Sei sulla pagina 1di 28

PIANO

DI COMUNICAZIONE 2010
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

SOMMARIO

Pag.
Premessa 3

I soggetti della comunicazione 4

La rete dei referenti 5

Il sistema di immagine coordinata 7

Gli strumenti di comunicazione 8

Il metodo della comunicazione ordinaria 11

Le campagne di comunicazione 12

Il sistema di gestione delle segnalazioni e reclami 13

Il sistema informativo territoriale 14

La comunicazione ambientale 15

La promozione degli eventi 16

La comunicazione interna 18

Il programma di attività dell'ufficio relazioni con il pubblico 19

Il programma di attività dell’ufficio stampa 21

Il programma di attività delle aree organizzative 22

L’analisi dei dati 24

Pag. 2
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

PREMESSA

Il piano della comunicazione 2010, dando continuità ad un sistema metodologico in funzione ormai da diversi
anni:

• Ribadisce che il sistema della comunicazione dell'ente non può basarsi esclusivamente sull’attività e
sulla professionalità di alcune strutture dedicate. Affinché il sistema esista, e funzioni, è necessario che
la comunicazione divenga patrimonio culturale di tutto il Comune e che ognuno partecipi alla sua
costruzione ed al suo sviluppo;

• Individua quindi chi sono i soggetti chiamati ad assolvere a tali funzioni definendone le competenze;

• Definisce la dotazione e le modalità di gestione e di utilizzo degli strumenti di comunicazione;

• Specifica gli obiettivi dell'attività dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico;

• Effettua una ricognizione delle attività comunicative programmate dalle singole aree organizzative;

• Evidenzia le attività di comunicazione ambientale secondo la procedura Emas - Iso 14001;

• Evidenzia le attività di comunicazione che prevedono l’organizzazione di eventi e manifestazioni.

Rispetto alle precedenti edizioni, nel piano 2010 vengono evidenziati anche:

• gli obiettivi e le attività dell’Ufficio Stampa;

• il sistema di gestione delle segnalazioni e dei reclami;

• il sistema informativo territoriale.

Pag. 3
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

I SOGGETTI DELLA COMUNICAZIONE


Ad ogni servizio erogato dall'ente pubblico è di per se collegata un’attività di comunicazione che ne
determina la sua conoscenza e quindi di conseguenza la sua effettiva possibilità di fruizione.

La comunicazione è quindi elemento essenziale dello stesso servizio cui si riferisce ed è parte integrante
dell’attività dell’ente.

Ogni struttura organizzativa gestisce la propria attività comunicativa esterna seguendo procedure e standard
operativi omogenei in grado di garantire una comunicazione coerente e costante che possa far emergere un
percorso ed una immagine comunicativa riconducibile all’ente istituzionale nel suo complesso.

Da un punto di vista organizzativo il sistema della comunicazione dell’ente si esplicita attraverso le attività
dei seguenti soggetti:

Referenti della comunicazione


Unità di base del processo comunicativo
↑↓ ↑↓ ↑↓
Ufficio Relazioni con il Pubblico Ufficio Stampa Aree Organizzative
• coordina le attività di • gestisce i rapporti con gli organi • ogni struttura organizzativa
comunicazione, principalmente per di informazione; gestisce la propria attività
mezzo del Piano di comunicazione; comunicativa seguendo procedure
• prepara ed emette comunicati e standard operativi omogenei in
• coordina il sistema di immagine stampa; grado di garantire una
coordinata dell’ente; comunicazione coerente e costante
che possa far emergere un
• organizza conferenze stampa;
percorso ed una immagine
• cura la redazione del sito
comunicativa riconducibile all’ente
internet comunale; • redige il periodico di istituzionale nel suo complesso;
informazione comunale;
• gestisce gli strumenti di
• le aree organizzative
comunicazione di competenza; • prepara la rassegna stampa gestiscono la propria
delle notizie che riguardano comunicazione attraverso il proprio
• promuove l’adozione di sistemi Calenzano; referente della comunicazione
di comunicazione interna; utilizzando strumenti propri e/o
• cura il flusso di informazioni tra avvalendosi di strumenti gestiti
• cura la redazione della rete l’ente e la stampa attraverso il dall’Urp e dall’Ufficio Stampa.
intranet; rapporto con la Giunta e gli
assessorati.
• gestisce direttamente
campagne di comunicazione di
particolare impatto sulla
cittadinanza e di interesse
strategico complessivo individuate
in fase di approvazione del piano
della comunicazione.

Pag. 4
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

LA RETE DEI REFERENTI


La rete dei referenti della comunicazione, prevista dal regolamento comunale per il funzionamento dell'Urp,
rappresenta l'unità di base del processo comunicativo, lo strumento utile per costruire un efficace sistema di
relazioni con il pubblico che non può essere attribuito ad un unico servizio, ma deve necessariamente
coinvolgere l’intera struttura organizzativa.

Composizione

L'attuale rete dei referenti, individuati dai rispettivi responsabili di area organizzativa, risulta così composta:

Area organizzativa Servizio Referente


Comunicazione e promozione Ufficio relazioni con il pubblico Ilaria Melani - Coordinatore gruppo
Marco Niccoli
Emiliana Petrolini
Sportello cittadino / Demografico Roberta Vannucchi

Direzione generale Sistemi informativi Ilario Capurso

Personale Edy Palazzeschi

Risorse umane organizzazione Claudia Fissi

Gestione del territorio Edilizia – Urbanistica Sabrina di Natale

Sviluppo economico Simonetta Cirri

Servizi alla persona Assistenza e sicurezza sociale Elisabetta Morandi

Cultura Valentina Magherini

Attività educative Silvia Lascialfari

Risorse Economato Filomena Laurenzano

Servizi finanziari Sara Martinez

Tributi Silvana Montelatici

Infrastrutture Manutenzioni / Protezione Civ. Stefania Martines

Ambiente Jessica Leonardi

Affari generali e istituzionali Organi Istituzionali / Affari legali Maria Lazzerini

Ufficio stampa Valentina Baronti

Vigilanza Daniela Goi

Funzioni

Le funzioni dei referenti si riassumono come segue:

Ruolo organizzativo Compiti operativi Unità di progetto


• supportare il Responsabile • Collaborare alla elaborazione • elaborare proposte di
dell'area organizzativa nella del piano di comunicazione miglioramento della qualità della
progettazione e realizzazione delle annuale in linea con i programmi di comunicazione interna ed esterna
attività di comunicazione esterna attività dell'area organizzativa; (ad es.: revisione modulistica,

Pag. 5
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

Ruolo organizzativo Compiti operativi Unità di progetto


dell'area/servizio; • Realizzare le attività di revisione procedure, ecc.);
comunicazione esterna
• essere l'interlocutore di enti dell'area/servizio; • formulare proposte di percorsi
esterni che gestiscono pubblici formativi per il personale.
servizi che fanno riferimento alla • collaborare con l’Urp per la
propria area/servizio per quanto realizzazione delle attività di
riguarda l'attività di comunicazione comunicazione esterna di carattere
dagli stessi attuata nell'ambito del generale che coinvolgano
territorio comunale; l'area/servizio;

