Sei sulla pagina 1di 9

HUMMUS (10 persone)

Calorie per 100 grammi:182,00 kcal. Tempo di preparazione: 15 minuti la


preparazione della salsa, 90 la cottura dei ceci, 24 ore di ammollo
150 g di ceci, 10 g (1 cucchiaio) di tahina, succo di limone non trattato,3
cucchiai (30 ml) di olio extravergine d'oliva,30-50 ml circa di acqua,1 pizzico di
peperoncino, sale, 1 spicchio di aglio, 1 ciuffo di prezzemolo
Per servire: qualche foglia di menta, 1 spolverizzata di paprica dolce, 2 pezzi di
pita o pane azzimo
Preparazione: mettere in ammollo i ceci essiccati almeno 20-24 ore prima.
Scolare i ceci dallacqua di ammollo e sciacquarli in acqua fresca corrente per
rimuovere tutti gli elementi antinutrizionali.
Tuffare i ceci in acqua bollente leggermente salata e cuocerli per circa unora e
mezza, fino a quando saranno teneri.
Scolare i ceci dallacqua e farli insaporire in padella con un podolio
extravergine doliva, uno spicchietto di aglio e un po di peperoncino. Se
necessario, aggiungere altro sale. Rimuovere lo spicchio daglio dai ceci.
Trasferire i ceci insaporiti in un tritatutto, aggiungere la tahina, il succo di
limone e il prezzemolo. Se lhummus risulta troppo denso, aggiungere un po di
acqua di cottura dei ceci: in questo modo, la salsa assumer una consistenza
pi vellutata e meno compatta. Servire con una spolverizzata di paprica dolce,
qualche fogliolina di menta e pane azzimo (o pita!).
Tahina
100 gr di semi di sesamo biologici
2 cucchiai di olio vegetale
1 pizzico di sale marino integrale (facoltativo)
Saltate i semi di sesamo in una padella a fuoco basso, finch non iniziano a
scoppiettare e a spandere il loro profumo. Attenzione a non far fumare o
abbrustolire il sesamo: potrebbe rilasciare il sesamolo, sostanza amare e
tossica.
Lasciate intiepidire il sesamo, e poi versatelo nel frullatore col sale e l'olio
vegetale. (meglio olio di sesamo o di vinaccioli, o olio di girasole, ma qs'ultimo
rende di meno)
Frullate il tutto a intermittenza (azionando e spegnendo l'apparecchio) per non
surriscaldare la salsa e non rovinare i principi attivi del sesamo. La salsa sar
pronta quando avr una consistenza omogenea e.. cremosa!
Conservare in frigor in un vasetto di vetro. 100 gr di Tahina hanno circa 600
calorie! Spalmare sul pane, o anche sulla carne e sulle verdure. Inoltre uno
degli ingredienti per realizzare l'hummus
Hummus
200 gr di ceci
2 cucchiai di olio d'oliva
1 cucchiaio abbondante di tahina
1 spicchio di aglio schiacciato
gocce di succo di limone q.b.
La sera prima mettete a mollo i ceci in abbondante acqua. Il giorno dopo
avranno raddoppiato il volume. Cucinate i ceci: in pentola a pressione
impiegheranno 45 minuti, in pentola normale 2 ore circa. Mettere i ceci nel
frullatore insieme a tutti gli altri ingredienti e frullare il tutto. Volendo,
insaporire con cumino, prezzemolo, curry...
Hummus senza tahina

