Sei sulla pagina 1di 28

Deborah Nappi

Il mondo delle pietre


( INYAN)
!

nuova versione aggiornata ed ampliata, 2015. !

Impara a:!

conoscere l'energia delle pietre!


utilizzare i cristalli per il tuo riequilibrio!
purificarli e ricaricarli correttamente!

!!
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

!!
!!

1 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Tutto ci che leggerai su questo testo non intende sostituire i consigli


specifici del tuo medico curante, si tratta di esercizi
energetici utili per migliorare il proprio livello di energia vitale. Non
interrompere nessuna terapia eventualmente in corso,
senza prima chiedere il consulto del medico. Se ritieni di avere dei
disturbi fisici o psicologici, chiedi consulto al tuo Medico. Pratica
questi esercizi con lo spirito curioso del cercatore, sempre sulla via
dell'esperienza.
Puoi leggere questa pubblicazione gratuita, farne uso per i tuoi
esercizi personali, diffonderlo fra i tuoi amici; non permesso
alterarne la struttura o il testo in alcun modo, n utilizzare parte o
tutto in pubblicazioni di qualunque genere o dispense, senza espressa
autorizzazione scritta dellAutrice.
Il testo legamente registrato e tutelato.

!
!

INDICE DEGLI ARGOMENTI:

UNA STORIA pag 4


L'INCONTRO CON UN CRISTALLO O UNA PIETRA pag 5
LE ENERGIE 'A BASSA VIBRAZIONE' , E IL CRISTALLO COME
'ACCORDATORE DI STRUMENTI' pag 8
INIZIA A 'LAVORARE' pag 10
ESERCIZIO 1: IL CERCHIO DELLA VITALITA' pag 12
ESERCIZIO 2: UNA MINI-GRIGLIA RADIONICA pag 14
ESERCIZIO 3: MEDITAZIONE DI RADICAMENTO pag 15
E S E RC I Z I O 4 : L A S C I A R A N DA R E I S OV R AC C A R I C H I
ENERGETICI pag 16
ESERCIZIO 5: PIANTE ED ANIMALI pag 18
ESERCIZIO 6: SCEGLI UN CRISTALLO DA REGALARE AD UN
AMICO/A pag 19
ESERCIZIO 7: PURIFICAZIONE DEL CAMPO AURICO pag 20
ESERCIZIO 8: ALLINEAMENTO PRIMA DI DORMIRE pag 21
DOVE CONSERVARE LE NOSTRE AMICHE PIETRE pag 22
I CRISTALLI CI CAMBIANO E CAMBIANO CON NOI pag 23
UN SALUTO pag 25
CORSI ED INCONTRI pag 26

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

2 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

!
!
!
!

!
!
Inyan, la pietra, la forza dell'equilibrio.
Secondo la tradizione Lakota, il sostegno del
corpo di Maka, la Madre Terra, e rappresenta la stabilit.
Tutte le pietre che incontriamo sui nostri passi
sono vive: la montagna, la roccia, i sassi del mare...
Il cristallo di quarzo, Inyan Ska, trasforma l'energia della
Terra nel proprio corpo, divenendo trasparente e luminoso.

!
!
(rif. : ' le carte Lakota', capo Archie Fire Lame Deer ed Helene
Sarkis, Ed. Punto d'Incontro)

!
!
!
!
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

3 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

UNA STORIA

Da bambina trascorrevo l'estate in montagna, dove la mia


giornata scorreva perlopi in solitudine in mezzo ai boschi.
Essendo una bambina molto timida, mi risultava difficile
fare amicizia con gli umani', ma mi trovavo
completamente a mio agio quando ero in mezzo alle piante,
ai ruscelli, soprattutto ai sassi. Ne portavo a casa
praticamente ogni giorno . Bianchi, neri, verdi.... ognuno
aveva una caratteristica che lo rendeva 'unico' ai miei occhi,
tanto da meritare di portarlo a casa con me.

... Ma il mio preferito era un enorme sasso, che a causa


della sua forma avevo soprannominato lelefante.
Era davvero molto grande, si trovava nei pressi di casa mia,
immerso in mezzo ai boschi di castagni, la sua sagoma
ricordava un pacifico pachiderma grigio, accucciato in
terra.
Non saprei dire quante ore e giorni possa aver trascorso
seduta su quella pietra, nel corso degli anni, ad ascoltare i
rumori, osservare gli insetti, sognare e giocare, ma
sicuramene moltissime, anche perch sopra l'elefante il
tempo sembrava letteralmente volare.

