Sei sulla pagina 1di 4

VENITE A SANTA MARIA CAPUA VETERE, DA NOI SI PUO'.

TUTTO E' POSSIBILE SE SEI DI SINISTRA


N° 77 del 11/06/2010 - SUPPLEMENTO DI A.Z. AUT. TRIB. DI S.MARIA C.V. DEL 5\12\1979 N° 250

L A N U O VA M A G G I O R A N Z A ?

Elenco a
non ancoffari
ra
conclusi
Avete lasciato 'o puorco dint'e mele senza nisciuno controllo,
chist nun ce fa truvà niente! Cervello in fuga dal PD per approdare nel Pdl

IL GIORNALACCIO C'E' E CI SARA' !


Come abbiamo più volte ripetuto: meno male che il ha lasciato che gli operatori restassero senza paga, anzi garantito dall’onorevole Stellato e credetemi il pentimento
giornalaccio c’è! Nella nostra “filosofia editoriale” per usare devono ancora essere pagati per il lavoro svolto degli ultimi è grande e non riusciamo a perdonarcelo! Ciononostante
termini che tanto fanno godere la sinistra, in questi nostri tre mesi. Se tutto questo fosse accaduto anni addietro quando ci siamo accorti di che pasta era, ed è fatto, abbiamo
primi tre anni di vita, non abbiamo fatto sconti a nessuno! l’assessore comunista si sarebbe incatenato al portone del preferito mollare tutto pur di non condividerne le
Sinistra e destra sono gabbie mentali che non responsabilità. Abbiamo sbagliato è vero, siamo
ci appartengono, entrambe possono essere stati imbrogliati, ma non vi abbiamo nascosto la
buone o cattive, dipende da come hanno verità. Ora abbiamo votato e fatto votare il Pdl nella
deciso di riempirle. persona di Paolo Romano che, ci ha assicurato,
I nostri lettori hanno imparato a conoscerci. farà molto per la città e noi gli abbiamo dato credito
Siamo un giornale libero e resteremo tale. ed aspetteremo i tempi tecnici necessari per
Riceviamo continuamente una serie di tentativi misurarne l’affidabilità. In caso contrario, come
di condizionamento, alcuni, vi assicuro, sono sempre, non solo non vi nasconderemo la verità,
allettanti, ma tutto sommato preferiamo ma faremo tutto il possibile per passare da
abbaiare alla luna piuttosto che scodinzolare “Sprecopoli” a “Sputtanopoli . Il Pdl è un grande
al padrone! Alcune iniziative amministrative partito e noi lo rispettiamo, ma i matrimoni sbagliati
, al di là di quelle che ci hanno fatto e le pecore nere abbondano in tutte le famiglie.
guadagnare il titolo di città sprecona, possono Mi viene in mente una storiellina sentita molto
anche incontrare la nostra approvazione, in tempo fa. In un grande teatro di un’importante città
modo particolare quelle che privilegiano l’aiuto si rappresentava uno spettacolo di varietà in cui
agli anziani, ai malati, ai disabili ecc. il il personaggio centrale era un mago che aveva
problema sorge quando il progetto viene la capacità di ipnotizzare tutti gli spettatori. Lui
affidato a chi deve concretamente realizzarlo, qui casca Comune, avrebbe fatto lo sciopero della fame, avrebbe diceva: ridete! e la gente non si tratteneva e si scompisciava.
l’asino. Vi prego di credere che non mi riferisco sollevato un casino tale da mobilitare la città. Non solo non Lui diceva: dormite !e la gente cadeva in un sonno
all’assessore, è un modo di dire. Ma restando nell’ambito lo ha fatto lui ma nemmeno i suoi elettori. Questo dovrebbe prolungato. Una sera, mentre ripetevano lo spettacolo,
dei servizi sociali, l’assessore Delle Femine eletto con i far capire a tutti con quale” politico” abbiamo a che fare! inavvertitamente inciampò nel filo del microfono ed esclamò:
voti di Rifondazione Comunista, ha lasciato che Ricordatevelo quando ritornerà a chiedervi il voto! Questo Merda! Ci vollero degli anni per bonificare il teatro!
s’interrompesse il servizio di assistenza agli anziani, ai intendevo quando mi riferivo al riempimento delle “gabbie”
disabili agli ammalati, senza protestare, senza una parola, Il sindaco Giudicianni lo abbiamo votato noi, ci era stato Donato Di Rienzo Segretario dc

