Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 6 novembre 2016 Anno XXix N. 254 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Il risultato di questo tipo di consultazione sancir il futuro della nostra carta costituzionale Crocetta sospenda le procedure

Il referendum costituzionale
spiegati nel dettaglio i motivi
Il prossimo 4 dicembre i siracusani saranno chiamati alle urne
il libro

di Giuseppe Bianca

Il Referendum costituzio-

La crisi delle
ideologie
Analisi di un
tramonto

nale stato il tema di ieri


mattina nel salone Maril
Signorelli della Camera di
Commercio di Siracusa,
un'iniziativa pubblica volta a illustrare e discutere
le ragioni a sostegno della riforma Costituzionale.
All'incontro, promosso e
organizzato dal partito democratico provinciale di
Siracusa, hanno partecipato, in qualit di relatori.

di Andrea Bisicchia

La

nascita delle utopie coincide, in genere,


con una crisi di civilt e,
quindi, con un bisogno
di cambiamento, il cui
ritardo si addebita alle
incertezze della politica
e delle religioni. Lo cap
Platone che, nella Repubblica, auspicava un
societ retta dai filosofi,
con la convinzione che
si potesse governare
solo con la potenza del
pensiero. Lo cap Aristofane che, pi pratico di
Platone, negli Uccelli
si scagli contro una societ che aveva perso i
valori etici fondamentali.
A pagina due

in foto, la sala gremita della Camera di Commercio.

polizia

A pagina tre

industria

IAS, domani
sciopero dei
dipendenti

D
omani mattina i dipendenti dellimpianto con-

A pagina quattro

A pagina cinque

Centri diurni per anziani: Il Comune


costretto ad ottimizzare il territorio
S
iamo stati costretti a
chiudere il centro anziani
di Epipoli perch il proprietario aveva sfrattato
il comune di Siracusa e
quindi entro pochi giorni
dovevamo lasciare libero
limmobile di conseguenza per ottimizzare.

dati parlano da soli il 31,3%


degli italiani fra i 15 e i 64 anni
ed il 51% degli studenti (fra i
15 ed i 19 anni).

A pagina cinque

A pagina cinque

icenda degli accorpamento delle camere dei commercio Siracusa, Ragusa e Catania dopo la tappa al Senato,
con la commissione Industria che ha esitato un documento da sottoporre allattenzione del governo, per recedere dallaccorpamento volontario degli enti camerali.

cronaca

Squadra Mobile della


Questura di Siracusa,
hanno eseguito.

Sopra, palazzo dei Normanni, sede del governo regionale.

sortile Ias incroceranno le


braccia, lo ha determinato
lassemblea dei lavoratori,
delle rappresentanze sindacali unitarie e dei segretari
territoriali di categoria.

Arrestato un uomo Assuntori di droga,


i Carabinieri segnalano
per molestie
sessuali ad Avola 38 persone, cui 7 donne
I poliziotti in servizio alla

Accorpamenti,
rinnovato appello
al governatore

In foto, un posto di controllo dei Carabinieri in citt.

A pagina dodici

Il Libro della Domenica 2

Sicilia 6 novembre 2016, domenica

6 novembre 2016, domenica

La crisi delle ideologie


Analisi di un tramonto
di Andrea Bisicchia

La

nascita delle
utopie coincide, in
genere, con una crisi di civilt e, quindi,
con un bisogno di
cambiamento, il cui
ritardo si addebita
alle incertezze della
politica e delle religioni. Lo cap Platone che, nella Repubblica, auspicava
un societ
retta
dai filosofi, con la
convinzione che si
potesse governare
solo con la potenza del pensiero. Lo
cap Aristofane che,
pi pratico di Platone, negli Uccelli si
scagli contro una
societ che aveva
perso i valori etici fondamentali a
causa della corruzione, tanto che ne
immagin unaltra
che stesse tra cielo e terra, dove si
potesse vivere in
pace, profetizzando
una citt ideale a
cui pensarono trattatisti e scrittori del
Cinquecento, che
arricchirono lideale con una dose di
follia, vedi : Elogio
della follia ( 1511)
di Erasmo da Rotterdam,
Utopia
(1516) di Tommaso
Moro, La citt del
sole (1602) di Tommaso Campanella,
Nuova Atlantide
(1626) di Francesco Bacone. Ciascuno fantasticava,
a modo suo, un luogo immaginario, un
ottimo luogo (eutopeia) o inesistente
(outopeia).
Massimo Cacciari
e Paolo Prodi nel
volume Occidente senza utopie, Il
Mulino, cercano di
spiegare il motivo
per cui, impotenti,
assistiamo al tramonto delloccidente, titolo che ricorda
il noto libro di Splenger, scritto in un
contesto diverso, e
lo individuano nella
crisi delle ideologie,
dato che le societ
senza utopie avrebbero il compito di
prefigurare un futuro non certamente
immaginario.
Entrambi sono daccordo nel ritenere
lutopia una categoria protetta, capace
di rendere possibile

Allistituto
K. Woytila la
sezione Aimc
ha dato inizio
al nuovo anno

Occidente senza utopie, il libro di Massimo


Cacciari e Paolo Prodi. Viviamo una crisi
di civilt e quindi un bisogno di cambiamento

Da sinistra Massimo Cacciari,


Paolo Prodi e Andrea Bisicchia

limpossibile,
entrambi la svestono
di ogni carattere
metafisico e ontologico per rivestirla
di connotati razionali. Paolo Prodi si
intrattiene su una
possibile
osmosi
tra religione e politica, tra sovranit
laica e sovranit
sacrale. La domanda che si fa : pu
lutopia
attingere
allo spirito profetico
o viceversa?

Prodi distingue un
potere di origine
carismatica, quello
dei profeti, e uno di
ordine
costituzionale. Il primo arriva
dallalto, il secondo
dal basso proprio
perch senza il carisma. Lutopia pertanto non va intesa
come perdita della
terra promessa perch essa appartiene
alluomo, allartista,
allo scienziato che
posseggono lansia

sia lideologia che


lutopia agiscono
poich fanno parte integrante di un
sistema culturale e
perch lutopia lui
ritiene che sia fonte
continua di elaborazione del pensiero
oltre che dello stes-

Per Cacciari non ci sono dubbi: nellutopia moderna


il comando spetta al sapere scientifico e non
a quello filosofico come proponeva Platone
della scoperta. Di
una cosa Prodi
certo, ovvero che
nel terzo millennio
il rapporto tra profezia e istituzione,
tra chiesa (erede
del Profeta) e Stato
cambier
essendo cambiato il loro
modo di rapportarsi. Per Cacciari

so evolversi della
Storia.
Insomma,
lutopia non appartiene alla favola, al
mito, alla nostalgia
del passato, bens a una forma di
concordia
orbis,
attraverso la quale,
possibile realizzare progetti proiettati
verso il futuro, con-

Come contrabbandare le parole che hanno un senso e svuotarle di significato

Letica non ha nulla a che fare


con la politica n con il mercato

Simili accostamenti sono un ossimoro: unaffermazione e il suo contrario


di Andrea Bisicchia

LEtica contiene
una serie di principi che stanno
a base dei nostri
comportamenti;
non va pertanto
confusa con la morale bench il fine
non sia diverso e
consista nel preoccuparsi dei propri
simili. Da categoria
filosofica lEtica
stata trasformata
in categoria sociale e utilizzata non
pi in chiave metafisica ma pragmatica. Oggi si fa un
uso multiforme del
termine, tanto che
la si abbina alla
politica, alleconomia, al mercato,

Galleria
degli
Uffizi di
Firenze:
la statua
di Niccol Machiavelli,
l'autore
del
"Principe"
(1513),
il pi
famoso
trattato
di
politica

senza comprendere
lossimoro che caratterizza simili accostamenti, dato che
sia la politica che il
mercato non hanno
alcun rapporto con
lEtica. E chiaro che

fortati per dal metodo scientifico.


Per Cacciari, non
ci sono dubbi, nell
utopia moderna il
comando spetta al
sapere scientifico e
non a quello filosofico, come proponeva Platone, per-

non sto difendendo


lEtica: sto solo cercando di evitare certe confusioni, specie
quando si cerca di
farne un uso improprio quando si parla
di etica della politica

o di etica delleconomia. Purtroppo


nella nostra epoca
mancano i punti
di riferimento, non
essendoci pi le
classi sociali, le
ideologie, i parti-

ch tutte le utopie
considerano
linnovazione tecnicoscientifica il vero
motore del progresso.
Massimo Cacciari
e Paolo Prodi,
Occidente
senza utopie,
Il Mulino, euro 14
ti, le chiese; esiste
soltanto la legge
del marketing, tutta
tesa a creare i bisogni del cittadino
prima di inventare i
prodotti da immettere nel mercato ,
il tutto con lo scopo di incentivare i
consumi e produrre
denaro, diventato il
solo punto di riferimento, quello che
ha moltiplicato i corrotti e i corruttori,
allargando sempre
pi il numero dei facenti parte e moltiplicando, allinfinito,
i compagni di merenda, alla faccia
della legalit, diventata ormai un plusvalore, nel senso
che se la eludi, guadagni di pi, grazie
anche alla formula
inventata dai media
secondo la quale
siamo tutti corrotti
e tutti illegali, ossia
prodotti tossici, contravvenendo a quel
pazzo di Aristotele
che dedicava la sua
Etica alla giustizia
e alla virt.