Ripensandoci ora, con le conoscenze attuali, a contatto con


quel sasso, sicuramente 'vivo', (almeno per me),
sperimentavo il dissolversi di tutte le paure, i problemi, le
sofferenze che avevo dentro e pur senza che me ne
accorgessi, ogni giornata trascorsa cos era una sessione di
terapia energetica, molto preziosa.
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

4 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Recentemente mi sono trovata a ripensare a quei momenti


e a desiderare di poter riavere vicino il mio... elefante. Sono
sicura che nei momenti di insicurezza mi darebbe un gran
sollievo poter sentire la forza della pietra, della sua stabile e
duratura pace.
I pensieri corrono, anche troppo per la verit, mentre la
Terra rimane al suo posto: ci ricorda che tutto
passeggero.
Quindi non ho dubbi nel credere alla vita che anima le
pietre, in ogni forma esse si presentino, sia come cristalli
trasparenti e luminosi, sia come umili ed opachi ciottoli di
strada.

!
!

LINCONTRO CON UN CRISTALLO O UNA PIETRA

Se le pietre ti attraggono, sicuramente ne avrai gi raccolta


qualcuna, magari senza sapere bene il perch. In gergo si
dice che le pietre 'ci chiamano', ovvero esercitano su di noi
unattrazione particolare, frutto della risonanza energetica
che abbiamo con loro.
Se non hai mai avuto la possibilit di trovare un sasso che ti
chiama, puoi sempre entrare in un bel negozio di cristalli e
cercarne uno che ti piaccia davvero tanto.
Il metodo migliore non fermarsi all'apparenza, ovvero
prima di valutare la purezza, la perfezione, il valore
commerciale, ecc., forse vale la pena di lasciarsi andare
semplicemente alla ricerca di una anima compagna,
ovvero di un minerale che ti ispiri veramente simpatia.
Questo il cristallo giusto!
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

5 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Tuttavia alcune indicazioni 'tecniche' possono sicuramente


esserti utili, soprattutto se sei un neofita che si avvicina per
la prima volta al mondo delle pietre.

Eccone alcune.

1 La prima cosa importante scegliere cristalli che non


siano stati colorati artificialmente.

Quindi, escludi quelli che presentano colori 'finti' o


psichedelici: fuxia acceso, verde brillante compatto, blu
elettrico, giallo limone come un neon.....
Esistono alcuni cristalli dai colori particolarmente accesi,
ma si distinguono per la loro aria naturale, le inclusioni
(ovvero le tracce di altri minerali), ecc. Quindi, a meno che
tu non abbia un rivenditore di fiducia abbastanza esperto,
puoi basarti su questo principio generico.

Soprattutto, ricordati che le punte di quarzo


trasparente (cristallo di rocca, detto anche quarzo jalino),
possono solo essere bianche, pi o meno opache. La
versione scura di questo minerale si chiama quarzo fum e
si presenta in varie gradazioni dal color miele scuro, al
grigio o al marrone, con aspetto trasparente.
Tutto il resto dei colori appariscenti (rosa, giallo chiaro, blu,
ecc.), cos come il nero opaco, nascono da una
sofisticazione.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

6 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

2 Successivamente, dovrai decidere se preferisci i cristalli


grezzi', oppure quelli lavorati.

Alcuni prediligono i cristalli 'grezzi', cio naturali, non


lavorati n minimamente levigati, ma anche quelli
'burattati', ovvero di forma tondeggiante liscia, possono
esserti utili per i tuoi primi esperimenti.
Quindi non dimenticare, importante sceglierli in base al
loro richiamo, ovvero: acquista quelli da cui senti provenire
una sorta di attrazione, cos saprai di avere trovato dei
cristalli che presentano una buona sintonia con te e che
potranno esserti utili negli esercizi.

Se li hai scelti perch la tua energia li ha desiderati. Fidati


dell'istinto (intuizione)!

3 A casa.

Una volta tornato/a a casa, dovrai dedicarti alla


'preparazione' del cristallo, prima dell'utilizzo.
E' importante ricordare che dopo ogni uso ( ma anche
prima del suo primo utilizzo), deve essere purificato e
ricaricato, poich assorbe le energie di bassa vibrazione con
grande facilit, quindi meglio se prima di lavorare con lui
lo portiamo ad un buon equilibrio energetico.

