Sei sulla pagina 1di 92

1,00

SETTIMANALE DI SALUTE, BELLEZZA, BENESSERE, ALIMENTAZIONE, CONSUMI, AMBIENTE

i
l
l
e
b
e

Anno 23 - numero 3 - 17 gennaio 2014 - settimanale - Poste Italiane Spa - Sped. in abb. post. - D.L. 353/2003 (conv.in L.27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, LO/MI

NUOVO

CERVICALE
Dolori addio
in poche mosse

Prostata
I RIMEDI DOLCI AI
PROBLEMI DI LUI

DIETA

Proteggere
la pelle
dal freddo
RISCHI IN MONTAGNA
I consigli
degli esperti

o
n
r
e
v
n
i

l
l
de

CON 10 SUPER ALIMENTI


BRUCIA GRASSI
RISPARMIARE
Con la condivisione di
auto, casa, vestiti...

DALLA RICERCA

!
m
e
l
b
o
r
p
cuore no

con la strategia dei 7 assi

3@vsb03cover ok.indd 1

07/01/14 18:03

e belli

n 3
10 -16 GENN A I O

S
H
A
R
E

I n c o p e r t i n a: Foto J u m p

20

pag. 14

CONDIVIDO TUT TO,


CO S R I S PA R M I O

vivere
in bellezza
FOCUS

Pelle sotto zero

24

ESTETICA

27

PRIMO PIANO

28

CORPO

m
7 BUONE
LEABITUDINI
PER
PREVENIRE
LINFARTO E VIVERE
BENE E A LUNGO

Ho un'aspirazione: eliminare
il grasso
Effetto wow!

Nuovo anno nuova pelle

31

COPIA IL LOOK

33

TENDENZE

34

LINEA

S
A
L
V
A
C
U
O
R
E

Sempreverde come un parka


Tricot mania

La dieta dei 10 supercibi per l'inverno

vivere meglio
40
42
44
48
50
54
56

CONDIVIDO
TUTTO
cos risparmio

E
C
O
N
O
M
Y

SALUTE

Cervicale addio in 4 mosse

pag. 48

pag. 20
pag. 34

Afte in bocca

pag. 20
PELLE SOT TO ZERO

Acido ialuronico, non solo


per le rughe
I 7 assi salva-cuore

MEDICINA DOLCE

Prostata sotto controllo

T E C N I C H E A LT E R N AT I V E
Lo yoga della voce

C O M P O R TA M E N T O

P R O S TATA E C U R E D O L C I

Non distrarti!

L A D I E T A D E L L' I N V E R N O

3@vsb03sommario.indd 3

pag. 50

14

attualit

viversaniebelli 3

02/01/14 18:10

58

V
E
L
O
C
I

DOPO GLI STRAPPI

DELLE FESTE

DEPURARSI

B
I
M
B
I

pag. 76

NATALIZIE, ECCO LA
DIETA PER RITROVARE
LA FORMA PERFETTA

pag. 70

E
H
I

pag. 82
CASA&COLORE

T
E
C
H

6
8
9
10

CHIACCHIERE&CONSIGLI

13
18
26

E C O F R I E N D LY

38

e belli

pag. 63

S
U
G
H
I

A P P U N TA M E N T I
UN PO DI TUT TO IN 5 DOMANDE
LE BUONE NOTIZIE
PER LA SALUTE
4 PA S S I N E L G O S S I P
DOMANDE E RISPOSTE
ESTETICA
DOMANDE E RISPOSTE
A L I M E N TA Z I O N E

FORMA

Come i navy seal, ma a casa propria

vivere con gusto

63

RICETTE

66

CUCINA

68

CONSUMI

70

CUR ARSI CON I CIBI

5 sughi veloci

Un tocco di sapore in pi
Verit e bugie sui dolcificanti
Dopo le abbuffate...

vivere insieme

74

SICUREZZA

76

JUNIOR

78

FA MIGLIA

80

CASA

82

AMBIENTE

86

SOLDI

Se vai in montagna, prima leggi qui!


Nati con il tablet in mano
Molto meglio Fido...
Aprite le finestre!
Una casa piena di colore
Compro l'auto, poi la restituisco

rubriche
47
53
60
85
88
89
90

DOMANDE E RISPOSTE
SALUTE
I F I O R I D E L L' A N I M A
U N A D O M A N DA A L L A V O LTA
Il sesso prima dello sport fa male?
SPORTELLO PREVIDENZA
E L AVORO
L A PA R O L A D E L L A S E T T I M A N A
Porcellum
PRONTO DOT TORE
L O R O S C O P O D E L L A S E T T I M A N A

4 viversaniebelli

3@vsb03sommario.indd 4

02/01/14 18:10

c&c

chiacchiere e consigli
Monica Sori
il direttore di
Viversani e belli
risponde alle
vostre lettere

Una lettrice di
60 anni accetta
con serenit le
piccole rughe e
gli altri segni del
tempo, ma il
marito di propria
iniziativa le ha
regalato per
Natale un lifting
facciale. Lei si
sentita ferita
e ha rifiutato
lofferta, ma lui
si offeso

Gi le mani
dalle mie rughe!

ci sono donne che si sentono a loro agio


nellet che hanno e dimostrano. per fortuna...

o 60 anni e sono sposata


da 35 anni. Fino a poco
tempo fa avrei definito
il mio matrimonio ottimo: io e
mio marito abbiamo gusti e
opinioni uguali, e giudichiamo
persone e situazioni allo stesso
modo. Per questo, il suo
regalo di Natale mi ha
scioccato: in una busta mi ha
messo i soldi per un lifting
del viso e un biglietto con
scritto: Per ritrovare la
giovinezza. Sono rimasta
malissimo e ho detto
assolutamente no. Lui si
offeso e ha provato a insistere,
mentre io non sono riuscita a
fargli capire che mi piace avere
un aspetto curato, ma non ho
paura delle mie rughe n della
mia et. Chi ha ragione?
Teresa M., via email
Si racconta che Anna
Magnani, varcata la soglia
dellet matura, dicesse
ai truccatori: Non
nascondetemi neppure una
ruga, ci ho messo una vita
per averle tutte. E le rughe,
che lei trattava come segni

di cui andare fiera,


aumentavano il suo fascino,
rendendo pi vero e intenso
il suo viso. Molte donne,
come lei e come la grande
attrice, si trovano
a proprio agio nellet che
dimostrano e non sentono
affatto la necessit di
sottoporsi a trattamenti
invasivi allo scopo di
sembrare pi giovani.

Cara signora Teresa, pur


nella certezza che il gesto di
suo marito sia stato dettato
dal desiderio di farle cosa
gradita e, insieme, di
stupirla, non posso che
sostenere il suo rifiuto.
Sottoporsi a lifting facciale
significa affrontare un
intervento non da poco che,
oltre a esporre lorganismo
allo stress operatorio
che qualsiasi trattamento
chirurgico di un certo rilievo
comporta, ha come
conseguenza un importante
cambiamento dellaspetto.
Si tratta, quindi, di una
decisione delicata e

personalissima, che nessuno


pu prendere al posto di un
altro, neppure un partner
pieno di premure.

Sarebbe opportuno,
dunque, che suo marito
non insistesse oltre, ma si
rassegnasse rapidamente
allevidenza di avere
sbagliato regalo (il rischio
che accadesse cera e
avrebbe dovuto metterlo in

preventivo). Per chiudere


lincidente a favore della
coppia, perch non investite
la somma che le ha regalato
in un viaggetto da fare al
pi presto? Potrebbe essere
il mezzo per ritrovare in
fretta la vostra invidiabile
sintonia.

da leggere
Per rimanere in forma
anche nella quarta et

Non aspettate di invecchiare per voler restare giovani


Claude Chauchard, Fabbri, 7,5 euro
Accattivante titolo per un manuale con tanti
consigli per ritardare linvecchiamento fisico
dovuto al semplice passare del tempo.
Lautore spiega come mantenere efficienti le
articolazioni, ben idratati i tessuti, elastici e
puliti i vasi sanguigni allo scopo di assicurarsi
un prolungamento della giovinezza. Da
prendere in considerazione dai 35 anni di et.

6 viversaniebelli

4@vsb03risponde il direttore.indd 6

02/01/14 16:26

a cura di Laura de Laurentiis

Vince ancora Trento


A scuola a 5 anni
Mio figlio compir 5 anni il
prossimo 25 febbraio e quindi,
secondo il nostro ordinamento
scolastico, dovrebbe iniziare le
primarie nel settembre del
2015, mentre io preferirei
che cominciasse questanno.
Mi sembra, infatti, pi che
pronto per andare a scuola,
visto che allasilo si annoia.
Specifico che mio marito
daccordo con me e anche il
nostro pediatra ritiene giusta
la nostra opinione. Come
posso fare per iscrivere mio
figlio a cinque anni? Deve
superare qualche prova di
ingresso?
Flavia C., via email

Come invecchia
(bene) un mito
Ho appena visto le foto di
Paul McCartney in vacanza
nel mare delle Antille
francesi: a 71 anni sprizza
energia da tutti i pori! Non
molto magro, per offre
unimmagine di vigore che
mio marito cinquantenne
molliccio si sogna. So
che il mitico ex Beatles
vegetariano: possibile che
sia questo il suo segreto?
Grazia T., via email

In Italia la legge
impone di iscrivere in
prima i bambini che
compiono sei anni
entro il 31 dicembre
dellanno scolastico
iniziato a settembre e
consente liscrizione, in
via facoltativa, di quelli
nati entro il 30 aprile
dellanno successivo.
Suo figlio potr
dunque cominciare
la scuola il prossimo
settembre, senza dover
affrontare alcun esame.

Lavoro e affari, criminalit,


sicurezza, ambiente, servizi
di vario genere, scuola,
opportunit per il tempo
libero, tenore di vita medio
della popolazione.

da vedere
Non tutte le vite
hanno uguale valore
Dal 9 gennaio nelle sale il
nuovo film del regista Paolo
Virz. Si intitola Il capitale
umano, tratto dal
romanzo di Stephen Amidon,
ed interpretato da un
gruppo di bravissimi attori.
Tra questi, Fabrizio
Bentivoglio, Valeria Bruni
Tedeschi, Valeria Golino e la
giovanissima Matilde Gioli.
Definito un film di respiro
internazionale, pur essendo
italianissimo per tema e
tipologia dei personaggi,
una storia in bilico tra il
thriller, il noir e il dramma
familiare, che affronta il
tema dellinfelicit dei ricchi.

Panettoni e pandori
possono essere
consumati anche un
paio di settimane
dopo la scadenza
indicata sulla
confezione, senza
grossi rischi.

In effetti, c chi sostiene


che una dieta vegetariana
possa aiutare a restare
giovani. Non bisogna,
per, dimenticare il ruolo
giocato dalla genetica:
facile che McCartney abbia
ascendenti che portano
molto bene i loro anni.

Vera e propria
leggenda vivente,
Paul McCartney,
noto anche per
essere un grande
sostenitore del
vegetarismo
e anche per il
suo impegno in
progetti beneci
internazionali.

4@vsb03risponde il direttore.indd 7

Anche questanno, al primo


posto nella classifica delle citt
in cui si vive meglio, stilata dal
dipartimento di Scienze sociali
ed economiche universit La
Sapienza di Roma. Seconda
Bolzano (come lo scorso anno)
terza Aosta, che ha rubato il
bronzo a Belluno (passata al
quinto posto). Appena gi dal
podio, al quarto posto, Cuneo.
Nella top ten anche Siena,
Pordenone, Parma, Verona,
Treviso. Lultimo posto di
Crotone. Ma che cosa viene
preso in considerazione?
Giovanni B., via email

Scrivete a
Viversani e belli
Chiacchiere e
consigli,
corso di Porta
Nuova 3/A,
20121 Milano,
oppure email
posta@
viversaniebelli.com

Pensando a Schumacher...
Sono rimasta molto colpita dallincidente
capitato a Michael Schumacher. Mi sembra
incredibile il fatto che lui, proprio lui, che ha
sfidato la sorte per tanti anni sulle piste di
tutto il mondo, sia stato fermato da una
caduta mentre sciava. Non credo al destino,
ma a volte mi viene il dubbio che, invece,
esista...
Carola L., via email
Quello che lei sente credo sia
condiviso da tante persone quando
capitano eventi cos drammatici.
Forse non sapremo mai come
andata davvero - se
stato imprudente, se
andava veloce, se
voleva soccorrere una
bambina...- ma certo
il dubbio che il fato
fosse l, ad aspettarlo,
c. Non ci sono
risposte.

02/01/14 16:26

app della settimana


UNTAMENTI

DAL 13 AL 19 GENNAIO

luned

13
gennaio

Leonardo, la mostra che piace


(anche) ai bambini

La presentazione
del certificato di
inventore d
diritto al 10% di
sconto per
unaltra visita.

Portare un bambino di pochi anni a una


mostra? Per carit!, non esiterebbero a
rispondere molti genitori, convinti che sia
roba da grandi. Beh, Leonardo3 - Il mondo
di Leonardo, aperta fino al 28 febbraio, far
cambiare idea alla maggior parte di essi.

DOVE

EVENTO

Info e Costi

Una buona azione contro la malnutrizione

Lsms solidale va
inviato entro il 27
gennaio, al 45502

marted

14
gennaio

MILANO
piazza della Scala,
ingresso galleria
Vittorio Emanuele

a cura di Lorenza Resuli

T U T TA I TA L I A

Lesposizione dedicata al pi grande genio di


tutti i tempi, non solo propone ai visitatori oltre
200 macchine interattive, riprodotte sulla base
dei disegni del Leonardo-ingegnere, ma invita i
bimbi a progettare macchine leonardiane, poi
stampate insieme al certificato di inventore.

Nel Terzo Millennio, la fame vera mette ancora in


ginocchio molte nazioni del Terzo Mondo. Solo in
Niger, la malnutrizione cronica colpisce la met della
popolazione infantile, con conseguenze drammatiche. Garantire cibo e
assistenza a 4mila bimbi nigeriani lobiettivo prioritario dellultima
campagna di raccolta fondi lanciata dallong Coopi. www.coopi.org
Cheratocono: se lo (pre)vedi, lo eviti

Il check up nei centri


Dal 13 al 18 gennaio, lAssociazione cheratoconici (Aiche) che aderiscono alla
e lAssociazione medici oculisti (Aimo) organizza una
campagna Aimo (sul
settimana di screening gratuiti per la diagnosi precoce
sito) sono gratuiti
di una malattia che, allo stadio iniziale, si corregge con
gli occhiali, ma che pu portare a interventi pi invasivi
quando ignorata. www.oculistiaimo.it

mercoled

15
gennaio

T U T TA I TA L I A

I medici senza frontiere e senza paura


gioved

16
gennaio

Medici senza frontiere ha partecipato alla festa della


Toscana con una mostra, Da 40 anni allinferno; non ci
arrendiamo e il ll cibo non basta, e con il film-docu
oggi, alle 18, Msf (Un)limited, testimonianze sulla storia
dellorganizzazione. www.medicisenzafrontiere.it

FIRENZE
Auditorium, via
Cavour 4

Un sapere tutto da assaporare


venerd

17
gennaio

MILANO
Best western Milton
hotel, via Butti 9

Sul fronte della salute, linformazione la migliore arma della


prevenzione. Nasce da qui il progetto Sapere. Il sapore del sapere, che
Rossella de Focatiis ha tenuto a battesimo nel 2005. Anche il calendario
2014 degli incontri di cultura, scienza e alimentazione aperti al pubblico
ricco. Oggi, dalle 14 alle 18, si parla della sindrome metabolica, tanto
rischiosa per la salute quanto evitabile a tavola. www.saporedelsapere.it
Agriturismo, mon amour

sabato

18
gennaio

Tic tac, tic tac... sta per scoccare lora di pensare alle vacanze
estive, perch prima si prenota, maggiori sono le possibilit
di scelta e di risparmio. E allora, chi ama il verde, la vita bucolica
o ha bimbi potr trovare vari spunti ad Agriturismoinfiera, la
manifestazione che presenta oltre 300 strutture turistiche con
laboratori, spettacoli e prodotti tipici. Tante proposte e
divertimento per i piccoli. www.agriturismoinfiera.it

MILANO
parco delle
esposizioni
di Novegro

Va avanti Salute in tour,


incontri gratuiti e aperti al
pubblico, organizzati
dallIstituto di medicina
naturale di Urbino per
informare su prevenzione e
benessere. Il 17 tappa a
Bologna alle 18, su Medicina
energetica mediterranea
allIcea, via N. Sauro 2 (www.
istitutomedicinanaturale.it).

domenica

19
gennaio

MILANO
piazza San Marco

Msf la pi grande
organizzazione
umanitaria
indipendente al
mondo, creata nel
1971
La quota di
partecipazione
di 5 euro, la
prenotazione
obbligatoria

Il costo di ingresso
di 10 euro, gratuito
per i bambini fino
a 10 anni

Una domenica allinsegna


della donazione

Un giretto tra le bancarelle di un mercatino domenicale sempre un


piacere. Ma se al gusto di curiosare si aggiunge quello di acquistare
prodotti made in Italy scontati del 50% e la consapevolezza che lincasso
sar utilizzato dallAido (Associazione italiana per la donazione di organi,
tessuti e cellule) per promuovere la cultura della donazione, una
scappatella ai Chiostri di San Marco dobbligo. www.aidomilano.it

8 viversaniebelli

4@vsb03appuntamenti.indd 8

02/01/14 13:21

un po di tutto

in 5 domande

a cura di Mariacristina Panella

dove

Parigi (su bus e metr)


Il galateo del passeggero

Lazienda parigina dei


trasporti (Ratp) ha
realizzato un manualetto
destinato al viaggiatore
moderno per ricordare
ai suoi utenti che le buone
maniere non passano
mai di moda. Scritto
e illustrato con garbo e
ironia, passa in rassegna
i comportamenti da tenere
o da evitare quando si

cosa
DONAZIONI
Chi pi ne ha
pi ne metta

Al primo posto della


classifica 2013 dei paperoni
generosi stilata da The
Chronicle of Philantropy
c Mark Zuckerberg, il
pap di Facebook, che
ha donato pi di 990 milioni
di dollari alla Silicon Valley
Community Foundation.
Mica per niente il motto
della capitale mondiale della
new economy give back,
cio rendi alla comunit ci
che tu hai ottenuto in termini
di successo e fortuna.
Al secondo posto Philip
Knight, presidente della
Nike, con 500 milioni di
dollari devoluti per la ricerca
sul cancro. La terza piazza
va al politico e impreditore
Michael Bloomberg, che
ha sostenuto con 350
milioni di dollari la Johns
Hopkins university.

a bordo di un mezzo
pubblico, dallattenzione
a non infastidire il
prossimo allabitudine alla
gentilezza. Le 12 regole
sono state selezionate tra
migliaia di suggerimenti
ricevuti dai viaggiatori
stessi su un sito dedicato
allinsolito galateo. Non
sarebbe male se venisse
importato anche in Italia

chi

Langelo del focolare


La pace domestica si fonda sulla capacit
rasserenante della moglie. La conferma
arriva da uno studio della Scuola di
psicologia delluniversit di Berkeley (Usa),
che per 15 anni ha coinvolto un centinaio
di coppie, constatando che pi lei sa
mantenere la calma e mediare nelle
situazioni di tensione, pi la
relazione stabile. Se a possedere
queste doti lui, leffetto non
lo stesso.

come

quanto

40 anni

Buon compleanno, Kate Moss!

La fatidica decina degli anta


arrivata anche per la over the top
model, che il 16 gennaio soffier su 40
candeline. Bella, esagerata, sofisticata
e trasgressiva, nella sua vita Kate non
si fatta mancare niente e non ha
mai perso unoccasione, nel lavoro
come nella vita privata. Per
celebrare levento, la
splendida quarantenne (nel
suo caso non solo un
modo di dire) ritornata
sulla copertina di
Playboy. Vestita da
coniglietta, of course.

Aiutare i bambini della Siria


Una mostra e un progetto umanitario
Dal 2011 in Siria in corso una guerra che ha gi fatto 100mila vittime. Testimone diretto della
tragedia, il cinereporter Sebastiano Nino Fezza ha ideato e promosso Milano for Syria, un evento
benefico che vuole dare speranza e futuro ai bambini coinvolti nel conflitto. Dal 10 al 18 gennaio allo
Spazio Seicentro di via Savona a Milano si potr visitare una mostra con le foto e i reportage da lui
realizzati, oltre a opere (acquistabili a un prezzo simbolico) di artisti che hanno deciso di prendere
parte alliniziativa. C anche la possibilit di effettuare
donazioni spontanee, anche di beni, vestiti,
giocattoli o alimenti, che verranno consegnati
direttamente da Sebastiano Fezza alla
etto si
Tutte le informazioni sul prog
evento:
Ong che opera in Siria.
dell
book
Face
na
pagi
sulla
trovano

MIL ANO FOR SYRIA

viversaniebelli 9

4@vsb03dovecome.indd 9

03/01/14 11:48

le buone notizie
a cura di Maura Prianti

della salute
cuore

I nostri muscoli
possono ringiovanire di 40 anni
Un gruppo di ricercatori
della Harvard medical
school di Boston (Stati
Uniti) riuscito a far
ringiovanire di 40
primavere fibre muscolari
attempate, di circa 60 anni
det. Lo studio, condotto
sui topi, stato pubblicato

a cura di Chiara Masciocchi

di recente sulla rivista


Cell. Lobiettivo si
raggiunto aumentando nei
topolini la quantit di Nad,
una sostanza chimica
presente naturalmente
nelle cellule, i cui livelli
per diminuiscono con il
passare del tempo.

Una mela al giorno


salva davvero la vita!

Se tutti gli over 50 mangiassero


una mela al giorno si potrebbe ridurre
il bilancio delle vittime di attacchi
di cuore e ictus. Questo frutto, infatti,
una fonte naturale di antiossidanti
e flavonoidi. In base a uno studio
condotto da ricercatori delluniversit
di Oxford, nel Regno Unito
con questa ricetta si
potrebbero risparmiare 8.500
morti allanno.

PE L L E
con la luce fredda si vince
la vitiligine

Si chiama Needling
melanocitario
ripigmentante ed un
nuovo sistema che va ad
ampliare il trattamento
Bioskin evolution:
attraverso lemissione di
luce fredda stimola i
melanociti (cellule della
pelle), che non producono

melanina in chi soffre di


vitiligine, aumentando la
percentuale di successo
della cura. Il trattamento
consente d agire anche
sulle zone sensibili (occhi,
dcollet, collo). Chi fosse
interessato pu rivolgersi
al Centro Salute di
Montecatini Terme (Pt).

Per saperne di pi sulla microfototerapia di


ultima generazione a luce fredda per la cura e il
trattamento della vitiligine collegarsi al sito:

WWW.VITILIGINE.EU

Mal
di
montagna
c un test per non correre rischi
Tre persone su dieci
in alta quota vanno
incontro al mal di
montagna, un disturbo
legato al mancato
adattamento
dellorganismo alle
grandi altitudini (si
verifica al di sopra dei
2.500 metri), in
particolare quando
si sale troppo
rapidamente. I sintomi
sono: nausea, vertigine,

cefalea, irritabilit,
mancanza di sonno,
estrema stanchezza,
fino ad arrivare, nel 2%
dei casi alledema
polmonare o cerebrale,
con tutti i pericoli che
ne conseguono. Per
identificare le persone a
rischio alcuni ricercatori
italiani e francesi hanno
messo a punto un test
che consentir di
conoscere la propria

vulnerabilit allalta
quota. Il test deve
essere eseguito 4 ore
dopo lesposizione alle
condizioni di alta quota
(il prossimo obiettivo
del gruppo di studio
di riprodurle
artificialmente): misura
la saturazione di
ossigeno nel sangue e,
contemporaneamente,
analizza il cuore
attraverso gli ultrasuoni.

Alimentazione

in arrivo i super spaghetti


Pi ricchi di vitamine, antiossidanti,
proteine di alta qualit e sostanze
a effetto probiotico. Sono
i nuovi spaghetti funzionali messi a
punto dal Consiglio per la ricerca e la
sperimentazione in agricoltura (Cra).
I super spaghetti fanno parte di un
progetto finalizzato a dimostrare
come la scienza possa reinventare un
classico della cucina italiana,
riadattandolo alle esigenze moderne.

10 viversaniebelli

4@vsb03buone notizie.indd 10

02/01/14 17:45

VIVERSANI detersione 216X277 TR.ai

CM

MY

CY

CMY

20/11/13

09.31

IN FARMACIA

friendly

a cura di Letizia Sofia Comolo.

riscaldamento

I piranha attaccano
Il caldo d alla testa,
anche ai pesci. Sembra
proprio colpa delle alte
temperature registrate
in Argentina le scorse
settimane la particolare
aggressivit sfoderata
dai piranha. Nel fiume
Paran, grossi banchi
hanno attaccato
i numerosi bagnanti
con morsi profondi.

Alpi
Riconosciute come regione
dal Consiglio Europeo

Prima di Natale, la
massima istituzione
politica dellEuropa ha
formalmente riconosciuto
la peculiarit dellarea
alpina, mettendo cos le
basi per la nascita della
macroregione Alpina.
un grande successo per
la Convenzione delle Alpi,
lorganismo che lavora
a questo obiettivo da
20 anni. Il progetto
coinvolge otto Paesi

alpini e 46 regioni
montane che pochi mesi
fa hanno firmato a
Grenoble un accordo
sulla comunanza di
obiettivi. Il riconoscimento
permette di costituire un
Comitato paritetico che
assister la Commissione
Ue nellelaborazione di
una strategia specifica per
lo sviluppo della regione
e il reperimento dei fondi.
www.alpconv.org

architettura bioclimatica
Progetta le costruzioni valutando lefficienza degli scambi tra
abitazione e ambiente esterno, mirando al risparmio energetico

TRASPORTI - In mostra laereo elettrico

Sky Spark, il velivolo


100% elettrico, oggi
una realt e pu essere
ammirato allaeroporto
di Malpensa (Va) fino al
31 gennaio; da febbraio
invece, sar alla vicina
Volandia, il museo del

I NUMERI

volo. Sky Spark ha un


piccolo propulsore
elettrico, in grado per
di sviluppare una
grande potenza. Il
progetto, interamente
ecologico, nato
dalla ricerca del

Per la produzione di 100 kg di


vetro sono necessari circa 117
kg di materie prime vergini
(sabbia, soda, carbonati
eccetera). Con i rifiuti riciclati
nel 2012 se n ridotto luso
per circa 3.124.079 tonnellate:
Una montagna di materiale
pi alta della piramide egizia
di Cheope, la pi imponente,
che arriva a 137 metri.

Politecnico di Torino
e di un team di
professionisti e pu
costituire il primo passo
per la realizzazione di
flotte di aerei da
turismo a basso
impatto ambientale.

SVILUPPO SOSTENIBILE
Rivive la Ferrovia della Val Roja
Il Governo ha deciso, trover le risorse per rimettere
in uso una delle tante reti ferroviarie storiche dellItalia:
costruita a met Ottocento per collegare il Piemonte
alla Francia, copre un tratto di 100 km tra Cuneo e Nizza
attraverso le montagne, toccando diverse altitudini.
Oltre a essere una testimonianza del passato e un
capolavoro di ingegneria, oggi anche considerata
essenziale per leconomia locale, poich compie un
percorso indispensabile per favorire gli scambi tra Italia
e Francia. Per saperne di pi: www.fondoambiente.it

E N E R G I E R I N N O VA B I L I
Si otterranno dagli agrumi?
Il Distretto agrumi di Sicilia guarda con attenzione
allo sviluppo sostenibile e ha messo
a punto un progetto di ricerca industriale sul
pastazzo, lo scarto della lavorazione degli
agrumi, che pu essere trasformato in biomassa
e, poi, utilizzato per produrre energia. Un
progetto che la Coca-Cola foundation ha subito
deciso di finanziare, coinvolgendo anche
luniversit di Catania. Entro gennaio inizier
la realizzazione dellimpianto-pilota.
viversaniebelli 13

4@vsb03eco friendly.indd 13

02/01/14 14:56

attualit

tendenze

La share economy
si sta diffondendo
sempre pi anche
in Italia, portando
vantaggi economici
e il recupero
di antichi valori

m
condivido
tutto
cos risparmio
14 viversaniebelli

4@vsb3sharing economy.indd 14

02/01/14 17:48

a chiamano
sharing
economy
che, detto cos,
sembra chiss
quale innovazione
importata da Oltreoceano.
In realt, si tratta della pi
antica e originaria forma di
economia: quella basata
sulla condivisione di beni
e servizi. Con varie
sfumature, da quelle che
aboliscono lutilizzo del
denaro ad altre che ne
prevedono luso in modo
ridotto o in forme originali,
questo tipo di scambi sta
prendendo piede. Complice,
certo, la crisi, che impone
di risparmiare, ma non solo.
La vera innovazione, infatti,
la riscoperta di una
dimensione economica
pi umana, pi vicina alle
esigenze degli individui e
dellambiente. Perch non
vero che si debba per forza
possedere denaro e che
questo rappresenti la sola
forma della ricchezza.

LE BANCHE DEL TEMPO


se rvizi e sa pe ri a pe r ti a tutti
Rappresentano uno degli esempi pi
rodati di economia della condivisione.
Si tratta di un sistema in cui le persone
scambiano reciprocamente attivit,
servizi e conoscenze.
Le banche del tempo sono organizzate come istituti
di credito nei quali le transazioni si basano sulla
circolazione del tempo, anzich del denaro. Nella
banca del tempo il valore delle attivit scambiate
corrisponde alle ore impiegate per realizzarle e
chiunque pu aderire alliniziativa, poich ognuno
potenzialmente in grado di offrire qualcosa di utile
ad altri e tutti hanno bisogno di qualcosa.
Ogni correntista mette a disposizione della
comunit determinate competenze per un certo
numero di ore alla settimana (per esempio lezioni di
inglese per quattro ore alla settimana). In cambio ha
diritto a ricevere un servizio che lo interessi per lo
stesso numero di ore prestate e offerto da qualche
altro membro della comunit.

Un elenco delle banche del tempo in Italia


disponibile sul sito:

I PRIMI ESEMPI SONO COMPARSI GI NEL 2007

Secondo i dati di una ricerca


delluniversit cattolica del Sacro Cuore
di Milano, in Italia esistono circa 250
piattaforme digitali di scambio e
condivisione. In questa realt si pu
scambiare tutto: dai beni ai servizi,
al tempo, alle idee, alle competenze.
La crisi ne ha certamente stimolato
lo sviluppo, ma solo una delle molle
che lhanno favorita. Ancora pi
determinante il diffondersi di una
crescente sensibilit verso un maggiore
rispetto delluomo e dei suoi bisogni
profondi: anzich lacquisto, il riuso;
invece del possesso, laccesso.
* I primi esempi di questo genere di
economia si hanno gi nel 2007, in epoca
pre-crisi. Lidea che ne alla base la
massimizzazione delluso di beni e servizi
di alto valore, ma basso utilizzo spiega
Silvia Mazzucotelli, una delle ricercatrici
che hanno collaborato allindagine
dellateneo milanese.

Possiamo definire il coworking


una forma di cooperazione
spaziale: si condivide
il medesimo ufficio,
generalmente un ampio open
space, ma ciascuno svolge
il proprio lavoro in modo
indipendente. A differenza
del tipico ambiente lavorativo,
coloro che fanno coworking non
sono in genere impiegati nella
stessa organizzazione.

www.associazionenazionalebdt.it

Una losoa di vita

IL COWORKING
in ta nti in u n u ffic io

Esigenze economiche, certo:


condividere lambiente di lavoro
permette di dividere le spese
di aftto e utenze. Ma c di
pi: questa formula salva
dallalienazione del lavoro in
solitario, fatto da casa o in
modo itinerante, e crea un
nuovo ambiente sociale, fuori
dagli schemi tradizionali.
Insomma, chi ha dovuto subire i
nuovi modelli di organizzazione
del lavoro, sempre pi essibile
e disgregato, ha rilanciato,
inventandosi unorganizzazione
degli spazi che crea una nuova
socialit che salva
dallisolamento e, allo stesso
tempo, favorisce la nascita di
progetti, idee, collaborazioni.
Con il coworking possibile
afttare una postazione, per
periodi che possono andare da
poche ore a un mese. La tariffa,
mediamente compresa tra i 25
euro giornalieri e i 300 mensili,
comprende scrivania,
connessione internet,
riscaldamento, pulizie e caff
self service.

Si tratta di un modello economico


*
che non intende sovvertire quello

tradizionale, ma correggerne le storture


e gli eccessi, e che si propone non solo il
mantenimento di livelli di vita adeguati,
ma anche unassunzione di responsabilit
delle conseguenze delle proprie pratiche
di consumo continua lesperta.

Per trovare spazi di coworking


in tutta Italia:

www.coworkingproject.com
viversaniebelli 15

4@vsb3sharing economy.indd 15

02/01/14 17:48

attualit

tendenze

IL COHOUSING
vie ni a vive re con me?

Lentamente, sta prendendo piede anche in Italia.


il cohousing, una forma di coabitazione che
coinvolge pi nuclei familiari che si uniscono
per acquistare, ristrutturare e condividere
un immobile privato.
In questo modo le comunit
riescono a combinare
lautonomia dellabitazione
privata con i vantaggi di servizi,
risorse e spazi condivisi:
ciascun membro ha un proprio
appartamento, ma pu
usufruire di una serie di spazi
comuni, come micronidi,
laboratori per il fai da te,
palestre, stanze per gli ospiti,

orti, giardini, lavanderia.


Questo genere di
organizzazione garantisce
vantaggi economici, perch
permette di dividere le spese di
acquisto e di utenze e servizi,
ma anche relazionali, perch si
crea una comunit coesa che
decide insieme tanto il progetto
edilizio quanto le modalit di
condivisione degli spazi.

Per maggiori informazioni sul cohousing


e su alcuni dei progetti in corso:

www.cohousing.it

L H O U S E S W A P P I N G
mi ca sa es tu ca sa
Allinsegna della vacanza
economicamente sostenibile la ricerca
dellalloggio. In questo caso ci viene in
soccorso quello che chiamato house
swapping, cio lo scambio di casa.
Anche per lospitalit il teatro dello scambio
virtuale: sono moltissimi, ormai, i siti internet che
permettono lincontro tra domanda e offerta di
abitazioni. La forma pi diffusa lo scambio casa
con casa: si desidera passare una vacanza in un
determinato periodo in un certo posto e ci si mette in
contatto con qualcuno interessato a visitare la propria
citt nello stesso periodo, impegnandosi a rispettare
labitazione che ci ospiter e a non tradire il rapporto
di fiducia con la controparte.
Esistono tuttavia anche varianti sul tema e si pu
scambiare il soggiorno con altri beni, come oggetti
vintage, biglietti aerei, quadri, ma anche lavori di
restauro o di tinteggiatura della struttura.

CONDIVIDERE LAUTO PER ANDARE IN VACANZA


SPENDENDO 50 EURO A TESTA

Tra i portali pi utilizzati


per lhouse swapping c:

www.homelink.it

IL CARPOOLING
quando lautostop si fa online

Viaggiare una delle esperienze


pi belle e appassionanti che si
possano fare. In tempo di crisi,
tuttavia, bisogna fare economia.
Per questo, da alcuni anni si sono
diffusi anche in Italia i siti internet
che fanno incontrare domanda e
offerta di passaggi in auto.
Insomma, nata la versione
digitale del vecchio autostop.
Si chiama carpooling, cio condivisione
dellauto, e prevede lorganizzazione in
anticipo del viaggio condiviso attraverso un
contatto online. Chi cerca il passaggio si
registra al sito e il gestore lo mette poi in
contatto con chi diretto verso la sua stessa
destinazione o un luogo lungo il tragitto.
Questa formula permette di viaggiare quasi a
costo zero e le quote consistono, oltre che in
quella di iscrizione al sito, in una
partecipazione alle spese di viaggio.
Di solito, su tratte di circa 500 chilometri, non
si spendono pi di 50 euro a testa.