Venerd scorso ospitati dal Dirigente


scolastico prof.ssa G. Garrasi, presso
i locali del XIV Istituto Comprensivo K.
Woytila, la sezione AIMC (Associazione Italiano Maestri Cattolici), ha dato
inizio al nuovo anno sociale.
Il team di direzione, composto dalle insegnanti Basso, Marino , Sitera,
consapevoli della conoscenza delle
emozioni e della capacit di saperle
gestire nel processo educativo, hanno proposto il percorso formativo Alla
scoperta delle emozioni. Tale per-

Sicilia 3

corso strutturato in quattro incontri


durante i quali, attraverso la visione di
film selezionati, si proceder a riflettere sulle emozioni e sulle relazioni
interpersonali.
E stata invitata a relazionare le psicoterapeuta dott. Alba Chiarlone. Il
percorso stato ritenuto interessante
da un gran numero di insegnanti di
ogni ordine e grado, infatti si registrata la presenza di pi di 60 docenti
, provenienti da scuole di Siracusa e
provincia. La dott.ssa Chiarlone, dopo

SiracusaCity

una breve relazione sulla differenza


tra sensazione, emozione e sentimento, ha proposto la visione del film Inside Out, film ritenuto da critici esperti
del settore intelligente, coinvolgente,
curato, spesso imprevedibile. Ci si
soffermati sulle emozioni ritenute da
esperti fra le pi importanti per la nostra sfera emozionale e la nostra vita
relazionale. A conclusione del film,
seguito un breve dibattito e ci si dati
appuntamento al prossimo incontro,
previsto per il 12 gennaio 2017.

Il referendum costituzionale
spiegati nel dettaglio i motivi

Alla Camera di Commercio


si discusso della riforma
Costituzionale
di Giuseppe Bianca

Il

Referendum costituzionale stato il


tema di ieri mattina
nel salone Maril
Signorelli della Camera di Commercio
di Siracusa, un'iniziativa pubblica volta a
illustrare e discutere
le ragioni a sostegno
della riforma Costituzionale. All'incontro,
promosso e organizzato dal partito democratico provinciale
di Siracusa, hanno
partecipato, in qualit
di relatori, il segretario provinciale del Pd,
Alessio Lo Giudice,
il Professore Luigi
D'Andrea, ordinario di
Diritto Costituzionale presso l'Universit
degli Studi di Messina
e l'on.le Fausto Raciti,
Segretario Regionale del Pd siciliano. Si
sono tenuti interventi
da parte dei rappresentanti dei Comitati
per il S. Ha moderato
la discussione l'avv.
Bruno Leone.
Il prossimo 4 dicembre i siracusani saranno chiamati alle
urne, per esprimere
il proprio voto sulla
riforma costituzionale
promossa dal governo Renzi. I cittadini
dovranno
decidere
con un SI o con un
NO se approvare le
modifiche alla nostra
Costituzione
previste dal ddl Boschi.
La riforma gi stata
approvata dal nostro
Parlamento, ma potr
entrare in vigore solo
se il referendum costituzionale avr esito
positivo. Il risultato di
questo tipo di consul-

tazione sancir il futuro della nostra carta


costituzionale.
Vediamo di andare
nel dettaglio e capire in cosa potrebbe
migliorare il sistema
italiano e in cosa no.
Ecco sottoelencati i
motivi per cui votare
SI al referendum ed i
motivi per cui invece
votare NO al referendum.
Referendum costituzionale: i motivi del SI
Superamento del bicameralismo perfetto
Col sistema attuale,
il nostro Parlamento
formato da Camera
e Senato entrambe
coi medesimi poteri
di modifica delle leggi
e sfiducia verso il governo.
Con il SI al referendum, il Senato subirebbe una vera e
propria rivoluzione.
Dagli attuali 315 eletti
direttamente dai cittadini, si passerebbe a
solo 100 rappresentati eletti in maniera
indiretta, con funzioni
molto limitate rispetto
ad oggi. Inoltre ci saranno le seguenti modifiche:
- il Senato discuter
e voter assieme alla
Camera solo le leggi
che riguardano i rapporti tra Stato, Unione
Europea e territorio,
oltre che su leggi costituzionali, revisioni
della
Costituzione,
leggi sui referendum
popolari, leggi elettorali, leggi sulla Pubblica Amministrazione,
leggi su organi di governo e sulle funzioni
di Comuni e Citt Metropolitane;
- per quanto riguarda

in foto, un momento del convegno di ieri mattina alla Camera di Commercio.

le altre leggi ordinarie,


il Senato pu chiedere alla Camera la revisione di una legge
entro 10 giorni dalla
sua
presentazione,
su richiesta di 1/3 dei
suoi componenti.
- i senatori possono
presentare
disegni
di legge alla Camera
solo se il Senato appoggia la proposta a
maggioranza assoluta. Lintento quello di
trasformare il Senato
in una Camera delle
Regioni e cercare di
velocizzare liter legislativo garantendo pi
poteri alla Camera dei
Deputati.
Abolizione degli organi costituzionali superflui
Con la riforma viene
abolito il Consiglio Nazionale dellEconomia
del Lavoro (CNEL).
La sua abolizione permetter di risparmiare
diversi milioni allanno. Verranno abolite
del tutto anche le Province e le loro funzioni
saranno spartite fra
Comuni e Citt Metropolitane.
Leggi di iniziativa
popolare e partecipazione

La riforma prevede
nuove modalit per le
leggi proposte dai cittadini. Per presentare
un ddl di iniziativa popolare in Parlamento
saranno necessarie
150.000 firme, attualmente ci vogliono
50.000 firme, ma vi
sar la garanzia costituzionale che queste dovranno essere
discusse e votate in
Parlamento.
Viene
anche introdotto un
nuovo tipo di referen-

dum: il referendum
propositivo o di indirizzo permetter ai
cittadini di richiedere
al Parlamento di emanare una nuova legge su un particolare
tema.
Riduzione dei parlamentari e taglio dei
costi
Il Senato sar composto da soli 100
membri: 74 verranno
nominati
allinterno
dei vari Consigli Regionali con un metodo

proporzionale in base
alla popolazione e ai
voti presi dai partiti, mentre 21 saranno scelti dagli stessi
Consigli Regionali fra i
sindaci della Regione.
Ogni senatore ricoprir la propria carica per
tutta la durata del suo
mandato amministrativo e non ricever alcun compenso per la
sua attivit parlamentare. I 5 senatori rimanenti verranno nominati dal Presidente
della Repubblica e
rimarranno in carica
per sette anni. La carica di Senatore a Vita
rimarr in vigore solo
per gli ex-Presidenti
della Repubblica e
per coloro che gi la
ricoprono.
Stabilit del governo
Il Senato non avr pi
il potere di sfiduciare il
governo in carica, ma
questo potere rimarr prerogativa della
Camera dei Deputati.
Grazie allItalicum, la
nuova composizione
della Camera garantir alla coalizione
vincitrice un numero
adeguato di deputati
per formare un governo stabile e duraturo.
Sono previsti anche
limiti precisi che lesecutivo dovr seguire
per lemissione di decreti legge.
Referendum costituzionale: i motivi del
NO tutto rimarrebbe
uguale.
Volont politica: si
rischia di votare sfiducia al governo Renzi
Se al Referendum
Costituzionale
dovrebbe prevalere il
NO potrebbe cadere il
governo Renzi. difficile prevedere come
Renzi gestirebbe una
potenziale vittoria del
NO. Ma effettivamente i cittadini non riconoscessero legittimo
uno dei principali punti
del programma di governo, i rappresentanti in Parlamento non
potrebbero ignorare il
significato politico del
risultato. Si aprirebbe
la possibilit di presentare una mozione
di sfiducia al governo.

SiracusaCity 4

Sicilia 6 novembre 2016, domenica

Accorpamenti, un appello
al governatore Crocetta

icenda degli accorpamento delle camere dei commercio


Siracusa, Ragusa e
Catania dopo la tappa al Senato, con la
commissione
Industria che ha esitato
un documento da sottoporre allattenzione del governo, per
recedere dallaccorpamento volontario
degli enti camerali,
il cartello di associazioni, contrario a tale
accorpamento,
ha
lanciato un appello al
governatore Crocetta
e allintera giunta regionale, perch sospenda le procedure,
in attesa che si esprima il governo Renzi.
La nostra azione -
scritto nel documento
inviato a Crocetta -
anche rafforzata da
unordinanza pronunciata di recente dal
Consiglio di Stato per
una controversia simile sorta in Calabria
che ha sospeso l'accorpamento di Catanzaro con Vibo Valentia e Crotone poich
queste due Camere
avevano revocato la
precedente delibera
di accorpamento.
Anche la stampa nazionale si occupata
di queste anomalie
nella procedura e non

6 novembre 2016, domenica

Domani sciopero
allIas, dipendenti
preoccupati
per il loro futuro

Perch sospenda le procedure, in attesa Domani mattina i dipendenti dellimpianto consortile Ias incroceranno le braccia, lo ha determiche si esprima il governo Renzi
nato lassemblea dei lavoratori, delle rappresen-

In foto, Palazzo dei Normanni.


