Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 13 novembre 2016 Anno XXix N. 260 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006
www.libertasicilia.it

Nel corso dellaccorpo si sono verificate presunte condotte illecite, per non parlare di manchevolezze da parte della Regione Lo denuncia lAnce Sicilia

Accorpamenti, la Regione
e Ministero si ravvedino
CamCom, Crocetta pronto e deciso a firmare il decreto di nomina
di Giuseppe Bianca

Libro

Era il 30 dicembre del


2014 allorquando il Consi-

Crisi, analizzata
la malattia
ma senza
trovarne i rimedi

glio camerale di Siracusa


dette il via libera allaccorpamento volontario con le
Camere di Commercio di
Catania e Ragusa. Il provvedimento
successivamente fu formalizzato il 28
febbraio dove seguiva la
decisione di Unioncamere
Sicilia che aveva deciso a
luglio 2014 la riduzione del
numero degli enti camerali
in Sicilia da 9 a 3. Si disse
che il piano di riordino non
andava a snaturare.

di Andrea Bisicchia

Cera

una volta il capitalismo dellItalia industriale,


quello
del
triangolo Milano, Genova, Torino, dei capitani
dindustria, del manifatturiero. Segu la stagione del boom degli anni
Cinquanta-Sessanta,
alquanto eccezionale,
che fu una vera boccata daria per la nostra
economia. Alla fine degli anni Settanta si cominciarono a vivere le
prime avvisaglie di una
crisi che si sarebbe manifestata, in tutta la sua
drammaticit, nel 2008.
Su questa crisi.
A pagina due

in foto, il palazzo della Camera di Commercio di Siracusa.

carabinieri

A pagina tre

regione indaghi

Polverino
proveniente
da Taranto?

Se la notizia diffusa ieri


mattina, secondo la quale
attraverso il porto di Catania sarebbero arrivate in
provincia di Siracusa 900
tonnellate di polverino proveniente dallIlva di Taranto,
corrispondesse a realt.

il contrasto dello
spaccio a Siracusa da parte
dellArma dei Carabinieri di
Siracusa. Venerd sera.
A pagina cinque

L
a lentezza delle sette stazioni appaltanti che non hanno
completato in tempo le gare per la messa in sicurezza di alcune
scuole e i ritardi di eventuali altre istituzioni competenti non ha
comportato unicamente la restituzione al ministero dei 17 milioni
stanziati, ma ha anche provocato un forte danno a 95 imprese.
A pagina tre

Furto di limoni, i Carabinieri


acciuffano a Noto due persone

cronaca

A
Noto,
Marganelli,

in contrada
nei pressi
della riserva naturale di
Vendicari, i Carabinieri di
Pachino hanno tratto in
arresto nella flagranza del
reato di furto aggravato
due persone.

poliziotti della Squadra


Mobile di Siracusa, hanno
eseguito un ordine di detenzione domiciliare.
A pagina cinque

Sopra, la sede dellAnce Sicilia.

A pagina tre

La Polizia esegue
Sorpreso
due ordini
a spacciare
arrestatopusher di carcerazione

Continua

17 mln di gare
revocate, 95 imprese
siciliane sul lastrico

Carmelo Pugliara, Vincenzo Latina e Vincenzo Morale

A pagina cinque

Il Libro della Domenica 2

Sicilia 13 novembre 2016, domenica

13 novembre 2016, domenica

Crisi, analizzata la malattia


ma senza trovarne i rimedi
di Andrea Bisicchia

Cera

una volta il
capitalismo
dellItalia
industriale,
quello del triangolo
Milano,
Genova,
Torino, dei capitani dindustria, del
manifatturiero. Segu la stagione del
boom degli anni
Cinquanta-Sessanta, alquanto eccezionale, che fu
una vera boccata
daria per la nostra
economia. Alla fine
degli anni Settanta
si cominciarono a
vivere le prime avvisaglie di una crisi
che si sarebbe manifestata, in tutta
la sua drammaticit, nel 2008. Su
questa crisi e sulla
conseguente disuguaglianza si sono
espressi autorevoli
sociologi,
filosofi
ed economisti che
hanno
analizzato
la malattia senza
trovare i rimedi,
forse perch il loro
sguardo era troppo
cosmopolita, troppo
attento
alleconomia mondiale.
Giuseppe
Berta,
docente alla Bocconi, ha deciso di
guardare in casa
nostra per cercarne delle soluzioni.
Pur tenendo presenti alcuni modelli
di studiosi, da Luigi
Einaudi a Braudel a
Fu, oltre che modelli empirici come
quello di Olivetti,
per individuare un
modello
italiano
con la sua specificit, ha indirizzato la
sua ricerca verso il
Made in Italy, verso
cio un capitalismo
leggero che avesse
la sua origine nella nostra nazione,
nota per leconomia
agricola e artigianale e per la sua eccellenza, tanto da
averne riconosciuta lautenticit del
marchio.
A suo avviso inutile inseguire un
capitalismo che si
muove con rapidit
estrema e con una
vertiginosa mobilit della ricchezza,
cos come inutile
inseguire la finanza,
quella che Luciano
Gallina voleva riportare al servizio
delleconomia
re-

Inaugurato
lo slargo dedicato
al giornalista
Pino Filippelli

Giuseppe Berta, Che fine ha fatto il capitalismo


italiano? Uno sbiadito ricordo la stagione del
boom degli anni Cinquanta-Sessanta

Da sinistra Giusepe Berta


e Andrea Bisicchia

ale, cos come


controproducente
cercare di amministrare soltanto il
declino. Per Berta
pi conveniente
puntare sulle periferie
economiche
e, quindi, su un capitalismo leggero,
con le sue piccole
virt solidali, senza
quellansia da primato che produce
soltanto disorientamento. E necessario, infine, credere

nelle proprie individualit, nella capacit di ritrovare se


stessi, non attraverso una banale autoconservazione, ma
proiettandosi verso
il futuro senza farsi
racchiudere
nelle
reti del capitalismo
internazionale che
lascia poco spazio
alla creativit.
Il capitalismo leggero potrebbe, quindi,
essere un antidoto alla decadenza

calizzassero la loro
funzione
attorno
alle espressioni pi
vivaci della nostra
imprenditorialit e
che i sindacati abbandonassero
gli
schemi vigenti delle
relazioni industriali e valorizzassero

I riferimenti di Berta vanno verso il Nord Est e il Nord Ovest, ma


anche verso certe realt del Centro-Sud i cui profili dimpresa
sono indistinguibili dalle persone che li hanno creati o ereditati
economica,
oltre
che alla disuguaglianza, una maniera di imporsi
come una novit
imprenditoriale.
Per
raggiungere
dei risultati positivi,
secondo lautore,
occorrerebbe che
le rappresentanze
delle imprese fo-

meglio le responsabilit crescenti del


mondo del lavoro.
I riferimenti di Berta vanno verso il
Nord Est e il Nord
Ovest, ma anche
verso certe realt
del Centro-Sud, i
cui profili dimpresa
sono indistinguibili
dalle persone che li

La scomparsa dei valori: ora dopo letica tocca al pudore

I politici totalmente privi


di pudore e discrezione

Quando i valori entrano in crisi vengono travolti anche i comportamenti


di Andrea Bisicchia

Una immagine
emblematica di
persone
smarrite
nel deserto del
mondo
d'oggi
fra tanti
interrogativi
senza
risposta

Esistono

diverse
tipologie di valori,
bench
abbiano
fini diversi sia sul
concetto di utilit
che di emozionalit. Quando i valori entrano in crisi
vengono
travolti
anche i comportamenti e, in particolare, il loro rapporto col pudore
stesso che, a sua
volta, un valore.
A giudicare dal disagio che si prova
dinanzi a manifestazioni spudorate, contrassegnate
da gesti e parole
che trascendono il
comune senso del
pudore, ci si pu

chiedere perch ci
accada e ci si accorge che ci dovuto
alla nostra incapacit di dialogare, di
avere un rapporto

hanno creati o ereditati, essendo veri


e propri soggetti
economici intrisi di
alto artigianato che
hanno permesso la
nascita di un capitalismo soft, riconosciuto nel mondo,
un vero e proprio

vero con laltro, anche perch siamo


assorbiti da una straripante
morbosit
che conseguenza
della perdita di ver-

gogna che contraddistingue il nostro


agire.
Il pudore una virt morale, nel senso che si occupa

baluardo alla crisi.


Diceva Albert Einstein : Senza crisi
non ci sono sfide.
La vera crisi lincompetenza.
Giuseppe Berta,
Che fine ha fatto il
capitalismo italiano?, Il Mulino,
pg. 158, 14
dellanima, ma anche una virt civica,
pi attenta, quindi,
ai
comportamenti
sociali. Esiste anche un pudore della
politica e dellattivit
artistica dato che
entrambe
mirano
alla ricerca della verit e della qualit.
A base del pudore
c il modo con cui
ci si mostra, con cui
ci si rapporta con gli
altri. Ebbene, sia nel
privato che nel pubblico, il modo di mostrarci , spesso,
indecente, perch
facciamo coincidere il mostrare con
lesibire, ovvero col
dare spettacolo di
s, evidenziando il
monstrum che c
dentro di noi. Ecco
perch i tanti personaggi della politica,
quando si affrontano nel circo televisivo,
evidenziano
la loro mostruosit,
tanto che si rimane
allibiti dinanzi alla
loro assenza di discrezione e di pudore.