C ANCHE UNA

Uno dei pi noti siti ad offrire


questo servizio :

www.carpooling.it

Lo spirito di condivisione
raggiunge la sua estrema
manifestazione nel denaro
virtuale.
* Il principio di base :
tutto pu essere
acquistato con denaro, che
per scarseggia sempre
pi. Ci che invece
abbonda sono i beni
(anche sotto forma di
servizi). Ora, pu capitare
che a me serva una cosa
che hai tu, ma che io non
possieda il denaro
necessario per comperarla.
In compenso, possiedo a

16 viversaniebelli

4@vsb3sharing economy.indd 16

02/01/14 17:48

M O N E TA V I R T

NCHE UNA

IL COUCH SURFING
qua ndo basta u n diva no
Una variante ancora pi
essenziale dellhouse
swapping il couch surfing:
da una parte c chi mette a
disposizione una stanza o il
divano della sua casa o anche
solo un angolo di giardino in cui
piantare la tenda, dallaltra c
chi parte per nuovi Paesi e
cerca un posto in cui poter
sostare per qualche giorno.

* *
Anche in questo caso
sufciente registrarsi su uno
dei tanti siti dedicati, inserire
i propri dati anagraci, la citt di
residenza e si pu accedere
alle offerte di ospitalit.
Durata, natura e termini
della sistemazione sono chiariti
anticipatamente via web tra le
parti. Essendo un programma
nato per il libero scambio di
ospitalit, non previsto alcun
corrispettivo di tipo monetario,
ma non raro che lospite si
presenti con qualche prodotto
tipico del suo Paese o un
piccolo dono.

Antesignano del servizio :

I L B A R AT T O
u na r te a ntica c he ritorna
Lo scambio senza denaro non riguarda
solo servizi, ma anche beni. In rete
possibile trovare piattaforme che
permettono di scambiare qualunque
cosa: dagli abiti agli oggetti
darredamento, beni e servizi tra aziende
(il cosiddetto bartering), ma anche cibo
in cambio di oggetti dismessi.

Il baratto sta diventando sempre pi unoccasione di


socialit, soprattutto negli swap party e nei
mercatini, sempre pi diffusi.
Talvolta questi scambi assumono forme davvero
originali: allora possibile imbattersi in ristoranti
dallanima ecologista che offrono cibo in cambio di
spazzatura. linsolita formula scelta dal network
siciliano Ecopunto: botteghe del baratto che
favoriscono la raccolta differenziata, dove i cittadini
cedono oggetti destinati al cassonetto e ricevono
prodotti alimentari. A Firenze c persino un
ristorante (L maiala) in cui il conto si paga in
prodotti di artigianato o alimentari.

www.couchsurfing.org

Ecopunto presente in rete


con un proprio sito:

M O N E TA V I R T UA L E

mia volta dei beni, che


per a te non servono.
Se traduco questi beni in
moneta virtuale posso
usarla per pagarti ci che
mi cedi e tu a tua volta
puoi usarla per acquistare
beni dei quali necessiti.
* In questo modo si crea
una rete di scambi che
possono svolgersi anche in
assenza di denaro e che
prescindono dal valore
economico di ci che ci si
scambia. Oltre a eliminare
improduttive giacenze di
magazzino.

www.ecopunto.eu

UN ESEMPIO DALLA SARDEGNA


cos che funziona, per esempio, il Sardex, la moneta
virtuale ideata da un gruppo di amici sardi e che
regola le transazioni di beni e servizi tra le imprese
locali che aderiscono al circuito, circa 1.300. Questo
sistema si rivelato talmente efficace che non solo
la rete si sta aprendo anche ai privati cittadini, che
possono acquistare praticamente qualunque cosa
utilizzando questa moneta, ma il Sardex usato
anche per pagare una parte degli stipendi dei
dipendenti delle societ iscritte.

Per realizzare
un progetto
Per finanziare progetti o
realizzare lo sviluppo di un
prodotto, leconomia di
condivisione fa sempre pi
spesso affidamento al
crowing, nelle forme del
crowdfunding (la raccolta
fondi) e del crowdsourcing.
* Il primo un processo
di collaborazione tra pi
persone che decidono di
impiegare piccole somme di
denaro per sostenere idee e
iniziative di altri cittadini. In
cambio del denaro raccolto,
chi propone il progetto
distribuir ricompense o
azioni a chi ha aderito.
* Il crowdsourcing un
modello economico basato
sulla condivisione di
conoscenze su larga scala per
lideazione, lo sviluppo e la
realizzazione di progetti
lavorativi. Tramite il web si
crea una rete di professionisti
capaci di portare a termine
un lavoro senza la necessit
di lavorare fisicamente nello
stesso luogo.
* Grazie a questa nuova
organizzazione del lavoro,
unazienda, unistituzione o
un ente possono affidare un
progetto a una comunit di
esperti che collaborano
grazie alla rete e che, magari,
non si incontreranno
mai fisicamente.
* Per avere unidea dei vari
progetti di crowdsourcing
attivi in Italia: https://
italiancrowdsourcing
landscape.crowdmap.com.

Per informazioni:

www.sardex.net

Servizio di Barbara Benini.

Con la consulenza di Silvia Mazzucotelli,


ricercatrice delluniversit cattolica del
Sacro Cuore di Milano.

viversaniebelli 17

4@vsb3sharing economy.indd 17

02/01/14 17:48

nel gossip

4 passi
a cura di Esmeralda Wezel

il personaggio

il ritratto
di pap

la pagella ttimana
della se

C H E S CO PE R TA!

(ma anche di mamma)


Negli ultimi tempi nota alla cronaca rosa per la sua presunta relazione con Robert Pattinson. Lui, pare,
si sia smarrito nei suoi occhi verdi. Che
sono uguali a quelli di mamma Robin
Wright. Lei la 22enne Dylan Penn,
figlia di Sean, broncetto malizioso,
modella e aspirante sceneggiatrice che ha posato in versione
sexy per un magazine.
Pap si arrabbier?

daccordo

Lodo a gran voce e


rimprovero sottovoce
(Caterina II Alekseevna di Russia,
conosciuta come Caterina la Grande,
imperatrice dal 1762 per 34 anni.
Fu uno dei pi significativi esempi
di sovrana illuminata. Venne data
in sposa, sedicenne, allerede
dellimpero russo. In seguito, con un
colpo di Stato, detronizz il marito.)

Lallarme arriva dagli psicologi:


nellultimo film di casa Disney, le
protagoniste femminili hanno
gli occhioni troppo grandi
e il girovita troppo stretto.
In pratica, sono il ritratto di
unanoressica. Non ci sono
pi le sane eroine
di una volta

Orge, droghe e
dissolutezze per il nuovo
personaggio di Leonardo
di Caprio in The wolf of
Wall Street, il film di
Martin Scorsese che segue
lascesa, la ricchezza e gli
eccessi di Jordan Belfort,
uno dei broker di maggior
successo di Wall Street.
Esce in Italia questo mese.

4@vsb03vipgossip.indd 18

voto

DOLCE ATTESA
Eva Riccobono, 30
anni, e Matteo
Ceccarini, 41, sono
in attesa del loro
primo figlio. Auguri!

Cera una volta

good boy
addio?

n.c
voto

siamo

Belen Rodriguez,
dopo Santiago,
1 anno, vorrebbe
subito fare il bis,
ma si cruccia
perch se va in
maternit la sua
trasmissione passa
a una sostituta.
Chi lavrebbe detto?!

TU VU FA LAMERICANO

UNA TOP...
SEMPRE AL TOP
A 44 anni Christy
Turlington posa con un
fisico perfetto per un
noto brand di intimo.
Piccolo particolare: lo
stesso per cui era stata
immortalata negli anni
Ottanta. Nel mentre,
oltre a una sfolgorante
carriera, si laureata,
sposata e ha avuto due
bimbi. 110 e lode.

Beyonc e il maritino Jay-Z. sono


stati pizzicati alluscita di un sexy
shop dove pare abbiano speso
ben 6mila dollari per toys a luci
rosse. Alcuni pure placcati doro.
Viziosi e viziati.

voto

3
02/01/14 17:50

vivere in bellezza
allinterno
20 Pelle sotto zero

24 Ho unaspirazione:

eliminare il grasso

nuova pelle

28 Nuovo anno
33 Moda: Tricot mania
34 La dieta dei 10 super

cibi per linverno

labbra
I co lo ri d i te nd e nz a
s o no d a rk

Selena Gomez e Katy Perry.


Sono alcune delle star che
hanno deciso di vestire
le labbra con colori dark. Dal
rosso cupo al bordeaux, dal
prugna al cioccolato, i rossetti
di stagione si portano con un
trucco occhi minimalista
(mascara e, al massimo, matita)
per non sembrare eccessive.

4@vsb03vivereinbellezza.indd 19

ritocchi
No in pausa pranzo
Trattamenti express tra una
riunione e laltra. La tendenza
americana a prendere
appuntamento dal medico
estetico nella pausa pranzo
riceve una bocciatura dal
professor Alberto Massirone,
membro del consiglio
direttivo del Collegio societ
scientifiche italiane di
medicina estetica. Il rischio
quello di banalizzare tutto
quanto sta dietro un
trattamento e che richiede
pi tempo e attenzione
rispetto alla semplice
mezzora di stop dal lavoro.

02/01/14 17:28

bellezza

focus

PELLE
sotto ze

Scendono le temperature, aumentano i problemi. Creme ricche in citt


e solari ad alta quota: le scelte giuste contro aridit

uori fa freddo, dentro a volte troppo caldo.


A complicare la situazione ci si mettono anche lo smog
alle stelle in citt, il sole e il vento in montagna. Passare
indenne linverno per la pelle non facile. Impoverita
nelle sue riserve idriche, indebolita nel mantello lipidico
che la protegge, reagisce ai rigori del gelo con secchezza e
desquamazione, rossori e piccole irritazioni. Segni visibili di
malessere che possono essere prevenuti e arginati scegliendo creme,
maschere e balsami ricchi e soffici, capaci di restituire al viso e ai
punti fragili, come le mani e le labbra, il benessere e il comfort che
le basse temperature possono compromettere.

***

Lo smog
peggiora i disagi

Un recente rapporto di Greenpeace


ha dimostrato che laria negli ultimi
decenni diventata pi acida per
via delle polveri sottili. Nelle grandi
citt, peraltro, linverno segna un
picco nei livelli di smog commenta
il professor Antonino Di Pietro,
dermatologo a Milano. Questo
provoca unaggressione continua della
barriera cutanea che, indebolita, non
pi in grado di offrire unadeguata
protezione alla pelle. La sensibilit
cutanea aumenta e con maggiore
frequenza si presentano irritazioni,
rossori e risposte ancora pi
signicative, come le dermatiti.

Nutrimento
rinforzato

La ricca formula delle


creme invernali contiene
innanzitutto sostanze che
migliorano il grado di
idratazione e la funzionalit
della barriera cutanea spiega
il professor Di Pietro.
* Sono oli e burri vegetali,
ricchi di acidi grassi
essenziali, glicerina, acido
ialuronico e allantoina, che
rimpinguano le riserve
nutritive della cute e le
restituiscono compattezza.
Una crema non per tutto
* A questi si aggiungono
lanno. In inverno la pelle ha principi attivi emollienti e
addolcenti, come le vitamine
bisogno di idratazione
del gruppo B, il miele,
e nutrimento extra per
lacqua termale, gli estratti di
affrontare senza pericoli le
fiori delicati, come la malva
aggressioni della stagione.
e la calendula, e sostanze
Super-protettive
*
antirritanti e antirossori,
e ultra-nutrienti, le creme
barriera antigelo coniugano come largilla bianca, gli
la ricchezza della formula con estratti di gorgonia, rusco
e orzo, lacido glicirretico
una soffice leggerezza nella
e lalfabisabololo ricavati
consistenza, che evita
rispettivamente dalla
luntuosit sul viso,
liquirizia e dalla camomilla.
permettendone lutilizzo
la formula
anche prima del trucco.
* Completano
antiossidanti
come
la
Si
mettono
al
mattino
per
*
vitamina E, che frenano
isolare la cute dallesterno, e
laggressione dei radicali
alla sera, con pi generosit,
per aiutarla a riparare i danni liberi, prevenendo le rughe,
e i filtri solari.
subiti e recuperare comfort.

Scudi
super-protettivi

Chi soffre
di pi
Ci sono epidermidi che
subiscono pi di altre
laggressione del freddo.
Sono quelle che soffrono
di psoriasi e di rosacea,
problemi che le basse
temperature accentuano
spiega Gabriella Fabbrocini,
docente di dermatologia
e venereologia alluniversit
Federico II di Napoli.
* Problemi anche per chi ha
lacne. Il pallore evidenzia
le imperfezioni, spingendo
ad abusare di creme e make
up che, se contengono
sostanze comedogeniche,
chiudono il follicolo sebaceo
con la conseguente comparsa
di punti neri e brufoli.

S, una maschera
un trattamento
intensivo capace di
riportare a livelli ottimali
il tasso di acqua e lipidi
nella cute, calmare i
rossori e riparare le
desquamazioni. Si usa una
volta alla settimana o pi.

20 viversaniebelli

4@vsb03pellefreddo.indd 20

02/01/14 17:40

Fuori il gelo

to zero

Creme ricche in citt

Il freddo provoca un restringimento dei


vasi sanguigni: i tessuti ricevono una
minore ossigenazione e diventano a poco
a poco pi aridi spiega il professor
Antonino Di Pietro. Lequilibrio cutaneo
compromesso in inverno anche dallalto
tasso di umidit. Quando lepidermide
umida, si raffredda velocemente e
questo provoca unalterazione dei lipidi
(grassi) cellulari superciali, che perdono
coesione e si spaccano, favorendo
la comparsa di rossori e screpolature,
continua lo specialista.

dentro laria secca


Se fuori lepidermide soffre per il gelo e
lumidit, nei locali riscaldati non sta
meglio, visto che laria secca impoverisce
drasticamente le sue preziose riserve
idriche. Dannosi sono anche i bruschi
sbalzi di temperatura tra linterno e
lesterno: non solo accentuano gli
arrossamenti nelle pelli che ne soffrono,
ma mettono a dura prova il sistema di
difesa della cute che nisce
per rispondere a queste continue
sollecitazioni indebolendosi.

scelte giuste contro aridit e rughe

1. Superdefence Spf 20
Clinique
Delicata e subito assorbita, con
filtri solari e antiossidanti
protettivi, idrata e rafforza la
barriera cutanea con orzo e
germe di grano, lenisce con
caffeina e gorgonia (profumeria,
50 ml, 53,40).

2. Maschera Xtreme
Elicina
Dieci minuti per ridare benessere
alla pelle. La bava di lumaca
esfolia e ricompatta, largilla
bianca rigenera, le vitamine
B1 e C nutrono e tonificano
(farmacia, 75 ml, 52).
3. Sun System Fluido
Comfort Color SPF 50+
Rilastil
Protezione rinforzata con filtri
solari fotostabili e Pro-Dna
complex, consistenza leggera
e di immediato assorbimento
e una leggera colorazione che
uniforma lincarnato (farmacia,
50 ml, 19).
4. Rve de Miel
Balsamo Labbra
Ultra-Nutriente
Nuxe
Fondente e goloso, con miele
dacacia, burro di karit e oli
vegetali coccola le labbra
proteggendole, ammorbidendole
e prevenendone con efficacia
le screpolature (farmacia,
15 ml, 12).

viversaniebelli 21

4@vsb03pellefreddo.indd 21

02/01/14 17:40

bellezza

focus

Consigli a tavola

Bere tanto mantiene


idratata la pelle. Ottimi
gli antiossidanti (acido
lipolico e carotene,
vitamina E e polifenoli)
ed bene ridurre cibi
piccanti, alcol e caff, che
peggiorano la couperose.

Vitamine e sostanze ant

1. Singula Dermon
Xpert Rgnrateur
Avantgarde
Emulsione delicata e concentrata,
offre idratazione e nutrimento
intensivo alla pelle secca
riducendone la secchezza e le
irritazioni per evitare che si arrossi
e si desquami (farmacia, 100 ml,
25).
2. Crema Mani Classica
Glysolid
Con la sua alta concentrazione di
glicerina si prende cura delle mani
per mantenere idratata e nutrita
la pelle, in modo che il freddo non
la screpoli e non la arrossi
(grande distribuzione, 100 ml,
3,60).
3. Cold Cream Crema Mani
Eau Thermale Avne
Riformulata per essere ancora pi
delicata e assorbibile, una
preziosa ricetta nutriente e
protettiva con cold cream, acqua
termale e glicerolo. Contro mani
secche e screpolate (farmacia,
50 ml, 7,15).

4. Acido Ialuronico
Crema Viso Anti-Age
Protettiva Lenitiva
Planters
Alta concentrazione di acido
ialuronico per idratare a fondo,
rusco, calendula e malva per
decongestionare, vitamina E,
ma anche filtri solari per arginare
linvecchiamento (erboristeria e
farmacia, 50 ml, 29).
5. Sun Sport Ski Spf 50+
Lancaster
Pratico e veloce da usare anche
sulle piste, combina una crema ad
alta protezione, nutriente e
rigenerante, e uno stick che si
prende cura con dolcezza delle
labbra (profumeria, 20 ml + 1 g,
25).

***

A rischio
le zone pi esposte

Sempre esposte al gelo, le mani e le labbra chiedono un


aiuto extra in inverno. Per la bocca servono stick e balsami
dalla spiccata azione protettiva e nutriente, da applicare
spesso quando si sta fuori e anche alla sera, in strato
abbondante, come fossero un impacco rigenerante. Per le
mani vale il consiglio di mettere e rimettere pi volte al
giorno la crema per evitare che la pelle, perdendo
idratazione e nutrimento, si arrossi, si screpoli e arrivi
persino a spaccarsi con dolorosi taglietti.

22 viversaniebelli

4@vsb03pellefreddo.indd 22

02/01/14 17:40

SOLE
ad alta quota
In partenza per la settimana
bianca? Attenzione a non
dimenticare il solare. In
montagna, infatti, la pelle ha
bisogno di protezione extra
per evitare pericolose
scottature che sono piuttosto
facili, dal momento che la
neve e il ghiaccio
funzionano come uno
specchio, intensificando la
potenza dei raggi.
* Ad alta quota, poi, il
solare non serve solo come
scudo contro le radiazioni

Uv. anche un aiuto


prezioso per creare una
barriera isolante contro vento
e freddo, nonch un efficace
strumento di prevenzione
per rughe e macchie scure.
* Le creme solari con indici
protettivi alti, dal 50 al 50+,
sono lo schermo pi efficace
e sicuro; nascondono,
inoltre, nella loro ricca
consistenza oli, burri vegetali
e altre sostanze emollienti e
nutrienti che impediscono la
disidratazione.

* Vanno messe sempre,


anche se non si scia e persino
se ci sono le nuvole che non
riescono - da sole - a bloccare
le radiazioni dannose.
* Attenzione anche a
rimetterle ogni due ore:
i formati ridotti sono ideali
perch stanno nella tasca
della giacca a vento, pronti
per essere applicati con
facilit anche sulle piste.
Servizio di Alberta Mascherpa.

Vitamine e sostanze antiossidanti potenziano le difese cutanee


e prevengono i danni, mantenendo l'equilibrio acqua-grassi
6. Linea Nutriente Karit
Burro Viso-Mani-Corpo
Equilibra
Formula multiuso a base di burro
di karit puro al 100%, olio di
karit protettivo, olio di jojoba
emolliente, vitamina E
antiossidante e anti-et (grande
distribuzione, 100 ml, 6,90).

7. Lichtena Crema
Formula Originale
Giuliani
LAR-GB 11, lallantoina, lacido
glicirretico e lalfabisabololo
insieme assicurano una decisa
azione antinfiammatoria e
antirossori alle pelli sensibili
(farmacia, 50 ml, 25,20).

8. Propolaid
Balsamo Labbra
Esi
Stick protettivo e addolcente,
combina propoli, aloe, olio di
jojoba e vitamina E. Senza
profumo, coloranti e conservanti
(erboristeria e farmacia, 3 ml,
4,50).
9. Nutriextra Crema Mani
Vichy
Vanta una decisa azione nutriente
e riparatrice grazie a una
formulazione con burro di karit e
glicerina, acqua termale di Vichy e
un derivato dallurea (farmacia,
50 ml, 6).

10. Ultra Protection Spf 30


Blistex
Cinque ingredienti selezionati
per una protezione rinforzata
delle labbra da sole, vento e
freddo, anche in condizioni
climatiche estreme (grande
distribuzione, 4,25 g, 5).
viversaniebelli 23

4@vsb03pellefreddo.indd 23

02/01/14 17:40

bellezza

chirurgia plastica

e
r
a
n
i
m
e li

ho unaspirazione

a qualunque
et e... peso

Diciamolo subito: Non vero che la


persona debba necessariamente essere molto
vicina al peso forma, perch sono possibili
grandi riduzioni spiega Piercamillo Parodi,
professore di Chirurgia plastica alluniversit
di Udine e membro del comitato scientifico
del Programma di formazione
permanente della Sicpre, Societ italiana
di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.
* Lo stesso vale per let della persona,
elemento fondamentale per determinare
lelasticit dei tessuti: scegliendo
bene la metodica, si possono ottenere ottimi
risultati anche dopo i 45 anni.

Scegliere
il chirurgo

che decider la metodica

Capita spesso di incontrare persone che


chiedono un tipo di lipoaspirazione, magari
le pi note e recenti lipoplastica ultrasonica e
laserlipolisi dice il professor Parodi.
Questo accade perch negli ultimi anni
le aziende produttrici delle macchine usate in
queste metodiche hanno investito in
marketing e pubblicit. Ma questo pu
aprire le porte a risultati insoddisfacenti.
Non la persona a dover scegliere la
tecnica, ma lo specialista. E il chirurgo
esperto, coscienzioso e aggiornato, individua
la strada migliore per raggiungere quel
risultato, alla luce delle condizioni di partenza
e delle caratteristiche soggettive.
Insomma: attenzione al professionista, non
alla macchina. Soprattutto riprende Parodi
attenzione al fatto che il professionista
prescelto sia un chirurgo. Spesso si
descrive la lipoaspirazione come un
intervento ambulatoriale, ma non
quasi mai cos: richiede la presenza
dellanestesista e comporta una
convalescenza degna di questo
nome. Ecco le caratteristiche,
i punti di forza e i limiti delle
diverse tecniche.

24 viversaniebelli

4@vsb03lipoaspirazione.indd 24

02/01/14 17:37

o
s
s
a
r
g
l
i
m i n ar e

Aspettare la bella stagione? Un errore. Le metodiche per aspirare i depositi


di adipe danno i risultati migliori dopo 2-3 mesi o addirittura 5-6, quando
lividi e gonfiori post intervento sono riassorbiti e i tessuti si compattano

La lipoaspirazione
meccanica manuale
tradizionale
la tecnica madre. Nata in Europa negli
Anni 70, prevede linserimento di grosse
cannule che aspirano il tessuto adiposo,
risparmiando gran parte delle strutture
anatomiche presenti (vasi sanguigni, linfatici
ecc.), grazie allinfiltrazione di una soluzione
diluita di vasocostrittore e anestetico locale.
In base alla quantit di anestetico usato
localmente, la lipoplastica manuale si distingue
in wet (anestetico in quantit pari al grasso da
eliminare), super-wet (si usa il doppio
dellanestetico) e tumescent (pi del doppio
rispetto al grasso da aspirare). Lazione
meccanica protratta della cannula pu causare
perdite di sangue che rendono lintervento
pesante e dolorosa la convalescenza.

Quando s

*
*

Per eliminare accumuli adiposi


profondi, in persone giovani.
Grazie alla sua anzianit una
tecnica di cui si conosce tutto, anche
levoluzione a distanza di molti anni.
di facile esecuzione, quindi
in grado di dare buoni risultati anche in
mani non straordinariamente esperte.

La lipoaspirazione
superficiale
Si usano cannule pi sottili (diametro di 2-3
mm), che consentono di rimuovere accumuli
di grasso pi superficiali, senza dar luogo ad
antiestetici avvallamenti o irregolarit. Grazie
allazione superficiale, produce una retrazione
cutanea significativa e i tessuti tendono ad
aderire meglio ai nuovi volumi del corpo.

Quando s
Si pu osare anche in aree del corpo
considerate off limits per la presenza di
cute in eccedenza. Esempi tipici sono la
parte interna delle cosce e le braccia.

La Water assisted
liposuction (Wal)

La lipoaspirazione
ultrasonica

Al posto delle cannule aspiranti, si


introducono nei depositi di grasso sonde
ultrasoniche, che hanno leffetto di liquefare
il tessuto adiposo, poi rimosso con
unaspirazione a bassa intensit.
la rivoluzione portata dagli Anni 90, che
amplia notevolmente possibilit e risultati.
A differenza delle cannule, le sonde
colpiscono selettivamente il grasso,
preservando vasi sanguigni e terminazioni.
Il trauma prodotto minore e lo sono
anche il dolore e il tempo di convalescenza.

*
*
*

Quando s
indicata per le lipoaspirazioni
di notevole entit, che consentono
di eliminare oltre 2 litri di grasso.

La vibrolipoaspirazione
Power assisted
lipoplasty (Pal)
La lipoaspirazione avviene grazie al
movimento oscillatorio di piccole
cannule collegate a particolari strumenti
pneumatici o elettrici.
una metodica che produce un
trauma minore a livello dei tessuti e,
di conseguenza, meno lividi e gonfiori
dopo loperazione.
Tra i suoi punti forti, la migliore
penetrazione nel tessuto adiposo.

*
*

Quando s
una tecnica indicata per le aree
fibrotiche, dure, magari per effetto di
una lipoaspirazione precedente.
S, quindi, negli interventi ripetuti e per
le aree del corpo poco elastiche.

lunico metodo certificato per abbinare


lipoaspirazione a lipostruttura, ovvero alla
possibilit di effettuare un autotrapianto di
grasso. Grazie a un getto dacqua, il tessuto
adiposo viene irrigato e aspirato. Per le cellule
deputate a stivare il grasso, i delicati adipociti,
un metodo dolce, che aumenta probabilit che
sopravvivano al trattamento e al trasferimento.

Quando s

La Wal usa il grasso autologo, cio della


persona stessa, nelle situazioni di chirurgia
plastica estetica in cui ci possibile, per
esempio per attenuare le rughe del viso,
aumentare il seno, migliorare una cicatrice.
Un effetto imputabile alla presenza nel
grasso di cellule staminali adulte, che
rigenerano i tessuti in cui sono trasferite.

La laserlipolisi

lultima nata della famiglia, una tecnica di


cui non si conoscono i risultati a distanza.
Usa sottilissime fibre ottiche, inserite
nel tessuto adiposo tramite incisioni
millimetriche. Le fibre ottiche veicolano
impulsi di raggi laser che surriscaldano i
tessuti, liquefacendo il grasso e riscaldando
il collagene, con aumento della retrazione
dei tessuti e la chiusura dei vasi sanguigni,
riducendo lividi e gonfiore.

Quando s
ideale per chi vuole essere in ordine in
poco tempo (convalescenza breve), adatta
per le aree e le persone che, ben oltre i
40, richiedono un grosso effetto lifting.
Servizio di Anna Danieli.

Con la consulenza di Piercamillo Parodi, professore di Chirurgia


plastica alluniversit di Udine e membro del comitato scientifico
del Programma di formazione permanente della Sicpre, Societ
italiana di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.

il chirurgo a scegliere la tecnica migliore per ogni singolo caso


viversaniebelli 25

4@vsb03lipoaspirazione.indd 25

02/01/14 17:37

estetica

domande&risposte

a cura di Chiara Masciocchi

Dopo la nascita di mio figlio,


ho recuperato una buona
forma grazie allattivit
fisica ma, nonostante
questo, il mio seno ne ha
risentito e ora appare
svuotato. Non vorrei
ricorrere a interventi
chirurgici con protesi. Ho 31
anni, come potrei risolvere
il problema?

dottor Mario Goisis,


chirurgo estetico
a Milano e a Torino.

Alba, Bergamo
Le alternative moderne alla mastoplastica
additiva sono rappresentate dallaumento
del seno tramite il proprio grasso o
liniezione di acido ialuronico. Lutilizzo del
proprio grasso consente contestualmente
anche la liposcultura della sede di
prelievo. una tecnica al 100% naturale
e garantisce lattecchimento
permanente di buona parte del grasso
prelevato. Unalternativa liniezione di
acido ialuronico per laumento
del seno. Entrambe queste metodiche
possono essere eseguite in anestesia
locale con dimissioni nello stesso
giorno del ricovero.

dottor Alberto
Capone, specialista
in chirurgia
plastica e
ricostruttiva a
Milano e a Roma.

Le mie mani hanno


un aspetto pi
anziano del mio
viso. Ho sentito
parlare di lipofilling
delle mani...

Fiorenza, Milano

Le mani sono la zona del corpo


che per prima sottoposta ai
danni dellinvecchiamento. Il
lipofilling il trattamento ideale
per restituirle un aspetto pi
giovane: lintervento ricrea un
sottilissimo strato di grasso
sottocutaneo, prelevato dal
proprio corpo. Il risultato sar
una mano morbida, con vene e
tendini meno visibili sotto al
tessuto opportunamente
rinforzato
e ispessito, con la consistenza
tipica della giovinezza.

ll grasso iniettato, inoltre,


unimportante fonte di apporto
di cellule staminali, con capacit
rigenerative per la pelle.
Nellintervento di lipofilling delle
mani, il grasso viene prelevato
dai fianchi o dalladdome e
viene poi reiniettato sotto la
pelle del dorso delle mani. In
genere, dopo 6-12 mesi si
valuta lattecchimento e si
procede, se necessario, a un
nuovo reimpianto, al fine di
ottenere leffetto desiderato.
Lintervento viene eseguito in
anestesia locale e pu durare
dai 30 minuti sino a una ora, a
seconda dellestensione della
zona da trattare.

migliorare laspetto del seno svuotato possibile


con il proprio grasso o lacido ialuronico

dottoressa
Antonella Castaldo,
medico
specializzato in
chirurgia plastica
ed estetica
a Milano.

Ho 45 anni e la mia pelle appare stanca e segnata.


Vorrei provare qualche trattamento, ma temo
leffetto innaturale della tossina botulinica, vedo
in giro troppe facce imbalsamate e occhi privi di
espressione. Ci sono rimedi che abbiano
unefficacia simile, ma con effetti pi naturali?

u provare il
MesoBotox, una nuova
tecnica che produce un
effetto estetico simile a quello
del botulino, ma molto pi
naturale, diffuso e senza
complicazioni. Consiste
nelliniezione nel mesoderma
di sostanze rivitalizzanti, fra cui
acido ialuronico, aminoacidi,
complessi vitaminici, sali
minerali, insieme a una piccola
quantit di botulino, in modo
da ottenere un effetto

Lucia, Milano

naturale di distensione della


pelle. Il trattamento adatto
non solo per le rughe dinamiche
del viso, ma anche per il
ringiovanimento di zone
cutanee pi vaste, come collo,
dcollet, guance e mento. Se
leffetto del botulino classico
di spianare le rughe di
espressione del terzo superiore
del viso, quello del MesoBotox
pi fisiologico, donando alla
pelle un aspetto di tensione mai
innaturale. Lazione, poi, dei

biorivitalizzanti, che nutrono


e curano la pelle dallinterno,
rendendola pi compatta e
liscia dopo solo alcuni giorni, si
associa alla stimolazione della
produzione di collagene
determinata dagli aminoacidi e
allidratazione indotta dallacido
ialuronico. Per ottenere risultati
visibili sono necessarie 4-5
sedute da effettuare in 15
giorni circa. La soluzione
iniettata viene riassorbita
dallorganismo in 4-6 mesi.

chirurgia
Troppi
interventi
a costi bassi
LAicpe (Associazione
italiana di chirurgia
plastica estetica) lancia
un allarme relativo agli
interventi low cost. Con
la crisi economica si
diffusa labitudine di
eseguire interventi
importanti in ambienti
inadatti commenta il
presidente Giovanni Botti.
Si tratta di un fenomeno
dilagante soprattutto
nelle grandi citt.

?
Scrivete a
Viversani e belli
domande&risposte
estetica
corso di Porta
Nuova 3/A,
20121 Milano,
oppure email
posta@
viversaniebelli.com

26 viversaniebelli

4@vsb03posta estetica .indd 26

02/01/14 17:05

bellezza

primo piano

!
W
O
W
o
E f f e tt
OPERAZIONE FILLER

on un correttore, n un
fondotinta e neanche una
BB Cream. Lisciante
Ottico 5 sec un nuovo
prodotto che soddisfa le
esigenze delle donne che vogliono
vedersi subito pi belle allo specchio.
una crema levigante correttrice
istantanea che si mette dopo il
trattamento da giorno per minimizzare
allistante i segni dellet con un effetto
di ringiovanimento immediato.

La magia
si chiama blur
Con Lisciante Ottico 5 sec,
Garnier inaugura una nuova
generazione di prodotti,
i blur, che hanno come
prerogativa quella di
assicurare a tempo di record
gli stessi effetti che un antiet
offre dopo settimane di
utilizzo regolare. La formula
dellinnovativo trattamento
contiene unelevata
concentrazione di riflettori
di luce che, grazie alle loro
particolari propriet ottiche,
rischiarano le zone dombra
create dalle rughe e dai pori
dilatati, uniformando la pelle
e risvegliando la radiosit
dellincarnato.

In un attimo rughe e pori


dilatati spariscono con un
prodotto di nuovo concetto
che lavora in un lampo

La tecnologia alla base del nuovo


Lisciante Ottico 5 sec un elastomero
siliconico in alta concentrazione, capace
di diffondere la luce sulla superficie
della pelle e di riempire le rughe con un
effetto filler, in modo che la superficie
cutanea sembri subito pi liscia. La
presenza di silice, dalle propriet
assorbenti, garantisce unazione
opacizzante, mentre un silicone
ultraleggero rende il trattamento veloce
da stendere e confortevole sul viso.
In soli cinque secondi, il tempo che
occorre per stendere il prodotto,
rughe e pori risultano
meno evidenti.

Servizio di Alberta Mascherpa.

il costo

Lisciante Ottico
5 sec (30 ml), si trova
in profumeria e nella
grande distribuzione
a 11,49.
Tutte le informazioni sul prodotto, sulle
modalit d'utilizzo e le testimonianze delle
consumatrici, si possono trovare sul sito:

WWW.GARNIER.IT

viversaniebelli 27

4@vsb03prodotto.indd 27

02/01/14 17:37

bellezza

operazione detox

Nuovo anno
Colorito grigiastro, pori occlusi,
gonfiore e perdita di tono. Ci vuole una
strategia per eliminare le scorie
e restituire alla cute luce e vitalit

o smog, il freddo che costringe a stare sempre coperte,


ma anche le cattive abitudini come il fumo e qualche
stravizio a tavola, ricordo delle feste appena passate.
Giorno dopo giorno le tossine si accumulano, provocando
fastidiosi gonfiori e togliendo luminosit e freschezza alla
pelle. La strategia detox prevede lutilizzo di specifici prodotti
purificanti e una serie di piccoli accorgimenti, dai bagni caldi ai
massaggi, che aiutano lepidermide a liberarsi dalle scorie profonde per
ritrovare il suo aspetto luminoso e vitale.

