di ora (6 minuti) visualizzato
con una cifra oltre il punto decimale. Quando si visualizzano le
informazioni relative al contaore, sullo schermo si accende la spia
del contaore. Il punto decimale lampeggia durante il
funzionamento della macchina.

Spia contaore

M178-01-006

NOTA: Il contaore pu essere visualizzato tenendo premuto il


pulsante di selezione della visualizzazione per pi di
0,5 secondi anche se la chiave di accensione non in
posizione ON. Il display continua a visualizzare la
lettura del contaore finch si tiene premuto il pulsante
di selezione della visualizzazione (3). Quando si
rilascia il pulsante, il display arresta la visualizzazione.

1-8

Quando visualizzato il contaore:

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


CONTAORE PARZIALE
(CONTAORE PARZIALE 1 E CONTAORE
PARZIALE 2)
Sono visualizzate le ore residue [h] di funzionamento prima che
l'indicatore TRIP inizi a lampeggiare (Fare riferimento a pagina
1-9). Nel corso della visualizzazione del contaore parziale
l'indicatore TRIP ([TRIP 1] o [TRIP 2]) indicato sullo schermo.

3
15

M1G6-01-011

Indicatore Trip

VELOCIT MOTORE
Il display visualizza la velocit del motore in min-1. Nel corso della
visualizzazione della velocit del motore, l'indicatore della velocit
del motore e l'unit [min-1] sono indicati nella parte inferiore dello
schermo.
M178-01-007

Quando visualizzato il contaore parziale 1:

TEMPERATURA OLIO IDRAULICO

Indicatore Trip

Il display visualizza la temperatura dell'olio idraulico in C. Nel


corso della visualizzazione della temperatura dell'olio idraulico,
l'unit [C] indicata nella parte inferiore dello schermo.
NOTA: Durante la visualizzazione della VELOCIT MOTORE
o della TEMPERATURA OLIO IDRAULICO sullo
schermo indicata la scritta "UTENTE". Non si tratta
di un guasto; solo l'indicazione della modalit
controllo monitor attuale del display.

M178-01-008

Quando visualizzato il contaore parziale 2:


Indicatore
velocit
motore
Indicazione
modalit di
controllo
M1G6-01-009

Quando visualizzata la velocit del motore:


Indicazione modalit di controllo
Indicatore
temperatura
olio idraulico

M1G6-01-010

Quando visualizzata la temperatura dell'olio idraulico:

1-9

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


FUNZIONE CONTAORE PARZIALE
Quando le ore di funzionamento della macchina si accumulano fino
all'ora impostata in via preliminare, il contaore parziale segnala
all'operatore che il conteggio a partire dall'ora impostata arriva al
termine e segna zero facendo lampeggiare l'indicatore TRIP "TRIP 1"
o "TRIP 2". L'indicatore TRIP continua a lampeggiare per 30 secondi
quando le ore di funzionamento della macchina si accumulano fino
all'ora impostata in via preliminare. Fin quando non venga reimpostato
il contaore parziale, l'indicatore TRIP lampeggia per 30 secondi ogni
volta che la chiave del commutatore di avviamento ruotata in seguito
nella posizione "ON".
IMPORTANTE: Le ore di funzionamento indicate sul contaore
parziale sono le ore di funzionamento della
macchina conteggiate dopo l'impostazione del
contaore parziale, essendo queste cosa diversa
dalle ore di funzionamento accumulate
visualizzate dal contaore.

3
15

NOTA:

A prescindere dal tipo delle informazioni indicate dal


display, la funzione Contaore rimane attivata una volta
impostata. Pertanto, quando le ore di funzionamento si
accumulano fino all'ora impostata, l'indicatore TRIP
lampeggia a prescindere dalle informazioni attualmente
visualizzate.
Quando l'indicatore TRIP lampeggia con il contaore
parziale visualizzato sul display, l'indicatore TRIP rimane
sulla posizione "ON" dopo aver lampeggiato Nel caso in
cui siano visualizzate informazioni diverse dal contaore
parziale quando l'indicatore TRIP lampeggia,
quest'ultimo viene cancellato dopo aver lampeggiato.
Impostazione del contaore parziale

1. Portare la chiave del commutatore di avviamento in posizione


"ON". Per visualizzare il contaore parziale 1 o 2 azionare il
pulsante di selezione della visualizzazione (3).
NOTA:

M1G6-01-011

Indicatore Trip

possibile eseguire una diversa impostazione dell'ora


indipendentemente dal contaore parziale 1 e 2.

2. Selezionare l'ora che si desidera impostare premendo il


pulsante di impostazione dell'ora (4), L'ora impostata varia
come di seguito descritto ogni volta che viene premuto il
pulsante di impostazione dell'ora (4).
50 > 100 > 150 > 200 > 250 > 300 > 400 > 500 > 750 > 1000 >
1250 > 1500 > 2000 > 2500 > 3000 > 3500 > 4000 > 4500 >
5000

M178-01-007

Quando visualizzato il contaore parziale 1:


Indicatore
Trip

Quando si tiene premuto il pulsante di impostazione dell'ora per 2


secondi, l'ora impostata varia nella modalit avanti veloce (FF).

3. Quando viene visualizzata l'ora che si desidera impostare,


premere il pulsante di selezione della visualizzazione (3) per
impostare il contaore parziale.
NOTA:

Dopo avere impostato il contaore parziale, il display


(quando visualizzato il contaore parziale) visualizza le
ore residue prima che le ore di funzionamento della
macchina si accumulino fino all'ora impostata. Pertanto
quando l'indicatore TRIP lampeggia, il contaore parziale
indica "0 ore". Fin quando non venga reimpostato il
contaore parziale, le ore di funzionamento in eccesso
(contrassegnate con "-") sono visualizzate in seguito sul
contaore parziale.

1-10

M178-01-008

Quando visualizzato il contaore parziale 2:

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


Azzeramento dell'ora impostata
1. Portare la chiave del commutatore di avviamento in
posizione ON. Premere il pulsante di selezione della
visualizzazione (3) per visualizzare il contaore parziale che
si desidera azzerare. Il contaore parziale visualizza le ore
residue prima che l'indicatore TRIP inizi a lampeggiare in
questo momento.

2. Ogni volta che viene premuto il pulsante di impostazione


dell'ora (4), possibile modificare le attuali ore residue come
indicato di seguito.
Tempo attuale rimanente
35,2
184,7

Ora impostata dopo


l'azzeramento
50
200,0

3. Ad ogni ulteriore pressione del pulsante di impostazione


dell'ora (4), l'ora impostata cambia come illustrato di seguito:
50 > 100 > 150 > 200 > 250 > 300 > 400 > 500 > 750 > 1000
> 1250 > 1500 > 2000 > 2500 > 3000 > 3500 > 4000 > 4500 >
5000
Quando si tiene premuto il pulsante di impostazione dell'ora
per 2 secondi, l'ora impostata varia nella modalit avanti
veloce (FF).

4. Quando viene visualizzata l'ora che si desidera impostare,


premere il pulsante di selezione della visualizzazione (3) per
azzerare il contaore parziale.
IMPORTANTE: Quando l'ora impostata cambia, il contaore
parziale riprende il calcolo del tempo
dall'inizio. Notare pertanto che le ore
visualizzate dopo l'azzeramento differiscono
dalle ore di funzionamento accumulate a
partire dalla prima impostazione del contaore
parziale.

M1G6-01-011

Indicatore Trip

M178-01-007

Quando visualizzato il contaore parziale 1:


Indicatore
Trip

Quando il contaore parziale non viene utilizzato:


Quando il contaore parziale non viene utilizzato, impostare un
numero di ore di funzionamento sufficientemente lungo
secondo la procedura riportata sopra. (Esempio: 5000 ore)
M178-01-008

NOTA: Al momento della spedizione, l'ora impostata del


contaore parziale della macchina pari a 10000 ore.

1-11

Quando visualizzato il contaore parziale 2:

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


PULSANTE MODALIT LAVORO
Premendo il pulsante del Modo Lavoro (5) possibile selezionare
il "Modo Scavo", o "Modo Attrezzo".

Modo Scavo

Selezionare questo modo per eseguire normali lavori di scavo.


Quando si seleziona il Modo Scavo, la spia del Modo Scavo
(13) si ACCENDE.
Modalit Attrezzo
Selezionare questo modo quando la macchina equipaggiata
con un attrezzo opzionale. Quando si seleziona il Modo
Attrezzo, la spia del Modo Attrezzo (14) si ACCENDE.

14
13
5

M1G6-01-011

1-12

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


QUADRO DEI COMANDI
1

1- Selettore regolazione velocit motore


2- Selettore regime minimo autom./accelerazione
3- Interruttore modalit potenza
4- Pulsante modo traslazione
5- Pulsante luce di lavoro

6- Pulsante lava/tergicristallo

M178-01-091

SELETTORE REGOLAZIONE VELOCIT


MOTORE
Usare il selettore (1) per regolare la velocit del motore.
Ruotare il selettore in senso orario per aumentare la velocit del
motore ed in senso antiorario per diminuirla.

Minimo alto

Ruotando completamente il selettore in senso orario


: Minimo alto

Ruotando completamente il selettore in senso antiorario

Minimo
basso

: Minimo basso

M178-01-011

1-13

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


SELETTORE REGIME MINIMO
AUTOMATICO/ACCELERAZIONE
Il selettore del regime minimo automatico/accelerazione consente
di impostare il modo di regolazione della velocit del motore su
Minimo Automatico o Accelerazione Automatica.

Modo Regime Minino Automatico

Ruotando il selettore del regime minimo


automatico/accelerazione in posizione A/I, la velocit del
motore diminuisce fino all'impostazione del minimo automatico
circa 4 secondi dopo avere rilasciato tutte le leve dei comandi
(posizione neutrale), riducendo cos il consumo di combustibile.
Quando si seleziona il Modo Regime Minimo Automatico, sul
pannello si accende la relativa spia (1).
Modo Accelerazione Automatica
Ruotando il selettore del regime minimo
automatico/accelerazione in posizione A/A, la velocit del
motore viene regolata in base alla corsa delle leve dei comandi.
Inoltre, la velocit del motore diminuisce fino all'impostazione
del minimo automatico circa 4 secondi dopo avere rilasciato
tutte le leve dei comandi (posizione neutrale). Questo modo,
pertanto, consente un ulteriore risparmio di combustibile
rispetto alla modalit Regime Minimo Automatico. Quando si
seleziona il modo Accelerazione Automatica, sul pannello si
accende la relativa spia (2).

M178-01-094

M1G6-01-011

1-14

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


PULSANTE MODO DI FUNZIONAMENTO
Azionando il selettore del modo di traslazione possibile
impostare la velocit del motore su tre modi diversi: E, P e H/P.

Modo E (Economy)
Questo modo di azionamento riduce leggermente la
produzione rispetto al modo P, ma abbatte il consumo di
combustibile e i livelli di rumorosit consentendo un
funzionamento efficiente della macchina.

M178-01-095

Modo P
Selezionare il modo P per eseguire lavori di scavo generico.

Modo H/P (Alta potenza)


Selezionare il modo H/P ogni qualvolta la macchina richiede
potenza extra, ad esempio per ritrarre il braccio di penetrazione
durante le operazioni di scavo.

PULSANTE MODO TRASLAZIONE


Ruotando il selettore sulla posizione FAST o SLOW possibile
selezionare rispettivamente il modo di traslazione VELOCE e
LENTO.
Modalit di traslazione veloce
M178-01-096

Modalit di traslazione lenta

1-15

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


SELETTORE LUCI DI LAVORO
Il selettore delle luci di lavoro pu essere impostato nelle seguenti
posizioni:

Posizione 1
Luce di lavoro (1) alla base della macchina accesa. Pannello
degli strumenti acceso.

Posizione 2

M178-01-097

Seconda luce di lavoro accesa (2).

Posizione OFF
Luci di lavoro (1) e (2) e pannello degli strumenti spenti.

Eccetto la classe ZX225

M157-01-146

2
1

M178-01-127

Classe ZX225

1-16

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


PULSANTE LAVA/TERGICRISTALLO

Alta

Tergicristallo e lavacristallo vengono azionati mediante l'apposito


pulsante.
Media

Tergicristallo
Per mettere in funzione il tergicristallo/lavacristallo ruotare il
pulsante nella posizione specificata.
Il tergicristallo si ferma e si ritrae.
Il tergicristallo funziona ad intermittenza in
base all'intervallo selezionato con l'apposito
selettore, come descritto qui di seguito.
INT (Modalit lenta):Il tergicristallo funziona ad intervalli di 8
secondi.
INT (Modalit :
Il tergicristallo funziona ad intervalli di 6
intermedia)
secondi.
INT (Modalit :
Il tergicristallo funziona ad intervalli di 3
veloce)
secondi.
Posizione ON:
Il tergicristalli funziona in modo continuo.

Bassa

Posizione OFF
Posizione INT:

NOTA:

M178-01-098

Tergicristallo

(1) Quando il vetro anteriore (superiore) aperto, il


lava/tergicristallo non entra in funzione. Anche
se il vetro anteriore (superiore) chiuso, il
lavacristallo e il tergicristallo non entrano in
funzione se la spina di bloccaggio sul lato destro
del vetro non correttamente inserita. Se il vetro
anteriore viene aperto mentre in funzione il
tergicristallo, il tergicristallo torna in posizione di
riposo ed il lavacristallo si disattiva.
(2) Se il lavacristallo o il tergicristallo entrano in
funzione con il vetro anteriore (superiore) aperto
o se il vetro anteriore (superiore) viene aperto
durante il funzionamento del lavacristallo o del
tergicristallo, entra in funzione un allarme
acustico intermittente ad intervalli di un
secondo. Chiudere il vetro anteriore (superiore)
M178-01-047

Lavacristallo (modello standard)


Tenere premuto il pulsante del tergicristallo/lavacristallo per
spruzzare il liquido di lavaggio sul vetro anteriore. Tenendo
premuto il pulsante del tergicristallo/lavacristallo per pi di 2
secondi, il tergicristallo continua a funzionare fino a quando si
rilascia il pulsante. Rilasciando il pulsante del
tergicristallo/lavacristallo, il tergicristallo si ritrae
automaticamente. Premendo il pulsante del
tergicristallo/lavacristallo gi impostato su una posizione INT, il
modo di funzionamento del tergicristallo passa dalla modalit
intermittente alla modalit continua.
IMPORTANTE: Il motorino del lavacristalli pu danneggiarsi
se il pulsante del lavacristalli (2) resta
premuto per pi di 20 secondi o azionato
continuamente in assenza di liquido
nell'apposito serbatoio.

1-17

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


Lavacristallo (modello K)
Fino a quando viene premuto il pulsante lava/tergicristallo, il
liquido di lavaggio viene spruzzato dagli ugelli sul vetro
anteriore e sul vetro del tettuccio. Tenere premuto il pulsante
lava/tergicristallo per pi di 2 secondi per azionare
automaticamente il tergicristallo del vetro anteriore. Rilasciare il
pulsante lava/tergicristallo per arrestare lo spruzzo del liquido
dagli ugelli e per arrestare e retrarre automaticamente i
tergicristalli. Mentre il tergicristallo in funzione nella posizione
INT, premendo il pulsante lava/tergicristallo, il tergicristallo si
mette a funzionare in modo continuo.
IMPORTANTE: Il motorino del lavacristalli nel serbatoio
contenente il liquido detergente pu
danneggiarsi se il liquido detergente viene
spruzzato per pi di 20 secondi o se il
motorino azionato continuamente in
assenza di liquido nell'apposito serbatoio.
Monitorare per quanto tempo viene spruzzato
il liquido detergente e il relativo livello nel
serbatoio del lavacristalli.
Pulsante tergicristalli (modello K) (vetro del tettuccio)
Il pulsante del tergicristalli (1) ha due posizioni di funzionamento:
Posizione ON tergicristalli del vetro del tettuccio (2) in funzione
Posizione OFF tergicristalli del vetro del tettuccio (2) spento.

M178-13-001

M157-01-183

M157-01-081

1-18

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


Quadro dei comandi 2 (modello K)
1- Selettore di selezione dell'attrezzo (Opzionale)
2- Frantumatore (Opzionale)
3- Polverizzatore (Opzionale)
4- Martello demolitore (Opzionale)
5- Tergicristallo (Vetro del tettuccio)

M178-13-001

M157-01-182

1-19

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


PULSANTIERA (Opzionale)
NOTA: Le diverse posizioni dei pulsanti opzionali dipendono
dal tipo di dispositivi forniti a bordo macchina. Prima
di utilizzare questi pulsanti, accertarsi che la
macchina sia effettivamente dotata di dispositivi
opzionali. Qui di seguito sono riportati tutti i dispositivi
disponibili.
Scarico braccio
(Opzionale: ZAXIS200, 200LC, 210H, 210LCH)
Disattivazione allarme di traslazione
Disattivazione allarme di brandeggio
Alzacristalli elettrici (Opzionale modello K)
Pulsante di riscaldamento del sedile
Luce posteriore
Spia rotante
Interruttore dispositivo allarme sovraccarico

Interruttore scarico braccio (Opzionale)


ZAXIS200, 200LC, 210H, 210LCH
L'interruttore di scarico braccio viene utilizzato per ridurre le
vibrazioni del braccio quando la leva di comando sia azionata in
modo brusco.
L'interruttore di scarico braccio ha tre posizioni: SOFT, OFF e
HARD. Quando l'interruttore impostato nella posizione SOFT
o HARD, attivato il sistema di scarico braccio. Quando
l'interruttore impostato nella posizione SOFT, la sensibilit
delle prestazioni di scarico braccio maggiore che nella
posizione HARD. Selezionare la posizione dell'interruttore in
base al tipo di attivit in cui impegnata la macchina e al livello
di sensibilit operativa che si desidera.
NOTA: Quando la temperatura dell'olio idraulico bassa,
questo sistema potrebbe non funzionare a causa
dell'elevata viscosit dell'olio idraulico. Il sistema di
scarico braccio riduce gli impatti che si producono
quando si spegne il braccio. Pertanto, in particolare
nella posizione SOFT, si pu avvertire un leggero
ritardo nella temporizzazione di arresto del braccio.

Pulsante di disattivazione allarme di traslazione


(Opzionale)
Durante la traslazione, la macchina aziona automaticamente il
cicalino dell'allarme. Premendo il pulsante di disattivazione
allarme di traslazione, si disattiva il cicalino dell'allarme di
traslazione.

Pulsante di disattivazione allarme di brandeggio


(Opzionale)
Durante le operazioni di brandeggio, la macchina attiva il
cicalino dell'allarme di brandeggio e si accende la luce di
segnalazione. Premendo il pulsante di disattivazione, si
disattiva il cicalino dell'allarme di brandeggio.

Pulsante alzacristalli elettrici (Opzionale modello K)


Aprire e chiudere il vetro anteriore superiore della cabina con il
pulsante alzacristalli elettrici sulla pulsantiera opzionale.

1-20

M16J-01-012

Interruttore
opzionale

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


Pulsante di riscaldamento del sedile

Luce posteriore

M1G6-01-019
M1G6-01-020

Spia rotante

Interruttore dispositivo allarme sovraccarico

M1G6-01-021
M1G6-01-022

1-21

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


COMMUTATORE DI AVVIAMENTO A CHIAVE

1- OFF (Motore spento)

3
4

2- ACC (avvisatore acustico, radio, ecc.)


3- ON (Motore acceso)
4- START (Avviamento motore)

M178-01-049

PULSANTE POWER BOOST


(classe ZX200, 225, 270, 330)
Il pulsante Power Boost (5) situato sulla leva di comando di
destra e serve a massimizzare la potenza di scavo.
5

PULSANTE INDICATORE ACUSTICO


M178-05-002

Il pulsante dell'avvisatore acustico (6) situato sulla leva dei


comandi di sinistra. L'avvisatore continua a suonare fino a quando
si tiene premuto il pulsante.

M178-01-051

1-22

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


ACCENDISIGARI
Funzionamento
1

IMPORTANTE: Se, dopo averlo premuto, il pomello


dell'accendisigari (2) non fuoriesce
automaticamente entro 30 secondi, estrarre
l'accendisigari (2) manualmente e rivolgersi
al concessionario Hitachi di zona.

1. Ruotare la chiave del commutatore di avviamento (1) nella


posizione ACC o ON

2. Premere e rilasciare il pomello dell'accendisigari (2).


3. Il pomello dell'accendisigari (2) torna alla posizione originale

M178-01-049

quando l'accendisigari (2) pronto all'uso. Per usare


l'accendisigari estrarlo dalla presa.

4. Dopo averlo utilizzato, riporre l'accendisigari (2), nella sede


in modo da riportare il pomello nella posizione originale.

Utilizzo della presa dell'accendisigari (2) come presa


di alimentazione esterna
Usare la presa dell'accendisigari (2) per alimentare
l'illuminazione utilizzata per eseguire la manutenzione della
macchina.
IMPORTANTE: Su questa macchina, la presa
dell'accendisigari fornisce solo
un'alimentazione da 24 V. Non collegare mai
accessori che utilizzano un'alimentazione
diversa da 24 V. In caso contrario batterie e
accessori possono subire danni.
Non alimentare accessori a lungo a motore
spento. La batteria potrebbe scaricarsi.

1. Estrarre l'accendisigari (2).


2. Inserire correttamente l'accessorio nella presa
dell'accendisigari (2).

3. Ruotare la chiave del commutatore di avviamento (1) nella


posizione ACC o ON per mettere in funzione l'accessorio
collegato.

4. Dopo averlo utilizzato, scollegare l'accessorio dalla presa


ed inserire nuovamente l'accendisigari (2).

1-23

M178-01-057

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


1

ALIMENTAZIONE DA 12 V (Opzionale)
1. Girare la chiave del commutatore di avviamento (1) nella
posizione [ON].

2. Aprire la calotta della presa del collegamento per


l'alimentazione.

3. Collegare un accessorio che utilizza un'alimentazione da


12 V.

4. Al termine dell'operazione, chiudere la calotta della presa.

M178-01-049

IMPORTANTE: Non collegare mai a questa presa accessori


che utilizzano un'alimentazione diversa da
12 V CC. Non azionare accessori collegati a
questa presa a motore spento. La batteria
potrebbe scaricarsi.

Alimentazione da 12 V

IM1HH-01-004

Calotta presa

LUCE CABINA
Accendere o spegnere la luce della cabina azionando l'apposito
interruttore (1).
M1HH-01-005

INSTALLAZIONE DI UN ESTINTORE
All'interno della cabina, nell'angolo a destra, possibile installare
un estintore. Consultare il concessionario HITACHI di zona.

M1G6-01-002

Estintore

1-24

M1G6-01-003

MODULO DI COMANDO DELL'OPERATORE


LEVA NEUTRALIZZAZIONE CIRCUITO DI
PILOTAGGIO
1

La leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio (1) serve ad


evitare l'azionamento accidentale della macchina quando
l'operatore monta o smonta dalla macchina.
ATTENZIONE:
Il circuito di pilotaggio non viene neutralizzato se la
leva (1) non viene completamente sollevata in
posizione di bloccaggio.

Prima di lasciare il sedile di guida, spegnere sempre


il motore e sollevare la leva di neutralizzazione del
circuito di pilotaggio nella posizione LOCK
(bloccata).

Posizione BLOCCATA

Sollevare la leva di neutralizzazione del circuito di


pilotaggio nella posizione LOCK (bloccata) anche
quando si trasporta la macchina o al termine della
giornata di lavoro.

M178-01-052

Accertarsi che la leva di neutralizzazione del circuito


di pilotaggio sia bloccata prima di avviare il motore.

MANOPOLA ARRESTO MOTORE


Posizione SBLOCCATA

M178-01-053

Se il motore non si spegne girando la chiave del commutatore di


avviamento nella posizione OFF (per un guasto alla macchina o al
selettore a chiave), tirare completamente la manopola di arresto
per spegnere il motore.
NOTA: Se la manopola viene ritratta solo a met, il motore
pu non avviarsi o grippare durante il funzionamento.
Assicurarsi sempre di riportare la manopola nella
posizione di massima ritrazione prima di riavviare il
motore.

M178-01-054

1-25

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


SCATOLA FUSIBILI
10- OPZIONE 3
5A

9- OPZIONE 2
10 A
8- OPZIONE 1
5A
7- ARIA COND.
5A
6- ALIM. ACCESO
5A
5- SWBOX
5A
4- ELETTROVAL.
10 A
3- C.E. MOTORE
ELETTRICO
10 A
2- CONTROLLER
5A
1- AUSILIARIA
5A

20- RICAMBIO
(Eccetto classe
ZX330)
LUB (classe ZX330)
10 A
19- INCANDESC. R
5A
18- AUSILIARIO
10 A
17- LUCE CAB.
5A
16- ACCENDISIGARI
10 A
15- RADIO
5A
14- AVVISATORE
ACUSTICO
10 A
13- RISCALD.
20 A
12- TERGICRISTALLI
10 A
11- LAMP.
20 A

M178-07-036

20
19

18

7
6

17
16

5
4
3
2
1

15
14
13
12
11

10

M178-07-034

SCATOLA FUSIBILI ADDIZIONALE


(Opzionale)
25- RICAMBIO

30- RICAMBIO

24- AUSILIARIO
10 A
23- LUCE CABINA
POST.
10 A
22- SPIA
10 A

29- AUSILIARIO
5A
28- GANCIO RAPIDO
5A

21- RISCALDAMENTO
SEDILE
10 A

27- LUCE CABINA ANT.


+2
10 A
26- AMMORTIZZATORE
SEDILE
10 A

1-26

25

30

24

29

23
22
21

28
27
26

M1G6-07-015

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


CLIMATIZZATORE AUTOMATICO (Opzionale)
Classe ZX120, 180
1

Caratteristica distintiva

Leva di regolazione della temperatura:


Controlla automaticamente la temperatura della
cabina in base al valore impostato con il pulsante di
regolazione della temperatura indipendentemente
dalla temperatura esterna e dallisolamento della
cabina.

Massimo raffreddamento o riscaldamento:


Per impostare al massimo il raffreddamento o il
riscaldamento della cabina basta spostare la leva del
climatizzatore rispettivamente nellangolo di destra o
a sinistra.

Preriscaldamento:
Durante il preriscaldamento della cabina in inverno,
mediante apertura delle bocche di ventilazione a
pavimento, il volume dellaria ridotto al minimo in
attesa che la temperatura del refrigerante aumenti. In
questo modo si evita che nella cabina entri aria
fredda.

M178-01-052

1- Bocca di ventilazione anteriore


2- Bocca di ventilazione a pavimento
3- Sbrinatore
4- Bocca di ventilazione posteriore
5- Quadro dei comandi
6- Pulsante disattivazione ventola (OFF)
7- Pulsante regolazione ventola
8- Display a cristalli liquidi (LCD)

M178-07-037

9- Pulsante regolazione temperatura


10- Pulsante Mode

10

11

11- Pulsante AUTO


12- Interruttore del climatizzatore
13- Pulsante regolazione aria esterna
14- Pulsante modo ricircolo
NOTA: Ad eccezione della bocca di ventilazione a
pavimento, tutte le bocche di ventilazione sono
provviste di alette per lorientamento della
direzione del flusso daria. Inoltre, le alette della
bocca di ventilazione anteriore e dello
sbrinatore possono essere aperte o chiuse
manualmente.

1-27

14

13

12
M178-01-017

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Nomenclatura e funzione del controller

Pulsante SPEGNIMENTO ventola (OFF) (6)


Premendo questo pulsante si arresta il movimento della ventola.
Premendo questo pulsante, tutte le visualizzazioni
(selezione bocche di ventilazione, temperatura
impostata e velocit ventola) sul quadro del display (8)
spariscono e la ventola smette di funzionare qualunque
sia il modo selezionato (automatico o manuale).
M178-01-017

Pulsante ventola (7)


Regola la velocit della ventola da Bassa ad Alta in 6
stadi nel modo Manuale. La velocit della ventola
appare nella parte inferiore del display (8).
Per aumentare la velocit della ventola
Ogni volta che si preme la parte superiore () del
pulsante della ventola (7), la velocit della ventola
aumenta di un incremento.

Per diminuire la velocit della ventola


Ogni volta che si preme la parte inferiore () del
pulsante della ventola (7), la velocit della ventola
diminuisce di un incremento.
NOTA: Nella modalit di funzionamento AUTO, la
velocit della ventola viene regolata
automaticamente e la spia della velocit della
ventola lampeggia.

Display a cristalli liquidi (8)


Visualizza lo stato impostato per temperatura di
funzionamento del climatizzatore, velocit della ventola
e bocche di ventilazione selezionate.
Display temperatura
Visualizza la temperatura impostata (da 18 a 32,0C)
in incrementi di 0,5C nella parte centrale del quadro.

Display velocit ventola


Indica la velocit della ventola in 6 stadi illuminando il
segmento visualizzato nella parte inferiore del
quadro.

Modalit Vent.

Temperatura

Velocit
ventola

Display selezione bocche di ventilazione


Indica le bocche di ventilazione selezionate nella
parte superiore del quadro.
Di seguito sono riportate le modalit di ventilazione
selezionabili:
: Bocca anteriore/sbrinatore
: Bocca anteriore/posteriore/sbrinatore
: Bocca anteriore/posteriore/pavimento/
sbrinatore
: Ventilazione a pavimento

1-28

M178-01-020

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Pulsante regolazione temperatura (9)
Consente di impostare la temperatura dellaria tra i 18 e
i 32,0C selezionando la modalit MANUALE e AUTO.
La temperatura pu essere impostata in incrementi di
0,5C. La temperatura impostata appare al centro del
display (8).
Per aumentare la temperatura
Ogni volta che si preme il lato superiore () del
pulsante di regolazione temperatura (9), la
temperatura impostata aumenta di 0,5C.

Per diminuire la temperatura


Ogni volta che si preme il lato inferiore ()del
pulsante di regolazione temperatura (9), la
temperatura impostata diminuisce di 0,5C.

Pulsante Modalit (10)


Seleziona le bocche di ventilazione in base alle
quattro impostazioni seguenti:
: Bocca anteriore/sbrinatore
: Bocca anteriore/posteriore/sbrinatore
: Bocca anteriore/posteriore/pavimento
/sbrinatore
: Ventilazione a pavimento

Pulsante AUTO (11)


Consente di selezionare la modalit di funzionamento:
AUTOMATICA o MANUALE.
Funzionamento AUTOMATICO
Premere il pulsante AUTO (11). La spia ACCESA
indica che in funzione la modalit AUTO. In base
alla temperatura impostata, la macchina regola
automaticamente velocit della ventola, selezione
delle bocche di ventilazione e modo di ventilazione.

Funzionamento MANUALE
Premere il pulsante AUTO (11). La spia SPENTA
indica che in funzione la modalit MANUALE.
Temperatura dellaria, velocit della ventola,
selezione delle bocche di ventilazione e modo di
ventilazione possono essere regolati come
desiderato.

1-29

10

11

M178-01-017

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Pulsante climatizzatore (12)

Indicatore

Premendo il pulsante del climatizzatore, limpianto di


climatizzazione entra in funzione e la relativa spia (7) si
accende (una delle spie della ventola appare accesa).

Pulsante aria esterna (13)


Premendo il pulsante dellaria esterna (13) (spia
accesa), si apre la bocca che consente allaria di
defluire nella cabina.
14

12

13

Pulsante modalit circolazione (14)

M178-01-017

Premendo il pulsante di selezione della modalit di


circolazione (14) (spia accesa), si chiude la bocca di
ingresso dellaria esterna.
In questo modo si attiva il ricircolo dellaria della cabina.

FUNZIONAMENTO DELL'IMPIANTO DI
RISCALDAMENTO DELLA CABINA
(Laria calda viene erogata dalla bocca
anteriore/sbrinatore, dalla bocca
anteriore/posteriore/sbrinatore
o dalla bocca
anteriore/posteriore/pavimento/sbrinatore
. Tuttavia,
per il riscaldamento della cabina si seleziona di norma la
ventilazione a pavimento.)
Dopo avere selezionato la bocca di ventilazione a
pavimento azionando il pulsante Mode (10), impostare la
temperatura voluta usando il pulsante di regolazione della
temperatura (9).
Premendo il pulsante AUTO (11) laria calda fuoriesce
dalla bocca di ventilazione a pavimento.
La velocit della ventola pu essere regolata
manualmente mediante lapposito pulsante (7).
Inoltre, se il pulsante del climatizzatore acceso (12)
durante il funzionamento del riscaldamento della cabina,
laria circolante viene anche deumidificata.

10

11

12
M178-01-017

M178-01-052

1-30

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


FUNZIONAMENTO DELL'IMPIANTO DI
RAFFREDDAMENTO DELLA CABINA

(Laria fredda viene erogata dalla bocca


anteriore/sbrinatore
, dalla bocca
anteriore/posteriore/sbrinatore
o dalla bocca
anteriore/posteriore/pavimento/sbrinatore
. Tuttavia,
per il raffreddamento della cabina si seleziona di norma la
ventilazione a pavimento.)
Dopo avere selezionato la bocca di ventilazione
anteriore/sbrinatore
o la bocca di ventilazione
anteriore/posteriore/sbrinatore
azionando il pulsante
Mode (10), impostare la temperatura voluta usando il
pulsante di regolazione della temperatura (9).
Inoltre, se il pulsante AUTO (11) e quello del climatizzatore
(12) sono accesi contemporaneamente, le bocche di
ventilazione anteriore/sbrinatore e
anteriore/posteriore/sbrinatore erogheranno aria fredda.
La velocit della ventola pu essere regolata
manualmente mediante lapposito pulsante (7).
Se la superficie esterna del vetro anteriore inferiore si
appanna, chiudere la bocca di ventilazione dello sbrinatore
(3). (Laletta della bocca dello sbrinatore pu essere
chiusa manualmente.)

10

11

12
M178-01-017

M178-01-052

10

11

FUNZIONAMENTO DELLO SBRINATORE


Selezionare la modalit di ventilazione
anteriore/sbrinatore o anteriore/posteriore/sbrinatore
azionando il pulsante (10). Impostare la temperatura al
massimo (32,0C) usando il pulsante di regolazione della
temperatura (9). Premere il pulsante dellaria esterna (13)
e controllare che la spia si ACCENDA.

12

13
1

M178-01-017

Premendo il pulsante AUTO (11), laria fuoriesce dalle


bocche di ventilazione anteriori/sbrinamento o
anteriori/posteriori/sbrinamento.
Regolare eventualmente le alette delle bocche di
ventilazione anteriori (1) e dello sbrinatore (3).
La velocit della ventola pu essere regolata
manualmente mediante lapposito pulsante (9).
Per spannare i vetri o deumidificare laria portare su ON il
pulsante del climatizzatore (12) (controllare che si
accenda la spia).

1-31

M178-01-052

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


CONSIGLI PER UN UTILIZZO OTTIMALE DEL
CLIMATIZZATORE

10

11

Per raffreddare rapidamente la cabina


Se la macchina esposta al sole nei mesi estivi, la
temperatura allinterno della cabina pu superare gli 80C.
Per raffreddarla rapidamente necessario prima ventilarla.
Dopo avere avviato il motore, impostare la temperatura
al minimo (18C) usando il pulsante di regolazione della
temperatura (9). Attivare il pulsante della modalit
Circolazione (14) (spia accesa). Selezionare la bocca di
erogazione anteriore/posteriore/sbrinatore
azionando il pulsante (10). Impostare la velocit della
ventola al massimo (6 segmenti illuminati) azionando il
pulsante della ventola (7). Portare su ON il pulsante del
climatizzatore (12) (spia accesa).
Dopo avere fatto girare il motore a poco pi di 1000 min -1
per qualche minuto, premere il pulsante AUTO (11) e
chiudere i vetri.

14

12
M178-01-017

Per sbrinare i vetri


Nei giorni di pioggia o in giornate particolarmente
umide, i vetri tendono ad appannarsi allinterno della
cabina; in tal caso azionare il climatizzatore per
eliminare il problema. In presenza di umidit eccessiva,
e nel caso in cui il climatizzatore sia stato tenuto acceso
per molto tempo, i vetri potrebbero appannarsi
dallesterno. In questo caso, tenere il condizionatore
daria spento per ridurre la differenza di temperatura
interna ed esterna.
Manutenzione del climatizzatore fuori stagione
Durante le stagioni che non richiedono luso del
climatizzatore, si raccomanda di azionarlo almeno una
volta al mese lasciando girare il motore al minimo per
proteggere i componenti del compressore da possibili
danni prodotti dalla mancanza di lubrificante. Quando la
temperatura dellaria allinterno della cabina inferiore a
15C, pu succedere che il climatizzatore non entri in
funzione. In tal caso necessario prima scaldare la
cabina immettendo aria calda.
IMPORTANTE: ! Non aumentare improvvisamente il
regime del motore.
! Per la manutenzione dei filtri del
climatizzatore fare riferimento a
Manutenzione dei filtri del
climatizzatore nella sezione
Manutenzione .
! Per garantire un rendimento ottimale,
pulire sempre il sensore del
climatizzatore. Evitare di ostruire il
sensore posizionandovi oggetti
vicino.

1-32

Sensore climatizzatore

M178-01-082

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


CLIMATIZZATORE AUTOMATICO (Opzionale)
classe ZX200, 225, 270, 330
Caratteristiche:

Controllo automatico
Indipendentemente dalle variazioni della temperatura
atmosferica e dallintensit della luce solare, la
temperatura dellaria nella cabina, la velocit della
ventola e lattivazione delle bocche di ventilazione
possono essere regolate automaticamente in modo da
mantenere la temperatura impostata dalloperatore.

Controllo temperatura massima e minima


Per impostare la temperatura massima e minima
dellaria nella cabina basta accendere la spia FH
(massimo riscaldamento) o FC (massimo
raffreddamento) portando su ON il pulsante di
regolazione della temperatura.

Controllo del riscaldamento dinverno


Quando il clima rigido, la temperatura dellaria
allinterno della cabina bassa ed il refrigerante del
motore appena avviato freddo. In queste condizioni, si
consiglia di selezionare la bocca di ventilazione
anteriore a pavimento e /o la bocca di ventilazione a
pavimento; in questo modo un apposito dispositivo di
controllo impedisce che laria venga immessa nella
cabina fino a quando la temperatura del refrigerante
sale.

1-33

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Nomenclatura dei componenti

1- Bocca di ventilazione anteriore


2- Bocca di ventilazione a pavimento
3- Sbrinatore
4- Bocca di ventilazione posteriore
5- Quadro dei comandi
6- Pulsante regolazione ventola
7- Display a cristalli liquidi (LCD)
8- Interruttore del climatizzatore
9- Pulsante AUTO

M178-01-052

10- Pulsante OFF


11- Pulsante regolazione temperatura
12- Pulsante modo ricircolo
13- Pulsante regolazione aria esterna
14- Pulsante MODE
NOTA: Ad eccezione della bocca di ventilazione a
pavimento, tutte le bocche di ventilazione sono
provviste di alette per lorientamento della
direzione del flusso daria. Inoltre, le alette della
bocca di ventilazione anteriore e dello
sbrinatore possono essere aperte o chiuse
manualmente.

M178-07-037

14

13

12

11

10
M178-01-073

1-34

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Pulsanti e funzioni del quadro dei comandi

Pulsante modalit (14):


Seleziona la bocca di ventilazione. Le bocche di
ventilazione selezionate vengono indicate sul display (7).
Laria fuoriesce dalla bocca di ventilazione
anteriore e dagli sbrinatori.
L'aria fuoriesce dalle bocche di ventilazioni
posteriori e dagli sbrinatori.
Laria fuoriesce dalle bocche di ventilazioni
anteriori, a pavimento e dagli sbrinatori.
L'aria fuoriesce dalle bocche di ventilazione
a pavimento.
Ogni volta che si preme il pulsante MODE (14) si apre
una bocca di ventilazione diversa secondo la sequenza
riportata di seguito.

14

M178-01-074

Premendo il pulsante AUTO (9) il display si presenta


come nella figura sopra

AUTO

Selezionando il tasto AUTO (9), le bocche di


ventilazione vengono selezionate automaticamente.

11

Pulsante regolazione temperatura (11)


Imposta la temperatura nella cabina su valori compresi
tra 18,0 e 32,0C con incrementi di 0,5C. La
temperatura impostata viene indicata sul display (7).
FC (Freddo max)
Premere il pulsante
dopo avere impostato la
temperatura dellaria su 18C. Il flusso d'aria si
imposta sulla temperatura minima e sul display (7)
appare il simbolo FC".

FH (Riscaldamento max)

M178-01-075

Premendo il pulsante
,
il display visualizza prima 25,0C e poi quanto
riportato nella figura sopra.

Premere il pulsante
dopo avere impostato la
temperatura dellaria su 32C. Il flusso d'aria si
imposta sulla temperatura massima e sul display (7)
appare il simbolo FH".

Quando la spia AUTO ACCESA, la temperatura


dellaria, la velocit della ventola e le bocche di
ventilazione vengono impostate e selezionate
automaticamente.

Quando la spia AUTO SPENTA, solo la

Indicatore AUTO

temperatura dellaria emessa dalle bocche di


ventilazione viene impostata automaticamente.

Quando sul display (7) compare il simbolo FC, la


temperatura dellaria che fuoriesce dalla bocca, la
selezione delle bocche di ventilazione (anteriore e
posteriore), la bocca di aspirazione dellaria in
ricircolo e la velocit della ventola vengono regolate
automaticamente per garantire il massimo fresco
nella cabina. Tuttavia, se la spia della circolazione era
ACCESA prima della visualizzazione del simbolo
FC, il climatizzatore continua a fare circolare laria.

1-35

11

M178-01-076

Quando il display visualizza il simbolo FC,


viene visualizzato quanto riportato nella figura
sopra.

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Quando il display (7) visualizza FH, la temperatura dellaria che

fuoriesce dalle bocche di ventilazione, la selezione delle bocche di


ventilazione (anteriore e posteriore), la bocca di aspirazione
dellaria esterna e la velocit della ventola vengono regolate
automaticamente per garantire il massimo calore nella cabina.
Tuttavia, se la spia della circolazione era ACCESA prima della
visualizzazione del simbolo FH il climatizzatore continua a fare
circolare laria.
Selezione della visualizzazione in Celsius e Fahrenheit
1. Tenendo premuti il pulsante del climatizzatore (A/C) (8) e il
pulsante del modo (14), ruotare la chiave del commutatore di
avviamento in posizione ON.
2. Il display visualizza Sd per circa 5 secondi.
3. Dopo la cancellazione di Sd, tutti i LED si ACCENDONO.
4. Una volta che tutti i LED sono ACCESI, premere ripetutamente il
pulsante della ventola (6) per quattro volte.
5. Premere poi contemporaneamente i pulsanti del climatizzatore
(A/C) (8) e della ventola (6).
6. Quindi ha inizio la modalit di selezione tra Celsius e Fahrenheit.
Ogni volta che si preme il pulsante dellaria esterna (13), la
visualizzazione passa tra Celsius e Fahrenheit.
Quando selezionata la visualizzazione in Celsius, il LED
visualizza C.
Quando selezionata la visualizzazione in Fahrenheit, il LED
visualizza F.
Selezionare una delle due.
7. Al termine della selezione, ruotare la chiavetta di avviamento nella
posizione OFF.
Alla successiva attivazione della macchina, il LED visualizza nella
modalit selezionata.
Valore sul display
Celsius (C)
da 18,0 a 32,0
Fahrenheit (F)
da 63 a 91
Pulsante ventola (6)
Quando la spia AUTO ACCESA, la velocit della ventola viene
regolata automaticamente.
Quando la spia AUTO SPENTA, la velocit della ventola
regolata in base a 4 impostazioni predefinite. Quando si preme il
pulsante
con la ventola SPENTA, la ventola inizia a
funzionare ad alta velocit. Poi, ad ogni successivo azionamento
del pulsante
la velocit della ventola si riduce gradualmente.
Il display visualizza la velocit esatta. Quando si preme il pulsante
con la ventola SPENTA, la ventola inizia a funzionare a bassa
velocit. Poi, ad ogni successivo azionamento del pulsante
,
la velocit della ventola aumenta gradualmente. Il display
visualizza la velocit esatta.
Pulsante modalit circolazione (12):
Pulsante di regolazione dell'aria esterna (13):
Azionando questo pulsante possibile variare il modo di circolazione
dellaria e impostare la selezione automatica della bocca di ventilazione.
Premendo il pulsante di regolazione dellaria esterna (13), la spia si
ACCENDE e si attiva il modo di circolazione dellaria esterna che
consente lingresso di aria fresca dallesterno. Premendo di nuovo il
pulsante di regolazione dellaria esterna (13), la spia si SPEGNE e la
bocca di aspirazione dellaria esterna si chiude. Premendo il pulsante di
ricircolo (12), la spia si ACCENDE e si seleziona la modalit di ricircolo
dellaria. Premendo di nuovo il pulsante di ricircolo (12), la spia si
SPEGNE e la bocca di aspirazione dellaria esterna si apre.
NOTA: azionando i pulsanti descritti sopra possibile controllare
manualmente o automaticamente lo stato della bocca di
aspirazione dellaria esterna. Pertanto, anche se il pulsante
AUTO ATTIVATO, lo stato di apertura o chiusura della
bocca di aspirazione dellaria esterna non varia.

1-36

14
13
M178-01-077
Quando il display visualizza il simbolo FH, viene
visualizzato quanto riportato nella figura sopra.

Indicatore AUTO

M178-01-075

13

12

M178-01-078

Premendo il pulsante di circolazione dellaria esterna (13) il


display si presenta come nella figura sopra.

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Pulsante climatizzatore (A/C) (8)
Premere il pulsante A/C (8) per accendere il
climatizzatore e la spia A/C. Si tenga presente che il
climatizzatore entra in funzione solo se la ventola
accesa (pulsanti della ventola (6) illuminati).

Indicatore A/C

Premere il pulsante OFF (10) per spegnere la ventola e


il climatizzatore.
10

Pulsante AUTO (9)


Premere il pulsante AUTO (9) per accendere le spie
AUTO e A/C in modo da regolare automaticamente la
temperatura dellaria nella cabina, la velocit della
ventola e la selezione delle bocche di ventilazione.

M178-01-075

Premendo il tasto del climatizzatore (8) si visualizza quanto


sopra:
9

Indicatore AUTO

FUNZIONAMENTO DELL'IMPIANTO DI
RISCALDAMENTO DELLA CABINA

M178-01-075

Premendo il tasto AUTO (9) si visualizza quanto sopra:

1. Azionare il tasto AUTO.


A seconda dei segnali inviati dai vari sensori,
lamplificatore del climatizzatore seleziona
automaticamente le bocche di emissione e
aspirazione dellaria e la temperatura dellaria
emessa dalle bocche di ventilazione e regola
automaticamente la velocit della ventola.

2. Azionare il pulsante di regolazione della temperatura


(11).
Impostare il selettore di regolazione della
temperatura (11) in modo da visualizzare 25,0 sul
display (7). Regolare la temperatura dellaria nella
cabina azionando questo pulsante.
3. In base alle necessit:

Azionare il pulsante MODE (14) per selezionare


manualmente la bocca di ventilazione.

Azionare il pulsante di regolazione della ventola (6)


per regolare manualmente la velocit della ventola.

Azionare il pulsante di circolazione dellaria esterna


(13) per mantenere la bocca di ventilazione aperta e
consentire lingresso dellaria esterna.

Azionare il pulsante di ricircolo (12) per mantenere la


bocca di aspirazione dellaria aperta e consentire il
ricircolo dellaria allinterno della cabina.
Quando la spia A/C ACCESA, il climatizzatore aziona il
deumidificatore. Premere il pulsante A/C (8) per spegnere
il deumidificatore.

1-37

M178-01-079

14

13

12

11

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


FUNZIONAMENTO DELL'IMPIANTO DI
RAFFREDDAMENTO DELLA CABINA

1. Premere il tasto AUTO (9)


Le spie AUTO e A/C si ACCENDONO. La temperatura
dellaria ventilata, la velocit della ventola e le bocche
di aspirazione dellaria vengono regolate
automaticamente dallamplificatore del climatizzatore in
base ai segnali inviati dai vari sensori.
2. Azionare il pulsante di regolazione della temperatura
(11).
Impostare il selettore di regolazione della
temperatura (11) in modo da visualizzare 25,0 sul
display (7). Regolare la temperatura dellaria nella
cabina azionando questo pulsante.

14

13

12

M178-01-075

11

3. In base alle necessit:

Azionare il pulsante MODE (14) per selezionare


manualmente la bocca di ventilazione.

Azionare il pulsante di regolazione della ventola (6)


per regolare manualmente la velocit della ventola.

Azionare il pulsante di circolazione dellaria esterna

(13) per mantenere la bocca di ventilazione aperta e


consentire lingresso dellaria esterna.

Azionare il pulsante di ricircolo (12) per mantenere la

bocca di aspirazione dellaria aperta e consentire il


ricircolo dellaria allinterno della cabina.

M178-01-052

Se il vetro anteriore (inferiore) si appanna, chiudere


manualmente lo sbrinatore (3).

FUNZIONAMENTO DELLO SBRINATORE


1. Premere il pulsante AUTO (9). Dalle bocche di
ventilazione fuoriesce aria a temperatura controllata.
In inverno o quando il clima rigido, la temperatura
dellaria allinterno della cabina bassa e il
refrigerante del motore appena avviato freddo.
Quindi, un apposito dispositivo di controllo riduce al
minimo il flusso daria immessa nella cabina fino a
quando la temperatura del refrigerante sale.

14

13

11

M178-01-074

2. Impostare il selettore di regolazione della temperatura


(11) in modo da visualizzare 25,0 sul display (7).
Attivare il pulsante di circolazione dellaria esterna (13).
3. Selezionare le bocche di ventilazione anteriori
o le bocche di ventilazione anteriori e
posteriori
con il pulsante MODE (14).
Regolare la direzione del flusso daria orientando le alette della
bocca di ventilazione anteriore (1) e dello sbrinatore (3).
Regolare la temperatura dellaria nella cabina con
lapposito pulsante (11). Se il parabrezza si appanna in
caso di pioggia o durante la deumidificazione, portare su
ON il pulsante A/C (8).

1-38

M178-01-052

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Azionamento simultaneo aria fresca/calda
possibile impostare il climatizzatore in modo da avere
aria fresca nella parte superiore della cabina e aria
calda nella parte inferiore.

1. Regolare la velocit della ventola premendo


lapposito pulsante (6).
2. Premere il pulsante MODE (14) per visualizzare
lindicazione della bocca di ventilazione anteriore e
posteriore
sul display a cristalli liquidi. Azionare
il pulsante A/C (8) (spia accesa).
Regolare la temperatura dellaria allinterno della cabina
azionando il pulsante di regolazione della temperatura
(11).

1-39

14

11

M178-01-080

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


CONSIGLI PER UN UTILIZZO OTTIMALE DEL
CLIMATIZZATORE
7

Per raffreddare rapidamente la cabina

Se la macchina esposta al sole nei mesi estivi, la


temperatura allinterno della cabina pu superare gli
80C.
In questo caso, arieggiare la cabina aprendo i finestrini.
Avviare il motore e premere il pulsante AUTO (9).
Impostare la temperatura su 18,0 sul display (7) con il
selettore di regolazione della temperatura. Attivare il
ricircolo dellaria premendo lapposito pulsante (12).

M178-01-081

12

11

Per sbrinare i vetri


Nei giorni di pioggia o in giornate particolarmente
umide, i vetri tendono ad appannarsi allinterno della
cabina; in tal caso azionare il climatizzatore per
eliminare il problema. In presenza di umidit eccessiva,
e nel caso in cui il climatizzatore sia stato tenuto acceso
per molto tempo, i vetri potrebbero appannarsi
dallesterno. In questo caso, tenere il condizionatore
daria spento per ridurre la differenza di temperatura
interna ed esterna.
Manutenzione del climatizzatore fuori stagione
Durante le stagioni che non richiedono luso del
climatizzatore, si raccomanda di azionarlo almeno una
volta al mese lasciando girare il motore al minimo per
proteggere i componenti del compressore da possibili
danni prodotti dalla mancanza di lubrificante. Quando la
temperatura dellaria allinterno della cabina inferiore a
15C, pu succedere che il climatizzatore non entri in
funzione. In tal caso necessario prima scaldare la
cabina immettendo aria calda.
IMPORTANTE: ! Non aumentare improvvisamente il
regime del motore.
! Per la manutenzione dei filtri del
climatizzatore fare riferimento a
Manutenzione dei filtri del
climatizzatore nella sezione
Manutenzione.
! Per garantire un rendimento
ottimale, pulire sempre il sensore
del climatizzatore. Evitare di
ostruire il sensore posizionandovi
oggetti vicino.

1-40

Sensore climatizzatore

M178-01-082

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


RISCALDAMENTO CABINA (Opzionale)

Nomenclatura e posizione dei pezzi


1- Bocca di ventilazione anteriore
2- Bocca di ventilazione a pavimento
3- Sbrinatore
4- Bocca di ventilazione posteriore
5- Quadro dei comandi
6- Pulsante Mode
7- Pulsante bocca di ventilazione aria esterna
3

8- Pulsante regolazione temperatura

M178-01-052

9- Pulsante regolazione ventola


10- Pulsante OFF

NOTA: la direzione del flusso d'aria pu essere


regolata spostando le alette di tutte le bocche
di ventilazione, salvo quelle a pavimento. Le
alette delle bocche anteriori e degli sbrinatori
possono essere aperte o chiuse manualmente.
Pulsanti e funzioni del quadro dei comandi

Pulsante modalit (6):


Seleziona la bocca di ventilazione.

M178-07-037

L'aria fuoriesce dalle bocche di


ventilazioni anteriori e dagli sbrinatori.
L'aria fuoriesce dalle bocche di
ventilazioni posteriori e dagli sbrinatori.
L'aria fuoriesce dalle bocche di
ventilazione a pavimento.

Pulsante di regolazione della temperatura (8)


L'indicatore della temperatura composto da 8 spie.
Queste spie si accendono e si spengono rispettivamente
aumentando o diminuendo la temperatura della
ventilazione. L'aria calda e fredda fuoriesce dalle stesse
bocche di ventilazione.

1-41

10

M178-01-072

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Pulsante di regolazione della ventola (9)
La velocit della ventola pu essere aumentata o
diminuita gradualmente secondo 4 stadi di velocit
preimpostati. Premendo prima il pulsante
, la
ventola inizia a funzionare ad alta velocit. Poi, ad
ogni successivo azionamento del pulsante
la
velocit della ventola si riduce gradualmente. Sul
display si accende la spia corrispondente alla
velocit selezionata. Premendo prima il pulsante
, la ventola inizia a funzionare a bassa velocit.
Poi, ad ogni successivo azionamento del pulsante
, la velocit della ventola aumenta
gradualmente. Premere il pulsante OFF della
ventola (10) per spegnere la ventola.

10

M178-01-072

Pulsante di regolazione dell'aria esterna (7):


Consente di cambiare la modalit di circolazione
dell'aria. Premendo il pulsante dell'aria esterna (7), la
spia si ACCENDE e si attiva la circolazione dell'aria
esterna consentendo l'ingresso di aria fresca nella
cabina. Premendo nuovamente il pulsante di
regolazione dell'aria esterna (7), la spia si SPEGNE
e l'aria entra in ricircolo.

M178-01-072

FUNZIONAMENTO DELL'IMPIANTO DI
RISCALDAMENTO DELLA CABINA
Premendo uno dei pulsanti della ventilazione (6) (,
,
), l'aria calda fuoriesce dalla corrispondente
,
bocca di ventilazione. Tuttavia, per riscaldare la cabina si
utilizzano di solito le bocche di ventilazione inferiori
.
Premere il pulsante della ventilazione
diretta ai piedi
(6). Ruotare completamente a destra il selettore della
temperatura (8).

M178-01-072

Premere il pulsante di attivazione della ventola (9) per fare


fuoriuscire l'aria calda dalle bocche di ventilazione inferiori.
Regolare la temperatura dell'aria nella cabina mediante il
selettore di regolazione della temperatura (8) e il pulsante
di azionamento della ventola (9). Per riscaldare
rapidamente la cabina impostare il selettore sul ricircolo
d'aria. Tuttavia, se si utilizza a lungo il ricircolo d'aria, il
parabrezza tende ad appannarsi, data la differenza di
temperatura tra l'interno e l'esterno della cabina. Si
consiglia quindi di ventilare ogni tanto la cabina
(selezionando l'aria fredda si evita l'appannamento del
parabrezza).
M178-01-052

1-42

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


FUNZIONAMENTO DELLO SBRINATORE
6

Premere il pulsante della modalit (6) (quello della


ventilazione anteriore
o quello della ventilazione
anteriore e posteriore
). Spostare il selettore di
regolazione della temperatura (8) in posizione di
riscaldamento. Premere il pulsante dell'aria fresca (7).
Premere il pulsante di azionamento della ventola (9).
L'aria calda fuoriesce dalle bocche di ventilazione anteriori
o anteriori/posteriori.

M178-01-072

Regolare la direzione del flusso d'aria della bocca di


ventilazione anteriore (1) e di quella dello sbrinamento (3)
mediante le alette.
Usare il selettore di regolazione della temperatura (8) e il
pulsante di attivazione della ventola (9) per regolare la
temperatura all'interno della cabina.

1-43

M178-01-052

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


FUNZIONAMENTO DELLA RADIO AM/FM

Comandi della radio


1- Pulsante accensione/Manopola regolazione volume
2- Regolazione tono
3- Pulsante AM/FM
4- Tasti memorizzazione frequenze
5- Pulsanti sintonia

6- Pulsante modalit visualizzazione display

1
M157-01-027

7- Display digitale
8- Pulsanti impostazione ora
9- Pulsante azzeramento
Procedura di sintonizzazione

Procedura di sintonizzazione manuale

Premere ripetutamente uno dei pulsanti della sintonia (5)


fino a selezionare la stazione radio desiderata.
Ogni volta che si preme un pulsante della sintonia, la
frequenza cambia di un intervallo preimpostato.
Premere il pulsante della sintonia (
aumentare la frequenza.
Premere il pulsante della sintonia (
diminuire la frequenza.

) per
) per

Il display digitale (7) torna alla visualizzazione


impostata (orologio o frequenza, a seconda
dell'impostazione del pulsante di modifica del display)
quando i pulsanti della sintonia (5) non vengono
azionati per 5 secondi circa.

Funzione di ricerca automatica

Tenere premuto uno dei pulsanti della sintonia (5) per


pi di mezzo secondo e rilasciare quando la radio
emette un segnale acustico. Il display della
frequenza visualizza la stazione radio successiva.
Premere e rilasciare il pulsante della sintonia (
)
per passare alla stazione di frequenza successiva.
Per tornare alla stazione di frequenza precedente,
tenere premuto il pulsante della sintonia ( ).

Il display digitale (7) torna alla visualizzazione impostata


(orologio o frequenza, a seconda dell'impostazione del
pulsante di modifica del display) una volta trascorsi 5
secondi circa dall'azionamento del pulsante della
modalit di visualizzazione del display.
Per disattivare il funzionamento della ricerca
automatica (mentre si cerca la frequenza radio
successiva) basta premere nuovamente il pulsante
della sintonia (5).
Nel caso in cui il segnale radio sia debole, ad
esempio se la macchina circondata da edifici alti,
ecc., usare la procedura di sintonizzazione manuale
per selezionare la stazione desiderata.

1-44

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Procedura di memorizzazione delle stazioni

1. Selezionare la stazione desiderata servendosi dei


pulsanti della sintonia (5). (consultare la sezione
"Procedura di sintonizzazione").
2. Tenere premuto un tasto di memorizzazione delle
stazioni radio (4) per pi di 2 secondi e rilasciarlo
quando la radio emette un segnale acustico. In
questo modo si memorizza la stazione selezionata e
la frequenza della stazione radio memorizzata
appare sul display (7).
4

Una volta completata la memorizzazione della stazione


radio su un certo tasto (4), la stazione radio
memorizzata viene richiamata ogni volta che si preme il
tasto (4) (per meno di 2 secondi).

M157-01-027

IMPOSTAZIONE DELL'OROLOGIO DIGITALE


7

NOTA: Per impostare l'orologio, il display digitale (7) deve


essere nella modalit di visualizzazione dell'ora.
1. Tenere premuto l'interruttore del display (6). Tenendo
premuto il pulsante della modalit di visualizzazione
(6), usare il pulsante dell'impostazione dell'ora (8) e/o
il pulsante dell'azzeramento (9) per impostare
l'orologio.
Le funzioni dei pulsanti di impostazione dell'ora (8) e
del pulsante dell'azzeramento (9) sono descritte qui
di seguito.

Pulsante dell'impostazione dell'ora (H): ogni volta


che si preme il pulsante (H), il display dell'ora
aumenta di un'unit.

Pulsante dell'impostazione dell'ora (M): ogni volta

che si preme il pulsante (M), il display dei minuti


aumenta di un'unit.
L'ora viene visualizzata nel formato standard di 12
ore.

Tenendo premuto uno dei pulsanti di impostazione


dell'ora (H o M), l'ora o i minuti cambiano
continuamente fino a quando si rilascia il pulsante.

Pulsante azzeramento (SET) (9): Se si preme il

pulsante dell'azzeramento (SET) (9), il display dei


minuti visualizza "00".

Se si preme il pulsante dell'azzeramento (SET) (9)

quando il display dei minuti visualizza "29" o meno, il


display visualizza "00" senza cambiare l'ora.

Se si preme il pulsante dell'azzeramento (SET) (9)


quando il display dei minuti visualizza "30" o pi, il
display dell'ora passa all'ora successiva e il
display dei minuti visualizza "00".

Ad esempio, se si preme il pulsante dell'azzeramento


(SET) (9) quando l'orologio visualizza "10:29" e "10:30",
l'orologio visualizza rispettivamente "10:00" e "11:00".

1-45

9
M157-01-027

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


LEVA DI APERTURA DELLO SPORTELLO
DELLA CABINA
AVVERTENZA: Aprire completamente la porta
della cabina fino a fissarla saldamente nel fermo
posto sul lato della cabina.
Per sbloccare la porta da questa posizione spingere in
basso la leva (1).

APERTURA DEI VETRI ANTERIORI


SUPERIORI

M178-01-084

1. Portare la leva di sbloccaggio (3) in posizione


centrale per sganciare il dispositivo di bloccaggio del
vetro anteriore superiore.

NOTA: Si raccomanda prudenza al momento di rilasciare


il fermo. La sezione superiore del vetro anteriore si
sposta verso l'interno di 10 cm circa.

2. Tenendo con entrambe le mani le maniglie superiori


e inferiori del telaio, spingere il vetro verso l'alto e
indietro fino a bloccarlo saldamente nel fermo
automatico (2).

M178-01-059

AVVERTENZA: Controllare sempre che il fermo


(4) sia in posizione di bloccaggio dopo avere
aperto il vetro anteriore superiore.
3. Verificare il corretto bloccaggio del dispositivo (2) ed
inserire i fermi (4) nel foro della staffa posto sul lato
sinistro per bloccare il vetro in posizione di apertura.

M178-01-083

NOTA: Quando il vetro anteriore superiore aperto,


non possibile azionare il tergicristalli e il
lavacristalli.

M178-01-060

1-46

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


CHIUSURA DEI VETRI ANTERIORI
SUPERIORI
AVVERTENZA: Per evitare possibili infortuni
durante la chiusura del vetro, si tenga presente
che il vetro superiore anteriore si richiude con
movimento molto rapido. Chiudere il vetro solo
dopo essersi seduti al posto di guida. Abbassare
il vetro lentamente.

1. Sfilare i fermi (4) tirandoli per sbloccare il vetro.


M178-01-060

2. Spostare il vetro leggermente in avanti spingendo


contemporaneamente le leve di sgancio (3) per
sbloccare il fermo automatico (2).
3. Abbassare lentamente il vetro fino a bloccarlo con il
fermo automatico (2).

NOTA: Il lavacristalli e il tergicristalli entrano in


funzione solo se il vetro anteriore superiore
chiuso correttamente.
M178-01-083

2
M178-01-059

1-47

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


SMONTAGGIO E CONSERVAZIONE DEL
VETRO ANTERIORE INFERIORE
AVVERTENZA: Attenzione alle dita quando si
sposta il vetro anteriore inferiore.
1. Prima di smontare il vetro anteriore inferiore, aprire il
vetro anteriore superiore.
2. Smontare il vetro anteriore inferiore tirandolo
contemporaneamente verso l'interno e verso l'alto.
3. Riporre il vetro anteriore inferiore in posizione di
conservazione, ossia dietro e a sinistra. Installare i
gommini (1, 2 e 3) nell'ordine.

M178-01-085

3
2

M178-01-086

APERTURA DEI VETRI LATERALI


Apertura del vetro dello sportello
Fare scorrere in avanti il vetro posteriore.

Apertura vetro sportello

1-48

M178-01-061

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


APERTURA E CHIUSURA DEL VETRO DEL
TETTUCCIO

(Modello standard)
Apertura
1. Spostare le leve di bloccaggio (1) verso il centro del
vetro.
2. Afferrare l'impugnatura (2) e sollevare il vetro.
Quando il vetro raggiunge la posizione verticale, gli
appositi dispositivi di bloccaggio (3) lo fissano in
posizione di apertura.

Chiusura

M178-01-059

1. Afferrare l'impugnatura (2) ed abbassare il vetro fino


a farlo scattare nei fermi (1).

Tenere presente che il vetro del tettuccio pu essere


usato come uscita di emergenza.

APERTURA E CHIUSURA DEL VETRO DEL


TETTUCCIO

M178-01-062

(Portello trasparente: se in dotazione)


Apertura
1. Spostare le leve di bloccaggio (1) verso il centro del
vetro.
2. Afferrare l'impugnatura (2) e sollevare il vetro.
Quando il vetro raggiunge la posizione verticale, gli
appositi dispositivi di bloccaggio (3) lo fissano in
posizione di apertura.
2

Chiusura
1. Afferrare l'impugnatura (2) ed abbassare il vetro fino
a farlo scattare nei fermi (1).
Tenere presente che il vetro del tettuccio pu essere
usato come uscita di emergenza.
IMPORTANTE:
Sostituire il portello trasparente con uno
nuovo ogni 5 anni anche se non
danneggiato. Se notevolmente danneggiato
o ha ricevuto gravi carichi d'urto, sostituirlo
anche se stato utilizzato per un periodo di
tempo inferiore a 5 anni.
Per pulire il portello trasparente, usare un
detergente neutro. L'utilizzo di un detergente
acido o alcalino, pu provocarne lo
scolorimento o la rottura.
Evitare l'uso di solventi organici per la pulizia del
portello trasparente. La mancata osservanza di
tali istruzioni pu comportarne lo scolorimento o
la rottura.

1-49

M178-01-059

M178-01-062

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


USCITA DI EMERGENZA
Se, in casi di emergenza, non fosse possibile uscire dalla
cabina aprendo lo sportello, evacuare la macchina come
indicato qui di seguito.
1

1. Aprire i vetri anteriori e uscire attraverso il vetro.


NOTA: Per l'apertura dei vetri anteriori consultare la
pagina 1-46 "APERTURA DEI VETRI
SUPERIORI ANTERIORI".
AVVERTENZA: Fare attenzione a non subire
infortuni con i frammenti di vetro.

M1G6-01-009

2. Se risulta difficile aprire il vetro anteriore, romperlo


con l'apposito attrezzo per l'evacuazione in casi di
emergenza (1) e uscire attraverso il vetro rotto.
3. Se non possibile uscire dalla cabina attraverso il
vetro anteriore, rompere il vetro posteriore con
l'apposito attrezzo per l'evacuazione, in casi di
emergenza, e uscire attraverso il vetro rotto.
NOTA: Le decalcomanie per l'uscita di emergenza (2)
sono collocate sul vetro anteriore e posteriore.
4. Se in casi di emergenza non possibile uscire dalla
cabina attraverso il vetro anteriore o posteriore,
uscire attraverso il tettuccio.

2
M178-01-059

1-50

M178-01-064

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


REGOLAZIONE DEL SEDILE

(classe ZX120, 180, 200, 225, 270)


(ZX330, 330LC, 350K 350LCK)
Regolazione dell'altezza e dell'inclinazione
La corsa di regolazione dell'altezza del sedile di
60 mm, con posizioni di bloccaggio previste a intervalli
di 15 mm (5 posizioni in tutto). L'altezza della parte
anteriore e quella della parte posteriore del sedile sono
regolabili in modo indipendente per consentire di
modificare a piacere l'inclinazione del sedile.
AVVERTENZA: Per evitare di farsi male mentre si
aziona la leva (1) si raccomanda di non
impugnarla (1) per abbassarla, cos non si rischia
di restare con le dita schiacciate tra la leva (1) e il
supporto del sedile. Per abbassare la leva basta
spingere la parte superiore (1).

Attenzione: rischio di
schiacciarsi le dita.

Abbassare solo con


il palmo della mano.
SS-747

Usare la leva (1) per regolare l'altezza e/o l'inclinazione


del sedile come descritto di seguito.
Per regolare la parte anteriore del sedile
Spingere la leva verso il basso (1) stando sul sedile.
Sollevarsi o abbassarsi in modo da usare il peso del
proprio corpo per impostare il sedile sulla posizione
desiderata. Una volta posizionato il sedile all'altezza
desiderata, rilasciare la leva (1).
Per regolare la parte posteriore del sedile
Spingere la leva verso l'alto (1) stando sul sedile.
Sollevarsi o abbassarsi in modo da usare il peso del
proprio corpo per posizionare il sedile nel modo
desiderato. Una volta posizionato il sedile all'altezza
desiderata, rilasciare la leva (1).

