Sei sulla pagina 1di 1

Provincia Pisa Sport

DOMENICA 6 NOVEMBRE 2016 IL TIRRENO

XV

lega pro DODICESIMA GIORNATA

IlPontederacerca Tuttocuoio,attento
puntipreziosi
alteamsatellite
contro la Cremonese delbuonCagliari
Il dg Giovannini: Non importa pi con chi giochiamo
Ma i grigiorossi sono attrezzati per salire in serie B
Stadio Mannucci - ore 14.30
Arbitro: PASCIUTA di Agrigento (DAnnibale e Ruggeri)

I neroverdi giocano a Olbia e devono essere concentrati


Sono in forse Berardi e Gelli con risentimenti muscolari
Stadio Bruno Nespoli - ore 14.30

Arbitro: Ascanio di Ancona - Assistenti: Zambelli e Pappalardo


3

Videtta
Polvani

Cavion
Cal

Lori
Vettori

Risaliti

Salviato

Disanto

Maiorino

Della Latta

D. Gemignani

Stanco

Santini

Brighenti

Lucchini
Pesce

23
Ravaglia

Cotali

25

24

Tetteh

Geroni

Gemiti

10

15

Masia

Caciagli

Capello Shekiladze

20
2

Cossu

Borghini

Zenuni

Ragatzu Tempesti

Miceli

8
6

Belingheri

10

Quaranta

Carboni

Marconi

25

Provenzano

Muroni

Bachini

Nocchi

14

Tiritiello
3

Pinna

Picascia

Calcagni

Pontedera (3-5-2) all. Indiani


A DISPOSIZIONE

A DISPOSIZIONE

12 Giacomel; 13 A. Gemignani; 14 Barca; 15 Corsinelli; 16 Kabashi; 17 Zappa; 18


Borri; 19 Chella; 20 Cais; 21 Bargiggia; 22 Bonaventura; 23 Udoh.

PONTEDERA

Ormai contro chi giochiamo


non conta. Dobbiamo fare punti, degli avversari non deve importarci. Di parole nell'ultimo
mese e mezzo ne sono state dette tante in casa Pontedera. Ogni
partita avrebbe dovuto essere
quella della rinascita, del riscatto, della ripartenza. E invece i
granata, per ora, non sono riusciti a mettere la testa fuori dalla crisi. Allora, alla vigilia del big
match con la Cremonese, oggi
alle 14,30, il direttore generale
Paolo Giovannini si limita e un
paio di battute asciutte e dirette: La Cremonese sulla carta
allestita per salire in serie B, rispetto alle ultime partite abbiamo meno da perdere, vero,
ma la nostra classifica talmente deficitaria che non dobbia-

all. Tesser (4-3-1-2) Cremonese

Le melorie

serie d

PonsaccoperilbisaMontemurlo
Marchettiacquistodipregio
PONSACCO

Dopo aver la prima vittoria in


campionato domenica contro
lo Sporting Recco, il Ponsacco
vuole regalarsi il bis, oggi, sul
campo del Jolly Montemurlo.
Impegno difficile per i rossobl che per possono contare
sul grande entusiasmo dello
spogliatoio e sull'ultimo colpo
di mercato messo a segno dal direttore generale Andrea Luperini: arriva Alessandro Marchetti,
difensore classe 1988 con una
lunga carriera in Lega Pro. Nelle
ultime due stagioni ha giocato
con Savona e Tuttocuoio totaliz-

fensivo: Disanto sta bene, difficile tenerlo fuori. Per questo


motivo, la scheggia classe 1994
potrebbe trovare spazio sulla
corsia di destra, soluzione rischiosa per gli equilibri della
squadra, ma non di impossibile
realizzazione, oppure in avanti,
in coppia con Santini, sostituendo Cais. Con due punte
mobili come Santini e Disanto,
Indiani sceglierebbe di non dare riferimento alla retroguardia
della Cremonese.
Indiani, per, potrebbe ancora dare fiducia a Cais, in ripresa
col Tuttocuoio. I granata preparano l'impresa senza scoprire le
carte. Ma con un solo pari nelle
ultime 7 partite, oggi non importante chi scender in campo. Come dice Giovannini, servono i punti.
Tommaso Silvi