Confindustria dimostra di limitare il suo
operato allo sfruttamento del- le risorse
naturali del nostro
territorio - afferma il
presidente di Confesercenti,
Arturo
Linguanti - Nessuna
costruttiva solidariet
viene dimostrata per
gli interessi dell'economia
La Camera di commercio di Siracusa.
Lente in procinto di
accorparsi con quelli
di Catania e Ragusa
mentre c un tenta-

solo (il Corriere della


Sera, per esempio,
ha scritto anche su
anomalie nella presentazione dei bilanci di aziende iscritte
alla Camera di Commercio di Catania).
Il fronte delle associazioni di categoria,
perde, per, un pezzo importante. Confindustria Siracusa,
infatti, non ha aderito allappello tirandosi
praticamente
fuori dalla questione. Ostacolando le
nostre iniziative, la

tivo in corso di recessione


dellaccordo
locale, sulla base di
pretestuose mancate
indicazioni da parte
del direttivo nazionale. Stiamo lavorando
da mesi per ottenere l'autonomia della
Camera di Commercio, o per l'accorpamento limitato alla
provincia di Ragusa,
ma in questo difficile
cammino ci troviamo
la strada sbarrata da
Confindustria. Confidiamo in un rapido
ripensamento.

tanze sindacali unitarie e dei segretari territoriali


di categoria ha evidenziato le forti preoccupazioni relativamente alle questioni che rimangono
ancora irrisolte e senza una concreta prospettiva
di soluzione. I numerosi incontri avutisi con la
partecipazione attiva delle segreterie provinciali,
con i deputati regionali territoriali, con le cittadinanze di Priolo Gargallo, Melilli e Siracusa pur
sensibilizzando lopinione pubblica nel merito
dellimportanza strategica della IAS SpA per la
salvaguardia ambientale e per le garanzie al corretto svolgimento delle attivit di smaltimento dei
reflui civili e industriali dellintera area, non ha nei
fatti ad oggi prodotto il risultato sperato e cio la
formale dichiarazione di continuit aziendale da
parte dellassessorato di competenza.
I lavoratori IAS unitamente alle organizzazioni
sindacali sono gravemente preoccupati per la
continuit del funzionamento dellimpianto che
mostra ormai criticit legate ai mancati o ritardati interventi manutentivi e di investimenti mirati a
garantirne una maggiore efficienza e funzionalit
proprio per scongiurare rischi che possano ledere la sicurezza dei lavoratori e la salute dellambiente. A tutto questo si aggiunge la condizione
incresciosa di una azienda a cui manca da ormai
quasi 2 mesi il rappresentante legale.
Queste condizioni unitamente alla richiamata
stagnazione della questione legata allaffidamento della futura gestione hanno determinato nella volont dellassemblea la necessit di richiamare tutti i soggetti che hanno responsabilit in
tale vicenda a farsi carico in tempi certi e brevi di
dare risposte a quanto posto dalle organizzazioni sindacali. Pertanto le segreterie provinciali di
Filctem, Cgil Femca, Cisl e Uiltec Uil di Siracusa,
unitamente alla rappresentanze sindacali unitarie
aziendale proclamano lo sciopero di 24 ore dei
lavoratori dellIAS a partire dalle ore 7 fino alle 22,
in costanza di uno gi dichiarato stato di agitazione e sospensione delle prestazioni straordinarie.

Azione intimidatoria contro il segretario Cantieri edili, due ore di sciopero


domani nel Siracusano
generale della Filcams Cgil, Gugliotta

Il segretario generale della Filcams


Cgil di Siracusa, Stefano Gugliotta,
stato oggetto di un grave gesto
intimidatorio, lautore stato bloccato dal tempestivo intervento della
Digos di Siracusa, che ha fermato
e identificato lindividuo che ieri,
nei pressi della sede della Cgil di
Siracusa, ha lungamente inseguito
e ripetutamente fotografato sia lautovettura sia il segretario Gugliotta
nella giornaliera azione di sindacalista anche mentre era in compagnia della Rsa della Chelab Srl,
Graziano Barreca.
I due sindacalisti, accortisi di essere pedinatii e fotografati, hanno
con un lungo giro, portato linseguitore nei pressi della Questura di
Siracusa, dove stato bloccato ed
identificato dagli agenti della Digos,
preavvisati telefonicamente dal segretario Gugliotta.
Successivamente il segretario ha
presentato esposto denuncia nei
locali della Digos di Siracusa.
Chiediamo e siamo fiduciosi in tal
senso - spiegano Salvo Leonardi
segretario regionale Filcam Cgil

Stefano Gugliotta.

ed Enzo Vaccaro segretario Cgil


Siracusa - che la magistratura
faccia piena luce su questo episodio inquietante ed identificher
oltre agli autori, i mandanti di un
grave gesto chiaramente intimidatorio nei confronti del segretario
Filcams Stefano Gugliotta a cui
esprimiamo, a nome dellintera
Cgil e della Filcams, vicinanza e
solidariet. Un ringraziamento va
alla Digos di Siracusa, che ancora
una volta ha dimostrato professionalit e presenza nel territorio a
difesa della libert sindacale costituzionalmente garantita".

La sicurezza nei
cantieri edili il tema
principe di questi
giorni, non si ferma
la strage nei cantieri,
anche l'ultimo anno
stato drammaticamente pesante per
la categoria. "Occorre intervenire subito,
rafforzare controlli e
sanzioni dichiarano le segreterie
territoriali di Feneal Filca Filllea che
per domani mattina
hanno proclamato lo
sciopero di unora di
tutte le lavoratrici ed
i lavoratori edili alla
quale si aggiunger
un'assemblea nella sala ovest della
zona industriale di
Priolo. I dati su infortuni, morti e malattie
professionali
sono sempre pi
tragici ed allarmanti
affermano e que-

Riferita ad otto infermieri che dal P.O. Umberto I che verranno trasferiti ad Avola

Sanit, un infermiere fa causa


del lavoro e vince contro lAsp 8

8 alle ore 10 come


annunciato dai tre
segretari, Severina
Corallo, Paolo Gallo
e Salvo Carnevale.

Zona a traffico
limitato e tariffe taxi

Zona a traffico limitato e tariffe taxi. Sono


questi gli argomenti che saranno trattati
nel corso di una conferenza stampa che si
terr domani mattina alle 10,30, nella Sala
Archimede di piazza Minerva 5.
All'incontro con i giornalisti saranno presenti
il sindaco, Giancarlo Garozzo, l'assessore
alla Mobilit, Dario Abela, il dirigente dello
stesso assessorato, Emanuele Fortunato, e
l'architetto, Jos Amato.

SiracusaCity

Sono stati segnalati alla Prefettura di Siracusa,


quali assuntori, 38 persone di cui 7 donne

Carabinieri, continuano
i servizi contro lo spaccio
di sostanze stupefacenti

Condannata lazienda per aver attuato una mobilit illegittima 64I datianniparlano
da soli il 31,3% degli italiani fra i 15 e i
ed il 51% degli studenti (fra i 15 ed i 19 anni)

l Cobas Sanit interviene su una causa di lavoro vinta da un infermiere in servizio allAsp 8
di Siracusa, che era stato sottoposto, insieme
con altri suoi colleghi, alla mobilit. La conseguenza della sentenza stata la condannata
dellazienda sanitaria provinciale siracusana
per aver attuato una mobilit ritenuta dallo stesso ricorrente e dal sindacato Cobas Sanit del
tutto illegittima.
La sentenza porta la data del 20 settembre e
lha emessa il giudice del lavoro di Siracusa
Francesco Clemente Pittera, il quale, a conclusione del relativo processo, ha accolto le ragioni
del lavoratore, condannando lAsp di Siracusa
al pagamento delle spese processuali, oltre al
rimborso delle spese forfettarie dei compensi e,
soprattutto, alla marcia indietro rispetto al provvedimento adottato.
La vicenda giudiziaria ha avuto il suo epilogo il
22 ottobre 2010 quando i Cobas hanno inoltrato alla direzione generale dellazienda sanitaria
di Siracusa, la illegittimit del provvedimento di
mobilit di otto infermieri. Inutili le critiche e il
disappunto dei diretti interessati e le proteste
da parte del sindacato di categoria, il vertice
aziendale dellepoca ha dato seguito al provvedimento, che prevedeva il trasferimento degli
addetti. Il riferimento a otto infermieri che dal
presidio ospedaliero Umberto I vengono trasferiti alla cardiologia dellospedale di Avola, a

Arrestato un uomo accusato


di tentata violenza sessuale
I

poliziotti in servizio alla Squadra Mobile


della Questura di Siracusa, hanno eseguito
unordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari, emessa dal Gip di
Siracusa, nei confronti di Carmelo Falco, 38
anni, residente a Noto, accusato di tentata
violenza sessuale.
Gli investigatori della Squadra mobile aretusea, a seguito di indagini di polizia giudiziaria, sono riusciti ad individuare luomo che
nel maggio scorso importunava in maniera invasiva e volgare una donna che stava
facendo jogging nel lungomare di Avola. In
quella circostanza la vittima reagiva prontamente urlando ed attirando lattenzione dei
passanti tanto da metter in fuga il molestatore.

