Sei sulla pagina 1di 15

CAP.

13 ANTIPERTENSIVI
Classificazione principali classi antipertensivi
1) Diuretici
- Diuretici tiazidici (idroclorotiazide, clortalidone)
- Diuretici dellansa (furosemide, bumetanide)
- Diuretici risparmiatori di potassio
a) Antagonisti dellaldosterone (spironolattone, esplenerone)
b) Inibitori dei canali del sodio (triamterene, amiloride)
2) Farmaci che interferiscono con la trasmissione del sistema simpatico.
- Simpaticolitici ad azione centrale (clonidina, -metildopa)
- Inibitori dei neuroni adrenergici (guanetidina, reserpina)
- Antagonisti -adrenergici
a) Inibitori non selettivi irreversibili (fenossibenzammina, dibenamina)
b) Inibitori non selettivi reversibili (tolazolina, fentolamina)
c) Inibitori -reversibili (prazosina, doxazosina, terazosina)
- Antagonisti -adrenergici (propranololo, acebutololo, atenololo,
bisoprololo, metoprololo, sotalolo, labetalolo*, carvedilolo*, nebivololo*)
- Ganglioplegici
3) Inibitori dellasse renina-angiotensina-aldosterone
- Inibitori della renina (aliskiren, ciprokiren, zankiren)
- ACE-inibitori (captopril, enalapril, lisinopril, quinapril, fosinopril)
- Antagonisti dei recettori dellangiotensina II (losartan, candesartan
4) Calcio-antagonisti (nifedipina, amlodipina, diltiazem, verapamil)
5) Vasodilatatori
Vasodilatatori diretti (idralazina)
- Nitrati organici (sodio nitroprussiato)
- Attivatori dei canali del potassio (minoxidil)

Diuretici tiazidici
- Media potenza
- Meccanismo dazione: inibizione del simporto Na/Cl a livello del primo tratto
del tubulo contorto distale. Impedendo il riassorbimento di questi ioni, lurina si
arricchisce di soluti. Conseguente richiamo osmotico di acqua che si traduce in
un potenziamento della diuresi. Sono anche deboli inibitori dellanidrasi
carbonica e determinano una maggiore escrezione di ioni K e H. Riducono
inoltre lescrezione di Ca.
- Effetti indesiderati: eccessiva perdita di potassio, aumento della glicemia a
digiuno, riduzione della tolleranza al glucosio, iperuricemia. Effetti indesiderati
rari: debolezza, parestesia, reazioni allergiche, riduzione della libido, impotenza.

Diuretici dellansa
- Forte intensit dazione

Meccanismo dazione: inibiscono il riassorbimento di NaCl nel tratto ascendente


dellansa di Henle, poich bloccano il co-trasportatore Na/K/2Cl.
Farmaci di prima scelta in caso di edema polmonare acuto, insufficienza
cardiaca e per le emergenze ipertensive.
Effetti collaterali: squilibri idroelettrolitici, iponatremia, deplezione dei liquidi
extracellulari associata ad ipotensione, minore filtrazione glomerulare, collasso
cardiocircolatorio, ipokaliemia che pu indurre aritmie cardiache nei pazienti
che assumono glicosidi cardioattivi.

