Sei sulla pagina 1di 103

OFTALMO esame 10.09.

15

Per chi vuole ho scritto le domande per quel che pi possibile mi ricordavo con laiuto di altri esaminandi.
1. Retinoblastoma (tumore pi comune infanzia)
2. Glaucoma pi frequente (angolo aperto)
3. Sintomi Glaucoma acuto (nausea, vomito)
4. Behcet sintomi oculari ( ---)
5. Glaucoma congenito ( Strie di Haab)
6. Glaucoma alterazioni nervo ottico (atrofia nervo ottico)
7. Sintomi iniziali glaucoma (nessuno)
8. Sintomi glaucoma ( ipertono , iperemia, media midriasi)
9. Produzione umore acqueo (corpo ciliare)
10. Come fatta uvea ( iride, corpo ciliare , coroide)
11. Terapia glaucoma (tutte le precedenti)
12. Occlusione arteriosa centrale sintomi (cecit)
13. Occlusione venosa di branca (nessuna delle precedenti)
14. Essudati cotonosi (da infarti del microcircolo)
15. RD semplice ( microaneurismi, emorragiole, essudati duri)
16. Sintomi uveite ( iperemia e Tyndall)
17. Congiuntiviti batteriche danno (iperemia e secrezioni)
18. Screening glaucoma (campo visivo)
19. Lunghezza bulbo media (24 mm)
20. Miopia degenerativa (il bulbo continua ad allungarsi)
21. Che tipi di distacco di retina ci sono (trattivo , regmatogeno, essudativo)
22. Trattamento della cataratta (ultrasuoni)

23. Innervazione sfintere della pupilla (parasimpatico)


24. Pucker maculare (---)
25. Foro maculare (---)
26. Corioretinite (---)
27. Dove finiscono i precipitati cheratici (---)
28. Macroaneurisma (---)
29. Edema cistoide (---)
30. Cos' la leucocoria (riflesso pupillare bianco)
Fuso di krukenberg
Classificazione di van Herik

OFTALMO

- GLAA rappresenta il 60-70% di tutti i glaucomi


- il limite superiore di normalit della pressione intra oculare 21 mmHg
- nella GPAA i soggetti glaucomatosi risultano in Buona Percentuale positivi al test del Desmetasone
- fattori di rischio di GPAA: familiarit, miopia, ipertono, camera anteriore pi piccola?
- meccanismo dell'atrofia ottica glaucomatosa (entrambe: sia meccanica che vascolare)
- le alterazioni nel GPAA coinvolgono inizialmente i settori paracentrali (scotoma archi forme dell'area di
Bjerrum)
- il glaucoma viene trattato in prima istanza con la terapia Medica
- diagnosi differenziale tra glaucoma ad angolo aperto e chiuso viene fatto con gonioscopia
- il glaucoma congenito primario nel 90% dei casi si manifesta sporadicamente, ma stata identificata una
forma autosomica recessiva nel 10% dei casi
- sindrome di bernard horner (gi fatta gli anni prima)
- eziologia GPAA: ambientale, congenita, multifattoriale

- uveite anteriore coinvolge iride, corpo ciliare e coroide?


- diagnosi glaucoma campo visivo, tonometia?
- i noduli iridei sono presenti nelle granulomatose, non granulomatose, uveiti intermedie?
- uveite intermedia causa sporadica
- le ciliari anteriori irrorano la congiuntiva pericheratica
- la cheratocongiuntivite atopica associata a dermatite atopica, rinite e asma
- uveite anteriore pi frequente
- causa pi frequente die uveite : esogena, endogena, infettiva?
- una congiuntivite evolve in cheratite, ascesso corneale, .?
- la congiuntivite purulenta pi frequente tra i frequentatori di piscine...?
- emorragie sottocongiuntivali sono dovute a traumi oculari, infezioni...?
- la congiuntivite di koch- weeks : purulenta, qualcosa su emorragiole sottocongiuntivali, non assolutamente
contagiosa?
- che tipi di congiuntive esistono: bulbare, del fornice, palpebrale
-sulla congiuntiva sboccano ghiandole lacrimali secondarie e mucose o entrambe?
-congiuntiviti acute sono le pi frequenti
- terapia congiuntiva con collirio?
- nelle congiuntiviti allergiche non presente linfoadenopatia preauriccolare
- emorragie sotto giuntiamo sono dovute a traumi, infezioni...?

OFTALMO
1. Il glaucoma primario ad angolo aperto:
a) una neuropatia ottica cronica e progressiva
b) una otticopatia vascolare/ischemica
c) dovuto ad una malformazione congenita delle vie di deflusso dellumore acqueo
2. Il glaucoma primario ad angolo aperto:
a) considerato una malattia sicuramente su base genetica
b) considerato una malattia di probabile origine genetica
c) considerato una malattia multifattoriale
3. Il glaucoma primario ad angolo aperto:
a) rappresenta il 40-50% di tutte le forme di glaucoma
b) rappresenta il 60-70% di tutte le forme di glaucoma
c) rappresenta il 30-40% di tutte le forme di glaucoma

4. I soggetti affetti da glaucoma primario ad angolo aperto:


a) sono in larghissima percentuale positivi al test al Desametazone
b) solo una minima percentuale positiva a tale test
c) nessuna delle due affermazioni vera
5. Per lo sviluppo del glaucoma primario ad angolo aperto quale dei seguenti fattori di rischio considerato oggi il
principale?
a) La miopia
b) La camera anteriore profonda
c) La familiarit
d) Lipertono oculare
6. Il limite superiore di normalit statistica della pressione intraoculare :
a) 21mmHg
b) 18mmHg
c) 23mmHg
7. Latrofia ottica glaucomatosa dovuta a:
a) danno della lamina cribrosa per compressione delle fibre nervose
b) alterazioni del microcircolo locale da ipertono
c) tutte e due le teorie
d) solo una delle due
8. Lesame fondamentale per la diagnosi e il follow-up del GPAA :
a) gonioscopia
b) tonometria
c) campo visivo
9. Il difetto del campo visivo nel GPAA inizialmente localizzato:
a) nei settori paracentrali (scotoma di Bjerrum)
b) nei settori nasali
c) nessuno dei precedenti
d) 1 + 2
10. Lapproccio generale alla diagnosi di GPAA prevalentemente:
a) medico
b) parachirurgico
c) chirurgico
d) va valutato di caso in caso
11. Il glaucoma congenito primario :
a) sporadico nella minoranza dei casi
b) geneticamente determinato nella maggioranza dei casi
c) tutte e due le affermazioni sono corrette
d) nessuna delle due corretta
12. La diagnosi differenziale tra glaucoma primario da chiusura dangolo e glaucoma primario ad angolo aperto viene fatta
soprattutto mediante:
a) pachimetria (spessore corneale)
b) gonioscopia (valutazione dellangolo camerulare)
c) campo visivo
d) tono oculare (sempre maggiore nel glaucoma da chiusura dangolo)
13. La congiuntiva :
a) una membrana connettivale
b) una membrana mucosa
c) una membrana formata da un solo strato di cellule
14. La congiuntiva si divide in:
a) bulbare, palpebrale
b) palpebrale, dei fornici, bulbare
c) tarsale, dei fornici, coroideale

15. La congiuntiva pericheratica irrorata da:


a) arterie congiuntivali posteriori
b) arterie ciliari anteriori
c) arteria centrale della retina
16. A livello congiuntivale sboccano:
a) le ghiandole lacrimali accessorie
b) le ghiandole mucipare
c) nessuna delle due
d) entrambe
17. Le emorragie sottocongiuntivali possono essere dovute a:
a) traumi diretti del bulbo
b) malattie sistemiche
c) cause flogistiche
d) tutte le precedenti
18. Le congiuntiviti sono pi frequentemente:
a) acute
b) croniche
c) recidivanti
19. La congiuntivite di Koch-Weeks:
a) una forma purulenta
b) associata ad emorragiole congiuntivali e adenopatia preauricolare
c) non per nulla contagiosa
20. Le congiuntiviti purulente:
a) hanno una lunga incubazione
b) si possono complicare con ascesso corneale
c) sono tipiche dei frequentatori di piscine
21. Le congiuntiviti purulente:
a) vanno trattate con pomate antibiotiche
b) vanno trattate con colliri antibiotici e talvolta antibiotici sistemici
c) non vanno trattate perch guariscono da sole in pochi giorni
22. La congiuntivite da inclusi del neonato:
a) ha un periodo di incubazione di 3 giorni
b) dovuta a N. Gonorrhoeae
c) dovuta alla Clamidya
23. Le cheratocongiuntiviti atopiche:
a) colpiscono tipicamente i bambini
b) sono associate spesso a rinite e dermatite
c) sono forme acute, non recidivanti
24. Una delle complicanze pi frequenti delle congiuntiviti acute :
a) cataratta
b) cheratite
c) febbre
25. Sono sintomi delle congiuntiviti allergiche i seguenti tranne uno:
a) prurito
b) lacrimazione
c) adenopatia preauricolare
d) presenza di follicoli
26. Le forme pi frequenti di uveite sono quelle:
a) anteriori
b) posteriori
c) intermedie

27. Le uveiti anteriori coinvolgono:


a) solo liride
b) iride e pars plicata del corpo ciliare
c) iride, corpo ciliare e coroide
28. Le uveiti sono:
a) soprattutto di origine esogena
b) soprattutto di origine endogena
c) quasi sempre sono secondarie ad infezioni oculari
29. I noduli iridei sono tipici delle forme:
a) granulomatose
b) non granulomatose
c) delle uveiti intermedie
30. Le uveiti intermedie:
a) colpiscono soprattutto gli anziani
b) sono sempre monolaterali e sintomatiche
c) leziologia quasi sempre sconosciuta
31. La sindrome di Claude Bernard Horner caratterizzata da:
a) midriasi, enoftalmo e ptosi
b) enoftalmo, miosi e ptosi
c) esoftalmo, miosi e ptosi
d) midriasi, esoftalmo e ptosi
32. Gli essudati cotonosi sono dovuti a:
a) depositi di materiale infiammatorio
b) trasudazione di materiale per aumento della permeabilit dei vasi
c) infarto della microcircolazione
d) depositi di grasso

1
Gli strati della cornea sono:
Tre
Quattro

Cinque
Sei
2
Il muscolo dilatatore della pupilla innervato da:

Fibre postgangliari provenienti dal ganglio ciliare


Fibre postgangliari provenienti dal ganglio cervicale superiore

Fibre postgangliari provenienti dal ganglio sfeno-palatino


Fibre postgangliari provenienti dal ganglio trigemino
3
I corpi cellulari delle cellule bipolari retiniche si trovano:

Nello strato plessiforme esterno

Nello strato dei granuli esterni


Nello strato plessiforme interno

Nello strato dei granuli interni

4
Il muscolo piccolo obliquo riceve fibre motorie somatiche dal:

III nervo cranico

IV nervo cranico
V nervo cranico

VI nervo cranico
5
Il muscolo elevatore della palpebra superiore prende origine:
Dallanello tendineo di Zinn

Dal contorno del foro ottico


Dalla fessura orbitaria superiore
Dallangolo supero-laterale dellapertura orbitaria
6
Da un punto di vista embriologico, la cornea di derivazione:

Ectodermica
Mesodermica

Neuroectodermica
In parte ectodermica, in parte mesodermica

7
La maggior parte dei tessuti dellocchio deriva da:

Endoderma

Ectoderma
Mesoderma

Tessuto placentare
8
Quando inizia la fase di differenziazione embriogenica?