LA PIAZZA DELLE NEBBIE COMICITA' INVOLONTARIA


E le piazze ? A volte dormono e a volte pensano !
Anni e anni di sequestri continuati di materiale cartaceo
prelevato dagli uffici comunali tecnici; voci che si rincorrono
all’impazzata di indagini nuove o ancora in corso dalla
notte dei tempi, possibili individuazioni di responsabilità
non solo per i tecnici ma anche per gli amministratori
comunali. E, in particolare, a “carico” di quelli che
rappresentano la piena continuità tra le due consiliature
consecutive dell’ex sindaco Enzo Iodice e quella di
Giancarlo Giudicianni. In pratica, dall’ufficio tecnico
comunale è stato portato via di tutto ( e, in seguito, forse
solo una piccola parte dei documenti è stata riconsegnata),
tranne, per il momento, gli armadietti a muro. Ciò nonostante
nessuna conferma, né tantomeno nessuna smentita, è
stata mai resa pubblica. Con la conseguenza di una città
e di una opinione pubblica che attendono e sperano che
si faccia- in tempi non biblici- chiarezza su cosa è stata la
gestione dell’edilizia pubblica e dell’urbanistica nella città
del foro negli ultimi tre lustri. Sarebbe, dunque, diritto-
dovere da parte degli inquirenti e da parte di tutte le Premio : Il Bassotto d'oro
Istituzioni preposte fare chiarezza, non fosse altro per Giovanni Campochiaro è stato premiato per la più bella
svelenire un clima diffusissimo di sospetti e mezze verità. barzelletta dell'anno perchè in una sua dichiarazione
E, intanto, ciò che è sopravvissuto alle mire edilizie degli durante la conferenza stampa del PdL ha così dichiarato:
affaristi senza scrupoli e dei loro sodali economico-politici, "Mi sto sacrificando per il bene della Città"
rischia di marcire nel dimenticatoio più assoluto. A “Mi sto sacrificando per il bene della città”. Così Giovanni
cominciare dall’ex cine-teatro Politeama, una volta fiore Campochiaro ha giustificato-durante un'affollata, rumorosa
all’occhiello della cultura e del divertimento cittadino e oggi e accesa conferenza stampa- il suo passaggio dal Pd al
ridotto in un rudere mortificante. Rudere che dovrebbe Pdl. Un cambio di casacca, questo, clamoroso anche se,
essere trasformato in un mega store griffato Benetton- dunque, evitare la costruzione dell’Aulario in una zona, in qualche modo, prevedibile già dopo cinque minuti dallo
Siisley . Il condizionale è obbligatorio: pare, infatti, che i all’epoca, tutto sommato tranquilla e che oggi, invece, è spoglio delle urne provinciali e regionali. Passaggio che
lavori di demolizione e di adeguamento non possono preda di un traffico impazzito nelle ore di punta e di un non è andato giù, comunque, a gran parte della base
iniziare in quanto mancherebbe l’obbligatorio cambio di notevolissimo inquinamento ambientale. Un capitolo a cittadina del Popolo della Libertà e- per dirla tutta- è visto
destinazione urbanistica dello storico edificio in questione. parte, poi, merita l’ex Mulino Parisi laddove la manina come fumo inquinato negli occhi, da una cittadinanza
Il rischio, dunque, è che l’ex Politeama sia destinato a dolosa entrò in azione poco prima di Pasqua. Secondo le smarrita e confusa che si ritrova da uno schieramento
marcire in eterno. A meno che qualche manina dolosa- precise normative in materia, i responsabili dell’Ufficio all’altro (quello, cioè, che fino a pochi giorni fa propugnava
come già capitato per il passato- non appicchi un Tecnico avevano a disposizione solo settantadue ore di una netta opposizione al centrosinistra e al sindaco
incendiuccio doc e si renda, dunque, imprescindibile tempo per decidere se abbattere il fabbricato oppure, una Giudicianni), uno dei principali protagonisti della vita politica
l’abbattimento. Eppure, l’ex Politeama poteva essere volta recintato, iniziare celermente i lavori di riattazione. sammaritana degli ultimi quindici anni: quel Giovanni
acquistato dall’ente Comune (che in altri diversi casi non Di giorni, non di ore, ne sono trascorsi tantissimi e alla fine Campochiaro che fu consigliere comunale, poi assessore,
ha avuto alcuna remora nell’accendere mutui bancari!) e si è deciso che l’ex Mulino Parisi deve andare al suolo. E poi braccio destro dell’allora Primo Cittadino Enzo Iodice
destinarlo, perché no, come sede delle facoltà universitarie Piazza della Resistenza che ne pensa di questa insolita e che rappresenta – al tempo stesso- il trade d’union
quantomeno per seguire lo svolgimento dei corsi. Si poteva, prassi dell’edilizia? Mario Tudisco continua a pagina 2
COMINCIAMO CON LE SOLITE SPORCHE MANOVRE
LA CROCIATA
di Michele D'Abrosca
In politica le crociate non sono mai terminate. Il PDL in
Dopo la mia chiara presa di posizione in merito
all’adesione al PdL. di Giovani Campochiaro, come mi
aspettavo, cominciano a circolare indiscrezioni e
chiacchiere infondate, messe in giro ad
arte per farmi reagire, secondo la mia
indole focosa, ed abbandonare il P.d.L.,
dato che a molte persone è di disturbo
la mia presenza e la mia inevitabile
a Campochiaro che ne è stato il vessillifero. Se il partito
si limiterà ad accogliere i fuoriusciti di altri schieramenti
ed assumerà il ruolo di partito vincitore, ingrossando le
sue fila, questo è fisiologico per un
partito che cresce; se,invece, a Santa
Maria, si abbraccerà un progetto che