I SALI

nella vasca da bagno


Il bagno giapponese unottima pratica detossinante per la
pelle. Per riproporre il trattamento a casa, bene iniziare con
una doccia veloce per eliminare sporco e sudore, in modo
che la pelle sia preparata al meglio allimmersione.
Poi, si riempie la vasca con acqua molto calda (non meno
*
di 40C, ma chi riesce a poco a poco pu arrivare a 42C),
si aggiunge un chilo di sale grosso, dei sali del Mar Morto,
oppure un cocktail di sali specifici e si resta immerse
per 20 minuti circa.
* Durante il bagno, per favorire leliminazione delle tossine
attraverso la traspirazione, Chico Shigeta, terapeuta
giapponese diventata un punto di riferimento parigino per le
tecniche detox, suggerisce di bere almeno mezzo litro di
acqua tiepida con limone.

28 viversaniebelli

4@vsb03detox.indd 28

02/01/14 17:52

LO SCRUB

sotto la doccia
LE RICETTE
d elle sta r
Detox. Parola dordine
tra i vip che ricorrono
alle pi diverse strategie
per buttare fuori tutte
le tossine. La bevanda
preferita in tema un
cocktail composto da
sciroppo di acero, pepe di
Cayenna, succo di limone
e acqua. Pi semplice
la soluzione scelta da
Jennifer Aniston, che
ogni mattina al risveglio
beve un bicchiere di
acqua tiepida con limone,
mentre Madonna e
Britney Spears preparano
un beverone con acqua
e due cucchiai di semi
di lino. Demi Moore
preferisce il t verde: ne
prepara 2 litri da bere
durante la giornata.
Jennifer Lopez punta sui
centrifugati di verdura,
mentre Claudia Schiffer
consuma solo frutta al
mattino per colazione.

1. White Almond Gommage


Corpo Mandorle & Zucchero
Perlier
Adatto anche alla pelle secca, elimina le
impurit con cristalli di zucchero bianco;
lolio di mandorle dolci ammorbidisce
e d tono (negozi Kelemata Perlier
e www.kelemata.it, 400 g, 17,50).

La purificazione profonda della cute


affidata allo scrub. A grana grossa per le parti
pi robuste del corpo, come gambe e glutei,
2. Assenzio
con microgranuli fini per i punti pi delicati,
Bagnogel alle 3 Artemisie
dal dcollet alle braccia, aiuta a liberare i
LErbolario
pori, permettendo alla pelle di respirare e
I tre tipi di piante artemisia regalano un
deciso effetto detossinante e tonificante.
dando una spinta al rinnovamento cellulare.
Microsfere di vitamine A ed E donano
Limportante

utilizzare
il
prodotto
con
*
morbidezza (erboristeria, 200 ml, 9).
meticolosa attenzione, scegliendo di
massaggiarlo sulla pelle asciutta per
3. Sea Therapy
Thalasso Crystal Bath Salts
unazione pi decisa, bagnata per avere la
Mediterranea
massima dolcezza.
Una preziosa miscela di sali da bagno
arricchita con olio di oliva e alga spirulina
* Loperazione va fatta aiutandosi con un
per unazione purificante, emolliente e
guanto di spugna in modo che il prodotto
rigenerante sulla pelle (www.carli.com,
non scivoli via; si inizia il massaggio dalle
170 g, 12,80).
caviglie e si risale lentamente su tutto il
corpo, insistendo in modo particolare nei
punti pi ruvidi e spessi.

* Per eliminare facilmente lo scrub e


insieme le cellule morte e le tossine che ha
portato via importante un risciacquo
accurato: prima si procede con il guanto di
spugna bagnandolo e ribagnandolo di acqua
e poi si passa a lungo il getto risalendo dal
basso verso lalto.

nuova pelle
OLI ESSENZIALI

LARGILLA

Per completare gli effetti detossinanti dellesfoliazione e del


bagno pu essere daiuto un automassaggio in grado di
stimolare gli organi preposti alleliminazione delle tossine:
fegato, reni, vescica e intestino.
Si pu utilizzare olio di mandorle, oppure oli essenziali
*
specifici; con quello di rosmarino, ideale per risvegliare il
fegato, si massaggia con una leggera pressione la volta
plantare destra, poi si appoggiano le mani sotto il diaframma
a destra e si spinge leggermente sotto le costole espirando.
Per lintestino si pu usare olio di estragone,
*
massaggiando la pancia in senso orario con movimenti
circolari: si parte con un cerchio piccolo intorno allombelico
e lo si allarga gradualmente, insistendo con il movimento
per un paio di minuti.

Joelle Ciacca, guru francese del detox, suggerisce di bere al


risveglio un bicchiere di acqua tiepida con bicarbonato e di
pulire bene la lingua, con lapposito strumento o con un
cucchiaio, dal fondo fino alla punta.
* fondamentale poi una pulizia accurata della pelle; il suo
consiglio di passare il detergente due volte sul viso in modo
che tutte le impurit vengano eliminate.
* Lazione di pulizia profonda pu essere completata con
lapplicazione, una volta alla settimana, di una maschera
purificante a base di argilla e caolino, dalle propriet
assorbenti, che aiuta a togliere impurit e tossine e rilascia
minerali e oligoelementi preziosi per lequilibrio della cute. Si
applica sul viso, escluso il contorno occhi, si lascia agire per 10
minuti e si porta via con una spugna bagnata dacqua tiepida.

per lautomassaggio

puricante per il viso

viversaniebelli 29

4@vsb03detox.indd 29

02/01/14 17:52

operazione detox

bellezza

1. Scrub Salino Rinfrescante


Riequilibrante
Pupa
Un insieme di sali, tra cui il prezioso sale
rosso della Polinesia, combinati con
lestratto di tiar levigano e drenano per
sconfiggere ruvidit e gonfiori
(profumeria, 350 g, 16).
Rimodella
2. Kilocal
Fango Snellente Anti-Cellulite
Pool Pharma
Argille, sale e un innovativo complesso
con alghe e altre sostanze naturali
drenanti aiutano ad assorbire liquidi
e scorie stagnanti, contrastando il
gonfiore (farmacia, 600 g, 43,90).

3. Tradition de Hammam
Maschera allArgilla Marocchina
Yves Rocher
Largilla purifica e lolio di argan bio
del Marocco restituisce equilibrio
e compattezza alla pelle. Ideale per il
viso, si pu usare anche sui capelli
(www.yves-rocher.it e negozi
monomarca, 100 ml, 16,95).

L A P R O P O S TA
in istituto
Il segreto della pelle luminosa di Kate
Winslet, Eva Mendes, Beyonc e
Halle Berry? lHydraFacial MD, un
trattamento di pulizia e detossinazione
profonda, eseguito con un innovativo
macchinario. Adatto anche alle pelli
sensibili, in una sola seduta di unora
effettua unazione di pulizia, esfoliazione,
idratazione e protezione antiossidante
spiega Elena Colombani, fondatrice
dellImage medical Spa di Milano, che
propone la nuova metodica. Nella
prima fase detox, con un delicato
pennino abrasivo effetto vacuum (crea
un vuoto sui tessuti che migliora la
microcircolazione) e con lacido salicilico
si eliminano cellule morte e impurit
profonde. Poi vengono veicolate sostanze
idratanti e antiage, che contribuiscono a
dare compattezza e luminosit al viso. I
risultati sono subito visibili: si consigliano
quattro sedute settimanali, poi un
trattamento al mese.

4. Masque Puret
Lierac
Una crema-mousse che combina argilla
verde, caolino pi estratti di lime e anice
per assorbire le impurit profonde,
restringere i pori e rendere luminosa la
pelle (farmacia, 50 ml, 21).
5. Doccia di Benessere
Collistar
I microgranuli portano via le cellule
morte e le impurit, gli oli essenziali
aromatici e gli estratti di malva e tiglio
offrono una persistente sensazione di
vitalit (profumeria, 250 ml, 17,70).
6. Sublime Body
Exfotonic Gel Esfoliante
LOral Paris
Le microsfere eliminano le cellule morte
e le impurit, mentre gli alfaidrossiacidi
(Aha) favoriscono il rinnovamento
cellulare profondo (profumeria e grande
distribuzione, 200 ml, 11,50).

LE ALGHE

antigonore per il corpo

Ritenzione e gonfiore. Pelle secca e spenta. Per trovare


una soluzione a questi problemi si pu ricorrere ai fanghi
di alghe. Gi pronti per limpiego, facili da stendere e
gradevoli nel profumo, contengono diversi tipi di alghe
ricche di iodio e di flavonoidi, che agiscono sul
microcircolo per favorire il riassorbimento delledema
dovuto al deposito di liquidi e scorie.
* La presenza di minerali, oligoelementi, vitamine ed
enzimi, che stimolano le funzioni cellulari, pi glucidi
(zuccheri), clorofilla, aminoacidi e polisaccaridi sono
preziosi per idratare, dare morbidezza e turgore alla cute.
* Lideale prevedere tre impacchi nella prima e nella
seconda settimana di utilizzo, due nella terza e nella
quarta per proseguire come mantenimento con un
trattamento settimanale.
* Si applica il prodotto su tutta la gamba, oppure solo su
cosce, ventre e glutei e lo si lascia in posa per almeno
mezzora: avvolgendo la parte con pellicola trasparente si
sprigiona calore che fa penetrare al meglio i principi
funzionali e potenzia lefficacia del trattamento.
Servizio di Alberta Mascherpa.

Una seduta costa da 100 a 150 euro


in base ai prodotti impiegati. Per info:

WWW.ISTITUTOIMAGE.IT

30 viversaniebelli

4@vsb03detox.indd 30

02/01/14 17:52

SEMPREVERDE
COME UN

parka
Cappuccio
profilato di
eco-fur, tasche
e coulisse nella
pi classica
tinta bosco.
Pull&Bear 99,99

moda

copia il look

a cura di Simona Airoldi

Il giaccone dall
dallanima
avventurosa ormai un
classico anche in citt.
Antifreddo passepartout

glam
check
Aggiunge un
tocco originale
il miniabito a
stampa animalier
su base rosso
lacca. Fiorucci

iaz sul
eroattrniceD
Cnoassm
californiana
ile
idab
menta

Li
i si ci
Annie, in cu
set del film
ttiva. Lo stile
ca
da
o ruolo
in un insolit
giocoso e a
r la parte
richiesto pe
fatto di capi
,
io
cc
ia
asch
trat ti da m
senza
a
m
e spor ty,
p.
dispirazion
fant asie po
e
ti
al
hi
cc
ta
rinunciare a
come lei.

za
az
ag
r
r una
Perfet to pe

Inserti elasticizzati
e tacco a stiletto
per i tronchetti in
pelle spazzolata.
Bata 69,99

s
SKINNY
PANTS

39,90
Capiente e
superfashion
la shopping con
stampa pitonata.
FrenchConnection

13r2o
eu
4@vsb03modavip.indd 31

Stanno bene con tutto i


pantaloni a tubo con gioco
di zip sul davanti.
Zara

viversaniebelli 31

02/01/14 13:28

Tanti maglioni
a punti grossi che
sembrano fatti a
mano e si portano
con disinvoltura da
mattina a sera. Mai
pi senza pullover!

tricot
mania
moda

tendenze

a cura di Simona Airoldi

Naf Naf 93,50

Piazza Italia

5
18,9
euro
United Colors of

Benetton 59,90

Liu Jo 149

Lavorato con trafori e


intrecci di ispirazione
nordica o, pi
semplicemente, a
maglia rasata, il pull si
conferma protagonista
anche di questa
stagione, per la sua
versatilit e il comfort.
Per essere davvero
trendy, sceglietelo in
tinte inedite, come
larancione zucca
o il blu copiativo.

DALLE
SFILATE

i
l
i
t
a
s
r
e
v
La Redoute 27,95

3.1 PHILLIP LIM

ERMANNO SCERVINO

MAGLIA
MON
AMOUR

DKNY

H&M 34,95

Max&Co 139

French Connectio

n 91

Pennyblack 85
viversaniebelli 33

4@vsb03modatricot.indd 33

02/01/14 14:48

linea

dimagrire

10
LA DIETA DEI

super cib
Uno schema brucia-grassi

La dieta proposta mantiene stabili i livelli di


zuccheri e di insulina nel sangue, stimolando
cos unazione brucia grassi e favorendo
un dimagrimento veloce.
Il menu, particolarmente sano e salutare,
*
sfrutta al massimo il potere nutrizionale di dieci
super cibi ricchi di antiossidanti: contengono
oltre 4mila pigmenti naturali e, oltretutto, in
percentuali molto elevate.
S
allora
a
insalate
e crudit, ma anche a
*
macedonie, succhi, centrifugati e spremute.
* Via libera, poi, a carni magre, pesce ricco
di omega 3, uova e latticini freschi come yogurt
e ricotta. Tutti ingredienti base per ricette
gustose e semplici da preparare.

Tanti antiossidanti
per le difese naturali
Lo schema nutrizionale ricco di antiossidanti
propone vegetali di differenti colori.
Le tonalit da preferire sono, innanzitutto,
quelle del blu e del rosso scuro (come i frutti di
bosco e le arance rosse), ma anche quelle del
verde intenso (cavoli e broccoli) e
dellarancione (zucca e carote).
Questi vegetali forniscono un rinforzo
strategico per i meccanismi antiossidanti
nellorganismo, migliorando la circolazione in
tutti i distretti e lossigenazione della pelle.

34 viversaniebelli

4@vsb03dieta.indd 34

02/01/14 17:54

Ecco un programma che sfrutta al massimo il


potere nutrizionale di alcuni vegetali utili nella
stagione fredda, per proteggere la pelle
e lorganismo dagli agenti aggressivi e in grado
di asciugare velocemente la silhouette

per cibi per linverno

LAA

contro la ritenzione
Simile a un grosso mirtillo nero, laa (si
pronuncia assa) cresce sulle palme della
foresta amazzonica e viene venduto sotto
forma di succo o di polpa surgelata, ideale per
i frullati o da aggiungere allo yogurt.
Da sempre apprezzato dagli aborigeni per
le sue propriet salutari, povero di zuccheri e
ricco di vitamine (A, B1, B2, B3, E e C), minerali
(fosforo, calcio, potassio), fibre e proteine.
Inoltre, contiene una percentuale di
flavonoidi (antiossidanti) 30 volte superiore
a quella presente nel vino rosso e per
questo un ottimo tonico dei vasi sanguigni,
prevenendo cos la ritenzione idrica.
Fornisce, poi, grassi monoinsaturi (acido
oleico e acido linoleico) che favoriscono
labbassamento dei valori di colesterolo nel
sangue. Un etto di polpa al naturale fornisce
circa 47,5 calorie.

*
*
*

IL MIRTILLO

antinvecchiamento

A lungo utilizzati dai nativi americani per


scopi medicinali, i mirtilli sono ricchi di
vitamina C e di antocianine, un particolare
tipo di flavonoidi in grado di conferire
una pigmentazione rosso scuro o viola-blu
agli alimenti e dalle spiccate propriet
antiossidanti e antinfiammatorie.
Per questo prevengono i disturbi della
circolazione sanguigna, riducono i livelli
di colesterolo nel sangue, combattono
laterosclerosi e proteggono la vista e la
memoria dalla degenerazione dei tessuti.

Frutta-dessert

La frutta, fatta cuocere e


aromatizzata con le spezie
pu trasformarsi
in un dessert delizioso,
ma leggero.

LA MELAGRANA

per depurare

Ricca di antiossidanti (flavonoidi, tannini e


alcaloidi) e di vitamine A, B e C, da sempre
apprezzata per le sue propriet astringenti,
diuretiche, antinfiammatorie e disinfettanti.
Per questo, aiuta lorganismo a eliminare pi
velocemente le tossine e liquidi in eccesso.
Inoltre, il suo succo particolarmente
ricco di acido ellagico, un potente
antiossidante che aiuta a mantenere sotto
controllo i livelli di colesterolo nel sangue
e a proteggere cuore e arterie.

LA CANNELLA

per la digestione

Ricavata dalla parte interna di una pianta


tropicale (Cinnamomum zeylanicun), la cannella
ha molteplici usi, dalla cucina alla naturopatia.
Ideale per stimolare la digestione, questa
spezia unottima alleata contro il diabete di
tipo 2 e per zittire lappetito, poich aiuta a
mantenere in equilibrio sia i livelli di zuccheri
nel sangue sia la produzione di insulina,
lormone responsabile dellaccumulo di
adipe e degli improvvisi attacchi di fame.
Grazie alle sue propriet antibatteriche,
antiossidanti e antinfiammatorie, inibisce
anche la crescita di batteri di origine alimentare,
contrastando la fermentazione e i gonfiori.

LA FRUTTA BLU, ROSSA E ARANCIONE RICCA DI ANTIOSSIDANTI

4@vsb03dieta.indd 35

02/01/14 17:54

linea

dimagrire

CAVOLI & CO

LAGLIO

Cavoli, broccoli e cavolfiori appartengono


alla famiglia delle crucifere, vegetali che
contengono, nelle parti verdi, sostanze
antitumorali. In pi, sono ricchi di vitamina C,
sali minerali (calcio, ferro, fosforo, potassio),
fibre e sostanze antiossidanti.
In particolare, il cavolo, nelle sue variet
colorate, vanta una buona quantit di calcio,
vitamina B6 e luteina, aiutando cos a
proteggere la salute di pelle e occhi.
Sono tutti ottimi al vapore o appena
saltati in padella per qualche minuto, poich
la cottura in acqua riduce il valore nutritivo.

Ricco di oli, di principi attivi antibiotici, di


vitamine (B1, B6, B12, C e D) e minerali
(magnesio, potassio, zolfo, ferro, iodio,
rame, manganese, zinco e silicio), laglio
un ingrediente base della cucina
mediterranea, ma anche un fitofarmaco
dalle propriet antinfiammatorie utili per
contrastare disturbi spesso associati al
sovrappeso come ipertensione, colesterolo
alto e problemi intestinali.
Ha ottime concentrazioni di zolfo, un
minerale che inibisce la crescita batterica
e mantiene pulito lintestino, e di allicina,
una sostanza che potenzia gli enzimi
antiossidanti. Inoltre i principi attivi
solforati, tipici degli ortaggi a bulbo, sono
efficaci spazzini di sostanze cancerogene.
Per sfruttare al massimo le sue propriet,
andrebbe schiacciato con lapposito
attrezzo e consumato crudo
o quasi, perch la cottura prolungata ne
distrugge i principi attivi.

contro i tumori

*
*

I FUNGHI

per ricaricare

Composti da acqua, cellulosa e sostanze


azotate, i funghi sono ricchi di antiossidanti
come il selenio, che proteggono le cellule
dai danni dei radicali liberi. Inoltre, hanno
un buon contenuto di sali minerali (rame,
ferro e potassio), vitamine (B1 e B2) e di
proteine. Ci li rende un valido aiuto
per il sistema di difese naturali e per
ricaricare lorganismo.
I carboidrati, invece, sono presenti in
scarse quantit e costituiti soprattutto da
fibre, e i grassi quasi assenti.

come toccasana

LA ZUCCA

per la pelle

Altamente digeribile e povera di calorie,


ricca dacqua, sali minerali (fosforo, potassio e
magnesio), antiossidanti (caroteni) e vitamina
A, che protegge la pelle e migliora la vista,
vitamina C e del gruppo B.
Per le sue propriet antinfiammatorie,
depurative, lassative, diuretiche e rinfrescanti
particolarmente adatta alle diete dimagranti.
Ottima al forno e nei risotti, la zucca ha
la caratteristica di assorbire i condimenti:
attenzione, dunque, a non esagerare.

*
*

I SEMI DI CHIA

per rinforzare

Simili nellaspetto ai semi di papavero, i semi


di chia sono una buona fonte di proteine,
fibre e acidi grassi essenziali omega 3.
Inoltre, hanno unazione energizzante
e disintossicante. Immersi in qualsiasi liquido
si espandono formando un gel capace di
aumentare la sensazione di saziet.
Croccanti e leggermente piccanti,
possono essere uniti allo yogurt come
allinsalata, in modo da fornire
una dose aggiuntiva di calcio,
ferro, rame e zinco.

IL CRESCIONE

contro i chili di troppo

Dal sapore un po acidulo e leggermente


piccante, il crescione una pianta
acquatica ideale per disintossicare.
Inoltre, grazie al suo alto contenuto
di iodio, ha un effetto stimolante sul
metabolismo e la tiroide, accelerando
cos il dimagrimento.
Usato per aromatizzare burri, formaggi
e puree, pu essere stufato o cotto in
padella, ma anche consumato crudo in
insalata, in modo da mantenere inalterati
principi nutrizionali e propriet.

*
*

le indicazioni

s alle

crudit
colorate

da seguire

Fare colazione entro unora dal risveglio.


Tra uno spuntino e il pasto successivo
non lasciare trascorrere pi di tre ore.

Per condire utilizzare laceto: lacidit


migliora la risposta insulinica.

I menu di pranzo e cena sono


interscambiabili.

Ridurre il caff e il t nero, puntando


su quello verde.

Evitare lo zucchero e, se necessario,

preferire un dolcificante naturale alla stevia.

OTTIMI I GERMOGLI DI CRESCIONE NELLINSALATA

4@vsb03dieta.indd 36

02/01/14 17:54

-2 kg

i
n
r
o
i
g
in

La dieta pubblicata qui


di seguito permette di
smaltire fino a un paio
di chili in una settimana.
Lo schema, vario e ben
bilanciato, punta sul
potere antiossidante e
snellente dei 10
super-cibi e su ricette
semplici ma gustose.

1 giorno

Colazione: latte parzialmente

scremato (200 ml); prosciutto


cotto sgrassato (25 g), 1 fetta
di pancarr integrale; 1 noce;
t senza zucchero.
Spuntino: 200 g di yogurt
bianco 0% grassi con 1
cucchiaino di semi di chia; t
o tisana a piacere.
Pranzo: petto di pollo (90 g)
alla griglia o in padella con
succo di limone; broccoli
(450 g) stufati con aglio e
peperoncino; 330 g di
finocchi in insalata; per
condire: 2 cucchiaini di olio
extravergine doliva, sale
aceto o succo di limone.
Merenda: succo biologico di
aa; 6 mandorle.
Cena: 120 g di pesce spada
in padella con aglio, spezie e
aromi; crescione (300 g)
stufato con aglio; 2 cracker
integrali; per condire: 2
cucchiaini di olio extravergine
doliva, sale, spezie e aceto.

I condimenti s
Erbe aromatiche e

spezie in polvere

Olio extravergine

doliva: 2 cucchiaini al
giorno Succo
di limone Aceto: di vino,
balsamico o di mele,
a piacere Dolcificanti
a base di stevia.

4 giorno

6 giorno

Colazione: latte parzialmente

Colazione: cappuccino con

magro (200 g) servito con


cannella, 150 g di mirtilli e
1 cucchiaino di semi di chia;
caff o t verde.
Spuntino: una melagrana
anche spremuta; tisana.
Pranzo: pasta (60 g) con rag
preparato con polpa di manzo
macinata (105 g), pomodoro
(150 g), 1 carota piccola (60 g),
1 scalogno, sedano, sale; 1
finocchio alla julienne con sale
e 1 cucchiaino di olio
extravergine doliva.
Merenda: 200 g di fiocchi di
latte con 50 g di mirtilli; t
verde o tisana.
Cena: bocconcini di tacchino
allarancia con 90 g di fesa, 1/2
arancia, sale, curcuma o spezie
a piacere; 450 g di funghi con
aglio, pepe, prezzemolo e 2
cucchiaini di olio extravergine
doliva; 1 kiwi o 2 clementine.

scremato (200 ml); caff; toast


con 2 fette di pancarr,
formaggio light (30 g) e
prosciutto sgrassato (30 g).
Spuntino: 50 g di fiocchi di
latte, 1 cucchiaino di semi di
chia e 50 g di mirtilli.
Pranzo: risotto preparato con
40 g di riso basmati, brodo
vegetale, 1 cucchiaino di semi
di chia, 50 g di melagrana e
cannella, servito con 150 g di
tonno passato in semi di
sesamo e scottato in una
padella antiaderente; per
condire: 2 cucchiaini di olio
extravergine doliva; 150 g di
melagrana.
Merenda: 200 ml di succo di
aa; 3 mandorle e 1 noce.
Cena: scaloppina preparata
con 90 g di petto di pollo
appena infarinato e passato in
padella con 5 g di burro, sale,
salvia e succo di limone;
350 g di crescione in padella
con aglio, limone, sale,
prezzemolo e 1 cucchiaino
di olio extravergine doliva;
170 g di mirtilli al limone.

200 ml di latte parzialmente


scremato e 1 tazzina di caff;
2 fette biscottate integrali;
160 g di ricotta con cannella
e 1 cucchiaino di miele.
Spuntino: 200 ml di succo
di aa; 8 pistacchi.
Pranzo: 120 g di branzino
al cartoccio servito con 450 g
di funghi trifolati con aglio,
prezzemolo, pepe, sale e 2
cucchiaini di olio extravergine
doliva; 30 g di pane integrale;
1 kiwi.
Merenda: 20 g di grana
padano o parmigiano
reggiano; 20 g di cioccolato
con il 75% di cacao amaro.
Cena: 40 g di bresaola in
carpaccio con succo di limone,
semi di chia, 50 g di rucola,
50 g di funghi a fettine sottili,
10 g di scaglie di grana o
parmigiano, 1 cucchiaino di
olio extravergine doliva; 300 g
di zucca al forno condita con
spezie, sale e 1 cucchiaino di
olio extravergine doliva.

3 giorno

5 giorno

Colazione: t verde; 200 g di

Colazione: caff o t; ricotta

Colazione: t verde o tisana;

2 giorno

Colazione: yogurt bianco

(160 g) emulsionata con


1 cucchiaino di cannella in
polvere e 1 bustina di
fruttosio, servita con dadini di
pera e granella di nocciole.
Spuntino: 150 g di frutta cotta
servita con 2 cucchiai di polpa
o succo di aa oppure con
50 g di melagrana.
Pranzo: 120 g di arista in
padella con aglio, 1 cucchiaino
di olio extravergine doliva e
1 di semi di finocchio; 450 g
di broccoli stufati con aglio
e 1 cucchiaino di olio
extravergine doliva; 175 g di
mirtilli con succo di limone.
Merenda: cioccolata calda
speziata, preparata con 200 ml
di latte di soia, 4 quadretti di
cioccolato fondente con
almeno il 75% di cacao amaro
e cannella in polvere.
Cena: 135 g di calamari alla
piastra; 300 g di zucca tagliata
a fette e passata al forno
con aglio, rosmarino, spezie
a piacere e 2 cucchiaini di olio
extravergine doliva; 150 ml di
succo di aa o di melagrana.

omelette con 1 uovo intero


e 2 albumi; 1 fetta di pancarr
integrale; 170 g di mirtilli;
10 pinoli.
Spuntino: 200 g di yogurt
bianco magro servito con semi
di chia e cannella.
Pranzo: risotto con 40 g di riso
basmati, brodo vegetale,
300 g di zucca, sale, noce
moscata, sale e 2 cucchiaini di
olio extravergine doliva; 100 g
di salmone affumicato servito
con funghi a fettine e conditi
con 1 cucchiaino di olio
extravergine doliva,
prezzemolo, sale e pepe.
Merenda: 200 g di mela o pera
cotta aromatizzata con
cannella e servita con 2 noci
a pezzetti o 1 cucchiaino
di petali di mandorle.
Cena: 105 g di tagliata di
manzo; 300 g di broccoli al
vapore con 1 cucchiaino di
olio extravergine doliva e
aceto; insalata con crescione
e semi di chia condita con 2
cucchiaini di olio extravergine
doliva e aceto balsamico.

7 giorno
yogurt greco bianco 0% grassi
con cannella, 1 cucchiaino di
semi di chia, una presa di semi
di zucca, 1 noce di macadamia
a pezzetti e 100 g di mirtilli.
Spuntino: 200 ml di succo di
aai o di melagrana.
Pranzo: 105 g di costolette di
agnello al forno; 450 g di
broccoli stufati con aglio e 2
cucchiaini di olio extravergine
doliva; 20 g di pane di segale;
170 g di mirtilli.
Merenda: 160 g di ricotta
emulsionata con cannella e
100 g di melagrana.
Cena: 150 g di pesce al
cartoccio con timo, aglio e
semi di chia; 150 g di broccoli
al vapore; insalata mista con
100 g di funghi crudi a fettine,
150 g di crescione, 50 g di
melagrana e 1 cucchiaino di
semi di chia, condita con 2
cucchiaini di olio extravergine
doliva, sale, succo di limone
o aceto balsamico.
Servizio di Roberta Leggiero.

Con la consulenza della dottoressa Ada


Ciavardini, medico nutrizionista a Fiuggi (Fr).
viversaniebelli 37

4@vsb03dieta.indd 37

02/01/14 17:54

alim entazione

domande&risposte

dottoressa
Elena Guarneri,
nutrizionista a
Cremona, Brescia
e Milano.

a cura di Chiara Masciocchi

Nellultimo anno sono aumentata di 11 kg, ho


continui sbalzi di umore, perdo moltissimi capelli
e ho le caviglie gonfie perch tendo a trattenere i
liquidi. Ho 32 anni e sono sempre stata di peso
normale. Che cosa pu essere successo?

Laura, Milano

enza la valutazione di
specifiche indagini
non possibile
formulare una diagnosi,
ma i sintomi da lei riferiti
sono caratteristici di
uninsufficiente funzione
della ghiandola tiroide
(ipotiroidismo), condizione
quasi sempre su base
autoimmunitaria, molto
frequente, soprattutto tra
esponenti del sesso

femminile. I segnali di
unipotiroidismo
contemplano, infatti,
incremento del peso,
ritenzione idrica, sbalzi di
umore, sonnolenza,
difficolt di
concentrazione, cute
arida, capelli secchi con
abbondante caduta,
edemi pretibiali e
palpebrali (gonfiore).
Nellipotesi che questo

sospetto venga
confermato dagli esami
del sangue (Ft3, Ft4, Tsh,
anticorpi anti-tiroide) e da
unecografia tiroidea,
opportuno impostare una
terapia sostitutiva con
ormoni tiroidei, iniziando
con dosaggi minimi, per
poi aumentare la
posologia gradualmente.
Per quanto concerne
laumento del peso e la

ritenzione dei liquidi, si


rivela efficace un
programma alimentare
impostato da un
nutrizionista, secondo le
esigenze della persona,
con una prima fase di
attacco, in cui si perdono
il peso e i liquidi in
eccesso, e un secondo
periodo di stabilizzazione
per il mantenimento a
distanza del normopeso.

Lipotiroidismo pu provocare aumento di peso


la ricerca
Gli italiani non contano
le calorie
Il 40% degli uomini e il 32% delle donne in Italia non
fa attenzione alle calorie ingerite. Solo quando lago
della bilancia si sposta un po troppo verso destra
cambiano rotta. Per, il livello di zuccheri introdotti
nettamente pi basso di quelli raggiunti negli Stati
Uniti e negli altri Paesi europei e si mantiene al di
sotto della soglia limite (75 g al giorno). quanto
emerge dallindagine Liz (Liquidi e zuccheri in Italia)
raccolti su circa 2mila persone dai medici di base
della Simg (Societ italiana di medicina generale).

Mio nonno soffre di


fibrillazione atriale. Quali
sono i cibi maggiormente
indicati per lui?
dottor Maurizio
Gasparini,
responsabile di
Elettrofisiologia ed
elettrostimolazione
dellIstituto clinico
Humanitas di
Rozzano (Mi).

Gianluigi, via email

Non ci sono cibi controindicati per la fibrillazione


atriale in s. Tuttavia, se la persona soffre anche
di ipertensione arteriosa o scompenso cardiaco,
si dovr seguire una dieta povera di sale mentre
se, come probabile, prende la terapia
anticoagulante per bocca, dovr seguire
attentamente le indicazioni date dal centro
trombosi, in quanto alcuni alimenti
interferiscono con i suddetti farmaci (per
esempio, fra i vegetali: spinaci, broccoli,
cavolfiori, lattuga, crescione, asparagi; fra le
carni: fegato bovino, prosciutto cotto o
affumicato; fra i grassi: lolio di semi
di soia; fra le bevande: il t).

4@vsb03postaalimentazione.indd 38

dottoressa Sara
Elisabetta Cordara,
specialista in scienze
dellalimentazione a
Milano, Alessandria
e Torino.

In cucina
preferibile
utilizzare il burro
o la margarina?

Iole, Verona

La regola generale ormai


nota a molti: un eccesso di
grassi saturi (contenuti nel
burro) e di acidi grassi trans o
idrogenati (contenuti nella
margarina) aumenta il rischio
di sviluppare malattie
cardiovascolari e alcune
forme di tumore. Dunque,
in cucina meglio limitarli
entrambi. Tuttavia, volendo
approfondire la cosa dal
punto di vista biochimico
si arriva alla conclusione che
tra i due generalmente
preferibile utilizzare il burro.
La margarina , infatti, un
grasso che non esiste in
natura, ma deriva da un mix
di oli vegetali, talvolta con
aggiunta di grassi animali
lavorati tramite processi
chimici industriali. Primo
punto a sfavore della
margarina: i grassi e gli oli

utilizzati per realizzarla sono


spesso di qualit scadente e
con valore alimentare molto
basso. Si utilizzano per
esempio oli tropicali, come
quello di palma e di palmisti.
Poich gli oli vegetali sono
liquidi in natura, vengono resi
solidi mediante processi
chimici, tra cui spicca quello
di idrogenazione. Secondo
punto a sfavore: il processo
di idrogenazione inattiva
alcune sostanze positive per
lorganismo. Inoltre, altera la
struttura di alcuni acidi grassi
con ripercussioni negative
sulla salute cardiovascolare:
si , infatti, visto che una
dieta ricca di grassi
idrogenati trans aumenta i
livelli di lipoproteine a bassa
densit, il famoso Ldl o
colesterolo cattivo. Terzo
punto a sfavore: recenti
studi hanno dimostrato che
una margarina ricca di acidi
grassi trans, a differenza del
burro, non solo aumenta il
cosiddetto colesterolo
cattivo, ma diminuisce al
contempo quello buono.
Dovendo scegliere tra burro
e margarina quindi meglio
preferire il primo, facendo
attenzione alla sua qualit
e provenienza e,
naturalmente, senza
esagerare mai con
le quantit.

Scrivete a
Viversani&belli
Domande&risposte
alimentazione
corso di Porta
Nuova 3/A,
20121 Milano,
oppure email
posta@
viversaniebelli.com

02/01/14 16:24

vivere meglio
allinterno
40 Cervicale addio
in 4 mosse

42 Afte in bocca
44 Acido ialuronico,
non solo per
le rughe

48 I 7 assi salva-cuore
50 Prostata
sotto controllo

54 Lo yoga della voce

cefalea

No al chewing gum

salute

Meno visite e controlli


con la crisi economica
I dati Istat parlano molto chiaro:
le visite odontoiatriche si sono
ridotte del 23% e, nella grande
maggioranza dei casi, per motivi
economici. In questi anni di crisi,
poi, sono diminuite del 9%
anche quelle dietologiche.
Nello stesso tempo, visto il
progressivo invecchiamento
della popolazione e il
conseguente aumento dei
disturbi mentali e psicologici,
aumentato il ricorso alle cure
geriatriche e psichiatriche.