4 La purificazione importante!

Per pulire il cristallo puoi scegliere molti metodi, i pi


semplici sono:
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

7 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

immergerlo per qualche ora in una ciotola d'acqua cui


avrai aggiunto una manciata di sale marino integrale
(questo sistema, tuttavia, non e` gradito alle pietre porose,
che alla lunga si rovinano);
immergerlo per un paio d'ore in una ciotola d'acqua cui
aggiungerai 3-4 gocce di Amuchina' (s esatto, proprio il
disinfettante, una strana ma efficace alchimia);
immergerlo in una ciotola d'acqua cui aggiungerai 4
gocce di Rescue Remedy (Miscela Fiori di Bach).

Vi sono altri metodi sicuramente efficaci, ma questi sono


semplici e veloci da realizzare e soprattutto sono ormai
verificati da tempo: funzionano piuttosto bene.

!
!
!

LE ENERGIE A BASSA VIBRAZIONE E IL


C R I S TA L LO C O M E
AC C O R DATO R E D I
STRUMENTI.

Ormai anche la scienza ufficiale afferma che gli esseri


viventi trascorrono la loro esistenza immersi un un oceano
di frequenze e vibrazioni, di cui sono parte.
Ogni elemento dell'Universo, dunque, collegato a tutti gli
altri.
Ogni intenzione, pensiero, convinzione subconscia, crea un
campo di forza che modifica la struttura e l'interazione
delle frequenze e delle particelle che compongono la realt.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

8 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Non sempre, tuttavia, elaboriamo pensieri luminosi,


intenzioni positive, ecc. , anzi a volte siamo preda di
emozioni conflittuali, risentimenti, delusioni, nervosismi,
stress, ecc.: in questi casi le onde che emettiamo sono
tutt'altro che armoniose.
Inoltre ci capita di attraversare momenti di blocco
energetico od emozionale, disar monia, carenza
energetica.... ebbene, tutte le energie che vibrano con poco
equilibrio sono energie a bassa frequenza, che non ci
fanno stare bene, ma anzi se vengono prolungate troppo nel
tempo possono produrre dei seri danni ai nostri campi
sottili (meridiani, chakra, aura...), sfociando a volte in un
segnale fisico che chiamiamo sintomo.

In questo caso il cristallo funziona come un accordatore di


strumenti. L'accordatore di strumenti musicali svolge un
lavoro molto delicato, che richiede concentrazione,
attenzione, silenzio interiore.
Si trova di fronte uno
strumento 'scordato' (pensiamo ad un pianoforte o ad una
chitarra, quando sono da accordare producono suoni
sgraziati!), ma poco alla volta, nota dopo nota, provvede a
riportare tutti i suoni alla loro giusta frequenza.

Questo, in breve, il lavoro che svolge un cristallo sui nostri


diversi livelli di energia.
Naturalmente si tratta un lavoro graduale e lungo, ma
sempre efficace.
Tuttavia qui parliamo di livelli di energia, quindi il
meccanismo un po' diverso, poich il cristallo, per
riportare le oscillazioni al giusto livello, deve operare uno
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

9 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

scambio vibrazionale: cio, per riarmonizzare le nostre


'corde stonate' deve cedere le proprie frequenze armoniose
al punto disequilibrato, ma nel passaggio ne assorbe quelle
disarmoniche.
Questa una spiegazione un po' semplificata, ma rende
l'idea.

Per approfondire questi concetti consigliabile avvicinarsi


ad un corso di cristalloterapia (cristallopratica).

Tutto ci spiega perch, dopo l'uso, dobbiamo provvedere


alla purificazione e ricarica del cristallo, in modo da
consentirgli di essere nuovamente a 'pieno carico' la volta
successiva!

!
!

INIZIA A LAVORARE'

Ora che hai uno o pi cristalli preparati per te, puoi iniziare
con qualche esercizio. Attenzione, questa non
cristalloterapia, o meglio lo solo in parte: una prima
base di pre parazione per poter accedere alla
cristalloterapia.
Il trattamento cristalloterapico decisamente pi complesso
e richiede conoscenze pi ampie ed articolate.

Gli esercizi che seguono possono aiutarti nella


riarmonizzazione generale, ma non hanno effetti 'mirati':
per questo genere di trattamenti ti consiglio di rivolgerti ad
un terapeuta esperto.
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

10 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Seguendo le indicazioni negli esercizi di questo testo,


inizierai ad avvicinare il mondo dei cristalli e delle pietre,
Inyan, senza correre il rischio di avere reazioni incontrollate
o disagi di alcun genere.
Tuttavia, potrai provare delle sensazioni durante gli
esperimenti: questo non deve spaventarti, in quanto i corpi
sottili reagiscono molto velocemente alla presenza dei
cristalli. Divengono cio dei canali energetici.
Sensazioni di caldo o freddo, brividi, formicolii, sospiri, riso
o pianto ed altre esternazioni, sono abbastanza comuni e
sono indice che l'energia in movimento. Non corri
pericoli.