non è quello che è stato presentato
a me ed all’elettorato, ciò assumerà
sordina lentamente, subito dopo la vittoria del centrosinistra
in città, iniziò la sua crociata per conquistare il comune. conoscenza dei fatti e delle circostanze. una dimensione politica ben diversa
Come avvenne per le famose crociate storiche, attuate per Dell’adesione al partito di Campochiaro, dalla semplice problematica
la liberazione del sacro sepolcro, dove arruolavano tutti, di personalmente, non me ne frega dell’adesione del singolo
qualunque ceto sociale, ricchi, poveri,saggi,ignoranti così minimamente, se non per la brutta figura personaggio, più o meno
oggi il PDL non fa distinzione e ha arruolato tutto quello che si è fatta nell’accogliere un chiacchierato. Se ciò accadesse, sarà
che era possibile pur di raggiungere lo scopo. Il primo ad personaggio che è stato sempre criticato il caso, per mantenere la mia identità
arruolare fu Gaetano Rauso, consigliere comunale, poi aspramente da tutte le sue componenti e per non venire meno al mio
lentamente arruolarono altri , Rinaldi, Viggiano,De Riso, per le sue attività politiche e non. L’averlo impegno con gli elettori che mi hanno
Vavuso, Cimmino,Crisileo,Pardi,qualcuno lo hanno perso accolto sarà un fardello che si porteranno visto sempre contrastare il malaffare
per strada, ma di sicuro ritorneranno ad arruolarlo. L’ultimo sulla coscienza coloro i quali ne hanno e gli speculatori, di assumere altre
arrivato è il consigliere Campochiaro, ma sicuramente caldeggiato l’entrata, senza sentire il decisioni che andrò a vagliare
diventerà il penultimo perchè ci sono forti segnali, che dovere di interpellare la base o, almeno, allorquando si compissero
anche altri consiglieri passeranno nel PDL fino alla conquista il gruppo consiliare, vanificando, così, determinati, ulteriori misfatti. Già in
definitiva dell’amministrazione, sindaco compreso. E’ un tutto il lavoro che abbiamo fatto negli passato ho dimostrato che non c’è
bene per la città? È un vantaggio per il PDL? Questo lo anni nel pensare di creare un progetto alternativo a possibilità di farmi cambiare opinione verso questi politici
scopriremo sicuramente con i fatti che si susseguiranno. questo modo di governare la città e che, dai fatti, era da strapazzo. Fare politica non significa fare affari, ma
Di sicuro il PDL è ad un passo dalla vittoria definitiva, del stato accolto con favore dall’opinione pubblica. Io ho servire il Popolo e la propria città. Il contrasto a questi
resto i motivi che porteranno alla vittoria della crociata sono sempre assunto posizioni coerenti con il mio ruolo di personaggi che sono un cancro sociale va portato avanti
due : il primo, il centro sinistra aveva solo il titolo, ma i oppositore e di vicinanza al partito ed ai suoi organi con ogni mezzo non solo con le chiacchiere di facciata,
soldati erano tutti di centro destra e alla prima battaglia dirigenti; ho assecondato nella loro azione politica ed anche ricorrendo alla Magistratura che, se continua
importante definitiva si sono schierati con il PDL. Il secondo elettorale, senza remore, in quanto mi veniva promesso questa omertà, non sarà mai in grado di agire con
è una consuetudine correre sul carro del vincitore e il PDL che avremmo sempre contrastato questa squallida efficacia.
in questo è una certezza, con le vittorie della regione e Amministrazione comunale, la Sinistra e, quindi, anche Gaetano Rauso
della Provincia, sono mancati gli approvvigionamenti al SONO DEL CENTROSINISTRA !
comune, per cui l’attuale amministrazione potrà davanti
all’assedio ricorrere ad una capitolazione e correre alle
elezioni anticipate, oppure passare sul carro del vincitore
e continuare ad amministrare sotto la bandiera del PDL.
LE IDEE BALZANE.... (interpartitico di mercoledì 9 giugno ore 9.50)
"Sono e resterò di centrosinistra". Con queste testuali
parole il sindaco Giudicianni ha- solo per il momento
Oggi in città il PDL è il partito più forte, il PD si è
completamente svuotato, stanno sorgendo sigle di partitini
ma capeggiate da persone estranee alla città e
E GLI SPRECHI DEL SINDACO spiazzato i ribaltonisti campochiarani in pectore- e allo
stesso tempo "rassicurato" Pd e gli uomini di Sinistra,
Ecologia e Libertà piu gli alleati minori del centrosinistra
che si è riunito in conclave ieri sera. Conclave dal quale
conseguentemente lontane dal tessuto sociale cittadino. non sarebbero emerse novità sostanziali. Il Pd, infatti,
Restano le associazioni, esse sono la vera contrapposizione ha ribadito le dimissioni dei tre assessori di riferimento
al PDL, da sempre hanno combattuto quest’amministrazione, Salzillo, Maio e Peppe Russo (dimissioni mistero che
da sempre contrastano il malaffare, la mala politica e sono non risulterebbero ancora protocollate presso gli uffici
perfettamente addentrate nel tessuto sociale della città. comunali competenti; mentre il Sel ha ribadito il
Sono vicini ai cittadini, lavorano per la crescita morale, congelamento dei tre delegati del sindaco: Leone, Feola
politica,sociale ed economica della città. Sono la novità, il e Delle Femine. Probabilmente qualche cosina di più
futuro con il quale il PDL dovrà confrontarsi in una battaglia potrebbe emergere dai direttivi democratici e socialisti
