Sei sulla pagina 1di 2

TRENDING

HOME

Crescono la sharing economy e il crowdfunding in Italia: +10% nel 2

RUBRICHE

VIDEO

REDAZIONE & NETWORK

EVENTI & MATERIALI

LIBRI

RECENTI

Search...

CONTATTI

POPOLARI

TWITTER NEWS

18 NOVEMBRE 2016

Le info sul trafco della sr 325 via


Telegram dalla Polizia Municipale
della Val di Bisenzio

17 NOVEMBRE 2016

Puntuali alle scadenze con Se Mi


Scordo di Equitalia

17 NOVEMBRE 2016

Online il nuovo sito internet del


Comune di Como

Italia? Digitale, ma ancora non troppo. La fotograa


dellOsservatorio Agenda digitale

0
17 NOVEMBRE 2016

Crescono la sharing economy e il


crowdfunding in Italia: +10% nel

BY MARIA GRAZIA LORETO ON 16 NOVEMBRE 2016

NEWS

2016

La propensione al digitale di pubbliche amministrazioni (PA) e cittadini in Italia cresce, come cresciuta
dello 0,5% nel 2015 la spesa delle PA per le tecnologie digitali per un totale di 5,6 miliardi di euro, ma c
ancora strada da fare e tanto da investire, in termini di risorse ma anche di cultura.
Insomma, bisogna crederci.
Si possono leggere anche cos i risultati della ricerca 2016 dellOsservatorio Agenda digitale della School of
Management del Politecnico di Milano, presentata luned a Roma durante il convegno Pubblico e Privato: un patto
per lItalia digitale, e realizzata in collaborazione con lAgenzia per lItalia digitale(Agid).
Dallanalisi dei vari indicatori del Digital Economic and Society Index (Desi) lIndice della Commissione europea che
monitora e misura levoluzione digitale degli Stati membri nelleconomia e nella societ emerge una relazione
direttamente proporzionale tra livello di digitalizzazione di un Paese e il suo progresso in termini economici, di
rispetto della legalit, di crescita sociale.
Sono i Paesi che dal 2013 in poi, secondo lanalisi dellOsservatorio, hanno investito di pi sul digitale ottenendo
miglioramenti non solo nel Pil ma anche nel Social progress Index, nella classica Doing Business e nel

CorruptionPerception Index.
LItalia, nonostante molto sia stato fatto nel 2016 per rendere il Paese pi digitale, come sostiene Alessandro

RT @Capodimonte_mus: Sui nostri social


uciali potete rivivere i momenti della
presentazione de 'La donna con il liuto' di
Vermeer https
Postato da 4 Minuti via Twitter for Android

Perego, direttore scientico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico, deve ancora lavorare per salire nel
ranking Desi che misura il livello di attuazione dellAgenda digitale.
Il Paese e 25 su 29, piazzandosi al 18 posto per digitalizzazione delle PA, al 21 per digitalizzazione dellindustria,
al 25 per competenze digitali, al 28 per connettivit.
Banda larga
Su questo fronte, in particolare, lItalia in ritardo, con il 44% delle delle abitazioni raggiunte nel 2015 dalla banda
larga ssa ad almeno 30 Mbps (Megabit per secondo). Nonostante il miglior tasso di crescita + 115% nella
copertura a 30Mbps dal 2014 a oggi registrato dal Paese in ambito Ue, e nonostante lobiettivo del governo di

RT @MarcheTourism: #Recanati, la citt di


Leopardi, tra le 10 naliste per Capitale italiana
della #Cultura 2018 #destinazionemarche
https
Postato da 26 Minuti via Twitter Web Client

RT @ItalianNavy: #Livorno, a breve la cerimonia


di apertura #AnnoAccademico 2016/2017 alla
presenza del #SSSD on. Rossi e #CSMM
#MarinaMili

coprire entro il 2020 il 100% della popolazione a questa velocit, lItalia indietro rispetto ad altri Paesi dellUnione

Postato da 27 Minuti via Twitter Web Client

vicini, non solo geogracamente, come Francia, Germania ma anche Polonia, Regno Unito e Spagna.
Sempre sul piano della connettivit, esistono dierenze interne tra Regioni, nonostante tutte abbiano una strategia
denita di attuazione dellAgenda digitale. Rimane bassa in generale, la domanda di connettivit: solo il 3% delle
abitazioni coperte da banda larga a 30 Mbps la utilizza, e solo lo 0,5% usa la banda a 100 Mbps.

RT @ComuneAncona: #bilanciopartecipato,
tocca a te! Domani alle 10 vieni alla Mole alla
presentazione dei quattro progetti nalisti e
vota
Postato da 27 Minuti via Twitter Web Client

Spid, Anpr, PagoPA


E come va con i 3 progetti infrastrutturali nei quali Agid impegnata in primo piano: il Sistema pubblico di identit

Segui @CittadinidiTwtt su Twitter.

digitale (Spid), lAnagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr) e il sistema di pagamenti elettronici PagoPA?
Se lAnpr risulta sperimentata in 26 comuni pilota per circa 6 milioni e mezzo di cittadini coinvolti, PagoPA raccoglie
ad oggi 9500 amministrazioni e 90 prestatori di servizi per quasi 600mila transazioni eettuate.
Spid, che in prospettiva consentir laccesso unico ai servizi delle PA grazie alla piattaforma Italia login, conta a 7
mesi dal suo avvio oltre 130mila identit digitali erogate. Ma il 75% dei comuni italiani oggi, osserva Giuliano Noci,
responsabile scientico dellOsservatorio, ancora non ore servizi online che richiedano unautenticazione digitale.
Premio Agenda digitale
Si tratta, come si diceva, di investimenti ma anche di cultura.
E i premi Agenda digitale, II edizione, assegnati sempre luned dallOsservatorio, per il sostegno alla cultura
dellinnovazione digitale nel Paese, fanno ben sperare, visto che sono andati a 3 best practice di #pasocial:
- per la categoria Attuazione dellAgenda digitale a livello nazionale il ministero dellEconomia e delle Finanze per la
ricetta elettronica-tessera sanitaria;

TAG CLOUD

- per la stessa categoria a livello regionale, la regione Campania con I.Ter Campania;

twitter

- per la categoria enti locali, il comune di Bari con il progetto eGovernment Area Vasta-Metropoli Terre di Bari.

smartphone

contest #pasocial

app internet siena web

applicazione Roma tweet Italia musei

Cittadini di Twitter distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

comunicazione

social youtube rete

scuola Milano online renze video

instagram toscana sele foto open data

ABOUT AUTHOR

Universit prato whatsapp calcio comune

cultura immagini hashtag account google


MARIA GRAZIA LORETO

Punto ad essere una persona consapevole e partecipe, vivere e contribuire in una comunit
che si evolve, e credo che l'informazione sia una leva essenziale di questo sviluppo. In
quest'ottica mi sono avvicinata alla comunicazione pubblica, di cui mi occupo come redattrice
web. Sono nata e vivo a Roma, cerco di lavorare al servizio del servizio pubblico, senza
perdere di vista quello che succede intorno.

RELATED POSTS

18 NOVEMBRE 2016

Le info sul trafco della sr 325


via Telegram dalla Polizia
Municipale della Val di Bisenzio

LEAVE A REPLY

17 NOVEMBRE 2016

Puntuali alle scadenze con Se


Mi Scordo di Equitalia

17 NOVEMBRE 2016

Online il nuovo sito internet del


Comune di Como

social media

facebook digitale

vino turismo bologna social


protezione civile

network