Sei sulla pagina 1di 12

http://www.azionecattolica.eu Periodico mensile gratuito http://www.lavocedirionero.

tk

La Voce di Rionero
Marzo / Aprile 2007 Iscritto al Tribunale di Isernia al num 123 registro stampa 29 marzo 2006 Anno Domini II - Numero 2

ATTUALITA RELIGIONE SALUTE CULTURA


Le Bont Del Grano Santi Mariano e BENESSERE SPORT
ACR Giacomo
Vernali
Inestetismi degli occhi SPETTACOLO
CURIOSITA
pag 4,5,8 pag 1,3,6 pag 10 pag 9,11,12

Sunto della vita di San Mariano e San Giacomo


di DON ROSARIO DAMBROSIO

A)Notizie tratte dalla tradizione terra e fecero ritorno in Africa presso


Quanto alle loro origini mentre S. Mugnae (Muguas) localit dei
Mariano proveniva dalla Numidia sobborghi di Cirta (citt romana detta
(Algeria), S. Giacomo invece, in seguito Costantina), prendendo
nacque nella Galizia (Spagna). alloggio in una villa.
Siamo nel III secolo e queste terre
facevano parte dellImpero Romano, B) Notizie tratte dalla storia.
per cui la loro conoscenza e la loro (Cfr. Passio SS. Mariani et Jacobi)
amicizia si concretizz una volta che Le notizie riguardanti il martirio dei
vennero in Italia a prestare il servizio due santi sa di eroico e di commov-
militare. ente, questi particolari sono stati
Terminato il servizio militare decisero raccontati da un loro compagno di
di rimanere in Italia ed illuminati sventura che, arrestato insieme con
dalla grazia del Signore vollero in un sorge nella parte sottostante la Mariano e Giacomo, li segu da vicino
primo momento intraprendere la vita Chiesa, la tradizione e la leggenda la negli ultimi giorni di vita e, come
ecclesiastica in quanto gli Atti dei fanno risalire ad una visita che la testimone oculare, pot fornire parti-
martiri li descrivono : Giacomo era madre di Mariano fece in questa zona, colari della massima attendibilit
Diacono mentre Mariano fu soltanto dopo varie peripezie; avendo intorno al periodo immediatamente
Lettore. richiesto da bere Mariano inginoc- precedente il martirio.
In seguito decisero di seguire la loro chiatosi invoc acqua dal Signore e fu Questo anonimo scrittore riferisce
vita pi sul piano della contemplazi- cos che da una roccia vicina cominci che mentre Mariano e Giacomo abita-
one che sul piano dellazione, ed qui a scaturire acqua fresca e salutare, per vano in questo sobborgo di Cirta,
che la tradizione li presenta vissuti nei cui tuttora utilizzata con fede ottiene sopraggiunsero due vescovi Agapio e
pressi di Rionero Sannitico nel bosco dal Signore grazie e guarigioni da Secondino, i quali edificarono con il
che prese il loro nome, trovata una svariati mali non sempre documentati loro eroismo tutti i presenti, susci-
grotta la scelsero come loro dimora, e registrati. tando nel loro cuore lamore al
nutrendosi di erbe e radici selvatiche, Dopo qualche tempo passato nel martirio.
ed occupando le loro giornate nella bosco la madre di Mariano accom- Due giorni dopo la partenza di
contemplazione, nella preghiera e pagnata dal figlio torn nella sua terra costoro, una perquisizione nel caso-
nella penitenza. dorigine, la Numidia. lare di campagna, come se si trattasse
Intorno a questa grotta la piet dei Mariano ancora per qualche tempo di un noto covo della fede, provoc
fedeli costru una piccola Cappella stette a Rionero con lamico Giacomo larresto dellautore ignoto di questi
che costituisce tuttora il celebre conducendo vita da anacoreta prepa- fatti. Viene condotto a Cirta, dove
santuari di S. Mariano e Giacomo, randosi alla loro eroica testimonianza Mariano e Giacomo lo seguono per
meta di pellegrini. che manifestarono col martirio. incoraggiarlo. Nella citt, entrambi,
Quanto alla fontana miracolosa che Ispirati dal Signore lasciarono questa interrogati a loro volta, confessano di
(continua a pag. 3)

