Sei sulla pagina 1di 113
ECDL ‐ Modulo 4 – Foglio elettronico (SpreadSheet) Microsoft Excel 2007 Syllabus 5.0 Roberto Albiero

ECDL Modulo 4 – Foglio elettronico

(SpreadSheet)

Microsoft Excel 2007

Syllabus 5.0

ECDL ‐ Modulo 4 – Foglio elettronico (SpreadSheet) Microsoft Excel 2007 Syllabus 5.0 Roberto Albiero

Roberto Albiero

ECDL ‐ Modulo 4 – Foglio elettronico (SpreadSheet) Microsoft Excel 2007 Syllabus 5.0 Roberto Albiero
MODULO 4 FOGLIO ELETTRONICO Questo modulo permetterà al discente di comprendere il concetto di foglio

MODULO 4

FOGLIO ELETTRONICO

Questo modulo permetterà al discente di comprendere il concetto di foglio elettronico e di entrare in possesso della necessaria competenza nell’utilizzo del programma di foglio elettronico per produrre dei risultati accurati, quindi, essere in grado di:

Lavorare con i fogli elettronici e salvarli in diversi formati.

Scegliere le funzionalità disponibili per migliorare la produttività, quali la Guida in

linea.

Inserire dati nelle celle e applicare modalità appropriate per creare elenchi.

Selezionare, riordinare e copiare, spostare ed eliminare i dati.

Modificare righe e colonne in un foglio elettronico. Copiare, spostare, eliminare e

cambiare nome ai fogli di calcolo in modo appropriato.

Creare formule matematiche e logiche utilizzando funzioni standard del programma.

Applicare modalità appropriate per la creazione delle formule ed essere in grado di

riconoscere i codici di errore nelle formule.

Formattare numeri e contenuto testuale in un foglio di calcolo.

Scegliere, creare e formattare grafici pe r trasmettere informazioni in modo

significativo.

Modificare le impostazioni di pagina di un foglio di calcolo e controllare e correggere

errori nel contenuto prima della stampa finale.

Prima di procedere con le spiegazioni si ricorda che, nella versione 2007 della Suite di

Microsoft Office, sono state introdotte nuove caratteristiche funzionali che hanno

modificato la modalità di colloquio tra utente e softw are applicativo. Il nuovo tipo

d’interfaccia prevede l’utilizzo di una Barra Multifunzione composta da varie schede ,

organizzate per attività, a loro volta suddivise in gruppi specifici di sottoattività correlate.

Nella barra multifunzione saranno visualizzate le schede degli Strumenti contestuali,

diverse, in base al tipo di oggetto che è stato selezionato.

La novità più rilevante è data dall’introduzione del Pulsant e Microsoft Office che sostituisce

il menù File delle precedenti versioni.

Per una breve spiegazione di queste novità si rimanda alle prime pagine del paragrafo

relativo all’utilizzo della applicazione della dispensa di Word 2007.

relativo all’utilizzo della applicazione della dispensa di Word 2007 . ECDL - Modulo 4 – Fo

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

1

4.1 Utilizzo dell’applicazione Il foglio elettronico, chiamato anche foglio di calcolo o spreadsheet, è un

4.1 Utilizzo dell’applicazione

Il foglio elettronico, chiamato anche foglio di calcolo o spreadsheet, è un software che permette d’inserire dati all’interno di celle disposte in una griglia bidimensionale di righe e colonne:

in una griglia bidimensionale di righe e colonne: Le colonne sono contraddistinte dalle lettere

Le colonne sono contraddistinte dalle lettere dell'alfabeto e le righe dai numeri.

La cella evidenziata nella figura si identifica come D5, quella adiacente alla sua sinistra viene

identificata come C5 mentre, quella alla sua destra E5, e così via.

Le celle de lla riga successiva avranno, partendo dalla prima colonna a sinistra, coordinate A6,

B6, C6, D6, E6

In ciascuna cella possono essere inseriti dati numerici o testuali, oppure possono essere

immesse formule che possono usare, come parametri, il contenuto di altre celle.

4.1.1 Lavorare con il foglio elettronico

Il foglio di elettronico permette di manipolare in modo rapido i valori numerici (ma non

solo), così da ottenere dei risultati che, grazie agli operatori di calcolo, alle formule ed agli

strumenti grafici di cui è corredato, ci permette di ottenere dei risultati immediati

sull’evoluzione di una determinata attività (qualsiasi essa sia). La possibilità di intervenire sui

dati, cambiando dinamicamente i soggetti del calcolo, permette, assieme a quanto già detto,

di poter decidere eventuali interventi correttivi o, comunque valutare una specifica

tendenza.

Questo è possibile grazie ad alcune caratteristiche di Excel quali:

2

l’immissione di semplici formule nei fogli di lavoro ed impostare l’aggiornamento automatico dei risultati;

la creazione di elenchi per ordinare e filtrare i dati, oltre a sommare valori, condividendoli con altri utenti;

i dati, oltre a sommare valori, condividendoli con altri utenti; ECDL - Modulo 4 – Fo

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

• l’utilizzo di formule e funzioni per realizzare infinite applicazioni, dalle più semplici (controllo di

l’utilizzo di formule e funzioni per realizzare infinite applicazioni, dalle più semplici (controllo di un testo o conteggio dei giorni ad una determinata scadenza), a quelle più complicate (analisi statistiche);

la creazione di grafici per la sintesi dei dati in modo da rappresentare un confronto, o una tendenza, a colpo d’occhio;

la creazioni di rapporti di tabella pivot per un'analisi interattiva dei dati, e dove è

possibile modificarne le visualizzazioni, mostrare livelli diversi di dettaglio o

riorganizzare il layout de l grafico trascinando i campi e visualizzando o nascondendo gli

elementi nei campi.

