Sei sulla pagina 1di 11

MICHELE A.

REA

IL CONTROLLO
MICHELE A. REA
DELLA GESTIONE

LANALISI DI BILANCIO
PER IL CONTROLLO
DELLA GESTIONE
I REGOLAMENTI
OMOLOGATIVI

SCHEDA DI AGGIORNAMENTO N. 1 (CAPITOLO I)


A

CURA DI

LORELLA MERLITTI, LUCIA STELLA

DIEGO VALENTINETTI

ELENCO DEI REGOLAMENTI OMOLOGATIVI


Il seguente elenco rappresenta un aggiornamento dei regolamenti comunitari
omologativi dei principi IAS/IFRS e delle relative interpretazioni SIC/IFRIC contenuti nel libro
nelle pagine 23-25:
Regolamento (CE) n. 1260/2008 del 10 dicembre 20081: adozione dello IAS 23 Oneri
finanziari (revisione 2007). Lo IAS 23 rivisto sopprime lopzione di cui allo IAS 23 di
rilevare immediatamente gli oneri finanziari come costo, nella misura in cui essi siano
direttamente imputabili allacquisizione, alla costruzione o alla produzione di un bene che
giustifica la capitalizzazione. Detti oneri finanziari devono essere tutti capitalizzati come
parte del costo del bene stesso. Altri oneri finanziari devono essere rilevati come costo.
Regolamento (CE) n. 1261/2008 del 16 dicembre 20082: modifiche allIFRS 2 Pagamenti
basati su azioni. Le modifiche allIFRS 2 forniscono chiarimenti sulle condizioni di
maturazione, su come contabilizzare le condizioni di non maturazione e gli annullamenti
di accordi di pagamenti basati su azioni da parte dellentit o della controparte.
Regolamento (CE) n. 1262/2008 del 16 dicembre 20083: adozione dell'IFRIC 13 Programmi
di fidelizzazione della clientela. LIFRIC 13 elimina le attuali incoerenze pratiche riguardanti
il trattamento contabile dei beni o dei servizi gratuiti o scontati venduti nel quadro di
programmi di fidelizzazione della clientela che le imprese utilizzano per concedere ai loro
clienti punti premio al momento della vendita di un bene o di un servizio.
Regolamento (CE) n. 1263/2008 del 16 dicembre 20084: adozione dell'IFRIC 14 Il limite
relativo a una attivit a servizio di un piano a benefici definiti, le previsioni di contribuzione
minima e la loro interazione. LIFRIC 14 chiarisce le disposizioni dello IAS 19 in relazione
alla valutazione di unattivit a servizio di un piano a benefici definiti nellambito di un
piano a benefici definiti successivo al pensionamento, quando esista una previsione di
contribuzione minima. Un piano a benefici definiti presenta uneccedenza quando il fair
value (valore equo) delle attivit a servizio del piano superiore al valore attuale
dellobbligazione a benefici definiti. Lo IAS 19 restringe la valutazione al valore attuale dei
benefici economici disponibili sotto forma di rimborsi disponibili dal piano o di riduzioni
dei contributi futuri al piano, su cui possono incidere le previsioni di contribuzione
minima.
Regolamento (CE) n. 1274/2008 del 17 dicembre 20085: adozione dello IAS 1 Presentazione
del bilancio (revisione 2007). Lo IAS 1 rivisto modifica alcuni requisiti per la presentazione
del bilancio e richiede informazioni complementari in talune circostanze; esso modifica
inoltre alcuni principi contabili. Lo IAS 1 rivisto sostituisce lo IAS 1 Presentazione del
bilancio, rivisto nel 2003 e modificato nel 2005.

Pubblicato sulla G.U.U.E. 17 dicembre 2008, n. L 338.


Pubblicato sulla G.U.U.E. 17 dicembre 2008, n. L 338.
3
Pubblicato sulla G.U.U.E. 17 dicembre 2008, n. L 338.
4
Pubblicato sulla G.U.U.E. 17 dicembre 2008, n. L 338.
5
Pubblicato sulla G.U.U.E. 18 dicembre 2008, n. L 339.
1
2