Diuretici risparmiatori di potassio


- Debole intensit dazione
- Riducono il riassorbimento di sodio nei dotti collettori senza causare perdita di
potassio. Gli antagonisti dellaldosterone bloccano la trascrizione delle pompe
Na/K a livello del tubulo contorto; gli inibitori dei canali del Na bloccano
selettivamente i canali ionici espressi nella membrana luminale del dotto
collettore.
- Usati nel trattamento delliperaldosteronismo primario e secondario derivante
da insufficienza cardiaca congestizia, cirrosi epatica e sindrome nefrosica.
- Effetti indesiderati: acidosi metabolica ipokaliemica.
Simpaticolitici ad azione centrale
-metildopa
- Meccanismo dazione: viene trasformata in -metildopamina e metilnoradrenalina allinterno del neurone. Agisce come falso trasmettitore e
esplica la sua azione come potente -agonista centrale. Provoca una riduzione
delle resistenze vascolari periferiche senza che ci siano significative variazioni
nella gittata cardiaca e nella frequenza.
- Effetti collaterali: sedazione, sonnolenza, incubi, lieve psicosi e/o depressione,
riduzione della libido, sintomi parkinsoniani, iperprolattinemia, ginecomastia e
galattorrea. Effetti collaterali che non dipendono dal meccanismo dazione
terapeutico: alterazione funzionalit epatica, disordini ematici e reazioni
allegiche.
Clonidina
- Meccanismo dazione:

CAP. 14 SCOMPENSO CARDIACO


1) Glicosidi digitalici (digitossina, digossina, -metildigossina, ouabaina)
2) Altri agenti inotropi positivi
- Stimolanti dei recettori -adrenergici (dobutamina, dopamina)
- Inibitori delle fosfodiesterasi (amrinone, milrinone, levosimendam)

3) Diuretici
- Diuretici dellansa associati a restrizioni nellintroduzione di sodio
- Antialdosteronici
4) ACE-inibitori
Possono essere somministrati da soli come terapia iniziale se non vi ritenzione
idrica, altrimenti in combinazione con il diuretico.
5) -bloccanti
Particolarmente efficaci sono il metoprololo, bisoprololo e carvedilolo. A meno di
controindicazioni, vanno prescritti in associazione con il diuretico e lACEi.
6) Vasodilatatori (nesiritide)
7) Terapia elettrica
- Sistema di resincronizzazione cardiaca (TRC)
- Defibrillazione impiantabile (ICD)

CAP. 15 ANTIARITMICI
Si distinguono farmaci con azione su:
- Trasporto del sodio (Classe I)
- Effetto delle catecolamine (Classe II)
- Durata del potenziale dazione (Classe III)
- Flusso del calcio (Classe IV)

1) -bloccanti (Classe II)

con agonismo selettivo sui recettori (metoprololo, atenololo,


bisoprololo, esmololo)
con agonismo non selettivo (propranololo, sotalolo, nadololo)

2) Calcio-antagonisti (Classe IV, verapamil e diltiazem)


3) Adenosina
Nucleoside prodotto a livello endogeno
4) Amiodarone (Classe III)
Analogo strutturale dellormone tiroideo
5) Flecainide (Classe I)
6) Propafenone (Classe I)
7) Lidocaina (Classe I)
8) Procainamide (Classe I)
9) Chinidina (Classe I)
10)

Disopiramide (Classe I)

11)
Mexiletina
Analogo della lidocaina
12)
Vernakalant
Inibitore di diversi canali ionici: K, Na, Ca
13)

Digossina

CAP. 16 LIPOLIPIDEMIZZANTI
1) Statine
- Naturali (lovastatina, pravastatina, simvastatina)
- Sintetiche (atorvastatina, fluvastatina, rosuvastatina)
2) Fibrati (benzafibrato, clofibrato, fenofibrato, gemfibrozil, simfibrato)
3) Farmaci che inibiscono lassorbimento di colesterolo
- Fitosteroli
a) 5-steroli
b) 5-steroli ridotti (stanoli)
- Resine a scambio ionico (colestipolo, colestiramina)
- Ezetimibe

Inibitore selettivo dellassorbimento di colesterolo

CAP. 20 IPOGLICEMIZZANTI ORALI


Sono i farmaci di prima scelta per il trattamento del diabete di tipo 2, essi agiscono
iperattivando le cellule ancora funzionanti del pancreas e sensibilizzando i tessuti
periferici alla captazione di insulina.
1) Sulfaniuree
- Di prima generazione (tolbutamide, clorpropamide, tolazamide)
- Di seconda generazione (gliburide, glipizide, glimepiride)
2) Secretagoghi dellinsulina (meglitinide, repaglinide, nateglinide)
3) Biguanidi (metformina, fenformina)
4) Glitazoni o tiazolidinedioni (rosiglitazione, pioglitazone)
5) Inibitori -glucosidici (acarbosio, miglitol)