4.1.1.1 Aprire, chiudere un programma di foglio elettronico.

L’apertura di un programma di gestione di fogli elettronici può essere eseguita cliccando, con

fogli elettronici può essere eseguita cliccando, con il tasto sinistro del mouse, sul pulsante presente

il tasto sinistro del mouse, sul pulsante presente nella barra delle applicazioni. Si

che provoca la

visualizzazione dell’elenco dei programmi installati nel computer. S’individua il programma

apre il menù d’avvio dove si seleziona, con il mouse, la voce

d’avvio dove si seleziona, con il mouse, la voce d’interesse, nel nostro caso , e lo
d’avvio dove si seleziona, con il mouse, la voce d’interesse, nel nostro caso , e lo

d’interesse, nel nostro caso , e lo attiviamo cliccandoci sopra:

nel nostro caso , e lo attiviamo cliccandoci sopra: Sul video si aprirà il desktop di

Sul video si aprirà il desktop di excel dove è presente una nuova cartella di lavoro, a cui è

assegnato il nome provvisorio di Cartel1, contenente i tre fogli di calcolo (impostazione

standard).

1

i tre fogli di calcolo (impostazione standard). 1 1 In Windows il termine “Cartella” (o director

1 In Windows il termine “Cartella” (o directory) indica un’entità del file system (che è un meccanismo di organizzazione e registrazione dei file sul supporto hardware di archiviazione) che può contenere uno o più file ma anche altre directory. In excel la “Cartella” di lavoro rappresenta il contenitore in cui sono memorizzati i fogli di calcolo, in altre parole identifica un file composto da record costituiti dai fogli di calcolo.

identifica un file composto da record costituiti dai fogli di calcolo. ECDL - Modulo 4 –

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

3

La chiusura del programma excel può essere compiuta dal comando contenuto nell’elenco dei comandi che
La chiusura del programma excel può essere compiuta dal comando contenuto nell’elenco dei comandi che

La chiusura del programma excel può

essere compiuta dal comando

contenuto nell’elenco dei comandi che si apre cliccando sul

nell’elenco dei comandi che si apre cliccando sul pulsante Microsoft Office . Più semplicemente si

pulsante Microsoft Office

.
.

Più semplicemente si clicca sull’icona

Office . Più semplicemente si clicca sull’icona , di chiusura dell’ applicazione, presente a destra

,

di chiusura dell’ applicazione,

presente a destra nella barra del

titolo.

applicazione, presente a destra nella barra del titolo. 4.1.1.2 Aprire, chiudere delle cartelle di lavoro. Per

4.1.1.2 Aprire, chiudere delle cartelle di lavoro.

Per aprire una cartella excel cliccare sul pulsante Microsoft Office , quindi scegliere

sul pulsante Microsoft Office , quindi scegliere già o, se è stata recente, si clicca sul

già

o, se è

stata

recente, si clicca sul

nome che compare a

di

aperta

destra, nella lista dei

documenti recenti.

a di aperta destra, nella lista dei documenti recenti. si clicca sui raccoglitori standard, o le
a di aperta destra, nella lista dei documenti recenti. si clicca sui raccoglitori standard, o le

si clicca sui

raccoglitori standard, o le unità, oppure sul percorso di rete, ovvero si identifica il percorso

per accedere al contenitore della cartella excel che si desidera aprire; dall'elenco

Nel primo caso, si visualizza la finestra in cui, nell'elenco

si visualizza la finestra in cui, nell'elenco visualizzato, cliccare sul nome della cartella per
si visualizza la finestra in cui, nell'elenco visualizzato, cliccare sul nome della cartella per

visualizzato, cliccare sul nome della cartella per evidenziarla, quindi cliccare su .

sul nome della cartella per evidenziarla, quindi cliccare su . 4 ECDL - Modulo 4 –

4

sul nome della cartella per evidenziarla, quindi cliccare su . 4 ECDL - Modulo 4 –

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

Questa procedura viene ripetuta per ogni cartella excel si voglia aprire. N.B. Cliccando sulla freccia

Questa procedura viene ripetuta per ogni cartella excel si voglia aprire.

viene ripetuta per ogni cartella excel si voglia aprire. N.B. Cliccando sulla freccia accanto al pulsante

N.B. Cliccando sulla freccia accanto al pulsante apri, viene visualizzato un elenco con differenti tipi di apertura della

cartella excel in base all’uso che se ne vuole fare.

Per chiudere una cartella excel, fare

clic sul pulsante Microsoft Office

cartella excel, fare clic sul pulsante Microsoft Office e quindi scegliere menù dei comandi visualizzato. dal
cartella excel, fare clic sul pulsante Microsoft Office e quindi scegliere menù dei comandi visualizzato. dal

e quindi scegliere

menù dei comandi visualizzato.

dal

e quindi scegliere menù dei comandi visualizzato. dal Più sbrigativamente si può cliccare sull’icona
e quindi scegliere menù dei comandi visualizzato. dal Più sbrigativamente si può cliccare sull’icona

Più sbrigativamente si può cliccare sull’icona rappresentante una X, in alto

a destra della finestra di excel.

Se il documento ha subito modifiche, o si

tratta di un nuovo documento, viene

visualizza la finestra a lato:

nuovo documento, viene visualizza la finestra a lato: Se il documento è stato appena creato, successivamente

Se il documento è stato appena creato, successivamente alla conferma del salvataggio,

viene chiesto d’inserire il nome e la posizione dove salvare

tramite la finestra

il nuovo documento.

e la posizione dove salvare tramite la finestra il nuovo documento. ECDL - Modulo 4 –
e la posizione dove salvare tramite la finestra il nuovo documento. ECDL - Modulo 4 –
e la posizione dove salvare tramite la finestra il nuovo documento. ECDL - Modulo 4 –

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

5

4.1.1.3 Creare una nuova cartella di lavoro excel basata sul modello predefinito. 1. Fare clic

4.1.1.3 Creare una nuova cartella di lavoro excel basata sul modello predefinito.

1.

Fare clic sul pulsante Microsoft Office e quindi scegliere Nuovo .