Elenco dei regolamenti omologativi

Regolamento (CE) n. 53/2009 del 21 gennaio 20096: modifiche allo IAS 32 Strumenti
finanziari: Esposizione nel bilancio e allo IAS 1 Presentazione del bilancio. Le modifiche
impongono di classificare come capitale taluni strumenti emessi da societ e attualmente
classificati come passivit nonostante abbiano caratteristiche simili alle azioni ordinarie.
Sono richieste informazioni integrative riguardo a tali strumenti e sarebbe opportuno
applicare nuove norme alla loro riclassificazione.
Regolamento (CE) n. 69/2009 del 23 gennaio 20097: modifiche all'IFRS 1 Prima adozione
degli International Financial Reporting Standard e allo IAS 27 Bilancio consolidato e separato Costo delle partecipazioni in controllate, in entit a controllo congiunto e in societ collegate
Strumenti finanziari: Esposizione nel bilancio. Con la modifica apportata allIFRS 1, nel suo
bilancio separato il neoutilizzatore pu utilizzare, come sostituto del costo di
partecipazioni in controllate, in entit a controllo congiunto e in societ collegate, il fair
value (valore equo) alla data del passaggio dellentit agli IFRS, oppure il valore contabile
secondo i precedenti Principi contabili a detta data. Si elimina dallo IAS 27 la definizione
di metodo del costo e di conseguenza gli investitori sono tenuti a rilevare come entrate
nel bilancio separato tutti i dividendi di una controllata, di unentit a controllo congiunto
o di una societ collegata, anche se i dividendi sono versati a titolo di riserve precedenti
allacquisizione. Le modifiche allo IAS 27 chiariscono anche le modalit per determinare il
costo di un investimento a titolo di detto IAS 27 quando una capogruppo riorganizza la
struttura operativa del suo gruppo mediante listituzione di una nuova entit quale sua
controllante e la nuova controllante ottiene il controllo della capogruppo originaria
emettendo strumenti rappresentativi di capitale in cambio degli strumenti rappresentativi
di capitale esistenti della capogruppo originaria.
Regolamento (CE) n. 70/2009 del 23 gennaio 20098: adozione dei Miglioramenti agli IFRS.
I miglioramenti comprendono 35 modifiche ai principi contabili internazionali esistenti,
suddivise in due parti: la Parte I contiene le modifiche che determinano cambiamenti
relativi alla presentazione, alla rilevazione o alla valutazione, mentre la Parte II riguarda
modifiche di carattere terminologico o redazionale.
Regolamento (CE) n. 254/2009 del 25 marzo 20099: adozione dellIFRIC 12 Accordi per
servizi in concessione. LIFRIC 12 uninterpretazione che fornisce chiarimenti sulle
modalit per applicare disposizioni degli IFRS gi omologati dalla Commissione ad
accordi per servizi in concessione. LIFRIC 12 illustra come rilevare linfrastruttura
soggetta ad accordi per servizi in concessione nei conti del concessionario e chiarisce la
distinzione fra le varie fasi di un accordo per servizi in concessione (costruzione/gestione)
e le modalit per rilevare in ciascun caso entrate e spese. Distingue due modi per rilevare
linfrastruttura e le entrate e spese connesse (modelli di attivit finanziarie e attivit
immateriali) in funzione del grado di incertezza cui esposto il concessionario per quanto
riguarda le entrate future.

Pubblicato sulla G.U.U.E. 22 gennaio 2009, n. L 17.


Pubblicato sulla G.U.U.E. 24 gennaio 2009, n. L 21.
8
Pubblicato sulla G.U.U.E. 24 gennaio 2009, n. L 21.
9
Pubblicato sulla G.U.U.E. 26 marzo 2009, n. L 80.
7

Elenco dei regolamenti omologativi

Regolamento (CE) n. 460/2009 del 4 giugno 200910: adozione dell'IFRIC 16 Coperture di un