Attorno alla quarta settimana

Attorno all'ottava settimana


Attorno alla ventesima settimana

Attorno alla trentesima settimana


9
Quanto misura mediamente il diametro antero-posteriore dellocchio adulto?

15 mm
20 mm

24 mm
30 mm

10
Luvea costituita da:

Cornea e cristallino

Retina, nervo ottico e coroide


Sclera e palpebre

Iride, corpo ciliare e coroide


11
La capsula di Tenone riveste:

Le palpebre

Il nervo ottico
Il pavimento dellorbita

Il bulbo
12
Quale muscolo extraoculare passa per la troclea?

Il grande obliquo
Il piccolo obliquo

Il retto mediale
Il retto superiore

13
Quale delle seguenti coppie di muscoli oculari estrinseci vengono utilizzate nello sguardo in alto a destra?

Piccolo obliquo destro + retto superiore sinistro

Entrambi i piccoli obliqui


Grande obliquo destro + retto superiore sinistro

Retto superiore destro + piccolo obliquo sinistro

1
Quale delle seguenti non una causa di incremento della pressione
intraoculare?
Aumento delle resistenze al deflusso dellumore acqueo
Ipertensione arteriosa sistemica

Iperproduzione di umore acqueo


Incremento della pressione nelle vene episclerali
2
Nella macula i coni contraggono sinapsi con le cellule bipolari e queste
a loro volta con le gangliari, nel rapporto di:

1:1

1:2
1:5

1:10
3
Quale delle seguenti unemianopsia eteronima?
Unemianopsia interessante la met nasale del campo
visivo dellocchio destro e la met temporale del campo
visivo dellocchio sinistro
Unemianopsia interessante la met inferiore del campo
visivo di entrambi gli occhi
Unemianopsia interessante la met superiore del campo
visivo di entrambi gli occhi
Unemianopsia interessante la met temporale del campo
visivo di entrambi gli occhi

4
La superficie oculare comprende:

La congiuntiva

La superficie anteriore della cornea


La ghiandola lacrimale principale e le accessorie

Tutte e tre le suddette componenti anatomiche oculari


5
La componente anatomica oculare con il maggiore potere refrattivo (40
diottrie) :

La cornea
L'umore acqueo

Il cristallino
L'umore vitreo
6
L'80% della produzione dell'umore acqueo si svolge per:

Diffusione
Ultrafiltrazione

Secrezione
Scorrimento

7
Il nervo ottico :

Un nervo motore somatico

Un fascio di sostanza bianca


Un nervo effettore viscerale

Un nervo parasimpatico
8
Dopo la stimolazione fotonica dei fotorecettori, il potenziale d'azione
(spike o impulso nervoso) origina a livello retinico:

Nei fotorecettori
Nelle cellule orizzontali

Nelle cellule amacrine


Nelle cellule gangliari
9
Il nervo oftalmico, primo ramo del trigemino, provvede:

Alla innervazione afferente somatica oculare


Alla innervazione motoria oculare

Alla innervazione simpatica oculare


Alla innervazione parasimpatica oculare

1
La retinoschisi giovanile trasmessa in genere con modalit:
Autosomica dominante
Autosomica recessiva
X-linked
Nessuna delle precedenti
2
Le mutazioni del gene ABCA4 sono state riscontrate:
Nella malattia di Stargardt
Nella retinite pigmentosa recessiva
Nella degenerazione maculare legata allet
In tutte e tre queste patologie
3
Una maggiore predisposizione alla degenerazione maculare legata allet stata associata ad alterazioni
del gene:
CFH
RB1
XLRS1
CYP4V2

4
I primi trial umani di terapia genica per malattie degenerative retiniche sono stati effettuati per:
Retinoschisi giovanile
Amaurosi congenita di Leber
Maculopatia vitelliforme
Distrofia dei coni

1
Lesame alla lampada a fessura utile per:
Studiare la motilit oculare
Esaminare il segmento anteriore dellocchio
Studiare il campo visivo
Valutare l'acuit visiva
2
La scala di Snellen serve per:
Valutare la curvatura corneale
Valutare l'entit dell'occhio rosso
Misurare la sensibilit al colore
Misurare la capacit visiva
3
Loftalmometria utile per:
Misurare la lunghezza del bulbo
Misurare lo spessore corneale
Misurare i meridiani principali della cornea
Ridurre la miopia

4
A quale scopo si usano le tavole di Ishihara?
Per valutare il campo visivo
Per misurare lacuit visiva nei bambini
Per misurare la correzione delle lenti per vicino
Per valutare la sensibilit cromatica
5
Langiografia retinica con fluoresceina:
un esame diagnostico per patologie retiniche
Consente di studiare solo lalbero vascolare arterioso
Consente di studiare la vascolarizzazione palpebrale
Non consente lo studio della papilla ottica
6
Langiografia retinica con fluoresceina utile nelle seguenti patologie:
Neoplasie palpebrali
Cheratocongiuntiviti
Vasculopatie corioretiniche
Cataratta

7
Langiografia retinica con verde dindocianina:
Fornisce indicazioni utili sulla circolazione coroideale
Si effettua con un colorante chiamato fluoresceina
Non pi utilizzata
Si effettua senza colorante
8
La perimetria utile per:
Misurare le dimensioni del cristallino
Valutare il campo visivo
Misurare la lunghezza del bulbo
Diagnosticare patologie allapparato lacrimale
9
La tonometria serve per misurare:
La pressione oculare
Il film lacrimale
La consistenza del corpo vitreo
L'intensit della luce

10
La macchia cieca :
Il corrispettivo nello studio del campo visivo della papilla ottica
Unopacit vitreale
Una grave patologia del nervo ottico
Una forma di degenerazione maculare
11
La lente a 90 diottrie serve a:
Correggere una grave forma di astigmatismo
Studiare il fondo dellocchio
Misurare la deviazione di uno strabismo
Valutare la capacit di lettura
12
La tomografia ottica a luce coerente:
un esame che fornisce informazioni grossolane sullanatomia retinica
Non pu essere eseguita in pazienti allergici
Rappresenta una tecnologia obsoleta
una sorta di biopsia ex vivo della retina

13
La tomografia ottica a luce coerente permette:
Lo studio di patologie palpebrali
La valutazione di patologie retiniche
Lo studio delle vie ottiche retrobulbari
Lo studio dellorbita
14
Lo studio di neoformazioni intraoculari pu essere eseguito con:
Tonometria
Topografia corneale
Test di Ishihara
Ecografia bulbare
15
La topografia corneale:
Consente di studiare la periferia retinica
Consente di studiare difetti refrattivi
Pu essere eseguita solo in midriasi
paragonabile al campo visivo

16
Quale delle seguenti affermazioni sui potenziali evocati visivi (PEV) non vera?
Registrano i potenziali degli strati retinici esterni
Rappresentano la risposta elettrica evocata dalla stimolazione delle aree corticali visive
Consentono di determinare oggettivamente lacuit visiva anche in et preverbale
Il tracciato PEV costituito da una serie di onde positive e negative

1
Che cos la diottria?
Lunit di misura della vergenza
Il reciproco della distanza focale espressa in cm
Lunit di misura dellindice di refrazione
Nessuna delle risposte precedenti corretta
2
Qual la potenza totale dei diottri dellocchio umano?
+ 60 diottrie
+ 25 diottrie
+ 43 diottrie
+ 8 diottrie
3
Quale vizio di refrazione pu essere corretto con le lenti cilindriche?
Diplopia
Miopia
Astigmatismo
Tutte le risposte precedenti sono corrette

4
Dove cade, nel paziente ipermetrope, il fuoco di un oggetto posto allinfinito?
Davanti alla retina
Dietro alla retina
Sulla retina
Nessuna delle risposte precedenti corretta
5
Quale fenomeno fisico spiegato dalla legge di Snell?
Riflessione
Dispersione
Aberrazione
Refrazione
6
Che cos lanisometropia?
I due occhi sono entrambi miopi
I due occhi sono entrambi ipermetropi
La condizione in cui i due occhi hanno una refrazione diversa
I due occhi sono entrambi emmetropi

7
In quale difetto refrattivo vi perdita del potere di accomodazione del cristallino?
Miopia
Presbiopia
Ipermetropia
Astigmatismo

1
Quale delle seguenti affezioni non una causa di proptosi?
Lesioni linfoproliferative della ghiandola lacrimale
Fistola carotido-cavernosa
Miopia elevata
Miosite orbitaria
2
Loftalmopatia tiroideo-associata si pu presentare anche in assenza di malattia di Graves nel:
5% dei casi
70% dei casi
50% dei casi
10% dei casi

3
Quale dei seguenti segni non fa parte del quadro clinico delloftalmopatia di Graves?
Esoftalmo
Miosi
Oftalmoplegia
Lagoftalmo

