Sei sulla pagina 1di 3
GIUGNO ‘73 Testo e Musica di F. DE ANDRE Moderato Tua ma-dre ce Vhamol- to con me per-ché Dom7 s0- no spo- sa-toein pid canto pe- rd can-to be-neenon so se tua ma- dre sia abtret sib La gaz-za che ti ho re- ga- stan- to ca-pa-cea vergo - gnar- si di me.. = Dom7 -la- 10. & — mor- ta, tua so-rel- la neha pian-to, quel gior- no non a-ve- va - no fio- ri, pec-ca~-to, quel gior-no vende - va- no gaz- ze par ~~ idan-ti,_—_E spe- ia-o— co-me stai",____in- -ra- vo chea-vreb-bein- se - gna-tog tua ma-dre a — dir-mi “ Strum. -som-ma non pro-prigacan - ta-re—— per quel-lo ci so-no gii = i= 0 come sai. Rem? saz? Dom Sol Dom Sol i Musical: BMG Ricordi S.p.A. (ex Editor’ Associati)- Via Berchet, 2 - 20121 Milano. ‘di prima pubblicazione) Jueervati a termini di legge per tut i paesi del mondo. reserved. 86 1 miei a - Mib sib Dom Rem Sol | -mi- ci so-mo tut- tig- du - ca-ti con te pe-rd ve - sto - no in mo-doun po” Dom7 Rem? Dom7 stra-no—— mi con- si- gli di man-dar-lidaun sar-toe mi chie-di “So-no lo-ro sta-se-ra imi - Rem7 Mib Sib Dom7 io- ri cheab - bia-mo”. Ea-des-so ri- die ti ver-siuncuc-chia-io di mi-mo-sa nel- Re? Sol7 Mib Sib ~bu - to diun pol-si- no slac - cia-to. I miei a- mi- ci tihan-no da-to la ma-no, liiac-com- ————— — +5 = — is = PLE Te a a a Dom Sol7 Dom7 Rem7 -pa- gno, il lo- ro viag- gio por-ta un po’ pid lon - ta-no,—— E tua- spet-ta un a-mo-re pill fi- Dom7 Re7 Sol7 Mib -da - 10 il tuoac-cen - di sai io Pho gid, re - ga - la- to. Dom Sol7 stes~ so quei due pe - li d’e-le- fan-te__ mi fer- ma va- nol san- gue liho da-tiaun pas - | Dom? Rem? — Dom7 Re7 87 ee ef # z + ——e Zz Sol Mib Sib7 Dom Rem Poi il te - sto vie- me sem- pre da = sé___ i tuoi “A- == == 4654585 Fe yf ee 6 ¢ #6 oe # Ba * Dom7 -iu - to” sa-rannoan-co- ra sal - va-ti____ iomi di - co @ sta-to me-glio la - che ab sib mi consigli di mandarli da un sarto e mi chiedi -sciar- ci non ser- ci mai in- con 7 SS SS a Se Sib Dom? ral. 7 Sol Dom? Rem? Mib Sip Re? Dom Sol Rem st: — eo a Don? Rem? Dom? Rez Sel? “Tua madre ce I"ha molto con me “Sono loro stasera i migliori che abbiamo”. Dom? , Rem Mi sib perché sono sposato in pi canto E adesso ridi e ti versi un cucchiaio di mimosa Mi sh Dom _ Solt pperd canto bene © non 50 se tua madre nell'imbuto di un polsino slacciato, Dom ReT Sol Dom? Rem? sia altrettanto capace a vergognarsi di me. 1 miei amici ti hanno dato la mano, Dom7 Rem? Dom? . Re? Sol7 La gazza che ti ho regalat 1i accompagno, il loro viaggio porta un po’ pid lontano, Dom? Re Mb sb @ morta, tua sorella ne ha pianto, E tu aspetta un amore pid fidato ib sb Dom Sol {quel giomo non avevano fiori, peceato, il tuo accendino sai io Iho gid regalato Dom Re? Sol Dom? Rem? quel giorno vendevano gazze parlanti. € lo stesso quei due peli d’elefante ib sib Dom? E speravo che avrebbe insegnato a tua madre mj fermavano il sangue Dom Sol? Ret a7 adirmi “Ciao come stai”, Tho dati a un passante, Dom? Rem? Dom Sol Dom Sol Mib Sib7 Dom Rem Sol insomma non proprio a cantare RSs si BREA Dom? Ret Solt Dom? Rem per quello ci sono gia io come sai. Poi il resto viene sempre da sé Dom Sol Dom Sol Mib Sb7 Dom Rem Sal Dom?, Rem? SUERCen a REY on i tuoi “Aiuto” saranno ancora salvati _ Dom? _ Rem? mb sib I miei amici sono tutti educati con te io mi dico & stato meglio lasciarci D Rem? Dom? Rez Sol perd vestono in modo un po’ strano che non esserci mai incontrati