6) Incretinici (exenatide, sitaglipin)

CAP. 22 ASMA E BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)


1) Farmaci broncodilatatori
- Agonisti del recettore -adrenergico
- Antagonisti muscarinici
a) Breve durata dazione, SAMA (ipratropio, oxitropio)
b) Lunga durata dazione, LAMA (tiotropio, glicopirronio, aclidinio)
- Metilxantine (teofillina, teobromina, caffeina)
2) Farmaci antinfiammatori
- Corticosteroidi (prednisone, prednisolone, desametasone, beclometasone
dipropionato, flunisolide, budesonide, fluticasone, mometasone,
ciclesonide)
- Cromoni (cromoglicato di sodio, nedocromil)
- Inibitori delle fosfodiesterasi (roflumilast)
3) Antagonisti/inibitori dei mediatori dellinfiammazione
- Anti-leucotrieni (montelukast, firlukast, pranlukast)
4) Modulatori della risposta immunitaria

Terapia immunsoppressiva (metotressato, azatioprina, ciclosporina,


troleandomicina)
Terapia anti-IgE (omalizumab)
Terapia di desensibilizzazione specifica
a) Subcutaneous immunotherapy (SCIT)
b) Sublingual immunotherapy (SLIT)

CAP. 23 ANSIOLITICI E IPNOTICI


1) Benzodiazepine
- Adinazolam
- Alazepam
- Alprazolam
- Bromazepam
- Brotizolam
- Clobazam
- Clonazepam
- Clorazepato
- Clordemetildiazepam
- Clordiazepossido
- Desmetildiazepam
- Diazepam
- Estazolam
- Flunitrazepam
- Flurazepam
- Loprazolam
- Lorazepam
- Lormetazepam
- Medazepam

Midazolam
Nitrazepam
Oxazepam
Prazepam
Quazepam
Temazepam
Triazolam

CAP. 24 ANTIDEPRESSIVI
Si suddividono in varie classi:
1) IMAO, inibitori irreversibili delle monoammino ossidasi (iproniazide,
isocarbossazide, fenelzina)
2) RIMA, inibitori reversibili delle monoammino ossidasi A (moclobenide,
toloxatone)
3) TCA, antidepressivi triciclici
- Con gruppo amminico terziario (imipramina, amitriptilina)
- Con gruppo amminico secondario (nortriptilina)
4) SSRI, inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (citalopram,
escitalopram, fluoxetina, fluvoxamina, paroxetina, sertralina)
5) SNRI, inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina
(venlafaxina, milnacipram, doxepina, duloxetina)
6) NRI, inibitori della ricaptazione della noradrenalina (reboxetina, maprotilina,
atomoxetina)
7) DNRI, inibitori della ricaptazione della dopamina e della noradrenalina
(bupropione)
8) SRM, modulatori del recettore serotoninergico

9) SARI, antagonisti e inibitori della ricaptazione della serotonina (nefazodone,


trazodone)
10)

NASSA, antagonisti specifici noradrenergici e serotoninergici

11)
Aglomelatina
Agonismo sui recettori MT1 e MT2 della melatonina. Antagonismo dei recettori
serotoninergici 5-HTc e 5-HTb
12)
-

Terapie di stimolazione cerebrale


Terapia elettroconvulsivante
Stimolazione elettrica transcraniale

DISTURBO BIPOLARE
1) Carbonato di litio
2) Farmaci antiepilettici (carbamezapina, acido valproico, lamotrigina)
3) Farmaci antipsicotici atipici (olanzapina, risperidone, quetiapina)

CAP. 25 DEMENZA DI ALZHEIMER


1) Inibitori dellacetilcolinesterasi, AChI
- Prima generazione (tacrina)
- Seconda generazione (donepezil, rivastigmina, galantamina)
2) Memantina