1
Quali sono i tempi ragionevoli per intervenire nel caso di dacriocistite del neonato?
Entro i primi 2 mesi di vita
Entro lottavo-dodicesimo mese di vita
Dopo il primo anno di et
Dopo il secondo anno di et
2
Qual lo scopo del massaggio/compressione del sacco lacrimale?
Deve fare uscire il liquido verso locchio
Deve tenere caldo il sacco lacrimale
Deve cercare di spingere il contenuto del sacco verso la cavit nasale ed eventualmente
poi verso locchio per svuotare il sacco ed evitare ristagno e infezioni
Deve evitare il reflusso verso la congiuntiva

3
Quali sono la/le neoformazione/i relativamente pi frequente/i a carico della ghiandola lacrimale?
Adenoma pleomorfo
Tumore misto maligno o carcinoma su adenoma pleomorfo
Dacryops
Adenocarcinoma
4
Lendoscopia delle vie lacrimali deve sempre essere praticata? Da chi?
S, sempre in presenza di epifora
No, va eseguita solo in alcuni centri attrezzati e da operatori esperti
No, non deve mai essere praticata in caso di epifora
S, chiunque deve essere in grado di effettuare unendoscopia delle vie lacrimali di
deflusso
5
La sindrome da disfunzione lacrimale, la sindrome dellocchio secco, la sindrome di Gougerot-Sjgren
sono:
Sinonimi
Patologie autoimmuni
Solo le prime due sono sinonimi
La terza lunica forma di malattia autoimmune a livello della ghiandola lacrimale

6
Ladenoma pleomorfo un tumore che origina:
Dal nervo ottico
Dalla ghiandola lacrimale
Dallapice orbitario
Dal grasso orbitario
1
Il pi comune tumore palpebrale :
Il melanoma maligno
Il carcinoma basocellulare
Il carcinoma a cellule squamose
Il carcinoma delle ghiandole sebacee
2
La terapia di base della blefarite consiste:
Nella somministrazione di doxiciclina per via orale
Nellassociazione di un antibiotico e di un cortisonico sotto forma di collirio
Nellassociazione di un antibiotico e di un cortisonico sotto forma di pomata
Nelligiene palpebrale

1
Quale dei seguenti segni clinici non presente in corso di fistola carotido-cavernosa?
Proptosi pulsante
Cheratopatia da esposizione
Congestione congiuntivale
Ptosi a S italica
2
Le congiuntiviti batteriche sono pi facilmente causate da:
Stafilococchi e streptococchi
Pseudomonas aeruginosa
Proteus
Chlamydia
3
Il sintomo principale nelle congiuntiviti allergiche :
Larrossamento
La secrezione
Il prurito
Il dolore

4
La congiuntivite da inclusi accompagnata da:
Affezioni respiratorie
Patologia della tiroide
Malattia reumatica
Affezioni a carico dellapparato genitale
5
La tipica ulcera a scudo nella congiuntivite primaverile:
limbare
Non esiste
principalmente nei settori corneali superiori
sempre nei settori corneali inferiori
6
Il coinvolgimento dei linfonodi preauricolari pi frequente:
Nelle congiuntiviti batteriche
Nelle congiuntiviti virali
Nelle congiuntiviti allergiche
Nelle allergie da farmaci

7
Le papille sono caratterizzate da:
Una struttura vascolare centrale
Accumulo di linfociti
Accumulo di batteri
Presenza di infezione virale
8
Le congiuntiviti virali:
Sono molto contagiose
Si trasmettono geneticamente
Non sono contagiose
Sono stagionali
9
La cheratocongiuntivite limbica superiore pu essere associata a:
Poliposi intestinale
Sarcoidosi
Tubercolosi
Disfunzione della tiroide

1
La sclerocornea una condizione bilaterale?
Sempre
Mai
Nel 90% dei casi
Nessuna delle precedenti
2
La patogenesi alla base della distrofia di Cogan :
Alterazione del locus 5q13
Alterazione del gene ceruloplasmina
Sconosciuta
Nessuna delle precedenti
3
La distrofia "a lattice" di tipo I si presenta con patologie sistemiche associate?
S, alterazioni dorgano associate allamiloidosi
S, alterazioni dorgano per deposito di cistina
S, alterazioni dorgano perch associata allartrite reumatoide
No

4
La distrofia di Fuchs ha ereditariet:
Autosomica dominante
Autosomica recessiva
X-linked
Multifattoriale
5
La distrofia corneale polimorfa posteriore una distrofia endoteliale che, per il quadro di espressione,
ricorda superficialmente la seguente distrofia anteriore:
Distrofia di Meesmann
Distrofia di Cogan
Distrofia di Thiel-Behnke
Distrofia di Reis-Bcklers
6
Il cheratocono una patologia degenerativa che conduce a:
Miopia e astigmatismo miopico irregolare
Trapianto corneale in tutti i casi
Erosioni epiteliali ricorrenti
Formazione di cristalli stromali

7
I pi frequenti agenti eziologici delle cheratiti associate a lenti a contatto sono:
S. epidermidis e S. aureus
S. epidermidis e L. monocytogenes
P. aeruginosa e S. marcescens
H. influenzae e S. pneumoniae
8
La cheratopatia verticillata:
una patologia altamente invalidante
generalmente asintomatica
Richiede cure tempestive perch porta rapidamente a cecit
A+C

1
La sclerite si associa con una maggior frequenza a:
Granulomatosi di Wegener
Gotta
Artrite reumatoide
Lupus eritematoso sistemico
2
Lelemento distintivo tra sclerite necrotizzante e scleromalacia perforante :
Il dolore
Liperemia
Il dolore + liperemia
Il rischio di perforazione
3
Il test diagnostico per la diagnosi differenziale tra episclerite e sclerite prevede la somministrazione di:
Fenilefrina
Lidocaina
Ciclopentolato
Tropicamide

4
Quale di queste affermazioni relative alla sclera falsa?
La sclera un tessuto innervato
La sclera un tessuto connettivale costituito per il 70-80% da collagene
La sclera un tessuto ricco di cellule ed elastina
La sclera ricava il proprio nutrimento principalmente per diffusione dalla coroide e
dallepisclera
5
Quale di queste affermazioni definisce meglio lepisclerite?
dolorosa
benigna e recidivante
Spesso si accompagna a complicanze oculari
efficacemente trattabile con steroidi topici
6
La terapia di prima linea in caso di sclerite anteriore diffusa moderatamente severa prevede la
somministrazione di:
Uno steroide locale per via sottocongiuntivale
Uno steroide topico
Un antinfiammatorio per via orale
Un immunodepressore

7
Il trattamento di prima scelta in caso di sclerite necrotizzante associata a granulomatosi di Wegener
prevede la somministrazione di:
Ciclofosfamide
Prednisone
Azatioprina
Etanercept
8
In caso di sclerite posteriore lesame diagnostico fondamentale :
Lecografia A- e B-scan
La tomografia computerizzata
La risonanza magnetica
Langiografia

1
Luveite anteriore acuta caratterizzata da:
Cellule e flare nella camera anteriore
Vasculite e retinite
Distacco retinico
Cheratite batterica
2
Le complicanze a lungo termine delluveite anteriore cronica sono:
Drusen
Neovascolarizzazione coroideale
Cataratta e glaucoma
Noduli iridei
3
In corso di uveite associata a sarcoidosi possibile riscontrare:
Precipitati cheratici di dimensioni medio-grandi
Ipopion transitorio
Distacco sieroso del neuroepitelio
Pupilla di Argyll-Robertson

4
In caso di dolore oculare di tipo ciliare, fotofobia e storia di lombalgia, quale dei seguenti esami
indispensabile eseguire?
Emocromo
Tomografia computerizzata del torace
Ecografia epatica
Radiografia delle articolazioni sacroiliache
5
Quando indicata, la terapia della toxoplasmosi si avvale dei seguenti farmaci:
Isoniazide, rifampicina
Sulfadiazina, pirimetamina
Azatioprina, clorambucile
Ciclofosfamide, ciclosporina
6
Quale tipo di uveite caratterizzata da scarsa risposta ai corticosteroidi topici e, quindi, spesso non
richiede alcuna terapia?
Uveite anteriore granulomatosa
Necrosi retinica acuta
Uveite anteriore di Fuchs
Uveite associata a malattia di Behet

7
La terapia elettiva delluveite sifilitica basata sullassunzione di:
Ibuprofene
Desametasone
Ciclosporina
Penicillina G
8
La malattia di Behet caratterizzata da:
Vasculite retinica
Cheratocono
Cataratta
Miopia

1
Il retinoblastoma pu rendersi evidente con una:
Metamorfopsia
Micropsia
Leucocoria
Macropsia
2
Nellocclusione dellarteria centrale della retina il fondo oculare appare:
Cosparso di emorragie
Pallido
Con fiocchi retinici biancastri
Inesplorabile
3
Nellocclusione della vena centrale della retina il fondo oculare appare:
Con fiocchi retinici biancastri
Pallido
Inesplorabile
Cosparso di emorragie

4
La terapia della malattia di Coats si esegue con:
Antibiotici
Fotocoagulazione e crioapplicazioni
Antivirali
Sempre con chirurgia
5
La cura dei primi stadi della retinopatia del prematuro si effettua con:
Chirurgia vitreoretinica
Antibiotici
Antinfiammatori
Fotocoagulazione laser
6
La terapia della retinite pigmentosa si esegue con:
Biostimolanti
Vasodilatatori
Antibiotici
Non vi una terapia efficace

7
Le drusen sono caratteristiche della:
Miopia
Degenerazione maculare legata allet
Corioretinopatia sierosa centrale
Distrofia dei coni
8
I farmaci anti-VEGF sono utili per:
Malattia di Eales
Membrana epiretinica
Degenerazione maculare essudativa
Distacco di retina trazionale
9
Il distacco di retina regmatogeno causato da:
Temperatura fredda
Un aumento della pressione intraoculare
Una rottura retinica
Un batterio Gram-positivo

10
Le degenerazioni retiniche periferiche sono pericolose perch:
Provocano un calo visivo progressivo
Sono responsabili di dolori acuti intermittenti
Possono essere causa di una rottura retinica regmatogena
Si infettano