investimento in una gestione estera. LIFRIC 16 uninterpretazione che chiarisce le modalit
di applicazione dei requisiti dei principi contabili internazionali IAS 21 e IAS 39 nei casi in
cui unentit copra il rischio di cambio derivante dai propri investimenti netti in gestioni
estere.
Regolamento (CE) n. 494/2009 del 3 giugno 200911: modifiche allo IAS 27 Bilancio
consolidato e separato. Le modifiche allo IAS 27 specificano in quali circostanze unentit
deve redigere bilanci consolidati, in che modo le capogruppo devono contabilizzare le
variazioni delle interessenze partecipative detenute in controllate e in che modo le perdite
di una controllata devono essere ripartite tra partecipazioni di maggioranza e di
minoranza.
Regolamenti (CE) n. 495/2009 del 3 giugno 200912: adozione dellIFRS 3 Aggregazioni
aziendali . LIFRS 3 rivisto stabilisce principi e disposizioni sul modo in cui lacquirente
rileva e valuta nel proprio bilancio i diversi elementi relativi al trattamento contabile
delloperazione di acquisizione (ad esempio le attivit identificabili, le passivit
identificabili, le partecipazioni di minoranza e lavviamento). Esso determina inoltre quali
informazioni debbono essere presentate in merito a tali operazioni.
Regolamento (CE) n. 636/2009 del 22 luglio 200913: adozione dell'IFRIC 15 Accordi per la
costruzione di immobili. LIFRIC 15 fornisce chiarimenti e orientamenti in merito a quando
devono essere rilevati i ricavi provenienti dalla costruzione di immobili e in relazione a se
un accordo per la costruzione rientri nellambito di applicazione dello IAS 11 Commesse a
lungo termine o dello IAS 18 Ricavi.
Regolamento (CE) n. 824/2009 del 9 settembre 200914: modifiche allo IAS 39 e all'IFRS 7
Riclassificazione delle attivit finanziarie - Data di entrata in vigore e disposizioni transitorie. Le
modifiche allo IAS 39 e all'IFRS 7 precisano la data di entrata in vigore e le disposizioni
transitorie riguardanti le modifiche a tali principi emesse dallo IASB il 13 ottobre 2008.
Regolamento (CE) n. 839/2009 del 15 settembre 200915: modifiche allo IAS 39 Elementi
qualificabili per la copertura. Le modifiche allo IAS 39 chiariscono lapplicazione della
contabilizzazione come operazioni di copertura alla componente di inflazione degli
strumenti finanziari e ai contratti di opzione quando sono utilizzati come strumento di
copertura.
Regolamento (CE) n. 1136/2009 del 25 novembre 200916: adozione della nuova versione
dellIFRS 1 Prima adozione degli International Financial Reporting Standard. LIFRS 1
sostituisce lIFRS 1 attualmente esistente per renderne pi facili in futuro lutilizzo e le
eventuali modifiche. LIFRS 1 ristrutturato sopprime inoltre alcune disposizioni transitorie

Pubblicato sulla G.U.U.E. 5 giugno 2009, n. L 139.


Pubblicato sulla G.U.U.E. 12 giugno 2009, n. L 149.
12 Pubblicato sulla G.U.U.E. 12 giugno 2009, n. L 149.
13 Pubblicato sulla G.U.U.E. 23 luglio 2009, n. L 191.
14 Pubblicato sulla G.U.U.E. 10 settembre 2009, n. L 239.
15 Pubblicato sulla G.U.U.E. 16 settembre 2009, n. L 244.
16 Pubblicato sulla G.U.U.E. 26 novembre 2009, n. L 311.
10
11

Elenco dei regolamenti omologativi

superate e contiene alcune modifiche testuali di minore rilievo. Le prescrizioni vigenti non
cambiano.
Regolamento (CE) n. 1142/2009 del 26 novembre 200917: adozione dell'IFRIC 17
Distribuzione ai soci di attivit non rappresentate da disponibilit liquide. LIFRIC 17
uninterpretazione che fornisce chiarimenti e orientamenti in merito al trattamento
contabile delle distribuzioni di attivit non rappresentate da disponibilit liquide ai soci di
unentit.
Regolamento (CE) n. 1164/2009 del 27 novembre 200918: adozione dell'IFRIC 18 Cessioni di
attivit da parte della clientela. LIFRIC 18 unInterpretazione che fornisce chiarimenti e
orientamenti sulla contabilizzazione di elementi di immobili, impianti e macchinari
ricevuti da clienti o di disponibilit liquide ricevute dai clienti per lacquisizione o la
costruzione di elementi di immobili, impianti e macchinari.
Regolamento (CE) n. 1165/2009 del 27 novembre 200919: modifiche all'IFRS 4 e all'IFRS 7.
Le modifiche allIFRS 4 e allIFRS 7 mirano a prescrivere maggiori informazioni in merito
alle misurazioni del valore equo (fair value) e al rischio di liquidit relativo agli strumenti
finanziari.
Regolamento (CE) n. 1171/2009 del 30 novembre 200920: modifiche all'IFRIC 9 e allo IAS
39. Le modifiche allIFRIC 9 e allo IAS 39 chiariscono il trattamento degli strumenti
finanziari derivati incorporati in altri contratti quando unattivit finanziaria ibrida viene
riclassificata fuori della categoria del fair value (valore equo) rilevato a conto economico.
Regolamento (UE) n. 1293/2009 del 23 dicembre 200921: modifiche allo IAS 32
Classificazione dei diritti di emissione. La Modifica allo IAS 32 chiarisce come contabilizzare
taluni diritti quando gli strumenti emessi sono denominati in una valuta diversa da quella
funzionale dellemittente. Se tali strumenti sono offerti proporzionalmente a tutti gli
azionisti per un importo fisso di disponibilit liquide, opportuno che siano classificati
come strumenti rappresentativi di capitale anche se il loro prezzo di esercizio
denominato in una valuta diversa da quella funzionale dellemittente.
Regolamento (UE) n. 243/2010 del 23 marzo 201022: adozione di Miglioramenti agli IFRSs
(IAS 1, IAS 7, IAS 17, IAS 36, IAS 38, IAS 39, IFRS 2, IFRS 5, IFRS 8, IFRIC 9 e IFRIC 16). La
modifica all'IFRS 2 Pagamenti basati su azioni prevede che unentit non debba applicare il
presente IFRS alle operazioni in cui acquisisce beni facenti parte delle attivit nette
acquisite in unaggregazione aziendale come definita dallIFRS 3 Aggregazioni aziendali,
in un'aggregazione di entit o attivit aziendali sotto comune controllo come descritta nei
paragrafi B1B4 dellIFRS 3, ovvero nel conferimento di unattivit aziendale all'atto della
costituzione di una joint venture come definita dallo IAS 31 Partecipazioni in joint venture.
La modifica allIFRS 5 Attivit non correnti possedute per la vendita statuisce che
17

