Sei sulla pagina 1di 6

MATERA, CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019,

PREMIA LO SCRITTORE AMANTEANO SERGIO RUGGIERO


PER IL ROMANZO ALLE SOGLIE DELLULTIMO GIORNO
EDITO DA FRANCO MANNARINO
Lopera, gi vincitrice assoluta a Viareggio e premiata a Rovigo,
Formia, Capannori Lucca, attualmente in selezione in altri premi
nazionali ed internazionali, confermandosi tra i romanzi storici
pi apprezzati da parte della critica letteraria.

a Matera

SEZIONE NARRATIVA EDITA E SAGGISTICA


LETTERARIA MARIO TOMMASELLI
Dopo attenta lettura e approfondita esamina delle tante e pregevoli Opere a concorso, la
Giuria del Premio Internazionale di Arti Letterarie THESAURUS edizione 2016, composta
dagli illustri Membri Sigg: Benito Ciarlo, Carmelo Consoli, Deborah Coron, Maria Antonella

DAgostino, Maria Antonietta DOnofrio, Don Basilio Gavazzeni, Rita Iacomino, Dario Marelli,
Alessandra Montemurro, Rossella Montemurro, Mina Rusconi
con la Presidenza onoraria di Alessandro Quasimodo, la Presidenza esecutiva di Antonio
Colandrea, la Vicepresidenza di Rodolfo Vettorello e la Direzione artistica di Beatrice Genchi
ha cos deliberato:

IL PODIO
Primo classificato: DANIELA RAIMONDI: Lultimo canto damore
Secondo classificato: LOREDANA NIGRI: Gelusa
Terzo classificato: SERGIO RUGGIERO: Alle soglie dellultimo giorno
PRIMA CLASSIFICATA: DANIELA RAIMONDI
Londra - Mantova

Lultimo canto damore (Gruppo editoriale Mauri Spagnol)


Teheran, 1886. bella Mahasti, e ha una voce che ammalia chiunque lascolti. Ed
anche strana Mahasti: legge i segreti nelle parole ed rabdomantica, ma i doni
del cielo fanno paura. I suoi genitori lamano teneramente, per sanno che sar
difficile trovare un marito a una ragazza tanto particolare. Cos quando Vasilij
Zacharev, mercante di spezie, si innamora di lei e la chiede in sposa, i due
acconsentono. linizio di una storia damore totale: Vasilij ama perdutamente
Mahasti e vuole gridare al mondo la sua passione, anche a costo di fare della
giovane e bellissima moglie un fenomeno da baraccone.

SECONDA CLASSIFICATA: LOREDANA NIGRI


Cosenza
Gelusa (Pellegrini editore)
Leggere Gelusa come visitare, in un arco temporale di cento anni, dal 1830 al
1940, una teoria di stanze dello stesso sinistro palazzo, coabitato all'insaputa gli
uni dagli altri dai 17 personaggi principali. Sono uniti da inconfessabili vincoli di
sangue e sono parte di qualcosa di pi grande, profondamente ispirato da una
natura animistica, mitologica, arcana: la natura ambigua e disperante della
Calabria, oscillante fino al fondersi del terragno con il mistico. Nel romanzo
emerge in tutta la sua forza il legame di terra, sangue e speranze che stritola le
storie minime dei suoi personaggi nell'incastro dei meccanismi reali, asettici e
inesorabili della Grande Storia.

TERZO CLASSIFICATO: SERGIO RUGGIERO


Amantea (Cosenza)
Alle soglie dellultimo giorno (Mannarino Editore)
Romanzo storico dalla trama complessa, come complesso e difficile il momento
storico successivo alla caduta dellImpero Romano, qui abilmente ricreato
dallautore. La folla dei personaggi tiene sempre il lettore col fiato sospeso e lo
spinge a immedesimarsi nella drammaticit delle singole storie. Amore, legami
familiari, senso dellonore e difesa della propria identit alleggeriscono cos la
narrazione cruda e veritiera di unepoca intrisa di violenza. Passione, mistero,
avventura, guerra, erotismo, misticismo, e mille sentimenti umani legati dal filo
rosso della grande storia. Una ricostruzione meticolosa per un romanzo
straordinario, destinato a catturare lattenzione del lettore fino allultima
parola..

MENZIONI
D'ONORE
4 Ex aequo
CARMINE MASTROIANNI - Il fabbricatore di ali
ALESSANDRO GINORI - Scusate il disagio
VITO CAMPANALE - Il manoscritto di Jacobus
VALERIA MONTEMURRO - Il Paradiso di Zoe
MENZIONI SPECIALI
5 Ex aequo
RENZO LIMONE - Mistero barocco
ARMIDO MALVOLTI - Christian e Giorgia
GIOVANNI MATI - Memorie di una cortigiana al tempo del sacco di Prato
MENZIONI D'ONORE: CARMINE MASTROIANNI

Caserta
Il fabbricatore di ali (Libreria Efesto editore)
La tragedia della Seconda guerra mondiale, il fatidico 8 settembre 1943, la
Repubblica Sociale, l'inferno dei campi di sterminio nazisti, il destino dei grandi
e dei piccoli protagonisti di quegli eventi; tutto ci si intreccia indissolubilmente
con la vita di un soldato di fanteria, un uomo semplice, Antonio Morelli. La sua
drammatica esperienza, dalle montagne dell'Epiro ai lager di Dachau e di
Mauthausen, costituisce una testimonianza preziosa e inedita su uno dei momenti
pi cupi e sanguinosi della storia italiana ed europea del Novecento.