basata sui principi di etica, morale e amministrazione reale convocati per il pomeriggio di oggi. Anche se alcuni
ed altruistica. Credo che la prossima battaglia sarà tra esponenti di Pd e Sel (come dare loro torto?!?) non
questi due gruppi, gli altri potranno essere solo di contorno, hanno preso in seria considerazione le esternazioni del
ed accorrere al richiamo se servirà il loro apporto politico, Primo Cittadino...
ma non potrà mai essere determinate. Anche le associazioni E la telenovela "Ribaltone sì-ribaltone no" continua !
iniziarono la crociata ma posero subito la differenza con
dei principi basilari, non saranno arruolati tutti, ma solo continua da pagina 1
coloro che dimostreranno di avere un’etica politica,una perfetto della continuità tra le consiliature targate Iodice
moralità politica e lavorare nell’interesse della e quella ancora in corso con Giudicianni appollaiato sullo
città,spezzando definitivamente quel connubio che lega scranno più alto di Palazzo Lucarelli. Campochiaro,
determinati imprenditori agli attuali amministratori comunali. dunque, conosce fatti, misfatti e segreti delle
La prossima battaglia per la conquista del comune sarà Amministrazioni Comunali degli ultimi lustri a cui non ha
per la prima volta basata sulla qualità dei partecipanti, e mai fatto mancare il suo “pesante” contributo svolgendo
alla fine il PDL sarà costretto ad una cernita, che lo porterà finanche il ruolo di “king maker” nella candidatura
ad avere pochissimi soldati, e forse sarà un bene per tutti, Giudicianni da lui imposta all’ex consigliere regionale
perché solo così gli elettori potranno eleggere persone che Vi ricordate la già incredibile storia dei 5 mila euro previsti Giuseppe Stellato e da questo ultimo agli altri partner di
non li tradiranno e di sicuro rimarranno all’interno di quello in Bilancio dall'amministrazione Giudicianni per il noleggio quella ex coalizione trionfante. Possibile, dunque, che il
schieramento che li vedrà vincitori. Certo oggi e anche di biciclette? Ebbene, nonostante mi fu data una prima Pdl cittadino non abbia valutato tutti questi fattori prima
nella battaglia definitiva il PDL avrà dalla sua parte il versione dei fatti (oggi rivelatasi erronea) i cinquemila di accogliere a braccia aperte il Campochiaro? Possibile
Presidente del Consiglio regionale, uomo di punta e euro saranno spesi per 50 biciclette che saranno ubicate mai che chi di dovere non si sia postil problema di un
conosciuto nella città, il quale già in una conferenza stampa presso la stazione ferroviaria a disposizione degli studenti possibile (e, in pratica, già avveratosi) scontro politico
ha precisato che lavorerà per il bene della città, cercherà universitari che da lì devono recarsi all'Aularium di via tra chi nel Pdl è favorevole all’ingresso dell’ingombrante
di creare un polo industriale, ma dall’altro le associazioni Perla. Ora, a parte il fatto che dubito seriamente per consigliere comunale e chi proprio a causa di ciò sta
hanno con loro il popolo, la città,l’attività continua, incessante, l’incolumità delle bici nei paraggi della Stazione, ma voi seriamente meditando di alzare bandiera bianca e
il sacrificio di questi anni di battaglia, e non è poco. Sarà riuscite a immaginare questi volenterosi studenti a tornarsene a casa propria fuori dalla politica? Ebbene,
una battaglia dura ma per la prima volta il vantaggio finale novembre o febbraio sfidare pioggia e vento pur di se il Pdl non ha previsto tutto ciò vuol dire che ci troviamo
sarà solo degli elettori, dei cittadini che incominceranno saltare su una bici manco fossero tutti parenti di Ivan al cospetto di un partito composto da dilettanti allo
ad avere una nuova fase politica che tutti si dovranno Basso e recarsi trionfali a seguire i corsi universitari? sbaraglio, roba che nemmeno avrebbero fatto passare
augurare. Non era più semplice e più efficace -con gli stessi soldi- nella famosa corrida di Corrado. Se, invece, come io
avv. Michele D’Abrosca far transitare una circolare urbana o un furgoncino se penso sia stato tutto già messo in conto si pongono
davvero lo scopo era quello di favorire gli universitari? immediatamente due domande fondamentali. La prima:
E poi, un'altra domanda sorge spontanea: gli studenti il Pdl samaritano perché, come se nulla fosse, ha già
che giungono a Santa Maria Capua Vetere con i mezzi iniziato a rinnegare il proprio canovaccio politico pre
di trasporto su gomma e che scendono a Piazza San elettorale di quando, ossia, si inviano, tramite manifesti
Francesco o sull'Appia dall'ingresso di Caserta, come murali, avvisi di sfratto alla giunta Giudicianni?
DIRETTORE: Dott. Nicola Di Monaco
COMITATO DI REDAZIONE
dovrebbero comportarsi? Dovrebbero prima farsi a piedi La seconda: con l’”acquisto” di Campochiaro il Pdl si
Donato Di Rienzo - Mario Tudisco
Michele D'Abrosca - Angela Cipullo
il bel tratto che li separa dalla Stazione e poi montare avvia a mutare linea politica e condotta morale tanto da
IMPAGINAZIONE E GRAFICA:
Donato Di Rienzo - Domenico Santagata
in bici? rendersi, almeno potenzialmente, indistinguibile dalla
Grafica Sammaritana srl - SS.Appia - Vitulazio
Mario Tudisco coalizione avversa e dai suoi poco ortodossi metodi di
amministrazione pubblica? Mario Tudisco