• essere l’interlocutore dell’Urp e • collaborare con l'ufficio stampa


degli altri Uffici dell’ente nella nelle attività inerenti al servizio
gestione dei flussi di (comunicati stampa, pubblicazione
comunicazione interna; periodico comunale ecc.);

• essere l’interlocutore • aggiornare le banca dati delle


dell’Ufficio Stampa per la procedure e della modulistica;
comunicazione esterna;
• aggiornare le informazioni sul
• partecipare a unità di progetto sito Web e sulla rete intranet del
a valenza trasversale per il Comune relative all'area/servizio;
miglioramento della
comunicazione interna ed esterna.
• gestire le risposte alle
segnalazioni e reclami;

• gestire le risposte alle richieste


di accesso agli atti;

• gestire le risposte a richieste di


informazioni di secondo livello da
parte dell’Urp;

Da questa elencazione di funzioni emergono quindi due tipologie di attività:

• Ordinarie: finalizzate cioè a garantire e pianificare la comunicazione dell'area/servizio di appartenenza.


Sono queste funzioni proprie, di carattere continuativo, che vengono effettuate dal referente della
comunicazione secondo le procedure in uso nell’ente, con l’eventuale supporto dell’Urp.

• Di sviluppo: ovvero riferite all’attivazione di progetti specifici finalizzati al miglioramento della qualità
della comunicazione interna ed esterna dell’ente.

Pag. 6
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

IL SISTEMA DI IMMAGINE COORDINATA


(vedi anche manuale operativo)

A base del sistema di immagine coordinata si colloca il manuale operativo con il quale vengono evidenziati e
disciplinati alcuni metodi comunicativi con lo scopo di:

• promuovere un'immagine unitaria, identificabile e riconducibile all’ente;

• effettuare una semplificazione grafica in modo da ottenere una comunicazione più ordinata, coerente e
quindi anche più comprensibile e fruibile;

• stabilire regole uniformi da condividere con tutti i soggetti, interni ed esterni, che si trovano a dover
promuovere gli interventi comunicativi effettuati dall’ente.

Servizio di riferimento

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Sviluppi per il 2010

Viene proposto il rinnovo dell’incarico ad un soggetto esterno professionalmente competente ad


accompagnare l’ente nel percorso di consolidamento di un sistema unitario e coerente con cui si evidenzia
l’immagine del Comune verso l’esterno.

Verranno inoltre rivisti i modelli applicativi a suo tempo adottati, nell’ottica di una razionalizzazione
complessiva finalizzata ad ottenere una maggiore visibilità ed una ottimizzazione delle spese occorrenti. Ne
è esempio la definizione di ulteriori declinazioni del logo in modo da semplificarne l’utilizzazione nei grandi
formati, la predisposizione di modelli standard utilizzabili per la stampa a due colori, la composizione di
modelli, da rendere disponibili all’utenza interna tramite la rete intranet, da utilizzare per l’impostazione di
volantini e locandine da realizzarsi internamente.

Pag. 7
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

GLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE


(vedi anche manuale operativo)

Per garantire interventi mirati ed efficaci, l'attività comunicativa deve essere supportata dall’utilizzo di una
serie di strumenti e procedure che permettano di raggiungere la molteplicità di pubblici a cui l'ente deve
riferirsi.

Nel sistema comunicativo adottato dal nostro comune, che vede il coinvolgimento diretto delle singole aree
organizzative nella programmazione e gestione delle proprie attività comunicative, particolare importanza
assume l'individuazione di modalità condivise che favoriscano la conoscenza e l'utilizzo dei vari strumenti di
comunicazione.

Nel manuale degli strumenti, pubblicato sulla rete intranet comunale, vengono evidenziati tutti gli strumenti
comunicativi attivati dall'ente, fornite informazioni sulle loro principali caratteristiche ed indicate le modalità
operative per l'attivazione.

Strumenti suddivisi per gestione di competenza

Ufficio Relazioni con il Pubblico Ufficio Stampa Aree Organizzative


• Sito Web • Comunicati stampa • Guide informative
• Intranet • Periodico Per quale Comune • Volantino/depliant
• Newsletter elettronica • Conferenza stampa • Striscioni
• Supplemento al periodico • Rassegna stampa a diffusione • Inserzioni pubblicitarie
comunale interna per organi istituzionali • Lettera avviso
• La pagina dell'Urp e Servizi • Assemblee / Incontri
• Video informativi / Web TV • Stand a fiere e mostre
• Messaggistica vocale su • Manifesto/Locandina
telefonia fissa
• Pannelli stradali per pubblicità
temporanea
• Sms

Sviluppi per il 2010

strumento attività
Sito Web Sarà effettuata una lieve rivisitazione grafica dello strumento
(servizio di riferimento URP) prevedendo anche l’inserimento di sezioni speciali per l’evidenziazione
di particolari tipologie di informazioni (intere sezioni, argomenti, notizie).

Sarà semplificata la gestione della banda dati degli utenti accreditati ad


accedere ai servizi on-line ed inserite funzionalità atte a migliorare il
sistema di monitoraggio degli accessi.

Nuovi canali web Sarà implementata la comunicazione attraverso canali web quali
(servizio di riferimento URP) Youtube per la pubblicazione di video realizzati dal comune o
comunque attinenti al territorio comunale.

Verrà confermata l’adesione al canale informativo di Anci Toscana


denominato “Pa informa” che raccoglie le informazioni di tutti i comuni
toscani. Così come verrà mantenuta la pubblicazione del Blog "La città
sostenibile” quale strumento divulgativo delle informazioni a rilevanza
ambientale.

Sarà inoltre attivata la pubblicazione delle informazioni sul portale della


rete regionale degli urp e l’attivazione di uno specifico profilo su
Facebook per la promozione degli eventi.

Pannelli a messaggio variabile E’ prevista l’attivazione del pannello a messaggio variabile da collocare
(servizio di riferimento URP) nell’aiuola spartitraffico in Via Roma.

Lo strumento è pervenuto gratuitamente al Comune conseguentemente

Pag. 8
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

strumento attività
alla stipula di convenzione con la ditta che si è aggiudicata l’appalto per
la pubblicità urbana.

Sarà utilizzato per la veicolazione di comunicazioni riguardanti i servizi


e gli eventi organizzati o patrocinati dall’ente e per messaggi di
comunicazione sociale e promozionale su tematiche di interesse
collettivo o relativi a campagne comunicative promosse dal Comune.