Pubblicato sulla G.U.U.E. 27 novembre 2009, n. L 312.


Pubblicato sulla G.U.U.E. 1 dicembre 2009, n. L 314.
19 Pubblicato sulla G.U.U.E. 1 dicembre 2009, n. L 314.
20 Pubblicato sulla G.U.U.E. 1 dicembre 2009, n. L 314.
21 Pubblicato sulla G.U.U.E. 24 dicembre 2009, n. L 347.
22 Pubblicato sulla G.U.U.E. 24 marzo 2010, n. L 77.
18

Elenco dei regolamenti omologativi

linformativa richiesta in altri IFRS non si applichi a tali attivit (o gruppi in dismissione) a
meno di particolari richieste degli IFRS.
La Modifica allIFRS 8 Settori operativi disciplina talune informazioni integrative in
merito a utili o perdite, attivit e passivit per ciascun settore oggetto di informativa.
La Modifica allo IAS 1 Presentazione del Bilancio prevede i criteri di classificazione delle
passivit correnti stabilendo dunque che le passivit non correnti si ricavino per
esclusione.
Le Modifiche allo IAS 7 Rendiconto finanziario disciplinano la distinta informazione
relativa ai flussi finanziari derivanti dallattivit di investimento.
Le Modifiche allo IAS 17 Leasing riguardano i criteri di classificazione di tali operazioni.
Le Modifiche allo IAS 36 Riduzione di valore delle attivit concernono le unit generatrici
di flussi finanziari e lavviamento.
Le Modifiche allo IAS 38 Attivit immateriali riguardano la valutazione del fair value
(valore equo) di un'attivit immateriale acquisita in una aggregazione aziendale.
Le Modifiche allo IAS 39 Strumenti finanziari: Rilevazione e valutazione concernono
lambito di applicazione e la copertura di tali strumenti.
Le Modifiche allInterpretazione IFRIC 9 Rideterminazione del valore dei derivati incorporati
modificano lambito di applicazione del suddetto principio.
Le Modifiche allInterpretazione IFRIC 16 Coperture di un investimento netto in una gestione
estera disciplinano i soggetti abilitati alla detenzione degli strumenti di copertura.
Regolamento (UE) n. 244/2010 del 23 marzo 201023: modifica allIFRS 2 Operazioni con
pagamento basato su azioni regolate per cassa allinterno di un gruppo. Tale Modifica chiarisce
lambito di applicazione del presente IFRS in tema di contabilizzazione di tutte le
operazioni con pagamento basato su azioni. Vengono inoltre disciplinate le operazioni con
regolate con strumenti rappresentativi del capitale con specifico riferimento a quelle
intercorrenti tra entit di un gruppo. A tal proposito si statuisce che lentit che riceve i
beni o servizi debba determinare, nel proprio bilancio separato o individuale, il valore dei
beni o servizi ricevuti come unoperazione con pagamento basato su azioni regolata con
strumenti rappresentativi di capitale o per cassa valutando la natura degli incentivi
concessi e i propri diritti e obbligazioni.
Regolamento (UE) n. 550/2010 del 23 giugno 201024 : modifiche allIFRS 1 Prima adozione
degli International Financial Standard. Tali Modifiche disciplinano lutilizzo del sostituto del
costo per le attivit relative a petrolio e gas e altre esenzioni dallapplicazione di alcuni
IFRS con specifico riferimento al sostituto del costo, al leasing e alle passivit per
smantellamenti incluse nel costo di immobili, impianti e macchinari.
Regolamento (UE) n. 574/2010 del 30 giugno 201025: modifiche allIFRS 1 Esenzione
limitata dallinformativa comparativa prevista dallIFRS 7 per i neo-utilizzatori e allIFRS 7
Strumenti finanziari: informazioni integrative. Le Modifiche allIFRS 1 consentono ai neoutilizzatori di beneficiare di esenzioni transitorie allapplicazione dellIFRS 7 al fine di
evitare che i suddetti non siano svantaggiati rispetto agli attuali redattori di bilanci
conformi agli IFRS.
23

