Sei sulla pagina 1di 2

Esercizio 1

Una cabina MT/BT equipaggiata con tre trasformatori 20 kV/400 V in MT


BT
parallelo. Due di questi sono uguali e hanno potenza nominale 160 kVA,
tensione di cortocircuito Vcc% = 6%, perdite nella prova in cortocircuito Pcc =
carico
2300 W, perdite a vuoto P0 = 650 W. Il terzo trasformatore invece da 100
kVA e ha Vcc% = 4%, Pcc = 1475 W, P0 = 210 W. La cabina alimenta, alla
tensione nominale di 400 V, un carico che complessivamente assorbe 250
kW con fattore di potenza 0.78. Si trascuri la caduta di tensione sui
trasformatori. Sul quadro BT della cabina inserita una batteria di rifasamento che riporta a 0.9 il
fattore di potenza. Si richiede di:
a) calcolare i parametri serie, riportati al secondario, dei due tipi di trasformatore;
b) calcolare le correnti di carico transitanti nei tre trasformatori e stabilire quale di essi
lavora pi vicino ai propri limiti di corrente;
c) calcolare la potenza complessivamente persa a carico nella cabina;
d) calcolare le correnti di cortocircuito franco trifase e fase-fase sul quadro BT della
cabina.
Soluzione
Parametri dei due tipi di trasformatore:
Trasformatore tipo A (160 kVA): InA = 231 A, ZccA = 60 m , RccA = 14 m , XccA = 58 m
Trasformatore tipo B (100 kVA): InB = 144 A, ZccB = 64 m , RccB = 24 m , XccB = 59 m
Alla tensione nominale il carico, rifasato a cos = 0.9, assorbe IC = 250000 / (rad3 400 0.9) =
401 A. Per calcolare come la corrente si ripartisce tra i tre trasformatori occorre usare il partitore di
corrente. Per semplificare i calcoli conveniente considerare i due trasformatori uguali A da 160
kVA come un solo trasformatore equivalente al loro parallelo. Si ha cos ZccA// = 7 + j 29 m . La
corrente che attraversa questo trasformatore equivalente :
IA// = IC (ZccB / |ZccA// + ZccB|) = 275 A
La corrente che attraversa ciascuno dei due trasformatori uguali quindi IA = IccA// / 2 = 137.5 A.
La corrente che attraversa il trasformatore B :
IB = IC (ZccA// / |ZccA// + ZccB|) = 129 A
Si noti che la somma di IA// e IB leggermente superiore a IC. Questo perch i due tipi di
trasformatore non rispettano la terza condizione del parallelo.
La percentuale di carico di ciascun trasformatore data dallespressione 100 I/In. Si ha quindi una
percentuale del 59 % per i trasformatori di tipo A e del 89 % per quello di tipo B, che il pi
caricato.
Le perdite totali a carico sono date da:
Ptot = 2 3 RccA IA2 + 2 P0A + 3 RccB IB2 + P0B = 4300 W
Le correnti di cortocircuito sulle sbarre BT della cabina sono limitate dal parallelo delle impedenze
dei tre trasformatori:
ZccT = | ZccA// // ZccB |
e sono:
cortocircuito trifase Icc = 400 / (rad3 ZccT) = 11.34 kA
cortocircuito fase-fase Iccff = 400 / (2 ZccT) = 9.82 kA

Esercizio 2
In una cabina MT/BT sono installati due trasformatori trifasi 20 kV/400 V in parallelo. I loro dati di
targa sono rispettivamente: An1 = 100 kVA, Vcc1 = 6%, Pcc1 = 1800 W; An2 = 315 kVA, Vcc2 = 4%,
Pcc2 = 3500 W. Qual la corrente massima che il parallelo dei due trasformatori pu erogare sul
carico?
Soluzione
La ripartizione della corrente di carico tra i due trasformatori regolata dal partitore di corrente tra
le due impedenze di cortocircuito. Lesame dei dati di targa mostra che le due tensioni di
cortocircuito sono differenti e che quindi il carico non si ripartisce proporzionalmente alle potenze
nominali (terza regola del parallelo di trasformatori). Ne consegue che la massima corrente (o
potenza apparente) erogabile coincide con la presenza della corrente nominale in uno dei due
trasformatori e di una corrente inferiore a quella nominale nellaltro.
Per risolvere lesercizio si calcolano dapprima i parametri dei due trasformatori:
Trasformatore 1 (100 kVA): In1 = 144 A, Zcc1 = 96 m , Rcc1 = 29 m , Xcc1 = 92 m
Trasformatore 2 (315 kVA): In2 = 455 A, Zcc2 = 20 m , Rcc2 = 6 m , Xcc2 = 19 m
Supponendo che sia il trasformatore 1 a raggiungere la sua corrente nominale quando il parallelo
eroga la massima corrente, lequazione del partitore fornisce:

Z cc 2
IT max(1)
Z cc1 Z cc 2

I n1

dove I n1 la corrente nominale del trasformatore 1 (nota) e IT max(1) la corrente totale erogata dal
parallelo (incognita) quando il trasformatore 1 raggiunge il suo limite. Risolvendo lincognita si
ottiene:

IT max(1)

Zcc1 Zcc 2
Zcc 2

I n1

35

j111
20

144

116
144 835 A
20

Non sapendo a priori quale dei due trasformatori raggiunge per primo la propria corrente nominale
al crescere del carico, necessario ripetere il calcolo per il secondo trasformatore:

IT max(2)

Zcc1 Zcc 2
Zcc1

In2

35

j111
96

455

116
455 550 A
96

La soluzione cercata la minore delle due correnti totali, cio IT max(2)

550 A . Infatti, applicando

ora direttamente il partitore di corrente, si trova che una corrente di carico di 550 A ripartita in I1 =
95 A e I2 = 455 A (entrambi i trasformatori nei limiti di corrente). Qualunque valore superiore
sovraccarica sicuramente il trasformatore 2. In particolare, verificando laltra soluzione trovata si
ottiene che una corrente di 835 A ripartita in I1 = 144 A e I2 = 691 A.