Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 14 ottobre 2016 Anno XXix N. 234 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

La rete centrale multimodale TEN-T con i suoi corridoi centrali contribuir alla crescita economica Consegnato fascicolo di 100 pagine

Nel piano industriale dalle Fs


dimenticata la Catania-Siracusa
NonrisultalatrattaperAugustaprevistaperlaPortAuthority
E

cronaca

stata presentata
una prima bozza del piano industriale, l'ad di Fs,
Renato Mazzoncini, non
ha dissipato i nostri dubbi
sulla quotazione in Borsa
del gruppo, prevista per il
prossimo anno". Ad affermarlo in una nota dell Ugl
Trasporti-Attivit
Ferroviarie, in occasione della
presentazione del piano
industriale di Ferrovie dello
Stato Italiane. "In attesa di
comprendere meglio i possibili effetti della creazione.

Societ in house,
citati in giudizio
39 politici dalla
Corte dei Conti
La

Procura della Corte dei Conti ha citato a


giudizio 39, tra ex e attuali sindaci, assessori
e consiglieri comunali per la vicenda delle
agenzie in house. A
loro chiede il pagamento di 208.016,13 euro,
somma che costituisce
l'effettivo costo sostenuto per la costituzione e
l'inutile mantenimento in
vita delle societ poco
dopo sciolte, con relativo sperpero, secondo
laccusa, di denaro pubblico. Davanti al giudice
contabile compariranno
il 16 novembre i consiglieri comunali...

Le immagini diffuse da
Sos Siracusa che mostrano l'aspetto che potrebbero assumere il faro.

A pagina due

A pagina tre

La cartina della rete transeuropea dei trasporti (TEN-T).

ambiente

sindacale

Sinasprisce
la vertenza
Comes
Nuova

protesta ieri mattina


dei lavoratori della Comes
che oggi, venerd 14, manifesteranno in zona industriale
bloccando la portineria autobotti. Sono in tutto 156 le
persone che a causa della
cessata attivit dell'azienda
rischiano di rimanere.

udizione infuocata quella della consigliera comunale Simona Princiotta davanti alla commissione regionale
antimafia. La consigliera comunale Princiotta stata tenuta
per due ore ed ha consegnato in apertura di assise.

A pagina quattro

A pagina due

A pagina tre

Un momento dellincontro della Princiotta in Commissione.

Sorpresi a spacciare, arrestati


due pusher dai Carabinieri

economia

Il mini resort al La profonda crisi


Faro M. di Porco della zona
irrealizzabile industriale

I Carabinieri del Norm

della Compagnia di
Siracusa hanno arrestato in flagranza di
reato due ragazzi siracusani per detenzione ai fini di spaccio di
sostanze stupefacenti.

a crisi che investe lindotto del polo petrolchimico di Siracusa, Priolo, Melilli e Augusta.
A pagina quattro

Audizione di due ore


della Princiotta
allAntimafia regionale

La sede di Confindustria Siracusa.

A pagina cinque

SiracusaCity 2

Sicilia 14 ottobre 2016, venerd

A
udizione
quella della

14 ottobre 2016, venerd

La commissione
regionale
antimafia ha voluto sapere anche
sui passati rapporti personali tra
Simona Princiotta
ed un pentito di
mafia. Ha risposto chiaramente
senza nascondere
nulla

infuocata
consigliera comunale Simona
Princiotta davanti alla
commissione regionale
antimafia. La consigliera comunale Princiotta
stata tenuta per due
ore ed ha consegnato in
apertura di assise, al presidente della commissione, Nello Musumeci, un
fascicolo di cento pagine
contenente memorie, trascrizioni di intercettazioni, denunce ed esposti.
La consigliera, nota per
le sue battaglie politiche
e le denunce alla base di
alcune indagini scattate,
stata chiamata in causa
dal sindaco Garozzo nel
corso della sua audizione
in commissione regionale Antimafia. Il sindaco
di Siracusa aveva parlato
di elementi del Pd troppo
vicini ad ambienti della
criminalit.
Simone Princiotta ha
risposto alle domande
dei commissari sul cosiddetto caso Siracusa o
meglio noto come Veleni
al Vermexio. Un racconto articolato sui veleni
a palazzo Vermexio tra
indagini, appalti, avvisi
e sospetti. Ha presentato pagine di vita politica
e personale vissuta negli
ultimi 3 anni, ha parlato del lavoro da consigliere comunale, delle
ritorsioni subite, delle
calunnie certificate, delle
umiliazione subite ingiustamente, dei complotti
per infangarmi e di tutte
le denunce fatte dopo
aver tentato i passaggi in
commissione consiliare
ed in Consiglio comunale. Tutti gli audio sono

Audizione di due ore della Princiotta


alla commissione regionale antimafia

La

39 amministratori locali e consiglieri comunali per danno da 208 mila euro

Procura della
Corte dei Conti ha
citato a giudizio
39, tra ex e attuali
sindaci, assessori e
consiglieri comunali per la vicenda
delle agenzie in
house.
A loro chiede il
pagamento
di
208.016,13
euro,
somma che costituisce
l'effettivo
costo sostenuto per
la costituzione e
l'inutile
mantenimento in vita delle
societ poco dopo
sciolte, con relativo
sperpero, secondo
laccusa, di denaro
pubblico.
Davanti al giudice contabile compariranno il 16
novembre i consiglieri
comunali
dellepoca:
Edy
Bandiera,
Mauro Basile, Alfredo
Boscarino, Pippo
Bufardeci, Mariano

Consegnato un fascicolo di cento pagine contenente memorie


trascrizioni di intercettazioni, denunce ed esposti
in Procura, se lAntimafia dovesse decidere di
ascoltarli pu richiederli
ai magistrati siracusani
verso cui nutro il massimo rispetto.
La commissione regionale antimafia ha voluto
sapere anche sui passati rapporti personali tra
Simona Princiotta ed un
pentito di mafia. Ha risposto chiaramente senza nascondere nulla.
Lantimafia
regionale
pare si sia soffermata

anche sui provvedimenti


assunti dallamministrazione dopo gli avvisi di
garanzia:
spostamenti, avvicendamenti e
quantaltro. E pare che
sia emersa una contenuta
sorpresa nellapprendere
come poche sarebbero
state le mosse di questo
tipo.
Alla consigliera comunale Princiotta sono stati
chiesti lumi anche sulle
ultime vicende: limprenditore che denuncia

anni di tangenti per potere lavorare con il Comune, larresto dellex


consigliere Sergio Bonafede e poi domande
su altri personaggi che
ruotano attorno a palazzo Vermexio.
A quanto pare la prossima settimana lantimafia regionale ha
inserito in calendario
la convocazione di due
rappresentanti politici
delle istituzioni, uno Alberto Palestro e l'altro

potrebbe essere unamministratore locale o


un parlamentare, si fa il
nome insistente del deputato nazionale Pippo
Zappulla.
E durata, invece, unora
laudizione dellavvocato Giuseppe Calafiore,
uno dei legali di Princiotta e della societ Open
Land srl, che sarebbe gi
stata oggetto di approfondimento in occasione
dellaudizione del sindaco Garozzo

Societ in house, citati in giudizio


dalla Corte dei Conti

Caldarella, Giuseppe Casella, Salvo


Castagnino,
Salvo Cavarra, Sergio
Claudio,
Roberto
Di Mauro, Giacinto Ferrara, Rosario
Fortuna, Giancarlo
Garozzo, Giuseppe
Gentile, Giuseppe
Leone,
Giancarlo
Lo Manto, Gaetano
Malignaggi,
Nando
Mancosu,
Ferdinando Messina, Roberto Messina, Marco Ravalli,
Marco Reale, Domenico
Richiusa,
Michele
Sipala,
Salvo Sorbello, Luciano Spicuglia e
Nino Zito, insieme
al sindaco dellepoca, Titti Bufardeci e
agli assessori della

Corte dei conti, Zingale il nuovo procuratore d'appello.

sua giunta: Roberto


Visentin, Concetto
La Bianca, Ezechia
Paolo Reale, Bernardo
Giuliano,
Ciccio Midolo, Paolo Romano, Carlo

Regolo, Gianmarco
Lo Curzio, Marcello Burti e Carmelo
Fileti. Le quattro
societ in house
erano state costituite per internalizza-

re i servizi affidati
a societ esterne.
La proposta fu approvata in giunta
per poi essere sottoposta al consiglio comunale, che

Calafiore avrebbe ripercorso lintera vicenda, in


attesa del definitivo giudizio di ottemperanza da
parte del Cga. Del resto
in questa vicenda, i legali
dellazienda, che ha realizzato il centro commerciale ad Epipoli, hanno
sempre sostenuto e rilevato la temerariet nella
gestione del contenzioso
da parte del comune, ritenuta non lineare e che ha
determinato un danno per
le casse del comune.
E proprio sulla vicenda
Open Land, a conclusione
della discussione del processo che si sta celebrando con il rito abbreviato
davanti al gup del tribunale, Michele Consiglio,
il Pm Giancarlo Longo
ha chiesto la condanna
a 2 anni di reclusione
per lavvocato Nicola
DAlessandro e 1 anno
e 2 mesi per lingegnere
capo del comune, Emanuele Fortunato. Dopo la
discussione della parte
civile e di parte dei legali
della difesa, alludienza di fine ottobre parler
lultimo difensore e poi il
gup si ritirer in camera
di consiglio. Il funzionario e i legale esterno del
comune, devono rispondere del reato di falso ideologico. La tesi sostenuta
dalla Procura di Siracusa
che sia stata prodotta
una determina, la numero
54 del 2013, con la quale
si affermava che nulla era
dovuto allOpen Land.
Intanto la Simona Princiotta ha dato appuntamento ai giornalisti per
questa mattina alle 11 per
disquisire sullincontro in
commissione antimafia.

lapprov allunanimit dei presenti


diversi mesi dopo.
Una volta costituite le societ, furono
costituiti i relativi
consigli damministrazione, i cui componenti percepivano
un emolumento. Subentrando, successivamente nuove disposizioni adottate
dal governo Monti,
con la relativa politica di spending
review, le societ
furono sciolte.
La proposta della
giunta era stata approvata a fine febbraio, prima che
lallora
sindaco
Bufardeci si dimettesse per candidarsi
alle elezioni regionali. giuridicamente
dissennata e fraudolenta quanto economicamente dispendiosa e nociva.