Pubblicato sulla G.U.U.E. 24 marzo 2010, n. L 77.


Pubblicato sulla G.U.U.E. 24 giugno 2010, n. L 157.
25
Pubblicato sulla G.U.U.E. 1 luglio 2010, n. L 166.
24

Elenco dei regolamenti omologativi

Le Modifiche allIFRS 7 statuiscono che le disposizioni in tema di Miglioramento


dellinformativa sugli strumenti finanziari, pubblicate a marzo 2009, debbano essere applicate
a partire dai bilanci degli esercizi che hanno inizio dal 1 o gennaio 2009 o da data
successiva con le eccezioni indicate.
Regolamento (UE) n. 632/2010 del 19 luglio 201026: adozione della nuova versione
dello IAS 24 Informativa di bilancio sulle operazioni con parti correlate e modifiche allIFRS 8.
Il nuovo IAS 24 statuisce che vengano fornite informazioni integrative su rapporti,
operazioni e saldi in essere con parti correlate, inclusi gli impegni, nel bilancio consolidato
e separato di una controllante, di una partecipante in una joint venture o di un investitore,
da esporre in conformit allo IAS 27 Bilancio consolidato e separato. Il suddetto Principio
trova applicazione anche nei bilanci individuali.
La Modifica allIFRS 8 chiarisce invece la necessit di opportune valutazioni per la
definizione di cliente unico e definisce i termini di applicazione dello IAS 24.
Regolamento (UE) n. 633/2010 del 19 luglio 201027: modifiche allInterpretazione IFRIC 14
Pagamenti anticipati relativi a una previsione di contribuzione minima. Le Modifiche in esame
chiariscono le modalit di calcolo del beneficio economico disponibile come riduzione di
contributi futuri nonch leffetto di una previsione di contribuzione minima sul beneficio
di cui sopra.
Regolamento (UE) n. 662/2010 del 23 luglio 201028: Interpretazione IFRIC 19 Estinzione di
passivit finanziarie con strumenti rappresentativi di capitale e Modifica all'IFRS 1 Prima
adozione degli International Financial Standard. LInterpretazione di cui sopra definisce il
trattamento contabile che una entit deve applicare nel caso in cui la rinegoziazione dei
termini di una passivit finanziaria determini lemissione di strumenti rappresentativi di
capitale in favore di un proprio creditore, al fine di estinguere interamente o parzialmente
la stessa passivit finanziaria.
La Modifica allIFRS 1 consente invece ladozione ai neo-utilizzatori delle disposizioni
transitorie contemplate dallIFRIC 19.
Regolamento (UE) n. 149/2011 del 18 febbraio 201129: adozione di Miglioramenti agli IFRSs
(IFRS 1, IFRS 3, IFRS 7, IAS 32, IAS 39, IAS 1, IAS 21, IAS 28, IAS 31, IAS 34, IFRIC 13).
Le principali Modifiche allIFRS 1 Prima adozione degli International Financial Reporting
Standard sono relative alla presentazione di Bilanci intermedi e allutilizzo del sostituto
del costo.
Le Modifiche allIFRS 3 Aggregazioni aziendali concernono in particolar modo i principi di
valutazione e le relative eccezioni.
Quanto alle Modifiche dellIFRS 7 Strumenti finanziari: informazioni integrative il Board si
concentra su natura ed entit dei rischi derivanti da tali strumenti.
Le Modifiche intervenute allo IAS 1 Presentazione del bilancio riguardano in primis
struttura e contenuti del Prospetto delle variazioni del patrimonio netto.