Devo tuttavia invitarti ad astenerti al praticare questi


esercizi se sei in cura da un medico per : terapie
psicologiche con psicofarmaci, cardiopatie, tumore. Meglio
lasciare che il Medico termini il suo lavoro, prima di
iniziare a lavorare con i cristalli.
Allo stesso modo, se dovessi effettuare l'esercizio su un'altra
persona, ti consiglio di tenere conto di queste importanti
precauzioni.
Ora puoi dedicarti agli esercizi di autotrattamento. Inizia
riservando pochi minuti al giorno alla pratica, per non
sovraffaticare il tuo campo energetico. Durante gli esercizi
abbi cura di creare un ambiente rilassante, sufficientemente
caldo (se necessario copriti), brucia un incenso o usa un
diffusore per oli essenziali, metti in sottofondo una musica
rilassante, stacca il telefono, ecc.
E' importante che questo momento sia solo dedicato a TE.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

11 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Tieni sempre un quaderno e la penna accanto a te,


per annotare le sensazioni che provi durante gli esercizi.
Buon lavoro!!!

!
!
!

ESERCIZIO 1: IL CERCHIO DELLA VITALITA

Questo esercizio utile per dare energia al campo


energetico in generale, ricaricare nei periodi di stanchezza,
trovare pi chiarezza e contatto con la realt, ripulire la
nostra energia dalle scorie energetiche create dallo stress,
dalle emozioni non espresse, dalla frequenza di ambienti
sovraccarichi di tensioni, ecc.
E' meglio non praticarlo la sera prima di dormire, poich
potrebbe
ostacolare il sonno. Meglio eseguirlo la mattina o al
pomeriggio.

Ti occorreranno:
2 sassi non molto grandi
4 piccole punte di cristallo di rocca
2 cristalli a tua scelta, meglio se uguali (grezzi o burattati,
ma privi di punte)
una bussola.

!
!
!
!
!

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

12 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

!
!
!

Con l'aiuto della bussola individua il NORD, direzione


verso cui dirigerai il capo, distendendoti a terra.

Appoggia a 15-20 cm. circa dalla testa il primo sasso.

Poni una delle due pietre che hai scelto alla tua sinistra e
laltra alla tua destra (15-20 cm. circa di distanza).

A 15-20 cm. dalla base dei piedi poni il secondo sasso.

Visualizza (od immagina fortemente) che una linea di luce


colleghi tutte le pietre, creando un cerchio immaginario a
partire da quella sopra il tuo capo, in senso orario (ovvero
passando per prima alla tua sinistra).

Ora appoggia le punte di cristallo nel seguente modo:

1 punta sul palmo della mano sinistra, rivolta verso il palmo


1 punta di cristallo sotto il piede sinistro, a contatto, rivolta
verso la pianta del piede
1 punta di cristallo nel palmo della mano destra, con la
punta verso lesterno
1 punta di cristallo sotto il piede destro, con la base a
contatto con il piede e la punta verso lesterno.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

13 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Rimani in questa situazione, respirando liberamente e in


modo rilassato per 10-15 minuti.
Ora riprendi gradualmente il contatto con la realta`
esterna, dopodiche` annota le sensazioni che hai provato.

!
!
!

ESERCIZIO 2: UNA MINI-GRIGLIA RADIONICA

Una griglia radionica (per dirla in modo molto semplice)


uno schema geometrico capace di creare onde di energia.
Questa pratica utile per caricare di energia l'acqua, per
poi poterla bere, oppure utilizzarla nella cura dell'ambiente,
delle piante o degli animali.

In questo esercizio ci rifacciamo alla forma del simbolo


dellinfinito:

!
!
!

Costruisci la forma dell'infinito orientata verso il Nord,


alternando cristalli e/o piccoli sassi. Soffermati un attimo
per attivare lo schema con lintenzione focalizzata, per
esempio:

fai 3 respiri profondi, poi chiedi che i cristalli uniscano


armoniosamente la loro energia per creare un simbolo di
infinito che porti benessere; ora ringrazia.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

14 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

A questo punto potrai inserire il/i bicchieri d'acqua


( meglio se in vetro chiaro trasparente, senza disegni), negli
spazi interni della forma ad 8 rovesciato e lasciali per
qualche ora a caricarsi di energia.
L'infinito il simbolo che attiva l'equilibrio e l'amore
incondizionato, quindi lacqua verra` caricata con questa
impronta energetica.
Se decidi di preparare acqua da bere, usane una di buona
qualit.