Si tenuta ieri mattina linaugurazione dello slargo dedicato alla memoria del giornalista Pino Filippelli.
Una lapide stata deposta a cura
dellAssostampa di Siracusa e della
famiglia dellindimenticato caposervizio de La Sicilia e corrispondente Rai, nello slargo a lui dedicato
dal Comune di Siracusa, tra le vie
dell'Olimpiade e Concetto Lo Bello,
a due passi dalla Cittadella dello
Sport. Insieme alle autorit militari, il vicesindaco Francesco Italia,

Sicilia 3

SiracusaCity

lassessore alla Mobilit e viabilit,


Dario Abela, il segretario provinciale dellAssostampa Siracusa, Damiano Chiaramonte, le delegazioni
del Siracusa Calcio, dellOrtigia di
pallanuoto e della Lilt, oltre che la
direzione de "La Garderie", azienda che curer il verde pubblico di
Largo Pino Filippelli. Padre Aurelio
Russo, rettore del Santuario della
Madonna delle Lacrime, ha benedetto la lapide dedicata al giornalista siracusano.

Accorpamenti, la Regione
e Ministero si ravvedino

CamCom, il governatore Crocetta


sarebbe pronto e deciso a firmare
il decreto di nomina
di Giuseppe Bianca

ra il 30 dicembre
del 2014 allorquando
il Consiglio camerale
di Siracusa dette il via
libera allaccorpamento volontario con le
Camere di Commercio
di Catania e Ragusa.
Il provvedimento successivamente fu formalizzato il 28 febbraio
dove seguiva la decisione di Unioncamere
Sicilia che aveva deciso a luglio 2014 la riduzione del numero degli
enti camerali in Sicilia
da 9 a 3. Si disse che
il piano di riordino non
andava a snaturare le
valenze e l'importanza
che queste realt avevano sul territorio.
Il punto di riferimento
di un'unica Camera di
commercio doveva essere l'area geografica
della Sicilia orientale.
Per lungo il percorso di accorpamento
degli enti camerali si
sono registrate, da
parte di 30 locali associazioni di categoria
di primario livello, tra
cui Confindustria (che
due settimane fa si
per tirata fuori dalla
mischia), CNA, Confartigianato, Confcooperative e Legacoop
accuse, anche molto
argomentate, di irregolarit nella procedura
e false dichiarazioni di
appartenenza: si sono
registrati dati che, se
confermati, sarebbero assai allarmanti. Si
evidenziano di seguito solo tre elementi
perch ritenuti assai
significativi; si sono
avute oltre 17.000 posizioni duplicate, cio
oltre 17.000 casi nei
quali un'impresa risulterebbe iscritta a pi
associazioni; sono state raccolte contestuali
dichiarazioni di disconoscimento da parte
di un considerevole

numero di imprese
che si sono inconsapevolmente ritrovate
ad essere iscritte in
associazioni alle quali non avrebbero mai
aderito; infine si sono
registrati anche dati in
incomprensibile controtendenza
rispetto
all'andamento dell'economia ed al fenomeno della mortalit delle
imprese registratosi in
questi ultimi anni.
Nella sola provincia di
Catania rispetto alla
procedura di rinnovo
della camera di commercio, effettuata nel
2010, si sarebbero
registrate oltre 8.000
imprese in pi dichiarate dalle associazioni
a fronte di oltre 2.000
imprese in meno iscritte nel registro delle

in foto, lingresso della Camera di Commercio di Siracusa.


imprese a causa della
nota crisi economica;
Insomma a quanto
pare ci troveremmo di
fronte ad un abuso del
principio della pluralit
associativa.
Ci si chiede il motivo

Il tema affrontato dallon. Vinciullo

Polverino proveniente
da Taranto? Sindaghi

Se la notizia diffusa ieri mattina, secondo la quale attraverso il porto di Catania sarebbero arrivate
in provincia di Siracusa 900 tonnellate di polverino
proveniente dallIlva di Taranto, corrispondesse a
realt, il Parlamento siciliano sarebbe stato gravemente ingannato e per questo motivo ho gi chiesto la convocazione della Commissione Territorio e
Ambiente. Lo dichiara lon. Vincenzo Vinciullo.
Senza voler entrare sulla pericolosit o meno del
materiale, oggetto della mia interrogazione parlamentare n.3023 del 26/04/2015, la cosa grave, se
rispondesse al vero, che si pensato di beffare
il Parlamento siciliano e di trovare una scorciatoia,
portando il materiale presso il porto di Catania e
poi, attraverso dei mezzi pesanti, scaricarlo a Melilli, venendo meno agli impegni assunti in Parlamento.
Tuttavia devo dichiarare che da una serie di indagini accurate svolte e da una serie di controlli incrociati con gli Assessori regionali competenti e con
lAutorit del porto di Catania, non sembrerebbe
che questo polverino sia mai arrivato nel porto di
Catania per poi essere trasferito a Melilli.
Lo stesso per ritengo utile la convocazione della
Commissione Territorio e Ambiente di convocare la
Commissione per marted per verificare la veridicit
delle affermazioni.

di cos tanta fretta di


avere un accorpamento volontario con le Camere di Commercio di
Catania e Ragusa senza che vi fosse una legge per regolamentare il
comparto non solo in
Sicilia ma in tuttItalia?
Quali interessi (o presunti
trasversalismi)
nascondeva questo accordo che poi andato
a rotoli?
Adesso c la corsa
contro il tempo con
diffide al governatore
Crocetta (patriota gelese ma filo catanese)
e ai vari componenti
di giunta e interrogazione presentato da
Giampiero DAlia alla
Camera lo scorso 7 novembre.
Siamo al cospetto di
una guerra dichiarata
su tutti i fronti, scaturita da una scelta scellerata e precipitosa,
con la Procura di Catania che indaga su
presunti brogli, con il
Commissario Pagliaro,
tra gli altri, iscritto nel
registro degli indagati, con ipotesi di reato
contestate nell'ambito
appunto delle presunte condotte illecite. Per
non parlare di manchevolezze da parte della
Regione. La richiesta
di una commissione di
verifica delle procedure
di accorpamento, in un

primo tempo approvata


con determina dallassessore Lo Bello, non
solo stata successivamente disattesa ma,
addirittura, sono stati
varati provvedimenti in
spregio proprio a quel-

la richiesta. A questo
punto ci si augura in
un ravvedimento da
parte della Regione e
del Ministero per poter
puntare a ottimizzare
gli enti camerali con
trasparenza e legalit.
Da Ragusa occorrerebbero segnali di una
maggiore riflessione
per tutto quello che sta
accadendo con una
nuova visione camerale Ragusa-Siracusa
che rafforzerebbe laffinit commerciale tra i
due territori e consentirebbe lunione tra due
realt - come dice lon.
Minardo - che avrebbero pari dignit in termini di rappresentanza
nellesclusivo interesse delle imprese e delle attivit commerciali
rappresentate in genere.
Ma fino adesso Ragusa di tutta la vicenda
se l vista dalla finestra. Dalla serie non
mai troppo tardi, anche se c da dire che,
di ritorno dalla Cina, il
governatore Crocetta
(lupus in fabula) ha
dato disposizioni al
dirigente di presidenza di preparare tutto il
carteggio per firmare il
decreto di nomina. Se
ne sapr di pi domani.

Zito denuncia: Mozione del M5S bloccata da oltre un anno

Crollo Ecomuseo
del Mediterraneo

C'erano i soldi ma a causa della mala burocrazia

regionale una struttura che avrebbe creato turismo e


occupazione andata in pezzi. A dichiararlo il deputato regionale del M5S Stefano Zito che commenta
in questi termini il crollo di parte di quello che sarebbe
dovuto diventare lEcomuseo del Mediterraneo della
Riserva Naturale Orientata Fiume Ciane e Saline di
Siracusa. Zito aveva effettuato un sopralluogo cui era
seguita una mozione ad indirizzo della Regione Siciliana che impegnava il Governo regionale a intervenire
con urgenza si leggeva nella nota - per la messa in
sicurezza del magazzino delle saline, dato che l'acqua
del mare ne ha gi gravemente pregiudicato parte della struttura. Di fatto nel 2002 spiega Zito - la Regione aveva stanziato ben 1 milione di euro per la ristrutturazione di alcuni immobili e delle aree circostanti, ma
pare che a causa di un contenzioso, quei fondi siano
rimasti inutilizzati, sino ad arrivare al crollo di questi
giorni dovuto allazione del tempo e del mare". Il 18
Maggio 2015 il Movimento 5 Stelle aveva presentato
una mozione per sollecitare lo sblocco di questi soldi
e per limmediata messa in sicurezza del futuro Ecomuseo. "Ovviamente il nostro appello rimasto lettera
morta, ed oggi siamo di fronte allennesimo scempio ai
danni del nostro patrimonio culturale e allo sperpero di
denaro pubblico, ed ovviamente conclude il deputato
M5S - a pagare sono sempre i cittadini.