1
La cataratta una patologia del cristallino causata da:
Rotture delle fibre zonulari
Riduzione del potere refrattivo
Degenerazione della matrice proteica
Iperglicemia e iperlipidemia
2
Quale dei seguenti reperti caratteristico nella sindrome di Marfan?
Cataratta congenita
Atrofia del nervo ottico
Coloboma irideo
Dislocazione del cristallino

3
Quale terapia risulta preventiva nei confronti della cataratta?
Integratori di b-carotene
Integratori di tutto il complesso vitaminico B
Nessuna
Dieta iposodica
4
Quale complicanza pu associarsi alla cataratta congenita?
Diplopia
Ambliopia
Distrofia corneale
Edema maculare
5
Lintervento di facoemulsificazione di cataratta viene eseguito con uno strumento basato su:
Raggi X
Radiazioni elettromagnetiche
Raggi ultravioletti
Ultrasuoni

6
Che cosa si intende per lente intraoculare?
Una protesi artificiale della capsula del cristallino
Una protesi artificiale del cristallino
Una lente correttiva per astigmatismo
Una protesi del diaframma irideo
7
Quale delle seguenti affezioni pu rappresentare una complicanza dellintervento di cataratta?
Papilledema
Endoftalmite
Cheratocono
Aniridia
8
Quale sintomo caratterizza la cataratta senile?
Bruciore oculare
Senso di corpo estraneo
Metamorfopsie
Visione di aloni colorati

1
La cataratta una patologia del cristallino causata da:
Rotture delle fibre zonulari
Riduzione del potere refrattivo
Degenerazione della matrice proteica
Iperglicemia e iperlipidemia
2
Quale dei seguenti reperti caratteristico nella sindrome di Marfan?
Cataratta congenita
Atrofia del nervo ottico
Coloboma irideo
Dislocazione del cristallino
3
Quale terapia risulta preventiva nei confronti della cataratta?
Integratori di b-carotene
Integratori di tutto il complesso vitaminico B
Nessuna
Dieta iposodica

4
Quale complicanza pu associarsi alla cataratta congenita?
Diplopia
Ambliopia
Distrofia corneale
Edema maculare
5
Lintervento di facoemulsificazione di cataratta viene eseguito con uno strumento basato su:
Raggi X
Radiazioni elettromagnetiche
Raggi ultravioletti
Ultrasuoni
6
Che cosa si intende per lente intraoculare?
Una protesi artificiale della capsula del cristallino
Una protesi artificiale del cristallino
Una lente correttiva per astigmatismo
Una protesi del diaframma irideo

7
Quale delle seguenti affezioni pu rappresentare una complicanza dellintervento di cataratta?
Papilledema
Endoftalmite
Cheratocono
Aniridia
8
Quale sintomo caratterizza la cataratta senile?
Bruciore oculare
Senso di corpo estraneo
Metamorfopsie
Visione di aloni colorati

1
Quale delle seguenti alterazioni vitreali congenita?
Distacco posteriore del corpo vitreo
Persistenza del vitreo iperplastico primario
Emovitreo
Vitreite
2
La presenza di mosche volanti e di flash luminosi un sintomo che pu essere presente
Nella cataratta
Nel distacco posteriore del corpo vitreo
Nella congiuntivite
Tutte le precedenti
3
Un versamento di sangue nel vitreo pu essere causato da:
Rottura della retina
Retinopatia diabetica proliferante
Esiti di unocclusione venosa ischemica
Tutte le precedenti

4
Quali delle seguenti alterazioni necessita di una terapia tempestiva?
Distacco posteriore del corpo vitreo
Ialosi asteroide
Emovitreo con distacco retinico
Nessuna delle precedenti
5
Uninfiammazione del vitreo non pu essere causata da:
Retinite
Uveite
Infezione intraoculare
Astigmatismo
6
La terapia dellemovitreo :
Sempre chirurgica
Chirurgica se il sanguinamento molto esteso e non si riassorbe spontaneamente
Sempre medica
Nessuna delle precedenti

7
Quale delle seguenti affezioni vitreali la pi frequente?
Amiloidosi
Distacco posteriore del corpo vitreo
Sinchisi scintillante
Emovitreo
8
Le fotopsie sono dovute a:
Astigmatismo
Alterazioni tra vitreo e retina
Alterazioni della trasparenza del cristallino
Nessuna delle precedenti

1
Una neurite ottica tipica spesso lesordio clinico di:
Sarcoidosi
Arterite temporale di Horton
Sclerosi multipla
Sindrome di Cogan
2
La neuropatia ottica giovanile di Leber causata da:
Mutazioni puntiformi nel DNA mitocondriale
Macrodelezioni nel DNA mitocondriale
Mutazioni nucleari nel cromosoma 3
Mutazioni nucleari nel cromosoma 8
3
Il papilledema una spia di:
Ischemia del nervo ottico
Neurite ottica anteriore bilaterale
Ipertensione intracranica
Ipertensione intraoculare

4
Una lesione chiasmatica/retrochiasmatica si differenzia da una lesione dellottico soprattutto perch:
I sintomi e i segni sono di solito bilaterali
Le lesioni chiasmatiche/retrochiasmatiche danno sempre dolore perioculare bilaterale
Le lesioni chiasmatiche/retrochiasmatiche danno sintomi e segni sistemici
Le lesioni del nervo ottico non danno mai calo del visus
5
Qual il segno indicativo di rottura incipiente di un aneurisma dellarteria comunicante posteriore in
una paralisi acuta del III nervo cranico?
Una ptosi completa
Il coinvolgimento pupillare (media midriasi areagente)
Il risparmio pupillare (pupilla normoreagente)
Let del paziente
6
Quale tra questi segni, in un paziente in coma, prognosticamente peggiore?
Bulbi oculari deviati allinterno (esotropia)
Miosi bilaterale
Midriasi bilaterale
Bulbi oculari deviati allesterno (exotropia)

7
Loftalmoplegia internucleare caratterizzata da:
Bulbi deviati allinterno (esotropia ad angolo elevato)
Bulbi deviati allesterno (exotropia ad angolo elevato)
Deficit di adduzione e nistagmo nellocchio controlaterale abdotto
Deficit di abduzione e nistagmo nellocchio controlaterale addotto
8
Il segno obiettivo patognomonico di una neurite ottica monolaterale rappresentato da:
Un deficit pupillare afferente relativo
Unedema maculare
Un aumento della pressione oculare
Una congestione episclerale
9
Allesordio della patologia, la diagnostica differenziale pi importante della neuropatia ottica ischemica
tra:
Una forma associata al mieloma multiplo o no
Una forma associata a malattie intestinali o no
Una forma arteritica o una forma non-arteritica
Una forma associata a granulomatosi di Wegener o alla sindrome di Cogan

10
consigliato gestire un paziente con papilledema di prima diagnosi in fase acuta (ancora da inquadrare
da un punto di vista radiologico/strumentale) in quale dei seguenti modi?
Ambulatorialmente, senza urgenza, in attesa di scoprire la causa
Mediante un ricovero in day hospital programmabile entro un mese
Mediante ospedalizzazione immediata e monitoraggio clinico in attesa di scoprire la
causa
Mediante controlli periodici settimanali presso un presidio medico in attesa di scoprire
la causa
11
Una midriasi patologica (anisocoria che aumenta alla luce) in un paziente presente e lucido,
allorquando associata a ptosi omolaterale, pu essere un segno clinico spia di:
Malattia demielinizzante
Dissecazione carotidea omolaterale
Aneurisma in rottura dellarteria comunicante posteriore
Neurolue
12
Una miosi patologica (anisocoria che aumenta al buio) in un paziente presente e lucido, allorquando
associata a ptosi omolaterale, pu essere un segno clinico spia di:
Malattia demielinizzante
Dissecazione carotidea omolaterale
Aneurisma in rottura dellarteria comunicante posteriore
Neurolue

13
Una paralisi della convergenza con assenza dellaccomodazione e della miosi per vicino denota una
lesione a livello di:
Ponte
Bulbo
Mesencefalo
Diencefalo
14
La sindrome di Horner caratterizzata da:
Miosi, proptosi, enoftalmo
Midriasi massimale bilaterale
Miosi, ptosi, enoftalmo apparente
Midriasi, ptosi, esoftalmo
Miosi, ptosi, enoftalmo
Midriasi media monolaterale
Miosi bilaterale areagente
Midriasi, ptosi, enoftalmo

15
Quale delle seguenti affermazioni sul glioma del nervo ottico non vera?
la pi frequente causa di esoftalmo in et pediatrica
Pu associarsi a neurofibromatosi di tipo 1
Pu associarsi alla sclerosi tuberosa
La forma delladulto altamente aggressiva

1
Lexotropia una deviazione dellocchio:
Verso lalto
Verso il basso
In direzione laterale
In direzione nasale
2
La forma pi frequente di strabismo congenito (80% dei casi) la seguente:
Exotropia
Ipertropia
Ipotropia
Esotropia

3
Per ambliopia si intende:
Una ridotta acuit visiva in assenza di lesioni organiche oculari rilevabili
Una deviazione manifesta dei bulbi oculari
Una malattia del nervo ottico
La pressione oculare elevata
4
Quale delle seguenti affermazioni corretta in caso di strabismo congenito?
Langolo di deviazione varia nelle 9 posizioni dello sguardo
Insorge verso i 3 anni
Il paziente accusa sempre diplopia
Langolo di deviazione uguale nelle 9 posizioni dello sguardo
5
Lo strabismo paralitico neurogeno su base microvascolare ha la seguente evoluzione:
Langolo di strabismo variabile nelle 9 posizioni dello sguardo nella fase cronica della
malattia
Presenta esoftalmo nelle fasi evolute della malattia
Lacuit visiva decresce progressivamente
Langolo di strabismo diventa uguale nelle 9 posizioni dello sguardo nella fase cronica
della malattia

6
Una terapia chirurgica in caso di strabismo paralitico va effettuata:
Almeno 6 mesi dopo la stabilizzazione dellangolo di deviazione
Immediatamente, allesordio
Entro 2 mesi dallesordio
Almeno 2 anni dopo la stabilizzazione dellangolo di deviazione
7
La sindrome di Moebius caratterizzata da:
Deficit del III e del X nervo cranico
Deficit del VI e del VII nervo cranico, tipicamente bilaterale
Deficit del IV e del V nervo cranico
Deficit del II e del VI nervo cranico
8
A quale et consigliabile effettuare una visita di screening in un bambino?
Verso i 4 anni; se negativa, non necessario un ulteriore controllo
Dopo i 6 anni
Verso i 2 anni; se negativa, va ripetuta intorno ai 4-5 anni
Verso i 6 mesi; se negativa, va ripetuta intorno ai 6 anni