Nella fase di avvio la gestione dello strumento sarà effettuata con


inserimento manuale delle notizie sul software gestionale. Dopo un
periodo sperimentale sarà verificata la possibilità di alimentare
automaticamente la rete informativa attraverso le notizie pubblicate sul
sito del Comune.

L'attività dovrà coordinarsi con analogo intervento previsto dalla


Provincia di Firenze per le informazioni relative al traffico e dalla
Vab/progetto Cesvot per le informazioni sulle emergenze.

Cartellonistica stradale Per la promozione degli eventi e manifestazioni si ritiene importante


(servizio di riferimento URP) procedere all’attivazione di un sistema di comunicazione visiva stradale
in grado di richiamare l’attenzione anche dei numerosi viaggiatori che
giornalmente transitano soprattutto nelle strade di grande
comunicazione.

La scelta dello strumento dovrà essere orientata verso strutture di


medio impatto visivo posizionate comunque in luoghi ad elevata
percorrenza. Potrebbe essere valutata la dismissione degli attuali
striscioni stradali. (vedi anche sezione promozione eventi)

Newsletter elettronica E’ prevista l’attivazione di una news speciale dedicata agli eventi e alle
(servizio di riferimento URP) manifestazioni organizzate dal Comune.

La nuova newsletter denominata “Calenzano Eventi” avrà un sistema


gestionale analogo a quello dell’attuale Calenzano newsletter.

Nella fase iniziale sarà inviata agli iscritti ad una lista creata dall’Urp
(strutture ricettive, associazioni, utenti interessati) ed avrà cadenza
mensile (vedi sezione dedicata alla promozione eventi).

La pagina dell'Urp La pagina 8 del periodico comunale è gestita dall’ufficio relazioni con il
(servizio di riferimento URP) pubblico per le informazioni rivolte all’utenza.

Nell’ottica di razionalizzare la comunicazione attraverso il giornale


comunale (che viene inviato a tutte le famiglie calenzanesi) è prevista la
redazione di sezioni tematiche su argomenti concordati con i servizi.

Video informativi / Web TV Per il 2010 è confermata l’adesione al progetto “Città in TV” proposto
(servizio di riferimento URP) da Annusa/Postecom relativo all’attivazione di un sistema trasmissivo
TV che permette la veicolazione, in tempo reale, di informazioni, testuali
e video attraverso schermi al plasma.

E’ attualmente attiva una sola postazione collocata nell’atrio del palazzo


comunale. Per il 2010 è prevista l’attivazione di ulteriori postazioni in
altri luoghi pubblici e negli collettivi, (farmacia comunale, presidio
sanitario, centri commerciali). Sarà inoltre valutata la possibilità di
installare tali strumenti anche nelle frazioni del territorio (Legri, Carraia,
Le Croci) dove risulta più difficoltosa la divulgazione delle informazioni.

Attivazione servizio sms Verrà attivato un nuovo programma gestionale che permette l’invio di
(servizio di riferimento URP) sms agli utenti che si iscrivono al servizio.

Pag. 9
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

strumento attività
Nella fase iniziale il servizio sarà attivato per le comunicazione circa lo
svolgimento degli eventi (gestione urp) e quelle relative al servizio di
trasporto scolastico (gestione ufficio scuola)

Attivazione rassegna stampa su Nel 2010 verrà attivata la rassegna stampa su intranet. Questo tipo di
intranet servizio permette una consultazione più funzionale delle notizie
(servizio di riferimento ufficio pubblicate su quotidiani e periodici. E’ infatti possibile visualizzare solo
stampa) l’articolo di proprio interesse, effettuare una ricerca per parole chiave,
scaricare la rassegna stampa del giorno in PDF.

Realizzazione servizi fotografici L’ufficio stampa realizza servizi fotografici di determinati eventi,
(servizio di riferimento ufficio manifestazioni o interventi pubblici. Il servizio è legato allo svolgimento
stampa) delle attività dell’ufficio stampa. Le fotografie scattate sono a corredo di
comunicati stampa e articoli di “Per Quale Comune”.

Pag. 10
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

L’ATTIVITA' COMUNICATIVA ORDINARIA


Con l'attuale sistema organizzativo, per ogni attività, iniziativa, servizio attivato dal comune o che comunque
riguardi i pubblici servizi erogati sul territorio, siamo oggi in grado di garantire la veicolazione
dell'informazione verso la cittadinanza con l’utilizzo di una molteplicità di strumenti secondo un percorso che
può essere schematicamente così rappresentato:

• Sito internet
• Newsletter settimanale
• Urp  • Schermo televisivo
 • Sportello del cittadino
• Servizi

• Ufficio stampa  • Comunicato stampa
• Periodico comunale

Nel caso in cui sia necessario attivare percorsi comunicativi più articolati i servizi potranno utilizzare gli altri
strumenti in uso nell'ente, magari raccordandosi con l'Urp.

Sviluppi per il 2010

Le comunicazioni saranno veicolate anche attraverso il pannello a messaggio variabile.

Pag. 11
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

LE CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE
Si tratta di interventi comunicativi complessi che prevedono la definizione di uno specifico piano
comunicativo e l’utilizzo di una molteplicità di strumenti. Hanno di norma una lunga durata, possono ripetersi
negli anni e richiedono un diretto controllo del loro andamento. Riguardano temi di interesse collettivo ritenuti
strategici da parte dell’Amministrazione comunale.

Per tali motivi l’esecuzione è attribuita all’Ufficio Relazioni con il Pubblico sulla base di una programmazione
concordata con i servizi che hanno la “titolarità” dell’intervento.

Servizio di riferimento

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Sviluppi per il 2010

Nel prospetto che segue sono riportate le attività proposte dalle singole aree organizzative nella fase di
rilevazione.

Campagne di comunicazione (intervento comunicativo complesso)

area attività da comunicare mese mese


inizio fine
Comunicazione Promozione eventi 1 12
Comunicazione Promozione servizi erogati attraverso il web (newsletter, reclami, sms) 1 12
Comunicazione Pubblicizzazione servizi ed adempimenti: collana editoriale 1 12
Comunicazione Pubblicizzazione orari e sedi comunali 1 12
Vigilanza Campagna di comunicazione contro l'abuso di alcol per chi guida veicoli 1 12
Dir. generale Comunicazione sull'attivazione delle grandi opere (autostrada, terna ecc.) 1 12
Comunicazione Promozione scelta 5 per mille 2 5
Vigilanza Campagna di comunicazione per educazione stradale 4 10
Comunicazione Completamento campagna 4 passi in centro 7 7
Vigilanza Campagna di comunicazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ? ?

Viene confermato l’intervento volto a pubblicizzare gli orari, sedi, servizi erogati dall’ente. Nel 2010 sarà
inoltre necessario progettare il sistema della segnaletica interna per il nuovo palazzo comunale.