Si visualizza la finestra di colloquio Nuovo documento in cui

è evidenziato il modello Vuoto e recente ”; esso crea una

nuova cartella di lavoro standard contenente tre fogli di

calcolo vuot i.

standard contenente tre fogli di calcolo vuot i. 2. 3. In Modelli fare clic su Modelli
standard contenente tre fogli di calcolo vuot i. 2. 3. In Modelli fare clic su Modelli

2.

3.

In Modelli fare clic su Modelli installati o su Modelli.

Eseguire una delle operazioni seguenti:

o su Modelli . Eseguire una delle operazioni seguenti: Per utilizzare un modello installato, in Modelli
o su Modelli . Eseguire una delle operazioni seguenti: Per utilizzare un modello installato, in Modelli
o su Modelli . Eseguire una delle operazioni seguenti: Per utilizzare un modello installato, in Modelli

Per utilizzare un modello installato, in Modelli installati fare clic sul modello

desiderato e quindi su Crea .

installati fare clic sul modello desiderato e quindi su Crea . 6 ECDL - Modulo 4

6

installati fare clic sul modello desiderato e quindi su Crea . 6 ECDL - Modulo 4

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

Per utilizzare un modello personale, nella scheda Modelli fare doppio clic sul modello desiderato. 4.1.1.4
Per utilizzare un modello personale, nella scheda Modelli fare doppio clic sul modello desiderato. 4.1.1.4

Per utilizzare un modello personale, nella scheda Modelli fare doppio clic sul modello desiderato.

Modelli fare doppio clic sul modello desiderato. 4.1.1.4 Salvare una cartella di lavoro excel
Modelli fare doppio clic sul modello desiderato. 4.1.1.4 Salvare una cartella di lavoro excel

4.1.1.4 Salvare una cartella di lavoro excel all’interno di un’unità disco.

Se il file viene salvato per la prima volta, verrà richiesto di assegnare un nome al file e,

tramite la finestra di colloquio Salva con nome, è possibile definire la posizione in cui

salvarlo (in una cartella dell'unità disco rigido, in un percorso di rete, in un disco, in un CD,

sul desktop o in un altro percorso di archiviazione), identificando il percorso di destinazione

nella casella Salva in.

Successivamente il processo di salvataggio è in ogni caso identico, indipendentemente dal

percorso scelto.

e quindi scegliere

indipendentemente dal percorso scelto. e quindi scegliere Fare clic sul pulsante Microsoft Office Salva .
indipendentemente dal percorso scelto. e quindi scegliere Fare clic sul pulsante Microsoft Office Salva .

Fare clic sul pulsante Microsoft Office

Salva .

Oppure:

Salvataggio rapido da tastiera

+
+

Salvataggio dalla barra di accesso rapido

da tastiera + Salvataggio dalla barra di accesso rapido 4.1.1.5 Salvare una cartella di lavoro excel

4.1.1.5 Salvare una cartella di lavoro excel con un altro nome all’interno di

un’unità disco.

con un altro nome all’interno di un’unità disco. Fare clic sul pulsante Microsoft Office Nell'elenco

Fare clic sul pulsante Microsoft Office

Nell'elenco Salva in selezionare la cartella o l'unità in cui salvare il file.

Suggerimento: per salvare la copia in una cartella diversa, selezionare un'altra unità nell'elenco Salva in oppure una cartella diversa nell'elenco delle cartelle.

Per salvare la copia in una nuova cartella, fare clic su Crea nuova cartella

Nella casella Nome file immettere un nuovo nome per il file, quindi cliccare su Salva.

e quindi scegliere Salva con nome .

file, quindi cliccare su Salva . e quindi scegliere Salva con nome . ECDL - Modulo
file, quindi cliccare su Salva . e quindi scegliere Salva con nome . ECDL - Modulo

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

7

4.1.1.6 Salvare una cartella di lavoro excel in un altro formato quale: modello, file di
4.1.1.6 Salvare una cartella di lavoro excel in un altro formato quale: modello, file di
4.1.1.6 Salvare una cartella di lavoro excel in un altro formato quale: modello, file di
4.1.1.6 Salvare una cartella di lavoro excel in un altro formato quale: modello, file di

4.1.1.6 Salvare una cartella di lavoro excel in un altro formato quale: modello, file

di testo, formato specifico del tipo di software, numero di versione.

specifico del tipo di software, numero di versione. Fare clic sul pulsante Microsoft Office Cliccare sulla

Fare clic sul pulsante Microsoft Office

Cliccare sulla freccia a destra del comando Salva con nome . sulla freccia a destra del comando Salva con nome .

e quindi:

Si visualizza un elenco di possibili formati con cui salvare il file; cliccando su una di

queste scelte, si passa alla finestra di colloquio Salva con nome dove, nella casella Tipo

file:, è già impostato il formato.

casella Tipo f ile: , è già impostato il formato. Cliccare sul comando Salva con nome

Cliccare sul comando Salva con nome . sul comando Salva con nome .

8

, è già impostato il formato. Cliccare sul comando Salva con nome . 8 ECDL -

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

Si visualizza la finestra di colloquio Salva con nome dove: Nella casella Nome file immettere

Si visualizza la finestra di colloquio Salva con nome dove:

Nella casella Nome file immettere l’eventuale nuovo nome per il file.

Nell'elenco Tipo file selezionare il formato di file in cui si desidera salvare il file. Se si desidera salvare il file nella versione precedente, selezionare il formato Cartella di lavoro

di Excel 972003 (*.xls).

Fare clic sul pulsante Salva.

97 ‐ 2003 (*.xls). Fare clic sul pulsante Salva. Scelta rapida da tastiera : Per aprire

Scelta rapida da tastiera :

Per aprire la finestra di dialogo Salva con nome , premere

+ +
+
+

4.1.1.7 Spostarsi tra cartelle di lavoro excel aperte.

Quando si sta visualizzando un foglio di lavoro nella modalità estesa (a tutto schermo), per

passare ad un altro foglio di lavoro aperto si clicca direttamente sulla specifica icona

presente nella barra delle applicazioni.