Giornate
Angiologiche
Siciliane
27 Congresso
regionale Siapav

Aggiornamento in Chirurgia Va-

scolare, il 27 convegno sulle


giornate angiologiche siciliane si
terr ad Agrigento presso Hotel
della Valle, dove parteciperanno
personalit importante della sanit siciliana e nazionale.
Allincontro che si terr nei giorni 14 e 15 ottobre parteciper il
dott. Carmelo Germiglio Unit
Operativa Chirurgia Vascolare
Ospedale Umberto I Siracusa.
Il dott. Germiglio moderer insie-

Sicilia 3

me a N. Barbera (RC) e Aiello


(CT) la IV Sessione dal tema:
Corso di aggiornamento sulla
patologia linfatica, presidente B.
Bonfiglio (ME)
Le previsioni odierne vedono la
malattia in forte incremento negli
anni futuri, quindi, di conseguenza, si prevede un forte incremento anche delle sue complicanze e
il piede diabetico la complicanza pi devastante per il paziente
e pi costosa per il S.S.N.

SiracusaCity

il dott. Carmelo Germiglio

Nel piano industriale dalle Fs


dimenticata la Catania-Siracusa

Nella bozza di programma non viene


menzionata la tratta per Augusta prevista nello sviluppo della Port Authority

stata presentata
una prima bozza del
piano industriale, l'ad
di Fs, Renato Mazzoncini, non ha dissipato i
nostri dubbi sulla quotazione in Borsa del
gruppo, prevista per
il prossimo anno". Ad
affermarlo in una nota
dell Ugl TrasportiAttivit Ferroviarie, in
occasione della presentazione del piano
industriale di Ferrovie
dello Stato Italiane.
"In attesa di comprendere meglio i possibili
effetti della creazione,
in collaborazione con
Bus Italia e Anas, di un
player di mobilit, logistica e infrastrutture in
grado di competere a
livello
internazionale - le modalit della
quotazione
restano
poco trasparenti: non
vorremmo che, per
rendere pi appetibile l'operazione, Fs
scegliesse di collocare sul mercato solo
le attivit di trasporto
pi redditizie, cedendo quindi ai privati gli
utili dell'Alta Velocit e
lasciando alla fiscalit
generale solo gli oneri
del servizio universale
regionale e pendolare". Come sindacato,
"monitoreremo con attenzione l'evoluzione
e l'attuazione del piano industriale e, certamente, non resteremo
a guardare qualora si
mettesse in discussione l'integrit del
gruppo Fs, un aspetto
irrinunciabile per una
delle pi grandi imprese italiane.
Sintesi del Piano Industriale del Gruppo
FSI 2017-2026: 94 miliardi di investimenti e
un fatturato destinato

a raddoppiare in 10
anni, oltre a una profonda trasformazione
che far diFS Italiane
unazienda internazionale di mobilit integrale globale. Sono 73
i miliardi di euro per le
infrastrutture, 14 i miliardi per il materiale
rotabile e 7 quelli previsti per lo sviluppo
tecnologico. Pi della met delle risorse
sono gi disponibili,
ben 58 miliardi, di cui
23 in autofinanziamento e 35 gi stanziati nei Contratti di
Programma.
Nessun intervento immediato sulla
Siracusa Catania o
sul raddoppio Cata-

Le immagini diffuse
da Sos Siracusa che
mostrano
l'aspetto
che potrebbero assumere il faro di Capo
murro di Porco e l'area circostante dopo
l'incredibile
affidamento da parte dell'
Agenzia del demanio
ad un privato per realizzarvi una sorta di
mini resort di lusso,
fanno giustizia di un
progetto culturalmente rozzo e retrogrado
che andrebbe,
per
un pugno di mosche,
a snaturare uno dei
luoghi simbolo del siracusano, ipotecando negativamente la
stesso futuro dellarea
protetta.
Ma il progetto soprattutto irrealizzabile
dal punto di vista normativo.
Il faro incluso nella
zona A della istituenda riserva naturale
Capo Murro di Porco e penisola della
Maddalena, e come
tale sottoposto alle
norme di salvaguardia previste dalla LR

in foto, la cartina della rete transeuropea dei trasporti (TEN-T).

nia Messina. Sono


alcune delle indicazioni che emergono dalla
prima bozza del piano
industriale delle ferrovie presentato dallamministratore delegato
di Ferrovie dello Stato,
Renato Mazzoncini, e

in parte criticato dallUgl trasporti attivit ferroviarie. In attesa di


comprendere meglio
i possibili effetti della
creazione, in collaborazione con Bus Italia
e Anas, di un player
di mobilit, logistica e

infrastrutture non vorremmo che, per rendere pi appetibile loperazione, Fs scegliesse


di collocare sul mercato solo le attivit di trasporto pi redditizie.
Sul fronte del trasporto
regionale, un cambio

Il faro incluso nella zona A sottoposto alle norme di salvaguardia previste dalla LR 98/81

Il mini resort del Faro di Capo


Murro di Porco irrealizzabile
98/81 che consentono esclusivamente la
prosecuzione
delle
attivit agro silvo-pastorali compatibili con
la tipologia di riserva
proposta e interventi
di manutenzione ordinaria e straordinaria,
appare evidente che
nessuno degli enti
preposti (assessorato
al Territorio e Ambiente e Amministrazione
Comunale) possono
autorizzare un progetto che, per come
stato presentato,
implica una evidente
modifica della destinazione d'uso dell'immobile e uno stravolgimento definitivo
(anche se camuffato
da strutture sedicenti
precarie) dell'area circostante.

A ragion maggiore,
essendo la zona ricadente nell'area SIC
ITA 090008, e dovendosi quindi procedere per legge a valutazione di incidenza
sembra, prima facie,
impensabile una valutazione che possa
mostrare una compatibilit del progetto
con le finalit di conservazione del SIC.
Da un esame del piano di gestione del SIC
approvato con DDG
679/2009 si rileva
come l'azione IA9 reciti testualmente:
Recupero e valorizzazione di fabbricati
rurali tradizionali da
adibire ad uso pubblico ( faro di capo Murro
di Porco) centro prima
accoglienza e di edu-

cazione ambientale
Destinazione
assolutamente ovvia se
si pensa che il faro
compreso tra la zona
A e di una riserva marina e la zona A di una
terreste ,che avrebbe
dovuto essere a conoscenza dei proponenti
al momento di bandire
la gara di affidamento e palesemente incompatibile con quella
proposta dai privati.
La maggior valenza
naturalistica dell'area
legata come ben
espresso nel Piano di
gestione, agli aspetti
vegetazionali proprio
quelli su cui insisterebbero le strutture
cosidette precarie e
le aree calpestabili
attorno al faro trasformato in resort, in

di passo allorizzonte, grazie allaccordo


quadro di circa 4 miliardi gi firmato per la
fornitura di 450 nuovi
treni regionali (300
alta capacit, 150 media capacit) ai quali
si aggiungeranno 50
diesel. Anche Busitalia
pronta a fare la sua
parte: lazienda di trasporto su gomma del
Gruppo FS prevede
larrivo di 3 mila nuovi
bus. In Sicilia, si guarda alla direttrice Palermo Catania Messina. Nel piano non
risultano in programma interventi Siracusa
Catania. Gli interventi: la prima frase
2022-2026 per ridurre
i tempi di percorrenza, raddoppio Catania Messina aumento
capacit 2026. Ma le
critiche non finiscono
qui. Secondo Claudio
Iozzi, presidente di
Asstra Sicilia (Associazione delle societ
ed enti del trasporto
pubblico locale), le
promesse fatte dalla
Regione per rilanciare
il trasporto ferroviario
nellIsola sono rimaste
tali.
particolare
habitat
1240 scogliere con
vegetazione delle coste mediterranee con
Limonium.
Inoltre nel SIC ricadono ben tre habitat
di interesse prioritario
ai sensi della direttiva
43/92 che implicano
automaticamente la
non ammissibilit di
progetti che abbiano
esclusivo
interesse
privato o pubblico non
rilevante. Altrettanto
incompatibile appare la proposta con le
previsione del Piano
Territoriale Paesaggistico che assegna alla
zona il livello di tutela
3 e con la destinazione a verde naturalistico del vigente PRG.
Si diffidano quindi gli
enti in indirizzo, ognuno per la parte di propria competenza, ad
autorizzare qualsivoglia intervento in contrasto con le superiori
previsioni di legge.
Il Comitato Parchi
Giuseppe Ansaldi
Corrado V. Giuliano
Carmelo Iapichino