Regolazione avanti/indietro del sedile e delle


consolle

M178-01-054

Tirare la leva (2) verso destra per regolare il sedile e le


consolle di destra e sinistra posizionandole alla distanza
desiderata dai pedali e dalle leve. Rilasciare la leva per
bloccare sedile e consolle nella posizione desiderata.
NOTA: La corsa della regolazione avanti/indietro del
sedile e delle consolle di 120 mm con posizioni
di bloccaggio ogni 20 mm.
Regolazione avanti/indietro del sedile
Per sbloccare il sedile dalle consolle, tirare la leva (3)
verso destra. Tenendo la leva verso destra, fare
scorrere il sedile allontanandolo o avvicinandolo alle
leve di comando. Rilasciare la leva.

NOTA: La corsa della regolazione avanti/indietro di


160 mm, con posizioni di bloccaggio ogni 16mm.
M1G6-01-017

Regolazione dello schienale


Spingere la leva (4) in avanti per sganciare il fermo.
Spostare lo schienale nella posizione desiderata e
rilasciare la leva.
Regolazione del bracciolo
Il bracciolo (5) pu essere sollevato manualmente per
facilitare la salita e la discesa dalla macchina.
L'angolazione del bracciolo (5) pu essere regolata
nella posizione desiderata ruotando il comando a rotella
(6) nella parte inferiore del bracciolo (5).

1-51

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


60 gradi

Regolazione del poggiatesta


Altezza e inclinazione del poggiatesta sono regolabili.
Sollevare o abbassare il poggiatesta (7) nella posizione
desiderata (corsa di regolazione dell'altezza: 50 mm)
Il poggiatesta (7) pu essere inclinato di 60 gradi in
avanti rispetto alla posizione eretta. Inclinare
manualmente il poggiatesta per ottenere la posizione
desiderata.

M1G6-01-017

1-52

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


REGOLAZIONE DEL SEDILE
(Opzionale eccetto ZX350H, 350LCH, 370MTH)
Regolazione dell'altezza e dell'inclinazione
La corsa di regolazione dell'altezza del sedile di
60 mm, con posizioni di bloccaggio previste a intervalli
di 15 mm (5 posizioni in tutto). L'altezza della parte
anteriore e quella della parte posteriore del sedile sono
regolabili in modo indipendente per consentire di
modificare a piacere l'inclinazione del sedile.
AVVERTENZA: Per evitare di farsi male mentre si
aziona la leva (1) si raccomanda di non
impugnarla (1) per abbassarla, cos non si rischia
di restare con le dita schiacciate tra la leva (1) e il
supporto del sedile. Per abbassare la leva basta
spingere la parte superiore (1).

Avvertenza:
rischio di schiacciarsi
le dita.

Abbassare con il
palmo della mano.

SS-747

Usare la leva (1) per regolare l'altezza e/o l'inclinazione


del sedile come descritto di seguito.
Per regolare la parte anteriore del sedile
Sedersi sul sedile e spingere la leva (1) verso il
basso. Sollevarsi o abbassarsi in modo da usare il
peso del proprio corpo per bloccare il sedile nella
posizione desiderata. Una volta posizionato il sedile
all'altezza desiderata, rilasciare la leva (1).
Per regolare la parte posteriore del sedile
Sedersi sul sedile e spingere la leva (1) verso l'alto.
Sollevarsi o abbassarsi in modo da usare il peso del
proprio corpo per posizionare il sedile all'altezza
desiderata. Una volta posizionato il sedile all'altezza
desiderata, rilasciare la leva (1).

Regolazione avanti/indietro del sedile e delle


consolle

Tirare la leva (2) verso destra per regolare il sedile e le


consolle di destra e sinistra posizionandole alla distanza
desiderata dai pedali e dalle leve. Rilasciare la leva per
bloccare sedile e consolle nella posizione desiderata.
NOTA: La corsa della regolazione avanti/indietro del
sedile e delle consolle di 120 mm con
posizioni di bloccaggio ogni 20 mm.
Regolazione avanti/indietro del sedile
Per sbloccare il sedile dalle consolle, tirare la leva (3)
verso destra. Tenendo la leva verso destra, fare
scorrere il sedile allontanandolo o avvicinandolo alle
leve di comando. Rilasciare la leva.
NOTA: La corsa della regolazione avanti/indietro di
160 mm, con posizioni di bloccaggio ogni 16 mm.
Regolazione del molleggio
Ruotare la manopola (4) in senso orario per aumentare
la resistenza delle molle.
Ruotare la manopola (4) in senso antiorario per
diminuire la resistenza delle molle.
Regolazione dello schienale
Tirare la leva (5) verso l'alto per sganciare il fermo.
Spostare lo schienale nella posizione desiderata e
rilasciare la leva.

1-53

M178-02-066

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Regolazione del bracciolo
Il bracciolo (6) pu essere sollevato manualmente per
facilitare la salita e la discesa dalla macchina.
L'angolazione del bracciolo (6) pu essere regolata
ruotando il comando a rotella (7) nella parte inferiore del
bracciolo (6).

60 gradi

Poggiatesta
Altezza e inclinazione del poggiatesta sono regolabili.
Sollevare o abbassare il poggiatesta (8) nella posizione
desiderata (corsa di regolazione dell'altezza: 50 mm)
Il poggiatesta (8) pu essere inclinato di 60 gradi in
avanti rispetto alla posizione eretta. Inclinare
manualmente il poggiatesta per ottenere la posizione
desiderata.

1-54

M1G6-01-017

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


REGOLAZIONE DEL SEDILE CON
AMMORTIZZATORE PNEUMATICO
(Opzionale)
Regolazione dell'altezza e dell'inclinazione
La corsa di regolazione dell'altezza del sedile di
60 mm, con posizioni di bloccaggio previste a intervalli
di 15 mm (5 posizioni in tutto). L'altezza della parte
anteriore e quella della parte posteriore del sedile sono
regolabili in modo indipendente per consentire di
modificare a piacere l'inclinazione del sedile.
AVVERTENZA: Per evitare di farsi male mentre si
aziona la leva (1) si raccomanda di non
impugnarla (1) per abbassarla, cos non si rischia
di restare con le dita schiacciate tra la leva (1) e il
supporto del sedile. Per abbassare la leva basta
spingere la parte superiore (1).

Avvertenza:
rischio di schiacciarsi
le dita.

Abbassare con il
palmo della mano.

SS-747

Usare la leva (1) per regolare l'altezza e/o l'inclinazione


del sedile come descritto di seguito.
Per regolare la parte anteriore del sedile:
Sedersi sul sedile e spingere la leva (1) verso il
basso. Sollevarsi o abbassarsi in modo da usare il
peso del proprio corpo per bloccare il sedile nella
posizione desiderata. Una volta posizionato il sedile
all'altezza desiderata, rilasciare la leva (1).
Per regolare la parte posteriore del sedile:
Sedersi sul sedile e spingere la leva (1) verso l'alto.
Sollevarsi o abbassarsi in modo da usare il peso del
proprio corpo per posizionare il sedile all'altezza
desiderata. Una volta posizionato il sedile all'altezza
desiderata, rilasciare la leva (1).

1
5

Regolazione avanti/indietro del sedile e delle


consolle

Tirare la leva (2) verso destra per regolare il sedile e le


consolle di destra e sinistra posizionandole alla distanza
desiderata dai pedali e dalle leve. Rilasciare la leva per
bloccare sedile e consolle nella posizione desiderata.
NOTA: La corsa della regolazione avanti/indietro del
sedile e delle console di 60 mm con posizioni
di bloccaggio ogni 20 mm.
Regolazione avanti/indietro del sedile
Per sbloccare il sedile dalle consolle, tirare la leva (3).
Con la leva (3), fare scorrere il sedile allontanandolo o
avvicinandolo alle leve di comando. Rilasciare la leva.
NOTA: La corsa della regolazione avanti/indietro di
160 mm, con posizioni di bloccaggio ogni 16 mm.
Regolazione del molleggio
Spingere la manopola (4) per aumentare la resistenza
delle molle.
Tirare la manopola (4) per ridurre la resistenza delle
molle.
Regolazione dello schienale
Tirare la leva (5) verso l'alto per sganciare il fermo.
Spostare lo schienale nella posizione desiderata e
rilasciare la leva.

1-55

M1G6-01-018

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


Regolazione del bracciolo
Il bracciolo (6) pu essere sollevato manualmente per
facilitare la salita e la discesa dalla macchina.
L'angolazione del bracciolo (6) pu essere regolata
ruotando il comando a rotella (7) nella parte inferiore del
bracciolo (6).

60 gradi

Poggiatesta
Altezza e inclinazione del poggiatesta sono regolabili.
Sollevare o abbassare il poggiatesta (8) nella posizione
desiderata (corsa di regolazione dell'altezza: 50 mm)
Il poggiatesta (8) pu essere inclinato di 60 gradi in
avanti rispetto alla posizione eretta. Inclinare
manualmente il poggiatesta per ottenere la posizione
desiderata.

M1G6-01-017

SEDILE CON RISCALDAMENTO


INCORPORATO
Il riscaldatore installato all'interno del sedile viene
attivato mediante il pulsante di riscaldamento del sedile
(1) sul quadro dei comandi di controllo equipaggiamenti
opzionali.
NOTA: La funzione del pulsante di regolazione pu
differire in base ai tipi di equipaggiamenti
opzionali. Utilizzare il pulsante solo dopo avere
controllato i tipi di equipaggiamenti opzionali
installati.

M178-01-120

1
1

M1G6-01-019

1-56

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


REGOLAZIONE DELL'ALTEZZA DELLA
CONSOLLE

Regolare l'altezza della consolle per ottimizzare il comfort


dell'operatore e/o in base alle condizioni lavorative. La
consolle pu essere bloccata in una delle tre posizioni
verticali predisposte ad intervalli di 20 mm.
AVVERTENZA: Sostenere idoneamente il peso
della consolle prima di allentare i dispositivi di
regolazione dell'altezza. In caso contrario la
consolle pu cadere e causare infortuni.
Procedure per la regolazione
1. Appoggiare la benna a terra. Arrestare il motore.

2. Portare la leva di neutralizzazione del circuito di


pilotaggio in posizione di BLOCCO.
3. Rimuovere i bulloni di fissaggio (1) della consolle
destra e sinistra. Allentare i bulloni (2) per regolare
l'altezza della consolle.
4. A regolazione effettuata, serrare nuovamente i
bulloni (1) e (2).
Coppia di serraggio: 49Nm (5 kgfm)

1-57

M178-01-140

MODULO DI COMANDO DELLOPERATORE


CINTURA DI SICUREZZA
1

AVVERTENZA: Allacciare sempre la cintura di


sicurezza prima di azionare la macchina.
Prima di azionare la macchina, ispezionare la
cintura (1), la fibbia (2), e la viteria di attacco.
Sostituire cintura (1), fibbia (2), o viteria di
attacco se si notano danni o segni di usura.
Sostituire la cintura (1) ogni tre anni,
indipendentemente dall'aspetto esteriore.
Cintura di sicurezza
1. Controllare che la cintura di sicurezza (1) non sia
attorcigliata. Inserire l'estremit della cintura (1) nella
fibbia (2).
Tirare leggermente la cintura per verificare che sia
saldamente bloccata nella fibbia.

M157-01-168

2. Regolare la cintura (1) in modo che risulti comoda,


ma aderente al corpo.
3. Premere il pulsante (3) sulla fibbia (2) per sganciare
la cintura (1).

M157-01-169

3
M157-01-170

1-58

RODAGGIO
OSSERVARE ATTENTAMENTE IL
FUNZIONAMENTO DEL MOTORE
IMPORTANTE:

Prestare estrema attenzione durante le


prime 50 ore di funzionamento della
macchina per imparare a conoscerne bene
i suoni, i comandi e le capacit di
prestazione.

1. Fare funzionare la macchina solo nel Modo Economy (E) e


limitare la potenza del motore all'80 % circa del carico
totale.

2. Evitare di tenere eccessivamente il motore al minimo.


3. Verificare spesso le spie e gli indicatori durante il
funzionamento della macchina.

OGNI OTTO ORE O QUOTIDIANAMENTE


1. Effettuare la manutenzione prevista dopo 8 ore o
giornalmente. (Vedere "Guida alla manutenzione -- ogni 8
ore".)

2. Controllare che non vi siano perdite di liquidi.


3. Lubrificare i punti di articolazione degli attrezzi di lavoro
ogni 8 ore per le prime 50 ore e ogni 8 ore se si lavora su
terreno fangoso o acqua.

DOPO LE PRIME 50 ORE


1. Effettuare la manutenzione prevista dopo 50 ore. (Vedere
"Guida alla manutenzione -- ogni 50 ore".)

2. Controllare la coppia della bulloneria accessibile. (Vedere


Specifiche delle coppie di serraggio della bulloneria nel
capitolo "Manutenzione").

DOPO LE PRIME 100 ORE


Effettuare la manutenzione prevista dopo 50 e 100 ore. (Vedere
"Guida alla manutenzione -- dopo 50 e 100 ore").

2-1

RODAGGIO
MEMO
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................

2-2

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE


ISPEZIONARE QUOTIDIANAMENTE LA
MACCHINA PRIMA DI INIZIARE
IMPIANTO ELETTRICO
Verificare che non vi siano cavi/fili usurati o sfilacciati e che non vi
siano collegamenti allentati.

BRACCIO DI SOLLEVAMENTO, BENNA, LAMIERA,


CINGOLI
Controllare che non vi siano parti piegate, rotte o mancanti.

BULLONERIA
Controllare che non vi siano parti mancanti o allentate.

IMPIANTO COMBUSTIBILE
Eliminare acqua e depositi dal serbatoio del combustibile.

IMPIANTO IDRAULICO
Controllare che non vi siano perdite, tubi flessibili attorcigliati o a
rischio di usura per sfregamento.

LUBRIFICAZIONE
Verificare i punti di lubrificazione sulla Scheda della Manutenzione
Periodica.

DISPOSITIVI DI SICUREZZA
Controllare protezioni e ripari.

SICUREZZA
Girare intorno alla macchina per sgomberare eventuali
persone/ostacoli presenti nel raggio di azione del mezzo.

3-1

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE


PRIMA DI AVVIARE IL MOTORE

1. Controllare che la leva di neutralizzazione del circuito di


pilotaggio (1) sia nella posizione di bloccaggio.

2. Verificare che tutte le leve dei comandi/manipolatori siano in


folle.

3. Controllare il funzionamento delle spie come descritto di


seguito.
Ruotare la chiave del commutatore di avviamento (2) nella
posizione ON. Tutti gli indicatori e le spie sul quadro degli
strumenti si accendono. Se tutto funziona correttamente,
tutte le spie si accendono e restano accese per circa 3
secondi, ad eccezione della spia dell'alternatore (3) e della
pressione dell'olio del motore (4) che restano accese pi a
lungo. Se una delle spie non si accende, verificare prima che
la lampadina non sia fulminata.

Posizione BLOCCATA

M178-01-052

La lampadina della spia di ostruzione del filtro dell'olio


idraulico (5) viene verificata solo se la macchina
equipaggiata con il filtro a flusso pieno per le alte prestazioni
(opzionale).
IMPORTANTE: Il quadro delle spie indica le condizioni
operative della macchina. Se si aziona la
macchina con una lampadina delle spie
bruciata, il quadro non indicher
correttamente l'eventuale verificarsi di
un'anomalia. Pertanto si raccomanda di
rivolgersi immediatamente al concessionario
HITACHI di zona per fare riparare le
lampadine non funzionanti. Se, dopo avere
controllato le lampadine delle spie, la spia
dell'alternatore (3) e/o della pressione del
motore (4) restano SPENTE, significa che si
verificata un'anomalia. Rivolgersi
immediatamente al concessionario HITACHI
di zona per le riparazioni.

M178-01-049

4. Regolare il sedile in modo da potere seguire la corsa


completa di leve e pedali restando con la schiena poggiata
allo schienale. Allacciare la cintura di sicurezza.
NOTA: Per evitare di danneggiare la superficie del quadro
delle spie e dei comandi, si raccomanda di rimuovere
la polvere depositata con uno straccio umido.
I pulsanti sono dotati di una protezione in gomma.
Fare attenzione a non danneggiare la protezione con
utensili taglienti e/o appuntiti (p.e. un cacciavite).

3
4

3-2

M1G6-01-011

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE


AVVIAMENTO DEL MOTORE A
TEMPERATURA NORMALE

1. Sollevare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio


(1) nella posizione di bloccaggio.

2. Portare il selettore di regolazione della velocit del motore


(3) in posizione di minimo lento.

3. Inserire la chiave del commutatore di avviamento (2).


Ruotarla nella posizione ON. Verificare che l'indicatore di
preriscaldamento sia spento.

4. Azionare l'indicatore acustico per avvisare i presenti


dell'imminente azionamento della macchina.

5. Girare la chiave del commutatore di avviamento (2) per

Posizione BLOCCATA

avviare il motore.

M178-01-052

IMPORTANTE: Per evitare danni al motorino di avviamento si


raccomanda di
non azionarlo mai per pi di 10 secondi alla
volta. Se il motore non si avvia, riportare la
chiave del commutatore di avviamento nella
posizione OFF. Attendere pi di 30 secondi
prima di riprovare ad avviare il motore. Per
evitare di danneggiare il motorino di
avviamento dopo un falso avviamento,
attendere che il motore si arresti prima di
ruotare nuovamente la chiave del
commutatore.

M178-01-049

6. Rilasciare la chiave del commutatore di avviamento (2)


appena il motore si avvia. La chiave torna nella posizione
ON.

Minimo
basso

3-3

M178-01-011

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE


AVVIAMENTO DELLA MACCHINA IN
CONDIZIONI DI FREDDO
Preriscaldamento
1. Sollevare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio
(1) nella posizione di bloccaggio.

2. Portare il selettore di regolazione della velocit del motore


(1) in una posizione intermedia tra L e H.

3. Inserire la chiave del commutatore di avviamento (2). Girare


la chiave del commutatore di avviamento (2) nella posizione
ON.

1
M178-03-002

4. La macchina rileva automaticamente la necessit di attivare

o meno il preriscaldamento. Se occorre preriscaldare il


motore, sul quadro si accende la spia di preriscaldamento
(3) che resta illuminata per 8 secondi circa.

NOTA: Se la spia del preriscaldamento (3) non si accende,


significa che non occorre preriscaldare il motore.

5. Azionare l'indicatore acustico per avvisare i presenti


dell'imminente azionamento della macchina.

M178-01-049

6. Appena la spia del preriscaldamento (3) si spegne, portare


la chiave di accensione (2) nella posizione START per
azionare il motorino di avviamento.
IMPORTANTE: Per evitare danni al motorino di avviamento si
raccomanda di
non azionarlo mai per pi di 10 secondi alla
volta. Se il motore non si avvia, riportare la
chiave del commutatore di avviamento nella
posizione OFF. Attendere pi di 30 secondi
prima di riprovare ad avviare il motore. Per
evitare di danneggiare il motorino di
avviamento dopo un falso avviamento,
attendere che il motore si arresti prima di
ruotare nuovamente la chiave del
commutatore.
3

7. Rilasciare la chiave del commutatore di avviamento (2)


appena il motore si avvia. La chiave torna nella posizione
ON.

M1G6-01-011

3-4

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE


VERIFICA DELLA STRUMENTAZIONE DI
BORDO DOPO L'AVVIAMENTO
Controllare la strumentazione attraverso le Funzioni del Monitor.
Dopo aver avviato il motore, controllare i seguenti punti attraverso
le funzioni del monitor.

Controllare che
1. la spia alternatore (1) sia spenta.
2. la spia pressione olio motore (2) sia spenta.
3. Controllare che non vi siano anomalie nel rumore del motore
e nel gas di scarico della marmitta.
IMPORTANTE: Per prevenire possibili danni, si raccomanda
di SPEGNERE IMMEDIATAMENTE IL
MOTORE se le spie della strumentazione di
bordo non si spengono dopo l'avviamento.
Individuare ed eliminare la causa
dell'anomalia prima di riavviare il motore.

1
2

Azionare la macchina a velocit e carico


inferiori al normale fino a quando il motore
raggiunge la temperatura di esercizio
normale.

M1G6-01-011

3-5

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE


UTILIZZO DELLA BATTERIE AUSILIARIE
ATTENZIONE:
Durante l'utilizzo o il caricamento delle batterie, la
macchina produce un gas esplosivo. Tenere
fiamme o scintille lontane dalla zona della batteria.
Caricare le batterie in una zona ben ventilata.
Si raccomanda di non continuare ad usare la
batteria o a caricarla quando il livello dell'elettrolito
al di sotto del valore riportato nelle specifiche. La
batteria pu esplodere.
Parcheggiare la macchina su una superficie
asciutta, solida o di cemento, e mai su piastre di
acciaio che possono inaspettatamente generare
scintille pericolose sulla macchina.
Non collegare mai un morsetto positivo a uno
negativo perch si creerebbe un pericoloso
cortocircuito.

SA-032

L'operatore deve essere seduto sul sedile di guida

in modo da potere controllare la macchina una volta


avviato il motore. L'operazione di avviamento a
batteria scarica deve essere eseguita da due
persone.
IMPORTANTE: l'impianto elettrico della macchina di tipo
negativo () a massa da 24 volt. Usare solo
batterie ausiliarie da 24 volt.

Quando le batterie della macchina sono scariche, avviare il motore


collegando le batterie ausiliarie come illustrato qui di seguito.

(Rosso)

Collegamento delle batterie ausiliarie


1. Spegnere il motore della macchina con le batterie cariche.
2. Collegare un'estremit del cavo rosso (1) al morsetto
positivo (+) delle batterie dell'escavatore e l'altra estremit al
morsetto positivo (+) delle batterie ausiliarie.

3. Collegare un'estremit del cavo nero (2) al morsetto

Batterie ausiliarie

Batterie macchina
(Nero)

negativo () delle batterie ausiliarie e creare la connessione


a massa collegando al telaio della macchina da avviare
l'altra estremit del cavo nero () (2). Quando si collega il
2
morsetto al telaio, accertarsi di posizionare l'estremit del
cavo quanto pi possibile lontano dalle batterie della
macchina.

4. Avviare il motore della macchina con le batterie cariche.


5. Avviare il motore della macchina con le batterie scariche.
6. Una volta avviato il motore, scollegare il cavo (2) e (1)
seguendo la procedura descritta di seguito.

3-6

Alla torretta della macchina

Collegamento delle batterie ausiliarie

M104-03-002

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE


Per scollegare le batterie ausiliarie

1. Scollegare prima il cavo (2) nero negativo () dal telaio della


macchina.

(Rosso)

2. Scollegare l'altra estremit del cavo (2) nero negativo ()


dalle batterie ausiliarie.

3. Scollegare il cavo (1) rosso positivo (+) dalle batterie


ausiliarie.

4. Scollegare il cavo (1) rosso positivo (+) dalle batterie della


macchina.

Batterie ausiliarie

Batterie macchina
(Nero)

Alla torretta della macchina

3-7

Per scollegare le batterie ausiliarie

M104-03-002

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE


ARRESTO DEL MOTORE
Procedura di arresto del motore
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
2. Appoggiare la benna a terra.
3. Spostare il selettore di regolazione della velocit del motore
(1) in posizione di minimo lento e farlo raffreddare tenendolo
ad un regime minimo per 5 minuti.

SA-390

IMPORTANTE: Se il motore non viene spento correttamente,


il turbocompressore pu subire danni.

4. Girare la chiave del commutatore di avviamento (2) nella


posizione OFF. Togliere le chiavi dal commutatore.

5. Sollevare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio


nella posizione LOCK (bloccata).

Procedura da adottare in caso di mancato


spegnimento del motore dopo avere portato la
chiave del commutatore di avviamento nella
posizione OFF

M178-01-052

Se il motore non si spegne girando la chiave del commutatore di


avviamento in posizione OFF (per un guasto alla macchina o al
commutatore), tirare completamente la manopola di arresto del
motore (4). spegnere il motore.
NOTA: Se la manopola viene ritratta solo a met, il motore
pu non avviarsi o grippare durante il funzionamento.
Assicurarsi sempre di riportare la manopola nella
posizione di massima ritrazione prima di riavviare il
motore.

Minimo
basso

M178-01-011

M178-01-049

3-8

M178-01-054

GUIDA DELLA MACCHINA


RACCOMANDAZIONI PER UNA GUIDA
PRUDENTE DELLA MACCHINA
IMPORTANTE: In condizioni di gelo, parcheggiare la
macchina su una superficie solida per
evitare che i cingoli si congelino,
aderendo al suolo. Rimuovere i detriti
dai cingoli e dai telai dei cingoli.
Se i cingoli congelati aderiscono al
suolo, sollevarli dal terreno usando i
bracci e muovere la macchina con
attenzione per evitare danni al treno
della trasmissione e ai cingoli.
Scegliere un percorso quanto pi possibile in piano.
Sterzare la macchina con movimenti minimi e graduali.
Quando si guida su terreni sconnessi, ridurre il regime del
motore per minimizzare la possibilit di danni al sottocarro.
NOTA: All'interno del telaio del cingolo attaccata una
freccia indicante la direzione della marcia in
avanti.

4-1

Freccia

M178-03-001

GUIDA DELLA MACCHINA


STERZO DELLA MACCHINA CON I PEDALI
AVVERTENZA: Nella normale posizione di
traslazione, i tendicingoli si trovano nella parte
anteriore della macchina e i motori di traslazione
nella parte posteriore. Se i motori di traslazione
si trovano dalla parte anteriore della macchina, i
comandi trasmessi dai pedali della traslazione
risultano invertiti. Controllare sempre la
posizione dei motori di traslazione prima di
azionare la macchina.

Tendicingolo
ant.

Cabina

Motore di
traslazione

TRASLAZIONE IN AVANTI
Abbassare la parte anteriore (A) di entrambi i pedali.

M104-01-038

TRASLAZIONE IN RETROMARCIA
Abbassare la parte posteriore (B) di entrambi i pedali.
POSIZIONE DI FOLLE (C)
Quando i pedali sono in folle, i freni di traslazione
fermano automaticamente la macchina e/o la
trattengono.

A
D
C

PER STERZARE A DESTRA


Abbassare la parte anteriore del pedale sinistro.

PER STERZARE A SINISTRA


Abbassare la parte anteriore del pedale destro.

C
B

ROTAZIONE BREVE (sull'asse della macchina)


Abbassare la parte anteriore di un pedale e la parte
posteriore dell'altro.

Avanti e retromarcia
M104-04-009
M104-04-003

NOTA: Nei tragitti lunghi, premere le sporgenze laterali


dei pedali (D) e lasciare i piedi sui poggiapiedi.

Rotazione

M104-04-010
M104-04-003

Rotazione torretta
M104-04-011
M104-04-007

4-2

GUIDA DELLA MACCHINA


STERZO DELLA MACCHINA CON LE LEVE
AVVERTENZA: Nella normale posizione di
traslazione, i tendicingoli si trovano nella parte
anteriore della macchina e i motori di traslazione
nella parte posteriore. Se i motori di traslazione
si trovano dalla parte anteriore della macchina, i
comandi trasmessi dai manipolatori risultano
invertiti. Controllare sempre la posizione dei
motori di traslazione prima di azionare la
macchina.

Cabina

TRASLAZIONE IN AVANTI
Spingere entrambi i manipolatori in avanti (A).

TRASLAZIONE IN RETROMARCIA
Tirare entrambi i manipolatori indietro (B).

Motore di
traslazione

M104-01-038

POSIZIONE DI FOLLE (C)


Quando i manipolatori sono in folle, i freni di
traslazione fermano automaticamente e/o trattengono
la macchina.
ROTAZIONE A DESTRA
Spingere il manipolatore di sinistra in avanti.

Tendicingolo
ant.

B
D

ROTAZIONE A SINISTRA
Spingere il manipolatore di destra in avanti.
ROTAZIONE BREVE (sullasse della macchina)
Spingere un manipolatore in avanti e laltro indietro.

Avanti e retromarcia
M104-04-009
M104-04-003

NOTA: Nei tragitti lunghi, premere le sporgenze laterali


dei pedali (D) e lasciare i piedi sui poggiapiedi.

Rotazione

M104-04-010
M104-04-003

Rotazione torretta
M104-04-011
M104-04-007

4-3

GUIDA DELLA MACCHINA


PULSANTE MODALIT TRASLAZIONE
AVVERTENZA: Il ribaltamento della macchina
pu causare gravi infortuni. Cambiare la velocit
durante la traslazione, in particolare se la
macchina in discesa, pu creare situazioni
estremamente pericolose. Fermare sempre la
macchina prima di cambiare la velocit di
traslazione.
Portare il selettore del modo di traslazione (1), posto sul
quadro dei comandi, nella posizione specificata per
selezionare il modo di traslazione (Veloce/Lento).

2
1

Modalit veloce: ruotare il selettore del modo di


3

posizione (2).
traslazione (1) nella
Modalit lenta: ruotare il selettore del modo di
traslazione (1) nella
posizione (3).
Modalit di traslazione veloce
Modalit di traslazione lenta

M178-01-091

ALLARME DI TRASLAZIONE (Opzionale)


Durante la traslazione entra in funzione un apposito
allarme per avvisare il personale che si trova nelle
vicinanze che la macchina si sta spostando.
Disattivazione dell'allarme di traslazione
Attendere pi di 12 secondi dall'inizio della traslazione e
premere il selettore di disattivazione dell'allarme di
traslazione per disattivare il cicalino dell'allarme di
traslazione. (Prima di 12 secondi non possibile
azionare il selettore di disattivazione dell'allarme di
traslazione.)
Ogni volta che si ferma la macchina e poi si riprende la
traslazione, l'allarme di traslazione riprende a suonare.
Per disattivarlo occorre azionare nuovamente il selettore
di disattivazione.
NOTA: La posizione dei pulsanti opzionali dipende dal
tipo di dispositivi opzionali montati sulla
macchina. Prima di azionare I pulsanti
accertarsi che la macchina sia equipaggiata
con tali dispositivi.

4-4

M16J-01-012

Interruttore
opzionale

GUIDA DELLA MACCHINA


TRASLAZIONE
AVVERTENZA: Servirsi di una persona incaricata
delle segnalazioni per le manovre di
spostamento, rotazione o azionamento della
macchina in aree trafficate. Concordare i segnali
delle mani prima di avviare la macchina.
Prima di spostare la macchina, stabilire in quale
direzione occorre spostare i pedali/le leve di
traslazione per muovere la macchina nella direzione
voluta. Quando i motori di traslazione sono nella parte
posteriore della macchina, schiacciando i pedali o
tirando in avanti i manipolatori la macchina si sposta
in avanti, verso i tendicingoli.
All'interno del telaio del cingolo attaccata una
freccia indicante la direzione della marcia in avanti.

Motore di
traslazione
M104-05-008

Scegliere un percorso quanto pi possibile in piano.


Sterzare la macchina con movimenti minimi e
graduali.
Prima di attraversare ponti o bordi stradali, verificarne
la resistenza e, se necessario, rinforzarli.
Utilizzare tavole di legno per evitare di danneggiare il
manto stradale. Porre particolare attenzione durante
le manovre di sterzata su strade asfaltate nella
stagione estiva.

Freccia

M178-03-001

Se si devono attraversare binari ferroviari, proteggerli


con tavole di legno per evitare di danneggiarli.
Porre particolare attenzione per non urtare contro
cavi elettrici o ponti.
Se si devono attraversare fiumi, misurare la
profondit dell'acqua con la benna e procedere
lentamente. Non attraversare corsi d'acqua la cui
profondit eccede il bordo superiore del rullo pi alto.
Ridurre la velocit del motore quando si transita su
terreni irregolari. Selezionare la velocit di traslazione
lenta per minimizzare il rischio di danni alla macchina.
Evitare manovre che potrebbero danneggiare i cingoli
o il sottocarro.
Se il clima molto rigido, rimuovere sempre neve e
ghiaccio dalle suole dei cingoli prima di caricare e
scaricare la macchina per prevenirne lo slittamento.

4-5

SA-011

GUIDA DELLA MACCHINA


UTILIZZO DELLA MACCHINA SU TERRENI
CEDEVOLI
Evitare di guidare la macchina su terreni cedevoli che
non sono in grado di sopportarne il peso.
Se la macchina viene utilizzata su terreni cedevoli o si
impantana, pu essere necessario pulire la zona del
telaio dei cingoli.
Ruotare la torretta di 90 ed abbassare la benna per
sollevare un cingolo dal terreno. Tenere sempre il
braccio di sollevamento e quello di penetrazione ad
un angolo compreso tra 90 e 110 ed abbassare sul
terreno la parte curva della benna.
Fare girare il cingolo sollevato in avanti e indietro per
rimuovere fango e sporco.
Dopo avere abbassato il cingolo sul terreno,
selezionare la velocit lenta di traslazione. Spostare
con cautela la macchina su un terreno solido.

M104-05-012

Utilizzare le funzioni dei bracci per tirare la macchina


su un terreno solido.
Se la macchina impantanata, trainarla solo se il
motore funziona ancora. Verificare sempre il corretto
attacco del cavo di traino. (Vedere la sezione
"TRAINO DELLA MACCHINA PER TRAGITTI BREVI"
alla pagina successiva.)

SOLLEVAMENTO DI UN CINGOLO MEDIANTE


I BRACCI
a

AVVERTENZA: Tenere sempre il braccio di


sollevamento e quello di penetrazione ad un
angolo compreso tra 90 e 110 ed abbassare sul
terreno la parte curva della benna.
Ruotare la torretta di 90 e abbassare la benna per
sollevare il cingolo dal suolo. In caso di utilizzo della
benna rovescia, non piantare i denti della benna nel
terreno.

Posizionare dei cunei di blocco sotto il telaio della


macchina per sostenerla.

M104-05-013

IMPORTANTE: Quando si utilizza la benna rovescia,


evitare di sollevare la macchina usando
l'attrezzo anteriore con il cilindro della
benna completamente esteso. Questa
manovra eserciterebbe carichi
eccessivi sui perni attorno alla benna
ed al cilindro della benna causando la
rottura dei perni stessi.

4-6

NO!

SA-817

GUIDA DELLA MACCHINA


TRAINO DELLA MACCHINA PER TRAGITTI
BREVI

AVVERTENZA:
Cavi, cinghie o funi
possono rompersi provocando gravi infortuni.
Non rimorchiare la macchina con catene
danneggiate o cavi, imbracature, cinghie e funi
usurate.
Indossare sempre guanti protettivi quando si
maneggiano cavi, cinghie o funi.
Se la macchina si impantana, ma il motore funzionante,
fissare delle funi metalliche di traino nei punti illustrati nella
figura a destra ed usare unaltra macchina per trainare
lentamente la macchina impantanata su un terreno solido.
Accertarsi che le funi metalliche siano fissate intorno al
telaio dei cingoli di entrambe le macchine come illustrato.
Per evitare di danneggiare le funi, si raccomanda di
mettere del materiale protettivo tra il telaio e le funi
metalliche.
IMPORTANTE: Non usare l'anello di trazione per
rimorchiare la macchina.
Quest'anello serve esclusivamente a
trainare oggetti leggeri. Per istruzioni
sul corretto utilizzo dell'anello di
trazione consultare la pagina 5-35.

Fune
metallica

M104-05-010

NO!

Fune
metallica
Occhio

M104-05-011

4-7

GUIDA DELLA MACCHINA


UTILIZZO IN CONDIZIONI DI ACQUA O
FANGO
La macchina pu essere manovrata in acque di profondit
massima corrispondente al bordo superiore dei rulli
superiori della macchina, ma solo se l'acqua scorre
lentamente e se il fondale abbastanza solido da
sostenere il peso della macchina in modo da impedire che
il livello dell'acqua superi il suddetto limite.
Se la macchina deve operare in tali condizioni, occorre
verificarne spesso la posizione e, se necessario,
riposizionarla correttamente.

M104-05-009

Modello

Evitare di immergere in acqua cuscinetto volvente,


ingranaggi di rotazione e snodo centrale.
Se il cuscinetto volvente, l'ingranaggio di rotazione e lo
snodo centrale vengono immersi, rimuovere il tappo di
scarico per eliminare fango e acqua. Pulire la zona di
rotazione. Rimontare il tappo. Lubrificare l'ingranaggio di
rotazione interno e il cuscinetto volvente.
Capacit dell'ingranaggio di rotazione interno
Classe ZX120:
9L
Classe ZX180, 200, 225, 270:
14 L
Classe ZX330:
16 L
Lubrificare il cuscinetto volvente. (Vedere "Guida alla
manutenzione - dopo 500 ore")

4-8

ZAXIS110, 120, 130,


130LCN, 130H
ZAXIS110M
Classe ZX180, 200, 225, 270
(Eccetto 270, 270LC, 280LC)
ZAXIS270, 270LC, 280LC
ZAXIS330, 330LC, 350LC,
350H, 350LCH
ZAXIS370MTH

Dimensione A in
mm
660 mm
770 mm

860 mm
960 mm

GUIDA DELLA MACCHINA


PRECAUZIONI DI GUIDA IN PENDENZA
AVVERTENZA: Per prevenire possibili infortuni
durante la guida in pendenza dovuti a
ribaltamento o slittamento della macchina,
leggere attentamente le precauzioni riportate qui
di seguito e procedere sempre a bassa velocit.
Non tentare mai di spostare la macchina su
pendenze con la benna carica o con carichi
sospesi alla benna.

SA-657

Non tentare mai di salire o scendere pendenze uguali


o superiori a 30.
Allacciare la cintura di sicurezza.
Tenere la benna puntata nella direzione di marcia ad
unaltezza compresa tra 0,5 e 1 m circa (A) dal
terreno. Se la macchina inizia a slittare o perde
stabilit abbassare subito la benna.
Curvare o guidare trasversalmente lungo un pendio
pu provocare lo slittamento o il ribaltamento della
macchina. Se necessario cambiare la direzione di
marcia, portare la macchina su una superficie in
piano, invertire la direzione di marcia e tornare in
pendenza.

A
SA-658

Evitare di ruotare la torretta su pendii. Non tentare


mai di ruotare la torretta verso valle. La macchina
potrebbe ribaltarsi. Se strettamente necessario
ruotare la torretta in salita, azionare torretta e braccio
di sollevamento con cautela e a bassa velocit.
Se il motore si arresta in pendenza, abbassare
immediatamente la benna a terra. Riportare tutte le
leve dei comandi in posizione neutra e riavviare il
motore.

SA-441

NO!

Riscaldare bene la macchina prima di affrontare


pendenze ripide. Se l'olio dell'impianto idraulico non
viene scaldato sufficientemente, la macchina pu non
raggiungere il livello di rendimento richiesto.

SA-442

4-9

GUIDA DELLA MACCHINA


PARCHEGGIO DELLA MACCHINA IN
PENDENZA
AVVERTENZA: Evitare di parcheggiare la
macchina in pendenza poich sussiste il rischio
di ribaltamenti e conseguenti infortuni.
Se strettamente necessario parcheggiare la macchina
in pendenza:
piantare i denti della benna nel terreno;

M104-05-014

riportare i manipolatori in folle e sollevare la leva di


neutralizzazione del circuito di pilotaggio in posizione
di BLOCCO;
bloccare entrambi i cingoli.

PARCHEGGIO DELLA MACCHINA


1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
2. Appoggiare la benna a terra.
3. Portare il pulsante del regime minimo automatico su
OFF.

Minimo
lento

IMPORTANTE: Se il motore non viene spento


correttamente, il turbocompressore
pu subire danni.

M178-01-011

4. Ruotare completamente il selettore di regolazione


della velocit del motore (1) in senso antiorario
(posizione di minimo).
Tenere il motore in funzione per 5 minuti per
consentirne il raffreddamento.
5. Girare la chiave del commutatore di avviamento in
posizione OFF. Estrarre la chiave dal commutatore.
6. Sollevare la leva di neutralizzazione (2) del circuito
di pilotaggio nella posizione di BLOCCO.
IMPORTANTE: Proteggere i componenti elettrici dagli
agenti atmosferici. Chiudere sempre i
vetri, il tetto e lo sportello della cabina
dopo avere parcheggiato la macchina.
7. Chiudere i vetri, il tettuccio e lo sportello della
cabina.
8. Bloccare tutti i compartimenti e gli sportelli di
accesso alla macchina.

4-10

Posizione di BLOCCO

M178-01-052

UTILIZZO DELLA MACCHINA


LEVA DEI COMANDI (MODELLO ISO)
AVVERTENZA: Non sporgere mai alcuna parte
del corpo oltre il telaio del vetro per evitare il
rischio di restare schiacciati dal braccio di
sollevamento della macchina nel caso in cui la
leva di comando venga urtata o azionata
accidentalmente. Se il vetro della cabina manca o
rotto, provvedere immediatamente a rimontarlo
o a sostituirlo.
Per evitare possibili infortuni provocati da
movimenti accidentali della macchina
essenziale conoscere esattamente la posizione
e la funzione di tutti i comandi prima di azionarla.

Sulla macchina montata una targhetta che illustra gli


schemi di comando di leve e pedali.
IMPORTANTE: Evitare di urtare i cingoli con i cilindri
del braccio di sollevamento durante le
operazioni di scavo.
Se si scava lungo i bordi dei cingoli,
posizionare i motori di traslazione in
modo che risultino dalla parte
posteriore della macchina per
massimizzarne la stabilit e la capacit
di sollevamento.

M1G6-05-020

Rilasciando le leve, queste tornano automaticamente alla


posizione neutra interrompendo l'esecuzione della
funzione.

1- Estensione braccio di penetrazione


2- Ritrazione braccio di penetrazione

M104-05-001

3- Rotazione a destra
4- Rotazione a sinistra
5- Abbassamento braccio di sollevamento
6

6- Sollevamento braccio di sollevamento


7- Riempimento benna
8- Scarico benna

M104-05-002

5-1

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PEDALE DI AZIONAMENTO DELL'ATTREZZO
(MARTELLO IDRAULICO)

(Modello K/Se in dotazione)


Il martello idraulico viene azionato usando il pedale
dell'attrezzo (1) posto anteriormente a destra del sedile,
come illustrato.
AVVERTENZA: Accertarsi di bloccare il pedale
dell'attrezzo (1) con l'apposito dispositivo di
bloccaggio (2) quando non viene utilizzato.
1. Selezionare la modalit Attrezzo con il selettore della
modalit di lavoro (3). Sul quadro delle spie si
accende la spia della modalit Attrezzo.

M178-13-001

2. Spostare il dispositivo di bloccaggio in avanti (2) per


sbloccare il pedale di azionamento dell'attrezzo (1).

3. Premere il pedale di azionamento dell'attrezzo (1)


per azionare il martello.

4. Togliere il piede dal pedale di azionamento


dell'attrezzo (1) per fermare il martello idraulico.
5. Tenere sempre il pedale dell'attrezzo (1) bloccato
con l'apposito dispositivo di bloccaggio (2) quando
non viene utilizzato.

M1G6-01-011

1
SBLOCCO

BLOCCO

Bullone arresto

M1G6-13-004

Regolare a circa 24 mm.

5-2

M1G6-13-003

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PEDALE DI AZIONAMENTO DELL'ATTREZZO
(FRANTOIO IDRAULICO)

(Modello K/Se in dotazione)


Al momento di selezionare il frantoio idraulico si
raccomanda di valutare la stabilit della macchina, la
pressione dell'olio idraulico e la quantit d'olio per il
frantoio idraulico, ecc.
Rivolgersi al proprio concessionario autorizzato Hitachi per
una consulenza nella scelta del frantoio idraulico idoneo.
Per le istruzioni di funzionamento fare riferimento al
manuale d'uso fornito con il frantoio idraulico.
M178-13-001

Azionamento
Il frantoio idraulico pu essere azionato usando il pedale
di selezione dell'attrezzo (1) posto di fronte al sedile
sulla destra, come illustrato.

AVVERTENZA: Accertarsi di bloccare il pedale


dell'attrezzo (1) con l'apposito dispositivo di
bloccaggio (2) quando non viene utilizzato.
Frantoio idraulico a doppia velocit: (opzionale)
1. Selezionare la modalit attrezzo con il selettore della
modalit di lavoro (3). Controllare che si accenda la
relativa spia (4).
Ruotare il selettore di selezione dell'attrezzo (5) in
posizione FRANTOIO (L) o FRANTOIO (S).

M157-01-182

1
SBLOCCO

2. Spostare il dispositivo di bloccaggio in avanti (2) per


sbloccare il pedale di azionamento dell'attrezzo (1).

BLOCCO

3. Premere il pedale dell'attrezzo (1) in avanti o indietro


per aprire o chiudere il frantoio idraulico.
4. Sollevare il piede dal pedale dell'attrezzo (1) per
fermare il frantoio idraulico.
5. Tenere sempre il pedale dell'attrezzo (1) bloccato
con l'apposito dispositivo di bloccaggio (2) quando
non lo si utilizza.
Frantoio idraulico senza doppia velocit:
1. Ruotare il selettore della modalit di lavoro (3) sulla
modalit di lavoro generico. L'indicatore di modalit
utilizzo generico (6) si accender.
2. Spostare il dispositivo di bloccaggio in avanti (2) per
sbloccare il pedale di azionamento dell'attrezzo (1).
Si tenga presente che selezionando la modalit
Attrezzo si riduce la velocit di apertura/chiusura del
frantoio.

Serrare il
bullone di
blocco

M1G6-05-011

4
6
3

M1G6-01-011

5-3

UTILIZZO DELLA MACCHINA


LEVA DI NEUTRALIZZAZIONE DEL CIRCUITO
DI PILOTAGGIO
La leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio (1)
serve a prevenire movimenti improvvisi della macchina
dovuti all'azionamento accidentale delle leve nel momento
in cui l'operatore sale o scende dalla cabina.
AVVERTENZA:

Tirare sempre la leva di neutralizzazione del circuito


di pilotaggio (1) sollevandola completamente nella
posizione di BLOCCO. Se la leva non sollevata
completamente, il circuito di pilotaggio non viene
neutralizzato.
Al momento di scendere dalla macchina:
! Arrestare il motore.
!

Tirare la leva di neutralizzazione del circuito


di pilotaggio sollevandola completamente in
posizione di BLOCCO.

Verificare sempre che la leva di neutralizzazione del


!
!

circuito di pilotaggio sia in posizione di BLOCCO


prima di:
Trasportare la macchina;
Lasciare la macchina a fine turno.

Funzionamento della leva di neutralizzazione del


circuito di pilotaggio

Prima di lasciare la macchina:


1. Parcheggiare la macchina su una superficie solida e
in piano. Appoggiare la benna a terra. Riportare tutte
le leve dei comandi in posizione neutra. Spegnere il
motore.
2. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio (1) sollevandola completamente in
posizione di BLOCCO.
Prima di azionare la macchina:
1. Verificare che la leva di neutralizzazione del circuito
di pilotaggio (1) sia sollevata in posizione di
BLOCCO.
Dopo avere avviato il motore:
1. Verificare che tutte le leve dei comandi e i pedali
siano in posizione neutra e che nessuna parte della
macchina sia in movimento.
2. Abbassare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio (1) riportandola nella posizione di
SBLOCCO.
Se i componenti della macchina (qualunque attuatore) si
muovono quando la leva di neutralizzazione del circuito
di pilotaggio abbassata in posizione di SBLOCCO e
tutti i comandi sono in posizione neutra, significa che si
verificata un'anomalia. In tal caso, sollevare
immediatamente la leva di neutralizzazione del circuito
di pilotaggio in posizione di BLOCCO, spegnere il
motore e rivolgersi al concessionario autorizzato di
zona.

5-4

Posizione di BLOCCO

M178-01-052

Posizione di SBLOCCO

M178-01-053

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Procedura di riscaldamento
Riscaldare il liquido refrigerante del motore come descritto
di seguito:
1. Tenere acceso il motore con il selettore di
regolazione regime motore (1) nella posizione di
minimo.

2. Quando l'ago dell'indicatore della temperatura del


refrigerante (2) raggiunge la posizione della freccia
riportata in figura, il riscaldamento terminato.

Minimo

M178-01-011

M178-01-104

Ciclo di riscaldamento dell'olio idraulico


IMPORTANTE: I componenti idraulici possono subire
danni seri se la macchina viene
azionata quando la temperatura
dell'olio idraulico inferiore a 30C.
Prima di azionare la macchina scaldare
sempre l'olio idraulico secondo le
specifiche.
Se, all'avviamento del motore, la temperatura dell'olio
idraulico inferiore a 0C, il regime del motore aumenta
automaticamente per circa 15 minuti per rendere pi
rapido il riscaldamento.
NOTA: Appena la temperatura dellolio idraulico arriva
a 0C, anche se non sono ancora trascorsi 15
minuti, loperazione di riscaldamento viene
automaticamente completata per consentire al
motore di girare al regime minimo.
Se il selettore di regolazione regime motore (1)
attivato durante il riscaldamento automatico,
il motore gira alla velocit impostata con il
selettore di regolazione regime motore (1),
qualora il regime del motore sia superiore a
quello impostato per il riscaldamento
automatico.

5-5

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Riscaldamento del motore e dei cilindri
IMPORTANTE: Scaldare sempre motori e cilindri
durante le stagioni fredde.
Se il circuito idraulico viene scaricato
continuativamente per un certo
periodo di tempo, la temperatura del
distributore aumenta
eccessivamente. Non azionare mai
fino alla corsa massima per pi di 15
secondi. Dopo avere attivato un
comando, per un tempo massimo di
15 secondi, attendere sempre 5-10
secondi prima di azionarlo
nuovamente.
1. Controllare che l'ago dell'indicatore della
temperatura del refrigerante (2) inizi a salire per
essere certi che l'olio abbia raggiunto la temperatura
corretta.

2. Ruotare il selettore di regolazione del regime motore


(1) in posizione intermedia.
3. Azionare uno alla volta i cilindri del braccio di
sollevamento, del braccio di penetrazione e della
benna fino alla fine della corsa, per pi volte.

M178-01-011

4. Azionare lentamente i comandi della traslazione e


della rotazione coprendo inizialmente solo brevi
distanze.
2

5. Ripetere i punti 3 e 4 della procedura fino a che il


tempo di ciclo della benna appare normale.

M178-01-104

5-6

UTILIZZO DELLA MACCHINA


REGOLAZIONE REGIME MOTORE
1

Per aumentare e diminuire il regime del motore, azionare il


selettore di regolazione del regime motore (1) posto sulla
consolle di destra (vedere figura).
!

Ruotare il selettore di regolazione del regime motore


(1) in senso orario per aumentare il regime. Ruotare
il selettore di regolazione del regime motore (1) in
senso antiorario per ridurre il regime.
Si noti che la funzione del minimo automatico viene
disattivata se si aziona il selettore di regolazione del
regime motore (1) mentre il motore gira al minimo
impostato.
Prima di spegnere il motore, ruotare sempre il
selettore di regolazione del regime motore (1) in
senso antiorario (sull'impostazione del minimo).
Lasciare girare il motore al minimo per cinque minuti
per farlo raffreddare. Portare la chiave del
commutatore di avviamento (2) in posizione OFF
per spegnere il motore.

M178-01-091

Minimo
accelerato

1
Minimo
basso

M178-01-011

5-7

UTILIZZO DELLA MACCHINA


REGIME MINIMO AUTOMATICO
Ruotando il selettore del regime minimo
automatico/accelerazione (3) in posizione A/I, la velocit del
motore diminuisce fino all'impostazione del minimo automatico
circa 4 secondi dopo avere riportato tutte le leve dei comandi
in posizione neutra per consentire il risparmio di combustibile.
Non appena si azionano le leve il regime del motore aumenta
immediatamente fino al regime impostato con il selettore di
regolazione del regime motore (2).

AVVERTENZA:
Prima di azionare la macchina controllare
sempre se la spia del regime di minimo
automatico (1) accesa o spenta. Se la spia
accesa, la funzione del regime di minimo
automatico attivata.

Verificare sempre l'impostazione del selettore


di regolazione del regime motore quando il
pulsante del regime di minimo automatico (1)
in posizione A/I. Se il selettore di
regolazione del regime motore (2) stato
impostato ad una velocit alta allinsaputa
delloperatore, azionando le leve il regime del
motore aumenter inaspettatamente
provocando movimenti improvvisi della
macchina con conseguente rischio di
infortuni gravi.

M1G6-01-011

Per prevenire movimenti inaspettati della

macchina, controllare sempre che il selettore


del regime di minimo
automatico/accelerazione (3) sia spento
quando importante evitare movimenti
improvvisi, soprattutto durante le operazioni
di carico/scarico della macchina per il
trasporto su autocarro.

Si noti che la funzione del minimo automatico pu essere


attivata o disattivata solo quando la chiave del
commutatore di avviamento nella posizione ON.
Controllare sempre lo stato della funzione di minimo
automatico (ON/OFF) verificando la relativa spia (1).

Funzione minimo automatico ON: spia minimo


automatico (1) ACCESA
Funzione minimo automatico OFF: spia minimo
automatico (1) DISATTIVATA
!

Se il selettore del minimo automatico/accelerazione


(3) viene spento quando la spia del minimo
automatico (1) accesa, la spia (1) si spegne e la
funzione del minimo automatico si disattiva.
Anche se si spegne il motore girando la chiave del
commutatore di avviamento quando il selettore del
minimo automatico (3) in posizione A/I [spia (1)
ACCESA], la funzione del minimo automatico non
viene disattivata. Quando si riavvia il motore, la
funzione del minimo automatico resta attivata e la
relativa spia (1) lampeggia per 5 secondi e poi resta
ACCESA.

M178-01-091

5-8

UTILIZZO DELLA MACCHINA


ACCELERAZIONE AUTOMATICA
4

Funzione accelerazione automatica


Quando il selettore minimo automatico/accelerazione
automatica (3) in posizione A/A, il regime del motore
pu essere variato in proporzione alla corsa delle leve di
comando. Inoltre, il regime del motore diminuisce fino a
raggiungere il regime minimo, 4 secondi circa dopo
avere rilasciato le leve di comando. In questo modo
possibile risparmiare combustibile attivando la modalit
di Regime Minimo Automatico.
Quando il selettore minimo automatico/accelerazione
automatica (3) in posizione A/A, la spia del Regime
Minimo Automatico (1) e la spia dell'accelerazione
automatica (4) sono accese.

AVVERTENZA: Controllare sempre lo stato della


spia dell'accelerazione automatica (4) ACCESA
o SPENTA. Quando la spia ACCESA,
l'accelerazione automatica in funzione.
Se una leva di comando viene azionata con il
selettore minimo automatico/accelerazione
automatica (3) in posizione A/A, il regime del
motore diminuisce proporzionalmente alla corsa
della leva di comando, fino a raggiungere il
regime impostato con il selettore di regolazione
del regime motore (2). Pertanto, necessario
tenere presente che se il selettore di regolazione
del regime motore (2) impostato sul regime
alto, azionando una leva di comando, il regime
del motore aumenta rapidamente.
Disattivare sempre il selettore del minimo
automatico/accelerazione automatica (3)
ruotandolo nella posizione OFF, prima di iniziare
operazioni quali il carico o lo scarico della
macchina da autocarri o il sollevamento di un
carico con l'attrezzo anteriore, per evitare il
rischio di infortuni causati dall'improvviso
cambiamento del regime del motore.

M1G6-01-011

M178-01-091

5-9

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Cambio di impostazione della Modalit di
Accelerazione Automatica

Al momento di cambiare la modalit di accelerazione


automatica, ruotare il selettore del minimo
automatico/accelerazione automatica (3) con il selettore a
chiave in posizione ON. Verificare la modalit selezionata
osservando lo stato della spia dell'accelerazione
automatica (4).

Spia ACCESA: Sistema Accelerazione automatica attivato.


Spia SPENTA: Sistema Accelerazione automatica disattivato.
!

Quando il selettore del minimo automatico (3) viene


portato in posizione A/I o OFF con la spia
dell'accelerazione automatica (4) accesa, la spia (4) si
SPEGNE e la funziona dell'accelerazione automatica si
disattiva.

Anche se si spegne il motore girando la chiave del


commutatore di avviamento quando il selettore del
minimo/accelerazione automatici (3) in posizione A/A
[spia (4) ACCESA], la funzione dellaccelerazione
automatica non viene disattivata. Quando si riavvia il
motore, la funzione dell'accelerazione automatica resta
attivata e le spie del minimo automatico (1)
dell'accelerazione automatica (4) lampeggiano per 5
secondi per poi restare ACCESE.

M1G6-01-011

M178-01-091

5-10

UTILIZZO DELLA MACCHINA


MODALIT DI LAVORO
Il funzionamento dell'escavatore prevede due modi
operativi che consentono di selezionare le velocit di
traslazione e rotazione pi idonee al lavoro da eseguire.
La modalit "Scavo" viene selezionata automaticamente
all'avviamento del motore. Ogni volta che si preme il
pulsante di selezione della modalit di lavoro (1), si
seleziona una delle due modalit indicate di seguito.
!

Modalit Scavo

Modalit Attrezzo

La modalit di lavoro scelta segnalata dalla spia della


Modalit Attrezzo (2) o dalla spia della Modalit Scavo (3).
Selezionare la modalit idonea ai lavori da eseguire
facendo riferimento alla tabella sotto.

M1G6-01-011

Modalit di lavoro
Modalit Utilizzo
Generico
Modalit Attrezzo

Descrizione
Adatta a scavi generici e per il carico su autocarro.
Selezionare questa modalit quando si sostituisce la benna
con altri attrezzi anteriori.

POWER BOOST
(Classe ZX200, 225, 230, 330)
Il pulsante del dispositivo Power Boost (4) situato sulla
leva di comando di destra e serve a aumentare la forza di
scavo.
Premendo il pulsante Power Boost (4) l'attrezzo anteriore
viene azionato a una potenza maggiore per 8 secondi.

M178-05-002

5-11

UTILIZZO DELLA MACCHINA


MODALIT DI POTENZA
Il selettore della modalit di potenza (1) consente di
selezionare tre velocit di rotazione per il motore: E, P o
H/P.

Modalit E (Economy)
1

Anche se nella Modalit E la velocit del motore


ridotta, la forza di scavo resta la stessa della modalit P.
Questa modalit di azionamento riduce leggermente la
produzione rispetto alla modalit P, ma abbatte il
consumo di combustibile e i livelli di rumorosit
massimizzando l'efficienza di funzionamento della
macchina.

Modalit P
Selezionare la modalit P per l'esecuzione di lavori
normali.

Modalit H/P (High Power)


AVVERTENZA: Nella modalit H/P, il regime del
motore cambia rapidamente. Per garantire la
sicurezza dell'operatore e della macchina,
verificare sempre che il selettore della modalit
di funzionamento (1) sia impostato sulla
posizione P o E prima di iniziare operazioni quali
il carico o lo scarico della macchina da autocarri
o il sollevamento di un carico con l'attrezzo
anteriore, per evitare il rischio di infortuni causati
dall'improvviso cambiamento del regime del
motore.
Durante la ritrazione del braccio di penetrazione, per
esempio per lo scavo di fossati, pu essere necessario
sfruttare una forza maggiore. In tal caso, basta azionare
la modalit H/P. Questa modalit di funzionamento
consente di sfruttare la massima potenza della
macchina, aumentando l'efficienza di lavoro quando
richiesta una potenza superiore rispetto alla modalit P.
Se il minimo accelerato del motore impostato a un
regime superiore a 1760 min-1 circa, il modo H/P entra
in funzione e il regime del motore aumenta quando si
solleva il braccio di sollevamento o il braccio di
penetrazione durante la ritrazione.
NOTA: Nella modalit H/P, il regime del motore varia in
base al carico applicato alla macchina.

5-12

M178-01-091

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PRECAUZIONI PER IL FUNZIONAMENTO
CON LA BENNA
(Modello K)
Questa macchina modificata in particolare per eseguire
in modo efficiente la demolizione:
Con la benna collegata alla parte anteriore, questa
macchina deve essere utilizzata solo per lavori leggeri
come la manipolazione di cumuli.
Evitare l'uso di questa macchina per scavi pesanti.
Aumento del contrappeso:
Il contrappeso di questa macchina A Kg maggiore del
contrappeso standard, per mantenere la stabilit della
macchina quando sia installata attrezzatura per
demolizione pesante.
Poich la benna standard pi leggera, i lavori di scavo
pesanti possono fare inclinare eccessivamente la
macchina all'indietro, facendola diventare instabile. Evitare
lavori di scavo pesanti con questa macchina.

Modello

A: Peso aggiuntivo

ZAXIS130K

600 kg

ZAXIS210K, 210LCK

1000 kg

ZAXIS225USRK, 225USRLCK

200 kg

ZAXIS240K, 240LCK

1100 kg

ZAXIS350K, 350LCK

1400 kg

Collegamento della benna modificato:


La lunghezza complessiva di un martello demolitore o di
un frantoio solitamente maggiore di quella della benna
standard. Quindi, se una di queste attrezzature collegata
al braccio standard senza ridurre l'angolazione del polso
nella parte superiore dell'estremit del braccio, la punta
dell'attrezzatura viene facilmente in contatto con la faccia
inferiore del braccio quando il cilindro della benna
esteso, causando danni al braccio. Di conseguenza, per
ridurre l'angolazione del polso su questa macchina si
impiega un collegamento della benna modificato. Con tale
stratagemma si protegge il braccio da eventuali danni.
(Fare riferimento alla figura a destra).
La riduzione dell'angolazione del polso comporta una
diminuzione della capacit di carico mobile effettiva della
benna, in modo che questa macchina con il collegamento
della benna modificato non pu effettuare lavori di scavo
efficienti.
Rimodifica della macchina necessaria per l'utilizzo
esclusivo per lo scavo:
Seguire queste procedure di rimodifica quando la
macchina deve essere utilizzata esclusivamente per lo
scavo. (Per ulteriori informazioni, rivolgersi al
concessionario autorizzato di zona).

Sostituire il contrappeso con quello per la macchina


standard.

Sostituire il collegamento anteriore B con quello per la


macchina standard.

Rimuovere eventuali tubi di by-pass presenti sul


braccio.

5-13

Angolo del giunto per il


lavoro di demolizione
Angolo del
giunto
per il lavoro
standard

Riduzione angolo del


giunto
M104-05-051

Riduzione angolo del


giunto (gradi)
ZAXIS130K
ZAXIS210K, 210LCK, 225USRK,
225USRLCK, 240K, 240LCK
ZAXIS350K, 350LCK

7
13
15

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PRECAUZIONI PER IL FUNZIONAMENTO
AVVERTENZA: Effettuare un sopralluogo sul sito
prima di iniziare i lavori.
Se si lavora in aree che presentano il rischio
di caduta di oggetti, installare una protezione
per la parte superiore della cabina.

Se si lavora su terreni cedevoli, rinforzarli


sufficientemente prima di iniziare i lavori.
Utilizzare la macchina indossando indumenti aderenti
e dispositivi di protezione adeguati al lavoro da
effettuare, ad esempio caschi di protezione, ecc..
Provvedere allo sgombero di personale e ostacoli dal
raggio di azionamento e movimento della macchina.
Osservare sempre con attenzione l'ambiente
circostante mentre si aziona la macchina. Porre
attenzione per evitare che la torretta urti contro
eventuali ostacoli, soprattutto quando si lavora in
spazi limitati.
In caso di trasferimento del carico dalla benna
all'autocarro, portare la benna sul piano di carico
avvicinandosi all'autocarro dalla parte posteriore. Non
sollevare o ruotare la benna sulla cabina di guida
dell'autocarro o su zone in cui operano persone.

5-14

M104-05-015

UTILIZZO DELLA MACCHINA


UTILIZZO SICURO DELLA MACCHINA
AVVERTENZA: Per evitare il ribaltamento o
l'affossamento della macchina, si raccomanda di
attenersi alle precauzioni riportate qui di seguito:
Accertarsi che il terreno del sito sia
sufficientemente solido per sostenere il peso
della macchina.
Quando si lavora vicino a scavi o bordi
stradali, azionare la macchina con i cingoli in
posizione perpendicolare al fronte dello scavo
e i motori di traslazione dalla parte posteriore,
in modo da potere facilmente allontanare la
macchina in caso di cedimenti del fronte di
scavo.
In caso di lavori alla base di dirupi o argini alti,
effettuare prima un sopralluogo per accertare
che non vi siano rischi di cedimenti del
terreno. In caso contrario, non eseguire lavori
in quell'area.
I terreni cedevoli possono franare sotto il peso
della macchina causandone il ribaltamento.
Prima di lavorare su terreni cedevoli, rinforzarli
con grossi elementi in acciaio sufficientemente
solidi e resistenti da sostenere il peso della
macchina.
Si tenga presente che esiste sempre il rischio
che la macchina si ribalti quando si eseguono
lavori su terreni sconnessi o in pendenza. Per
evitare tale rischio attenersi alle precauzioni
riportate qui di seguito Ogni qualvolta si
eseguono lavori su terreni sconnessi o in
pendenza:
Ridurre il regime del motore.
Selezionare la velocit di traslazione lenta.
Azionare lentamente la macchina e
spostarla con prudenza.

5-15

M104-05-016

UTILIZZO DELLA MACCHINA


AZIONAMENTO DELLA BENNA ROVESCIA
1. Piantare i denti della benna a terra tenendo il fondo
della benna ad un angolo di 45 gradi rispetto al
terreno.
2. Avvicinare la benna alla macchina sfruttando il braccio
di penetrazione come forza di scavo principale.
3. Quando il terreno resta attaccato alla benna, staccarlo
muovendo rapidamente avanti e indietro il braccio di
penetrazione e/o la benna.
4. Se si scava un fossato in linea retta, posizionare i
cingoli paralleli al fossato. Dopo avere raggiunto la
profondit di scavo desiderata, spostare la macchina
per continuare lo scavo.

M107-05-037

IMPORTANTE: Evitare arresti bruschi durante


l'abbassamento del braccio di
sollevamento per non danneggiare la
macchina con sollecitazioni di carico
eccessive.
Per evitare danni al cilindro durante
l'azionamento del braccio di
penetrazione, evitare di portarlo fino alla
corsa massima inferiore.
Se si effettua uno scavo ad angolo,
porre attenzione per evitare di colpire i
cingoli con i denti della benna.
Porre attenzione durante gli scavi in
profondit per evitare di urtare i flessibili
dei cilindri del braccio di sollevamento e
della benna contro il terreno.

OPERAZIONI DI FINITURA
IMPORTANTE: Non trascinare detriti con la benna
durante la traslazione.
Selezionare la modalit "finitura" per eseguire lavori di
livellamento.
Posizionare il braccio di penetrazione leggermente in avanti
rispetto alla posizione verticale con la benna ruotata
all'indietro, come illustrato in figura.
M104-05-017

Azionare la funzione di avvicinamento del braccio di


penetrazione e contemporaneamente alzare lentamente il
braccio di sollevamento. Quando il braccio di penetrazione
supera la posizione verticale, abbassare lentamente il
braccio di sollevamento per consentire alla benna di
mantenere una superficie uniforme.
Per un'operazione di finitura pi precisa, azionare
contemporaneamente il braccio di sollevamento, quello di
penetrazione e la benna.

5-16

UTILIZZO DELLA MACCHINA


UTILIZZO DELLA BENNA DIRITTA
NO!
AVVERTENZA: Quando si installa la benna diritta,
porre attenzione per evitare collisioni tra benna e
cabina al momento di ritrarre il braccio della
macchina.
Per le operazioni di spianatura, eseguire lo scavo
azionando il cilindro del braccio con movimento
raschiante.

Attenzione!
(Fare attenzione a non
colpire la cabina con la
benna)

Nel caso in cui si sospetti la presenza di corsi idrici


sotterranei, inclinare la benna di 2 o 3 per
consentire l'eventuale deflusso d'acqua (V. Figura).

M107-05-045

da 2 a 3

M104-05-020

NO!

PRECAUZIONI PER UN CORRETTO UTILIZZO


Non sfruttare la traslazione come forza di scavo
aggiuntiva. Questa operazione pu danneggiare
seriamente la macchina.

NO!

Non sollevare la parte posteriore della macchina per


sfruttare il peso della macchina come forza di scavo
aggiuntiva. Questa operazione pu danneggiare
seriamente la macchina.

NO!

M104-05-018

5-17

UTILIZZO DELLA MACCHINA


CONSIGLI DI UTILIZZO

NO!

Porre attenzione a non colpire i cingoli con la benna


durante le operazioni di scavo.
Se possibile, posizionare la macchina in piano.
Non utilizzare la benna come martello o battipalo. Non
tentare di spostare massi o abbattere muri brandeggiando
la benna.
IMPORTANTE: Per evitare di danneggiare i cilindri, non
urtare la benna contro il terreno e non
usare la benna per costipare materiale
con il cilindro completamente esteso
(ossia con la benna completamente
ripiegata).

M104-05-019

Regolare la lunghezza e la profondit di ogni taglio per


riempire completamente la benna ad ogni passata.
Si ottiene una maggiore produttivit caricando
completamente la benna ad ogni passata, piuttosto che
eseguendo cicli pi rapidi con riempimenti parziali della
benna.
Per aumentare la produttivit, occorre prima di tutto
puntare sul completo riempimento della benna e poi
cercare di aumentare la velocit del ciclo di scavo.
IMPORTANTE: Non tentare di rompere cornici di roccia
estendendo il braccio di penetrazione
al massimo e facendo cadere la benna
in modo che i denti penetrino nella
roccia. Questa operazione pu
danneggiare seriamente la macchina.
Dopo avere aperto il fossato, possibile frantumare i bordi
rocciosi posizionando la benna sotto gli strati di roccia e
sollevandola. Staccare per primi gli strati superiori,
sollevandone uno o due alla volta.
Non applicare carichi laterali alla benna. Per esempio, non
brandire la benna per livellare materiale e non colpire
oggetti con i lati della benna.

SELEZIONE DEL CORRETTO PASSO DELLE


SUOLE
IMPORTANTE: L'utilizzo di suole a passo largo su
terreni sconnessi pu piegare e/o
staccare le suole e danneggiare altri
componenti del sottocarro.
Non usare mai suole a passo largo su terreni sconnessi o
irregolari quali rocce, sabbia o ghiaia. Questi tipi di suole
sono progettati esclusivamente per l'impiego su terreni
cedevoli.
Verificare periodicamente il serraggio dei bulloni delle
suole.