IN EVIDENZA

i patroni vernali: un paese in festa AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

di LUCA, CHRISTIAN e ANDREA a cura dellAC a cura dellACR

Nel 1600 il popolo di Rionero Sannitico Accorsi numerosi per la cerimonia Per me, la parola Azione Cattolica,
molto devoto ai due santi fece innalzare una (semplice, ma toccante), i cittadini hanno significa un gruppo di persone
chiesa nel luogo dove i due giovani avevano trascorso una piacevole giornata presie- cattoliche che simpegna a fare del
trascorso gran parte della loro vita dendo alla Santa Messa bene alle persone

PAG. 3 PAG. 6 PAG. 4


2 La Voce di R ionero
pubblicit

***
A genzia business

Sportello telematico
dellautomobilista

Camera di commercio

- Pratiche auto
- Bolli

tel: 0864-845271

TTT snc
Telefonia
Vodafone
Realizzazione timbri e targhe

Tel: 0864.845271 - Fax: 0864.841632


email: tttsnc@hotmail.com

Vi a R o m a , 1 2 0
86087 Rionero Sannitico (IS)
t e l . 0 8 6 5 8 4 8 11 0 - - f a x 0 8 6 5 8 4 8 0 1 6
email: info@hotelpablo.it

m a r / a p r 07
La Voce di R ionero 3
attualit
(continua da pag. 1)

essere cristiani e cos sono


condotti in carcere. Un ufficiale
di polizia, affiancato da un
centurione e dai magistrati
locali, sottopone Mariano alla
tortura dellambio, ritenendo che I nostri due martiri San Mariano nato in Algeria e San Giacomo nato in
dicesse il falso quando si proc-
lam semplice Lettore e cos Galizia ( Spagna) dopo essersi conosciuti nellesercito hanno intrapreso
viene appeso per i pollici, con un insieme un lungo cammino purificatorio che li ha portati fino alle nostre
peso legato ai piedi: il suo corpo
sar straziato ma non vinto. parti. Appena arrivati a Rionero Sannitico, hanno deciso di stabilirsi in un
Giacomo, pieno di forza, aveva
spontaneamente riconosciuto la bosco dove adesso sito lattuale paese San Mariano.
sua condizione di Diacono, il
che lo faceva cadere sotto i colpi In quel periodo il territorio del nostro paese era sotto linfluenza
delleditto dellimperatore
romano Valeriano (253-260) dellImpero Romano e quindi la religione cattolica non era ben
che comminava la morte
soltanto alle gerarchie ecclesias- accetta,per nonostante questo, loro, illuminati dalla fede cattolica intra-
tiche. Tutti insieme furono man- presero la vita eclesiastica;San Mariano fu ordinato lettore e San Giacomo
dati con il verbale del processo a
Lambesi, dove risiedeva il diacono. Per sopravvivere mangiavano frutti selvatici e passavano le
legato imperiale. Nel pretorio i
martiri ripeterono la loro confes- giornate tra preghiera e penitenza. Si dice che la madre di San Mariano
sione e furono rinchiusi in
carcere in attesa di essere fosse venuta fin qui per convincere il figlio a lasciar perdere la sua vita
decapitati. A questo punto la
Passio riferisce che Mariano religiosa che lo avrebbe portato solo alla morte ma anche per chiedergli un
vide in sogno il vescovo Agapio,
il quale aveva gi subito il aiuto per la sua povert. Proprio in questa occasione San Mariano per
martirio, lieto tra i convitati di dissetare la madre si chin su una pietra e dicendo alcune preghiere fece
unagape fraterna, ed un bam-
bino annunzi che Mariano e sgorgare una sorgente di acqua fresca. Successivamente furono richiamati
Giacomo il giorno dopo li avreb-
bero raggiunti nel banchetto alle armi,ma rifiutarono fino a farsi portare incatenati davanti il
celeste, sogno che si realizz
puntualmente. tribunale;furono rinchiusi in prigione e sottoposti a molte torture fino ad
Durante la permanenza in
carcere molti subirono il arrivare al giorno del martirio. Quel giorno furono segati a met e non
martirio anche cristiani comuni,
furono decapitati sullalto di una emisero neanche un gemito,successivamente vissero per altri tre giorni
rupe, a strapiombo del torrente fino a quando morirono il trenta aprile del 259d.C. proprio in questa data
che attraversava Lambesi (oggi
Ain-Drinn), ed i tronchi dei si ricordano i due martiri morti per diffondere la religione cattolica. Nel
loro corpi furono precipitati in
acqua. La madre di Mariano 1600 il popolo di Rionero Sannitico molto devoto ai due santi fece innal-
esult quando vide il figlio avvi-
arsi al martirio per la fede. zare una chiesa nel luogo dove i due giovani avevano trascorso gran parte
Circa la data del martirio le fonti
storiche non sono concordi in della loro vita di penitenza. Ora ogni trenta aprile viene festeggiato il loro
quanto, mentre il martirologio
Geronimiano ed il Calendario martirio nella chiesa di San Mariano. Dopo il festeggiamento a Rionero
cartaginese parlano del 6 Sannitico le statue vengono portate a Civitaluparella, un paese molto
Maggio, il martirologio Romano
colloca il martirio al 30 Aprile devoto.
del 259.
Le reliquie sono custodite nella
cattedrale di Gubbio.