SiracusaCity 4

Sicilia 13 novembre 2016, domenica

17 mln di gare revocate


95 imprese sul lastrico

L
a lentezza delle sette Scuole: 3 gare bandite e non espletate in tempo, 4 mai bandite
stazioni appaltanti che non
hanno completato in tempo le gare per la messa in
sicurezza di alcune scuole
e i ritardi di eventuali altre
istituzioni competenti non
ha comportato unicamente
la restituzione al ministero dei 17 milioni stanziati,
ma ha anche provocato un
forte danno a 95 imprese
che, per partecipare alle
sole 3 gare bandite col criterio dellofferta economicamente pi vantaggiosa,
hanno dovuto spendere
ciascuna circa 5 mila euro.
Le aziende hanno cos dovuto bruciare invano circa
475 mila euro. Lo afferma
Santo Cutrone, presidente
di Ance Sicilia, che aggiunge: I casi sono tanti altri in
Sicilia e in generale occorre un provvedimento serio
perch finalmente dora
in poi qualcuno risarcisca
questi danni. Le imprese
edili, gi devastate dalla
crisi, non possono pi subire oltre. Prevedere finalmente un deterrente un
imperativo categorico, perch questa solo la punta
delliceberg di una situazione diffusa che tiene bloccati miliardi su miliardi per le
opere pubbliche.
Santo Cutrone, rivolgendosi al governo regionale e
ai competenti organismi di
controllo, chiede quindi che
si ponga fine allo stillicidio
burocratico di stazioni ap-

Imprese che hanno speso circa 475 mila euro per partecipare

In foto, lavori in un cantiere edile.

paltanti e di istituzioni superficiali e approssimative,


che fanno scadere i termini e in qualche caso continuano ad andare avanti in
interminabili procedure di
gara, consapevoli che non
saranno loro a pagare i costi e i danni. Ed invece
sottolinea Cutrone bisogna infrangere questalea
di impunibilit istituzionale
e personale e condannare comportamenti non pi
accettabili di fronte ad una
gravissima crisi che porta
disperazione e morte, con
il risultato di ingenti risorse
che non vengono utilizzate.
Questultimo grave caso
sottolinea Cutrone - rende
pi urgente la necessit
che lArs approvi il disegno

di legge del governo regionale che impone tempi pi


stringenti per completare le
procedure di gara. Sono in
evidenza sempre pi casi
come questi e bisogna fare
capire ai responsabili e ai
burocrati che la loro pacchia finita.
Nel caso specifico, si tratta dei finanziamenti per la
messa in sicurezza delle
scuole, sanciti con decreto dello scorso mese di
febbraio, che richiedevano
laggiudicazione provvisoria delle gare entro giugno.
Ma con i loro lentissimi ritmi impossibile denuncia Cutrone - che le nostre
pubbliche amministrazioni,
con il nuovo Codice degli
appalti, possano concludere entro quattro mesi una

Strade provinciali, discusso programma


di riqualificazione delle vie principali

Migliorare la viabilit nelle principali


assi di collegamento della zona sud: a
sostegno del comparto ortofrutticolo e
dellindotto turistico.
Queste le esigenze emerse ieri durante un sopralluogo svolto nella viabilit
provinciale della zona sud da parte
del commissario del Libero consorzio
di Siracusa, Giovanni Arnone, accompagnato dal sindaco, Roberto Bruno,
dallassessore ai Lavori pubblici, Gianni
Scala, dal presidente del consiglio comunale, Turi Borgh e dallex deputato
regionale Gioacchino La Corte, promotore dellincontro.
Gli interventi individuati come prioritari
sono la SR 6 Cozzo Flua Scivolaneve,
la sp 85 Marzamemi Chiaramida, la
strada provinciale Carrata Marza e la
Maucini per Portopalo.
Abbiamo discusso di alcuni fondamentali interventi ha dichiarato il sindaco Bruno -, sia strutturali, di progettazione e, in particolare, di manutenzione
straordinaria che sono previsti nella
zona sud. Gli uffici del Libero consorzio avvieranno prossimamente un intervento di manutenzione straordinaria
nella Cozzo Flua Scivolaneve gi preventivato per 570 mila euro, in cui verr
rifatto lasfalto e realizzati i marciapiedi,
e 460 mila euro per via Maucini, uno

Sopra il sindaco Bruno e Arnone.

degli ingressi pi importanti del centro


abitato pachinese.
Successivamente verr predisposto
il progetto esecutivo di rifacimento
della Scivolaneve. Sono strade di fondamentale importanza per migliorare
il trasporto nellambito del comparto
agricolo e per facilitare il raggiungimento delle nostre splendide spiagge, tra le pi ambite e caratteristiche
delintera Sicilia. Ringrazio per la sensibilit dimostrata sia il commissario
Arnone che lex parlamentare regionale La Corte.

gara con il criterio dellofferta economicamente pi


vantaggiosa. Per le aziende per partecipare sono
comunque costrette ad
affrontare preventivamente delle ingenti spese che,
se la gara non si conclude,
vanno perdute.
In dettaglio, il Comune di
Patti ha s bandito la gara,
ma non lha pi espletata.
Persi 2,5 milioni a bando,
le 29 imprese partecipanti hanno speso 145 mila
euro. Stesso caso per il Comune di Taormina. Perduti
1,7 milioni, le 47 imprese
partecipanti hanno speso
235 mila euro. Il Comune di
Palazzo Adriano, addirittura, ha bandito la gara, che
sarebbe ancora in corso di
espletamento nonostante
il finanziamento sia stato
revocato per scadenza dei
termini, e ci perch, secondo quanto risulta, fino a
due giorni fa la novit non
sarebbe stata ancora ufficialmente comunicata alla
commissione. Infatti, mercoled scorso la commissione tecnica aveva ancora
in calendario lattribuzione
del punteggio tecnico alle
19 offerte pervenute (una
esclusa per mancata presentazione dellofferta tecnica). Revocati 1,6 milioni,
le 19 imprese hanno speso
95 mila euro.

13 novembre 2016, domenica

Zeppole e politica
in una serata
da clima amico
di Titta Rizza
Venerd sera ci siamo riuniti in studio per celebrare San
Martino e nonostante la festa gastronomica e nonostante
il bicchiere di fresco vino novello, chi fa parte a pieno titolo
della intellighentia del Paese non ha potuto fare a meno
di parlare di politica e per la precisione di alta politica. Ed
il discorso caduto sul referendum. Accesa discussione;
mio nipote Massimo Milazzo per il no e da buon giurista ha messo in luce le molte ombre della riforma costituzionale. E il suo discorso non fa una grinza.
Io per nonostante tutto la penso diversamente e sono
per il si. Debbo fare una premessa: non sono del Pd e
non sono un innamorato di Renzi.
Colloco invece il referendum nellepoca che stiamo vivendo. E la penso cos: lidea di Europa si annacquata; i
grandi ideali dei giovani di Ventotene raccolti inizialmente
da Schuman e da Adenauer e subito dopo da De Gasperi
e da Spaak si sono terribilmente annacquati. LEuropa
divenuto il continente che costruisce muri fra un Paese e
laltro e in cui sta vincendo un estremismo protestatario
senza cultura di governo perch senza programmi.
Poi sulla scena mondiale un Regno Unito che sbatte la
porta allEuropa, e dallaltra un nuovo presidente americano che ha in programma di prendere le distanze dallEuropa per una politica isolazionistica. In questo momento per
la prima volta un capo di governo italiano alza la voce in
Europa ed addirittura minaccia di ricorrere al veto per bloccare gli arroccamenti e lisolamento in cui si vuol chiudere
per esempio il nuovo leader ungherese. La Merkel tace e
fa parlare la sua marionetta Junker che in mancanza di
argomenti da contrapporre allItalia, si rifugia nellingiuria.
Mi chiedo: in un tale scenario qual il bene dellItalia e
dellEuropa bloccare con un voto che sostanzialmente
di sfiducia al governo, il ruolo che sta svolgendo in questo
momento Renzi in Europa, o invece preferibile sostenere questa voce nuova ed autorevole di unItalia che invita
a ripensare ai motivi fondanti della Unione Europea? E il
caso di restare ancora a misurare il bene o il male di un
Paese sulla base di uno zero virgola uno di svirgolatura
di bilancio o meglio puntare alla crescita e pensare a
creare posti di lavoro per milioni di giovani disoccupati?
Realisticamente la vittoria del no aprir le porte di palazzo Chigi al comico Grillo, uomo di grande fiuto politico che
ha intuito il vento di protesta che soffia anche sullItalia,
ma che privo di cultura di governo e che non sa proporre
alcun programma di governo. Qualche anno fa gli americani si diedero come presidente un ex attore cinematografico, ed ancor oggi il mondo ne piange le conseguenze. Se vero che il governo italiano in questo momento
sta assumendo un ruolo di rilievo in Europa, non lo si pu
bloccare e sicuramente magari turandoci il naso meglio
votare si. Per la cronaca: nonostante le zeppole finali al
pistacchio e alla nutella non si cre alcuna maggioranza;
non per nulla quello di avvocato un mestiere che impone
una fortissima individualit.

Spendig review, Ferla e Buscemi


decidono unico segretario comunale

La convenzione per la gestione


associata del servizio di segreteria stata approvata dal consiglio comunale di Buscemi con
il comune di Ferla. Il regolamento in materia di ordinamento dei
segretari, comunali e provinciali, prevede per i comuni appartenenti alla stessa sezione regionale dellex agenzia di gestione
degli albi di potersi consorziare
per la gestione del servizio di
segreteria.
E la scelta che hanno fatto i
comuni di Buscemi e Ferla in
unottica di risparmio economico, di efficacia, di efficienza e bilanciamento del lavoro da svolgere da parte dei professionisti.
Capofila della convenzione il
comune di Ferla e spetta al sindaco Michelangelo Giansiracusa, previo accordo con il collega
Sebastiano Carb, nominare il
segretario per entrambi i centri.
Il professionista svolger 21 ore
settimanali negli uffici comunali
di Ferla e 15 in quelli di Buscemi.

I sindaci Giansiracusa e Carb.

La convenzione avr validit


di 18 mesi e sar rinnovata tacitamente se uno dei due comuni, nei 30 giorni precedenti
la data di scadenza, non esprimer parere contrario. Sar
compito del comune capofila,
e dunque Ferla, fare le dovute
comunicazioni alla Prefettura e
agli uffici regionali competenti.
Il segretario comunale Luca
Rosso e il professionista, con
la sottoscrizione della convenzione, potr mantenere la posizione di segretario comunale
in entrambi i centri.