5-18

M161-05-006

UTILIZZO DELLA MACCHINA


MARTELLO DEMOLITORE E FRANTOIO
IDRAULICO
Scegliere un martello demolitore o un frantoio di peso e
dimensioni idonei alla macchina. Per ottenere i giusti
ricambi rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.
Leggere attentamente i manuali d'uso e manutenzione
della macchina, del martello demolitore e del frantoio e
ispezionarli/verificarli sempre prima di collegare il martello
demolitore o il frantoio al braccio di penetrazione.
IMPORTANTE: Precauzioni per il collegamento dei tubi
del martello demolitore o del frantoio.
Evitare l'ingresso di contaminanti nel sistema
quando si smonta il martello demolitore o il
frantoio e si rimonta la benna.
Quando non si utilizza il martello demolitore o il
frantoio, montare il coperchio sull'apertura del
braccio di penetrazione ed installare il tappo
sull'estremit del tubo flessibile del martello
demolitore o del frantoio per impedire l'ingresso
di corpi estranei nell'impianto.
Munirsi di coperchi e tappi di ricambio e tenerli
nella cassetta degli accessori pronti all'uso in
caso di necessit.
Dopo avere effettuato i collegamenti, ispezionare
le tenute per controllare che non vi siamo perdite
d'olio e controllare che i bulloni delle morse dei
cavi non siano allentati.

5-19

UTILIZZO DELLA MACCHINA


TUBI PER MARTELLO DEMOLITORE E
FRANTOIO
(Classe ZX120, 180)

Chiudi

Procedure operative per valvole di arresto e valvola di selezione


A, B

Valvole di
arresto

Apertura

quando si usa il
martello demolitore

A
B

AL SERBATOIO

A
C

ANTERIORE

Valvole di
selezione

POSTERIORE

quando si usa il
frantoio
ALLA VALVOLA

ANTERIOREPOSTERIORE

M105-05-006

Valvole di arresto A
Chiudi: Quando non si usa
l'attrezzo o staccato.
Apri: Quando si usa l'attrezzo

ATTREZZATURA

Valvole di arresto B
Chiudi: Quando si usa il
frantoio
Apri: Quando si usa il martello
demolitore

BRACCIO DI
PENETRAZIONE

Valvole di arresto C
Fare riferimento alla tabella a
destra

BRACCIO DI
SOLLEVAMENTO

CORPO
PRINCIPALE

PEDALE DELL'ATTREZZO

VALVOLA
CONTROLLO

LATO SINISTRO DELLA VISTA


FRONTALE

POMPA

CHIUDI: FRANTOIO

VALVOLA
DI
SCARICO

CHIUDI: DEMOLITORE NPK VALVOLE DI


APRI: ALTRO DEMOLITORE

INTERRUZIONE
B

LATO DESTRO DELLA VISTA FRONTALE


APRI:

MARTELLO
DEMOLITORE
CHIUDI:FRANTOIO

VALVOLE DI
INTERRUZIONE "A"

SPURGO

VALVOLE

SERBATOIO
OLIO

CHIUDI: QUANDO NON SI UTILIZZA L'ATTREZZO


APRI: QUANDO SI UTILIZZA L'ATTREZZO
VALVOLA DI
SELEZIONE "C"

; MARTELLO DEMOLITORE:
AL SERBATOIO
; FRANTOIO: ALLA VALVOLA
M105-05-007

5-20

UTILIZZO DELLA MACCHINA


TUBI PER MARTELLO DEMOLITORE E
FRANTOIO

Chiudi

(Classe ZX200, 225, 270, 330)


Procedure operative per valvole di arresto e valvola di selezione

A, B

Valvole di
arresto

Apri

Chiudi

Valvole di
arresto

Apri

quando si usa il
martello demolitore
AL SERBATOIO

Valvole di
selezione

M107-05-003

Valvole di arresto A
Chiudi: Quando non si usa
l'attrezzo o staccato.
Apri: Quando si usa l'attrezzo

Valvole di arresto B
Chiudi: Quando si usa il
frantoio o il martello demolitore
NPK
Apri: Quando si usa il martello
demolitore (eccetto NPK)

BRACCIO DI
ATTREZZATURA PENETRAZIONE

Valvole di arresto C
Chiudi: Quando si usa il
frantoio o il martello demolitore
eccetto NPK
Apri: Quando si usa il martello
demolitore NPK

BRACCIO DI
SOLLEVAMENTO

ANTERIORE
POSTERIORE

quando si usa il
frantoio
ALLA VALVOLA

ANTERIOREPOSTERIORE

CORPO
PRINCIPALE

PEDALE DELL'ATTREZZO

ACCUMULATORE
AD ALTA
PRESSIONE
LATO SINISTRO DELLA
VISTA FRONTALE

POMPA

VALVOLE
DI
INTERRUZIONE
APRI: ALTRO DEMOLITORE
B
CHIUDI: FRANTOIO

CHIUDI: DEMOLITORE NPK

VALVOLA DI
SICUREZZA

LATO DESTRO DELLA VISTA


FRONTALE
APRI:MARTELLO
Valvole di
DEMOLITORE
CHIUDI:FRANTOIO arresto C
VALVOLE DI
INTERRUZIONE "A"

IMPORTANTE:

SPURGO

ACCUMULATORE
CHIUDI: QUANDO NON SI USA
DI BASSA
VALVOLA DI
ATTREZZATURA
PRESSIONE
SELEZIONE D
APRI: QUANDO SI USA
ATTREZZATURA

Accertarsi di chiudere la valvola di arresto (B) per


l'accumulatore di pressione bassa quando si usa
il frantoio.

5-21

SERBATOIO
OLIO
; MARTELLO DEMOLITORE: AL
SERBATOIO
; FRANTOIO: ALLA VALVOLA

M107-05-004

L'uso del frantoio con la valvola di


arresto (B) per l'accumulatore di
pressione bassa aperto, provoca
danni all'accumulatore.

UTILIZZO DELLA MACCHINA


REGOLAZIONE DELLA PRESSIONE DI
SCARICO SECONDARIA
Quando si collega un martello demolitore diverso dal NPK,
necessario installare la valvola secondaria di scarico in
linea. A questo scopo, la tubazione del braccio per
l'attrezzatura fornita di un pezzo al quale collegata la
valvola secondaria di scarico.
Al momento della spedizione, la pressione impostata su
A.
Modello
Classe ZX120, 180, 200, 225,
270
Classe ZX330

Esistono due metodi per misurare la pressione.


Misurare la pressione come descritto di seguito:
1. Misurare la pressione alla valvola di scarico:
(1) Collegare un manometro alla relativa porta
di collegamento (vedere la figura sotto)
(2) Chiudere le valvole di arresto all'estremit
del braccio.
Premere il pedale dell'attrezzo per
pressurizzare la linea.
(3) Regolare la pressione su un valore da 1 a
1,5 MPa (da 10 a 15 kgf/cm2) pi alto
della pressione dell'impostazione.

Pressione impostata su
A
17,6MPa (180 kgf/cm2)
19,6 MPa (200 kgf/cm2)

Dopo aver completato l'installazione della tubazione,


ripristinare questa pressione sul livello specificato di
ciascun martello demolitore.
Regolare la pressione come descritto di seguito:
1. Collegare il manometro alla relativa porta.
2. Allentare il controdado, quindi ruotare gradualmente
la vite di regolazione della pressione in senso orario
per aumentare la pressione, o in senso antiorario per
ridurla.
Un giro della vite apporta una modifica della
pressione pari a circa 4,9 MPa (50 kgf/cm2).
3. Dopo avere regolato la pressione, accertarsi di
serrare il controdado.
RIDUZIONE DELLA PRESSIONE

AUMENTO DELLA
PRESSIONE

REGOLAZIONE DELLA
PRESSIONE BULLONE
(DIMENSIONE DI CHIAVE: 14)

CONTRODADO
(DIMENSIONE DI CHIAVE :
14)

MANOMETRO
PORTA DI CONNESSIONE
(PT 1/4)

2. Misurare la pressione all'estremit del braccio.


(1) Rimuovere il tubo flessibile di collegamento
dell'attrezzatura e collegare un manometro al
raccordo di collegamento all'estremit del
braccio.

5-22

M107-05-005

(2) Regolare la pressione sulla pressione


dell'impostazione.

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PRECAUZIONI PER L'UTILIZZO DEL
MARTELLO IDRAULICO

NO!

AVVERTENZA: Si tenga presente che il martello


idraulico pi pesante della benna, pertanto la
stabilit della macchina risulta ridotta.
Quando si utilizza il martello idraulico, la
macchina maggiormente esposta al rischio di
ribaltamento. Inoltre vi il rischio che oggetti
possano essere proiettati contro la cabina o altre
parti della macchina. Osservare le seguenti
precauzioni e adottare tutte le misure del caso
per evitare il rischio di incidenti e danni alla
macchina.

M104-05-055

NO!

Evitare di colpire oggetti con il martello idraulico.


Il martello idraulico pi pesante della benna e
pertanto scende pi velocemente.
Attenzione a non colpire oggetti con il martello
idraulico per evitare di danneggiare il martello,
l'attrezzo anteriore e/o la torretta Abbassare sempre il
martello idraulico con lentezza per posizionare la
punta del martello sull'oggetto prima di azionarlo.

M104-05-056

Non usare il martello idraulico e/o la funzione di


rotazione per spostare oggetti. Questa operazione
pu danneggiare braccio di sollevamento, braccio di
penetrazione, e/o martello idraulico.

NO!

Per evitare di danneggiare la macchina o il cilindro, si


raccomanda di non azionare il martello demolitore
con l'asta del cilindro idraulico completamente ritratta
o estesa.

M104-05-057

I tubi flessibili saltano in


modo anomalo

Interrompere l'uso dell'attrezzo se i tubi flessibili del


martello idraulico saltano in modo anomalo. Questo
tipo di anomalia pu essere causata da variazioni
nella pressione dell'accumulatore del martello
idraulico o da un accumulatore danneggiato e pu a
sua volta danneggiare il martello idraulico e/o la
macchina.
Se ci accade, rivolgersi immediatamente al
concessionario autorizzato di zona.

Accumulatore

I tubi flessibili
saltano in
modo anomalo

M104-05-058

5-23

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Non azionare il martello idraulico nell'acqua Questa
operazione pu arrugginire e danneggiare la tenuta
causando danni ai componenti dell'impianto idraulico.

NO!
Asta

M104-05-059

Non usare il martello idraulico per operazioni di


sollevamento. Questa operazione comporta il rischio
di ribaltare la macchina o danneggiare il martello
idraulico.

NO!

M104-05-060

NO!
Si raccomanda di non eseguire operazioni di
frantumazione ai lati della macchina, perch la
macchina pu perdere stabilit e la durata dei
componenti del carro pu risultare seriamente
compromessa.

NO!

M104-05-061

NO!

Azionare l'escavatore idraulico con prudenza per


evitare di colpire il braccio di sollevamento.
Attenzione!
Fare attenzione a non
colpire il braccio con il
demolitore

M104-05-062

5-24

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Non azionare il martello idraulico con il braccio di
penetrazione in verticale Il cilindro del braccio di
penetrazione verrebbe sottoposto a vibrazioni
eccessive con conseguente perdita di olio.

NO!

M147-05-013

Premere il martello idraulico in modo che la punta


(l'asse) sia posizionata/spinga perpendicolarmente
rispetto all'oggetto.

NO!

M147-05-014

Non azionare continuativamente il martello demolitore


per pi di un minuto. Si eviter cos un'eccessiva
usura del martello. Se non si riesce a rompere un
oggetto entro un minuto, cambiare la posizione della
punta sulloggetto ed azionare pi volte il martello per
meno di un minuto alla volta.

Se non si riesce a
rompere un oggetto
entro un minuto,
cambiare la posizione
della punta sulloggetto
ed azionare pi volte il
martello per meno di un
minuto alla volta.
M147-05-015

Se si solleva la parte anteriore del carro poggiando il


peso della macchina sul martello idraulico l'attrezzo
anteriore pu subire danni. Per quanto sia consentito
sollevare il bordo anteriore del carro di 150 mm, si
raccomanda di non utilizzare questo metodo oltre lo
stretto necessario. Non sollevare mai il bordo
anteriore del carro oltre 150 mm poggiando il peso
della macchina sul martello idraulico.

5-25

Premere
Sollevamento tra
100 e 150 mm.

M147-05-016

UTILIZZO DELLA MACCHINA


MANUTENZIONE DEL MARTELLO
IDRAULICO
utilizza la benna. La mancata osservanza di tale
norma pu produrre danni al martello idraulico, alla
pompa dellolio idraulico e ad altri componenti
collegati dellimpianto. Gli intervalli di sostituzione
raccomandati sono riportati qui di seguito. Per la
sostituzione del filtro e gli intervalli di sostituzione
dell'olio, vedere sotto (per le procedure di
sostituzione e cambio dell'olio, vedere "Impianto
idraulico" nella sezione "MANUTENZIONE").

Cambiare l'olio idraulico e sostituire il filtro del serbatoio


dell'olio idraulico
L'azionamento del martello idraulico espone
maggiormente l'impianto idraulico a contaminazione e
deteriora rapidamente l'olio idraulico. Pertanto,
necessario sostituire l'olio idraulico e il filtro del serbatoio
dell'olio idraulico con maggiore frequenza rispetto a
quando si

Modifica intervalli (ore)


Attrezzo

Disponibilit

Benna

100%

Martello
demolitore
idraulico

100%

Filtro flusso pieno


Elemento filtro

**Tipo elemento

2500
4000

1000

Carta per filtro standard


Elemento ad alte prestazioni

600

100

Carta per filtro standard

1000

300

Elemento ad alte prestazioni

*Olio idraulico
1500

* : Gli intervalli di sostituzione differiscono in base alla marca di olio idraulico utilizzata. Fare riferimento al
"Circuito idraulico" nella sezione "MANUTENZIONE".
** : Utilizzare l'elemento ad alte prestazioni (vetrino) sul modello K.
Intervalli di sostituzione (ore) dell'olio idraulico e dell'elemento del filtro a flusso pieno
Ore di sostituzione
elemento filtro

Ore di sostituzione
dell'olio idraulico

100

: Quando si utilizza l'elemento ad


alte prestazioni (vetrino)
Intervallo di sostituzione quando
si utilizza l'olio idraulico della
durata di 1500 ore

80
Disponibilit
media di
60
funzionamento
del martello
demolitore (%)
40

: Quando si utilizza l'elemento della


cartina del filtro

Intervallo di sostituzione quando


si utilizza l'olio idraulico della
durata di 2500 ore
Intervallo di sostituzione quando
si utilizza l'olio idraulico della
durata di 4000 ore

20

0
0

500

1000

1500

2000

2500

3000

3500

4000
M178-13-004

Ore di funzionamento dell'escavatore


IMPORTANTE: Utilizzare un elemento ad alte prestazioni
(vetrino) sugli escavatori impegnati
nell'attivit di demolizione (Modello K) Se
veramente necessario usare un elemento
della cartina del filtro, sostituire l'olio
idraulico e l'elemento del filtro negli
intervalli illustrati con le linee tratteggiate.

5-26

NOTA: Il modello K fornito di una spia di


ostruzione del filtro a flusso pieno.
Tuttavia, se si utilizza un elemento della
cartina del filtro, questa spia non entra in
funzione (fare riferimento al Circuito
idraulico nella sezione "Manutenzione").

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PRECAUZIONI PER L'UTILIZZO DEL
FRANTOIO IDRAULICO
Per evitare il rischio di ribaltamento della macchina e/o di
danni all'attrezzo anteriore, si raccomanda di adottare le
seguenti precauzioni quando si utilizza il frantoio.
AVVERTENZA: La macchina meno stabile,
poich il frantoio molto pi pesante della
benna.
Pertanto, quando si utilizza il frantoio, la
macchina maggiormente esposta al rischio di
ribaltamento. Esiste inoltre il rischio di distacco
di detriti o materiali che possono essere
proiettati contro la cabina o altre parti della
macchina. Osservare le seguenti precauzioni e
adottare tutte le misure del caso per evitare il
rischio di incidenti e danni alla macchina.
Non azionare la macchina in modo che il cilindro,
completamente esteso o ritratto, debba sostenere il
peso del frantoio o della benna. In questo modo,
infatti, si danneggerebbe l'attrezzo anteriore. In
particolare, si raccomanda di evitare il facile
danneggiamento dell'attrezzo anteriore conseguente
ad un sollevamento del carico con il cilindro della
benna completamente esteso.
Questo rischio si presenta soprattutto durante le
operazioni di smantellamento delle fondamenta con il
frantoio.
Utilizzando l'attrezzo anteriore, non sollevare da terra
la base della macchina con il cilindro del braccio di
penetrazione esteso. La mancata osservanza di tali
istruzioni pu comportare danni al cilindro del braccio
di penetrazione.

NO!

M107-05-046

NO!

Quando si installa un'attrezzatura pesante come un


frantoio, evitare l'avvio o l'arresto in modo brusco
dell'attrezzo anteriore. La mancata osservanza di tali
istruzioni pu comportare danni all'attrezzo anteriore.
Non eseguire operazioni di frantumazione ai lati della
macchina bens davanti o dietro, parallelamente ai
cingoli, per evitare il rischio di ribaltamenti.
M107-05-047

NO!

Azionare l'escavatore idraulico con prudenza per


evitare di colpire il braccio di sollevamento e la
cabina.
M1G6-05-009

5-27

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Attenzione alla caduta di oggetti quando si aziona il
frantoio con il braccio di sollevamento completamente
sollevato.

NO!

Se si utilizza il frantoio sulla pavimentazione di un


edificio, controllare prima che la pavimentazione sia
abbastanza solida da sostenere il carico causato
dalla frantumazione oltre al peso della macchina.
Azionare il frantoio solo su superfici solide e in piano,
mai su pendenze o cumuli di frantumi.
Non usare il frantoio per spostare o caricare cumuli di
frantumi.
Se si utilizzano vari attrezzi, ad esempio frantoio
idraulico e benna, o frantoio idraulico e martello
idraulico, intercambiandoli regolarmente, aumenta il
rischio di ingresso di contaminanti nell'impianto
idraulico e la qualit dell'olio idraulico deteriora
rapidamente. Pertanto si raccomanda di sostituire il
filtro del serbatoio dell'olio idraulico e l'olio idraulico
agli intervalli specificati nello schema relativo al
tempo di utilizzo del martello idraulico riportato nella
sezione precedente. Consultare lo schema del tempo
di utilizzo del martello idraulico supponendo che la
durata d'uso di attrezzi diversi dal frantoio idraulico
corrisponda alla durata d'uso del martello idraulico.
Per questo motivo sostituire il filtro del serbatoio
dell'olio idraulico e sostituire l'olio idraulico negli
intervalli specificati nello schema del tempo di utilizzo
martello nella sezione precedente. Leggere lo
schema del tempo di utilizzo martello supponendo
che la percentuale di tempo di utilizzo delle
attrezzature diverse dal frantoio sia quella del
martello demolitore.
Smontare sempre il frantoio prima di trasportare la
macchina. Non estendere completamente il cilindro
della benna durante il trasporto per evitare che le
vibrazioni durante il trasporto possano danneggiare
l'attrezzo anteriore.

5-28

M107-05-048

NO!

M107-05-049

UTILIZZO DELLA MACCHINA


ATTREZZATURA
Limiti di peso ammissibili dell'attrezzatura installata
La stabilit della macchina cambia quando sulla
macchina installata un'attrezzatura diversa dalla
benna standard. Se si utilizza un'attrezzatura pesante,
non viene influenzata solo la manovrabilit, ma si riduce
anche la stabilit della macchina, con conseguenti rischi
per la sicurezza.

Prima di installare accessori quali martello demolitore


idraulico, il frantoio (frantumatore di calcestruzzo) o il
polverizzatore, prendere in considerazione la
manovrabilit della macchina nella scelta del peso
dell'attrezzo, facendo riferimento alla tabella seguente.

Specifica

Tipo
demolizione

Tipo
standard

Macchina base
Modello
ZAXIS130K
ZAXIS210K
ZAXIS210LCK
ZAXIS225USRK
ZAXIS225USRLCK
ZAXIS240K
ZAXIS240LCK
ZAXIS350K
ZAXIS350LCK
ZAXIS110
ZAXIS110M
ZAXIS120, 130, 130LCN
ZAXIS130H
ZAXIS160LC
ZAXIS180LC
ZAXIS180LCN
ZAXIS200, 210
ZAXIS200LC, 210LC
ZAXIS210H
ZAXIS210LCH
ZAXIS225USR
ZAXIS225USRLC
ZAXIS230, 250
ZAXIS230LC, 250LC
ZAXIS240H
ZAXIS240LCH
ZAXIS270, 280LCN
ZAXIS270LC, 280LC
ZAXIS330, 350LCN
ZAXIS330LC, 350LC
ZAXIS350H
ZAXIS350LCH
ZAXIS370MTH

Braccio di
penetrazione
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello
Modello

Martello demolitore
Modello
Peso max
standard
1150
1300
1800
2000
2000
2200
1700
1850
1950
2100
2200
2450
2450
2700
2950
3250
3000
3300
1000
1100
1250
1400
1000
1150
1050
1150
1250
1350
1400
1550
1300
1450
1550
1750
1750
1950
1650
1800
1850
2000
1750
1900
1950
2100
1950
2150
2150
2400
2150
2350
2600
2600
2350
2600
2400
2650
2600
2850
2650
2900
2750
3000
2800
3050
3000
3300

5-29

Unit di misura: kg
Frantoio/Polverizzatore
Modello
Peso max
standard
1400
1650
2150
2500
2400
2800
2000
2350
2300
2700
2650
3100
2950
3450
3500
4100
3600
4200
1200
1400
1500
1750
1250
1450
1250
1500
1500
1750
1700
2000
1600
1850
1900
2200
2100
2450
2000
2300
2200
2600
2050
2400
2300
2700
2350
2700
2600
3050
2550
3000
2850
3300
2850
3300
2900
3400
3100
3600
3150
3700
3250
3800
3350
3900
3600
4200

UTILIZZO DELLA MACCHINA


La velocit operativa del martello demolitore maggiore
di quella del frantoio e quindi i pesi massimi
raccomandati per il martello demolitore sono ridotti
rispetto a quelli dei frantoi.

Il peso non l'unico fattore da considerare nella scelta


di un martello demolitore. Selezionare i modelli di
martello demolitore dei costruttori adeguati alla pagina
successiva.

Evitare di installare un'attrezzatura con un'elevata


lunghezza totale per evitare di danneggiare l'attrezzo
anteriore.

Quando installata un'attrezzatura del peso massimo,


azionarla sempre sul lato anteriore o posteriore della
macchina. Inoltre, evitare di azionare al massimo
l'attrezzatura.

I frantoi sono pi pesanti dei martelli demolitori.


Spostare lentamente la leva di comando quando si
aziona un frantoio.

5-30

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Attrezzi
Nella tabella seguente sono indicati modelli di attrezzi
commerciali per escavatori (martelli demolitori e frantoi).
Tra i modelli di frantoi, alcuni modelli hanno un peso
maggiore di quello raccomandato alla pagina precedente.
Prima di installarli, concordare le istruzioni del caso con il
costruttore dell'attrezzo. Prima di installare gli attrezzi
contrassegnati con il marchio *, consultare il
concessionario HITACHI di zona.

Quando la macchina azionata con un attrezzo


diverso dalla benna, generalmente sono applicati
carichi pi pesanti alla base della macchina rispetto
al funzionamento con la benna. Pertanto, a meno di
non azionare correttamente la macchina, sono
possibili danni non solo all'attrezzo ma anche alla
base della macchina. Leggere attentamente il
manuale d'uso e manutenzione della base della
macchina per evitare il rischio di incidenti.

Martello demolitore (Classe ZX120)


Costruttore
Modello
Peso kg
Portata (L/min.)

HITACHI

NPK

Okada

Furukaw

Mitsubish

Toukuu

Matuda

MONTA

STK

BERT

GERMANY

Ranma

KRUPP

HSB29

HSB29S

H-7XB

OUB308

HB10G

MKB900

TNB7E

THBB801

BRH625

SIB215

E64

HM560CS

820

920

940

810

790

870

910

740

1000

900

1000

870

60120

60120

90140

90120

7090

Pressione di servizio 12,314,7 12,314,7 11,813,7 11,815,7 13,715,7


(125150) (125150) (120140) (120160) (140160)
MPa (kgf/cm2)

65110

70140

80110

80130

80130

70130

50110

13,716,7

11,816,7

13,718,6

113

13,715,7

13,214,2

11,813,7

(140170)

(120170) (140190)

(115)

(140160)

(135145)

(120140)

Pressione impostata
valvola secondaria di

21,6

21,6

scarico MPa

(220)

(220)

17,6

17,6

17,6

17,6

19,6

11,8

17,6

15,7

16,7

(180)

(180)

(180)

(180)

(200)

(120)

(180)

(160)

(170)

(kgf/cm2)

Martello demolitore (Classe ZX200, 225)


Costruttore
Modello
Peso kg
Portata (L/min.)

HITACHI

NPK

Okada

Furukaw

Mitsubish

MONTA

Toukuu

BERT

Monta

STK

Ranma

GERMANY
KRUPP

HSB66

HSB66S

H-10XB

E-12X

OUB312

HB20G

MKB1400

TNB14E

THBB1400

BRH501

SIB221

E-66

HM960CS

1510

1520

1450

1550

1400

1480

1480

1487

1480

1350

1400

1300

1500

110160

110160

160200

165210

140180

125150

110160

130170

120170

110140

160210

100160

130170

11,813,7

15,717,7 13,716,7

15,717,6

14,717,6

12,716,7

9,812,7

7,810,8 15,717,6 13,214,2

11,813,7

(125135)

(125135)

(120140)

(160180) (140170)

(160180)

(150180)

(130170)

(100130)

(80110) (160180) (135145)

(120140)

Pressione di servizio
MPa (kgf/cm2)

NPK

Pressione impostata
valvola secondaria di

21,6

21,6

scarico MPa

(220)

(220)

17,6

17,6

17,6

17,6

12,7

10,8

19,6

15,9

16,7

(180)

(180)

(180)

(180)

(130)

(110)

(200)

(160)

(170)

(kgf/cm2)

Martello demolitore (Classe ZX270)


Costruttore
Modello
Peso kg
Portata (L/min.)

HITACHI

NPK

NPK

Okada

Furukawa

Mitsubishi

Toukuu

HSB80S

H-12X

E-15X

OUB316

HB20G

MKB1600

TNB16E

2610

1860

2000

1900

1480

1700

MONTA

Monta

STK

Ranma

THBB1400

BRH100

SIB227

E-68

1700

1480

1840

1850

1700

BERT

GERMAN
Y KRUPP
HM960CS

160230

170210

170220

145185

125150

110150

150200

120170

110180

170220

120200

130170

Pressione di servizio 13,714,7


(140150)
MPa (kgf/cm2)

11,713,7

16,718,6

13,716,7

15,717,6

14,718,1

12,716,7

9,812,7

13,7

16,718,6

13,214,2

11,713,7

(120140)

(170190)

(140170)

(160180)

(150185)

(130170)

(100130)

(140)

(170190)

(135145)

(120140)

Pressione impostata
valvola secondaria di

21,6

scarico MPa

(220)

17,6

20,6

17,6

17,6

12,7

19,6

15,7

16,7

(180)

(210)

(180)

(180)

(130)

(200)

(160)

(170)

(kgf/cm2)

5-31

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Martello demolitore (Classe ZX330)
Costruttore

HITACHI

NPK

NPK

Okada

Furukawa

HSB80

H-16X

E218

OUB318

HB30G

2430

1545

1500

2400

2210

160230

175225

200250

140210

150190

Modello
Peso kg
Portata (L/min.)
Pressione di
servizio MPa
(kgf/cm2)

Mitsubish

MONTA

STK

Matuda

MKB2000N

TNB22E

THBB2000

BRV43

SIB318

S83

HM150CS

2000

2400

2290

2480

2100

2200

2100

130175

180220

150200

180250

160210

160230

120180

BERT

Ranma

GERMANY

Toukuu

KRUPP

11,815,6

12,714,7

16,718,6

13,716,7

15,717,6

14,717,6

12,716,7

14,717,6

15,2

13,716,7

13,7

15,717,6

(120160)

(130150)

(170190)

(140170)

(160180)

(150180)

(130170)

(150180)

(155)

(140170)

(140)

(160180)

Pressione
impostata valvola

21,6

secondaria di

(220)

scarico MPa

18,6

19,6

19,6

19,6

19,6

19,6

17,6

16,7

(190)

(200)

(200)

(200)

(200)

(200)

(180)

(200)

(kgf/cm2)

Frantoio (Classe ZX120)


Costruttore
Modello
Peso kg
Lunghezza totale mm
Pressione nominale MPa
(kgf/cm2)
Larghezza apertura

SANGO JYUKI

NPK

Sakado

Oosumi

STK

TS700RCD

S-15X

SPAC70R-3

MR800

CX750

1200

1410

1300

1400

1250

1980

2230

1620

1900

2000

24,5
(250)

20,6
(210)

27,4
(280)

31,4
(320)

27,4
(280)

700

750

750

800

750

Libero

Libero

Libero

Libero

massima mm
Metodo oscillazione

Frantoio (Classe ZX200, 225)


Costruttore

HITACHI

Modello
Peso kg
Lunghezza totale mm

SANGO JYUKI

NPK

Sakado

Oosumi

STK

HSK100

HSC160

TS850RCD

S-22XA

SPAC80R-3

MR1 100-2

CX1 100

2430

2300

2000

2000

1640

2100

2350

2340

2600

2500

2500

1810

2100

2450

Pressione nominale MPa

27,9

27,9

27,4

24,5

27,4

27,4

27,5

(kgf/cm2)

(285)

(285)

(280)

(250)

(280)

(280)

(280)

Larghezza apertura
massima mm

900

850

850

850

850

1000

1100

Metodo oscillazione

Idraulico

Idraulico

Libero

Libero

Libero

Libero

Libero

980

970

630

Forza di
schiacciamento

kN

640

kN

980

590

punta ganascia
Forza di
schiacciamento

1570

1570

parte centrale
ganascia

5-32

780

1540

880

UTILIZZO DELLA MACCHINA


Frantoio (Classe ZX270)
Costruttore

HITACHI

Modello
Peso kg
Lunghezza totale mm

SANGO JYUKI

NPK

Sakado

Oosumi

STK

HSC100

HSC160

TS110RCD

S-26V

SPAC70R-3

MR1 300

CX1 100

2300

2300

2750

2500

1640

2700

2350

2340

2600

2700

2600

2020

2750

2450

Pressione nominale MPa

24,5

27,9

27,4

24,5

27,4

27,4

27,4

(kgf/cm2)

(250)

(285)

(280)

(250)

(280)

(280)

(280)

900

850

1100

1000

750

1300

1100

Larghezza apertura
massima mm

Frantoio (Classe ZX330)


Costruttore
Modello
Peso kg
Lunghezza totale mm

SANGO JYUKI

NPK

Oosumi

STK

TS110RD

S-35X

MR1500

CX100

2940

3500

4200

2650

2700

2824

2950

2450

Pressione nominale MPa

27,4

27,4

31,4

(kgf/cm2)

(280)

(280)

(320)

Larghezza apertura
massima mm

1100

1100

1500

1100

Metodo oscillazione

Libero

Idraulico

Libero

Libero

1180

1230

Forza di
schiacciamento
punta ganascia
Forza di
schiacciamento
parte centrale
ganascia

kN

kN

1770

5-33

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PRECAUZIONI DURANTE LA RITRAZIONE
COMBINATA BRACCIO DI PENETRAZIONE E
BENNA --- Se in dotazione la cabina con
protezione integrata per la testa
AVVERTENZA: Se la benna viene ritratta con il
braccio di penetrazione completamente ritratto,
come illustrato, i denti della benna colpiranno la
protezione integrata per la testa. Fare attenzione
a non colpire la protezione integrata per la testa
con i denti della benna durante la ritrazione
combinata braccio di penetrazione lungo/benna o
durante la ritrazione della benna con il braccio di
penetrazione completamente ritratto.
M107-05-072

QUANDO VIENE INSTALLATA


UN'ATTREZZATURA PI LUNGA DELLA
BENNA STANDARD
AVVERTENZA: Durante la procedura di
montaggio di un'attrezzatura (ad esempio un
martello demolitore idraulico o un frantoio), la cui
lunghezza totale maggiore di quella della
benna, l'attrezzatura pu urtare contro la cabina
e/o il braccio. Azionare con cautela la macchina
per evitare che durante la ritrazione
dell'attrezzatura anteriore, l'estremit di questa
urti contro la cabina e/o il braccio.

5-34

M1G6-05-009

UTILIZZO DELLA MACCHINA


UTILIZZO DEL FORO DELL'ANELLO DI
TRAZIONE

Anello di trazione per il traino di


oggetti leggeri.
Telaio cingolo

Il telaio della macchina dotato di un anello di trazione per


il traino di oggetti leggeri conformemente a quanto indicato
sotto.
IMPORTANTE: Per il traino di oggetti leggeri mediante
l'anello di trazione posto sul telaio della
macchina essenziale attenersi alle
specifiche ed alle precauzioni riportate
qui di seguito. La mancata osservanza
di tali precauzioni pu causare danni al
telaio dei cingoli o all'anello di trazione.

ZAXIS110
ZAXIS110M
ZAXIS120, 130, 130H, 130K
Classe ZX180
Classe ZX200, 225
Classe ZX270, ZAXIS250,
250LC
ZAXIS270, 270LC, 280LC
Classe ZX330

Occhio

M104-05-011

Forza di trazione massima.


Modello

Fune
metallica

Forza di trazione
massima
39200 N
53900 N
44100 N
53900 N
73600 N
83400 N
98000 N
108000 N

Usare l'anello di trazione.


Tenere il cavo di traino in posizione orizzontale, diritta
e parallela ai cingoli.
Selezionare la velocit di traslazione lenta. Guidare
lentamente la macchina durante il traino.

ISTRUZIONI PER LA SOSTA NOTTURNA


1. Dopo avere terminato i lavori, portare la macchina su
una superficie solida e in piano dove non vi siano
rischi di caduta massi, frane o inondazioni.
Parcheggiare la macchina attenendosi alle istruzioni
riportate in PARCHEGGIO DELLA MACCHINA
nella sezione intitolata GUIDA DELLA MACCHINA.
2. Rifornire il serbatoio di combustibile.
3. Pulire la macchina.
4. Se non si utilizzano antigelo o refrigerante a lunga
durata in condizioni di freddo, spurgare il refrigerante
dal radiatore e dalla camicia del motore. Se si
spurga il refrigerante dall'impianto, attaccare un
cartello di segnalazione in un punto ben visibile della
macchina.

5-35

M1G6-05-012

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PROCEDURA DI ABBASSAMENTO DEL
BRACCIO IN CASO DI EMERGENZA (Senza
valvola di sicurezza anticaduta braccio)

Posteriore

Brac. soll. I

Classe ZX120, 180


AVVERTENZA: Non consentire a nessuno di
avvicinarsi o sostare sotto l'attrezzatura anteriore
nel corso della procedura di abbassamento del
braccio in caso di emergenza

Se il motore si arresta e non si riesce ad avviarlo, portare


la benna a terra abbassando il braccio di sollevamento
secondo quanto indicato nella procedura di abbassamento
del braccio in caso di emergenza riportata sotto.
1. Rimuovere i tappi in gomma (1) e (2) dalla sezione I
del braccio della valvola di controllo a 4 bobine.
2. Rimuovere il controdado (8) con una chiave da 17
mm. Per rimuovere il controdado (8), ruotare la
chiave in senso antiorario.

Distributore

M175-05-001

3. Ruotare la vite a brugola (7) in senso orario fino alla


posizione di arresto con una chiave Allen da 4 mm.

6
3
4

4. Ruotare il controdado (5) in senso antiorario con una


chiave da 17 mm, per allentarlo.

5. Allentare la vite a brugola (6) in senso orario con una


chiave Allen da 4 mm mentre si controlla
accuratamente l'abbassamento del braccio. Si tenga
presente che il grado di allentamento della vite (6)
determina la velocit di abbassamento del braccio.
Regolare la velocit di abbassamento del braccio
con la chiave Allen, se necessario.
Attenzione a non rimuovere ancora l'anello elastico
(3) e la rondella (4). Inoltre, non allentare troppo la
vite (6) o provocare la deformazione della rondella
(4).
6. Dopo avere abbassato la benna a terra, ruotare le
viti (6) e (7) in senso antiorario fino alla posizione di
arresto. Allentare la vite (7) di 1/8 di giro in senso
orario. Serrare i controdadi (5) e (8).
Coppia di serraggio: 19,5 N!m (2 kgf!m)
7. Rimontare i tappi in gomma (1) e (2). Riportarli nelle
rispettive posizioni originali.
NOTA: Agire prima sulla vite (7) e poi sulla vite (6)
come descritto sopra.

5-36

5
7
2
8

M154-05-001

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PROCEDURA DI ABBASSAMENTO DEL
BRACCIO IN CASO DI EMERGENZA (Senza
valvola di sicurezza anticaduta braccio)

Lato attrezzo anteriore


(Classe ZX200, 270)

Classe ZX200, 225, 270

2
1

AVVERTENZA: Per evitare il rischio di infortuni,


prima di iniziare la procedura descritta sotto,
controllare che non vi sia personale sotto
l'attrezzo anteriore.
Se il motore si arresta e non si riesce ad avviarlo, portare
la benna a terra abbassando il braccio di sollevamento
secondo quanto indicato nella procedura di abbassamento
del braccio in caso di emergenza riportata sotto.
1. Allentare il controdado (1). Allentare la vite (2) di
mezzo giro. Il braccio inizia ad abbassarsi. La
velocit di abbassamento del braccio pu essere in
una certa misura regolata allentando ulteriormente la
vite (2).

Lato attrezzo
anteriore
(Classe ZX225)
M178-05-003

NOTA: non allentare mai la vite (2) pi di 2 giri. La vite


(2) potrebbe staccarsi.
2. Dopo avere abbassato la benna a terra, serrare
nuovamente la vite (2), quindi il controdado (1)
secondo le specifiche di seguito indicate.
Controdado (1)
Strumento: 13 mm
Coppia : 13 N!m (1,3 kgf!m)

Valvola di emergenza

Vite (2)
1

Strumento: 4 mm (Chiave esagonale)


Coppia : 6,9 N!m (0,7 kgf!m)

NOTA: Il serraggio insufficiente della vite e del


controdado pu causare perdite eccessive.
Assicurarsi di serrare nuovamente la vite e il
controdado secondo le specifiche.

M178-05-011

5-37

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PROCEDURA DI ABBASSAMENTO DEL
BRACCIO IN CASO DI EMERGENZA (Senza
valvola di sicurezza anticaduta braccio)

Classe ZX330
AVVERTENZA: Per evitare il rischio di infortuni,
prima di iniziare la procedura descritta sotto,
controllare che non vi sia personale sotto
l'attrezzo anteriore.
Se il motore si arresta e non si riesce ad avviarlo, portare
la benna a terra abbassando il braccio di sollevamento
secondo quanto indicato nella procedura di abbassamento
del braccio in caso di emergenza riportata sotto.
1. Allentare il controdado (1). Allentare la vite (2) di
mezzo giro. Il braccio inizia ad abbassarsi. La
velocit di abbassamento del braccio pu essere in
una certa misura regolata allentando ulteriormente la
vite (2).

M173-07-011

NOTA: Non allentare mai la vite (2) pi di 2 giri. La vite


(2) potrebbe staccarsi.
2. Dopo avere abbassato la benna a terra, serrare
nuovamente la vite (2), quindi il controdado (1)
secondo le specifiche di seguito indicate.
Controdado (1)
Strumento : 17 mm
Coppia
: Da 35 a 47 N!m
(da 3,6 a 4,8 kgf!m)
Vite (2)
Strumento : 6 mm (Chiave esagonale)
Coppia
: Da 5,9 a 9,8 N!m
(da 0,6 a 1,0 kgf!m)

M1HH-05-001

NOTA: Il serraggio insufficiente della vite e del


controdado pu causare perdite eccessive.
Assicurarsi di serrare nuovamente la vite e il
controdado secondo le specifiche.

5-38

UTILIZZO DELLA MACCHINA


PROCEDURA DI ABBASSAMENTO DEL
BRACCIO IN CASO DI EMERGENZA (con
valvola di sicurezza anticaduta braccio)
AVVERTENZA: Per evitare il rischio di infortuni,
prima di iniziare la procedura descritta sotto,
controllare che non vi sia personale sotto
l'attrezzo anteriore.
Se il motore si arresta e non si riesce ad avviarlo, portare
la benna a terra abbassando il braccio di sollevamento
secondo quanto indicato nella procedura di abbassamento
del braccio in caso di emergenza riportata sotto.

M1G6-05-017

1. Allentare il controdado (1).


2. Allentare molto lentamente la vite di regolazione (2)
per abbassare l'attrezzo anteriore fino a terra.
NOTA: Non allentare mai la vite (2) pi di 1,5 giri. La
vite (2) potrebbe staccarsi.
3. Dopo avere abbassato l'attrezzo anteriore a terra,
serrare nuovamente la vite di regolazione (2), quindi
il controdado (1) secondo le specifiche di seguito
indicate.
Controdado (1)

M1G6-05-013

Strumento : 17 mm
Coppia
: 29 2 N!m

Vite (2)
Strumento : 6 mm (chiave esagonale)

NOTA: sufficiente eseguire la procedura di cui sopra


su una sola valvola di sicurezza anticaduta
braccio.

M1G6-05-014

5-39

UTILIZZO DELLA MACCHINA


SPOSTAMENTO OGGETTI --- SE IN DOTAZIONE
AVVERTENZA: Quando si utilizza la macchina per lo
spostamento di oggetti, necessario conformarsi alla
direttiva EN 474-5, secondo cui la macchina deve
essere provvista di: tabella dei carichi sollevabili
nominali, gancio di sollevamento, dispositivo di
sovraccarico del braccio di penetrazione per
sovraccarichi e valvola di sicurezza in caso di rottura
dei tubi flessibili.
Gancio di sollevamento, cavi, cinghie o funi possono
rompersi causando gravi infortuni. Per le operazioni
di sollevamento si raccomanda di non utilizzare
catene, imbracature, cavi, anelli di trazione o funi
usurati o danneggiati.
Non spostare mai il carico con movimenti bruschi.
Non tenere mai carichi sospesi sopra persone. Non
consentire a nessuno di avvicinarsi al carico.

SA-014

Tabella portate nominali

Non consentire al personale di avvicinarsi al carico


sollevato fino a che questo non sia supportato da
blocchi o appoggiato sul terreno.
Posizionare la torretta in modo che i motori di
traslazione risultino nella parte posteriore.
Non attaccare cinghie/catene ai denti della benna.
Accertarsi che il carico sollevato non superi la portata
massima nominale indicata nella tabella delle portate
affissa nella macchina e riportata nel manuale d'uso e
manutenzione.

M1G6-05-016

Il dispositivo di sovraccarico del braccio di


penetrazione emette un segnale acustico per
avvertire l'operatore che il carico sollevato eccede la
capacit di sollevamento della macchina. Se l'allarme
del dispositivo di sovraccarico del braccio di
penetrazione entra in funzione, spostare
immediatamente il carico in una zona sicura o
abbassarlo a terra.
Verificare sempre che il dispositivo di sovraccarico
del braccio di penetrazione sia su ON quando si
utilizza la macchina per lo spostamento di oggetti.
In caso di modifiche apportate alle specifiche originali
della macchina, ad esempio la sostituzione
dell'attrezzo anteriore o delle suole, pu essere
necessario sostituire o installare il dispositivo di
sovraccarico del braccio di penetrazione. Rivolgersi
al proprio concessionario autorizzato Hitachi.
Controllare che le specifiche dellattrezzo anteriore e
della macchina da usare siano conformi alle
specifiche riportate nella tabella delle portate
nominali. Se si notano discrepanze, modificare di
conseguenza la tabella delle portate nominali.

5-40

M1G6-05-015

UTILIZZO DELLA MACCHINA


1. Fissare saldamente la cinghia/catena al carico da
sollevare. Indossare guanti protettivi per eseguire
questa operazione.
2. Bloccare la cinghia/catena nell'anello della benna,
tenendo la benna curvata (posizione di carico) e il
braccio di penetrazione ritratto.
3. Coordinare le segnalazioni con il personale addetto
prima di iniziare a spostare il carico.
4. Osservare sempre la posizione di tutte le persone
presenti nell'area di lavoro.
5. Attaccare una fune al carico e accertarsi che la
persona che regge la fune si tenga alla giusta
distanza di sicurezza dal carico.
6. Prima di procedere al sollevamento, verificare la
stabilit del carico.
Parcheggiare la macchina vicino al carico.
Attaccare il carico alla macchina.
Sollevare il carico a 50 mm da terra.
Spostare il carico completamente su un lato della
macchina.
Tenendolo sempre vicino a terra, allontanare il
carico dalla macchina.
Se si osserva una riduzione della stabilit della
macchina riportare il carico a terra.
7. Non sollevare mai il carico da terra pi del
necessario.

5-41

UTILIZZO DELLA MACCHINA


MEMO
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................

5-42

TRASPORTO
TRASPORTO SU STRADA
Quando si trasporta la macchina su strade pubbliche
occorreattenersi scrupolosamente alle normative locali in
materia.
!

Prima di trasportare la macchina su rimorchio,


verificare larghezza, altezza, lunghezza e peso del
rimorchio comprensivo del carico della macchina.
Si noti che il peso e le dimensioni durante il
trasporto possono variare in base al tipo di suole o
di attrezzi anteriori montati sulla macchina.
Prima del trasporto, esaminare le condizioni della
strada da percorrere, ponendo attenzione ai limiti di
ingombro, limiti di peso e norme della circolazione
stradale.

In alcuni casi necessario smontare la macchina per


rientrare nei limiti di ingombro e peso stabiliti dalle direttive
locali.

CARICO/SCARICO SU RIMORCHIO
Caricare e scaricare sempre la macchina su una
superficie solida e in piano.
AVVERTENZA: Utilizzare sempre un piano di
carico o una rampa di carico e scarico.
Piano/rampa di carico:
1. Prima di caricare la macchina pulire accuratamente
la rampa e il pianale. Rampe o pianali sporchi di olio,
fango o ghiaccio possono risultare pericolosi e
comportare il rischio di slittamenti della macchina.
2. Se si utilizza una rampa o un piano di carico, fissare
dei cunei contro le ruote dellautocarro e del
rimorchio.
3. Le rampe devono essere di lunghezza, larghezza e
resistenza idonee al caricamento della macchina.
Verificare che linclinazione della rampa non superi
15 gradi.
4. I piani di carico devono essere di lunghezza e
resistenza idonee al caricamento della macchina ed
avere uninclinazione inferiore a 15 gradi.

6-1

M107-06-013

TRASPORTO
Carico/scarico
AVVERTENZA:
DISATTIVARE sempre il selettore del regime
minimo automatico/accelerazione automatica e
quello del modo di funzionamento ruotandoli in
posizione OFF durante le operazioni di carico e
scarico della macchina per evitare aumenti
imprevisti della velocit dovuti allazionamento
accidentale di una leva dei comandi.

Impostare sempre al minimo il selettore della


velocit di traslazione. Nella modalit veloce, la
velocit di traslazione potrebbe aumentare
automaticamente.

Non sterzare MAI la macchina mentre si sale o


scende dalla rampa: questa manovra comporta
gravi pericoli. Se necessario riposizionare la
macchina, portarla prima sul terreno o sulla
superficie piana del mezzo, invertire il senso di
marcia e poi tornare sulla rampa.

Il punto di attacco tra lestremit superiore della


rampa e il piano di carico crea un dosso
pericoloso. Guidare con estrema cautela.

Evitare il rischio di infortuni dovuti al ribaltamento


della macchina durante la rotazione della torretta.
Tenere il braccio di penetrazione ritratto e ruotare
lentamente la torretta per mantenere la stabilit.

Carico

1. La direzione della macchina deve essere la seguente:


Con attrezzo anteriore: Procedere in avanti con
lattrezzo anteriore in avanti.
Senza attrezzo anteriore: Procedere in retromarcia,
come illustrato in figura.
2. Linterasse della macchina deve risultare al di sopra
dellinterasse del rimorchio.

M107-06-021

3. Guidare lentamente la macchina sulla rampa.


Con attrezzo anteriore:
!

Posizionare la benna in modo che la parte piana


della benna poggi sul rimorchio. Langolo tra il
braccio di penetrazione e quello di sollevamento
deve essere compreso tra 90 e 110.

Meno di 15

M107-06-018

Poggiare la benna sul rimorchio un attimo prima che


la macchina si inclini verso il rimorchio. Procedere
lentamente in avanti fino a che i cingoli poggiano
completamente sul rimorchio.

Sollevare leggermente la benna. Tenendo il braccio


di penetrazione completamente ritratto, ruotare
lentamente la torretta di 180.

! Abbassare la benna sui cunei di bloccaggio.

6-2

M107-06-013

TRASPORTO
4. Arrestare il motore. Togliere la chiave dal
commutatore.
5. Muovere varie volte le leve di comando per spurgare
la pressione idraulica dei cilindri.
6. Sollevare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di BLOCCO.
7. Chiudere i vetri, il tetto e lo sportello della cabina e
coprire le aperture di scarico per evitare lingresso di
vento e acqua.
NOTA: Nelle stagioni rigide, riscaldare la macchina
prima di caricarla/scaricarla.

Conservazione dello specchio retrovisore sulla


classe ZX225

Bullone

IMPORTANTE: Lo specchio retrovisore (1) sulla classe


ZX225 collocato nella posizione pi
alta sulla base della macchina.
Durante il trasporto, lo specchio
retrovisore (1) potrebbe facilmente
venire in contatto con oggetti
circostanti, con il rischio di
danneggiamento dello specchio.
Trasportare la macchina solo dopo
avere rimosso e portato in un posto
sicuro lo specchio retrovisore come
descritto di seguito.
1. Rimuovere i bulloni e i dadi sul sostegno dello
specchio retrovisore (1).
2. Dopo avere abbassato il pi possibile il sostegno,
serrare nuovamente i bulloni e i dadi per fissare lo
specchio retrovisore (1).

6-3

M178-07-075

Classe ZX225

TRASPORTO
Trasporto
AVVERTENZA: Fissare catene o cavi al telaio
della macchina. Non fare passare catene o cavi
sopra o contro i tubi rigidi e flessibili
dellimpianto idraulico.
1. Posizionare i cunei di bloccaggio davanti e dietro ai
cingoli.
M107-06-013

2. Fissare tutti gli angoli della macchina e lattrezzo


anteriore al rimorchio con una catena o un cavo.

Scarico
AVVERTENZA: Il punto di attacco tra la parte
posteriore del piano di carico e la rampa forma
un dosso pericoloso. Guidare con estrema
cautela.
IMPORTANTE: Per evitare possibili danni allattrezzo
anteriore, posizionare sempre il
braccio di penetrazione a 90 rispetto al
braccio di sollevamento al momento di
scaricare la macchina. La macchina
pu subire danni se viene scaricata
con il braccio di penetrazione ritratto.

da 90 a 110

M107-06-023

1. Per portare la macchina dal piano di carico alla


rampa, poggiare la parte piatta della benna a terra.
Tenere il braccio di penetrazione e quello di
sollevamento ad un angolo compreso tra 90 e 110.
IMPORTANTE: Per evitare possibili danni ai cilindri
idraulici fare in modo che la macchina
non urti violentemente a terra con la
benna.
2. La benna deve essere poggiata a terra prima che la
macchina inizi ad inclinarsi in avanti.
3. Via via che la macchina si sposta in avanti, sollevare
il braccio di sollevamento ed estendere il braccio di
penetrazione fino a che la macchina scende
completamente dalla rampa.

6-4

M107-06-015

TRASPORTO
PROCEDURA DI SOLLEVAMENTO DELLA
MACCHINA
AVVERTENZA:

Le funi metalliche e altri attrezzi per il sollevamento


possono rompersi causando gravi infortuni. Non
usare funi metalliche o attrezzi per il sollevamento
danneggiati o usurati.

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona

per informazioni sulle corrette procedure di


sollevamento della macchina e sulle dimensioni e i
tipi di funi metalliche e attrezzi da utilizzare per il
sollevamento.

Sollevare la leva di neutralizzazione del circuito di

pilotaggio in posizione di BLOCCO per evitare che


la macchina si muova accidentalmente durante il
sollevamento.

Lutilizzo di procedure errate per il sollevamento

e/o lattacco e il fissaggio della macchina possono


determinare spostamenti della stessa durante il
sollevamento con conseguenti danni alla
macchina e infortuni agli operatori.

Non sollevare la macchina con movimenti veloci

che potrebbero applicare un carico eccessivo sulle


funi metalliche o sugli attrezzi per il sollevamento
causandone la rottura.

Non consentire a nessuno di avvicinarsi alla


macchina sollevata.

Il baricentro indicato si riferisce alla macchina con


specifiche standard. Il baricentro varia in base ai
tipi di attrezzo e/o equipaggiamento opzionale
installato. Pertanto si raccomanda di porre
particolare attenzione per evitare di sbilanciare la
macchina durante il sollevamento.

Barra di
supporto
Centro di
gravit

1. Estendere completamente i cilindri del braccio di


penetrazione e della benna. Abbassare il braccio di
sollevamento fino a che la benna tocca terra.
2. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di BLOCCO.
3. Arrestare il motore. Estrarre la chiave dal commutatore.
4. Usare funi metalliche e una barra di sostegno di
lunghezza sufficiente a fare in modo che le funi non
vengano a contatto con la macchina durante il
sollevamento.
Avvolgere delle protezioni attorno alle funi metalliche
e/o alla barra di sostegno per evitare di danneggiare la
macchina.
5. Portare la gru in posizione idonea alloperazione di
sollevamento.
6. Fare passare la fune metallica attraverso e sotto
entrambi i lati dei telai dei cingoli come illustrato in
figura. Attaccare le funi metalliche alla gru.

6-5

Modello standard
Modello K.

M1G6-06-001

TRASPORTO
MEMO
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................

6-6

MANUTENZIONE
PROCEDURE PER UNA CORRETTA
MANUTENZIONE E ISPEZIONE
Imparare ad eseguire la corretta manutenzione della
macchina e attenersi alle procedure di manutenzione e
ispezione riportate nel presente manuale.
Ispezionare la macchina giornalmente prima di iniziare a
lavorare.
Verificare comandi e strumenti.

Verificare il livello del refrigerante, del combustibile e


dellolio.

SA-005

Controllare che non vi siano perdite e che tubi rigidi e


flessibili non siano piegati, usurati o danneggiati.

Girare attorno alla macchina per ispezionarne lo stato,


il livello di rumorosit e di riscaldamento dei
componenti, ecc.

Controllare che non vi siano parti mancanti o


allentate.
In caso di anomalie, eseguire le dovute riparazioni prima
di azionare la macchina o rivolgersi al concessionario
autorizzato di zona.
IMPORTANTE: ! Usare solo combustibili e lubrificanti
raccomandati.
! Usare sempre ricambi originali
Hitachi. La mancata osservanza delle
seguenti precauzioni pu causare
lesioni gravi o fatali e/o il guasto
della macchina.
! Usare solo ricambi originali HITACHI.
! Il mancato utilizzo di combustibili e
lubrificanti raccomandati e di ricambi
originali Hitachi invalida la garanzia
del prodotto Hitachi.
! Non regolare mai il regolatore del
motore o la valvola di sicurezza
dellimpianto idraulico.
! Proteggere le parti elettriche da
acqua e vapore.
! Non smontare mai componenti
elettrici, quali il controller principale,
sensori, ecc.

7-1

MANUTENZIONE
I modelli delle macchine Hitachi sono classificati in 6 classi e in 2
modelli come mostrato nella tabella seguente. Quando si fa riferimento
ai testi e/o alle illustrazioni indicate con i nomi delle classi di macchine
pertinenti nel presente manuale, controllare che vi siano inclusi i
modelli di macchine in questione, mediante l'utilizzo della tabella
seguente.
Classe
Classe ZX120
Classe ZX180
Classe ZX200
Classe ZX225
Classe ZX270
Classe ZX330
Modello
Modello
standard

ZAXIS110, 130, 130LCN


ZAXIS160LC, 180LC, 180LCN
ZAXIS210, 210LC, 210N, 240
ZAXIS225USR, 225USRLC
ZAXIS250, 250LC, 250LCN, 280LC, 280LCN
ZAXIS350LC, 350LCN, 370MTH
ZAXIS110, 130, 130LCN, 160LC, 180LC, 180LCN, 210, 210LC, 210N, 240,
225USR, 225USRLC, 250, 250LC, 250LCN, 280LC, 280LCN, 350LC, 350LCN,
370MTH

Modello K
Tutte le informazioni, illustrazioni e specifiche contenute nel presente manuale si basano sulle informazioni
disponibili per il prodotto al momento della pubblicazione. La societ si riserva il diritto di apportare modifiche in
qualunque momento e senza preavviso.

CONTROLLO REGOLARE DEL CONTAORE


Gli intervalli di manutenzione periodica indicati
nella tabella si riferiscono a condizioni di
funzionamento normali. Se si utilizza la macchina
in condizioni gravose, si raccomanda di eseguire
la manutenzione a INTERVALLI PI BREVI.

Provvedere a lubrificazione, controlli e


regolazioni secondo le scadenze indicate sulla
tabella di guida alla manutenzione periodica
(vedere pagina 7-4 e 7-5).

UTILIZZO DI COMBUSTIBILI E LUBRIFICANTI


CONSIGLIATI
IMPORTANTE: Usare sempre i combustibili e i
lubrificanti consigliati.
Il mancato utilizzo degli stessi
comporta danni alla macchina e
linvalidazione della garanzia del
prodotto Hitachi.

7-2

MANUTENZIONE
LAYOUT

Cilindro braccio
di penetrazione
Braccio di
sollevamento
Giunto centrale

Braccio di
penetrazione

Vano attrezzi
Cuscinetto
Dispositivo di
rotazione
Serbatoio
combustibile
Distributore
Serbatoio olio impianto
idraulico
Silenziatore
Filtro pilota

Cilindro benna
Luce di
lavoro
Cilindro braccio
di sollevamento

Collegamento B
Collegamento A

Cabina

Benna
Lama laterale
Leva dei
comandi

Dente

Pompa

Filtro aria

Motore
Contrappeso

Tendicingolo ant.
Tendicingolo

Serbatoio idraulico

Telaio cingolo

Batteria

Rullo superiore
Serbatoio riserva

Rullo inferiore
Dispositivo
traslazione

Intercooler (Eccetto ZAXIS110,110M)


Collegamento Radiatore olio
0M178-01-044
cingolo
Cingolo
Pattini

Eccetto la classe ZX225

Cilindro braccio
di penetrazione
Braccio di
sollevamento
Giunto centrale

Braccio di
Cilindro benna

Vano attrezzi
Collegamento B
Collegamento A
Benna

Luce di
lavoro

Distributore
Cuscinetto
Serbatoio
combustibile
Serbatoio olio impianto idraulico

Cilindro braccio di
sollevamento

Cabina

Dispositivo di rotazione

Lama laterale

Silenziatore
Motore

Dente
Leva dei comandi
Filtro aria
Tendicingolo ant.

Filtro pilota
Pompa
Contrappeso

Tendicingolo
Serbatoio idraulico
Rullo superiore
Telaio cingolo
Rullo
inferiore

Radiatore, radiatore olio, intercooler


Batteria
Dispositivo
traslazione

Classe ZX225

7-3

Collegamento
cingolo
Pattini

Serbatoio riserva
Cingolo

M178-01-090

MANUTENZIONE
TABELLA DI GUIDA ALLA MANUTENZIONE
Classe ZX120, 180, 200, 270, 330
La tabella di guida alla manutenzione attaccata alla parte
interna del coperchio della scatola degli attrezzi. Si
raccomanda di provvedere alla lubrificazione e/o alla
manutenzione dei componenti agli intervalli indicati nella
tabella per essere certi che tutta la manutenzione
necessaria venga eseguita regolarmente.
Classe ZX225
La tabella di guida alla manutenzione attaccata alla parte
destra del coperchio del telaio sotto la cabina. Si
raccomanda di provvedere alla lubrificazione e/o alla
manutenzione dei componenti agli intervalli indicati nella
tabella per essere certi che tutta la manutenzione
necessaria venga eseguita regolarmente.

Simboli
Qui di seguito sono riportati i simboli usati nella tabella
di guida alla manutenzione.
Grasso
(Perno articolazione anteriore,
cuscinetto rotazione, ingranaggio
rotazione)
Olio ingranaggi
(Dispositivo riduzione traslazione,
Dispositivo riduzione rotazione)

Filtro olio idraul.


(Filtro circuito pilotaggio, filtro serbatoio
olio idraulico, filtro aspirazione)
Elemento filtro aria

Olio motore

Refrigerante
(Refrigerante a lunga durata)

Filtro olio motore

Filtro combustibile
(Cartuccia filtro combustibile)

Olio idraulico

7-4

MANUTENZIONE
Tabella di guida alla manutenzione
Campione: Classe ZX200

14

13

11

12
1

10

7
16
15

4
Intervallo di lubrificazione

1
2
3
4
5
6
7
8

Componente
Olio motore
Antigelo (Refrigerante a lunga durata)
Grasso
Grasso
Grasso
Olio idraulico
Olio ingranaggi (Dispositivo di
traslazione)
Filtro olio idraulico (Aspirazione)

Pagina
7-22
7-59
7-18
7-15
7-19
7-32
7-27
7-34

NOTA: 1. Classe ZX200, 225, 270, 330

7-5

14
15

Componente
Filtro olio idraulico (Principale)
Filtro olio idraulico (Pilotaggio)
Filtro olio idraulico (Filtro aria)
Filtro olio motore
Olio ingranaggi (Trasmissione della
pompa) 1
Filtro combustibile
Olio ingranaggi (Rotazione)

16

Cartuccia filtro aria

9
10
11
12
13

M1G6-07-012

Pagina
7-37
7-39
7-41
7-23
7-25
7-53
7-26
7-56

MANUTENZIONE
PREPARAZIONE DELLA MACCHINA PER LA
MANUTENZIONE
Prima di eseguire gli interventi di manutenzione illustrati
nei seguenti capitoli, parcheggiare sempre la macchina
come specificato sotto, salvo diversa indicazione.
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.

M104-07-021

2. Appoggiare la benna a terra.


3. Spegnere il selettore del regime minimo
automatico/accelerazione automatica.

IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni


se il motore non viene spento in modo
corretto.
4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico
per cinque minuti.
5. Girare la chiave del commutatore di avviamento in
posizione OFF. Togliere la chiave dal commutatore.
(non lasciare la macchina incustodita se lintervento
di manutenzione deve essere eseguito a motore
acceso).

M178-01-052

6. Sollevare la leva di neutralizzazione del circuito di


pilotaggio (1) portandola in posizione di BLOCCO.
7. Prima di eseguire qualsiasi lavoro sulla macchina,
attaccare un cartello sulla leva di comando destra.

SS2045102

7-6

MANUTENZIONE
CARTER E PANNELLI DI ACCESSO

Classe ZX120, 180


AVVERTENZA:
Non tenere carter e pannelli aperti quando la
macchina parcheggiata in pendenza o in
caso di forte vento per evitare che si
chiudano accidentalmente con conseguente
rischio di infortuni.

Al momento di aprire o chiudere i carter e i


pannelli di accesso, porre particolare
attenzione a non restare con le dita
schiacciate tra la base della macchina e i
pannelli.

Carter motore

M175-07-018

Rimuovere i fermi (2 fermi) per aprire il pannello di


accesso al motore. Afferrando la maniglia sul
pannello di accesso, sollevare il pannello fino a
fissarlo con il fermo (1).

Dopo aver aperto il pannello di accesso destro e/o


sinistro, accertarsi di inserire l'asta (2) nell'apposito
foro di bloccaggio (3) per mantenere il pannello.

3
Carter zona destra

Carter zona anteriore sinistra

7-7

M175-07-002

M175-07-001

MANUTENZIONE
CARTER E PANNELLI DI ACCESSO

Classe ZX200, 225, 270, 330


AVVERTENZA:
Non tenere carter e pannelli aperti quando la
macchina parcheggiata in pendenza o in
caso di forte vento per evitare che si
chiudano accidentalmente con conseguente
rischio di infortuni.

Al momento di aprire o chiudere i carter e i


pannelli di accesso, porre particolare
attenzione a non restare con le dita
schiacciate tra la base della macchina e i
pannelli.

Carter motore
Eccetto la classe ZX225

Rimuovere i fermi (2 fermi) per aprire il pannello di


accesso al motore. Afferrando la maniglia sul
pannello di accesso, sollevare il pannello fino a
fissarlo con il fermo (1).

Dopo aver aperto il pannello di accesso destro e/o

M178-07-001

sinistro, accertarsi di inserire l'asta (2) nell'apposito


foro di bloccaggio (3) per mantenere il pannello.

Durante l'apertura del pannello sinistro posteriore,

aprire prima il pannello sinistro anteriore (eccetto la


classe ZX225). Quindi, spingere il pannello sinistro
posteriore per aprirlo, come illustrato.
1

Carter zona destra


M178-07-002

Carter motore
ZX225 Class

M178-07-083

Carter zona anteriore sinistra


(Eccetto la classe ZX225)

M178-07-003

Carter zona posteriore sinistra

M178-07-004

2
3

Carter zona posteriore sinistra

M178-07-005

Eccetto la classe ZX225

7-8

MANUTENZIONE
SOSTITUZIONE PERIODICA DEI
COMPONENTI
Per assicurare un funzionamento sicuro della macchina, si
raccomanda di ispezionarla periodicamente. Si tenga
presente che, in caso di usura, i componenti elencati sotto
possono causare gravi rischi di infortuni e incendi. molto
difficile valutare lentit dellusura, dello sforzo o
dellindebolimento dei componenti affidandosi solo ad
unispezione visiva. Per tale ragione, si raccomanda di
sostituire sempre i componenti elencati sotto alle
scadenze indicate nella tabella. Tuttavia, se durante
lispezione si riscontrano anomalie, procedere alla
sostituzione dei componenti interessati prima di iniziare i
lavori, indipendentemente dallintervallo prescritto.
Al momento di sostituire i tubi flessibili, sostituire anche le
fascette serracavo nel caso in cui risultino deformate, rotte
o deteriorate.
Eseguire unispezione periodica di tutti i tubi flessibili
secondo quanto indicato sotto e sostituire o serrare
correttamente eventuali componenti difettosi o allentati.
Per ottenere i giusti ricambi rivolgersi al concessionario
autorizzato di zona.
Componenti da sostituire periodicamente

Motore

Macchina base
Idraulico
Sistema
Attrezzo
anteriore

Tubo flessibile combustibile (dal


serbatoio del combustibile al filtro)
Tubo flessibile combustibile (dal
serbatoio del combustibile alla pompa
di iniezione)
Tubo flessibile filtro olio (dal motore al
filtro dell'olio)
Tubo flessibile riscaldamento (dal
riscaldamento al motore)
Tubo flessibile aspirazione pompa
Tubo flessibile mandata pompa
Tubo flessibile rotazione
Tubi flessibili cilindro braccio
sollevamento
Tubi flessibili cilindro braccio
penetrazione
Tubi flessibili cilindro benna
Tubo flessibile circuito pilotaggio

NOTA: Al momento di sostituire i tubi flessibili,


sostituire anche le tenute, ad esempio O-ring e
guarnizioni.

7-9

Intervalli di
sostituzione
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni
Ogni 2 anni

MANUTENZIONE
GUIDA ALLA MANUTENZIONE
A. LUBRIFICAZIONE (Vedere pagina 7-15)
Componenti

Quantit

1. Perni
Classe ZX120
Benna
articolazio
Classe ZX180, 200, 225, 270, 330
ne
Perni
Classe ZX120
anteriore articolazioni Classe ZX180, 200, 225, 270, 330
Altri
2. Cuscinetto volvente
3. Ingranaggio di rotazione interno

8
9
8
9
11
2
1

8
"
"
"
"
"

50

Intervallo (ore)
100 250 500
""
""
""
""
""

1000

2000

"""

NOTA: "
manutenzione richiesta in condizioni operative di acqua o fango.
"" manutenzione richiesta solo al primo controllo.
""" controllare e aggiungere grasso.
IMPORTANTE: Ingrassare i perni della benna e dei leveraggi ogni giorno per tutta la durata del rodaggio
(50 ore). Quando le estremit finali della boccola dell'articolazione della benna non sono
rifinite con rivestimento termico al carburo di tungsteno con deposizione spray,
ingrassare le due sezioni dei perni di articolazione della benna ad intervalli di 250 ore.
B. MOTORE (vedere pagina 7-22)
Componenti
1. Olio
motore

Verifica livello olio

2. Olio
motore

Classe ZX120, 180


Classe ZX200, 225,
Cambiare
270
Classe ZX330

3. Filtro olio
motore

Sostituzione

Quantit

50

Intervallo (ore)
100 250 500

1000

2000

50

Intervallo (ore)
100 250 500

1000

2000

1
15,8 L
25,0 L
36,0 L
1

C. TRASMISSIONE (vedere pagina 7-25)


Componenti

Quantit

Verifica livello olio


1.Trasmissione
Classe ZX200, 225, 270
della pompa Cambiare
Classe ZX330
Verifica livello olio
Classe ZX120
2. Riduttore
Classe ZX180, 200, 225
di rotazione Cambiare ZAXIS250, 250LC
ZAXIS280LC
Classe ZX330
Verifica livello olio
Classe ZX120
ZAXIS 160LC
Classe ZX200
ZAXIS180LC, 180LCN
3. Riduttore
Classe ZX225
traslazione Cambiare
ZAXIS250, 250LC
Classe ZX330, ZAXIS280LC
Eccetto ZAXIS370MTH

1
1,0 L
1,4 L
1
3,2 L
6,2 L
8,6 L
17,0 L
16,3 L
2

ZAXIS370MTH

4,0 L2
6,8 L2
7,2 L2
9,2 L2
11,5 L2

7-10

MANUTENZIONE
D. IMPIANTO IDRAULICO (Vedere pagina 7-29)
Componenti

Quantit

1. Controllo del livello dell'olio


dell'impianto idraulico
2. Spurgo della coppa olio
dell'impianto idraulico
Classe ZX120
3. Cambio
Classe ZX180
dell'olio
dell'impia- Classe ZX200, 225
nto
Classe ZX270
idraulico Classe ZX330
4. Pulizia filtro aspirazione
5. Sostituzione del filtro Modello
standard
olio del serbatoio
dell'impianto idraulico Modello K
6. Sostituzione filtro olio circuito di
pilotaggio
7. Sostituzione della cartuccia del filtro
aria
8. Controllo dei presenza di perdite
tubi rigidi e
presenza di cricche,
flessibili
piegature, ecc.