Ceci, aglio, olio d'oliva, prezzemolo fresco, sale, cumino, succo di limone o lime
e peperoncino. Lavare i ceci e lasciarli in ammollo per 24 ore. In una casseruola
bisogner versare l'olio extravergine di oliva, con uno spicchio d'aglio sbucciato
e tritato finemente facendolo dorare a fuoco moderato per qualche minuto.
Scolare i ceci, metterli nella casseruola e coprirli d'acqua. Cuocere a fuoco
moderato, coprendo la pentola con un coperchio, per un minimo di 2 ore per
fare in modo che si ammorbidisca e si cuocia tutto alla perfezione. Quando i
ceci saranno cotti e ben ammorbiditi, sciacquarli sotto l'acqua corrente e
strofinarli con le mani per togliere le pellicine. Scolarli e schiacciarli con un
cucchiaio di legno, fino ad ottenere una crema soffice. In alternativa utilizzare
un mixer per frullare il tutto. Uniamo il sale, il cumino tritato e il succo di
limone, trasferendo la pietanza su un piatto da portata. Se la crema dovesse
risultare poco morbida, diluiamola con un filo d'olio o dell'acqua di cottura dei
ceci o succo di limone. Appena prima di servire spolverizziamo con del
peperoncino rosso e ultimiamo con qualche foglia di prezzemolo fresco tritata.
Consumiamo il piatto tiepido, accompagnandolo con verdure tagliate a crudo, o
con dei crostini.
Gnocchi con farina integrale Vegan
per 4 persone
1 kg patate vecchie a pasta bianca
200 gr circa farina integrale
q.b. sale
un pizzico di noce moscata
Lessate le patate e, dopo averle sbucciate, passatele con lo
schiacciapatate (o una forchetta).
Aggiungete alle patate la farina, il sale e la noce moscata e mescolate sino
ad ottenere un impasto omogeneo. Formare dei cilindretti di impasto e
tagliandoli a pezzettini per creare i classici gnocchi. Aggiungete farina sul
piano di lavoro se limpasto si attacca. Successivamente aiutatevi coi rebbi
per formare le striature, utili per assorbire il sugo.
Cuoceteli come i normali gnocchi: buttateli in abbondante acqua salata e,
una volta rinvenuti in superficie, scolateli direttamente dalla pentola con
laiuto di una schiumarola.

per 1 persona
150 g di patate, 25 g di farina integrale, sale
pisellini surgelati, champignon, olio
Lessare le patate e, ancora calde, passarle al passapatate. Aggiungere un po
di sale e iniziare a aggiungere la farina, impastando con le mani fino ad
ottenere un composto morbido ma sodo.
Condimento: far saltare in padella i funghi affettati e i pisellini con un po di
olio.

Far bollire lacqua salata, buttare gli gnocchi e scolarli man mano che vengono
a galla con un mestolo forato. Gettati nella padella col sugo (passaggio
sconsigliato).

Ingredienti:
550 gr di patate, 100 gr di farina integrale + 50 per la lavorazione.
Cuocere le patate a vapore per 15, dopo averle pelate e tagliate a cubetti. Una
volta cotte, ottenere un purea con lapposito schiacciapatate, salare e far
raffreddare completamente. Dopodich infarinare la spianatoia, porre sulla
spianatoia il purea di patate e aggiungere poco alla volta la farina, fino ad
ottenere un impasto morbido che non si attacchi alle mani. A questo punto
formare una palla e prelevare delle piccole quantit di pasta. Creare dei cilindri
con le mani per poi tagliarli a tocchetti.
Si possono lavorare con la forchetta, per ottenere le classiche scanalature. Non
resta che cuocerli in acqua bollente salata, scolarli quando i primi iniziano a
venire a galla e condirli a piacere. Io ho utilizzato un sugo al pomodoro e
basilico che avevo avanzato dalla preparazione della pizza, ma si pu anche
optare per un pesto o per un condimento a base di panna di soia e zafferano.
Note: Pu darsi che occorra meno farina del previsto, perch non tutte le farine
assorbono allo stesso modo.