di DON ROSARIO DAMBROSIO

m a r / a p r 07
4 La Voce di R ionero
Azione Ca t t o l i c a Ra g a z z i
a cura dellACR

lACR vista e fatta dai ragazzi


cos lAC e come vorremmo che fosse

Per me lA.C. ununione


di gente che imparano il
vero signicato della vita
di Ges stando insieme.
Mi piacerebbe fare gite
nei luoghi religiosi e di
divertimento.
In questa riunione di per-
sone si ricordano i fatti e
le tradizioni religiose.

Elio Ferritto Un gruppo di giovani


che si riuniscono per
aiutare il paese in
fede e attivit.
Mi piacerebbe fare
gite nei santuari.
Potremmo scrivere
su La Voce di
Rionero la storia dei
nostri Santi Protet-
tori.

Erika Grossi

m a r / a p r 07
La Voce di R ionero 5
Azione C a t t o l i c a Ra g a z z i

Per me, lAzione Cattolica, il


Per me, la parola
percorso dei cattolici insieme.
Azione Cattolica, sig-
Durante gli incontri
nifica un gruppo di per-
dellAzione Cattolica vorrei
sone cattoliche che
che:
simpegna a fare del
si facesse leggere a tutti i bam-
bene alle persone.
bini un brano di un capitolo
Io, nellAzione Cat-
della Bibbia e dopo farlo spie-
tolica, vorrei creare il
gare a voce o con dei disegni.
coro dei giovani dove
Vorrei che si facessero anche
vorrei suonare e poi
dei giochi per divertirci un p.
fare delle gite.
Per la fine dellanno vorrei
andare al campeggio a
Leonardo Di Vincenzo
Fermo.

Ilaria Antonelli

Per me lA zione Cattolica un gruppo di ragazzi che


fa unazione di carit, aiuto verso la Chiesa.
Visto che io ci faccio parte, vorrei dire che si devono
fare gite su molti posti religiosi e ogni tanto anche
andare a divertirsi.
Poi io vorrei fare un coro per bambini.

Gianpietro Di Vincenzo
m a r / a p r 07
6 La Voce di R ionero
AT T UA LI T

Centenario della Benedizione


della Cappella di Vernali
Te s t i m o n i a n z a d e l l a f e s t a a V e r n a l i

Un paese in festa.

E' questo il resoconto della giornata appena trascorsa a Vernali per la ricorrenza del centenario della benedizione della
cappella dedicata alla Madonna del Rosario. Hanno presieduto all'incontro il vicario del Vescovo (Don Antonio), il nostro
parroco (Don Rosario) e il Sindaco (Orazio Ciummo), ma soprattutto c'erano loro, i fedeli.