50

100

250

Intervallo (ore)
300 500 1000 1500 2500 4000

1
1
130 L
180 L
200 L
250 L
320 L
1

#
#
#
#
#
#
#
#
#
#
Quando si cambia l'olio idraulico

#
#
#
#
#

#
#
#
#
#

1
1
1
-

NOTA: # l'intervallo di sostituzione dell'olio idraulico varia a seconda del tipo di olio idraulico usato.
Vedere la tabella degli oli raccomandati.
E. IMPIANTO COMBUSTIBILE (Vedere pagina 7-47)
Componenti
1. Spurgo della coppa del serbatoio
combustibile
2. Controllo del separatore acqua
3. Sostituzione del filtro del
combustibile
4. Pulizia del filtro della pompa di
alimentazione
5. Controllo dei presenza di perdite,
tubi flessibili cricche, ecc.
del
presenza di cricche,
combustibile piegature, ecc.

Quantit

50

Intervallo (ore)
100
250
500

1000

2000

1
1
1

F. FILTRO ARIA (Vedere pagina 7-56)


Componenti
1. Cartuccia
Pulizia
esterna filtro
aria
Sostituzione
2. Cartuccia
Sostituzione
interna filtro aria

Intervallo (ore)
50
100
250
500
1000
2000
(o quando si
accende la spia)
Dopo averlo pulito 6 volte o dopo 1 anno

Quando si sostituisce la cartuccia esterna

Quantit

7-11

MANUTENZIONE
G. IMPIANTO RAFFREDDAMENTO (Vedere pagina 7-59)
Componenti

Quantit

1. Controllo del livello del refrigerante


2. Controllo e regolazione della tensione
della cinghia della ventola
Classe ZX120
Classe ZX180
3. Cambio del
Classe ZX200, 225,
refrigerante
270
Classe ZX330
4. Pulizia intercooler
(eccetto ZAXIS110, Esterno
110M), radiatore
olio e massa
Interno
radiante
5. Pulizia della griglia anteriore del radiatore
olio
6. Pulizia condensatore climatizzatore (opz.)
7. Pulizia griglia anteriore intercooler (opz.)
Pulizia griglia anteriore climatizzatore
(opz.)

50

100

Intervallo (ore)
250
500

1000

2000

""

19,0 L
19,2 L

Due volte lanno #1


Due volte lanno #1

23,0 L

Due volte lanno #1

35,0 L

Due volte lanno #1

#2

Quando si cambia il refrigerante

#2

1
1

#2
#2

#2

NOTA: "" manutenzione richiesta solo al primo controllo.


#1 Sostituire ogni due anni o dopo 4000 ore di funzionamento, a seconda della scadenza che arriva per
prima.
#2 Se si utilizza la macchina in zone polverose, ridurre gli intervalli di manutenzione.
IMPORTANTE:

Utilizzare acqua fresca o normale acqua di rubinetto come refrigerante. Non utilizzare acqua
fortemente acida o alcalina.
Utilizzare il refrigerante mescolato con il refrigerante originale Hitachi a lunga durata (LLC) in una
percentuale dal 30 al 50 %.

H. IMPIANTO ELETTRICO (Vedere pagina 7-65)


I. VARIE (Vedere pagina 7-71)
Componenti

Quantit

1. Controllare usura e allentamenti denti


benna
2. Cambio della benna
3. Conversione dei collegamenti benna in
benna diritta
4. Regolare leveraggi benna
5. Smontaggio manipolatori traslazione
6. Controllo e sostituzione della cintura di
sicurezza
7. Verifica livello liquido parabrezza
8. Verifica cedimento cingolo
Filtro aria
Pulizia
9. Controllare
circolante
Sostituzione
filtro
climatizzatore Filtro aria
Pulizia
(opz.)
fresca
Sostituzione
10. Controllo climatizzatore (opz.)
11. Pulizia del pavimento della cabina
12. Controllo dell'ugello di iniezione
13. Serraggio del bullone della testata
14. Ispezione e regolazione del gioco delle
valvole
15. Controllo della fasatura di iniezione
16. Misura pressione di compressione motore
17. Controllo del motorino di avviamento e
dell'alternatore
18. Sostituzione del grasso della pompa
dell'acqua
19. Controllo della coppia di serraggio dei
bulloni e dei dadi

50

100

Intervallo (ore)
250
500
1000

Quando necessario

Quando necessario

1
2

Quando necessario
Quando necessario

4000

Ogni 3 anni (sostituire)

1
2
1
1
1
1

Quando necessario
Dopo averlo pulito 6 volte circa
Dopo averlo pulito 6 volte circa
Quando necessario
#
#Quando necessario

#Quando necessario
#

#
#

2000

""

NOTA: "" Manutenzione richiesta solo al primo controllo.


# Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona per la manutenzione.

7-12

MANUTENZIONE
Marche di lubrificanti raccomandati
Dove Benna, braccio penetrazione e braccio
applicare sollevamento, ingranaggi rotazione,
Costruttore
cuscinetto volvente, ecc.
da 20 a 40 C
Nippon Koyu
SEP 2
#1
British Petroleum
BP Energrease
LS-EP2
Caltex Oil
Multifax
EP2
Esso
Beacon
EP2
Idemitsu Kosan
Daphne Coronex Grease EP2
Mobil Oil
Mobilux
EP2
Nippon Oil
Epinoc Grease
AP2
Shell Oil
Shell Alvania
EP2 #2

NOTA: Al momento della spedizione, la macchina


lubrificata con i prodotti
.
evidenziati dall'ombreggiatura.
#1 Perno articolazione anteriore e cuscinetto
volvente
#2 Ingranaggi rotazione
Olio motore raccomandato
In base alla temperatura dellaria prevista tra
un cambio d'olio e l'altro, usare il prodotto con viscosit
corrispondente a quella indicata nella tabella delle temperature riportata sotto.
Classe API CD
SAE 30 o equivalente (inverno e estate)
Aree con temperature alte, SAE 40 o prodotto equivalente
Aree con temperature basse, SAE 10W o prodotto equivalente
Marche degli oli motore raccomandati
Tipo di olio
Aria applicazione

Temp.

Olio motore
Pompa iniezione combustibile e regolatore
da -20 a 0 C

da -10 a 35 C

da 25 a 40 C

Costruttore
British Petroleum
Caltex Oil
Esso

10W
10W
10W
S-310

40
40
40
S-340

da -15 a 40 C
Apolloil custom wide 15W-40

Idemitsu Kosan

Mobil Oil

BP Vanellus C3
30
RPM DELO 300 Oil
30
Essolube D-3
30
Apolloil diesel motive
S-330

1310

Apolloil super wide 15W-40


Mobil Delvac
1330

1340

Hidiesel S 3
Nippon Oil
Shell Oil

da 20 a 35 C
10W-30
10W

da -10 a 40 C
15W-40
Rymla D
30

40

NOTA: Al momento della spedizione, la macchina lubrificata con i prodotti


evidenziati con lombreggiatura
.

7-13

MANUTENZIONE
Marche di oli raccomandate
Applicazione

Tipo di olio

Riduttore di traslazione e rotazione


Olio ingranaggi

Temp. aria
Costruttore
British Petroleum
Caltex Oil
Esso
Idemitsu Kosan
Mobil Oil
Nippon Oil
Shell Oil

da 20 a 40 C
BP Gear oil

SAE90EP

Universal Thuban

SAE 90

Esso Gear Oil

80W-90, 85W-90

Apollo Gear

HE90

Mobilube

GX90

Apolloil super wide

15W-40

(Dispositivo riduzione
rotazione e traslazione)
#2
SP80W-90 (Solo trasmissione pompa) #1

BP Vanellus C3
30
40
RPM DELO 300 Oil
30
40
Essolube D-3
30
40
Apolloil diesel motive
S-330
S-340
Mobil Delvac
1330
1340

Hidiesel S3
da -20 a 35 C

Gear Lube SP90

Shell Spirax

Note

Trasmissione della pompa


Olio motore o olio ingranaggi (indicato nella
colonna a sinistra)
da -20 a 40 C da -10 a 35 C da -10 a 40 C

15W-40 #1

EP90

API GL Classe 4

10W-30
Rymla D
30
Classe API CD

40

NOTA: Al momento della spedizione la macchina riempita con l'olio evidenziato con l'ombreggiatura
#1 Olio motore o olio del riduttore per la trasmissione della pompa (eccetto classe ZX120, 180)

#2 Olio del riduttore per dispositivo riduzione rotazione e traslazione


Olio motore/riduttore pu essere usato per la trasmissione della pompa.
Marche di olio idraulico raccomandate
Tipo di lubrificante
Dove applicare
Intervallo di cambio

4000 ore

Olio idraulico
Impianto idraulico
2500 ore

Temp.
da -20 a 40C da -10 a 40C da -20 a 40C da -10 a 40C
ambiente

Costruttore
Hitachi
Idemitsu Kosan
British Petroleum

1500 ore
da -20 a 40C

Super EX 46HN
Super Hydro 46 WRHU
Bartran HV46
Rando Oil
HD46
Rando Oil
HD46
Chevron AW46

Caltex Oil
Texaco INC.
Chevron U.S.A
INC.
Esso
Mobil Oil
Shell Oil
Note

da -10 a 40C

Tellus Oil S46


Olio idraulico del tipo antiusura

NUTO H46
DTE 25
Tellus Oil 46

NOTA: Utilizzare olio idoneo alla temperatura atmosferica.


Al momento della spedizione la macchina riempita con l'olio evidenziato con l'ombreggiatura . .
Quando la temperatura atmosferica compresa tra -40 C e +20 C: Utilizzare l'olio idraulico adatto
dotato delle caratteristiche di temperatura alta e bassa, facendo riferimento ai valori indicati di seguito.
Viscosit a temperatura bassa: Minore di 4000cSt a -40 C
Viscosit a temperatura alta: Maggiore di 6,5cSt a +80 C
I valori di cui sopra sono circa equivalenti al grado di viscosit ISO #22. Tuttavia, la viscosit a
temperatura bassa varia a seconda del prodotto. Rivolgersi direttamente al singolo produttore dell'olio
idraulico.
Quando la temperatura atmosferica inferiore a -40 C: Consultare la concessionaria autorizzata.

7-14

MANUTENZIONE
A. INGRASSAGGIO
Perni di articolazione
anteriori
Benna --- ogni 250 ore

M178-07-007

M178-07-007

Classe ZX180, 200, 225, 270, 330

Classe ZX120

Perni articolazioni --- ogni 500


ore

M178-07-007

M178-07-007

Classe ZX120

Classe ZX180, 200, 225, 270, 330

Altri --- ogni 500 ore


Fondo cilindro braccio sollevamento

Classe ZX120, 180

Classe ZX200, 225, 270, 330

7-15

M104-07-002

M157-07-156

MANUTENZIONE
Base braccio sollevamento

Classe ZX120, 180

M154-07-002

Classe ZX200, 270, 330

M157-07-155

M178-07-082

Classe ZX225

7-16

MANUTENZIONE
Perno articolazione braccio di sollevamento e braccio di
penetrazione, perno asta cilindro braccio di penetrazione e
perno fondo cilindro benna.

Perni asta cilindro braccio di sollevamento e perno fondo


cilindro braccio di penetrazione. (Impianto di ingrassaggio
centralizzato)

Classe ZX120, 180

Classe ZX200,225, 270, 330

M154-07-003

Classe ZX120, 180

Classe ZX200, 270, 3300

M157-07-157

M156-07-028

M157-07-155

M178-07-082

Classe ZX225

7-17

MANUTENZIONE
Cuscinetto volvente --- ogni 500 ore
ATTENZIONE: L'operazione di lubrificazione del
cuscinetto volvente e dell'ingranaggio di rotazione
della torretta deve essere eseguita da una sola
persona. Prima di lubrificare il cuscinetto volvente,
allontanare il personale dall'area.
Ogni volta che si lascia la cabina occorre:
! Appoggiare la benna a terra.
! Arrestare il motore.
! Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di completo bloccaggio.
! Scendere dalla macchina usando i corrimano.

1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.


2. Appoggiare la benna a terra.
3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per


cinque minuti.

5. Girare la chiave del commutatore di avviamento in


posizione OFF. Togliere le chiavi dal commutatore.

6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in


posizione di completo bloccaggio.

7. Tenendo la torretta stazionaria, ingrassare mediante i due


punti di ingrassaggio.

8. Avviare il motore. Sollevare la benna di vari centimetri dal


suolo e ruotare la torretta di 45 (1/8 di giro).

9. Appoggiare la benna a terra.


10. Ripetere la procedura tre volte iniziando dal punto 3 sopra.
11. Ingrassare il cuscinetto volvente fino a quando il grasso
inizia a fuoriuscire dalle tenute.
Modello
Classe ZX120
Classe ZX180, 200, 225
Classe ZX270
Classe ZX330

Capacit
0,25 L
0,30 L
0,35 L
0,40 L

12. Fare attenzione a non applicare una quantit eccessiva di


grasso.

7-18

M157-07-159

MANUTENZIONE
Ingranaggio rotazione interno --- ogni 500 ore

ATTENZIONE: Le operazioni di rabbocco o cambio del


grasso dell'ingranaggio rotazione interno e di rotazione
della torretta devono essere eseguite da una persona.
Prima di iniziare, allontanare tutto il personale dall'area.
Ogni volta che si lascia la cabina occorre:
! Appoggiare la benna a terra.
! Arrestare il motore.
! Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di completo bloccaggio.
! Scendere dalla macchina usando i corrimano.

Classe ZX120
Classe ZX180

M104-07-007

1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.


2. Appoggiare la benna a terra.

3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.


IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per


cinque minuti.

5. Girare la chiave del commutatore di avviamento in


posizione OFF. Togliere le chiavi dal commutatore.

Classe ZX200, 225, 270

6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in

M178-07-008

posizione di completo bloccaggio.

7. Aprire il vano utensili della torretta e smontare il coperchio


(1).

8. Il grasso deve essere sulle estremit di tutti i denti


dell'ingranaggio interno del cuscinetto rotazione e non deve
presentare contaminazioni.
Se necessario aggiungere circa 0,5 kg di grasso. Se il
grasso contaminato, rimuoverlo e sostituirlo con grasso
pulito.
IMPORTANTE: Se in prossimit dell'ingranaggio di rotazione
vi sono tracce di acqua o fango, consultare
"Utilizzo in condizioni di acqua e fango" nella
sezione "Guida della macchina".

Classe ZX330

M173-07-015

9. Rimontare il coperchio.
10. Se si notano tracce di fango o acqua nel grasso, sostituire
tutto il grasso dell'ingranaggio interno.
Smontare il coperchio (2) dal fondo del vano
dell'ingranaggio di rotazione posto vicino allo snodo
centrale.
Modello
Classe ZX120
Classe ZX180, 200, 225, 270
Classe ZX330

Capacit
9L
14 L
16 L

M157-07-161

7-19

MANUTENZIONE
LUBRIFICATORE

(ZAXIS350H, ZAXIS350LCH, ZAXIS370MTH)


(ZAXIS350, ZAXIS350LC: se in dotazione)

8
2

1. Funzionamento del lubrificatore


(1) Portare l'interruttore (8) nella posizione ON per attivare la
pompa.
Il grasso viene aspirato ed erogato alla pistola di
ingrassaggio ad alta pressione (3).

IMPORTANTE: Quando la pompa inizia ad aspirare il grasso,


l'aria eventualmente presente nella pompa (1)
si mescola al grasso rendendolo di colore
biancastro. Aprire il rubinetto della valvola di
sfogo (2) per spurgare il grasso misto ad aria.
Dopo avere spurgato tutto il grasso misto ad
aria, chiudere il rubinetto della valvola di
sfogo (2) serrandolo bene. Chiudere bene il
rubinetto della valvola di sfogo (2) dopo avere
spurgato tutto il grasso misto ad aria.

M111-07-011

(2) Prendere la pistola di ingrassaggio ad alta pressione (3) e


srotolare il tubo (4) fino ad ottenere la lunghezza richiesta.

(3) Spingere (5) l'erogatore idraulico che fuoriesce dalla


pistola di ingrassaggio ad alta pressione (3) nel punto di
ingrassaggio e tirare la leva per erogare il grasso.

5
6
3

(4) Ad ingrassaggio completato, rilasciare la leva per


interrompere l'erogazione di grasso.
IMPORTANTE: Per evitare di rompere la punta del punto di
ingrassaggio (7) quando si stacca l'erogatore
(5) dal punto (7), adottare le seguenti
precauzioni:
Inclinare leggermente l'ugello (6) in modo
da sfogare la pressione di compressione
del motore applicata all'erogatore (5).
Staccare lentamente l'erogatore (5) dal
punto di ingrassaggio (7).

4
M111-07-012

(5) Una volta terminata la procedura di ingrassaggio, portare


l'interruttore della pompa (8) in posizione OFF, tirare la
leva della pistola di ingrassaggio per spurgare la pressione
residua dalla pistola (3),dalla pompa (1) e dal tubo
flessibile in modo da prolungare la durata di esercizio dei
componenti. Questa operazione comporta una certa
fuoriuscita di grasso.
7
NOTA: Il tubo ha una durata limitata. Ispezionare
periodicamente il tubo per eventuali crepe, perdite di
grasso o altri guasti e sostituirlo se necessario.

7-20

M111-07-013

MANUTENZIONE
2. Sostituzione del serbatoio del grasso
1
Quando il grasso contenuto nel serbatoio si esaurisce,
procedere alla sostituzione del serbatoio secondo la
procedura descritta di seguito.
IMPORTANTE: Quando si sostituisce il serbatoio del grasso,
assicurarsi che non ci sia terra o detriti nel
tubo di aspirazione (5) o nel premigrasso (3).
Se materiali estranei come la sabbia si
mescolano al grasso, possono verificarsi
danni alla pompa e alle parti lubrificate. Se il
premigrasso (3) non viene correttamente
posizionato nel serbatoio, la pompa non pu
aspirare il grasso, anche se il grasso rimane
nel serbatoio. In questo caso, riposizionare
correttamente il premigrasso.

(1) Allentare i dadi ad alette (2) posti sul coperchio del fusto

7
6
5

(7).
Rimuovere il gruppo pompa (pompa (1), il coperchio del
fusto (7) e il tubo aspirazione (5)) ed il premigrasso (3) dal
serbatoio (4) vuoto.

(2) Togliere il coperchio del serbatoio nuovo.

M111-07-014

(3) Applicare il grasso nella parte posteriore del premigrasso


(3) per riempire le sezioni concave ed impedire che l'aria si
mescoli al grasso contenuto nel serbatoio.

(4) Posizionare il premigrasso (3) di piatto sul grasso


contenuto nel serbatoio. Premere il premigrasso (3) con
entrambe le mani e muoverlo avanti e indietro lungo le
pareti interne del serbatoio, come illustrato, fino a fare
fuoriuscire il grasso dal foro della tenuta (6).
M111-07-087

IMPORTANTE: Al momento di inserire il tubo di aspirazione


(5), porre attenzione a non danneggiare la
tenuta (6) con l'estremit del tubo.

(5) Introdurre lentamente il tubo di aspirazione (5) (gruppo


pompa) nel grasso attraverso il foro della tenuta.

(6) Controllare che il coperchio del fusto (7) sia correttamente


alloggiato sul serbatoio. Serrare con uguale forza i dadi ad
alette (2) sul coperchio del fusto (7) in modo da fissare
saldamente il gruppo della pompa al serbatoio.

7-21

MANUTENZIONE
B. MOTORE
2

Livello olio motore --- controllo giornaliero


IMPORTANTE: Per letture pi precise, controllare il livello
dell'olio ogni giorno prima di avviare la
macchina. Assicurarsi che la macchina sia
parcheggiata in piano.

1. Estrarre l'asta del livello (1). Asciugare l'olio con uno


straccio pulito. Introdurre l'asta del livello (1) nel serbatoio.

2. Estrarre l'asta del livello (1) e verificare la quantit di olio nel

ZX110, 110M

serbatoio. Il livello dell'olio deve essere compreso tra i segni


riportati sull'asta.
1

3. Se necessario, rabboccare l'olio attraverso il tappo del

M154-07-012

bocchettone di riempimento (2).


Usare solo olio raccomandato (vedere la tabella degli oli
raccomandati per il motore).
NOTA: La verifica del livello dell'olio subito dopo lo
spegnimento del motore non consente letture
accurate.
Attendere almeno 10 minuti prima di controllare il
livello dell'olio.
1

Classe ZAXIS120, 130, 130H, 130K


ZX180
1
2

Classe ZX200, 270

M156-07-032

M178-07-029

M1HH-07-005

Classe ZX330

Max.

Min.
M178-07-011

Classe ZX225
M178-07-084

7-22

MANUTENZIONE
Cambio olio motore --- ogni 500 ore
4

Sostituzione filtro olio motore


--- ogni 500 ore

1. Accendere il motore e farlo girare per scaldare l'olio.


NON azionare il motore prima che l'olio sia caldo.

2. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.


3. Appoggiare la benna a terra.
4. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

5. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per

Classe ZX120, 180

M175-07-003

Classe ZX200, 225, 270

M178-07-010

cinque minuti.

6. Girare la chiave del commutatore di avviamento in


posizione OFF. Togliere le chiavi dal commutatore.

7. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in


posizione di completo bloccaggio.
ATTENZIONE: L'olio del motore pu essere caldo. Porre
attenzione per evitare ustioni.

8. Togliere il tappo di spurgo (4). Fare defluire l'olio attraverso


uno straccio pulito in un contenitore da 50 litri.

9. Dopo avere spurgato l'olio, controllare che non vi siano

detriti sullo straccio, p. es. pezzetti di metallo.

10. Rimontare ed avvitare il tappo di spurgo (4).


Coppia di serraggio:
Strumento:

78 Nm (8 kgfm)
30 mm

Classe ZX330

M1HH-07-023

Coppa olio

Panno pulito
Contenitore

M104-07-010

7-23

MANUTENZIONE
11. Aprire il coperchio di accesso sul lato destro e fissarlo con
l'asta (6).

12. Estrarre le cartucce del filtro dell'olio del motore (5)


ruotandole in senso antiorario con l'apposita chiave.

13. Pulire la guarnizione del filtro in corrispondenza dell'area di


contatto sul motore.

14. Applicare uno strato sottile di olio pulito alla guarnizione del
nuovo filtro.

15. Montare il nuovo filtro. Ruotare manualmente la cartuccia


del filtro in senso orario fino a che la guarnizione tocca l'area
di contatto. Attenzione a non danneggiare la guarnizione
durante l'installazione del filtro.

16. Serrare il filtro dell'olio del motore (5) di un valore compreso


tra 3/4 di giro e 1 giro usando la chiave del filtro.
Non applicare una forza di serraggio eccessiva.

Classe ZX120, 180

M175-07-001

17. Estrarre il tappo del bocchettone di riempimento. Riempire il


motore con l'olio raccomandato. Dopo 15 minuti, controllare
che il livello dell'olio sia compreso tra i segni sull'asta del
livello.

18. Rimontare il tappo del bocchettone di riempimento.


19. Avviare il motore. Fare girare il motore al minimo lento per 5
minuti.

20. Controllare che la spia del manometro dell'olio del motore


sul pannello del monitor si spenga immediatamente. In caso
contrario, spegnere subito il motore e ricercare la causa.

21. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.

Classe ZX200, 270

M178-07-002

22. Controllare che non vi siano perdite dal tappo di scarico.


23. Controllare il livello dell'olio sull'asta del livello.
NOTA: Non riutilizzare l'elemento della cartuccia

M178-07-060

Classe ZX225

5
Classe ZX330

7-24

M178-07-002

MANUTENZIONE
C. TRASMISSIONE
2

Trasmissione della pompa


Classe ZX200, 225, 270, 330

Controllo livello olio --- ogni 250 ore


3

1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.


2. Appoggiare la benna a terra.
3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per

Classe ZX200, 225, 270

cinque minuti.

5. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.


6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in

M178-07-085

posizione di completo bloccaggio.

7. Estrarre l'asta del livello (1). Il livello dell'olio deve essere


compreso tra i due segni riportati sull'asta.

8. Se necessario, aprire il tappo di riempimento (2) e


rabboccare l'olio. (Vedere la tabella dell'olio dei riduttori)

9. Ricontrollare il livello dell'olio.


Cambio olio --- ogni 1000 ore

1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.


2. Appoggiare la benna a terra.
3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.

IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il


motore non viene spento in modo corretto.
4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per
cinque minuti.

Classe ZX330

M110-07-015

Intervallo specificato

5. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.


6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in

posizione di completo bloccaggio.


ATTENZIONE: L'olio pu essere caldo. Attendere che si
raffreddi prima di iniziare a lavorare.

7. Rimuovere il tappo di riempimento (2).


8. Togliere il tappo di spurgo (3). Fare defluire l'olio attraverso

M1G6-07-004

Classe ZX200, 225, 270

uno straccio pulito in un contenitore da 2 litri.

9. Dopo avere spurgato l'olio, controllare che non vi siano

Intervallo specificato

detriti sullo straccio, p. es. pezzetti di metallo.

10. Rimontare il tappo di scarico (3).


11. Introdurre l'olio attraverso il tappo di riempimento (2) fino a

che il livello risulta compreso tra i due segni riportati sull'asta


(1).

12. Rimontare il tappo di riempimento (2).


M110-07-016

Classe ZX330

7-25

MANUTENZIONE
Riduttore di rotazione
Controllo livello olio --- ogni 250 ore
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
2. Appoggiare la benna a terra.
3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per


cinque minuti.
1
Classe ZX120

5. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.

2
M175-00-002

6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in


posizione di completo bloccaggio.

7. Estrarre l'asta del livello (1). Il livello dell'olio deve essere


compreso tra i segni riportati sull'asta.

8. Se necessario, aprire il tappo del bocchettone di


riempimento (2) e rabboccare l'olio. (Vedere la tabella
dell'olio dei riduttori)

9. Ricontrollare il livello dell'olio.

Cambio olio ingranaggi --- ogni 1000 ore


1

1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.

Classe ZX180, 200, 225

2. Appoggiare la benna a terra.


2

3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.

M178-07-086

IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il


motore non viene spento in modo corretto.

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per


cinque minuti.

5. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.


6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in
posizione di completo bloccaggio.
ATTENZIONE: L'olio degli ingranaggi pu essere caldo.
Aspettare che si raffreddi prima di iniziare a lavorare.

7. Estrarre il tappo di scarico montato all'estremit del tubo di

Classe ZX270, 330

M164-07-004

scarico e spurgare l'olio.

8. Riavvitare il tappo di scarico.


9. Estrarre il tappo del bocchettone di riempimento (2) e
rabboccare l'olio fino a che il livello risulta compreso tra i
segni riportati sull'asta (1).

Intervallo indicato

10. Riavvitare il tappo del bocchettone di riempimento.


M104-07-017

7-26

MANUTENZIONE
Tappo sfogo aria 1
(tappo rabbocco olio)

Riduttore traslazione
Controllo livello olio --- ogni 250 ore

Tappo 2 controllo
livello olio

1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.

Livello olio orizzontale

2. Ruotare il motore di traslazione fino a che la linea


immaginaria tra tappo (1) e tappo (3) risulta verticale.

3. Appoggiare la benna a terra.


4. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

5. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per


cinque minuti. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal
commutatore.

Tappo scarico 3
M107-07-096

6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in

posizione di completo bloccaggio.


ATTENZIONE: Tenere corpo e volto lontani dal tappo di
sfiato dell'aria. L'olio del riduttore caldo. Attendere
che si raffreddi e allentare gradualmente il tappo di
sfiato dell'aria per sfogare la pressione.

8. Quando l'olio del riduttore si raffreddato, svitare


lentamente il tappo di sfogo (1) per sfogare la pressione.

9. Togliere il tappo (1) e il tappo dell'asta dell'olio (2). Il livello


dell'olio deve arrivare al bordo inferiore del foro.

10. Se necessario, rabboccare l'olio fino a che l'olio fuoriesce


dal foro del tappo dell'asta di livello. (Vedere la tabella
dell'olio dei riduttori)

11. Avvolgere la filettatura del tappo di scarico con nastro del


tipo a tenuta. Rimontare i tappi (1) e (2).
Eccetto ZAXIS370MTH
Serrare i tappi (1) e (2) con una coppia pari a 50 N"m
(5,1 kgf"m).
ZAXIS370MTH
Serrare i tappi (1) e (2) con una coppia pari a 70 Nm
(7 kgfm).

12. Controllare il livello dell'olio nell'altro riduttore di traslazione.

7-27

M157-07-170

MANUTENZIONE
Cambio olio ingranaggi --- ogni 2000 ore
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.

2. Ruotare il motore di traslazione fino a che la linea


immaginaria tra tappo (1) e tappo (3) risulta verticale.

3. Appoggiare la benna a terra.


4. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.

3
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

5. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per

M157-07-170

cinque minuti.

6. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.


7. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in
posizione di completo bloccaggio.
ATTENZIONE: Tenere corpo e volto lontani dal tappo di
sfiato dell'aria. L'olio del riduttore caldo. Attendere
che si raffreddi e allentare gradualmente il tappo di
sfiato dell'aria per sfogare la pressione.

8. Quando l'olio del riduttore si raffreddato, svitare


lentamente il tappo di sfogo (1) per ridurre la pressione e
riavvitare temporaneamente il tappo (1).

9. Estrarre nell'ordine il tappo di scarico (3) e il tappo (1) per


spurgare l'olio.

10. Pulire il tappo di scarico (3). Avvolgere la filettatura del


tappo di scarico con nastro del tipo a tenuta. Rimontare il
tappo.
Serrare il tappo.
Coppia di serraggio
Eccetto ZAXIS370MTH: 50 Nm (5,1 kgfm)
ZAXIS370MTH: 70 Nm (7 kgfm)

11. Estrarre il tappo dell'asta del livello olio (2).


12. Rabboccare l'olio fino a farlo fuoriuscire dal foro del tappo
dell'asta di livello. (Vedere la tabella dell'olio dei riduttori)

13. Pulire i tappi (1) e (2). Avvolgere la filettatura del tappo


dell'asta del livello olio (2) e del tappo di sfiato dell'aria (1)
con nastro del tipo a tenuta. Rimontare i tappi.
Serrare il tappo.
Coppia di serraggio
Eccetto ZAXIS370MTH: 50 Nm (5,1 kgfm)
ZAXIS370MTH: 70 Nm (7 kgfm)

14. Ripetere la procedura dal punto 8 a 13 per l'altro riduttore di


traslazione.

7-28

MANUTENZIONE
D. IMPIANTO IDRAULICO
ISPEZIONE E MANUTENZIONE
DELL'APPARECCHIATURA IDRAULICA
ATTENZIONE: Durante il funzionamento, le parti
dell'impianto idraulico si surriscaldano.
Lasciare raffreddare la macchina prima di iniziare
l'ispezione o la manutenzione.

1. Accertarsi che la macchina sia parcheggiata su una


superficie solida e in piano prima di eseguire la
manutenzione dell'apparecchiatura idraulica.

2. Abbassare la benna a terra e spegnere il motore.


3. Iniziare la manutenzione dei componenti idraulici solo dopo
che componenti, olio idraulico e lubrificanti si sono
completamente raffreddati e dopo avere fatto sfogare la
pressione residua.

3.1 Spurgare l'aria dal serbatoio dell'olio idraulico per ridurre la


pressione interna.

3.2 Lasciare raffreddare la macchina.


Durante la manutenzione di componenti idraulici caldi o
sotto pressione, le parti calde e/o l'olio possono
improvvisamente staccarsi o schizzare, con conseguente
rischio di infortuni gravi.

3.3 Al momento di rimuovere tappi o viti allontanare il corpo e il


volto.
I componenti idraulici possono essere sotto pressione
anche una volta raffreddati.

3.4 Non tentare mai di ispezionare o eseguire interventi sui


circuiti dei motori di traslazione o rotazione con la
macchina in pendenza. Questi circuiti sono infatti
sottoposti ad alta pressione in conseguenza del loro
stesso peso.

4. Al momento di collegare tubi idraulici rigidi e flessibili, pulire


le superfici di tenuta facendo attenzione a non danneggiarle.
Attenersi sempre alle seguenti precauzioni.

4.1 Lavare tubi rigidi e flessibili e l'interno del serbatoio con un


detergente liquido ed asciugarli bene prima di ricollegarli.

4.2 Usare solo tenute O-R integre e prive di difetti. Fare


attenzione a non danneggiarle al momento di rimontarle.

4.3 Non piegare mai tubi ad alta pressione al momento di


collegarli. Se restano attorcigliati, i tubi avranno una durata
di esercizio molto breve.

4.4 Serrare con cura le fascette dei tubi a bassa pressione.


Non serrare eccessivamente.

7-29

MANUTENZIONE
5. Quando si rabbocca l'olio idraulico essenziale usare
sempre la stessa marca d'olio. NON mischiare marche
d'olio. Poich, al momento della spedizione, la macchina
lubrificata con olio Super EX 46HN, si consiglia di
continuare ad usare questa marca. Quando si seleziona
un'altra marca d'olio tra quelle riportate nella tabella
"Marche di olio idraulico raccomandate", accertarsi di
sostituire completamente l'olio nell'impianto.

6. Non usare marche di oli idraulici non riportate nella tabella


"Marche di olio idraulico raccomandate".

7. Non azionare mai il motore senza olio nel serbatoio dell'olio


idraulico.

7-30

MANUTENZIONE
SOSTITUZIONE DELL'OLIO IDRAULICO E
DEL FILTRO
Cambiare l'olio idraulico e sostituire il filtro del serbatoio dell'olio
idraulico
L'azionamento del martello idraulico espone maggiormente
l'impianto idraulico a contaminazione e deteriora rapidamente l'olio
idraulico. Pertanto, necessario sostituire l'olio idraulico e il filtro
del serbatoio dell'olio idraulico con maggiore frequenza rispetto a
quando si utilizza la benna. La mancata

osservanza di tale norma pu produrre danni al martello


idraulico, alla pompa dell'olio idraulico e ad altri componenti
dell'impianto. Gli intervalli di sostituzione raccomandati
sono riportati qui di seguito. Per la sostituzione del filtro e
gli intervalli di sostituzione dell'olio, vedere sotto. (Per le
procedure di sostituzione e cambio dell'olio, vedere
"Impianto idraulico" nella sezione "MANUTENZIONE").

Modifica intervalli (ore)

Disponibilit

Accessori

Benna

!Olio idraulico

Filtro flusso pieno

1500
2500
4000
600

100%

!!Tipo elemento
Carta per filtro standard
Elemento ad alte prestazioni

1000

Martello
100
Carta per filtro standard
100%
demolitore
1000
300
Elemento ad alte prestazioni
idraulico
!:
Gli intervalli di sostituzione differiscono in base alla marca di olio idraulico utilizzata. Fare riferimento al "Circuito
idraulico" nella sezione "Manutenzione".
!!: Utilizzare l'elemento ad alte prestazioni (vetrino) sul modello K.
Intervalli di sostituzione (ore) dell'olio idraulico e dell'elemento del filtro del flusso completo

Ore per la
sostituzione
elemento

Ore per sostituire l'olio


idraulico

100

: Utilizzando elemento a alte


prestazioni (fibre di vetro)
Intervallo di sostituzione quando si
usa olio con durata da 1500 ore

80

Disponibilit
media
funzionamento
demolitore (%)

: Quando si usa filtro in carta

Intervallo di sostituzione quando si


usa olio con durata da 2500 ore

60

Intervallo di sostituzione quando si


usa olio con durata da 4000 ore

40

20

0
0

500

1000

1500

2000

2500

3000

3500

4000
M178-13-004

Ore di funzionamento dell'escavatore


IMPORTANTE: Utilizzare un elemento ad alte prestazioni
(vetrino) sugli escavatori impegnati
nell'attivit di demolizione (Modello K) Se
veramente necessario usare un elemento
della cartina del filtro, sostituire l'olio
idraulico e l'elemento del filtro negli intervalli
illustrati con le linee tratteggiate.

7-31

NOTA: Il Modello K fornito di una spia di ostruzione


del filtro a flusso pieno. Tuttavia, se si utilizza
un elemento della cartina del filtro, questa spia
non entra in funzione. (Fare riferimento al
"Circuito idraulico" nella sezione
"Manutenzione").

MANUTENZIONE
Verifica livello olio idraulico --- giornaliera
IMPORTANTE: Non azionare mai il motore in assenza di olio
nel serbatoio dell'olio idraulico.

1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.


2. Posizionare la macchina con il cilindro del braccio di

M104-07-021

penetrazione completamente retratto e il cilindro della


benna completamente esteso.

3. Appoggiare la benna a terra.


4. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

5. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per cinque


minuti.

6. Girare la chiave del commutatore di avviamento in posizione


OFF. Togliere le chiavi dal commutatore.

7. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in


posizione di completo bloccaggio.

8. Aprire lo sportello di accesso davanti alla pompa principale.


Controllare il livello dell'olio con l'indicatore di livello (1) del
serbatoio dell'olio idraulico. Il livello deve essere compreso
tra i segni riportati sull'indicatore. Se necessario, aggiungere
olio.

M175-07-004

Classe ZX120, 180

1
ATTENZIONE: Il serbatoio dell'olio dell'impianto
idraulico sotto pressione.
Premere il pulsante di sfiato della pressione sul tappo
del serbatoio per diminuire la pressione e togliere con
cautela il tappo.
Per rabboccare l'olio:
9. Premere il pulsante di scarico sullo sfiato dell'aria per
diminuire la pressione. Rimuovere il coperchio.

10. Rabboccare. Ricontrollare il livello dell'olio con l'indicatore di


livello (1).

11. Rimontare il coperchio. Verificare che il complessivo filtro e


asta siano in posizione corretta.

M178-07-018

Classe ZX330

Classe ZX200, 270

Classe ZX225
M1HH-07-017

7-32

M178-07-081

MANUTENZIONE
Spurgo coppa serbatoio idraulico
--- ogni 250 ore
IMPORTANTE: Non azionare mai il motore in assenza di olio
nel serbatoio dell'olio idraulico.

1. Parcheggiare la macchina in piano con la torretta ruotata a


90 per agevolare l'accesso.

2. Appoggiare la benna a terra.

M104-07-117

3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.

IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il


motore non viene spento in modo corretto.

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per cinque


minuti.

5. Girare la chiave del commutatore di avviamento in posizione


OFF. Togliere le chiavi dal commutatore.

6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in


posizione di completo bloccaggio.
ATTENZIONE: Il serbatoio dell'olio dell'impianto
idraulico sotto pressione. Premere il pulsante di
scarico sullo sfiato dell'aria per diminuire la pressione.

Classe ZX120, 180, 200, 270, 330

M157-07-173

7. Premere il pulsante di scarico (1) sullo sfiato dell'aria per


diminuire la pressione.
ATTENZIONE: Non allentare il tappo di scarico se l'olio
non freddo. L'olio idraulico caldo pu causare gravi
ustioni.

8. Una volta che l'olio si raffreddato, allentare il tappo di


scarico (2) per fare fuoriuscire acqua e sedimenti. Non
togliere completamente il tappo. Allentarlo solo quanto basta
per eliminare acqua e sedimenti.

9. Dopo avere eliminato acqua e sedimenti, riavvitare il tappo.

Classe ZX225

M178-07-073

Classe ZX330

M157-07-078

7-33

2
Classe ZX120, 180, 200, 225, 270

M178-07-020

MANUTENZIONE
Cambio olio idraulico
Pulizia filtro aspirazione
--- ogni 4000 ore, 2500 ore
o 1500 ore
2

ATTENZIONE: L'olio idraulico pu essere caldo.


Attendere che si raffreddi prima di iniziare a lavorare.
IMPORTANTE: Gli intervalli di sostituzione dell'olio idraulico
variano in base al tipo di olio usato. (Vedere
la tabella degli oli raccomandati in questo
gruppo)

M104-07-117

Indicatore di livello

1. Parcheggiare la macchina in piano con la torretta ruotata a


90 per agevolare l'accesso.

2. Posizionare la macchina con il cilindro del braccio di


penetrazione completamente retratto e il cilindro della benna
completamente esteso.

3. Appoggiare la benna a terra.

M157-07-016

4. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.

IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il


motore non viene spento in modo corretto.

5. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per cinque


minuti.

6. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.


7. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in
posizione di completo bloccaggio.

8. Pulire la parte superiore del serbatoio dell'olio idraulico per


evitare l'ingresso di sporco nell'impianto idraulico.

Classe ZX120, 180, 200, 270, 330


M157-07-173

ATTENZIONE: Il serbatoio dell'olio dell'impianto


idraulico sotto pressione. Premere il pulsante di
scarico sullo sfiato dell'aria prima di smontare lo sfiato.

9. Premere il pulsante di scarico (1) sullo sfiato dell'aria.


10. Togliere il coperchio (2).
11. Estrarre l'olio con una pompa aspirante. La capacit del
serbatoio dell'olio idraulico, fino al livello dell'olio specificato,
circa pari ad A.
Modello
Classe ZX120
Classe ZX180
Classe ZX200, 225
Classe ZX270
Classe ZX330

A
130 L
170 L
200 L
250 L
320 L

M178-07-073

Classe ZX225

7-34

MANUTENZIONE
12. Togliere il tappo di spurgo (3). Fare spurgare l'olio.

13. Estrarre il gruppo del filtro di aspirazione e asta (4).


14. Pulire il filtro e l'interno del serbatoio. Se si deve sostituire il
filtro, montare un nuovo filtro sull'asta come illustrato.
Serrare il dado con una coppia compresa tra 14,5 e 19,5
N"m (da 1,5 a 2,0 kgf"m).
Modello
Classe ZX120, 180
Classe ZX200, 270
Classe ZX225
Classe ZX330

A
732 mm
746 mm
931 mm
702 mm

Classe ZX120, 180, 200, 225, 270

15. Montare il complessivo filtro e asta (4). Accertarsi che il filtro

M178-07-020

sia posizionato correttamente sull'uscita.

16. Sostituire il filtro dell'olio del serbatoio idraulico. (Vedere la


sezione "Manutenzione-ogni 500 Ore")

17. Pulire il tappo di scarico (3), rimetterlo a posto e serrarlo.


18. Rabboccare l'olio fino ai segni indicati sul misuratore del
livello dell'olio.

19. Montare il coperchio (2). Verificare che il complessivo


filtro-asta (4) sia in posizione corretta. Serrare i dadi con una
coppia di 49 N"m (5 kgf"m).

Classe ZX330

20. Spurgare sempre l'aria dall'impianto seguendo le procedure

M157-07-078

illustrate nella pagina successiva.

M157-07-062

A
20 mm

4
M107-07-070

7-35

MANUTENZIONE
Procedure di spurgo dell'aria

IMPORTANTE: Il motore pu subire danni all'avviamento se


la pompa idraulica non viene riempita d'olio.
La macchina dotata di due pompe principali. Spurgare l'aria da
queste pompe dopo avere sostituito l'olio idraulico.

1. Rimuovere i tappi di sfiato dell'aria (5) sulle due pompe.


2. Riempire la pompa di olio attraverso l'apertura dei tappi di
sfiato dell'aria (5) sulle due pompe finch l'olio non
fuoriesce dal foro del tappo di spurgo dell'aria (5).

3. Serrare provvisoriamente i tappi di spurgo dell'aria (5) su


ciascuna pompa, avviare il motore e farlo girare al minimo
lento. Svitare leggermente uno dei tappi di spurgo dell'aria
(5) finch l'olio non fuoriesce dall'apertura del tappo per
eliminare residui di aria. Serrare il tappo di spurgo dell'aria
(5). Ripetere l'operazione per i tappi restanti.

Classe ZX120

M175-07-005

4. Spurgare l'aria dall'impianto idraulico facendo girare i


motori al minimo lento e azionando lentamente le leve dei
comandi per 15 minuti.

5. Posizionare la macchina come descritto nella procedura di


controllo del livello dell'olio.

6. Appoggiare la benna a terra.


7. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.

Classe ZX180
5

8. Arrestare i motori. Togliere le chiavi dai commutatori.

M1F1-00-001

9. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in


posizione di completo bloccaggio.

10. Controllare l'indicatore del serbatoio dell'olio idraulico. Se


necessario, togliere il coperchio (2) per rabboccare l'olio.

7-36

Classe ZX200, 225, 270


5

M178-07-021

Classe ZX330

M173-07-018

MANUTENZIONE
Sostituzione filtro olio serbatoio idraulico
(Modello standard)
--- ogni 1000 ore
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
2. Appoggiare la benna a terra.
3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per cinque


minuti.

SA-039

5. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.


6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in

posizione di completo bloccaggio.


ATTENZIONE: Il serbatoio dell'olio dell'impianto
idraulico sotto pressione. Premere il pulsante di
scarico sullo sfiato dell'aria prima di smontare lo sfiato.

7. Premere il pulsante di scarico dell'aria sul serbatoio dell'olio


idraulico per diminuire la pressione.
NOTA: Sotto il coperchio c' una molla in tensione. Tenere
abbassato il coperchio quando si rimuovono gli ultimi
due bulloni.

8. Premere il coperchio del filtro (2) per contrastare la leggera


spinta della molla quando si rimuovono gli ultimi due bulloni
(1). Togliere il coperchio del filtro (2).

9. Estrarre molla (4) ed elemento (5).


NOTA: Togliere l'elemento e controllare che non vi siano
pezzi metallici e detriti sul fondo del filtro. Quantit
eccessive di piccoli pezzi di ottone e acciaio possono
indicare guasti avvenuti o imminenti alla pompa
idraulica, al motore, o alla valvola. La presenza di
gomma pu indicare un guasto al cilindro.

10. Buttare l'elemento (5) e l'O-ring (3).


11. Installare elemento (5) e molla (4) nuovi.
12. Installare il coperchio del filtro (2) con un nuovo O-ring (3).
13. Installare e serrare i bulloni (1) applicando una coppia di
serraggio di 49 N"m (5 kgf"m).
M178-07-069

7-37

MANUTENZIONE
Sostituzione filtro flusso pieno
--- ogni 300 ore
Se si accende l'indicatore del filtro dell'olio idraulico sul pannello di
controllo, sostituire immediatamente il filtro anche se le ore di
funzionamento, dalla precedente sostituzione del filtro, non
superano le 300.
M104-07-021

ATTENZIONE: subito dopo aver adoperato la macchina,


se si apre il sistema o la linea idraulica, c' il rischio di
fuoriuscita di olio idraulico caldo e ad alta pressione,
con conseguente rischio di ustioni. Attendere che si
raffreddi prima di iniziare interventi di manutenzione.
IMPORTANTE: gli intervalli di sostituzione variano a
seconda della marca di olio idraulico
utilizzato, del tipo dell'elemento del filtro
usato e della percentuale di ore di
funzionamento dell'attrezzo installato.

IMPORTANTE: Precauzioni per l'utilizzo dell'elemento


L'elemento ad alte prestazioni (vetrino) viene
utilizzato nel filtro flusso pieno sugli
escavatori per l'attivit di demolizione
(Modello K). Sostituire il filtro con lo stesso
tipo di elemento ad alte prestazioni. Se
veramente necessario usare un elemento
della cartina del filtro, fare riferimento alle
istruzioni per la sostituzione dell'olio
idraulico e del filtro flusso pieno nella
sezione MANUTENZIONE.
Se si usa lo stesso elemento della cartina del

filtro utilizzato sul modello standard, la spia


di ostruzione del filtro non entra in funzione.
Isolare il cablaggio verso la spia (7).

2 3

Sostituzione
1. Parcheggiare la macchina su una superficie solida e in
piano. Dopo avere esteso il cilindro, retraendo il cilindro del
braccio di penetrazione e abbassando la benna a terra,
come illustrato a destra, arrestare il motore.

2. Prima di sostituire l'elemento, assicurarsi di premere la


valvola di sfiato per scaricare la pressione residua dal
serbatoio dell'olio idraulico.

3. Rimuovere i bulloni (1) (6 bulloni) per rimuovere il coperchio


(2) e l'O-ring (3). Quando si smonta il coperchio (2),
rimuoverlo lentamente premendolo verso il basso in modo
da non fare schizzare via la molla (4).

4. Estrarre molla (4) ed elemento (5).


5. Sostituire l'O-ring (3) e l'elemento (5). Installarli nel serbatoio
dell'olio idraulico.

6. Montare il coperchio (2). Serrare i bulloni (1) (6 bulloni) in


base alla coppia specificata.
Coppia di serraggio: 50 Nm (5,1 kgfm)

M175-07-035

7-38

MANUTENZIONE
Sostituzione filtro olio circuito di pilotaggio
--- ogni 1000 ore
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
2. Appoggiare la benna a terra.
3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per cinque

Filtro pilota

minuti.

Classe ZX120, 180

5. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.

M175-07-001

6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in


posizione di completo bloccaggio.

Filtro pilota

Classe ZX200, 270

M178-07-002

Filtro pilota

M178-07-065

Classe ZX225

Filtro pilota

Classe ZX330

7-39

M1HH-07-018

MANUTENZIONE
ATTENZIONE: Il serbatoio dell'olio dell'impianto
idraulico sotto pressione. Premere il pulsante di
scarico sullo sfiato dell'aria prima di smontare lo sfiato.

7. Usare una chiave per smontare la gabbia del filtro (4) dalla
testa del filtro (1) ruotandola in senso antiorario.

8. Togliere l'elemento del filtro (2) ruotandolo.

1
2

9. Togliere e buttare l'O-ring (3) e l'elemento del filtro (2).


10. Pulire la testa del filtro (1) l'O-ring (3) e la zona attorno

all'elemento.

11. Applicare una pellicola sottile di olio pulito ad un nuovo


O-ring (3) e montarlo nella testa del filtro (1). Verificare che
l'O-ring (3) sia posizionato correttamente.

12. Applicare una pellicola sottile di olio pulito all'anello del


nuovo elemento del filtro (2) da montare sulla testa del filtro
(1). Montare lentamente l'elemento del filtro (2) ruotandolo.

13. Pulire la gabbia del filtro (4).


14. Montare la gabbia del filtro (4) sulla testa del filtro (1)
ruotandola in senso orario. Serrare la gabbia con una
coppia di serraggio di 39 N"m (4 kgf"m).

7-40

M178-07-068

MANUTENZIONE
Sostituzione della cartuccia del filtro aria
--- ogni 4000 ore
AVVERTENZA: Subito dopo l'uso, l'olio idraulico
pu essere caldo. C' il rischio di fuoriuscita di
olio idraulico caldo, con conseguente rischio di
ustioni. Attendere che si raffreddi prima di
iniziare a lavorare.

M104-07-021

Procedure di sostituzione
1. Parcheggiare la macchina su una superficie solida e
in piano. Estendere completamente il cilindro della
benna, ritrarre completamente il cilindro del braccio
di penetrazione e abbassare la benna a terra come
illustrato a destra. Arrestare il motore.
2. Prima di sostituire l'elemento, eliminare la pressione
dell'aria dal serbatoio dell'olio idraulico premendo la
valvola di sfogo sul serbatoio dell'olio idraulico.
3. Ruotare il coperchio (2) in senso orario di circa 1/4 di
giro. Ruotare il tappo (1) in senso antiorario per
rimuoverlo.
4. Ruotare il coperchio (2) in senso antiorario per
rimuoverlo. Quindi, rimuovere l'elemento (3).

M157-07-185

5. Montare il nuovo elemento (3) Serrare per montare il


coperchio (2) fino a quando il coperchio (2) tocca
l'elemento. Quindi, serrare il coperchio di un altro 1/4
di giro.
6. Serrare saldamente a mano il tappo (1) in senso
orario. Mantenendo il tappo (1) in modo da non farlo
ruotare, serrare saldamente il coperchio (2)
ruotandolo a mano in senso antiorario di un angolo
compreso tra 5 e 10 gradi.

7. Fare attenzione ad evitare la presenza di acqua e/o


altro agente contaminante tra il coperchio (2) e il
corpo (4) (porta di sfiato).
8. Sostituire periodicamente l'elemento per tenere pulito
l'olio idraulico e prolungare la durata di esercizio dei
componenti idraulici.

7-41

M1G6-07-001

MANUTENZIONE
Controllo dei tubi rigidi e flessibili
--- giornaliero
--- ogni 250 ore
AVVERTENZA: Le fuoriuscite di liquidi sotto
pressione possono penetrare nella pelle
causando gravi lesioni.
Per evitare questo rischio, servirsi di un pezzo di
cartone per individuare le perdite.
Proteggere mani e corpo dai liquidi ad alta
pressione.
In caso di incidenti, consultare immediatamente
un medico specializzato in questo tipo di
infortuni.
Eventuale liquido schizzato sulla pelle deve
essere rimosso chirurgicamente entro qualche
ora per evitare il rischio di cancrene.
AVVERTENZA: Le perdite di olio idraulico e
lubrificanti possono causare incendi con
conseguente rischio di gravi infortuni.
Per evitare questo rischio:
1. Parcheggiare la macchina su una superficie
solida e in piano.
Appoggiare la benna a terra.
Arrestare il motore. Togliere la chiave dal
commutatore di avviamento. Tirare la leva di
neutralizzazione del circuito di pilotaggio in
posizione di BLOCCO.
2. Controllare che non vi siano fascette
mancanti o allentate, tubi flessibili piegati,
punti di sfregamento tra tubi rigidi o flessibili,
radiatore dell'olio danneggiato o con bulloni
allentati, e perdite.
Controllare tubi flessibili, tubi rigidi e
radiatore dell'olio nei punti indicati sotto per
accertare che non vi siano perdite o altri
danni che possano provocare perdite.
Se si notano anomalie, sostituire o serrare
secondo quanto indicato nelle tabelle 1-3.
3. Serrare, aggiustare o sostituire fascette, tubi
flessibili, tubi rigidi, radiatore dell'olio e
bulloni del radiatore dell'olio mancanti,
allentati o danneggiati.
Non piegare o colpire le tubazioni ad alta
pressione.
Non montare mai tubi rigidi o flessibili piegati
o danneggiati.

7-42

SA-031

SA-292

SA-044

MANUTENZIONE
3

Tabella 1. Tubi flessibili


Intervallo (ore) Punti di verifica
Giornaliero

Ogni 250 ore

Anomalie

Rimedi

1
2

Tappi tubi
flessibili
Estremit tubo
flessibile
Raccordi
Tappi tubi
flessibili
Estremit tubo
flessibile

Perdita (1)
Perdita (2)
Perdita (3)

Sostituire
Sostituire
Serrare o sostituire
tubo flessibile o O-ring

Cricca (4)

Sostituire

Tappi tubi
flessibili
Tappi tubi
flessibili

Rinforzo scoperto (6)

Sostituire

Vescica (7)

Sostituire

M137-07-008

2
1

Cricca (5)

Sostituire

2
3

M115-07-145

4
5

M115-07-146

Tubo

Sostituire

Piegatura (8)

Tubo

Cedimento (9)

Sostituire
(usare il raggio di
piegatura corretto)

Estremit tubo
flessibile e
raccordi

Deformazione o
corrosione (10)

Sostituire

M115-07-147

M115-07-148

NOTA: Per individuare i punti di verifica o per una descrizione delle anomalie,
consultare le illustrazioni in fig.1. Usare ricambi originali Hitachi.
10
M115-07-149

Fig.1

7-43

MANUTENZIONE
Intervallo (ore)
Giornaliero

Tabella 2. Tubi rigidi


Punti di verifica
Anomalie
Superfici di contatto Perdita (11)
delle giunzioni
delle flange

Rimedi
Sostituire
O-ring
e/o
serrare i bulloni

12

13

11

M137-07-001

Perdita (12)

Ogni 250 ore

Superfici saldate
sulle giunzioni
Collo articolazione
Superfici saldate
sulle giunzioni
Fascette

Sostituire
12

13

Cricca (13)
Cricca (12)

Sostituire
Sostituire

Mancanti
Deformazione
Allentate

Sostituire
Sostituire
Serrare

M137-07-007

Fig.2

NOTA: Per individuare i punti di verifica o per una descrizione delle anomalie,
consultare le illustrazioni in fig.2. Usare ricambi originali Hitachi.

15

Intervallo (ore)
Ogni 250 ore

Tabella 3. Radiatore olio


Punti di verifica
Anomalie
Superfici di contatto Perdita (14)
delle giunzioni
delle flange

Radiatore olio
Raccordo e tubo
flessibile in gomma

Perdita (15)
Perdita (16)

Rimedi
Sostituire
O-ring
e/o
serrare i bulloni
Sostituire
Riserrare o
sostituire

NOTA: Per individuare ogni punto da controllare fare riferimento alle istruzioni
riportate in fig 3.

7-44

16

14
M137-07-002

Fig.3

MANUTENZIONE
RACCOMANDAZIONI PER LA
MANUTENZIONE DEI RACCORDI IDRAULICI
2

Su questa macchina sono utilizzati due tipi di raccordi


idraulici.
Raccordo di tenuta O-ring a faccia piana (Raccordo
ORS)
Sulle superfici a tenuta viene utilizzato un O-ring per
prevenire le perdite di olio.
1. Ispezionare le superfici delle tenute (6). Controllare
che non presentino polvere o difetti.
2. Sostituire l'O-ring (1) al momento di rimontare i
raccordi.
3. Lubrificare l'O-ring (1) e posizionarlo nell'apposita
sede (3) usando della vaselina.
4. Serrare il raccordo (2) manualmente, premendo la
giunzione del raccordo in modo tale da fissare l'Oring (1) nella sede senza danneggiarlo.
5. Serrare il raccordo (2) o il dado (4) applicando la
coppia di serraggio indicata. Non torcere il tubo
flessibile (5) al momento di serrare i raccordi.
6. Controllare che non vi siano perdite. In caso di
perdite di olio da connessioni allentate, non serrare il
raccordo (2). Aprire la connessione, sostituire l'Oring (1) e controllare che sia posizionato
correttamente prima di serrare la connessione.
Specifiche della coppia di serraggio
Larghezza (mm)
27
32
N!m
93
137
Coppia di
serraggio
(kgf!m) (9,5) (14)

36
175

10%
41,46
205

(18)

(21)

7-45

6
3
M104-07-033

MANUTENZIONE
Raccordi di tenuta con faccia metallica
7

Questi raccordi, fissati sui tubi flessibili pi piccoli,


presentano una svasatura metallica che si innesta in
un'apposita sede metallica.

10

1. Controllare che la svasatura (10) e la sede della


svasatura (9) non presentino polvere o difetti
evidenti.
IMPORTANTE: I difetti nella svasatura del tubo non
possono essere riparati. Serrare una
svasatura difettosa applicando una
coppia di serraggio superiore alle
specifiche non elimina la perdita.

Valvola navetta

M202-07-051

Distributore

2. Serrare il raccordo (7) manualmente.


3. Serrare il raccordo (7) o il dado (8) applicando la
coppia di serraggio indicata. Non torcere il tubo
flessibile (5) al momento di serrare i raccordi.
Larghezza (mm)
Coppia di N!m
serraggio (kg!m)

17
24,5
(2,5)

19
29,5
(3)

22
39
(4)

27
78
(8,0)

Raccordi tubi principali (per valvola navetta)


Classe ZX120, 180, 200, 225, 270

Larghezza (mm)
N!m
Coppia di
serraggio
(kg!m)

19
34,3
(3,5)

T178-04-04-003

Distributore

Classe ZX330

7-46

M1HH-07-024

MANUTENZIONE
E. IMPIANTO COMBUSTIBILE

Combustibile raccomandato
Usare solo GASOLIO di alta qualit (JIS K-2204)
(ASTM 2-D). NON usare cherosene.
Rifornimento
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
2. Appoggiare la benna a terra.
3. Portare il pulsante del regime minimo automatico su
OFF.
IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni
se il motore non viene spento in modo
corretto.
4. Fare girare il motore al minimo senza carico per
cinque minuti.

M1G6-01-011

5. Arrestare il motore. Estrarre la chiave dal


commutatore.
6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di BLOCCO.
AVVERTENZA: Manipolare il combustibile con
cautela. Spegnere il motore prima di fare
rifornimento. Non fumare quando si rifornisce il
serbatoio o si eseguono lavori sull'impianto del
combustibile.
7. Verificare l'indicatore di livello (3) o l'indicatore del
combustibile (1) sul quadro del monitor. Se
necessario, aggiungere combustibile.

M157-07-185

3
Linea
gialla

IMPORTANTE: Non lasciare entrare polvere, sporco,


acqua o corpi estranei nell'impianto del
combustibile.
M157-07-060

7-47

MANUTENZIONE
8. Per evitare la formazione di condensa, riempire il
serbatoio di combustibile al termine di ogni giornata
di lavoro. Attenzione a non versare combustibile sulla
macchina o sul terreno.
Modello
Classe ZX120
Classe ZX180
ZAXIS210, 210LC
ZAXIS210N, 240
Classe ZX225
Classe ZX270
Classe ZX330

Capacit serbatoio
250 L
280 L
360 L
290 L
320 L
380 L
560 L

3
Linea
gialla

M157-07-060

Non riempire il serbatoio oltre la capacit specificata.


Smettere di erogare combustibile quando compare
una linea gialla sull'indicatore di livello del
combustibile (3). Posizionare il bocchettone di
erogazione del combustibile in modo che non
ostruisca in nessun modo l'indicatore di livello del
tipo a galleggiante (3).
9. Rimontare il tappo (2) sul tubo di riempimento e
chiudere il coperchio (2) a chiave per evitare che
possa essere smarrito e per creare un deterrente
contro eventuali atti di vandalismo.
NOTA: Adottare le dovute precauzioni durante il
rifornimento di combustibile se si utilizza il
dispositivo di rifornimento automatico
(opzionale).
Evitare di riempire eccessivamente il serbatoio
del combustibile. Ricordarsi sempre di
rimuovere il tappo del bocchettone (2) al
momento di provvedere al rifornimento con il
dispositivo di rifornimento automatico e
interrompere il rifornimento quando appare una
linea gialla sul galleggiante.

7-48

Dispositivo di rifornimento
automatico del
combustibile
Interruttore
ON/OFF

Bocchettone di
rifornimento
M1G6-07-014

MANUTENZIONE
Spurgo coppa serbatoio combustibile --giornaliero
1. Parcheggiare la macchina in piano con la torretta
ruotata a 90 per facilitare l'accesso.
2. Appoggiare la benna a terra.

M104-07-117

3. Portare il pulsante del regime minimo automatico su


OFF.

IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni


se il motore non viene spento in modo
corretto.
4. Fare girare il motore al minimo senza carico per
cinque minuti.
5. Girare la chiave del commutatore di avviamento in
posizione OFF. Estrarre la chiave dal commutatore.
6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di BLOCCO.

M178-07-022

7. Aprire il rubinetto di scarico (1) per qualche secondo


per eliminare acqua e sedimenti. Chiudere il
rubinetto di scarico.

7-49

MANUTENZIONE
Controllo del separatore acqua
--- ogni 50 ore
3

Il separatore d'acqua (4) separa eventuali tracce di acqua


che si possono mescolare con il carburante. Il separatore
d'acqua (4) contiene un galleggiante che si solleva quando
si accumula l'acqua.
Drenare i sedimenti quando il galleggiante si solleva fino al
contrassegno "Scarico acqua" situato sulla parte esterna
del separatore d'acqua (4).
IMPORTANTE: Se il combustibile contiene una
quantit eccessiva di acqua, eseguire
le verifiche del separatore dell'acqua ad
intervalli pi frequenti.

4
5

Classe ZX120, 180

Scarico del liquido di raffreddamento


1. Il separatore d'acqua (4) si trova sulla parte
posteriore del serbatoio dell'olio idraulico. Aprire il
coperchio di accesso sul lato destro e fissarlo con
l'asta.

M175-07-006

3
4

2. Chiudere il rubinetto del combustibile (2) sotto il


serbatoio del combustibile per interrompere
l'alimentazione del carburante.

3. Svitare il tappo (3) sul separatore d'acqua (4). Svitare


il tappo di scarico (5) nella parte inferiore della
carcassa del separatore per scaricare l'acqua
depositata nella carcassa.

Classe ZX200, 270

M178-07-023

4. Dopo lo spurgo dell'acqua, serrare i tappi (3 e 5).


5. Riportare il rubinetto del combustibile (2) nella
posizione originale.

NOTA: Dopo lo scarico, eliminare l'aria dall'impianto


del combustibile.

M178-07-064

Classe ZX225
3

Classe ZX330

7-50

M1HH-07-027

MANUTENZIONE
Spurgo aria dall'impianto del combustibile
IMPORTANTE: La presenza di aria nell'impianto del
combustibile pu rendere difficile
avviare il motore o determinare
anomalie nel suo funzionamento.
Spurgare sempre l'aria dall'impianto
dopo avere scaricato acqua e sedimenti
dal separatore dell'acqua, sostituito il
filtro del combustibile, pulito il filtro
della pompa dell'alimentazione o
svuotato il serbatoio del combustibile.
1. Controllare che il tappo di spurgo (5) e il tappo di
sfiato dellaria (3) del separatore dacqua (4) siano
correttamente serrati. Se il tappo di sfiato dell'aria (3)
non correttamente serrato, non sar possibile
spurgare l'aria dall'impianto del combustibile.

3
4
5

Classe ZX120, 180

M175-07-006

3
4
5

Classe ZX200, 270

M178-07-023

M178-07-064

Classe ZX225
3

Classe ZX330

7-51

M1HH-07-027

MANUTENZIONE
2. Controllare che il rubinetto del combustibile (2) sia
aperto.
3. Allentare il tappo di sfiato dell'aria (6) del filtro del
combustibile.
4. Allentare il pomello della pompa di alimentazione del
combustibile (7), sollevare ed abbassare lo stantuffo
fino a quando non si vedono pi bolle nel
combustibile.

5. Serrare il tappo di sfiato dell'aria (6) del filtro del


combustibile. Sollevare ed abbassare lo stantuffo
della pompa di alimentazione del combustibile fino
ad appesantimento del carico.

M178-07-022

6. Spingere verso il basso la manopola (7) della pompa


di alimentazione del combustile e avvitarla.
7. Avviare il motore e farlo girare al minimo.

8. Attaccare il cartello "Non azionare" sulla leva di


comando di destra.
9. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di BLOCCO.

Classe ZX120, 180

M175-07-007

10. Ispezionare l'impianto del combustibile per accertarsi


che non vi siano perdite.

6
7

Classe ZX200, 225, 270

M178-07-025

Classe ZX330

M1HH-07-005

Classe ZX330

7-52

M1HH-07-012

MANUTENZIONE
Sostituzione filtro combustibile
--- ogni 500 ore
1

1. Per motivi di sicurezza e di salvaguardia dell'ambiente,


utilizzare sempre contenitori idonei alla raccolta del
combustibile. Non disperdere il combustibile nel suolo, o in
conduttore di scarico, corsi d'acqua, stagni o laghi. Smaltire
il combustibile conformemente alle direttive in vigore.

2. Smontare il filtro a cartuccia (1) usando la chiave per filtri.


3. Applicare un sottile strato di combustibile pulito sulla
guarnizione del nuovo filtro a cartuccia (1).

4. Serrare manualmente il filtro a cartuccia (1) fino a quando la


guarnizione tocca la superficie di tenuta.

5. Usando la chiave per filtri, serrare il filtro a cartuccia (1)

Classe ZX120, 180

M175-07-007

ruotandolo di altri 2/3 di giro. Non applicare una coppia di


serraggio eccessiva al filtro a cartuccia (1).

6. Dopo avere sostituito il filtro a cartuccia (1), spurgare l'aria


dall'impianto del combustibile.

1
Classe ZX200, 270

M178-07-029

Classe ZX225

M178-07-084

Classe ZX330

7-53

M1HH-07-005

MANUTENZIONE
5

Pulizia filtro pompa alimentazione


--- ogni 1000 ore

1. Controllare che il rubinetto di spurgo sia in posizione chiusa.


M178-07-102

Classe ZX120, 180, 200, 225, 270


2. Svitare il bullone del tubo flessibile dell'ingresso della pompa
dell'alimentazione situato sull'ingresso del separatore
d'acqua (2).

3
2

Classe ZX330
2. Svitare il bullone del tubo flessibile dell'ingresso della pompa
dell'alimentazione situato sull'ingresso della pompa di
alimentazione (6).

3. Rimuovere il filtro (4) dal bullone di giunzione (3) con un


cacciavite.

Classe ZX120, 180

4. Pulire il filtro (4) con combustibile diesel.

M175-07-006

5. Montare e serrare filtro (4) e tappo (5) nel bullone di


giunzione (3).