Ad operare la Squadra Mobile e agenti delle Volanti di Siracusa

La Polizia esegue due ordine


didetenzioneaSiracusaeadAvola
Pugliara e Morale per reati inerenti gli stupefacenti

Sicilia 5

SiracusaCity

I malviventi avevano raccolto in tutta


fretta circa 250 kg di agrumi

Furto di limoni
i Carabinieri
acciuffano 2 persone

I poliziotti della Squadra Mobile di Siracusa,

hanno eseguito un ordine di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica
presso il Tribunale di Siracusa, nei confronti di
Carmelo Pugliara 42 anni, siracusano. Luomo
deve espiare una pena di un anno e 16 giorni
per reati inerenti gli stupefacenti, commessi a
Siracusa nellottobre del 2014. In un normale
controllo su strada. Gli agenti intimano al conducente di unauto in transito di fermarsi, ma
notano un certo nervosismo dei due passeggeri del veicolo. Un comportamento che i poliziotti
hanno ritenuto sospetto, tanto da indurli a perquisire la vettura. Allinterno, una piccola quantit di marijuana. A quel punto scattata anche
la perquisizione domiciliare. A casa di uno di
loro, Carmelo Pugliara, 40 anni, gli agenti trovarono 600 grammi di marijuana, una bilancia
elettrica e un bilancino di precisione. E stato
arrestato e posto ai domiciliari. Laltro uomo, un
trentenne siracusano, invece fu denunciato.
Agenti in servizio alle Volanti della Questura di
Siracusa, hanno eseguito unordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Catania, nei confronti di Vincenzo Latina 34 anni, siracusano, per il reato di evasione
dagli arresti domiciliari cui era sottoposto.
In citt gli Agenti delle Volanti hanno denun-

Sorpreso a spacciare, arrestato


dai Carabinieri un pusher
Continua

il contrasto
dello spaccio a Siracusa
da parte dellArma dei
Carabinieri di Siracusa.
Venerd sera i militari
della Stazione di Ortigia,
durante un mirato e specifico servizio antidroga,
hanno arrestato in flagranza di reato Salvatore Polini, siracusano, 26
anni, con precedenti di
polizia specifici, per il reato di detenzione ai fini di
spaccio di sostanza stupefacente. I Carabinieri,
dopo aver individuato
il Polini, proceduto alla
perquisizione anche domiciliare hanno eseguito
larresto del 26enne e
hanno recuperato varie
dosi di hashish, per un
totale di 36 gr e 316 euro
provento dellattivit di
spaccio. Il Polini, dopo
le incombenze di rito,

Salvatore Polini
su disposizione dellAG
di Siracusa, stato accompagnato presso la
sua abitazione in regime
degli arresti domiciliari. In aggiunta, sempre
nellespletamento di detto servizio venivano segnalati alla Prefettura di
Siracusa altri 4 ragazzi
poco pi che 20enni trovati in possesso di una
modica quantit di sostanza stupefacente del
tipo hashish.

Due ordini di esecuzione per la carcerazione

I Carabinieri di Floridia hanno ottemperato ad un ordi-

ne di esecuzione per la carcerazione emesso dallUfficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso la Corte dAppello di Catania, arrestando
il 53enne ragusano Fabio Greco, pregiudicato, residente a Floridia e domiciliato a Siracusa, condannato
a scontare una pena di un anno e otto mesi di reclusione per il reato di violenza sessuale continuata
commesso in Floridia nel marzo 2004.
A Portopalo sto tratto in arresto in ottemperanza ad
ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva
in regime di detenzione domiciliare emesso dallufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica
presso il Tribunale ordinario di Siracusa Riccardo
Lombardini, di 41 anni, gi noto alle forze dellordine
per i suoi precedenti di polizia.

Paolo Giummo

Marco Palermo

A
Noto, in contrada Marganelli, nei pressi della riserva naturale di Vendicari, i Carabinieri di Pachino hanno
Carmelo Pugliara, Vincenzo Latina e Vincenzo Morale

ciato, altres, due persone per inosservanza


agli obblighi della sorveglianza speciale cui
sono sottoposti. Infine, alle ore 00.30 odierne,
Agenti delle Volanti sono intervenuti allinterno di un parcheggio condominiale nei pressi
di Via Filisto per il tentativo di incendio doloso
di unautovettura Daewoo Matiz di propriet di
una donna. Sul posto sono intervenuti i Vigili
del Fuoco. Indagini in corso.
Ad Avola gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso
dal Tribunale di Catania, nei confronti di Vincenzo Morale di 48 anni di Avola. Luomo deve
espiare una pena di un anno e due mesi di reclusione per reati inerenti gli stupefacenti.

tratto in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato due persone: Paolo Giummo, 42 anni, e Marco
Palermo, 33 anni, entrambi gi noti alle forze dellordine per i loro precedenti di polizia. I due uomini, approfittando della calma del venerd pomeriggio, aveva
parcheggiato il proprio furgono a ridosso di un terreno
adibito a limoneto e, dopo essersi introdotti allinterno,
avevano raccolto in tutta fretta circa 250 kg di limoni
riponendoli in 12 cassette in legno che erano gi state
caricate sul mezzo pronte per essere portate via. Ma
sul posto giungeva il proprietario del terreno il quale,
notando degli estranei nella sua propriet, contattava
il numero di emergenza 112 richiedendo lintervento di
una pattuglia. Allarrivo dei Carabinieri, gi impegnati
in zona in servizio di perlustrazione sul territorio finalizzato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, i
due uomini non hanno potuto far altro che ammettere
le proprie responsabilit. La refurtiva stata restituita
al legittimo proprietario. Al termine delle formalit di
rito gli arrestati sono stati tradotti presso le rispettive
abitazione al regime degli arresti domiciliari.

Nel

Siracusano 6

13 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

Sicilia 13 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

Lilt, un grandissimo successo per


la prevenzione senologica a Siracusa

Conclusa la Campagna Nastro Rosa 2016


della Lilt aretusea. Con laccesso di tantissime
giovani donne agli spazi di prevenzione della
LILT, anche questanno, il messaggio sulla prevenzione senologica passato forte e chiaro

Con oltre 800 visite

gratuite, corredate da
tantissime ecografie
e mammografie, si
chiude il bilancio del
MESE ROSA della
LILT siracusana.
Con laccesso di tantissime giovani donne agli spazi di prevenzione della LILT,
anche questanno, il
messaggio sulla prevenzione senologica
passato forte e chiaro
Un messaggio, promosso e diffuso, anche questanno, per
tutto il mese di ottobre:
il mese che la Lega
Italiana per la Lotta al
Tumore ha dedicato a
tutte le donne ed alla
prevenzione primaria
e secondaria del tumore al seno.
A mese finito, possibile dire che si
concluso nella migliore delle maniere un
progetto di grande
valenza sociale e di
sensibilizzazione ver-

La

so quello che rappresenta ancora uno dei


pi grandi nemici della
donna. Di questa conclusione, cos rosea
e straordinaria, non
possiamo che essere
felici e soddisfatti. Dice
il presidente, il Dott.
Castobello: Abbiamo
impiegato tante energie per poter arrivare
al cuore della cittadinanza femminile. Abbiamo utilizzato tutti i
mezzi a nostra disposizione ed abbiamo
sicuramente centrato
gli obiettivi preposti.
I risultati di Vision e
di
Sensibilizzazione
raggiunti sono enormi
anche grazie alla prima edizione di Rosa di
Sera, un evento a cui
hanno contribuito tanti
artisti del mondo della
musica, della moda e
dello spettacolo e con
una madrina deccezione: la cantante Gerardina Trovato. La serata finale ha raccolto,

precariet per chi lavora in un Call Center oggi


anche a Siracusa ha raggiunto il suo epilogo.
Eurocall
S.r.l.,
societ attiva da alcuni anni a
Siracusa, nel settore, con
un CENTINAIO di risorse
al suo attivo ha informato
le OO.SS. che per ...Un
mercato fortemente interessato da una situazione
dincertezza circa i volumi
delle attivit che vengono
commissionate dai clienti
dovr trasferire le lavoratrici e i lavoratori presso
le unit produttive di Catania o Enna.
Questa operativit che lAzienda vorrebbe adottare
per SLC CGIL Siracusa
cela con il falso trasferimento un licenziamento
annunciato.
Il chiarimento di questo
pensiero non cervellotico,
di fatto, quanti saranno le
lavoratrici o i lavoratori che
con un salario di 800/900

Foto di gruppo
nella magnifica Piazza
Duomo della citt di
Augusta, oltre 5000
persone.
La diagnosi precoce
fondamentale, continua il Dott. Castobello, e rappresenta un
cardine importante di
un anello inscindibile
per la lotta al tumore
al seno, rimanendo
essa, ancora oggi,
la prima arma contro
questo big killer. E
perci fondamentale
continuare nella sen-

sibilizzazione: solo in
questa maniera sempre pi donne si sottoporranno a visite di
prevenzione costanti.
Oltre a Rosa di Sera,
il messaggio della prevenzione passato anche attraverso levento
lo shopping si tinge di
rosa che ha visto oltre
200 attivit commerciali vestite di rosa per
poter sostenere la LILT
in questo mese.
Doverosi i ringraziamenti di chi ha lavo-

Questa operativit che lAzienda vorrebbe adottare per SLC CGIL Siracusa cela con il falso trasferimento un licenziamento annunciato

Lettera aperta a lavoratrici e lavoratori


di Eurocall srl sito di Siracusa

euro mensili saranno nelle


condizioni di viaggiare tutti i giorni da Siracusa per
Catania o addirittura Enna

andata e ritorno e mantenere un accettabile tenore di


vita???
Oggi tra le fila degli occupati

rato dietro le quinte e


ha voluto tutto questo:
Un
ringraziamento
va a tutti quelli che,
a diverso titolo, hanno sostenuto questa
grande campagna di
prevenzione - afferma
il presidente provinciale. - Lobiettivo che ci
eravamo preposti era
quello di raggiungere
direttamente i cittadini, perch devono
conoscere l'importanza della prevenzione.
Ed stato raggiunto.
Questa edizione della Campagna Nastro
Rosa ci ha permesso
di realizzare dei grandi numeri e soprattutto ci ha permesso di
rendere pi forte il
nostro operato portando grande visibilit in
tutta la provincia alle
informazioni, alle consulenze, alle visite senologiche e agli esami
gratuiti per la diagnosi
precoce.
Quindi, grandi numeri,
grande affluenza e un
grandissimo successo. Una grandissima
vittoria per la prevenzione. Perch prevenire vivere.

nei Call Center troviamo, s,


giovani alle prime esperienze lavorative ma anche chi
sbarca il lunario, e di questo
MESTIERE ne fa, e ne ha
fatto, una ragione di vita.
Le cento risorse produttive
innescano un indotto di almeno trecento persone e in
una provincia come quella
di Siracusa dove il lavoro non si trova certo dietro
langolo crea con questa richiesta di trasferimento un
devastante terremoto tra i
lavoratori... e le loro famiglie.
Slc Cgil Siracusa, in data
dieci novembre c/a si resa
disponibile per un incontro
con la parte imprenditoriale
per i chiarimenti e le determinazioni del caso.
La ricerca di soluzioni condivise sar il filo conduttore
in quellincontro... ma lesistenza e la conservazione della forza lavoro sar
per SLC CGIL Siracusa un
tema vincolante.