SiracusaCity 4

Sicilia 14 ottobre 2016, venerd

La profonda crisi della


zona industriale

La

crisi che investe lindotto del


polo petrolchimico di Siracusa,
Priolo, Melilli e
Augusta al centro
dellincontro
svoltosi mercoled
nella sede di Confindustria Siracusa
tra il Commissario
Giovanni Grasso
e i Segretari generali di Cgil, Paolo
Zappulla, Cisl, Paolo Sanzaro, Uil,
Stefano Munaf e
Ugl, Tonino Galioto. Il focus sulla attuale situazione di
stallo, dovuta alla
oggettiva fase di
contrazione economica di cui ancora si scontano
le conseguenze,
ha fatto convergere
Confindustria
ed Organizzazioni Sindacali su un
percorso unitario e
condiviso per giungere
allobiettivo
di fare accedere
lintero comprensorio
industriale
siracusano
alle
agevolazioni previste per le aree
di crisi industriale

14 ottobre 2016, venerd

La Sasol inaugura due nuovi


impianti alla presenza del
presidente di Confindustria
Vincenzo Boccia

uned prossimo saranno inaugurati i due nuovi


La diminuzione delle attivit di raffinazione del greggio L
impianti realizzati allinterno dello Stabilimento Sasol
mediorientale, sempre pi lavorato in loco
Italy di Augusta. Si tratta dellimpianto di Cogenera-

La sede di Confindustria Siracusa.

non
complessa,
definite dal MISE
in questo mese di
ottobre.
Per la provincia di
Siracusa, attualmente, il MISE ha
inserito i sistemi
locali di lavoro di
Siracusa, Noto e
Lentini tra le aree
territoriali che verranno esaminate
di concerto con la
Regione Siciliana
per la concessione delle agevolazioni.
Confindu-

stria e Sindacati
hanno concordato di sollecitare
la
deputazione
della provincia di
Siracusa allArs e
lAssessore
alle
Attivit
Produttive della Regione,
Mariella Lo Bello,
ad aprire un tavolo
di concertazione
col MISE per consentire anche alle
Imprese ed ai Lavoratori dei territori di Priolo, Melilli
e Augusta di ac-

cedere ai benefici
previsti dalla legge
181/89 e cio incentivi automatici
per gli investimenti delle imprese e
sostegno al reddito dei lavoratori
con
estensione
degli
ammortizzatori sociali. Gi
dalla fine degli
anni
70
larea
siracusana entr
in profonda crisi,
a causa della delocalizzazione degli impianti di trasformazione, della
forte concorrenza
esercitata da Cina
e India, nonch
dalla diminuzione
delle attivit di raffinazione del greggio mediorientale,
sempre pi lavorato in loco. Conseguenze: un numero crescente di
fabbriche chiuse,
calo delloccupazione,
riduzione
degli investimenti
e assenza di prospettive di sviluppo.

zione (Turbogas) realizzato da Sasol Italy Energia, e


dellimpianto di produzione di gas tecnici (industriali
e medicinali) realizzato dal Gruppo Sol.
Il progetto, partito nel novembre 2013, ha richiesto lo
svolgimento di una molteplicit di attivit tra le quali
ingegneria, progettazione, costruzione, fornitura, trasporto, montaggio, start up, collaudo, supervisione e
addestramento del personale addetto al nascente
impianto. A maggio 2014 Sasol Italy Energia S.r.l.
stata autorizzata dalla Regione Sicilia, con Autorizzazione Unica alla costruzione della centrale di
cogenerazione di potenza 44MW, nonch alla realizzazione delle opere connesse e delle infrastrutture
indispensabili alla costruzione dellimpianto.
Il progetto stato presentato allAgenzia nazionale
per lattrazione degli investimenti e sviluppo di impresa Invitalia S.p.A. per lottenimento di agevolazioni cofinanziate con fondi strutturali e comunitari.
Nel 2014 , Invitalia e Sasol Italy Energia sottoscrivono il contratto di Sviluppo con il quale Sasol Italy
Energia si impegnata a realizzare una centrale
per la produzione di energia elettrica a vapore per
un importo di oltre 47.000.000 euro, ammissibile ad
agevolazioni per circa l80%.
Protagonisti dellinaugurazione, Vincenzo Boccia,
presidente di Confindustria e Domenico Arcuri Amministratore delegato Invitalia che ha contribuito al
finanziamento dellopera. Per le istituzioni saranno
Maria Lo Bello Assessore alle Attivit produttive della Regione Sicilia e Giuseppe Marinello, Presidente
Commissione Ambiente del Senato della Repubblica. Il programma della giornata prevede, dopo la registrazione dei partecipanti, lintervento di apertura
dellIng. Filippo Carletti, Amministratore Delegato
Sasol, la visione di un video sulla costruzione dei
nuovi impianti, lintervento dellAssessore regionale Maria Lo Bello e dellOnorevole Marinello, a cui
seguiranno Domenico Arcuri e Aldo Fumagalli, presidente e Amministratore Delegato di SOL, il quale
introdurr lintervento conclusivo di Vincenzo Boccia. Moderatrice dellincontro la giornalista del Tg3
Monica Giandotti.

Sinasprisce la vertenza Comes:


Castagnino: La maggioranza irriguardosa
oggi blocco della portineria autobotti Vinci: Occorre abolire la seconda commissione
Nuova protesta ieri mattina dei lavoratori della Comes che oggi, venerd 14, C
manifesteranno in zona industriale bloccando la portineria autobotti. Sono in
tutto 156 le persone che a causa della cessata attivit dell'azienda rischiano di
rimanere senza alcun futuro occupazionale. Lavoratori e sindacati, gi luned
scorso avevano avuto un primo incontro con il Prefetto Armando Gradone per
metterlo a conoscenza della vicenda. Ieri pomeriggio nuovo incontro in Prefettura alla presenza anche di Lukoil per discutere delle possibilit future per i lavoratori. Sembra infatti che ci sia una ditta di Bergamo interessata a riassorbirli,
ma cos come affermanto dai sindacati "a oggi - ha detto Sebastiano Catinella,
segretario provinciale Fiom di Siracusa - siamo solo alle chiacchere, alle quali
non sono seguiti i fatti. Ai lavoratori inoltre manca ancora il premio produzione
2015 e 2016, quella che tecnicamente la loro quattordicesima, una somma
che si aggira tra i 4 mila e i 5 mila euro a testa". Insomma, nonostante l'apertura della pi grande azienda del polo industriale, non si arrivati - anche per
l'assenza delle altre societ - a un accordo su tutti i fronti. Una serie di problematiche che hanno quindi portato sindacati e dipendenti ad alzare il livello di
protesta, in attesa di un nuovo incontro con le parti. Una vicenda, quella dei
lavoratori Comes che un nuovo e ulteriore campanello d'allarme per quanto
riguarda la tematica dei livelli occupazionali della zona industriale.

Presentazione del comitato cittadini uniti


Questa mattina avverr la presentazione alle ore 11 del Comitato Cittadini Uniti presso la chiesa
di Bosco Minniti di Siracusa. Al dibattito sar presente il presidente
della Consulta Civica di Siracusa,
Damiano De Simone.
Il Comitato, di cui promotore
Mario Zagarella, si propone quale

punto di riferimento per tutti quei


cittadini che hanno deciso di
partecipare attivamente alla vita
pubblica e combattere il degrado
offrendo soluzioni alle problematiche vissute durante la vita quotidiana, fornendo segnalazioni e
proposte per la crescita ed il miglioramento della citt.

malcontento dei componenti


della minoranza al consiglio comunale. Ridurre a pochi giorni
il termine di presentazione degli
emendamenti lo ritengo un atto
poco cortese nei confronti di tutti i
consiglieri, sia di maggioranza che
di opposizione. In questo modo, di
fatto, si depaupera il Consiglio di
uno dei suoi compiti fondamenti ed
istituzionali. Lo dichiara il capogruppo di Siracusa protagonista
con Vinciullo, Salvatore Castagnino che aggiunge:
In merito al Piano triennale, che
continua a rimanere un libro dei
sogni, si denuncia la carenza in
diversi progetti delle schede tecniche e finanziarie: di fatto lEnte
non potr partecipare ad eventuali
bandi di finanziamento delle opere
inserite in quanto la progettazione
incompleta. Di questo, chi ha approvato il Piano, eventualmente,
dovr rendere conto alla citt.
Anche la capogruppo di Opposizione Cetty Vinci insorge sullabolizione della seconda commissione consiliare: Le norme vanno
sempre rispettate e torno quindi a
chiedere di inserire allordine del

giorno della prossima seduta del


consiglio comunale la mozione,
sottoscritta, oltre che da me, dai
consiglieri Simona Princiotta e
Salvo Sorbello, per abolire subito
la seconda commissione consiliare.
Non si comprende come mai la
nostra proposta continui ad essere incredibilmente messa da
parte prosegue la capogruppo
Vinci forse perch evidenzia
lincredibile stallo in cui si trova
da circa sette mesi una commissione che dovrebbe occuparsi di
servizi sociali, scuola, asili nido,
cultura, turismo e che, per lincapacit della maggioranza di
esprimere un presidente, resta
bloccata, senza che il presidente del consiglio cerchi in qualche
modo di risolvere la paradossale
situazione. Chiedo quindi conclude Cetty Vinci - che il consiglio
comunale tratti la nostra mozione, per giungere allabolizione
di questa commissione, consentendo cos ad altri organismi di
potersi occupare di problemi di
fondamentale importanza per la
comunit siracusana.