4@vsb03viveremeglio.indd 39

Un eccessivo consumo di
gomme da masticare pu
causare un mal di testa cronico
tra gli adolescenti. Lo rivela
uno studio condotto al Meir
medical centre delluniversit
di Tel Aviv e i cui esiti sono
stati pubblicati sulla rivista
Pediatric neurology.
Ai giovani, oggetto della
ricerca, era stato chiesto di
smetterla con i chewing gum
per un mese. L80% di loro ha
riferito un netto miglioramento
dei sintomi delle cefalee.

farmaci
Ne consumano
di pi le donne
Dagli ultimi dati sembra
che le italiane assumano
pi medicinali dei loro
compagni o mariti, in
particolare quelli contro
i disturbi del sistema
nervoso centrale
(soprattutto gli
antidepressivi) e quello
muscolo-scheletrico.

02/01/14 17:12

salute

prevenzione

Freddo, postura
scorretta, sovraccarico
delle articolazioni
e stress: queste
le principali cause
del dolore al collo

ono otto su 10 gli italiani che


hanno a che fare con i sintomi
della cervicale. Un disagio che
si manifesta perlopi con
dolore al collo, tensione alle
spalle, agli arti superiori e alla colonna
vertebrale. E che, molto spesso, si
accompagna a mal di testa, diff usi
o localizzati, lancinanti e invalidanti,
che possono durare anche diverse ore e
impediscono, a volte, di lavorare, di fare
sport o di coltivare la vita sociale.

cervicale

ADDIO IN MOSSE

Migliorare
lo stile di vita
La cervicalgia, il dolore alla
cervicale, non ha et ma
sembra avere un sesso: le
donne, secondo alcuni dati,
sono pi soggette degli
uomini a fare i conti con
questo disagio.
Interessa soprattutto chi
*
svolge lavori sedentari o
sovraccarica eccessivamente le
articolazioni, chi conduce
una vita molto stressante
o passa tante ore davanti al
computer. Una postura
scorretta e la somatizzazione
dello stress afferma la

dottoressa Eliana Giordano,


fisiatra allIstituto auxologico
italiano di Milano sono tra
le principali cause del
disagio.
Ecco perch bene
*
correre ai ripari e migliorare
quanto prima il proprio stile
di vita. Praticare
regolarmente sport che
aiutino a migliorare il tono
muscolare e quello
dellumore, gi a partire dalla
giovane et, un modo per
tenere lontano il disturbo.

Ripararsi dal freddo

Anche larrivo della stagione invernale pu peggiorare la


situazione di chi soffre di cervicale: freddo e umidit
penetrano nella pelle e arrivano alle ossa danneggiandole.
Prima di passare da ambienti caldi a luoghi freddi bene
proteggere nuca e collo accuratamente.
* Indossare cappello e sciarpa quando si gi allaperto
potrebbe essere tardi: lantipatico dolore al collo da l a
qualche minuto si presenterebbe allappello.
* In questi casi, bisogna alleviare i sintomi, generalmente
molto fastidiosi, con antinfiammatori come libuprofene o il
naprossene. Solo successivamente si pu intervenire sulle
rigidit muscolari con tecniche di massaggio o
digitopressioni avverte la dottoressa Giordano.

QUANDO LA ZONA DELLE SPALLE MOLTO DOLENTE E TESA BENE NO


MEGLIO INTERVENIRE SUL DISTURBO CON

40 viversaniebelli

4@vsb03cervicale.indd 40

02/01/14 15:56

Prestare pi
attenzione alla
respirazione
Larea cervicale il crocevia
tra la testa e il resto del corpo.
E permette di articolare i
movimenti della testa,
attraverso i quali si
ottimizzano lorientamento
nello spazio e si regolano i
meccanismi ancestrali
di attacco-fuga.
* Quando i muscoli del
collo si irrigidiscono a tal
punto da causare dolore,
bisogna indagare sia sulle
cause fisiche sia su quelle
emotive, suggerisce il dottor
Andrea Zoccarato, psicologo
e psicosomatologo che lavora

allIstituto di psicosomatica
integrata a Milano e
Gallarate (Va). Le
componenti psicologiche
possono alterare la
funzionalit respiratoria del
diaframma. I muscoli del
collo, che rivestono una
funzione accessoria nella
respirazione, si attivano per
compensare questa rigidit,
facendosi carico di uno sforzo
sovradimensionato.
Anche acidosi
*
intestinali, o altri stati
infiammatori trascurati a
livello viscerale, possono
innescare processi di
compensazione a catena,
alterando la mobilit della
colonna fino a colpire la zona
cervicale continua lo
psicologo.
Ma ogni caso a s, avvisa
*
lesperto, e va valutato
singolarmente. In alcuni
percorsi concepiti in unottica
psicosomatica, per alleviare le
tensioni e il dolore possono
essere utili esercizi di
respirazione e di riequilibrio
generale, come il qi gong
terapeutico. Muoversi nel
mondo diminuendo gli stati
di rigidit aiuter a migliorare
il benessere complessivo.

Non trascurare postura


e alimentazione
Nellanalisi di una postura scorretta, oltre a valutare il
naturale adattamento del corpo, spesso costretto nella stessa
posizione per molte ore (come quella che si assume davanti
al pc), si tiene in considerazione il fatto che la postura si
adatta costantemente e re-agisce ai diversi stressor (eventi
stressanti) interni ed esterni.
* Posizioni di chiusura possono essere adottate anche in
ragione di un disagio psicologico che agisce nel corpo
sostiene il dottor Zoccarato. Ma non possibile
generalizzare: a volte potrebbe essere sufficiente
unintegrazione alimentare ben calibrata, avvisa lesperto,
come compensare una carenza di magnesio (che ha
unazione miorilassante), per alleviare la tensione muscolare.

SE IL DOLORE C GI
Per eliminarlo, fondamentale lavorare
sulla causa che ha originato il fastidio. Ma
durante la fase acuta, lobiettivo principale
lenire il dolore con laiuto di farmaci
antinfiammatori afferma la dottoressa
Giordano. In un secondo momento si
possono praticare tecniche specifiche per
allentare la tensione muscolare ed eseguire
regolarmente, da soli a casa, gli esercizi
consigliati dal fisioterapista.
Tens: si posizionano degli stimolatori
elettrici transcutanei sulla zona cervicale che
lavorano sui nervi, allentando le rigidit.
Elettroanalgesia: si allevia
il dolore attraverso la stimolazione
elettrica dei nervi periferici.
Termoterapia: si provoca uniperemia
scaldando il tessuto per decontrarre
la zona cervicale.
Agopuntura: con gli aghi vengono
stimolati i meridiani della medicina cinese
per decontrarre la zona.
Massoterapia: si pu praticare solo dopo
che linfiammazione stata ridotta e consiste
in massaggi decontratturanti.
Esercizi di stretching: allungando i muscoli
e migliorando il tono muscolare, il dolore
scompare. Gli esercizi appresi dal
fisioterapista, si possono ripetere a casa,
da soli ogni giorno per evitare
che il disagio si ripresenti.

POTREBBE TRATTARSI
DI ARTROSI
La cervicalgia non deve essere trascurata o
curata con i soli farmaci antinfiammatori. Va
indagata con laiuto di uno o pi esperti:
pu trattarsi, infatti, di un disturbo
complesso, con diverse sfumature. Con
lavanzare dellet, il verificarsi di
microlesioni dei dischi della zona cervicale
potrebbe dar vita a unartrosi, afferma la
dottoressa Giordano. Lartrosi cervicale,
generalmente, si presenta intorno ai 50 anni
e pu avere gli stessi sintomi del dolore
cervicale oppure non dare manifestazione
di s. Pu interessare principalmente chi ha
unernia del disco, unipercifosi dorsale
o chi ha subito traumi ripetuti della
colonna vertebrale.
Servizio di Antonella De Minico.

Con la consulenza della dottoressa Eliana


Giordano, fisiatra, dirigente medico allIstituto
auxologico italiano di Milano e del dottor
Andrea Zoccarato, psicologo, psicosomatologo
allIstituto di Psicosomatica integrata
a Milano e Gallarate (Va).

LTO DOLENTE E TESA BENE NON SOTTOPORSI A MANIPOLAZIONI:


NTERVENIRE SUL DISTURBO CON I FARMACI ANTINFIAMMATORI NON STEROIDEI (FANS)
viversaniebelli 41

4@vsb03cervicale.indd 41

02/01/14 15:56

a
c
c
o
b
n
i
a f te
salute

il sintomo

Fastidiose ulcere che si


formano sulla mucosa
orale. Possono
essere temporanee
oppure causate
da disturbi pi seri

Ami condire
i cibi
con spezie
e sapori
piccanti

s
Questi alimenti rischiano
di irritare la bocca
Condimenti molto speziati, cibi troppo piccanti,
o acidi, come gli agrumi o i pomodori,
contengono sostanze che possono essere
irritanti per chi soggetto alle afte. Non solo.
Anche alcuni salumi, la frutta secca, in particolare
noci, noccioline, arachidi e mandorle, i formaggi
stagionati, il cioccolato, laceto e in generale i
piatti molto caldi, o troppo freddi, possono
favorirne la comparsa. Ci naturalmente non
significa che tutti questi alimenti vanno eliminati
dalla propria dieta, ma semplicemente
che necessario porre attenzione nel loro
consumo sia nel numero di volte in cui si
mangiano sia nelle quantit.
42 viversaniebelli

4@vsb03SINTOMO aft.indd 42

02/01/14 16:18

no

Usi apparecchi
odontoiatrici
o ortodontici?

no

Vivi un periodo
di grande stress?

Il tuo fisico ha
le difese abbassate
Capita a tutti di vivere un
periodo particolarmente
stressante. Quando, per,
le tensioni e lansia si prolungano
nel tempo a risentirne il fisico,
che risponde in modi diversi.
Tra questi, scaricare la tensione
stringendo i denti o premendo
la lingua pu provocare, in chi
predisposto, la comparsa
delle afte. Per limitare il
problema bene trovare un altro
canale di sfogo (palestra, yoga,
massaggi).

QUA N D O IL
PROBLEMA SI RIPETE
Lafta, che tecnicamente si chiama stomatite
aftosa ricorrente (Ras), la malattia ulcerativa
pi comune della mucosa della bocca. Nella
sua variantepi comune, o aftosi minor,
caratterizzata dalla comparsa di piccole
ulcere tondeggianti o ovali, di grandezza
solitamente inferiore a un centimetro (che
possono arrivare fino a un massimo di tre),
che perdurano per circa una settimana.
Le afte solitamente compaiono sulla mucosa
pi sottile e mobile, ovvero allinterno
delle guance, sul pavimento della bocca,
sotto la lingua, nella zona dei pilastri
tonsillari. Raramente si formano sulle
gengive, sul palato duro e sulla superficie
dorsale della lingua. Non sono
provocate dai microbi della bocca e non
sono contagiose.

Potrebbero causare
piccoli traumi
I piccoli traumi alla bocca provocati da
apparecchi o protesi dentarie possono
causare la formazione di afte. In questi casi,
trattandosi di strumenti (per alcuni fissi) che
servono per correggere un problema, la
soluzione curare la comparsa delle afte
disinfettando la zona con gel o collutori
antisettici e usare prodotti protettivi prima di
mangiare o mettere lapparecchio mobile.
Anche uno spazzolamento troppo energico
di denti e gengive pu provocare piccole
lesioni che possono trasformarsi in afte.

no

Hai la sensazione
di essere sempre
stanca?

no

s
Se si trattasse
di celiachia?
Quando la presenza di afte
ricorrenti si accompagna a un senso
di stanchezza costante, diarrea e
mancanza di vitamina C e ferro, la
causa scatenante potrebbe essere
la celiachia, una malattia cronica
provocata da intolleranza al
glutine. Una dieta priva di questa
proteina, che presente in molti
cereali, quali farro, frumento,
orzo, segale, avena, lunico
rimedio per evitare ogni
effetto collaterale legato a
questa malattia, afte comprese.

Mangi poca frutta


e verdura?

no

Forse c una carenza


di vitamine
Una dieta varia ed equilibrata, che comprenda
verdure, frutta, carboidrati, carne, pesce e
legumi alla base di un fisico sano. Quando
mancano, o sono limitati, alcuni cibi, soprattutto
frutta e verdura, si pu andare incontro a
carenze. La mancanza di zinco, ferro, dellacido
folico e della vitamina B12, in particolare,
possono portare alla comparsa di afte.
In questi casi si pu ricorrere a integratori
multivitaminici.

Prenota una visita


da uno specialista
Solitamente le afte tendono a
guarire in poco tempo, entro 10
giorni. In caso di ulcere ripetute
o persistenti consigliabile una
visita di controllo (in un reparto
di odontostomatologia). A volte,
infatti, potrebbero presentarsi
delle lesioni che assomigliano
alle afte, ma sono molto diffuse
o non guariscono in fretta.
Possono essere provocate da
allergie a farmaci, malattie
immunitarie o infezioni.
Servizio di Eliana Giuratrabocchetti.

Con la consulenza di Silvio Abati, professore


di Malattie odontostomatologiche del
dipartimento di Scienze della salute
delluniversit degli Studi di Milano.

LE AFTE INTERESSANO IL 20% DELLA POPOLAZIONE


E COLPISCONO PRINCIPALMENTE BAMBINI E GIOVANI ADULTI
viversaniebelli 43

4@vsb03SINTOMO aft.indd 43

02/01/14 16:18

c
i
n
o
r
u
l
a
i
o
d
i
c
a

salute

saperne di pi

NON SOLO PER LE RUG

una delle principali componenti del tessuto connettivo, che collega e


sorregge le strutture nellorganismo. Ecco le sue virt in campo medico

iDRata, sostiene,
pRoteGGe
Lacido ialuronico prodotto dai

fibroblasti, le cellule pi numerose del


tessuto connettivo. Si comporta come una
spugna, richiamando una quantit di acqua
fino a 30 volte superiore al suo volume e
rilasciandola al bisogno. Ha quindi un alto
potere idratante e lubrificante spiega il
dottor Andrea Romani, dermatologo a
Montecatini. Inoltre, forma nel tessuto una
struttura reticolare, che d tono e sostegno
e che costituisce anche un filtro protettivo
contro gli agenti aggressivi.
Luso in medicina favorito dal fatto
che non ci sono sostanzialmente rischi,
perch viene naturalmente riassorbito
e smaltito dallorganismo, n particolari
controindicazioni, salvo in chi soffre di
malattie autoimmuni avverte lesperto.
Non si possono per escludere del
tutto fenomeni di sensibilit, derivati
dalleventuale presenza di conservanti
nelle formulazioni utilizzate: per questo, in
generale si preferisce quello naturale puro.

44 viversaniebelli

4@vsb03acido ialuronico.indd 44

02/01/14 15:37

o
c
i
n
o
r
u

LO PER LE RUGHE

Difende la pelle dal sole

Let e altri fattori stressanti (come lazione


del sole) causano un calo progressivo
dellacido ialuronico nel derma che, di
conseguenza, si assottiglia, perde elasticit
e idratazione, e invecchia.
* Per restituire un aspetto pi giovanile,
idratato ed elastico alla pelle, si pu
ricorrere a microiniezioni di acido
ialuronico naturale: bastano tre trattamenti
a distanza di due settimane luno dallaltro
dice il dottor Andrea Romani.
* Un effetto non solo biorivitalizzante:
microiniezioni prima dellesposizione solare,
infatti, permettono una fotoprotezione
attiva, che si unisce a quella passiva delle
creme solari, mentre dopo aiutano i
processi riparativi, riducendo gli effetti del
fotoinvecchiamento spiega Romani.

Mantiene sani gli occhi


Lacido ialuronico
anche un costituente
del corpo vitreo, la
massa gelatinosa che
occupa gran parte
del bulbo oculare,
sostenendolo e
proteggendolo.
Per questo, e per
la sua capacit di
agire come
ammortizzatore e
lubrificante, trova
applicazione in
particolare nella
chirurgia della
cataratta.
Aiuta a
*
mantenere spazi di
manovra dentro
locchio durante
lintervento e
protegge i tessuti
interni da possibili

Aiuta la cicatrizzazione
di ulcere e afte
La cicatrizzazione delle ferite un
meccanismo complesso, nel quale sono
coinvolti anche i fibroblasti, che producono
collagene e acido ialuronico.
* Questultimo ha dimostrato in
laboratorio di poter a sua volta stimolare
laumento del numero e della capacit
produttiva dei fibroblasti: lapplicazione
quindi su ferite aperte, sottoforma di crema,
latte, spray o anche tramite cerotti, in
grado di accelerarne i processi di
riparazione continua Romani.
* Si usa in caso di ustioni e per le piccole
ulcerazioni come le afte.

8 10
SU

microtraumi
intraoperatori
spiega Lucio Buratto,
oftalmologo a
Milano.
A concentrazioni
*
pi basse, usato in
colliri contro locchio
secco. Lacrime
artificiali a base di
acido ialuronico sono
utili anche ogni volta
che locchio irritato,
per esempio dopo
lesposizione al sole e
aver lavorato tanto al
pc: inumidiscono e
proteggono locchio
e, se non ci sono
malattie oculari alla
base, leetto di
benessere
immediato
conclude il medico.

sono i casi di problemi al


timpano che si risolvono
in modo positivo

Lubrica le articolazioni
Lacido ialuronico un componente della
cartilagine articolare e del liquido sinoviale, il
fluido che lubrifica e ammortizza i capi
articolari spiega Sandro Rossetti, responsabile
della divisione di Ortopedia e traumatologia
dellospedale San Camillo di Roma.
Quando per via dellusura da
*
invecchiamento (artrosi) o da traumi,
cartilagini e liquido sinoviale si infiammano,
si alterano e perdono il loro naturale ruolo di
ammortizzatori, creando dolore, gonfiore,
arrossamento e dicolt nei movimenti.
Ricorrere a infiltrazioni di acido ialuronico
pu aiutare a fluidificare larticolazione e
diminuire lattrito tra i capi articolari,
riducendo i sintomi continua lortopedico.
* utile anche contro linfiammazione e, in
caso di traumi, aiuta ad accelerare i processi
riparativi. sostanzialmente privo di rischi
e controindicazioni, perch biocompatibile, se
linfiltrazione fatta dallortopedico nei punti
opportuni. Segue il ricambio naturale del
liquido sinoviale e nellarco di alcune
settimane viene riassorbito, per cui occorrono
cicli stagionali di trattamento. Lecacia varia
da persona a persona e comunque si ottiene
nel 60-70% dei casi conclude Rossetti.

Ripara piccoli danni allorecchio


Lacido ialuronico si usa anche in caso di piccole perforazioni del timpano
conseguenza di un trauma, di una variazione improvvisa di pressione interna
allorecchio o di unotite non cronica (altrimenti la perforazione sarebbe
destinata a ripresentarsi) spiega Fabio Beatrice, otorinolaringoiatra e audiologo,
direttore della struttura complessa di otorinolaringoiatria dellospedale
S. Giovanni Bosco di Torino.
* Si interviene in anestesia locale, grattugiando i margini del danno al
timpano e applicandovi una sorta di gel allacido ialuronico, per riavviare e
accelerare i processi di riparazione spontanea del tessuto.

non essendo un farmaco, si pu acQuistare


anche senZa la ricetta del medico
viversaniebelli 45

4@vsb03acido ialuronico.indd 45

02/01/14 15:37

salute

saperne di pi

in campo estetico...
Quella in campo estetico lapplicazione
probabilmente pi nota: lacido ialuronico
lingrediente pi utilizzato per i filler
riassorbibili, cio come materiale riempitivo
per dare volume e per spianare le rughe.
il pi usato sia perch essendo una
sostanza naturale dellorganismo non
generalmente soggetta a reazioni allergiche
n nociva, sia per la sua riassorbibilit che,
se da un lato richiede ritocchi a distanza
di 4-6 mesi, dallaltro non lascia residui e
permette risultati reversibili spiega Giulio
Basoccu, chirurgo plastico a Roma.
Nei filler si usa cross linkato, ossia
attorcigliato perch sia pi stabile. Cos
d volume l dove viene iniettato: usato per
tutte le aree del corpo, seno compreso,
si impiega per soprattutto per i piccoli
riempimenti, in particolare a labbra,
zigomi e per le rughe intorno al naso
aggiunge il medico.

poich naturale, lacido ialuronico


facilmente riassorbito. per cui va applicato pi volte

In gel, idrata le gengive


Spray, gel o collutori allacido ialuronico sono utili, come coadiuvante, quando
le gengive sono irritate, sanguinanti, infiammate.
Aiuta a contrastare linfiammazione, idratando il tessuto gengivale,
*
accelera i processi di riparazione, per esempio dopo lestrazione di un dente, e
costituisce una sorta di barriera che limita la diffusione degli agenti infettivi nel
cavo orale spiega Giuseppe Iaria, specialista in Odontoiatria, protesi e
ortodonzia a Brescia. Pu essere applicato pi volte al giorno.
Iniezioni di acido ialuronico fatte dal dentista servono per trattare pi in
*
profondit il tessuto gengivale e ridare volume alle papille conclude Iaria.

un alleato intimo
della donna

Contrasta asma & Co.

Secchezza vaginale (in menopausa o per


luso di pillole a basso dosaggio di ormoni
estrogeni) e dolore durante il rapporto
sessuale da vaginismo (contrazione
involontaria dei muscoli della vagina) o da
vulvodinia (infiammazione dellingresso
della vagina e delle ghiandole vestibolari,
che non lubrificano pi correttamente): in
questi casi applicazioni locali, in ovuli o
crema, di acido ialuronico possono
restituire idratazione, turgore, elasticit e
lubrificazione ai tessuti.
* Non ci sono rischi di irritazione o bruciore
ma, per la tendenza a riassorbirsi e perch in
parte va perso in vagina, servono applicazioni
quotidiane per un mese e poi 1-2
settimanali di mantenimento dice Stefania
Piloni, specialista in Ostetricia e ginecologia
allospedale S. Raffaele-Resnati di Milano.
* Il ginecologo pu anche veicolarlo, con
uno strumento specifico, in profondit nel
tessuto, per arrivare agli spazi tra le cellule.

Naturalmente
presente nel tessuto
di rivestimento delle
mucose respiratorie e
coinvolto nella
regolazione della
risposta del sistema
ciliare di difesa,
stimolandone i
movimenti e
fluidificando il
muco, lacido
ialuronico negli
ultimi anni usato
anche inalato
tramite aerosol.
* Aiuta contro le
malattie
infiammatorie
respiratorie, dalle
riniti allasma
sostiene Giuseppe

Petrigni, responsabile
del Centro di alta
specializzazione in
allergologia e
malattie
dellapparato
respiratorio della casa
di cura La
Madonnina di
Milano e scopritore
della nuova
applicazione.
* Le
microparticelle
inalate reintegrano
lepitelio infiammato,
ricostituendolo
e idratandolo
profondamente,
aiutando a
spegnere
linfiammazione.

Protegge la vescica
in caso di cistite
Lacido ialuronico si usa anche in urologia, nei
casi di cistite cronica interstiziale, una malattia
della vescica che determina bisogno urgente e
frequente di fare pip associato a dolore e
deriva da unalterazione della mucosa
vescicale le cui cause non sono ancora chiare.
* Non c ancora una cura risolutiva, ma
instillazioni di acido ialuronico, con un
catetere in vescica, aiutano la riepitelizzazione
della stessa e creano una sorta di filtro
protettivo che riduce i sintomi dolorosi spiega
Vincenzo Mirone, segretario generale della
Societ italiana di urologia.
* Si fanno cicli periodici di uninstillazione
settimanale, per 5-6 settimane. Cos si limita
il ricorso ai farmaci, in particolare ai cortisonici.
Servizio di Valeria Ghitti.

46 viversaniebelli

4@vsb03acido ialuronico.indd 46

02/01/14 15:37

salute

domande&risposte

a cura di Chiara Masciocchi

professoressa Gabriella Fabbrocini, docente


di dermatologia e venereologia alluniversit
Federico II di Napoli e vicepresidente
nazionale dellAssociazione donne
dermatologhe italiane.

Mia figlia ha 17 anni e negli


ultimi 6 mesi ha notato la
comparsa di due nuovi nei:
uno sotto il piede e laltro
sul fianco. Ho letto che i nei
in queste zone potrebbero
essere pericolosi. Devo
preoccuparmi?

Liliana, Roma

eneralmente i nei sono


presenti dalla nascita
(congeniti), ma possono
comparire fino ai 20-22 anni con
estrema variabilit da persona a
persona, in relazione alla genetica e
alle abitudini di vita. I nei possono
formarsi, per esempio, in seguito a
unintensa e non corretta esposizione
solare o a unustione. La comparsa di
nuovi nei, inoltre, pu scandire le fasi
della vita di una donna: durante la
pubert si assiste alla formazione di
un elevato numero soprattutto sulla
base degli stimoli ormonali, ma non
per questo significa che essi siano
lesioni tumorali o pericolose. Spesso,
inoltre, quelli che compaiono dopo i
15 anni sono caratterizzati da un
alone bianco marginale e per questo
motivo allarmano i genitori, ma non
sono assolutamente pericolosi.
Durante la gravidanza, invece, i nei
possono aumentare non solo per
numero, ma anche per dimensione.
Per evitare qualsiasi tipo di problema,
in ogni caso, utile effettuare un
monitoraggio dermatologico annuale.

da leggere
Acne, impariamo
a conoscerla
Un manuale snello, di facile
lettura e consultazione che
contiene i consigli necessari per
rispondere ai tanti quesiti che
affliggono chi colpito da tale
problema della pelle. In questo
libro un prontuario di indicazioni
per migliorare il rapporto tra la
persona e lacne, troppo spesso
vissuta come una malattia sociale.

Acne addio
Francesco Bruno,
Albeggi Edizioni,
10 euro

LA MAGGIOR PARTE DEI NEI CONGENITA MA DURANTE LA


PUBERT NE POSSONO COMPARIRE DI NUOVI

Scrivete a
Viversani e belli
domande&risposte
salute
Corso di Porta
Nuova 3/A,
20121 Milano,
oppure email
posta@
viversaniebelli.com

professor Carlo Selmi, responsabile


di Reumatologia e immunologia
clinica dellIstituto clinico Humanitas
di Rozzano (Mi) e docente
alluniversit degli Studi di Milano.

Ho un problema che mi
condiziona molto: le dita delle
mani mi sono rimaste grosse da
quando ho avuto i geloni (6
anni fa). C un qualcosa che si
pu fare?

Katia, via email

I geloni sono lesioni legate al freddo che


colpiscono la pelle e i tessuti immediatamente
sottostanti, nelle aree maggiormente esposte,
come le dita delle mani e dei piedi, il naso
oppure le orecchie. Non esistono rimedi efficaci
per il gonfiore che pu restare dopo lepisodio
acuto. In alcuni casi, per, pu essere confuso
con le manifestazioni di malattie reumatologiche
croniche come artrite o dattilite (presti
attenzione a segni come la prolungata rigidit
delle articolazioni al risveglio). Se permanesse il
dubbio, si sottoponga a una visita specialistica.

dottoressa
Maria Cristina
DAgostino,
ortopedico e
traumatologo
allIstituto clinico
Humanitas di
Rozzano (Mi).

Ho 58 anni e soffro
di osteoporosi;
inoltre, da mesi
ho un dolore alla
spalla. Il medico mi
ha consigliato di
fare le onde durto,
ma temo che
possano crearmi
lesioni alle ossa.
Che cosa ne pensa?

Sofia, Savona

Nonostante il nome e la fama


non sempre positiva, le onde
durto, se correttamente
eseguite, non hanno alcun
effetto lesivo sui tessuti e
sono, generalmente, ben
tollerate. Nel suo caso, non ha
nulla da temere relativamente
allosso, anche se soffre di
osteoporosi, perch questo
tipo di cura, se praticata con
unapparecchiatura idonea,

da considerarsi sicura e priva


di effetti collaterali. Eventuali
calcificazioni, in molti casi, si
possono sciogliere a distanza
di alcuni mesi. Tali formazioni,
infatti, non sono concrezioni
dure ma depositi di materiale
denso, che risulta radio-opaco
per la presenza di cristalli di
calcio. Per rassicurarla
ulteriormente, possiamo
paragonare lazione delle onde
durto a quella di una micro
doccia di acqua, in grado di
penetrare in profondit nei
tessuti, riattivando il
microcircolo. Questa azione
benefica delle onde durto
(che lavano), contribuisce alla
risoluzione dei processi
infiammatori in atto e al
benessere dei tessuti, che,
in taluni casi (per esempio
osso e pelle), possono
addirittura rigenerarsi. Si
affidi con fiducia a un centro
specializzato per il
trattamento con onde durto
sulla spalla e potr finalmente
avere un significativo sollievo.
viversaniebelli 49

4@vsb03POSTA salute.indd 49

02/01/14 17:57

comportamento

salute

i assi salva -cu


Gli italiani sono poco attenti alla prevenzione e in
pochi possono dirsi davvero protetti dal rischio
infarto. Lo dice anche una recente ricerca

oca prevenzione
cardiovascolare per gli
italiani. questo il quadro
che emerge da unindagine
delluniversit Cattolica
Policlinico Gemelli di Roma. Gli
italiani, secondo la ricerca, rispettano
in media solo quattro dei sette
comportamenti protettivi per il
cuore secondo lAmerican heart
association. Solo due individui su 100
li attuano tutti e sette, mentre una
persona su 10 ne rispetta meno di tre.

Il consumo di grassi non deve superare il 10% delle calorie totali, ma


soprattutto devono essere grassi benefici, cio monoinsaturi, contenuti
nellolio di oliva, che hanno effetti positivi sullHdl, il colesterolo
buono. Vanno bene anche i polinsaturi (Pufa), contenuti nei pesci, nelle
alghe, nei semi di lino, che abbassano i livelli di colesterolo cattivo (Ldl).
Hanno un effetto opposto i grassi saturi presenti nei prodotti
di origine animale, come la carne e i latticini.
S a una dieta ricca di frutta e verdura (almeno 200 grammi di
*
ognuna), privilegiare quella ricca di antiossidanti che mantengono giovani
le cellule, come vegetali a foglia verde e scura, cavolini di Bruxelles,
pomodori, carote, patate dolci. S a un bicchiere di vino rosso a pasto:
ricco di antocianine, particolari pigmenti che agiscono come vasodilatatori
in grado di regolarizzare il flusso sanguigno.
Altra
regola
fondamentale:
introdurre
non pi di 2,5 grammi di sodio
*
al giorno, che corrispondono a circa 6 grammi di sale da cucina,
la quantit che sta in un cucchiaio da t.

Lo studio, pubblicato sullEuropean jo


condotto su 1.100 persone,

Camminare 30
minuti al giorno

Praticare unattivit fisica aerobica favorisce


laumento di colesterolo buono (Hdl) e
riduce quello cattivo.
* Se non si allenati si pu cominciare poco
per volta: 5 minuti a passo veloce i primi
giorni, preceduti e seguiti da 5 minuti di
camminata a passo lento. Ogni giorno
aumentare di 2 minuti (sempre preceduti e
seguiti da 5 minuti di camminata lenta) fino
ad arrivare a una media giornaliera di 20-30
minuti di corsa, camminata, passeggiata in
bicicletta svolte con continuit, almeno
due-tre volte alla settimana.
* Infine, bene associare lattivit fisica
a un cambiamento dello stile di vita, che
per esempio comprende il non prendere
lascensore, ma salire le scale a piedi o
lasciare la macchina distante dal luogo
di lavoro e raggiungerlo a piedi.

Non mangiare grasso

5 Bere almeno 2 litri dacqua al giorno


Una corretta
idratazione facilita
leliminazione delle
scorie che gonfiano i
tessuti, contrastando la
ritenzione; inoltre
regola lattivit
intestinale con un
effetto rimodellante e
antigonfiore.
* Bere ha leffetto di
ridurre grasso e fame:

il nostro organismo,
una volta depurato e
idratato dallacqua, fa
meno fatica a smaltire i
depositi di grasso e
accelera i processi di
dimagrimento. C di
pi: bevendo fuori
pasto, si riempie lo
stomaco e si previene la
fame nervosa.
* Questo consiglio,

per, non valido per


le persone che soffrono
di scompenso cardiaco,
per le quali invece
raccomandata la
restrizione idrica (al
massimo un litro al
giorno). In questi casi,
infatti, il cuore non
in grado di far fronte
a una quantit di
eccessiva di liquidi.

Attenzione agli sport isometrici, cio quelli che


richiedono uno sforzo intenso e breve come
sollevare i pesi o scatti di corsa, che mettono
sotto stress il sistema cardiovascolare.

48 viversaniebelli

4@vsb03sette assi.indd 48

02/01/14 15:11

urnal of pub
interrogate s

lva -cuore

llEuropean jo
1.100 persone,

2 Non fumare
Con la sigaretta si
assume la nicotina, una
sostanza che ha potenti
effetti sul cuore e sulle
arterie.Il fumo da solo
non causa di
ipertensione arteriosa,
ma certamente
contribuisce a
peggiorare la condizione
di un iperteso.

* Quando si fuma una


sigaretta, la pressione
arteriosa aumenta di
circa 8-10 punti e
rimane elevata per circa
15 minuti, solo per
effetto della nicotina.
Un forte fumatore,
che consumi 20 o 30
sigarette al giorno, avr
un incremento della

pressione arteriosa per


il solo effetto del fumo
per 10-12 ore al giorno.
* Ci sono inoltre
riscontri che il fumo
acceleri lateriosclerosi:
questo, insieme
allipertensione, spiega
perch i fumatori
rischiano pi spesso
un infarto.

Mantenere il colesterolo sotto i 200


Valori alti di colesterolo, in genere, non producono sintomi
percettibili, per questo stato soprannominato il killer silenzioso.
Lunico modo per monitorarlo quello di sottoporsi a un esame del
sangue: ci si pu rivolgere al proprio medico, ma si pu andare anche
in alcune farmacie. possibile eseguire il dosaggio del colesterolo
anche con un piccolo prelievo sulla punta del polpastrello. Il livello di
colesterolo totale raccomandato inferiore a 200 mg/dl.

conta anche
la crisi

urnal of public health, stato


interrogate sulle loro abitudini con un questionario

Misurare la
pressione ogni mese

In generale raccomandabile andare in


farmacia o dal proprio medico per misurare
la pressione periodicamente.
* La cadenza della misurazione deve essere
suggerita dal medico di famiglia che
conosce i suoi assistiti e i loro fattori di
rischio: familiarit per lipertensione o
precedenti disturbi cardiovascolari.
* possibile misurare la pressione anche
a casa: in commercio esistono tanti modelli
di sfigmomanometro; sono da
raccomandare quelli elettronici a bracciale
perch semplici da utilizzare e in grado di
memorizzare i valori precedenti cos da
poter creare un vero e propri diario dei
valori della pressione.

Fare il test della


glicemia ogni sei mesi

Il test della
glicemia, che
controlla il
metabolismo
degli zuccheri,
andrebbe ripetuto
una volta ogni
sei mesi.
Si tratta di un
*
semplice prelievo di
sangue che deve
essere eseguito a
digiuno da almeno

12 ore, perch il
livello del glucosio
viene influenzato in
modo notevole dal
cibo ingerito.
* La familiarit
per il diabete
mellito dovr essere
tenuta in conto per
aumentare
eventualmente
il ritmo dei
controlli.