Il documento aperto su cui si è posizionati è evidenziato, nella barra della applicazioni, da
Il documento aperto su cui si è
posizionati è evidenziato, nella
barra della applicazioni, da un
colore più accentuato.

4.1.2 Migliorare la produttività

L’efficacia di un programma è direttamente proporzionale alla sua rispondenza alle nostre esigenze, al grado di conoscenza delle sue possibilità ed alla facoltà di personalizzarlo. La disponibilità di determinate funzioni, possono aiutarci a migliorare la qualità del lavoro eseguito e, conseguentemente, la nostra produttività.

del lavoro eseguito e, conseguentemente, la nostra produttività. ECDL - Modulo 4 – Fo g lio

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

9

4.1.2.1 Impostare le opzioni di base del programma: nome dell’utente, cartelle predefinite per aprire o

4.1.2.1 Impostare le opzioni di base del programma: nome dell’utente, cartelle predefinite per aprire o salvare fogli elettronici.

Le impostazioni standard del software di gestione del foglio di calcolo, Excel, sono impostate per soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti ma, per particolari necessità, è possibile apportare loro delle modifiche.

Per impostare delle regole personali è

necessario cliccare sul pulsante Microsoft

personali è necessario cliccare sul pulsante Microsoft , Office per selezionare l’argo ‐ mento da
,
,

Office

per selezionare l’argo

mento da personalizzare.

Se, infatti, si vuole modificare il nome

sul comando

quindi

infatti, si vuole modificare il nome sul comando quindi dell’utente predefinito della copia di Microsoft

dell’utente predefinito della copia di

Microsoft Office in uso, si clicca sul

pulsante

casella Nome utente: presente nella

sezione Personalizzazione della copia di

Microsoft Office in uso , si digita il nuovo

nominativo:

e, nella

Microsoft Office in uso , si digita il nuovo nominativo: e, nella 1 0 ECDL -
Microsoft Office in uso , si digita il nuovo nominativo: e, nella 1 0 ECDL -

10

Microsoft Office in uso , si digita il nuovo nominativo: e, nella 1 0 ECDL -

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

La cartella Documenti, generalmente inserita nella directory principale dell'unità C, è la cartella di

La cartella Documenti, generalmente inserita nella directory principale dell'unità C, è la cartella di lavoro predefinita per tutti i documenti e per altri file creati nelle applicazioni di Microsoft Office.

È tuttavia possibile scegliere una cartella di lavoro predefinita diversa, dopo aver cliccato sul

di lavoro predefinita diversa, dopo aver cliccato sul pulsante Microsoft Office e quindi su Opzioni di

pulsante Microsoft Office e quindi su Opzioni di Excel , selezionando il pulsante

e digitando il nome della nuova cartella ed il suo percorso, nella casella

Perco rso predefinito: della sezione Salvataggio cartelle di lavoro :

della sezione Salvataggio cartelle di lavoro : 4.1.2.2 Usare la funzione di Guida in linea (help)
della sezione Salvataggio cartelle di lavoro : 4.1.2.2 Usare la funzione di Guida in linea (help)

4.1.2.2 Usare la funzione di Guida in linea (help) del programma.

Ogni applicazione di Microsoft Office 2007 dispone di una finestra specifica della Guida,

organizzata in modo diverso dalle precedenti versioni.

organizzata in modo diverso dalle precedenti versioni. La guida può essere aperta, da tastiera, tramite il

La guida può essere aperta, da tastiera, tramite il tasto

presente a destra dei nomi delle schede, nella barra multifunzione:

o cliccando sull’icona

,
,
nella barra multifunzione: o cliccando sull’icona , Secondo necessità, la guida può essere mantenuta in
nella barra multifunzione: o cliccando sull’icona , Secondo necessità, la guida può essere mantenuta in

Secondo necessità, la guida può essere mantenuta in primo piano (sempre presente in sovrapposizione alla finestra di word) cliccando il pulsante Mantieni in primo

di word) cliccando il pulsante Mantieni in primo piano ( o ) sulla barra degli strumenti
di word) cliccando il pulsante Mantieni in primo piano ( o ) sulla barra degli strumenti

piano ( o ) sulla barra degli strumenti

della finestra della Guida. L’aspetto

degli strumenti della finestra della Guida. L’aspetto indica impostata la funzionalità primo piano. ECDL -

indica impostata la funzionalità primo piano.

Guida. L’aspetto indica impostata la funzionalità primo piano. ECDL - Modulo 4 – Fo g lio

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

11

Le modalità di esplorazione della Guida sono simili a quelle utilizzate per esplorare Internet con

Le modalità di esplorazione della Guida sono simili a quelle utilizzate per esplorare Internet con Windows Internet Explorer.

Quando si installa un'applicazione di Office, sul computer sono installati anche i file della Guida.

Se nell'angolo in basso a destra della finestra della Guida viene visualizzato il messaggio

, il contenuto della Guida oggetto di ricerca e consultazione proviene

dal sito Office Online.

Se nell'angolo in basso a destra viene visualizzato il messaggio , il contenuto

della Guida oggetto di ricerca e consultazione proviene dai file memorizzati nel computer.

proviene dai file memorizzati nel computer. Il menù sul messaggio nell'angolo inferiore destro
proviene dai file memorizzati nel computer. Il menù sul messaggio nell'angolo inferiore destro
proviene dai file memorizzati nel computer. Il menù sul messaggio nell'angolo inferiore destro
proviene dai file memorizzati nel computer. Il menù sul messaggio nell'angolo inferiore destro

Il menù

sul messaggio nell'angolo inferiore destro della

finestra della Guida di Excel, indica se è

visualizzata la Guida in linea o non in linea.

, visibile cliccando

Guida in linea o non in linea. , visibile cliccando La modalità impostata viene conservata dopo

La modalità impostata viene conservata dopo

la chiusura della finestra della Guida. Alla

successiva apertura della Guida, lo stato di

connessione sarà uguale all'ultimo impostato.