Per la promozione dei servizi viene riconfermata da pubblicazione della collana editoriale, che sarà rivista
graficamente ed arricchita con la pubblicazione di guide inerenti tematiche di interesse collettivo.
(nota: la collana editoriale è attualmente composta dalle seguenti guide: cambio di residenza; nascita; isee;
ici; perdita di un congiunto; documenti per l'espatrio; risoluzione pacifica del conflitto; matrimonio; voto; orari
uffici e servizi comunali)

Prosegue la campagna contro l’abuso di alcol. Viene rinnovata la campagna per la destinazione del 5 per
mille e completata quella dei “4 grandi passi in centro”. Verrà valutata l’organizzazione di una campagna
sulla sicurezza nei luoghi di lavoro magari recuperando sinergie con altri soggetti istituzionali (es. Inail, Asl
ecc.).

Importante risulta inoltre la costituzione di gruppo di lavoro interno che verrà attivato a seguito dell’avvio dei
lavori di nuove importanti opere pubbliche, quali la terza corsia autostradale ed in nuovo elettrodotto, che
avranno un notevole impatto territoriale e per i quali dovranno essere concordate precise metodologie
comunicative condivise al fine di attenuare i disagi sostenuti dalla cittadinanza.

Pag. 12
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

IL SISTEMA DI GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI


La gestione delle segnalazioni è uno strumento della comunicazione. Caratterizzato da un approccio agli
utenti attivo e orientato fortemente al coinvolgimento ed alla partecipazione dell'utenza nella vita
organizzativa.

Presso il nostro ente la procedura di gestione delle segnalazioni e dei reclami è ormai consolidata ed ha
consentito nel tempo di fornire risposte alle criticità esposte dai cittadini e di generare un processo di
miglioramento integrale della qualità dei servizi.

Il presidio della procedura è garantito dallo Sportello del Cittadino in quanto canale privilegiato di
presentazione delle segnalazioni e principale interfaccia della comunicazione fra cittadino ed ente.

Servizio di riferimento

Sportello del cittadino

Sviluppi per il 2010

Già da tempo erano stati evidenziati gli spazi di miglioramento della procedura organizzativa e dello
strumento tecnico utilizzato. Per il 2010 è prevista l’implementazione di una nuova applicazione di gestione
delle segnalazioni che ha due principali vantaggi:

• Consente di ampliare i canali di comunicazione a disposizione del cittadino per l’inoltro della
segnalazione; in particolare sarà possibile inserire segnalazioni via web da parte di utenti registrati.

• Associa la gestione delle segnalazioni alla gestione degli interventi. Ciò permetterà da un lato di
pianificare e programmare le attività afferenti ai vari uffici interessati dalle segnalazioni e dall’altro di
fornire risposte più puntuali ai cittadini circa l’effettiva risoluzione del problema e/o in corso d’opera o ad
intervento finale eseguito.

Pag. 13
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE


Il Sistema Informativo Territoriale (SIT) è già presente da tempo all'interno del portale del Comune con
un'area dedicata in cui vengono messe a disposizione dei cittadini, degli organi istituzionali, di enti esterni o
di professionisti, le banche dati territoriali gestite dal SIT.

Negli ultimi anni il portale SIT si è sviluppato sostanzialmente in due direzioni: fornendo alla consultazione
una sempre più ricca mole di informazioni e dotandosi di nuovi strumenti di ricerca e di analisi delle
informazioni rappresentate. In particolare la consultazione delle mappe e degli strati informativi è stata
arricchita di nuove funzionalità che consentono l'integrazione con altre importanti banche dati quali il catasto
o l'anagrafe.

Servizio di riferimento

SIT

Sviluppi per il 2010

Per il 2010 sono previste tutta una serie di attività strategiche di indirizzo che consentiranno alla struttura del
SIT ed in particolare al portale di incrementare la quantità e la funzionalità delle banche dati gestite in modo
da offrire strumenti di conoscenza sempre più raffinati ai cittadini e agli organi decisionali.

Schematicamente le attività di cui sopra si possono riassumere nei seguenti indirizzi strategici:

• Potenziamento delle funzionalità e delle informazioni finalizzate alla diffusione sui dati territoriali del
comune di Calenzano;

• Aggiornamento e testing sui nuovi prodotti open source disponibili in rete per migliorare e incrementare
le funzionalità del portale del Comune e del portale SIT;

• Raccolta ed integrazione di nuove banche dati nell'archivio informatizzato del SIT;

• Strutturazione di flussi informativi con Enti esterni al fine di condividere informazioni finalizzate alla
corretta gestione dei servizi sul territorio;

• Integrazione delle banche dati relative alle grandi opere e supporto all'attività di informazione verso la
cittadinanza.

Pag. 14
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

LA COMUNICAZIONE AMBIENTALE
Nel prospetto che segue sono riportate le attività di comunicazione a rilevanza ambientale evidenziate dalle
aree organizzative in fase di rilevazione.

area attività da comunicare mese mese


inizio fine
Direzione (*) Comunicazione riferita all'attivazione delle grandi opere (autostrada, 1 12
generale terna ecc.)
Gestione del Comunicazione sulle modifiche al regolamento urbanistico 2 7
territorio / edilizia Pubblicizzazione adozione nuovo regolamento edilizio 5 7
Informazioni sui lavori terza corsia 1 12
Informazioni sul progetto del nuovo elettrodotto Terna 1 3
Infrastrutture Informazione sugli interventi effettuati nel parco di Villa del Carmine 10 10
Apertura di sportello informativo sui lavori terza corsia 1 12
Informazione sulle procedure incidenti aziende a rischio rilevante 10 10
Informazione sui rischi connessi agli eventi calamitosi 6 6
Infrastrutture / Informazione sulle modalità di accesso all'anpil della Calvana 6 6
ambiente (*) Promozione raccolta differenziata 1 12
Promozione Festa dell'ambiente 9 9
(*)Informazioni e sensibilizzazione buone pratiche ambientali 1 12
Comunicazione su procedura Emas 6 6

Gli interventi organizzati per comunicare/promuovere le attività a rilevanza ambientale saranno gestiti
secondo la procedura Emas-Iso 14001 adottata dall'ente.

Gli interventi evidenziati (*) dovranno essere sviluppati all’interno di specifici piani comunicativi da
concordare tra Assessorato e Servizio ambiente, Ufficio Relazioni con il Pubblico e Ufficio Stampa.

