Sei sulla pagina 1di 5

Indesit Company S.p.A.

Sede Legale in Viale Aristide Merloni n. 47, 60044 Fabriano (AN)


Capitale Sociale 102.759.269,40 interamente versato
Iscrizione al Registro delle Imprese del Tribunale di Ancona
Codice Fiscale e Partita IVA n. 00693740425
www.indesitcompany.com

Relazione del Collegio Sindacale allAssemblea degli Azionisti


ai sensi dellart. 153 D.Lgs. 58/98

Indesit Company S.p.A.


Sede Legale in Viale Aristide Merloni n. 47, 60044 Fabriano (AN)
Capitale Sociale Euro 102.759.269,40 interamente versato
Iscrizione al Registro delle Imprese del Tribunale di Ancona
Codice Fiscale e Partita IVA n. 00693740425

Signori Azionisti,
lart. 153 del D. Lgs. 24.2.1998, n. 58 (TUF) prevede lobbligo per il Collegio Sindacale di riferire allAssemblea, convocata per
lapprovazione del Bilancio Separato al 31 dicembre 2013, sullattivit di vigilanza svolta, sulle omissioni e sui fatti censurabili
eventualmente rilevati, nonch la facolt di fare proposte in ordine al Bilancio, alla sua approvazione ed alle materie di propria
competenza.
A tale disposizione normativa adempiamo con la presente relazione, anche nel rispetto dellart. 2429, comma 2, del Codice Civile.
Nel decorso esercizio abbiamo osservato i doveri di cui allart. 149 TUF, il che ci consente di riferirVi circa gli argomenti che
seguono:
-

abbiamo vigilato sullosservanza della legge e dellatto costitutivo;

abbiamo ottenuto dagli Amministratori, con periodicit almeno trimestrale, informazioni sullattivit svolta e sulle operazioni di
maggior rilievo economico, finanziario e patrimoniale effettuate dalla Societ (e dalle sue controllate). Al riguardo possiamo
ragionevolmente assicurare che le operazioni suddette risultano conformi alla legge ed allo statuto sociale e non appaiono
manifestamente imprudenti, azzardate, in potenziale conflitto di interesse, in contrasto con le delibere assunte dallAssemblea o
tali da compromettere lintegrit del patrimonio sociale;

abbiamo vigilato, per gli aspetti di nostra competenza, sulladeguatezza della struttura organizzativa della Societ, sul rispetto
dei principi di corretta amministrazione e sulladeguatezza delle disposizioni impartite dalla Societ alle societ controllate ai
sensi dellart. 114, comma 2 del TUF, tramite la raccolta, se del caso, di informazioni dai responsabili delle specifiche funzioni e
incontri con la Societ di Revisione ai fini del reciproco scambio di dati ed informazioni rilevanti. A tale riguardo non abbiamo
osservazioni da riferire;

abbiamo valutato e vigilato sull'adeguatezza del sistema di controllo interno, sulladeguatezza del sistema di revisione interna,
sulladeguatezza della struttura di gestione del rischio, sulladeguatezza del sistema amministrativo-contabile, nonch
sull'affidabilit di quest'ultimo a rappresentare correttamente i fatti di gestione attraverso i) l'ottenimento di informazioni dal Chief
Audit Executive e dal Preposto alla redazione dei documenti contabili societari, nonch dai responsabili delle rispettive funzioni,
ii) l'esame dei documenti aziendali, iii) i periodici incontri con la Societ di Revisione e infine, iv) la partecipazione a tutte le
riunioni del Comitato Controllo e Rischi. A tale riguardo non abbiamo osservazioni particolari da riferire;

siamo stati informati sulle attivit svolte dallOrganismo di Vigilanza;

abbiamo preso atto della avvenuta predisposizione della i) Relazione sul governo societario e gli assetti proprietari ex art. 123
bis del TUF e ii) Relazione sulla Remunerazione ex artt. 123-ter del TUF e 84-quater del Regolamento Emittenti e non abbiamo
osservazioni particolari da segnalare;