6. Rimontare ed avvitare il bullone di giunzione (3). Scaricare


l'aria dall'impianto del combustibile.
Coppia di serraggio:
da 20 a 25 Nm
(da 2,0 a 2,5 kgfm)

Classe ZX200, 270

M178-07-023

Classe ZX225

M178-07-064

Classe ZX330

7-54

M1HH-07-012

MANUTENZIONE
Verifica tubi flessibili combustibile
--- giornaliera
--- ogni 250 ore
ATTENZIONE: le perdite di combustibile possono
produrre incendi con conseguenti infortuni gravi.
Per evitare questo rischio:

1. Parcheggiare la macchina su una superficie solida e in


piano. Appoggiare la benna a terra. Arrestare il motore.
Togliere la chiave dal commutatore di avviamento. Tirare la
leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in posizione
di completo bloccaggio.

2. Verificare che non vi siano tubi flessibili piegati, punti di


sfregamento tra tubi flessibili o perdite.
Controllare i tubi flessibili nei punti di verifica indicati sotto
per accertarsi che non vi siano perdite o altri danni che
possano causare future perdite. Se si notano anomalie,
sostituire o riserrare i tubi come indicato nella Tabella 4.

3. Riparare o sostituire tubi flessibili allentati o danneggiati.


Non installare mai tubi flessibili piegati o danneggiati.
Intervallo (ore)
Giornaliero

Ogni 250 ore

Tabella 4. Tubi flessibili


Punti di verifica
Estremit tubo flessibile
Tubo
trecciato Soutache
Tubo
trecciato Soutache
Estremit tubo flessibile

Anomalie
Perdita (1)
Attrito (2)
Cricca (2)
Cricca (3)

Rimedi
Riserrare o
sostituire
Sostituire
Sostituire
Sostituire

Cricca (4)

Sostituire

1
M137-07-003

3
Tubo

Piegatura (5)

Sostituire

M137-07-004

5
Tubo

Cedimento (6)

Estremit tubo flessibile


e raccordi

Deformazione o
corrosione (7)

Sostituire
(Usare il raggio di piegatura
corretto)
Sostituire

M137-07-005

NOTA: per individuare i punti di verifica o per una descrizione delle anomalie, consultare le
illustrazioni in Fig.1. Usare ricambi originali Hitachi.

7
M137-07-006

Fig.1

7-55

MANUTENZIONE
F. FILTRO ARIA
Pulizia dell'elemento esterno filtro aria
--- ogni 250 ore o quando si accende la spia
che indica ostruzione

Sostituzione elementi esterni ed interni filtro


aria
--- dopo averlo pulito sei volte o dopo un anno
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.

Classe ZX120, 180

2. Appoggiare la benna a terra.

M1G6-07-005

3. Disattivare il pulsante di regime minimo automatico.


IMPORTANTE: Il turbocompressore pu subire danni se il
motore non viene spento in modo corretto.
2

4. Fare girare il motore al minimo lento senza carico per cinque


minuti.

5. Arrestare il motore. Togliere le chiavi dal commutatore.


6. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di pilotaggio in
posizione di completo bloccaggio.

7. Allentare i fermi (2) per smontare il coperchio.


Classe ZX200, 270

M178-07-026

Classe ZX225

M178-07-078

2
Classe ZX330

7-56

M1HH-07-020

MANUTENZIONE
1

8. Montare l'elemento esterno (1).


9. Battere l'elemento esterno (1) contro il palmo della mano,
NON SU UNA SUPERFICIE DURA.
ATTENZIONE: Usare aria compressa a pressione
ridotta. (meno di 0,2 MPa, 2 kgf/cm2). Allontanare il
personale dall'area di lavoro, proteggersi contro il
distacco di detriti ed indossare dispositivi e indumenti
per la protezione personale, compresi occhiali
protettivi.
Classe ZX120, 180

10. Pulire l'elemento esterno (1) con l'aria compressa. Dirigere

M1G6-07-006

l'aria verso l'interno dell'elemento del filtro facendola


scaricare all'esterno.

11. Pulire l'interno del filtro prima di montare l'elemento esterno


(1).

12. Montare l'elemento esterno (1)


13. Montare il coperchio e serrare i fermi (2).
14. Avviare il motore e farlo girare al minimo lento.

15. Controllare la spia di ostruzione del filtro dell'aria sul quadro


delle spie. Se la spia si ACCENDE, spegnere il motore e
sostituire l'elemento esterno (1).
Classe ZX200, 270

M178-07-027

Classe ZX225

M178-07-079

Classe ZX330

M1HH-07-021

7-57

MANUTENZIONE
16. Al momento di sostituire l'elemento del filtro dell'aria,

Interruttore restrizione aria

sostituire contemporaneamente l'elemento esterno (1) e


quello interno (3). Montare l'elemento esterno (1). Pulire
l'interno del filtro prima di rimuovere l'elemento interno (3).
Rimuovere l'elemento interno (3). Montare prima l'elemento
interno (3) e poi montare l'elemento esterno (1).

Coperchio

IMPORTANTE: Non riutilizzare l'elemento interno. Sostituirlo


sempre con uno nuovo.

Valvola
M157-07-061

7-58

MANUTENZIONE
G. IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO
Refrigerante
Utilizzare acqua fresca o normale acqua di rubinetto come
refrigerante. Non utilizzare acqua fortemente acida o alcalina.
Utilizzare il refrigerante mescolato con il refrigerante originale
Hitachi a lunga durata (LLC) in una percentuale dal 30 al 50 %.
Se si prevede che la temperatura scenda al di sotto di 0C,
riempire l'impianto di raffreddamento con una miscela di acqua
dolce e refrigerante originale Hitachi a lunga durata (LLC).
Come norma generale, la percentuale di LLC deve variare tra il
30% e il 50%, come indicato nella tabella sotto. Se inferiore al
30%, pu crearsi ruggine nell'impianto, se superiore al 50% il
motore pu surriscaldarsi.

7-59

MANUTENZIONE

Temperatura aria
C
1
4
7
11
15
20
25
30

F
30
25
19
12
5
4
13
22

Temperatura aria
C
1
4
7
11
15
20
25
30

F
30
25
19
12
5
4
13
22

Temperatura aria
C
1
4
7
11
15
20
25
30

F
30
25
19
12
5
4
13
22

Tabella miscelazione LLC (Classe ZX120, 180)


Rapporto
Capacit di ricarica
misc,
LLC
Acqua dolce
ratio
%
litri
US gal
litri
US gal
30
5,7
1,51
13,3
3,51
30
5,7
1,51
13,3
3,51
30
5,7
1,51
13,3
3,51
30
5,7
1,51
13,3
3,51
35
6,7
1,77
12,3
3,25
40
7,6
2,01
11,4
3,01
45
8,6
2,27
10,4
2,75
50
9,5
2,51
9,5
2,51
Tabella miscelazione LLC (Classe ZX200, 225, 270)
Capacit di ricarica
Rapporto
misc,
LLC
Acqua dolce
ratio
%
litri
US gal
litri
US gal
30
6,9
1,82
16,1
4,25
30
6,9
1,82
16,1
4,25
30
6,9
1,82
16,1
4,25
30
6,9
1,82
16,1
4,25
35
8,1
2,13
14,9
3,95
40
9,2
2,43
13,8
3,65
45
10,4
2,73
12,6
3,34
50
11,5
3,04
11,5
3,04

Rapporto
misc,
ratio
%
30
30
30
30
35
40
45
50

Tabella miscelazione LLC (Classe ZX330)


Capacit di ricarica
LLC
litri
10,5
10,5
10,5
10,5
12,3
14,0
15,8
17,5

Acqua dolce
US gal
2,77
2,77
2,77
2,77
3,25
3,70
4,17
4,62

ATTENZIONE:
1. L'antigelo velenoso e, se ingerito, pu portare a
conseguenze gravi o fatali. Provocare il vomito e
rivolgersi immediatamente ad un medico.

2. Al momento di conservare l'antigelo, etichettare


chiaramente il contenitore e chiuderlo con un
coperchio che impedisca fuoriuscite. Tenere
sempre l'ANTIGELO fuori dalla portata dei bambini.

7-60

litri
24,5
24,5
24,5
24,5
22,7
21,0
19,2
17,5

US gal
6,47
6,47
6,47
6,47
6,00
5,55
5,07
4,62

3. In caso di contatto accidentale con gli occhi,


lavare con acqua per 10 o 15 minuti e
rivolgersi immediatamente ad un medico.

4. Conservare o smaltire l'antigelo


conformemente alle direttive locali.

MANUTENZIONE
1

Verifica livello refrigerante --- giornaliera


ATTENZIONE: Allentare il tappo del bocchettone di
riempimento del radiatore (1) solo quando l'impianto
freddo. Svitare il tappo lentamente fino alla posizione di
arresto. Scaricare tutta la pressione prima di togliere
completamente il tappo.
A motore freddo, il livello del refrigerante deve essere compreso
tra i segni FULL e LOW riportati sul serbatoio del refrigerante (2),
dietro allo sportello di accesso al radiatore. Se il livello del
refrigerante sotto al segno LOW, aggiungere refrigerante nel
serbatoio (2).
Se il serbatoio del refrigerante (2) vuoto, aggiungere refrigerante
prima al radiatore e poi al serbatoio del refrigerante (2).

Classe ZX120, 180

SS-2050

Classe ZX200, 225, 270, 330

M178-07-029

PIENO
VUOTO

M178-07-028

7-61

MANUTENZIONE
Verifica e regolazione della cinghia della
ventola
--- ogni 100 ore (la prima volta dopo 50 ore)
IMPORTANTE: Una cinghia allentata pu determinare un
caricamento insufficiente della batteria, un
surriscaldamento del motore ed un'usura
anormale della cinghia stessa. Se troppo
tesa, la cinghia pu danneggiarsi e
danneggiare i cuscinetti.
Controllare visivamente la cinghia per individuare segni di usura.
Sostituire se necessario. Controllare la tensione della cinghia della
ventola premendo con il pollice sul punto centrale fra puleggia
della ventola (4) e puleggia dell'alternatore (3). La cinghia deve
cedere di A applicando una pressione di circa 98 N (10 kgf).

Deflessione
8~12 mm
98 N (10 kgf)

Classe ZX120, 180, 200, 225, 270

M178-07-030

Deflessione
8~11 mm
98 N (10 kgf)

4
3

Modello
Classe ZX120, 180, 200, 225, 270
Classe ZX330

A
(da 8 a 12 mm)
(da 8 a 11 mm)

Se la tensione non rientra nelle specifiche, allentare i dadi (5) e (7)


della piastra di regolazione e della staffa dell'alternatore. Spostare
l'alternatore agendo sul dado (6) fino ad ottenere la tensione
corretta. Serrare la piastra di regolazione e i dadi (5) e (7).

Classe ZX330

M1HM-07-001

5
6

NOTA: Quando si monta una cinghia nuova, regolare


nuovamente la tensione dopo avere fatto girare il
motore per 3-5 minuti al minimo lento per accertarsi
che la nuova cinghia sia montata correttamente.

7
M190-07-072

7-62

MANUTENZIONE
1

Sostituzione refrigerante
--- ogni due anni o ogni 4000 ore (a seconda
della scadenza che arriva per prima).
Pulizia dell'interno del radiatore
---quando si cambia il refrigerante
ATTENZIONE: Non svitare il tappo del radiatore prima
che l'impianto si sia raffreddato. Svitare il tappo
lentamente fino alla posizione di arresto. Scaricare
tutta la pressione prima di togliere completamente il
tappo.

M178-07-032

IMPORTANTE: Utilizzare acqua fresca o normale acqua di


rubinetto come refrigerante. Non utilizzare
acqua fortemente acida o alcalina. Utilizzare il
refrigerante mescolato con il refrigerante
originale Hitachi a lunga durata (LLC) in una
percentuale dal 30 al 50 %.

1. Rimuovere il tappo del radiatore. Aprire i rubinetti di scarico


(1) e (2) sul radiatore e sul blocco motore per fare defluire
tutto il refrigerante.

2. Chiudere i rubinetti di scarico (1) e (2). Riempire il radiatore


con acqua di rubinetto e un detergente per radiatori. Avviare
il motore e farlo girare ad un regime leggermente pi alto
rispetto al minimo lento; quando l'ago dell'indicatore della
temperatura raggiunge la zona verde, fare girare il motore
per altri dieci minuti.

2
Classe ZX120, 180

M156-07-011

Classe ZX200, 225, 270

M178-07-025

Classe ZX330

M1HH-07-001

3. Spegnere il motore e aprire il rubinetto di scarico (1). Lavare


l'impianto di raffreddamento con acqua di rubinetto, fino a
quando l'acqua di scarico appare limpida. Questa procedura
aiuta a rimuovere ruggine e sedimenti.

4. Chiudere il rubinetto di scarico (1). Riempire il radiatore con


acqua di rubinetto e LLC nella percentuale di miscelazione
specificata. Aggiungere lentamente il refrigerante per evitare
di intrappolare bolle d'aria nell'impianto.

5. Fare girare il motore per scaricare sufficientemente l'aria


dall'impianto di raffreddamento.

6. Dopo avere aggiunto il refrigerante, fare girare il motore per


vari minuti. Controllare di nuovo il livello del refrigerante e
rabboccare se necessario.

7-63

MANUTENZIONE
Inter Cooler

Pulizia radiatore, massa radiante e intercooler


(Eccetto ZAXIS110, 110M)
esterno --- ogni 500 ore
Pulizia griglia anteriore radiatore olio
--- ogni 500 ore
Pulizia condensatore climatizzatore
(Se dotato)ogni 500 ore
--- ogni 500 ore
Pulizia griglia anteriore intercooler
(opz.) --- ogni 500 ore
Pulizia griglia anteriore climatizzatore
(Opz.) --- ogni 500 ore

Radiatore olio

M178-07-033

ATTENZIONE: per la pulizia, usare aria compressa a


pressione ridotta (meno di 0,2 MPa, 2 kgf/cm2).
Sgombrare il personale dall'area, proteggersi contro il
distacco di detriti e indossare dispositivi e indumenti di
protezione, compresi gli occhiali di protezione.
IMPORTANTE: Se si utilizza la macchina in aree polverose,
controllare giornalmente la griglia per
eliminare sporco e ostruzioni. Se ostruita,
smontare la griglia, pulirla e rimontarla.

1. Aprire il portello di accesso e il coperchio del radiatore.


2. Pulire il condensatore del climatizzatore.

Griglia anteriore radiatore olio

M178-07-033

Condensatore condizionatore

M178-07-033

3. Rimuovere la griglia anteriore del radiatore dell'olio e pulirla.


4. Pulire radiatore e il radiatore dell'olio con aria compressa
(meno di 0,2 MPa, 2 kgf/cm2) o acqua.

7-64

MANUTENZIONE
H. IMPIANTO ELETTRICO
IMPORTANTE: l'utilizzo improprio di apparecchiature per
radiocomunicazioni e relativi componenti,
e/o la loro errata installazione influiscono
sui componenti elettronici della macchina
provocandone movimenti inaspettati.
L'errata installazione di apparecchiature
elettriche pu causare guasti alla
macchina e/o incendi.
Rivolgersi sempre al concessionario
autorizzato di zona prima di installare
apparecchiature per radiocomunicazioni
o componenti elettrici aggiuntivi o in caso
di sostituzione di componenti elettrici.
Non tentare mai di smontare o modificare
componenti elettrici/elettronici. Se
necessario sostituire o modificare questi
componenti, rivolgersi al concessionario
autorizzato di zona.
Batterie
AVVERTENZA: Il gas della batteria pu esplodere.
Tenere scintille e fiamme lontane dalle batterie.
Usare una torcia elettrica per controllare il livello
dell'elettrolito della batteria.
Si raccomanda di non continuare a usare la batteria
o a caricarla quando il livello dell'elettrolito al di
sotto del valore riportato nelle specifiche. La batteria
pu esplodere.
L'acido solforico contenuto nell'elettrolito della
batteria velenoso: pu bruciare la pelle, bucare
indumenti e portare a cecit in caso di contatto con
gli occhi.
Per evitare questo pericolo:
1. Riempire le batterie in un ambiente ben ventilato.
2. Indossare occhiali e guanti di protezione.
3. Evitare di inalare i vapori quando si aggiunge
elettrolito.
4. Evitare di lasciar cadere o rovesciare l'elettrolito.
5. Attenersi alle corrette procedure di avviamento
con le batterie ausiliarie.

SA-036

In caso di contatto con l'acido dell'elettrolito:


1. Lavare la pelle con abbondante acqua;
2. Applicare bicarbonato di sodio o calce sodata
per agevolare la neutralizzazione dell'acido;
3. In caso di contatto con gli occhi, lavarli con
abbondante acqua per 10 o 15 minuti. Rivolgersi
immediatamente a un medico.
M1G6-07-011

Posizione batterie

7-65

MANUTENZIONE
In caso di ingestione dell'acido:
1. Bere molta acqua o latte.
2. Bere inoltre latte di magnesia, uova sbattute o
olio vegetale.
3. Rivolgersi immediatamente a un medico.
IMPORTANTE: In climi freddi, aggiungere acqua alle
batterie prima di azionare la macchina
oppure caricare le batterie.
IMPORTANTE: Se utilizzata con il livello dell'elettrolito
inferiore a quanto riportato nelle
specifiche, la batteria pu deteriorarsi
rapidamente.
IMPORTANTE: Non rabboccare l'elettrolito oltre il
livello massimo specificato. In caso di
fuoriuscita, l'elettrolito danneggia le
superfici verniciate e/o corrode altre
parti della macchina.
NOTA: In caso di rabbocco dell'elettrolito oltre al livello
massimo specificato o oltre il fondo del
manicotto, rimuovere l'eccesso con una pipetta
fino a quando il livello dell'elettrolito non supera
il fondo del manicotto. Dopo avere
neutralizzato l'elettrolito rimosso con
bicarbonato di sodio, eliminarlo scaricandolo
con abbondante acqua oppure rivolgersi al
costruttore della batteria.

7-66

MANUTENZIONE
Controllo livello elettrolito --- ogni mese
1. Controllare il livello dell'elettrolito almeno una volta al
mese.
2. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano
e spegnere il motore.
3. Controllare il livello dell'elettrolito.
3.1 Verifica del livello dal lato della batteria
Con un panno umido, pulire le linee di verifica del
livello. Non utilizzare un panno asciutto in quanto
potrebbe generare elettricit statica che, a sua
volta, pu causare l'esplosione del gas della
batteria. Controllare che il livello dell'elettrolito sia
compreso tra i segni U.L (Livello superiore) e L.L
(Livello inferiore). Nel caso in cui il livello
dell'elettrolito sia inferiore rispetto al livello
intermedio tra U.L e L.L, rabboccare
immediatamente con acqua distillata o liquido
commerciale per batterie. Rabboccare sempre con
acqua distillata prima di ricaricare (azionando la
macchina). Dopo avere rabboccato, serrare con
cura il tappo.
3.2 In caso di impossibilit di verifica del livello dal lato
della batteria o in caso di assenza dei segni di
livello eseguire le seguenti operazioni:
Dopo avere tolto il tappo dalla parte superiore della
batteria controllare il livello dell'elettrolito attraverso
l'apertura per il rabbocco. In questo caso difficile
riuscire a calcolare con precisione il livello
dell'elettrolito. Pertanto, si tenga presente che il
livello dell'elettrolito corretto quando risulta a filo
con il limite superiore. Controllare il livello facendo
riferimento alle figure riportate a destra. Quando il
livello dell'elettrolito inferiore rispetto al fondo del
manicotto, rabboccare con acqua distillata o liquido
commerciale per batterie fino al fondo. Rabboccare
sempre con acqua distillata prima di ricaricare
(azionando la macchina). Dopo avere rabboccato,
serrare con cura il tappo.
3.3 Ogni volta che possibile servirsi di un indicatore
per la verifica del livello dell'elettrolito, affidarsi ai
risultati ottenuti.
4. Avere sempre cura di pulire la zona attorno ai
morsetti per evitare che la batteria si scarichi.
Controllare che i morsetti della batteria non siano
allentati e/o arrugginiti. Applicare grasso o vaselina
sui morsetti per prevenirne la corrosione.

7-67

U.L (Livello superiore)


L.L (Livello inferiore)
M146-07-109

Foro di
riempimento

Manicotto

Parte superiore separatore


Corretto

Livello superiore
Livello inferiore
M146-07-110

Toccando il fondo del manicotto, la superficie


dellelettrolito sale per effetto della tensione e le estremit
dellelettrodo appaiono curve
M146-07-111

Abbassare
Quando la superficie dellelettrolito pi bassa rispetto al
fondo del manicotto, le estremit dellelettrodo appaiono
dritte.

M146-07-112

M409-07-072

MANUTENZIONE
Verifica della densit specifica dell'elettrolito
In caso di contatto con l'acido
dell'elettrolito:
1. Lavare la pelle con abbondante acqua;
2. Applicare bicarbonato di sodio o calce
sodata per agevolare la neutralizzazione
dell'acido;
3. In caso di contatto con gli occhi, lavarli
con abbondante acqua per 10 o 15
minuti. Rivolgersi immediatamente a un
medico.

AVVERTENZA: Il gas della batteria pu


esplodere. Tenere scintille e fiamme lontane dalle
batterie. Usare una torcia elettrica per controllare
il livello dell'elettrolito della batteria.
L'acido solforico contenuto nell'elettrolito della
batteria velenoso: pu bruciare la pelle, bucare
indumenti e portare a cecit in caso di contatto
con gli occhi.
Non controllare mai la carica della batteria
mettendo un oggetto metallico tra i morsetti.
Usare un voltmetro o un idrometro.

In caso di ingestione dell'acido:


1. Bere molta acqua o latte.
2. Bere inoltre latte di magnesia, uova
sbattute o olio vegetale.
3. Rivolgersi immediatamente a un
medico.

Togliere sempre il morsetto di massa () per


primo e riposizionarlo per ultimo.
Per evitare questo pericolo:
1. Riempire le batterie in un ambiente ben
ventilato.

IMPORTANTE: Controllare la densit specifica


dell'elettrolito solo quando si
raffreddato e non subito dopo
l'uso.

2. Indossare occhiali e guanti di protezione.


3. Evitare di inalare i vapori quando si aggiunge
elettrolito.
4. Evitare di lasciar cadere o rovesciare
l'elettrolito.

Controllare la densit specifica dell'elettrolito in


ogni cella della batteria.
Il limite minimo della densit specifica
dell'elettrolito varia in funzione della temperatura
dell'elettrolito. La densit specifica deve rientrare
nella gamma riportata sotto. Caricare la batteria
se la densit specifica al di sotto di tale limite.

5. Attenersi alle corrette procedure di


avviamento con le batterie ausiliarie.

Gamma raccomandata di densit specifica in base alla temperatura dellelettrolito


40C
20C
Temp. liquido

Gamma desercizio

0C
20C
40C

1,21

1,22

1,23

1,24

1,25

1,26

1,27

Densit specifica del liquido della


batteria

SOSTITUZIONE DELLE BATTERIE


La macchina dotata di una batteria da 12 Volt con massa
negativa ().
Se, in un impianto da 24 Volt, si guasta una sola batteria,
sostituire la batteria guasta con una dello stesso tipo. Per
esempio, sostituire una batteria senza manutenzione con
una nuova batteria senza manutenzione. La modalit di
carica della batteria dipende dal tipo di batteria usata.
Queste differenze possono sovraccaricare una delle
batterie e causarne il guasto.

7-68

1,28

1,29

1,30

1,31

1,32

MANUTENZIONE
RIMOZIONE E INSTALLAZIONE DELLA
BATTERIA

Attrezzo della
batteria

AVVERTENZA: Quando si smonta la batteria,


scollegare prima il morsetto negativo () (massa)
facendo attenzione a non provocare un
cortocircuito. Al momento di montare la batteria,
collegare il morsetto positivo (+) prima di
collegare quello negativo ().

Solco
Inserire
completamente
queste sezioni
all'interno dei
solchi
Solco

Usare l'apposito attrezzo per smontare e montare la


batteria. Ad installazione completata, rimuovere l'attrezzo
dalla batteria. (Classe ZX120, 180)

Classe ZX120, 180

M1CC-07-040

SOSTITUZIONE DEI FUSIBILI


Se un'apparecchiatura elettrica non funziona, la prima
cosa da fare verificare i fusibili. La scatola dei fusibili si
trova dietro il sedile dell'operatore. Sul coperchio della
scatola attaccata una targhetta indicante la posizione e
la funzione dei fusibili.
Sollevare e rimuovere il coperchio della scatola
portafusibili. I fusibili di ricambio si trovano sotto il
coperchio.
IMPORTANTE: Montare solo fusibili del corretto
amperaggio per evitare danni
all'impianto elettrico dovuti a
sovraccarichi.
10- OPZIONE 3
5A

9- OPZIONE 2
10 A
8- OPZIONE 1
5A
7- ARIA COND.
5A
6- ALIM. ON
5A
5- SWBOX
5A
4- ELETTROVAL.
10 A
3- C.E. MOTORE
ELETTRICO
10 A
2- CONTROLLER
5A
1- AUSILIARIA
5A

20- RICAMBIO
(Eccetto classe
ZX330)
LUB (classe ZX330)
5A
19- INCANDESC. R
5A
18- AUSILIARIO
10 A
17- LUCE CAB.
5A
16- ACCENDISIGARI
10 A
15- RADIO
5A
14- AVVISATORE
ACUSTICO
10 A
13- RISCALD.
20 A
12- TERGICRISTALLI
10 A
11- LUCE
20 A

7-69

M178-07-036

Fusibili di ricambio

10

20

19

8
7
6
5
4
3
2
1

18
17
16
15
14
13
12
11

Strumento
M178-07-034

MANUTENZIONE
SCATOLA FUSIBILI AGGIUNTIVA (Opzionale)
25- RICAMBIO

30- RICAMBIO

24- AUSILIARIO
10 A
23- LUCE CABINA
POST.
10 A
22- SPIA
10 A
21- RISCALDAMENTO
SEDILE
10 A

29- AUSILIARIO
5A
28- GANCIO RAPIDO
5A

Fusibili di ricambio

25

30

24

29
28

23
22

27
26

21

27- LUCE ANT. CABINA +2


10 A
26- AMMORTIZZATORE
SEDILE
10 A

Fusibile principale

Strumento
M1G6-07-015

Serbatoio

Se il motorino di avviamento non dovesse entrare in


funzione girando la chiave di accensione in posizione
START, possibile che il problema dipenda dal fusibile
principale. Rimuovere il coperchio posto accanto al
serbatoio del refrigerante del motore per controllare lo
stato di questo fusibile. Sostituire se necessario.
21Lato + (Rosso)
45 A
22 Lato (Nero)
65 A
21

22
M178-07-049

7-70

MANUTENZIONE
I. VARIE
1

Verifica dei denti della benna --- giornaliera


Controllare che i denti della benna non siano
allentati o usurati
Sostituire i denti (1) se lo stato di usura supera il limite
di utilizzo riportato sotto.
M104-07-056

Dimensione A in mm
Modello
Nuovo
Limite di utilizzo
Classe ZX120
166
85
ZAXIS160LC
ZAXIS180LC,180LCN
200
95
Classe ZX200, 225
Classe ZX270
230
110
Classe ZX330
230
115

Procedura di sostituzione
AVVERTENZA: Proteggersi dal possibile distacco
di parti metalliche. Indossare occhiali di
protezione e l'attrezzatura di protezione idonea al
lavoro da svolgere.

M104-07-116

NO!

1. Usare martello (2) ed estrattore (3) per rimuovere il


perno di fissaggio (5). Fare attenzione a non
danneggiare il fermo in gomma (4) durante la
rimozione del perno di fissaggio (5).

2. Smontare il dente (1). Controllare che il perno di


fissaggio (5) e il fermo in gomma (4) non siano
danneggiati e sostituirli se necessario. I perni di
fissaggio corti e i fermi in gomma danneggiati devono
essere sostituiti con ricambi nuovi.

Portare a filo unestremit del perno


di fissaggio per effettuare la verifica.
In questo esempio, il perno di
fissaggio troppo corto.
M104-07-118
M104-07-058

NO!

NO!

M104-07-059

7-71

MANUTENZIONE
3. Pulire la superficie dell'attacco (6).
4. Montare il fermo in gomma (4) nel foro dell'attacco (6) come illustrato.

NO!

NO!

4
M104-07-060

5. Posizionare il nuovo dente (1) sullattacco (6).

NO!

NO!

M104-07-061

6. Inserire completamente il perno di fissaggio (5) nel foro, come illustrato.

NO!

M104-07-062

NOTA: Controllare periodicamente i denti della


benna per verificare che l'usura non
superi il limite di utilizzo specificato.

7-72

MANUTENZIONE
Verifica dei denti della benna tipo H e BE o Super V
(Classe ZX200, 330)
----- giornaliera

Verificare che le punte dei denti della benna non siano


allentate o usurate.
1. Intervalli di sostituzione
Sostituire le punte dei denti (1) quando il livello di
usura supera il limite di utilizzo specificato.
Dimensione A in mm
Classe ZX200

Codice pezzo

Limite di
utilizzo
M116-07-124

Benna rovescia
rinforzata di 0,8
3
m con denti
della benna tipo
Super V
Classe ZX330

Nuovo

4383048

Codice pezzo

Benna rovescia
rinforzata di
3
1,40 m con
denti della
benna tipo
Super V.
Benna per rocce
3
1,38 m
3
1,50 m

4400250

4400253

211

90

Nuovo

Limite di
utilizzo

232

99

2
229

112

NOTA: Sostituire la punta del dente (1) prima che


l'usura superi il limite per evitare che l'estremit
dell'adattatore resti esposta e sia soggetta a
rapida usura, con conseguente rottura o
distacco del dente.

M116-07-125

2. Sostituzione
3

(1) Smontaggio della punta del dente.


AVVERTENZA: Proteggersi dal possibile distacco
di parti metalliche. Indossare occhiali di
protezione.

(a) Preparazione per lo smontaggio della punta del


dente della benna.
Rimuovere ciottoli e terra tra la punta del dente (1)
e l'adattatore (2) dando leggeri colpi
alternativamente sulla punta e sulle sporgenze del
dente, come mostrato in figura.
(b) Introduzione dell'estrattore.
Rimuovere pietrisco, polvere, e sporco depositati
nello spazio tra perno di fissaggio (3) e adattatore
(2). Posizionare l'estrattore del perno sull'estremit
superiore del perno di bloccaggio (3) e martellarlo
per rimuovere il perno di bloccaggio (3).
Per estrarre il perno, usare prima l'estrattore pi
corto per portare l'estremit superiore del perno di
bloccaggio (3) in corrispondenza della parte pi
alta della sporgenza del dente della benna (1),
quindi usare l'estrattore pi lungo per rimuovere
completamente il perno di bloccaggio.

7-73

M116-07-131

MANUTENZIONE
c.

Smontaggio della punta del dente


Ruotare la punta del dente (1) verso sinistra e
tirarlo fino ad estrarlo.
Rimuovere la spina e verificare che non vi siano
cricche nella gomma. Se necessario, sostituire la
gomma.
Per quanto sia possibile effettuare varie sostituzioni
della punta del dente prima di dovere sostituire
anche il perno di fissaggio e la spina, si
raccomanda di ispezionare questi componenti ogni
volta che si sostituiscono le punte (1).

(2) Montaggio della punta del dente.


a.

M113-07-078

Montaggio della punta del dente


Pulire la parte superiore dell'estremit
dell'adattatore. Se resta attaccato pietrisco o
sporco allestremit delladattatore, la punta del
dente (1) non si installer correttamente e non sar
possibile introdurre il perno.
Controllare che il perno di bloccaggio non presenti
cricche.
Introdurre lentamente la punta del dente (1) fino a
portarla a filo con l'estremit dell'adattatore e
ruotandola contemporaneamente verso destra.

1
M113-07-080

b.

Introduzione del perno

(1) Introdurre il perno di bloccaggio (3) con il punto di


attacco (4) rivolto verso l'estremit dell'adattatore.
(2) Con la punta del dente (1) completamente
introdotta nell'adattatore, dare leggeri colpi di
martello per introdurre il perno di bloccaggio (3)
nella punta del dente (1) fino a portare la parte
superiore del perno di bloccaggio (3) a filo con la
superficie. (ossia fino a quando il punto di attacco
sul perno di bloccaggio (3) si innesta nelle sedi
della punta del dente (1).)
NOTA: (1) La gomma soggetta a corrosione.
Pertanto, si raccomanda di non usare
grasso, olio o altre sostanze simili per
agevolare l'inserimento del perno di
bloccaggio.
(2) Per evitare di danneggiare la gomma, al
momento di montare sulla benna
l'adattatore e l'estremit del tipo saldato
occorre rimuovere il perno di bloccaggio
dall'estremit prima di eseguire il
preriscaldamento e la saldatura. In caso
contrario, la gomma si macchia.

7-74

3
Punto di
attacco

M173-07-001

M116-07-128

MANUTENZIONE
Cambio della benna
O-ring

AVVERTENZA: Proteggersi dal possibile distacco


di parti metalliche quando si montano o
smontano i perni di connessione; indossare
occhiali di protezione e l'attrezzatura di
protezione idonea al lavoro da svolgere.
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
Abbassare la benna a terra e appoggiare la
superficie piatta sul terreno. Controllare che la benna
non possa ruotare al momento di rimuovere i perni.

Boccola benna

Maglia
B

2. Spostare a lato l'O-ring come illustrato in figura.


3. Rimuovere i perni della benna A e B per separare il
braccio di penetrazione e la benna. Pulire i perni e i
fori dei perni. Applicare una quantit di grasso
sufficiente ai perni e ai fori.

4. Allineare il braccio di penetrazione e alternare la


benna. Accertarsi che la benna non possa ruotare.
M104-07-063

5. Montare i perni della benna A e B.


6. Montare i perni di fissaggio e gli anelli elastici sui
perni A e B.
7. Regolare la distanza del leveraggio della benna per i
perni A. Vedere la procedura di regolazione della
distanza del leveraggio della benna.
8. Ingrassare i perni degli snodi A e B.
9. Avviare il motore e farlo girare al minimo. Azionare
lentamente la benna in entrambe le direzioni per
controllare che la benna sia libera di muoversi. Non
azionare la macchina se il movimento della benna
risulta in qualche modo ostacolato. Eliminare la
causa che interferisce con il movimento.

7-75

MANUTENZIONE
Conversione dei collegamenti benna in
benna diritta
Spostamento
O-ring

AVVERTENZA: Proteggersi dal possibile distacco


di parti metalliche quando si montano o
smontano i perni di connessione; indossare
occhiali di protezione e l'attrezzatura di
protezione idonea al lavoro da svolgere.
IMPORTANTE: Garantire uno spazio ampio di manovra
per consentire la rotazione a 180 della
benna. Prima di iniziare la conversione,
si raccomanda di evacuare la zona
circostante la macchina. Se si lavora
con un'altra persona addetta alla
segnalazione, concordare i segnali
prima di iniziare i lavori.

Boccola benna

Maglia
B
A

1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.


Abbassare la benna a terra e appoggiare la
superficie piatta sul terreno. Controllare che la benna
non possa ruotare al momento di rimuovere i perni.
2. Spostare a lato l'O-ring come illustrato in figura.
3. Rimuovere i perni della benna A e B per separare il
braccio di penetrazione e la benna. Pulire i perni e i
fori dei perni. Applicare una quantit di grasso
sufficiente ai perni e ai fori.
4. Ruotare la benna di 180. Accertarsi che la benna
non possa ruotare.
5. Allineare il braccio di penetrazione e la benna.
Montare i perni della benna A e B, quindi installare i
perni di fissaggio e gli anelli elastici sui perni A e B.

Maglia

6. Ingrassare i perni degli snodi A e B.


7. Avviare il motore e farlo girare al minimo. Azionare
lentamente la benna in entrambe le direzioni per
controllare che sia libera di muoversi. Non azionare
la macchina se il movimento della benna risulta in
qualche modo ostacolato. Eliminare la causa che
interferisce con il movimento.

M104-07-064

7-76

MANUTENZIONE
Regolazione del leveraggio della benna
La macchina dotata di un sistema di regolazione della
benna per eliminare il gioco nel leveraggio. Se il gioco nel
leveraggio aumenta, rimuovere e montare gli spessori di
registro secondo la procedura descritta sotto:
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
Abbassare la benna a terra appoggiando la
superficie piatta sul terreno e assicurandosi che la
benna non possa spostarsi in avanti.
2. Fare girare il motore al minimo. Tenere la benna
appoggiata a terra e farla ruotare lentamente in
senso antiorario fino a che la parte superiore della
boccola sinistra della benna tocca il braccio di
penetrazione.
3. Arrestare il motore. Tirare la leva di neutralizzazione
del circuito di pilotaggio in posizione di BLOCCO.
NOTA: Per rimuovere gli spessori di registro non
necessario smontare i bulloni (1). Gli spessori
di registro sono del tipo a scatto rapido e
possono quindi essere facilmente rimossi con
un cacciavite dopo avere allentato i bulloni (1).

Punto di
regolazione
gioco

4. Allentare leggermente i tre bulloni (M14) (1) con una


chiave da 22 mm. Rimuovere tutti gli spessori di
registro (2) dal gioco (c) tra piastra (3) e benna.
5. Tenere premuti i bulloni (1) per eliminare
completamente il gioco (a) tra il braccio di
penetrazione e la boccola (4). Premendo la boccola
(4) contro il braccio di penetrazione si aumenta il
gioco (b). Misurare la distanza (b) con uno
spessimetro. Questa distanza non deve essere
inferiore a 0,5 mm.

M503-07-056

Benna

Perno

II 4

Braccio di
penetrazione

Benna

6. Montare quanti pi spessori di registro (2) possibile


nel gioco (b).

NOTA: I restanti spessori (2) devono essere montati


nel gioco (c) per evitare danni all'estremit del
braccio di penetrazione o al bullone.

a
b

c
II

7. Montare i restanti spessori di registro (2) nel gioco (c)


e serrare i bulloni (1) con una coppia di 140 N!m
(14,3 kgf!m).
NOTA: Il numero totale di spessori di registro (2) usati
A. A: 12 (6 paia)
8. Sostituire la boccola (4) se il valore misurato (d)
uguale o inferiore a 5 mm.

SEZIONE II

7-77

M104-07-066

MANUTENZIONE
Smontaggio delle leve di traslazione
Volendo possibile smontare le leve di traslazione.
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in piano.
4

2. Appoggiare la benna a terra.


3. Portare il pulsante del regime minimo automatico su
OFF.

3
2

4. Girare la chiave del commutatore di avviamento in


posizione OFF. Estrarre la chiave.
5. Tirare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di BLOCCO.

6. Rimuovere i bulloni (1) e (2) e smontare le leve (3) e


(4) dalle staffe.
NOTA:

M178-07-077

Dimensione chiave 17 mm
Coppia di serraggio: 50 N!m (5,1 kgf!m)

Verifica e sostituzione cintura di sicurezza


Verifica --- giornaliera
Sostituzione --- ogni 3 anni
Mantenere sempre la cintura di sicurezza in perfette
condizioni di funzionamento e sostituire quando
necessario per garantire le prestazioni secondo specifica.

1
3
3

Prima di azionare la macchina, esaminare attentamente


cintura (1), fibbia (2), minuteria (3) e base di attacco della
cintura (4). Se uno dei componenti presenta segni di danni
o usura, sostituire la cintura di sicurezza o i componenti
prima di azionare la macchina.
Il costruttore raccomanda di sostituire la cintura di
sicurezza ogni tre anni, indipendentemente dal suo stato.

M175-07-031

2
1

M1G6-07-016

7-78

MANUTENZIONE
4

Verifica livello liquido lava/tergicristallo


--- quando necessario.

Controllare il livello del serbatoio contenente il liquido


detergente (4).
Se il livello basso, svitare il tappo (5) e aggiungere
liquido attraverso l'apertura.
Nella stagione invernale, usare liquido detergente per tutte
le stagioni anticongelante.

Classe ZX120, 180


4

Classe ZX200, 270, 330


4

M175-07-012

M178-07-072

M178-07-076

Classe ZX225

7-79

MANUTENZIONE
Verifica cedimento cingolo --- ogni 50 ore
Ruotare la torretta di 90 e abbassare la benna per
sollevare il cingolo da terra, come illustrato in figura.
Mantenere un angolo compreso tra 90 e 110 tra il braccio di
sollevamento e quello di penetrazione e poggiare la parte
arrotondata della benna a terra. Posizionare dei blocchi sotto il
telaio per sostenere la macchina.
Ruotare il cingolo sollevato facendogli compiere due
rotazioni complete all'indietro e poi due in avanti.

da 90 a 110

In corrispondenza del centro del telaio, misurare la


distanza (A) dalla parte inferiore del telaio del cingolo alla
faccia posteriore della suola.

da 90 a 110

Specifiche del cedimento del cingolo:


Modello
Dimensione A
ZX110, 120, 130, 130LCN, 130H da 250 a 280 mm
ZX110M
da 265 a 295 mm
ZX160LC
da 285 a 320 mm
ZX180LC, 180LCN
Classe ZX200, 225
da 300 a 335 mm
ZAXIS250, 250LC, 250LCN
Classe ZAXIS280LC, 280LCN,
ZX330
da 340 a 380 mm
(eccetto ZX370MTH)
ZX370MTH
da 380 a 430 mm
NOTA: Misurare il cedimento del cingolo dopo avere
lavato la cingolatura per rimuovere
completamente la terra attaccata.
Regolazione del cedimento del cingolo
Precauzioni per la regolazione del cedimento del
cingolo
1. Se il cedimento del cingolo non rientra nelle
specifiche, allentare o serrare il cingolo secondo le
procedure indicate nella pagina successiva.
2. Quando si regola il cedimento del cingolo, abbassare
la benna a terra e sollevare un cingolo per volta.
Ripetere questa procedura per regolare l'altro
cingolo.
Accertarsi ogni volta che i blocchi siano
correttamente posizionati sotto la macchina per
sostenerla e bloccarla.
3. Dopo avere regolato il cedimento di entrambi i
cingoli, spostare la macchina avanti e indietro varie
volte.
4. Dopo avere spostato la macchina, controllare
nuovamente il cedimento del cingolo. Se il cedimento
del cingolo non rientra nelle specifiche, ripetere la
regolazione fino ad ottenere il cedimento corretto.

7-80

SA-283

M107-07-068

MANUTENZIONE
Allentamento del cingolo

AVVERTENZA: Non allentare troppo o troppo


velocemente la valvola (1) per evitare
l'improvvisa fuoriuscita di grasso ad alta
pressione dal cilindro di regolazione. Allentare la
valvola (1) con cautela, tenendo lontani volto e
corpo.
Non allentare mai il nipplo di ingrassaggio (2).
IMPORTANTE: Rimuovere eventuali accumuli di ghiaia
o fango tra i denti e le maglie dei
cingoli prima di allentare i cingoli.
1. Per allentare il cingolo, ruotare lentamente la valvola
(1) in senso antiorario con una chiave lunga a tubo
da 24. Allentando la valvola si verifica una fuoriuscita
di grasso dalla bocca di scarico.

M107-07-075

1
2

2. Per allentare il cingolo sufficiente 1 giro o 1 giro e


mezzo di valvola (1).
3. Se il grasso non fuoriesce in modo regolare, ruotare
lentamente il cingolo.
4. Una volta ottenuto il corretto cedimento del cingolo,
ruotare la valvola (1) in senso orario e serrarla con
una coppia di 147 N!m (15 kgf!m).

Uscita grasso
M104-07-119

Tensionamento del cingolo


AVVERTENZA: Se il cingolo ancora teso dopo
avere ruotato la valvola (1) in senso antiorario o
se ancora allentato dopo avere ingrassato il
nipplo (2), si verificata un'anomalia. In tal caso,
NON TENTARE MAI DI SMONTARE le suole del
cingolo o il dispositivo di regolazione per evitare
gravi infortuni provocati dal grasso ad elevata
pressione nel dispositivo di regolazione del
cingolo. Rivolgersi immediatamente al
concessionario autorizzato di zona.
Per serrare il cingolo, attaccare una pistola di ingrassaggio
al nipplo di ingrassaggio (2) e rabboccare il grasso fino a
fare rientrare il cedimento nelle specifiche.

7-81

MANUTENZIONE
Pulizia e sostituzione filtro climatizzatore
Pulizia filtro ricircolo aria --- ogni 500 ore
Pulizia filtro aria esterna --- ogni 500 ore
Premere

Premere

Sostituzione filtro
Filtro ricircolo aria --- Dopo averlo pulito 6 volte
circa
Filtro aria esterna --- Dopo averlo pulito 6 volte
circa
Smontaggio filtro aria esterna

M178-07-037

1. Spingendo il lato del coperchio sopra al ponte


posteriore, sollevare il coperchio superiore per
smontarlo.
2. Una volta rimosso il coperchio superiore, afferrare
l'impugnatura del filtro aria esterna (1) e tirarlo verso
l'alto.

M178-07-070

Smontaggio filtro ricircolo aria


1. Il filtro del ricircolo aria (2) posizionato sotto il ponte
posteriore.
2. Afferrare le impugnature (3) e tirarle verso di s per
estrarre il filtro.
M178-07-071

7-82

MANUTENZIONE
AVVERTENZA: Per la pulizia, usare aria
compressa a pressione ridotta (meno di 0,2 MPa,
2 kgf/cm2). Sgombrare il personale dall'area,
proteggersi contro il distacco di detriti e
indossare dispositivi e indumenti di protezione,
compresi gli occhiali di protezione.
Pulizia
Pulire i filtri esterni e interni con aria compressa o
lavandoli in acqua.
Se si lavano i filtri con acqua, attenersi alle procedure
descritte qui di seguito.
Freccia

1. Lavare con acqua di rubinetto.


2. Immergere i filtri in acqua con detergente neutro per
5 minuti circa.

Lato posteriore della


cabina

3. Lavare di nuovo i filtri con acqua.


4. Asciugare i filtri.

Lato climatizzatore

Installazione
Al momento di rimontare i filtri di circolazione e/o
ventilazione puliti o nuovi, seguire in ordine inverso le
procedure di smontaggio descritte sopra.

M157-14-022

Piastra

Filtro di ventilazione
Porre attenzione durante l'installazione del filtro in
modo che l'incavo sia rivolto verso la parte posteriore
della cabina e le frecce stampate siano rivolte verso il
lato del climatizzatore. Dopo l'installazione del filtro,
montare il coperchio superiore allineandolo con il
tubo.
Filtro di ricircolo
mantenendo la piastra del filtro attaccata sul tubo,
installare il filtro in modo da allineare i fermagli con i
fori di montaggio del tubo.

7-83

M178-07-071

MANUTENZIONE
Verifica del climatizzatore --- giornaliera
Perdite di
olio

1. Controllare i punti di attacco dei tubi per verificare


che non vi siano perdite di gas refrigerante.
Se si notano perdite di olio intorno ai punti di attacco
dei tubi, come illustrato in figura, possibile che vi
siano perdite di gas.

Particolar
e

2. Controllare la quantit di refrigerante.


Dopo avere fatto girare il motore ad un regime di
1500 min-1 (g/m) per 2 o 3 minuti, controllare la
quantit di refrigerante attraverso il vetro spia (2) sul
serbatoio polmone (1).

Nessun
refrigerante
Vuoto

3. Controllare il condensatore.
Il rendimento delle alette di raffreddamento del
condensatore diminuisce se sono ostruite da polvere
o insetti. Verificare sempre che siano pulite
(consultare "Pulizia della massa radiante" nella
sezione "Manutenzione").
4. Controllare il compressore
Dopo avere azionato il climatizzatore per 5 o 10
minuti, toccare con la mano i tubi dal lato dell'alta
pressione e della bassa pressione. In condizioni
normali, il lato ad alta pressione risulta caldo e quello
a bassa pressione freddo.
5. Controllare che i bulloni di montaggio non siano
allentati.
Verificare che i bulloni di montaggio del compressore
e altri bulloni di montaggio/fissaggio siano
correttamente serrati.
6. Ispezionare la cinghia, controllare e regolare la
tensione.
Ispezionare visivamente il compressore e le cinghie
della ventola per individuare eventuali segni di usura.
Controllare e regolare la tensione delle cinghie come
mostrato nella figura (a destra).

M1CD-07-038

Quantit
insufficiente

Quasi libero. Quando


si aumenta o si riduce
la velocit del motore,
possibile che si
formino alcune bolle.

Quantit
sufficiente

Puleggia
della ventola

M107-01-050

Puleggia
alternatore
Deformazione

Premere

Da 8 a 12 mm
98 N (10 kgf)
Premere
Puleggia compressore

Puleggia
avviamento

M1G6-07-011

Classe ZX120, 180, 200, 225, 270

Puleggia
alternatore

Puleggia della
ventola

Deformazione

Da 8 a 11 mm
98 N (10 kgf)

Se si notano anomalie nel funzionamento del


climatizzatore, rivolgersi al concessionario autorizzato di
zona per ispezione.

Puleggia
avviamento

Puleggia
compressore

Classe ZX330
M1G6-07-012

7-84

MANUTENZIONE
Regolazione tensione cinghia compressore
Controllare visivamente la cinghia per individuare segni di
usura. Sostituire se necessario. Controllare la tensione
della cinghia del compressore premendo con il pollice sul
punto centrale fra puleggia compressore e puleggia di
avviamento. La cinghia deve cedere di 9-12 mm
applicando una pressione di circa 98 N (10 kgf).
Se la tensione non rientra nelle specifiche, allentare il
bullone (1). Spostare la puleggia di tensione agendo sul
dado (2) fino ad ottenere la tensione corretta. Serrare il
bullone (1).

Puleggia
avviamento
Puleggia di tensione

NOTA: Quando si monta una cinghia nuova, regolare


nuovamente la tensione dopo avere fatto girare
il motore per 3-5 minuti al minimo per
accertarsi che la nuova cinghia sia montata
correttamente.

Compressore

Puleggia
compressore

M1G6-07-013

Pulizia del pavimento della cabina --- quando


necessario
IMPORTANTE: Quando si pulisce il pavimento della
cabina con acqua di rubinetto, l'acqua
deve essere solo spruzzata. Porre
attenzione a non schizzare la zona
circostante. Non aumentare la
pressione dell'acqua ostruendo la
bocca del tubo e non usare vapore ad
alta pressione per la pulizia. Asciugare
completamente la zona circostante.
1. Parcheggiare la macchina su una superficie solida e
in piano. Appoggiare la benna a terra. Spegnere il
motore prima di procedere alla pulizia.
2. Spazzare il pavimento della cabina con uno
spazzolone eliminando la polvere dal pavimento
della cabina e spruzzando contemporaneamente
dell'acqua.
3. Quando si pulisce il tappetino, pulirlo (con acqua)
lungo i solchi.
4. Dopo avere tolto il tappetino, pulire i due fori con la
spazzola (e con acqua).

7-85

M178-07-088

MANUTENZIONE
Controllo dell'ugello di iniezione
--- ogni 500 ore

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Serraggio del bullone della testata


--- giornaliero
Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Ispezione e regolazione del gioco delle


valvole
--- ogni 1000 ore
Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Controllo della fasatura di iniezione


--- giornaliero
Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Misurazione della pressione di compressione


del motore
--- ogni 1000 ore
Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Controllo del motorino di avviamento e


dell'alternatore
--- ogni 1000 ore
Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Sostituzione del grasso della pompa


dell'acqua
--- ogni 4000 ore
Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

7-86

MANUTENZIONE
19

Per il serraggio di dadi e bulloni non riportati nella


tabella sotto, consultare la tabella delle coppie di
serraggio riportata alla fine della presente sezione.

Controllo della coppia di serraggio dei bulloni e dei


dadi
--- ogni 250 ore (la prima volta dopo 50 ore)

Verificare il serraggio dopo le prime 50 ore e poi ogni 250


ore. In caso di allentamento, serrare applicando la coppia
riportata nella tabella. Bulloni e dadi devono essere
sostituiti con componenti di grado uguale o superiore.

IMPORTANTE: Controllare e serrare bulloni e


dadi con una chiave
dinamometrica.

Classe ZX120
N.
1
2
3
4

6
7
8
9
10
11
12
13

14

15

16

17

18
19

Dia.bull.
mm
14
16
10
10
16
16

Descrizione
Dado montaggio supporto elastico motore
Bullone montaggio supporto elastico motore
Bullone montaggio staffa motore
Dado montaggio staffa motore
Bullone montaggio serbatoio olio idraulico
Bullone montaggio serbatoio combustibile

3
16

7
16

Raccordi ORS per tubi rigidi e flessibili idraulici

Bullone montaggio pompa


Bullone montaggio distributore
Bullone montaggio staffa distributore
Bullone montaggio dispositivo rotazione
Bullone montaggio motore rotazione
Bullone montaggio batteria
Bullone montaggio cabina
Bullone montaggio cuscinetto rotazione a torretta
Bullone montaggio cuscinetto rotazione al sottocarro
ZAXIS110, 120, 130, 130LCN,
Bullone montaggio
130H, 130K
dispositivo traslazione
ZAXIS110M
ZAXIS110M
Bullone montaggio coperchio
ZAXIS110, 120, 130, 130LCN,
riduttore traslazione
130H, 130K
ZAXIS110, 120, 130, 130LCN,
Bullone montaggio dentatura 130H, 130K
ZAXIS110M
ZAXIS110, 120, 130, 130LCN,
Bullone montaggio rullo
130H, 130K
superiore
ZAXIS110M
ZAXIS110
Bullone montaggio rullo
ZAXIS120, 130, 130LCN, 130H,
inferiore
130K
Rullo inferiore
Bullone montaggio rullo
ZAXIS110M
inferiore e riparo cingolo
Riparo cingolo
ZAXIS110
ZAXIS120, 130, 130LCN, 130H,
Bullone suola cingolo
130K
ZAXIS110M
Bullone montaggio riparo
ZAXIS110M
cingolo

20

Bullone montaggio coperchio

21
22

Attacco tubi master flessibile


Fascette bullone a T tubi a bassa pressione

10
14
16
20
10
(Chiave
esagon.)
10
16
18
16

7-87

Dim. chiave
(mm)
4
22
2
24
7
17
1
17
4
24
4
24
17
19
12UNF
22
27
32
12UNF
36
41
8
17
6
22
4
24
10
30
7
8
Q.t

Coppia
N!m
140
235
50
50
210
210
24,5
30
40
95
140
175
210
50
140
210
500

(kgf!m)
(14,3)
(24)
(5,1)
(5,1)
(21,5)
(21,5)
(2,5)
(3,1)
(4,1)
(9,7)
(14,3)
(17,8)
(21,5)
(5,1)
(14,3)
(21,5)
(51)

64

(6,5)

2
4
30
36

17
24
27
24

20
210
400
270

(2,0)
(21,5)
(41)
(27,5)

16

28

24

300

(30,5)

16
14

32
6

24
22

300
180

(30,5)
(18,4)

14

22

180

(18,4)

16

32

24

270

(27,5)

20

32

30

460

(47)

12

19

100

(10)

16
16

16
48

24
24

270
300

(27,5)
(30,5)

16

56

24

300

(30,5)

18
18
16

8
328

27
27
24

450
500
410

(46)
(51)
(42)

16

352

24

410

(42)

18
18

336
8

27
27

560

(57)

500

(51)

6
10
12
8

4 paia

10
17
19
13
11

10
50
90
da 10,3 a 12,4
6,0

(1)
(5,1)
(9,2)
(da 1,05 a 1,26)
(0,6)

MANUTENZIONE
19

Controllo della coppia di serraggio dei bulloni e dei


dadi
--- ogni 250 ore (la prima volta dopo 50 ore)

Verificare il serraggio dopo le prime 50 ore e poi ogni 250


ore. In caso di allentamento, serrare applicando la coppia
riportata nella tabella. Bulloni e dadi devono essere
sostituiti con componenti di grado uguale o superiore.
Per il serraggio di dadi e bulloni non riportati nella tabella
sotto, consultare la tabella delle coppie di serraggio
riportata alla fine della presente sezione.
IMPORTANTE: Controllare e serrare bulloni e dadi con
una chiave dinamometrica.
Classe ZX180
Dia.bull.
N.
1
2
3
4

Descrizione
Dado montaggio supporto elastico motore
Bullone montaggio supporto elastico motore
Bullone montaggio staffa motore
Dado montaggio staffa motore
Bullone montaggio serbatoio olio idraulico
Bullone montaggio serbatoio combustibile

Raccordi ORS per tubi rigidi e flessibili idraulici

mm
14
16
10
10
16
16

19

Bullone montaggio pompa


Bullone montaggio distributore
Bullone montaggio staffa distributore
Bullone montaggio dispositivo rotazione
Bullone montaggio motore rotazione
Bullone montaggio batteria
Bullone montaggio cabina
Bullone montaggio cuscinetto rotazione a torretta
Bullone montaggio cuscinetto rotazione al
sottocarro
Bullone montaggio
ZAXIS160LC
dispositivo traslazione
ZAXIS180LC, 180LCN
Bullone montaggio coperchio riduttore traslazione
Bullone montaggio dentatura
Bullone montaggio rullo superiore
Bullone montaggio rullo inferiore
ZAXIS160LC
Bullone suola cingolo
ZAXIS180LC, 180LCN
Bullone montaggio riparo cingolo

20

Bullone montaggio coperchio

21

Attacco tubi master flessibile

22

Attacco e fascetta bullone tubi a bassa pressione

13

14
15
16
17
18

Dim. chiave
(mm)

4
2
7
1
4
4

22
24
17
17
24
24

Coppia
N!m

(kgf!m)

140
235
50
50
210
210
24,5
30
40
95
140
175
210
50
140
210
500
90
20
210
510

(14,3)
(24)
(5,1)
(5,1)
(21,5)
(21,5)
(2,5)
(3,1)
(4,1)
(9,7)
(14,3)
(17,8)
(21,5)
(5,1)
(14,3)
(21,5)
(51)
(9,2)
(2,0)
(21,5)
(52)

10
14
16
20
12
10
16
20

8
6
4
12
8
2
4
32

17
19
22
27
32
36
41
17
22
24
30
10
17
24
30

20

36

30

490

(50)

16
20
14
20
16
18
18
18
18
6
10
12
8

32
28
12
32
16
56
344
368
8

4 paia

24
30
22
30
24
27
27
27
27
10
17
19
13

305
630
175
460
265
460
560
560
500
10
50
90

(31)
(64)
(18)
(47)
(27)
(47)
(57)
(57)
(51)
(1)
(5,1)
(9,2)

da 10,3 a 12,4

(da 1,05 a 1,26)

11

6,0

(0,6)

3
12UNF
1
16
1

6
7
8
9
10
11
12

Q.t

7
12UNF
16

7-88

MANUTENZIONE
19

Controllo della coppia di serraggio dei bulloni e


dei dadi --- ogni 250 ore (la prima volta dopo 50
ore)

Verificare il serraggio dopo le prime 50 ore e poi ogni 250


ore. In caso di allentamento, serrare applicando la coppia
riportata nella tabella. Bulloni e dadi devono essere sostituiti
con componenti di grado uguale o superiore.

Per il serraggio di dadi e bulloni non riportati nella


tabella sotto, consultare la tabella delle coppie di
serraggio riportata alla fine della presente sezione.
IMPORTANTE: Controllare e serrare bulloni e
dadi con una chiave
dinamometrica.

Classe ZX200, 225


N.

2
3
4

Dia.bull.

Descrizione
(Pompa
superiore)
(Pompa
inferiore)
Dado montaggio supporto elastico motore (lato
ventola)
Dado e bullone montaggio staffa motore
Bullone montaggio serbatoio olio idraulico
Bullone montaggio serbatoio combustibile

Bullone montaggio supporto


elastico motore

Raccordi ORS per tubi rigidi e flessibili idraulici

6
7
8
9
10
11
12

Bullone montaggio pompa


Bullone montaggio distributore
Bullone montaggio staffa distributore
Bullone montaggio dispositivo rotazione
Bullone montaggio motore rotazione
Bullone montaggio batteria
Bullone montaggio cabina
Bullone montaggio cuscinetto rotazione a torretta
Bullone montaggio cuscinetto rotazione al
sottocarro
Bullone montaggio Classe ZX200
dispositivo
Classe ZX225
traslazione
Bullone montaggio coperchio riduttore traslazione
Bullone montaggio dentatura
Bullone montaggio rullo superiore
Bullone
ZAXIS200, 210, 210H, 210K, 210N,
montaggio
225USR, 225USRK
rullo
ZAXIS200LC, 210LC, 210LCH, 210LCK, 240,
inferiore
225USRLC, 225USRLCK

14
15
16
17

18

Bullone
suola
cingolo

19

Bullone
montaggio
riparo
cingolo

Dim. chiave
(mm)

18

27

16

24

14

22

10
16
16

8
4
4

mm

13

Q.t

ZAXIS200, 210, 210H, 210K, 210N


ZAXIS200LC, 210LC, 200LCH, 210LCK
ZAXIS240
ZAXIS225USR, 225USRK
ZAXIS225USRLC, 225USRLCK
Eccetto ZAXIS210H, 210LCH
ZAXIS200H, 210LCH
ZAXIS240

20

Bullone montaggio coperchio

21

Attacco tubi master flessibile

22

Jubilee
Fascette bullone a T tubi a bassa pressione

Classe ZX200
Classe ZX225

1 3 12UNF
16
1 7 12UNF
16
10
8
16
4
16
4
20
12
12
8
10
2
16
4
20
32
20
36

Coppia
N!m

(kgf!m)

360

(37)

210

(21,5)

140

(14,5)

17
24
24

50
210
205

(5,1)
(21,5)
(21)

36

175

(18)

41

210

(21,5)

17
24
24
30
10
17
24
30
30

50
210
210
500
90
50
205
510

(5,1)
(21,5)
(21,5)
(51)
(9,2)
(5,1)
(21)
(52)

490

(50)

20

28

30

630

(64)

20

32

30

630

(64)

14
20
16

12
32
16

22
30
24

175
470
270

(18)
(48)
(27,5)

18

56

27

460

(47)

18

64

27

460

(47)

18
18
20
20
20
18
18
18

368
392
376
368
392
8
16
32

27
27
27
27
27
27
27
27

560
560
840
840
840
500
500

(57)
(57)
(86)
(86)
(86)
(51)
(51)

460

(47)

6
10
12
8
8

4 paia
7 paia

10
17
19

10
50
90

(1)
(5.1)
(9,2)

13

da 10,3 a 12,4

(da 1,05 a 1,26)

7
11

5,9
5,9

(0,6)
(0,6)

7-89

MANUTENZIONE
19

Controllo della coppia di serraggio dei bulloni e dei


dadi
--- ogni 250 ore (la prima volta dopo 50 ore)

Verificare il serraggio dopo le prime 50 ore e poi ogni 250


ore. In caso di allentamento, serrare applicando la coppia
riportata nella tabella. Bulloni e dadi devono essere
sostituiti con componenti di grado uguale o superiore.

Per il serraggio di dadi e bulloni non riportati nella


tabella sotto, consultare la tabella delle coppie di
serraggio riportata alla fine della presente sezione.
IMPORTANTE: Controllare e serrare bulloni e
dadi con una chiave
dinamometrica.

Classe ZX270
N.

1
2
3
4

Descrizione
Bullone montaggio supporto (Pompa superiore)
elastico motore
(Pompa inferiore)
Dado montaggio supporto elastico motore (lato
ventola)
Dado e bullone montaggio staffa motore
Bullone montaggio serbatoio olio idraulico
Bullone montaggio serbatoio combustibile

Raccordi ORS per tubi rigidi e flessibili idraulici

6
7
8
9
10
11
12

Bullone montaggio pompa


Bullone montaggio distributore
Bullone montaggio staffa distributore
Bullone montaggio dispositivo rotazione
Bullone montaggio motore rotazione
Bullone montaggio batteria
Bullone montaggio cabina
Bullone montaggio cuscinetto rotazione a torretta
Bullone montaggio cuscinetto rotazione al
sottocarro
Bullone
ZAXIS250, 250LC, 250LCN
montaggio
ZAXIS280LC, 280LCN
dispositivo
traslazione
Bullone montaggio coperchio riduttore traslazione
Bullone
ZAXIS250, 250LC, 250LCN
montaggio
ZAXIS280LC, 280LCN
dentatura
Bullone montaggio rullo superiore
ZAXIS230, 240H, 240K, 250
Bullone
ZAXIS230LC, 240LCH, 240LCK,
montaggio rullo
250LC, 250LCN
inferiore
ZAXIS280LC, 280LCN
ZAXIS230, 240H, 240K, 250
Bullone suola
ZAXIS230LC, 240LCH, 240LCK,
cingolo
250LC, 250LCN
ZAXIS280LC, 280LCN
Bullone
ZAXIS250, 250LC, 250LCN
montaggio
ZAXIS280LC, 280LCN
riparo cingolo

13

14

15
16
17

18

19
20

Bullone montaggio coperchio

21

Attacco tubi master flessibile


Jubilee
Fascette bullone a T tubi a bassa pressione

22

Dia.bull.

Q.t

Dim. chiave
(mm)

18
16
14

2
4
4

27
24
22

10
16
16

8
4
6

mm

1 3 12UNF
16
1 7 12UNF
16
10
8
16
4
16
4
22
12
12
8
10
2
16
4
22
34
22
36

Coppia
N!m

(kgf!m)

360
210

(37)
(21,5)

140

(14,5)

17
24
24

50
210
210

(5,1)
(21,5)
(21,5)

36

175

(18)

41

210

(21,5)

17
24
24
32
10
17
24
32
32

50
210
210
640
90
50
205
640

(5,1)
(21,5)
(21,5)
(65)
(9,2)
(5,1)
(21)
(65)

640

(65)

20

32

30

630

(64)

20

40

30

630

(64)

14
20

12
32

22
30

175
470

(18)
(48)

20

40

30

470

(48)

16
18

16
64

24
27

270
460

(27,5)
(47)

18

72

27

460

(47)

20
20

72
376

30
27

670
840

(68)
(86)

20

408

27

840

(86)

22
18
20

384
8
8

30
27
30

1130
500

(115)
(51)

620

(63)

6
10
12
8

4 paia
4
4

10
17
19
13
7
11

10
50
90

(1)
(5.1)
(9,2)

da 10,3 a 12,4

(da 1,05 a 1,26)

5,9
5,9

(0,6)
(0,6)

7-90

MANUTENZIONE
19

Controllo della coppia di serraggio dei bulloni e


dei dadi
--- ogni 250 ore (la prima volta dopo 50 ore)

Verificare il serraggio dopo le prime 50 ore e poi ogni 250


ore. In caso di allentamento, serrare applicando la coppia
riportata nella tabella. Bulloni e dadi devono essere
sostituiti con componenti di grado uguale o superiore.
Classe ZX330
N.
1
2
3
4

6
7
8
9
10
11
12
13

14

15
16

17

18

19

20
21
22

Per il serraggio di dadi e bulloni non riportati nella


tabella sotto, consultare la tabella delle coppie di
serraggio riportata alla fine della presente sezione.
IMPORTANTE: Controllare e serrare bulloni e dadi
con una chiave dinamometrica.

Dim. chiave
Dia.bull.
Q.t
(mm)
mm
Bullone montaggio supporto elastico motore
18
4
27
(Lato ventola)
10
10
17
Bullone montaggio staffa motore
(Lato pompa)
12
8
19
Bullone montaggio serbatoio olio idraulico
18
4
27
Bullone montaggio serbatoio combustibile
16
6
24
3
36
1
12UNF
16
41
1 7 12UNF
Raccordi ORS per tubi rigidi e flessibili idraulici
16
50
1 11 12UNF
16
Bullone montaggio pompa
10
8
17
Bullone montaggio distributore
16
4
24
Bullone montaggio staffa distributore
16
4
24
Bullone montaggio dispositivo rotazione
22
12
32
Bullone montaggio motore rotazione
12
12
10
Bullone montaggio batteria
10
2
17
Bullone montaggio cabina
16
4
24
Bullone montaggio cuscinetto rotazione a torretta
27
36
36
Bullone montaggio cuscinetto rotazione al sottocarro
27
36
36
Bullone
ZAXIS330, 330LC, 350H, 350LC,
20
40
30
montaggio
350LCN, 350LCH, 350K, 350LCK
dispositivo
ZAXIS370MTH
22
40
32
traslazione
Bullone montaggio coperchio riduttore traslazione
14
12
22
ZAXIS330, 330LC, 350H, 350LC,
Bullone
20
32
30
350LCN, 350LCH, 350K, 350LCK
montaggio
dentatura
ZAXIS370MTH
22
48
32
ZAXIS330, 330LC, 350H, 350LC,
Bullone
16
16
24
350LCN, 350LCH, 350K, 350LCK
montaggio
rullo superiore ZAXIS370MTH
18
16
27
ZAXIS330, 350H, 350K
20
64
30
Bullone
ZAXIS330LC, 350LC, 350LCN,
montaggio
20
72
30
350LCH, 350LCK
rullo inferiore
ZAXIS370MTH
22
64
32
ZAXIS330, 350H, 350K
22
360
30
Bullone suola ZAXIS330LC, 350LC, 350LCN,
22
384
30
cingolo
350LCH, 350LCK
ZAXIS370MTH
24
392
32
ZAXIS330, 330LC, 350LCN,
20
8
30
Bullone
350K, 350LC, 350LCK
montaggio
ZAXIS350H, 350LCH
20
24
30
riparo cingolo
ZAXIS370MTH
22
28
32
10

6
17

Bullone montaggio coperchio


10
19

12
Attacco tubi master flessibile
8
5 paia
13
Jubilee

4
7
Fascette bullone a T tubi a bassa pressione

4
10
Descrizione

7-91

Coppia
N!m
400
60
90
400
210

(kgf!m)
(41)
(6)
(9)
(41)
(21)

175

(18)

210

(21,5)

255

(26)

50
210
210
640
90
50
210
1226
1226

(5,1)
(21,5)
(21,5)
(65)
(9,2)
(5,1)
(21,5)
(125)
(125)

620

(63)

740

75

175

(18)

490

(50)

740

75

270

(27,5)

390
670

40
(68)

670

(68)

740
1130

75
(115)

1130

(115)

1370

(140)

620

(63)

620
740
10
50
90

(63)
(75)
(1)
(5.1)
(9,2)

da 10,3 a 12,4

(da 1,05 a 1,26)

5.9
5,9

(0.6)
(0,6)

MANUTENZIONE
Tabella coppie di serraggio

Dia.
bullone

Dimensione chiave

Dimensione
chiave
esagonale

M552-07-091

M552-07-090

M157-07-225

Bullone a testa esagonale


N!m

(kgf!m)

N!m

(kgf!m)

N!m

(kgf!m)

30

(3,1)

20

(2,0)

10

(1,0)

M8

13

M10

17

65

(6,6)

50

(5,1)

20

(2,0)

M12

19

10

110

(11,0)

90

(9,2)

35

(3,6)

M14

22

12

180

(18,5)

140

(14,0)

55

(5,6)

M16

24

14

270

(27,5)

210

(21,5)

80

(8,2)

M18

27

14

400

(41,0)

300

(30,5)

120

(12,0)

M20

30

17

550

(56,0)

400

(41,0)

170

(17,0)

M22

32

17

750

(76,5)

550

(56,0)

220

(22,5)

M24

36

19

950

(97,0)

700

(71,5)

280

(28,5)

M27

41

19

1400

(143)

1050

(107)

400

(41,0)

M30

46

22

1950

(200)

1450

(148)

550

(56,0)

M33

50

24

2600

(265)

1950

(200)

750

(76,5)

M36

55

27

3200

(325)

2450

(250)

950

(97,0)

AVVERTENZA: Se i bulloni di fissaggio del


contrappeso sono allentati, rivolgersi al
concessionario autorizzato di zona.
IMPORTANTE: Prima di montare dadi e bulloni,
accertarsi che le filettature siano pulite.
Applicare lubrificante (ad es. bianco di
zinco B disciolto nell'olio del mandrino)
ai bulloni e ai dadi per stabilizzare il
coefficiente di attrito.
NOTA: La coppia di serraggio indicata espressa in N!m.
Per esempio, quando si serra un dado o una
vite con una chiave lunga 1 m, ruotando
lestremit con una forza di 120 N si ottiene la
coppia seguente:
1 m x 120 N = 120 N!m
Per produrre la stessa coppia con una chiave
da 0,25 m:
0,25 m
N = 120 N!m
La forza necessaria sar:
120 N!m 0,25 m = 480 N

7-92

MANUTENZIONE
1. Riserrare i bulloni e i dadi di
montaggio dell'isolante in
gomma del motore.