Secondo uno studio


condotto dalla
fondazione Veronesi,
dietro ai comportamenti
sbagliati degli italiani, che
non tengono conto della
prevenzione, ci sono molti
fattori da considerare, due
i pi significativi. Primo:
negare il rischio. Secondo:
sfidare il pericolo. Il
fumatore sa benissimo
che la sigaretta fa male,
ma non vuole pensarci e
lascia che subentri un certo
senso di sfida. Ci sono
poi i cosiddetti elementi
culturali: scarsa cultura
dello sport, difficolt a
dialogare con i medici
per mancanza di tempo e
timori, poca attenzione agli
stili di vita. C poi anche
linfluenza della crisi: le
analisi sono costose e gli
italiani stanno rinunciando
anche a fondamentali
test preventivi.
Servizio di Maria Angela Masino.

Con la consulenza del dottor Michele


Senni, direttore reparto Scompenso e
trapianto di cuore, Azienda ospedaliera
Papa Giovanni XXIII, Bergamo.
viversaniebelli 49

4@vsb03sette assi.indd 49

02/01/14 15:11

salute

a
t
a
t
s
p ro

medicina alternativa

sotto controllo
I rimedi verdi possono
essere utili per
proteggere la ghiandola
sessuale maschile

on il passare degli
anni, sono molti
gli uomini che
vanno incontro
a infiammazione
o ingrossamento della prostata.
Nella maggior parte dei casi
non si tratta di disturbi seri, ma
comunque i sintomi possono
essere fastidiosi. Per tenerli sotto
controllo, promuovendo al tempo
stesso un miglioramento della
situazione di base, si pu ricorrere
alle medicine naturali.

produce
il liquido seminale

La prostata una ghiandola sessuale


accessoria del sistema riproduttivo maschile.
Si trova sotto la vescica e circonda luretra,
il canale che porta lurina verso lesterno. La
sua funzione principale quella di produrre
una parte del liquido seminale che viene
emesso con leiaculazione. Questa frazione
contiene sostanze che arricchiscono lo
sperma e rendono vitali gli spermatozoi.

ortica

s
Come prendere
le e rbe
I rimedi fitoterapici, salvo diverse
indicazioni, possono essere usati sotto
forma di:
tintura madre: prendere dalle 20 alle
35 gocce (dipende dalla concentrazione
del rimedio);
compresse: prendere una compressa;
tisana: mettere un cucchiaino di
derivato secco in una tazza di acqua

bollente per qualche minuto, poi filtrare.


In tutti i casi prendere i rimedi due-tre
volte al giorno, dopo i pasti. Il trattamento
andrebbe continuato per almeno 20 giorni,
per poi passare, riducendo i dosaggi e/o
la frequenza di somministrazione (per
esempio, una sola volta al giorno), alla fase
di mantenimento.
Nel caso dellipertrofia possibile anche
fare pi cicli alternati a pause di qualche
giorno, facendo dei controlli periodici,
secondo il parere del medico.

il 50% degli uomi ni tra i 60 e i 6

50 viversaniebelli

4@vsb03prostata.indd 50

02/01/14 15:43

m irtillo

Contro lipertrofia
Pi del 50% degli uomini con unet compresa
tra i 60 e i 69 anni soffre di ipertrofia prostatica benigna.
Si tratta dellaumento di volume della ghiandola.
Non si conoscono esattamente le cause: si sa solo che
intorno ai 50 anni alcune cellule della prostata iniziano a
crescere, verosimilmente a causa di una diminuzione del
tasso di ormoni maschili, in particolare del testosterone.
Le scorrette abitudini di vita, le infezioni uro-genitali a
trasmissione sessuale e lerrata alimentazione possono
peggiorare il tutto.
In molti casi la malattia causa disturbi minzionali,
come la necessit di urinare spesso, anche di notte, la
sensazione di bruciore, la riduzione della pressione del
getto di urina, l'impressione, al termine della minzione,
di non aver svuotato completamente la vescica.

Come prendere
i g ra nu li
I rimedi omeopatici e le dosi vanno
stabiliti di caso in caso, in relazione ai
sintomi presenti.
In linea generale, i rimedi indicati
possono essere assunti alla 5 o 9 cH
oppure alla 30 cH: nel primo caso
prendere tre globuli tre volte al giorno,
20-30 minuti prima dei pasti, sciogliendoli
sotto la lingua; nel secondo prendere tre
globuli una volta al giorno, sempre a
stomaco vuoto.
Anche in questo caso, la cura va
continuata almeno 20 giorni.

I rimedi fitoterapici

Il rimedio fitoterapico per eccellenza per lipertrofia


prostatica la Serenoa repens. Contiene, infatti, dei
principi attivi in grado di inibire lenzima 5-alfatestosteronereduttasi che trasforma il testosterone in
diidrotestosterone (Dht). Inoltre, riduce leccesso di
crescita delle cellule epiteliali prostatiche e ha
unattivit antinfiammatoria e antiedemigena.
In associazione si pu usare anche lepilobio,
che ha propriet antiedematosa prostatica e
antinfiammatoria. anche in grado di promuovere
le funzioni naturali della prostata. Unaltra pianta
utile in questi casi il mirtillo, che svolge unazione
protettiva verso le vie urinarie e la prostata. Ottima
anche lortica: depura e migliora linfiammazione e
lingrossamento di questa ghiandola. Infatti, inibisce
la formazione delle cellule muscolari lisce della
prostata e riequilibra il rapporto androgeni/estrogeni,
spesso alterato in caso di malattia.
Per combattere lingrossamento prostatico
si pu usare anche Pygeum africanum.

I rimedi
omeopatici
La Pulsatilla indicata
quando luomo avverte uno
stimolo continuo a urinare.
In presenza di un
rallentamento del flusso
urinario e di un getto
debole, addirittura con
espulsione dellurina in due
tempi, si pu usare Conium.
Sulphur utile
nellipertrofia prostatica
con sensazione di bruciore,
che peggiora con la postura
eretta prolungata, dopo il
bagno e dopo aver bevuto
alcol. Se lipertrofia causa
ritenzione urinaria, con
minzione molto dolorosa
e sensazione di avere una
pallina sotto il perineo,
va bene Chimaphila
umbellata.

50% degli uomi ni tra i 60 e i 69 anni


Ha ProBlemi uro-genitali dovuti all'ingrossamento della Prostata
viversaniebelli 51

4@vsb03prostata.indd 51

02/01/14 15:43

salute

1
2
3

medicina alternativa

tre consigli utili


Prendere ogni giorno due cucchiai di semi di zucca
non tostati o un cucchiaino del loro olio: apportano
vitamina E e antiossidanti, in grado di agire in maniera
protettiva sulla prostata.
Bere una tazza al giorno di t verde: contiene
lepigallo-catechin-gallato, una sostanza che ha effetti
positivi sulla salute della prostata.
Via libera a verdura e frutta, in particolare a
pomodori e mirtilli, ricchi di vitamina A, bioflavonoidi
e licopene, un antiossidante amico della ghiandola
maschile per eccellenza.

attenzione
alle abitudini sbagliate

Per proteggere la prostata bene evitare


alcuni cibi, anzitutto, quelli che un tempo
non a caso venivano considerati afrodisiaci,
per il semplice fatto che infiammavano
l'area, creando un artificiale impulso al
coito: moderazione dunque nel mangiare
peperoncino, birra, insaccati, spezie, pepe,
superalcolici, caff. Utile camminare almeno
mezz'ora al giorno ed evitare un uso
eccessivo della bicicletta.

Contro infiammazioni
e infezioni
La prostata pu essere colpita da infiammazioni o infezioni
(si parla di prostatiti), che possono manifestarsi con
febbre, difficolt e bruciori a urinare, calo del desiderio,
dolori durante i rapporti intimi e leiaculazione, tensione
fastidiosa della vescica e senso di peso addominale.
Nella maggior parte dei casi la colpa di microrganismi
(batteri, virus, miceti) contratti durante lattivit sessuale.
Queste malattie non vanno sottovalutate e vanno curate
con un adeguato trattamento farmacologico, sotto
diretto controllo del medico. I rimedi verdi possono
essere usati come coadiuvanti.

rib es

I rimedi
fitoterapici

In questi casi sono indicate tutte le piante ad


azione antinfiammatoria e/o antibiotica.
Innanzitutto luva ursina, che svolge una
specifica azione sui problemi delle vie
urinarie e della prostata. Anche lechinacea
utile. Infatti, ha propriet antiedemigene,
antisettiche e immunostimolanti. Inoltre,
migliora i sintomi delle infezioni prostatiche
di origine batterica. In alternativa, si pu
usare il macerato glicerico di Vaccinum vitis
idaea, che ha una spiccata azione
antinfiammatoria, antibiotica e antisettica
sulle vie urinarie. Prendere 50 gocce di
macerato glicerico con acqua prima dei tre
pasti per 45 giorni. La manuka ha effetti
antibiotici e antimicotici per le infezioni
dellapparato urogenitale. Una buona
azione antinfiammatoria specifica per la
prostata esercitata anche da Sequoia
gigantea e dal Ribes nigrum.

t verd e

I rimedi
omeopatici
Se linfiammazione alla
prostata accompagnata
da bruciore intenso e
insopportabile, desiderio
frequente di urinare e
talvolta da tracce di sangue
nelle urine, perfetto
Cantharis. Staphysagria va
bene quando luomo avverte
desiderio di urinare, ma non
riesce a emettere pip, sente
un forte bruciore durante la
minzione e ha la sensazione
di una vescica mai
completamente vuota.
Per ridurre il gonfiore della
prostata e migliorare il flusso
dellurina si pu ricorrere
a Clematis.

Servizio di Silvia Finazzi.

Con la consulenza
del dottor Luigi Torchio, medico
chirurgo, omeopata ed esperto in
medicina naturale a Torino, docente alla
St. John International University.

L'uva ursina antisettica e disinfettante


52 viversaniebelli

4@vsb03prostata.indd 52

02/01/14 15:43

i f ior idellanima
Dopo le feste, lorganismo ha bisogno di riprendersi, anche dal punto
di vista emotivo. E non mancano i buoni propositi per lanno nuovo

PER RIPARTIRE
I

l primo mese dellanno intitolato a Giano, dio romano dellapertura e degli


inizi: era, infatti, a guardia della soglia, anche fra passato e futuro. Forse
anche per questo, nellimmaginario comune, gennaio considerato
il mese della svolta. Le persone stanche, quelle annoiate e quelle insoddisfatte
si ripromettono di cambiare con linizio del nuovo anno. I fiori di Bach possono
aiutare ad affrontare questo percorso.

da sapere
LA DOMANDA DI PARTENZA
Tutte le essenze promuovono un
cambiamento e, per trasformare linizio del 2014 in unopportunit, si pu
ricorrere a fiori diversi. Per capire quello migliore per voi, ponetevi una semplice domanda: che cosa mi ostacola
nellattraversare il cambiamento
con facilit? In base alla risposta, si pu individuare il rimedio o i rimedi pi
adatti.

alla grande!

Per ogni obiettivo la sua essenza


Scegliere i fiori di Bach
in base agli ostacoli che
impediscono di evolvere.
Ecco alcuni esempi.

Red Chestnut: indicato


quando ci si sente emotivamente
imbrigliati dagli altri e non si riesce
ad andare avanti a causa dei
legami ingombranti. Aiuta a
smettere di preoccuparsi
troppo per i propri
cari e, se serve, a
tagliare il cordone ombelicale, focalizzando
lattenzione meno allesterno e di pi su se stessi
e le proprie necessit.
Larch: permette di avere fiducia nelle proprie capacit.
Sostiene quelle persone che hanno una bassa autostima e
non credono di riuscire a realizzare i propri propositi, per
cui si fermano ancora prima di tentare.
Mimulus: va bene quando il futuro mette ansia e serve
un po di coraggio per affrontare le novit.
Gentian: il fiore di chi pensa sempre al peggio e tende a
comportarsi di conseguenza, non facendo altro che favorire
lavverarsi delle sue profezie negative. Regala un po di
ottimismo.
Chestnut Bud: consigliato a chi ripete sempre gli stessi
errori. Consente, infatti, di assimilare le esperienze e di non
ricadere nei soliti circoli e percorsi.
Wild Oat: indica la via nelle situazioni di stallo. Fa
chiarezza sulla strada da percorrere e sui propri talenti.
Willow: il rimedio per chi ha un po di amarezza, a volte
risentimento, nel cuore. Alleggerisce le delusioni delle
avversit e delle occasioni perse e predispone con pi
fiducia alle avventure dellanno che arriva.
Rock Water: lessenza di chi troppo rigido. Quando
ci si aspetta che le cose debbano accadere solo in un
certo modo, qualsiasi altro scenario sparisce e con esso
scompaiono anche tutta la magia, le possibilit e il
divertimento.

La miscela per tutti

Ci sono due fiori che possono


essere utili a tutti, in ogni caso:
Walnut e Honeysuckle.

Walnut lessenza principale


del cambiamento. Edward Bach lo
chiamava lo spezza incantesimi:
traghetta la persona verso il
rinnovamento, proteggendola
dalle interferenze esterne.

Honeysuckle permette di
sgomberare il campo quando si
tende ad avere un passato troppo
presente e di non essere
trattenuti da esso. Funziona
molto bene anche quando il
passato che intrappola bello,
per cui il soggetto convinto di
non poter trovare nulla di
meglio: aiuta a staccarsi
dallidea che ci che
stato sia insuperabile.

Come prenderli

Mettere 4 gocce di ciascun


rimedio in una boccettina da
30 ml di acqua mescolata con
un 1/ 3 di brandy e prendere
4 gocce 4 volte al giorno.
Ciascuno pu comporre
la miscela che sente pi
sua (lideale non
associare pi di otto
essenze). Comunque,
trattandosi di vibrazioni,
non si corrono rischi di
sovra o sotto dosaggio.
Limportante ascoltarsi
e, se si percepisce
lesigenza di variare
le dosi, si pu farlo
senza problemi.

A cura di Silvia Finazzi.

Con la consulenza di Nicoletta


Seeber, esperta in floriterapia e
percorsi di consapevolezza a Milano.

Mimulus

MEGLIO RIVOLGERSI A UN ESPERTO


Usare i fiori in autonomia assolutamente possibile.
Tuttavia, utile chiedere laiuto di un esperto, che pu
accompagnare nella scoperta delle essenze floreali pi
adatte alla propria personalit, attraverso il percorso di
consapevolezza che ne deriva.
viversaniebelli 53

4@vsb03Fioribach.indd 53

02/01/14 13:22

benessere

tecniche alternative

lo yoga della

voce

In un mondo che non ci vuole pi,


Battisti aveva trovato il suo canto libero. Per
Ezendam, insegnante di canto naturale,
tutti ne hanno uno: basta scovarlo

ommersi da infiniti rumori, lasciamo


che la nostra voce diventi una tra le
tante. E cerchiamo di confonderla tra
la folla, per risparmiarci giudizi.
Atteggiamento inconsapevole, che
nasconde il timore di esprimere i pensieri pi
profondi: se lontani da quelli di chi ci circonda
corriamo il rischio di rimanere soli. Ma se la
valutazione degli altri su di noi pu avere
sfumature variegate e toni benevoli, la nostra
netta: Ho una voce terribile!, tradotto in
Non mi piaccio!. Perch non riusciamo a
lasciarci andare ed essere chi siamo. Se ci
provassimo? Troveremmo il nostro canto
libero afferma Igor Olivier Ezendam, voice
coach, polistrumentista, insegnante di yoga
della voce e autore di Il tuo suono sacro.
Ritrovare se stessi attraverso il canto.

h
a
A

a h
a
h
h

Ognuno di noi
ha accordi sconosciuti

Che emozione sto provando, ora, in questo preciso istante?,


Che momento della mia vita ?, Mi piace quello che sto
facendo?: ognuna di queste domande, sostiene Ezendam, ha
come risposta un suono che nasce dentro di noi. Bisogna trovare
il coraggio di esprimerlo, in accordo con la parte pi intima di
s, dandoci cio la possibilit di ri-portare in armonia corpo e
mente ed esternare senza timori il nostro stato danimo.
Se si tristi, per esempio, si pu cantare, lentamente e ad alta
voce, Io sono: aiuter ad accogliere lemozione negativa, per
poi lasciarla andare. Il segreto, per farla breve, sta nel
comprendere che il vero demone la nostra mente. Trovare il
proprio canto libero vuol dire sentirsi ed esprimere ci che si
ascoltato dentro di s, in modo semplice, senza giudizio e
melodie fisse, o parole da ricordare. E tutti possono scoprire
accordi sconosciuti.

54 viversaniebelli

4@vsb3yoga voce.indd 54

02/01/14 17:48

Gli appuntamenti
Igor Ezendam tiene laboratori sulla libert vocale e il
canto armonico: si pu consultare il calendario degli
eventi sul sito:

Si ritrova il ben-essere
Lo yoga della voce un canto
naturale che nasce dal proprio
respiro, senza pensarci. Quando
ci si esprime attraverso il proprio
suono, si scopre come si sta, si
avvertono in quali parti del
corpo si prova disagio, lemozione
si attraversa o trattiene spiega
Ezendam. Si parte dal respiro,
che deve essere pieno e
ascoltato con attenzione.

IL TUO
CANTO
LIBERO

in 11 punti

h
3

I prossimi incontri di Libera la tua voce! si


terranno a Roma il 24 e 25 gennaio 2014.

La prima cosa da fare aprirsi allascolto


di noi stessi e del mondo che ci circonda,
se vogliamo sentire e far sentire lunicit
della nostra voce attraverso il respiro. Si
lavora, poi, sui chakra, i centri energetici
secondo la tradizione indiana, per
lasciare fluire liberamente il nostro
suono sacro. Ecco i passi da seguire.

WWW.FEELINGSOUND.COM

Praticare lo sbadiglio lirico


Quando si annoiati o assonnati, si
sbadiglia e si emette un suono. Il gesto
di aprire la bocca simbolico: si
permette a noi e allaltro di prendere
contatto con la nostra parte pi intima.
Questa tecnica consiste nel cantare
vocali mentre si sbadiglia, lentamente,
trovando gli ipertoni (armonici) dei
suoni che assomigliano a quelli di un
flauto, posizionati tra una vocale e
laltra. I muscoli devono essere rilassati.
Modificare la posizione della bocca
Tutti hanno una scala di armonici, che
Ezendam chiama Ponte arcobaleno;
si trova modificando la posizione delle
labbra. Ripetendo la stessa sequenza
vocalica, lentamente, su una nota
continua, ludito si affina e si riescono a
sentire suoni sempre pi intensi e alti.
Liberarsi dal basso verso lalto:
lascolto dei chakra
un percorso olistico, che considera la
persona nella sua complessit: la voce
lespressione del grado di benessere
e permette di essere pi consapevoli
del proprio corpo.

2
7

Ritrovare le proprie radici


Il primo chakra, alla base della schiena,
il legame con la terra. Quando in
equilibrio, si concreti e i bisogni
primari appagati. Quando non lo , si
ha timore di doversi privare di qualcosa.
Per liberarlo, ci si siede sul bordo di una
sedia, muovendo il bacino in una
direzione e nellaltra. Ci si alza in piedi,
immaginando radici che affondano nel
terreno. Si scuote il corpo, sciogliendo
i legamenti, e si urla: UuOo!. E ci si
ascolta: Cos successo dentro me?.
Consultare larchivio della memoria
Il secondo chakra, il luogo dove sono
archiviate le proprie memorie, situato
due dita sotto lombelico. Attraverso la
respirazione profonda, mettendo una
mano sulladdome, si possono attivare
le sensazioni che provengono da qui.
Si immagina la pancia pi grande di
quella che e ci si lascia andare a un
Aaaahh liberatorio. Testa e pancia
sono legate: la prima produce pensieri
e la seconda li metabolizza. Se sono in
disaccordo, possono sorgere malesseri.
Far nascere il sole dentro di s
Il terzo chakra, che si trova nello
stomaco, racchiude le emozioni. La
rabbia, listinto animale che se ben
usato permette di ritagliare il proprio
spazio nel mondo, si sedimenta qui ed
bene farla uscire attraverso il suono.
Immersi in un luogo naturale, dove si
certi di essere indisturbati, si possono
urlare le emozioni negative trattenute,
battendo i piedi per terra, liberando
attraverso la voce quanto represso.
Sciogliere il ghiaccio del cuore
Il quarto chakra, allaltezza del cuore, il
ponte che collega i tre chakra inferiori a
quelli superiori; libero dalla delusione,
pu permettere di amare e di amarsi. Si
parte dal respiro, cantando la nota che
nasce da dentro. Si muovono le braccia,
lasciando andare gomiti, polsi e dita,
che sono estensioni del cuore.

Liberare il proprio potere


La gola la sede del quinto chakra ed
il centro della comunicazione e del
nostro potere: la parola ha la
possibilit di creare e di modificare
situazioni. Per liberarla si pu fare un
grande sbadiglio, rilassando le spalle
e trovando una posizione comoda.
Cadranno le maschere che
indossiamo tutti i giorni e il viso potr
contrarsi, come se si vergognasse.
Massaggiare, allora, i punti pi tesi
fino a quando ogni centimetro di
pelle del volto non sar a suo agio.

10
6

Vedere con locchio interiore


Il sesto chakra situato tra le
sopracciglia e ci permette di vedere in
modo speciale la realt. il nostro
intuito, la sede del cosiddetto Terzo
occhio. Per liberarlo, si possono
chiudere gli occhi e ci si lascia andare
a un canto libero, concentrandosi su
questo punto.
Provare amore incondizionato
La parte pi alta della testa la sede
del settimo chakra. Pensare a una
frase positiva che riguarda se stessi,
come se fosse uninvocazione, e
cantarla, lentamente, inspirando
ed espirando profondamente. Un
esercizio che permette di trovare un
immediato senso di benessere e di
speranza, sprigionando una piacevole
emozione di amore incondizionato.
Cantare lottava nota
Senza lottava nota, una melodia non
completa. Una spanna sopra il capo,
risiede lottavo chakra, che ci
permette di sperimentare una
connessione con unenergia che
parte delluniverso che ci circonda.
A occhi chiusi si pu cantare Io
sono, ricordando a se stessi che
esistiamo, nella nostra unicit.

11

Servizio di Antonella De Minico.

Con la consulenza di Igor Olivier Ezendam, polistrumentista,


voice coach, insegnante di yoga della voce.

viversaniebelli 55

4@vsb3yoga voce.indd 55

02/01/14 17:48

psicologia

comportamento
LA DISATTENZIONE?

Ogni volta che


siamo trasportati
dai sensi o da
unemozione,
ci stiamo
perdendo il
presente e
lopportunit di
conoscere meglio
noi stessi e gli
altri. Ma, come
cantava Baglioni,
la vita adesso e
per assaporarla
bisogna allenare
la capacit a
rimanere nel
qui e ora

diventa la norma
Lui e lei, una sera a cena, finalmente soli, potenzialmente liberi di parlare e di condividere un momento insieme. Nella migliore delle ipotesi il cellulare
di entrambi silenzioso, ma a un certo punto, quello
di lei vibra. Siccome online, si sente in dovere di rispondere allamico che le ha scritto su WhatsApp. La
chat non si esaurir a breve. Lui, che non nemmeno pizzled (termine inglese per definire perplessit
mista a rabbia), perch abituato a vivere la stessa scena con i colleghi nella pausa caff, inizia
a chattare a sua volta. Risultato: la coppia
si persa lopportunit di conoscersi meglio o chiarire una questione in sospeso.

T
R
A
R
T
S
I
D
N
O
N

Si perde la possibilit
di crescere
Si perdono opportunit mentre si in
una riunione di lavoro e non si riesce a
resistere al desiderio di controllare le
email sullo smartphone o quando si
hanno le orecchie immerse nella
musica fermi alla stazione del bus o,
ancora, quando si distratti da milioni
di pensieri e non ci si concentra sulle
vere richieste dei figli. Il rischio della
distrazione farsi sfuggire la
possibilit di crescere attraverso il
confronto con laltro. Se c un
colpevole non la tecnologia, ma la
nostra incapacit di rimanere ancorati
al momento presente. Perch
permettiamo alla mente di vagare in
tempi che abitano molto lontani da
noi afferma la dottoressa Emanuela
Pozzi, psicanalista, psicosomatista ed
esperta in ipnosi clinica.

LA MENTE SI
CONCENTR A

La parola attenzione vuol dire tendere


verso ed latto con cui la mente si
rivolge a un oggetto. Nel suo ultimo libro,
Focus, Daniel Goleman sostiene che
lattenzione ci mette in connessione con il
mondo, plasmando e definendo la nostra
esperienza di vita. La distrazione, quindi,
fa diventare queste esperienze
frammentate e parziali, allontanando
il raggiungimento del nostro obiettivo.
Non solo, si corre il rischio anche di
impoverirsi, sia umanamente sia
economicamente. Perch se si distratti,
avverte Goleman, si possono perdere
opportunit. Di qualunque natura.

Due tipi di
distrazione
Ci sono due tipi di distrazioni,
spiega la dottoressa Pozzi.
La prima nasce quando,
nonostante tutte le possibilit
che ci sono per interagire con il
mondo esterno, si ritiene di
vivere una vita piatta, povera di
stimoli. Anche se agli occhi
degli altri pu sembrare che la
nostra esistenza sia la pi
interessante possibile, non
detto che le scelte fatte siano
dettate dal nostro desiderio pi
intimo. Potrebbero essere
indotte dalla societ (per essere
qualcuno devi essere un uomo

56 viversaniebelli

4@vsb03attenzione.indd 56

02/01/14 15:27

I
I VANTAGG
dellessere presenti

I
T
R
A
R

di successo) o dalle richieste


della famiglia (non puoi fare il
fumettista, devi diventare un
medico). Rientra in questo tipo
di distrazione lindifferenza, il
non sapere che cosa si preferisce:
che cibo mangiare, quale
musica ascoltare, dove andare...
La seconda , invece, di tipo
emotivo: se la mattina, per
esempio, si discusso con il
partner e si continua ad
alimentare quel pensiero per
tutta la giornata, senza lasciarlo
nel passato, si perde la
possibilit di vedere con
maggiore lucidit il perch
di quanto successo. Cos,
oltre a svolgere peggio il proprio
lavoro, non si trova una
soluzione creativa per risolvere
la questione.

Noi siamo essere imperfetti, ma


perfettibili afferma la dottoressa
Pozzi e porre tensione verso i nostri
obiettivi, quindi attenzione,
ci permette di conoscerci meglio
e di diventare pi consapevoli.
La tensione verso non riguarda
solo se stessi, ma anche la
relazione con gli altri. Condividere
momenti insieme ad amici, parenti
o al compagno senza essere
realmente presenti unattivit
utile a far passare il tempo, ma
poco costruttiva dal punto di vista
relazionale. Chi maggiormente
concentrato pi immune ai tumulti
emotivi e ha minore difficolt a
rimanere imperturbabile in momenti
di crisi. Ed in grado di affrontare
meglio le sfide della vita.

Si perde di vista
se stessi (e gli altri)
Quando ci si lascia distrarre
perch si ha paura di perdere
qualcosa spiega la dottoressa
Pozzi si concentrati sullego
o sul timore di rimanere soli,
alimentando la convinzione che
se non si legge subito quel
messaggio si mancher in
qualcosa, magari di importante.
Ma ci che si sta perdendo
veramente di vista se stessi e
la possibilit di approfondire la
relazione con le persone presenti.
Questo atteggiamento
rassicurante e aiuta a dribblare
il presente: andando nel futuro
ci si immagina verosimilmente
proiettati in un tempo migliore,
rimanendo nel passato, invece,
ci si coccola nei ricordi belli
o ci si crogiola in quelli brutti.

da leggere

Lattenzione paragonabile a un muscolo,


sostiene Daniel Goleman, e si pu
allenare. Come spiega la dottoressa Pozzi,
ricordandoci che il presente (sostantivo
che vuol dire dono) lunico tempo
fisiologicamente possibile.

CREARE IL VUOTO
NELLA MENTE

Seduti comodamente, concentrarsi sul


proprio respiro, inspirando ed espirando
profondamente, senza mai sforzarsi.
Difficilmente si raggiunger lobiettivo senza
essere disturbati da pensieri, che possono
essere residui di preoccupazioni, timori, o
quotidianit. Bisogner allora accoglierli
senza giudizio e, quando sar il momento,
lasciarli andare per ritornare allattivit di
ascolto di s. Una pratica che si dovrebbe fare
per mezzora, tutti i giorni, per affrontare il
grande demone della paura del vuoto.

ASCOLTARE
REALMENTE LALTRO

Spesso si tende a parlare a oltranza per dare


suggerimenti (magari non richiesti) o per
riempire spazi di silenzio, non ascoltando
veramente chi ci circonda. Per una settimana,
ci si pu dedicare allascolto degli altri senza
dare consigli. Pu sembrare unattivit
semplice, ma la propria opinione (espressa dal
falso s o da quello reale) la cosa pi
importante che si ha e privarsene per sette
giorni potrebbe diventare unattivit faticosa.

DARSI DELLE REGOLE

USARE IL SENSO DEL TATTO

Quando si arriva a casa o si passano dei


momenti insieme ai familiari e agli amici, si
dovrebbe spegnere il cellulare, lasciare il
tablet da parte e tentare di rimanere
concentrati sulla conversazione. A meno che
non ci sia una potenziale urgenza (un familiare
in difficolt, per esempio) a cui dover far
fronte. In questo caso, bene spiegare il
perch si lascia acceso il telefono. Il gesto di
staccare un attimo e di dedicarsi allaltro, far
s che linterlocutore sia pi attento a noi.

Quando si hanno pensieri anche ossessivi,


ci si pu fare aiutare dal tatto. Ci si deve
concentrare su ci che si ha vicino a s (i tasti
del pc, la pianta vicino alla finestra...) e toccare
uno di quegli oggetti, descrivendone la
qualit. In questo modo, almeno per un po,
i pensieri invadenti saranno messi da parte.

Per capire
Il guru delle intelligenze
sostiene che passiamo la
met del tempo a pensare
a qualcosa di diverso da ci
che stiamo facendo e si
interroga su quanto ci
costi. Un libro che spiega
perch rimanere nel qui e
ora sia la scelta vincente.

PU SERVIRE
L A L L E N A M E N T O

Focus. Perch fare


attenzione ci rende
migliori
Daniel Goleman, Rizzoli,
19 euro

Servizio di Antonella De Minico.

Con la consulenza della dottoressa Emanuela Pozzi,


psicanalista junghiana, psicosomatista ed esperta
in ipnosi clinica.
viversaniebelli 57

4@vsb03attenzione.indd 57

02/01/14 15:27

benessere

fitness

L
A
E
S
Y
V
A
N
I
E
M
O
C

allenamento in
sospensione (suspension
training) pu essere effettuato
con diversi attrezzi, come gli
anelli e un particolare tipo di
amache, chiamato anti-gravity, ma sicuramente quello pi
diffuso il trx: si tratta di due corde, unite da uno snodo
comune e con alle estremit due maniglie (una per ciascuna
corda). Questo strumento pu essere facilmente fissato e usato
anche a casa. Tale attrezzo, salito alla ribalta delle cronache
perch utilizzato dai Navy Seal (le forze speciali della Marina
americana), usato da tanti sportivi, ma perfetto anche
per chi vuole semplicemente mantenersi in forma.
Con il trx suspension training, infatti, possibile
eseguire un elevatissimo numero di esercizi,
modificando il programma di allenamento
in base alle proprie esigenze.

ma a cas

Sforzi su misura

Il corpo si trasforma
in attrezzo
Sfruttando lazione della forza di gravit e il peso
del corpo, con il trx si possono svolgere allenamenti
completi, come quelli in cui si usano le macchine.
Il principio alla base del trx suspension training,
chiarisce Francesco Cund, personal trainer a
Milano di fare del proprio corpo lattrezzo
da palestra da utilizzare.
In questo modo, quindi, possibile allenarsi
utilizzando solamente uno strumento, anche
comodamente a casa propria, senza iscriversi a una
palestra o partecipare a un corso di fitness.
Il trx poi estremamente pratico, perch
leggero e pu essere portato ovunque, anche in
vacanza, da chi ha voglia di mantenersi in forma
durante le ferie estive o invernali.

*
*

Nonostante lattrezzo si possa adattare alle


diverse necessit della persona che lo utilizza, gli
allenamenti con il trx sono piuttosto impegnativi,
perch il carico, costituito dal proprio peso, non
affatto trascurabile. Per rendere lesercizio pi o
meno duro, sufficiente variare la posizione del
corpo rispetto allo snodo dellattrezzo: infatti,
pi si sta lontani da dove fissato il trx, pi
lesercizio richiede impegno e viceversa.

Migliora la coordinazione
Sono tanti gli effetti positivi del trx suspension
training sul fisico. Innanzitutto, siccome non
immediato trovare il giusto equilibrio tenendo le
braccia oppure le gambe sospese, questa attivit
aiuta a migliorare la coordinazione.
* Inoltre, allenandosi con questo attrezzo si
tonificano gli addominali, perch devono
sostenere uno sforzo intenso per mantenere la
postura corretta nel corso degli esercizi. Per
questi motivi, tale disciplina contribuisce anche
ad avere un portamento pi sciolto ed elegante.

NON UNO SPORT CHE TUTTI POSSONO

58 viversaniebelli

4@vsb03TRX suspension training.indd 58

02/01/14 15:23

a a casa propria

Per chi desidera un allenamento intenso, ecco gli esercizi


del trx suspension training, utili per dimagrire e mantenersi
in grandissima forma, come le forze speciali americane

Aiuta a perdere peso


Un importante pregio del trx suspension training quello di far
lavorare insieme, in ciascun esercizio, tutti i muscoli del corpo, proprio
come avviene nellallenamento funzionale (functional training).
* Oltre a rassodare, far aumentare la forza e la resistenza, questa
attivit aiuta anche chi ne ha bisogno a perdere peso: in mezzora,
infatti, si bruciano in media 300-400 calorie, anche se molto dipende
dallintensit con cui si svolge lallenamento.
* Scarso, invece, leffetto del trx suspension training sullaumento
di volume dei muscoli.

s
Lallenamento
di suspension
training, che
non prevede
alcuna pausa
tra un
esercizio e
laltro, dura
circa
mezzora.
Si comincia
con un
riscaldamento
a corpo libero,
svolgendo
esercizi di
mobilit
articolare, con
o senza il trx,
per esempio
facendo
oscillare le
braccia.

no

Il programma base
Pe r le ga m be
Si inizia eseguendo 10-15 squat (piegamenti sulle
gambe, in cui si arriva a portare le cosce parallele
al pavimento, piegando le ginocchia) tenendo le
impugnature con entrambe le mani; seguono
degli squat su una sola gamba (10 per arto) e
altrettanti squat jump (squat seguiti da un salto
verso lalto). Il lavoro sugli arti inferiori si
conclude con 10 squat jump su una gamba sola.

Pe r dorsali, spalle e braccia


Un esercizio utile per i muscoli della schiena sono
le trazioni, di cui vanno eseguite 10 ripetizioni:
partendo da posizione eretta e con i piedi un po
avanti rispetto al busto, tenendo le impugnature
con le mani si porta il tronco perpendicolare ai
piedi, tirando con le braccia.
Ci si concentra poi sugli addominali: con i piedi
allinterno delle impugnature, i palmi delle mani a
terra, schiena e gambe parallele al pavimento, si
portano entrambe le ginocchia al petto per 10
volte. Quindi, si fa lo stesso ruotando il bacino a
destra e a sinistra (10 volte per lato). Infine, si
ripetono entrambi questi esercizi (10 volte),
muovendo le gambe in modo alternato.

