Sei sulla pagina 1di 2

Corso di Fisica I per studenti di Matematica

prof. M. Bassan

Sessione autunnale - 24 settembre 2012


Scrivere il nome su ogni foglio consegnato.
Lasciare per la correzione il primo 1/3 della prima pagina, accanto al nome.
Usare i dati numerici solo allultimo passaggio della soluzione ! Risultati sul sito del corso
versione rivista 26 settembre
1. Due punti X1 e X2 sono sullasse x a d = 1000 km di distanza (X1 nellorigine) ed emettono brevi
segnali luminosi sincroni. Un osservatore posto in x, X1 < x < X2 , riceve questi segnali a due tempi
t1 e t2 = t1 + t.
a. Trovare una relazione che permetta, noto t, di conoscere la posizione x.
I navigatori satellitari GPS sono unestensione 3D di questo concetto, ed usano i segnali emessi da
orologi precisissimi a bordo di 31 satelliti in orbite di raggio Ro = 26 000 km.
b. A che velocit`
a viaggiano i satelliti GPS ?
c. Di quanto e diverso un qualunque intervallo t0 misurato a bordo da un t a Terra (nella brutale
approssimazione di moto rettilineo uniforme) ?
d. Quanto e lerrore accumulato dallorologio orbitante in un giorno ? A che errore di posizione
porterebbe il navigatore se non venisse apportata questa correzione di Relativita Ristretta ?
In realt
a, gli orologi GPS necessitano anche di una correzione di Relativit
a Generale, di segno opposto
e 5 volte pi
u grande, che esula dal nostro corso.
2. Una delle buche pi
u comuni e difficili del minigolf e il doppio dosso: siano i dossi a profilo arbitrario
e di altezza R1 ed R2 (vedi figura) con raccordi dolci (derivabili) con i tratti rettilinei.. Poniamo una
pallina di massa m in A.
a. Sia R1 = R2 . Quale impulso occorre dare alla pallina affinche superi entrambi i dossi ?
b. E se il tratto orizzontale AB ha coefficiente di attrito dinamico . ?
c. Come cambia la traiettoria se i 2 tratti orizzontali AB e CD hanno coefficiente di attrito ?
d. (opz.) Discutere qualitativamente la difficolt`a che si incontra, anche senza attrito, se R2 > R1 .
Dati numerici m = 0.05kg,; R1 = 0.3 m;

R1

= 0.2

` = 0.4m.

R2

3. Una bombola di volume V viene riempita di azoto liquido, di densita . Viene poi chiusa e lasciata
lentamente riscaldare allambiente. La bombola resiste ad una pressione pmax = 300 atmosfere. A quale
temperatura Tboom avviene lesplosione della bombola ? Si assuma per lazoto gassoso lapprossimazione
di gas perfetto.
Dati: V = 1`; numero di massa della molecola di azoto AN 2 = 28; densita del liquido = 0.728kg/`.
Dato superfluo: Temperatura dellazoto liquido a pressione atmosferica: 77 K.

SOLUZIONI

1. a)
Per la distanza di x da X1 possiamo scrivere :
x X1 = ct1 ed analogamente
X2 x = ct2 . Sottraendo le due equazioni m.a.m. otteniamo (X2 + X1 ) 2x = c(t2 t1 ) oppure:
x = X1 +

d
t
c
2
2

b)

Bilanciando forza centrifuga e gravita: mv 2 /R = GMt m/R2 da cui v =

c)

Per la dilatazione relativistica dei tempi, t0 = (v)t. Quindi

(1)
p
GMt /R ' 4000 m/s

t0 t
1
v2
= (v) 1 ' 2 = (1.3 105 )2 ' 8.5 1011
t
2c
2

(2)

d)
Se t = un giorno = 86400 s, si ha t0 = 86400 (1 + 8.5 1011 ) = 1 giorno + 7s
e lerrore di posizione diviene x = c (t0 t) = 3 108 7 106 = 2100 m.
Il navigatore GPS accumulerebbe un errore di posizione enorme: 2 km dopo un solo giorno !

2. Limpulso impartito alla pallina e pari alla quantita di moto p = mv che essa acquista. a)
Per
2
superare un
dosso
alto
R
e
necessaria
almeno
unenergia
cinetica
iniziale
E
=
p
/2m
=
mgR
,
1
k
1 da

cui p = m 2gR1 = 0.12 kg m/s.


p
b)
In questo caso, Ek > p2 /2m + mg`. Da cui: p = m 2g(R1 + `) = 0.136kgm/s
p
c)
in questo caso, come in b), abbiamo ovviamente p = m 2g(R1 +
2`), con la differenza pero
che la pallina giunge in cima al primo dosso con velocita residua vx = 2g`, per cui e possibile che
la sua traiettoria si stacchi dal profilo.
d)
Come in c) : se R2 > R1 si avra un distacco, un moto parabolico ed un rimbalzo sulla pista:
questo rende assai pi
u difficile superare il secondo dosso.

V
3. Quante moli di azoto abbiamo ? dalla definizione di mole: n = M
a di questo
A = A . Lunica difficolt
esercizio e nel fatto che la massa totale M va espressa in grammi (una mole= quantita di sostanza con
una massa pari ad A grammi) e non in SI. Occorre quindi considerare = 728g/litro. Si ottiene n=
26, ma non e necessario esplicitarlo.
Dallequazione di stato dei gas: pmax V = nRTboom = (V /A)RTboom da cui si trova

Tboom =

pmax A
= 144K
R

(3)

Il V a primo membro delleq. di stato e espresso in m3 ; per poterlo semplificare con quello a secondo
membro, deve essere anche questo in m3 , e quindi = 728 000g/m3 . Per una volta, era pi
u sicura la
sostituzione diretta di n=26 !