MENZIONI D'ONORE: ALESSANDRO GINORI

Castelfiorentino Firenze

Scusate il disagio (Ibiskos Editrice Rivolo)


la storia di Michelangelo Spini, un sensibile professore non pi giovanissimo che
parla con i suoi allievi e li conosce meglio dei suoi colleghi che si limitano a
giudicare in base al rendimento scolastico. nato a Siena, ma lavora a
Castelfiorentino, al liceo scientifico. Il pendolarismo la caratteristica della sua
vita. Un giorno, il solito banale viaggio per tornare a casa si trasforma in un
incubo surreale, mentre il treno fermo alla stazione di Barberino Val d'Elsa per
un guasto. E la vita scorre davanti agli occhi di Michelangelo: l'ex fidanzata, i
genitori, il suo estraniarsi dalla realt e dalle consuetudini del mondo.
Degno del miglior Kafka, con una dose di horror che non dispiacer agli amanti
del genere, con un stile asciutto e senza fronzoli.

MENZIONI D'ONORE: VITO CAMPANALE

Cassano CS

Il manoscritto di Jacobus (Edizioni di Pagina)


Vito Campanale ha voluto raccogliere in questa nuova opera suggestioni e
leggende cassanesi nella cornice di un romanzo storico ambientato nellItalia
Meridionale e in particolare a Cassano e nel suo convento di Santa Maria degli
Angeli, per gran parte fra la fine del '600 e linizio del '700; ma in realt il
racconto una scusa per parlare di due misteriose leggende nostrane: la
scomparsa del culto della grotta al Convento, durata circa un secolo e mezzo e
lipotizzata esistenza di un cunicolo sotterraneo che unirebbe il convento stesso
al centro del paese.
Per narrare di questi due misteri, lautore ha inventato una trama che ha per
protagonista Jacobus, giunto al convento nellautunno del 1694 sotto le mentite
spoglie di frate francescano, ma in realt un fuggiasco salernitano dalla vita gi
parecchio avventurosa. Il contesto storico nel quale la trama si svolge reale.

MENZIONI D'ONORE: VALERIA MONTENURRO Pescara

Il Paradiso di Zoe (Pegasus Edizioni)


Zoe una ragazza vivace che adora vivere con la sua famiglia, soprattutto con il
suo gatto e la sua amata sorella Camilla. Purtroppo, questultima soffre di
problemi cardiaci e muore in una fredda giornata di novembre. un durissimo
colpo per la nostra protagonista che pensava di restare con lei per tutti i giorni
della sua vita. Prima del suo decesso, per, Camilla trova una strana lettera che
parla di un compito che le verr assegnato non appena avr spiccato il volo (in
paradiso), dove incombe la minaccia di un pericoloso e malvagio angelo-serpente
esiliato in cerca di vendetta!

MENZIONI D'ONORE: Renzo Limone Lecce

Mistero Barocco (Vertigo Editore)


Due parole che solo leggendole intrigano e spingono alla lettura, di una
storia ricca di colpi di scena. Tutto parte dal nostro Salento, da dove il
protagonista, Roberto, riceve la chiamata di sua cugina Elisa e linvito a
riordinare una ricca biblioteca di famiglia. Ma quando raggiunge la campagna
salentina e la grande casa della sua infanzia, la pace ha vita molto breve: nella
stalla viene ritrovato il corpo senza vita di un uomo, apparentemente ucciso
dallattacco di un cavallo imbizzarrito. Da qui linizio di un giallo che riveler un
disegno molto pi complesso di quanto possa sembrare. Altro elemento
fondamentale nel libro un orologio da taschino.

MENZIONI D'ONORE: ARMIDO MALVOLTI Reggio Emilia

Christian e Giorgia (Edizioni Helicon)


la storia di una famiglia alle prese con la drammatica scoperta della
grave malattia del piccolo Christian. Il racconto in chiave
autobiografica ripercorre il cammino verso la guarigione, tanto doloroso
quanto ammirevole per la capacit di non abbandonare mai la speranza.
Un esempio per quanti siano costretti ad affrontare lo stesso calvario.

MENZIONI D'ONORE: GIOVANNI MATI Prato

Memorie di una cortigiana al tempo del sacco di Prato


(Pegasus Edizioni)
Il passo da narratore di Giovanni Mati, un passo lungo, spedito ma al contempo
paziente, ci regala avvenimenti crudeli e delicati, racconta il sesso con le sue
sfumature pi dolci e le storture pi feroci, descrive mostruosit, orizzonti di
vita oltre i quali trionfa fantasia e capacit di attente analisi dei vari stati
danimo. Poi la storia, la storia, la storia. Che in questa occasione il Sacco di
una citt devastata, violentata, scardinata dalla sua quiete secolare, ferita a
morte, nella quale ambientata questa vicenda quindici anni dopo lo scempio, ma
che ancora mostra le ferite, le cicatrici non risarcite, sui muri delle case e
nellanimo della gente della Terra di Prato.

LA GIURIA

I GIURATI

IL COMITATO DONORE