CAP. 26 ANTIPSICOTICI
1)
2)
3)
4)
5)
6)
7)

Fenotiazine (clorpromazina)
Tioxanteni (tioridazina)
Butirrofenoni (aloperidolo)
Difenilbutil piperidine (pimozide)
Benzamidi sostituite (sulpride)
Benzodiazepine (clozapina, olanzapina, quietapina, zotepina)
Altri composti eterociclici (risperidone, ziprasidone, paliperidone, aripiprazolo)

USI TERAPEUTICI DEGLI ANTIPSICOTICI


- Trattamento dei quadri psicotici
- Antinausea
- Antiemesi
- Antisinghiozzo
- Antivertigini
- Ipnoinducente

CAP.27 ANTIEPILETTICI
1) Farmaci antiepilettici convenzionali (i principali)
- Fenitoina
- Carbamazepina
- Fenobarbital
- Primidone
- Acido valproico
- Etosuccimide
- Benzodiazepine (clonazepam, clobazam, clorazepato, diazepam,
lorazepam, nitrazepam, midazolam)
2) Nuovi
-

farmaci antiepilettici
Lamotrigina
Levetiracetam
Oxcarbazepina
Topiramato
Zonisamide
Tiagabina
Vigabatrin
Felbamato
Eslicarbazepina acetato
Perampanel
Retigabina
Lacosamide

CAP. 28 FARMACI ANTIPARKINSON


1) Formulazioni a base di levodopa
- Levodopa/carbidopa
- Levodopa/benserazide
- Melevodopa/carbidopa
2) Agonisti dei recettori dopaminergici
- Derivati ergolinici (bromocriptina, pergolide, cabergolina)
- Derivati non ergolinici (pramipexolo, ropinirolo)
- Ritigotina
- Apomorfina
3) Inibitori delle catecol-O-metiltransferasi, COMT (entacapone, tolcapone)
4) Inibitori selettivi delle MAO B (selegilina, rasagilina)
5) Anticolinergici (triesifenidile cloridrato, benzatropina mesilato, biperidene,
orfenadrina)
6) Antagonisti del recettore NMDA (amantadina)
7) Altri farmaci
- Clozapina
- Olanzapina
- Domperidone

CAP. 31 ANALGESICI E OPPIOIDI


Classificazione dei farmaci oppioidi
- Agonisti pieni
- Agonisti parziali
- Agonisti/antagonisti misti
Principali analgesici oppioidi
- Morfina
- Codeina
- Ossicodone
- Fentanil
- Meperidina
- Metadone
- Buprenorfina
- Tramadolo
- Tapentadolo

CAP. 32 FANS
Usi terapeutici
- Effetto antinfiammatorio
- Effetto antipiretico
- Effetto analgesico

1) Acido acetilsalicilico
2) Paracetamolo
3) Derivati dellacido acetico
- Indometacina
- Sulindac
- Nabumetone
- Diclofenac
4) Derivati dellacido propionico
- Ibuprofene
- Naprossene
5) Oxicam
- Piroxicam
- Meloxicam
6) Inibitori selettivi della COX-2
- Celecoxib
- Parecoxib
- Etoricoxib

CAP. 35 ACIDIT GASTRICA


1) Antiacidi (NaHCO, CaCO, Mg(OH), Al(OH))
2) Antisecretori
- Antagonisti dei recettori istaminici H (famotidina, nizatidina, ranitidina,
roxatidina)
- Inibitori della pompa protonica (esomeprazolo, omeprazolo, lansoprazolo,
pantoprazolo, rabeprazolo)
3) Farmaci di barriera e citoprotettori
- Sucralfato (saccarosio octasolfato + idrossido di alluminio)
- Bismuto colloidale
- Derivati delle prostaglandine (misoprostolo)
- Sodio alginato in combinazione col bicarbonato di potassio e di sodio