GUARDATELI E RICORDATE I LORO NOMI. UN GIORNO FARANNO A GARA PER DIRE CHE
ALLA REDAZIONE DEL POPOLO SAMMARITANO RACCOLTA INDIFFERENZIATA E
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO I N Q U I N A M E N TO C O N T I N U O !
Nella sede del P.d.L. si è svolto un incontro con la stampa per esporre l’ultima iniziativa
Carissimo Gaetano, leggo sempre della Tua “ Crociata “. Ogni sabato puntualmente compro promossa dal partito berlusconiano, sotto l’egida della dirigenza regionale, provinciale
il pane e ritiro il giornalino. E’ un qualcosa che ti appartiene. Se deleghi tuo figlio gli dici e locale. Il tema della crisi della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti e la speranza di
di prendere il pane e ritirare il giornalino sul banco. Le Tue cronache sono squisitamente risolvere l’annoso problema, fortemente sentito nella Regione Campania e, specialmente
di contenuto politico, che non tutti comprendono, percepiscono un qualcosa di virtuale che la Provincia di Caserta, ha registrato l’iniziativa di far aderire al partito un grande esperto
non gli appartiene perché non tocca i loro interessi. Si avverte la necessità di dare spazio del settore ecologico, Giovanni Campochiaro. Molti si meraviglieranno di quest’adesione
a quelli che come me vivono la vita reale della città, non politica, ma forte e penetrante inaspettata, ma i vertici del partito e, specialmente Paolo Romano, si sono fatti in quattro
con sammaritani che non conosci, ma uniti e concordi in quel breve lasso di tempo di per accaparrarsi i favori di questo grande esperto del settore, dato che solo lui non era
colloqui, per apprendere che questa amministrazione è peggio di quanto Tu la descrivi. ancora annoverato tra i tanti esperti di ecologia che già sono schierati nella fila di questo
Per fugare ogni fraintendimento, ho ricevuto un’educazione e cultura di destra. Oggi non partito e che hanno dato grande prova di capacità nella gestione di questo servizio
mi identifico in nessun partito politico, per fortuna dei nostri pseudo-amministratori, poiché pubblico. Dopo la vittoria elettorale del 28 e 29 marzo, si è sentito, forte, il bisogno di
la cura non sarebbe stata olio di ricino ma peggio, unitamente ad alcuni impiegati servili buttare al vento tutto il lavoro fatto dalle persone serie che hanno fatto veramente
e vigliacchi. C’è qualcosa che il Vostro Giornalino non ha mai accennato: l’enorme debito opposizione al modo disastroso di governare la città, la provincia e la regione. Quindi
accumulato dagli amministratori. Molti assessori e funzionari comunali si atteggiano a non si è avuto alcun tentennamento nell’acquisire le grandi professionalità che sono
figure di rilievo. Mi domando: se non fossero amichetti del Sindaco chi sarebbero stati ? impersonate dal signor Campochiaro e da coloro i quali, almeno a detta di Paolo Romano,
Risposta: devono prendere consapevolezza che avrebbero fatto la fame, perche sono lo seguiranno a breve. Poca soddisfazione è stata espressa dagli astanti e si è notata
mezze calzette, anzi meno. Tu, Gaetano con altri amici, racconti, denunci, informi la soprattutto l’assenza dei consiglieri Rauso, Rinaldi, Mattucci e Lopez i quali, evidentemente,
cittadinanza, hai pagato in prima persona, ma la verità è che i nostri amministratori sono si sono spaventati di affrontare un tema così maleodorante, oppure non ne condividono
nati con la camicia, hanno la fortuna di non chiamarsi Silvio Berlusconi. Non so di quali la scelta ??. L’acquisizione di questa ed altre professionalità, come hanno affermato
reati penali si sono macchiati, sicuramente devono essere perseguiti e rimossi per Romano, Garofalo e finanche D’Abrosca, saranno il volano dello sviluppo che la città di
manifestata incapacità. Desidero, se me ne dai la possibilità, di rivolgere al nostro sindaco Santa Maria avrà nel breve periodo, a meno che non affogheremo tutti nell’immondizia.
alcune riflessioni: i sammaritani vivono con sofferenza e inquietudine la propria città, ti sei Ma forse mi sbaglio o non ho avuto informazioni esatte sull’argomento della conferenza
voluto incartare con il piano traffico creando malcontenti presso tutti gli esercenti e comuni stampa.
abitanti, per colpa delle tue fidate “ figurine “. Ricorda, essere dotato di pensiero reversibile G. R.
è da grande uomo, perseverare è da disonesti. Il primo cittadino deve preoccuparsi che
la città sia vivibile, con strade decenti e scuole accoglienti, non di altro. Il cittadino deve
essere posto al centro della vita politica, non in colate di cemento armato. Deve soddisfare Esprimo tutta la mia solidarietà
l’esigenza immediata del cittadino. In nessun altra città civile il traffico pesante invade il al premier Berlusconi. Dopo aver
centro, compromettendo la salute del cittadino. Ti rendi conto ? In altre città d’Italia e
d’Europa sono state realizzate rotatorie, a Santa Maria Capua Vetere i triangoli. Fattene
una ragione ! Invito operatori di ogni settore a non contrattare con questa amministrazione,
saputo del passaggio di Tete de Cochon
al Pdl mi rendo conto che non siamo i
Marì, segnati o nomm e chistu
morosa, indebitata fino al collo, composta da personaggi viscidi che adoperano la Casa
comunale per scopi personali, con elenchi di servizi e forniture che si aprono e chiudono
soli ad essere nella "mmerda" 'nfame vicino o calennario
a seconda se un amico di questo consigliere e/o assessore o quell’impiegato comunale
è inserito. Bravissimi ad elargire somme a parenti sotto forma di lavori. Capisci a me ! Se
vai a chiedere i tuoi crediti al buon Sorà, un amichetto, hai la sensazione di elemosinare.
Che schifo ! Inquietante che questi “ signori “ non conoscono LA VERGOGNA !