!
!
!

ESERCIZIO 3: MEDITAZIONE DI RADICAMENTO

Per questo esercizio ti occorre un sasso, in alternativa un


cristallo scuro non troppo piccolo. Crea uno spazio
tranquillo e silenzioso, con una musica terapeutica di
sottofondo.
E' utile per rienergizzarsi dopo un periodo faticoso, per
combattere la tendenza all'apatia, alla pigrizia, per ritrovare
il gusto della vita, per diminuire gli stati d'ansia e la
tristezza.

Siediti a terra a gambe incrociate, oppure su uno sgabello


(meglio evitare la sedia, poich tenderesti ad accasciare la
schiena sullo schienale).
Poni il sasso o il cristallo a terra, al centro dello spazio fra le
gambe, nella zona che corrisponde al chakra di
collegamento con la Terra.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

15 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Immagina il tuo corpo come se fosse un guscio vuoto. Dai


punti di
contatto con la terra (le gambe, o i piedi, ecc.), visualizza
unintensa energia simile a magma, che sale dal centro della
terra e riempie interamente il guscio del tuo corpo; rimani
in questa situazione per 5 minuti o pi, respirando
profondamente (ma ad un ritmo lento), per sentire la
potenza della vitalit trasmessa dalla Madre Terra.

Poi, lentamente, lascia che il fiume di fuoco ridiscenda e


riprendi a respirare regolarmente e tranquillamente, prima
di ritornare a contatto con la realt.

!
!
!

E S E RC I Z I O 4 : L A S C I A R A N DA R E I
SOVRACCARICHI ENERGETICI

Questo esercizio riesce meglio se viene preceduto dalla


visualizzazione di radicamento.

Ti occorrer una punta di quarzo (cristallo di rocca) ed un


sasso od un cristallo scuro.
Il fine di questo esercizio permetterti di ascoltare le tue
sensazioni in modo diretto, senza essere filtrate dai pensieri.
Scegli una situazione sulla quale intendi concentrare la tua
attenzione: un percorso individuale, un cambiamento, un
trasloco, un nuovo lavoro, ecc.ecc. Di norma questo
esercizio utile per le situazioni che in qualche modo ci
creano dei problemi.
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

16 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Siediti come nel precedente esercizio e poni il sasso fra le


gambe.
Respira lentamente, concentrando la tua attenzione e le tue
emozioni sulla situazione prescelta. Cerca il pi possibile
dei focalizzare una sola situazione per ogni sessione di
meditazione. Non reprimere le emozioni che provi quando
rivivi la situazione, sono energie molto importanti.

Prendi la punta di cristallo, appoggiane la base sul plesso


solare (= bocca dello stomaco, appena sotto lo sterno),
mantenendo la punta rivolta verso l'esterno. Ora inizia a
respirare, immaginando che ad ogni espirazione le
sensazioni legate alla circostanza in questione fuoriescano
dal tuo plesso solare (facilitate dal cristallo). Continua fin
quando non sentirai che uscito tutto.

A questo punto appoggia la punta di fianco a te,


riprendendo piano a respirare: lascia che le intuizioni
fluiscano dalla tua interiorit, osserva con serenit il
problema, lasciando che ogni preoccupazione esca da te,
dalla tua mente.

Rimani per un po' in ascolto verso le tue sensazioni. Prendi


nota di quanto percepisci. Potresti scoprire di provare
emozioni nascoste che non pensavi di avere, rispetto alla
situazione considerata, oppure potresti trovarti ad avere la
capacit di inquadrare il fatto con maggiore chiarezza, chi
lo sa?

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

17 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

ESERCIZIO 5: PIANTE ED ANIMALI

La Natura e` estremamente sensibile allenergia dei cristalli.


Non avendo pregiudizi, le piante e gli animali rispondono
con molta prontezza alle vibrazioni di luce emanate dalle
pietre. Per questo motivo, ti consiglio di sperimentare il
trattamento di un tuo compagno di viaggio (a due zampe o
con molte radici), attraverso la cristallopratica.