Solarino, Nomina Salvatrice Cassia. Gianni:


Grave peccato politico di Scorpo. Lassessore sappia sciogliere i
conflitti di interesse
Mi meraviglia come

si possa passare da
una parte allaltra con
una tale leggerezza
e superficialit. Cos
il Consigliere comunale di opposizione
Michele Gianni commenta la nomina di
Salvatrice Cassia.
Di fatto, accettare
questo incarico significa
cancellare
tutto ci che si fatto in quasi 4 anni e
mezzo; come se non
contasse pi nulla
afferma . Oggi il
sindaco Scorpo si
macchiato di un grave peccato politico,
qual , a mio avviso,
fare nuovi acquisti
in campagna elettorale al solo scopo di sorreggere la
sua candidatura alle
prossime
elezioni,
mostrando la falsit
della
compattezza
della propria maggioranza.
A Salvatrice Cassia,
vice sindaco e neo
assessore a Politiche giovanili, Tempo
libero giovani, Servizi sociali, Solidariet
sociale e Famiglia,
Michele Gianni invia
gli auguri di buon
lavoro e un invito:
quello di riuscire a
sciogliere gli eventuali conflitti di interesse che potrebbero sorgere da questi
nuovi incarichi. Da
assessore ai Servizi sociali quando
convocher le associazioni che si interessano di sociale
cosa far essendo
lei stessa presidente della cooperativa
San Vincenzo? Si
auto
convocher?
Mentre le altre associazioni saranno
rappresentante dai
rispettivi
presidenti l'assessore sapr
distinguere e in che
modo, il proprio ruolo di interessata con
quello di super partes? E la stessa cosa
avverr in qualit di
responsabile di uno
dei pi grandi patronati di Solarino e del
CAF, con cui i Comuni stringono strette
collaborazioni.

Consulta civica: De Simone propone un modello


turistico favorevole alloccupazione lavorativa

La

destagionalizzazione del turismo sembra ormai


aver preso il via
su Siracusa in cui,
durante lanno, si
percepisce
una
leggera inflessione
verso la crescita di
nuove visite in Citt.
Dati alla mano, di
certo conseguenza della crisi internazionale che
da qualche anno,
ormai, indirizza i
turisti a fare capolinea in Sicilia, malgrado la mancanza
di politiche volte
allo sviluppo della
proposta turistica e
del welcome targate, nel caso nostro,
Siracusa. Bando
alle
chiacchiere,
appurate le lacune
bisogna assolutamente provvedere
con soluzioni efficaci affinch si
ottengano risultati
produttivi soprattutto quando si parla di turismo, setto-

otificato al Comune
di Canicattini Bagni da
parte dellAssessorato
regionale delle Infrastrutture e mobilit, il
finanziamento, attraverso il Fondo per lo
Sviluppo e la Coesione
2014-2020, dei lavori di riqualificazione,
recupero e manutenzione delle facciate e
della copertura del lato
nord del Palazzo Municipale che si affaccia
su via Principessa Jolanda e via S. Pellico,
dove sono allocate la
maggior parte degli
uffici, lAula consiliare,
la Polizia Municipale, i
Servizi Sociali, il parco
macchine, lUfficio di
Collocamento, lAgenzia di Sviluppo degli
Iblei con relativi apparati tecnici, gli archivi
dellEnte, la sede della
Banda musicale, e al
piano terra lUfficio postale.
Il finanziamento di
810.900,00
euro
servir, su progetto

Bando alle chiacchiere, appurate le lacune bisogna assolutamente


provvedere con soluzioni efficaci affinch si ottengano risultati produttivi

re che potrebbe,
anzi, deve, offrire
occupazione
a
trecentosessanta
gradi, a Siracusa
in special modo
- Damiano De
Simone Presidente della Consulta
Civica che su questa breve analisi
intende stimolare
lAmministrazione
Comunale a cam-

biare visione e metodo della gestione


pubblica, orientandola a creare le
condizioni favorevoli a sviluppare
un modello turistico corredato di
proposte valide a
favorire lincoming
ed al contempo la
crescita occupazionale attraverso
il coinvolgimento di

cittadini propositivi e talentuosi che


molto spesso perdiamo nei viaggi
della speranza per
mancanza di opportunit in Citt.
Da un lato - dice
Damiano De Simone - non si ancora stati in grado di
sviluppare lenorme potenziale che
offre il territorio e la

Caniattini, lavori di recupero e manutenzione


delle facciate, della copertura e installazione
impianto fotovoltaico parte nord del palazzo comunale

dellUfficio Tecnico,
progettista il Geom.
Emanuele Roccaro,
Rup
Geom. Capo

Giuseppe Carpinteri,
a rifare e consolidare
(con cappotto termico)
le due facciate del Pa-

lazzo Municipale, realizzate in epoca recente, rinnovare gli infissi,


a rifare tutti i servizi

Sicilia 7

Nel

Siracusano

storia di Siracusa i
cui siti culturali, che
potremmo affidare
a cooperative ed
associazioni, privi
di manutenzione
ordinaria, sommersi tutto lanno da
erbacce e spazzatura. E questo un
dato di fatto.
Dallaltro, invece,
molto spesso le
idee provengono
dalla societ civile ma non trovano
luce per mancanza
di risorse finanziarie private o garanzie per chiederle
agli istituti bancari
e funzionali agli
start-up.
proprio a questa
condizione di stallo
che conclude dicendo il presidente
della Consulta Civica Damiano De
Simone - intendo
dare una soluzione invitando lAmministrazione Comunale a tendere
una mano verso la
mole di idee provenienti dalla societ civile quindi
investendo
sulle
proposte pi valide
che vanno dallintrattenimento alla
gestione di siti, ancor oggi purtroppo
abbandonati allincuria, ai servizi rientranti nel welco-

me fino ad attivit
ricreative dalle varie offerte, facilitandone anche laccesso al credito
quindi
facendosi
ente promotore e
garante di un percorso di crescita
imprenditoriale
condivisa che da
un lato permette di
iniziare a strutturare e programmare
unofferta turistica
virtuosa,
rispondente e variegata
in Citt, ottenendo benefici anche
economici da capitolare in bilancio
vista linesigibile e
fastidiosa tassa di
soggiorno che a
nulla porta se non
a mettere in imbarazzo le strutture
alberghiere vista
lassenza di servizi. Dallaltra, invece, converte la
speranza, di molti
talentuosi cittadini,
in certezza lavorativa, e cos via ad
effetto domino.
Un modello di management che pu
essere applicato
anche in altri settori se davvero
vogliamo
uscire
da questo buio ed
ormai troppo lungo periodo di crisi
socio-economica
pubblica e privata.

igienici e la copertura
esterna (terrazzamento) della
struttura,
dove verr installato
un moderno impianto
fotovoltaico da 20 Kwh
oltre al solare termico.
Soddisfatti il Sindaco Paolo Amenta e
lAssessore ai Lavori
Pubblici, Salvatore La
Rosa, per il risultato
conseguito, dopo la
partecipazione al bando, che insieme ai tecnici comunali ne hanno seguito tutto liter
sino al finanziamento.
Il recupero e la manutenzione di questa
parte del Palazzo Municipale - hanno commentato il Sindaco
Amenta e lAssessore
La Rosa - si inquadra
nel percorso da tempo
avviato dalla nostra
Amministrazione
di
riqualificazione urbana e di sostenibilit
degli edifici pubblici,
attraverso il risparmio
energetico e addirittura la produzione pulita

di energia, con il fotovoltaico, cos come gi


avviene negli impianti
sportivi. Un pro-getto
ed un risultato che si
aggiunge agli altri interventi di riqualificazione gi avviati, da via
Principessa Jolanda a
via Grimaldi, a cui si
aggiungono, altres, le
altre opere che abbiamo presentato e per le
quali abbiamo ottenuto il finanziamento, ad
iniziare dal completamento della parte sud
di via XX Settembre
(dalla gi riqualificata
Piazza XX Settembre
verso Palazzo Cianci),
al 1.352.824 di euro
per la ristrutturazione
dello stadio comunale,
compreso di tappeto
erboso e tribunetta, e
il completamento e bonifica dellex disca-rica
Messina di contrada
Bagni, per cui in questi anni il Comune era
costretto ad intervenire
per il recupero del percolato.