Pesto
- 2 mazzetti di basilico
- un cucchiaio di pinoli
- 3 gherigli di noce
- un pizzico di sale
- un cucchiaino di lievito in scaglie
Frullare insieme basilico, pinoli, noci, olio extravergine doliva, sale e lievito in
scaglie.
Mettere il pesto in un barattolo di vetro con uno spicchio daglio pelato intero
dentro. Poi versate la salsa con lolio evo in modo da ricoprire tutta la
superficie: cos si conserver pi a lungo. Mettere in frigo per almeno due ore,
in modo che si insaporisca bene, e poi versatelo direttamente sulla pasta
appena scolata. Per renderlo pi fluido, aggiungete uno o due cucchiai di acqua
di cottura.
5 salse da abbinare al chapati
Spezie
Yogurt
Olio
Sale

Frutta
Ortaggi
Aglio
Ceci
Gnocchi di farina senza patate e senza uova (ricetta veloce)
400 gr. di farina 00, 500 ml acqua, sale
Mettere sul fuoco una pentola con l'acqua e salatela. Quando bolle buttate la
farina, tutta in una volta, e spegnete il fuoco.
Mescolate velocemente e trasferite la pasta sul piano di lavoro.
Lavoratela finch calda, senza farla raffreddare. Fare un panetto e poi fare gli
gnocchi. Cuocere in acqua bollente salata finch vengono a galla e conditeli
con la salsa che preferite.
Il vero chapati
farina integrale
acqua
olio (opzionale)
Procedimento:
Setacciare la farina e disporla a fontana, fare il classico buchetto e versarci 1
filo dolio. Impastare con le mani ed aggiungere lacqua a temperatura
ambiente. Continuare ad impastare fino ad ottenere una palla liscia, solida e
malleabile. Io per provare ho usato lolio di canapa sativa che ho trovato al bio!
Questa la palla con vicino la bottiglia dellolio :).

Coprire e lasciar riposare qualche ora (se avete fretta basta 1/2 oretta, ma pi
riposa pi buona). Una volta riposata, farne tante palline piccole come queste

stendere le palline con un mattarello,devono risultare sottilissime, pi o meno


di questo spessore

A questo punto scaldare una padella grande, metterci le sfoglie una alla volta e
rigirarle spesso (potete girarle quando i bordi iniziano ad arricciarsi.

Nel frattempo accendete un altro gas medio o grande; quando le sfoglie


saranno belle dorate, passatele sul gas vivo rigirandole ogni qualvolta iniziano
a gonfiarsi.

Adagiate su un piatto e servite caldo!!


Chapati
500 g di farina integrale (in questo caso di kamut)
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai di olio evo
acqua qb
Procedimento:
Impastare il tutto con acqua qb per avere un bel panetto liscio e compatto. Non occorre

lasciarlo riposare, tagliare delle palline grandi come una piccola mela, e spianarle col
mattarello piuttosto sottili. Far cuocere su una padella antiaderente calda (non serve olio)
a fuoco basso, girando il chapati spesso, 30 per lato, continuando fino a doratura del
pane. Appena pronto anche croccantoso!

Chapati di riso
Ingredienti:
150 g di farina di riso integrale
110 g di acqua
olio di sesamo qb
1,5 cucchiaini di farina di semi di carrube
1/2 cucchiaino di sale marino integrale
Procedimento:
In una ciotola, mescolate bene la farina di riso, quella di semi di carrube (fa da
addensante, credo se ne possa usare anche meno) ed il sale; poi aggiungete lacqua e
impastate per almeno 5 minuti. Avvolgente limpasto in un canovaccio e lasciatelo
risposare al calduccio (io lho messo in forno con la lucina) per almeno 20-30 minuti.
Dividete limpasto in 7 palline e stendete ciascuna pallina, ottenendo dischi con un dimetro
di 9-10 cm, non di pi altrimenti non si gonfiano in cottura! Aiutatevi con abbondante
farina di riso e non insistete troppo col mattarello altrimenti si attacca tutto al piano di
lavoro; fate cos: mettete un po di farina sul piano, poggiateci sopra una pallina di impasto
e cospargetela con un altro pochino di farina, quindi date una prima passata di mattarello
solo dal lato infarinato, girate quindi il disco, infarinate laltro lato se necessario (quello che
si trova in alto) e date unaltra passata di mattarello, continuate cos (una passata e girate,
una passata e girate di nuovo). Nel frattempo, ungete una piastra con uno Scottex unto
con lolio di sesamo, rimuovendo leccesso: io uso lolio di sesamo perch ha un sapore ed
un odore pi leggeri di quello doliva, mi sembra che faccia meno fumo (non ne fa affatto)
e poi d un tocco aromatico molto leggero che ci sta proprio bene. Quando la piastra
calda appoggiateci sopra i dischi e lasciateli cuocere finch cominciano a gonfiarsi e
scurirsi, a quel punto girateli e fateli cuocere dallaltro lato :-). Avevo provato anche un
altro metodo di cottura che consigliava di schiacciare i dischi con un panno facendoli
ruotare su se stessi durate la cottura, ma il risultato era stato deludente e schiacciato,
cio senza le bolle che invece dovrebbero esserci! Credo per che possa dipendere dalla
farina senza glutine, che si comporta sempre in maniera originale rispetto a quella di
frumento comunque cos riescono bene e se vi piace, potete spennellare i chapati
appena tolti dalla piastra con dellolio aromatizzato e conservarli in caldo, cos si
manterranno pi morbidi e fragranti, ma anche al naturale sono ottimi ;-).