La Polizia arresta due persone, ne denuncia tre


ed interviene per una rapina in una gioielleria

sto non si pu pi
negare. I lavoratori
edili siracusani si fermeranno, quindi, per
due ore, dalle ore

Sicilia 5

Agenti in servizio alle Volanti della Questura


di Siracusa, hanno arrestato Michele Garofalo 46 anni, siracusano, per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei
confronti della sua convivente, una donna di
38 anni.
Agenti delle Volanti, hanno eseguito laggravamento della misura cautelare cui era sottoposto Di Maria Antonio 38 anni, siracusano,
ed al termine delle incombenze di rito lo hanno condotto in carcere. Larrestato, gi sottoposto alla misura degli arresti domiciliari,
violava con continuit gli obblighi cui era sottoposto e continuava la sua attivit criminosa
nei pressi di Via Dionisio il Grande creando
grave disagio agli abitanti della zona che vedevano il soggetto aggirarsi continuamente
in maniera furtiva per il quartiere. Gli Agenti,
in pi occasioni, hanno documentato le violazioni alle prescrizioni imposte al Di Maria che
veniva denunciato per evasione dai domiciliari e ricettazione.

dire del sindacato, senza procedure davviso


pubblico e forme adeguate di pubblicit; per il
Cobas Sanit il provvedimento lesivo nei diritti
dei lavoratori esclusi, al fine di concorrere alla
pari nella mobilit, inoltre, senza la sussistenza
di un provvedimento durgenza che poteva giustificare latto.
La mobilit senza regole clientelare spiega Pietro Valenti dei Cobas sanit - Prima del
provvedimento, con forza e insistenza, avevamo sollecitato la regolamentazione della mobilit interna tra presidi, con relative graduatorie e
presentazione dei curricula. Ma lAsp ha oscurato lepisodio ponendo assoluto silenzio ai nostri rilievi, confermando che le nostre denunce
vengono coperte, taciute perch siamo scomodi, diretti, coerenti non entrando nelle compiacenze. A quelle sollecitazioni, infatti, nessun
responsabile dufficio del settore ha risposto e il
provvedimento divenuto operativo. Da quelle
considerazioni, il ricorso al giudice del lavoro e
laccoglimento del ricorso.
Oggi possiamo dire di avere avuto ragione a
sostenere la causa dei lavoratori dice Valenti Eppure avevamo consigliato, proposto, al
direttore generale, di adottare un modello telematico in nostro possesso, di accettazione e
risposta, in vigore allAzienda Sanitaria di Reggio Emilia, comunicazione caduta nel vuoto
purtroppo, senza risposta.

ritiene facile o piuttosto facile reperire, velocemente, una qualsiasi droga. Per quanto riguarda droghe quali eroina e cocaina luso diffuso per tutte
le fasce det, mentre aumentata la percentuale
di giovani che non manifesta disapprovazione per
lutilizzo di cannabis, che viene sempre considerata
una droga leggera, quella da fumare semplicemente in compagnia, senza, a loro dire, particolari
danni. Con riferimento alla cocaina, invece, un italiano su 1000 tra i 15 e i 64 anni ne fa un frequente uso, analogamente alleroina; le percentuali pi
elevate sussistono fra gli studenti che ne fanno un
uso frequente, grazie anche al costo poco elevato
di questo stupefacente. Anche a livello locale lutilizzo di stupefacenti piuttosto diffuso per tutte le
fasce det ed estrazioni sociali.
I Carabinieri della Compagnia di Siracusa quotidianamente sono impegnati nel contrastare e prevenire questo fenomeno, sia attraverso le numerose
conferenze ed incontri nelle scuole, sia sulla strada. Solo nellultimo periodo sono stati segnalati alla
Prefettura di Siracusa, quali assuntori, 38 persone
di cui 7 donne. Infatti, durante i posti di controllo
sono state rinvenute dosi di marjuana, spinelli,
dosi di hashish e di cocaina. Nella giornata di ieri
stato denunciato in stato di libert un 32enne di
Siracusa, poich a seguito di una perquisizione domiciliare stato trovato in possesso di alcune dosi
di hashish, 3 piantine di marjuana e dosi dello stesso stupefacente.

Nel

Siracusano 6

Sicilia 6 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

Concluso ad Alessandria il tour siracusano


di contaminazioni virtuose

Si

appena concluso con successo


ad Alessandria il tour
che ha portato il meglio delle pasticcerie
aretusee in trasferta
in Piemonte, nellambito del programma di
co-marketing Contaminazioni virtuose,
nato dal neogemellaggio tra le Confcommercio di Siracusa e
di Alessandria e volto allo sviluppo e alla
promozione reciproca
dei due territori e delle
loro realt imprenditoriali pi significative.
Questa due giorni appena conclusa (3 e 4
novembre), ricca di
appuntamenti e workshop formativi, ha visto le pasticcerie delle due citt lavorare
alacremente per conoscersi e per trarre
reciprocamente il meglio di ognuno, come
avvenuto allinterno
dellevento del 3 novembre Sweet Food,
ma anche per siglare
degli accordi di natura commerciale, che
porteranno ogni pasticceria siracusana
aderente a gemellarsi
con unaltra pastic-

ceria alessandrina
e a vendere, in via
esclusiva, ognuna i
prodotti pi significativi dellaltra, allestendo, nel proprio punto
vendita, un corner
con i prodotti della
pasticceria gemellata, nellottica di una
unica brand identity.
Le pasticcerie dolcemente
contaminate saranno ben
segnalate nella propria citt in un vero
e proprio Percorso
delle contaminazioni dolci e virtuose
attraverso materiale
promo-pubblicitario

Oltre duemila cinquecento


persone hanno applaudito
nella cripta della Basilica
Santuario della Madonna
delle Lacrime il musical
Lacrime dAmore andato in scena nellambito del
pellegrinaggio a Siracusa
della sezione Sicilia orientale dellUnitalsi.
A fare gli onori di casa il
presidente di Siracusa,
Gabriele Burgio, che ha
accolto il presidente nazionale Antonio Diella. Unaltra splendida occasione
per riconoscersi come fratelli in cammino in questo
meraviglioso disegno di
carit chiamato Unitalsi ha
sottolineato Diella che ha
poi preso posto nella cripta per assistere al musical
che racconta il miracolo
delle Lacrime, levento di
Siracusa del 1953. Il musical, per la regia di Andrea
Scorsonelli, ha debuttato
nell'agosto dello scorso

realizzato ad hoc.
Questi i gemellaggi
nati dallincontro di
Alessandria: Bar Ciccio (SR) e Antonella
Dolci (AL), Pasticceria Brancato (SR) e
Pasticceria
Gallina
(AL), Pasticceria Rizzo (SR) e Pasticceria Rovida Signorelli
(AL), Pasticceria Condorelli (SR) e Pasticceria Zoccola (AL) e,
infine, Pasticceria Leonardi/Peruch (SR) e
Dolci Capricci (AL).
Tra i workshop allestiti per loccasione,
uno dei pi seguiti
stato quello sullin-

ternazionalizzazione
a cui hanno preso
parte le pasticcerie
aderenti, ansiose di
comprendere quali
possono essere le
occasioni di crescita
e le sfide da cogliere in contesti esteri,
anche lontani da noi
geograficamente e
culturalmente.
Nel
workshop in questione sono intervenuti
David Doninotti, Segretario Generale di
AICE, Associazione
Italiana Commercio
Estero e Fabio Fulvio, responsabile Politiche per lo sviluppo

Nella cripta della Basilica Santuario Madonna delle Lacrime

Lacrime d'Amore
levento di Siracusa del 1953
anno in occasione dei festeggiamenti per l'anniversario della Lacrimazione di
Maria a Siracusa. Lacrime
dAmore, attraverso lesperienza di conversione
di un giovane turista che
fatica a credere ma che
ascolter la testimonianza di un anziano devoto,
racconta la storia del miracolo del 1953 passando
dal coraggio della scelta di
Antonina fino alla visita di
Giovanni Paolo II, in occasione della consacrazione
della Basilica nel 1994.
Le coreografie sono di
Tatiana Bonnici e il corpo di ballo consta di otto
ballerini. Con tanta gioia

abbiamo riproposto, nella


casa della Madre, il nostro
musical Lacrime dAmore
in occasione del convegno
regionale dellUnitalsi - ha
detto Andrea Scorsonelli -:
la Madonnina versa lacrime di amore e di speranza
anche per tutti gli ammalati!
E stata una emozione in
musica e i primi ad emozionarsi sono stati proprio
i ragazzi - attori, cantanti e
ballerini - con tanta voglia
dentro di trasmettere un
messaggio che ci auguriamo tocchi i cuori di tante
persone. Dentro di noi una
speranza: che qualcuno,
assistendo allo spettacolo, abbia trovato la sua ri-

di Confcommercio.
La bella notizia che
questo stesso workshop sar bissato a
Siracusa il prossimo
12 dicembre e diventer unoccasione di
confronto e di crescita anche per il nostro
territorio e per le sue
aziende desiderose
di intraprendere un
percorso internazionale.
"Dopo la propensione ideale del gemellaggio siglato ad ottobre - ha sottolineato il
direttore di Confcommercio
Siracusa
Francesco Alfieri -

sposta al pianto di Maria.


Continuiamo, con umilt,
a impegnarci, in modo diverso, per essere missionari di un messaggio che
appartiene a Siracusa,
alla Sicilia, allItalia , al
mondo intero.
Interpreti del Musical
sono: Augusto De Bonis,
Salvatore Canto, Cristiano Sipione, Agnese Firullo, Veronica Nizza, Damiano Restuccia, Giulia
Parisi, Lucia Palmieri; la
voce narrante di Antonio
Bandiera. I testi sono di
Andrea Scorsonelli e Luca
Stante; la produzione artistica di Massimiliano Ricciardo; distribuzione Anim
Records. Il corpo di ballo
formato da Manuela Aiello, Morena Bonnici, Laura
Bordone, Chiara Borgh,
Cristina Gallettini, Scherol Giovannella, Martina
Saraceno, Erika Savasta,
Salvo Serafia.

questo progetto sulle


pasticcerie rappresenta il primo fatto
concreto a portata di
mano. Siracusa c',
con i suoi migliori pasticceri, che da subito
hanno sposato l'iniziativa. Lo scambio
culturale, l'accordo
commerciale, con le
cinque
eccellenze
alessandrine, rappresentano la prima fase
del matching fuori dai
confini locali. Ma a
questo gruppo sar
offerto un percorso
di business molto
pi ampio: a febbraio
Costa Azzurra per la
fiera del cioccolato;
a maggio Aperto per
Cultura a Siracusa e,
ancora, a settembre
ad Alessandria. Solo
per citare qualche
opportunit".
E un grande motivo di orgoglio poter
presentare oggi, a
poco pi di due mesi
dallavvio del gemellaggio, i primi dieci
imprenditori che, credendo nel progetto,
rappresentano il primo concreto esempio
di come la partnership con i colleghi di
Siracusa si possa declinare in tutte gli altri
settori di interesse:
cultura, turismo, innovazione, tecnologia e
tutto quello che le nostre aziende ci richiederanno. dichiara
il direttore Confcommercio Alessandria
Alice Pedrazzi. Da
oggi inizier un percorso che coinvolger gli imprenditori che
si uniranno al progetto in numerose iniziative promozionali
e commerciali, con
focus sulla pasticceria ed in generale sul
food ma anche su tutti gli altri settori.
Il prossimo appuntamento previsto di
Contaminazioni virtuose sar, quindi,
a met dicembre ad
Ortigia,dove i pasticceri alessandrini
potranno proporre le
proprie eccellenze insieme ai colleghi siracusani, in uno spazio
dedicato al progetto, mentre la prima
tappa internazionale
sar levento Pain
amour e chocolat
che si terr, nellarco
di due weekend, in
Costa Azzurra, a febbraio 2017.