Accorsi numerosi per la cerimonia (semplice, ma toccante), i cittadini hanno trascorso una piacevole giornata presiedendo
alla Santa Messa, seguita subito dopo da un banchetto a sorpresa offerto interamente dagli organizzatori.

Ed proprio a loro, alla famiglia Ianiro, a cui noi rivolgiamo i nostri pi sentiti ringraziamenti per averci donato con
quella solita umilt che li caratterizza una giornata di totale serenit, spensieratezza e gioia allinsegna della fede.

a cura dellAC

m a r / a p r 07
La Voce di R ionero 7
pubblicit

RIVER CAFFE un locale accogli-


ente e raffinato ideale per trascor-
rere piacevoli momenti di svago,
culturali e di confronto con le
numerose persone che giornalmente
vi si recano.

Potrai condividere, con gli amici,


serate allinsegna dellanimazione,
karaoke, disco bar e serate danzanti
durante le quali il tuo divertimento
sar lunico protagonista.

Al RIVER CAFFE troverai cortesia


e calore cos che la tua permanenza,
al suo interno, sia resa ancora pi
piacevole.

m a r / a p r 07
8 La Voce di R ionero
dal paese

Inaugurazione
Le Bont del Grano
a cura dell A.C.

- Come mai avete deciso di prendere - Quali sono i vostri prodotti? - Quali paesi servite?
in gestione il panificio?
Abbiamo molti prodotti e specialit: il Dato che nei dintorni tutti cercano il
Perch un mestiere che ci sempre classico pane e la pizza. pane tipico di Rionero, noi abbiamo
piaciuto, e che io (St efano) avrei Facciamo anche panini, filoni, ciab- ripreso la ricetta della tradizione,
sempre voluto fare. atte, griselle, pasta fresca, pizza rossa, quella del signor Mario che faceva il
A detta di tutti, Rionero un paese rustici, pan di spagna, fiatone, pane al pane ventanni fa.
che sta andando a morire; perch latte e pane integraletutto ci che si Quindi, oltre al nostro punto vendita
avete deciso di investire proprio qui? pu creare con la farina. in via Calvario, serviamo il negozio
Semplicemente per portare avanti il Giocare con la pasta unarte. della Sig. Emira, i grandi supermer-
paese e per stare in mezzo alla gente. cati di Castel di Sangro, Alfedena,
Barrea, Colli.
Adottando unattivit a conduzione
- Come si svolge la vostra giornata? familiare, pi semplice portare
avanti il panificio.
A mezzanotte si inizia a impastare;
minimo un quintale e mezzo di farina.
Quando limpasto pronto, viene
fatto lievitare per tre ore.
Verso le 4:15 di notte cuociamo il
pane che per le 6:00 pronto.

- Chi ha scelto il nome Le Bont - Avete anche delle novit?


del Grano?
S, abbiamo la pasta al peperoncino,
Risponde Stefano: Claudia, la mia al nero di seppia, al salmone, al
fidanzata. tartufo, ai funghi e perfino al cacao.
Con il passare del tempo ne propor-
remo altre.
- Vi d soddisfazione questo lavoro?

S, molta soddisfazione anche se non


ce lo aspettavamo cos.
Ci siamo dovuti organizzare e fare dei
turni, dice il signor Mariano.
Allinizio stato molto faticoso
perch non eravamo abituati ai ritmi.

m a r / a p r 07
La Voce di R ionero 9
a c n a z io n a l e

Dal centro nazionale


Tratto da http://www.azionecattolica.it

Lamore una cosa seria Telefonini e Scuola:


Pubblicato Venerd 27 Aprile 2007 Un provvedimento necessario, che anche un
richiamo alle famiglie e alla loro responsabilit
In un tempo in cui costruire legami sempre pi faticoso e educativa
meno conveniente e in cui lamore spesso vissuto come
unemozione, unavventura senza progetto, senza ripercus- Il Movimento Studenti di Azione Cattolica, allindomani
sioni serie sul proprio vissuto, senza disponibilit a lasci- dellemanazione della direttiva sulluso del telefonino e di
arsi cambiare, a crescere nella relazione con e per laltro, ci altri dispositivi elettronici durante lattivit didattica,
sembra importante, anzi necessario, ribadire e alimentare la condivide la scelta di un provvedimento dettato dalla
consapevolezza delle responsabilit anche pubbliche che gravit di numerosi episodi di cronaca che hanno riempito
lamore genera sotto varie forme. Come Azione Cattolica, negli ultimi mesi le pagine dei quotidiani nazionali.
proveremo a farlo anche con il nostro Convegno nazionale Fa riflettere, infatti, che ci sia stato bisogno di un provvedi-
delle presidenze diocesane, che si apre oggi a Roma, alla mento di questo tipo per affermare una regola di civilt
Domus Pacis, e che ha come tema Le responsabilit pubbli- apparentemente scontata. Agli studenti di Azione Cattolica
che dellamore: matrimonio, famiglia, educazione. appare necessario che famiglie, istituzioni, scuola e agen-
zie educative siano capaci di ritrovarsi per riflettere in
tipica del nostro tempo la perdita di rilevanza del modo pi ampio sul corretto utilizzo dei nuovi media e
pubblico a tutto vantaggio di una prospettiva unicamente delle tecnologie immaginando anche percorsi educativi a
intimista, dove i legami tra le persone sono vissuti soltanto riguardo: il divieto non risolve il problema.
come fatto privato. Con il nostro Convegno intendiamo
riaffermare con forza che questi legami generano il tessuto Riconosciamo estremamente importante, inoltre, che la
sociale, ne sono lorigine, il fondamento, costruiscono le direttiva indichi in modo inequivocabile la strettissima
comunit, e quindi non riguardano solo i singoli, ma la corresponsabilit che lega la famiglia e la scuola
societ nel suo complesso. nelleducazione dei pi giovani. , altres, significativo che
Nel corso del Convegno saranno presentati e consegnati si richiamino anche i docenti ad un uso appropriato dei
alle associazioni diocesane le linee guida per gli itinerari cellulari perch siano i primi a dare lesempio evitando di
formativi dei ragazzi, dei giovani e degli adulti. La scelta di farne uso durante le ore in classe.
legare insieme itinerari formativi e riflessioni sulle respon-
sabilit pubbliche dellamore non casuale, ma la naturale Lidea di una comunit educante che coinvolga con la
e peculiare risposta dellassociazione a queste urgenze. stessa intensit ragazzi e adulti, docenti e genitori, affer-
Infatti, gli itinerari formativi e lattenzione alla famiglia mata nella direttiva, richiede oggi nuovi momenti di
sono il modo con cui lAzione Cattolica si spende per la confronto e autentica partecipazione. Il Movimento
vita delle persone, nellordinario della loro esistenza e Studenti di Azione Cattolica vuole dare il suo contributo
della vita delle comunit civili ed ecclesiali, e non soltanto attraverso la Scuola di Formazione per Studenti, che si
come soluzione ad uno stato di emergenza. svolger a Chianciano dal 13 al 15 aprile. Nella citt
toscana arriveranno circa 2000 studenti di scuole superiori
Il Convegno si pone allinterno di un percorso che ha visto dellintera penisola. Tema dellincontro: La Scuola che
varie tappe che hanno affrontato soprattutto temi legati a Serve. Lobiettivo, infatti, quello di delineare il volto di
famiglia, educazione ed affettivit. Il primo appuntamento una scuola che non perda la sua pi profonda identit:
stato un seminario di studio svoltosi a Roma nel novem- quella di porre la persona al centro di ogni cura, accompag-
bre 2006 dedicato allemergenza educativa; il secondo si nandola nel percorso di crescita culturale e umana.
svolto a Terni nel febbraio scorso e ha coinvolto sia fidan-
zati che operatori pastorali, in una riflessione legata soprat- A Chianciano interverr anche il ministro Giuseppe
tutto a quanto emerso sui temi della vita affettiva nel corso Fioroni: ci auguriamo che da questa esperienza di
del Convegno ecclesiale di Verona. confronto diretto con coloro che la scuola la vivono tutti i
giorni possano emergere idee e progetti concreti per aiutare
Anche gli itinerari formativi rinnovati sono frutto di un il sistema scolastico italiano a servire il presente e il futuro
grande laboratorio avviato dopo la pubblicazione del del nostro Paese.
Progetto formativo nel 2004, con il coinvolgimento, nel
corso dei campi estivi e di numerose iniziative locali e
nazionali, di migliaia di responsabili diocesani, che hanno
ragionato e discusso insieme della proposta dellAC a
misura di ciascuna et e condizione di vita.

