Sei sulla pagina 1di 9

Piano urbano del traffico del Comune di Duino Aurisina:

Modello di assegnazione del traffico

Giulia Del Favero


Ingegneria Civile UniTS
A.A. 2016/2017

Premessa
Il lavoro si prefigge lobiettivo di analizzare la situazione attuale del trasporto privato nel territorio del
Comune di Duino-Aurisina, fornire un'indicazione riguardo l'ordine di grandezza della domanda di trasporto
in gioco, in modo da poter valutare, rispetto a questa, la congruenza delle prestazioni del sistema
previsto.
AREA DI STUDIO
Lutilizzo, in fase iniziale del software QGIS mi ha permesso di avere una prima visione del sistema delle
infrastrutture e dei trasporti. Ci mi ha dato modo di entrare in confidenza con il progetto, non avendo
mai potuto visitare di prima persona la zona. Le infrastrutture di maggior rilievo nella zona sono:

lautostrada senza pedaggio A4 Torino-Trieste;


la strada statale 14 Costiera, dove vige il divieto di transito per i mezzi pesanti;
la strada provinciale del Carso;
le strade secondarie che collegano gli abitati di Duino e di Aurisina alle frazioni.

Modellazione dellofferta di trasporto


L'implementazione del modello di offerta di trasporto privato avvenuta secondo le fasi e i criteri
di codifica di seguito descritti.
Offerta di trasporto privato dello stato attuale

ARCHI E LORO TIPIZZAZIONE


Ogni arco viene definito nel modello VISUM dai seguenti attributi di input:
- Numero
- Numero del nodo di origine
- Numero del nodo di destinazione
- Tipo
- Lunghezza
- Sistemi di trasporto abilitati a percorrere larco
- Velocit massima di percorrenza
- Capacit
Gli archi stradali in VISUM sono stati tipizzati secondo una tabella di tipi caratteristici (cfr. Tabella
1), allo scopo di rendere pi agevole limmissione ed il controllo dei dati.

Tipo di
Arco

Denominazion Sist. Di
Numero V_0 (km/h)
e
trasporto Corsie

Capacit
Oraria

Rango

00

Strada Urbana A,B,MP,P 1

40

950

01

Strada
Extraurbana
Locale

A,B,MP,P 1

60

1500

02

Strada
Extraurbana
Principale

A,B,MP

70

1100

03

Strada
Extraurbana
Secondaria

A,B,MP,P 1

85

2900

04

Autostrada

A,B,MP

120

4000

05

Rampa
autostradale

A,B,MP

40

1600

NODI
I nodi sono elementi puntiformi che rappresentano intersezioni o altre discontinuit della rete viaria
(per esempio, inizio-fine centro abitato, variazione di sezione infrastruttura).
Le informazioni relative ai nodi presenti nel modello sono descritte di seguito:
Numero
- Tipo
- Codice
- Nome
- Coordinata X, coordinata Y e coordinata Z
-

ZONIZZAZIONE DELLAREA OGGETTO DI STUDIO


Il territorio comunale di Duino-Aurisina stato suddiviso in 4 zone, quello extracomunale in 15 zone di cui
2 relative alla zona del Comune di Sistiana e 2 del paese di Visogliano.
Partendo dalla base dati costituita dalle sezioni di censimento si pu evincere come si sia proceduto
all'operazione di zonizzazione, tenendo conto dell'esigenza di performance del modello.
Il processo di zonizzazione stato condotto seguendo i seguenti criteri:
I centri storici e non sono stati zonizzati assumendo l'identit sezione di censimento = zona di
traffico;
il restante territorio comunale stato zonizzato seguendo i criteri propri dell'ingegneria
dei sistemi di trasporto ovvero:
-omogeneit territoriale e di indici territoriali;
-omogeneit di accessibilit alla rete stradale;
-condizioni di separazione fisica (quali la rete ferroviaria, fiumi ecc.)

Ogni zona viene descritta dai seguenti attributi di input:


Numero
- Nome
- Tipo (da 0 a 9)
- Coordinata X e coordinata Y del centroide di zona
-

CONNESSIONI
Nel modello, il collegamento fra zone e grafo reso possibile dalle connessioni. In questo caso
sono state inserite connessioni (bidirezionali), quindi mediamente poco pi di una per zona.
Per il collegamento di ogni zona interna al comune con la rete si sono create molteplici connessioni,
in maniera da rappresentare al meglio la distribuzione dei veicoli nelle varie strade del centro abitato.
(CASI PARTICOLARI: baia di sistiana 6630, valico in zona 6636, zona industriale 6621)
Nella figura seguente mostrato il risultato dellelaborazione per lintera area di studio.

Ogni connessione viene descritta dai seguenti attributi di input:


Numero identificativo della zona connessa
Numero identificativo del nodo connesso
Tipo: per il modello di simulazione del solo traffico privato (TPr) le connessioni hanno tutte
tipo =9.
Direzione della connessione (O = di origine dalla zona, D = di destinazione alla zona)
Sistemi di trasporto abilitati alluso della connessione (in questo caso solo Auto)
Tempo di accesso
Lunghezza

Situazione Attuale
Dati: INDAGINE O/D
Operate le opportune somme sul foglio excel ed inseriti i risultati su blocco note (.fma) si ottengono le
seguenti.
Le prime due colonne specificano
rispettivamente:
-le ZONE DI Offerta;
-le ZONE DI Domanda;
-il FLUSSO.

Il prossimo passo sar quello di inserire la


matrice qui riscritta in .fma nel software
VISUM. Per fare questo, si opera selezionando il
men a tendina:
<Dati di domanda Editor di Matrice Apri
Matrice EsternaSeleziona etc> si arriva a una
schermata esterna alla mappa:

Modellazione: osservazioni e conclusioni


La domanda, espressa dal numero di spostamenti da ciascuna origine ad ogni
destinazione in un particolare intervallo di tempo, come gi visto, viene descritta sotto
forma di 'matrici O\D".
Dai risultati ottenuti in seguito al passo sopra descritto, i rami pi caricati risultano
essere:
- la strada statale 14 nel tratto da Duino (zona 6625) a Sistiana (zona 6630);
- la strada statale 14 (strada costiera) nel tratto da Santa Croce (zona 6639) a Sistiana
(zona 6630);
Nel complesso i rami statali e provinciali risultano pi caricati dei rami autostradali,
probabilmente a causa della presenza di una sola immissione autostradale nei pressi di
Sistiana. Daltra parte lA. Serenissima riesce a contenere perfettamente i flussi di
veicoli richiesti.
Le strade secondarie sono generalmente poco caricate.
Il nodo principale di Sistiana, bivio di scelta tra strada statale e provinciale, risulta
molto caricato (soprattutto in direzione Visogliano), in quanto si hanno circa 200-300400 veicoli per ogni ramo dellintersezione.
Dallanalisi della configurazione degli spostamenti risulta che tutti i rami sono ben
lontani dalla saturazione. Gli unici problemi che si possono evidenziare sono:
- il sovraccarico del bivio di Sistiana;
- la zona duscita-entrata dal comune di Duino verso lautostrada e verso la SP14.