6 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

di Salvatore Maiorca

Siracusa medici e docenti da tutti i


Paesi dellarea EuroMediterranea per il
dodicesimo corso di
alta specializzazione
che avr per tema le
pi recenti tecnologie
in materia di terapia
fisica. Il corso si terr
da domani a gioved
prossimo. E coinvolger circa cento giovani medici specializzandi in Medicina
fisica e riabilitativa
provenienti dai Paesi
dellarea euro- mediterranea.
I docenti saranno
i migliori specialisti della materia,
anchessi provenienti
dallarea euro- mediterranea.
Il corso organizzato dalla EMRSS
(Euro Mediterranean
Rehabilitation Summer School ) unassociazione nata per
volont delle Societ scientifiche della
Riabilitazione, sia a
livello internazionale
(ISPRM) sia a livello
europeo (ESPRM )
sia a livello dellarea
mediterranea
(Mediterranean
Forum
PRM ) sia infine a livello nazionale (SIMFER ).
QuestAssociazione
ha sede a Siracusa
per volont del nostro
concittadino
dottor Francesco Cirillo, che ne il socio
fondatore assieme al
professor Haim Ring
dellUniversit di Tel
Aviv (purtroppo prematuramente scomparso).
Tra i soci, - sottolinea con orgoglio
Franco Cirillo - oltre
alle Societ scientifiche, vengono annoverate prestigiose
realt come il Consorzio Universitario
Archimede e la Fondazione SantAngela
Merici.
Questi undici anni
trascorsi aggiunge
- hanno visto avvicendarsi ben oltre 40
specializzandi ogni
anno, per un totale
di circa mille giovani
medici
provenienti
dai seguenti Paesi :
Portogallo, Spagna,
Francia, Italia, Inghilterra, Svizzera,
Austria,
Romania,
Lettonia,Lituania,
Estonia,
Polonia,
Serbia, Croazia, Slovenia, Montenegro,
Albania, Grecia, Cipro, Turchia, Egitto,
Israele,
Giordania,

Sicilia 7

Nel

Siracusano

A Siracusa medici e docenti


da tutti i Paesi
dellarea EuroMediterranea.
Coinvolti cento
giovani specializzandi in
Medicina fisica
e riabilitativa
A fianco, Franco Cirillo al microfono; sotto i
convegnisti nel salone
Borsellino nel 2015.

Sinaugura domani
il 12 corso di fisiatria
e riabilitazione
Oggetto del corso le pi recenti tecnologie in materia
di terapia fisica. I docenti saranno i migliori specialisti della
materia, anchessi provenienti dallarea Euro- Mediterranea

Il corso organizzato dalla EMRSS (Euro Mediterranean Rehabilitation Summer School) lassociazione nata per volont delle Societ scientifiche della
Riabilitazione con sede a Siracusa grazie allimpegno del siracusano socio fondatore Franco Cirillo
Tunisia. Per testimoniare la valenza della
EMRSS nella realt
internazionale della
Riabilitazione
sono
presenti i presidenti
delle maggiori Societ scientifiche nazionali e internazionali
nonch eminenti cattedratici dalle pi prestigiose universit e
primari di ospedali di
eccellenza.
La inaugurazione del
corso avverr domani
alle 9 nella sala convegni del Jolly Hotel

Aretusa. Sar presente il nuovo arcivescovo di Messina,


monsignor Giovanni
Accolla, il quale, nella qualit di presidente della Fondazione
Sant'Angela Merici,
stato sempre vicino
alla Scuola Euromediterranea .
Una novit quest'anno sottolinea ancora il dottor Cirillo
- sar rappresentata
dal fatto che anche
il Lions International, attraverso il

Club Lions Siracusa


Archimede,
vorr
dare un segno di condivisione per questa
attivit della EMRSS.
Infatti, riunendo giovani
professionisti
provenienti da tutte le
nazioni, sia europee
che dell'area mediterranea, questattivit
contribuisce a diffondere uno spirito di
amicizia e solidariet,
principi fondanti anche del Lionismo. Per
questa
circostanza
gioved prossimo alle

ore 11,30, sempre


nella sala convegni
del Jolly Hotel Aretusa, saranno presenti
il Past President del
Consiglio dei Governatori del Multidistretto LIONS Italia,
avvocato Salvatore
Giacona, e l'immediato Past Governatore
del Distretto 108 Yb
Sicilia, dottor Franco
Freni Terranova.
I due esponenti lio-

nisti consegneranno
a ciascuno dei giovani convegnisti un
messaggio recante il
logo dei LIONS e un
pensiero di universale amicizia che dovr
essere consegnato al
presidente del Club
della Citt ove ciascun convegnista risiede.
Questo messaggio,
- aggiunge il dottor
Cirillo - che fra laltro
coincide con il centesimo anniversario
della fondazione del
Lions Club International e con il 2750 anniversario della fondazione di Siracusa,
sar il viatico per incrementare scambi
culturali e umanitari
tra le Citt europee
e mediterranee e
Siracusa, che stata eletta la sede permanente della Euro
Mediterranean
Rehabilitation Summer
Scholl.
Si rinnova quindi, da
dodici anni ormai,
questo appuntamento siracusano delle
eccellenze della fisiatria e della riabilitazione dellarea euro-mediterranea. Ed
un appuntamento
che va oltre il valore
meramente scientifico: costituisce infatti
un efficace veicolo di
amicizia e collaborazione tra popoli che
vivono in unarea che
ha un enorme bisogno di pace e reciproca collaborazione tra
i popoli; e costituisce
anche una opportunit di dialogo tra diverse generazioni: i
giovani medici e i loro
docenti. E proprio
quello di cui oggi si ha
un enorme bisogno.

La Capitaneria blocca diportisti


a pesca illegale nel porto grande

Pesca illegale nel porto grande bloccata dalla Capitaneria di porto. Lequipaggio della motovedetta
CP 515 ha sorpreso dei pescatori a bordo di due
imbarcazioni da diporto. Ha quindi sequestrato le attrezzature di pesca e notificato due verbali di contravvenzione. I diportisti verbalizzati non erano ancora
riusciti a pescare nulla quando sono stati bloccati dal
tempestivo intervento della motovedetta.
Va sottolineato che si tratta di una grave violazione di
legge, non soltanto perch quella portuale non area
di pesca ma anche, se non soprattutto, perch attivit
del genere in area portuale possono costituire anche
causa di rischio per la sicurezza.

Nel

Siracusano 8

6 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

Sicilia 6 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

Istat: disoccupazione settembre a 11,7%


ma salgono occupati
Il tasso di disoccupazione a
settembre sale
all11,7%,
in
aumento di 0,2
punti percentuali rispetto al
mese precedente. Ma contemporaneamente,
rispetto ad agosto, sale anche
loccupazione
(+0,2%, pari a
45 mila unit).
Lo rileva lIstat.
Il valore della
disoccupazione
si riporta cos ai
livelli del febbraio scorso.
A
settembre
la stima degli
occupati
cresce, rispetto ad
agosto (+0,2%,
pari a +45 mila
unit), recuperando il calo
registrato nel
mese di luglio.
Il dato in crescita anche su
base
annua,
con un rialzo di 265 mila
unit (+1,2%).
La crescita degli occupati su
base annua
il risultato del
boom segnato
tra gli over50
(+384mila,
in rialzo del
5,1%). Ma a
settembre segnano una performance positiva anche i
pi
giovani,
gli
under25
(+30mila,
in
aumento
del
3,2%).
Mentre, sempre in
termini tendenziali, mostrano
ancora
segni
meno le fasce

Si rileva una ripresa per il lavoro autonomo, dopo due mesi di calo, lo rileva lIstat,
il valore della disoccupazione si riporta cos ai livelli del febbraio scorso.