di Francesca Zabotti Ufficio stampa

m a r / a p r 07
10 La Voce di R ionero
ru b r ic a

GLI OCCHI:
GLI INESTETISMI
di Veronica Di Fiore

Borse e palpebre cadenti Sono per lo La diminuzione del grasso sottocuta- pi visibili. Se la causa lo stress sar
pi ereditarie e si accentuano con neo ed il danno solare peggiorano o bene cercare di riposarsi, condurre
linvecchiamento. anticipano ulteriormente il fenomeno. una vita sana, alimentarsi bene e
E bene correggere tempestivamente ricorrere a tutte le tecniche di rilassa-
Le borse sono unernia cio una fuori disturbi visivi e proteggere sempre gli mento che si conoscono.
uscita di grasso orbitario. A ci si occhi con occhiali da sole.
unisce un costante rallentamento della I principi attivi cosmetici indicati
microcircolazione palpebrale. sono a base di camomilla, mirtillo,
rosa canina, tutto ci che abbia
possibile contenere il fenomeno, unazione protettiva sui capillari e sia
rallentare linvecchiamento e favorire vasocostrittore, schiarente.
la circolazione locale, ma una volta
che le borse si formano le potr
togliere solo un chirurgo plastico.

A livello cosmetico bisogna evitare


oli e creme grasse; ridurre il fumo,
alcool e le eccessive esposizioni al Dall interno si pu combattere
sole. linvecchiamento precoce con
vitamine e minerali antiossidanti. A
Zampe di gallina La pelle deve adat- livello cosmetico con derivanti marini
tarsi ad ogni movimento dei muscoli come: jojoba,proteine della
del viso. Finche la pelle giovane, seta,vitamine.
lelasticit le consente di adeguarsi
facilmente ai movimenti muscolari, Occhiaie-La stanchezza, lanemia, il
ma col tempo essa perde questa qual- periodo mestruale e lultimo trimestre
it e si formano pieghe permanenti. della gravidanza rendono le occhiaie

film del mese

Ghost Rider
* Genere: Azione * Anno di produzione: 2007

* Nazione: U.S.A * Durata: 110 Minuti

* Regia: Mark Steven Johnson * Film correlati:


X-men - Conflitto finale
* Interpreti: Hitch
Nicolas Cage Il prescelto
Eva Mendes Easy rider
Peter Fonda

a cura di MANUEL CELENTANO tratto da www.filmedvd.it

Diversi anni fa, il campione di corse motociclistiche notte si trasforma in Ghost Rider, cacciatore di
Johnny Blaze ha stretto un patto con il diavolo per taglie di demoni malvagi. Costretto a eseguire gli
proteggere il padre e la donna che ama, Roxanne. ordini del diavolo, Johnny decide di affrontare il
Ora per, il diavolo vuole che Johnny rispetti il proprio destino e di usare la maledizione e i poteri di
patto. Di giorno, Johnny un celebre stunt-man; di cui dispone per difendere gli innocenti.

m a r / a p r 07
La Voce di R ionero 11
lang o l o d e l l e r ic e t t e

La ricetta
del mese

Il Fiatone
di L U C I A D A M I C O

Ingredienti:

- Per la sfoglia
Farina
Uova (per ogni uovo un cucchiaio di zucchero)
Zucchero
Sugna
Cognac o martini

- Per il ripieno
Formaggio caprino
Uva passa
Cedro
Uova
Buccia darancia o limone grattugiata
Liquore a piacere

Preparazione:

Su una spianatoia formare una montagnetta di farina e farvi un buco nel quale andremo a mischiare le uova, lo
zucchero, la sugna e un goccio di liquore.
Lavorare limpasto fino a quando sar liscio e compatto, quindi formare una palla.
Stendere la sfoglia creando una forma circolare. Lasciare riposare per un paio di ore.
Intanto in una ciotola mischiare il formaggio caprino precedentemente grattuggiato, luva passa, il cedro, uno o
due uova, la buccia grattugiata di arancia o limone e un goccio di liquore a piacere.
Una volta amalgamato il tutto, mettere il ripieno su met della sfoglia precedentemente stesa.
Richiudere laltra met sulla parte con il ripieno creando un bordo sigillato con la forchetta o con una rondella.
Fare dei tagli con le forbici sopra il dolce, affinch non si gonfi troppo.
Quindi infornare a 200C per trenta minuti.
Buon Appetito!

di LUCIA DAMICO

m a r / a p r 07
12 La Voce di R ionero
i no s t r i g i o ch i

Cruciverba
Orizzontali

1. Veicolo spaziale; 10. E' gialla e nera; 13; Bottega in


cui si vende la carne di maiale; 15. IL contrario di off;
16. Metallo prezioso; 17. Consonanti in rupe; 19. Le
consonanti in Ergife;
20. Emporio Armani; 21. Una famosa Eleonora; 23.
Pari in celere; 25. Il segno che moltiplica; 26. Aspi-
rare con il naso una sostanza; 31. Servono per respi-
rare; 33. Storia a sinistra; 34. La terra scoperta
Cristoforo Colombo; 35. Contengono tavola; 36. La
fine di risaie; 37. Il contrario di out;
38. Stato sudamericano; 39. Fisico Danese; 41.
Dispari in nome; 42. Identificativo abbr.; 43. Anno
Accademico; 44. Catena montuosa che divide Europa
e Asia; 47. Comico partenopeo; 50. Consonanti in
Rino; 51. Molto colorati; 53. L'alieno di
Spielberg;54.Entit religiosa;55. Cassa da morto.

IL PROVERBIO DEL MESE Verticali


Cos i primi saranno gli ultimi, e gli ultimi
saranno i primi: infatti molti sono i chiamati, ma 1. Disturbo alimentare; 2. Dove sgorga l'acqua fresca;
3. Lo si d ai vincitori; 4. Reggio Calabria; 5. Esprim-
pochi gli eletti. Vang. ere disperazione; 6. Abbreviazione di non; 7. Vocali
in mare; 8. Verona; 9. vocali in nei; 11. Il Fiume pi
lungo d'Italia; 12. Che appassiona; 14. Squadra
inglese; 18. Un Frutto; 22. Su in inglese; 24. Persone
Sudoku soggette a prurito; 27. Il problema del terzo mondo;
28. Insieme a Am, frequenza radiofonica; 29. Conten-
gono aree; 30. Una...in tedesco; 32. Non intonare; 39.
Unit di misura della temperatura al contrario; 40.
Azienda; 42. Stato asiatico; 44.Il frutto di Bacco;
45.Omelie a destra ; 46.Linterno di piolo; 48.Dispari
in buono al contrario ; 49. Un famoso De Janeiro al
contrario ;52.Contengono pomodoro.

Si ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile la stesura, nonch la pubblicazione del presente giornale.
Nel numero di oggi hanno scritto (in ordine cronologico) : don rosario dambrosio, luca, christian, andrea,
elio ferritto, erika grossi, ilaria antonelli, leonardo di vincenzo, gianpietro di vincenzo, redazione ac,
veronica di fiore, filmedvd, lucia damico, i crucibo.
Segnalaci le tue opinioni, riflessioni, allindirizzo email: rionero.sannitico@gmail.com
Per le questioni che interessano lAzione Cattolica, rivolgiti ai nostri aderenti presenti sul luogo.
Per qualsiasi altra informazione inerente questo opuscolo rivolgersi a : adelio.fioritto@gmail.com
Pubblicato in Italia nellanno 2007; Stampata da Adelio Fioritto, via Roma n 56, Rionero Sannitico(IS); Proprietario: Azione Cattolica di San Bartolomeo Apostolo di
Rionero Sannitico (IS); Direttore responsabile: Deborah Di Vincenzo; Legale rappresentante: Adelio Fioritto
m a r / a p r 07