Pubblicato sulla G.U.U.E. 20 luglio 2010, n. L 186.


Pubblicato sulla G.U.U.E. 20 luglio 2010, n. L 186.
28 Pubblicato sulla G.U.U.E. 24 luglio 2010, n. L 193.
29 Pubblicato sulla G.U.U.E. 19 febbraio 2011, n. L 46.
26
27

Elenco dei regolamenti omologativi

Per quel che concerne le Modifiche allo IAS 21 Effetti delle variazioni dei cambi delle valute
estere si statuiscono i termini di applicazione ed altre disposizioni transitorie.
Quanto alle Modifiche allo IAS 34 Bilanci intermedi si qualificano le operazioni e gli altri
eventi significativi che caratterizzano il contenuto del Bilancio intermedio.
La maggior parte delle altre modifiche costituiscono chiarimenti o correzioni degli IFRS
esistenti, oppure modifiche conseguenti ai cambiamenti precedentemente apportati agli
IFRSs.
Regolamento (UE) n. 1205/2011 del 22 novembre 201130: adozione di modifiche allIFRS 7
Strumenti finanziari: Informazioni integrative Trasferimenti di attivit finanziarie. Le
modifiche mirano a consentire agli utilizzatori del bilancio di valutare meglio le
esposizioni ai rischi connesse con il trasferimento di attivit finanziarie e gli effetti di detti
rischi sulla posizione finanziaria dellentit.
Regolamento (UE) n. 475/2012 del 5 giugno 201231: adozione di modifiche allo IAS 1
Esposizione nel bilancio delle voci delle altre componenti di conto economico complessivo e allo
IAS 19 Benefici per i dipendenti. Lobiettivo delle modifiche allo IAS 1 rendere pi chiara
lesposizione del numero crescente di voci delle altre componenti di conto economico
complessivo e aiutare gli utilizzatori dei bilanci a distinguere tra le voci delle altre
componenti di conto economico complessivo che possono o meno essere riclassificate
successivamente nel prospetto dellutile (perdita) desercizio.
Per quanto riguarda le modifiche allo IAS 19, dovrebbero aiutare gli utilizzatori dei bilanci
a comprendere meglio in che modo i piani a benefici definiti influenzino la situazione
patrimoniale-finanziaria, il risultato economico e i flussi finanziari dellentit.
Regolamento (UE) n. 1254/2012 dell11 dicembre 201232: adozione dellIFRS 10 Bilancio
consolidato, dellIFRS 11 Accordi a controllo congiunto, dellIFRS 12 Informativa sulle
partecipazioni in altre entit, nonch delle modifiche allo IAS 27 Bilancio separato e allo
IAS 28 Partecipazioni in societ collegate e joint venture. Lobiettivo dellIFRS 10 fornire un
unico modello per il bilancio consolidato che prevede il controllo come base per il
consolidamento di tutti i tipi di entit. LIFRS 10 sostituisce lo IAS 27 Bilancio consolidato e
separato e lInterpretazione SIC 12 Societ a destinazione specifica (societ veicolo).
LIFRS 11 stabilisce i principi di rendicontazione contabile per le entit che sono parti di
accordi a controllo congiunto e sostituisce lo IAS 31 Partecipazioni in joint venture e la SIC13 Entit a controllo congiunto Conferimenti in natura da parte dei partecipanti al controllo.
LIFRS 12 combina, rafforza e sostituisce gli obblighi di informativa per le controllate, gli
accordi per un controllo congiunto, le societ collegate e le entit strutturate non
consolidate.
A seguito di questi nuovi IFRS, lo IASB ha emanato anche lo IAS 27 modificato e lo IAS 28
modificato.

Pubblicato sulla G.U.U.E. 23 novembre 2011, n. L 305.