Pag. 15
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

LA PROMOZIONE DEGLI EVENTI


Nella tabella che segue sono indicate in ordine di periodo di svolgimento le attività di comunicazione che
prevedono l’organizzazione di eventi proposte dalle aree organizzative nella fase di rilevazione.

area attività da comunicare mese mese n. int.


inizio fine
Affari generali Pubblicizzazione mostra del giocattolo 1 1
Affari generali Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 3 gennaio 1 1
Affari generali Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 27 gennaio 1 1
giorno della memoria
Servizi alla Promozione mostre corso arti figurative 1 1
persona / cultura
Servizi alla Promozione iniziative biblioteca comunale: iniziative di 1 12 12
persona / cultura promozione alla lettura
Servizi alla Promozione iniziative biblioteca comunale: cinema in biblioteca 1 12 3
persona / cultura
Servizi alla Promozione attività educazione adulti 1 12 10
persona / cultura
Servizi alla Pubblicizzazione dotazione e accesso archivio storico 2 2
persona / cultura
Servizi alla Promozione iniziative culturali: Carnevale medievale 2 2
persona / cultura
Servizi alla Promozione iniziative culturali: Mostra CAD 2 2
persona / cultura
affari generali Pubblicizzazione iniziative 8 marzo 3 3
Comunicazione Informazioni su elezioni regionali 3 3
Affari generali Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 25 aprile 4 4
Servizi alla Promozione iniziative culturali: concerti di primavera 4 4
persona / cultura
Affari generali Pubblicizzazione Mostra di design Angelo Mangiarotti 5 5
Servizi alla Pubblicizzazione mostra arte contemporanea 5 5
persona / cultura
Servizi alla Promozione iniziative biblioteca comunale: Utente assiduo 5 5
persona / cultura
Servizi alla Pubblicizzazione scrittori al castello 6 6
persona / cultura
Servizi alla Organizzazione di stages ed esposizione opere d'arte nel nuovo 6 6
persona / cultura parco di Travalle
Gestione del Promozione commercio locale: Venerdì del centro 7 7
territorio / Sv.
Economico
Servizi alla Promozione iniziative culturali: Calenzano estate 7 7
persona / cultura
Servizi alla Promozione iniziative culturali: festival mediterranea 7 7
persona / cultura
Affari generali Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 6 settembre 9 9
Infrastrutture / Promozione Festa dell'ambiente 9 9
Ambiente
Servizi alla Promozione concorso Pietro Parigi 9 9
persona / cultura
Affari generali Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 30 novembre 11 11
Gestione del Pubblicizzazione fiera dell'Olio 11 11
territorio / Sv.
Economico
Comunicazione Realizzazione e promozione calendario 2011 12 12
Servizi alla Promozione iniziative culturali: iniziative natalizie 12 12
persona / cultura
affari generali Pubblicizzazione pubblicazione su Lanciotto Ballerini ? ?
affari generali Pubblicizzazione iniziative presidenza consiglio comunale ? ? 2

Pag. 16
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

area attività da comunicare mese mese n. int.


inizio fine
Servizi alla Organizzazione e pubblicizzazione mostre artisti calenzanesi ? ?
persona / cultura

Si tratta di un discreto numero di interventi, ai quali si aggiungono quelli organizzati da soggetti terzi, che
definiscono un’offerta ricreazionale e culturale che deve essere adeguatamente promossa per la
valorizzazione complessiva del territorio.

Si rende quindi necessaria la progettazione di un sistema di promozione che permetta di:


- promuovere la conoscenza delle iniziative organizzate per garantire e incentivare la partecipazione
dell’utenza;
- promuovere la conoscenza del territorio anche verso un pubblico non residente;
- creare collaborazioni e sinergie fra i diversi soggetti organizzatori;
- ottimizzare l’impiego di risorse economiche e strumentali.

Servizi di riferimento

Ufficio Relazioni con il Pubblico – Servizio Cultura – Ufficio Stampa

Sviluppi per il 2010

E’ confermata la redazione del piano annuale degli eventi quale strumento di pianificazione per
l'organizzazione delle attività prevedendo l’attivazione anche di nuovi strumenti comunicativi quali ad
esempio l’implementazione della specifica sezione web, la definizione di una newsletter tematica da inviare
agli iscritti al servizio, la comunicazione attraverso sms e la progettazione di un sistema di comunicazione
visiva stradale.

Importante sarà inoltre definire la costituzione di un gruppo di coordinamento composto dall’Ufficio Relazioni
con il Pubblico, il Servizio Cultura e l’Ufficio Stampa per un maggior coordinamento operativo.

Pag. 17
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

LA COMUNICAZIONE INTERNA
Per il miglioramento dei processi di comunicazione interna è stata attivata la rete intranet comunale.

Denominata “Luogo Comune” a rappresentare uno spazio in cui tutti i dipendenti possono trovare le
informazioni e gli strumenti utili per il proprio lavoro.

Servizi di riferimento

Ufficio Relazioni con il Pubblico – coordinamento redazionale


Ced – sviluppi e assistenza tecnica/informatica
Ufficio stampa - inserimento della rassegna stampa
Tutti i servizi comunali – inserimento e aggiornamento delle informazioni

Sviluppi per il 2010

Si elencano per punti le nuove funzionalità che saranno attivate nel 2010.

• Integrazione con programma protocollo per comunicazione assegnazione di pratiche;

• Collegamento con il gestionale delle presenze per visualizzazione informazioni personali dei dipendenti;

• Collegamento con la posta elettronica;

• Attivazione applicativo gestione agenda appuntamenti;

• Attivazione applicativo per RDA;

• Attivazione applicativo per beni da inventariare;

• Inserimento della rassegna stampa

Sarà inoltre opportuno effettuare una specifica indagine di gradimento e soprattutto attivare soluzioni che
sviluppino la condivisione e la partecipazione di tutti i dipendenti all’utilizzo dello strumento.

Pag. 18
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

IL PROGRAMMA DI ATTIVITA’ DELL’UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO


Il programma trova la sua definizione economica all’interno del piano esecutivo di gestione ed ha come
finalità:
• Favorire lo sviluppo della comunicazione esterna ed interna dell’ente anche attraverso la gestione
coordinata di strumenti ed attività;
• Promuovere l’attività e l’immagine dell’intera amministrazione comunale;
• Garantire una corretta informazione sui servizi offerti e sulle modalità per il loro utilizzo;
• Gestire le campagne di comunicazione dell’ente rivolte ad una pluralità di utenza o ritenute di interesse
strategico;
• Attuare, mediante l’ascolto del cittadino e lo sviluppo della comunicazione interna, i processi di verifica
della qualità dei servizi.