Scegli una pianta, meglio se in giardino (ma va benissimo


anche un vaso, anzi i risultati sono piu evidenti) e trova un
cristallo che ti sembra adatto a lei. Prepara la pietra
purificandola adeguatamente, poi appoggiala nel vaso
accanto alla pianta, per alcune settimane. Annota cio che
succede.
Molte persone curano le piante sofferenti con uno o piu`
cristalli, tutte riferiscono di aver apprezzato un
miglioramento nella situazione di benessere delle piante.

Anche per gli animali puoi adottare lo stesso sistema,


scegliendo un cristallo da mettere nella cuccia (attenzione
che lanimale no nrischi di ferirsi) o un piccolo minerale
levigato per trasformarlo in un ciondolo. Sugli animali
anziani questo metodo e` di grande aiuto per aiutarli a
mantenere una maggiore vitalita` anche nelle ultime fasi
della vita.

Sperimenta, vedrai da solo/a i risultati :).

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

18 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

ESERCIZIO 6: SCEGLI UN CRISTALLO DA


REGALARE AD UN AMICO/A

Non tutti amano le pietre, questo va considerato, ma gli


estimatori dei cristalli sono tantissimi. Alle persone amanti
delle pietre, regalare un piccolo quarzo equivale a donare
un prezioso diamante. Io sono sempre stata fra questi .

Non e importante il prezzo, ma lintenzione.


Quando ti trovi davanti ai cristalli (che sia in un negozio, o
no), concentrati sulla persona destinataria del tuo dono. Fai
un respiro profondo, lascia andare qualsiasi aspettativa su
quale sia il cristallo piu adatto, lascia che sia lo spirito di
Inyan a guidarti.

Quanto ti senti in pieno relax, apri gli occhi e osserva le


pietre davanti a te. Una di queste, magari quella che non ti
aspetti, comincia ad emergere sulle altre, come se brillasse
di piu`, in ogni caso attrae completamente la tua
attenzione.
Lhai trovata, quella e` la pietra che porterai al tuo amico o
amica, dopo averla purificata.

Il bello di un esercizio di intuizione come questo, e` che il


cristallo che ci chiama e` sempre quello giusto, ha sempre
un messaggio che arriva esattamente a destinazione. Tutto
cio` non e` magia, ma pura energia.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

19 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

La stessa cosa puoi fare per te, ma verso noi stessi occorre
impegnarci per essere spietatamente sinceri. Eh gia`,
qualche volta si tende a negare levidenza, per difendersi
dalla paura e dalla sofferenza. Quindi: non avere paura e
buttati, trova il cristallo che tocca proprio il punto esatto su
cui lavorare, sara` anche un modo per conoscerti meglio.

!
!
!

ESERCIZIO 7: PURIFICAZIONE DEL CAMPO


AURICO

Il campo di energia che circonda il nostro corpo viene


continuamente a contatto con energie pesanti: cellulari,
computer, emanazioni elettromagnetiche, ma anche
emozioni e pensieri pesanti nostri e di altre persone,
ambienti affollati, traffico, stress, ecc. Il risultato e` che
alcune volte la nostra aura e` piu carica di tossine del
secchio della spazzatura. Come purificarla con i cristalli?
Semplicissimo, occorre solo un quarzo trasparente
levigato tondeggiante (burattato). Tieni il cristallo in una
mano e porta la mano sopra la sommita` del capo, ad una
decina di cm. di distanza.

Inizia a compiere dei cerchi in senso orario (cioe` partendo


dalla tua sinistra e risalendo dalla tua destra), intorno al tuo
corpo, come se dovessi avvolgere un filo. Prosegui fin
quando non sentirai una sensazione di benessere
(normalmente si manifesta con un respiro profondo e

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

20 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

spontaneo). A questo punto puoi smettere e purificare il


cristallo: il tuo campo aurico e stato ripulito.

Questo esercizio e` utilissimo soprattutto dopo una giornata


di lavoro, per eliminare le scorie di energia.
Se non hai sotto mano un quarzo bianco, non importa, usa
pure un altro cristallo, quello che ti ispira di piu`: unirai
anche leffetto del colore della pietra:
P i e t r a ro s a : p a c e i n t e r i o r e, s u p e r a m e n t o d e i
giudizi ,tolleranza, accettazione.
Pietra rossa: vitalita`, passione, impeto.
Pietra verde: equilibrio, buonumore, serenita`.
Pietra blu o celeste: rilassamento, rallentamento,
tranquillita`.
Pietra Gialla o arancio: gioia di vivere, solarita`.
Pietra viola o indaco: intuizione, introspezione, protezione.
Pietra bianca o trasparente: totalita dellespressione,
completezza, consapevolezza.