Sar discusso alludienza gi fissata per l11 gennaio del prossimo anno

Inchiesta Ultimo atto clan


Pinnintula, appello della Dda

Sicilia 5

SiracusaCity

Si tratta di un minorenne di 16 anni


ed un incensurato di 19 anni

Sorpresi a spacciare,
arrestati due pusher
dai Carabinieri

Contro il rigetto della richiesta di applicazione delle misure cautelari avanzata


I Carabinieri del Norm
della Compagnia di
hanno arrenei confronti di cinque delle quindici persone che figurano indagate a piede libero Siracusa
stato in flagranza di

La Procura distrettuale

antimafia di Catania ha
proposto appello contro
il rigetto della richiesta
di applicazione delle misure cautelari avanzata
nei confronti di cinque
delle quindici persone
che figurano indagate a
piede libero nellinchiesta antidroga sfociata
venti giorni fa nelloperazione Ultimo atto
condotta dalla polizia
e dalla squadra mobile
culminata
nellesecuzione dei provvedimenti di arresti domiciliari
per Nunziatina Bianca
e Gianfranco Trigila, rispettivamente moglie e
fratello del boss Antonio
Trigila detto Pinnintula. I magistrati della
Dda ritengono che gli
elementi raccolti nel
corso delle indagini, che
hanno portato ad ipotizzare il reato di associazione per delinquere finalizzata al traffico delle
sostanze stupefacenti
aggravato dalla finalit
mafiosa, siano fondati

Nunziatina Bianca e Gianfranco Trigila.

anche per le persone


per le quali era stato
chiesto larresto, misura
che il gip del tribunale
non ha ritenuto di applicare. Lappello sar
discusso alludienza gi
fissata per l11 gennaio
del prossimo anno. Per
questa mattina invece
prevista la discussione del ricorso dinanzi ai
giudici del tribunale della libert di Catania presentato
dallavvocato

Viola le prescrizioni, arrestato

Marted scorso a Pachino, i Carabinieri della locale


Stazione, impegnati in servizio di perlustrazione sul
territorio, hanno tratto in arresto in flagranza per violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale, Giovanni Vizzini, 30 anni, gi noto alle forze
dellordine per i suoi precedenti di polizia ed attualmente sottoposto alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza
con obbligo di soggiorno nel comune di Pachino.
In particolare, i militari hanno notato luomo alla guida
di un ciclomotore nonostante allo stesso fosse stata
revocata la patente di guida. Pertanto, i Carabinieri
hanno accompagnato in caserma Giovanni Vizzini
per espletare gli accertamenti del caso. Acclarata la
violazione delle prescrizione imposte dalla misura di
prevenzione, luomo stato dichiarato in stato di arresto. Al termine delle formalit di rito, larrestato stato
tradotto presso la propria abitazione al regime degli
arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito
direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Polizia: un denunciato e un arresto

Agenti della Polizia di Stato nellambito dei quotidiani


controlli a coloro che in citt sono sottoposti a misure
restrittive della libert personale, hanno denunciato
due persone per inosservanza a dette misure. Inoltre
gli agenti in servizio al Commissariato Ortigia, hanno denunciato un uomo T.D. 37 anni, siracusano, per
il reato di furto perpetrato lo scorso 25 settembre ai
danni di unedicola sita in via DellAmalfitana. Luomo, rintracciato grazie alle immagini registrate dalle
telecamere di unattivit commerciale vicina, forzava
il lucchetto delledicola appropriandosi della somma
di tremila euro.
Agenti in servizio al Commissariato hanno arrestato
Maurizio Tuzza 39 anni, residente a Pachino, colto
nella flagranza del reato di detenzione illegale di arma
da fuoco e munizionamento. A seguito di perquisizione nellabitazione del predetto, stata rinvenuta una

Antonio Campisi in difesa di Gianfranco Trigila,


32 anni, indicato dagli
inquirenti tra le persone
ai vertici dellorganizzazione che trafficava
droga con la ndrina

calabrese in assenza
di Antonio Trigila, da
anni in carcere dove sta
scontando la condanna
allergastolo, che ne il
capo indiscusso ancora
oggi. Secondo quanto
affiorato dalle indagini,
il clan avrebbe messo
in piedi tra il 2010 ed il
2015 una ben organizzata attivit di spaccio
di droga rifornendosi in
Lombardia e gestendone lo spaccio nellarea
sud della provincia di
Siracusa. Dallinchiesta
emerso che il traffico di droga costituisce
uno dei proventi maggiormente remunerativi
per il sodalizio mafioso
e che il clan continua
ad operare dietro le direttive del boss Antonio
Trigila.

reato due ragazzi siracusani per detenzione ai fini di spaccio di


sostanze stupefacenti.
Durante un servizio
antidroga, i due sono
stati sorpresi a cedere
delle dosi di marjuana ad acquirenti locali
in cambio di denaro, i
Carabinieri sono cos
intervenuti riuscendo a
recuperare 13 dosi di
marijuana e la somma
di 50 euro provento
dellattivit di spaccio.
Uno dei due arrestati un minorenne di
16 anni che dopo le
incombenze di rito
stato
accompagnato presso il centro di
prima accoglienza di
prima accoglienza di
Catania mentre il secondo, Francesco Di

La droga sequestrata

Mari, 19 anni, incensurato, disoccupato, su


disposizione dellautorit giudiziaria, dopo la
convalida dellarresto,
stato rimesso il libert non ritendo di adottare misure coercitive.

Nel

Siracusano 6

14 OTTOBRE 2016, VENERD

Sicilia 14 OTTOBRE 2016, VENERD

Lo spazio estetico non pu costruire la convivenza, poich esso mediatico

Carmelo Susinni: A Priolo Gargallo si cambia


se si ha il coraggio di fare scelte radicali
ventate ricche e fiorenti
quando hanno prodotto
cultura, sono diventate
povere quando il terreno
fertile della cultura non
stato pi seminato. Questo il motivo per cui la
societ contemporanea
sta diventando sempre pi
povera di risorse ma soprattutto di valori. Si sta
diffondendo una rinuncia alle valutazioni del
mondo, siamo prigionieri
di quello che Zygmund
Bauman sociologo e filosofo contemporaneo,
definisce spazio estetico,
cio quello che si limita a
stimolare il cittadino globale come un consumatore anzich basarsi sul
ragionamento.
Lo spazio estetico non
pu costruire la convivenza, poich esso mediatico, ed induce il cittadino a comportamenti
emozionali causati dai
messaggi mediatici subliminali. Si riducono le capacit degli atti sociali ad
essere critici, impedendo

l 6 ottobre lamministrazione comunale ha


pubblicato l'albo dei
professionisti che hanno
partecipato al bando per
ricevere incarichi legali
dal Comune di Solarino
che comprende 47 professionisti suddivisi per
aree di competenza. In
questo senso, il Comune potr usufruire di 18
esperti nel settore amministrativo, 40 nel civile,
25 nel lavoro e 12 nel
penale, in quanto alcuni professionisti hanno
competenze in pi campi. Dei 47 avvocati partecipanti, solo 3 hanno lo
studio a Solarino: Fabio
Burgio, Santi Milardo
ed Elisa Gallo. Sorprende che alcuni avvocati
solarinesi non abbiano
invece ritenuto di partecipare al bando dell'Am-

Priolo Gargallo

di affrontare insieme i
problemi contemporanei.
Lo spazio estetico il nemico della socialit, esso
produce senso di apatia,
e cos il soggetto diventa estraneo a quello che
accade nella societ in
cui vive. Il Circolo Culturale Tommaso Gargallo

si prefigge il compito di
dare la possibilit ai cittadini di essere soggetti
protagonisti, portatori di
istanze e partecipare alle
scelte future del nostro
territorio. Ma per fare
questo dobbiamo partire
dalla concezione aristotelica tra agire, quindi

dare un senso alle proprie


azioni, e fare, che vuol
dire eseguire un compito. Ci chiediamo quanto,
nella nostra attivit quotidiana, siamo agenti, in
quanto soggetti capaci di
lottare per cambiare lo
cose, oppure agiti, che ci
lasciamo trasportare dagli eventi sociali con la
convinzione che il mondo cos e non possiamo
farci niente. Non vi possono essere scelte radicali per un cambiamento se
non si ha la consapevolezza dellagire, per realizzare insieme un fronte
contrapposto alla cultura
dellillegalit, allindividualismo clientelare,
alla corruzione. Il rinvio
a giudizio di esponenti
di spicco della politica
priolese, ci impone, per
motivi etici, e per il futuro della nostra cittadina, a
fare delle scelte radicali,
orientandoci verso i progetti che riguardano la
collettivit, di cui il Circolo Culturale Tommaso
Gargallo si sta facendo
promotore.

MicheleGianni:Pidi30sonofuoridallaprovincia,sperocheladistanzanonsiaunproblema

Solarino, pubblicato lalbo dei professionisti che


hanno partecipato al bando per gli incarichi legali

Avvocati professionisti
ministrazione comunale
commenta il Consigliere
comunale di opposizione
Michele Gianni -. Pi di
trenta, quindi, hanno sede
fuori dalla provincia di

Siracusa, una decina dichiarano di avere studio


nel capoluogo. Spero vi
possa essere facilit di
contatto tra questi professionisti e il Comune. Altri-

menti la distanza potrebbe


nuocere alla buona riuscita della causa e quindi far
soccombere l'Ente, con la
conseguente ricaduta dei
costi sui contribuenti.

Costruire un profilo tipico

ed atipico di uso di internet.