Le attività assegnate sono le seguenti:


Coordinamento • Piano di L’elaborazione del piano permette la pianificazione dell’attività
e pianificazione comunicazione comunicativa dell’ente.
dell’ente Il processo attraverso cui si perviene a tale elaborazione vede
il coinvolgimento di tutte le aree organizzative che forniscono le
informazioni relative all’attività comunicativa programmata per
l’anno in corso con indicazione delle relative modalità
operative.
L’Urp coordina tale attività di ricognizione ed effettua l’analisi
delle informazioni raccolte finalizzata al miglioramento del
sistema comunicativo ed implementazione degli strumenti
comunicativi.
• Coordinamento Attraverso la rete dei referenti è possibile sviluppare sinergie
della rete dei operative che permettono di consolidare il sistema di
referenti della comunicazione dell’ente.
comunicazione L’Urp si occupa del coordinamento della rete dei referenti
individuando ed attivando soluzioni operative che permettono
di migliorare il flusso comunicativo interno. Anche per il 2010
è confermata l’attivazione di soluzioni atte a migliorare il
rapporto collaborativo all’interno del gruppo anche con
l’impiego di nuovi programmi informatici.
In particolare sarà necessario proseguire l’attività formativa
finalizzata all’uso del nuovo programma per la gestione di
Internet e della rete intranet con un conseguente
decentramento delle funzioni redazionali delle schede
informative.
• Gestione del A base dell’attività si colloca il manuale operativo con il quale
sistema di vengono evidenziati e disciplinati alcuni metodi comunicativi
Immagine con lo scopo di:
coordinata • promuovere un’immagine unitaria, identificabile e
riconducibile all’ente;
• effettuare una semplificazione grafica in modo da ottenere
una comunicazione più ordinata, coerente e quindi anche più
comprensibile e fruibile;
• stabilire regole uniformi da condividere con tutti i soggetti,
interni ed esterni, che si trovano a dover promuovere gli
interventi comunicativi effettuati dall’ente.

Nell’ambito di questo percorso è prevista la conferma


dell’incarico alla medesima ditta esterna per l’impostazione e
impaginazione degli strumenti comunicativi dell’ente.

Pag. 19
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

tipologia attività descrizione


Gestione diretta • Gestione strumenti Si rimanda a quanto indicato nell’analoga sezione sopra
strumenti e riportata.
campagne di
comunicazione Da segnalare la sperimentazione di nuove forme comunicative
attraverso i social network e l’attivazione del collegamento con
la rete degli Urp della Regione Toscana.

L’urp gestisce inoltre la redazione della rete intranet per le cui


considerazioni si rimanda alla specifica sezione “la
comunicazione interna”.

• Sviluppo dei Da segnalare l’attività svolta dall’Urp per lo sviluppo dei sistemi
sistemi di di comunicazione diretta attuati dagli sportelli front-line. In
comunicazione particolare la sinergia esistente con lo Sportello del Cittadino
diretta che, rivolgendosi ad una pluralità di utenza per l'erogazione di
una molteplicità di servizi quali anagrafe, protocollo, accesso
agli atti, reclami, è luogo privilegiato dove raggiungere un
elevato numero di cittadini e poter sviluppare sistemi di
comunicazione diretta.

Fra i due servizi è pertanto garantito il flusso comunicativo che


permette il costante e reciproco scambio di informazioni fra
Ufficio Relazioni con il Pubblico (con funzioni di back office) e
lo Sportello del Cittadino (con funzioni di front office).

Anche con gli altri sportelli front-office dedicati a target


specifici di popolazione (informagiovani, calenzano solidale,
Sua/sportello insieme ecc.) dovrà essere garantito lo scambio
delle informazioni.

• Gestione Si rimanda da quanto indicato nell’analoga sezione sopra


campagne di riportata.
comunicazione

Pag. 20
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

L’ATTIVITA’ DI INFORMAZIONE DELL’UFFICIO STAMPA


L’ufficio stampa mantiene i rapporti con i giornalisti di quotidiani, settimanali, radio e tv a diffusione locale.
Promuove eventi, servizi, manifestazioni, interventi pubblici tramite la redazione di comunicati stampa e
l’organizzazione di conferenze stampa.
L’ufficio stampa svolge una funzione di supporto agli Amministratori e ai servizi nei rapporti da tenere con la
stampa, per la promozione di servizi o per la risposta ad articoli apparsi su quotidiani e settimanali per i quali
si vogliono trasmettere precisazioni o smentite.
L’ufficio stampa svolge un’attività di informazione gestita in proprio dall’ente, con la pubblicazione sul sito
internet dei comunicati stampa e il loro invio ad una lista di cittadini iscritti alla newsletter dei comunicati
stampa; e con la redazione e diffusione del periodico bimestrale “Per Quale Comune”.
L’ufficio stampa prepara la rassegna stampa degli articoli apparsi su quotidiani o settimanali, per una
diffusione interna rivolta a organi istituzionali e servizi.

Pag. 21
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

L’ATTIVITA’ DI COMUNICAZIONE DELLE AREE ORGANIZZATIVE 2010


Nel prospetto che segue vengono evidenziate solo le iniziative per le quali è prevista un'attività di
comunicazione di livello avanzato.

La programmazione e gestione economica dell'intervento sarà effettuata dalle singole aree organizzative
così come definito dal piano esecutivo di gestione.

area attività da comunicare mese mese


inizio fine
Affari generali Pubblicizzazione mostra del giocattolo 1 1
Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 3 gennaio 1 1
Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 27 gennaio 1 1
Pubblicizzazione iniziative per garantire la partecipazione dei cittadini 1 12
Pubblicizzazione iniziative organizzate dal consiglio degli stranieri 1 12
Pubblicizzazione compleanni centenari 1 12
Pubblicizzazione sedute consiglio comunale 1 12
Pubblicazione del periodico comunale 1 12
Pubblicizzazione iniziative 8 marzo 3 3
Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 25 aprile 4 4
Pubblicizzazione Mostra di design Angelo Mangiarotti 5 5
Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 6 settembre 9 9
Pubblicizzazione festa dei novantenni 11 11
Pubblicizzazione iniziative celebrative istituzionali: 30 novembre 11 11
Pubblicizzazione iniziative coop. internazionale e integrazione sociale ? ?
Pubblicizzazione pubblicazione su Lanciotto Ballerini ? ?
Pubblicizzazione iniziative presidenza consiglio comunale ? ?
Comunicazione Promozione eventi 1 12
Promozione servizi erogati attraverso il web (newsletter, reclami, sms) 1 12
Pubblicizzazione orari e sedi comunali 1 12
Pubblicizzazione servizi ed adempimenti: collana editoriale 1 12
Informazione sugli adempimenti anagrafici/stato civile 1 12
Promozione scelta 5 per mille 2 5
Informazioni su elezioni regionali 3 3
Informazione sui dati statistici 4 4
Completamento campagna 4 passi in centro 7 7
Promozione progetti comunali servizio civile volontario 7 7
Promozione dei servizi erogati dallo Sportello del cittadino 7 7
Promozione Festa dell’Ambiente 9 9
Realizzazione e promozione calendario 2011 12 12
Direzione Comunicazione sull’attivazione delle grandi opere (autostrada, terna ecc.) 1 12
generale Promozione delle nuove funzionalità attivate sul portale SIT 1 12
Promozione del nuovo sistema di gestione reclami 1 12
Pubblicizzazione bilancio di sostenibilità ? ?
Gestione territorio Informazioni sul progetto del nuovo elettrodotto Terna 1 3
/ edilizia Informazioni sui lavori terza corsia 1 12
Comunicazione sulle modifiche al regolamento urbanistico 2 7
Pubblicizzazione adozione nuovo regolamento edilizio 5 7
Promozione dell’intervento di trasformazione area Dietro Poggio ? ?
Promozione dell’intervento di riqualificazione del centro urbano ? ?
Gestione territorio Promozione commercio locale: mercati 1 12
/ sv. economico Promozione delle attività del Suap 3 12
Promozione commercio locale: Venerdì del centro 7 7
Pubblicizzazione fiera dell’Olio 11 11
Promozione città dell’olio ? ?
Infrastrutture Apertura di sportello informativo sui lavori terza corsia 1 12
Informazione sui rischi connessi agli eventi calamitosi 6 6
Informazione sugli interventi effettuati nel parco di Villa del Carmine 10 10
Informazione sulle procedure incidenti aziende a rischio rilevante 10 10