9
Uno strabismo acquisito dopo i 5 anni si differenzia da quello congenito perch:
Il paziente lamenta diplopia
Il paziente lamenta dolore perioculare
Il paziente lamenta metamorfopsie
Il paziente lamenta fotopsie
10
Lambliopia si definisce come:
Un deficit visivo da lesioni nella corteccia occipitale
Un deficit visivo da scarso/alterato input neurosensitivo che insorge entro i 6 anni
Una limitazione della funzione visiva correggibile dopo i 6 anni
Una limitazione della funzione visiva che insorge dopo i 6 anni
11
Nella miastenia gravis i disturbi della motilit oculare estrinseca rappresentano:
I sintomi desordio della malattia nel 50-60% dei casi
I sintomi desordio della malattia nel 90% dei casi
I sintomi desordio della malattia nel 20% dei casi
I sintomi desordio della malattia nel 10% dei casi

12
Una visita di screening finalizzata alla prevenzione di un'ambliopia consigliata:
Ai 2 anni e ai 4 anni
Alla nascita
Allinizio della scuola elementare
Alla nascita e allinizio della scuola elementare
1
Il glaucoma primario ad angolo aperto:
asintomatico
Si presenta con dolore allarcata sopraccigliare
Determina la percezione di scotomi
Causa rossore oculare
2
Il glaucoma da chiusura dangolo solitamente determinato da:
Alterazione del tessuto del trabecolato corneosclerale
Obliterazione del trabecolato da parte di tessuto anomalo
Blocco pupillare con occlusione del trabecolato da parte della radice iridea
Nessuna delle precedenti

3
Nel glaucoma il deficit del campo visivo generalmente ha inizio:
Nel settore temporale superiore
Nel settore temporale inferiore
Nel settore nasale superiore
Nel settore nasale inferiore
4
Nella fase terminale del glaucoma primario ad angolo aperto la testa del nervo ottico appare:
Iperemica e rilevata
Atrofica e rilevata
Atrofica ed escavata
Atrofica e piana
5
Lumore acqueo prodotto da:
Trabecolato
Corpo ciliare
Iride anteriore
Camera anteriore

6
Lattacco di glaucoma acuto caratterizzato da:
Iperemia pericheratica, miosi, ipertono
Media midriasi, ipertono, iperemia pericheratica
Ipertono, escavazione papillare, cefalea
Ipertono, iperemia pericheratica, atrofia ottica
7
Per lo sviluppo del glaucoma primario ad angolo aperto quale dei seguenti fattori di rischio
considerato oggi il principale?
La camera anteriore bassa
La camera anteriore profonda
La presenza di cataratta
Lipertono oculare
8
Il glaucoma pigmentario caratterizzato da:
Sindrome da dispersione di pigmento, ipertono, alterazioni della testa del nervo ottico
e/o del campo visivo
Pseudoesfoliazione, ipertono, alterazioni del nervo ottico e/o del campo visivo
Ipermetropia, camera anteriore bassa, pigmento sulla capsula anteriore del cristallino
Camera anteriore bassa, ipertono, atrofia iridea

1
L'occhio rosso pu essere associato a:
Dolore
Secrezione
Diminuzione dell'acuit visiva
Tutte le precedenti
2
La terapia d'emergenza nell'occhio rosso da glaucoma acuto :
Acetazolamide e pilocarpina
Antibiotici
Antimalarici
Antibatterici
3
L'uveite anteriore acuta interessa:
Palpebre e cristallino
Retina e papilla
Ciglia
Iride e corpo ciliare

4
Un'eventuale abrasione corneale si evidenzia con:
Fluoresceina
Antibiotici
Sostanza viscoelastica
Enzimi
5
Dopo rimozione di corpo estraneo corneale consigliabile instillare colliri e pomate base di:
Corticosteroidei
Antibiotici a largo spettro
Antivirali
Anesteici

1
Qual la manifestazione oculare pi caratteristica della sindrome di Sjgren?
Cheratocongiuntivite secca
Esoftalmo
Diplopia
Uveite anteriore
2
In quale delle seguenti patologie possibile riscontrare ectopia del cristallino?
Sindrome di Reiter
Pemfigoide delle membrane mucose
Malattia di Behet
Sindrome di Marfan
3
Quale dei seguenti sintomi caratteristici della miastenia gravis compare precocemente?
Ptosi palpebrale
Affaticabilit a carico dei muscoli degli arti inferiori
Rigurgito nasale
Disturbi respiratori

4
Dove si osservano le lesioni pi caratteristiche, anche precoci, del diabete a livello oculare?
Retina
Palpebre
Corpo vitreo
Nervo ottico

1
L'amantadina pu provocare:
Edema corneale
Glaucoma
Distacco di retina
Strabismo
2
I glucocorticoidi possono provocare:
Nulla
Cataratta e glaucoma
Dolore e cefalea
Pigmentazione palpebrale

3
La maculopatia ad occhio di bue secondaria all'utilizzo di:
Antimalarici di sintesi
Antibiotici
Anestetici
Antivirali
4
Il tamoxifene pu provocare:
Cataratta
Strabismo
Diplopia
Tossicit retinica
5
Il farmaco antiaritmico amiodarone pu causare:
Depositi corneali e neuropatia
Congiuntivite e maculopatia
Strabismo
Dolore oculare

1
La diplopia pu essere causata da:
Distacco di retina totale
Frattura orbitaria
Avulsione del nervo ottico
Tutte le precedenti
2
Quale, tra i seguenti corpi estranei intraoculari, pu determinare gravi danni tossici retinici?
Il ferro
Il vetro
La plastica
Nessuna delle precedenti
3
Un trauma oculare a bulbo chiuso pu determinare:
Cataratta
Lussazione del cristallino
Distacco di retina
Tutte le precedenti

4
Una ferita corneale determina:
Calo visivo
Dolore oculare
Fotofobia
Tutte le precedenti
5
Il test di Seidel utile per valutare la presenza di:
Una soluzione di continuo del tessuto corneale
Un corpo estraneo intraoculare
Un distacco di retina
Nessuna delle precedenti

1
La fluoresceina sodica un colorante utile per:
Eseguire FAG
Colorare la retina
Colorare il cristallino
Asportare lesioni palpebrali
2
Il trattamento del glaucoma:
Utilizza anche derivati delle prostaglandine
Non esiste
Necessita di potenti antibiotici
Richiede sempre un intervento chirurgico
3
Luso di farmaci per via intravitreale:
utile in molte malattie retiniche
possibile solo per gli antibiotici
Non possibile
Si esegue per via corneale

4
Quale farmaco viene utlizzato per indurre midriasi?
Pilocarpina
Timololo
Tobramicina
Noradrenalina
5
Quale delle seguenti classi di farmaci pu essere causa di glaucoma?
Sulfamidici
Cortisonici
Miotici
Antimetaboliti
6
In presenza di una cheratite virale, quale collirio controindicato?
Cortisonico
Antibiotico
Miotico
Antimetabolita

1
Qual il significato di PRK, PTK e LASEK?
PRK lacronimo di PhotoRefractive Keratectomy; PTK lacronimo di
PhotoTherapeutic Keratectomy; LASEK lacronimo di Laser Epithelial
Keratomileusis
PRK lacronimo di PhotoRefractive Keratectomy; PTK lacronimo di
PhotoTherapeutic Keratectomy; LASEK lacronimo di Laser Keratomileusis
PRK lacronimo di PhotoRefractive Keratectomy; PTK lacronimo di
PhotoTherapeutic Keratectomy; LASEK lacronimo di Laser in situ Keratomileusis
PRK lacronimo di Photo Keratectomy; PTK lacronimo di Photo Keratectomy;
LASEK lacronimo di Laser Keratomileusis
2
Quali sono le differenze sostanziali tra LASEK e LASIK?
Nella tecnica LASEK il lembo corneale solo epiteliale; nella tecnica LASIK
epiteliale e stromale
Nella tecnica LASEK il lembo corneale minore di 100 , nella tecnica LASIK
sempre maggiore
Nella tecnica LASEK il lembo corneale minore di 120 , nella tecnica LASIK
sempre maggiore
Nella tecnica LASEK il lembo corneale minore di 200 , nella tecnica LASIK
sempre maggiore
3
Perch la pachimetria corneale sempre necessaria per la chirurgia refrattiva?
Perch si deve sempre calcolare quanto tessuto pu essere asportato con la
fotoablazione laser
Perch si deve sempre calcolare quanto tessuto pu essere asportato con la tecnica
PRK, mentre ci non mai importante nella tecnica LASIK
Perch si deve sempre calcolare quanto tessuto va asportato con la tecnica LASEK
In effetti non mai necessaria

4
In un miope di 20 D, che tipo di correzione chirurgica deve essere applicata?
Sempre la tecnica PRK
Sempre la tecnica LASIK
Sempre la tecnica LASEK
Sempre una chirurgia intraoculare con lenti in camera posteriore o anteriore
5
Che cosa si intende per trattamenti fotoablativi personalizzati o "customizzati"?
Sono i trattamenti scelti dal paziente
Sono i trattamenti scelti dal chirurgo
Sono i trattamenti sempre pi economici
Sono i trattamenti attuati sulla base della topografia corneale e/o dellaberrometria del
singolo paziente
6
Che cosa si intende per fenomeno "sabbia del Sahara"?
La fastidiosa sensazione di corpo estraneo dopo la tecnica PRK
La fastidiosa sensazione di corpo estraneo dopo la tecnica LASEK
La fastidiosa sensazione di corpo estraneo dopo la tecnica LASIK
Una grave complicanza della tecnica LASIK

1
La e-Health :
Una disciplina teorica
Un difficile modo di fare clinica
Prevede la collaborazione tra medici
Utile sono in paesi isolati
2
Unimmagine fluoroangiografica inserita in un database pu essere condivisa da:
Due medici
Molti medici
Nessuno
Tre medici
3
Una procedura di teleconsulto asincrona fra due medici si svolge:
Allo stesso tempo
In tempi diversi
Mai
Nella stessa stanza