Nel caso fosse stata impostata la ricerca solo all’interno del computer, può succedere che

l’informazione non veng a trovata.

Cliccando sulla

comando

freccia

del

viene

veng a trovata. Cliccando sulla comando freccia del viene , visualizzato l'elenco in cui selezionare la
,
,
visualizzato l'elenco in cui selezionare la voce relativa all’argomento di cui si vuole aiuto), in
visualizzato l'elenco in cui
selezionare la voce relativa
all’argomento di cui si vuole
aiuto), in una delle sezioni:

12

relativa all’argomento di cui si vuole aiuto), in una delle sezioni: 1 2 ECDL - Modulo

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

Nel menù Dopo aver ottenuto il supporto richiesto si chiude la finestra della Guida. verrà

Nel menù

Dopo aver ottenuto il supporto richiesto si chiude la finestra della Guida.

supporto richiesto si chiude la finestra della Guida. verrà visualizzata l'opzione . Alla successiva

verrà visualizzata l'opzione

finestra della Guida. verrà visualizzata l'opzione . Alla successiva riapertura della Guida, nel menù

.

Alla successiva riapertura della Guida, nel menù

l'opzione

Se è attiva una connessione a Internet, è possibile passare alla modalità in linea per

verrà visualizzata

alla modalità in linea per verrà visualizzata . esplorare o cercare argomenti della Guida, modelli,
alla modalità in linea per verrà visualizzata . esplorare o cercare argomenti della Guida, modelli,

.

esplorare o cercare argomenti della Guida, modelli, contenuti didattici e altro contenuto in

linea aggiornato.

4.1.2.3 Usare gli strumenti di ingrandimento/zoom.

Per visualizzare in maggiore dettaglio un documento è possibile applicare una percentuale

d’ingrandimento o, al c ontrario, di riduzione se si vuole visualizzare una sezione maggiore

della pagina.

vuole visualizzare una sezione maggiore della pagina. A destra, nella barra di stato, si clicca sul
vuole visualizzare una sezione maggiore della pagina. A destra, nella barra di stato, si clicca sul

A destra, nella barra di stato, si clicca sul cursore di

scorrimento dello zoom trascinandolo verso destra per

ingrandire, o verso sinistra per diminuire. Il numero a

sinistra del cursore

esprime la percentuale

d’ingrandimento o di riduzione.

Nel gruppo Zoom della scheda Visualizza è presente Il comando

Zoom che, aprendo la finestra di dialogo

specificare il livello di zoom del documento.

, consente di

il livello di zoom del documento. , consente di È inoltre possibile salvare una determinata
il livello di zoom del documento. , consente di È inoltre possibile salvare una determinata

È inoltre possibile salvare una

determinata impostazione di zoom

con un documento o un modello.

impostazione di zoom con un documento o un modello. Il comando 100% visualizza il foglio di
impostazione di zoom con un documento o un modello. Il comando 100% visualizza il foglio di
impostazione di zoom con un documento o un modello. Il comando 100% visualizza il foglio di

Il comando 100% visualizza il foglio di calcolo al

100% delle dimensioni normali.

Modifica le dimensioni di visualizzazione delle

dimensioni del foglio di lavoro, in modo che

l’intervallo di celle selezionato occupi l’intera

finestra.

4.1.2.4 Mostrare, nascondere le barre degli strumenti. Minimizzare, ripristinare la barra multifunzione.

Nella versione 2007 di Microsoft Office, le specifiche barre degli strumenti sono visualizzate, come schede, solo nel momento in cui viene selezionato un oggetto a cui fanno riferimento.

Per ottenere più spazio disponibile sullo schermo è possibile ridurre la barra multifunzione a icona.

sullo schermo è possibile ridurre la barra multifunzione a icona. ECDL - Modulo 4 – Fo

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

13

Sia per ridurre ad icona che per ripristinare la barra multifunzione, è necessario cliccare sull’icona
Sia per ridurre ad icona che per ripristinare la barra multifunzione, è necessario cliccare sull’icona

Sia per ridurre ad icona che per ripristinare la barra multifunzione, è necessario cliccare

sull’icona Personalizza barra di accesso rapido e selezionare (o deselezionare), la voce di

riferimento dall’elenco visualizzato.

deselezionare), la voce di riferimento dall’elenco visualizzato. 1 4 ECDL - Modulo 4 – Fo g

14

deselezionare), la voce di riferimento dall’elenco visualizzato. 1 4 ECDL - Modulo 4 – Fo g

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

4.2 Celle Come accennato all’inizio, il termine “cella” indica una casella, visualizzata come uno spazio

4.2

Celle

4.2 Celle Come accennato all’inizio, il termine “cella” indica una casella, visualizzata come uno spazio

Come accennato all’inizio, il termine “cella” indica una casella, visualizzata come uno spazio rettangolare, risultante dalla

intersezione tra una riga e una colonna in un

foglio di calcolo.

Sia le righe che le colonne, sono

contrassegnate univocamente, di

conseguenza anche la singola cella è

identificata, in modo esclusivo, dalle

coordinate che contraddistinguono

l’intersezione di quella specifica colonna con quella specifica riga.

Ogni cella può contenere del testo, un valore numerico o una formula.

Un’area composta da più celle adiacenti, sia in orizzontale che in verticale, costituisce una

tabella.

4.2.1 Inserire, selezionare

4.2.1.1 Comprendere che una cella di un foglio di calcolo dovrebbe contenere un

solo dato (ad esempio, il nome dovrebbe essere in una cella, mentre il

cognome dovrebbe essere nella cella adiacente).

È buona norma che una cella contenga un solo dato omogeneo: una formula, una data, un

valore numerico, un singolo dato alfabetico. Questo significa che, nel realizzare una tabella,

è necessario definire tutti i campi (celle), che determineranno un valore composito come, ad

esempio, un indirizzo: una cella che conterrà il dato via, viale, piazza, ecc., una cella che

conterrà il nome dell’ubicazione, una cella per il numero civico, una pe r la città, ecc. , ovvero

vanno inserite le descrizioni dei campi realizzando una riga di titoli che specifichi il tipo

d’informazione inserita nelle celle costituenti una determinata colonna.