Pag. 22
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

area attività da comunicare mese mese


inizio fine
Infrastrutture / Promozione raccolta differenziata 1 12
ambiente Informazioni e sensibilizzazione buone pratiche ambientali 1 12
Informazione sulle modalità di accesso all'anpil della Calvana 6 6
Comunicazione su procedura Emas 6 6
Promozione Festa dell'ambiente 9 9
Servizi alla Promozione mostre corso arti figurative 1 1
persona / cultura Promozione biblioteca comunale: iniziative di promozione alla lettura 1 12
Promozione iniziative biblioteca comunale: cinema in biblioteca 1 12
Promozione iniziative biblioteca comunale: bibliobus 1 12
Promozione iniziative biblioteca comunale: pubblicazione Castello di Carta 1 12
Promozione attività educazione adulti 1 12
Pubblicizzazione dotazione e accesso archivio storico 2 2
Promozione iniziative culturali: Carnevale medievale 2 2
Promozione iniziative culturali: Mostra CAD 2 2
Promozione iniziative culturali: concerti di primavera 4 4
Pubblicizzazione mostra arte contemporanea 5 5
Promozione iniziative biblioteca comunale: Utente assiduo 5 5
Pubblicizzazione scrittori al castello 6 6
Stages ed esposizione opere d'arte nel nuovo parco di Travalle 6 6
Promozione iniziative culturali: Calenzano estate 7 7
Promozione iniziative culturali: festival mediterranea 7 7
Promozione corso arti figurative 9 9
Promozione concorso Pietro Parigi 9 9
Promozione iniziative culturali: iniziative natalizie 12 12
Organizzazione e pubblicizzazione mostre artisti calenzanesi ? ?
Servizi alla Pubblicizzazione attività del centro giovani 1 12
persona / scuola Pubblicizzazione degli incontri formativi per genitori 1 12
Pubblicizzazione attività Ludoteca 1 12
Pubblicizzazione attività Teatro Manzoni 1 12
Pubblicizzazione attività Museo del Figurino Storico 1 12
Pubblicizzazione bando asilo nido 4 4
Pubblicizzazione soggiorni estivi per ragazzi 4 4
Promozione eventi sportivi: Corsa coppa comune di Calenzano 5 5
Informazioni sulle tariffe scolastiche 5 5
Promozione eventi sportivi: festa dello Sport 6 6
Promozione servizio di trasporto scolastico 9 9
Promozione servizio refezione scolastica 9 9
Pubblicizzazione bando diritto allo studio 10 10
Promozione eventi sportivi: Gran Galà di pattinaggio 11 11
Promozione qualità mensa scolastica ? ?
Servizi alla Promozione progetto microcredito 1 1
persona / sic. Inaugurazione alloggi erp Carraia 3 3
soc. Pubblicizzazione bando mobilità erp 3 3
Pubblicizzazione bando contributo affitti 3 3
Promozione soggiorni diurni anziani 5 5
Pubblicizzazione bando residenza extracomunitari Dietro Poggio 9 9
Inaugurazione residenza extracomunitari Dietro Poggio 9 9
Servizi finanziari Comunicazione sugli adempimenti ICI 5 5
Vigilanza Campagna di comunicazione contro l'abuso di alcol per chi guida veicoli 1 12
Corsi di educazione stradale per studenti scuole 2 6
Campagna di comunicazione per educazione stradale 4 10
Campagna di comunicazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ? ?

Pag. 23
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

L’ANALISI DEI DATI


Attività gestite con incarico esterno

area attività da comunicare mese mese soggetto


inizio fine incaricato
Affari generali Pubblicizzazione mostra del giocattolo 1 1 Associazione
Comunicazione Promozione progetti comunali servizio civile volontario 7 7 Anci
Gestione del Pubblicizzazione fiera dell'Olio 11 11 Atc
territorio / Sv.
Economico
Servizi alla Pubblicizzazione mostra arte contemporanea 5 5 Privato
persona / cultura Promozione concorso Pietro Parigi 9 9 Privato
Promozione iniziative culturali: Carnevale medievale 2 2 Atc
Servizi alla Promozione eventi sportivi: Corsa coppa comune di 5 5 Associazione
persona / scuola Calenzano
Promozione eventi sportivi: festa dello Sport 6 6 Associazione
Promozione eventi sportivi: Gran Galà di pattinaggio 11 11 Associazione
Pubblicizzazione attività del centro giovani 1 12 Gestore
Pubblicizzazione attività Ludoteca 1 12 Gestore
Pubblicizzazione attività Teatro Manzoni 1 12 Gestore
Pubblicizzazione attività Museo del Figurino Storico 1 12 Gestore

Gli interventi indicati sono assegnati a soggetti esterni che concordano con l’amministrazione il programma
di massima delle attività ma che non comunicano puntualmente il proprio programma di comunicazione. Non
è quindi possibile esaminare nel dettaglio come tali attività vengono promosse verso l’esterno. Allo stesso
tempo non è possibile effettuare una quantificazione economica in quanto l’incarico viene assegnato senza
globalmente.

Attività con allestimento di stand a fiere e rassegne

mese mese
attività
inizio fine
promozione ambientale - città sostenibile - stand festa ambiente 9 9
promozione territoriale - stand fiera dell'olio 11 11

Viene ridimensionato quest’anno il ricorso a questa importante forma promozionale mantenendo solo
l’allestimento di specifici spazi informativi in occasione delle tradizionali fiere locali per la presentazione alla
cittadinanza di progetti di interesse rilevante e al tempo stesso per garantire forme di comunicazione diretta
con l’utenza che da sempre mostra notevole interesse e partecipazione.