Questo lobiettivo del progetto a cura del Centro studi
di psicologia scolastica e
dellapprendimento, guidato dal neuropsicologo Nello
Lupo, con il patrocinio del
Comune di Pachino.
Ieri il progetto, che consta
in una raccolta di dati tramite questionari anonimi,
stato presentato nellaula
magna dellistituto comprensivo Giovanni Verga
in presenza di Nello Lupo,
del vicesindaco, Andrea
Nicastro, della psicologa
Jenny Giunta e del dirigente del Verga, Giuseppe Morana.
Sono ben noti gli effetti
ha dichiarato il vicesindaco Nicastro - di un uso
non tipico di internet sugli
apprendimenti scolastici e
sulla salute psichica in generale.
Dunque ben venga una ricerca che ha lo di conoscere
le modalit di utilizzo normale di Internet e indagare
le condizioni che possano
costituire fattori di rischio
di dipendenza.
Il progetto coinvolge tutte
le scuole del territorio e saranno cinque i questionari
a cui saranno sottoposti gli
studenti.
Vogliamo fornire ha detto Nello Lupo - agli studenti
e alle famiglie informazioni
utili e coordinate di indirizzo in merito ai fattori che
possano costituire rischio di
dipendenza.
Ci tengo a precisare che i
cinque questionari che gli
studenti saranno chiamati a
compilare saranno anonimi
e non hanno assolutamente
rilievo e contenuto psicopatologici e, in alcun modo,
possono servire per formulare diagnosi.
Inoltre, i dati verranno utilizzati in forma aggregata
e non individuale, per i soli
fini statistici
generali della ricerca che
sono costruire un profilo
tipico ed atipico di uso di

Nel

Siracusano

La popolazione invecchia- sottolinea


Coltraro- e di
conseguenza
i Comuni devono mettere
in campo tutte
quelle azioni
atte a tutelare i
pensionati

TERRITORIO

Dipendenza da internet, un
progetto/
La societ contemporanea sta diventando sempre questionario per gli
pi povera di risorse ma soprattutto di valori
studenti
Tutte le civilt sono di-

Sicilia 7

Servizio assistenza
anziani

Coltraro chiede di rivedere il servizio


assistenza anziani da parte degli enti locali
O

ltre a suscitare indignazione, il turpe atto, da


parte di un gruppo di teppistelli di quartiere, che
ha ridotto in fin di vita
a Siracusa un anziano
ci impone unattenta riflessione sui livelli di sicurezza anche nel nostro
territorio provinciale e
fa emergere la necessit
di rivedere il sistema di
assistenza da parte degli
enti locali alle fasce pi
deboli, maggiormente esposte al rischio di
violenze, come la cronaca, oramai da tempo,
ci insegna. Lo dichiara
Giambattista Coltraro,
capogruppo di Sicilia
Democratica allArs.

F emminicidio:

Un delitto atroce
in cui un uomo
uccide una donna
perch la donna
propriet privata dei maschi che
possono decidere della sua vita e
della sua morte a
loro insindacabile
giudizio.
Femminicidio: un
delitto atroce in cui
lassassino gode
di ogni sconto, di
ogni attenuante, di
ogni possibile premio e anticipo di
scarcerazione.
Un delitto atroce in cui non a lui
viene inflitto lergastolo ma alle sue

Prevenire l isolamento, che crea condizioni fertili alla delinquenza


ai danni di questa fondamentale quanto debole fascia sociale
La popolazione invecchia- sottolinea Coltraroe di conseguenza i Comuni devono mettere in
campo tutte quelle azioni
atte a tutelare i pensionati, specie quelli che
non possono contare sul
supporto dei propri familiari e non vogliono
rinunciare ai comfort
delle proprie abitazioni, dove custodiscono i
ricordi di una vita e che
li aiutano a superare la
solitudine. Una solitudine- sottolinea il deputato regionale- che spes-

so diventa calamita per i


malintenzionati e che va
contrastata, appunto, con
la presenza pi massiccia delle istituzioni. Pur
nelle ristrettezze di cassa
che si ritrovano a fronteggiare, i Servizi sociali
dovrebbero, infatti, tornare a svolgere attivit
di monitoraggio porta a
porta per appurarsi delle condizioni di vita delle
singole persone in difficolt, specie se affetti
da particolari patologie,
garantendo loro presenze oltre che prestazioni

qualificate, magari strutturando una catena di


volontariato, attraverso
il coinvolgimento delle
associazioni. Sarebbe
auspicabile conclude un intervento pi incisivo
delle Forze dellOrdine,
per la grande funzione di
deterrente che gli uomini
in divisa riescono a esercitare sui potenziali delinquenti. Potrebbero, ad
esempio, essere formate
tra gli agenti di Polizia
municipale figure da destinare al supporto della
popolazione della terza

et. La gente deve tornare a sentire la vicinanza


delle istituzioni e forze di
polizia, rompendo quei
silenzi che ancora risultano letali e che ostacolano, come nel caso
specifico dellottantenne
preso a fuoco da una
banda di piccoli balordi,
il decorso della giustizia. Il deputato regionale nei prossimi giorni
chieder un incontro al
Prefetto di Siracusa, Armando Gradone, per discutere appunto di ordine
e sicurezza in provincia e
nel capoluogo, in particolare, dove si consumano ordinariamente atti di
bullismo.

Un dolore che non finisce mai e che per tutta la vita accompagna i parenti delle vittime di violenza

Noi ergastolane del dolore, evento


pubblico delle Rete Centri Antiviolenza

vittime: lergastolo
del dolore.
Di quel dolore che
non finisce mai e
per tutta la vita accompagna le madri, le figlie, le sorelle.
Oggi, lo testimoniano Vera, Gianna, Luisa perch
altre donne non
cadano sotto i colpi dellassassino,
ma chiedano aiuto
prima che lui le uccida.

Il mio
giardino
segreto

Cena al buffet presso il

Grande Albergo Alfeo,


dove il capace chef dell'
albergo sapr deliziare
i nostri palati , con pietanze tipiche dei nostri
luoghi, in una variet di
sapori che spazieranno
per soddisfare ogni tipo
di esigenza, siano anche esse vegetariane, il
prezzo di 12,00 (dodici)
euro compreso di tutto
(buffet, bevanda, intrattenimento). La serata
titolata "Il Mio Giardino
Segreto" intime fantasie in cerca d'autore... si
tratta di una cena con dialogo e discussione che si
introduce in un fantastico
giardino di fantasie che
vivono ormai di vita propria e sono pi spaesate
di noi che le dovremmo
elaborare e alle volte, ma
non per forza realizzarle.
Di fantasie sessuali ne
pregna l'aria, per non
parlare dell'etere, sono
solo fantasie... e le fantasie non sempre sono
desideri! L'importante
non negarle, non respingerle non vergognarsene.
E allora parliamone, con
leggerezza con ironia,
come in un gioco senza
pregiudizi, dove ogni nostro dubbio potr essere
sciolto dai professionisti
che condurranno la cena
ed il Tema della serata a
cui potremo porre i nostri
quesiti in forma squisitamente e totalmente
anonima. Susanna Basile (sessuologa) e Carlo
Martinens (psicologo)
moderati da Tiziana
Urso, ci accompagneranno a raccogliere i fiori del
nostro giardino segreto,
passeggiando su quei
tab che ci passano per la
mente facendoci pensare
di essere i soli ad avere
un Giardino Segreto, e allora tutto quello che non
avete mai osato chiedere,
durante la cena sar possibile chiederlo tramite
un anonima pergamena
su cui lo scriveremo. Prenotazione obbligatoria
sul sito www.passionesicilia.com oppure per
mail come risposta a questo nostro messaggio. Per
informazioni chiamate il
373 52 90 865.

Nel

Siracusano 8

Inaugurato il Cpsa Capocorso per minori donne straniere non accompagnate


Una struttura a disposizioni delle Istituzioni che interagisce
con il territorio per
dimostrare che anche
a Siracusa si pu fare,
e bene, accoglienza e
integrazione.
Quello che lItalia sta
facendo in questo momento per affrontare
il fenomeno immigrazione di grande impegno.
Quello che il popolo
siciliano sta facendo e messo in campo, anche in termini
di risorse umane e di
volontariato, uno
sforzo immenso del
quale andare fieri, dimostrando di essere
un popolo accogliente.
Cos Sebastiano Scaglione, presidente della cooperativa sociale
Passwork, che con
altre due cooperative,
Iris e Il Sole, gestisce
il CPSA CAPOCORSO in via San Tommaso 1 a Siracusa,
lungo la statale per
Floridia, che ospita
una cinquantina di ragazze minori straniere
non accompagnate,
inaugurato ieri, venerd, in occasione della
celebrazione
della
Giornata Nazionale
del Dono.
La
manifestazione,
promossa in collaborazione con il Consorzio Solco, rete di
imprese sociali siciliane e la Fondazione
Ebbene, ha visto la
presenza della dott.
ssa Caterina Minutoli,
Capo di Gabinetto del
Prefetto di Siracusa,
Armando Gradone,
impossibilito ad essere presente per altri
impegni, e lAssessore alle Politiche
Sociali del Comune
di Siracusa, avvocato
Giovanni Sallicano,
ed ha voluto essere un
momento per donare
alla comunit un pomeriggio di apertura
e riflessione sul tema
del volontariato e
dellaccoglienza.
Un grande sforzo comune, quello dellaccoglienza ha detto
la dott.ssa Caterina
Minutoli nel portare il
saluto del Prefetto Armando Gradone non

Capocorso, ospiti e operatori

Volontario: Tempo donato,


tempo guadagnato!
solo delle istituzioni
ma anche del volontariato, delle associazioni, del territorio.
Spesso si fa lerrore,
al momento del loro
arrivo al porto di
Augusta, di vedere e
di prendere numeri.
Mentre invece sono
uomini, donne, ragazzi e bambini che hanno bisogno di aiuto,
e allora facciamo di
tutto per accoglierli al
meglio.
A questa struttura,
CAPOCORSO, abbiamo affidato, come
Prefettura, uno dei
compiti pi delicati,
quello di assistere e
dare accoglienza alla
parte pi debole e
fragile del fenomeno
migratorio, le ragazze
minori non accompagnate.
E devo dire che eventi
come quello di oggi,
cos ricco di testimonianze e di dono,
sono
significative
e danno un senso a
questo impegno. Speriamo che da questa
giornata vengano fuori nuovi volontari e
nuove forze.
Limpegno del Prefetto e della Prefettura saranno sempre al
fianco di strutture ed
iniziative come questa.
Protagonista dunque

14 OTTOBRE 2016, VENERD

Sicilia 14 OTTOBRE 2016, VENERD

della giornata stato il DONO. stato


scelto, infatti, di non
chiedere doni materiali ma di chiedere
alla comunit risorse
in termini di volontariato, di tempo, ovvero, donare una parte
di s. Molti hanno dei
doni speciali e in tanti
cercano un canale per
poterli regalare, a favore di chi ne ha pi
bisogno.
Quello che inauguriamo ha sottolineato Ina Ragusa,

presidente della cooperativa Iris, che da


30 anni si occupa di
sociale a Siracusa e
in provincia un
luogo dove le ragazze, appena sbarcate e
dopo le vicissitudini
di un lungo viaggio,
spesso fatto di violenza, per fuggire da
situazioni di grande
disagio e di altrettanta violenza, possono
ritrovare un po di serenit. Il territorio ha
bisogno di luoghi che
si occupano di acco-

glienza, per ridare dignit a chi sta male.