Alla fine, si possono effettuare nuovamente gli


stessi esercizi del riscaldamento oppure svolgere
delle sequenze di stretching.

Questo allenamento
perfetto sia per gli
sportivi, a cui serve
soprattutto per
rinforzare i muscoli
addominali, sia per chi
vuole solo tenersi in
forma, modellando la
silhouette ed eliminando i
chili di troppo.

Siccome una attivit


piuttosto impegnativa,
il trx suspension training
non adatto alle persone
che soffrono di problemi
alle articolazioni, a quelle
molto sedentarie e a chi
poco allenato. In questi
casi, bene prima
ritrovare la forma con
attivit come jogging,
ciclismo o un corso di
fitness poco impegnativo.

Non si deve esagerare


Proprio perch richiede un notevole impegno, non
bisogna esagerare con gli allenamenti: la frequenza
ideale di due sedute, al massimo tre, alla settimana.
* invece importante non limitarsi a svolgere soltanto
questa attivit, affiancandole, una o due volte ogni sette
giorni, discipline pi aerobiche, come la corsa oppure il
ciclismo (in alternativa, va bene anche pedalare sulle
bike da palestra).
Servizio di Roberto De Filippis.

Con la consulenza di Francesco Cund, personal trainer a Milano.

UNO SPORT CHE TUTTI POSSONO PRATICARE, SERVE ESSERE IN BUONA FORMA FISICA, GI ALLENATI
viversaniebelli 59

4@vsb03TRX suspension training.indd 59

02/01/14 15:23

manda volta
u na doalla
risponde

Professor Arsenio
Veicsteinas
Ordinario di Fisiologia
umana alluniversit di
Milano e presidente del
comitato scientificoculturale della
Federazione medico
sportiva italiana.
Laureato in Medicina si
specializzato in Cardiologia,
poi in Medicina dello sport,
si occupa da anni di ricerca
scientifica nellateneo
lombardo e collabora con il
Centro di medicina dello
sport. autore di oltre 100
articoli scientifici in inglese.

Un tab fino a poco tempo fa,


che oggi si inizia a mettere in
discussione. Perch avere
vicino la propria compagna
potrebbe allentare lo stress

Il sesso
prima dello sport

FA MALE?

hiariamo subito una cosa:


da un punto di vista
scientifico non c alcuna
controindicazione ad avere
rapporti sessuali nei giorni prima
di una prestazione sportiva a
livello agonistico. Lo dimostra
anche il fatto che il divieto ha
sempre interessato soltanto i
calciatori, mentre quasi nessuno
si posto il problema per le
altre discipline.

Il segreto il buon senso

dunque accettabile avere


rapporti prima di una gara. In
fondo, se fatto normale, senza
eccessi, non richiede un
dispendio energetico tale da
compromettere la resa atletica.
vero che aumentano la
pressione arteriosa e il
coinvolgimento psicologico, ma
naturalmente questi dipendono
dallintensit con la quale si
pratica lattivit sessuale.
evidente che un conto fare
lamore con la propria partner,
nellambito di un rapporto
rodato, un altro scatenarsi in
una notte brava, magari con una
ragazza rimorchiata e dopo una
serata di baldoria. Ma qui, come
in tutto, solo questione di
buon senso. In fondo, dopo una
notte di bagordi difficile fare
qualunque cosa, anche svolgere

un lavoro
sedentario o che
richieda
concentrazione,
figuriamoci fare
sport a livello
agonistico.

Al bando gli aiutini

Detto questo, liberato il campo


da falsi tab senza alcun
fondamento scientifico,
personalmente, se fossi un
atleta, in quelle circostanze mi
asterrei dallo svolgere unattivit
sessuale anche moderata. Anche
se non c dispendio energetico
supplementare, i battiti del
cuore accelerano molto e la
pressione sale notevolmente.
come guidare unauto di F1:
si sta seduti al volante, non si
consumano molte energie, ma
il corpo e la mente sono
sottoposti comunque a un
impegno gravoso. Resta, invece,
assoluto il divieto di ricorrere ad
aiutini di qualunque tipo.
Lattivit sessuale non deve

prevedere luso di
supporti chimici,
come la famosa
pillolina blu, o di
alcol o, ancora
peggio, di droga: in
questo caso s che la
prestazione sportiva
potrebbe risentirne, oltre a
correre il rischio di essere
squalificati.

Un allenta tensioni
naturale

Se vero che la presenza di


mogli e fidanzate in un ambiente
tutto maschile come quello dei
ritiri dei calciatori pu, in alcune
sia pur rare circostanze, creare
tensioni che possono
ripercuotersi in modo negativo
sullintera squadra, bisogna
comunque dire che per un
atleta sotto pressione per
limminente competizione avere
accanto la propria partner pu
essere viceversa un elemento
positivo che gli permette di
stemperare lansia da gara.

Un sito utile
per chi vuole praticare sport in sicurezza

http://besport.org/sportmedicina

LORGASMO
D LO SPRINT
Siete donne e
praticate sport a livello
agonistico? Bene,
per voi c una buona
notizia: fare sesso prima
della gara migliora le
prestazioni sportive delle
atlete. Diversi studi,
infatti, non solo mettono
in stretta relazione lo
sport con un aumento
del desiderio sessuale,
ma, capovolgendo il
concetto, sostengono
pure che un sano
appetito aiuta le
sportive anche in
campo. Gli studi hanno
dimostrato che lattivit
sessuale per le atlete
funge da doping
naturale e che le loro
prestazioni atletiche
migliorano notevolmente
dopo un orgasmo. In
particolare, questo
sarebbe confermato per
le sportive impegnate
nelle gare di salto in alto
e nella corsa.

A cura di Barbara Benini.

60 viversaniebelli

4@vsb03una domanda.indd 60

02/01/14 17:50

vivere con gusto


allinterno
63 5 sughi veloci
66 Un tocco di sapore
in pi

68 Verit e bugie

sui dolcificanti

70 Dopo le abbuffate

da chef
Formaggio
e composte:
successo garantito

Unidea per uno snack


semplice e di grande effetto?
Preparare qualche galletta
(deliziose quelle inglesi)
con formaggi e composte.
In linea generale, basta
tenere presente che le
confetture di mele, pere e
arance si accompagnano
bene con i formaggi
stagionati, quelle di prugne
o pomodori rossi, invece,
con quelli cremosi.

pranzo
Agli italiani piace
farlo in casa

Bocciati i pasti fuori


casa, soprattutto se
consumati di fretta.
LItalia resta un Paese
tradizionale: sedersi a
tavola a mezzogiorno,
nella propria cucina,
un rito condiviso
dal 74,2% dei cittadini.
Lo sottolinea lIstat,
nellAnnuario statistico
italiano 2013.

4@vsb03viverecongusto.indd 61

02/01/14 17:30

Arredare
Camerette pi
funzionali con progetto
e mobili giusti
Illuminazione
per tutte le stanze
Zona cottura
organizzata al meglio

in edicola
il numero di GENNAIO

COSE
O
OSE
CASA
di

a soli

2 euro

Ristrutturare
37 e 74 mq: case piccole
con spazi sfruttati bene
120 mq con interni rtro
Rivestimenti in parquet
a effetto decorativo

vieni su

a.com
www.cosedicas

Dossier affitti

Che cosa prevede la legge:


tipo di contratto, tasse da pagare,
spese e manutenzione

CDC01 autopubb FORMATO VIVERSANI.indd 1

COSE
CASA.com
di

online

18/12/13 15:49

5sughi

cucina

Un buon modo per


mettere daccordo
tutti quello di
portare in tavola
un primo piatto,
subito pronto

ricette a tema

veloci
INGREDIENTI
per 4 persone
CALORIE 407 CARBOIDRATI 52 g
PROTEINE 14 g GRASSI 17 g
FIBRE 2 g

250 g di spaghetti
120 g di pecorino
media stagionatura
40 ml di olio
extravergine doliva
sale, pepe in grani

Spaghetti
CACIO E PEPE
PR E PA R A Z I O N E

facile
Portare a ebollizione abbondante acqua in una pentola,

salarla, immergervi gli spaghetti e lessarli al dente 12 minuti


o per il tempo indicato sulla confezione. Grattugiare il
pecorino, mescolarlo in una capace ciotola con olio e pepe.
Scolare la pasta, tenendo da parte un mestolino dellacqua
di cottura. Versarla nella ciotola con il pecorino e mescolare,
incorporando un po alla volta dellacqua di cottura tenuta
da parte. Suddividere gli spaghetti in piatti individuali,
spolverizzarli con una macinata di pepe e servire subito.

20
minuti

Lalternativa

Un classico del centro Italia che pu


essere preparato anche con un altro
formato, come linguine o bucatini,
oppure con la pasta alluovo, come gli
spaghetti alla chitarra o i tagliolini

viversaniebelli 63

4@vsb03RITORNOricette sughi.indd 63

02/01/14 15:33

cucina

ricette a tema

Tagliatelle

AL POMODORO E PANCETTA
INGREDIENTI
per 4 persone
CALORIE 417 CARBOIDRATI 53 g
PROTEINE 13 g GRASSI 18 g
FIBRE 3 g

250 g di tagliatelle fresche, 100 g di


pancetta affumicata, 400 g di pomodori
pelati, 1 cucchiaio di semi di finocchio,
1 cipolla, 1 spicchio daglio, 40 ml di olio
extravergine doliva, sale, peperoncino

20
minuti

PR E PA R A Z I O N E

facile
Lavare la cipolla, sbucciarla e tritarla. Ridurre la

pancetta a dadini. In una padella, rosolare con lolio


la cipolla, laglio e la pancetta. Versarvi i pelati
sgocciolati e spezzettati, sale e peperoncino. Cuocere
il sugo 10 minuti, mescolando. Eliminare laglio.
Nel frattempo, lessare le tagliatelle; scolarle,
lasciandole leggermente umide e trasferirle nella
padella del condimento. Lasciarle insaporire qualche
istante a fuoco vivo, mescolando. Cospargerle
con i semi di finocchio e servirle subito.

Trofie al pesto

CON PATATE E FAGIOLINI


INGREDIENTI
per 4 persone
CALORIE 419 CARBOIDRATI 48 g
PROTEINE 13 g GRASSI 20 g
FIBRE 4 g

1 mazzetto di basilico, 10 g di pinoli,


30 g di pecorino grattugiato, 30 g di grana
grattugiato, 1 spicchio daglio, 60 ml di
olio extravergine doliva, 200 g di trofie
fresche, 1 patata, 100 g di fagiolini
surgelati, sale

40
minuti

PR E PA R A Z I O N E

facile
Lavare il basilico, staccare le foglie dai rametti e frullarle

con laglio, i pinoli, il pecorino, il grana, lolio e il sale.


Nel frattempo, lavare la patata, sbucciarla e tagliarla
a tocchetti. Portare a ebollizione abbondante acqua,
salarla e versarvi i fagiolini ancora surgelati; quindi
cuocerli 6 minuti. Aggiungere i tocchetti di patata e fare
riprendere lebollizione. Versarvi le trofie e lessarle
10 minuti o quanto indicato sulla confezione.
Scolare la pasta, lasciandola umida, metterla in una
ciotola, unire il pesto, mescolare bene e servire.

nto
e
m
i
r
e
g
g
il su provare a fare
il pesto anche
con pistacchi
o noci

64 viversaniebelli

4@vsb03RITORNOricette sughi.indd 64

02/01/14 15:33

Gnocchetti

AL TARTUFO NERO
INGREDIENTI
per 4 persone

400 g di gnocchetti di patate,


40 g di olio extravergine doliva,
1 piccolo tartufo nero sottolio, sale

CALORIE 248 CARBOIDRATI 33 g


PROTEINE 4 g GRASSI 11 g
FIBRE 2 g

20
minuti

PR E PA R A Z I O N E

facile
Tritare il tartufo. Scaldare lolio in una larga padella

antiaderente. Versarvi il tartufo e farlo insaporire


qualche istante, mescolando; quindi salare.
Nel frattempo, portare a ebollizione abbondante
acqua bollente salata in una pentola. Immergervi gli
gnocchetti, pochi alla volta, e sgocciolarli, man mano
che vengono a galla, con un mestolo forato. Trasferirli
nella padella del condimento con 1-2 cucchiai dacqua
di cottura e farli insaporire, mescolando. Suddividere
la preparazione nei piatti individuali e servire subito.

Cavatappi

CON MELANZANE
E FETA
INGREDIENTI
per 4 persone
CALORIE 447 CARBOIDRATI 67 g
PROTEINE 13 g GRASSI 16 g
FIBRE 3 g

300 g di cavatappi (in alternativa fusilli),


1 melanzana, 1 cipolla, 400 g di pomodori
pelati, 1 rametto di basilico, 100 g di feta,
40 ml di olio extravergine doliva, sale,
peperoncino

30
minuti

PR E PA R A Z I O N E

facile
Lavare e tagliare la melanzana a dadini, sbucciare e

tritare la cipolla. Sciacquare il basilico. Cuocere i dadini


di melanzana in una padella con lolio; scolarli, salarli e
tenerli da parte. Rosolare la cipolla con il fondo di
cottura rimasto. Versarvi i pelati, il sale, il peperoncino
e cuocere il sugo 10 minuti.
Intanto, lessare la pasta, scolarla, versarla nella padella
con il sugo, unire la melanzana e mescolare bene.
Suddividerla nei piatti individuali, cospargerla con la
feta sbriciolata grossolanamente, il basilico e servire.

Servizio di Susanna Sforza.

4@vsb03RITORNOricette sughi.indd 65

viversaniebelli 65

02/01/14 15:33

alimentazione

pratica

sapore in pi

UN TOCCO DI

rbe e spezie sono spesso


considerate il tocco finale della
preparazione di un piatto o il
segno distintivo di un cuoco
particolare. A torto, perch
questi vegetali possono migliorare anche
la salute dei commensali: aiutano a restare
in forma, a combattere linvecchiamento e
a proteggere dalle malattie degenerative.
Insomma, tutti gli aromi sono un vero
concentrato di benessere, basta utilizzarli
con costanza e nel modo giusto. Ecco
una guida per farlo al meglio.

Aromi penetranti che


avvolgono i sensi, o molto
delicati, che donano
subito freschezza. Ma
erbe e spezie hanno
anche propriet benefiche

Quel pizzico
che protegge
la salute

Il rabarbaro

In cucina

Vanno eliminate le foglie, mentre si utilizza


il gambo, con il quale si possono preparare
salsine e confetture. Si sposa molto bene con
le fragole o i fiori di sambuco. Per il suo aroma
caratteristico viene utilizzato anche per la
preparazione di torte, salate e dolci.

Per la salute

Conoscere le erbe e le spezie


un passo importante per
la conquista del benessere
e per cercare di mantenersi
in salute.
* bene tenere presente
che le erbe andrebbero
consumate fresche. Invece,
per esaltare laroma di una
spezia pu essere utile
soffriggerla per alcuni
minuti in padella.
* Ne abbiamo scelte alcune
per voi. Vediamo nel
dettaglio le loro propriet
benefiche e come utilizzarle
in cucina.

Contribuisce a regolare le funzioni intestinali; in


virt delle sue propriet amaro-toniche, agisce
anche come depurativo, diuretico e digestivo.
66 viversaniebelli

4@vsb3spezie.indd 66

02/01/14 15:25

in pi

Il coriandolo Leucalipto
In cucina
In cucina

conosciuto anche come prezzemolo cinese.


I fiori e i rametti possono insaporire le
insalate. Labbinamento con i crauti
perfetto, ma si possono utilizzare con i
legumi stufati e la carne (in particolare il
maiale e lagnello).

Per la salute

In cucina

Usato fresco o in polvere, ottimo per


aromatizzare zuppe, pesce, verdure e dolci
(come il pan di zenzero e lo stollen tedesco).

Per la salute

Digestivo e antinfluenzale, migliora


la circolazione, allevia il mal di gola, la nausea,
il mal di testa e la diarrea acuta.

Il rosmarino

Per la salute

Il cumino
In cucina

Per la salute

una spezia particolarmente ricca di ferro,


quindi adatta in caso di anemia; riduce
colesterolo, stimola le difese immunitarie e
favorisce la disintossicazione dellorganismo.

La lavanda
In cucina

Preziosa alleata in cucina, la lavanda regala


un sapore particolare ai dolci (buonissimi
i biscotti), ma anche al pane o al riso.
Attenzione per a non esagerare.

Per la salute

Ha un effetto depurativo per la pelle e per


le mucose, antisettico per il cuoio capelluto
e lepidermide.

un fluidificante ed espettorante del catarro,


lenitivo per le vie respiratorie; deodorante e
purificante della pelle.

In cucina

Il rametto di rosmarino fa comunemente


compagnia alle patate in forno e si abbina
facilmente a pane e focacce. Spesso usato
per aromatizzare lolio, ma anche adatto
per preparare infusi e tisane.

Linfuso ha propriet digestive, diuretiche e


calmanti della tosse. Lolio essenziale
tonificante, stimolante per la pelle e il cuoio
capelluto.

Ha un aroma penetrante e un sapore


leggermente amarognolo. Viene usato per
lo pi per marinare la carne e il pesce, ma
d un sapore esotico al riso e alle patate.

Per la salute

Lo zenzero

Elimina i gas intestinali, attenua i crampi


addominali e aiuta a prevenire il mal di testa
provocato da una digestione faticosa.

Preziose alleate della salute, soprattutto


in inverno, le sue foglie possono essere
utilizzate per preparare una tisana. Il miele
alleucalipto, poi, d un sapore insolito ai
piatti agrodolci (da provare con il tonno).

Il tarassaco
In cucina

Conosciuto anche come cicoria selvatica, il


tarassaco solitamente viene consumato
bollito. Ma ci sono altre possibilit: per
esempio, pu dare un sapore diverso alle
frittelle, mescolandolo allimpasto. Le foglie e
i fiori crudi possono essere consumati freschi
in insalata. I boccioli dei fiori sono spesso
accoppiati ai capperi e messi sottaceto.

Per la salute

Depurativo del fegato, stimola le funzioni


renali e intestinali. Rappresenta un valido
detossinante per tutto lorganismo.

La curcuma

In cucina

Nellaspetto simile al curry, ma nel sapore


piccante e pi simile allo zenzero. In polvere,
serve ad aromatizzare le insalate, ma anche
le uova strapazzate. Classicissimo
labbinamento al pollo.

Per la salute

Potente antiossidante, combatte


linvecchiamento cerebrale. Ha anche un
potere cicatrizzante, antinfiammatorio e
antispasmodico.

Mix deliziosi
Non solo il curry: per impreziosire
un piatto si possono provare a usare
anche altre miscele di spezie.
Gusto indiano
Tra le miscele pi note, il garam
masala (con cumino, coriandolo,
cardamono, pepe, chiodi di garofano,
cannella, noce moscata e zenzero),
molto usata anche in Pakistan.
Profumo doriente
Se si preferiscono gli aromi cinesi,
allora si possono unire anice,
finocchio, cannella, chiodi di
garofano e pepe nero in grani.
Alla provenzale
Si pu anche tentare con una
combinazione di erbe aromatiche
provenzali, mescolando timo,
rosmarino, lavanda, maggiorana,
origano, menta, alloro e basilico.

Con la carne,
ma non solo
I piatti pi valorizzati dalle spezie
e dalle erbe sono sicuramente le carni
bianche (perfetto il pollo con il
curry); ottimi anche i primi piatti,
in particolare il riso e il cous cous.
* Gli aromi, per, si abbinano bene
anche con le altre portate. Per il pesce
si pu scegliere tra: zenzero,
coriandolo, rosmarino e cerfoglio.
Con le insalate, invece, si usano
basilico, melissa, menta e coriandolo.
Servizio di Nicoletta Moncalero.

Con la consulenza di Simona Vignali, nutrizionista


e naturopata a Milano.
viversaniebelli 67

4@vsb3spezie.indd 67

02/01/14 15:25

alimentazione

saperne di pi

e
i
g
u
b
e
ver itSUIDOLCIFICANTI
*
S
*
*
Molto richiesti da chi vuole tenersi in linea, sono
spesso accusati di essere dannosi. Chiariamo i dubbi

i continua a discutere sulla sicurezza degli


edulcoranti sintetici a ridotto contenuto calorico.
Sullaspartame, in particolare, si spendono fiumi
di parole, nonostante le tante prove scientifiche
che sostengono la sua innocuit. Il mese scorso,
lAutorit europea per la sicurezza alimentare (Efsa)
si pronunciata, ancora una volta, in sua difesa.

FALSO

POSSONO FAVORIRE I TUMORI

Ricerche condotte in diversi centri in tutto il mondo escludono


ogni rapporto tra il consumo di dolcificanti artificiali e
numerose tipologie di tumori. La conferma arriva anche da
una revisione di numerosi studi internazionali realizzati negli
ultimi 22 anni, condotta di recente da alcuni studiosi italiani.
Si aggiunge, poi, lultimo parere degli esperti dellEfsa,
il massimo organismo che si occupa di sicurezza alimentare
in Europa. Esiste uno studio che evidenzia una correlazione
tra il consumo di aspartame e la comparsa di alcune malattie
nel ratto e nel topo, ma non stato condotto rispettando i
protocolli: proprio per questo non considerato attendibile.

VERO

SONO ADATTI
ANCHE AI DIABETICI

La spiegazione di tipo
chimico. Pur essendo dolci,
gli edulcoranti sintetici non
sono zuccheri semplici, che
vengono immediatamente
assimilati e che provocano il
picco glicemico. Per questo
motivo non forniscono
linnalzamento della
glicemia (la concentrazione
di zucchero nel sangue).

FALSO

PER NON SUPERARE I LIMITI, VA


CALCOLATA LA QUANTIT
PRESENTE IN OGNI ALIMENTO

Per calcolare lesposizione pi alta cui una


persona pu andare incontro, gli studiosi
hanno fissato i livelli massimi di ogni sostanza
ammessi nei diversi alimenti. I calcoli sono
fatti sulla base di modelli di alimentazione per
le diverse popolazioni, delle diete abituali
delle fasce di popolazione pi deboli e dei
mangiatori compulsivi. Il tutto deve risultare
inferiore alla Dga (Dose giornaliera
accettabile). Tutti gli alimenti confezionati
immessi in commercio devono rispettare i
limiti, per cui si pu stare tranquilli: i calcoli
sono gi stati fatti per garantire la sicurezza.

SINTETICI O DERIVATI DAI VEGETALI,


SONO ZUCCHERINI MA FOR NISCONO POCHE

68 viversaniebelli

4@vsb3dolcificanti.indd 68

02/01/14 14:58

* *
VERO

POSSONO USARLI
ANCHE I BAMBINI

La Dga di queste sostanze


stata stabilita tenendo conto
del fatto che le fasce pi
deboli della popolazione,
come i bambini, gli anziani,
le donne in gravidanza e chi
soffre di particolari malattie
possono essere pi a rischio
delle persone adulte sane.
La quantit giornaliera
massima accettabile dipende
dal peso: un adulto di 70 chili
pu consumare una quantit
di aspartame doppia rispetto
a un ragazzino di 35 chili.

NON VANNO BENE PER CUCINARE

Quasi tutti gli edulcoranti che si trovano in vendita nei


supermercati nelle loro diverse forme (pastiglie, bustine,
liquidi eccetera) possono essere impiegati in cucina, a patto
di tenere conto della corrispondenza del loro potere
dolcificante con quello dello zucchero, per evitare di creare
piatti immangiabili perch troppo zuccherosi.
Lunico, tra quelli in commercio, che perde il suo potere
dolcificante alle alte temperature laspartame. Per questo
motivo, non va usato per i prodotti da cuocere in forno.
Pu essere aggiunto, invece, alla fine del processo di cottura.

FALSO

gie *

I GOLOSI RISCHIANO
DI SUPERARE I LIMITI

FALSO

LE RICERCHE NON SONO


SICURE PERCH FATTE SU ANIMALI

VERO

SONO PERMESSI A CHI A DIETA


In relazione al loro potere dolcificante, tutti gli
edulcoranti hanno un contenuto calorico
nullo o comunque molto inferiore allo
zucchero. Per questo, aiutano a prevenire il
sovrappeso e lobesit. Non bisogna
dimenticare, per, che non sono solo gli
zuccheri semplici contenuti negli alimenti a
essere calorici, ma anche i carboidrati
complessi e i grassi. Per questo, chi a dieta
dovrebbe moderare il consumo di tutti i cibi
e limitarsi a una piccola gratificazione
dolce di tanto in tanto.

HERINI MA FOR NISCONO POCHE CALORIE

Studi condotti dalla Nutrition foundation of


Italy hanno permesso di calcolare che un
italiano (uomo/donna) mangia in media 60
grammi di zuccheri al giorno, tra lo zucchero
aggiunto alle bevande, i cibi naturalmente
dolci (frutta, latte, miele) e quelli zuccherati
(torte, bibite, gelati, chewing gum eccetera).
Dato che i dolcificanti hanno un potere
dolcificante di molto superiore allo zucchero,
sforare la Dga equivarrebbe (per una persona
di 70 chili, presa come riferimento) a ingerire
un livello di dolcezza pari a 210 grammi di
zucchero per lacesulfame K, 560 g per
laspartame, 630 g per il sucralosio e ben 1.120
g per il neotame: sono quantit impossibili!

LA STEVIA NATURALE
PERCI NON VA VERIFICATA

I dolcificanti a base di stevia (una pianta) sono


sicuri perch il processo di valutazione
condotto dallEfsa, come nel caso di tutti gli
altri dolcificanti autorizzati per limmissione nel
mercato, ha stabilito che, nellambito delle
Dga fissate, i prodotti possono essere
consumati senza rischi.
Va sottolineato, dunque, che non la
naturalit a garantire la sicurezza della
stevia, ma il fatto di aver superato i test
tossicologici standard comunemente
impiegati per tutti gli additivi che
consumiamo.

FACCIAMO IL PUNTO
SULLASPARTAME
Dopo un rigoroso esame di

tutte le ricerche scientifiche


disponibili sullaspartame e
sui suoi prodotti di
degradazione, compresi gli
studi sugli animali e
sulluomo, gli esperti
dellEfsa hanno dichiarato
che questo edulcorante e i
suoi prodotti di degradazione
sono sicuri per il consumo
umano entro i livelli. Lattuale
Dga (40 mg/kg di peso al
giorno) tutela la popolazione
generale; non c il potenziale
rischio di causare danno ai
geni o al cervello, di indurre
tumori o rischi per il feto.

Agli animali sono somministrate le sostanze da


analizzare nel rispetto dei protocolli scientifici.
Poi, si individua la dose massima per cui non si
registrano effetti avversi (una malattia, ma
anche un fastidio banale, come la perdita di
pelo). Questa viene divisa almeno per 100
volte, per tener conto delle differenze tra gli
animali e luomo e tra gli stessi essere umani.
Cos, si ricava la Dga (Dose giornaliera
accettabile), in inglese Adi: la quantit in mg/
kg di peso che pu essere ingerita ogni giorno
per tutta la vita senza incorrere in rischi
apprezzabili. Ciascun dolcificante ha una
propria Dga. Anche consumandone diversi,
ciascuno entro i limiti di Dga, non c pericolo.

FALSO

FALSO

Da evitare in caso
di fenilchetonuria

Gli unici a dover evitare laspartame sono coloro che


soffrono di fenilchetonuria: un disturbo congenito
del metabolismo della fenilalanina che, se non viene
trattato, causa danno cerebrale e ritardo mentale
( a rischio anche lo sviluppo del feto). Comunque, la
fenilchetonuria una malattia rara, che colpisce una
persona ogni 10-15mila e in Italia viene ricercata
sistematicamente, in tutti i neonati, con un test specifico.

Servizio di Elena Consonni.

Con la consulenza di Carlo La Vecchia, dipartimento di Scienze cliniche e di comunit delluniversit degli Studi di Milano e
dellIstituto di ricerche farmacologiche Mario Negri; di Marina Marinovich, del dipartimento di Scienze farmacologiche e
biomolecolari delluniversit degli Studi di Milano; e di Andrea Poli, direttore scientifico di Nutrition foundation of Italy.

viversaniebelli 69

4@vsb3dolcificanti.indd 69

02/01/14 14:58

alimentazione

curarsi con i cibi

DOPO

tempo di rimettere in sesto


lorganismo seguendo una dieta che
predilige cibi magri e salutari

le abbuffate...
UnA CUrA
Urto
di vita mine
e mine rali

La dieta ideale dopo


qualche giorno di
esagerazione
caratterizzata dalla
ricchezza di liquidi e di
nutrienti essenziali come
vitamine, minerali, fibre e
proteine magre.
Il piano alimentare
riduce al minimo lapporto
di grassi saturi e zuccheri.
Lo schema proposto
andrebbe seguito almeno
per sei giorni; predilige
frutta, verdure di stagione
e molta acqua, ma anche
spremute, centrifugati e
tisane drenanti che aiutano
a liberarsi dalle tossine.
Via libera, infine, a
porzioni moderate di carni
bianche e pesce, preparati
con ricette leggere.

urante le
feste non
si rinuncia
di certo ai
manicaretti
e alle delizie del periodo.
Del resto, qualche stravizio
ci vuole, almeno una
volta allanno. Se si esagera
con grassi e zuccheri, per,
dopo qualche giorno di
eccessi lorganismo
pu iniziare a ribellarsi;
il risultato sono gonfiore
e alito pesante, ma anche
una spiacevole sensazione
di stanchezza accompagnata
da sonnolenza, pesantezza
e mal di testa. Sono i
campanelli dallarme di un
organismo messo a dura
prova da un eccesso di cibo
e di tossine. Per fortuna
tutti questi sintomi, pi
o meno accentuati, si
possono contrastare a tavola
con una dieta sana, leggera
e ben bilanciata.

gonfiore, stancHeZZa, mal

70 viversaniebelli

4@vsb03dieta dopo feste.indd 70

02/01/14 15:49

di testa sono

Povero di sodio e ricco di potassio, fosforo e


altri preziosi minerali, ma anche di proteine,
antiossidanti e vitamine (soprattutto del
gruppo B), il riso basmati un cereale
nutriente e salutare, dal chicco allungato
e dal sapore aromatico.
* Rispetto alle altre variet di riso,
il basmati contiene meno amido; questa
caratteristica lo rende particolarmente
digeribile e adatto a una dieta leggera.

Preferire lo yogurt
bianco naturale
Evitare
il latte vaccino
e i formaggi

ncHeZZa, mal

Ottimo il riso basmati

i Consigli
pr AtiCi
Qualche consiglio utile
per seguire la dieta?
Innanzitutto, preferire
vegetali biologici e non
trattati, da lavare sempre
con cura sotto lacqua
corrente.
Poi, bene ricordare
che le bibite preparate in
casa, essendo prive di
conservanti, hanno una
breve durata e vanno
perci consumate al
momento, oppure riposte
in frigorifero e bevute
comunque in giornata.
In caso di gonfiore, poi,
il consiglio di ridurre le
quantit di frutta e verdura
al naturale: passati, vegetali
cotti, centrifugati e
spremute, invece, non
daranno alcun problema.
Infine, non c da
preoccuparsi per leffetto
diuretico e lassativo
del menu: tender a
scomparire dopo qualche
giorno di dieta.

*
*

A rendere dicile la
digestione di latte e formaggi
soprattutto la caseina che,
oltre a costituire l80% delle
proteine del latte, stimola
lorganismo a produrre
istamina, un allergene.
* Inoltre, il lattosio (lo
zucchero del latte) d una
sensazione di gonfiore e
promuove la ritenzione
idrica. In pi, fonte di
grassi, per lo pi saturi,
e di colesterolo.
combinata di
* Lazione
queste sostanze pu
sviluppare intolleranze
alimentari e, comunque,
appesantire la digestione.
La dieta proposta, allora,
*non
prevede latte e riduce
drasticamente anche
lapporto di formaggi
stagionati e latticini freschi,
a eccezione di yogurt
e ricotta. Mentre viene
concessa una spolverata
di grana o di parmigiano
sulla pasta.

alle beva nd e
di riso e cocco

Contrasta gonfiori e stitichezza grazie allalto


contenuto di fermenti lattici che favoriscono
lequilibrio della ora intestinale.
* Attenzione, per: non tutti i fermenti
restano attivi. Alcuni ceppi muoiono appena
entrano in contatto con lo stomaco. Quelli
probiotici, come il Lactobacillus acidophilus,
sopravvivono sia allacidit dei succhi gastrici
sia alla temperatura del corpo di 37C. Cos,
una volta ingeriti, si mantengono vitali e
producono vitamine ed enzimi digestivi,
hanno un eetto barriera e raorzano il
sistema immunitario.
* Inoltre, contiene meno lattosio del latte,
pi digeribile ed una buona fonte di calcio
e di proteine parzialmente predigerite,
perci, facilmente assimilabili. Ideale a
colazione o come spuntino, anche molto
versatile in cucina ed ottimo per la
preparazione di salse gustose ma leggere.

Privi di colesterolo, lattosio


e caseina, il latte di cocco
e quello di riso sono
una valida alternativa
al latte vaccino. In
particolare, la bevanda
di riso reperibile nei
supermercati, spesso
arricchita con vitamina D.
Anche il latte di soia
ottimo e contiene una
quantit di ferro doppia
rispetto a quello di mucca,
oltre a una buona quantit
di acidi grassi polinsaturi
omega 3. In genere,
integrato con calcio e
vitamina D; si trova puro
o miscelato al latte di riso.

di testa sono i sintomi tipici di un fisico intossicato dagli straviZi


viversaniebelli 71

4@vsb03dieta dopo feste.indd 71

02/01/14 15:49

alimentazione

curarsi con i cibi

La gior nata tipo


Colazione: t verde; macedonia con
frutta di stagione.
Spuntino: yogurt bianco naturale.
Pranzo: riso al limone; sogliola al
cartoccio; indivia o bietola lessata e
condita con olio, sale e succo di limone.
Merenda: t verde; un frutto di stagione.
Cena: tagliata di manzo alla griglia;
melanzane grigliate; finocchi in insalata.

Un pieno di verdure,
crude e cotte
Cotte e crude, le verdure a tavola non devono
mai mancare e sono ideali per un menu
basificante che favorisce anche la digestione.
* La dieta proposta, allora, privilegia le
verdure di stagione, meglio ancora se bio.
* Da evitare, invece, i legumi: favoriscono
fermentazione e gonfiore addominale,
peggiorando la digestione e il lavoro
dellorganismo, gi messo a dura prova.

At t e n z i o n e
ag li zucc he ri
Un eccesso di carboidrati (pane,
pasta, pizze e focacce) favorisce le
infiammazioni, il gonfiore e la ritenzione.
Da qui lopportunit di ridurli, limitando
la pasta e il riso a 2-3 volte alla
settimana. Inoltre, la dieta elimina gli
ortaggi ricchi di amidi come le patate e
alcuni dolci, soprattutto se farciti.

Ni

Ok alla carne magra


La dieta privilegia le proteine magre
e di alto valore, di cui sono ottima fonte
la carne, il pesce e le uova.
S, poi, alla frutta a guscio e allolio
*
extravergine doliva, che sono buona fonte
di grassi buoni come gli omega 3, nutrienti
essenziali che, grazie a unazione
antinfiammatoria, preservano lelasticit
e la salute dei tessuti dellorganismo.