Attività per le quali è stata richiesta la collaborazione dell’urp

area attività da comunicare mese mese


inizio fine
Infrastrutture Apertura di sportello informativo sui lavori terza corsia 1 12
Gestione del Informazioni sui lavori terza corsia 1 12
territorio / edilizia
Direzione Comunicazione riferita all'attivazione delle grandi opere (autostrada, terna 1 12
generale ec.)
Infrastrutture / Promozione raccolta differenziata 1 12
Ambiente
Infrastrutture / Informazioni e sensibilizzazione buone pratiche ambientali 1 12
Ambiente
Vigilanza Campagna di comunicazione contro l'abuso di alcol per chi guida veicoli 1 12
Gestione del Comunicazione sulle modifiche al regolamento urbanistico 2 7
territorio / edilizia
Vigilanza Campagna di comunicazione per educazione stradale 4 10

Pag. 24
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

area attività da comunicare mese mese


inizio fine
Servizi finanziari Comunicazione sugli adempimenti ICI 5 5
Gestione del Pubblicizzazione adozione nuovo regolamento edilizio 5 7
territorio / edilizia
Infrastrutture / Comunicazione su procedura Emas 6 6
Ambiente
Infrastrutture / Informazione sulle modalità di accesso all'anpil della Calvana 6 6
Ambiente
Infrastrutture / Promozione Festa dell'ambiente 9 9
Ambiente
servizi alla Inaugurazione residenza extracomunitari Dietro Poggio 9 9
persona /sic.soc
Infrastrutture Informazione sugli interventi effettuati all'interno del parco di Villa del 10 10
Carmine
Infrastrutture Informazione sulle procedure incidenti aziende a rischio rilevante 10 10
Vigilanza Campagna di comunicazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ? ?

Per le attività indicate, inserite fra le azioni obiettivo delle singole aree organizzative, è stato richiesto
l’intervento collaborativo dell’urp. Occorre valutare come ciò si concretizza sotto l’aspetto
economico/gestionale.

Suddivisione per programma di governo

Programma di governo n. interventi


1 - Sviluppo Locale 9
2 - Un territorio strategico 12
3 - La rivoluzione ambientale 3
4 - Una comunità coesa e solidale 16
5 - Dentro la società della conoscenza 31
6 - Amico pubblico 29

1 - Sviluppo Locale
9%
2 - Un territorio
6 - Amico pubblico
strategico
29%
12%

3 - La rivoluzione
ambientale
3%

5 - Dentro la società 4 - Una comunità


della conoscenza coesa e solidale
31% 16%

Le informazioni elaborate fanno riferimento alla suddivisione degli obiettivi effettuata per la redazione del
piano esecutivo di gestione. Il valore (3%) assegnato al programma di governo “la rivoluzione ambientale”

Pag. 25
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

non evidenzia infatti l’incidenza della comunicazione a rilevanza ambientale in quanto le attività
“appartengono” per la maggior parte al programma “Sviluppo locale”
Dalla ripartizione risulta comunque che i programmi di governo “più comunicati” sono quelli che riguardano le
attività di servizio alla cittadinanza e del sostegno sociale.
La percentuale più alta, 31%, attribuita al programma 5 (dove sono ricomprese le attività culturali) evidenzia
anche come ci sia una forte attenzione alla promozione delle forme di socializzazione culturale e formativa.

Suddivisione per aree organizzative

Area organizzativa n. interventi


Affari generali 17
Comunicazione 12
Direzione generale 4
Gestione del territorio 11
Infrastrutture 9
Servizi finanziari 1
Servizi alla persona 42
Vigilanza 4

Vigilanza
4%
Affari generali
17%

Comunicazione
12%

Servizi alla persona


Direzione generale
42%
4%

Gestione del
territorio
Servizi finanziari 11%
1% Infrastrutture
9%

L’analisi fa riferimento alle attività programmate da ciascuna area organizzativa ed evidenzia esclusivamente
la “titolarità” dell’intervento comunicativo.
Non è qui rilevabile il dato relativo all’impegno che deriva conseguentemente all’attivazione di ciascuna
campagna comunicativa in quanto trattasi di interventi disomogenei per articolazione, impegno, durata,
incidenza economica ecc.
In questo contesto possiamo evidenziare che:
1) le attività comunicative vengono svolte utilizzando gli strumenti in uso nell’ente (vedi manuale di gestione
degli strumenti di comunicazione) gestiti in parte dalle singole aree, dall’Ufficio Stampa e dall’Ufficio
Relazioni con il Pubblico.
2) alcuni interventi vedono un considerevole intervento da parte dell’ufficio relazioni con il pubblico
impegnato nella realizzazione di attività complesse che trovano fra l’altro definizione anche all’interno del
peg dell’area comunicazione e promozione.

Pag. 26
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

Preme comunque evidenziare come si concentri nell’area Servizi alla persona la percentuale più alta degli
interventi comunicativi richiamando le considerazioni espresse nell’analisi della suddivisione per programma
di governo.

Suddivisione per motivazione

Motivazione n. assegnazioni
Informare/promuovere 77
Incidere sul comportamento 21
Adempimento istituzionale 18

In linea con quanto già evidenziato negli scorsi anni, prevalgono gli interventi attivati per informare la
cittadinanza nell’ottica dello sviluppo della partecipazione e del coinvolgimento dei cittadini alla vita
amministrativa. Interessante anche il numero degli interventi finalizzati ad incidere sul comportamento
sociale a conferma dell’attenzione posta verso l’utilizzo della comunicazione come attività formativa verso
stili di vita sostenibili.

Suddivisione per durata

Puntuale 54
Prolungata 6
Continuativa 30
Non definita 10

Suddivisione per costo

Il valori sotto indicati sono puramente esemplificativi. L’attribuzione delle risorse e la definizione della spesa
trova definizione negli obiettivi assegnati alle singole aree organizzative.

Costo n. interventi spesa presunta totale


0 28
Da 0 a 1000 27 500 13500
Da 1000 a 2500 23 2250 51750
Da 2500 a 5000 5 4000 20000
Oltre 2 7000 14000
Non definito e esterne 15 30000
129250

Suddivisione per strumenti utilizzati

Tipologia n. interventi tip. Imm. tip. realizz.


Coord. Evento interna
Comunicazione ordinaria 7
Campagne di comunicazione 10
Direct mail 7
Prodotti audiovisivi 3
Inaugurazioni /assemblee/incontri 22
Guide 14 12 2
Manifesti 49 16 19 14
Depliant 44 6 18 20

Altri strumenti

Giornali/ libri / calendario 10


Pannelli 4
Segnaletica 1
Inserzione su elenco 1

Pag. 27
COMUNE DI CALENZANO
Piano di Comunicazione 2010

Striscioni stradali 8
Lezioni/prove dimostrative 2

Collegamento fra azioni obiettivo di PEG e attività di comunicazione

La rilevazione delle attività di comunicazione è stata effettuata in rapporto alle azioni obiettivo assegnate alle
aree organizzative dal piano di programmazione economica dell’ente.
Questo ha reso possibile evidenziare il collegamento esistente fra i due strumenti di programmazione dando
lo spunto per ulteriori riflessioni e miglioramenti gestionali.
Il prospetto riepilogativo, disponibile sulla rete intranet comunale, sarà utilizzato solo per uso interno.

Pag. 28