Nel

Siracusano 8

Sicilia 13 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

Vivere una vita di qualit: un diritto di ogni persona,


anche se affetta da una malattia inguaribile

na vita da vivere tutta. Perch ogni


essere umano ha diritto a trascorrere il
suo tempo nel miglior
modo possibile, anche se affetto da una
patologia
inguaribile. E il principio su
cui si basano le cure
palliative che, a titolo
gratuito, assicurano
al paziente e alla sua
famiglia una vita qualitativamente migliore,
nonostante una condizione di malattia avanzata e inguaribile.
Ieri ricorsa la Giornata di San Martino,
ideata dalla Federazione italiana di cure
palliative e dedicata ai
diritti dei malati terminali per sensibilizzare
lopinione
pubblica
sui bisogni di chi sta
attraversando un periodo difficile e delle
loro famiglie. Vivila
tutta lo slogan che
questanno la Federazione ha scelto per la
campagna di sensibilizzazione e di informazione che continua
ad essere necessaria
per chiarire la confusione che spesso
aleggia sul tema e
per diffondere il diritto

Inaugurato

domenica 6 novembre lanno


sociale della Sezione
di Siracusa di Italia
Nostra nella splendida cornice del castello Tafuri a Capo
Pssero.
La bellissima giornata ha permesso di
far godere ancora di
pi della vista mozza
fiato che si gode dalle
terrazze del castello
su cui predomina lisola di Capo Passero
con il suo splendido
forte, sorto a difesa
della costa orientale della Sicilia dagli
attacchi
pirateschi.
A questo riguardo la
prof.ssa Pina Cannizzo ,Consigliera della
Sezione, ha illustrato
per mezzo di immagini , la funzione e
lesistenza di questi
luoghi di difesa che
impreziosiscono tutto il litorale siracusano e che negli anni
precesenti sono stati
oggetto di studio da

Dallammuina al nuovo ordine


sociale, domani presentazione
del 31 report sud sullo stato
delleconomia nel mezzogiorno

Celebrata la giornata di san martino,


dedicata alle cure palliative

migliore e di qualit,
anche nella sua fase
finale, lobiettivo
delle cure palliative.
Un prendersi cura
dei pazienti, come un
mantello che avvolge,
protegge e difende.
Lo stesso mantello
che, narra la leggenda, San Martino si sfil e tagli a met per
coprire un vecchietto
sfinito dalla stanchezza e dal freddo. Dopo
questatto di generosit e solidariet, racconta il mito, il tempo
mut, il cielo si schiar e il freddo cess,
lasciando spazio ad
unaria pi mite, lEstate di San Martino
appunto.
Per questa ragione,
nel 2000, la FICP ha
scelto l11 novembre
come giornata dedicata alle cure palliative, il cui termine deriva proprio da pallium,
mantello.
I volontari di Samot
Ragusa Onlus sono
stati presenti tutta la
giornata in diverse
farmacie.

La costante e qualificata presenza della Sezione di Siracusa sul territorio sta cominciando a dare i suoi frutti

parte di Italia Nostra


in un progetto di censimento nazionale.
Non meno interessante lillustrazione
da parte dellArchitetto Cantone,una delle
proprietarie , delle
fasi di restauro a cui
il castello stato sottoposto dopo anni
di abbandono. Per
questa opera di riqualificazione la Presidente della Sezione
ha avuto parole di
lode per i proprietari che ha ringraziato
per lospitalit.
Nel pomeriggio ha
fatto seguito una breve visita al centro storico di Noto dove, per
volont di un gruppo
di residenti sta sorgendo un Presidio
di Italia Nostra che
far seguito a quelli
di Melilli e Lentini.
La costante e qualificata presenza della
Sezione di Siracusa
sul territorio sta cominciando a dare i
suoi frutti.

in diverse farmacie
delle province di Ragusa, Siracusa e Trapani, aree in cui opera,
per offrire le corrette
informazioni in materia di cure palliative.
Offrire assistenza e
aiuto ai malati e ai loro
famigliari per una vita

Inaugurato domenica scorsa lanno sociale


della sezione di Siracusa di Italia Nostra

Sopra, un momento della cerimonia

Siracusano

Masha e Orso, 6 mila euro


per la pediatria di Siracusa
A

degli Studi di Palermo, Fondazione


Curella), presenta
il Rapporto Alessandro La Monica
(presidente Diste
Consulting).
Ne
discutono Antonio
Purpura (Universit degli studi di
Palermo), Gaetano
Armao (Universit
degli Studi di Palermo) e Sebastiano Bavetta (Universit degli Studi
di Palermo).
Con
loccasione
saranno
presentate Le Giornate
dellEconomia del
Mezzogiorno che
si svolgeranno dal
21 al 26 novembre.

di ciascuno di vivere
fino alla fine con dignit.
Anche Samot Ragusa Onlus, impegnata
sul territorio siciliano
nellassistenza ai malati terminali, ha aderito alliniziativa con la
presenza di volontari

Nel

La casa di Orso arrivata direttamente dalla Russia, dove stata


costruita interamente in legno
seguendo la linea e gli elementi di
quella della fortunata serie TV

allammuina
al nuovo ordine
sociale il titolo
delledizione
numero 31 del Report
Sud, il rapporto semestrale previsionale sulleconomia
del Mezzogiorno,
realizzato da Diste
Consulting
per
Fondazione
Curella, che sar
presentata luned
14 novembre, alle
10 (fino alle 12)
nella sala conferenze
dellAssociazione Siciliana
della Stampa (via
F.Crispi, 286).
Apre e coordina i
lavori Pietro Busetta
(Universit

Locandina dellevento

Sicilia 9

13 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

mmonta a 5.790
euro il ricavato delle
offerte che i visitatori
della casa di Masha
e Orso allestita dal
26 settembre al 6
novembre scorso al
Parco Commerciale Belvedere hanno
destinato al reparto
di Pediatria dellospedale Umberto I
di Siracusa.
Si svolta la cerimonia di consegna
dellassegno da parte del direttore del
Parco Commerciale
Belvedere Patrick
Picco nelle mani del
direttore generale
dellAsp di Siracusa
Salvatore Brugaletta alla presenza del
direttore del reparto
di Pediatria Antonio
Rotondo.
Sono grato a nome
dellAsp di Siracusa
ha detto il direttore generale Brugaletta unitamente al
direttore del repar-

to Rotondo - per la
sensibilit della dirigenza del Centro
commerciale
che
ha deciso di destinare il ricavato di
questa lodevole iniziativa allacquisto
di apparecchiature
per il reparto di Pediatria. Grato anche
a tutte le famiglie
che nellaccompagnare i propri piccoli nel mondo di
Masha e Orso lo
hanno fatto con la
consapevolezza
che il loro gesto
avrebbe contribuito
ad incrementare la
dotazione strumentale sanitaria di un
reparto per i bambini.
Ringraziamo tutti
coloro che hanno
voluto partecipare
e sostenere questa raccolta fondi
dichiara
Patrick
Picco, direttore del
centro
Belvedere

l servizio di pulizia degli


uffici comunale torner
ad essere organizzato
e programmato: sar la
ditta Bsf con sede a Caltanissetta ad occuparsi
della gestione. Negli ultimi anni ha dichiarato
il sindaco, Roberto Bruno
-, il servizio era sporadico
e non prevedeva una pianificazione.
Adesso, grazie alla programmazione e gli interventi sistematici, potremo garantire migliori
condizioni di igiene a tutela dei dipendenti municipali e dei cittadini.
Il servizio coster 40 mila
euro, sar garantito tutti i
giorni lavorativi e prevede
interventi per un totale di
6 mila 500 metri quadri,
ovvero la superficie totale
degli uffici comunali: palazzo centrale di via XXV

Referendum,
convocata per
luned la commissione elettorale comunale
per la nomina
degli Scrutatori
I

La casa di Masha e Orso


siamo
particolarmente felici perch
questa iniziativa
riuscita nella sua
semplicit a divertire
i bambini rendendoli
parte attiva a sostegno di coetanei pi
sfortunati di loro. La
casa di Orso riuscita a divertire i pi
piccoli ed a sensibilizzare tutti noi sui
temi della salute e
della filantropia.
La casa di Orso arrivata direttamente
dalla Russia, dove
stata costruita in-

teramente in legno
seguendo la linea e
gli elementi di quella
della fortunata serie
TV
Masha&Orso.
Migliaia di bambini
hanno fatto le foto
sulla grande poltrona del loro amico
peloso, giocato e
partecipato alle tante attivit proposte
sui tavolini allestiti nel suo celebre
orto e incontrato dal
vivo i characters dei
loro idoli proprio il
giorno dellapertura. Laccesso alla

casa era gratuito


con offerta libera a
favore dellospedale Umberto primo
di Siracusa: per divertirsi e contribuire
alla generosa raccolta portata avanti
grazie ai pi piccoli
ed alle loro famiglie.
Il 24 settembre i live
characters Masha
e Orso si sono anche recati in visita
ai bambini ricoverati nel reparto di
Pediatria dellospedale Umberto I di
Siracusa.