M175-07-014

Classe ZX120, 180

M175-07-022

Classe ZX200, 225, 270

M178-07-048

Classe ZX120, 180

Classe ZX200, 225, 270

M178-07-041

M1HH-07-015

Classe ZX330

Classe ZX330

M1HH-07-016

2. Riserrare i bulloni di montaggio


della staffa del motore.

M175-07-014

Classe ZX120, 180

Classe ZX200, 225, 270

M178-07-041

M1HH-07-015
M1HH-07-016

Classe ZX330 Lato ventola

7-93

Classe ZX330 Lato pompa

MANUTENZIONE
3. Riserrare i bulloni di montaggio
del serbatoio dellolio idraulico.

Classe ZX120, 180

M175-07-006

Classe ZX225
M178-07-063

Classe ZX200, 270

Classe ZX330

4. Riserrare i bulloni di montaggio


del serbatoio del combustibile.

Classe ZX120, 180

M175-07-027

M157-07-213

M173-07-025

Classe ZX200, 270


M157-07-214

Classe ZX225

M178-07-062

Classe ZX330
M173-07-005

5. Riserrare i raccordi ORS per


tubi flessibili e rigidi idraulici.

M104-07-079

7-94

MANUTENZIONE
6. Serrare nuovamente i bulloni
di fissaggio della trasmissione
della pompa.

Classe ZX120
ZAXIS160LC

Classe ZX330

M175-07-024

Classe ZAXIS180LCN,
ZX200, 225, 270

M173-07-013

M1HH-07-022

7. Stringere di nuovo i bulloni di


montaggio della valvola di
controllo.

M178-07-044

Classe ZX120, 180

M175-07-023

Classe ZX330

M1HH-07-010

Classe ZX200, 225, 270

8. Stringere di nuovo i bulloni di


montaggio della staffa della
valvola di controllo.

Classe ZX120, 180

M175-07-025

Classe ZX330

M1HH-07-011

7-95

Classe ZX200, 270

M178-07-045

Classe ZX225

M178-07-103

MANUTENZIONE
9. Stringere di nuovo i bulloni di
montaggio del dispositivo di
rotazione.

M178-07-086

Classe ZX120

M175-00-002

Classe X270, 330

M164-07-003

Classe ZX180, 200, 225

10. Serrare di nuovo i bulloni di


montaggio del motore di
rotazione.

M178-07-086

11. Stringere di nuovo i dadi di


montaggio della batteria.

Classe ZX120

M175-00-002

Classe ZX270, 330

M164-07-003

Classe ZX120, 180

M175-07-015

M1G6-07-013

ZAXIS210N

7-96

Classe ZX180, 200, 225

Classe ZX 225, 270


ZAXIS210, 210LC

M178-07-033

MANUTENZIONE
12. Riserrare i dadi di montaggio
della cabina.

M157-07-219

13. Stringere di nuovo i bulloni di


montaggio del cuscinetto del
dispositivo di rotazione alla
torretta.

M104-07-086

Classe ZX120
ZAXIS160LC

Lato torretta
Classe ZX200, 225, 270, 330
ZAXIS180LC, 180LCN

M107-07-088

Stringere di nuovo i bulloni di


montaggio del cuscinetto del
dispositivo di rotazione al
sottocarro.

M107-07-089

Lato sottocarro
Classe ZX200, 225, 270, 330

14. Riserrare i bulloni di montaggio


del dispositivo di traslazione.

M164-07-005

Riserrare i bulloni di montaggio


del coperchio del riduttore di
traslazione.

M1G6-07-007

7-97

MANUTENZIONE
15. Riserrare i bulloni di montaggio
della dentatura.

M154-07-050

16. Riserrare i bulloni di montaggio


del rullo superiore.

M157-07-224

17. Riserrare i bulloni di montaggio


del rullo inferiore.

M107-07-092

18. Stringere di nuovo i bulloni di


montaggio della suola.

M107-07-093

19. Serrare di nuovo i bulloni di


montaggio del riparo del
cingolo.

Classe ZX200, 225, 270, 330


M107-07-094
ZAXIS110M

7-98

MANUTENZIONE
20. Stringere di nuovo i bulloni di
montaggio del coperchio.

SS-2048

21. Riserrare l'attacco master


flessibile.

M1G6-07-008

22. Serrare nuovamente, Jubilee e


fascette bullone a T

M175-07-016

Classe ZX120

Fascetta Jubilee

Fascette
bullone a T

M157-07-215

Classe ZX200, 270

M1HH-07-003

Classe ZX330

7-99

M1F1-00-001

Fascetta Jubilee

Fascette
bullone a T

Classe ZX225

Fascette
bullone a T

Fascetta Jubilee

Classe ZX180

M178-07-101

MANUTENZIONE
MEMO
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................

7-100

CIRCUITO IDRAULICO ELETTRICO


CIRCUITO IDRAULICO
Valvola
corsa pilota

Valvola circuito
pilota sinistro

Cilindro Cilindro
braccio benna

Valvola circuito
pilota destro

Cilindro
braccio soll

Leva
neutralizzazione
circuito di
pilotaggio

Alla
valvola di
controllo

Giunto centrale

Valvola di
controllo del
segnale

Motore
rotazione

Filtro flusso pieno

Serbatoio olio
idraulico

Traslaz.(S) Traslaz.(D)
Picchetto

Benna

Braccio II

Braccio I

Filtro aspirazione

Braccio
Braccio
penetratore I penetratore II

Rotazione
Valvola di
controllo

Valvola verifica
bypass

Radiatore

Motore
Radiatore
olio
Giunto centrale

Pompa circuito pilotaggio

Filtro pilota

Motore
traslazione

Motore
traslazione

Tubazioni erogazione
Tubazioni di ritorno
Tubazioni di aspirazione
Tubazioni principali
Tubazioni circuito di
pilotaggio (drenaggio)
M1G6-08-001

8-1

CIRCUITO IDRAULICO ELETTRICO


CIRCUITO ELETTRICO
SCHEMA CIRCUITO ELETTRICO CLASSE ZAXIS120/180/200/225/270/330

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
11.
12.
13.
14.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.
23.
24.
25.
26.
27.
28.
29.
30.
31.
32.
33.
34.
35.
36.
37.
38.
39.
40.
41.
42.
43.
44.
45.
46.

47.
48.
49.
50.
51.
52.
53.
54.

COLLEGAMENTO FUSIBILE
BATTERIA
REL BATTERIA
AVVIAMENTO
REL DI SICUREZZA
ALTERNATORE
MOTORE
REL CAND.
SISTEMA RIFONIMENTO COMBUST. AUTOMATICO
LUBRIFICATORE
SELETT. TEMP. ACQUA
LAVACRISTALLI
LUCE BRACCIO
LUCE DI LAVORO
SEGNALATORE ACUSTICO (H)
SEGNALATORE ACUSTICO (L)
PRESSOSTATO
COMPRESSORE
SENSORE AMB.
CONTROLLER
CHIAVE DI AVVIAMENTO
REL POMPA CARICO
FUSIBILE
LUCE CABINA
MOTORE TERGICRISTALLI
REL TERGICRISTALLI
ACCENDISIGARI
RADIO
ALTOPARLANTE R
ALTOPARLANTE L
REL TERGICRISTALLI
REL LUCE 2
REL LUCE 1
REL SEGNALATORE ACUSTICO
PULSANTE INDICATORE ACUSTICO
SENSORE RADIAZIONI SOLARI
SENSORE RADIAZIONI SOLARI
ARIA COND. UNIT
OPZIONE UNIT DI RISCALDAMENTO
MONITOR
REFRIG. ACQUA
COMBUSTIBILE
DISPLAY A CRISTALLI LIQUIDI
INTER. MODIFICA VISUALI.
INTERRUTT. SETT.
PULSANTE MODALIT LAVORO
INGRESSO SEGNALE SELETTORE EC
SURRISCALDAMENTO

55.
56.
57.
58.
59.
60.
61.
62.
63.
64.
65.
66.
67.
68.
69.
70.
71.
72.
73.
74.
75.
76.
77.
78.
79.
80.
81.
82.
83.
84.
85.
86.
87.
88.
89.
90.
91.
92.
93.

8-2

FILTRO ARIA
COMBUSTIBILE
INCANDESC.
LUCE DI LAVORO
CARICA
LIVELLO OLIO MOTORE
FILTRO OLIO IDRAUL.
SCHEMA CIRCUITO ELETTRICO POMPA
SUPPLEMENTARE ZX200, ZX225USR
SELETTORE POTENZA DI SCAVO
Dr. EX
INTERRUTTORE APPRENDIMENTO
CONTROLLER MCX
SEGNALE CHIAVE
ALIMENTAZIONE PRINCIPALE
PRINCIPALE
ALIMENT. ELETTROVALVOLA
ELETTROVAL.
TRASMIS. MOTORE EC
CASSETTA INTERRUTORI
PULSANTE MODALIT HP, P, E
INTERR. A 2 MARCE
SELETTORE REGOLAZIONE VELOCIT MOTORE
LUCE INTERNA
INTERR. LUCE
INTERR. TERGICRISTALLI
ACCELERAZIONE AUTOMATICA
REGIME DI MINIMO AUTOMATICO
CONTROLLER CX
ALIMENTAZIONE PRINCIPALE
GND PRINCIPALE
ICX Dr. EX
SPIA FILTRO OLIO IDRAUL.
INTERR. OSTRUZIONE FILTRO ARIA (GRUPPO 120)
SENSORE CARBURANTE
SENSORE TEMP ANTIGELO
PRESSOSTATO OLIO MOTORE (MOTORE ACCESO)
COLLEGATO CON CONNETTORE TAPPO
INTERR. SURRISCALDAMENTO
SENSORE PRESSIONE (H)
ALLARME DI TRASLAZIONE
SENSORE PRESSIONE (BASSA)
SENSORE PRESSIONE (H)
SENSORE PRESSIONE (L)
SENSORE PRESSIONE (H)
SENSORE PRESSIONE (L)
MOTORE EC
SENSORE ANGOLO EC
CICALINO

SCHEMA CIRCUITO ELETTRICO CLASSE ZAXIS120/180/200/225/270/330

-{}-

8-3

CIRCUITO IDRAULICO ELETTRICO


MEMO
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................
...................................................................................................

8-4

MANUTENZIONE IN CONDIZIONI AMBIENTALI SPECIALI


MANUTENZIONE IN CONDIZIONI AMBIENTALI SPECIALI
Condizioni operative
Fango, pioggia e neve

Zone marine

Ambienti polverosi

Terreni rocciosi

Climi particolarmente rigidi

Caduta massi

Precauzioni per la manutenzione


Verificare il serraggio delle spine e tutti i rubinetti di
scarico.
Dopo il funzionamento:
Pulire la macchina e controllare che non vi siano cricche o
bulloni e dadi danneggiati, allentati o mancanti. Lubrificare
immediatamente tutti i componenti che richiedono
lubrificazione.
Prima del funzionamento:
Verificare il serraggio dei tappi e di tutti i rubinetti di scarico.
Dopo il funzionamento:
Pulire bene la macchina con acqua fresca per eliminare il
sale. Effettuare la manutenzione dell'attrezzatura elettrica
per prevenirne la corrosione.
Filtro aria:
Pulire regolarmente l'elemento ad intervalli pi brevi.
Radiatore:
Pulire la griglia del radiatore dell'olio per prevenire
ostruzioni della massa radiante.
Impianto combustibile
Pulire regolarmente il filtro e l'elemento del filtro, ad
intervalli pi brevi
Apparecchiature elettriche:
Pulirle regolarmente, in particolare la parte esterna del
commutatore dell'alternatore e del motorino di avviamento.
Cingoli:
Azionare con cautela durante l'ispezione per individuare
eventuali cricche, o bulloni e dadi danneggiati o mancanti.
Allentare leggermente i cingoli rispetto al normale
tensionamento.
Attrezzo anteriore:
L'attrezzo standard pu subire danni durante lo scavo su
terreni rocciosi. Rinforzare la benna prima di utilizzarla o
usare una benna per impieghi gravosi.
Combustibile:
Usare un combustibile di alta qualit idoneo alle basse
temperature.
Lubrificante:
Usare olio idraulico a bassa viscosit e olio per motore di
alta qualit.
Refrigerante motore:
Usare un antigelo.
Batteria:
Caricare completamente e regolarmente le batterie ad
intervalli pi brevi. Se le batterie non vengono caricate
completamente, l'elettrolito pu congelarsi.
Cingoli:
Tenere i cingoli puliti. Parcheggiare la macchina su una
superficie in piano. Parcheggiare la macchina su una
superficie solida per evitare che i cingoli si ghiaccino sul
terreno.
Cabina:
Se necessario, dotare la cabina di una protezione contro la
caduta massi.
Prima del funzionamento:

9-1

MANUTENZIONE IN CONDIZIONI AMBIENTALI SPECIALI


MEMO
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................
.....................................................................................................................................................................................

9-2

RIMESSAGGIO
RIMESSAGGIO DELLA MACCHINA
1. Ispezionare la macchina. Riparare le parti usurate o
danneggiate. Se necessario, installare componenti nuovi.

2. Pulire l'elemento del filtro d'aria primario.


3. Se possibile, ritrarre tutti i cilindri idraulici. Altrimenti
ingrassare le aste esposte dei cilindri.

4. Lubrificare tutti i punti di ingrassaggio.


5. Parcheggiare i cingoli su blocchi lunghi e solidi.
6. Lavare la macchina.
7. Rimuovere le batterie e conservarle in ambiente asciutto e
riparato dopo averle caricate completamente. Se si decide di
non rimuoverle, provvedere a scollegare il cavo negativo ().

8. Aggiungere antiruggine al refrigerante. In climi rigidi,


aggiungere antigelo o scaricare completamente il
refrigerante. Se si scarica il sistema, attaccare il cartello
"Radiatore senza acqua" in un punto ben visibile della
macchina.

9. Allentare la cinghia dell'alternatore e della ventola.


10. Applicare una vernice antiruggine dove necessario.
11. Immagazzinare la macchina in un ambiente asciutto e
riparato. Se lasciata all'aperto, coprire con un telo
impermeabile.

12. Se la macchina resta inutilizzata per lunghi periodi, azionare


i comandi idraulici di rotazione, traslazione e scavo due o tre
volte e almeno una volta al mese per consentire la
lubrificazione.
Verificare sempre il livello di refrigerante e la lubrificazione
dei componenti prima di rimettere in funzione la macchina.

Precauzioni per lo scollegamento o il collegamento


delle batterie
Se le batterie sono scollegate per oltre un mese o quando
vengono ricollegate, rivolgersi al concessionario Hitachi di
zona. Pu essere necessario l'azzeramento del ICX (Controller
delle informazioni).

10-1

RIMESSAGGIO
RIUTILIZZO DELLA MACCHINA DOPO
RIMESSAGGIO
ATTENZIONE: Avviare il motore SOLO in un luogo ben
ventilato.

1. Rimuovere l'eventuale grasso applicato alle aste dei cilindri.


2. Regolare la tensione della cinghia dell'alternatore e della
ventola.

3. Rifornire il serbatoio di combustibile. Scaricare l'aria


dall'impianto del combustibile. Verificare tutti i livelli dei
liquidi.

4. Avviare il motore.
Fare girare il motore a velocit media per qualche minuto
prima di azionare a pieno carico.

5. Azionare varie volte tutti i comandi idraulici.


6. Verificare attentamente tutti gli impianti prima di azionare la
macchina a pieno carico.
NOTA:

Dopo un lungo periodo di rimessaggio, si raccomanda


di attenersi anche alle seguenti istruzioni:
(a) Verificare lo stato di tutti i tubi flessibili e delle
connessioni.
(b) Scaldare il motore.
(c) Arrestare il motore.
(d) Installare nuovi filtri per il combustibile. Sostituire
il filtro dell'olio del motore e riempire il motore di
olio.

IMPORTANTE: Se la macchina rimasta inutilizzata per


lunghi periodi, le pellicole di olio sulle
superfici di scorrimento possono essere
compromesse. Per lubrificare queste
superfici necessario azionare due o tre
volte i comandi idraulici della rotazione,
traslazione e scavo.

10-2

RIMESSAGGIO
MONTAGGIO COPERCHI DI PROTEZIONE
1. La figura sotto mostra i punti di collocazione delle protezione
antivandalismo.

2. In ogni sezione, montare i coperchi seguendo l'ordine


numerico.

3. Dopo averle montate, bloccare le protezioni.


NOTA: Se l'aletta parasole installata sulla parte superiore
della cabina, rimuovere dalla parte anteriore della
cabina (1) il coperchio munito di portello, indicato di
seguito. Quindi, montare il coperchio (1).

CABINA, POSTERIORE

CABINA, LATO DESTRO

CABINA, ANTERIORE

CABINA, LATO SINISTRO

M1G6-10-001

10-3

RIMESSAGGIO
PREVENZIONE DEL CRIMINE
Per scoraggiare i furti si raccomanda di registrare la propriet della
macchina.

MM107-09-001

ANNOTARE I NUMERI IDENTIFICATIVI


1. Marcare le macchine secondo il sistema di numerazione
esclusivo dell'azienda.

2. Annotare il numero identificativo della macchina (PIN) ed i


numeri identificativi di motori, assali, pompe, ecc. Riportare i
numeri di PIN su tutta la documentazione, ad esempio nella
cartella dell'assicurazione e della garanzia.

DOCUMENTAZIONE COMPROVANTE LA
PROPRIET
1. Si consiglia di scattare fotografie a colori di ogni macchina
ripresa da varie angolazioni.

2. Mantenere un inventario aggiornato del proprio parco


macchine.

3. Conservare i numeri identificativi annotati, le fotografie a


colori e l'inventario in un posto sicuro.

PARCHEGGIO IN UN LUOGO CHIUSO E NON


VISIBILE
Per rendere difficile lo spostamento della macchina:
Parcheggiare attrezzature di grosse dimensioni davanti alle
uscite.
Appoggiare l'attrezzo a terra. Estrarre la chiave dal
commutatore di avviamento.
Rimuovere la batteria quando la macchina in rimessaggio.
Chiudere sportelli e finestrini e attivare i dispositivi
antivandalismo della cabina.
M107-05-052

Chiudere a chiave il luogo di rimessaggio.

10-4

RIMESSAGGIO
PARCHEGGIO ALL'ESTERNO
Per rendere difficile lo spostamento della macchina:
Parcheggiare in un'area ben illuminata e recintata
Abbassare al suolo tutte le attrezzature.
Estrarre la chiave di avviamento
Togliere la batteria durante il rimessaggio della macchina
Chiudere sportelli e finestrini e attivare i dispositivi
antivandalismo della cabina.

M107-09-003

SCORAGGIARE ATTI DI VANDALISMO


1. Montare dispositivi antimanomissione.
2. Partecipare a programmi di sorveglianza della zona.
Annotare informazioni relative a veicoli o persone sospetti
ed informare le autorit competenti.

3. Verificare regolarmente che le targhette identificative non


siano state rimosse. In tal caso, informare le autorit
competenti. Ordinare le nuove targhette identificative
rivolgendosi al concessionario autorizzato di zona.

M107-09-004

DENUNCIARE IMMEDIATAMENTE I FURTI


1. Notificare immediatamente i furti all'autorit locale ed alla
compagnia assicurativa.

2. Fornire una descrizione completa della macchina, tutti i


numeri identificativi annotati nella documentazione e le
fotografie a colori.

3. Dopo averli fatti inserire negli archivi, chiedere al centro di


informazione anticrimine regionale o nazionale di verificare i
numeri identificativi per accertare che siano corretti.

4. Informare il concessionario autorizzato di zona dell'avvenuto


furto e chiedere che il furto sia reso noto con una descrizione
completa della macchina corredata dai numeri identificativi.

M107-09-005

10-5

RIMESSAGGIO
MEMO
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................................................

10-6

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


MOTORE
Problema

Causa

Soluzione

Il motore gira ma non si avvia Manca combustibile


o l'avviamento risulta difficile

Rifornire.
Spurgare tutta l'aria.

Combustibile non idoneo.

Svuotare il serbatoio. Usare combustibile di


tipo idoneo.

Combustibile contaminato

Eliminare acqua e depositi dal serbatoio del


combustibile.

Batteria bassa

Serrare o montare una cinghia nuova.

Pompa iniezione

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tubo di preriscaldamento o candele non


idonee

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Collegamenti elettrici difettosi

Pulire e serrare bene tutte le connessioni


elettriche.

Motorino di avviamento guasto

Sostituire il motorino di avviamento.

Olio motore non idoneo

Spurgare l'olio. Usare olio di tipo idoneo.

Filtro aria ostruito

Sostituire gli elementi.

Filtro combustibile

Scaricare l'aria dall'impianto del combustibile.


Pulire filtro serbatoio combustibile.

Compressione motore bassa

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Ugelli di iniezione sporchi o rovinati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Collegamento arresto combustibile

Regolare o riparare il collegamento.

Aria nell'impianto del combustibile

Verificare collegamenti impianto combustibile.

Aria nell'impianto del combustibile

Spurgare tutta l'aria.

Stantuffo pompa alimentazione combustibile Abbassare e serrare il pomello.


sollevato
Il motore batte in testa,
funziona male o si spegne

Filtro pompa alimentazione sporco

Pulire o sostituire.

Livello olio basso

Rabboccare.

Impianto aspirazione aria ostruito

Pulire filtro e impianto.

Filtro pompa alimentazione sporco

Pulire o sostituire.

Pompa iniezione non sincronizzata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Filtri combustibile ostruiti

Montare nuovi filtri.

Livello refrigerante basso

Termostato non funziona correttamente o


troppo "fresco".

Acqua, sporco o aria nell'impianto


combustibile

Scaricare l'aria dall'impianto del combustibile.


Pulire griglia scarico serbatoio combustibile.

Ugelli di iniezione sporchi o rovinati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Collegamento arresto combustibile

Regolare o riparare il collegamento.

11-1

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


MOTORE
Problema
Il motore non funziona a
pieno regime

Il motore si surriscalda

Causa

Soluzione

Filtri aria intasati

Sostituzione elementi filtro

Tubi combustibile ostruiti

Pulire o sostituire tubi combustibile.

Combustibile contaminato

Svuotare serbatoio combustibile e pulire griglia


scarico. Rifornire il serbatoio

Filtro combustibile

Sostituire i filtri

Bocca ostruita nel tappo del serbatoio


combustibile

Pulire o montare un tappo nuovo.

Ugelli di iniezione sporchi o rovinati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Regolazione collegamento pompa


iniezione

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Combustibile non idoneo.

Usare combustibile di tipo idoneo.

Olio non idoneo

Usare olio di tipo idoneo.

Termostato guasto

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Pompa iniezione non sincronizzata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Marmitta ostruita

Smontare il silenziatore e mettere in funzione il


motore.

Il motore troppo caldo o troppo freddo.

(V. sotto)

Termostato guasto

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Distanza valvola

Controllare e regolare la distanza valvola

Perdita nell'impianto di aspirazione o


scarico

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Livello refrigerante basso

Rabboccare il refrigerante.

Termostato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Motore sovraccarico

Controllare livello olio idraulico.

Tappo radiatore rotto

Montare tappo nuovo.

Massa radiante o radiatore olio ostruiti.

Pulire radiatore e massa radiante

Griglia radiatore ostruita

Pulire griglia.

Pompa iniezione non sincronizzata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Ventola danneggiata

Sostituire ventola.

Filtro aria ostruito

Pulire filtro aria.

Regolare la tensione della cinghia


dell'alternatore e della ventola.

Serrare o montare una cinghia nuova.

Sedi pulegge usurate

Sostituire pulegge.

Passaggi impianto raffreddamento


sporchi

Lavare l'impianto di raffreddamento.

Indicatore temperatura o unit invio

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

11-2

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


MOTORE
Problema
Temperatura refrigerante troppo
bassa

Insuf. press. ol. mot.

Causa

Soluzione

Termostato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Indicatore temperatura o unit invio

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Pompa olio motore o trasmissione pompa Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.
Livello olio basso

Rabboccare.

Valvola di regolazione olio motore

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Griglia aspirazione pompa olio ostruita

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Filtro olio ostruito

Montare un nuovo filtro olio.

Perdite di olio

Controllare che non vi siano perdite.

Olio diluito con combustibile o refrigerante Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Il motore consuma troppo olio

Il motore consuma troppo


combustibile

Fumo di scarico nero o grigio ed


eccessivo

Temperatura motore troppo alta

Verificare l'impianto di raffreddamento.

Olio non idoneo

Spurgare l'olio. Usare olio di tipo idoneo.

Olio non idoneo

Spurgare l'olio. Usare olio di tipo idoneo.

Perdite di olio

Verificare tappo spurgo olio motore.

Temperatura motore troppo alta

Verificare l'impianto di raffreddamento.

Filtro aria ostruito

Pulire elemento o montare un elemento


nuovo.

Usura componente interno motore

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Impianto aspirazione aria sporco o ostruito Pulire impianto aspirazione aria.


Combustibile non idoneo.

Usare combustibile di tipo idoneo.

Combustibile ugelli di iniezione

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Pompa iniezione non sincronizzata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Combustibile non idoneo.

Svuotare il serbatoio. Usare combustibile di


tipo idoneo.

Impianto aspirazione o scarico aria sporco Pulire impianto aspirazione e scarico aria.
o ostruito
Pompa iniezione non sincronizzata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Ugelli di iniezione sporchi o rovinati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Guasti basilari al motore

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

11-3

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


MOTORE
Problema

Causa

Soluzione

Non funziona nulla

Batteria

Pulire o sostituire.

Non funziona nulla


(Tranne l'orologio)

Rel batteria

Sostituire.

Batterie non sufficientemente


cariche

Connessioni allentate o corrose

Pulire e serrare o sostituire le batterie.

Cinghia alternatore allentata

Serrare o montare una cinghia nuova.

L'alternatore non carica

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Fusibile

Sostituire fusibile

Guasto al commutatore a chiave

Sostituire commutatore a chiave

Batteria con carica insufficiente o


scarica

Ricaricare o sostituire batteria.

Problema nei collegamenti dei cavi


della batteria

Pulire i collegamenti

Collegamento fusibile

Sostituire elemento fusibile.

Commutatore di avviamento a chiave

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Rel avviamento

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Elettrovalvola motorino avviamento

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Motorino di avviamento

Riparare o sostituire motorino avviamento.

Il motorino di avviamento non


gira

Pignone motorino avviamento bloccato Riparare o sostituire motorino avviamento.


nella corona del volano

L'elettrovalvola del motorino di


avviamento fa rumore

Guasto grave al motore

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Problemi di collegamento a livello di


batterie o motorino avviamento

Pulire i collegamenti

Batteria non sufficientemente carica

Ricaricare o sostituire la batteria.

Avvolgimenti di "bloccaggio"
dell'elettrovalvola del motorino di
avviamento aperti

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Il motorino di avviamento gira ma Il pignone del motorino di avviamento


il motore non si avvia
non si innesta nella corona del volano

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Meccanismo spostamento pignone


bloccato o non funziona correttamente

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Denti ingranaggio pignone rotti

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Denti corona volano rotti

Rivolgersi al concessionario autorizzato di zona.

Cavi della batteria danneggiati o rotti


internamente

Ispezionare e sostituire i cavi.

Il motore gira lentamente

Cavi di collegamento batteria o


Pulire e serrare i collegamenti.
motorino avviamento allentati o corrosi

11-4

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


MOTORE
Problema
Gas di scarico bianco

Turbocompressore
eccessivamente rumoroso o
vibra troppo

Perdita di olio dall'adattatore del


turbocompressore

Trascinamento eccessivo dei


corpi volventi nel
turbocompressore

Causa

Soluzione

Combustibile non idoneo.

Svuotare il serbatoio. Usare combustibile di


tipo idoneo.

Motore freddo

Lasciare girare il motore fino a farlo


scaldare.

Termostato guasto o troppo "fresco"

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Pompa iniezione non sincronizzata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Perdita di refrigerante nel cilindro del


motore

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Cuscinetti non lubrificati

Pressione olio insufficiente


Verificare il tubo dell'olio del
turbocompressore per individuare ed
eliminare eventuali ostruzioni.

Cuscinetti usurati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Fuoriuscite di aria nel motore, collettore di


aspirazione o scarico

Ispezionare e riparare.

Distanza non corretta tra ruota e


alloggiamento della turbina

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Giranti turbina rotte

Smontare il gomito dello scarico e il tubo di


aspirazione aria e verificare.

Cuscinetti danneggiati o usurati e/o tenute Rivolgersi al concessionario autorizzato di


danneggiate o usurate.
zona.
Controllare e pulire filtro aria.
Verificare che siano stati osservati gli
intervalli di manutenzione programmata o
che non sia entrato sporco nel motore.
Pressione eccessiva sul basamento

Verificare che il tubo non sia ostruito.


Pulire

L'olio del turbocompressore rifluisce nel


tubo; accumulo di carbonio dove il tubo
passa dallo scarico

Smontare il tubo.
Ispezionare; pulire

Accumulo di carbonio dietro la ventola


della turbina causato da depositi della
combustione

Ispezionare; pulire

Accumulo di sporco dietro alla ventola del


compressore dovuti a sfiati interni di aria

Ispezionare; pulire

Cuscinetti grippati, sporchi o usurati a


causa di: temperatura eccessiva, ventola
non equilibrata, olio sporco, olio
insufficiente o lubrificazione insufficiente

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

11-5

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


IMPIANTO ELETTRICO
Problema
Il motore gira lentamente

Motorino avviamento continua a


girare anche a motore avviato

Spia di carica accesa a motore


funzionante

Causa

Soluzione

Batteria scarica o non tiene la carica

Sostituzione delle batterie

Il motorino di avviamento "trascina".

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tensione batteria bassa

Ricaricare o sostituire batteria.

Rel avviamento bloccato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Elettrovalvola motorino avviamento


bloccata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Il motorino di avviamento non stacca

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Commutatore di avviamento a chiave

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Cinghia alternatore allentata o usurata

Verificare cinghia.
Sostituire se usurata, serrare se allentata.

Motore gira troppo lentamente

Regolare i giri/minuto in base alle


specifiche.

Eccessivo assorbimento elettrico per


accessori aggiuntivi

Smontare accessori o montare un


alternatore pi potente.

Collegamenti elettrici della batteria allentati Ispezionare, pulire o serrare bene tutti i
collegamenti elettrici.
o corrosi, striscia di massa, motorino
avviamento o alternatore

Alternatore rumoroso

Tensione batteria bassa

Sostituire o rimontare la batteria.

Alternatore o regolatore

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Circuito spie

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Cinghia trasmissione usurata

Sostituire.

Pulegge usurate

Sostituire pulegge e cinghia.

Pulegge non correttamente allineate

Regolare fissaggio alternatore.

Cuscinetto alternatore

Allentare cinghie alternatore.


Ruotare manualmente la puleggia.
Se non gira in modo scorrevole, riparare
l'alternatore.

Non si accende nessuna spia sul Fusibile


quadro delle spie
Problema di collegamento nel cablaggio
preassemblato
Una delle spie sul quadro delle
spie non funziona

Sostituire fusibile
Rivolgersi al concessionario autorizzato di
zona.

Lampadina

Sostituire lampadina.

Fusibile

Sostituire fusibile

Problema di collegamento nel cablaggio


preassemblato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

11-6

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


IMPIANTO ELETTRICO
Problema
Gli indicatori del pannello degli
strumenti non funzionano

La spia dell'indicatore sul quadro


degli strumenti non funziona

Causa
Scheda a circuito

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Problema di collegamento nel


cablaggio preassemblato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Fusibile

Sostituire fusibile

Lampadina

Sostituire lampadina.

Fusibile

Sostituire fusibile

Trasmettitore

Controllare trasmettitore.

Problema di collegamento nel


cablaggio preassemblato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Indicatore temperatura refrigerante Fusibile


non funziona
Indicatore

Sostituire fusibile
Rivolgersi al concessionario autorizzato di
zona.

Trasmettitore indicatore

Verificare trasmettitore indicatore


temperatura refrigerante.

Problema di collegamento nel


cablaggio preassemblato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

La spia del minimo automatico non Fusibile


si accende
Lampadina

La spia dell'indicatore del


combustibile non si accende

Soluzione

Sostituire fusibile
Sostituire lampadina.

Pulsante minimo automatico

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Fusibile

Sostituire fusibile

Indicatore

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Problema di collegamento nel


cablaggio preassemblato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

11-7

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


SELEZIONE MODALIT
Problema
Il selettore della modalit di
lavoro non funziona

Causa

Soluzione

Interruttori modalit

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Connettore elettrico

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Guasto cablaggio interruttore pressione


circuito pilotaggio

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Controller circuito principale

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Gruppo elettrovalvola

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

La velocit alta/bassa traslazione Pulsanti modalit traslazione


non funziona

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Pressostato circuito pilotaggio (traslazione) Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Il minimo automatico non


funziona

Cablaggio sensore pressione mandata


pompa

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Controller circuito principale

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Gruppo elettrovalvola

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Motore traslazione danneggiato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Fusibile

Sostituire fusibile

Quadro dei comandi

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Connettore elettrico

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Cablaggi preassemblati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Motore EC

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Pressostati (Traslazione, Anteriore)

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Controller circuito principale

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

11-8

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


LEVE DI COMANDO
Problema
Difficili da spostare

Causa

Soluzione

Giunto corroso

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Dispositivo di spinta usurato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Dispositivo di spinta usurato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Valvola circuito pilota

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Non tornano in posizione neutrale

Valvola circuito pilota

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Troppo gioco

Giunto usurato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Non azionano niente

La leva non verticale in posizione Valvola circuito pilota


neutrale

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

IMPIANTO IDRAULICO
Problema
I comandi idraulici rispondono
lentamente

L'olio idraulico si surriscalda

Causa

Soluzione

Livello olio basso

Rifornire il serbatoio fino al segno di livello


massimo.

Olio freddo

Premere l'interruttore di riscaldamento del


circuito idraulico.

Olio non idoneo

Svuotare il serbatoio. Usare olio di tipo


idoneo.

Velocit motore troppo bassa.

Aumentare la velocit o rivolgersi al


concessionario autorizzato di zona.

Circuito di pilotaggio

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Pompa usurata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tubo aspirazione pompa ostruito

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Olio non idoneo

Usare olio di tipo idoneo.

Ingresso di aria nei tubi di aspirazione della Rivolgersi al concessionario autorizzato di


pompa
zona.
Tubi olio ostruiti

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Livello olio basso

Rifornire il serbatoio fino al segno di livello


massimo.

Filtri ostruiti

Montare nuovi filtri.

Pompa usurata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Radiatore o radiatore olio ostruiti.

Pulire e raddrizzare le alette.

Bypass radiatore olio

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

11-9

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


IMPIANTO IDRAULICO
Problema
L'olio idraulico si surriscalda

L'olio schiuma

Pressione olio bassa o nulla

I comandi idraulici non


funzionano
(Pompe rumorose)

Causa

Soluzione

Valvola sovrapressione

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Olio sporco

Spurgare l'olio e riempire.

Motori traslazione

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Componenti idraulici non regolati


correttamente

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Ingresso di aria nei tubi che collegano il


serbatoio alla pompa

Riparare la perdita o rivolgersi al


concessionario autorizzato di zona.

Tubi piegati o deformati

Controllare i tubi.

Olio non idoneo

Usare olio di tipo idoneo.

Acqua nell'olio

Cambio olio idraulico

Livello olio basso o alto

Leggere l'indicazione del livello.

Olio non idoneo

Usare olio di tipo idoneo.

Componenti idraulici non regolati


correttamente

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Manca olio nell'impianto

Riempire con olio idoneo.

Pacchi cilindri usurati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Valvola sovrapressione

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Pompa circuito idraulico

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Diminuzione della pressione della valvola


di sovrapressione principale nel
distributore
Mancanza di olio idraulico

Rabboccare.

Tubo flessibile o rigido aspirazione


danneggiato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Filtro aspirazione ostruito.

Pulire

Infiltrazione di aria dall'ingresso


aspirazione olio
I cilindri idraulici funzionano ma
non sollevano il carico

Pompa circuito idraulico usurata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Pressione valvola sovrapressione circuito


principale bassa

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Livello olio idraulico basso.

Rabboccare.

Griglia aspirazione ostruita

Pulire filtro e impianto.

Perdita nei tubi della pompa di aspirazione Ispezionare i tubi di aspirazione.

11-10

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


IMPIANTO IDRAULICO
Problema
Una delle leve non funziona

Uno dei cilindri non funziona

Causa
Pressione bassa valvola sovrapressione

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tubo rigido o flessibile danneggiato

Riparare o sostituire.

Collegamenti idraulici allentati

Serrare

O-ring danneggiati nei raccordi

Montare nuovo O-ring.

Pompa circuito idraulico

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Valvola circuito pilota

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tubi circuito pilotaggio

Riparare o sostituire.

Spola distributore danneggiata o sporca

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tubi idraulici danneggiati

Riparare o sostituire.

Collegamenti allentati

Serrare

O-ring danneggiati nei raccordi

Montare nuovo O-ring.

Valvola circuito pilota

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tubi circuito pilotaggio

Riparare o sostituire.

Uno dei cilindri non funziona o ha Perdite dalle tenute dei pistoni
poca potenza

Entrambi i motori di traslazione


non funzionano

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Asta cilindro danneggiata

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tubi circuito pilotaggio

Riparare o sostituire.

Valvola circuito pilota

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Cablaggi non correttamente collegati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Guasto giunto centrale

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Uno dei motori di traslazione non Motore traslazione


funziona

Movimento traslazione non


uniforme

Soluzione

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Il freno di parcheggio non stacca

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Valvola circuito pilota

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Tubi circuito pilotaggio

Riparare o sostituire.

Cedimento cingolo

Regolare la tensione.

Tendicingolo o rulli danneggiati

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

Telaio cingolo deformato

Rivolgersi al concessionario autorizzato di


zona.

11-11

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


IMPIANTO IDRAULICO
Problema
Movimento traslazione non
uniforme

L'escavatore non ruota

Movimento rotazione non


uniforme

Il motore si spegne quando si


azionano la leva di comando e/o
di traslazione

Causa

Soluzione

Rocce o fango nel telaio del cingolo

Rimuovere e riparare.

Il freno della traslazione non stacca

Rivolgersi al concessionario autorizzato


di zona.

Valvola sovrapressione freno rotazione

Rivolgersi al concessionario autorizzato


di zona.

Motore rotazione

Rivolgersi al concessionario autorizzato


di zona.

Valvola circuito pilota

Rivolgersi al concessionario autorizzato


di zona.

Ingranaggi rotazione

Rivolgersi al concessionario autorizzato


di zona.

Cuscinetto volvente

Rivolgersi al concessionario autorizzato


di zona.

Grasso insufficiente

Applicare grasso.

Guasto contatto connettore

Riparare o sostituire.

Cablaggi non correttamente collegati

Rivolgersi al concessionario autorizzato


di zona.

Guasto controller principale

Rivolgersi al concessionario autorizzato


di zona.

11-12

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS110
A
C

B
F
E

D
K

J
I

H
M175-12-005

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore

ZAXIS110
m3
kg
kg

Braccio penetrazione 2,26 m


PCSA 0,45 m3, CECE 0,4 m3
10400
7900
ISUZU BB-4BG1T, 59 kW (80 PS)/1950 min1 (giri/min)
!63 kW (85 PS)/2150 min1 (giri/min)

A: Larghezza complessiva
(esclusi gli specchietti retrovisori)
mm
B: Altezza cabina
mm
C: Raggio rotazione estremit posteriore mm
D: Distanza minima libera da terra
mm
E: Distanza contrappeso
mm
F: Altezza carter motore
mm
G: Larghezza complessiva torretta
mm
H: Lunghezza sottocarro
mm
I: Larghezza sottocarro
mm
J: Interasse dente a
interasse ruota libera
mm
K: Larghezza pattini cingoli
mm
Pressione al suolo
kPa (kgf/cm2)
Distanza scavo laterale
mm
Velocit rotazione
min1 (rpm)
Velocit traslazione (veloce/lenta)
km/h
Pendenza massima superabile
gradi (%)

2500
2740
2130
* 440
* 890
* 2000
2460
3340
2490
2620

500 (suole a costole)


37 (0,38)

13,9 (13,9)
5,5/3,6
35 (70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-1

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS110
G

C
D

F
A
B

Terna

Modello
Categoria
Componente
A: Sbraccio massimo

mm

Braccio da 1,96 m
Terna
7430

M175-12-002

ZAXIS110
Braccio da 2,26 m
Terna
7700

Braccio da 2,81 m
Terna
8180

*1 B: Massima profondit di scavo

mm

4780

5080

5630

*1 C: Massima altezza di scavo

mm

7940

8110

8360

*1 D: Massima altezza di scarico

mm

5530

5700

5960

E: Altezza di trasporto

mm

2740

2740

*2 2740

F: Lunghezza complessiva di trasporto

mm

7220

7220

*2 7240

G: Raggio di brandeggio minimo

mm

2310

2340

2600

NOTA: *1 Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.
*2 Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco sono per la posizione del perno di trasporto.

12-2

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS110
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello


base
Altezza cabina
Distanza minima da
terra
Lunghezza sottocarro

mm
mm

Larghezza sottocarro

mm

Pressione al suolo

kg
mm

500 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
10400

600 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
10600

700 mm
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
10900

510 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
10700

500 mm
Pattini cingolati
Per strade
asfaltate
10300

7900

8100

8400

8200

7800

2740

2740

2740

! 440

! 440

! 440

2750
470

2780
500

3340

3340

3340

3360

3420

2490

2590

2690

2490

2490

37 kPa
(0,38 kgf/cm2)

32 kPa
(0,33 kgf/cm2)

28 kPa
(0,29 kgf/cm2)

37 kPa
(0,38 kgf/cm2)

37 kPa
(0,38 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono ad un braccio di 2,26 m con benna standard
PCSA da 0,46 m3.
Pattini a costole da 600 mm, 700 mm, suole piane da 510 mm e suole cingolate in gomma da 500
mm da non utilizzare su ghiaia o roccia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-3

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS130, 130LCN
A
C

B
F
E

D
K

J
I

H
M175-12-001

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore

ZAXIS130

m3
kg
kg

A: Larghezza complessiva
(esclusi gli specchietti retrovisori)
mm
B: Altezza cabina
mm
C: Raggio rotazione estremit posteriore mm
D: Distanza minima libera da terra
mm
E: Distanza contrappeso
mm
F: Altezza carter motore
mm
G: Larghezza complessiva torretta
mm
H: Lunghezza sottocarro
mm
I: Larghezza sottocarro
mm
J: Interasse dente a
interasse ruota libera
mm
K: Larghezza pattini cingoli
mm
Pressione al suolo
kPa (kgf/cm2)
Velocit rotazione
min1 (rpm)
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Km/h
Pendenza massima superabile
gradi (%)

ZAXIS130LCN
Braccio penetrazione 2,52 m
PCSA 0,45 m3, CECE 0,4 m3
12400
12600
9700
9900
ISUZU CC-4BG1TC, 63 kW (85 PS)/1950 min1 (giri/min)
!66 kW (90 PS)/2150 min1 (giri/min)
2500
2750
2130
* 440
* 890
* 2010
2460
3590

3760
2490

2880

3050
500 (Suole a costole)

39 (0,40)

37 (0,38)
13,7 (13,7)
5,5/3,4
35 (70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-4

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS130, 130LCN
G

C
D

F
A
B

Terna
Modello

M175-12-002

Braccio da 2,10 m

ZAXIS130
Braccio da 2,52 m

Braccio da 3,01 m

mm

Terna
7900

Terna
8270

Terna
8740

*1 B: Massima profondit di scavo

mm

5150

5570

6060

*1 C: Massima altezza di scavo

mm

8370

8570

8900

*1 D: Massima altezza di scarico

mm

5960

6160

6490

E: Altezza di trasporto

mm

2750

2750

*2 2750

F: Lunghezza complessiva di
trasporto
G: Raggio di brandeggio minimo

7610

7610

*2 7620

mm
mm

2310

2340

2590

Categoria
Componente
A: Sbraccio massimo

NOTA: *1 Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.
*2 Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco sono per la posizione del perno di trasporto.

12-5

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS130
500 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
12400

600 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
12600

700 mm
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
12900

800 mm
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
13100

510 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
12900

Peso macchina modello


base
kg

9700

9900

10100

10400

10200

Altezza cabina

mm

2750

2750

2750

2750

2750

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

mm
mm

! 440

! 440

! 440

! 440

470

3590

3590

3590

3590

3600

Larghezza sottocarro

mm

2490

2590

2690

2790

2500

39 kPa
(0,40 kgf/cm2)

33 kPa
(0,33 kgf/cm2)

28 kPa
(0,29 kgf/cm2)

25 kPa
(0,26 kgf/cm2)

39 kPa
(0,40 kgf/cm2)

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Pressione al suolo

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

500 mm
Pattini cingolati
Per strade asfaltate
12300

Peso macchina modello


base
kg

9600

Altezza cabina

mm

2780

Distanza minima da terra mm


Lunghezza sottocarro mm

500
3660

Larghezza sottocarro

2490

Pressione al suolo

mm

38 kPa
(0,39 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono ad un braccio di 2,52 m con benna standard
PCSA da 0,50 m3.
Pattini a costole da 600 mm, 700 mm, 800 mm, suole piane da 510 mm e suole cingolate in gomma
da 500 mm da non utilizzare su ghiaia o roccia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-6

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS130LCN
500 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
12600

600 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
12800

700 mm
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
13000

800 mm
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
13300

510 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
12900

Peso macchina modello


base
kg

9900

10100

10300

10500

10200

Altezza cabina

2750

2750

2750

2750

2750

! 440

! 440

! 440

! 440

3760

3760

3760

3760

470
3770

2490

2590

2690

2790

2500

37 kPa
(0,38 kgf/cm2)

31 kPa
2
(0,32 kgf/cm )

27 kPa
2
(0,28 kgf/cm )

25 kPa
2
(0,26 kgf/cm )

26 kPa
2
(0,27 kgf/cm )

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

mm

Distanza minima da terra mm


Lunghezza sottocarro mm
Larghezza sottocarro

mm

Pressione al suolo

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

500 mm
Pattini cingolati
Per strade
asfaltate
12500

Peso macchina modello


base
kg

9700

Altezza cabina

mm

2780

Distanza minima da terra mm


Lunghezza sottocarro mm

500
3830

Larghezza sottocarro

2490

Pressione al suolo

mm

37 kPa
(0,38 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono ad un braccio di 2,52 m con benna standard
PCSA da 0,50 m3.
Pattini a costole da 600 mm, 700 mm, 800 mm, suole piane da 510 mm e suole cingolate in gomma
da 500 mm da non utilizzare su ghiaia o roccia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-7

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS160LC, 180LC, 180LCN
A
G

B
F
E

D
K

K
I

J
H

M1F1-12-001

M1F1-12-002

Modello

ZAXIS160LC

Tipo di attrezzo anteriore

ZAXIS180LC

Braccio da 2,58 m
3

Braccio da 2,70 m
3

Peso operativo

kg

15700

17900

17600

Peso macchina modello base

kg

12200

14700

14400

ISUZU AA-4BG1TC, 74 kW (100 PS)/1950


1

(110 PS)/2000 min (giri/min)


1

!81 kW (110 PS)/2150 min (giri/min)


(esclusi gli specchietti retrovisori)

2500

mm

ISUZU 4BG1TC, 81 kW
1

min (giri/min)
A: Larghezza complessiva

PCSA 0,70 m , CECE 0,60 m

Capacit benna standard (piena)

Motore

PCSA 0,60 m , CECE 0,55 m

ZAXIS180LCN

!92 kW (125 PS)/2200 min (giri/min)


2800

2500

B: Altezza cabina

mm

2880

2870

C: Raggio rotazione estremit posteriore

mm

2440

2440

D: Distanza minima libera da terra

mm

E: Distanza contrappeso

mm

* 1000

* 1000

F: Altezza carter motore

mm

* 2140

* 2140

G: Larghezza complessiva torretta

mm

2460

2460

H: Lunghezza sottocarro

mm

3920

I:

Larghezza sottocarro

mm

2490

J:

Interasse dente a

470

3100

interasse ruota libera

mm

K: Larghezza pattini cingoli

mm
2

450

4170
2800

2490

3370

500 (Suole a costole)

600 (Suole a costole)

500 (Suole a costole)

40 (0,41)

47 (0,48)

Pressione al suolo

kPa (kgf/cm )

45 (0,46)

Velocit rotazione

13,6 (13,6)

12,9 (12,9)

Km/h

5,3/3,1

5,0/3,0

gradi (%)

35 (70)

35 (70)

Velocit traslazione (veloce/lenta)


Pendenza massima superabile

min (rpm)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-8

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS160LC, 180LC, 180LCN
G

C
D
E

F
A
B

Terna
Modello
Componente
A: Sbraccio massimo

Categoria
mm

Braccio da 1,82m
Terna
8350

M1F1-12-003

ZAXIS160LC
Braccio da 2,22 m Braccio da 2,58 m
Terna
Terna
8870
8515

Braccio da 3,10 m
Terna
9330

*1 B: Massima profondit di scavo mm

5220

5620

5980

6490

*1 C: Massima altezza di scavo

mm

8950

8620

8880

9120

*1 D: Massima altezza di scarico

mm

6154

5940

6170

6400

E: Altezza di trasporto

mm

3045

3145

2880

3110

F: Lunghezza complessiva di
trasporto

mm

8640

8635

8530

8560

3290

3295

2910

2920

G: Raggio di brandeggio minimo mm

Modello
Componente
A: Sbraccio massimo

Categoria
mm

Braccio da 1,85 m
Terna
8715

ZAXIS180LC, 180LCN
Braccio da 2,25 m Braccio da 2,70 m
Terna
Terna
9060
9420

Braccio da 3,20 m
Terna
9930

*1 B: Massima profondit di scavo mm

5710

6110

6560

7050

*1 C: Massima altezza di scavo

mm

9110

9280

9390

9780

*1 D: Massima altezza di scarico

mm

6280

6460

6580

6950

E: Altezza di trasporto

mm

3180

3100

3080

3390

F: Lunghezza complessiva di
trasporto

mm

9120

8980

8950

8950

3430

3140

3130

3120

G: Raggio di brandeggio minimo mm

NOTA: *1 Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-9

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS160LC
500 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
15700

600 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
16000

700 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
16200

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
16600

Peso macchina modello


base
kg

12200

12500

12700

13100

Altezza cabina

mm

2880

2880

2880

2890

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

! 470

! 470

! 470

510

mm
mm

3920

3920

3920

3950

Larghezza sottocarro

mm

2490

2590

2690

2590

45 kPa
(0,46 kgf/cm2)

38 kPa
2
(0,39 kgf/cm )

33 kPa
2
(0,34 kgf/cm )

40 kPa
2
(0,41 kgf/cm )

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Pressione al suolo

ZAXIS180LC, 180LCN
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

500 mm
600 mm
700 mm
600 mm
Pattini a costole
Pattini a costole
Pattini a costole
Suole piane
Per terreno
Per terreno normale
Per terreni cedevoli
Per strade asfaltate
normale
ZAXIS180LCN ZAXIS180LC ZAXIS180LCN ZAXIS180LC ZAXIS180LCN ZAXIS180LC ZAXIS180LCN
kg
17600
17900
17800
18100
18100
18600
18500

Peso macchina modello


base
kg

14400

Altezza cabina

2870

2870

2870

2890

! 450

! 450

! 450

490

4170

4170

4170

4200

mm

Distanza minima
da terra
(mm)
Lunghezza sottocarro mm
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

mm

2490
47 kPa
(0,48 kgf/cm2)

14600

2800

14700

2590

40 kPa
(0,41 kgf/cm2)

14900

2900

14900

2690

35 kPa
(0,36 kgf/cm2)

15400

2800

15300

2590

42 kPa
41 kPa
2
2
(0,43 kgf/cm ) (0,42 kgf/cm )

NOTA: ZAXIS160LC
Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,58 m con benna standard PCSA
da 0,60 m3.
ZAXIS180LC, 180LCN
Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,70 m con benna standard PCSA
da 0,70 m3.
ZAXIS160LC, 180LCN
Le suole a costole da 600 mm o da 700 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere
utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
ZAXIS180LC
Le suole a costole da 700 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere utilizzate su terreni
con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-10

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS210, ZAXIS210LC, 210N
A

B
F
E
D

K
I

H
M178-12-001

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base

ZAXIS210

ZAXIS210LC
Braccio da 2,91 m
3
3
PCSA 0,8 m , CECE 0,7 m
19500 kg
20100 kg

19600 kg

2950 mm

2950 mm

2950 mm

2750 mm

2750 mm

2750 mm
* 450 mm
* 1030 mm
* 2220 mm

2710 mm

4170 mm

4460 mm

I: Larghezza sottocarro
J: Interasse dente a interasse ruota
libera

2800 mm

2990 mm

3370 mm

3660 mm

Velocit rotazione
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Pendenza massima superabile

15400 kg

2580 mm

2990 mm

2710 mm

Pressione al suolo

2500 mm

2860 mm

H: Lunghezza sottocarro

K: Larghezza pattini cingoli

19800 kg

15100 kg
15700 kg
1
Isuzu AA-6BG1T 103 kW/1900 min (140 PS/1900 giri/min)
1
! 110 kW / 2100 min (150 PS /2100 giri/min)

15200 kg

Motore
A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina
C: Raggio rotazione estremit
posteriore
D: Distanza minima libera da terra
E: Distanza contrappeso
F: Altezza carter motore
G: Larghezza complessiva torretta

ZAXIS210N

600 mm (pattini a costole)


44 kPa
2

(0,45 kgf/cm )

2500 mm
4170 mm
2480 mm

2580 mm
3370 mm

500 mm (pattini a
costole)

42 kPa
52 kPa
2
2
(0,53 kgf/cm )
(0,43 kgf/cm )
1
13,3 min (giri/min)
5,5/3,6 km/h
35 (tan = 0,70)

600 mm (pattini a
costole)
44 kPa
2
(0,45 kgf/cm )

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-11

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS240

B
F

E
D
K

J
H

M1G6-12-004

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore

ZAXIS240
Braccio da 2,91 m
3
3
PCSA 0,8 m , CECE 0,7 m
22400 kg
17900 kg
1
Isuzu AA-6BG1T 103 kW/1900 min (140 PS/1900 giri/min)
1
! 110 kW / 2100 min (150 PS /2100 giri/min)

A: Larghezza complessiva (esclusi gli


specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina
C:
D:
E:
F:
G:

Raggio rotazione estremit posteriore


Distanza minima libera da terra
Distanza contrappeso
Altezza carter motore
Larghezza complessiva torretta

H:
I:
J:
K:

Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Interasse dente a interasse ruota libera
Larghezza pattini cingoli

2500 mm
2950 mm
2750 mm
* 450 mm (esclusa l'altezza della costola)
* 1030 mm (esclusa l'altezza della costola)
* 2220 mm (esclusa l'altezza della costola)
2500 mm
4260 mm
2480 mm
3460 mm
550 mm (Suole a costole)
53 kPa
2
(0,54 kgf/cm )
1
13,3 min (giri/min)
5,5/3,6 km/h
35 (tan = 0,70)

Pressione al suolo
Velocit rotazione
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Pendenza massima superabile

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-12

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS210, 210LC, 210N, 240
G

C
D
E

F
A
B

Terna

M178-12-002

Modello
Categoria

ZAXIS210, 210LC, 210N, 240


Braccio da 2,03 m

Braccio da 2,42 m

Braccio da 2,91 m

Braccio da 3,51 m

Terna

Terna

Terna

Terna

mm

mm

mm

mm

9215

9415

9910

10445

*5790

*6175

*6670

*7265

C: Massima altezza di scavo

*9475

*9245

*9600

*9855

D: Massima altezza di scarico

*6610

*6460

*6780

*7035

E:

Altezza di trasporto

3120

3150

2970

3110

F:

Lunghezza complessiva di

9620

9610

9500

9560

3605

3525

3540

3555

Componente
A:

Sbraccio massimo

B:

Massima profondit di
scavo

trasporto
G: Raggio di brandeggio
minimo

NOTA: * Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-13

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS210
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello


base

kg

Altezza cabina

mm

600 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
19600

700 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
19800

800 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20100

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
20300

900 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20400

15200

15400

15700

15900

16000

2950

2950

2950

2990

2950

! 450

! 450

! 450

490

! 450

Lunghezza sottocarro

mm
mm

4170

4170

4170

4200

4170

Larghezza sottocarro

mm

2800

2900

3000

2800

3100

44 kPa
(0,45 kgf/cm2)

38 kPa
(0,39 kgf/cm2)

34 kPa
(0,35 kgf/cm2)

45 kPa
(0,46 kgf/cm2)

30 kPa
(0,31 kgf/cm2)

600 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
20100

700 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20400

800 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20700

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
20900

900 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
21000

15700

16000

16300

16500

16600

2950

2950

2950

2990

2950

Distanza minima da terra

Pressione al suolo

ZAXIS210LC
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello


base

kg

Altezza cabina

mm

! 450

! 450

! 450

490

! 450

Lunghezza sottocarro

mm
mm

4460

4460

4460

4490

4460

Larghezza sottocarro

mm

2990

3090

3190

2990

3290

42 kPa
(0,43 kgf/cm2)

36 kPa
(0,37 kgf/cm2)

32 kPa
(0,33 kgf/cm2)

43 kPa
(0,44 kgf/cm2)

29 kPa
(0,30 kgf/cm2)

Distanza minima da terra

Pressione al suolo

ZAXIS210N
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello


base

kg

500 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
19500

600 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
19800

700 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20000

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
20500

15100

15400

15600

16100

2950

2950

2950

2990

Altezza cabina

mm

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

! 450

! 450

! 450

490

mm
mm

4170

4170

4170

4200

Larghezza sottocarro

mm

2480

2580

2680

2580

52 kPa
(0,53 kgf/cm2)

44 kPa
(0,45 kgf/cm2)

38 kPa
(0,39 kgf/cm2)

46 kPa
(0,47 kgf/cm2)

Pressione al suolo

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,91 m con benna PCSA da 0,8
m3.
ZAXIS210, 210LC, 210N
Le suole a costole da 700 mm, 800 mm e 900 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere
utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-14

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS240
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello


base

kg

550 mm Pattini a costole


Per terreno normale
22400
17900

Altezza cabina

mm

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

mm
mm

4260

Larghezza sottocarro

mm

2480

Pressione al suolo

2950
! 450

53 kPa
(0,54 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,91 m con benna PCSA da 0,8
m3.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-15

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS225USR, 225USRLC
A, G

B
F
E
D
J

K
I

H
M178-12-007

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore
A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina
C: Raggio rotazione estremit
posteriore
D: Distanza minima libera da terra
E: Distanza contrappeso
F: Altezza carter motore
G: Larghezza complessiva torretta
H: Lunghezza sottocarro
I: Larghezza sottocarro
J: Interasse dente a interasse
ruota libera
K: Larghezza pattini cingoli
Pressione al suolo
Velocit rotazione
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Pendenza massima superabile

ZAXIS225USR

ZAXIS225USRLC
Braccio da 2,91 m
PCSA 0,8 m3, CECE 0,7 m3
22000 kg
22500 kg
17800 kg
18300 kg
Isuzu AA-6BG1T 103 kW/1900 min1 (140 PS/1900 giri/min)
!110 kW/2100 min1 (150 PS/2100 giri/min)
2860 mm

2990 mm

2950 mm

2950 mm

1990 mm

1990 mm

*450 mm
* 1020 mm
* 2220 mm
2860 mm
4170 mm
2800 mm

2860 mm
4460 mm
2990 mm

3370 mm

3660 mm

600 mm (pattini a costole)


49 kPa (0,50 kgf/cm2)
47 kPa (0,48 kgf/cm2)
1
13,3 min (giri/min)
13,3 min1 (giri/min)
5,5/3,6 km/h
35 (tan = 0,70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-16

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS225USR, 225USRLC
G

C
D
E

F
A
B

M178-12-009

Modello
Categoria
Componente
A: Sbraccio massimo
B: Massima profondit di scavo
C: Massima altezza di scavo
D: Massima altezza di scarico
E: Altezza di trasporto
F: Lunghezza complessiva
Std
di trasporto
LC
G: Raggio di brandeggio minimo

ZAXIS225USR, 225USRLC
Braccio da 2,22 m
Braccio da 2,91 m
Terna
Terna
mm
mm
9250
9910
*5980
*6670
*9170
*9600
*6390
*6780
3130
2970
8985
8865
9130
9010
3530
3540

NOTA: * Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-17

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS225USR
600 mm
Pattini a
costole
Per terreno
normale
22000

700 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
22400

800 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
22700

Peso macchina modello


base
kg

17800

18200

18500

18600

Altezza cabina

mm

2950

2950

2950

2960

Distanza minima
da terra

!450

!450

!450

490

mm

Lunghezza sottocarro

mm

4170

4170

4170

4200

Larghezza sottocarro

mm

2800

2900

3000

2800

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

600 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
22800

43 kPa
38 kPa
51 kPa
49 kPa
2
2
2
2
(0,50 kgf/cm ) (0,44 kgf/cm ) (0,39 kgf/cm ) (0,52 kgf/cm )

Pressione al suolo

ZAXIS225USRLC
600 mm
Pattini a
costole
Per terreno
normale
22500

700 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
22900

800 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
23200

Peso macchina modello


base
kg

18300

18700

19000

19100

Altezza cabina

mm

2950

2950

2950

2960

Distanza minima
da terra

!450

!450

!450

490

mm

Lunghezza sottocarro

mm

4460

4460

4460

4490

Larghezza sottocarro

mm

2990

3090

3190

2990

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

Pressione al suolo

kg

600 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
23300

47 kPa
41 kPa
36 kPa
48 kPa
2
2
2
2
(0,48 kgf/cm ) (0,42 kgf/cm ) (0,37 kgf/cm ) (0,49 kgf/cm )

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,91 m con benna PCSA da 0,8
m3.
Le suole a costole da 700 mm e 800 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere utilizzate
su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-18

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS250, 250LC, 250LCN
A

B
F
E
D

K
I

H
M178-12-001

Modello

ZAXIS250

ZAXIS250LC

Tipo di attrezzo anteriore

ZAXIS250LCN

Braccio da 2,96 m
3

Capacit benna standard (piena)

PCSA 1,0 m , CECE 0,9 m

Peso operativo

23800 kg

Peso macchina modello base

18300 kg

24400 kg
18900 kg

Isuzu CC-6BG1T 118 kW/2000 min (160 PS/2000 giri/min)


1

Motore
A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)

!125 kW/2100 min (170 PS/2100 giri/min)


1

2990 mm

3190 mm

B: Altezza cabina

3020 mm

C: Raggio rotazione estremit

2940 mm

posteriore
D: Distanza minima libera da terra

*460 mm

E: Distanza contrappeso

* 1090 mm

F: Altezza carter motore

* 2290 mm

G: Larghezza complessiva torretta

2890 mm

H: Lunghezza sottocarro

4260 mm

I: Larghezza sottocarro

2990 mm

J:

Interasse dente a interasse


ruota libera

4640 mm
3190 mm

2990 mm

3460 mm

3840 mm

K: Larghezza pattini cingoli


Pressione al suolo

2990 mm

600 mm (pattini a costole)


2

52 kPa (0,53 kgf/cm )

48 kPa (0,49 kgf/cm )


1

Velocit rotazione

12,6 min (giri/min)

Velocit traslazione (veloce/lenta)

5,5/3,4 km/h
35 (tan = 0,70)

Pendenza massima superabile

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-19

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS250, 250LC, 250LCN
G

C
D
E

F
A
B

Terna

M178-12-002

ZAXIS250, 250LC, 250LCN


Categoria
Componente
A: Sbraccio massimo
B: Massima profondit di
scavo
C: Massima altezza di scavo
D: Massima altezza di
scarico
E: Altezza di trasporto
F: Lunghezza complessiva di
trasporto
G: Raggio di brandeggio
minimo
Categoria
Componente
A: Sbraccio massimo
B: Massima profondit di
scavo
C: Massima altezza di scavo
D: Massima altezza di
scarico
E: Altezza di trasporto
F: Lunghezza complessiva di
trasporto
G: Raggio di brandeggio
minimo

Braccio da 2,19 m
Terna
mm

Braccio da 2,50 m
Terna
mm

Braccio da 2,96 m
Terna
mm

9650

9870

10270

*6170

*6490

*6950

*9550

*9460

*9630

*6590

*6580

*6760

3240

3270

3100

10230

10260

10140

3850

3950

3870

Braccio da 3,61m
Terna
mm
10900
7590
9990
7100
3320
10200
3890

NOTA: * Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-20

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS250
600 mm
Pattini a
costole

700 mm
Pattini a
costole

800 mm
Pattini a
costole

600 mm
Suole piane

Per terreno
normale
23800

Per terreni
cedevoli
24100

Per terreni
cedevoli
24400

Per strade
asfaltate
24500

900 mm
Suole in
gomma
triangolari
Per terreni
cedevoli
25800

Peso macchina modello


base
kg

18300

18600

18800

19000

20200

Altezza cabina

mm

3020

3020

3020

3030

3070

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

! 460

! 460

! 460

500

! 490

mm
mm

4260

4260

4260

4280

4370

Larghezza sottocarro

mm

2990

3090

3190

2990

3290

Larghezza pattini

Applicazione
Peso operativo

kg

52 kPa
45 kPa
40 kPa
53 kPa
37 kPa
(0,53 kgf/cm2) (0,46 kgf/cm2) (0,41 kgf/cm2) (0,54 kgf/cm2) (0,38 kgf/cm2)

Pressione al suolo

ZAXIS250LC
600 mm
Pattini a
costole

700 mm
Pattini a
costole

800 mm
Pattini a
costole

600 mm
Suole piane

Per terreno
normale
24400

Per terreni
cedevoli
24800

Per terreni
cedevoli
25100

Per strade
asfaltate
25200

900 mm
Suole in
gomma
triangolari
Per terreni
cedevoli
26500

Peso macchina modello


base
kg

18900

19200

19500

19700

21000

Altezza cabina

mm

3020

3020

3020

3030

3070

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

! 460

! 460

! 460

500

! 490

mm
mm

4640

4640

4640

4660

4750

Larghezza sottocarro

mm

3190

3290

3390

3190

3490

Larghezza pattini

Applicazione
Peso operativo

Pressione al suolo

kg

48 kPa
42 kPa
37 kPa
50 kPa
34 kPa
(0,49 kgf/cm2) (0,43 kgf/cm2) (0,38 kgf/cm2) (0,51 kgf/cm2) (0,35 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,96 m con benna PCSA da 1,0
m3.
Le suole a costole da 700 mm e da 800 mm, le suole piane da 600 mm e le suole triangolari da 900
mm non devono essere utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-21

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS250LCN
600 mm
Pattini a
costole

700 mm
Pattini a
costole

800 mm
Pattini a
costole

600 mm
Suole piane

Per terreno
normale
24400

Per terreni
cedevoli
24800

Per terreni
cedevoli
25100

Per strade
asfaltate
25200

900 mm
Suole in
gomma
triangolari
Per terreni
cedevoli
26500

Peso macchina modello


base
kg

18900

19200

19500

19700

21000

Altezza cabina

mm

3020

3020

3020

3030

3070

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

! 460

! 460

! 460

500

! 490

mm
mm

4640

4640

4640

4660

4750

Larghezza sottocarro

mm

2990

3090

3190

2990

3290

Larghezza pattini

Applicazione
Peso operativo

Pressione al suolo

kg

48 kPa
42 kPa
37 kPa
50 kPa
34 kPa
(0,49 kgf/cm2) (0,43 kgf/cm2) (0,38 kgf/cm2) (0,51 kgf/cm2) (0,35 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,96 m con benna PCSA da 1,0
m3.
Le suole a costole da 700 mm e da 800 mm, le suole piane da 600 mm e le suole triangolari da 900
mm non devono essere utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-22

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS280LC, 280LCN
A

B
F
E
D
J

K
I

H
M178-12-001

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore
A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina
C Raggio rotazione estremit
posteriore
D: Distanza minima libera da terra
E: Distanza contrappeso
F: Altezza carter motore
G: Larghezza complessiva torretta
H: Lunghezza sottocarro
I: Larghezza sottocarro
J: Interasse dente a interasse
ruota libera
K: Larghezza pattini cingoli
Pressione al suolo
Velocit rotazione
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Pendenza massima superabile

ZAXIS280LC

ZAXIS280LCN

Braccio da 3,10 m
PCSA 1,1 m3, CECE 1,0 m3
27900 kg
27800 kg
22000 kg
21900 kg
Isuzu CC-6BG1T 125 kW/2050 min1 (170 PS/2050 giri/min)
!132 kW/2150 min1 (180 PS/2150 giri/min)
3190 mm

3000 mm
3110 mm
2940 mm

*500 mm
* 1180 mm
* 2380 mm
2890 mm
4950 mm
3190 mm

3000 mm
4050 mm
600 mm (pattini a costole)
52 kPa (0,53 kgf/cm2)
10,6 min1 (giri/min)
4,9/2,9 km/h
35 (tan = 0,70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-23

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS280LC, 280LCN
G

C
D
E

F
A
B

Terna

Modello

M178-12-002

ZAXIS280LC
Categoria

Braccio da 2,40 m

Braccio da 3,10 m

Braccio da 3,75 m

Terna

Terna

Terna

mm

mm

mm

10060

10710

11270

B: Massima profondit di scavo

*6540

*7230

7880

C: Massima altezza di scavo

*9640

*9980

10150

D: Massima altezza di scarico

*6750

*7070

7250

E: Altezza di trasporto

3420

3170

3350

F: Lunghezza complessiva di
trasporto

10370

10290

10340

G: Raggio di brandeggio minimo

4310

4140

4120

Componente
A: Sbraccio massimo

NOTA: * Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-24

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS280LC
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello


base
kg
Altezza cabina

mm

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

mm
mm

Larghezza sottocarro

mm

600 mm
Pattini a
costole
Per terreno
normale
27900

700 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
28300

800 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
28700

22000

22400

22800

22700

3110

3110

3110

3120

!500

!500

!500

540

4940

4950

4950

4970

3190

3290

3390

3190

600 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
28600

45 kPa
40 kPa
54 kPa
52 kPa
2
2
2
2
(0,53 kgf/cm ) (0,46 kgf/cm ) (0,41 kgf/cm ) (0,55 kgf/cm )

Pressione al suolo

ZAXIS280LCN
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello


base
kg
Altezza cabina

mm

Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro

mm
mm

Larghezza sottocarro

mm

Pressione al suolo

600 mm
Pattini a
costole
Per terreno
normale
27800

700 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
28200

800 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
28500

21900

22200

22600

22600

3110

3110

3110

3120

!500

!500

!500

540

4950

4950

4950

4970

3000

3100

3200

3000

600 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
28500

52 kPa
45 kPa
40 kPa
53 kPa
(0,53 kgf/cm2) (0,46 kgf/cm2) (0,41 kgf/cm2) (0,54 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 3,10 m con benna PCSA da 1,1
m3.
Le suole a costole da 700 mm e 800 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere utilizzate
su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-25

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS350LC, 350LCN

B
F
E
D
K

J
I

H
M1HH-12-001

Modello

ZAXIS350LC

Tipo di attrezzo anteriore

ZAXIS350LCN
Braccio da 3,20 m
3

Capacit benna standard (piena)

PCSA 1,4 m , CECE 1,2 m

Peso operativo

32800 kg

Peso macchina modello base

25200 kg

32800 kg
25100 kg
1

Motore
A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)

Isuzu AA-6HK1X 177 kW/1900 min (240 PS/1900 giri/min)


1

!184 kW/2000 min (250 PS/2000 giri/min)


3190 mm

B: Altezza cabina

3000 mm
3140 mm

C: Raggio rotazione estremit

3320 mm

posteriore
D: Distanza minima libera da terra

*500 mm

E: Distanza contrappeso

* 1160 mm

F: Altezza carter motore

* 2530 mm

G: Larghezza complessiva torretta

2990 mm

H: Lunghezza sottocarro
I: Larghezza sottocarro
J:

4950 mm
3190 mm

Interasse dente a interasse ruota

3000 mm
4050 mm

libera
K: Larghezza pattini cingoli

600 mm (pattini a costole)


62 kPa

Pressione al suolo

(0,63 kgf/cm )
1

Velocit rotazione

11,8 min (giri/min)

Velocit traslazione (veloce/lenta)

5,5/3,8 km/h
35 (tan = 0,70)

Pendenza massima superabile

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-26

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS350LC, 350LCN
G

C
D

F
B

Terna

Modello

M1HH-12-004

ZAXIS350LC
Categoria

Componente
A: Sbraccio massimo

Braccio da 2,33 m

Braccio da 2,66 m

Braccio da 3,20 m

Braccio da 4,00 m

Terna

Terna

Terna

Terna

mm

mm

mm

mm

10310

10570

11100

11860

B: Massima profondit di scavo

6510

6850

7380

8180

C: Massima altezza di scavo

9880

9870

10230

10620

D: Massima altezza di scarico

6810

6830

7130

7500

E: Altezza di trasporto *

3520

3470

3230

3570

11120

11090

10970

11050

4560

4570

4490

F: Lunghezza complessiva di
trasporto
G: Raggio di brandeggio
minimo

NOTA: * Le dimensioni comprendono l'altezza costola.