det intermedie, dai 25 ai 50


anni. Rispetto
ad agosto invece tutte le
classi
risultano in positivo
(in
particolare i 15-24enni,
+19mila).
In
generale
guardando
al
terzo trimestre,
il periodo luglio-settembre,
lIstat fa notare
una sostanziale stabilit degli
occupati rispet-

to al trimestre
precedente,
con
segnali di crescita
che si rilevano
per i lavoratori dipendenti,
sia permanenti sia a termine
e le persone di
50 anni o pi,
mentre diminuiscono in modo
significativo gli
indipendenti.
Nel
trimestre
luglio-settembre alla sostanziale
stabilit

degli occupati
(+11 mila) si
accompagna
una lieve crescita dei disoccupati (+0,2%,
pari a +5 mila)
e un calo degli
inattivi (-0,3%,
pari a -45 mila).
La stima dei disoccupati cresce del 2,0%,
pari a +60 mila,
dopo il calo registrato a luglio
(-1,1%) e agosto (-0,1%). Il
numero
delle

persone in cerca di lavoro si


riporta cos sopra i tre milioni,
in rialzo anche
su base annua,
dove si registra
un incremento
del 3,4% (+98
mila).
La maggiore
partecipazione al mercato
del lavoro nel
mese di settembre spiega in termini
sia di occupati
sia di persone

in cerca di lavoro, si associa


alla diminuzione della stima
degli inattivi tra
i 15 e i 64 anni
(-0,9%, pari a
-127.000).
Si
rileva,
dunque, un crollo nel numero
su base annua
(-508.000). Il
tasso di inattivit
scende
al 34,8%, il
minimo storico (dal 1977,
ovvero
data
dinizio
delle
serie). Questo
calo spiega la
contemporanea
crescita sia degli occupati sia
del tasso di disoccupazione.
Nel dettaglio a
settembre laumento delloccupazione si
concentra
tra i lavoratori indipendenti
(+56.000),
a fronte di un
calo dei dipendenti a termine
(-10.000) e a
una sostanziale stabilit dei
permanenti,
i
cosiddetti fissi, a cui invece
si deve la crescita
delloccupazione
su
base
annua
(+264.000).
LIstituto rileva
cos una ripresa per il lavoro
autonomo dopo
due mesi di
calo.
A settembre il
tasso di disoccupazione dei
15-24enni, cio
la quota di giovani disoccupati sul totale di
quelli attivi (occupati e disoccupati), pari
al 37,1%, in
calo di 1,2 punti

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Solarino, depositata richiesta di convocazione


del consiglio comunale in seduta aperta

di Solarino, denunciando come fossero state colpite le


famiglie pi numerose e come non ci
fosse stata da parte del Comune una
seria meritocrazia
volta a premiare
coloro che, in maniera puntigliosa,
avessero fatto raccolta differenziata
al contrario di altri
preferendo, piuttosto, premiare tutti.
Insieme con altri
5 colleghi dellopposizione afferma Michele Gianni
abbiamo accolto
subito la richiesta
del Meetup perch
riteniamo sia importante, a questo punto, dare la voce ai
cittadini e permettere loro di confrontarsi direttamente
con lamministrazione e averedelle
risposte.

Festa di san Martino


crispelle e vino

terari: Concorso
Internazionale di
Poesia E-Viva la
Mamma nellagosto 2015 per la
poesia Rosa, il
premio alla memoria Prof. Giuseppe Jannuzzo
nellambito
del
Concorso
Internazionale di Poesia Il ParnasoPremio
Angelo
La Vecchia per
la sezione poesia dialettale - nel
gennaio 2016 per
la poesia Scuma
ri Mari, Concorso Internazione di
Poesia Echi di
Poesia dialettale
istituito dal Centro di Ricerca Tradizioni Popolari
La grande Madre con il patrocinio dellUnesco,
della Presidenza
del Consiglio dei
Ministri e del Ministero BBCC, nel
luglio 2016, per la
trina di poesie U
sciauru ro suli,
Scuma ri mari e
La calza vilata.
E stata ospite del
Rosolini
Folk
Fest con la poesia A Terra e
u Cori . In progetto un raccolta
dei componimenti
maturati.

Depositata

una
richiesta di convocazione del Consiglio comunale in
seduta aperta, per
discutere del servizio di raccolta dei
rifiuti. Firmata da
sei consiglieri di
opposizione, fra cui
Michele Gianni, su
richiesta del Movimento 5 stelle di
Solarino, la seduta
aperta vuole essere loccasione per
affrontare le molte
questioni aperte da
parte dei cittadini,
soprattutto attraverso i social network.
discariche a cielo

Come da tradizione
l'Associazione Rosolinese,
celebrer la festa
di San Martino,
aggiungendo alle
crispelle e al vino
la poesia di Giovanna Cannata.
Questo evento ha
come fine "incontriamoci nella gioia tra tradizione e
poesia".
L'appuntamento per marted
8 novembre, e si
svolger in due
momenti:
alle
ore 19,00 Messa
in memoria dei
soci defunti presso la Parrocchia
SS. Salvatore a
Siracusa, e alle
ore 20,00 presso un ristorante
Viale Epipoli,5/7
Siracusa,con il seguente programma:
1) Lettura di poesie in dialetto "rosolinese" dell'autrice
Giovanna
Cannata;
2) Accompagna-

aperto sul territorio


comunale, servizio
di raccolta differenziata
inefficiente,
in particolare relativamente ai sacchi
gialli che dovrebbero contenere la
plastica, perplessit sulle nuove tariffe adottate dalla
maggioranza che
sostiene il sindaco Scorpo spiega
Michele Gianni, il
quale era gi intervenuto
sullargomento, all'indomani
dell'approvazione
della nuova Tari da
parte dell'amministrazione comunale

L'Associazione Rosolinese in Siracusa, celebrer la festa di San Martino,


aggiungendo alle crispelle e al vino la poesia di Giovanna Cannata

mento
musicale
con piano digitale
a cura di Matilde;
3) Giro pizza e crispelle di vario tipo.
Giovanna
Cannata nasce a Genova nel 1969,
figlia di siciliani
della provincia di
Siracusa, vive con

la famiglia e completa i suoi studi


di corrispondente
in Lingue Estere nel capoluogo
Ligure, studi che
le permetteranno
nel 1990 di entrare nello staff,
come
assistente,
del Commissario

Generale del Governo per lEsposizione


Internazionale di Genova
che celebrava Cristoforo Colombo e
il Cinquecentenario della scoperta
dellAmerica, restando
successivamente al fianco

del Commissario,
come
assistente
particolare,
fino
alla nascita dei due
figli Giovanni e
Matilde. Nel 2005
sceglie di vivere
nei luoghi che furono dei genitori,
e che ogni anno,
fin da bambina, ritornava a goderne
i pregi nella costa
ragusana. Si dedica alla poesia dal
2010, anche quella
dialettale, prediligendo come temi
la bellezza mediterranea delle donne dei luoghi che
le appartengono e
le quotidiane abitudini del vivere
della gente, con i
suoi colori, i suoi
odori, i termini di
espressione.
Pur parlando nel
quotidiano litaliano e altre due lingue straniere, per
lavoro, con la famiglia dorigine ha
voluto mantenere
luso del dialetto,
ricchezza
culturale e senso delle
radici. Riconoscimenti sono stati
attribuiti ai suoi
componimenti da
prestigiose giurie
nellambito della
sua partecipazione a concorsi let-

Speciale 10

Sicilia 6 NOVEMBRE 2016, DOMENICA

6 novembre 2016, domenica

U tirrimotu e u scantu
Dio lasciaci in pace

di Roberto Tondelli

Dio lasciaci in
pace il titolo
(provocatorio? infelice?) apparso su
un giornale dopo
le recenti scosse
di terremoto in
Umbria e Marche, avvertite fino
a Bolzano. Trema
lItalia. Tremano
gli italiani. Alcuni
si raccomandano
al santo... ma c
anche chi chiede a
Dio di lasciarci in
pace. Frase, questa, che identifica
Dio con la natura,
lazione di Dio coi
fenomeni naturali, e immagina un
Dio che colpisce
gli uomini con
terremoti, fulmini
e saette. Luomo
tecnologico, cio,
mostra pi o meno
la stessa concezione di Dio che poteva avere luomo
delle caverne.
Una tale visione
di Dio, riproposta
oggi, propria di
coloro che mancano della pi
elementare conoscenza di Colui
che si rivelato a
tutti con la persona
e lopera di Cristo.
Ges attua infatti
lintervento diretto di Dio nellesistenza di ogni
essere
umano,
anche se tale divino intervento non
sempre quello
che noi ci aspettiamo. Le Scritture, in particolare il
Nuovo Testamento, presentano gli
interventi di Dio
passati, presenti e
futuri.
Quando
informano Ges che
crollata una torre
e ha ucciso una
ventina di persone, lui non se ne

Dio agisce e interviene facendoci conoscere una volont buona


per noi, la Sua volont sapiente

meraviglia, non fa
preghiere speciali
per gli uccisi, ma
si rivolge ai vivi e
dice: Pensate che
quei morti fossero
pi peccatori degli

per un momento
pi solidali gli uni
con gli altri. giusto che sia cos. La
sofferenza restituisce almeno un
poco di umanit

spetti; cos scritto nellevangelo


di Marco.
Ed proprio nel
cuore, in ci
che sta dentro
la persona umana,

terremoti, guerre,
violenze, soprusi,
cattiverie. Dio
tutto quel che noi
chiamiamo Dio
e che definiamo
come Dio si