In questo modo è più semplice eseguire delle ricerche, selezioni o ordinamenti utilizzando

più “chiavi”, in base alla necessità.

Ovviamente, per evitare risultati falsati o disattesi, è opportuno che un elenco non contenga

al suo interno righe o colonne vuote, celle prive di dati, soprattutto se si tratta di

campi utilizzati come chiavi.

4.2.1.2 Inserire nuove celle.

Si seleziona un intervallo di celle in cui inserire nuove celle vuote

seleziona un intervallo di celle in cui inserire nuove celle vuote ECDL - Modulo 4 –
seleziona un intervallo di celle in cui inserire nuove celle vuote ECDL - Modulo 4 –

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

15

Si seleziona la voce “ Celle…” dal menù “ I nserisci ”( 1 ) o

Si seleziona la voce Celle…” dal menù Inserisci”( 1) o dal menù di scelta rapida che si apre cliccando, sulla selezione, con il tasto destro del mouse.

sulla selezione, con il tasto destro del mouse. Viene visualizzata la finestra di dialogo “
sulla selezione, con il tasto destro del mouse. Viene visualizzata la finestra di dialogo “

Viene visualizzata la finestra di dialogo Inserisci celle in cui, in

base alla scelta effettuata si otterranno i seguenti risultati:

Sposta celle a destra

otterranno i seguenti risultati: Sposta celle a d estra Sposta celle in b asso (default) R
otterranno i seguenti risultati: Sposta celle a d estra Sposta celle in b asso (default) R

Sposta celle in basso (default)

R iga intera

d estra Sposta celle in b asso (default) R iga intera C olonna intera 4.2.1.3 Inserire
d estra Sposta celle in b asso (default) R iga intera C olonna intera 4.2.1.3 Inserire

C olonna intera

in b asso (default) R iga intera C olonna intera 4.2.1.3 Inserire un numero, una data

4.2.1.3 Inserire un numero, una data o del testo in una cella.

Per inserire un dato è necessario selezionare la cella in cui si desidera immetterlo quindi,

dopo aver digitato i dati, si preme il tasto INVIO o il tasto TAB.

La cella selezionata è detta cella attiva e viene evidenziata da un bordo spesso con un quadratino nell’angola basso a destra.

Con TAB ci si sposta nella cella successiva (a destra), di quella appena scritta mentre, con INVIO ci si posiziona nella cella sottostante.

scritta mentre, con INVIO ci si posiziona nella cella sottostante. 1 6 ECDL - Modulo 4

16

scritta mentre, con INVIO ci si posiziona nella cella sottostante. 1 6 ECDL - Modulo 4

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

Se il tasto INVIO viene premuto dopo un certo numero di celle, di una stessa

Se il tasto INVIO viene premuto dopo un certo numero di celle, di una stessa riga, in cui abbiamo appena inserito dei dati, il cursore si sposta nella cella sottostante (riga successiva) la prima cella riempita:

sottostante (riga successiva) la prima cella riempita: Per inserire delle date è necessario utilizzare una

Per inserire delle date è necessario utilizzare una barra o uno spazio per separarne le pa rti

(ad esempio 05/09/2002 o 5 settembre 2002).

Per immettere la data corrente, premere CTRL + ;

). Per immettere la data corrente, premere CTRL + ; + Per inserire delle Ore è
). Per immettere la data corrente, premere CTRL + ; + Per inserire delle Ore è

+

Per inserire delle Ore è necessario utilizzare i due punti per separare le parti di un'ora (ad

esempio 9:00). Per immettere l'ora corrente, premere CTRL + MAIUSC + :

l'ora corrente, premere CTRL + MAIUSC + : + + 4.2.1.4 Selezionare una cella, un insieme

+

l'ora corrente, premere CTRL + MAIUSC + : + + 4.2.1.4 Selezionare una cella, un insieme

+

l'ora corrente, premere CTRL + MAIUSC + : + + 4.2.1.4 Selezionare una cella, un insieme

4.2.1.4 Selezionare una cella, un insieme di celle adiacenti, un insieme di celle non

adiacenti, un intero foglio di lavoro.

Per selezionare una singola cella:

Cliccare sulla cella oppure spostarsi su quella desiderata utilizzando i tasti di direzione.

Per selezionare un intervallo di celle:

Cliccare sulla prima cella dell'intervallo, mantenendo cliccato il tasto del mouse, trascinare la

selezione fino all'ultima cella.

Per selezionare un intervallo di celle esteso:

Ciccare sulla prima cella dell'intervallo, quindi sull'ultima tenendo premuto il tasto

MAIUSC.

Per visualizzare l'ultima cella è possibile scorrere il foglio.

Per selezionare tutte le celle di un foglio di lavoro:

Fare clic sul pulsante Seleziona tutto :

Pulsante seleziona tutto
Pulsante seleziona tutto

Per Selezionare celle non adiacenti o intervalli di celle:

Selezionare la prima cella o il primo intervallo di celle, quindi selezionare le altre celle o gli altri intervalli tenendo premuto CTRL .

NOTA: Per annullare una selezione di celle cliccare su una cella qualsiasi del foglio di lavoro.

di celle cliccare su una cella qualsiasi del foglio di lavoro. ECDL - Modulo 4 –

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

17

4.2.2 Modificare, ordinare 4.2.2.1 Modificare il contenuto di una cella, sostituire i dati esistenti. Per

4.2.2 Modificare, ordinare

4.2.2.1 Modificare il contenuto di una cella, sostituire i dati esistenti.

Per aggiungere dati all’interno di una cella vuota, o sostituire quelli già presenti, è necessario selezionare la cella da modificare ciccandoci sopra, una volta, con il mouse.

