Sei sulla pagina 1di 2

Besana Brianza, 18.11.

16
Piove da 2 giorni! A mio ennesimo controllo con cartina al tornasole la pioggia non risulta
neutra (pH 7 o ca.7) ma rivela marcata acidit (pH 5,4!), dovuta alla presenza di acido
nitrico, H+NO3-, fortemente dissociato, come accertato da Roberto ISELLA editorialista
del L'ESAGONO (rivista della Brianza che ha pubblicato, negli anni bui del furore pro
nucleare, una serie di 14 miei saggi contrari, dall'Ott.1977 al Nov.1978); acidit non da
acido carbonico, debolissimo perch poco dissociato, per idratazione della CO2, dilavata
dall'atmosfera dopo due giorni di pioggia continua. Si legga il mio saggio La minaccia
ecologica della radioattivit e delle piogge acide pubblicato nel
febbr.1985 da Aggiornamenti Sociali, Rivista dei Padri Gesuiti di Milano
(rivista@aggiornamentisociali.it), e la Prefazione Giugno 1986 del Prof.Med. Marco
BALLARINO, Coordinatore Sanitario della ASL 61, al mio I grandi perch dell'era
nucleare (La persistenza delle piogge acide nitricheha matrice nucleare [per presenza
di acido radionitrico, T+NO3-, radioattivo] in criminale aggiunta al gi nocivo fondo
radioattivo naturale, come denunciato dal Corpo Sanitario di Besana B.za).
Peraltro rilevo da un articolo di Robert HUNZIKER Fukushima, la verit
insabbiata, 8.11.16, chel'acidificazione da CO2, debolissima, controversa, perch
sciolta in acqua la CO2 determina una reazione che consuma gli ioni carbonato e non
cambia il pH: Rapporto The Living Planet 2016 del WWF, che denuncia Entro il 2020 il
67% dei vertebrati, uomo compreso, sar estinto per la distruzione degli habitat naturali ad
opera delle attivit umane [scarichi radioattivi] e del riscaldamento globale [ionizzazione
dell'atmosfera], con conseguente scioglimento dei ghiacci e innalzamento del livello dei
mari. L'acidificazione degli oceani (pHattuale 8,2), soprattutto dell'Oceano Pacifico
settentrionale (pH 7,7) per il disastro nucleare 3.3.11 di Fukushima in Giappone, la pi
marcata e pi veloce da 300 milioni di anni ad oggi (Taro TAKAHASI, Columbia
University, febbr.2005).
Quest'anno le mie piante di Sophora Japonica, a fioritura da giugno a settembre, non hanno dato
fioritura, e stentate risultano le altre fioriture (Robinia, Tiglio)! E ci lo segnalo agli apicoltori,
preoccupatissimi per la mora delle api, presagio funesto per l'intera Umanit, Albert
EINSTEIN... Mora anche segnalata per uccelli, pesci e mammiferi marini!...
Vane, finora, le mie ripetute denunce all'Autorit Giudiziaria (le ultime: 5.10.16 R.G.1006/13
G.E.Trib. Monza, R.G.396/15 Procura Monza), pur supportate dall'Ufficiale Sanitario di Besana,
Dott.Med. Paolo Andrea PAOLI, coautore del mio Radioattivit uguale Cancro, Il nucleare
grande criminale di pace, Ed. GR, Besana Brianza: Il testo di Marco MAROTTA indica con
acume e senza mezzi termini quali sono le radici del mostruoso destino cui sta correndo incontro
l'Umanit, denunce addirittura incoraggiate, con un concordato Quesito (16.1.2003), dalla Procura
Generale di Milano, S.E. Laura BERTOLE' VIALE, ...ma bloccate da veti extranazionali!
QUESITO
Dica il Perito
- se e quanto sia aumentato il fondo radioattivo dellatmosfera, specie in Lombardia,
con particolare riferimento al Trizio, Idrgeno radioattivo beta-emettitore, pesantissimo, il
cui fondo naturale ammonta (in data 1973) a un valore fra 5 e 10 picoCurie per litro
dacqua (ossia fra 0,185 e 0,37 Becquerel/litro) nelle acque piovane e in quelle superficiali
(Eisenbud, Environmental Radioactivity, 1973);

- se tale aumento comporti, e in qual misura, un aumento del vapor dacqua nellatmosfera
e, di conseguenza, un aumento delleffetto serra, un abbassamento delle nubi e un
aumento del volume delle precipitazioni;
- se tale aumento, in concorso con altri radionucldi (in particolare Carbonio-14 e Kripto85), comporti, e in qual misura, aumento della jonizzazione delle molecole sospese in
atmosfera (ossigeno, azoto, pulviscolo, particolato) per formazione di valanghe di coppie
joniche e, di conseguenza, un aumento del carico energetico dellatmosfera e della
violenza dei fenomeni troposferici;
- se un tale aumento comporti, e in qual misura, un aumento dellagitazione termica delle
molecole nellambiente e, pertanto, un aumento della temperatura dellatmosfera, dei
ghiacci, delle acque superficiali e degli oceani;
- se e in qual misura un tale aumento comporti la radiotossicit di alimenti e bevande,
dato che il Trizio ha radiotossicit di classe 4 (D.L.230/17.3.1995, All.1, Tab.1-1) e,
come acqua triziata (HTO, TTO), entra nella composizione di tutti gli alimenti e bevande e
dei liquidi biologici;
- se e in qual misura esso dovuto alle emissioni estemporanee di esplosioni atomiche
sperimentali da fissione o da fusione, alle emissioni da smaltimento per combustione di
radionucldi bio-medici, Trizio e Carbonio-14(generanti gas-serra vapor dacqua
triziata e biossido di radiocarbonio), e alle emissioni continue da navi a propulsione
nucleare, da centrali elettronucleari e da impianti nucleari veloci e di riprocessamento, e in
qual misura, maggiore o minore, previsto per i reattori nucleari a fusione;
- se e quali provvedimenti sono da adottare per neutralizzare od annullare le nocive immissioni
di Trizio, Carbonio-14 eKripto-85 nellatmosfera.

Il Presidente della Repubblica, S.E. Sergio MATTARELLA, resosi conto che il


vero drammatico problema di oggi la radiocontaminazione del pianeta (!), richieda al
CSM (CiechiSordiMuti secondo l'exPM Luigi DE MAGISTRIS, Assalto al PM, Prefaz.
Marco TRAVAGLIO, Chiare Lettere Ed.) che voglia attivarsi -finalmente- alla tutela della
nostra gente (Artt. 328, 361 cp e Art.32 Cost.), pena lo scioglimento, nel vitale interesse
dello Stato.
Viva l'Italia!
Dott.Med. Marco MAROTTA