Figurati ! Se ne sò
Lettera al Giornale accorti pure in America
Dio ci scansi e liberi
dai commercialisti
Caro Giornale è evidente la volontà di questi signori di far
continuare a distruggere S. Maria C.V. dai sensali –commercialisti al soldo dei Casalesi
che hanno già distrutto 40 anni di lavoro : dal fiorente commercio all’eliminazione
sistematica delle industrie per vendere Cemento e palazzi e portare la miseria e la
disoccupazione in modo da poter meglio attecchire in tutti i gangli della nostra società
trasformandola da culla della cultura in culla della delinquenza . E con i mostri di
cemento che spuntano ovunque a chi mai verrebbe in mente di opporsi e non seguire
la strada tracciata dai casalesi? Avete purtroppo la responsabilità di aver fatto eleggere
un commercialista che, con il suo amichetto Castaldo, ha pensato al suo studio prima possibilità che vi possa essere un appoggio da parte del PDl a questa disastrosa
di ogni altra cosa. Inutile spiegarmi oltre. Amministrazione, non riesco a non far rilevare la ulteriore assurdità della situazione che
sembra si stia delineando qui nella nostra città: ho letto e ho sentito voci insistenti su
Gentile lettore, È vero abbiamo la responsabilità di aver eletto un inaffidabile probabili assessori del PDL che dovrebbero entrare nella Giunta Giudicianni e al di là della
commercialista e non ce ne vergogneremo mai abbastanza. Però, mi creda, lo vergogna di una simile eventualità, dopo la recente Campagna elettorale, incentrata
conoscevamo come impiegato alle ferrovie, anche se questo non ci giustifica. L’on. soprattutto sull’incapacità di quest’Amministrazione, ciò che rende ancora più indigeribile
Stellato garantì per lui. Eravamo convinti di avere a che fare con una persona di parola. tale assurdo evento è dato dai nomi che si sentono circolare che dovrebbero rappresentare
Quando ci siamo accorti che era appeso ai fili del “biscazziere”abbiamo preferito passare il Pdl in questa futura pseudo Giunta di “Salute Pubblica”. Si parla di Simonelli in quota
all’opposizione, piuttosto che condividerne le responsabilità. Il nostro programma parlava Mastroianni e Garofalo e Marcello in quota Paolo Romano. In qualità di militante non mi
di occupazione, parlava di riportare nelle aree industriali dismesse altre realtà produttive. risulta che alcuna di queste persone si sia particolarmente distinta per l’attività di partito
Loro hanno privilegiato i centri commerciali, le licenze edilizie a gogò, stanno procurando né mi risulta che vi sia stata alcuna consultazione con la base per l’eventuale appoggio
un irreversibile disastro ambientale in una zona che soffre (IODICE docet).Già un all’attuale sindaco né per quanto concerne la scelta delle persone che dovrebbero
fortissimo inquinamento da CDR e veleni vari. Noi ci battiamo e ci batteremo per rappresentarci in seno ad organi istituzionali locali. E’ assolutamente inconcepibile che si
l’occupazione; questo è il nostro programma. facciano saltare dal Cilindro dei nomi, che nulla o quasi hanno fatto per il partito mentre
si dimenticano tutti coloro che ogni volta che ve ne è stato bisogno si sono messi a
disposizione del partito per farlo crescere e farlo migliorare, tra i tanti, il primo nome che
Caro direttore del Popolo Sammaritano , sono un militante dell’ex Alleanza Nazionale mi viene in mente è quello di Lillino Ventriglia che è di sicuro un uomo di partito e che é
oggi fusasi nel PDL , partito per il quale mi sono speso anche alle ultime elezioni, perché riuscito ad ottenere un considerevole risultato alle ultime elezioni provinciali, pur non
come attivista credo nell’importanza della partecipazione alla vita politica sia essa locale essendo stato appoggiato da tutti coloro che avrebbero dovuto farlo e nonostante la difficoltà
o nazionale, ma sono totalmente sconfortato nel constatare che non tutti , anzi , pochissimi legata al particolare Collegio, e ancora potrei nominare molti altri che da anni si spendono
sembrano avere in considerazione il valore imprescindibile in un partito o movimento per il partito quali l’avv. David Pellegrino e tanti etc. Esterno il mio disappunto ( che è
politico della partecipazione attiva agli incontri della sezione così come a quelli pubblici condiviso dalla maggioranza dei sostenitori sammaritani del PDL ) a voi perché sono sicuro
e ancora di più alla costruzione della linea politica del partito . Ebbene senza volermi che, a differenza delle testate provinciali, mi darete lo spazio che altrimenti mi sarebbe
soffermare su ciò che penso in merito al nuovo “tesserato”!! del PDL e alla in condivisibile totalmente negato.