E il farlo bene, come
ci sforziamo di farlo noi, fa bene a noi,
alle nostre ospiti e
allintera comunit.
E la comunit, il
territorio,
possono
rispondere condividendo la gioia dellapertura verso laltro
uguale e diverso, abbattendo il muro della diffidenza e della
paura, arricchendo la
propria conoscenza e
le proprie relazioni.
Questo il senso della
Giornata nazionale
del Dono, che CAPOCORSO ha voluto celebrare con una
festa, animata dalla
musica del gruppo
Calmapparente
che ha donato questo
momento musicale,
come ha spiegato il
suo rappresentante,
Salvatore Alderuccio, da un aperitivo
multietnico e dallesibizione delle giovane ragazze ospiti in
balli e canti tradizionali di una parte delle
popolazioni africane.
Un punto di partenza per incrociare domanda e offerta in un
mercato fatto non di
soldi ma di tempo o
professionalit donate.
Come quelle che ha
voluto portare ieri
Sean Neri del gruppo The Accademy,
che a Siracusa si occupa di corsi di lingua inglese. Loro

mettono a disposizione delle ragazze


di CAPOCORSO
alcuni posti per imparare la lingua inglese.
O la disponibilit
data da Amelia Grasso, nel corso delle
testimonianze di ieri,
per conto dellAssociazione Zuimama, che sempre a
Siracusa si occupa di
animazione e di organizzare iniziative per
infanzia e adolescenti, nellaccompagnare Passwork, Iris e Il
Sole, in questa esperienza di accoglienza.
Ringrazio quanti ci
sono vicini e hanno
voluto donare qualcosa ha detto Andrea Baffo, presidente della cooperativa Il
Sole di Floridia per
rendere dignit a queste ragazze e rendere
pi ricca laccoglienza . in questi giorni,
tra laltro, ci siamo
emozionati
come
non mai, pur essendo
molti di noi anche genitori, per la nascita
di un bambino tra le
nostre ospiti.
Un nuova vita che
deve rappresentare
una nuova speranza
per un futuro migliore per queste giovani
donne fuggite dalla
guerra e dalle violenze.
Per riuscire in questo
obiettivo occorre che
ognuno di noi deve
donare un po di se.
Allarghiamo e diffondiamo, dunque, la
cultura del dono.
A condividere il momento e la festa, nel
corso della quale le
ragazze ospiti hanno
mostrato grande impegno nellaccorciare le distanze della
lingua grazie ai corsi
di italiano che seguono, cantando lInno
Nazionale italiano,
presenti anche rappresentanze di ospiti
delle altre strutture
per laccoglienza dei
migranti gestite da
Passwork: lo Sprar
Obioma di Canicattini Bagni per donne vittime di tratta;
lo Spra Obioma di
Floridia per ragazzi
migranti; e i ragazzi minori stranieri
non accompagnati di
Casa Aylan sempre
di Canicattini Bagni.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Le ricerche
approfondite
ci consegnano
la versione
veritiera di
quel momento
storico diversa da quella
tradizionale
finanche riportata nei
libri scolastici
Armistizio del 1943

LArmistizio del 1943 fra realt e fantasia, saggio storico


documentato, redatto dal preside Concetto Scandurra
di Giovanna Marino

n interessante e
sorprendente studio
quello condotto
dal preside Concetto Scandurra su un
segmento della storia
militare italiana concernente la seconda
guerra mondiale, che
si presenta di estrema importanza informativa sia riguardo
lonest verso la sua
verit storica che per
le conseguente subite
dal popolo durante e
dopo il conflitto bellico.
Le ricerche appro-

Nella

legge di
stabilit il Governo
deve assolutamente intervenire per
migliorare la legge
sul 'rientro dei cervelli in fuga'. Dopo
le nuove prospettive aperte con Brexit, e anche alla
luce dell'impietoso
rapporto odierno
della
Fondazione Migrantes sul
boom degli italiani
espatriati all'estero,
diventa imperativo
favorire il ritorno
delle nostre eccellenze. Oggi ci sono
tutti i presupposti e
le convenienze perch si intervenga in
tal senso, in caso
contrario avremo

Nella ricorrenza della firma tra lItalia e gli Angloamericani


dei patti di arresa senza condizioni del 3 e del 29 settembre 1943
fondite, che leggiamo
sul saggio Larmistizio del 1943 fra
realt e fantasia del
professore Scandurra,
grazie al lavoro di recupero di documenti
condotto sistematicamente dallAssociazione Lamba Doria ci consegnano la
versione veritiera di
quel momento storico diversa da quella
tradizionale finanche
riportata nei libri scolastici.

LAutore compila e
completa il saggio ponendo delle domande: C mai stato un
armistizio? Quando e
dove stato firmato?
Dalle risposte veniamo a conoscenza che
laccordo di deporre concordemente le
armi nel documento
di Quebec non esiste.
Si parla di resa incondizionata come pure
nel preambolo di pace
sottoscritto a Parigi il
10 febbraio 1947.

Nei libri di storia,


veicolo spesso di disinformazione, leggiamo: Larmistizio
fu firmato a Cassibile
l8 settembre 1943.
Evento che si verificato invece nel fondo
della contessa Grande
in contrada San Michele.
Il saggista chiede ancora: Ma fu firmato
un armistizio o un
documento che rec
soltanto scompiglio
militare, politico e

sociale in Italia?E
ci in quanto il documento giuridicamente
valido fu firmato il
29 settembre 1943 a
bordo della corazzata Nelson al largo di
Malta.
Larmistizio di Cassibile la palese dimostrazione dellinsipienza di quanti
gestivano lo Stato, che
ebbe inizio con la sfiducia a Mussolini, le
sue dimissioni e il suo
arresto.
Da quellatto la confusione dei vertici,
che mentre trattavano
con gli angloameri-

Migliorare la legge sul rientro dei cervelli in fuga

Italiani estero, Pagano: Governo


intervenga o irresponsabile

solo la conferma
che c'e' inadeguatezza istituzionale".
E' quanto dichiara il
deputato Alessandro
Pagano, componente della commissione Finanze.
In merito alle proposte - prosegue
- si rende necessaria l'introduzione di
norme volte a favorire ulteriormente
la semplificazione
burocratica e il rafforzamento degli incentivi fiscali, allar-

cani, continuavano a
ribadire il loro appoggio alla Germania. E
nel frattempo i bombardamenti a tappeto
degli angloamericani
funestavano le citt
finch non avvenne
larresa,
larmistizio, la spartizione dei
territori italiani, che
furono assegnati alle
nazioni cooperanti. E
cos a pagare con la
vita lincapacit governativa furono sia
i civili e i tantissimi
giovani militari per la
mancanza di coordinamento nel caos di
ordini e contrordini
divenendo facile presa
degli ex alleati come
avvenne per totale
vergogna della politica italiana laffondamento della supercorazzata Roma con
1300 uomini a bordo.
Il saggio di Concetto
Scandurra si conclude
con le parole dellillustre giornalista Indro
Montanelli, con le
quali completa la sua
opera LItalia della
disfatta: I capi politici e militari italiani
non riuscirono a ingannare e sorprendere
i tedeschi, ma ingannarono, sorpresero e
abbandonarono i loro
soldati.
Certo il 3 settembre
da ricordare a lungo,
ma forse non abbiamo
molto da celebrare.
gando la platea dei
beneficiari tale da
rendere pi attrattive le condizioni per
i nostri cervelli che
vogliono rientrare in
Italia.
Questo
percorso
sar certamente stimolato dalla creazione di un distretto
di affari che ambisce
alla ridomiciliazione delle attivit di
Eurozona, in Italia e
a Milano nello specifico di quelle finanziarie fino ad ora
operative su Londra. Non cogliere
questa opportunit
- conclude Pagano
- sarebbe davvero
imperdonabile e irresponsabile

Speciale 10

Si

conclusa a
Siracusa, la sesta
edizione del Coffee Show latte art.
La manifestazione che si tenuta
sabato 08 e domenica 09 ottobre
nella
suggestiva
cornice di Ortigia
, si consolida, anno
dopo anno, come
uno degli appuntamenti pi importanti per gli
appassionati della
latte art. Lo confermano la presenza dei pi illustri nomi della
latte art nazionali
ed internazionali
e la partecipazione
delle pi importanti aziende del
settore.
Il punto di forza
della manifestazione, organizzata
dall associazione
culturale enogastronomica Mangiare bene e non
solo, patrocinata
dal Comune di
Siracusa e dal SIGEP Rimini Fiera
lattenzione che
viene rivolta ad un
settore sempre pi
in crescita e che
coinvolge migliaia
di professionisti in
tutto il mondo.
Il coordinatore dei
soci SCAE Italia
(Speciality
Coffee Association of
Europe) Marcello
Vitellone ha scelto
il Coffee show per
incontrare i soci e
affrontare le problematiche, raccogliere pareri e
suggerimenti utili a fare crescere
SCAE ITALIA sia
a livello locale sia
nazionale.
La giornata di sabato 08 stata dedicata alla tappa
di selezione valida
per laccesso alla

Sicilia 14 OTTOBRE 2016, VENERD

Coffee show
latte art 2016
Siracusa si conferma un vero
e proprio vivaio di futuri campioni

finale dei Campionati nazionali


di latte art che si
svolger al Sigep
di Rimini dal 20 al
25 gennaio 2017.