No

Frutta al naturale; spremute


e succhi di frutta biologici;
verdure di stagione; pesce;
tagli magri di carne di
manzo, pollo e tacchino;
latte vegetale di riso
e/o cocco; yogurt bianco
naturale; t verde e
tisane depurative; olio
extravergine doliva
(meglio a crudo).
Albume duovo; riso
basmati o thailandese; orzo;
mandorle e noci; prosciutto
crudo; ricotta; miele
dapi; caff; biscotti; fette
biscottate; pane; pasta.
Latte; formaggi stagionati;
latticini (tranne yogurt e
ricotta); insaccati come
salsicce e salumi; legumi;
alcolici; bibite dolcificate
o gassate; carni grasse;
tuorli duovo; burro;
margarina; salse bianche
come maionese e
besciamella; dolci; fritture;
piatti elaborati.

spremute, centrifugati e passati


sono meglio della verdura al naturale

Come var iare


l a set timana
Di seguito la lista di pasti, merende e
spuntini da inserire a rotazione nello
schema della giornata tipo, fino a
comporre un piano alimentare vario
e bilanciato. una dieta ideale dopo
un periodo di eccessi alimentari, che
possibile seguire per 6-7 giorni.

Le proposte
pe r la colazione
Caff espresso, americano o dorzo; 200
ml di latte di cocco biologico con fiocchi
davena. Caff espresso, americano,
oppure dorzo; spremuta di pompelmo
rosa o giallo; una fetta di pane tostato con
prosciutto crudo sgrassato.
Caff espresso, americano o dorzo;
fette biscottate o pane tostato con ricotta
e marmellata o miele. Caff espresso,
americano o dorzo; 200 ml di latte di riso;
biscotti. Caff espresso, americano o
dorzo; omelette con albumi e prosciutto
crudo sgrassato; una fetta di pane.

Le alte rnative
pe r g li spu ntini
Un centrifugato o un succo biologico
con mela, carote e zenzero; 3 mandorle.
Spremuta di agrumi. Succo biologico
di mirtilli. Uno yogurt bianco naturale
con cannella, uvetta e petali di mandorle.
Macedonia con mandorle o noci
e succo di limone.

I me nu pe r pra nzi
e ce ne
Pollo al forno con patate e aromi;
mandarini. Spaghetti con 150-160 g
di tonno o salmone; insalata mista.
Straccetti di manzo con pomodori
e rucola; cavolfiori stufati; pane tostato.
Vellutata di bietole con spezie, olio e
parmigiano o grana; fesa di tacchino alla
piastra; un frutto. Risotto allo zafferano;
roast-beef; verdure grigliate con olio,
prezzemolo, pepe, aglio e aceto.

Servizio di Roberta Leggiero.

Con la consulenza della dottoressa Ada Ciavardini,


medico e nutrizionista a Fiuggi (Fr).

72 viversaniebelli

4@vsb03dieta dopo feste.indd 72

02/01/14 15:49

vivere insieme
allinterno
74 Se vai in montagna,
prima leggi qui!

76 Nati con il tablet in mano


78 Molto meglio Fido...
80 Aprite le finestre!
86 Compro lauto
e poi la restituisco

mamme
Pazze per le-commerce
Le donne con figli sempre
pi spesso scelgono come
modalit dacquisto
le-commerce: quanto
emerge dallOsservatorio
mamme, realizzato da Sfera.
Il 66% delle intervistate ha
dichiarato di aver acquistato
almeno un prodotto online
(collegandosi dal pc di casa)
negli ultimi 12 mesi, dando
come motivazioni principali
la comodit (80%) e il
risparmio (60%).

lavoro
Via il tatuaggio
per il colloquio

In Italia pi del 30% dei


tatuati, soprattutto uomini,
decide di farsi cancellare il
tatuaggio e, di questi, il 40%
circa, lo fa per avere pi
chance di trovare lavoro. A
decidere di rimuovere il
disegno indelebile, nel pi
breve tempo possibile, sono
soprattutto i giovani che si
apprestano a partecipare ai
concorsi pubblici. Ma, a volte,
il tattoo deve essere
cancellato anche per motivi di
salute: si rischia, infatti, di
avere problemi nel sottoporsi
a esami come la risonanza
magnetica, per leffetto del
magnete che attrae i metalli
pesanti contenuti nei colori
usati per disegnare sulla pelle.
viversani&belli 73

3@vsb03vivereinsieme.indd 73

02/01/14 16:32

sicurezza

se vai in monta gna

ambiente

Tanti incidenti
che capitano
sulla neve
potrebbero
essere evitati se
si rispettassero
le regole e si
usasse un po
di buon senso

Allenarsi fondamentale

no degli ultimi, in ordine di


tempo, porta un nome
celebre: Michael
Schumacher, caduto
mentre si cimentava in un
fuoripista. Il giorno prima, un quindicenne
era morto, travolto da una valanga in Val
di Susa durante una discesa, anchegli
fuoripista. Come ogni anno, il bollettino
degli incidenti sulle nostre montagne
implacabile e parla di fatalit, talvolta, pi
spesso di incoscienza e inosservanza delle
regole, anche quelle del buon senso.

Come ogni attivit sportiva, anche quelle


invernali richiedono allenamento. La
preparazione presciistica fondamentale
spiega Marco Cozzi, membro della
commissione legale e sicurezza della Fis.
Affrontare la neve con leggerezza espone al
rischio di rimanere infortunati, oltre che a
quello di sovrastimare le proprie possibilit
fisiche. Saper valutare le proprie forze,
scegliendo percorsi che si certi di poter
affrontare, fondamentale per sciare sicuri,
soprattutto oggi che piste e attrezzature
permettono di andare molto veloci e impianti
rapidi consentono di fare una discesa dietro
laltra, senza riposarsi continua lesperto.

OCCHIO
AL METEO
Prima di
cimentarsi sulla
neve bene
verificare le
condizioni
atmosferiche,
sia le previsioni
meteorologiche
sia il manto
nevoso. In
montagna il

tempo pu
cambiare in fretta,
ma tutte le
localit, specie
quelle a vocazione
sciistica, hanno
stazioni meteo in
grado di dare
informazioni in
tempo reale. Per
chi pratica il

fuoripista
un consiglio
fondamentale,
perch
avventurarsi in
zone con il manto
nevoso instabile
o poco compatto
la prima causa
di valanghe
e slavine.

nel fuoripista,
mai da soli

Se si ama il fuoripista,
importante organizzarsi per
sciare in gruppo, cos da
potersi soccorrere
a vicenda. Prima di partire, si
dovrebbe sempre comunicare
a qualcuno dove si intende
andare e quali gli orari che
si prevede di rispettare.

Attento a come ti vesti...


questione di testa
Oltre al rispetto della legge,
per potersi godere una
vacanza sulla neve in tutta
sicurezza bene usare la
testa. In questo modo
possibile vivere la
montagna in tutta libert,
compresi i fuoripista.

Quando si va in montagna bene utilizzare


abbigliamento e calzature adeguati. Il freddo
una della insidie peggiori, anche se si tende
a sottovalutarlo. Rischiare di trovarsi in quota
pi a lungo di quanto si avesse preventivato e
non essere adeguatamente vestiti un errore
che si rischia di pagare a caro prezzo dice
Marco Cozzi.

a che cosa mangi e

Spesso si pensa che per affrontare un impegno


sportivo, specialmente se fa molto freddo, si
debba mangiare abbondantemente per fare
scorta di calorie. Sbagliato: gli sport invernali
richiedono certamente unalimentazione
energetica e nutriente, ma allo stesso tempo
leggera. Affrontare una discesa dopo un pasto
eccessivamente abbondante, magari
corroborato da una buona quantit di alcol,
rallenta i riflessi e la capacit di valutare
le situazioni.

BENE RIVOLGERSI AI CENTRI SPECIALIZZATI PER LA MANUTENZ


DAL CONTROLLO DEGLI ATTACCHI, CHE DEVONO E

74 viversaniebelli

4@vsb03sciare.indd 74

02/01/14 17:35

nta gna
PRIMA LEGGI QUI!
IN PRATICA
PER SAPERNE DI PI
Per tenere alta
lattenzione e
incentivare la
diffusione di una
corretta cultura
della montagna,
ogni anno il Cnsas,
il Corpo nazionale
soccorso alpino e
speleologico,
organizza una
giornata di
sensibilizzazione e
prevenzione degli
incidenti tipici
della stagione
invernale. Il
prossimo
appuntamento
per il 19 gennaio in
varie localit in
tutta Italia, e
prevede incontri
sul problema della
sicurezza

a dove vai

Studiare bene il percorso che si intende fare.


Se non si in grado di valutarlo da soli,
chiedere laiuto di guide, accompagnatori o
istruttori del posto. Bisogna sempre evitare
di avventurarsi in zone sconosciute. Oltre a
rischiare di perdersi o di affrontare piste
superiori alle proprie capacit, se non si sa
dove si sta andando e dove si va a finire, si
corre il pericolo di ritrovarsi improvvisamente
davanti a uno strapiombo o dentro a una
buca spiega ancora Cozzi.

dellambiente,
stand informativi e
campi neve con la
possibilit di
partecipare a
momenti
dimostrativi e
didattici.
Liniziativa intende
raggiungere un
pubblico ampio e
non sono richieste
competenze o
attrezzature
specifiche. A
seconda della
propria esperienza,
i partecipanti
potranno svolgere
un training mirato
orientato alla
pratica. La
partecipazione
aperta a tutti ed
gratuita.

un segnale radio
che dice dove sei
Chi pratica il fuoripista
dovrebbe dotarsi del sistema
Arva (Appareil de recherche
de victimes en avalanche).
Si tratta di un dispositivo
elettronico che trasmette un
segnale radio, che funziona
anche sepolti sotto la neve.
Oppure utilizzare il gps.

Le regole per tutti


Esiste una normativa apposita, contenuta
nel Decreto del ministero dei Trasporti
del 20 dicembre 2005, che recepisce
le Regole di condotta dello sciatore
gi redatte dalla Fis (Federazione
internazionale di sci). Gli utenti sono
tenuti a osservarla, anche per evitare
sanzioni civili e penali.

1
2

Rispetto per gli altri: ogni sciatore deve


comportarsi in modo da non mettere in
pericolo altre persone o provocare danni.

Scelta della direzione: lo sciatore a


monte che ha la possibilit di scegliere
il percorso deve tenere una direzione
che eviti il pericolo di collisione con
quelli a valle.

Sorpasso: pu essere effettuato, quando


c sufficiente spazio e visibilit, tanto
a monte quanto a valle, sulla destra
oppure sulla sinistra, ma sempre a una
distanza tale da evitare intralci allo
sciatore sorpassato.

Immissione e incrocio: lo sciatore che si


immette su una pista o che riparte dopo
una sosta deve assicurarsi di poterlo fare
senza pericolo per s o per gli altri.
Negli incroci deve dare la precedenza a
chi proviene da destra o secondo le
indicazioni riportate dalla segnaletica.

Sosta: lo sciatore deve evitare di fermarsi,


se non in caso di necessit, nei passaggi
obbligati o senza visibilit. La sosta deve
avvenire ai bordi della pista e, in caso
di caduta, si deve sgomberare la pista
il pi presto possibile.

7
8
9
10

Padronanza della velocit e del


comportamento: chi scia deve tenere una
velocit e un comportamento adeguati
alla propria capacit e alle condizioni
generali della pista, della libera visuale,
del tempo e allintensit del traffico.

Salita: in caso di urgente necessit lo


sciatore che risale la pista, o la discende a
piedi, deve procedere soltanto ai bordi
della stessa.
Rispetto della segnaletica: tutti gli sciatori
devono rispettare la segnaletica prevista
per le piste da sci e, in particolare,
lobbligo del casco per i minori di 14 anni
(ma consigliabile per tutti).
Soccorso: chiunque deve prestarsi per
il soccorso in caso di incidente.
Identificazione: chiunque sia coinvolto in
un incidente o ne testimone tenuto a
dare le proprie generalit.

ECIALIZZATI PER LA MANUTENZIONE DEL MATERIALE:


DEGLI ATTACCHI, CHE DEVONO ESSERE REGOLATI IN BASE AL PESO, ALLA SCIOLINATURA
Servizio di Barbara Benini. Con la consulenza dellavvocato Marco Cozzi, membro della commissione legale e sicurezza della Fis (Federazione italiana sci).

4@vsb03sciare.indd 75

viversaniebelli 75

02/01/14 17:35

nati con il
TABLET
in mano

junior

hi-tech

erano una volta


bambole, soldatini
e libri delle favole
per la storiella della
buona notte.
Oggi, invece, i giochi e le letture dei
bambini del terzo millennio passano
anche dalle nuove tecnologie. Gli
esperti li chiamano mobile born,
bimbi che fin dai primi anni di vita
sanno smanettare senza problemi su
smartphone e tablet. Let si abbassa e
i vecchi nativi digitali lasciano ora il
posto a una nuova generazione per cui
schermate e app sono praticamente
innate. E se da un lato luso in tenera
et di tablet e cellulari di ultima
generazione pu essere un ottimo
strumento educativo, dallaltro cresce
la preoccupazione per questa overdose
di tecnologia in bambini cos piccoli.

Si inizia anche
prima dei 2 anni

Sono i mobile born,


bambini che sanno
smanettare prima di
parlare. Linterattivit
di questi mezzi ha
modificato lintelligenza
delle nuove generazioni
Ma attenzione ai rischi

Il mobile piace, e non solo agli adulti. Anche


i pi piccoli vanno pazzi per il touch.
Secondo un recente studio condotto negli
Stati Uniti dallistituto di ricerca Common
sense media, infatti, il 38% dei bambini al
di sotto dei 2 anni ha gi utilizzato un
dispositivo mobile per giocare o guardare
video. Quasi due bambini su cinque,
insomma, hanno cominciato a utilizzare
tablet o smartphone a volte prima ancora di
riuscire a parlare.
Ma non tutto, perch la percentuale
cresce con let: a 8 anni, infatti, il 72% dei
bambini maneggia pi o meno abitualmente
telefonini e tablet dei genitori,
destreggiandosi con abilit fra librerie
musicali, immagini e applicazioni.
76 viversaniebelli

4@vsb03tablet junior ok.indd 76

02/01/14 16:29

Quasi meglio della tv


Che cosa fanno i
bimbi iperdigitalizzati
con tavolette e
cellulari tra le mani?
Secondo la ricerca
americana, il 63%
degli under 8 usa
smartphone e tablet
soprattutto per
giocare, mentre un
ulteriore 30% li
preferisce per
leggere.

Luso di dispositivi
mobili tra i bambini
molto piccoli, infatti,
sta crescendo
rapidamente,
specialmente se
confrontato con gli
altri media. La tv
resta comunque
lintrattenimento
sovrano, ma negli
ultimi anni il tempo
trascorso da chi ha

meno di 8 anni
davanti a uno
schermo triplicato:
una media di 15
minuti al giorno nel
2013 contro i 5 minuti
quotidiani del 2011.
Il device preferito
il tablet, che
diventa lo strumento
ideale per studiare
divertendosi nel
43% dei casi.

Nuovo im pe rativo: I N T E R A T T I V I T
Secondo i ricercatori americani
stiamo assistendo a un
cambiamento nel modo in cui i
bambini consumano i media.
Una trasformazione in cui la
parola chiave sembra essere
interattivit. Un esempio? Basta
guardare un dodicenne di oggi
alle prese con i compiti per
intuire come tv, computer, e
tablet si combinino insieme per

raccogliere informazioni.
I mobile born hanno un
cervello multitasking, spiega
Tonino Cantelmi, professore di
Psicologia dello sviluppo
alluniversit di Roma Lumsa.
I dispositivi mobile esaltano
la possibilit di gestire pi
situazioni insieme. E lattenzione
si modifica: diviene diffusa,
multitasking, veloce e fluida.

Ma i piccoli
vanno accompagnati

1
2
3
4
5

Avere a disposizione tutte le ultime novit in


fatto di tecnologia utile, ma non basta:
necessario che gli adulti stiano accanto ai
bambini per valutare e scegliere i contenuti
pi adatti fra quelli che gli strumenti
multimediali propongono. Non
per controllare il bambino, ma per
aiutarlo a imparare.
Dopo luso, si pu cogliere loccasione per
parlarne insieme proprio come si fa con le
attivit svolte a scuola.
Meglio puntare su prodotti che offrono
possibilit interattive che stimolano il
pensiero, la riflessione e lespressione delle
proprie idee.
Spiegare ai pi piccoli che le nuove
tecnologie sono solo uno tra i tanti
strumenti a disposizione se si vuole
raggiungere uno scopo o un obiettivo.
Non pensare che i minori siano meno
esposti ai pericoli esterni solo perch
preferiscono rimanere chiusi in camera a
giocare o a studiare con il pc. Oggi il web
nasconde insidie altrettanto preoccupanti.
Equilibrare luso del computer con le
attivit nella vita reale. Si pu fissare, per
esempio, un tempo di utilizzo quotidiano
del pc o del tablet. Stabilire delle regole da
rispettare utile, ma ricorrere a divieti
potrebbe sortire leffetto contrario.

TWIGIS
IL SOCIAL NETWORK PER I PICCOLI
Una versione da bambino di strumenti gi utilizzati
dagli adulti? Ci ha pensato la startup israeliana Twigis,
che ha lanciato un social network e portale di
informazione e divertimento per i bimbi tra i 6 e i 12
anni. La piattaforma, attiva anche in Italia e con gi 4
milioni di utenti nel mondo, offre news selezionate,
chat controllate, giochi e forum su temi adatti. Tutte le
attivit e i post sono moderati e controllati. Ogni
discussione o messaggio, infatti, viene sottoposto ad
approvazione prima di essere pubblicato, in modo da
proteggere i ragazzi da contenuti inappropriati.

Iniziative
a misura di bimbo

Sul mercato stanno iniziando a fare


capolino tablet pensati per i pi
piccoli, software educativi, libri di
testo interattivi... In gergo si
chiamano strumenti appercettivi,
spiega la psicologa Michela
Pensavalli. Loggetto in s suggerisce
gi la modalit di interazione con
esso. Ecco perch alcuni strumenti
tecnologici sono venduti senza
libretto di istruzioni.
Anche il fondatore di Facebook
Mark Zuckerberg sembra puntare sui
mobile born. Insieme a Google e
alluniversit di Yale ha investito nella
startup Panorama education che
punta a migliorare lambiente
scolastico.

MAL DI SCHIENA A 7 ANNI


Troppa tecnologia pu far
male alla salute? Secondo uno
studio delluniversit Aertawe
Bro Morgannwg del Galles,
luso eccessivo di tablet e pc
pu essere causa di mal di
schiena, dolori al collo o
problemi alla vista. I fastidi
cominciano gi a 7 anni e
diventano poi pi frequenti.

NELLO ZAINO
cos c
me no peso
Tablet e schermi tv al posto
dei libri e della lavagna?
Se usate a scuola, le
tecnologie multimediali
possono dare una mano ai
ragazzi. Questi dispositivi,
infatti, consentono un
utilizzo polifunzionale
dellinformazione e
favoriscono lapprendimento.
In pi permettono di
azzerare il peso degli zaini
da portare in spalla spesso
causa di problemi di postura
e dolori articolari. Un
esempio arriva da alcuni
istituti olandesi, che hanno
avviato un progetto di
scuola digitale: al posto del
solito zaino carico di libri gli
alunni hanno a disposizione
un piccolo e leggero tablet.

Servizio di Gianni Di Lascio.

Con la consulenza di Paolo Ferri,


professore di Tecnologie didattiche e Teoria
e tecnica dei nuovi media alluniversit
degli Studi Milano Bicocca, di Tonino
Cantelmi, professore di Psicologia dello
sviluppo alluniversit di Roma Lumsa,
presidente dellIstituto di terapia cognitivo
interpersonale (Itci), e di Michela
Pensavalli, psicologa e psicoterapeuta,
docente della Scuola di specializzazione in
Psicoterapia cognitivo interpersonale
(Scint).
viversaniebelli 77

4@vsb03tablet junior ok.indd 77

02/01/14 16:29

d
i
F
o
i
l
g
e
m
o
m olt

famiglia

comportamento

Un
meno com

Cani e gatti occupano uno spazio


importante nel cuore delle donne, per
alcune addirittura quello del marito.
ci che emerge da un sondaggio
britannico e la nostra esperta dice che...

Un compagno di vita
PI FEDELE E MENO LITIGIOSO

Una donna inglese su 10 preferisce la compagnia del proprio animale domestico


a quella del partner. il risultato di un sondaggio realizzato su un campione di
circa 2mila donne e pubblicato sul quotidiano Daily mail.
* Tra le doti dei pet pi apprezzate dalle britanniche ci sono la fedelt, lassenza
di liti e la loro presenza costante. Ma c di pi. Per il 40% delle intervistate, se
il compagno non accettasse gli animali la rottura sarebbe pi vicina e il 18%
confessa di litigare spesso con il partner proprio per causa loro. Il 38% afferma
che, in caso di separazione, la battaglia per laffidamento del pet sarebbe aspra.
* E non finita. Un terzo delle intervistate lascia dormire i propri animali sul
letto, il 16% addirittura sotto le coperte. Quattro donne su 10 dichiarano
di premiare regolarmente il proprio cane e per il 17% dobbligo fargli un
regalo a Natale. Inoltre, il 14% delle donne sarebbe disposto a tatuarsi il nome
del proprio gatto o cane, ma non quello del partner.

Animali domestici
e istinto materno
Secondo la psicoterapeuta Mariacandida
Mazzilli, sentirsi affettivamente pi vicine al
pet che non al compagno dipende dallindole
femminile, pi portata verso la cura.
Le donne hanno da sempre un forte istinto
materno che si riversa anche sugli animali
domestici. Cani e gatti sono come eterni
bambini, hanno sempre bisogno di coccole
e attenzioni, e instaurano un rapporto di
dipendenza che molto gratificante per la
donna spiega lesperta.
pi difficile che gli uomini dimostrino
laffetto per i pet con baci e carezze, come
invece fanno le loro compagne. Anche in
questo caso, la natura a condizionare gli
atteggiamenti. Gli uomini sono meno portati
alla cura dellaltro e, in fondo, con gli animali
domestici si comportano come fanno con
gli esseri umani commenta la psicoterapeuta.

78 viversaniebelli

4@vsb03cane meglio marito.indd 78

02/01/14 16:39

.
.
.
o
d
i
F
o
li
Per lui

SI TRASCURA IL PARTNER

Se la vita di coppia solo a misura di cane, la rottura in agguato.


Nel 2011 aveva fatto scalpore la richiesta da parte di un marito di
*
separazione con addebito nei confronti della moglie, pi concentrata
sul cane che su di lui. Dalle vacanze al ristorante, ogni scelta doveva
essere fatta considerando le esigenze dellanimale.
* Daltronde, la moglie era stata chiara: il cane era la sua priorit ed era
impossibile prescindere dalla sua presenza. Cos, il marito ha deciso di
chiudere un matrimonio di 15 anni, incolpando la moglie di essere venuta
meno ai propri doveri coniugali.

Difficile andare sempre damore e


daccordo con il proprio compagno.
La quotidianit genera a conflitti, che
non si risolvono con due coccole.
Con i propri pet, invece, la
relazione pi facile. Anche grazie
allassenza di scambi verbali, i
contrasti sono assenti quando si ha a
che fare con un animale domestico.
Di fronte ai loro capricci o disastri,
difficile arrabbiarsi a lungo perch
sanno come farsi perdonare afferma
la dottoressa Mazzilli.

Un ra ppor to
meno com plicato

e pi disinteressato

La ragione dellintesa nella purezza


del rapporto che si instaura con il
proprio cane o il proprio gatto: gli
animali non chiedono nulla se non di
prendersi cura di loro
Impossibile che si instaurino
dinamiche complesse come quelle tra
esseri umani. Inoltre, i pet sono
sempre capaci di stupire e di stupirsi:
ogni volta che si torna a casa alla sera,
ci accolgono sempre con lo stesso
entusiasmo. Difficile dire questo
del proprio compagno aggiunge
la psicoterapeuta.

A risc hio le coppie g i i n c ris i


Larrivo di un cagnolino o di un gattino pu destabilizzare
una coppia. Un po come accade per i figli, la novit pu
mettere alla prova gli equilibri tra partner e spesso
possono rappresentare la prima scintilla della rottura.
In realt accelerano un processo che era gi avviato da
tempo. Se la coppia solida, larrivo di un animale non
pu essere cos destabilizzante. Al contrario, lo se la
coppia immatura e non disposta a crescere. In fondo,
accade lo stesso con i bambini: la coppia scoppia perch
gi aveva dei problemi che, con larrivo di una novit,
sono esasperati spiega la dottoressa Mazzilli.

Un rivale in amore?
Spesso lanimale domestico considerato quasi un
rivale damore e pu scatenare gelosia nel partner.
Un pet, in effetti, pu sottrarre le attenzioni che
sarebbero destinate al compagno ed essere oggetto
di conflitti tra mogli e mariti, che si contendono il
suo affetto. Anche in questi casi, il problema gi
esistente allarrivo del cane o del gatto: un partner
geloso a prescindere precisa la dottoressa Mazzilli.

Sempre conteso
IN CASO DI SEPARAZIONE

Come dimostrano il sondaggio inglese e il caso di cronaca


italiano, il destino degli animali domestici si intreccia con
quello della coppia. Sempre pi spesso nei contratti di
convivenza si inseriscono clausole sullaffidamento in caso
di separazione. Per salvaguardare il benessere dei pet, di
frequente i giudici propendono per laffidamento
congiunto: entrambi gli ex coniugi devono provvedere al
suo mantenimento e possono passare del tempo con lui.
* Sugli animali, poi, si riversano tutti i conflitti che una
separazione porta con s. I coniugi litigano prendendo a
pretesto il cane o il gatto e la decisione del giudice viene
spesso recepita come una vittoria o una sconfitta. Ma
sbagliato usare il pet come unarma di ricatto: lanimale,
come un bambino, ne soffrirebbe dice lesperta.

Insostituibile

MA NON VA UMANIZZATO
A volte si ha limpressione che si esageri un po, trattando
gli animali come fossero persone, una tendenza che non fa
di certo bene ai pet.
Antropomorfizzare lanimale un atteggiamento
*
sbagliato. Bisogna rispettare la natura di cani e gatti,
rendendoli anche indipendenti. Un animale deve imparare
a stare da solo e a rispettare le regole, diventando sicuro di
se stesso. I pet diventano ansiosi di fronte a una cura
eccessiva e morbosa. E chiss, forse queste attenzioni
esagerate nascondono lesistenza di problemi con il
partner spiega la dottoressa Mazzilli.
Servizio di Alessia Lucchese.

Con la consulenza della dottoressa Mariacandida Mazzilli,


psicoterapeuta a Roma.
viversaniebelli 79

4@vsb03cane meglio marito.indd 79

02/01/14 16:39

ambiente

casa

aprite le finestre!
Quando le temperature
si abbassano, si tende
a restare al caldo. Eppure,
proprio in questa
stagione che il ricambio
daria fondamentale per
la salubrit delle stanze

I NEMICI INVISIBILI
Gli studi condotti dal Centro di ricerche ambientali hanno monitorato i livelli di
concentrazione di nove aldeidi (la pi pericolosa la formaldeide) per evidenziare
i fattori di rischio pi rilevanti connessi allesposizione a queste sostanze. bene
specificare che, potenzialmente, tutte le stanze sono a rischio: dalla cucina al bagno,
dalla camera da letto alla stanza dei bambini. Ecco qualche consiglio utile.

Spazi chiusi poco ventilati


Secondo alcuni studi condotti negli ultimi
10 anni dal Centro ricerche ambientali della
Fondazione Maugeri in collaborazione con
lOsservatorio francese della qualit dellaria
interna (che raggruppa numerose istituzioni
pubbliche per la tutela della salute), sono gli
spazi chiusi a presentare pi emissioni nocive
e inquinanti.
* Il problema la scarsa ventilazione di
questi ambienti e la contemporanea presenza
di materiali che rilasciano inquinanti spiega
il dottor Danilo Cottica, direttore del Centro
ricerche ambientali di Padova-Pavia.
* Attenzione perch non un problema solo
invernale: anche in estate, nelle case in cui
sono installati i condizionatori, non bisogna
tenere sempre chiuse le finestre per paura del
caldo. Un ricambio daria necessario.

Bastano 5 minuti
Non necessario spalancare le finestre in
pieno inverno per ore, in alcuni casi anche
cinque minuti possono cambiare la qualit
dellaria. Ovviamente non si pu stabilire un
tempo valido per tutti. Per esempio, se sotto
casa c una strada trafficata, meglio aprire
per un tempo molto limitato e quando il
traffico poco, ma se si vive in campagna
o nel verde, si possono tenere aperte le finestre
almeno 15 minuti spiega il dottor Cottica.

IN CUCINA

DURANTE
LE PULIZIE

OCCHIO
AL MONOSSIDO
il locale che dovrebbe essere areato pi
spesso, dato che vi si soggiorna a lungo e i
fornelli sono a rischio di emissione di ossido
e biossido di azoto e del monossido di
carbonio, se i piani cottura o le caldaie non
funzionano bene. Inoltre, durante la cottura
dei cibi si crea unaerodispersione di vapori
che talvolta contengono sostanze odorigene,
(causano disagio olfattivo) e irritazione.

il consiglio

Non bloccare la presa daria obbligatoria nelle


cucine con cartone o stoffa. Mantenere
lambiente arieggiato quando si cucina
e scegliere elettrodomestici recenti che, in
caso di spegnimento improvviso, bloccano
la fuoriuscita di gas con le valvole di sicurezza.
Azionare laspirazione forzata e la cappa,
evitando di frapporre la testa fra il piano
cottura e la cappa per non inalare
le sostanze che si liberano dal cibo.

Sebbene quasi sempre le concentrazioni


degli agenti chimici aerodispersi non siano
rilevanti, possono verificarsi effetti di
sensibilizzazione individuale o di irritazione
delle vie aeree superiori e degli occhi.
Fenomeni che, nella maggior parte dei casi,
terminano al cessare dellesposizione.

DOSARE I PRODOTTI
Lutilizzo quotidiano di detergenti a base
di alcol, solventi o candeggine a lungo
andare pu far comparire disturbi a livello
respiratorio a causa della presenza di
composti organici e inorganici volatili.
Non solo. Anche i deodoranti per la casa,
le candele e i bastoncini di incenso
contengono queste stesse sostanze e ne
liberano altre allo stato solido, i cosiddetti
fumi che per le loro dimensioni
raggiungono gli alveoli polmonari.

il consiglio

Non abusare del prodotto e ventilare


bene la zona in cui si deciso di usarlo.
importante anche non mescolare diversi
detergenti per la pulizia, perch si rischia
di produrre e inalare vapori tossici (molto
pericoloso il mix di candeggina
e ammoniaca) e attenersi alle indicazioni
riportate su ognuna delle etichette.

LARREDAMENTO
PERICOLO ALDEIDI
Tavoli, armadi e in generale tutto larredamento realizzato con truciolari
o mdf rilasciano nellaria aldeidi e in particolare formaldeide, sostanze
utilizzate nella loro produzione. Il problema non riguarda soltanto i mobili
nuovi perch le emissioni possono continuare, seppur lievemente, per anni.

il consiglio

Scegliere i mobili realizzati con pannelli a pi bassa emissione di


formaldeide (classe E1) e certificati (marchio CQA-formaldehydeE1). Per la
manutenzione meglio evitare gli spray che anchessi potrebbero
contenere formaldeide. Queste scelte andrebbero fatte soprattutto negli
uffici, dove si trascorrono almeno otto ore al giorno in mezzo a scrivanie
e scaffali, e dove molto spesso un ricambio daria difficile da realizzare.

LA FORMALDEIDE SI DISPERDE NELL ARIA DAI MOBIL

80 viversaniebelli

4@vsb03apriamo le finestre.indd 80

02/01/14 14:59

tre!

LA MANICURE
PRUDENZA CON LACETONE
Anche loperazione di rimozione dello smalto dalle unghie pu
diventare nociva per lorganismo, perch il classico odore di
acetone indica in realt che ci si sta esponendo ad agenti chimici.

il consiglio

Una forma di prevenzione quella di utilizzare il solvente in una


zona ventilata, evitare di tenere il batuffolo di cotone impregnato
di acetone sul ripiano del bagno vicino a naso e bocca
ed eliminarlo appena terminata loperazione.

LARMADIO
NON ECCEDERE
CON GLI ANTITARME
Usare antitarme e deodoranti per
profumare gli armadi una pratica comune,
ma riempire i cassetti e gli appendiabiti
soltanto una fonte di inquinamento. Anche
i capi lavati a secco possono dare problemi
di salute, se riposti subito negli armadi.

il consiglio

Una volta ritirati dalla lavanderia bene


mantenere gli abiti o i tappeti allaria
aperta per un buon periodo di tempo
prima di riporli negli armadi.

Un aiuto dalle piante


Oltre ad avere una funzione
ornamentale, le piante da
appartamento purificano laria. Tra
le specie pi adatte a questo scopo
c la felce di Boston, che elimina la
formaldeide nellaria, cos come lo
spatifillo (che rimuove anche
benzene, ammoniaca e metanolo)
e ledera. Altri esempi di questo
tipo sono il ficus, che filtra molti
agenti inquinanti, e la gerbera, che
agisce principalmente sulla trielina.
Quasi tutte le piante sono in grado
di svolgere questa funzione; basta
andare in un vivaio e trovare quella
pi adatta alle proprie esigenze.
Servizio di Eliana Giuratrabocchetti.

Con la consulenza del dottor Danilo Cottica, direttore del Centro


ricerche ambientali di Padova-Pavia dellIrccs Fondazione Maugeri.

DISPERDE NELL ARIA DAI MOBILI, DAL FUMO


DI SIGARETTA, DAL RISCALDAMENTO E DALLA COTTURA DEI CIBI 81
viversaniebelli

4@vsb03apriamo le finestre.indd 81

02/01/14 14:59

casa

pratica

una casa
I

piena di

l pi delle volte si tende a


sottovalutarne la valenza
benefica o dannosa, a non averne
reale consapevolezza. Eppure il
colore che circonda influenza
non poco lumore e lo stato danimo.
* Quando scegliamo di indossare un
abito di una certa tonalit non
rispecchiamo solo la cerchia sociale di
appartenenza, non siamo spinti solo dal
desiderio di seguire determinate mode.
Spesso lo facciamo per esprimere un
personale sentire, per esternalizzare
una momentanea inclinazione.
* Se usato nel modo adatto, il colore

aiuta a stare bene e a ristabilire un


equilibrio emozionale, influenza
latteggiamento e le sensazioni. Non a
caso il nostro linguaggio lo usa spesso
in senso metaforico per esprimere
risposte emotive: diciamo di avere una
fifa blu, di essere verdi dinvidia, rossi
di vergogna, neri di rabbia o, ancora,
gialli di gelosia.
* Partendo da questa constatazione,
facile comprendere limportanza per il
proprio benessere delle scelte
cromatiche per la propria casa, che
devono rispondere a esigenze decorative
e psicologiche.