abbiamo rilasciato pareri relativamente ai compensi ex art. 2389, comma 3, del Codice Civile;

in ordine alle societ controllate, si ricorda che esse sono pressoch esclusivamente rappresentate da entit estere, costituite
secondo le specifiche leggi nazionali e non hanno quindi Collegio Sindacale n Organo di Controllo allo stesso assimilabile. Il
Collegio Sindacale rammenta che dal complesso delle attivit svolte emerso che le societ controllate dispongono di un
adeguato sistema di controllo interno ed un sistema amministrativo contabile idoneo a garantire la regolarit dei flussi
informativi, anche ai sensi e per gli effetti dellart. 36, comma 1, lett. c), punto ii) del Regolamento Mercati;

abbiamo tenuto riunioni con gli esponenti della Societ di Revisione, ai sensi dellart. 150, comma 3, TUF, nel corso delle quali
non sono emersi dati ed informazioni rilevanti che debbano essere evidenziati nella presente Relazione;

non abbiamo rilevato lesistenza di operazioni atipiche o inusuali svolte con societ del Gruppo o parti correlate o comunque
con terzi, come attestato dagli Amministratori nella Relazione sulla Gestione;

in ordine alle operazioni infragruppo o con parti correlate di natura ordinaria, le stesse sono adeguatamente descritte nella
Relazione sulla Gestione, nel Bilancio Consolidato e nel Bilancio Separato e ad essi Vi rimandiamo per quanto attiene alle loro
caratteristiche ed alla loro rilevanza economica. Le suddette operazioni risultano poste in essere nel rispetto delle specifiche
procedure adottate dalla Societ e rispondenti allinteresse della Societ, e sono altres conformi alle disposizioni introdotte al
riguardo;

gli Amministratori, nel Bilancio Separato e nel Bilancio Consolidato, hanno fornito le informazioni richieste dal Documento n. 4
Banca dItalia Consob Isvap del 3 marzo 2010;

il Bilancio Separato e il Bilancio Consolidato sono stati redatti applicando i Principi Contabili IAS/IFRS quali omologati dalla
CEE e fornendo al riguardo gli aggiornamenti intervenuti.
Nelle Relazioni della Societ di Revisione Reconta Ernst & Young SpA al Bilancio Separato ed al Bilancio Consolidato,
rilasciate in data 1 aprile 2014, non sono stati evidenziati rilievi n richiami di informativa.
In tali Relazioni la Societ di Revisione ha pure attestato la coerenza delle Relazioni sulla Gestione con i Bilanci. Sempre in
data 1 aprile 2014, la Societ di Revisione ha consegnato a questo Collegio Sindacale la Relazione di cui al terzo comma
dellart. 19 D. Lgs. 39/2010, il cui contenuto era stato gi anticipato in precedenti incontri. Da tale Relazione non emergono
aspetti significativi da segnalare;

su espressa dichiarazione degli Amministratori, confermata dalla Societ di Revisione, si rileva che alla stessa sono stati

conferiti i seguenti ulteriori incarichi:


Tipologia di servizi

Soggetto che ha erogato il


servizio

Destinatario

Corrispettivi
(Euro)

Verifiche concordate
Sottoscrizione delle dichiarazioni fiscali 2014 (redditi 2013)

Reconta Ernst & Young S.p.A.

Capogruppo

23.891

Limitate procedure di verifica concordate sul prospetto di Cost


Sharing al 31 dicembre 2013

Reconta Ernst & Young S.p.A.

Capogruppo

21.821

Limitate procedure di verifica concordate sul Compliance


Certificate al 31 dicembre 2013 predisposto ai sensi del Note
Purchase Agreement

Reconta Ernst & Young S.p.A.

Capogruppo

9.607

Attestazione dell'effettivit dei costi del personale addetto alla


ricerca e sviluppo e della loro corrispondenza alla
documentazione contabile con riferimento allesercizio chiuso al
31 dicembre 2013, per la deducibilit degli stessi ai fini IRAP

Reconta Ernst & Young S.p.A.