Siracusa si conferma un vero e


proprio vivaio di
futuri
campioni. Baristi come
Giuseppe Fiorini,

ed internazionali.
Per tale motivazione stato loro
attribuito un riconoscimento da
parte di Confcom-

gno
quotidiano
nel diffondere la
cultura del caff e
dellospitalit.
Domenica 09 ottobre si svolta per

La giornata di
sabato 08 stata
dedicata alla tappa
di selezione valida
per laccesso alla finale dei Campionati
nazionali di latte art
che si svolger al Sigep di Rimini dal 20
al 25 gennaio 2017

A conquistare il
podio e avere diritto
allaccesso
diretto alle finali
categoria CILA,
Matteo Beluffi,gi
vicecampione italiano di latte art
nel 2015.
Al secondo
posto, il siracusano
Damiano
Giarratano, alla prima esperienza di
gara.

attuale
campione nazionale di
latte art, Damiano Giarratano e
Giuseppe Valvo,
con la loro professionalit e la loro
esperienza
rendono onore alla
citt aretusea, fiera di essere rappresentata
cos
degnamente nelle
competizioni
di
latte art nazionali

mercio Siracusa e
di Fipe, la federazione che riunisce
i pubblici esercizi
del territorio siracusano. La Dott.
ssa Vincenza Privitera in qualit
di vicepresidente
regionale Fipe ha
consegnato delle
targhe ricordo ai
baristi siracusani ringraziandoli
per il loro impe-

la prima volta a
Siracusa una competizione amichevole denominata
CRAZY BLIND
LATTE ART, che
ha visto coinvolti
alcuni campioni
nazionali di latte art provenienti
da tutta Europa.
Il pubblico ha assistito incuriosito e meravigliato
alle esibizioni dei

Antivigilia di un incontro caratterizzato dai buoni rapporti fra le due societ

Messi

competitors
che
hanno gareggiato
divertendosi e entusiasmando tutta la platea. Nella
prima parte della
competizione,
i
partecipanti hanno dovuto preparare le loro bevande al latte e caff
decorate con la tecnica delletching e
del Free Pour non
nelle solite tazze
ufficiali da gara ,
ma in contenitori
particolari
quali lattiere, caffettiere, bicchieri di
carta e vetro.
I migliori fra di
loro si sono poi
cimentati
nella
difficilissima
manche bendata.
Una prova in cui

fondamentale
mantenere a livelli
elevatissimi la concentrazione
Sul podio sono saliti rispettivamente la campionessa
polacca Agnieszka
Rojewska, Giuseppe Fiorini e il greco Michalis Karagiannis.
Il premio speciale Fabbri stato
conquistato dallo
svizzero Milo Kamil, per lutilizzo
dei topping Fabbri
come decorazione.
Numerosi gli ospiti
che si sono alternati nel corso della
kermesse, un intero weekend che ha
visto protagonisti
non solo i baristi,
ma anche gli chef
e le cake designer
pi affermate.
L a s s o c i a z i o n e
Mangiare bene e
non solo ringrazia tutti coloro che
hanno contribuito
alla realizzazione
dellevento e da
appuntamento alla
prossima edizione.

su una bilancia Vibonese e


Siracusa, sembra
di riscrivere Le
vite parallele di
Plutarco. Entrambe neopromosse,
entrambe reduci da
un precampionato
travagliato e di un
inizio di campionato non proprio
brillante. Entrambe
risorte
domenica
scorsa, come per
incanto, grazie ai
risultati ottenuti a
spese di squadre
importanti
come
Lecce e Matera,
ed entrambe grazie alle doppie prodezze dei rispettivi
bomber
Andrea
Saraniti ed Emanuele Catania. Da
due societ pressoch equivalenti
nel valori tecnici
complessivi c da
attendersi un incontro aperto ai tre
risultati, allinsegna
del vinca il migliore. La pensano invece diversamente
i due tecnici, Costantino per i rossoneri di Vibo e Sottil
per gli aretusei,
che puntano dritto
al successo delle
rispettive squadre
per far s che le imprese di domenica
scorsa non restino
isolate. E proprio
in questottica i due

Fra Vibonese e Siracusa


sar duello ad armi pari
Reduci da un periodo non brillante, sono riuscite domenica scorsa a riscattarsi con
avversari di rango con i due bomber Saraniti e Catania autori di una doppietta a testa

Sopra, Uno scorcio dello stadio Luigi Razza di


presidenti,
Caffo
e Cutrufo, hanno
intenzione di fornire alle rispettive
panchine qualche
pedina in pi. A
questo
proposito
la Vibonese non ha
perduto tempo ed
ha arruolato un giocatore validissimo
come
Francesco
Favasuli,
centro-

campista di grande
esperienza, reduce
per da qualche
mese di inattivit
che lo costringer inizialmente ad
apparizioni ridotte,
la prima delle quali
potrebbe avvenire
proprio contro gli
azzurri. Sul fronte
del Siracusa invece si punta sem-

12 cavalli al via, per un handicap sui 2100 metri in pista piccola

pre ad una prima


punta di valore e
forse ad un buon
centrocampista in
grado di dettare i
tempi della manovra. Cos messe le
cose in sede di pronostico, il pari il
risultato pi probabile. Tutto per dipender dalla vena
de due bomber, An-

Sport
Brumat ,
la cultura
del lavoro
paga
sempre

Sicilia 11

14 ottobre 2016, venerd

drea Saraniti per


la Vibonese, bravo
anche nelle palle
inattive, ed Emanuele Catania per
il Siracusa, un elemento che il fiuto
del gol ce lha nel
suo DNA. A sostenere gli azzurri al
Luigi Razza ci saranno un centinaio
di tifosi siracusani
che
nonostante
lormai
consueta diretta televisiva, seguiranno la
squadra. A riceverli
uno speciale comitato di accoglienza
capeggiato
dallo
sportivissimo presidente vibonese
Caffo che in materia di ospitalit,
insieme al reggino
Mimmo Pratic e al
siracusano, Gaetano Cutrufo, forma
un invidiabile terzetto che si caratterizza per lo stile
inconfondibile del
calore meridionale.
Armando Galea

successi aiutano a
stare bene ma noi anche
prima della vittoria contro il Matera avevamo la
mente abbastanza sgombra perch quando hai la
consapevolezza che stai
facendo la cosa giusta,
solo questione di un
episodio, un attimo e poi
svolti. Con il prezioso
successo contro il Matera
il Siracusa ha svoltato. Ne
convinto Matteo Brumat
(che ha incontrato i giornalisti sostituendo Scardina,
che ha anticipato l'uscita
dal campo per qualche
linea di febbre), unico
giocatore azzurro ad aver
sempre giocato dall'inizio
del campionato (Coppa
Italia compresa). S, credo proprio che abbiamo
svoltato dopo un avvio di
campionato in cui abbiamo fatto molto e raccolto
poco dice il difensore
- ma sar il tempo a dirlo
perch avete visto tutti che
campionato questo, molto equilibrato per cui ci si
sta un attimo ad esaltarsi
o finire nuovamente nel
baratro. Per cui piedi per
terra e pedalare. Io avevo buone aspettative per
quando arrivi in un gruppo
nuovo pensi sempre che
non sar semplice e invece qui stato tutto molto
naturale e la cultura del
lavoro paga sempre.

Domani alle ore 17 nella piscina comunale G. Baldini di Camogli

Ippica. Tris, quart, quint LOrtigia affronter


alla sesta corsa di Siracusa la Pro Recco campione dItalia
Tris,

quart e quint legate al


Premio Sant Elena,
handicap
discendente che chiuder il convegno di sei corse in programma
sabato 15 allIppodromo del Mediterraneo di Siracusa. 12 cavalli
al via, per un handicap sui 2100
metri in pista piccola riservato ai
tre anni e oltre. Corsa dall'esito incerto, dove con forma brillante ad
aprire il campo partenti Zaiman
che, anche dall'alto della perizia,
fa paura. Se non patisce il rientro,
con i suoi buoni riferimenti insiriti
in curriculum, Zinnobar potrebbe
essere una valida alternativa, insieme al recente acquisto della
scuderia Bosco: Barbarous. Molte
e valide le alternative. Potrebbero
sfruttare il pesino Scilloso, chiamato a migliorarsi, o una Madama
Mascara di buona forma. Il convegno avr inizio alle ore 15:20. Nella terza corsa, Premio San Paolo,
primo handicap discendente su
pista siracusana, i cavalli di due
anni devono confrontarsi sui 1500
metri in pista piccola. In una com-

petizione legata allippica nazionale, potrebbe far bene Cold


Kiss, Alda e Basta che scende
di categoria e il ben posizionato al peso Nursery Cryme. Ha
chance Captain Glow, mentre
se trova forma estiva pu starci
anche Lolita Rock.