Dopo diversi anni di soluzioni tampone e interventi occasionali. Coster 40 mila euro lanno

Pulizia uffici comunali, torna il servizio


organizzato. Sar gestito dalla ditta Bsf

Luglio, ufficio Tecnico di


via Catania, asili nido in
via Catania e Mazzini, Polizia municipale in via Mallia, Ecologia, Commercio
e Tributi in via Mascagni,
Servizi demografici in via
Unit, Welfare in via Nenni, Pubblica istruzione,
Turismo, Spettacolo e biblioteca in via Matteotti e
pinacoteca in via Unit.
Un servizio ha precisato lassessore ai Lavori
pubblici, Gianni Scala -,
che verr svolto con idoneo personale, mediante
lutilizzo di valide e adeguate attrezzature e con
materiali di qualit.

l Sindaco Paolo Amenta, cos


come previsto dalla normativa, ha
convocato per Luned 14 Novembre 2016, alle ore
9:00, nella sede
del Palazzo Municipale, la Commissione Elettorale Comunale per
la nomina dei 24
Scrutatori Effettivi
e dei 24 Supplenti
che verranno
assegnati negli 8
Seggi della citt
per il Referendum
costituzionale del
4 Dicembre 2016.
Ad ogni Scrutatore sar richiesta
una Dichiarazione
Sostitutiva da cui
risulti lo stato di Disoccupazione. La
mancata Dichiarazione comporter
lesclusione dalla
nomina e lo scorrimento dalla graduatoria dei Supplenti.
Si ricorda, inoltre, che scade il
14 Novembre il
termine per la richiesta del VOTO
DOMICILIARE,
consentito
non
soltanto agli elettori in condizioni di
dipendenza continuativa e vitale
da apparecchiature elettromedicali,
ma anche a coloro
che siano affetti da
altre
gravissime
infermit, tali da
rendere impossibile lallontanamento
dalla propria abitazione.
Per la richiesta
pu essere utilizzato il modulo
reperibile presso
lufficio elettorale
o sul sito Internet
del Comune www.
comunedicanicattinibagni.it dal
men Uffici e Procedimenti sezione
Servizi Elettorali.

Territorio 10

Sicilia 13 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

13 novembre 2016, domenica

Noto, lavori di ripavimentazione


di piano alto a rilento

Carissimi

fir-

matari,
difficile per me
poter giudicare
i pro e i contro
del piano di ripavimentazione
proposto senza
aver visto una relazione tecnica.
Comunque, dalla
mia prospettiva
di storico dellarchitettura che ha
studiato Noto fin
dagli anni 60,
importante considerare la citt
nella sua interezza e non in parti
separate.
La
pavimentazione della strada principale del
centro
storico,
Corso
Vittorio
Emanuele,
dovrebbe regolare
lo standard di tutta la citt come
dal 18-19 secolo.
Il Piano Alto
un quartiere cruciale che definisce Noto come
un centro storico
con
importanti edifici monumentali ed edifici
tipici (in inglese
vernacular) del
Settecento e del
Ottocento.
La lastra di pietra
lavica una parte dellesperienza storica tanto
quanto i bellissimi edifici della
citt.
Attraversando Noto, le
pietre permettono
sia alle macchine
di rallentare oppure, quando si
cammina, fanno
pensare a dove si
mettono i piedi.
Questa azione di
percepire letteralmente il passato
rende pi consapevoli di esso.
anche questo

La direzione superficiale e distratta tanto che si ritorna


sul lavoro gi fatto per inserire gli scivoli per le persone disabili

vedere e sentire
il passato urbano
che rende Noto
cos
speciale.
Io credo che il
passato fisico di
Noto dovrebbe

ritus of Architectural History


University of
California, Berkeley

Dalle notizie di

cemento, che il
ritardo per questa variante sar
contenuto e che i
lavori non saranno comunque ultimati entro lan-

Chiunque,
facendo un giro
al Piano Alto, si
accorge che i lavori vanno a rilento, la direzione superficiale

Lunica
cosa certa che i
tempi si
allungano
e con essi
le spese
ed i disagi
della collettivit

essere salvaguardato e prima che


qualsiasi tipo di
asfalto
venga
applicato
sulle
strade del Piano
Alto la decisione
dovrebbe essere
considerata con
estrema attenzione.
Stephen
Tobriner
Professor Eme-

stampa apprendiamo che in


un incontro tra
rappresentanti dellA.C. e i
commercianti del
Piano Alto, lAssessore Frasca ha
informato che le
strade del quartiere non saranno pi asfaltate,
ma
piastrellate
con mattoni di

no corrente.
Sembra che siano
state cos accolte
in parte le richieste che i cittadini
e Passione Civile avevano fatto
con ripetuti comunicati stampa
e volantini e con
la petizione consegnata allA.C.
il 21/IX/2016.
Ma non cos.

e distratta tanto
che si ritorna sul
lavoro gi fatto
per inserire gli
scivoli per le persone disabili, non
si previsto il
rifacimento delle fatiscenti reti
idriche e fognarie e ancora non
c nessuna certezza sulla scelta
dei materiali da

usare per la pavimentazione ( i


ventilati mattoni
di cemento pressato autobloccanti sono una pezza
pi deleteria del
buco).
Lunica cosa certa che i tempi
si allungano e
con essi le spese
ed i disagi della
collettivit. E ci
non per le necessarie varianti sopravvenute, ma
perch il progetto stato redatto
male e ancora
peggio
portato
avanti, per i lavori frettolosamente
iniziati alla vigilia delle elezioni
come grande spot
elettorale, pagato
dai cittadini visto
che il sindaco ha
provveduto per
ci ad accendere
un mutuo.
Abbiamo ereditato un patrimonio prezioso per
armonia urbanistica e architettonica.
E come chi ha
ereditato un magnifico palazzo
storico, arredato con preziosi
mobili, se deve
fare un restauro
sceglie accuratamente materiali
adeguati per stile e qualit, allo
stesso modo Amministratori e Cittadini abbiamo
il dovere di conservare la storia e
lanima della citt
in ogni particolare e nella sua interezza.
Non solo per i
nostri i figli, ma
per lumanit visto che Noto
patrimonio UNESCO.
Passione Civile

Sicilia 11

Sport

Nel derby archeologico in programma oggi alle 14,30 al De Simone

una consolidata tradizione che


quando il risultato
delle partite sembra quasi a portata
di mano, una volta
in campo le cose si
complicano cos tanto che si rischia poi
di perderle. E latmosfera che aleggia sul
derby dellarcheologia isolana e quello
improntato alleuforia per il primo successo esterno conseguito
domenica
scorsa a Reggio. Di
questo stato di cose
potrebbe
approfittarne lAkragas che
Raffaele Di Napoli
ha plasmato proprio
sul fattore sorpresa.
Il tema dellincontro
per il Siracusa ha
quindi una doppia
sfaccetatura: in primo luogo quello di
sbloccarlo pi presto possibile e in seconda battuta quello
di prevenire i colpi
di coda cui i biancoazzurri ci hanno
abituato, come insegna la loro vittoria al
Massimino conquistata negli ultimi secondi dellincontro. Il
terreno minato che
Di Napoli ha disposto e che ha fruttato
allAkragas
undici
punticini e la conquista di un posto al
sole al centro della
classifica, fatto di
attaccanti che si trasformano in terzini e
viceversa e di gente

Il rinato Siracusa in corsia di sorpasso


chiede strada al gigante agrigentino

Fra gli azzurri mancher Spinelli, sostituito dal rientrante Toscano - Per il resto Sottil
conferma la formazione che domenica si imposta autorevolmente a Reggio

Nicola Talamo (20) in azione con la maglia del Latina

arrivata da difensore
puro come Matteo
Zanin, diventato il
match winner della
squadra con cinque
reti, di cui quattro in
campionato e uno in
coppa. E nellarea
delle trasformazioni
di ruoli non questo il solo caso, visto
che c anche quello
di Daniele Marino,
il capitano, che di
gol, lui che ne aveva fatto pochisimi in
carriera, ne ha gi
messi a segno gi

tre. Infine il peperino Gomez, anchegli con tre reti, che


utilizzato sia a destra che a sinistra,
capace di mettere
lo scompiglio nelle
difese
avversarie
con le sue velenose
serpentine. Andrea
Sottil, far dunque
bene ad impostare,
come sembra che
abbia gi fatto, la
partita sui binari di
un equilibrio tattico
che non prevede la
concessione di molti

spazi alle manovre


avversarie. Una tattica di piena consapevolezza dei limiti che
ancora presenta la
sua squadra e della
possibilit di superare lavversario senza
scoprirsi
eccessivamente. In questo
disegno il tecnico
azzurro sar favorito
anche dalla grande
voglia di affermarsi
di gente come Pirrello, Dentice, Toscano e Talamo e dalla
maggiore fluidit di
certi
meccanismi
che sembrano ormai assimilati dalla
squadra. Ci sono
comunque le premesse per una bella giornata di sport
fra due societ che
hanno evidenziato
a suon di scambi di
giocatori e anche di
dirigenti i loro vincoli di amicizia e che
oggi si affrontano
per contendersi in
classifica un posto al
sole che resta il loro
comune obiettivo.
Armando Galea

Yiannis Giannouri, Stiamo maturando

Lo ha detto lallenatore del Siracusa, Sottil

ACQUACHIARA-C.C. ORTIGIA
6-10 (1-0/2-5/3-2/0-3)

Mentalmente stiamo meglio ma non


dobbiamo dimenticare che lAkragas
ha due punti in pi di noi e anche se
arriva da qualche pareggio di troppo
ha fatto sempre buone prestazioni.
Lo ha detto l'allenatore del Siracusa,
Andrea Sottil alla vigilia del derby
contro gli agrigentini, in programma
domani al Nicola De Simone. L'Akragas una squadra giovane, che corre
molto e questo potrebbe metterci in
difficolt. E vero che le vittorie aiutano a stare meglio ma non servono a
nulla se poi non dai continuit a ci
che fai, per cui giusto tenere sempre tutti sulla corda, con la massima
attenzione perch un derby e per
il fatto che non dimentico la sfida di
Coppa Italia quando abbiamo preso
3 gol. Indisponibili gli infortunati D'Alessandro, Filosa e Sciannam e lo
squalificato Spinelli sono 22 i giocatori
convocati.
Santurro, Gagliardini, Di Dio, Dentice,
Brumat, Diakite, Pirrello, Degrassi,
Turati, De Vita, Palermo, Baiocco, Toscano, Giordano, Scardina, Longoni,
Catania, Valente, Talamo, De Respinis Cassini, Dezai.

