Sei sulla pagina 1di 11

COQUINTAGLIO

Scultori in erbe
di ritabuzz

da Coquinaria con amore

Fotogrammi del corso di intaglio di ritabuzz


http://www.coquinaria.it/ubb/ultimatebb.php?/ubb/get_topic/f/5/t/001163.html

Anthurium (peperone)
Si prende un peperone pi
regolare possibile e su una delle
facce si intaglia un cuore con
uno spelucchino.

Si prende poi una carota (che


assolutamente non deve essere
stata in frigo altrimenti si
spezza...) e si taglia un
bastoncino piccolo e con lo
spelucchino si arrotondano gli
spigoli. E' importante cercare di
realizzare un pistillo che sia
proporzionato al "fiore" di
peperone....

Si taglia una rondellona di carota


e ci si infila la punta di uno
spiedino di legno (che sar poi il
gambo del fiore).

Se non ci sente sicure, tracciare


prima con un pennarello
la forma sul peperone.
Si noti il cambiamento di colore
del vegetale...

Si trapassa anche il "fiore di


peperone" (a circa un terzo di
altezza) facendo fuoriuscire lo
spiedino
Il peperone ha di nuovo
cambiato colore!!!! Uel!

Infine si infila con attenzione il


pistillo ed il fiore terminato!!!

Mentalmente si divide in due


parti uguali e. partendo dal
centro, si arrotonda con il
coltellino andando verso la base
(pu sempre servire il
pennarello.. )

Una volta effettuato il taglio si


rifinisce la parte esterna,
andando a rendere meno
"piatto" il taglio, in modo che lo
spessore della calla sia meno
"evidente".

Calla (finocchio)
Occorre un finocchio di quelli
lunghi e stretti. Si taglia il fondo
e si recupera una foglia.

Si infila uno stuzzicadenti tra la


parte bianca e quella verde

E si finisce con un pistillo simile


a quello dell'anthurium.

Foglie di carota
Si prende una carota di grandi
dimensioni e si sbuccia con un
pelapatate

Con un coltellino ben affilato si


fa un intaglio inserendo la lama
a 45 (trattasi di met angolo
retto) senza arrivare al centro,
ma fermandosi quando manca
un terzo.

A distanza di un paio di
centimetri in altezza si fa
un'altra incisione, ma questa
volta il coltello va tenuto pi
attaccato alla carota. Si continua
l'incisione fino ad arrivare
all'altra, staccando cos un pezzo
di carota.

Si continua per tutta la


lunghezza della carota, da una
parte del rigo e dall'altra.

Con un pennarello (ovviamente


di quelli appositamente venduti
per scrivere sulle carote...) si
disegna la met della carota
nella lunghezza

Si appoggia la carota su un
tagliere
Fiore di zucchina
Si prende una zucchina e con un
levatorsoli si fa un'incisione che
arrivi circa a due terzi della
zucchina

E, tenendo i tagli in modo che


non si veda il profilo intagliato,
si fanno tre fettone

Ottenendo delle foglie che poi


saranno infilzate con due
stecchini alla base e inserite
all'interno della spugna verde...

Ogni zucchina ha delle venature


superficiali. Con un coltellino si
incide lo spazio tra una venatura
e l'altra andando dal bordo in
alto fino ai due terzi di zucchina.
In pratica ogni due venature si
forma una V

10

E si continua con tutte le


venature.
Fiore di cipolla 1
Si prende una cipolla e si pulisce
ben bene facendo attenzione a
non tagliare la base, quella con
le radici, ma pulendola molto
accuratamente.
Con un coltellino affilato si incide
una riga a zig zag abbastanza
vicino alla base della cipolla.
Come si vede qui.
Si finisce il giro

Si procede a togliere le parti in


eccedenza ed infine si taglia il
pistillo centrale.

E si porta via la parte superiore


della calotta. Se non venisse, si
fa un taglio che ne faciliti
l'estrazione

Si immerge in acqua fredda.

11

12

Ecco il risultato

Un gioco divertente pu essere


quello di immergere il fiore in
acqua colorata, ottenendo dei
divertenti giochi (attenzione alle
mani, utilizzate dei guanti o
rischiate di essere anche voi
colorate come i vostri
fiorellini...)

Salendo di un paio di centimetri


si ripete l'operazione fino alla
fine della cipolla.
Fiore di cipolla 2

Se si triesce a togliere la calotta


senza tagliarla pu anche essa
essere utilizzata come ciotolina
decorativa.

13

Si prende una cipolla ei pulisce


bene. E' importante anche in
questo caso conservare intatta
la base, quella con le radici.

14

Si mettono due stuzzicadenti a


croce in modo da bloccare la
lama del coltello quando faremo
i tagli.

Si praticano 8 tagli che passino


dal centro, in modo da dividere
la cipolla in 16 spicchi uguali.

Che alla fine sar cos.

Fiore di porro 1
Si prende un porro, lo si pulisce
per bene facendo BEN
attenzione a pulire con cura la
base in cui stanno le radici ma
assolutamente lasciandola
intatta o il fiore non verr.
Si taglia il porro a circa 20
centimetri di lunghezza.

Si mette la cipolla cos tagliata in


acqua fredda (colorata o meno)
facendo in questo modo aprire il
fiore.

15

Si praticano quattro incisioni che


arrivino ad un terzo della
lunghezza del porro.

16

Si fa una pressione nella parte


opposta del porro, spingendo
verso l'alto.

Si fanno tanti pi tagli possibili,


dal centro fino all'esterno nel
porro. Pi saranno ravvicinati e
migliore sar l'effetto finale.

Fino all'apertura del fiore.

Si fanno fino quasi alla base dl


porro.

Fiore di porro 2
Si prende un porro e lo si pulisce
bene conservando intatta la
parte dove stanno le radici (in
questo caso Rita ha ceduto il suo
porro e ne ha preso uno privo di
parte con le radici, per questo,
per farci vedere il
funzionamento, ha inserito due
stuzzicadenti che "bloccassero"
le foglie di porro)
17

18

Fino al completamento del giro


Rosa di carciofo - che ci ha spiegato Marisa
Si prende un carciofo e lo si
priva delle foglie pi esterne (un
paio di giri... )

Alla fine si otterr una specie di


spazzolino da barba che messo
in acqua fredda si aprir.

Si cominciano a piegare le foglie


verso l'interno del carciofo e si
continua andando verso il cuore

Fino ad ottenere una splendida


rosa.

19

20

Composizione finale
Conservare tutti i fiori nell'acqua
fredda

Prendere una mattonella di


spugna per fiori secchi da fiorai
e cominciare a comporre il
centrotavola.

21

22

Potrebbero piacerti anche