Per slanciare la

82 viversaniebelli

4@vsb03colore casa.indd 82

02/01/14 12:42

stanza diping

sa

Come dipingere le pareti e come scegliere


il pavimento? Ecco che cosa c da sapere per
influenzare la propria vita in positivo

MEGLIO TONI
cald i o fredd i?

na di colore

I colori caldi aumentano


lattivit cardiaca e sono
eccitanti, i colori freddi
rallentano le pulsazioni e sono
piuttosto tranquillizzanti
evidenzia Nadia Palermo.
Stanze dai toni rossi,
arancioni o gialli stimolano
lallegria, lenergia e le facolt
mentali, favorendo
concentrazione e socievolezza.
Toni perfetti per soggiorno,
cucina e studio, considerando
che le varianti accese, in
superfici estese, possono
innervosire (meglio limitarle ai
particolari o agli spazi di
transito). Larancione, oltre ad
avere effetti antidepressivi,
stimola lappetito ed ideale
per la sala da pranzo.
Un ambiente dai toni verdi,
celesti o violetti comunica
calma e distensione e risulta
ideale per la camera da letto,
poich concilia il sonno e
richiama a una dimensione
spirituale e intima.

Perch importante
Lessere umano nasce
in mezzo ai colori ed
, quindi, innaturale
privarsene, a maggior
ragione nello spazio
domestico, dove si
trascorre buona parte
delle proprie giornate
spiega Nadia Palermo,
progettista del colore
e membro
dellAssociazione

slanciare la

italiana dei consulenti


del colore.
* Dipingere
la propria casa
unoperazione molto
delicata che conduce a
due risultati
fondamentali: da una
parte serve ad arredare
e a dichiarare la
personalit dei
proprietari, dallaltra a

farci stare in armonia


con lambiente che
ci circonda.
* Una progettazione
studiata in modo
preciso attraverso i
colori, permette ai
residenti di cambiare
stato danimo, amare
di pi la propria casa e
sentire pi intimo il
proprio habitat.

stanza diPingere soffitto e Parete di fondo di chiaro e le altre di scuro


ALCUNE
accor tezze
Quando si progetta con i
colori, avverte lesperta,
bisogna stare attenti a
inserirli nel giusto contesto
e a non applicarli secondo
principi troppo generali:
quando si dice che il giallo
un colore allegro, bisogna
sapere che se ha dei toni
troppo acidi pu risultare
fortemente irritante.
Non abusare del bianco,
che riproduce un ambiente
molto lontano da quello
naturale. Cautela per i neri e i
grigi, che rappresentano il
lugubre, il passivo e possono
avere un effetto deprimente,
ma, se usati con sapienza,
rendono elegante
larredamento.
Per i pavimenti, no a
colori troppo chiari per
mantenere una certa
coerenza con le superfici in
natura, che sfruttano i toni del
marrone, del verde, del
rossiccio o del giallo.

Come cambiare le dimensioni

Giocare con luce e colori consente di condizionare la


visione prospettica della stanza, la percezione della
sua forma e della sua estensione.

Per ingrandire

Per alzare

Per allargare

Nel caso di ambienti


piccoli, consigliabile
dipingere le pareti e i
soffitti con il bianco,
oppure con tonalit
chiare o pastello, che
riflettono la luce e
danno un senso di
maggiore ampiezza. Si
pu pensare anche di
utilizzare degli specchi
per dilatare la
percezione spaziale
e moltiplicare la
luminosit. Al
contrario, i toni scuri
assorbono la luce e
danno leffetto ottico
di uno spazio molto
pi piccolo.

possibile anche
barare sullaltezza
delle pareti: tinteggiate
con toni pi scuri
rispetto a quelli del
soffitto faranno
apparire la stanza
molto pi slanciata.
Per sottolineare
questo effetto, pu
essere utile rivolgere
lilluminazione proprio
verso lalto. Allo stesso
modo, usare della carta
da parati o delle tende
con delle righe o con
altri motivi in direzione
verticale permette di
incrementare laltezza
percepita.

Un soffitto e un
pavimento scuri
abbinati a pareti
chiare rendono, per
contro, la stanza meno
estesa in verticale e pi
larga e rappresentano,
quindi, una soluzione
indicata soprattutto
per gli ambienti con
soffitti molto alti.

lambiente

il softto

le pareti

viversaniebelli 83

4@vsb03colore casa.indd 83

02/01/14 12:42

casa

pratica

anche scelta
personale

A influire anche
lilluminazione: colori chiari
illuminati dalla luce naturale
di ampie finestre
potrebbero apparire quasi
abbaglianti, colori scuri in
ambienti poco soleggiati
potrebbero risultare tetri.
Per evitare contrasti
*netti,
la parete su cui
collocata la finestra dovrebbe
avere una tonalit chiara,
cos come la parete di fronte
alla fonte di luce, per rendere
luminoso tutto lambiente.
Quale luce artificiale
* usare?
Le lampadine
fluorescenti ad alta
efficienza emettono una luce
fredda, tendente al
verdognolo (ne esistono
anche con luce calda). Le
lampade alogene (e le
obsolete a incandescenza)
hanno una luce calda, quelle
a led una luce bianca
e brillante.

Linfluenza del sole


Anche la posizione
della stanza rispetto
al percorso
dirraggiamento del
sole pu influire sulla
resa cromatica
complessiva: una stanza
dipinta di rosa, ad
esempio, tender
allarancio, nel caso
in cui sia esposta a
ovest, mentre punter
al violetto se orientata
a nord.
* Nei vani esposti a
nord prevarr, infatti,
una luce pi fredda,
con una dominante
grigio-azzurra, perci,
per compensare e

ottimizzare la
luminosit, saranno pi
appropriati colori chiari
e caldi, come gialli e
rosa. Nei vani
orientati a sud, vi sar
una luce forte per
periodi pi lunghi,
capace di rendere i
colori particolarmente
brillanti e luminosi, per
un particolare effetto
energizzante;
malgrado si possano
usare tonalit sia
fredde che calde, sono
comunque preferibili
quelle non troppo
intense per non
stancare locchio.

* Quando
lesposizione a est,
la stanza ricever molta
luce e tendenzialmente
calda durante il
mattino, mentre ve ne
sar poca e pi fredda
nel pomeriggio; si
possono usare sia tinte
calde che fredde, ma
vanno preferite quelle
chiare pastello. Infine,
quando lesposizione
a ovest, i raggi del sole
sembreranno pi caldi
e vicini al rosso,
suggerendo luso di
colori con dominanti
fredde oppure tinte
calde spente.

uno stesso colore pu suscitare reazioni


opposte in due persone dal vissuto diverso

Nella scelta delle tinte per la


propria casa rientrano i fattori
soggettivi. Leffetto dei colori
sul sistema percettivo e sullo
stato danimo dato
dallesperienza e dai vissuti
che il singolo individuo
sperimenta nellarco di tutta
la sua vita rileva la dottoressa
Angela Chiericati, psicologa
e psicoterapeuta costruttivista
in formazione
a Vicenza.
Uno
stesso
colore
*
potrebbe suscitare opposte
reazioni in due individui,
richiamando alla mente
esperienze del tutto uniche e
influenzate dal contesto
socio-culturale allinterno del
quale lindividuo calato e
dal momento biografico che
sta vivendo.
Per
comprendere
quali
* siano le combinazioni
cromatiche pi adatte a una
persona, bisogna calarsi nella
sua vita e vedere con i suoi
occhiali, come costruisce e
percepisce il mondo.

Limportanza
della luce

Tutto parte dallamigdala


Questa soggettivit
dipende dal modo in
cui percepiamo i
colori. Larea del
cervello responsabile
dellorigine e della
gestione delle
emozioni viene
chiamata sistema

limbico. Tale sistema


composto da varie
formazioni tra cui
lamigdala, una zona
a forma di una
mandorla in cui
confluiscono proprio
le informazioni
relative alle nostre

emozioni spiega la
psicologa. Questa
svolge una funzione
determinante per le
nostre reazioni agli
oggetti, alle situazioni
e ai colori, reazioni
che sono finalizzate
alla difesa personale.
Servizio di Roberta Barbiero.

Con la consulenza di Nadia Palermo, progettista del colore a Crotone e membro dellAssociazione italiana
dei consulenti del colore (Iacc) e della dottoressa Angela Chiericati,
psicologa e psicoterapeuta costruttivista in formazione a Vicenza.

84 viversaniebelli

4@vsb03colore casa.indd 84

02/01/14 12:42

previdenza e lavoro
sportello

Sono una dipendente


e mio marito un
rappresentante
di commercio che
lavora in proprio.
Abbiamo due figli
e ho richiesto alla
mia ditta gli assegni
familiari, indicando i
nostri redditi. Non mi
sono stati concessi,
in quanto il reddito
non composto solo
da quello ricavato dal
lavoro sotto terzi.
Daniela

redditi da considerare ai fini


dellassegno per il nucleo
familiare sono quelli
assoggettabili allIrpef, esclusi i
trattamenti di fine rapporto, le
rendite Inail, le pensioni di
guerra e gli assegni di
accompagnamento. Anche se i
redditi della famiglia rientrano
nei limiti previsti per il
riconoscimento del diritto alla
prestazione c, per, una
condizione da rispettare: la
somma dei redditi dei
componenti la famiglia deve
essere composta per almeno il
70% da lavoro o da pensione.
Ci significa che nel caso in cui
pi 30% dei redditi derivi da
entrate estranee al lavoro
(rendite immobiliari, lavoro
autonomo e cos via) non c
pi alcun diritto a percepire
lassegno. Facciamo un
esempio e prendiamo il caso di
un nucleo familiare composto
da 4 persone (richiedente,
coniuge, due figli minorenni)
con un reddito complessivo
lordo di 15mila euro; in questa
ipotesi lassegno per il nucleo
familiare spetta soltanto se
almeno 9mila euro (ovvero il
70% del totale) derivano da
lavoro dipendente o da
pensione. Se, invece, i 15mila
euro sono composti da 8mila
euro da lavoro dipendente o
da pensione e 7mila derivanti
da altri redditi (per esempio,
da lavoro autonomo),
lassegno non spetta
perch gli 8mila euro
ricavati da lavoro dipendente
non rappresentano il 70%
del reddito complessivo del
nucleo.

riscatto

Sono una dipendente pubblica che anni fa ha


presentato allInpdap la domanda per riscattare il
periodo di laurea. Ora mi arrivata la comunicazione
dellimporto, ma non sono pi interessata al riscatto.
Come devo comportarmi?
Claudia C.

Inpdap in una circolare (la


n.55/2002) ha fornito
chiarimenti sul pagamento
da parte degli interessati. LIstituto
di previdenza dei dipendenti
pubblici, confluito dal 2012
nellInps, nel ricordare che la
somma per usufruire del riscatto
pu essere pagata sia in ununica
soluzione sia a rate, ha precisato
che, una volta ricevuta la
comunicazione circa laccoglimento
della richiesta di riscatto e
limporto, linteressato ha 90 giorni
di tempo per rinunciare al riscatto
oppure chiedere il pagamento in

ununica soluzione. Se, invece, in


questarco di tempo, il lavoratore
non si fa vivo, lInpdap fa scattare in
automatico il pagamento rateale con
trattenute sullo stipendio per un
numero di mesi pari al periodo
riscattato e non superiore a 180 mesi
(15 anni). In passato per i dipendenti
pubblici il riscatto era ammesso solo
se il titolo era richiesto per un
determinato posto; dopo lentrata in
vigore del decreto 184/1997 questa
limitazione non c pi e, quindi, la
laurea riscattabile da parte dei
dipendenti con le stesse regole
valide per i lavoratori iscritti allInps.

dottor
Salvatore Martorelli,
consulente
previdenziale
a Milano.

Scrivete a
Viversani e belli
Sportello Previdenza
e Lavoro,
Corso di Porta
Nuova 3/A,
20121 Milano,
oppure allindirizzo
email posta@
viversaniebelli.com

si hanno 90 giorni per rinunciare


al riscatto del periodo della laurea
Sono nata il 2/7/1959
e sono dipendente
ospedaliero dal
7/11/1977 a tuttoggi.
Prima di essere assunta
in ospedale ho lavorato,
come apprendista, in
una ditta privata da
gennaio del 1974 al
settembre del 1976.
Quando potr andare
in pensione?
Graziella S.

in arrivo
n.159

15
novembre

e lei ha gi ricongiunto allInpdap


i contributi versati in precedenza
allInps e se continuer a lavorare
(o, comunque, a versare i contributi
senza interruzioni) potr ottenere la
pensione anticipata, secondo le regole
della riforma Fornero, da gennaio del
2017, ovvero dal mese successivo a
quello nel quale raggiunger i 41 anni
e 10 mesi di contributi. Se, poi,
raggiunger questo traguardo con i
soli contributi derivanti da uneffettiva
attivit lavorativa (sono equiparati a
questi ultimi i periodi di malattia,
infortunio, maternit obbligatoria e di
servizio militare) non subir neppure la
penalizzazione prevista per chi ottiene
la pensione anticipata prima di
compiere i 62 anni di et.

si amplia lassistenza per i disabili


Novit in arrivo per chi fatica a conciliare il lavoro con
lassistenza a familiari disabili. In una recente circolare lInps
chiarisce che il congedo straordinario retribuito biennale per
lassistenza a disabili gravi pu essere riconosciuto, oltre che
per il coniuge, i figli e i genitori, anche al familiare o affine
entro il terzo grado convivente. Nella circolare dellente di
previdenza n. 159 del 15 novembre 2013 sono descritti in
dettaglio i requisiti soggettivi per il riconoscimento del
congedo straordinario e le modalit per la presentazione
delle domande.

contributi

assegni familiari

a cura di Esmeralda Wezel

viversaniebelli 85

4@vsb03Sportello previdenza.indd 85

02/01/14 17:59

soldi

novit

comproE POIlauto
LA RESTITUISCO
La riconsegna

pulita e senza danni

Non un acquisto
classico, ma una
formula che consente
di cambiare macchina
ogni due-tre anni

el nostro Paese il
mercato delle auto non
gode di buona salute.
Per risvegliare
linteresse degli
potenziali acquirenti, le case
produttrici si danno battaglia a suon
di promozioni, puntando anche su
una nuova formula di vendita. Si
tratta di un meccanismo molto simile
al leasing, in genere proposto alle
societ e ai professionisti che hanno
una partita Iva. Ma come funziona?

Le condizioni

del leasing per privati


Per prendere lauto nuova si versa un
anticipo, il cui importo varia a seconda
del modello e del costo della vettura (di
solito 3-6mila euro), poi si pagano delle
rate mensili (tra 100 e 250 euro) per un
periodo di 24, 36 o 48 mesi. Al termine
del finanziamento ci sono tre possibilit.
Restituire la macchina al venditore
e rimanere a mani vuote.
Tenerla e pagare una maxi-rata
finale. Si tratta del cosiddetto riscatto
il cui ammontare dipende dal valore
iniziale dellauto (mediamente intorno
ai 10mila euro).
Sostituirla con una nuova vettura
della stessa casa automobilistica,
attivando un nuovo finanziamento.

OCCHIO
alle clau sole
La nuova formula molto
accattivante, ma non tutto
oro quel che luccica...
Prima di sottoscrivere il
contratto, valutare molto
attentamente le condizioni
dacquisto, che possono
variare da una casa
automobilistica allaltra.
Per esempio, il tasso di
finanziamento applicato
(Taeg) che oscilla tra il 5,7%
e il 9,51%. In genere sono
compresi la manutenzione
ordinaria, il soccorso stradale
e la garanzia, ma in alcuni
casi lestensione della
garanzia ha un costo
aggiuntivo e bisognerebbe
avere la possibilit di scelta
se sottoscriverla o meno.
LRc auto, invece, quasi
sempre esclusa.
Per evitare brutte sorprese
finali, importante che il
valore dellauto al momento
della riconsegna o della
sostituzione sia gi stabilito
nel contratto, Inoltre, alcune
case fissano un limite di
percorrenza (dai 15 ai 25mila
chilometri lanno). In caso di
superamento, si dovr
pagare un extra per ogni
chilometro percorso (in
genere 0,05 centesimi/km).

Dopo lultima rata, tra le possibilit c


anche quella di restituire lauto al
concessionario. Per evitare di pagare
una penale andr resa alle condizioni
previste dal contratto. Quasi tutte le
case automobilistiche richiedono che
venga effettuata la manutenzione nei
centri autorizzati. indispensabile,
inoltre, fare eseguire un accurato
lavaggio della carrozzeria e
dellabitacolo, con la rimozione di
eventuali macchie. Lauto dovr essere
resa con tutta la dotazione originaria,
dagli accessori al manuale di uso e
manutenzione. I pneumatici non
devono avere unusura superiore al 50%
e, in caso di danni alla carrozzeria,
occorre provvedere alla riparazione.
Servizio di Lorena Bassis.

Con la consulenza di Adiconsum (Associazione difesa


consumatori e ambiente).

CONVIENE
DAV VERO?

Supponiamo di voler acquistare


con questa formula un auto il cui
costo di 23mila euro. A fronte di
un anticipo di 6mila euro e una rata
mensile di circa 200 euro per tre
anni, il riscatto finale potrebbe
aggirarsi attorno ai 12mila euro;
in totale, si arriva a versare una cifra
complessiva di 25.200 euro.
A questo punto, occorre valutare
se il tasso di interesse applicato
da una finanziaria non risulti invece
pi conveniente di un leasing per
privati. Inoltre, questa nuova
formula di vendita promossa dalle
case automobilistiche, si addice
soprattutto a chi percorre pochi
chilometri allanno e pu affrontare
con serenit il pagamento ogni
mese di una rata medio-alta.

UN CONTRATTO ADATTO A CHI PERCORRE


POCHI CHILOMETRI E PU PAGARE UNA RATA MEDIO-ALTA
86 viversaniebelli

4@vsb03leasing.indd 86

02/01/14 15:53

ANCHE
IN VERSIONE

POCKET
1,50

O
L
A
G
E
i
s
INmR
a
f
o
r
t
t
m a i n qu a

il prog ra

-5

N
A
K
U
D
N
O
KG C

NTITO
A
R
A
G
O
T
ISULTA
R
,
E
L
I
B
I
S
POS
OBIETTIVO

autopub SLD 01/2014xvsb.indd 1

23-12-2013 12:56:50

la della
la parosettimana

porcellum
DIZIONARIO

IL SIGNIFICATO LETTERALE
La legge n. 270 del 21 dicembre 2005
ha modificato il sistema elettorale italiano e ha delineato la disciplina attuale. stata formulata dallallora ministro per le Riforme Calderoli che la
defin una porcata. Quindi stata
ribattezzata Porcellum dal politologo Giovanni Sartori. Desenza averlo
finizione diventata poi
prima
di uso comune.

Approvato
nel dicembre
2005, stato il
nostro sistema
elettorale fino
a un mese fa.
E adesso?

arzialmente
incostituzionale. il
verdetto della Corte
Costituzionale dello scorso 4
dicembre, che ha dichiarato
lincostituzionalit del Porcellum
in riferimento allassegnazione
di un premio di maggioranza e
allimpossibilit per lelettore di
esprimere una preferenza.
In pratica, in caso di nuove
elezioni, non si potr applicare
lattuale sistema elettorale

55%

modificato. Il
percorso di revisione
del sistema elettorale,
oggi al centro del dibattito
parlamentare, partir dalla
Camera dei Deputati per
passare poi al Senato.

Dopo il Mattarellum

Il Porcellum in vigore dal 31


dicembre 2005. Ha regolato le
elezioni politiche italiane del
2006, 2008 e 2013. Approvato
dallallora Governo di
centrodestra a pochi mesi dalle
elezioni politiche, ha modificato
il precedente meccanismo del
1993, noto come Mattarellum,
dal nome del relatore Sergio
Mattarella.
Da un sistema misto, che
prevedeva il maggioritario per
3/4 dei seggi e il proporzionale
per il restante quarto, si
passati a un sistema
proporzionale corretto, che
prevede cio alcuni meccanismi
di correzione nella ripartizione
proporzionale dei seggi.

PERCENTUALE DI SEGGI PER


IL PREMIO DI MAGGIORANZA
ALLA CAMERA

Il sistema, inoltre, prevede


la presenza di coalizioni di liste,
un premio di maggioranza e
lelezione dei parlamentari
senza la possibilit di indicare
preferenze.

Soglie di sbarramento

Il Porcellum prevede la
possibilit di apparentamento
fra pi liste elettorali,
raggruppate cos in coalizioni.
Quindi, programma e leader di
coalizione saranno unici.
Per ottenere seggi in
Parlamento sono previste delle
soglie di sbarramento, cio delle
percentuali minime di voti (su
base nazionale alla Camera e su
base regionale al Senato),
sia per le coalizioni sia per le
singole liste.

Liste bloccate e premi

Con il Porcellum lelettore si


limita a votare solo per liste di
candidati senza la possibilit di
indicare le sue preferenze.
Alla Camera il premio di
maggioranza assegnato alla
coalizione che ottiene pi voti
degli altri su base nazionale. Il
premio equivale al 55% dei seggi,
340 deputati su 630.
Al Senato, invece, il premio di
maggioranza attribuito su base
regionale: ogni regione assegna
un certo numero di senatori,
ma la coalizione o il partito con
pi voti prende in automatico la
maggioranza dei seggi. In base
a questa differenza di scala, al
Senato si pu avere una
maggioranza di segno politico
diverso da quella della Camera.

da leggere

Per approfondire

Legge elettorale. Difetto di democrazia. Analisi


del sistema elettorale italiano
Dalla legge elettorale dipendono due fattori
decisivi per la vita politica di una democrazia:
la governabilit e la stabilit. Il saggio abbraccia
il periodo storico tra lo Statuto Albertino
(1848) e la legge elettorale del 2005. Il volume
si chiude con una proposta di modello
legislativo elettorale per lItalia del futuro.

Autore:
Antonio Capuano
Editore:
Gangemi
Prezzo:
euro 18

A cura di Gianni Di Lascio.

88 viversaniebelli

4@vsb03laparolasettimana.indd 88

02/01/14 17:55

DIRETTORE RESPONSABILE
Monica Sori
Redazione

e belli

Nicoletta Lucia Bagliano (caporedattore), Maura Prianti (caposervizio),


Letizia Soa Comolo, Valeria Fernbach, Elisabetta Gabelli,
Chiara Masciocchi, Mariacristina Panella, Lorenza Resuli, Esmeralda Wezel

Coordinamento graco
Claudia Rega

Progetto graco

Stefania Megazzini

pi specialisti
Con Viversani e belli tanti medici
per aiutarvi a risolvere i vostri piccoli
e grandi disturbi

pront

D O T T O R E
DAL 13 AL 17 GENNAIO

Graca

Elisabetta Capra, Rossana Colnago, Marica Gaiati, Debora Piccolo,


Valentina Salmaso, Irma Spini, Marina Strignano, Sara Turconi

Fotograe e illustrazioni

Corbis-Zefa, Fotolia, Getty Images, Granata, ICP, Jump, Kikapress,


Masterle, Marka, Masi, Photo Rossomagenta, Shutterstock, Sintesi,
Olympia-Speranza, Sunrayphoto, Tips, Van Kasteel, Veer, Viero.

Un problema urgente di salute

PE D I AT R I A
L u c i a R o m e o,
pediatra a Milano.

Damiana Campagnoli, Katia Caronni, Raffaella Fagnani

Editore

D.E. DIDIEFFE EDITORIALE S.r.l.


Corso di Porta Nuova 3/a - 20121 Milano
tel. 02/63675403/302/307/300 - fax 02/63675519

"Viversani e belli" cita i nomi commerciali dei farmaci per la completezza


dell'informazione e per libera scelta della redazione

Redazione Corso di Porta Nuova 3/A - 20121 Milano Tel. 02/63675300/403/302/307 - Fax 02/63675519
Diffusione Corso di Porta Nuova 3/A - 20121 Milano Tel. 02/636751 - Fax 02/63675518 Numeri arretrati per lItalia il
triplo del prezzo di copertina. Per spedizioni allestero, maggiorare limporto con un contributo sso di 3,00. Abbonamento annuale per lItalia 48,00 da inviare tramite c/c postale n. 21563200 o con assegno intestato D.E.Didieffe
Editoriale. Abbonamento annuale per lestero: Europa 240,00, Asia-Africa-America 370,00, Oceania 420,00
tramite vaglia internazionale o assegno bancario. Gli abbonamenti e gli arretrati vanno indirizzati a: Ufcio Abbonamenti - D. E. Didieffe Editoriale S.r.l. - Corso di Porta Nuova 3/A - 20121 Milano
Informativa D. Lgs.196/2003
Ai sensi dellart. 13 del D.Lgs. N.196/2003 la D.E.Didieffe Editoriale S.r.l., titolare del trattamento dei dati, La informa che i dati da Lei forniti con la presente richiesta di abbonamento verranno inseriti in un data base ed utilizzati unicamente per: dare esecuzione al presente ordine; effettuare indagini statistiche e di mercato; inviare proposte commerciali. Il conferimento dei dati necessario per dare esecuzione al presente ordine ed i dati da Lei forniti verranno trattati anche mediante lausilio di strumenti informativi unicamente dal responsabile del trattamento
e dai suoi incaricati. In ogni momento Lei potr esercitare gratuitamente i diritti previsti dallart. 7 del D.Lgs.
196/03, chiedendo la conferma dellesistenza dei dati che La riguardano, nonch laggiornamento e la cancellazione per violazione di legge dei medesimi dati od opporsi al loro trattamento scrivendo al responsabile del trattamento dei Suoi dati: Direct Channel S.r.l., Via Pindaro, 17 - 20128 Milano. Per informazioni: tel. 02/45467903.
Servizio abbonamenti: tel. 02/89708282 - fax 02/252007333 - www.miabbono.com
Servizio arretrati: tel. 02/66505964

Concessionaria per la pubblicit


Universo Pubblicit srl - Corso di Porta Nuova 3/A
20121 Milano - Tel 02626166201 - Fax 02 626166516
www.universopubblicita.it
Ufcio Trafco - Corso di Porta Nuova 3/a - 20121 Milano
tel 02 63675220 - 02/63675233 - Fax 02/63675517

Agenzie di vendita pubblicit: Piemonte e la Valle dAosta Alessio Cantamessa, C.so Roma 38, 10024 Moncalieri (To),
tel. 335/8108605; province di Verona, Vicenza, Bolzano e Trento K2 Adv di Federico Perandin, Viale delle Industrie 13,
35010 Limena (Pd) tel/fax 049/8843929; Friuli Venezia Giulia, province di Venezia, Rovigo, Belluno, Treviso, Padova Sc2
Media di Stefano Cattaruzza e Stefano Chri Lignire, via San Don, 276/a 30174 Mestre (Ve) tel 041/8221515; Liguria
Rbmedia di Beatrice Carlesi, via Vespucci 45/2, 16165 Genova; tel/fax 010/6978126; Emilia Romagna (province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Mantova) Mediajob di Marco Melegari, piazza Alberto dalla
Chiesa, 3 43100 Parma, tel e fax 0521/798394; Emilia Romagna (province di Ravenna, Forl-Cesena, Rimini e Repubblica
di San Marino); Marche, Abruzzo e Molise Gianni Malatini via Orsini 45, 62012 Civitanova Marche (Mc) tel 0733/880041
fax 0733/881671; Toscana e Umbria Giovanni Ferrari via Cavour 83, 50129 Firenze tel. 055/5048356 fax 055/5416856;
Lazio Raffaella Ruzzini, via Lamberto Vignoli 76/78. 00123 Roma, cell. 3358192637, tel. 06/35454135; Puglia e Basilicata Angela Moretti, P. zza Milite Ignoto 6, 70043 Monopoli (Ba), tel e fax 080/3219735; Campania, Calabria Masmedia70,
via Terracina 93, 80125 Napoli (Na), tel. 081/2390128; Sicilia Publisette s.r.l., Salvo Giusino, via Catania 14, 90141 Palermo, tel. 091/7302750, cell. 336/890019; Sardegna Universo Pubblicit tel 02 626166201.
Distribuzione Italia: SODIP - Angelo Patuzzi SpA, Via Bettola 18 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) - tel. 02/660301; PRINTED
IN ITALY - Stampa: NIIAG SPA - Via Zanica 92, Bergamo. Poste Italiane Spa - Spedizione in abb. post. - D.L. 353/2003
(conv. In L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, LO/MI. Registrazione Tribunale di Milano n. 2 del 4/1/1992.

Copyright D.E. Didieffe Editoriale S.r.l. - Tutti i diritti riservati: all rights reserved.
vietata la riproduzione e luso anche parziale di testi, illustrazioni e foto.
Pubblicazione iscritta alla Federazione Italiana Editori Giornali.

13

12 . 3 0 -14 . 3 0

Foto di copertina: Jump

Segreteria di redazione

l u ned

C H I R U R G I A PL A S T I C A
Riccardo Lucchesi,
chirurgo plastico a Milano.

l u ned

13
15 -17. 3 0

GASTROENTEROLOGIA
N i c o P a g a n o,
dirigente medico di
Gastroenterologia al policlinico
S.Orsola di Bologna.
G I N E CO L O G I A
M a s s i m o Va l ve r d e ,
ginecologo a Milano.

m a r ted

14
15 -17. 3 0

me rco led

15

11. 3 0 -13 . 3 0

O D O N T O I AT R I A
Bahri Adis,
odontoiatra a Milano e
a Francoforte (Germania).

me rco led

15
15 -17. 3 0

gioved

P S I CO L O G I A
R e n a t o C r i ve l l i ,
psicoterapeuta, specializzato
nella cura dei disturbi
psicosomatici a Milano.

16

SESSUOLOGIA
L a u r a R i vo l t a ,
psicologa e sessuologa a Milano.

gioved

13 . 3 0 -15

16
15 -17. 3 0

ve ne rd

MEDICINA ESTETICA
Elena Guarneri,
medico estetico a Cremona,
Brescia e Milano.

17

G I N E CO L O G I A
G a e t a n o Pe r r i n i ,
ginecologo a Torino.

ve ne rd

10 -12

17
13 . 3 0 -15

ACCERTAMENTI DIFFUSIONE STAMPA


Certificato N. 7676 del 18.12.2013
PUBBLICAZIONE RILEVATA AUDIPRESS: INDAGINE SULLA
LETTURA DEI PERIODICI E DEI QUOTIDIANI ITALIANI
PUBBLICAZIONE ISCRITTA ALLA FEDERAZIONE
ITALIANA EDITORI GIORNALI

SERVIZIO ABBONAMENTI
telefonare al numero:
02/89.70.82.82
www.miabbono.com

4@vsb03telefono+STAFF ok.indd 89

SERVIZIO ARRETRATI
telefonare al numero:
02/66.50.59.64

G I N E CO L O G I A
D o m e n i c o V i t o b e l l o,
responsabile dellunit operativa
di Ginecologia dellIstituto clinico
Humanitas di Rozzano (Mi).

ve ne rd

17
15 -17. 3 0

NUMERO VERDE

800-580073

02/01/14 13:26

a cura di Hydra

DAL 10 AL 16 GENNAIO

Tanta energia,
anche in amore!

21/3 *2 0/4

Mercurio vi solidale per tutta la settimana, ma


Marte potrebbe crearvi qualche piccola contrariet.
Troppa solerzia nellaccontentare gli altri quando
non ne vale la pena? Al lavoro un po cos. E
lamore? Procede senza ombre, ma attenzione a non
portare allo scoperto unattrazione clandestina.

TORO

21/4 *2 0/5

Venere vi amica e incoraggia a trovare nuove


vie di comunicazione con la persona amata.
Riscoprirete la complicit di un tempo con
esperienze culturali comuni. Fisicamente vi sentite
in forma, anche se Saturno potrebbe creare
qualche affaticamento agli arti inferiori.

GEMELLI

ACQUARIO 21
/1

Avete un gran desiderio di


fare, nel lavoro come nella
vita di relazione. In pi,
lamore vi stimola a essere
efficienti e costruttivi. Solo
nel weekend potreste essere
colti da un improvviso
attacco di pigrizia e vi
sentirete un po stanchi.

21/5 *21/6

SCORPIONE

LEONE

23/7 *23/8

Stressati da una vita dai ritmi faticosi, sarete un po


vulnerabili: attenti ad allergie e virus di stagione.
Lamore vi vede altamente soddisfatti, sia che siate
stabilmente in coppia sia che abbiate da poco
intrapreso una relazione. Venere favorisce i rapporti
senza ipocrisie e incoraggia lautocontrollo.

VERGINE 24/8 *22/9


I sentimenti damore hanno sbocco positivo in
unarmonica intesa con il partner e possibili
avventure, mentre il rapporto con i figli vi d grandi
soddisfazioni. Eppure potreste non sentirvi in forma
come vorreste: capacit di concentrazione e umore
lasceranno un po a desiderare.

23/10 *22/11

Nel weekend una sorpresa di cuore dar un avvio


gioioso alla settimana. Venere d ottimismo
nellaffrontare le questioni di cuore e nella cura dei
figli. A casa sarete socievoli, premurosi e fantasiosi,
conquistandovi lamore e le attenzioni di tutti.
Ottimo il sesso. Al lavoro: piccoli contrattempi.

22/6 *22/7

Troppa frenesia non salutare. Tendete a


preoccuparvi in modo un po maniacale che tutto sia
predisposto per il meglio, scordandovi di pensare
alla cura della salute e al dovuto riposo. Cos, a fine
settimana sarete stanchi morti. Riprendetevi, perch
vi aspettano nuove e incoraggianti responsabilit.

BILANCIA 23/9 *22/10

Mercurio garantisce una mente lucida e attiva,


Marte vi fa pensare al benessere e vi incoraggia
ad autoregolarvi per quanto riguarda il cibo.
Mangiate ai pasti e, una volta sazi, non
abbandonatevi alla gola. Unalimentazione
corretta incentiva a svolgere pi attivit fisica.

Sarete indaffarati per tutta la settimana e avrete


successo rispetto agli scopi prefissi, ma dovete
cercare di non perdere la pazienza. E la salute?
indispensabile che seguiate una dieta
equilibrata: panini e pizzette portano soltanto
mal di pancia e stitichezza.

CANCRO

19/2

Valeria Raquel
Mazza (nata il 17
febbraio 1972)
una supermodella e
showgirl argentina.
Ma anche mamma di
4 splendidi bambini.

ARIETE

IL SEGNO FORTUNATO

Valeria Mazza

ASTRI

E L AV O R O

Mercurio nel vostro


segno sprona a
raggiungere traguardi
ambiziosi nel lavoro.
Potreste buttarvi anima e
corpo in unattivit che vi
coinvolge insieme ad
alcuni collaboratori. Un
fitto scambio di idee
aiuta a essere sempre pi
produttivi e sollecita la
creativit, indispensabile
in ogni progetto.

SAGITTARIO 23/11 *21/12


Marte vi sostiene nel lavoro, dandovi coraggio e
opportunit. In quanto allamore vi ci dedicherete
con energia e, durante il weekend, potreste
coinvolgere il partner in uninsolita avventura, dal
finale a sorpresa. I single elaborano strategie per
affrontare vincenti un confronto. Salute buona.

CAPRICORNO 22/12 *2 0/1


Marte potrebbe sollecitare linsorgere di disturbi
legati alla circolazione. Non abbiate timore che la
situazione peggiori, ma usate qualche stratagemma
casalingo per sentirvi meglio. Venere garantisce
sentimenti al riparo da inquietudini e una sana vita
di relazione. Sesso libero da consuetudini.

PESCI

2 0/2 *2 0/3

Sarete calmi e disponibili a passare ore serene in


compagnia delle persone care. La salute non vi d
preoccupazioni e i problemi di lavoro sono
temporaneamente accantonati. Dimostrate al
partner tutto laffetto che vi lega a lui. E voi single
non siate schizzinosi con un amico che vi corteggia.

90 viversaniebelli

4@vsb03oroscopo.indd 90

02/01/14 12:22