Pubblicato sulla G.U.U.E. 6 giugno 2012, n. L 146.
32 Pubblicato sulla G.U.U.E. 29 dicembre 2012, n. L 360.
30
31

Elenco dei regolamenti omologativi

Regolamento (UE) n. 1255/2012 dell11 dicembre 201233: adozione di modifiche allIFRS 1


Prima adozione degli International Financial Reporting Standard Grave iperinflazione ed
eliminazione di date fissate per neo-utilizzatori e allo IAS 12 Imposte sul reddito Fiscalit
differita: recupero delle attivit sottostanti, nonch adozione dellIFRS 13 Valutazione del fair
value e dellIFRIC 20 Costi di sbancamento nella fase di produzione di una miniera a cielo
aperto. Lobiettivo delle modifiche allIFRS 1 di introdurre una nuova eccezione
allambito di applicazione dellIFRS 1. Nello specifico, le entit che sono state soggette a
grave iperinflazione sono autorizzate ad utilizzare il fair value come sostituto del costo
delle loro attivit e passivit nel prospetto della situazione patrimoniale-finanziaria di
apertura redatto in conformit agli IFRS. Inoltre, tali modifiche sostituiscono anche i
riferimenti alle date fissate nellIFRS 1 con riferimenti alla data di passaggio.
Per quanto concerne lo IAS 12, esso definisce il trattamento contabile delle imposte sul
reddito. Lobiettivo delle modifiche allo IAS 12 di introdurre uneccezione al principio di
valutazione nello IAS 12 sotto forma di una presunzione relativa in base a cui il valore
contabile dellinvestimento immobiliare valutato in base al modello del fair value sarebbe
recuperato attraverso la vendita e unentit sarebbe tenuta a ricorrere allaliquota fiscale
applicabile alla vendita dellattivit sottostante.
LIFRS 13 stabilisce un unico quadro IFRS per la valutazione del fair value e fornisce una
guida completa su come valutare il fair value di attivit e passivit finanziarie e non
finanziarie. LIFRS 13 si applica quando un altro IFRS richiede o consente valutazioni al fair
value o richiede informazioni integrative sulle valutazioni del fair value.
Lobiettivo dellIFRIC 20 fornire orientamenti sulla rilevazione dei costi di sbancamento
nella fase di produzione come attivit e sulla valutazione iniziale e successiva dellattivit
derivante da unoperazione di sbancamento, al fine di ridurre le differenze pratiche nel
modo in cui le entit contabilizzano i costi sostenuti nella fase di produzione di una
miniera a cielo aperto.
Regolamento (UE) n. 1256/2012 del 13 dicembre 201234: adozione di modifiche allIFRS 7
Strumenti finanziari: Informazioni integrative Compensazione di attivit e passivit
finanziarie e allo IAS 32 Strumenti finanziari: Esposizione in bilancio Compensazione di
attivit e passivit finanziarie. Le modifiche allIFRS 7 mirano a prescrivere informazioni
quantitative aggiuntive per consentire agli utenti di comparare e riconciliare meglio le
informazioni derivanti dallapplicazione degli IFRS e quelle derivanti dallapplicazione dei
Generally Accepted Accounting Principles (GAAP) statunitensi.
Inoltre lo IASB ha modificato lo IAS 32 in modo da fornire orientamenti aggiuntivi per
ridurre incongruenze nellapplicazione pratica del Principio.
Regolamento (UE) 183/2013 del 4 marzo 201335: adotta le modifiche allIFRS 1 Prima
adozione degli International Financial Reporting Standard Finanziamenti pubblici. Le
modifiche allIFRS 1 riguardano i finanziamenti pubblici a un tasso di interesse inferiore a
quelli di mercato e il loro obiettivo di esentare i neo-utilizzatori degli IFRS da una piena
applicazione retroattiva delle relative disposizioni in occasione del passaggio agli IFRS.
Pertanto, le modifiche allIFRS 1 introducono una nuova eccezione allapplicazione
Pubblicato sulla G.U.U.E. 29 dicembre 2012, n. L 360.
Pubblicato sulla G.U.U.E. 29 dicembre 2012, n. L 360.
35 Pubblicato sulla G.U.U.E. 5 marzo 2013, n. L 61.
33
34

Elenco dei regolamenti omologativi

retroattiva degli IFRS, richiedendo ai neo-utilizzatori di attenersi alle disposizioni stabilite