zando 47 presenze. Marchetti


oggi con tutta probabilit partir dalla panchina, mentre non
sar della partita Doveri per l'ultimo turno di squalifica. Mister
Maneschi dovrebbe ricorrere al
4-2-3-1 per avere la meglio sul
Montemurlo, ancora imbattuto
tra le mura di casa.
La probabile formazione del
Ponsacco: Cirelli; Lici, Samba,
Colombini, Razzanelli; Balleri,
Menichetti; Cagiano, Papi, Gomez; Zizzari. Fischio d'inizio alle 14,30. Arbitra Michele Delrio
di Reggio Emilia, coadiuvato da
Perna di Roma 1 e Lagan di
Carrara.

Con Fabio Turchi


alla Novaboxe
Domenica 13 il pugile Fabio
Turchi, medaglia olimpica e
aspirante al titolo italiano,
condurr una sessione di
allenamento aperta alla
Novaboxe di Ponsacco (ex
Insomnia). Un'occasione unica
per tutti gli amanti della nobile
arte: la possibilit di conoscere da
vicino un professionista e
scoprire tecniche e trucchi del
pugilato allenandosi insieme a
lui. Tre intense ore di
preparazione atletica, esercizi e
dimostrazioni.
L'appuntamento dalle 9,30 alle
12,30 alla Novaboxe a Le Melorie
di Ponsacco. richiesta la
prenotazione al 338 6002262.

1) Montaperto; 22) Van der Want; 13) Murgia; 14) Russu; 15) Pisano; 16) Auriemma; 17) Kouko; 18) Scanu; 19) Senesi

PONTE A EGOLA

Smaltire l'euforia per la vittoria


nel derby contro il Pontedera e
mantenere alta la concentrazione nella difficile trasferta odierna a Olbia. Con questo proposito il Tuttocuoio nella mattinata
di ieri partito per la Sardegna,
per una trasferta complicata
per molti aspetti: non ultimo
quello logistico.
Solo un punto divide i sardi
dai neroverdi, quindi ci vorr
un Tuttocuoio in palla per portar via punti dalla Gallura, anche perch l'Olbia una squadra da tenere in considerazione come sottolinea mister Luca Fiasconi: una squadra
che per 8/11 quella dell'anno
scorso quando arriv ai playoff
in serie D e in estate arrivato il
ripescaggio. Grazie alla collabo-

all. Fiasconi (4-3-1-2)Tuttocuoio


A DISPOSIZIONE

A DISPOSIZIONE

12 Galli; 13 Bellucci; 14 Procopio; 15 Stanghellini; 16 Polak; 17 Ferretti;


18 Haouhache; 19 Ruci; 20 Lame; 21 Porcar; 22 Scarsella; 23 Perrulli; 24 Scappini.

mo soffermarci sui valori delle


squadre che affrontiamo.
Ieri i granata hanno sostenuto l'allenamento di rifinitura,
Indiani ne ha approfittato per
sciogliere gli ultimi dubbi e
comporre la lista dei convocati.
Non ci saranno Massa, Citti e
Curti, tutti e tre infortunati.
L'assalto alla Cremonese di Attilio Tesser, il Pontedera lo tender ripartendo dal 3-5-2.
Lo stesso modulo utilizzato
nelle ultime due gare da Indiani, che rispetto al derby col Tuttocuoio dovrebbe cambiare alcuni uomini. Kabashi, dopo la
prova opaca offerta nella notte
di Halloween, rischia di restare
in panchina. Daniel Gemignani
pronto a prendere il suo posto.
L'altra modifica potrebbe essere apportata nel reparto of-