Ai filosofi epicurei ateniesi


Paolo apostolo
ricorda: Gli
uomini cerchino Dio, se
mai arrivino a
trovarlo, come
a tastoni, anche
se Egli non
lontano da ciascuno di noi
altri che sono rimasti in vita? No
vi dico, ma se non
cambiate modo di
vivere tutti perirete come loro, cos
narra levangelo
di Luca. Cambiare modo di vivere
il significato del
termine greco tradotto in italiano
con conversione
o ravvedimento.
Il problema dunque non solo salvaguardare la vita
biologica, ma prima di tutto aspirare ad ottenere la
vita vera (mediante la conversione)
che Cristo Ges ci
indica e ci dona,
perch solo Lui
risorto alla vita
di Dio. Solo lui
vuole e pu donare la vita di Dio a
chiunque la desideri.
Dopo i terremoti
pare che si diventi

a questa societ
individualistica
e molto egoista.
Poi per, passatu
u scantu, la vita
quotidiana
torna ad essere fatta
spesso (anche) di
prevaricazioni, divorzi, tradimenti,
divisioni, immoralit di ogni genere, amoralit, figli
maltrattati, genitori offesi, ma anche
talvolta genitori
irresponsabili, furberie sul lavoro,
inganni, malevolenze, maldicenze,
cattiva
politica,
cattiva religione
e ogni altro frutto avvelenato che
produce linteriore della persona
umana. Ges dice
che dal di dentro delluomo che
escono malignit,
malvagit, fornicazioni, adultri,
invidie, cattivi so-

che Dio interviene. Egli vuol dare


allessere umano
motivi e criteri di
comportamento
che possano cambiare davvero la
testa della gente
in modo da ricreare condizioni di
rispetto e amore
reciproco per riconoscenza verso
Dio. Tali motivi e
criteri di comportamento ci consentono dessere
ben presenti nel
mondo
mentre
camminiamo verso Dio.
dunque falso affermare che Dio
non interviene.
falso chiedersi con
scetticismo perch
Dio non agisce.
falso dire che esiste un Dio di morte. falso dire che
Dio non capisce
il dolore dei popoli squassati da

identifica invece
con la vita e col
bene dei singoli e
dei popoli.
Ma questa realt
buona e vivificante la conosciamo
solo perch Cristo ce lha manifestata in tutta la
sua vastit. Infatti
nellevangelo di
Cristo possiamo
apprendere e riconoscere, se usiamo il cervello,
tutta laltezza, la
larghezza, la lunghezza e la profondit dellamore di Dio, il quale
unico nel Suo
Amore.
Dio agisce e interviene facendoci conoscere una
volont buona per
noi, la Sua volont sapiente. Sta ad
ogni singola persona accostarsi al
Cristo che parla
nel Nuovo Testa-

mento. Qui si apprende una volont


sana e si inizia ad
ubbidire ad essa.
Ai filosofi epicurei ateniesi Paolo
apostolo ricorda:
Gli uomini cerchino Dio, se mai
arrivino a trovarlo, come a tastoni,
anche se Egli non
lontano da ciascuno di noi (Atti
degli
Apostoli).
Sono i ciechi che
cercano a tastoni. Occorre umilmente riconoscere
che ciechi siamo
un po tutti. Una
casa ci sembra solida solo perch
ben cementificata.
Siamo come pagani che credono
nella madre Terra,
e quando questa
ci si spacca sotto i
piedi perdiamo le
certezze e i beni
in cui confidavamo. Certo, una
realt terribile, che
frantuma il delirio
di onnipotenza di
cui si nutre questa
societ di ciechi che pensano
di vederci bene.
I cristiani hanno
dimenticato che
quando Ges fu
ucciso la terra si
spacc e le rocce
si
schiantarono.
Alluomo
nudo
sulla croce rimase solo la fiducia
in Dio. Per questo
conobbe la risurrezione e la vita
(Comunit del Signore Ges Cristo
Via Modica, 3
di fronte ingresso
Istituto F. Insolera
conversazioni
bibliche: mercoled e venerd ore
19.30; culto al Signore: domenica
ore 10.30 info:
340 4809173
email: cnt2000@
alice.it).

Sicilia 11

Sport

Allinsegna dei tatticismi dei due tecnici torna una sfida dal sapore antico

In

uno dei santuari


del calcio meridionale,
quel Granillo che in
tempi non lontani ha
visto di scena llite del
calcio italiano, sincrociano ancora una volta
i destini di Reggina e
Siracusa, due societ
dallillustre
passato,
entrambe meritevoli di
ben altri palcoscenici.
Lo faranno, stando alle
notizie che arrivano dai
botteghini delle due societ, alla presenza di
un pubblico valutabile
attorno ai seimila spettatori, che non sono
pochi per un incontro
di Lega Pro, grazie anche ad un manipolo di
circa 300 sostenitori
azzurri che nonostante
il momento poco propizio che la squadra sta
attraversando saranno
pronti a sostenerla in
un confronto dal forte
odore di svolta, sia per
i padroni di casa che
per gli ospiti. Reggina
piuttosto
guardinga
per questo confronto,
con una difesa che accanto ai due centrali,
Gianola e De Bode,
vedr Cane a destra
e Porcino a sinistra.
Centrocampo che dovr fare a meno del
metronomo Botta, sostituito con ogni probabilit da Bangu che insieme a De Francesco
costituir la coppia di
esterni. Attacco a due
con capitan Coralli,
prima punta, e Claudio
Oggiano ad assicurare alla manovra ama-

Per Reggina e Siracusa


prove tecniche di risalita
Fra gli amaranto Karel Zeman dovr fare a meno di Botta sostituito da Bangu.
Nel Siracusa Sottil decider allultimo momento se utilizzare Filosa ormai ristabilito

I due tecnici: Karel Zeman e Andrea Sottil.

tecnici si evince quanta


importanza sulle opposte sponde si attribuisca pi al risultato che
al gioco, mirando le
due squadre a conquistare i tre punti per lasciare i bassifondi della
classifica e attestarsi in
posizioni pi tranquille. Sul Granillo aleggia
dunque aria di svolta.
Resta da vedere in direzione di quale delle
due squadre il folletto
del calcio la condurr.
Armando Galea
ranto, come al solito,
respiro e profondit. Il
Siracusa che da questo confronto ha tutto
da guadagnare risponder con una linea di
difesa in cui spicca il
punto interrogativo del
centrale che far coppia con Marco Turati.
Lindiziato numero uno
senza dubbio Filosa,
ormai ristabilito, ma
che potrebbe non avere ancora sulle gambe
il ritmo partita per via
della non breve sosta
in infermeria e dintor-

ni. E se Sottil dovesse


allultimo momento decidere di non rischiarlo, pole position pi
per Diakit che per
Pirrello. Ammenoch
il tecnico non decida
di arretrare Giordano
e proporre un centrocampo con Baiocco,
Spinelli e Palermo. In
questultimo caso, largo davanti a Catania
e a Valente, con Dezai
che partirebbe dalla
panchina. Dalle strategie e dalle alchimie tattiche adottate dai due

Lattuale
classifica: Juve
Stabia 25, Matera,
Lecce e Foggia 24,
Cosenza 19, Monopoli 18, Fondi 15,
V. Francavilla 14,
Casertana e Fidelis
Andria 13, Akragas,
Catania, Taranto,
Messina e Reggina
11, Paganese 10,
Catanzaro e Vibonese 9, Siracusa 8,
Melfi 6

Gara nervosa e spigolosa, con due ammonizioni

Lo sostiene il tecnico del Siracusa, Andrea Sottil

Promozione, Garofalo regala


la vittoria al Real Siracusa

Sono convinto che andremo


a fare unottima prestazione

Un gol dantologia di Garofalo allo

scadere permette al Real Siracusa


Belvedere di superare il Megara e
di portarsi a quota 12 punti in classifica. Parte meglio la squadra neroverde che, dopo un pallone non
controllato in area da Tringali, su
cross basso da destra, si rende pericoloso al 9 con unazione personale di Di Mauro, che prende palla
sulla trequarti, avanza e tira, Cerruto para in due tempi. La risposta dei
padroni di casa sul destro di Gatto, la sfera termina di poco a lato.
Gara nervosa e spigolosa, con due
ammonizioni (Mangiameli e Garofalo) nei primi 25. Il Real, schierato con il 4-1-4-1 in fase di non
possesso, viene fuori alla distanza,
ma non riesce a trovare limbucata giusta. Gatto prova ancora dal
limite, Pincio para senza difficolt.
Ben pi insidiosa la conclusione al
36 di Miraglia, che Cerruto devia
in tuffo in corner. Al 44 Mangiameli
entra duro su un avversario e larbitro gli sventola il secondo giallo.
Il Megara rimane in 10 e Migneco

lascia in avanti il solo Di Mauro.


Incrementa la pressione il Real
Siracusa Belvedere, pressando
alto e provando, con risultati non
eccelsi, a fermare sul nascere
lazione avversaria. Gli ospiti
si difendono bene e concedono solo tiri dalla distanza agli
aretusei. Linares, al 70 prova
da 25 metri, Pincio para senza difficolt. Rischia la squadra
di casa al 75 quando Miraglia
tenta un pallonetto che si perde
di poco alto. Cinque minuti pi
tardi, angolo di Gatto e colpo di
testa di Garofalo fuori di poco.
Poco dopo, lattaccante di casa
prende la mira dalla distanza e
spedisce la palla sotto lincrocio
dei pali, realizzando un gran gol.
Risultato sbloccato proprio nel finale. Entra lallenatore giocatore
del Megara, Migneco, e Messina
per Garofalo nel Real Siracusa
Belvedere. Gli augustani le tentano tutte nel finale ma il risultato
non muta e gli aretusei possono
festeggiare la vittoria.

Secondo me al di la del momento di una classifica non


bella ma corta ci serve un
colpo. Una vittoria che ci dia
slancio per risalire la classifica. La squadra pronta per
questa partita e sono convinto
che andremo a fare unottima
prestazione. Cos lallenatore
del Siracusa Andrea Sottil alla
vigilia della trasferta di Reggio
Calabria. Questa sera, sotto
i riflettori del De Simone, si
svolta la seduta di rifinitura.
La Reggina una squadra che
corre tanto e che attacca con
tanti uomini. Dovremo fare una
gara intelligente ha detto ancora lallenatore azzurro - ma
allo stesso tempo coraggiosa.
Dobbiamo cercare di andare
a colpirli dove sappiamo che
possiamo fare male. Anche
se siamo fuori casa dobbiamo
fare un risultato importante.
I CONVOCATI: Santurro, Ga-

Andrea Sottil.
gliardini, Di Dio, Dentice, Brumat, Diakite, Pirrello, Degrassi, Turati, De Vita, Palermo,
Baiocco, Spinelli, Giordano,
Scardina, Longoni, Catania,
Valente, Talamo, De Respinis,
Cassini, Dezai.