Nella barra delle formule viene visualizzato il

contenuto; posizionandoci il cursore è possibile

inserire un nuovo val ore, se la cella è vuota,

oppure modificare il dato contenuto.

Cliccando due volte sulla cella, se l’opzione

Consenti modifica diretta nelle celle ” (in Impostazioni avanzate

delle Opzioni di Excel), è attivata, il cursore viene visualizzato,

all’interno della cella stessa, in modo intermittente permettendo

l’inserimento diretto del nuovo dato o la modifica di quello esistente.

del nuovo dato o la modifica di quello esistente. 4.2.2.2 Usare i comandi “Annulla” e
del nuovo dato o la modifica di quello esistente. 4.2.2.2 Usare i comandi “Annulla” e

4.2.2.2 Usare i comandi “Annulla” e “Ripristina”.

Annullare l'ultima o le ultime azioni eseguite

Annullare l'ultima o le ultime azioni eseguite rapido. Per annullare un'azione fare clic su

rapido.

Per annullare un'azione fare clic su Annulla

Per annullare un'azione fare clic su Annulla sulla barra di accesso Scelta rapida da tastiera:

sulla barra di accesso

Scelta rapida da tastiera: premere

barra di accesso Scelta rapida da tastiera: premere + Per annullare più azioni contemporaneamente, fare

+

barra di accesso Scelta rapida da tastiera: premere + Per annullare più azioni contemporaneamente, fare

Per annullare più azioni contemporaneamente, fare clic sulla freccia annullare più azioni contemporaneamente, fare clic sulla freccia

accanto ad Annulla, selezionare le azioni dell'elenco che si desidera

annullare e fare clic sull'elenco.

Tutte le azioni selezionate verranno annullate.

Per annullare un'immissione in una cella, o nella barra annullare un'immissione in una cella, o nella barra

un'immissione in una cella, o nella barra della formula, premere ESC . Alcune azioni, ad esempio

della formula, premere ESC .

una cella, o nella barra della formula, premere ESC . Alcune azioni, ad esempio la selezione

Alcune azioni, ad esempio la selezione di un comando disponibile dal pulsante Microsoft

Office

annullare un'azione, il comando Annulla cambia in Impossibile annullare.

Le macro in Excel possono cancellare tutte le voci dell'elenco del comando di annullamento.

o il salvataggio di un file, non possono essere annullate. Se non è possibile

non possono essere annullate. Se non è possibile Ripristinare le azioni annullate Per ripristinare

Ripristinare le azioni annullate

Se non è possibile Ripristinare le azioni annullate Per ripristinare un'azione annullata, fare clic su

Per ripristinare un'azione annullata, fare clic su Ripristina barra di accesso rapido.

fare clic su Ripristina barra di accesso rapido. sulla Scelta rapida da tastiera: premere + 1

sulla

Scelta rapida da tastiera: premere

+ +

barra di accesso rapido. sulla Scelta rapida da tastiera: premere + 1 8 ECDL - Modulo

18

barra di accesso rapido. sulla Scelta rapida da tastiera: premere + 1 8 ECDL - Modulo

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

Ripetere l'ultima azione In Excel il comando Ripeti non è disponibile sulla barra di accesso

Ripetere l'ultima azione

Ripetere l'ultima azione In Excel il comando Ripeti non è disponibile sulla barra di accesso rapido

In Excel il comando Ripeti non è disponibile sulla barra di accesso rapido per impostazione predefinita. Per ripetere l'ultima azione eseguita, è necessario prima aggiungere il comando Ripeti alla barra di accesso rapido.

1) Per aggiungere il comando Ripeti alla barra di accesso rapido, eseguire le operazioni

seguenti:

A) Fare clic sul pulsante Microsoft Office

B) Fare clic su Personalizzazione .

C) In Scegli comandi da selezionare Comandi più utilizzati.

D) Nell'elenco dei comandi selezionare Ripeti e quindi fare clic su Aggiungi .

E) Fare clic su OK.

e quindi fare clic su Aggiungi . E) Fare clic su OK . e quindi su

e quindi su Opzioni di Excel .

. E) Fare clic su OK . e quindi su Opzioni di Excel . 2) Per

2)

E) Fare clic su OK . e quindi su Opzioni di Excel . 2) Per ripetere

Per ripetere l'ultima azione eseguita, fare clic su Ripeti

sulla barra di accesso rapido.

Scelta rapida da tastiera: premere

di accesso rapido. Scelta rapida da tastiera: premere + Non è possibile ripetere alcune azioni, ad

+

accesso rapido. Scelta rapida da tastiera: premere + Non è possibile ripetere alcune azioni, ad esempio
accesso rapido. Scelta rapida da tastiera: premere + Non è possibile ripetere alcune azioni, ad esempio

Non è possibile ripetere alcune azioni, ad esempio l'utilizzo di una funzione in una cella. Se l'ultima azione eseguita non può essere ripetuta, il comando Ripeti cambia in Impossibile ripetere .

essere ripetuta, il comando Ripeti cambia in Impossibile ripetere . ECDL - Modulo 4 – Fo

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

19

4.2.2.3 Usare il comando di ricerca per trovare dati specifici in un foglio di lavoro.

4.2.2.3 Usare il comando di ricerca per trovare dati specifici in un foglio di lavoro.

per trovare dati specifici in un foglio di lavoro. È possibile trovare e selezionare testo, formattazione

È possibile trovare e selezionare testo, formattazione o un tipo di informazioni della cartella di lavoro.

Cliccando sull’icona Trova e seleziona , presente nel gruppo

Modifica della scheda Home , si apre la finestra Trova e sostituisci

dove, nella casella Trova:, si digita il testo da ricercare.

Cliccando sul pulsante Opz ioni>>” sono visualizzate le variabili di

ricerca.