1
importante il consenso in chirurgia oculare?
Qualsiasi atto medico o chirurgico deve sempre prevedere un consenso espresso
liberamente dal paziente debitamente informato
Solo gli atti chirurgici hanno bisogno di un consenso espresso liberamente dal paziente
debitamente informato
Gli atti chirurgici, ma non la terapia laser, hanno bisogno di un consenso espresso
liberamente dal paziente debitamente informato
Non vi alcun bisogno di un consenso
2
Il consenso necessario anche se si esegue una semplice fluorangiografia?
S, certamente
No, mai
Solo se il paziente diabetico
Solo se il paziente iperteso o allergico
3
Linformazione pu avvenire dopo il consenso?
Linformazione deve avvenire sempre precedentemente e il modulo deve essere firmato
e consegnato subito prima dellatto medico
Linformazione pu avvenire anche poco prima dellatto medico
Non necessario fornire alcuna informazione al paziente
Linformazione deve avvenire sempre precedentemente allatto medico e il modulo pu
anche non essere firmato

Elenco in ordine alfabetico delle domande di Oftalmologia


Generato dal sito Mininterno.net
A livello retinico i coni sono localizzati prevalentemente: A livello maculare
Adenocarcinoma a sede oculare : Una neoplasia ghiandolare
All'esame fluoroangiografico una emorragia appare come: area ipofluorescente che permane tale nel corso dell'esame
Cataratta, vitreo iperplastico persistente primitivo e coloboma sono caratteri che si trovano nell'80% dei casi di:
Trisomia 13

Che cosa inducono sull'occhio le prostaglandine: A+D


Che cos' il test di Amsler? un test per valutare le metamorfopsie
Col termine deuteranopia si definisce: L' alterazione della visione dei colori sull'asse rosso-verde
Come pu essere corretto l'errore refrattivo di un'afachia monolaterale? B+C
Complicanze della retinopatia diabetica sono: A + B + C
Della cosiddetta presunta istoplasmosi oculare quale la causa della possibile cecit : Neovascolarizzazione subretinica
maculare

Fenomeni di perivasculite retinica associati ad essudati perivasali a faccia di cera sono tipici di quale delle
seguenti condizioni patologiche? Sarcoidosi
Formazione della immagine retinica: Reale, rimpicciolita e rovesciata
I cilindrassi, che costituiscono le fibre del nervo ottico, da quali cellule derivano: Dalle cellule ganglionari
I colliri sono soluzioni acquose: A+B
I coni e bastoncelli costituiscono: Lo strato pi esterno della retina
I contraccettivi per uso orale possono comportare: A + B + C
I melanomi maligni possono insorgere: Nell'occhio
I movimenti oculari sono: Contemporanei nei due occhi
I muscoli ciliari hanno sede: Nell'uvea
I nevi della coroide: Sono abbastanza comuni;
I tumori pi frequenti a livello del nervo ottico sono: Astrocitomi e meningiomi
II corpo vitreo composto: A + B + C
II muscolo costrittore della pupilla innervato: Dal parasimpatico
II muscolo di Riolano contenuto nella struttura: Della palpebra
II potere diottrico del cristallino in situ : Di 20 diottrie
II punto di passaggio tra retina visiva e retina cieca definito ora serrata; a questo livello la retina: A + D
II quadro oftalmologico della neurite ottica retrobulbare caratterizzato: Dall'assenza di alterazioni
II riflesso fotomotore dovuto: Ad A + B + C
II secondo punto nodale dell'occhio: E' A + C
II segno pupillare di Argyll-Robertson : Effetto di lesione del tratto intercalare mesocefalico
II simblefaron dovuto: Ad A e/o B insieme
II test di Farnsworth serve per esplorare le turbe del senso cromatico: su tutti gli assi
II test di Schirmer si usa nelle: Sindromi secche
Il calazio : A Un granuloma

Il cartoncino con disegnata una griglia che viene usato nella valutazione di deficit o di distorsioni del campo visivo
centrale il: Test di Amsler
Il cheratocita una cellula: Corneale
Il corpo cellulare delle cellule amacrine contenuto di norma: Nello strato nucleare interno
Il disco di Placido uno strumento atto a: Verificare la regolarit della curvatura corneale
Il farmaco che pi frequentemente asssociato con la congiuntivite follicolare : dipinefrina
Il fenomeno di Tyndall : Un fenomeno di riflessione della luce nell'attraversamento di un liquido o di un gas
Il flemmone orbitario pu comportare come complicanza Trombosi del seno cavernoso
Il midriatico che pu essere usato negli esami dei pazienti glaucomatosi col minore effetto sull'aumento della
pressione endoculare : Fenilefrina
Il muscolo di Horner: A + C
Il muscolo di Muller della palpebra superiore innervato da: Fibre simpatiche
Il nistagmo oculare accompagna di preferenza: B + C
Il nistagmo oculare spesso rivelatore di: A + C
Il nistagmo oculare pu accompagnarsi a: Cataratta congenita
Il nistagmo oculare si associa a: B + C
Il nistagmo oculare si differenzia da quello vestibolare: Perch rivela scosse di tipo pendolare di uguale ampiezza
Il segno oculare pi frequente in corso di stenosi carotidea : L'amaurosi transitoria monolaterale
Il segno pupillare di Argyll-Robertson segno di: Lue cerebrale
Il senso cromatico funzione: B+D
Il senso morfoscopico funzione: Dei coni maculari
Il senso stereoscopico in funzione: Dell'integrazione finale della binocularit
Il senso stereoscopico : La percezione in prospettiva delle immagini visive
Il test di Schirmer primo valuta: La secrezione lacrimale totale
Il tonometro ad indentazione: A + B
Il torcicollo oculare atteggiamento compensatore di: Diplopia binoculare
Il torcicollo oculare interferisce sullo sviluppo scheletrico: A + D
In caso di attacco di glaucoma si usano: A+B+C+D
In pazienti con una neurite ottica acuta, quale delle seguenti affermazioni coretta? normale l'aspetto della papilla ottica
In quale affezione il campo visivo evidenzia gli scotomi arciformi di Bjerrum: glaucoma cronico primario
In quale delle seguenti affezioni ereditarie presente la cheratopatia a bandelletta? Ipofosfatemia
In quale delle seguenti affezioni le strie angioidi costituiscono un reperto frequente: S. di Ehlers-Danlos
In quale delle seguenti situazioni il recupero della visione pi frequente? neurite ottica demielinizzante senza trattamento
In quale malattia si hanno depositi corneali di cellule infiammatorie croniche "a grasso di montone" (precipitati
cheratici)? Sarcoidosi
In quale periodo della gestazione la rosolia pu provocare l'insorgenza di cataratta? Dalla seconda alla decima settimana
In quale tra le seguenti affezioni il tenore in MPS delle lacrime pi elevato che di norma: Sindrome di Sjogren
In quali casi occorre proteggere la cornea con pomata a base di vitamina A? A+C
Indicare la manifestazione oculare pi frequente in corso di AIDS: Essudato cotonoso
Ipertono oculare transitorio, depositi endoteliali, Tyndall in C.a., monolateralit, insorgenza nel gio- vane adulto,
sono caratteristiche di quale sindrome: S. di Posner-Schlossmann

L'eccentricit di fissazione vera: E' evento monoculare


La blefarocalasi una affezione: Cutaneo-palpebrale
La camera anteriore occupata normalmente: Da umore acqueo
La cataratta complicata pu essere associata: Ad A + B
La cataratta d: A + B
La causa pi frequente di glaucoma neovascolare : L'ischemia retinica
La cheratite interstiziale luetica: caratterizzata da neovascolarizzazione a spazzola
La cheratite neurotrofica presenta una prognosi migliore in caso di: Paralisi del V
La cheratite puntata data da: A + B
La cheratocentesi Apertura della C. A
La cheratocentesi : L'apertura della camera anteriore
La cheratocongiuntivite epidemica causata da: Tipo 8 del gruppo adenovirus
La classificazione di McCallan del tracoma: Si divide in IV stadi
La congiuntivite catarrale acuta dovuta a: Germi patogeni
La congiuntivite iatrogena necessita: Sospensione di qualsiasi farmaco topico
La corectopia : Foro pupillare posto congenitamente non in sede centrale
La corrispondenza retinica anomala funzione: Di A+B+D
La corrispondenza retinica funzione: B+C
La dacriocistite congenita richiede sondaggio da eseguirsi Entro tre mesi dalla nascita
La degenerazione ialoidea della cornea : Ialina
La diagnosi clinica di melanocitoma del disco ottico possibile mediante: L'angiografia retinica a fluorescenza
La diagnosi differenziale tra papilla da stasi e papillite si basa sulla presenza di : nessuno dei precedenti
La diagnosi differenziale tra papilla da stasi e papillite si basa: Su B + D
La distrofia di Fuchs A+B
La fibroplasia retrolentale; Si caratterizza per una fase vaso-obliterativa iniziale
La frattura traumatica del pavimento orbitario comporta A + B + C
La galattosemia provoca alterazioni a livello: Del cristallino
La ghiandola lacrimale una ghiandola: Tubulo acinosa ramificata composta
La lente di Goldmann per l'esame biomicroscopico del fondo possiede: Tre specchi
La leucotrichia : Una decolorazione congenita delle ciglia
La localizzazione spaziale delle immagini visive dipende: Dall'integrazione tra retina e propriocezioni muscolari oculari
La macropsia deriva da: Addensamento dei coni foveali
La macropsia monoculare ha come conseguenza, dal punto di vista binoculare: Difficolt di fusione binoculare
La maggior parte dei bambini alla nascita, sotto il profilo refrattivo, Ipermetrope
La malattia di Von-Hippel Lindau consiste in: Una angiomatosi della retina e del S.N.C.
La metamorfopsia visualizzata con il test di Amsler compatibile con: B + C + D
La miasi oculare un'affezione sostenuta da: Artropodi
La neurite ottica retrobulbare implica generalmente: Caduta del visus centrale
La novesina un anestetico: Locale da contatto
La papilla da stasi monoculare segno di: A + B