Olbia (4-3-1-2) all. Mignani

12) Cappellini; 13) Gremigni; 2) Mulas; 19) Frare; 27) Lo Porto; 18) Serinelli; 20)
Berardi; 21) Pellini; 23) Gelli; 11) Merkaj; 17) Siani

razione col Cagliari, molti elementi del settore giovanile rossobl sono all'Olbia. Gioca bene e soprattutto in casa si esprime al massimo, molti sono sardi e questo un fattore a favore.
Noi dovremo fare la partita, il
secondo tempo di Pontedera ci
ha dimostrato che non siamo
in grado di gestire le gare.
Sicura l'assenza di Falivena
che sconta la seconda e ultima
giornata di squalifica. Mulas fa
parte dei convocati visto che in
settimana la caviglia sinistra si
sgonfiata, anche se ancora
presto per parlare di maglia titolare. Problemi per Berardi e
Gelli, che hanno accusato risentimenti muscolari che mettono in dubbio la presenza.
La formazione potrebbere essere: Nocchi fra i pali, difesa imperniata sui centrali Bachini e

Tiritiello con Picascia e Borghini sulle corsie esterne. A centrocampo Caciagli consueto metronomo affiancato da Provenzano e Zenuni, Masia guastafeste fra le linee in appoggio agli
attaccanti Tempesti e Shekiladze.
Intanto la Lega ha reso noto
gli orari delle partite fino a febbraio: periodo in cui il girone B
passer alla seconda fascia,
cio a quella delle 16.30 e 20.30
della domenica. Proprio in notturna i neroverdi giocheranno
contro il Livorno, anticipando
al sabato. Molte le gare programmate alle 20.30, anche se
possibile cambiare l'orario in
comune accordo tra le societ
come avvenuto per quella che
il Tuttocuoio ha sostenuto contro la Cremonese.
Stefano Scarpetti

trofeo goleador

CoronaeSaraisresistonoinvetta
Il totale delle reti dellultimo turno si mantiene piuttosto basso
PONTEDERA

Al 4 inizia la serie di reti dello


scorso turno nei vari campionati presi in considerazione
del nostro Trofeo, Bastiani
(Lajatico) e al 93 la chiude Tiritiello (Tuttocuoio) che determina la sconfitta immeritata
del Pontedera, oltre a una vittoria pesantissima per i propri
colori.
Sono state 49 le reti totali,
non si segnano triplette dal 25
settembre (Di Lupo Cascine),
cinque le doppiette: Cagiano
(Ponsacco), Farroni (Sanromanese), Tinucci (Latignano),

Coluccia (Cascina), Rosi (Forcoli) quest'ultime nella stessa


gara.
Infallibile, finora, Titone
(Giov. Sextum) dagli 11 metri:
3 rigori per altrettanti centri.
8 reti: Corona (Fabbrica), Sarais (La Torre).
6 reti: Bracci (Capanne).
5 reti: Tantone (Saline), Shelikadze (Tuttocuoio), Di Grazia (Fratres Perignano).
4 reti: Bonamici (Cascina),
Perna (S. MariaCalvoli), Di Lupo (Pol. Cascine), Teggi (La
Torre), Scalzo (Forcoli), Kavtaradze (Fratres Perignano), Casino (Atl. Forcoli), Di Candia

(Sanromanese),Martini (Atl.
Santacroce).
3 reti: Di Sandro (Forcoli), Tramagli (Butese), Sbranti (Fornacette), Precisi, Giannini e
Sbranti (Fornacette), A. Martini (Pol. Cascine), Peri (Orentano), Greco (Capanne), Cappagli (Ponteginori), Gomes (Ponsacco), Bruzzone (Cenaia),
Moni (Fratres Perignano), Titone (Giov. Sextum), Allegri
(Castelnuovo Vc), Ciolli (Pomarance).
In collaborazione con Radiobruno Toscana e Gs BellariaCappuccini Pontedera.
Marco Nardi