Sei sulla pagina 1di 11

Descrizione del componente

Il progetto prevede la realizzazione di una ruota dentata a denti


dritti. Per la realizzazione della ruota si deciso di procedere come
descritto di seguito:
Siamo partiti disegnando la circonferenza delladdendum ed
estrudendo il corpo della ruota. Abbiamo usato una faccia con un
spessore di 50 mm.
Dopodich procediamo il profilo involuto del dente. Sopra lo stesso
schizzo, utilizzando il comando Equation driven curves, abbiamo
scelto le equazioni parametriche, di seguito riportate:

La curva involuta inizia dal punto A, ma possibile farla iniziare


anche da un punto B o un punto C.
Se fossimo partiti dal punto B, lequazioni parametriche da utilizzare
sarebbero state:

Fissando

o pari al raggio della circonferenza di base.

Se, invece, fossimo partiti dal punto C, lequazioni da utilizzare


sarebbero state:

Lunit di misura di

deve essere in radianti.

La curva involuta la possiamo generare da un qualunque punto


sulla circonferenza di base. Dal momento che lo spessore dei denti
pari alla larghezza dello spazio tra un dente ed un altro, abbiamo
quattro angoli ugualmente distribuiti lungo la circonferenza di pitch,
. Come volere dellangolo di pressione , si scelto di
prendere un valore comunemente utilizzato per la creazione delle
ruote, cio pari a 20.

Di seguito si riportano le immagini delle espressioni utilizzate per la


creazione delle due curve involute.

Dopodich si passati alla creazione del profilo dello spazio tra un


dente ed un altro: sopra lo stesso schizzo, abbiamo eliminato le
curve e le linee non necessarie per la creazione del profilo (
necessario mantenere la linea radiale tra la circonferenza di base e
la circonferenza di dedendum).

Dopo aver creato il profilo sopra, si procede ad un taglio estruso.

Infine si procede con un raccordo (che dovrebbe essere di un valore


pi piccolo del valore della clearance) ed ad una ripetizione
circolare, nel nostro caso pari a 26, per completare la ruota.

Progetto del greggio di stampaggio


Per la progettazione del greggio della ruota dentata si costruito un
nuovo modello delle dimensioni del diametro e altezza di
rispettivamente di 140 mm e 50 mm, ai quali va aggiunto un
sovrametallo di 2 mm alle superfici funzionali come descritto nella
tabella sottostante, per eseguire le successive lavorazioni di
asportazione di truciolo necessarie per la realizzazione e finitura del
pezzo.

Successivamente stato necessario individuare il piano di bava


per estrarre il pezzo dai due semistampi, facendo attenzione ad
evitare i sottosquadri.
Poi sono stati realizzati gli angoli di spoglia per far si che le pareti
dellimpronta abbiano unopportuna inclinazione per favorire
lestrazione del pezzo.
I raggi di raccordo sono stati calcolati sulla base del rapporto h/b
per evitare le cricche e facilitare il riempimento delle cavit.
Il pezzo stampato subisce il fenomeno del ritiro dal passaggio alla
temperatura di fucinatura a quella ambiente, perci stato adottato
un coefficiente di 1,1% tipico degli acciai.
Infine, stata realizzata la camera scartabava, necessaria sia per
accogliere il materiale in eccesso, oltre che per agire come
ammortizzatore e assicurare il perfetto riempimento.

Per il dimensionamento della camera scartabava sono stati effettuati


i seguenti calcoli:
A = area dellimpronta del pezzo nello stampo = 17497,94 mm 2
l = 0.0175 A = 2.31 mm

Calcolato il parametro l, il dimensionamento degli altri parametri


geometrici della camera scartabava stato ottenuto utilizzando i
valori di m, n, r, h (presi per un valore di l = 3) elencati in tabella:

Quindi si passati alla rappresentazione della scartabava:

Dimensionamento dello stampo e della billetta


Successivamente si proceduto con il calcolo dimensionale dello
stampo e della billetta.
L,H e B rappresentano le dimensioni caratteristiche dello stampo:
L = B = l*fl = 473,63 mm

474

H = h* f h = 163,78 mm
I fattori fl e fh sono stati presi dalle rispettive tabelle:

164

Trovato il volume del greggio:

Trovato il volume della billetta:

Per completare lo studio stato stimato il volume effettivo della


billetta (semilavorato di partenza) attraverso la somma del volume
del greggio e del volume della camera scartabava (considerando un
riempimento del 50%):

Vbilletta = Vgreggio + 0.5*VCSB = 930469.22 + 0.5*(121674.85) =


991306.65
Assumendo un rapporto tra H0/D0 pari a 1.3, si ottiene la dimensione
della billetta:

D0 = [(Vbilletta*4)/(1.3*)] = 99.37 mm
H0 = D0*1.3 = 129.18 mm
Il materiale scelto per la realizzazione delle ruote dentate acciaio
C40, questo influenzer la resistenza del materiale alla
deformazione che a sua volta dipende dalla velocit ( ) e
dallentit () di deformazione.
La resistenza del materiale alla deformazione viene calcolato tramite
la formula:

R = K *( )

[N/mm2]

In cui K e m sono coefficienti ricavati sperimentalmente e dipendono


dal materiale utilizzato e dalla temperatura.
Calcolata la velocit di deformazione: = v/hm = 32.21 s-1
La velocit di discesa dello stampo pari a: v = 800 mm/s;
Laltezza media: hm = Vbilletta / At = 17.08 mm;
Larea della sezione di bava(compresa la sezione del canale di
bava):At=39909.74 mm2
Per tener conto delle diverse temperature della billetta e della bava
e quindi delle diverse resistenze alla deformazione, possiamo
effettuare una media pesata delle resistenze con le superfici
proiettate sul piano di bava:
Greggio (a 1200 C):
coefficienti tabulati: K=52 e m=0.200
resistenza alla deformazione: Rp = 52 * (32.21)0.2 = 104 N/mm2;
Bava (a 1100 C):
coefficienti tabulati: K=80 e m=0.170
resistenza alla deformazione: Rb = 80 * (32.21)0.17 = 144 N/mm2;
Resistenza alla deformazione media:
Rm = (Rp * Ap + Rb * Ac1) / (Ap + Ac1)=126 N/mm2
Infine, si procede al calcolo della forza totale di stampaggio,
calcolabile come:
Fmax = K*R*At = 25143136.2 N 25000 kN
Dove: K un coefficiente scelto in base alla forma del pezzo ed alla
presenza della scartabava, nel nostro caso K=5.
Quindi si procede al calcolo della forza media di stampaggio:
Fmedia = Fmax* m = 5028 kN

Dove m un coefficiente che dipende dalle condizioni di


stampaggio m=0.20.
Lenergia di deformazione necessaria da applicare al pezzo pari
a:
E = Fmedia * C = 271.5 kJ
Dove C rappresenta la corsa, pari allaltezza della billetta di
partenza:
C = 54mm = 0.054