Vigilia di campionato per il Circolo


Canottieri Ortigia che sabato, alle
ore 17, nella piscina comunale G.
Baldini di Camogli, affronter la Pro
Recco campione dItalia.
I biancoverdi, anche oggi in doppia
seduta di allenamento, chiuderanno
domani pomeriggio la rifinitura alla
Paolo Caldarella. Sabato mattina
partenza per la Liguria.
Yiannis Giannouris ha lavorato molto sulle situazioni di superiorit e
inferiorit numerica. Tecnica e resistenza alternate nella scheda settimanale del tecnico greco.
Andiamo a giocare contro una
grandissima squadra commenta
al termine della seduta mattutina I
ragazzi sanno benissimo che possono tranquillamente giocare la loro
partita e che la prima di un lungo
campionato. Le condizioni generali
sono gi buone e vedo grande determinazione e voglia di fare bene.
Emozioni diversamente, ovviamente per Massimo Giacoppo. Il capitano biancoverde torna in Liguria da
ex dopo sette anni con la calottina

della Pro Recco. Sar una bella


e intensa emozione, naturalmente.
ammette alla vigilia del debutto
Sette anni sono tanti e ritrover tantissimi amici a cui sono legatissimo.
Ma dal fischio di inizio ci sar da
pensare al nostro campionato.
Giochiamo contro la squadra pi
forte del mondo ma il rispetto dovuto non ci far tirare indietro dallimpegno. Stiamo gi crescendo e
migliorando sotto il punto di vista
qualitativo e dellintesa. Credo che
faremo bene.

SiracusaCity 12

Sicilia 14 ottobre 2016, venerd

Sono pronti a manifestare la prossima settimana a Palermo

Accompagnati e assisti a scuola dai lavoratori delle cooperative

I dipendenti dellex Provincia Entro due settimane partir il servizio


senza stipendio da tre mesi partir lassistenza ai disabili
I dipendenti del Libero consorzio

sono stanchi dei sorprusi della


Regione, sono senza stipendio da
tre: oltre agli studenti a protestare,
in via Roma, ieri cerano anche i
dipendenti dellente. la doppia
faccia della medaglia di ci che sta
accadendo alla Provincia, senza
soldi per pagare i salari ai lavoratori e per garantire la manutenzione nelle scuole. I dipendenti come
avevano preannunciato luned in
assemblea hanno fatto un presidio
e sono pronti persino ad occupare
gli edifici dellente. Sono pronti a
manifestare la prossima settimana
a Palermo.
Dobbiamo muoverci perch al di
l degli stipendi hanno toccato la
nostra dignit di lavoratori dice
una dipendente -. Io lavoro allamministrazione da trentasette anni,
non posso andare in pensione n
prendo lo stipendio, non abbiamo
prospettive per il futuro. I dipendenti hanno poi incontrato il commissario Giovanni Arnone. Poche
le certezze almeno per ora. Sugli
stipendi ha confermato il commissario - la Regione ha fatto un
mandato di pagamento di quasi
700 mila euro alla Provincia, ap-

Spettacoli

pena sar in banca ci sbloccher


la mensilit di luglio. La prossima
settimana ci sar la conferenza
tra Regione e Autonomie locali
per decidere i criteri con cui distribuire i 7 milioni e mezzo inseriti
nella mini Finanziaria. Cos la Regione far il decreto di impegno,
poi il mandato di pagamento e
quando le risorse arriveranno alla
Tesoreria si sbloccheranno gli altri mesi. Con lassestamento di
bilancio previsti 20 milioni di euro
per le Province in condizioni pi
critiche, Siracusa, Enna, Caltanissetta e Ragusa.

in alcuni casi sarebbero anche superiori ai 12 mesi. Una cosa certa: non ci saranno gare dappalto,
almeno per i prossimi due mesi
e mezzo. Sul punto chiarisce
Arnone ho cambiato idea dopo
un confronto con le famiglie degli
studenti disabili perch si sarebbe
perso troppo tempo e si sarebbe
corso il rischio di acuire i disagi dei
genitori e dei ragazzi. I tempi sarebbero stati troppo lunghi. Ho deciso di affidare il servizio in proroga
alle stesse cooperative fino al 31
dicembre e, nel frattempo, prepareremo un bando di evidenza pubblica per il 2017.

Processo Melilli: chiesta lassoluzione per Cannata e Sorbello

imputati sono accusati a vario titolo di abuso dufficio e associazione


per delinquere finalizzata alla truffa,
nellambito delle indagini della Procura di Siracusa, relative alle opere
primarie di urbanizzazione del Pip del
comune di Melilli.
Il pubblico ministero Davide Lucignani, ha conclusione del processo che
si sta celebrando con il rito abbreviato, ha chiesto al gup del tribunale,
Michele Consiglio, lassoluzione per il

sindaco di Melilli Pippo Cannata, per


il deputato regionale Pippo Sorbello,
e per i dirigenti del V e del VII settore
Lavori pubblici dello stesso comune,
Daniele Lentini e Sebastiano Scat.
Per il rappresentante della pubblica
accusa non ci sarebbero gli elementi
sufficienti per chiedere la condanna.
Alle stesse conclusioni del Pm sono
giunti anche i legali difensori degli
imputati. Conclusa la discussione, il
giudice per le udienze preliminari si

ritirato in camera di consiglio per


emettere il verdetto, atteso per le
prossime ore.
Le indagini risalgono al dicembre
2013 quando i militari delle fiamme
gialle della Tenenza di Priolo-Melilli
hanno acquisito, su disposizione
della Procura, documentazione
che aveva per oggetto, tra le altre
cose, gli appalti dellarea Pip, il piano per gli insediamenti produttivi di
contrada Pietrenere.

Sicilia 14 ottobre 2016, venerd

Film su Rai 3 Allacciate le cinture; Quarto Grado inchieste su Rete 4

Tale e quale show su Rai 1, film Non - stop film su Rai 2


La maledizione della Prima Luna su Italia 1, Il segreto su Canale 5
Show su Su Rai 1
alle 21.15 con "Tale
e quale" Una gara
fra vip che dovranno
imitare in tutto e per
tutto dei personaggi
celebri del mondo
della canzone, reinterpretando i loro
brani in diretta e
sottoponendosi poi
al giudizio dell'immancabile giuria.
Film su Rai 2 alle
21.00 con "NonStop" Bill Marks
(Liam Neeson) e'
un poliziotto addetto alla sicurezza
dei voli che vede
il suo lavoro come
qualcosa di abitudinario e poco rischioso. Tuttavia, e'
costretto a ricredersi
quando, mentre si
trova a bordo di un
volo internaziona-

Assistenza ai disabili in provincia, la delibera stata approvata ed


entro la prossima settimana il servizio potr partire. Giovanni Arnone,
commissario del Libero consorzio
comunale, detta i tempi, tranquillizzando gli utenti Asacom di Siracusa
e provincia. I ragazzi con disabilit
saranno regolarmente accompagnati e assisti a scuola dai lavoratori delle cooperative, che dovrebbero
essere le stesse dellanno scorso.
Il condizionale dobbligo perch
alcune potrebbero decidere di mettersi da parte almeno fino a quando
lex Provincia non avr proceduto al
saldo delle spettanze arretrate che,

le da New York a
Londra, e' costretto
a entrare in azione
per salvare la vita
dei 200 passeggeri. Un messaggio
di testo anonimo lo
informa infatti che
un passeggero morira' ogni venti minuti nel caso in cui
il governo non trasferisca su un conto
segreto la somma di
150 mil. di dollari.
Su Rai 3 alle
21.05 andr in onda
il film "Allacciate
le cinture Elena
(Kasia Smutniak) e
Antonio (Francesco
Arca) non sono fatti l'una per l'altro: i
loro caratteri, le loro
visioni del mondo,
le loro scelte e i loro
modi di relazionarsi con gli altri sono

molto differenti e
all'opposto. Tuttavia, sono inevitabilmente sopraffatti da
un'inevitabile attrazione reciproca, che
avrebbero dovuto
evitare anche per
il fatto che Elena
e' legata a Giorgio
(Francesco Scianna)
e Antonio a Silvia
(Carolina Crescentini), la migliore amica di Elena.
Tornano su Rete
4 alle 21.15 le inchieste di "Quarto
grado"
Gianluigi
Nuzzi e Alessandra
Viero conducono
questo programma
di approfondimento giornalistico che
si focalizza sui casi
irrisolti della cronaca degli ultimi
trent'anni con inter-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
QUALCOSA DI NUOVO
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
INFERNO
ore 18:00 20:00 21:00
BAD MOMS - MAMME MOLTO CATTIVE
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
INFERNO

viste e documenti
inediti sui grandi e
piccoli "gialli" che
hanno appassionato
e diviso l'opinione
pubblica, con un'attenzione particolare
sul punto di vista
della vittima.
Soap in prima serata su Canale 5 alle
21.15 con "Il segreto" Bosco torna al
Jaral con il corpo
esanime di Ine's.
La notizia della sua
morte si diffonde

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

presto per tutto il


paese. La tristezza
di Bosco si trasforma in rabbia. Tutti sono sconvolti.
Francisca non sa se
partecipare al funerale, ma Raimundo
glielo impedisce.
Emilia ed Alfonso
partecipano, senza
rendersi conto che
qualcuno sta pedinando Prado.
Film su Italia 1
alle 21.10 con "La
maledizione della

Prima Luna" XVII


secolo. Il pirata Barbossa assalta e saccheggia la citta' di
Port Royal e rapisce
la bella Elizabeth,
figlia del governatore. In suo aiuto
accorre Will Turner,
amico
d'infanzia
della ragazza, che
per salvarla si allea
al pirata vagabondo
Jack Sparrow a cui
Barbossa ha rubato la nave, la Perla
Nera.