Ingredienti:
170 gr farina di frumento integrale
85 gr farina bianca 00
1 cucchiaino di sale
180 ml acqua
Procedimento:
In una terrina impastare per 5-6 minuti le due farine, poi il sale sciolto nellacqua e
successivamente aggiunto al composto. Se la pasta risulta troppo dura aggiungere un
goccio dacqua.
Formare una palla (la pasta dovr essere liscia e non appiccicosa) e lasciare riposare in
una terrina coperta da un panno umido per 20 minuti.
Trascorso questo tempo formare delle palline (con questa dose ne usciranno circa 8), e
dovranno pesare circa 50 gr luna. Infarinare il piano di lavoro e spianare ogni pallina col
matterello (io lho fatto a mano perch non lavevo); dovr uscire un disco di diametro ca.
15 cm.
Scaldare una padella antiaderente e quando sar calda cuocere i dischi di pasta su ogni
lato circa per 2 minuti, girandole ogni tanto. (Si formeranno delle bolle). Io consiglio di non
usare olio ma di metterli sulla piastra direttamente.
A questo punto togliere il chapati dalla padella e avvolgerlo in un po di carta alu, che
permetter di trattenere lumidit e non farlo seccare.

I
insalata russa e Maionese vegan
200 ml di latte di soya non dolcificato
100 ml olio extra vergine di oliva
150 ml olio di semi di girasole
la punta di un cucchiaino di sale
il succo di 1\2 limone
1 cucchiaio di aceto
In una ciotola dai bordi alti porre tutti gli ingredienti:

Con il minipimer lavorare a filo sulla superficie del latte, immergendo il minipimer pi o meno
fino a met ciotola e facendolo risalire velocemente. Dopo pochi secondi si otterr una densa
mayonese:

Trasferire in un barattolo di vetro ben chiuso o tenerla nella ciotola, avendo cura di coprirla con
la pellicola trasparente a diretto contatto con la mayonese.
Ecco una piccola parte della mayonese vegan che ho adoperato per linsalata russa :)

Ingredienti per 6 persone:


1 porzione di mayonese vegan
4 carote

2 grosse patate
200 gr di pisellini primavera surgelati (o freschi, se periodo)
Dopo aver preparato la mayonese vegan e averla messa a riposare in frigo coperta dalla
pellicola, sbucciare le patate e le carote e tagliarle piccole piccole, formando dei tocchetti della
stessa misura dei piselli:
Portare a bollore dellacqua (salata) in tre pentolini separati. Cuocere i piselli, le carote e le
patate per qualche minuto, facendo attenzione a non stracuocerli. Occorrerano 2-3 minuti per
le carote e 4-5 minuti per piselli e patate. Scolare le verdure e passarle sotto lacqua fredda.
Una volta che saranno ben fredde, unirle alla mayonese vegan, mescolando delicatamente
con un cucchiaio. Lasciar assestare in frigo per un paio dore prima di servire la vostra insalata
russa senza uova!