Sei sulla pagina 1di 2

Gaetano Cantalini

Via della Libert n. 2 - 67020 Navelli (AQ)


cell. 333.9674874 email: gaetanocantalini@alice.it
sito web: http://gaetanocantalini.wordpress.com/

Navelli, 28 Novembre 2016

Al Sig. Sindaco del Comune di Navelli

Ai Sigg. Capigruppo consiliari


c/o sede municipale

Oggetto: proposta di richiesta di potenziamento degli uffici territoriali per la


ricostruzione (UTR) e sostituzione immediata dei dipendenti

Nei giorni scorsi si molto polemizzato sul trasferimento di dipendenti dai due
uffici speciali della ricostruzione dellAquila e del cratere (rispettivamente USRA e USRC)
negli uffici costituendi per la ricostruzione degli altri territori del Centro Italia colpiti dai
terremoti del 24 agosto e del 30 ottobre, come richiesto dal Commissario Vasco Errani
per facilitare lavvio dei lavori, in quanto, a detta di molti, avrebbe ulteriormente
penalizzato aree ancora devastate dal sisma del 2009 quando in realt sappiamo molto
bene che oggi i ritardi nella ricostruzione sono dovuti soprattutto ai tempi troppo lunghi
per lapprovazione dei progetti da parte degli uffici territoriali per la ricostruzione (UTR),
le strutture nate con una convenzione tra i Comuni di ogni area omogenea per accelerare
e snellire il processo di esame delle richieste di contributo per la riparazione degli
immobili privati ricompresi nei piani di ricostruzione.
Se la questione relativa al trasferimento di personale si per fortuna risolta grazie
allapprovazione di un emendamento proposto dalla sen. Stefania Pezzopane che prevede

lo spostamento soltanto dallUSRC di dieci unit (e non pi di venti come inizialmente


previsto) e la loro sostituzione con altri lavoratori assunti con contratto a tempo
determinato e attinti dalle graduatorie Ripam, resta invece aperta quella molto pi seria e
drammatica riguardante gli UTR alle prese da tempo con gravi carenze di organico che
generano inevitabilmente insostenibili ritardi nellapprovazione dei progetti.
A tal proposito faccio osservare la perdurante situazione di stallo nellattivit di
istruttoria delle pratiche relative al nostro Comune, sebbene in numero davvero esiguo,
depositate presso lUTR di Caporciano quasi tutte addirittura nei primi mesi del corrente
anno, una situazione divenuta non pi tollerabile e di certo non ascrivibile allinerzia o
allinettitudine di chi vi lavora.
Pertanto, sarebbe opportuno che il massimo organo istituzionale del Comune,
ovvero il Consiglio comunale, unitamente a quello degli altri Comuni della medesima area
omogenea di appartenenza, avanzasse al pi presto al Governo, a ciascun parlamentare
abruzzese ed a tutti gli organismi preposti alla gestione della ricostruzione del cratere
formale richiesta di potenziamento di detti uffici con lassunzione di altre unit lavorative
nonch la possibilit di poter sostituire immediatamente i dipendenti assunti con il
cosiddetto concorsone Ripam che vincono un concorso in un altro ente pubblico e sono
ancora in prova prima della nuova assunzione, che vanno in maternit o che ottengono il
trasferimento per ricongiungimento familiare, colmando cos il deficit di organico che
causa pesanti rallentamenti alla filiera della ricostruzione.
Fiducioso che la suddetta proposta venga presa dalle SS.LL. in debita
considerazione, ringraziando per la cortese attenzione, porgo cordiali saluti

Gaetano Cantalini

Interessi correlati