12-27

4520

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS350LC
Larghezza pattini

600 mm
700 mm
Pattini a costole
Pattini a costole
Per terreno normale Per terreni cedevoli
32800
33200

800 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
33600

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
33500

Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello base

kg

25200

25600

26000

25900

Altezza cabina

mm

3140

3140

3140

3150

Distanza minima da terra

mm

! 500

! 500

! 500

540

Lunghezza sottocarro

mm

4950

4950

4950

4960

Larghezza sottocarro

mm

3190

3290

3390

3190

62 kPa
(0,63 kgf/cm2)

53 kPa
2
(0,54 kgf/cm )

47 kPa
2
(0,48 kgf/cm )

63 kPa
2
(0,64 kgf/cm )

800 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
33500

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
33400

Pressione al suolo

ZAXIS350LCN

Larghezza pattini

600 mm
700 mm
Pattini a costole
Pattini a costole
Per terreno normale Per terreni cedevoli
32800
33100

Applicazione
Peso operativo

kg

Peso macchina modello base

kg

25100

25500

25900

25800

Altezza cabina

mm

3140

3140

3140

3150

Distanza minima da terra

mm

! 500

! 500

! 500

540

Lunghezza sottocarro

mm

4950

4950

4950

4960

Larghezza sottocarro

mm

3000

3100

3200

3000

62 kPa
(0,63 kgf/cm2)

53 kPa
(0,54 kgf/cm2)

47 kPa
(0,48 kgf/cm2)

63 kPa
(0,64 kgf/cm2)

Pressione al suolo

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 3,2 m con benna PCSA da 1,4 m3.
Le suole a costole da 700 mm e 800 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere utilizzate
su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-28

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS370MTH
A

B
F
E
D
K

J
I

H
M1HH-12-006

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore

ZAXIS370MTH
Braccio H da 3,20 m
PCSA 1,50 m3, CECE 1,30 m3
36100 kg
28200 kg
Isuzu AA-6HK1X 177 kW/1900 min1 (240 PS/1900 giri/min)
!184 kW/2000 min1 (250 PS/2000 giri/min)

A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina
C: Raggio rotazione estremit
posteriore
D: Distanza minima libera da terra
E: Distanza contrappeso
F: Altezza carter motore
G: Larghezza complessiva torretta
H: Lunghezza sottocarro
I: Larghezza sottocarro
J: Interasse dente a interasse
ruota libera
K: Larghezza pattini cingoli
Pressione al suolo
Velocit rotazione
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Pendenza massima superabile

3580 mm
3380 mm
3320 mm

* 560 mm
* 1250 mm
* 2620 mm
2990 mm
5060 mm
3190 mm
4050 mm
600 mm (pattini a costole)
67 kPa (0,68 kgf/cm2)
11,9 min1 (giri/min)
4,9/3,2 km/h
35 (tan = 0,70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-29

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS370MTH

C
D

F
A
B

Terna

Modello

ZAXIS370MTH
Categoria

Braccio H da 3,20 m
Terna

Benna diritta

mm

mm

A: Sbraccio massimo

11100

11330

B: Massima profondit di
scavo

7380

7720

C: Massima altezza di scavo

10230

10810

D: Massima altezza di
scarico

7130

7040

E: Altezza di trasporto *

3380

3380

F: Lunghezza complessiva di
trasporto

10930

10930

G: Raggio di brandeggio
minimo

4490

4490

Componente

NOTA: * Le dimensioni comprendono l'altezza costola.

12-30

M1HH-12-005

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS370MTH

Applicazione
Peso operativo

kg

600 mm
Suola a costole H
Per terreno normale
36100

Peso macchina modello base

kg

28200

29300

Altezza cabina

mm

3380

3380

Distanza minima da terra

mm

! 560

! 560

Lunghezza sottocarro

mm

5060

5060

Larghezza sottocarro

mm

3190

3340

67 kPa
(0,68 kgf/cm2)

55 kPa
2
(0,56 kgf/cm )

Larghezza pattini

Pressione al suolo

750 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
37200

NOTA: le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio H di 3,2 m con benna per rocce PCSA
da 1,5 m3.
Le suole a costole da 750 mm non devono essere utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

12-31

SPECIFICHE
RISULTATI LIVELLO
RUMOROSIT (2000/14/CE)
LwA: livello potenza acustica rumore aereo
LpA: livello rumorosit nel modulo comando operatore

ZAXIS110
ZAXIS130
ZAXIS160LC
ZAXIS180LC, 180LCN
ZAXIS210, 210LC
ZAXIS210N, 240
ZAXIS225USR, 225USRLC
ZAXIS250, 250LC, 250LCN
ZAXIS280LC, 280LCN
ZAXIS350LC, 350LCN,
370MTH

Unit di misura: dB(A)


LwA
LpA
99
71
98
73
103
74
103
74
102
72
103
72
103
77
103
72
105
76
106
75

12-32

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


DISPOSITIVO DI LUBRIFICAZIONE
AUTOMATICA
Il dispositivo di lubrificazione automatica utilizza un
controller incorporato e una pompa elettrica collegata al
serbatoio del grasso per lubrificare automaticamente ad
intervalli periodici i punti di ingrassaggio sull'attrezzo
anteriore.
La pompa elettrica impostata per funzionare per una
durata di circa 2 minuti ad intervalli di 3 ore di
funzionamento.
La pompa elettrica dislocata nel vano utensili e la valvola
di distribuzione sul braccio.
I seguenti punti sono lubrificati con il dispositivo di
lubrificazione automatica.
Per quanto riguarda i perni della benna e i leveraggi,
usare una pistola d'ingrassaggio per lubrificarli. (Fare
riferimento al titolo "Ingrassaggio" nella sezione
"MANUTENZIONE").
Base braccio sollevamento

M157-13-001

Fondo cilindro braccio sollevamento

M157-13-002

13-1

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Perno articolazione braccio di sollevamento-braccio di
penetrazione, estremit e fondo asta cilindro braccio
di penetrazione e fondo cilindro benna.

M157-13-003

M157-13-004

Estremit asta cilindro braccio sollevamento

M157-13-010

13-2

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Controllare quantit di grasso/Aggiungere grasso
Controllare la quantit di grasso:
1. Parcheggiare la macchina su una superficie solida e in
piano.
2

2. Appoggiare la benna a terra.


3. Controllare la quantit residua di grasso nell'apposito
serbatoio (2) dislocato nel vano utensili.
Aggiungere il grasso necessario, attenendosi alle procedure
di seguito indicate.
IMPORTANTE: Controllare il serbatoio del grasso (2) e
aggiungere il grasso necessario affinch il
serbatoio non si svuoti. Se si aziona la
pompa elettrica con il serbatoio del grasso
vuoto, l'aria penetra nei tubi della
lubrificazione, provocando una
lubrificazione insufficiente.
Aggiunta di grasso mediante l'uso di una pompa di
rifornimento progettata appositamente:
1. Rimuovere il tappo dalla cartuccia del grasso da 0,4 L.
Inserire la cartuccia nella pompa di rifornimento (1).

M157-13-005

2. Rimuovere il tappo di riempimento dal serbatoio del


grasso (2).
3. Applicare la punta della pompa di rifornimento (1)
all'apertura del tappo del serbatoio del grasso (2) e fissare
il giunto con il dado del tappo.
4. Spingere lentamente la maniglia nella pompa di
riempimento (1) fino alla posizione di arresto.

M157-14-019

5. Rimuovere la pompa di riempimento (1). Serrare


saldamente il tappo (3) sull'apertura.
Aggiunta di grasso attraverso ingrassatori utilizzando la pistola
d'ingrassaggio:
Aggiungere il grasso nel serbatoio del grasso attraverso
l'ingrassatore che si trova sul lato del serbatoio utilizzando una
pistola d'ingrassaggio.
Notare che il grasso non pu essere aggiunto attraverso
l'ingrassatore in condizioni di clima freddo poich il grasso
diventa duro. Assicurarsi di riempire il serbatoio prima che
accada questo, in modo che non sia necessario aggiungere
grasso in condizioni di clima freddo. Se l'aggiunta di grasso
necessaria alle basse temperature, riscaldare la cartuccia del
grasso, quindi aggiungerla utilizzando la pompa di
rifornimento progettata appositamente descritta sopra. (La
capacit del serbatoio circa pari a 2 litri che pu coprire
all'incirca tra le 1000 e le 1200 ore di funzionamento).
NOTA: La pompa elettrica dotata di una valvola di
sicurezza. Se la pressione mandata pompa supera
34 MPa (350 kgf/cm2), il grasso viene scaricato dalla
valvola di sicurezza. In tal caso, rivolgersi al
concessionario autorizzato di zona per ispezione.
Inoltre, rivolgersi al concessionario autorizzato di
zona per guasti di attrezzature o tubi, o per qualsiasi
richiesta.

13-3

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


DENTI DELLA BENNA (Perno di tipo
trasversale)
Classe ZX120, 200, 225,230, 330
Procedura per la sostituzione
AVVERTENZA: Proteggersi dal possibile distacco
di parti metalliche. Indossare occhiali di
protezione.
5

1. Appoggiare bene la benna a terra.


2. Utilizzare martello (3) e punzone (2) per far uscire il
perno di bloccaggio di tipo trasversale (1) per
rimuovere il dente (4).
NOTA: Assicurarsi di usare un punzone (2) pi sottile
del perno (1).
3. Pulire la superficie dell'attacco (5). Collegare un
nuovo dente (4) sul codolo (5). Inserire il perno (1)
alla massima profondit. Quindi, guidare il perno (1)
con martello (3) e punzone (2) per bloccare
saldamente il dente (4).

13-4

M157-14-013

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


ATTREZZO ANTERIORE MANUTENZIONE
FIUMI
ZAXIS200, 210, 200LC, 210LC, 210H, 210LCH, 230LC,
240LCH, 250, 250LC, 280LC, 330, 330LC, 350H, 350LC,
350LCH
Questo attrezzo anteriore progettato per i lavori di
manutenzione dei fiumi, come rimozione di fango dopo
lavori di scavo, depositi di limo e piante fluviali dai letti di
fiumi.
IMPORTANTE:
Non tentare di sollevare il cingolo da terra, di
azionare bruscamente l'attrezzo anteriore, o di far
muovere la macchina con il cilindro del braccio di
penetrazione completamente esteso, poich si
incorre nel rischio di danni all'attrezzo anteriore a
causa dei carichi eccessivi.
Quando si solleva il cingolo con l'attrezzo
anteriore, mantenere un angolo compreso tra 90 e
110 tra il braccio di sollevamento e quello di
penetrazione.
Durante la guida, proteggere il cilindro del braccio
di penetrazione da carichi eccessivi ritraendolo di
oltre 50 mm dalla corsa massima, o collegando il
tirante utilizzato per il trasporto.

Durante lo scavo di alcuni materiali con questo


attrezzo anteriore, la massima densit media di
materiale applicabile inferiore o uguale a
1100 kg/m3. Evitare l'uso di questo attrezzo
anteriore per lavori di costruzione generici.
Evitare l'uso della forza di rotazione per
operazioni di finitura o simili. In caso contrario,
sono possibili danni ad ogni parte dell'attrezzo
anteriore. Utilizzare la funzione del braccio e della
benna per operazioni di finitura. Fare attenzione a
non colpire l'attrezzo anteriore contro ammassi di
terreno o alberi durante l'oscillazione.
Evitare brusche oscillazioni per evitare pericoli.

13-5

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Precauzioni per il funzionamento ed altre istruzioni
1. Quando si impiega la macchina in lavori di
costruzione generici, sostituire l'attrezzo anteriore
per la manutenzione dei fiumi con quello anteriore
standard. Tuttavia i cilindri del braccio di
sollevamento possono essere usati su entrambi i tipi
di accessori anteriori. I cilindri del braccio di
penetrazione per ZAXIS330, 330LC, 350H, 350LC e
350 LCH possono essere utilizzati su entrambi i tipi
di accessori anteriori.
2. Le velocit del braccio di sollevamento e di quello di
penetrazione alle corse complete delle leve di
comando sono state regolate prima della spedizione
della macchina. Non tentare di modificare le velocit
dei due bracci, poich i carichi sulle parti strutturali e
sull'impianto idraulico possono aumentare, con i
conseguenti guasti.
3. Quando si scava in direzione diagonale o laterale
rispetto al telaio del cingolo, fare attenzione a non
colpire i denti della benna contro il cingolo.
4. I lavori di scavo devono essere eseguiti quanto pi
possibile con la forza della benna. Quando si carica
o si scarica, sollevare il braccio di sollevamento solo
dopo avere ritirato il braccio di penetrazione.
5. Evitare l'arresto improvviso mentre si abbassa il
braccio di sollevamento.
6. Con il cilindro del braccio di penetrazione esteso
completamente, la benna pu colpire il braccio di
sollevamento se quello di penetrazione si inclina.
Inoltre quando installata la benna di pulizia
entroterra, la benna pu colpire la cabina con il
cilindro del braccio di penetrazione esteso
completamente. Quindi azionare sempre l'attrezzo
anteriore lentamente quando il cilindro del braccio di
penetrazione esteso, in prossimit della fine della
corsa completa.
7. Quando si aziona l'attrezzo anteriore in acqua,
ingrassare ogni giorno i perni che sono immersi in
acqua.

13-6

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


TRASPORTO
Trasporto della macchina dopo la rimozione
dell'attrezzo anteriore:
Dopo la rimozione del braccio di sollevamento, del
braccio di penetrazione e della benna tappare tutte le
porte dei flessibili e i tubi. Assicurarsi di non azionare al
momento le leve del braccio di penetrazione e della
benna.
Trasporto della macchina con l'attrezzo anteriore:
1. Estendere completamente i cilindri del braccio di
penetrazione e della benna e arrestare lentamente il
funzionamento.
IMPORTANTE: Utilizzare un supporto di legno sotto il
cilindro della benna. In caso contrario,
quando l'attrezzo anteriore
abbassato, e il cilindro della benna
viene a contatto con la terra, sono
possibili danni al cilindro della benna.
2. Per evitare danni al cilindro della benna, disporre un
supporto di legno quadrato di lato maggiore o uguale
a 100 mm nello spazio tra il collegamento della
benna e la terra.
IMPORTANTE: Fissare i due bracci con un tirante
durante il trasporto e nel carico/scarico
da un rimorchio. In caso contrario, il
carico dell'impatto durante il trasporto
pu causare danni all'attrezzo
anteriore.
3. Con il braccio di penetrazione e la benna ritirati,
abbassare lentamente il braccio di sollevamento
finch il collegamento della benna viene leggermente
a contatto con il supporto di legno. Come illustrato a
destra, sostituire il tirante dalla posizione di lavoro a
quella di trasporto. Con il motore al minimo, regolare
la posizione del braccio di sollevamento in modo da
allineare il foro del perno del tirante inferiore con il
foro della staffa del braccio di penetrazione.
4. Quando il foro del perno del tirante allineato con
quello del perno della staffa del braccio di
penetrazione, inserire il perno per fissare il tirante.

13-7

Posizione del tirante per il


funzionamento

Posizione del
tirante per il
trasporto

Blocco di legno (100 x


100 mm o superiore)
M157-06-001

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


MANUTENZIONE
(ATTREZZO ANTERIORE MANUTENZIONE
FIUMI)
Benna e perni leveraggio --- 100 ore
Altri --- 500 ore
Lubrificare tutti i raccordi indicati nella figura seguente.

2 Punti

5 Punti

3 Punti
2 Punti
L.S.

M157-13-009

13-8

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


PRESTAZIONI DI SCAVO
(ATTREZZO ANTERIORE MANUTENZIONE
FIUMI)

C
D

A
B

M157-11-004

Categoria

Componente
A:
B:
C:
D:
E:
F:
G:

Sbraccio massimo
Profondit massima di scavo
Altezza massima di scavo
Altezza massima di scarico
Raggio rotazione posteriore
Raggio minimo di brandeggio
Altezza a raggio di brandeggio minimo

mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm

Attrezzo anteriore manutenzione fiumi


ZAXIS200, 210,
200LC, 210LC,
210H, 210LCH
15520
11670
13770
11480
2750
4470
9860

13-9

ZAXIS230LC,
240LCH, 250LC
18190
13830
15780
13530
2940
5180
11460

ZAXIS270,
270LC, 280LC
18190
14110
14760
12540
2940
5940
11130

ZAXIS330,
330LC, 350H,
350LC, 350LCH
18600
14020
15440
13200
3320
6390
11240

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
(ATTREZZO ANTERIORE MANUTENZIONE FIUMI)
Modello
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

Modello
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

ZX200, 210
ZX200LC, 210LC
600 mm
800 mm
600 mm
800 mm
Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole
Per terreno
Per terreni
Per terreno
Per terreni
normale
cedevoli
normale
cedevoli
19100
19800
19600
20300
15100
15800
15600
16300
2950
2950
2950
2950
450
450
450
*
*
*
*450
4170
4170
4460
4460
2800
3000
2990
3190
33 kPa
40 kPa
31 kPa
43 kPa
(0,44 kgf/cm2) (0,34 kgf/cm2) (0,41 kgf/cm2) (0,32 kgf/cm2)

ZX210H
ZX210LCH
600 mm
800 mm
600 mm
800 mm
Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole
Per terreno
Per terreni
Per terreno
Per terreni
normale
cedevoli
normale
cedevoli
19800
20400
20300
20900
15800
16400
16300
16900
2950
2950
2950
2950
450
450
450
*
*
*
*450
4170
4170
4460
4460
2800
3000
2990
3190
34 kPa
42 kPa
32 kPa
44 kPa
(0,45 kgf/cm2) (0,35 kgf/cm2) (0,43 kgf/cm2) (0,33 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore sono per la benna PCSA 0,4 m3.
I pattini a costole da 800 mm si devono utilizzare su ghiaia o roccia.
* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-10

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
(ATTREZZO ANTERIORE MANUTENZIONE FIUMI)
Modello
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

Modello
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

ZX230LC, 250LC
ZX240LCH
600 mm
800 mm
600 mm
800 mm
Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole
Per terreno
Per terreni
Per terreno
Per terreni
normale
cedevoli
normale
cedevoli
23200
23900
24200
24800
18100
18800
19100
19700
3020
3020
3020
3020
460
460
460
*
*
*
*460
4640
4640
4640
4640
3190
3390
3190
3390
35 kPa
48 kPa
37 kPa
46 kPa
(0,47 kgf/cm2) (0,36 kgf/cm2) (0,49 kgf/cm2) (0,38 kgf/cm2)

ZX270
ZX270LC, 280LC
600 mm
800 mm
600 mm
800 mm
Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole
Per terreno
Per terreni
Per terreno
Per terreni
normale
cedevoli
normale
cedevoli
26200
27200
26700
27700
21100
22100
21600
22600
3110
3110
3110
3110
510
510
510
*
*
*
*510
4640
4640
4940
4940
3190
3290
3190
3290
41 kPa
50 kPa
39 kPa
53 kPa
(0,54 kgf/cm2) (0,42 kgf/cm2) (0,51 kgf/cm2) (0,40 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore sono per la benna PCSA 0,4 m3.
I pattini a costole da 800 mm si devono utilizzare su ghiaia o roccia.
* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-11

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
(ATTREZZO ANTERIORE MANUTENZIONE FIUMI)
Modello
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

Modello
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

ZX330
ZX330LC, 350LC
600 mm
800 mm
600 mm
800 mm
Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole
Per terreno
Per terreni
Per terreno
Per terreni
normale
cedevoli
normale
cedevoli
28700
29600
29300
30300
23600
24500
24200
25200
3120
3120
3140
3140
500
500
500
*
*
*
*500
4640
4640
4940
4940
3190
3390
3190
3390
45 kPa
55 kPa
42 kPa
58 kPa
(0,59 kgf/cm2) (0,46 kgf/cm2) (0,56 kgf/cm2) (0,43 kgf/cm2)

ZX350H
ZX350LCH
600 mm
800 mm
600 mm
800 mm
Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole
Per terreno
Per terreni
Per terreno
Per terreni
normale
cedevoli
normale
cedevoli
30000
30700
30500
31300
24900
25600
25400
26200
3120
3120
3140
3140
500
500
500
*
*
*
*500
4640
4640
4940
4940
3190
3390
3190
3390
46 kPa
57 kPa
44 kPa
61 kPa
(0,62 kgf/cm2) (0,47 kgf/cm2) (0,58 kgf/cm2) (0,45 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore sono per la benna PCSA 0,4 m3.
I pattini a costole da 800 mm si devono utilizzare su ghiaia o roccia.
* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-12

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


BENNA MORDENTE
Classe ZX120, 200, 225
La benna mordente progettata per l'utilizzo per scavi in
profondit e operazioni che richiedono piccole aperture,
quali scavi di fondamenta per impianti fognari e idrici, torri
di trasmissione e per pile di ponti.
Precauzioni per l'utilizzo
Sterzate rapide, rotazione rapida della cabina di
manovra girevole o arresto brusco di traslazione o
rotazione possono causare il ribaltamento della
macchina. Assicurarsi di guidare e sterzare la
macchina lentamente e di azionare lentamente la
funzione di rotazione quando collegata una benna
mordente.
Quando si piantano i denti della benna nel terreno
abbassando il braccio di sollevamento, assicurarsi
che la benna mordente sia in posizione eretta.
Non utilizzare la funzione di rotazione e i lati della
benna mordente per livellare un cumulo di sabbia,
terreno, ecc.
Non utilizzare la benna mordente per operazioni di
accumulo o per la rimozione di cumuli.
Prima di lasciare il sedile dell'operatore, assicurarsi di
aprire la benna mordente e abbassarla a terra in
modo che poggi bene a terra.

MANUTENZIONE DELLA BENNA MORDENTE


Ingrassaggio -- giornaliero
Lubrificare tutti i raccordi indicati nella figura.
Benna, perni del tirante e lato asta cilindro

M157-13-006

13-13

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


CONTROLLO DELLA BENNA MORDENTE
--- ogni 100 ore
Controllare il fermo
La corsa del cilindro della benna mordente
determinata dai fermi di apertura e chiusura della
benna.
Se il grado di usura sul fermo aumenta dopo un lungo
periodo di funzionamento, il gioco sui meccanismi di
smorzamento del cilindro si riduce, con conseguenti
danni al cilindro. Verificare le seguenti dimensioni.
A :
B :
C:

La benna aperta completamente.


La benna chiusa completamente.
Corsa (A B)
Modello

Classe ZX120

Classe ZX200

Nuovo

Limite di utilizzo

420 mm

440 mm

60 mm

54 mm

360 mm

583 mm

593 mm

73 mm

67 mm

510 mm

M107-07-122

Riparare
Se la dimensione A supera il limite di utilizzo:
Verificare il grado di usura su bussole e perno per
guscio e tiranti. Se necessario, sostituirli.
Se i fermi del guscio sono usurati, ripararli con
saldatura di rivestimento (punti D).
Se la dimensione B supera il limite di utilizzo:
Verificare il grado di usura su bussole e perno per
guscio e tiranti. Se necessario, sostituirli.

Se le sezioni superiori e inferiori sono usurate,


ripararle con una saldatura di rivestimento (punti E).
M157-13-007

Precauzioni per il rimessaggio


Quando si conserva la benna mordente, tappare le
tubazioni e i flessibili del cilindro per impedirvi l'ingresso
di acqua e polvere.

13-14

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


SPECIFICHE BENNA MORDENTE
Prestazioni di scavo

M157-11-005

ZAXIS110

ZAXIS110M

ZAXIS120
ZAXIS130

Classe ZX200, 225

Capacit benna

m3

0,3

0,3

0,3

0,6

A: Sbraccio massimo

mm

7400

7400

7960

9520

B: Profondit massima di scavo mm

6200

6000

6700

8160

C: Altezza massima di scarico

mm

4580

4790

5010

5290

D: Larghezza benna

mm

562

562

562

940

E: Apertura benna massima

mm

1840

1840

1840

2130

13-15

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


LEVA AZIONAMENTO LAMA
Classe ZX120
Per sollevare ed abbassare la lama, azionare la leva (1)
posta sul lato destro dell'operatore.
Una volta rilasciata, la leva torna automaticamente in folle,
tenendo la lama in posizione fino a quando la leva non
viene nuovamente azionata.

1- Leva azionamento lama

2- Sollevamento lama
2

3- Folle
4- Abbassamento lama

M175-13-001

PRECAUZIONI PER L'UTILIZZO DELLA LAMA


La lama progettata per servire da accessorio per
impieghi leggeri per l'escavatore idraulico. Si raccomanda
di tenere sempre presente quanto segue:
1. La lama progettata esclusivamente per lavori di
livellamento. Non utilizzare la lama per scavare in
profondit. Ci danneggerebbe non solo la lama, ma
anche il carro.
2. Non sottoporre la lama a carichi intensi o mal
distribuiti. Non sottoporre mai la lama a impatti ad
alta velocit guidando la macchina contro un carico.
3. Se si solleva la macchina sulla lama, la superficie
sottostante viene sottoposta ad una forte pressione,
aumentando il rischio di crolli.
Accertarsi sempre che la superficie sia abbastanza
solida da sopportare il peso della macchina durante il
funzionamento.
Evitare la distribuzione irregolare del peso sulla lama
mantenendo un contatto uniforme tra lama e terreno.
4. Non usare mai la lama come supporto.
5. Evitare il contatto tra benna e lama durante i lavori di
scavo.

13-16

4
M155-14-008

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


EVITARE DI COLPIRE LA LAMA CON
L'ATTREZZO ANTERIORE

NO!

Quando si aziona la macchina con la lama sollevata verso


l'attrezzo anteriore, porre particolare attenzione per evitare
che il cilindro della benna o del braccio di sollevamento
urtino la lama. Adottare sempre le dovute precauzioni per
evitare di urtare la lama.

M155-14-009

NO!

M155-14-010

NO!

EVITARE DI COLPIRE LA LAMA CON LA


BENNA
Porre attenzione per evitare che la benna colpisca la lama
quando si ritrae il braccio di penetrazione nella posizione
di traslazione o di trasporto della macchina.

M155-14-010

NO!
EVITARE DI COLPIRE MASSI CON LA LAMA
Non colpire massi con la lama per evitare di danneggiare i
cilindri e la lama stessa riducendone quindi la durata
operativa.

M155-14-011

13-17

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


MANUTENZIONE DELLA LAMA
Ingrassaggio. . . . ogni 250 ore
Lubrificare tutti i raccordi indicati nella figura.

Perni snodo lama (4 punti)

Asta cilindro lama (2 punti)

Fondo cilindro lama (2 punti)

M175-13-002

M198-07-017

Figura di trasporto per macchina dotata di lama


Quando si trasporta la macchina dotata di lama e di
attrezzo anteriore con braccio lungo su un rimorchio,
disporre la lama in direzione opposta rispetto all'attrezzo
anteriore. In caso contrario, la benna pu venire a
contatto con la lama.
M175-13-005

13-18

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Specifiche (ZAXIS110)
A
C

B
F
E

D
K

J
H

M175-12-005

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore

ZAXIS110 con lama


Braccio penetrazione da 2,26 m
m3
kg
kg

PCSA 0,45 m3, CECE 0,4 m3


11400
8900
ISUZU BB-4BG1T, 59 kW (80 PS)/1950 min-1 (giri/min)
! 63 kW (85 PS)/2150 min-1 (giri/min)

A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
mm
B: Altezza cabina
mm
C : Raggio rotazione estremit posteriore
mm
D : Distanza minima da terra
mm
E : Distanza contrappeso
mm
F : Altezza carter motore
mm
G : Larghezza complessiva torretta
mm
H : Lunghezza sottocarro
mm
I : Larghezza sottocarro
mm
J : Interasse dente a interasse ruota libera mm
K : Larghezza pattini cingoli
mm
Pressione al suolo
kPa (kgf/cm2)
Velocit rotazione
min-1 (giri/min)
Velocit traslazione (veloce/lenta)
km/h
Pendenza massima superabile
gradi (%)

2500
2740
2130
* 440
* 890
* 2000
2460
3340
2490
2620
500 (Suole a costole)
41 (0,42)
13,9 (13,9)
5,5/3,6
35 (70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-19

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Prestazioni di scavo (ZAXIS110)
G

C
D
E
J
H
I
F
A

M175-12-004

Modello
Categoria
Componente
A

:
B:
*1
C:
*1
D:
E :
F :
G :
H :
I
:
J :
*1

Sbraccio massimo
Profondit massima di scavo
Altezza massima di scavo
Altezza massima di scarico
Altezza di trasporto
Lunghezza complessiva di trasporto
Raggio minimo di brandeggio
Altezza massima di sollevamento
Profondit massima di scavo
Angolo della lama

mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm
gradi

ZX110 con lama


Braccio penetrazione Braccio penetrazione Braccio penetrazione
da 1,96 m
da 2,26 m
da 2,81 m
Std.
Std.
Std.
7430
7700
8180
4780
5080
5630
7940
8110
8360
5530
5700
5960
*2
2740
2740
2740
*2
7220
7220
7240
2310
2340
2600
480
510
25

NOTA: *1 Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.
*2 Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco sono per la posizione del perno di trasporto.

13-20

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Tipi di suole e applicazioni (ZAXIS110)
(con lama)
Larghezza pattini

mm

Applicazione
Peso operativo
kg
Peso macchina modello
base
kg
Altezza cabina
mm
* Distanza minima
da terra
mm
Lunghezza sottocarro mm
Larghezza sottocarro mm
Pressione al suolo

500
600
700
Pattini a costole Pattini a costole Pattini a costole

510
Suole piane

700
Suole in gomma
triangolari

Per terreno
normale
11400
8900

Per terreno
normale
12000
9540

Per terreni
cedevoli
12200
9740

Per strade
asfaltate
12200
9740

Per terreni
cedevoli
12000
9540

2740
*440

2740
*440

2740
*440

2750
470

2790
*490

3340
2490
41 kPa
(0,42 kgf/cm2)

3340
2590
34 kPa
(0,35 kgf/cm2)

3340
2690
29 kPa
(0,30 kgf/cm2)

3360
2500
41 kPa
(0,42 kgf/cm2)

3440
2690
28 kPa
(0,29 kgf/cm2)

NOTA: (1) Le specifiche per l'attrezzo anteriore si


riferiscono ad un braccio di 2,26 m con
benna standard PCSA da 0,45 m3.
(2) Pattini a costole da 600 mm, 700 mm,
suole piane da 510 mm e suole in gomma
da 700 mm da non utilizzare su ghiaia o
roccia.

13-21

(3) Le dimensioni contrassegnate con


lasterisco * sono da intendersi
altezza costola esclusa.

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Specifiche (ZAXIS130)
A
C

B
F
E

D
K

J
I

H
M175-12-001

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore

m3
kg
kg

A : Larghezza complessiva
(esclusi gli specchietti retrovisori)
mm
B : Altezza cabina
mm
C : Raggio rotazione estremit posteriore mm
D : Distanza minima da terra
mm
E : Distanza contrappeso
mm
F : Altezza carter motore
mm
G : Larghezza complessiva torretta
mm
H : Lunghezza sottocarro
mm
I : Larghezza sottocarro
mm
J : Interasse dente a interasse ruota liberamm
K : Larghezza pattini cingoli
mm
Pressione al suolo
kPa (kgf/cm2)
Velocit rotazione
min1 (giri/min)
Velocit traslazione (veloce/lenta)
km/h
Pendenza massima superabile
gradi (%)

ZAXIS130 con lama


Braccio penetrazione da 2,52 m
PCSA 0,50 m3, CECE 0,45 m3
13600
10900
ISUZU CC-4BG1TC, 63 kW (85 PS)/1950 min1 (giri/min)
!66 kW (90 PS)/2150 min1 (giri/min)
2500
2750
2130
* 440
* 890
* 2010
2460
3590
2490
2880
500 (Suole a costole)
42 (0,43)
13,7 (13,7)
5,5/3,4
35 (70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-22

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Prestazioni di scavo (ZAXIS130)
G

C
D
E
J
H
I
F
A

M175-12-004

Modello
Categoria
Componente
A

:
B:
*1
C:
*1
D:
E :
F :
G :
H :
I
:
J :
*1

Sbraccio massimo
Profondit massima di scavo
Altezza massima di scavo
Altezza massima di scarico
Altezza di trasporto
Lunghezza complessiva di trasporto
Raggio minimo di brandeggio
Altezza massima di sollevamento
Profondit massima di scavo
Angolo della lama

NOTA:

*1
*2

mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm
gradi

ZAXIS130 con lama


Braccio penetrazione Braccio penetrazione Braccio penetrazione
da 2,10 m
da 2,52 m
da 3,01 m
Std.
Std.
Std.
7900
8270
8740
5150
5570
6060
8370
8570
8900
5960
6160
6490
*2
2750
2750
2750
*2
7610
7610
7620
2310
2340
2590
480
510
25

Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.


Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco sono per la posizione del perno di trasporto.

13-23

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Tipi di suole e applicazioni (ZAXIS130)
(con lama)
ZAXIS130
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello
base
Altezza cabina
* Distanza minima
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo
Larghezza pattini

mm

500
Pattini a costole
Per terreno
normale
kg
13600
10900
kg
mm
2740
mm
*440
mm
3580
mm
2490
42 kPa
2
(0,43 kgf/cm )
mm

Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello
base
Altezza cabina
* Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

600
Pattini a costole
Per terreno
normale
13800
11100

700
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
14000
11300

800
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
14200
11500

510
Suole piane
Per strade
asfaltate
13900
11100

2740
*440
3580
2590
36 kPa
(0,37 kgf/cm2)

2740
*440
3580
2690
31 kPa
(0,32 kgf/cm2)

2790
*440
3680
2690
27 kPa
(0,28 kgf/cm2)

2750
470
3600
2500
43 kPa
(0,44 kgf/cm2)

500
Pattini cingolati
Per strade
asfaltate
13500
10700
2780
500
3660
2490
42 kPa
2
(0,43 kgf/cm )

NOTA: (1) Le specifiche per l'attrezzo anteriore si


riferiscono ad un braccio di 2,52 m con
benna standard PCSA da 0,50 m3.
(2) Pattini a costole da 600 mm, 700 mm,
suole piane da 510 mm, suole in gomma
da 700 mm e cingoli in gomma da 500 mm
da non utilizzare su ghiaia o roccia.

13-24

(3) Le dimensioni contrassegnate con


lasterisco * sono da intendersi
altezza costola esclusa.

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


SPOSTAMENTO LATERALE BRACCIO
2

ZAXIS110

Pedale di comando scavo laterale


Il pedale (1) situato a destra dell'operatore. Quando
viene premuto in avanti, esso sposta il braccio di
penetrazione nella posizione di scavo laterale destro.
Quando viene premuto all'indietro, esso sposta il braccio
di penetrazione nella posizione di scavo laterale sinistro.

(2) Posizione di scavo laterale destro


(3) Posizione di scavo laterale sinistro
M178-13-001

Durante la guida o durante l'uso del braccio di


penetrazione nella posizione centrale, fissare il pedale
nella posizione di bloccaggio con il fermo (4) come
illustrato qui.

Sblocco

Blocco

Pedale
M201-05-007

La posizione centrale del braccio di penetrazione


(scostamento 0) pu essere confermata consultando
l'indicatore nella parte superiore dell'estremit del braccio
di sollevamento.

Indicatore di
scostamento
(Scostamento 0)

M175-13-006

M175-13-009

13-25

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


DIREZIONE DELLO SCAVO LATERALE E
PRESTAZIONI DI SCAVO
Le direzioni dello scavo laterale destro e sinistro sono
prese dal punto di vista dell'operatore. Pertanto, scavo
laterale "sinistro" significa che l'attrezzo anteriore
spostato verso la cabina.

Interferenza

La massima profondit di scavo con scostamento


massimo di 1420 mm A, a causa dell'interferenza del
braccio di sollevamento con il terreno, come illustrato.
A:

3870 mm
4000 mm

Destra
Sinistra

Destra
3870 mm
Sinistra
4000 mm

Gamma d'esercizio:
La distanza di scavo laterale pu essere selezionata fino
ad un valore massimo di 1420 mm per entrambe le
direzioni destra e sinistra.

Larghezza benna
Capacit benna
3
0,46 m

1. La massima profondit di scavo con sfasamento


massimo utilizzando benna da 0,46 m3 indicata
nella figura.

1420 mm
M104-11-006

2. La distanza L dalla superficie estrema del cingolato


all'estremit della benna differisce dalla larghezza
della benna e dei pattini come indicato di seguito.

Dimensione L per larghezza di benna e pattini

ZAXIS110
Benna
Capacit *
m3

Larghezza
mm

0,19
0,30
0,40
0,45

550
700
800
970

Larghezza pattini 500 mm


Scavo laterale
Scavo laterale
sinistro
destro
mm
mm
290
610
365
685
415
735
500
820

ZAXIS110M
Larghezza pattini 700 mm
Scavo laterale
Scavo laterale
sinistro
destro
mm
mm
165
485
240
560
290
610
375
695

* PCSA piena

Fosso

Cabina
w
Centro
rotazione

1420 mm
160 mm

Centro attrezzo anteriore


M104-11-007

13-26

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


PRECAUZIONI PER L'UTILIZZO CON LA
FUNZIONE DI SCAVO LATERALE

AVVERTENZA: Non sollevare mai la macchina


con l'attrezzo anteriore in posizione di scavo
laterale. La manovra molto pericolosa in quanto
pregiudica la stabilit della macchina.
IMPORTANTE: Per evitare danni al braccio di
sollevamento superiore e inferiore,
non usare mai una perforatrice
idraulica quando l'attrezzo anteriore
in posizione di scavo laterale.
Non eseguire lavori gravosi o
scavare ghiaia con l'attrezzo
anteriore in posizione di scavo
laterale.
Non costipare materiale usando
benne specifiche per la finitura.
Questa operazione danneggia i
bracci di sollevamento superiore e
inferiore.
1. Se si ritrae il braccio di penetrazione durante lo
scavo con l'attrezzo anteriore in posizione laterale, la
benna pu urtare contro l'articolazione del cingolo.
Anche se la benna non urta l'articolazione del
cingolo, porre attenzione per evitare che la benna
scavi sotto al cingolo pregiudicando la stabilit della
macchina.
2. Attenersi alle misure cautelative riportate di seguito.
(1) Non utilizzare i bracci penetrazione da 2,26 m e
da 2,81 m perch interferiscono con la cabina
nella posizione di scavo laterale.
(2) Non usare la benna come battipalo con il
braccio di sollevamento in posizione di scavo
laterale.
(3) Quando si scava con il braccio di sollevamento
in posizione di scavo laterale, fare attenzione a
non danneggiare il tirante del cilindro.
3. Utilizzare regolarmente la funzione dello scavo
laterale per evitare che i perni dello scavo laterale si
arrugginiscano. Controllare sempre che lo scavo
laterale funzioni correttamente prima di iniziare i
lavori.

13-27

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


MANUTENZIONE
Fare riferimento alle pagine Ingrassaggio perni snodo
anteriori nella sezione MANUTENZIONE.
Base braccio sollevamento, lato inferiore cilindro di
sollevamento, lato asta cilindro braccio di
penetrazione e perni lato inferiore cilindro della
benna:
--- ogni 500 ore
Fare riferimento alle pagine Ingrassaggio perni snodo
anteriori nella sezione MANUTENZIONE.
Perni snodo attrezzo anteriore scavo laterale
Punti di ingrassaggio diversi da quelli illustrati:
--- ogni 250 ore
Aggiungere grasso a tutti i punti di ingrassaggio illustrati.
Fondo cilindro scavo laterale e tirante estremit asta
--- ogni 500 ore
M175-13-006

Fondo cilindro braccio di penetrazione ed estremit asta


Fondo cilindro benna
Perno articolazione braccio di penetrazione
--- ogni 500 ore

M175-13-007

Perno articolazione braccio di sollevamento inferiore e


superiore
Perno articolazione braccio di sollevamento superiore
e cilindro tirante
--- ogni 250 ore

M175-13-008

13-28

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Specifiche (ZAXIS110)
A
G

B
F
E

D
K

J
I

H
M175-12-005

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base

ZAXIS110 con spostamento laterale braccio


m3
kg
kg

Motore

Braccio penetrazione 1,96 m


PCSA 0,45 m3, CECE 0,4 m3
11200
7900
ISUZU BB-4BG1T, 59 kW (80 PS)/1950 min-1 (giri/min)
! 63 kW (85 PS)/2150 min-1 (giri/min)

A : Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
mm
B : Altezza cabina
mm
C : Raggio rotazione estremit posteriore
mm
D : Distanza minima da terra
mm
E : Distanza contrappeso
mm
F : Altezza carter motore
mm
G : Larghezza complessiva torretta
mm
H : Lunghezza sottocarro
mm
I : Larghezza sottocarro
mm
J : Interasse dente a interasse ruota libera mm
K : Larghezza pattini cingoli
mm
Pressione al suolo
kPa (kgf/cm2)
Distanza scavo laterale
mm
Velocit rotazione
min-1 (giri/min)
Velocit traslazione (veloce/lenta)
km/h
Pendenza massima superabile
gradi (%)

2500
2740
2130
* 440
* 890
* 2000
2460
3340
2490
2620
500 (Suole a costole)
40 (0,41)
0 to 1420
13,9 (13,9)
5,5/3,6
35 (70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-29

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Prestazioni di scavo (scavo laterale)
(ZAXIS110)

C
1420

1420
H
D
E

F
A

M175-13-010

Modello

ZAXIS110
Categoria

Distanza scavo laterale

Distanza scavo laterale max.

(0 mm)

(1420 mm)

Componente
A
B
C
D

:
:
:
:
*1
E :
F
:
G
:
H
:

Sbraccio massimo
Profondit massima di scavo
Altezza massima di scavo
Altezza massima di scarico
Altezza di trasporto
Lunghezza complessiva di trasporto
Raggio minimo di brandeggio
Altezza attrezzo anteriore
al raggio minimo di brandeggio

NOTA:

*1

mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm

Le dimensioni comprendono l'altezza costola.

13-30

7620
5340
7720
5330
3050
7280
2890

7090
4800
7370
4980
2910
6780
2450

5850

5510

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


FUNZIONAMENTO BRACCIO DI
PENETRAZIONE LUNGO --- SE IN
DOTAZIONE
ZAXIS110, 130
1. Il braccio di penetrazione lungo opzionale
[ZAXIS110: 2,81 m ] [ZAXIS130: 3,01 m] serve solo
per lavori leggeri come carico di terriccio,
manipolazione di morchia, ecc. Non utilizzarlo per
lavori pesanti come lo scavo di ghiaia. Quando il
braccio di penetrazione utilizzato per lo scavo,
applicare un taglio superficiale alla terra per evitare
lo scavo resistente, con conseguenti danni al braccio
di penetrazione.
2. Quando la macchina dotata del braccio lungo di
penetrazione [ZAXIS110: 2,81 m ] [ZAXIS130: 3,01
m], la dimensione della benna rovescia deve
essere limitata ai seguenti valori, a causa della
stabilit e della resistenza della machina;
ZAXIS110
PCSA 0,40 m3
con suola da 700 mm
PCSA 0,45 m3
ZAXIS130
PCSA 0,45 m3
con suola da 700 mm
PCSA 0,50 m3
3. Quando la macchina dotata del braccio lungo di
penetrazione, collegarne l'estremit del cilindro a:
Foro perno A (quando la macchina in funzione)
Foro perno B (quando la macchina trasportata)
IMPORTANTE: Collegare l'estremit dell'asta del cilindro
braccio di penetrazione al foro perno B
solo quando la macchina trasportata.
Non azionare la funzione di scavo o carico
con il cilindro del braccio di penetrazione
collegato al foro perno B poich la benna
pu colpire accidentalmente la cabina con
questo collegamento.
Durante il trasporto della macchina, attenersi alla
procedura riportata di seguito per convertirla nella
posizione di trasporto.
(a) Disporre il cilindro della benna con l'asta retratta di
poco dalla posizione completamente estesa.
(b) Disporre il cilindro del braccio di penetrazione con
l'asta retratta di poco dalla posizione
completamente estesa.

T105-01-02-002

(c) Abbassare il braccio di sollevamento fino a che


l'estremit del braccio di penetrazione tocca terra.
Estremit asta
cilindro braccio
di penetrazione
collegata a:
Foro perno A
Foro perno B

Altezza dell'accessorio anteriore (H)


ZAXIS110
ZAXIS130
Senza benna
Con benna
Senza benna
Con benna
2810
2520

3070
2680

2810
2540

Le dimensioni includono l'altezza della costola.

13-31

3100
2680

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


ALZACRISTALLI ELETTRICI (Opzione
modello K)

Aprire e chiudere il vetro anteriore superiore della


cabina con l'interruttore alzacristalli elettrici (1) sulla
pulsantiera opzionale.
Nota:

La posizione dell'interruttore dipende dal


tipo di apparecchiature opzionali installate
sulla macchina. Utilizzare gli interruttori
opzionali solo dopo un doppio controllo dei
tipi di apparecchiature opzionali installate.

AVVERTENZA: Tenere le mani, i piedi e il


viso lontani dal vetro del tettuccio anteriore
mentre si apre e si chiude il pulsante
alzacristalli elettrici. Non mettere mani e/o
piedi sul vetro anteriore inferiore. La
mancata osservanza di tali istruzioni pu far
s che si resti intrappolati tra i finestrini, con
conseguente rischio di infortuni gravi
Azionare il pulsante alzacristalli elettrici solo
dopo essersi assicurati che non vi siano
persone in prossimit del finestrino
anteriore. Azionare sempre completamente il
finestrino anteriore superiore fino a quando
il finestrino aperto o chiuso nella posizione
di blocco (il suono intermittente si arresta)
senza fermare il finestrino a met.

M1HH-01-001

IMPORTANTE: Non azionare l'interruttore


alzacristalli elettrici (1) quando
viene emesso un allarme
intermittente. In caso contrario,
possibile un'avaria del sistema di
funzionamento degli alzacristalli
elettrici.
Funzionamento alzacristalli elettrici (Finestrino
anteriore superiore)
1. Parcheggiare la macchina su una superficie in
piano.
2. Portare la leva di neutralizzazione del circuito di
pilotaggio in posizione di BLOCCO.
3. Spostare l'interruttore alzacristalli elettrici (1)
nella posizione in alto o in basso per aprire o
chiudere il finestrino anteriore superiore
rispettivamente.

M178-01-121

4. Mentre l'alzacristalli elettrici in movimento,


viene emesso un suono intermittente simile ad
un fischio. Tenere premuto l'interruttore nel lato
APERTO o CHIUSO fino all'arresto del suono.
Quando l'interruttore alzacristalli elettrici (1)
viene rilasciato, esso ritorna in folle in modo che
il movimento del finestrino anteriore superiore si
arresta.

13-32

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Misura correttiva temporanea da applicare in
caso di avarie degli alzacristalli elettrici.
Nel caso in cui non sia possibile muovere
automaticamente il finestrino anteriore superiore,
rimuovere la guarnizione (2) dal lato destro del
coperchio del motore. Inserire la maniglia (4) al
centro del cambio (3). Ruotare la maniglia mentre
la si spinge. Ruotare la maniglia verso destra
(senso orario) per chiudere il finestrino. Ruotare la
maniglia verso sinistra (senso antiorario) per aprire
il finestrino. Subito dopo avere applicato la misura
correttiva temporanea, rivolgersi al concessionario
Hitachi di zona.

2
M157-01-177

M157-01-178

13-33

ACCESSORI E DISPOSITIVI OPZIONALI


MANUALE D'USO DEL BLOCCO
ELETTRONICO DELLA CHIAVE
Blocco elettronico della chiave
Il controller, progettato esclusivamente per leggere i dati
memorizzati nel chip IC incorporato nella chiave, valuta se
necessario avviare o meno il motore e attivare il sistema
idraulico. Mentre le chiavi normali vengono identificate in base
alla differenza dello schema di scanalature, il chip IC consente
alla chiave di effettuare l'identificazione utilizzando segnali
elettrici. Di tali segnali esistono trilioni di schemi, per cui la
copia della chiave risulta estremamente difficile.
Chiavi con chip IC incorporato

Sistema di blocco elettronico della chiave


Il controller installato sulla cabina legge i dati memorizzati nel
chip IC incorporato nella chiave e verifica elettricamente se la
chiave utilizzata corretta confrontandola con il numero di
serie della macchina corrispondente. Il controller legge i dati
IC quando l'interruttore della chiave viene impostato su ACC.
Quando viene utilizzata la chiave corretta, il motore viene
avviato in modo appropriato. Se si utilizza una chiave non
corretta, il motore non verr avviato anche se la chiave viene
impostata sulla posizione di avvio.
NOTA: Se la chiave di avvio viene impostata su ON due
volte su tre con una chiave non corretta, il clacson
suoner per informare della situazione anomala. Il
clacson continuer a suonare per circa 4 minuti
anche se la chiave viene impostata su OFF. Per
interrompere il suono del clacson, impostare
l'interruttore su ON con la chiave corretta.

Precauzioni per la gestione del blocco elettronico


della chiave
1. Precauzioni per la gestione del blocco della chiave di
registrazione e della chiave di funzionamento normale
Per avviare il motore, utilizzare la chiave elettronica allo
stesso modo della chiave normale. Nel kit di blocco elettronico
della chiave sono inclusi una chiave di registrazione (grigia) e
due chiavi registrate per il funzionamento normale (nere). Per
l'utilizzo consueto della macchina, utilizzare la chiave per il
funzionamento normale (nera). Per la gestione del blocco
elettronico della chiave al di fuori del funzionamento normale,
consultare le pagine seguenti.

13-34

M1G6-13-014

ACCESSORI E DISPOSITIVI OPZIONALI


2.

Gestione della chiave di registrazione (grigia)

La chiave di registrazione (grigia) viene utilizzata per


registrare le chiavi per il funzionamento normale (nere). Di
conseguenza, se la chiave di registrazione va perduta, non
solo sar impossibile effettuare l'annullamento o un'ulteriore
registrazione delle chiavi per il funzionamento normale, ma
anche possibile che la funzione della chiave di registrazione
venga utilizzata da terzi in modo improprio. In questo caso si
consiglia perci la sostituzione sia della chiave che del
controller. Finch la chiave per il funzionamento normale
viene tenuta a portata di mano, sar possibile avviare il
motore senza problemi. Tuttavia, qualora andassero perdute
sia la chiave di registrazione che la chiave per il
funzionamento normale, sar necessario sostituire le chiavi
e l'unit controller
IMPORTANTE: Come accennato in precedenza, la chiave di
registrazione consente un utilizzo e una
manutenzione appropriati della macchina da
parte dell'utente. Di conseguenza, si
consiglia di tenere la chiave di registrazione
in un luogo sicuro, quale l'ufficio dell'utente,
e sotto stretta sorveglianza.
Parti da sostituire in caso di perdita della chiave di
registrazione:
Gruppo della chiave (P/N 4477011): Gruppo composto dalle
chiavi con chip IC incorporato e dall'unit controller

Controller

Chiave di registrazione
(grigia)

Antenna ad
anello

Chiave per il funzionamento


normale (nera)

M1G6-13-015

Una volta sostituiti la chiave di registrazione e il controller, le


chiavi per il funzionamento normale diventeranno inutilizzabili.
Per renderle di nuovo disponibili, sar necessario rieffettuarne la
registrazione.
3.

Chiave per il funzionamento normale


Le due chiavi per il funzionamento normale (nere) diventano
disponibili una volta registrate mediante la chiave di
registrazione e il controller. Le due chiavi per il
funzionamento normale presenti nella serratura elettronica
della chiave, collegata alla macchina, sono gi registrate. In
caso di smarrimento della chiave per il funzionamento
normale, si consiglia di procurarsi la chiave originale di
riserva per il funzionamento normale Hitachi (P/N 4484755).
Utilizzare questa chiave una volta effettuata la registrazione.
In genere, possibile registrare e rendere utilizzabili fino a 5
chiavi per il funzionamento normale. Per la procedura di
registrazione, consultare le pagine seguenti.

(1). Chiave di registrazione (grigia): 1


(2). Chiavi per il funzionamento normale (nere): Massimo 5

M1G6-13-016

13-35

ACCESSORI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Se vengono smarrite pi chiavi per il funzionamento normale
dopo aver completato la registrazione e dopo aver ottenuto delle
nuove chiavi di riserva per il funzionamento normale, si consiglia
di rieseguire la registrazione delle nuove chiavi insieme alle
vecchie chiavi per il funzionamento normale (per la procedura di
annullamento della registrazione, consultare le pagine seguenti).
IMPORTANTE: In caso di smarrimento di una chiave per il
funzionamento normale, annullare la
registrazione delle chiavi per il
funzionamento normale. In questo modo le
chiavi verranno rese inutilizzabili e non sar
possibile utilizzare la macchina in modo
improprio con la chiave smarrita. Per la
procedura di annullamento della
registrazione, consultare le pagine seguenti.
4. Qualora andassero perdute sia la chiave di registrazione che
la chiave per il funzionamento normale:
sar necessario sostituire il gruppo formato dalle chiavi e
dall'unit controller.IMPORTANTE: Rivolgersi al pi vicino
rivenditore Hitachi.

5. Al momento di rivendere la macchina:


rivendere la macchina insieme alla chiave di registrazione e
alla chiave per il funzionamento normale.

13-36

ACCESSORI E DISPOSITIVI OPZIONALI


REGISTRAZIONE/ANNULLAMENTO DELLA
REGISTRAZIONE DELLA CHIAVE PER IL
FUNZIONAMENTO NORMALE
Prima di svolgere le operazioni qui indicate, si consiglia di
leggere in anticipo la seguente descrizione.
Registrazione:

Fa in modo che il controller della macchina


verifichi che le nuove chiavi per il
funzionamento normale (nere) siano
associate correttamente alla chiave di
registrazione corrispondente.
Annullamento della registrazione:
Rende indisponibile la registrazione della
chiave per il funzionamento normale qualora
questa chiave andasse perduta. In questo
modo verr impedito un uso improprio della
chiave. Le rimanenti chiavi per il
funzionamento normale verranno registrate
nuovamente, annullando cos la
registrazione della chiave smarrita.

Preparazione della registrazione


Verificare che sia possibile avviare il motore utilizzando la
chiave di registrazione (grigia). In caso contrario, la chiave
utilizzata per avviare il motore potrebbe appartenere a un'altra
macchina. Verificare che si tratti della chiave corretta.
NOTA: Se non si utilizza la chiave di registrazione
assegnata alla macchina, non sar possibile
effettuare la registrazione.
Verificare che sia possibile avviare il motore anche dopo aver
utilizzato la chiave per il funzionamento normale. Nel caso in
cui il motore non dovesse avviarsi, possibile che la chiave
utilizzata per avviare il motore appartenga a un'altra macchina.
Verificare che si tratti della chiave corretta.
NOTA: Non tentare di rieffettuare la registrazione di una
chiave per il funzionamento normale che sia gi
stata registrata per un'altra macchina.
NOTA:

Non possibile avviare il motore con una chiave per il


funzionamento normale ottenuta come parte di ricambio, a
meno che questa chiave non sia stata registrata.

Se si tenta di avviare il motore pi di 5 volte entro 3 minuti


con una chiave non corretta, si attiver il sistema di
sicurezza e il clacson inizier a suonare.

Per interrompere il suono del clacson, impostare su ON la


chiave di registrazione (grigia) o la chiave per il
funzionamento normale (nera).

13-37

ACCESSORI E DISPOSITIVI OPZIONALI


ULTERIORE PROCEDURA DI
REGISTRAZIONE
[Per aumentare il numero di chiavi per il
funzionamento normale (nere):]
In caso di smarrimento di una chiave per il funzionamento
normale, prima di eseguire la procedura di registrazione,
rendere indisponibile la chiave smarrita attenendosi alla
procedura descritta nella pagina seguente.
Per aumentare il numero
di chiavi

Rivolgersi al pi vicino
rivenditore Hitachi.

Procurarsi la chiave originale di riserva


per il funzionamento normale Hitachi.

(P/N 4484755)

Inserire la chiave di registrazione nell'interruttore a chiave. Girare la chiave


dalla posizione OFF a quella ACC.

Tenere l'interruttore a chiave nella posizione ACC per 10 secondi.

Portare l'interruttore a chiave nella posizione OFF.


Rimuovere la chiave di registrazione.
Dopo 10 secondi, portare la chiave nella posizione OFF.
Utilizzando una chiave per il funzionamento normale da registrare,
girare l'interruttore a chiave dalla posizione OFF a quella ACC.
Tenere a portata di mano le
chiavi per il funzionamento
normale precedenti e tutte le
chiavi da registrare. Eseguire
questo processo per tutte le
chiavi.

Dopo 10
secondi, portare
la chiave nella
posizione OFF.

Tenere l'interruttore a chiave nella posizione ACC per


10 secondi.

Portare l'interruttore a chiave nella posizione OFF. Rimuovere la


chiave per il funzionamento normale.
Ripetere i due passaggi precedenti per tutte le chiavi per il
funzionamento normale da registrare. Sono state registrate tutte le
chiavi?

Attendere pi di 30
secondi dopo aver
portato la chiave
nella posizione
OFF.

No.

Inserire la chiave di registrazione nell'interruttore a chiave. Girare la


chiave dalla posizione OFF a quella ACC.

Tenere l'interruttore a chiave nella posizione ACC per 10


Portare l'interruttore a chiave nella posizione OFF.
Rimuovere la chiave di registrazione.

Verificare che il motore possa essere avviato con


la chiave di registrazione e tutte le chiavi per il
funzionamento normale.
S.
La registrazione stata
completata.

13-38

No.

La registrazione non
riuscita. Riprovare.

Chiave di registrazione: grigia


Chiave per il funzionamento
normale: nera

ACCESSORI E DISPOSITIVI OPZIONALI


PROCEDURA DI ANNULLAMENTO DELLA REGISTRAZIONE
(per rendere indisponibile la chiave smarrita)

Per rendere indisponibile la chiave


smarrita.

Mettere a portata di mano


innanzitutto tutte le altre chiavi per
il funzionamento normale.

Inserire la chiave di registrazione nell'interruttore a chiave. Girare la


chiave dalla posizione OFF a quella ACC.

Tenere l'interruttore a chiave nella posizione ACC


per 10 secondi.

Portare l'interruttore a chiave nella posizione OFF. Rimuovere la


chiave per il funzionamento normale.
Dopo 10 secondi, portare la chiave nella posizione OFF.
Utilizzando una delle chiavi per il funzionamento normale rimaste,
portare l'interruttore a chiave dalla posizione OFF a quella ACC.

Eseguire questo
processo per tutte le
altre chiavi per il
funzionamento
normale.

Tenere l'interruttore a chiave nella posizione ACC


per 10 secondi.

Dopo 10 secondi,
portare la chiave
nella posizione
OFF.

Attendere pi di 30
secondi dopo aver
portato la chiave nella
posizione OFF.

Portare l'interruttore a chiave nella posizione OFF. Rimuovere la


chiave di registrazione.

Ripetere i due passaggi precedenti per tutte le chiavi per il


funzionamento normale da registrare. Sono state registrate tutte le
chiavi?

Inserire la chiave di registrazione nell'interruttore a chiave. Girare la


chiave dalla posizione OFF a quella ACC.

No.

Tenere l'interruttore a chiave nella posizione ACC per 10 secondi.

Portare l'interruttore a chiave nella posizione OFF. Rimuovere la


chiave di registrazione.

Verificare che il motore possa essere


avviato con la chiave di registrazione e tutte
le chiavi per il funzionamento normale.

La registrazione non
riuscita. Riprovare.
No.

S.

La registrazione stata
completata.

13-39

Chiave di registrazione: grigia


Chiave per il funzionamento normale:
nera

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


BRACCIO IN DUE PEZZI

Funzionamento del braccio in due pezzi


Il braccio in due pezzi viene azionato utilizzando il pedale
dell'attrezzo (1) posto anteriormente a sinistra del sedile,
come illustrato.
AVVERTENZA: Accertarsi di bloccare il pedale
dell'attrezzo (1) con l'apposito dispositivo di
bloccaggio (2) quando non viene utilizzato.
Non stazionare sul pedale dell'attrezzo (1).

M1G6-13-014

1
SBLOCCO

BLOCCO

Bullone arresto

A: Alzare
B: Inferiore

M1G6-05-011

A
B

M1G6-05-018

Precauzioni per il funzionamento del braccio in due


pezzi.
AVVERTENZA: Quando si utilizza il braccio in
due pezzi, la benna potrebbe entrare in contatto
con la cabina. Azionare la macchina con cautela,
per evitare che l'estremit della benna urti contro
la cabina durante la ritrazione dell'attrezzatura
anteriore.

13-40

SS4603204

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


MANUTENZIONE (BRACCIO IN DUE PEZZI)
Perni di articolazione anteriori
Benna --- ogni 250 ore

M178-07-007

Perni di articolazione --- ogni 500 ore

M178-07-007

Altri --- ogni 500 ore

Fondo cilindro braccio sollevamento

M157-07-156

13-41

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Base braccio sollevamento

M1G6-13-005

Perno articolazione braccio di sollevamento e

ZAXIS130, 130LCN

M1G6-13-021

braccio di penetrazione, perno asta cilindro


braccio di penetrazione e perno fondo cilindro
benna.

M157-07-175

Perni asta cilindro braccio di sollevamento e


perno fondo cilindro di posizionamento.

M1G6-13-006

ZAXIS130, 130LCN

13-42

M1G6-13-026

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Perno articolazione braccio di sollevamento
inferiore e superiore, perno asta cilindro di
posizionamento e perno fondo cilindro braccio di
penetrazione.

M1G6-13-007

13-43

ZAXIS130, 130LCN

M1G6-13-023

ZAXIS130, 130LCN

M1G6-13-022

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


1

GANCIO RAPIDO DI TIPO IDRAULICO


Funzionamento del gancio rapido
Il gancio rapido consiste in un giunto di installazione e
rimozione dell'attrezzo anteriore. Azionare il pedale
dell'attrezzo (1) posto anteriormente a destra del sedile di
guida e la cassetta degli interruttori del gancio rapido (2)
collocata sul montante sinistro della cabina per attivare il
gancio rapido.
1. Avviare il motore. Abbassare la leva di
neutralizzazione del circuito di pilotaggio (3)
riportandola nella posizione di SBLOCCO.

M1G6-13-014

2. Premere l'interruttore di alimentazione principale (4)


sulla cassetta degli interruttori del gancio rapido (2)
per portarlo su ON. Suoner un cicalino nella
cassetta degli interruttori del gancio rapido (2).

3. Girare la manopola (5) sulla cassetta degli interruttori


del gancio rapido (2) nella direzione desiderata con il
pedale dell'attrezzo (1) premuto su avanti o indietro.
Per rimuovere l'attrezzo dal gancio rapido:

M1G6-13-024

Per installare l'attrezzo nel gancio rapido:


4. Viene azionato il cilindro del gancio rapido per la
rimozione o l'installazione dell'attrezzo anteriore.
Una volta completata la rimozione o l'installazione
dell'attrezzo anteriore, togliere la mano dalla
manopola (5).
5. Portare su OFF l'interruttore di alimentazione
principale (4). Il cicalino smetter di suonare.

M178-01-053

Cicalino

M1G6-13-019

M1G6-05-011

13-44

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


IMPORTANTE:
Non ruotare rapidamente la manopola (5)
nella direzione opposta. Potrebbe verificarsi
un guasto idraulico.

Consultare il manuale d'uso del costruttore


per la manutenzione del gruppo del gancio
rapido e dell'attrezzo anteriore
corrispondente. In caso di problemi,
consultare il relativo concessionario.

Quando il braccio di penetrazione


completamente ritratto con gancio rapido
installato, l'attrezzo potrebbe entrare in
contatto con la benna. Azionare la macchina
con cura.
M1G6-13-020

NO!