SiracusaCity 12
S
iamo stati costretti a
chiudere il centro anziani

di Epipoli perch il proprietario aveva sfrattato


il comune di Siracusa e
quindi entro pochi giorni
dovevamo lasciare libero
limmobile di conseguenza per ottimizzare il territorio abbiamo disposto
che gli iscritti del centro
diurno si spostassero
a Grottasanta dove c
una struttura grande che
li pu contenere. Oltretutto il centro anziani del
quartiere Epipoli era uno
dei pi piccoli tra quelli
di Siracusa che aveva
circa ottanta iscritti ma in
realt era frequentato da
massimo 15-20 anziani
che andavano soltanto il
sabato come un fiume in piena lassessore
alle politiche sociali e alla
legalit lavv. Giovanni
Sallicano che risponde
allon. Edy Bandiera,
ignaro dai fatti -.
I suddetti locali costavano al comune circa
11.000 euro lanno, inoltre questo centro era da
anni commissariato, cera una situazione di conflittualit permanente tra
gli iscritti, per cui bisogna
circoscrivere il fenomeno
a quello che , non fare
quindi una questione di
vita o morte per la citt,
in questa stessa situazione c anche Belvedere che prima o poi dobbiamo dismettere, senza
per questo scomodare
Renzi. C da considerare che a Belvedere,
anche transitoriamente,
non potevamo spostare

Spettacoli

Sicilia 6 novembre 2016, domenica

Centri diurni per anziani: Il Comune


costretto ad ottimizzare il territorio

Sulla querelle sollevata da Edy Bandiera, risponde argutamente


lassessore alle Politiche sociali, lavv. Giovanni Sallicano
quelli del centro diurno
Epipoli, in quanto i locali di Belvedere non lo
consentono, non hanno
la capacit ricettiva per
ospitare altri 80 iscritti di Epipoli. Adesso si
pone il problema per
Belvedere, al quale stiamo cercando di trovare
una soluzione idonea,
preso atto delle possibilit economiche del Comune di Siracusa, che
possa dare soddisfare,
al meglio, magari accorpando i centri anziani di
Belvedere ed Epipoli, tra
laltro da Epipol-Grottasanta e/o Epipoli-Belvedere, oltretutto, non c
tutta questa differenza
di distanza, anche li
occorre ridimensionare
tutta la situazione. Occorre tenere presente
che Siracusa e generosa e affettuosa in questo senso prosegue
lassessore Sallicano
perch non tutte le citt
hanno i centri anziani,
ne c obbligo di crearli,
per il Comune ed anche io personalmente ritengo che siano dei cen-

Sopra, lassessore Giovanni Sallicano.

tri di aggregazione utile


di socialit per i nostri
anziani che si incontrano
e che possa passare del
tempo utilmente facendo
anche altre attivit, quali visite, viaggi, mostre,
convegni e quantaltro,
che
lamministrazione
supporter, dato che nel
bilancio sono previsti
stanziamenti per queste
realt che utilizzeremo
estremamente. I problemi ci sono, per se per
ogni vicenda bisogna
cavalcare la tigre per
avere i titoli sui giornali,
allora a Siracusa non si

Sicilia 6 novembre 2016, domenica

Su Rai 3 Che fuori tempo che fa; Maurizio Costanzo show film su Rete 4

Braccialetti rossi 3 fiction su Rai 1, telefilm Bull telefilm su Rai 2


Le Iene show su Italia 1, Il segreto soap su Canale 5
Fiction su Rai
1 alle 21.25 con
"Braccialetti Rossi
3" La terza stagione della serie che
racconta le vicende dei Braccialetti
Rossi, un gruppo di
ragazzi ricoverati in
ospedale per varie
cause, che stringono amicizia e fondano il loro gruppo
per farsi coraggio a
vicenda. Leo, leader
e fondatore della
squadra, regala ad
ogni componente
un braccialetto di
colore rosso (da qui
il nome della serie),
che aveva ricevuto
come identificativo in occasione dei
suoi interventi chirurgici e che diventano il simbolo del
loro gruppo.

concluder mai niente


e siccome io in questo
momento faccio lassessore e non faccio il cowboy, mi attengo ai fatti e
dico quello che , senza
ingigantirlo, oppure sapendo che ci sono dei
problemi e che bisogna
superarli, senza gonfiare
i fatti.
- Assessore si pone il
problema dei trasporti,
se i centri per anziani
debbono accorparsi naturalmente hanno difficolt oggettiva in merito
agli spostamenti per raggiungerli

Quando c un centro anziani, mettiamo


il caso di Akradina che
un quartiere grande
come un paese, in un
centro che convoglia tutti gli anziani della zona,
e le zone periferiche di
questo quartiere sono
anche a chilometri di
distanza, non possiamo
mettere un centro anziani per ogni via, ma
certamente anche quello un problema che
devessere risolto con
la possibilit di usufruire
in determinati giorni del
mese delle navette del
Comune,
ovviamente
prima del bilancio non
potevamo
prevedere
nulla, ora vediamo di
poter programmare anche questi interventi,
ma prima di questo
importante verificare le
condizioni degli immobili, vorrei interessarmi
anche dei condizionatori
che non funzionano in
alcuni centri, cera il problema dellacqua che ho
risolto insieme al sindaco, adesso mensilmente
vengono riforniti tutti i

centri anziani dellacqua,


ho proposto la modifica
dei regolamenti oramai
superati che non facevano funzionare i centri anziani, che stato
protocollato
allufficio
del consiglio che deve
passare dal consiglio
comunale ci stiamo lavorando, non ho la bacchetta magica, poco a
poco risolveremo tutto.
Ho incontrato pi volte
i responsabili dei centri
anziani che mi hanno
fatto le loro richieste,
alcune sono percorribili,
altre necessiterebbero di
fondi che in questo momento il Comune, come
tutti i comuni della penisola non ha - conclude
lassessore
Giovanni
Sallicano -.
Siamo aperti e disponibili ad incontrarci come
e quando vogliono, per
una
programmazione
che deve tenere conto
che non abbiamo tanti
soldi a disposizione, per
cui dobbiamo garantire con una disponibilit
idonea, ma senza poter
pensare a cose dellaltro
mondo, cercheremo di
provvedere adeguatamente a tutto.
Alla fine la problematica
di Epipoli non poi cos
rilevante. Ribadisco che
soltanto il sabato andavamo al massimo 15-20
iscritti, tutti gli altri erano
formalmente iscritti ma
non partecipavano, commissariati, non si riusciva a fare un presidente
ne gli organi propri per il
funzionamento.

Nuovo Telefilm
alla sua prima stagione su Rai 2 alle
21.00 "Bull" Brillante, sfacciato e affascinante, il Dott.
Jason Bull e' a capo
della Trial Analysis
Corporation, una
compagnia che analizza giurati, avvocati e testimoni per
contribuire allo sviluppo di strategie
di difesa vincenti.
Bull si avvale di un
invidiabile team di
esperti formato dal
perspicace avvocato difensore ed ex
cognato Benny Colo'n, dall'esperta di
neolinguistica del
Dipartimento della
Sicurezza Interna
Marissa Morgan,
dalla dura ma assimilabile ex detec-

tive di New York


Danny James, dalla
presuntuosa hacker
Cable McCrory e
dallo stilista Chunk
Palmer.
Talk Show Rai
3 alle 21.05 "Che
fuori tempo che fa
Puntata del sabato
di Che tempo che
fa, Fabio Fazio e
Massimo Gramellini analizzeranno
insieme i fatti d'attualita' mescolando
informazione e intrattenimento con
ospiti, in studio o
in collegamento, e
con l'intervento di
corrispondenti dalle
sedi Rai all'estero,
Antonio Di Bella
da Parigi e Marco
Varvello da Londra
e la collaborazione
di Gianni Riotta da

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
7 MINUTI
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
DOCTOR STRANGE
ore 18:00 20:00 21:00
LA RAGAZZA DEL TRENO
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
TROLLS

New York. Nelle


vesti di inviato speciale: Fabio Volo.
Inoltre ci saranno
collegamenti skype
da tutto il mondo
con testimonianze
di fotoreporters e
altri volti noti.
Show su Rete 4
alle 21.15 con il
film
"Maurizio
Costanzo show" In
prima serata torna
su Rete4 un pezzo
di storia della televisione italiana: Il

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

Maurizio Costanzo
Show. Quattro nuovi appuntamenti tutti dedicati al tema
della famiglia con
ospiti eccezionali.
Soap su Canale 5
alle 21.15 con "Il
segreto" Ramiro si
incontra con il suo
amico Longinos, a
cui presenta la sua
famiglia.
Severo e' compiaciuto per le informazioni
appena
ricevute dall'inve-

stigatore privato e
chiede a Severo di
portare Arsenio alla
Quinta.
Show su Italia 1
alle 21.10 "Le Iene"
L'approfondimento
dell'attualita' italiana e internazionale,
realizzato attraverso
inchieste e provocazioni
satiriche,
servizi-denuncia e
dissacranti interviste, caratterizzato
da uno stile irriverente e trasgressivo.