!
!
!

ESERCIZIO 8: ALLINEAMENTO PRIMA DI


DORMIRE

Questultimo esercizio si puo` eseguire al momento di


andare a letto, per favorire un sonno tranquillo.

Ti occorreranno 2 cristalli, anche diversi fra loro, a scelta


tra questi colori: rosa, celeste, blu, verde.
Sono i colori maggiormente rilassanti.
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

21 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Appoggiane uno sulladdome ed il secondo sulla cima del


capo. Provvederanno essi stessi a collegarsi fra loro,
generando una linea energetica che mettera` in equilibrio i
chakra.
Fai qualche respiro profondo e chiudi gli occhi. Lascia che i
cristalli ti aiutino a tranquillizzarti, osserva i pensieri della
giornata che scorrono davanti a te come i fotogrammi di un
film, prima lenti, poi piu` veloci, poi sempre piu` veloci fino
a diventare indistinguibili e scomparire.

Se ti addormenti durante lesercizio meglio ancora, ma se


non succede non demordere, e` solo leccesso di stress che ti
blocca. Ripetendolo piu` sere iniziera` a funzionare meglio.

!
!
!

DOVE CONSERVARE LE NOSTRE AMICHE


PIETRE

Molte persone mi chiedono come e dove conservare i


cristalli, soprattutto quando la famiglia cresce e non basta
piu` lo spazio di un cestino.

Ognuno puo scegliere cio che preferisce: vassoi di vimini,


le piccole cassette di legno delle fragole, una vecchia
antipastiera che improvvisamente si rivela utile per i piu
precisi puo andare bene anche una scatola per le minuterie
(viti e bulloni), che si compra nei centri di bricolage.
Limportante e che i cristalli non vengano schiacciati
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

22 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

(potrebbero spezzarsi) o di danneggino reciprocamente per


la sovrapposizione.
Ovviamente ogni persona deve fare i conti con lo spazio
disponibile, non possiamo certo allestire una stanza solo per
le pietre :)

Sconsiglio di tenerle tutte accanto al letto, lo dico per


esperienza. Allinizio del mio percorso con le pietre
(parliamo del 1990), avevo preparato un bel cesto che
conservavo a 30 cm. circa da dove dormivo. Nel giro di
poco tempo i cristalli si sono rovinati, per via delle energie
che venivano rilasciate di notte, quando i nostri scudi di
protezione esterna si assottigliano.

Una o due pietre sul comodino o sotto il cuscino possono


aiutare a dormire, ma troppi cristalli potrebbero smuovere
emozioni o situazioni che non siamo ancora pronti ad
affrontare. Quindi meglio avere un posto in una zonagiorno.

!
!
!

I CRISTALLI CI CAMBIANO E CAMBIANO CON


NOI.

Non si rimane mai gli stessi dopo aver lavorato con l'energia
dei cristalli. La loro azione talmente sottile e mirata, da
produrre sempre dei cambiamenti.
A volte non ce ne accorgiamo, ma modifichiamo i nostri
comportamenti, trasformiamo le nostre opinioni, andiamo
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

23 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

alla ricerca di cose nuove.... iniziare a lavorare con le pietre


ci cambia per sempre.

Anche i cristalli cambiano a forza di lavorare: spesso capita


di notare nuove ombreggiature o spaccature, piccole
sporgenze o altri lievi cambiamenti di aspetto, non si tratta
di cosa rara, ma bens molto frequente.
In qualche modo il minerale continua la sua crescita,
sottoponendosi ad onde di energia diverse.

Quindi ci si modifica e trasforma a vicenda, per questo ho


sempre molto rispetto per le pietre con cui lavoro: loro mi
danno molto e non voglio essere da meno. A volte
succeder che un minerale 'muoia', ovvero che si rovini
irrimediabilmente dopo aver lavorato su un problema
energetico; in questo caso non buttarlo nell'immondizia, ma
seppelliscilo in giardino o gettalo in un torrente (o nel mare,
al largo di una zona non tanto turistica, dove i fondali sono
ancora accettabili). Questo sar il modo per restituirlo alla
Terra che lo ha generato e per ringraziarlo di non aver
risparmiato sull'energia che ti occorreva.