Attenzione!
Fare attenzione a non colpire
il braccio con l'attrezzo

M104-05-062

13-45

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


SPECIFICHE
ZAXIS130, 130LCN (braccio in due pezzi)
A
C

B
F
E

D
K

J
I

H
M175-12-001

ZAXIS130, braccio in due pezzi

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore

m3
kg
kg

A : Larghezza complessiva
(esclusi gli specchietti retrovisori)
mm
B : Altezza cabina
mm
C : Raggio rotazione estremit posteriore mm
D : Distanza minima da terra
mm
E : Distanza contrappeso
mm
F : Altezza carter motore
mm
G : Larghezza complessiva torretta
mm
H : Lunghezza sottocarro
mm
I : Larghezza sottocarro
mm
J : Interasse dente a interasse ruota libera
mm
K : Larghezza pattini cingoli
mm
Pressione al suolo
kPa (kgf/cm2)
Velocit rotazione
min1 (giri/min)
Velocit traslazione (veloce/lenta)
km/h
Pendenza massima superabile
gradi (%)

ZAXIS130LCN, braccio in due


pezzi
Braccio penetrazione 2,10 m
PCSA 0,50 m3, CECE 0,45 m3
12800
13000
9700
9900
ISUZU CC-4BG1TC, 63 kW (85 PS)/1950 min1 (giri/min)
!66 kW (90 PS)/2150 min1 (giri/min)
2500
2750
2130
* 440
* 890
* 2010
2460
3590

3760
2490

2880

3050

500 (suola a costole)


40 (0,41)

38 (0,39)
13,7 (13,7)
5,5/3,4
35 (70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-46

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS130, 130LCN (braccio in due pezzi)

F
A

M1G6-13-011

Modello
Categoria
Componente
A

:
B:
*1
C:
*1
D:
E :
F :
G :
*1

Sbraccio massimo
Profondit massima di scavo
Altezza massima di scavo
Altezza massima di scarico
Altezza di trasporto
Lunghezza complessiva di trasporto
Raggio minimo di brandeggio

NOTA: *1
*2

mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm

ZAXIS130, 130LCN (braccio in due pezzi)


Braccio da 2,10 m
Braccio da 2,52 m
Braccio da 3,01 m
Terna
Terna
Terna
7900
8270
8750
4940
5340
5830
9070
9390
9820
6610
6930
7360
*2
2750
2750
2750
7550
7530
7530
-

Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.


Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco sono per la posizione del perno di trasporto.

13-47

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS130, braccio in due pezzi
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello
base
Altezza cabina
Distanza minima da
terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello
base
Altezza cabina
Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

500 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
12800

600 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
13100

700 mm
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
13300

Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
13500

9700

9900

10100

10400

2750

2750

2750

2750

! 440

! 440

! 440

! 440

3590
2490
40 kPa
(0,41 kgf/cm2)

3590
2590
34 kPa
(0,35 kgf/cm2)

3590
2690
29 kPa
(0,30 kgf/cm2)

3590
2790
26 kPa
(0,27 kgf/cm2)

510 mm
Suole piane

500 mm
Pattini cingolati

Per strade
asfaltate
13100

Per strade
asfaltate
12700

500 mm
Pattini a costole
(con lama)
Per terreno
normale
14000

10000

9600

10900

2750

2780

2750

470

500

! 440

3600
2500
40 kPa
(0,41 kgf/cm2)

3660
2490
39 kPa
(0,40 kgf/cm2)

3590
2490
44 kPa
(0,45 kgf/cm2)

800 mm

NOTA: Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono ad un braccio di 2,10 m con benna standard
PCSA da 0,50 m3.
Pattini a costole da 600 mm, 700 mm, 800 mm, suole piane da 510 mm e suole cingolate in gomma
da 500 mm da non utilizzare su ghiaia o roccia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-48

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


Tipi di suole e applicazioni
ZAXIS130LCN, braccio in due pezzi (senza lama)
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello
base
Altezza cabina
Distanza minima da
terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello
base
Altezza cabina
Distanza minima da
terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

500 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
13000

600 mm
Pattini a costole
Per terreno
normale
13200

700 mm
Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
13400

Pattini a costole
Per terreni
cedevoli
13700

510 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
13300

2750

2750

2750

2750

2750

! 440

! 440

! 440

! 440

470

2490
38 kPa
(0,39 kgf/cm2)

2590
32 kPa
(0,33 kgf/cm2)

2690
28 kPa
(0,29 kgf/cm2)

2790
25 kPa
(0,26 kgf/cm2)

2500
38 kPa
(0,39 kgf/cm2)

800 mm

500 mm
Pattini cingolati
Per terreno
normale
12900
2780
500
2490
38 kPa
(0,39 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono ad un braccio di 2,10 m con benna standard
PCSA da 0,50 m3.
Pattini a costole da 600 mm, 700 mm, 800 mm, suole piane da 510 mm e suole cingolate in gomma
da 500 mm da non utilizzare su ghiaia o roccia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-49

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


SPECIFICHE
ZAXIS160LC, 180LC, 180LCN
(braccio in due pezzi)
A
G

B
F
E

D
K

K
I

M1F1-12-001

ZAXIS160LC, braccio in due pezzi

Modello

M1F1-12-002

ZAXIS180LC, braccio ZAXIS180LCN, braccio


in due pezzi

Tipo di attrezzo anteriore

Braccio da 1,82 m
3

in due pezzi

Braccio da 1,85 m
3

Peso operativo

kg

16000

18300

18100

Peso macchina modello base

kg

12200

14700

14400

ISUZU AA-4BG1TC, 74 kW (100 PS)/1950


1

A : Larghezza complessiva
(esclusi gli specchietti retrovisori)

(110 PS)/2000 min (giri/min)


1

2500

mm

ISUZU 4BG1TC, 81 kW
1

min (giri/min)
!81 kW (110 PS)/2150 min

PCSA 0,70 m , CECE 0,60 m

Motore

PCSA 0,60 m , CECE 0,55 m

Capacit benna standard (piena)

(giri/min)

!92 kW (125 PS)/2200 min (giri/min)


2800

2500

B : Altezza cabina

mm

C : Raggio rotazione estremit posteriore

mm

D : Distanza minima da terra

mm

E : Distanza contrappeso

mm

* 1000

* 1000

F : Altezza carter motore

mm

* 2141

* 2141

G : Larghezza complessiva torretta

mm

2460

H : Lunghezza sottocarro

mm

3920

I:

mm

2490

J : Interasse dente a interasse ruota libera

mm

3100

K : Larghezza pattini cingoli

mm

Larghezza sottocarro

Pressione al suolo
Velocit rotazione

kPa (kgf/cm )
min (giri/min)

Velocit traslazione (veloce/lenta)


Pendenza massima superabile

2880

2870

2440

2440

470

450

2460
4170
2800

2490

3370

500 (suola a costole)

600 (suola a costole)

500 (suola a costole)

46 (0,47)

41 (0,42)

49 (0,50)

13,6 (13,6)

12,9 (12,9)

km/h

5,3/3,1

0/3,0

gradi (%)

35 (70)

35 (70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-50

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS160LC, 180LC, 180LCN (braccio in due pezzi)
G

C
D

Terna
Modello

Categoria

Componente
A : Sbraccio massimo
* B : Profondit massima di scavo
* C : Altezza massima di scavo
* D : Altezza massima di scarico
E : Altezza di trasporto
F : Lunghezza complessiva di
trasporto
G : Raggio minimo di brandeggio

mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm

ZAXIS160LC, braccio in due pezzi


Braccio da 1,82 m Braccio da 2,22 m Braccio da 2,58 m Braccio da 3,10 m
Terna
Terna
Terna
Terna
8155
8330
8685
9145
4915
5210
5580
6070
9495
9420
9740
10085
6645
6600
6895
7245
2985
3090
2870
3060
8435
8395
8335
8350
2460

2580

Modello
Categoria

Componente
A : Sbraccio massimo
* B : Profondit massima di scavo
* C : Altezza massima di scavo
* D : Altezza massima di scarico
E : Altezza di trasporto
F : Lunghezza complessiva di
trasporto
G : Raggio minimo di brandeggio

mm
mm
mm
mm
mm
mm
mm

M1G6-13-011

Braccio da 1,85 m
Terna
8615
5240
9960
7045
3065
8980

2025

2145

ZX180LC, 180LCN, braccio in due pezzi


Braccio da 2,25 m Braccio da 2,70 m Braccio da 3,20 m
Terna
Terna
Terna
8965
9335
9850
5620
6040
6550
10245
10515
10980
7330
7600
8070
3025
3030
3325
8835
8825
8760

2425

2270

2225

2330

NOTA: * Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-51

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS160LC, braccio in due pezzi
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
kg
Peso macchina modello base kg
Altezza cabina
mm
Distanza minima da terra
mm
Lunghezza sottocarro
mm
Larghezza sottocarro
mm
Pressione al suolo

500 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
16000
12200
2880

600 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
16200
12500
2880

700 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
16400
12700
2880

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
16900
13100
2890

! 470

! 470

! 470

510

3920
2490
46 kPa
2
(0,47 kgf/cm )

3920
2590
39 kPa
2
(0,40 kgf/cm )

3920
2690
34 kPa
2
(0,35 kgf/cm )

3950
2590
41 kPa
2
(0,42 kgf/cm )

ZAXIS180LC, 180LCN, braccio in due pezzi


Larghezza pattini

Applicazione
Peso operativo

500 mm
Pattini a
costole
Per terreno
normale
ZAXIS180LCN
kg
18100

Peso macchina modello


base

Altezza cabina
Distanza minima
da terra
Lunghezza
sottocarro
Larghezza
sottocarro

kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

14400

600 mm
Pattini a costole

700 mm
Pattini a costole

800 mm
Pattini a costole

900 mm
Pattini a costole

600 mm
Suole piane

Per terreno normale

Per terreni cedevoli

Per terreno normale

Per terreni cedevoli

Per strade asfaltate


ZAXIS180LC ZAXIS180LCN

ZAXIS180LC ZAXIS180LCN ZAXIS180LC ZAXIS180LCN

18300

18600

14700

14900

ZAXIS180LC

ZAXIS180LC

18500

18900

19200

19100

14900

15400

19000

15200

15500

2870

2870

2870

2870

2870

2890

! 450

! 450

! 450

! 450

! 450

490

4170

4170

4170

4170

4170

4200

3000

3100

2800

2590

32 kPa
(0,33 kgf/cm2)

29 kPa
(0,30 kgf/cm2)

43 kPa
(0,43
kgf/cm2)

42 kPa
(0,43
kgf/cm2)

2490
49 kPa
(0,50 kgf/cm2)

14600

18300

2800

2590

41 kPa
(0,42 kgf/cm2)

2900

2690

36 kPa
(0,37 kgf/cm2)

15300

NOTA: ZAXIS160LC
Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono a un braccio di 1,82 m con benna standard
PCSA da 0,60 m3.
ZAXIS180LC, 180LCN
Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono a un braccio di 1,85 m con benna standard
PCSA da 0,70 m3.
ZAXIS160LC, 180LCN
Le suole a costole da 600 mm o da 700 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere
utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
ZAXIS180LC
Le suole a costole da 700 mm, 800 mm e 900 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere
utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-52

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


SPECIFICHE
ZAXIS210, ZAXIS210LC, 210N (braccio in due pezzi)
A

B
F
E
D

K
I

H
M178-12-001

Modello

ZAXIS210, braccio in
due pezzi

Tipo di attrezzo anteriore


Capacit benna standard (piena)
Peso operativo

20100 kg

Peso macchina modello base

15200 kg

15100 kg
15700 kg
1
Isuzu AA-6BG1T 103 kW/1900 min (140 PS/1900 giri/min)
1
! 110 kW / 2100 min (150 PS /2100 giri/min)

Motore
A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina
C: Raggio rotazione estremit
posteriore
D: Distanza minima da terra
E: Distanza contrappeso
F: Altezza carter motore
G: Larghezza complessiva torretta

ZAXIS210LC, braccio in
ZAXIS210N braccio in due pezzi
due pezzi
Braccio da 2,03 m
3
3
PCSA 0, 8 m , CECE 0,7 m
20000 kg
20300 kg
20600 kg

2860 mm

2750 mm

2750 mm
* 450 mm
* 1030 mm
* 2220 mm

2710 mm

2500 mm

4170 mm

4460 mm

I: Larghezza sottocarro
J: Interasse dente a interasse ruota
libera

2800 mm

2990 mm

3370 mm

3660 mm

Pressione al suolo
Velocit rotazione
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Pendenza massima superabile

2580 mm

2950 mm

H: Lunghezza sottocarro

K: Larghezza pattini cingoli

2500 mm

2990 mm

15400 kg

600 mm (pattini a costole)


45 kPa
2

(0,46 kgf/cm )

4170 mm
2480 mm

2580 mm
3370 mm

500 mm (suola a costole)

43 kPa
54 kPa
2
2
(0,55 kgf/cm )
(0,44 kgf/cm )
1
13,3 min (giri/min)
5,5/3,6 km/h
35 (tan = 0,70)

600 mm (pattini a
costole)
45 kPa
2
(0,46 kgf/cm )

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-53

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


SPECIFICHE
ZAXIS240, braccio in due pezzi

B
F

E
D
K

J
H

I
Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore

ZAXIS240, braccio in due pezzi


Braccio da 2,03 m
3
3
PCSA 0,8 m , CECE 0,7 m
23000 kg
17900 kg
1
Isuzu AA-6BG1T 103 kW/1900 min (140 PS/1900 giri/min)
1
! 110 kW/2100 min (150 PS/2100 giri/min)

A: Larghezza complessiva (Esclusi


specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina
C:
D:
E:
F:
G:

Raggio rotazione estremit posteriore


Distanza minima da terra
Distanza contrappeso
Altezza carter motore
Larghezza complessiva torretta

H:
I:
J:
K:

Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Interasse dente a interasse ruota libera
Larghezza pattini cingoli

2500 mm
2950 mm
2750 mm
* 450 mm
* 1030 mm
* 2220 mm
2500 mm
4260 mm
2480 mm
3460 mm
550 mm (Suole a costole)
55 kPa
2
(0,56 kgf/cm )
1
13,3 min (giri/min)
5,5/3,6 km/h
35 (tan = 0,70)

Pressione al suolo
Velocit rotazione
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Pendenza massima superabile

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-54

M1G6-12-004

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS210, 210LC, 210N, 240 (braccio in due pezzi)
G

Terna
M1G6-13-012

Modello
Categoria

ZAXIS210, 210LC, 210N, 240 (braccio in due pezzi)


Braccio da 2,03 m

Braccio da 2,42 m

Braccio da 2,91 m

Braccio da 3,51 m

Terna

Terna

Terna

Terna

mm

mm

mm

mm

9185

9405

9900

10445

*5480

*5785

*6290

*6875

C: Altezza massima di scavo

*10475

*10515

*10955

*11375

D: Altezza massima di scarico

*7570

*7600

*8040

*8465

E:

Altezza di trasporto

3010

3060

2950

3110

F:

Lunghezza complessiva di

9570

9540

9500

9490

2640

2635

2280

2325

Componente
A:

Sbraccio massimo

B:

Profondit massima di
scavo

trasporto
G: Raggio minimo di
brandeggio

NOTA: * Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-55

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS210, braccio in due pezzi
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

600 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
20100

700 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20400

800 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20700

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
20800

900 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
21000

15200

15400

15700

15900

16000

2950

2950

2950

2990

2950

! 450

! 450

! 450

490

! 450

4170
2800
45 kPa
2
(0,46 kgf/cm )

4170
2900
39 kPa
2
(0,40 kgf/cm )

4170
3000
35 kPa
2
(0,36 kgf/cm )

4200
2800
47 kPa
2
(0,48 kgf/cm )

4170
3100
31 kPa
2
(0,32 kgf/cm )

600 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
20600

700 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20900

800 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
21200

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
21400

900 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
21500

15700

16000

16300

16500

16600

2950

2950

2950

2990

2950

! 450

! 450

! 450

490

! 450

4460
2990
43 kPa
2
(0,44 kgf/cm )

4460
3090
37 kPa
2
(0,38 kgf/cm )

4460
3190
33 kPa
2
(0,34 kgf/cm )

4490
2990
44 kPa
2
(0,45 kgf/cm )

4460
3290
30 kPa
2
(0,31 kgf/cm )

ZAXIS210LC, braccio in due pezzi


Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

NOTA: Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono a un braccio di 2,03 m con benna PCSA da 0,8
m3.
ZAXIS210, 210LC
Le suole a costole da 700 mm, 800 mm e 900 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere
utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-56

ATTREZZI E DISPOSITIVI OPZIONALI


TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS210N braccio in due pezzi
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

Per terreno normale


20000

600 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20300

700 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
20500

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
21000

15100

15400

15600

16100
2990

500 mm Pattini a costole


kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

2950

2950

2950

! 450

! 450

! 450

490

4170
2480
54 kPa
2
(0,55 kgf/cm )

4170
2580
45 kPa
2
(0,46 kgf/cm )

4170
2680
39 kPa
2
(0,40 kgf/cm )

4200
2580
47 kPa
2
(0,48 kgf/cm )

ZAXIS240, braccio in due pezzi


Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

550 mm
Pattini a costole
Per terreno normale
23000
17900
2950
! 450
4260
2480
55 kPa
2
(0,56 kgf/cm )

NOTA: Le specifiche per l'accessorio anteriore si riferiscono a un braccio di 2,03 m con benna PCSA da 0,8 m3.
ZAXIS210N
Le suole a costole da 600 mm e 700 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere utilizzate
su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-57

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS250, 250LC, 250LCN (braccio in due pezzi)
A

B
F
E
D

K
I

H
M178-12-001

Modello

ZAXIS250 braccio in due pezzi ZAXIS250LC braccio in due pezzi

Tipo di attrezzo anteriore

ZAXIS250LCN braccio in due


pezzi

Braccio da 2,19 m
3

Capacit benna standard (piena)

PCSA 1,0 m , CECE 0,9 m

Peso operativo

24400 kg

Peso macchina modello base

18300 kg

25000 kg
18900 kg
1

Motore
A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina

Isuzu CC-6BG1T 118 kW/2000 min (160 PS/2000 giri/min)


1

!125 kW/2100 min (170 PS/2100 giri/min)


2990 mm

3190 mm

2290 mm

3020 mm

C: Raggio rotazione estremit

2940 mm

posteriore
D: Distanza minima da terra

*460 mm

E: Distanza contrappeso

* 1090 mm

F: Altezza carter motore

* 2290 mm

G: Larghezza complessiva torretta

2890 mm

H: Lunghezza sottocarro

4260 mm

I: Larghezza sottocarro

2990 mm

J:

Interasse dente a interasse


ruota libera

4640 mm
3190 mm

2990 mm

3460 mm

3840 mm

K: Larghezza pattini cingoli


Pressione al suolo

2990 mm

600 mm (pattini a costole)


2

53 kPa (0,54 kgf/cm )

50 kPa (0,51 kgf/cm )


1

Velocit rotazione

12,6 min (giri/min)

Velocit traslazione (veloce/lenta)

5,5/3,4 km/h
35 (tan = 0,70)

Pendenza massima superabile

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-58

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS250, 250LC, 250LCN (braccio in due pezzi)
G

C
D

F
A
B

M1G6-13-012

Terna

ZAXIS250, 250LC, 250LCN


Categoria
Componente
A: Sbraccio massimo
*B: Profondit massima di scavo
*C: Altezza massima di scavo
*D: Altezza massima di scarico
E: Altezza di trasporto
F: Lunghezza complessiva di
trasporto
G: Raggio minimo di
brandeggio
Categoria
Componente
A:
*B:
*C:
*D:
E:
F:

Sbraccio massimo
Profondit massima di scavo
Altezza massima di scavo
Altezza massima di scarico
Altezza di trasporto
Lunghezza complessiva di
trasporto
G: Raggio minimo di brandeggio

Braccio da 2,19 m
Terna
mm
9760
5790
11100
8010
3140

Braccio da 2,50 m
Terna
mm
9990
6070
11230
8140
3190

Braccio da 2,96 m
Terna
mm
10420
6520
11580
8490
3080

10220

10240

10210

2880

2910

2560

Braccio da 3,61m
Terna
mm
11060
7170
12130
9030
3330
10170
2690

NOTA: * Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-59

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS250 braccio in due pezzi
Larghezza pattini

Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima
da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

600 mm
Pattini a
costole

700 mm
Pattini a
costole

800 mm
Pattini a
costole

600 mm
Suole piane

Per terreno
normale
24400

Per terreni
cedevoli
24700

Per terreni
cedevoli
24900

Per strade
asfaltate
25100

900 mm
Suole in
gomma
triangolari
Per terreni
cedevoli
26300

18300

18600

18800

20200

19000

3020

3020

3020

3030

3070

! 460

! 460

! 460

500

! 490

4260
4260
4260
4280
4370
2990
3090
3190
2990
3290
53 kPa
46 kPa
41 kPa
55 kPa
38 kPa
(0,54 kgf/cm2) (0,47 kgf/cm2) (0,42 kgf/cm2) (0,56 kgf/cm2) (0,39 kgf/cm2)

ZAXIS250LC braccio in due pezzi


Larghezza pattini

Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

600 mm
Pattini a
costole

700 mm
Pattini a
costole

800 mm
Pattini a
costole

600 mm
Suole piane

Per terreno
normale
25000

Per terreni
cedevoli
25300

Per terreni
cedevoli
25600

Per strade
asfaltate
25700

900 mm
Suole in
gomma
triangolari
Per terreni
cedevoli
27100

18900

19200

19500

19700

21000

3020

3020

3020

! 460

! 460

! 460

3030
3070
500
! 490
4640
4640
4640
4660
4750
3190
3290
3390
3190
3490
50 kPa
43 kPa
38 kPa
51 kPa
35 kPa
(0,51 kgf/cm2) (0,44 kgf/cm2) (0,39 kgf/cm2) (0,52 kgf/cm2) (0,36 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,19 m con benna PCSA da 1,0
m3.
Le suole a costole da 700 mm e da 800 mm, le suole piane da 600 mm e le suole triangolari da 900
mm non devono essere utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-60

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS250LCN braccio in due pezzi
Larghezza pattini

Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

600 mm
Pattini a
costole

700 mm
Pattini a
costole

800 mm
Pattini a
costole

600 mm
Suole piane

Per terreno
normale
25000

Per terreni
cedevoli
25300

Per terreni
cedevoli
25600

Per strade
asfaltate
25700

900 mm
Suole in
gomma
triangolari
Per terreni
cedevoli
27100

18900

19200

19500

19700

21000

3020

3020

3020

! 460

! 460

! 460

3030
3070
500
! 490
4640
4640
4640
4660
4750
2990
3090
3190
2990
3290
50 kPa
43 kPa
38 kPa
51 kPa
35 kPa
(0,51 kgf/cm2) (0,44 kgf/cm2) (0,39 kgf/cm2) (0,52 kgf/cm2) (0,36 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,19 m con benna PCSA da 1,0
m3.
Le suole a costole da 700 mm e da 800 mm, le suole piane da 600 mm e le suole triangolari da 900
mm non devono essere utilizzate su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-61

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS280LC, 280LCN (braccio in due pezzi)
A

B
F
E
D
J

K
I

H
M178-12-001

Modello
Tipo di attrezzo anteriore
Capacit benna standard (piena)
Peso operativo
Peso macchina modello base
Motore
A: Larghezza complessiva
(esclusi specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina
C Raggio rotazione estremit
posteriore
D: Distanza minima da terra
E: Distanza contrappeso
F: Altezza carter motore
G: Larghezza complessiva torretta
H: Lunghezza sottocarro
I: Larghezza sottocarro
J: Interasse dente a interasse
ruota libera
K: Larghezza pattini cingoli
Pressione al suolo
Velocit rotazione
Velocit traslazione (veloce/lenta)
Pendenza massima superabile

ZAXIS280LC braccio in due pezzi ZAXIS280LCN braccio in due pezzi


Braccio da 2,40 m
PCSA 1,1 m3, CECE 1,0 m3
28700 kg
28500 kg
22000 kg
21900 kg
Isuzu CC-6BG1T 125 kW/2050 min1 (170 PS/2050 giri/min)
!132 kW/2150 min1 (180 PS/2150 giri/min)
3190 mm

3000 mm
3110 mm
2940 mm

*500 mm
* 1180 mm
* 2380 mm
2890 mm
4950 mm
3190 mm

3000 mm
4050 mm

600 mm (pattini a costole)


54 kPa (0,55 kgf/cm2)
53 kPa (0,54 kgf/cm2)
10,6 min1 (giri/min)
4,9/2,9 km/h
35 (tan = 0,70)

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-62

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS280LC, 280LCN (braccio in due pezzi)

C
D

F
A
B

M1G6-13-012

Terna
Modello

ZAXIS280LC, 280LCN (braccio in due pezzi)


Categoria

Componente
A:

Braccio da 2,40 m

Braccio da 3,10 m

Braccio da 3,75 m

Terna

Terna

Terna

mm

mm

mm

Sbraccio massimo

10070

10730

11320

*B: Profondit massima di


scavo

6020

6700

7320

*C: Altezza massima di scavo

11370

11920

12350

*D: Altezza massima di scarico

8260

8810

9240

E:

Altezza di trasporto

3170

3110

3340

F:

Lunghezza complessiva di
trasporto
Raggio minimo di
brandeggio

10270

10260

10270

2980

2670

2740

G:

NOTA: * Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-63

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS280LC braccio in due pezzi
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

600 mm
Pattini a
costole
Per terreno
normale
28700

700 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
29000

800 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
29400

22000

22400

22800

600 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
29300
22700

3110
3110
3110
3120
!500
!500
!500
540
4950
4950
4950
4970
3190
3290
3390
3190
54 kPa
46 kPa
41 kPa
55 kPa
(0,55 kgf/cm2) (0,47 kgf/cm2) (0,42 kgf/cm2) (0,56 kgf/cm2)

ZAXIS280LCN braccio in due pezzi


Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina
modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

600 mm
Pattini a
costole
Per terreno
normale
28500

700 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
28900

800 mm
Pattini a
costole
Per terreni
cedevoli
29300

21900

22200

22600

600 mm
Suole piane
Per strade
asfaltate
29200
22600

3110
3110
3110
3120
!500
!500
!500
550
4950
4950
4950
4970
3000
3100
3200
3000
53 kPa
46 kPa
41 kPa
55 kPa
(0,54 kgf/cm2) (0,47 kgf/cm2) (0,42 kgf/cm2) (0,56 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,40 m con benna PCSA da 1,1
m3.
Le suole a costole da 700 mm e 800 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere utilizzate
su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-64

SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS350LC, 350LCN (braccio in due pezzi)

B
F
E
D
K

J
I

H
M1G6-13-025

Modello

ZAXIS350LC, braccio in due pezzi

Tipo di attrezzo anteriore

ZAXIS350LCN, braccio in due pezzi

Braccio da 2,33 m
3

Capacit benna standard (piena)

PCSA 1,4 m , CECE 1,2 m

Peso operativo

33600 kg

Peso macchina modello base

25200 kg

33500 kg
25100 kg
1

Motore
A: Larghezza complessiva (esclusi gli
specchietti retrovisori)
B: Altezza cabina

Isuzu AA-6HK1X 177 kW/1900 min (240 PS/1900 giri/min)


1

!184 kW/2000 min (250 PS/2000 giri/min)


3190 mm

3000 mm

3140 mm

C: Raggio rotazione estremit posteriore

3000 mm
3320 mm

D: Distanza minima da terra

*500 mm

E: Distanza contrappeso

* 1160 mm

F: Altezza carter motore

* 2530 mm

G: Larghezza complessiva torretta

2990 mm

H: Lunghezza sottocarro

4950 mm

I: Larghezza sottocarro
J:

3190 mm

Interasse dente a interasse ruota libera

3000 mm
4050 mm

K: Larghezza pattini cingoli

600 mm (pattini a costole)


63 kPa

Pressione al suolo

(0,64 kgf/cm )
1

Velocit rotazione

11,8 min (giri/min)

Velocit traslazione (veloce/lenta)

5,5/3,8 km/h
35 (tan = 0,70)

Pendenza massima superabile

NOTA: ! Modalit H/P (Alta Potenza)


* Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-65

SPECIFICHE
PRESTAZIONI DI SCAVO
ZAXIS350LC, 350LCN (braccio in due pezzi)

C
D

F
A
B

M1G6-13-012

Terna

Modello

ZAXIS350LC, 350LCN (braccio in due pezzi)


Categoria

Componente
A:
*B:

Sbraccio massimo
Profondit massima di
scavo

*C:

Altezza massima di scavo

*D:

Altezza massima di
scarico

E:

Altezza di trasporto *

F:

Lunghezza complessiva di
trasporto

G:

Raggio minimo di
brandeggio

Braccio da 2,33 m

Braccio da 2,66 m

Braccio da 3,20 m

Braccio da 4,00 m

Terna

Terna

Terna

Terna

mm

mm

mm

mm

10400

10680

11220

12000

6030

6340

6890

7680

11810

12000

12490

13140

8500

8690

9170

9840

3340

3340

3270

3730

11100

11070

11030

10980

3280

3170

2880

3080

NOTA: * Le dimensioni comprendono l'altezza costola.

13-66

SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS350LC, braccio in due pezzi
Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro

kg
kg
mm
mm
mm
mm

Pressione al suolo

600 mm
700 mm
Pattini a costole
Pattini a costole
Per terreno normale Per terreni cedevoli
33600
34000
25200
25600
3140
3140
! 500
! 500
4950
4950
3190
3290
63 kPa
55 kPa
(0,64 kgf/cm2)
(0,56 kgf/cm2)

800 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
34400
26000
3140
! 500
4950
3390
48 kPa
(0,49 kgf/cm2)

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
34300
25900
3150
540
4960
3190
64 kPa
(0,65 kgf/cm2)

800 mm
Pattini a costole
Per terreni cedevoli
34300
25900
3140
! 500
4950
3200
48 kPa
(0,49 kgf/cm2)

600 mm
Suole piane
Per strade asfaltate
34200
25800
3150
540
4960
3000
64 kPa
(0,65 kgf/cm2)

ZAXIS350LCN, braccio in due pezzi

Larghezza pattini
Applicazione
Peso operativo
Peso macchina modello base
Altezza cabina
Distanza minima da terra
Lunghezza sottocarro
Larghezza sottocarro
Pressione al suolo

kg
kg
mm
mm
mm
mm

600 mm
700 mm
Pattini a costole
Pattini a costole
Per terreno normale Per terreni cedevoli
33500
33500
25100
25500
3140
3140
! 500
! 500
4950
4950
3000
3100
63 kPa
54 kPa
(0,64 kgf/cm2)
(0,55 kgf/cm2)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono a un braccio di 2,33 m con benna PCSA da 1,4
m3.
Le suole a costole da 700 mm e 800 mm e le suole piane da 600 mm non devono essere utilizzate
su terreni con rocce o ghiaia.
! Le dimensioni contrassegnate con l'asterisco * sono da intendersi altezza costola esclusa.

13-67

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO

NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX


non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-013

SISTEMA METRICO
ZAXIS110 Braccio monoblocco, braccio da 1,96 m, G 500 mm
B;
Altezza punto di carico
m

1m

Unit; kg

A; Raggio di carico
3m
4m

2m

5m

Max

6m

PORTATA
m

5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

4530 *
7670 *
7000 *

4530 *
7670 *
7000 *

3750
4910
6250
6120
6350
6340
6390
5300

*
*
*
*

3750 *
4910 *
4790
4550
4450
4440
4480
4580

3110
3380
3910
4190
4040
3950
3920
3940
3940

*
*
*

3110 *
3380 *
3270
3120
2980
2900
2870
2890
2960

2350 *
3120
3050
2970
2890
2840
2820
2840

2350 *
2380
2320
2250
2180
2120
2100
2120

2250
2210
2190

1710
1670
1650

2150
2060
2050
2110
2110
2170
2350
2730
3490

*
*
*
*

2150 *
1950
1740
1630
1600
1640
1770
2050
2700

ZAXIS110 Braccio monoblocco, braccio da 2,26 m, G 500 mm


B;
Altezza punto di carico
m
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

1m

Unit; kg

A; Raggio di carico
3m
4m

2m

5m

Max

6m

PORTATA
m

5110 *

5110 *

4420 *
6910 *
7766 *

4420 *
6910 *
7770 *

4460 *
5840 *
6510
6350
6310
6340
5710 *

4460 *
4870
4580
4450
4410
4440
4520

2830 *
3120 *
3660 *
4220
4060
3950
3900
3900
3960

2830 *
3120 *
3310
3140
3000
2900
2850
2850
2910

2700 *
2990 *
3070
2980
2890
2830
2800
2800

2430
2400
2340
2260
2170
2110
2080
2090

2290
2250
2210
2170

1750
1710
1670
1640

1810 *
1740 *
1730 *
1780 *
1880 *
2020
2170
2480
3150

1810 *
1740 *
1620
1520
1490
1520
1630
1860
2350

ZAXIS110 Braccio monoblocco, braccio da 2,81 m, G 500 mm


B;
Altezza punto di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

5,04
5,63
5,99
6,18
6,19
6,03
5,70
5,14
4,29

1m

Unit; kg

A; Raggio di carico
3m
4m

2m

5,37
5,93
6,28
6,45
6,46
6,31
5,99
5,47
4,68

5m

Max

6m

PORTATA
m

2810 *
4350 *
6180 *

2810 *
4350 *
6180 *

4250
6050
8550
6910

*
*
*
*

4250
6050
8550
6910

*
*
*
*

3600
5020
6270
6360
6250
6240
6280
4980

*
*
*

*
*

3600 *
5020 *
4670
4450
4350
4340
4390
4520

2620
3170
3860
4090
3950
3860
3840
3870
3620

*
*
*

13-68

2620 *
3170 *
3200
3020
2890
2810
2790
2820
2910

2020
2470
2610
2900
3000
2900
2820
2760
2740
2770

*
*
*
*

2020 *
2470 *
2440
2370
2270
2180
2100
2050
2030
2060

2310 *
2310
2260
2200
2150
2120
2130

1800
1760
1710
1660
1610
1590
1590

1670 *
1560 *
1510 *
1520 *
1560 *
1650 *
1790
1890
2110
2540
3240 *

1670 *
1560 *
1510 *
1430
1350
1320
1340
1420
1580
1900
2660

5,19
5,94
6,45
6,77
6,93
6,94
6,80
6,51
6,03
5,32
4,27

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO

NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX


non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-013

SISTEMA METRICO
ZAXIS110 Lama (inferiore), braccio monoblocco, braccio da 1,96 m, G 500 mm
B;
Altezza punto di carico
m

1m

A; Raggio di carico
3m
4m

2m

Unit; kg

5m

Max

6m

PORTATA
m

5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

4530 *
7670 *
7000 *

4530 *
7670 *
7000 *

3750
4910
6250
6120
6810
7030
6430
5300

*
*
*
*
*
*
*
*

3750 *
4910 *
5230
4980
4890
4880
4920
5020

3110
3380
3910
4530
5050
5320
5280
4910
3940

*
*
*
*
*
*
*
*
*

3110 *
3380
3560
3410
3270
3190
3160
3180
3250

2350
3200
3430
3740
4030
4190
4150
3740

*
*
*
*
*
*
*
*

2350 *
2600
2540
2460
2390
2340
2320
2340

3130 *
3430 *
2800 *

1880
1850
1820

2150
2060
2050
2110
2230
2460
2840
3540
3490

*
*
*
*
*
*
*
*
*

2150 *
2060
1910
1800
1760
1810
1950
2260
2960

ZAXIS110 Lama (inferiore), braccio monoblocco, braccio da 2,26 m, G 500 mm


B;
Altezza punto di carico
m
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

1m

A; Raggio di carico
3m
4m

2m

Unit; kg

5m

Max

6m

PORTATA
m

5110 *

5110 *

4420 *
6910 *
7770 *

4420 *
6910 *
7770 *

4460
5840
6850
7230
7140
6660
5710

*
*
*
*
*
*
*

4460 *
5310
5020
4890
4850
4880
4960

2830 *
3120 *
3660 *
4320 *
4890 *
5240 *
5300 *
5040 *
4310*

2830 *
3120 *
3600
3430
3290
3190
3140
3140
3200

2700
2990
3250
3590
3920
4130
4170
3910

*
*
*
*
*
*
*
*

2640
2620
2550
2470
2390
2330
2300
2300

2710
3200
3350
3430

*
*
*
*

1920
1880
1840
1810

1810
1740
1730
1780
1880
2060
2360
2890
3410

*
*
*
*
*
*
*
*
*

1810 *
1740 *
1730 *
1690
1650
1680
1800
2050
2580

ZAXIS110 Lama (inferiore), braccio monoblocco, braccio da 2,81 m, G 500 mm


B;
Altezza punto di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

5,04
5,63
5,99
6,18
6,19
6,03
5,70
5,14
4,29

1m

A; Raggio di carico
3m
4m

2m

5,37
5,93
6,28
6,45
6,46
6,31
5,99
5,47
4,68

Unit; kg

5m

Max

6m

PORTATA
m

2810 *
4350 *
6180 *

2810 *
4350 *
6180 *

4250
6050
8550
6910

*
*
*
*

4250
6050
8550
6910

*
*
*
*

3600
5020
6270
6980
7170
6930
6280
4980

*
*
*
*
*
*
*
*

3600 *
5020 *
5100
4890
4790
4780
4830
4960

2620
3170
3860
4540
5020
5240
5160
4730
3620

*
*
*
*
*
*
*
*
*

13-69

2620 *
3170 *
3490
3310
3180
3100
3080
3110
3200

2020
2470
2610
2900
3290
3670
3970
4120
4040
3600

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

2020 *
2470 *
2610 *
2580
2490
2390
2310
2260
2250
2270

2310
2750
2960
3170
3330
3380
2640

*
*
*
*
*
*
*

1970
1940
1880
1830
1790
1760
1760

1670
1560
1510
1520
1560
1650
1790
2030
2420
3200
3240

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

1670 *
1560 *
1510 *
1520 *
1500
1470
1490
1570
1750
2100
2930

5,19
5,94
6,45
6,77
6,93
6,94
6,80
6,51
6,03
5,32
4,27

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO
NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX
non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-017

SISTEMA METRICO
ZAXIS110 Scavo laterale, braccio da 1,96 m, G 500 mm
B;
Altezza punto di carico
m
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

1m

Unit; kg

A; Raggio di carico
3m
4m

2m

5m

Max

6m

PORTATA
m

4350 *
6700 *

4350 *
6700 *

5670 *
8370 *

5670 *
8370 *

3570 *

3570 *

4760 *
5690
5670
5870 *
4490 *

3820
3800
3860
4000
4340

2310 *
2850 *
3510 *
3730
3580
3510
3530
3640

2310 *
2850 *
2880
2650
2510
2450
2460
2560

2240 *
2300 *
2560 *
2800
2660
2560
2520
2530

2240 *
2300 *
2190
2050
1920
1830
1780
1800

2140
2080
2010
1960

1570
1520
1450
1400

1710 *
1620 *
1600 *
1630 *
1710 *
1850 *
2000
2310
3030
4030 *

1710 *
1620 *
1480
1360
1310
1330
1430
1660
2170
3870

ZAXIS110 Lama (inferiore), scavo laterale, braccio da 1,96 m, G 500 mm


B;
Altezza punto di carico
m
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

1m

A; Raggio di carico
3m
4m

2m

5,26
5,83
6,18
6,35
6,37
6,22
5,89
5,36
4,54
3,23

Unit; kg
5m

Max

6m

PORTATA
m

4350 *
6700 *

4350 *
6700 *

5670 *
8360 *

5670 *
8360 *

3570 *

3570 *

4770
6530
6380
5870
4490

4260
4240
4300
4440
4490 *

*
*
*
*
*

2310
2850
3510
4120
4550
4760
4750
4380

*
*
*
*
*
*
*
*

13-70

2310 *
2850 *
3170
2940
2800
2740
2750
2850

2240
2300
2560
2910
3280
3570
3750
3720

*
*
*
*
*
*
*
*

2240 *
2300 *
2410
2270
2140
2050
2000
2020

2500
2660
2860
3040

*
*
*
*

1750
1690
1620
1580

1710
1630
1600
1630
1710
1860
2100
2550
3520
4030

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

1710 *
1630 *
1600 *
1520
1470
1500
1610
1860
2420
4030

5,26
5,83
6,18
6,35
6,37
6,22
5,89
5,36
4,54
3,23

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO
A

NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX


non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-013

SISTEMA METRICO
ZAXIS130 Braccio monoblocco, braccio da 2,10 m, G 500 mm
B;
Altezza punto
di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

2m

Unit; kg

A; Raggio di carico
4m

3m

5m

Max.

6m

PORTATA
m

4200 *
7520 *
8860 *

4200 *
7520 *
8860 *

4690 *
6230 *

4690 *
6230

5800
8550
7900
6790

5420
5410
5460
5550

*
*
*
*

3580
3650
4100
4810
5600
5550
5440
5400
5410
5280

*
*
*
*
*

3580 *
3650 *
4100 *
4000
3800
3640
3540
3500
3510
3580

3600 *
3770 *
4130 *
4050
3940
3870
3840
3840

3000
2950
2860
2760
2670
2600
2570
2580

3160
3130
3070
3020
2980
2960

3070
2840
2750
2750
2620
2590
2650
2830
3200
3950

2210
2170
2120
2070
2030
2020

*
*
*
*

3070 *
2470
2110
1920
1810
1780
1820
1930
2180
2690

ZAXIS130 Braccio monoblocco, braccio da 2,52 m, G 500 mm

6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

Unit; kg

A; Raggio di carico

B;
Altezza punto
di carico
m

2m

3m

4m

5m

6m

Max.

7m

PORTATA
m

4380 *
6840 *
9990 *

4380 *
6840 *
9990 *

5460
7170
6860
6730
8460
8240
7340
5780

*
*
*
*
*
*
*
*

5460 *
5910
5550
5390
5350
5370
5440
5590

3660
4390
5220
5570
5430
5360
5350
5390
4340

*
*
*

3660 *
4050
3840
3650
3520
3460
3460
3500
3610

3250
3240
3450
3840
4060
3940
3850
3800
3790
3830

*
*
*
*

3030
3040
2980
2880
2770
2660
2580
2540
2530
2560

2500 *
3190
3130
3070
3000
2950
2620
2930

2230
2220
2180
2120
2060
2010
1980
1990

2420
2390

1670
1640

2510 *
2350 *
2300 *
2310 *
2370 *
2380
2420
2560
2850
3420
3730 *

2510 *
2210
1920
1750
1660
1630
1660
1750
1940
2310
3170

ZAXIS130 Braccio monoblocco, braccio da 3,01 m, G 500 mm


2m

3m

4m

5,30
6,04
6,54
6,85
7,01
7,02
6,89
6,60
6,13
5,43
4,40

Unit; kg

A; Raggio di carico

B;
Altezza punto
di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

4,81
5,62
6,15
6,49
6,65
6,66
6,52
6,21
5,70
4,95

5m

6m

Max.

7m

PORTATA
m

4140
6010
8440
9160

*
*
*
*

4140
6010
8440
9160

*
*
*
*

4540
6290
7780
7410
8170
8510
7850
6650

*
*
*
*
*
*
*
*

4540 *
6090
5650
5400
5300
5280
5330
4440

3870
4740
5560
5440
5330
5290
5310
5070

*
*
*

3870 *
3910
3690
3530
3440
3400
3420
3490

2810
2830
3080
3480
3970
3960
3850
3780
3750
3760
3760

*
*
*
*
*

2810 *
2830 *
3020
2920
2800
2680
2580
2510
2480
2500
2570

13-71

2940 *
3030 *
3160
3080
3010
2940
2890
2880
2910

2280
2250
2200
2130
2050
1990
1950
1940
1970

2120 *
2460
2420
2380
2350
2330

1720
1710
1670
1630
1600
1580

2150 *
2030 *
1990 *
1990 *
2040 *
2140 *
2180
2290
2500
2890
3580 *

2150 *
1930
1710
1570
1490
1470
1480
1550
1690
1960
2490

5,91
6,58
7,04
7,33
7,48
7,49
7,37
7,09
6,66
6,03
5,12

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO

NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX


non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-013

SISTEMA METRICO
ZAXIS130 Lama (inferiore), braccio di sollevamento monoblocco, braccio di penetrazione da 2,10 m, G 500 mm
B;
Altezza punto
di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

2m

A; Raggio di carico
4m

3m

5m

6m

PORTATA
m

4200 *
7520 *
8860 *

4200 *
7520 *
8860 *

4690 *
6230 *

4690 *
6230 *

5800
8550
7900
6790

5800 *
5870
5910
6000

*
*
*
*

3590
3650
4100
4810
5600
6220
6520
6480
6110
5280

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

3590 *
3650 *
4100 *
4290
4090
3930
3840
3800
3810
3870

3600
3770
4130
4550
4910
5130
5130
4820

*
*
*
*
*
*
*
*

3220
3170
3090
2980
2890
2820
2790
2800

3540
3770
3970
4150
4250
4150

*
*
*
*
*
*

3080
2850
2760
2760
2830
2990
3250
3680
3990
3950

2380
2350
2300
2250
2210
2200

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

3080 *
2660
2290
2080
1970
1940
1980
2110
2370
2910

ZAXIS130 Lama (inferiore), braccio di sollevamento monoblocco, braccio di penetrazione da 2,52 m, G 500 mm
A; Raggio di carico

B;
Altezza punto
di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

2m

3m

4m

5m

6m

4,80
5,61
6,14
6,48
6,65
6,66
6,52
621
5,70
4,95

Unit; kg

Max.

7m

PORTATA
m

4380 *
6840 *
9990 *

4380 *
6840 *
9990 *

5460
7170
6860
6730
8460
8240
7340
5780

*
*
*
*
*
*
*
*

5460 *
6360
6000
5840
5800
5820
5890
5780 *

3660
4390
5220
5940
6370
6480
6260
5660
4340

*
*
*
*
*
*
*
*
*

3660 *
4350
4130
3950
3820
3760
3750
3790
3900

3250
3240
3450
3840
4290
4710
5010
5110
4950
4380

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

3250 *
3240 *
3200
3100
2990
2890
2800
2760
2750
2790

2500
3350
3530
3770
4010
4170
4180
3920

*
*
*
*
*
*
*
*

2410
2400
2350
2290
2230
2180
2160
2160

2440 *
2640 *

1810
1780

2510 *
2350 *
2300 *
2310 *
2370 *
2500 *
2710 *
3050 *
3620 *
3820 *
3730 *

2510 *
2350 *
2080
1900
1810
1780
1810
1910
2110
2510
3430

ZAXIS130 Lama (inferiore), braccio di sollevamento monoblocco, braccio di penetrazione da 3,01 m, G 500 mm
A; Raggio di carico

B;
Altezza punto
di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

Unit; kg

Max.

2m

3m

4m

5m

6m

5,30
6,04
6,54
6,85
7,01
7,02
6,89
6,60
6,13
5,43
4,40

Unit; kg

Max.

7m

PORTATA
m

4140
6010
8440
9160

*
*
*
*

4140
6010
8440
9160

*
*
*
*

4540
6290
7780
7410
8170
8510
7850
6650

*
*
*
*
*
*
*
*

4540 *
6290 *
6110
5850
5750
5730
5780
5890

3870
4740
5560
6140
6410
6360
5960
5070

*
*
*
*
*
*
*
*

3870 *
4200
3990
3830
3730
3700
3720
3790

2810
2830
3080
3480
3970
4460
4830
5030
5010
4680
3760

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

2810 *
2830 *
3080 *
3140
3020
2900
2800
2730
2700
2720
2790

13-72

2940
3030
3250
3530
3810
4040
4150
4070
3600

*
*
*
*
*
*
*
*
*

2460
2430
2370
2300
2230
2170
2130
2110
2140

2120
2900
3260
3400
3500
3070

*
*
*
*
*
*

1870
1850
1820
1780
1740
1730

2150 *
2030 *
1990 *
1990 *
2040 *
2140 *
2300 *
2540 *
2940 *
3570 *
3580 *

2150 *
2030 *
1850
1710
1630
1600
1620
1700
1850
2130
2710

5,91
6,58
7,04
7,33
7,48
7,49
7,37
7,09
6,66
6,03
5,12

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO
NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX
non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-018

SISTEMA METRICO
ZAXIS130 Braccio in due pezzi, braccio da 2,10 m, G 500 mm
B;
Altezza punto
di carico
m
7
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

2m

Unit; kg

A; Raggio di carico
4m

3m

5m

Max.

6m

PORTATA
m
5450
4240
3760
5290
9360

*
*
*
*
*

5450
4240
3760
5290
9360

*
*
*
*
*

5310
8290
11490
9420

*
*
*
*

5310
8290
11490
9420

*
*
*
*

5620
4820
4820
5730
8220
8580
8740
8820
8730
8140
6820

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

5620
4820
4820
5730
6470
6260
5820
5570
5460
5450
5530

*
*
*
*

4860
4900
5500
5980
5850
5800
5610
5500
5470
4810

*
*
*
*

4400
4390 *
4300
4260
4030
3810
3650
3550
3530
3580

3870 *
4340
4290
4210
4210
4080
3970
3910
3880

2900
3060
3070
2990
2880
2760
2670
2600
2580

3170
3170
3120
3060
3000
2960

4570
3570
3130
2840
2610
2500
2480
2560
2380
2360
3020

2190
2190
2150
2090
2030
1990

*
*
*

*
*
*

4350
2820
2240
1940
1780
1700
1690
1740
1870
2110
2860

ZAXIS130 Braccio in due pezzi, braccio da 2,52 m, G 500 mm


B;
Altezza punto
di carico
m

Unit; kg

A; Raggio di carico
2m

3m

4m

5m

6m

Max.

7m

PORTATA
m

7
4280 *
4280 *
6
3250 *
3250 *
5
2740 *
2740 *
4
3360 *
3360 *
3
9480 *
9480 *
2
10130 * 10130 *
1
4990 *
4990 *
0 (Terreno) 5890 *
5890 *
1
7890 *
7890 *
2
10570 * 10570 *
3
10590 * 10590 *
4

4360
3890
3750
4390
7810
8480
8670
8750
8770
8430
7460
5150

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

4360
3890
3750
4390
6560
6240
5930
5610
5440
5390
5430
5150

*
*
*
*
*

4410
3980
4060
4510
5880
5870
5710
5630
5490
5430
5450

*
*
*
*
*
*

4270
3980 *
4060 *
4350
4200
4100
3860
3660
3540
3490
3510

4010
4010
4310
4230
4160
4110
3980
3890
3850
3540

*
*

3050
3120
3120
3040
2910
2780
2660
2580
2550
2540

3180
3220
3180 *
3170
3090
3020
2950
2920

2220
2250
2240
2180
2110
2040
1980
1960

2410
2410
2370
2360

1640
1630
1600
1590

3400 *
2830 *
2540 *
2390 *
2310 *
2280
2260
2320
2330 *
2070 *
2510 *
4440 *

3350
2410
1980
1740
1660
1540
1530
1570
1670
1850
2310
4440 *

ZAXIS130 Braccio in due pezzi, braccio da 3,01 m, G 500 mm


B;
Altezza punto
di carico
m
7
6
5
4
1850
3
4130
2
9900
1
7370
0 (Terreno) 6270
1
7420
2
9390
3
11670
4
9360

3,84
5,02
5,80
6,32
6,64
6,81
6,82
6,68
6,38
5,78
4,68

Unit; kg

A; Raggio di carico
2m

3m

4m

4,53
5,56
6,27
6,75
7,06
7,21
7,22
7,09
6,81
6,29
5,37
3,29

5m

6m

Max.

7m

PORTATA
m

* 1850
* 4130
* 9900
* 7370
* 6270
* 7420
* 9390
* 11360
* 9360

*
*
*
*
*
*
*
*

3530
2980
2730
3040
4480
7970
8640
8690
8700
8620
7990
6540

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

3530
2980
2730
3040
4480
6360
6110
5690
5450
5340
5340
5440

*
*
*
*
*

3600
3330
3330
3590
4450
5890
5740
5690
5500
5400
5380
4540

*
*
*
*
*

3600
3330
3330
3590
4260
4200
3930
3710
3540
3460
3440
3500

*
*
*
*

3470
3350
3370
3620
4190
4150
4150
4000
3890
3820
3810

*
*
*
*
*

3020
3150
3170
3120
3100
2970
2820
2680
2580
2520
2510

13-73

3060
3250
3250
3200
3210
3110
3030
2960
2910
2410

*
*
*

2230
2320
2320
2290
2210
2130
2050
1990
1940
1940

2470
2480
2450
2410
2360
2320

1700
1710
1680
1630
1580
1550

2770 *
2390 *
2180 *
2060 *
2000 *
1980 *
2010 *
2070 *
2190 *
1830 *
2150 *
2900 *

2640
2030
1720
1540
1430
1380
1360
1400
1480
1610
1910
2760

5,28
6,19
6,83
7,28
7,56
7,70
7,71
7,59
7,33
6,86
6,08
4,72

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO
NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX
non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-018

SISTEMA METRICO
ZAXIS130 Lama (inferiore), braccio di sollevamento in due pezzi, braccio di penetrazione da 2,10 m, G 500 mm
B;
Altezza punto
di carico
m
7
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

2m

A; Raggio di carico
4m

3m

5m

Unit; kg

Max.

6m

PORTATA
m
5450
4240
3760
5290
9360

*
*
*
*
*

5450
4240
3760
5290
9360

*
*
*
*
*

5310
8290
11490
9420

*
*
*
*

5310
8290
11490
9420

*
*
*
*

5620
4820
4820
5730
8220
8580
8740
8820
8730
8140
6820

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

5620
4820
4820
5730
6880
6710
6270
6020
5910
5900
5980

*
*
*
*

4860
4900
5500
6340
6550
6490
6480
6480
6120
4810

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

4670
4660
4570
4480 *
4330
4110
3950
3850
3830
3880

3870
4710
4830
5120
5170
5120
5090
5090
4510

*
*
*
*
*
*
*
*
*

3120
3280
3290
3220
3100
2990
2890
2830
2800

4010
4080
4210
4180
4080
3670

*
*
*
*
*
*

4570
3570
3130
2840
2610
2500
2480
2560
2380
2360
3020

2370
2370
2330
2270
2210
2170

*
*
*

*
*
*

4350
2820
2240
1940
1780
1700
1690
1740
1870
2110
2860

ZAXIS130 Lama (inferiore), braccio di sollevamento in due pezzi, braccio di penetrazione da 2,52 m, G 500 mm
B;
Altezza punto
di carico
m
7
4280
6
3250
5
2740
4
3360
3
9480
2
10130
1
4990
0 (Terreno) 5890
1
7890
2
10570
3
10590
4

A; Raggio di carico
2m

3m

4m

5m

6m

7
6
5
4
1850
3
4130
2
9900
1
7370
0 (Terreno) 6270
1
7420
2
9390
3
11670
4
9360

Unit; kg

Max.

7m

PORTATA
m
* 4280
* 3250
* 2740
* 3360
* 9480
* 10130
* 4990
* 5890
* 7890
* 10570
* 10590

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

4360
3890
3750
4390
7810
8480
8670
8750
8770
8430
7460
5150

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

4360
3890
3750
4390
6930
6660
6390
6060
5890
5840
5880
5150

*
*
*
*

4410
3980
4060
4510
5880
6450
6470
6420
6440
6280
5540

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

4410
3980
4060
4510
4470
4400
4150
3960
3840
3780
3800

*
*
*
*

4010
4010
4370
4880
5110
5090
5060
5070
4870
3540

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

3270
3330
3350
3260
3130
3000
2890
2810
2770
2770

3630
3810
3910
4070
4160
4100
3950
3140

*
*
*
*
*
*
*
*

2390
2430
2410
2360
2290
2220
2160
2130

2880
3340
3330
2920

*
*
*
*

1790
1780
1750
1730

3400 *
2830 *
2540 *
2390 *
2310 *
2290 *
2320 *
2410 *
2330 *
2070 *
2510 *
4440 *

3400 *
2600
2140
1890
1750
1680
1670
1710
1820
2020
2510 *
4440 *

ZAXIS130 Lama (inferiore), braccio di sollevamento in due pezzi, braccio di penetrazione da 3,01 m, G 500 mm
B;
Altezza punto
di carico
m

3,84
5,02
5,80
6,32
6,64
6,81
6,82
6,68
6,38
5,78
4,68

A; Raggio di carico
2m

3m

4m

5m

6m

4,53
5,56
6,27
6,75
7,06
7,21
7,22
7,09
6,81
6,29
5,37
3,29
Unit; kg

Max.

7m

PORTATA
m

* 1850
* 4130
* 9900
* 7370
* 6270
* 7420
* 9390
* 11670
* 9360

*
*
*
*
*
*
*
*
*

3530
2980
2730
3040
4480
7970
8640
8690
8700
8620
7990
6540

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

3530
2980
2730
3040
4480
6770
6570
6150
5900
5790
5790
5890

*
*
*
*
*

3600
3330
3330
3590
4450
6260
6450
6380
6370
6360
5950
4540

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

3600
3330
3330
3590
4450
4350
4230
4000
3840
3750
3740
3800

*
*
*
*
*

3470
3350
3370
3620
4190
4980
5070
5020
4990
4980
4500

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

3220
3330
3370 *
3320
3320
3190
3040
2900
2800
2740
2730

13-74

3060
3320
3490
3740
3900
4080
4090
4090
3790
2410

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

2410
2490
2490
2470
2390
2310
2230
2160
2120
2110

2990
3150
3220
3290
3320
3010

*
*
*
*
*
*

1850
1850
1830
1780
1730
1700

2770 *
2390 *
2180 *
2060 *
2000 *
1980 *
2010 *
2070 *
2190 *
1830 *
2150 *
2900 *

2770 *
2200
1870
1680
1560
1510
1500
1530
1610
1760
2080
2900 *

3,92
5,28
6,19
6,83
7,28
7,56
7,70
7,71
7,59
7,33
6,86
6,08

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO

NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX


non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-013

SISTEMA METRICO
ZAXIS130LCN Braccio di sollevamento monoblocco, braccio di penetrazione da 2,10 m, G 500 mm
B;
Altezza punto
di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

2m

A; Raggio di carico
4m

3m

5m

Unit; kg
Max.

6m

PORTATA
m

4200 *
7520 *
8860 *

4200 *
7520 *
8860 *

4690 *
6230 *

4690 *
6230

5800
8550
7900
6790

5490
5480
5520
5620

*
*
*
*

3590
3650
4100
4810
5600
6120
6010
5960
5980
5280

*
*
*
*
*

3590 *
3650 *
4100 *
4040
3840
3680
3580
3550
3560
3620

3600 *
3770 *
4130 *
4420
4310
4240
4200
4210

3030
2980
2900
2790
2700
2640
2600
2610

3430
3400
3340
3280
3240
3230

3080
2850
2760
2760
2830
2820
2880
3080
3490
3950

2230
2200
2150
2100
2060
2050

*
*
*
*

3080 *
2500
2140
1940
1840
1810
1840
1960
2210
2720

ZAXIS130LCN Braccio di sollevamento monoblocco, braccio di penetrazione da 2,52 m, G 500 mm

6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

Unit; kg

A; Raggio di carico

B;
Altezza punto
di carico
m

2m

3m

4m

5m

6m

Max.

7m

PORTATA
m

4380 *
6840 *
9990 *

4380 *
6840 *
9990 *

5460
7170
6860
6730
8460
8240
7340
5780

*
*
*
*
*
*
*
*

5460 *
5970
5620
5460
5410
5430
5510
5650

3660
4390
5220
5940
6000
5930
5910
5660
4340

*
*
*
*

*
*

3660 *
4090
3880
3690
3570
3510
3500
3540
3650

3250
3240
3450
3840
4290
4310
4220
4170
4160
4200

*
*
*
*
*

3070
3070
3010
2920
2800
2700
2620
2570
2560
2600

2500 *
3350 *
3410
3340
3270
3220
3190
3200

2260
2250
2200
2140
2080
2030
2010
2010

2440 *
2600

1690
1660

2510 *
2350 *
2300 *
2310 *
2370 *
2500 *
2640
2800
3110
3740
3730 *

2510 *
2230
1940
1770
1680
1650
1680
1770
1960
2340
3210

ZAXIS130LCN Braccio di sollevamento monoblocco, braccio di penetrazione da 3,01 m, G 500 mm


2m

3m

4m

5m

6m

5,30
6,04
6,54
6,85
7,01
7,02
6,89
6,60
6,13
5,43
4,40

Unit; kg

A; Raggio di carico

B;
Altezza punto
di carico
m
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3
4

4,80
5,61
6,14
6,48
6,65
6,66
6,52
6,21
5,70
4,95

Max.

7m

PORTATA
m

4140
6010
8440
9160

*
*
*
*

4140
6010
8440
9160

*
*
*
*

4540
6290
7780
7410
8170
8510
7850
6650

*
*
*
*
*
*
*
*

4540 *
6160
5720
5470
5360
5350
5390
5510

3870
4740
5560
6010
5900
5860
5880
5070

*
*
*

3870 *
3950
3730
3570
3480
3450
3460
3540

2810
2830
3080
3480
3970
4330
4220
4140
4110
4130
3760

*
*
*
*
*

2810 *
2830 *
3060
2950
2830
2710
2610
2540
2520
2530
2600

13-75

2940 *
3030 *
3250 *
3350
3280
3210
3160
3150
3180

2310
2280
2220
2150
2080
2020
1980
1960
1990

2120 *
2680
2640
2590
2560
2540

1750
1730
1690
1650
1620
1600

2150 *
2030 *
1990 *
1990 *
2040 *
2140 *
2300 *
2490
2730
3160
3580 *

2150 *
1960
1730
1590
1510
1490
1500
1570
1710
1980
2530

5,91
6,58
7,04
7,33
7,48
7,49
7,37
7,09
6,66
6,03
5,12

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO
NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX
non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

B
C

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-018

SISTEMA METRICO
ZAXIS130LCN Braccio in due pezzi, braccio da 2,10 m, G 500 mm
B;
Altezza punto
di carico
m
7
6
5
4
3
2
1
0 (Terreno)
1
2
3

2m

A; Raggio di carico
4m

3m

Unit; kg
5m

Max.

6m

PORTATA
m
5450
4240
3760
5290
9360

*
*
*
*
*

5450
4240
3760
5290
9360

*
*
*
*
*

5310
8290
11490
9420

*
*
*
*

5310
8290
11490
9420

*
*
*
*

5620
4820
4820
5730
8220
8580
8740
8820
87830
8140
6820

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

5620
4820
4820
5730
6530
6320
5880
5630
5530
5510
5590

*
*
*
*

4860
4900
5500
6340
6330
6250
6200
6090
6050
4810

*
*
*
*

4450
4430 *
4340
4300
4080
3860
3690
3600
3570
3620

3870 *
4680
4640
4570
4470
4460
4350
4280
4250

2930
3090
3100
3030
2910
2800
2700
2640
2610

3440
3430
3380
3330
3280
3230

4570
3570
3130
2900
2780
2720
2710
2790
2380
2360
3020

2220
2220
2180
2120
2060
2020

*
*
*
*
*

*
*
*

4390
2860
2270
1960
1800
1720
1710
1760
1890
2140
2900

ZAXIS130LCN Braccio in due pezzi, braccio da 2,52 m, G 500 mm


B;
Altezza punto
di carico
m
7
6090
6
4280
5
3250
4
2740
3
3360
2
9480
1
10130
0 (Terreno) 4990
1
5890
2
7890
3
10570
4

Unit; kg

A; Raggio di carico
2m

3m

4m

5m

6m

Max.

7m

PORTATA
m
* 6090
* 4280
* 3250
* 2740
* 3360
* 9480
* 10130
* 4990
* 5890
* 7890
* 10570

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

4360
3890
3750
4390
7810
8480
8670
8750
8770
8430
7460
5150

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

4360
3890
3750
4390
6620
6310
6000
5670
5510
5450
5490
5150

*
*
*
*
*

4410
3980
4060
4510
5880
6340
6240
6200
6080
6010
5540

*
*
*
*
*

4300
3980 *
4060 *
4390
4240
4140
3900
3710
3580
3530
3550

4010
4010
4370
4580
4480
4490
4360
4270
4230
3540

*
*
*

3090
3150
3160
3070
2950
2810
2700
2620
2580
2580

3440
3480
3440
3380
3370
3290
3220
3140 *

2240
2280
2270
2210
2140
2070
2010
1980

2630
2620
2590
2570

1670
1660
1630
1610

3400 *
2830 *
2540 *
2390 *
2310 *
2290 *
2320 *
2410 *
2330 *
2070 *
2510 *
4440 *

3390
2440
2000
1760
1630
1560
1550
1590
1690
1870
2340
4440 *

ZAXIS130LCN Braccio in due pezzi, braccio da 3,01 m, G 500 mm


B;
Altezza punto
di carico
m
7
6
5
4
1850
3
4130
2
9900
1
7370
0 (Terreno) 6270
1
7420
2
9390
3
11670
4
9360

3,92
5,28
6,19
6,83
7,28
7,56
7,70
7,71
7,59
7,33
6,86

Unit; kg

A; Raggio di carico
2m

3m

4m

4,53
5,56
6,27
6,75
7,06
7,21
7,22
7,09
6,81
6,29
5,37
3,29

5m

6m

Max.

7m

PORTATA
m

* 1850 *
* 4130 *
* 9900 *
* 7370 *
* 6270 *
* 7420 *
* 9390 *
* 11490
* 9360 *

3530
2980
2730
3040
4480
7970
8640
8690
8700
8620
7990
6540

*
*
*
*
*

3530
2980
2730
3040
4480
6410
6180
5760
5520
5410
5400
5510

*
*
*
*
*

3600
3330
3330
3590
4450
6260
6230
6150
6090
5980
5950
4540

*
*
*
*
*
*

*
*

3600
3330
3330
3590
4300
4250
3980
3750
3590
3500
3480
3540

*
*
*
*
*

3470
3350
3370
3620
4190
4500
4390
4380
4260
4200
4190

*
*
*
*
*

3050
3180
3200
3150
3130
3000
2850
2710
2610
2550
2550

13-76

3060
3320
3490
3450
3490
3390
3300
3240
3180
2410

*
*
*
*

2260
2340
2350 *
2320
2240
2160
2070
2010
1960
1960

2680
2690
2660
2620
2570
2530

1730
1730
1700
1650
1610
1570

2770 *
2390 *
2180 *
2060 *
2000 *
1980 *
2010 *
2070 *
2190 *
1830 *
2150 *
2900 *

2670
2060
1740
1560
1450
1400
1380
1410
1500
1630
1930
2790

5,28
6,19
6,83
7,28
7,56
7,70
7,71
7,59
7,33
6,86
6,08
4,72

SPECIFICHE
CAPACIT DI SOLLEVAMENTO

NOTA: 1. La capacit di sollevamento della serie ZX


non supera il 75% del carico rovesciabile
con la macchina su terreno solido e in piano
o l'87% della capacit idraulica totale. (ISO
10567)
2. * Indica il carico limitato dalla capacit
idraulica.

C
B

A:
B:
C:

Raggio di carico
Altezza punto di carico
Capacit di sollevamento

M1G6-13-013

SISTEMA METRICO
ZAXIS160LC Braccio monoblocco, braccio da 1,82 m, G 500 mm
B;
Altezza punto di carico
m
6
4
2
0 (Terreno)
1
3

3m

Unit; kg

A; Raggio di carico
5m

4m

6m

Max

7m

PORTATA
m
4300
5620

8610

*
*

7420
7420
6860

7050

4300
5110

4340
4340
4500

4340
4860
5410
5220
5210
5200

*
*

3840
3660
3360
3190
3180
3340

*
4300
4130
4010
4010

4480 *
3750
3340
3440
3710
5150 *

2770
2610
2500
2500

3350
2410
2130
2170
2340
3320

ZAXIS160LC Braccio monoblocco, braccio da 2,22 m, G 500 mm


B;
Altezza punto di carico
m
6
4
2
0 (Terreno)
1
3

3m

Unit; kg

A; Raggio di carico
5m

4m

6m

Max

7m

PORTATA
m

9370
9240

*
*

5110
7270
7370
7340
7260

6670
6880

*
*

5110
4570
4290
4260
4390

3880
4510
5430
5190
5150
5260

*
*

3880
3690
3360
3150
3120
3210

*
4200
4120
3970
3950

2780
2600
2470
2450

3270

2070

4000 *
3610
3210
3280
3510
4910

3200
2320
2040
2060
2190
3020

ZAXIS160LC Braccio monoblocco, braccio da 2,58 m, G 500 mm


B;
Altezza punto di carico
m
6
4
2
0 (Terreno)
1
3

3m

4m

5,61
6,70
7,08
6,87
6,53
5,24

Unit; kg

A; Raggio di carico
5m

6m

Max

7m

PORTATA
m

6280
8820
9790

*
*
*

6280
6650
6820

4670
6910
7410
7350
7440

*
*

4670
4670
4320
4270
4350

3520
4210
5470
5210
5150
5210

*
*
*

3520
3750
3410
3170
3120
3170

3310
*3950
4150
3980
3940

2900
2820
2620
2470
2440

3380
3280
3190

2180
2080
2000

3160 *
3110 *
2990
3040
3230
4300

2850
2140
1900
1910
2020
2660

ZAXIS160LC Braccio monoblocco, braccio da 3,10 m, G 500 mm


B;
Altezza punto di carico
m
6
4
2
0 (Terreno)
1
3

5,40
6,52
6,91
6,70
6,35
5,02

3m

Unit; kg

A; Raggio di carico
5m

4m

6,05
7,07
7,43
7,23
6,91
5,71

6m

Max

7m

PORTATA
m

8900
6850
8490
10320

*
*
*
*

7290
6600
6540
6650

6280
7400
7300
7320

4760
4300
4210
4230

3730
5060
5190
5110
5110

3730
3440
3150
3080
3070

13-77

3200
3750
4160
3950
3900
3910

*
*

2960
2850
2630
2440
2390
2400

*
3410
3280
3160
3120

2200
2080
1960
1930

2600 *
2560 *
2720
2750
2890
3660

2480
1920
1710
1710
1790
2260

6,61
7,55
7,89
7,70
7,40
6,30

SPECIFICHE
C