La Cannottieri Ortigia Occorre dare continuit


sbanca a Napoli
alla vittoria di Reggio Calabria
ACQUACHIARA: La Moglia, Del Basso 2, Tozzi, Steardo, Sanges, Robinson, Barroso 1, Cupic, Lapenna 1,
Krapic 2, Ciardi, Lanzoni, Cicatiello.
All. Pino Porzio
C.C. ORTIGIA: Patricelli, Siani, Abela
1, Puglisi, Di Luciano 1, Giacoppo 1,
Camilleri 3, Ivovic 1, Rotondo, Danilovic 2 (1 rig), Casasola 1, Cusmano,
Caruso. All. Yiannis Giannouris
Superiorit numeriche: Acquachiara
2/7, Ortigia 6/9 + 1 rigore.
Espulso Porzio (all. A.) nel quarto tempo per proteste. Ivovic (O) uscito per
limite di falli nel quarto tempo.
Sapevamo che sarebbe stata una
partita difficile, ma abbiamo vinto con
merito - questo il Commento Yiannis
Giannouris all. CC Ortigia -. Complimenti ai ragazzi che sono riusciti a
restare concentrati per i quattro tempi
non esaltandosi sul +4 e non accusando il colpo dopo avere subito la rimonta. Stiamo recuperando la piena forma e anche gli infortunati, Giacoppo e
Casasola, oggi non si sono risparmiati

Yiannis Giannouri.
dando il loro contributo in acqua.
Credo che laspetto positivo che
emerge oggi sia proprio la capacit
di essere riusciti a gestire i momenti buoni e, allo stesso modo, quelli
negativi. Stiamo maturando sotto
questo punto di vista e il gruppo sta
crescendo partita dopo partita.

Andrea Sottil.
Ed intanto il direttore generale del
Siracusa, Giancarlo Cutrufo, ha partecipato ieri mattina alla cerimonia di
inaugurazione di quello che da oggi
sar Largo Pino Filippelli, nei pressi
della cittadella dello sport. Nel corso
della cerimonia stato ricordato il
Filippelli cronista-sportivo sempre al
seguito della squadra azzurra anche
nei ritiri. Pino ha detto Cutrufo
sempre stato un grande amico del
Siracusa. Con grande impegno per
decenni ha raccontato le gesta della
squadra azzurra. Cutrufo poi ha consegnato una maglia del Siracusa alla
signora Pupa Filippelli con l'impegno
di ripetere questa iniziativa ogni anno.

Cultura 12

Sicilia 13 novembre 2016, domenica

Echi di un bel successo a Roma di M.T. DAndrea

La giornalista Maria Luisa Palermo ne lod la prova

el quadro della attivit teatrale a


Siracusa, fa spicco
lattrice Maria Teresa
DAndrea che, giovanissima, conobbe il
battesimo del palcoscenico col Teatro di
Sicilia. Imponendosi
subito alla attenzione
del pubblico, dimostr le proprie qualit
interpretative in numerosi spettacoli partendo dal teatro della
Nottola in via Gargallo
61 per avviarsi su un
percorso costellato di
personali successi,
dando vita a numerosi personaggi con un
repertorio che va dai
classici greci a Moliere, Pirandello, Rosso
di San Secondo, Cechov, ed altri importanti autori.
Tra le sue performances, Maria Teresa DAndrea molto
spesso invitata come
ospite donore nella
lettura di brani poetici. Significativa la sua
partecipazione, tra le
tante, in occasione di

Spettacoli

Tra le sue performances, Maria Teresa DAndrea molto spesso


invitata come ospite donore nella lettura di brani poetici

Maria Teresa DAndrea al Vasquez riceve la standing ovation al termine di serata donore per Tea

un gala letterario a
Roma per inviato del-

la prestigiosa Libreria Internazionale di

la poesia. Lo scrittore Massimo Grillandi,


dopo verla ascoltata
esibirsi in altri brani,
le aveva chiesto di recitare la propria lirica
A mia madre, colpito
dal pathos che questa giovane riusciva
a trasmettere. A Maria Teresa DAndrea
concludeva la Palermo da vera professionista, assolutamente schiva da ogni
forma di pubblicit, il
nostro grato omaggio
per il contributo di diffusione di una cultura
siracusana seria e
costante, al di fuori di
vuoti ed inconsistenti
stereotipi.
Di particolare risonanza in Francia,
solo per citare un
caso, stata a Nimes
al teatro P. Neruda
la recitazione di Domanda di matrimonio
e Lorso di Anton
Cechov, riscuotendo
vibranti consensi di

Sicilia 13 novembre 2016, domenica

Su Rai 3 Che fuori tempo che fa; Maurizio Costanzo show film su Rete 4

Braccialetti rossi 3 fiction su Rai 1, telefilm Bull telefilm su Rai 2


Le Iene show su Italia 1, Il segreto soap su Canale 5
Fiction su Rai
1 alle 21.25 con
"Braccialetti Rossi
3" La terza stagione della serie che
racconta le vicende dei Braccialetti
Rossi, un gruppo di
ragazzi ricoverati in
ospedale per varie
cause, che stringono amicizia e fondano il loro gruppo
per farsi coraggio a
vicenda. Leo, leader e fondatore della squadra, regala
ad ogni componente un braccialetto di
colore rosso (da qui
il nome della serie),
che aveva ricevuto
come identificativo in occasione dei
suoi interventi chirurgici e che diventano il simbolo del
loro gruppo.

Remo Croce. Le cronache registrarono


un ennesimo successo di Maria Teresa
DAndrea. E, in particolare, la giornalista
Maria Luisa Palermo
ebbe a scrivere su La
Sicilia: Recital exploit di Maria Teresa
DAndrea a Roma.
La brava e sensibile
attrice siracusana ha
proposto impeccabilmente versi di Irene
Marusso alla Libreria
Croce, uno dei massimi punti di riferimento
culturali europei.
Dopo gli apporti critici di Giampiero Linardi, Walter Mauro
e Gaetano Salvetti,
la signora DAndrea,
prosegue Maria Luisa Palermo, stata
la messaggera dei
versi, linterprete del
sentimento dellautrice. Da tempo questa
giovane siracusana
tiene uno stretto rapporto con il teatro e

critica e di pubblico,
mentre nel gala
della Croce Rossa
nazionale a Treviso
per la sua interpretazione di Inaugurazione di Rosso di
San Secondo si ebbe
anche i complimenti
e i positivi apprezzamenti della grande
attrice Lydia Alfonsi
presente tra il pubblico. Con Maria Teresa DAndrea, dunque, la migliore e pi
qualificata tradizione
teatrale siracusana,
travalincando i confini della propria citt,
trova riscontri positivi
in prestigiose occasioni. Per la Dante
Alighieri, la signora
DAndrea stata invitata a riproporre
la messinscena di
Inaugurazione, per
la apertura del nuovo
anno sociale del meritorio sodalizio, riscuotendo prolungati
applausi e vivissimi
complimenti per lottima interpretazione
R.L.

Nuovo Telefilm
alla sua prima stagione su Rai 2 alle
21.00 "Bull" Brillante,
sfacciato
e affascinante, il
Dott. Jason Bull e'
a capo della Trial
Analysis Corporation, una compagnia che analizza
giurati, avvocati e
testimoni per contribuire allo sviluppo di strategie
di difesa vincenti.
Bull si avvale di un
invidiabile team di
esperti formato dal
perspicace avvocato difensore ed ex
cognato Benny Colo'n, dall'esperta di
neolinguistica del
Dipartimento della
Sicurezza Interna
Marissa Morgan,
dalla dura ma assi-

milabile ex detective di New York


Danny James, dalla
presuntuosa hacker
Cable McCrory e
dallo stilista Chunk
Palmer.
Talk Show Rai
3 alle 21.05 "Che
fuori tempo che fa
Puntata del sabato
di Che tempo che
fa, Fabio Fazio e
Massimo Gramellini analizzeranno
insieme i fatti d'attualita' mescolando
informazione e intrattenimento con
ospiti, in studio o
in collegamento, e
con l'intervento di
corrispondenti dalle
sedi Rai all'estero,
Antonio Di Bella
da Parigi e Marco
Varvello da Londra
e la collaborazione

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
FAI BEI SOGNI
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
LA RAGAZZA DEL TRENO
ore 18:00 20:00 21:00
CHE VUOI CHE SIA
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
I CANTASTORIE

di Gianni Riotta da
New York. Nelle
vesti di inviato speciale: Fabio Volo.
Inoltre ci saranno
collegamenti skype
da tutto il mondo
con testimonianze
di fotoreporters e
altri volti noti.
Show su Rete 4
alle 21.15 con il
film
"Maurizio
Costanzo show" In
prima serata torna
su Rete4 un pezzo
di storia della tele-

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

visione italiana: Il
Maurizio Costanzo Show. Quattro
nuovi appuntamenti tutti dedicati al
tema della famiglia
con ospiti eccezionali. Soap su
Canale 5 alle 21.15
con "Il segreto"
Candela comprende di aver sbagliato
ed aspetta il ritorno
di Severo per parlargli.
Hortensia
si presenta alla locanda, approfittan-

do dell'assenza di
Emilia. Raimundo,
Bosco e Mauricio
trovano Francisca.
Show su Italia 1
alle 21.10 "Le Iene"
L'approfondimento
dell'attualita' italiana e internazionale,
realizzato attraverso inchieste e provocazioni satiriche,
servizi-denuncia e
dissacranti interviste, caratterizzato
da uno stile irriverente e trasgressivo.