I cristalli e i sassi in generale possono anche aiutarci a


lavorare sulle nostre credenze (convinzioni subconscie)
limitanti: ponendo una ferma intenzione di risolvere le
nostre disarmonie ed adoperandoci per raggiungere questa
trasformazione, le pietre ci saranno di aiuto nel trovare il
modo per riequilibrare la situazione.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

24 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Attenzione, per: i cristalli hanno una capacit molto forte


di focalizzare le nostre intenzioni profonde, quindi con loro
non serve indossare maschere: quello che siamo verr
amplificato e portato alla luce, a dispetto di ogni tentativo
di reprimere i comportamenti.
Quindi, consigliabile cercare il pi possibile di essere se
stessi, o verremo sicuramente smascherati! :-)

!
!
!

UN SALUTO

Desidero contribuire a diffondere la conoscenza di questo


metodo di trattamento energetico-emozionale; non vi
nulla di 'magico' in tutto questo, solo trasmissione
energetica.
Spero che i cristalli entrino a far parte della tua vita cos
come hanno invaso e trasformato letteralmente la mia,
portando luce, chiarezza, opportunit e perch no , anche
qualche tumulto (ma fa parte del crescere). Sono dei grandi
'aiutanti', e facendone esperienza diretta potrai rendertene
conto.

Attraverso i cristalli ho avuto numerose soddisfazioni, e


diverse persone hanno visto la loro vita cambiare
lentamente, grazie ai trattamenti. Riequilibrare l'energia
significa divenire pi ricettivi alle intuizioni, alle nuove
scoperte, alle 'sincronicit' che la Vita ci riserva, per
indicarci la strada da percorrere.

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

25 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

Un buon trattamento con i cristalli lascia un piacevole


senso di torpore per qualche ora, una sensazione simile a
quando arriviamo in un luogo completamente silenzioso,
dopo essere passati attraverso un gran frastuono: pace.

Ti auguro con tutto il cuore di trovare una dimensione


magica nella tua vita e che questa dimensione possa
diventare la tua realt quotidiana. Ciao!

!
!
!

CORSI ED INCONTRI

Se qualche lettore, incuriosito da questo ebook, sentir il


richiamo
della cristalloterapia, il metodo migliore per trovare un
insegnante andare a naso, per incontrare un istruttore
che senta in sintonia con il proprio modo di percepire la
realta`. Naturalmente anche il metodo e il programma del
corso hanno la loro importanza, gli insegnanti di grande
esperienza sanno guidare i neofiti con piu` sicurezza.

Per chi sentisse il desiderio di lavorare con me, di norma


opero nella zona di Torino, sia con i trattamenti sia con i
seminari, ma a volte mi sposto a condurre laboratori e corsi
presso altre sedi in Italia.

Il mio lavoro principale e` quello di dirigere la sezione


formativa delle Bio-Discipline e Naturopatia, presso la
Libera Universita` Popolare Due Cieli, che e` anche la sede
IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

26 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

dove organizzo la maggioranza dei corsi. Questo lavoro mi


permette di esplorare a tempo pieno da 25 anni il mondo
delle energie, che mi ha sempre affascinata e tuttora e` la
mia passione principale. Ovviamente non tratto solo i
cristalli ma molte altre discipline, in particolare la
Radionica ed i Fiori di Bach. Se desideri saperne di piu` sul
mio percorso, ti invito a leggere il mio curriculum sul sito
www.laruotadimedicina.com , dove puoi scoprire
anche le possibilita` di formazione a distanza.

Per tutte le attivita in aula e per i trattamenti, puoi


trovarmi tramite il sito web www.duecieli.it , che e il
riferimento per la Libera Universita` Popolare Due Cieli.

Ho scritto anche alcuni libri (che puoi trovare solo in


formato cartaceo, in libreria o sul sito web Il Giardino dei
Libri): Il tocco del cristallo (ed. Psiche 2), La via dei cristalli
(Ed. Accademia Vis Vitalis), Essenze Cristalline ed
Aromaterapia, e Nutrizione amica - un viaggio nelle
intolleranze alimentari (entrambi Ed. Accademia Vis
Vitalis). E in preparazione un libro sulla via sciamanica
delle pietre.

Buona esplorazione del mondo dei cristalli, a presto!




















Deborah Nappi, 2015

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

!
!
!
27 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.

!
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!

Le tartarughe potrebbero raccontare,


delle strade,
pi di quanto non potrebbero
le lepri.

(Gibran, Aforismi)

IL MONDO DELLE PIETRE (INYAN)

28 DI 28

Vietata la riproduzione, anche parziale.