La papilla da stasi segno di: Ipertensione endocranica


La papilla da stasi monoculare segno di ipertensione endocranica: Quando concomiti atrofia ottica controlaterale
La papilla da stasi si accompagna a: A + B + C
La paralisi di un muscolo oculare estrinseco: Determina diplopia e confusione
La percezione simultanea dipende prevalentemente: Dall'integrazione cerebrale
La percezione simultanea : La capacit di percepire due immagini disparate o identiche contemporaneamente con i due occhi
La pinguecola una forma degenerativa della congiuntiva di tipo: Ialino
La plica semilunare una formazione: Congiuntivale
La poliosi delle ciglia, associata a disacusia, alopecia e grave uveo-papillite fa parte del quadro sintomatologico di:
Sindrome di Vogt-Koyanagi-Harada

La presbiopia corrisponde a: Calo del potere diottrico dinamico oculare


La presbiopia affezione propria: C + D
La presbiopia raggiunge il suo apice all'et di: 60 anni
La presbiopia si corregge con: Con lenti sferiche
La presenza di eosinofili nel secreto congiuntivale depone per: Congiuntivite primaverile
La pupilla nel sonno : Miotica
La schiascopia una metodica: Per effettuare un esame obiettivo della refrazione
La sclerosi multipla determina nell'occhio: Neurite ottica
La scopolamina collirio nell'infanzia pu dare: A+B+C
La sindrome cervicale posteriore di Barr-Lieou caratterizzata da: A + C
La sindrome della loggia cavernosa comprende: Miosi-ptosi-enoftalmo-paralisi del Vl-sintomatologia trigeminale
La sindrome di Anton si osserva in concomitanza di: La cecit corticale
La sindrome di Cestan-Chenais comprende: Miosi, ptosi, enoftalmo, nistagmo
La sindrome di Sjogren: A+B
La sindrome di Wallenberg caratterizzata da: A + C
La sindrome irritativa del simpatico cervicale implica: Midriasi
La sindrome irritativa del simpatico oculare implica: B + D
La soppressione elimina nell'occhio interessato: A+B
La superficie che unisce tutti i punti dello spazio che per una data distanza si proiettano su punti corrispondenti
retinici viene definita: Oroptero
La terapia del flemmone del sacco lacrimale : C+D
La terapia sistemica del glaucoma acuto richiede: Inibitori dell'anidrasi carbonica
La tilosi consiste in: Decolorazione delle ciglia che compare dopo la nascita
La trabeculectomia un intervento che si esegue: A+C
La variante Schirmer della s. di Sturge-Weber, da quale sintomo caratterizzata: Glaucoma precoce, buftalmo
La visione binoculare comprende: A+B+C
La visione binoculare normo-sviluppata comporta: A+B+C
La visione binoculare: Si sviluppa nella prima infanzia
La visione di cerchi colorati intorno alle luci sintomo: Di glaucoma
L'abolizione del riflesso fotomotore diretto con persistenza del riflesso miosi-accomodazione-convergenza va sotto
il nome di: Segno di Argyll-Robertson

L'acinesia Tecnica anestesiologica topica per chirurgia oculare


Lacrime ematiche si possono avere: A + B + C + D
L'agente etiologico per eccellenza dell'orzaiolo : Stafilococco
L'agonista controlaterale del muscolo retto superiore destro : Il piccolo obliquo sinistro
L'alfachimotripsina : Enzima che ha come elettivo substrato le fibre della zonula
L'ambliopia funzionale associata a: Difetto percettivo monoculare
L'ambliopia funzionale massima se sussiste: Assenza di fissazione
L'ambliopia organica comporta: Difetto percettivo del campo visivo centrale
L'associazione della retinite pigmetosa con obesit, bassa statura, ipogonadismo e polidattilia nota come :
Sindrome di Bardet-Biedl

L'astigmatismo totale dell'occhio dovuto a: A + B


L'atropina farmacologicamente : Parasimpaticolitico
L'atropina sulle strutture oculari ha un effetto: Midriatico + cicloplegico
Le arterie ciliari posteriori lunghe sono per ogni occhio: 2
Le chiazze di Bitot sono dovute: Ad avitaminosi A
Le distrofie corneali ereditarie Tutte le precedenti
Le ghiandole di Krause sono: Lacrimali
Le ghiandole di Zeiss: sono ghiandole annesse ai follicoli ciliari
Le lacrime sono composte da: B + C
Le macchie di Brushfield : Si osservano nella trisomia del 21
Le metamorfopsie sono segno di: Patologia retinica centrale
Le micropsie denunciano: Sub-edema e trazione vitreo-retinica in sede foveale
Le micropsie indicano: Sub-edema retinico maculare
Le micropsie seguono a: Distanziamento dei coni maculari
Le miodesopsie o mosche volanti conseguono il pi spesso a: Fluidificazione e disorganizzazione vitreale
Le paralisi coniugate di sguardo possono essere: Tutte e tre le precedenti
Le paralisi dello sguardo sono dovute a Lesioni sovranucleari
Le paralisi di sguardo implicano: Deviazione del capo
Le radiazioni visibili dello spettro luminoso hanno una lunghezza d'onda compresa tra: 400 e 700 nanometri
Le retinocezioni sono: Conseguenza di reazioni fotochimiche retiniche
Le rosette di Flexner-Wintersteiner sono caratteristiche di: Retinoblastoma
Le scleriti sono affezioni sovente concomitanti a processi patologici a carico: Del tessuto connettivo
Le stecche da schiascopia: A + B
Le vie oculogire sovraintendono: A+B+C
L'ectopia lentis si associa spesso a: Sindrome di Marfan
L'edema maculare cistoide afachico altres noto come: Sindrome di Irvine-Gass
L'effetto prismatico di lenti sferiche dovuto a: decentramento della lente
L'elettroretinogramma estinto: Nella degenerazione tapeto-retinica
L'elevatore della palpebra superiore innervato da: III
L'emeralopia consegue a disfunzionalit: Dei bastoncelli

L'emeralopia consegue a: A + B
L'emeralopia essenziale affezione su basi: Geniche eredo-familiari
L'emeralopia essenziale predomina: Nel sesso maschile gi alla nascita
L'emeralopia essenziale si associa di frequente a: Discromatopsia
L'emeralopia si accentua funzionalmente: B + C
L'emianopsia doppia causata da una lesione retrogenicolata si accompagna a: A + B + C
L'emianopsia omonima dovuta a lesione del: C+D
L'endotelio corneale da quanti strati costituito: Uno
L'entropion senile : Un'anomalia di posizione in dentro
L'esoftalmo pi frequente: Nel morbo di Basedow
L'essudato cotonoso espressione di: Ischemia retinica
L'immagine virtuale formata da una lente convessa : Diritta e ingrandita
L'incidenza del glaucoma congenito : da 1:5000 a 1: 10.000 nati vivi
L'insorgenza della retinopatia diabetica condizionata in maniera pi significativa: Dalla durata della malattia diabetica
(anzianit del diabete)

L'intorbidamento emorragico pu interessare: B + D


L'ipermetropia comporta sforzo visivo: Per lontano e vicino
L'ipermetropia massima: Nella prima infanzia
L'ipermetropia elevata rivela generalmente la tendenza a: Ipoprofondit della C. A.
L'ipermetropia favorisce l'insorgenza di: A + C
L'ipermetropia favorisce: L'esoforia
L'ipermetropia media tende a scompensarsi funzionalmente: Nella maturit
L'ipermetropia nell'evoluzione dell'et: A + B
L'ipermetropia oltre allo sforzo visivo implica tendenzialmente: Fotofobia
L'ipoema Versamento ematico in C. A.
L'iridectomia periferica antiglaucomatosa indicata nel: Glaucoma ad angolo stretto
L'iridectomia periferica : E' A + D
Lo scotoma centrale positivo caratteristico di: B + C
Lo spasmo del muscolo costrittore dell'iride per irritazione del nucleo di Edinger-Westphal si ha: Per A + B
Lo sviluppo maculare completo Al sesto mese dopo la nascita
Lo xantelasma si riscontra: Nella cute palpebrale
L'oftalmia simpatica coinvolge elettivamente: II tratto uveale
L'oftalmia simpatica consegue a: A + C
L'oftalmia simpatica una affezione eziopatogeneticamente di: Immunitaria da autoaggressione
L'oftalmia simpatica ha decorso: Subdolo e cronicizzante
L'oftalmia simpatica ha: Incubazione lungamente protratta
L'oftalmia simpatica implica: Patologia di un occhio indotta dall'adelfo
L'oftalmometro di Javal-Schioetz utilizzato per determinare: il raggio di curvatura corneale
L'onda B dell'elettroretinogramma originata da: Cellule di Muller
L'orzaiolo : Affezione stafilococcica delle ghiandole di Meibomio

L'ulcera serpiginosa di Mooren: C + D


L'uso di corticosteroidi nella terapia intermedia delle ustioni da alcali deve essere sospeso dopo i primi 5-7 giorni
L'uso protratto di farmaci fenotiazinici pu comportare: Retinopatia
L'uso topico del cortisone indicato: In tutte le flogosi anteriori e posteriori del bulbo
Nei casi iniziali di glaucoma cronico semplice come prova da carico viene utilizzata: acqua
Nei portatori di lenti corneali la principale causa di edema corneale : L'anossia
Nei postumi di una cheratite erpetica, l'estesiometria corneale riveler: Una sensibilit corneale diminuita
Nel cheratocono compare: Astigmatismo irregolare
Nel cheratocono la cornea para-limbare : Invariata
Nel glaucoma ad angolo stretto la camera anteriore : Di profondit ridotta
Nel glaucoma congenito abbiamo: buftalmo
Nel glaucoma cronico semplice il primo danno campimetrico costituito da: aumento della macchia cieca
Nel glaucoma il deficit del campo visivo generalmente ha inizio: Nel settore nasale inferiore
Nel morbo di Wilson una lesione caratteristica : L'anello corneale di Kayser-Fleischer
Nel secreto delle ghiandole del Meibomio esiste predominanza di: Colesterolo
Nella cataratta i riflessi pupillari alla luce sono: Presenti
Nella cheratite herpetica presente pi frequentemente: Ipoestesia corneale
Nella cheratocongiuntivite attinica il dolore generalmente pi acuto: C + D
Nella congiuntivite flittenulare, la diffusione della infiltrazione alla cornea comporta: Acuirsi della sintomatologia gi
presente