” sono visualizzate le variabili di ricerca. I n: C erca: Ce rca in: Cliccando sul

In:

” sono visualizzate le variabili di ricerca. I n: C erca: Ce rca in: Cliccando sul

C erca:

sono visualizzate le variabili di ricerca. I n: C erca: Ce rca in: Cliccando sul tasto

Ce rca in:

le variabili di ricerca. I n: C erca: Ce rca in: Cliccando sul tasto occorrenza: ,

Cliccando sul tasto

occorrenza:

I n: C erca: Ce rca in: Cliccando sul tasto occorrenza: , viene evidenziata la cella

, viene evidenziata la cella contenente la prima

, viene evidenziata la cella contenente la prima , viene evidenziata la cella contenente la prima
, viene evidenziata la cella contenente la prima , viene evidenziata la cella contenente la prima

, viene evidenziata la cella contenente la prima occorrenza e, nella

parte inferiore della finestra Trova e sostituisciviene visualizzato l’elenco di tutte le celle

Cliccando su

contenenti il dato ricercato:

le celle Cliccando su contenenti il dato ricercato: Per annullare una ricerca in corso, premere il

Per annullare una ricerca in corso, premere il tasto

.
.

20

ricercato: Per annullare una ricerca in corso, premere il tasto . 2 0 ECDL - Modulo

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

4.2.2.4 Usare il comando di sostituzione per trovare dati specifici in un foglio di lavoro.

4.2.2.4 Usare il comando di sostituzione per trovare dati specifici in un foglio di lavoro.

È possibile sostituire automaticamente del testo, ad esempio "mela" con "arancia". Si procede come per il comando Trova, precedentemente spiegato.

Cliccando sull’icona Trova e seleziona , presente nel gruppo

sull’icona Trova e seleziona , presente nel gruppo Modifica della scheda Home , si apre la

Modifica della scheda Home , si apre la finestra Trova e sostituisci

dove selezioniamo la scheda S ostituisci.

In alternativa si clicca sulla freccia, in basso a

destra, nell’icona e, dal menù di scelta si

a destra, nell’icona e, dal menù di scelta si ; questo seleziona modo, la finestra di

;

questo

seleziona

modo, la finestra di colloquio Trova e

sostituisci, si apre già sulla scheda Sostituisci

dove, nella casella Trova :, si digita il testo da

in

trovare mentre, nella casella Sostituisci con:, si digita il testo che lo sostituirà.

con: , si digita il testo che lo sostituirà. Cliccando sul pulsante “ Opz ioni>> ”

Cliccando sul pulsante Opz ioni>>” sono visualizzate le variabili di ricerca.

Il funzionamento dei pulsanti

le variabili di ricerca. Il funzionamento dei pulsanti e è stato già spiegato. Con viene effettuata

e

variabili di ricerca. Il funzionamento dei pulsanti e è stato già spiegato. Con viene effettuata la

è stato già spiegato.

Con

funzionamento dei pulsanti e è stato già spiegato. Con viene effettuata la sostituzione della prima occorrenza

viene effettuata la sostituzione della prima occorrenza del dato; con

la sostituzione della prima occorrenza del dato; con sono effettuate, contemporaneamente, tutte le

sono effettuate, contemporaneamente, tutte le sostituzioni e, alla fine

viene visualizzata una finestra con la comunicazione del numero di sostituzioni effettuate.

comunicazione del numero di sostituzioni effettuate. Per le informazioni della Guida su un'opzione,

Per le informazioni della Guida su un'opzione, fare clic su

È possibile utilizzare i caratteri jolly asterisco (*) e punto interrogativo (?) per cercare una

stringa di caratteri. Ad esempio si digita “f*e” per trovare le occorrenze di tutti i dati che

iniziano per “f” e finiscono per “e” indipendentemente dalla lunghezza (fe, festa, ferriere, ecc.); il punto interrogativo stabilisce un solo carattere pe r cui digitando “t?a” si trovano tutte le parole che contengono t ed a separati da un terzo valore .

Per ricercare un carattere definito come carattere jolly, digitare una barra rovesciata (\) prima del carattere desiderato. Ad esempio, per ricercare un punto interrogativo, digitare “\?”

, quindi sull'opzione.

un punto interrogativo, digitare “\?” , quindi sull'opzione. ECDL - Modulo 4 – Fo g lio

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

21

4.2.2.5 Ordinare un insieme di celle applicando un solo criterio in ordine numerico crescente o

4.2.2.5 Ordinare un insieme di celle applicando un solo criterio in ordine numerico crescente o decrescente, e in ordine alfabetico crescente o decrescente.

È possibile ordinare i dati in base al testo (dalla A alla Z o dalla Z alla A), ai numeri (dal più

piccolo al più grande o dal più grande al più piccolo) o alle informazioni di data e or a (dal più

vecchio al più recente o vice versa) presenti in una o più colonne. È anche possibile ordinare

in base a un elenco di colonne (ad esempio Grande, Medio e Piccolo) o in base al formato

(colore della cella, colore de i caratteri o set di icone). La maggior parte degli ordinamenti

viene eseguito in base alle colonne, ma è anche possibile ordinare per righe.

Per l'ordinamento crescente, vengono utilizzate le seguenti modalità:

Numeri:

I numeri vengono ordinati a partire dal più piccolo numero

negativo al più grande numero positivo.

Ordinamento alfanumerico: Quando si ordina un testo alfa numerico, questo viene

disposto da sinistra verso destra e carattere per carattere.

Una cella contenente il testo A100 ad esempio verrà posta

dopo una cella contenente la voce A1, ma prima di una cella

contenente la voce A11.

Il testo e le combinazioni di testo e numeri vengono ordinati

nel modo seguente:

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 (spazio) ! " # $ % & ( ) * , . / : ; ? @ [ \ ] ^ _

` { | } ~ + < = > A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W

X Y Z

Gli apostrofi ( ' ) e i trattini ( ) vengono ignorati. Nel caso in

cui l'unica differenza tra due stringhe di te sto è determinata

dalla presenza del trattino, il testo che lo include viene

ordinato per ultimo.

Valori logici:

Il valore logico FALSO viene posto prima del valore logico

VERO.

Valori di errore:

Tutti i valori