Nando Cimino

LORONONHANNOAVUTORESPONSABILITÀPERCIÒCHEÈSUCCESSOAS.MARIAC.V.

Martino Valiante Enrico Monaco Salvatore Mastroianni


A RICHIESTA RIPUBBLICHIAMO L'ARTICOLO DEL NOSTRO AMICO
GERARDO D'AMORE PERCHE' RITENIAMO CHE SIA PIU' ATTUALE CHE MAI FATE PRESTO
IN ATTESA DI GIUDIZIO
DI GERARDO D'AMORE
L'arena giudiziaria è divenuta il luogo privilegiato d'una sono con ardore interessate di storie di ordinaria corruzione
lotta politica senza quartiere, ma la polemica , in corso che ancora ora rappresentano non la patologia , ma la
Moltissimi lettori ci tartassano continuamente al fine di ormai da anni senza soluzione di continuità, affascina
sempre meno gente. Giustizia e politica sembrano due
fisiologia dell'intero sistema politico-amministrativo .Tuttavia
in altre parti del territorio la questione sembra del tutto
conoscere i personaggi segreti che si nascondono dietro pozzi avvelenati con un unico punto in comune: una
diffidenza verso i diritti fondamentali di cittadinanza
inesistente . Eppure la nascita di una ristretta oligarchia
fatta di gruppi che negoziano tra loro e con il mondo degli
i nostri “chi è stato”. Gli interrogativi servono ad magnificati, invece, dall’Unione Europea, impegnata a
sensibilizzare l’opinione pubblica in ordine all’esercizio di
diritti personali, civili, politici. Quando ci soffermiamo, però,
affari in un connubio esiziale è un fenomeno generalizzato,
le città (anche se storiche) vengono divorate da imprenditori
senza scrupoli. Quante delle inchieste concluse nelle
accendere, in coloro che erano presenti al”fatto accaduto” ad analizzare le modalità e i tempi con i quali essi vengono
garantiti sul territorio nazionale ci accorgiamo che siamo
nostre piccole realtà meridionali (non molte, a dire il
vero,) si sono, poi, risolte con il sanzionamento di
il desiderio di rompere quel muro di omertà che protegge rimasti a livello di enunciati. I lavoratori dell’ex Italtel di
S.Maria C.V. sono stati costretti a presidiare lo stabilimento
condotte illecite riscontrate nell’amministrazione della
cosa pubblica? Forse che il nostro martoriato Sud può
per più di due anni, pur di vedersi riconoscere un loro diritto vantare, tra le tante disgrazie che lo affliggono , il pregio
molte operazioni poco nobili. mentre risultano tuttora in corso di accertamento le eventuali
responsabilità penali relative alla chiusura dell’impianto,
di essersi dotato di una classe politica di specchiata onestà?
Eppure così non pare e non lo è stato per il passato. Le
Chi sa perché tutti vogliono piazzarsi all’ufficio tecnico? nonostante il notevole lasso di tempo trascorso dall’evento. vox populi non costituiscono prove e dobbiamo prendere
Non basta bagongo! Chi sa perché l’emerito provolone fu I cittadini, invitati a partecipare e ad esercitare il controllo atto che non arrivano nemmeno più alle orecchie di chi
scartato tra i migliori? Chi sa perché Pinocchio fu prescelto sugli atti amministrativi, assistono impotenti all’inserimento deve ascoltare . Perché , allora, scandalizzarsi delle
tra i più preparati? Chi sa perché fu scelto GianPinocchio delle loro denunce in una lunga lista di attesa quando non affermazioni di alcuni residenti a Casal di Principe che,
tra tutte le intelligenze della Margherita? Evidentemente devono, a loro volta, difendersi dalle ritorsioni dei “potenti” per paura o per omertà, negano la presenza nelle loro terre
nessuno era a conoscenza dei vecchi legami con il che usano l’accusa di diffamazione come una clava . Nel della criminalità organizzata ? Qualche anno fa l’ex Vescovo
Biscazziere che lo riteneva il suo asso nella manica! Chi frattempo la Magistratura indaga , sequestra atti presso i di Caserta, Mons. Nogaro , definì l’illegalità “una violazione
sa perché il Biscazziere non è riuscito a diventare presidente vari Enti, e i giorni , intanto, trascorrono inesorabilmente d’umanità”. Un attacco, cioè, ai diritti di libertà, di lavoro,
della STU? Evidentemente non aveva calcolato i progetti nella sfiducia collettiva , laddove un certo mondo degli affari, di informazione e al più generale diritto alla vita e alla
del suo asso nella manica! Chi è che disse a Pinocchio sviluppatosi a scapito della trasparenza , mette a posto le dignità umana. In questo modo metteva insieme tutte le
“se mi fate Campochiaro presidente della STU me ne vado sue carte, ne occulta altre, ritarda sine die il suo illegalità , quella “civile”, quella “economico-finanziaria”,
da S. Maria C. V.”? Chi sta dietro la STU? E’ mai possibile appuntamento con la giustizia. Un buon processo non è quella “organizzata”, quella “politica”, quella “razziale”.
che i consiglieri comunali hanno paura di chiedere chi più quello vinto, ma più semplicemente quello rinviato. Le Personalmente, pur non essendo un credente, mi trovo
sono i potenti che vi si nascondono? Chi sta dietro il mostro problematiche dell’efficienza e trasparenza ( sollevate solo più vicino a questa definizione che non a quella che
di cemento di Padre Pio? Chi è che ha sbottato? Perché oggi) affliggono da anni il mondo dell’amministrazione della costituisce oggi materia dei vari dibattiti politici. Credo sia
tanta omertà? Chi vogliono coprire? Chi non ha vigilato giustizia (ed esistevano già da prima che si verificasse il giunto il momento di aprire una discussione senza ipocrisie
per il futuro di S. Maria C. V.? Chi è e cosa ha fatto il leader fenomeno “tangentopoli” ignorate sia dai Giudici che dalla sull’argomento dalle pagine del giornale, ma anche in altri