Nella congiuntivite primaverile la secrezione congiuntivale caratteristicamente ricca di: Eosinofili


Nella contrazione del muscolo ciliare: B + C
Nella fase acuta del papilledema: Tutte le precedenti
Nella filariosi si possono osservare le larve: A+C
Nella macula c' concentrazione: Di coni
Nella paralisi del muscolo ciliare: A + C
Nella ptosi palpebrale implicato: Il muscolo elevatore della palpebra superiore
Nella ptosi palpebrale paralitica implicato: Il muscolo elevatore della palpebra superiore
Nella trisomia 21 si hanno: tutte le precedenti
Nella trombosi della vena centrale retinica la caduta del visus : Progressiva
Nella xerosi congiuntivale sono caratteristici: B+D
Nell'afachia chirurgica pu esserci: Tutti questi segni
Nell'afachico monolaterale, la minore aniseiconia prodotta dalla correzione con: Lente intraoculare
Nell'attacco acuto di glaucoma presente: Iperemia pericheratica
Nell'attacco acuto di glaucoma la pupilla appare: C + D
Nell'attacco acuto di glaucoma pu essere presente: Vomito
Nelle degenerazioni maculari senili il visus: B+D
Nell'endoftalmite si esegue A + D
Nell'esame biomicroscopico della cornea con la tecnica della retroilluminazione, il piano di riflessione del fascio
luminoso situato a livello del: Iride
Nell'ipertono molto elevato il segno oftalmoscopico pi caratteristico : Polso arterioso papillare

Nello spessore della retina sono completamente contenuti quali tratti neuronici della via ottica? A+B
Per la correzione di una presbiopia in soggetto emmetrope si usano: Lenti sferiche positive
Processo degenerativo caratterizzato da depositi di calcio piccoli, opachi nel vitreo: Ialosi asteroide
Quale dei seguenti cicloplegici pi tossico: Atropina
Quale dei seguenti esami d pi precocemente risultati alterati nella degenerazione maculare vitelliforme?
Elettrooculogramma

Quale dei seguenti processi patogenetici NON causa di distacco sieroso del neuroepitelio? rotture retiniche
Quale dei seguenti segni oftalmoscopici NON presente nella degenerazione maculare senile? essudati molli
Quale dei seguenti sintomi pu essere presente nella malattia di Vogt-Koyanagi-Harada: Vitiligine
quale dei seguenti vizi di refrazione pi comunemente associato il glaucoma ad angolo stretto: ipermetropia
Quale della seguenti degenerazioni retiniche periferiche presenta il maggior rischio regmatogeno: Degenerazione a
palizzata

Quale delle seguenti affermazioni a proposito degli essudati duri retinici NON corretta? sono localizzati vicino a vasi
retinici con aumetata permeabilit

Quale delle seguenti affermazioni a proposito del pucker maculare NON corretta? caratterizzato da emorragie
sottoretiniche

Quale delle seguenti affermazioni a proposito della papilla da stasi NON corretta? dolore al movimento oculare
Quale delle seguenti affermazioni NON vera nel glaucoma cronico? angolo camerulare chiuso
Quale delle seguenti affermazioni NON vera nel glaucoma pigmentario? apposizione o adesione dell'iride al trabecolato
Quale delle seguenti affezioni comunemente presente in caso di trisomia del cromosoma 13? Microftalmo
Quale delle seguenti affezioni NON contraddistinta dal reperto di essudati cotonosi? Retinopatia della prematurit
Quale delle seguenti malattie infettive pu essere causa di retinite pseudo pigmentosa? Morbillo
Quale delle seguenti ossa NON contribuisce alla formazione dell'orbita? osso nasale
Quale delle seguenti patologie retiniche NON una distrofia maculare? atrodia girata
Quale delle seguenti strutture colpita nella malattia di Niemann-Pick? La macula
Quale delle seguenti strutture oculari non coinvolta in corso di panencefalite sclerosante subacuta: Cristallino
Quale di queste affezioni pu complicarsi con la formazione di neovasi sottoretinici: Miopia
Quale di queste condizioni pu causare una diminuzione dell'ampiezza accomodativa: Trauma oculare
Quale di queste funzioni ha bisogno della visione binoculare: La stereopsi
Quale il periodo di incubazione medio tra prima esposizione al virus del morbillo e l'insorgenza della panencefalite
sclerosante subacuta: 6-7 anni
Quale il sito bersaglio elettivo della retinopatia rubeolica? Epitelio pigmentato
Quale la causa pi frequente della formazione di un macroaneurisma arterioso: Arteriosclerosi
Quale la complicanza pi frequente della fossetta colobomatosa del disco ottico? Distacco sieroso del neuroepitelio
Quale la manifestazione oculare pi frequente in corso di CID (coagulopatia intravasale disseminata)? Distacco
sieroso dell'epitelio pigmentato retinico

Quale la metodica pi attendibile per la diagnosi dell'emangioma cavernoso della coroide, a diottri trasparenti:
L'angiografia ad indocianina verde

Quale tra i seguenti enzimi in grado di attuare la lisi della zonula di Zinn: Alfa-chimotripsina
Quale tra i seguenti midriatici non possiede apprezzabile azione cicloplegica: Isonefrina
Quale tra i seguenti strumenti viene adoperato per l'esplorazione del senso cromatico: Anomaloscopio di Nagel
Quale tra le seguenti affezioni malformative ereditarie si associa frequentemente a sublussazione o ectopia del
cristallino: Sindrome di Marfan

Quale tra le seguenti affezioni non appartiene al gruppo delle facomatosi: Sindome di Bechet
Quale tra le seguenti affezioni non generalmente causa di leucocoria: Melanoma della coroide
Quale vitamina particolarmente abbondante nel cristallino: Vit. C
Quale, tra i seguenti agenti antipsicotici, causa glaucoma con maggior frequenza? Prometazina
Quali dei seguenti nervi attraversano la fessura orbitaria superiore: A+B+C
Quali di queste condizioni non causa di cheratite da esposizione: cheratocono
Quali, tra i seguenti gruppi di sintomi, fanno parte della sindrome di Babinski-Nageotte? B + C
Quali, tra i seguenti gruppi di sintomi, fanno parte della sindrome di Pancoast-Tobias? A + B
Quanto astigmatismo corneale pu essere corretto da una lente corneale rigida: Tutto
Rotture della membrana di Descemet presenti nel glaucoma congenito: strie di Haab
Si definisce dacriops: una cisti della ghiandola lacrimale
si definisce distichiasi: Un'abnorme impianto delle ciglia (impianto in duplice fila)
Si definisce ipopion: A + B
Si ha ipofunzione delle ghiandole lacrimali nel: A + B + C
Sono funzione del muscolo obliquo superiore: A+B+C
Sono funzione del muscolo retto inferiore: A+B+C
Sono funzione del muscolo retto laterale: L'abduzione
Sono funzione del muscolo retto mediale: L'adduzione del globo
Strato pi interno della coroide a diretto contatto con l'epitelio pigmentato retinico: Membrana di Bruch
Tra i muscoli oculoestrinseci quale quello che si inserisce sulla sclera a minore distanza dal limbus: Retto interno
Tra i tumori endocranici, causano pi facilmente papilla da stasi quelli localizzati: Nella fossa cranica posteriore
Tra le seguenti caratteristiche di cataratta una NON corretta. Indicare quale: cataratta pigmentata
Tutte le seguenti complicanze sono associate con l'uso del 5-fluorouracile, TRANNE: transitoria pigmentazione
dell'epitelio corneale

Tutte le seguenti sono anomalie congenite dell'apparato lacrimale tranne: Sindrome sicca
Un carcinoma a sede oculare : Una neoplasia epiteliale maligna
Un collirio per essere tale deve essere: A + B + C
Un fascio di raggi luminosi che convergono su un punto ha, alla distanza di 1 m dal fuoco, una vergenza positiva di:
+ 1 diottria

Un fascio di raggi luminosi divergenti ad una distanza di 33 cm dalle sue origini ha una vergenza negativa di meno 3
diottrie

Un miope di 2 diottrie, non corretto, ha il punto remoto a: 50 cm


Un miope di 5 diottrie, corretto, ha il punto remoto a: Infinito
Un occhio miope di due diottrie osservato alla schiascopia eseguita ad un metro di distanza con specchio piano
fornir: Un'ombra inversa
Un processo espansivo dell'emisfero sinistro provoca: Emianopsia omonima destra
Un rabdomiosarcoma oculare : Una neoplasia maligna a differenziazione muscolare
Un soggetto affetto da miopia di due diottrie, osservando un oggetto posto a 33 cm, deve esercitare
un'accomodazione di: 1 diottria
Un soggetto ipermetrope di tre diottrie, osservando un oggetto posto a 20 cm deve esercitare un'accomodazione di:
8 diottrie

Una diminuzione rapida e importante della glicemia associata a: aumento dell'errore rifrattivo ipermetropico

Una diottria prismatica quella di un prisma che fa deviare il raggio incidente di: 1 cm alla distanza di 1 m
Una dose terapeutica di morfina causa: A + C
Una lente con fuoco a 25 cm ha un potere di: 4 diottrie
Una lente di potenza uguale a +5 diottrie ha una distanza focale di: 20 cm
Una lesione del nervo ottico di destra causer: Assenza del riflesso fotomotore diretto destro
Una neoplasia del corpo ciliare comporta: Una delle precedenti
Una riduzione del tono oculare pu essere dovuta a: Tutte queste condizioni
Una riduzione di profondit della camera anteriore pu essere dovuta: A tutte queste precedenti condizioni
Una tipica manifestazione dell'anemia perniciosa : Neuropatia ottica
Un'assenza di flogosi del segmento anteriore, la lacrimazione riflessa, il blefarospasmo e la fotofobia sono segni di:
glaucoma congenito

Uno scotoma centrale relativo per il verde: E' indice di lesione del fascio centrale del nervo ottico
Un'ulcera corneale dendritica patognomonica di: Cheratite erpetica
Zone di mancata perfusione dei capillari retinici si hanno: Nella retinopatia diabetica

Potrebbero piacerti anche