dallo IAS 39 Strumenti finanziari: Rilevazione e valutazione e dallo IAS 20 Contabilizzazione
dei contributi pubblici e informativa sullassistenza pubblica prospettivamente ai finanziamenti
pubblici in essere alla data di passaggio agli IFRS.
Regolamento (UE) 301/2013 del 27 marzo 201336: adotta Miglioramenti ai principi contabili
internazionali Ciclo 2009-2011. Lobiettivo dei miglioramenti quello di trattare argomenti
necessari relativi a incoerenze riscontrate negli IFRS oppure a chiarimenti di carattere
terminologico, che non rivestono un carattere di urgenza, ma che sono stati discussi dallo
IASB nel corso del ciclo progettuale iniziato nel 2009. Tre miglioramenti, in particolare le
modifiche dellAppendice D dellIFRS 1 e dei principi contabili internazionali IAS 16 e IAS
34, rappresentano chiarimenti o correzioni dei principi in questione. Gli altri tre
miglioramenti, in particolare le modifiche dellIFRS 1, dello IAS 1 e dello IAS 32,
comportano cambiamenti delle previsioni esistenti oppure la formulazione di linee guida
aggiuntive in merito allimplementazione di tali previsioni.
Regolamento (UE) 313/2013 del 4 aprile 201337: adotta Guida alle disposizioni transitorie
(Modifiche agli IFRS 10, 11 e 12). Lobiettivo delle modifiche chiarire lintenzione dello
IASB al momento della prima pubblicazione della guida alle disposizioni transitorie
nellIFRS 10. Le modifiche prevedono inoltre un ulteriore alleggerimento della transizione
nellIFRS 10, IFRS 11 e IFRS 12, limitando lobbligo di fornire informazioni comparative
rettificate al solo esercizio comparativo precedente. Inoltre, per le informazioni relative alle
entit strutturate non consolidate, le modifiche sopprimono lobbligo di presentare
informazioni comparative per gli esercizi precedenti alla data in cui lIFRS 12 applicato
per la prima volta.
Regolamento (UE) 1174/2013 del 20 novembre 201338: adotta Entit di investimento
(Modifiche agli IFRS 10, 12 e allo IAS 27). LIFRS 10 Bilancio consolidato stato modificato per
prescrivere alle entit dinvestimento di valutare le controllate al fair value rilevato a conto
economico anzich consolidarle, onde riflettere meglio il loro modello di business. LIFRS
12 Informativa sulle partecipazioni in altre entit stato modificato per imporre la
presentazione di informazioni specifiche in merito alle controllate delle entit
dinvestimento di cui sopra. Le modifiche allo IAS 27 Bilancio separato hanno eliminato
altres la possibilit per le entit dinvestimento di optare per la valutazione degli
investimenti in talune controllate al costo o per quella al fair value nei loro bilanci separati.
Le modifiche agli IFRS 10 e 12 e allo IAS 27 comportano modifiche agli IFRS 1, 3 e 7 e agli
IAS 7, 12, 24, 32, 34 e 39 volte a garantire la coerenza tra i principi contabili internazionali.
Regolamento (UE) 1374/2013 del 19 dicembre 201339: adotta Informazioni integrative sul
valore recuperabile delle attivit non finanziarie (Modifica allo IAS 36). Le modifiche mirano a
chiarire che le informazioni da fornire circa il valore recuperabile delle attivit, quando tale
valore si basa sul fair value al netto dei costi di dismissione, riguardano soltanto le attivit il
cui valore ha subito una riduzione.
Pubblicato sulla G.U.U.E. 28 marzo 2013, n. L 90.
Pubblicato sulla G.U.U.E. 5 aprile 2013, n. L 95.
38 Pubblicato sulla G.U.U.E. 21 novembre 2013, n. L 312.
39
Pubblicato sulla G.U.U.E. 20 dicembre 2013, n. L 346.
36
37

10

Elenco dei regolamenti omologativi

Regolamento (UE) 1375/2013 del 19 dicembre 201340: adotta Novazione di derivati e


continuazione della contabilizzazione di copertura (Modifica allo IAS 39). Le modifiche mirano a
disciplinare le situazioni in cui un derivato designato come strumento di copertura
oggetto di novazione da una controparte a una controparte centrale in conseguenza di
normative o regolamenti. La contabilizzazione di copertura pu cos continuare a
prescindere dalla novazione, cosa che senza la modifica non sarebbe consentita.
Regolamento (UE) 634/2014 del 13 giugno 201441: Interpretazione IFRIC 21 Tributi.
LInterpretazione tratta la contabilizzazione di una passivit relativa al pagamento di un
tributo nel caso in cui tale passivit rientri nellambito di applicazione dello IAS 37 nonch
la contabilizzazione di una passivit relativa al pagamento di un tributo la cui tempistica e
il cui importo sono incerti.

40
41

Pubblicato sulla G.U.U.E. 20 dicembre 2013, n. L 346.


Pubblicato sulla G.U.U.E. 14 giugno 2014, n. L 175.