mancato? Chi ha prodotto i danni all’industria, al commercio, politica). Che dire , poi, di un’altra verità indicibile, luoghi deputati e con personalità più competenti del
all’urbanistica, al traffico, all’occupazione, all’ambiente ..? coperta dalle grida di questi giorni? Mi riferisco al fatto sottoscritto sulla materia.
Chi è che non vuole che tutto questo cambi, che nulla si che in molte città italiane le Procure della Repubblica si
muova, che non si scoprano le pentole? Chi non vuole
riparare al mal fatto? Chi incassò 200 milioni tra i lavori
dell’Angiulli e del sottopasso? Chi dovette intervenire a
spese del comune per sedare una lite tra il proprietario e
il direttore dei lavori di un fabbricato di via Mazzocchi? Chi
furono i soggetti che preoccupati corsero a bloccare un
animale inferocito che voleva fare danno alla “onorata
società”? Chi è quel soggetto che corse come un pazzo
al comune per cercare di riparare i danni che stava per
procurare il responsabile della Gosaf? Come mai dopo le
preoccupazioni un dirigente ebbe un incarico per centinaia
di milioni e tutto fu tacitato? E soprattutto possibile che
solo perché l’amministrazione è di sinistra nessuno si
interessa? Chi è quel soggetto che per ringraziare il
casalese della carica concessagli, è stato determinante
IL FUMO E... MAOMETTO
nel realizzare il ribaltone, incassando così anche incarichi Vi sono alcuni uomini che stanno alla politica come
per il figlio i centinaia di milioni? Chi e che cosa spinge il Pilato sta all’Ave Maria. Osservandoli, anche soltanto
biscazziere, il suo giocattolino Pinocchio e accoliti a passare superficialmente, ti appiano vuoti di ogni
il Rubicone? Eppure la maggioranza, sia pure raccogliticcia rappresentatività al punto che si fa fatica a considerarli
e formata da figli puri, tiene! Qualcosa ci deve pur essere ipotetici uomini politici. Vi è un politico sammaritano,
se tutti vogliono cambiare casacca, ma cosa sarà? I vari del quale in queste ultime ore si strombazza a destra
caffè di S. Maria sono testimoni delle chiacchiere che e a manca la sua adesione al Pdl, che a me sembra
girano, dei pettegolezzi e degli intrallazzi che si preparano incarni i postulati di cui sopra. Mi riferisco a un figlio
all’orizzonte. Chi e che cosa spinge il Biscazziere a passare d’arte Giovanni Campochiaro, figlio dell’indimenticato
dall’uno all’altro partito politico? Cosa spinge Pinocchio a Qualcuno va minacciando in giro, con Peppino democristiano purosangue del passato. Tre
seguire il biscazziere? E cosa spinge Castaldo a seguire
Pinocchio? Chi conosce le ragioni, è pregato di comunicarle modi e frasi da camorrista, che lustri fa, o poco più dopo la caduta di Varsavia, il
giovane Campochiaro viene alla ribalta e, incantato
al popolo sammaritano. Chi è quel soggetto che si fece faranno chiudere questo giornale. dal fascino di Arcore, comincia con Forza Italia. Ora
votare come dipendente delle ferrovie, e invece era anche Abbiamo già ricevuto qualche indebita dobbiamo fare un piccola digressione e andare con
commercialista, con studietto – non potendo permetterselo la fantasia nel mondo fiabesco dei califfi dell’antica
altrove – nello stesso appartamento dove abitava? Chi è pressione e qualche tentativo di velato Bagdad magicamente descritto nelle “Mille e una
che ordinò l’eliminazione di Costantino Maglione? Chi è ricatto. Cari amici noi riteniamo che notte”. In questi magici racconti tra giocolieri,
che a dicembre 2007 gabbò il cav. Improta accettando il
suo documento per salvarsi dalla sfiducia? Chi furono i il nostro giornalaccio deve essere saltimbanchi, baiadere, mangiatori di spade e ladri di
destrezza, fanno la loro prima comparsa i “venditori
due Giuda che gabbarono i commercianti promettendo considerato un patrimonio cittadino di fumo”. Sono dei furbacchioni che girano tra fiere
loro appoggio e garantendo che non si sarebbero costruiti con tutte le pecche e li difetti che gli e carovane vendendo contenitori di vetro sigillati
centri commerciali? Chi era il politico che lasciava sfasciare contenenti, a loro dire, il fumo che si sprigionò dalla
l’economia di S. Maria senza aprir bocca? sono propri. Aiutateci a difendere il pira sulla quale Maometto aveva arrostito il montone
nostro diritto all’informazione! per l’arcangelo Gabriele, quando quest’ultimo gli era
Aiutateci a non essere calpestati dai andato a dettare il Corano. Ma la cosa grande
consisteva nel fatto che gli avventori, anziché prendere
“camorristi”. a pedate quei mistificatori, litigavano per accaparrarsi
quei contenitori di fumo. Tornando a noi, l’intero
Oggi come si è Non è riuscito a mettersi excursus politico di Campochiaro, a me ricorda troppo
dichiarato Giudicianni d'accordo con Castaldo le “mille e una notte”. E allora vi propongo questo
ancora di sinistra ? e non ha telefonato a gioco. Se si dovessero affidare i ruoli di quest’opera
Campochiaro, quindi fiabesca, a Campochiaro quale ruolo vorreste
non si sa niente ! destinare ? e vorrei chiedere infine ai maggiorenti del
Pdl, che hanno accolto Campochiaro come gli egizi
accolsero Radames, trionfatore sugli Etiopi, ma loro
sono veramente sicuri di aver fatto un’affare o già
sanno che tra breve si ritroveranno anche loro con il
fumo di Maometto in mano ?

AVVISO AGLI ADDETTI AI LAVORI:


I VECCHI DISCHI POSSONO
Povero gianpi quel cattivo di cap’e puorco lo sta SEMPRE RIPRENDERE LA VOCE !
brutalizzando. Ma non capisco perché lo vuole portare
per forza nel PDL. Io lo devo capire sennò che addetto
stampa sono?