Capogruppo

5.259

Limitate procedure di verifica svolte


sui rapporti periodici preparati nel corso dell'esercizio chiuso al 31
dicembre 2013 da Indesit Company S.p.A. con riferimento
all'operazione di securitisation

Reconta Ernst & Young S.p.A.

Capogruppo

8.698

Limitate procedure di verifica svolte


sui rapporti periodici preparati nel corso dell'esercizio chiuso al 31
dicembre 2013 da Indesit Company France con riferimento
all'operazione di securitisation

Reconta Ernst & Young S.p.A.

Societ
controllate

8.698

Totale

77.974

sempre su espressa dichiarazione degli Amministratori, confermata dalla Societ di Revisione, risultano conferiti i seguenti

incarichi a soggetti legati alla Societ di Revisione da rapporti continuativi:


Tipologia di servizi
Soggetto che ha erogato
il servizio

Destinatario

Corrispettivi
(Euro)

Svolgimento di servizi advisory e tax


Svolgimento di servizi tax commissionati dalle controllate estere

Rete Ernst & Young

Societ controllate

23.000

Svolgimento di servizi advisory commissionati dalla capogruppo

Rete Ernst & Young

Capogruppo

20.000

Totale
-

43.000

i servizi di cui sopra non presentano criticit in ordine allindipendenza della Societ di Revisione, che, sempre in data 1 aprile
2014, ha trasmesso a questo Collegio Sindacale specifica attestazione ai sensi dellart. 17 D. Lgs. 39/2010 e degli artt. di cui al
capo 1-bis del titolo VI del Regolamento Emittenti;

la Societ ha da tempo aderito al Codice di Autodisciplina predisposto dal Comitato per la Corporate Governance delle societ
4

quotate e nel corso del 2013 ha provveduto ad un completo sostanziale adeguamento alla nuova versione dello stesso Codice
emanata nel dicembre 2011, come illustrato in apposita Relazione che riteniamo adeguata e corretta. Per parte nostra,
abbiamo effettuato la verifica dellindipendenza dei componenti di questo Collegio Sindacale (punto 8.c.1 del Codice) e
controllato la analoga verifica svolta dal Consiglio di Amministrazione relativamente agli Amministratori Indipendenti (punto
3.c.5 del Codice);
-

abbiamo preso atto che il Consiglio di Amministrazione ha provveduto ad effettuare unautovalutazione, secondo quanto
raccomandato dal Codice di Autodisciplina;

non sono pervenute denunce ex art. 2408 del Codice Civile n esposti da parte di terzi.

Il Collegio Sindacale si riunito n. 9 volte (di cui 5 volte congiuntamente al Comitato Controllo e Rischi) e ha partecipato a n. 8
riunioni del Consiglio di Amministrazione.
Nel corso dellattivit di vigilanza svolta e sulla base delle informazioni ottenute, non sono state rilevate omissioni, fatti censurabili,
irregolarit o comunque fatti significativi tali da richiederne la segnalazione alle Autorit di Vigilanza o menzione nella presente
Relazione.
Il Collegio Sindacale concorda con la proposta del Consiglio di Amministrazione in ordine allapprovazione del Bilancio al 31
dicembre 2013 e con la proposta di destinazione dellutile desercizio formulata.
Vi rammentiamo infine che con lapprovazione del Bilancio al 31 dicembre 2013 scade il nostro mandato triennale; nel ringraziare
per la fiducia a suo tempo accordataci, Vi invitiamo a provvedere alla nomina di un nuovo Collegio Sindacale, ai sensi di legge e
statuto.
Milano, 1 aprile 2014
Il Collegio Sindacale
(Marco Reboa)

- Presidente

(Andrea Amaduzzi)

- Sindaco Effettivo

(Luigi Biscozzi)

- Sindaco Effettivo.