Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R Lanalisi

GIOVED 13 OTTOBRE 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Carpi e Frosinone
dopo il Verona:
parte la caccia
al primo en-plein
1Mai le tre retrocesse sono subito risalite in Serie A
Pecchia al top, ora si sono svegliati Castori e Marino
Nicola Binda
@NickBinda

l segnale di risveglio stato lanciato insieme, perch


per il terzo anno hanno deciso di viaggiare a braccetto.
Dopo il Verona, ripartito in
quarta sin dallinizio, anche
Carpi e Frosinone hanno lanciato la loro candidatura al ritorno in Serie A vincendo in
trasferta due gare difficilissime (a La Spezia e a Cittadella).
E cos, in un campionato partito in modo balbettante e scosso
soltanto dallavvio impressionante del Cittadella, cominciano a prendere forma le tre retrocesse, per natura favorite al
ritorno in alto. Da quando la B
a 22 squadre, solo una volta
una retrocessa non stata promossa e solo due volte sono risalite in due. Oggi ci sono buoni motivi per ipotizzare un inedito tre su tre.
CARPI E lunica delle tre a non
aver cambiato allenatore.
Avanti con Fabrizio Castori, fedele nei secoli, che per il terzo
anno (escluse le 5 gare con
Sannino) propone lo stesso
Carpi, negli uomini (quasi) e
nel gioco (sicuro). Un Carpi
che per un punto non rimasto
in A e che sabato torna al Cabassi dopo un anno e mezzo.
Poco possesso palla, tante giocate in verticale, pressing asfissiante anche a costo di fare un

13

Le squadre retrocesse nella B


a 22 squadre e subito risalite in
A: solo nel 2012-13 non ce ne
sono state, mentre nel 2008-09
e nel 2010-11 sono risalite in due

LE MOSSE

Soltanto un allenatore
stato confermato: il
Carpi sempre lo stesso,
pressing e concretezza
Frosinone e Verona
hanno cambiato tecnico e
puntano molto sul gioco
e su interpreti rodati
fallo di troppo. Primo non
prenderle, regalando poco allo
spettacolo ma tanto alla concretezza. Certo, ormai lo sanno
anche i sassi come gioca Castori. E cos, oltre al solito schema
con il trequartista che in realt
fa il primo dei mediani, il tecnico propone anche le due punte: avendo perso Mbakogu che
faceva reparto da solo, spesso
giocano insieme Catellani e Lasagna, che attaccano gli spazi e
cercano volentieri il gol.
FROSINONE Chiusa lepoca
doro di Stellone (doppia promozione dalla Lega Pro alla A),
che tra laltro domenica sar
gradito ospite con il Bari, la societ ha affidato il timone allesperto Pasquale Marino. Che
ci ha messo qualche settimana
a far levare lo smoking della A
ai suoi per convincerli a rimettere la tuta blu. Partito con il
suo classico 4-3-3, lex tecnico
del Vicenza ha dovuto convive-

Le promozioni in Serie A
ottenute nella loro storia da
Carpi e Frosinone: sono salite
insieme nella stagione 2014-15 e
sono subito retrocesse in B

re con qualche assenza di troppo ma adesso ha tutti pronti,


tanto da poter sperimentare
qualche novit, vedi il 3-4-3.
La squadra di Stellone era molto arrembante sugli esterni, in
A faticava difendersi e non riusciva a ripartire. Adesso con
Marino il gioco viene impostato da dietro per arrivare ai finalizzatori. E il tridente PaganiniCiofani-Dionisi lo stesso che
conquist la A due anni fa.
VERONA Lasciata la A dopo il
passaggio di consegne tra
Mandorlini e Delneri, il progetto rinascita stato affidato a
Fabio Pecchia, bravo a sgombrare in fretta il campo dalle
perplessit. A differenza di
tante retrocesse che per risalire hanno fatto uno squadrone
(ultima il Cagliari), il Verona
ha di sicuro un organico di alto
livello, ma soprattutto ha scelto di essere protagonista imponendo un gioco dattacco, capace di esaltare attori eccellenti. I Pazzini e i Romulo, tanto
per fare due nomi, non li ha
nessuno. Ma non sono le individualit a colpire. La squadra
di Pecchia piace per la qualit
del calcio proposto, con un 43-3 che finora ha quasi sempre
avuto gli stessi interpreti (magari spostati in ruoli diversi),
ma anche pu contare su alternative di lusso. Ci si chiedeva:
il Verona la squadra da battere? Ora la risposta s.

CARPI

TACCUINO

COMERA
4-4-1-1
BELEC
ZACCARDO ROMAGNOLI GAGLIOLO
PASCIUTI

BIANCO

COFIE

SEMPRE CON CASTORI


Il Carpi sceso dalla Serie A con
Fabrizio Castori (sostituito per 5 gare
da Sannino) e poi ripartito con lui

LETIZIA
DI GAUDIO

LOLLO
MBAKOGU

COM
4-4-2
COLOMBI
STRUNA ROMAGNOLI GAGLIOLO
PASCIUTI

BIANCO

LOLLO

LETIZIA
DI GAUDIO

LASAGNA CATELLANI

GDS

FROSINONE
COMERA
4-4-2
LEALI
ROSI

AJETI

DA STELLONE A MARINO
Il Frosinone retrocesso dalla
Serie A con Stellone e poi
ripartito con Pasquale Marino

BLANCHARD PAVLOVIC

SODDIMO SAMMARCO
DIONISI

GORI

MILANO ripartita per il


quarto anno liniziativa della
Lega B Un Giorno per la
Nostra citt, che chiama le
societ a dedicare un giorno
ad attivit sociali. Per il primo
appuntamento dedicato ai
bambini lAscoli ha visitato la
tendopoli di Arquata, facendo
una partitella con i ragazzi e
invitandoli al Del Duca. Il Pisa
ha ospitato un gruppo di degenti oncologici, il Perugia ha
incentivato i ragazzi a donare
il sangue e altri club hanno
visitato scuole e ospedali.

4-3-3

ARIAUDO

MAZZOTTA

SODDIMO

PAGANINI D. CIOFANI

DIONISI

GDS

VERONA
COMERA
4-3-3
GOLLINI
PISANO BIANCHETTI

MORAS

DA DELNERI A PECCHIA
Il Verona retrocesso dalla A con
Delneri (subentrato a Mandorlini) e
poi ripartito con Fabio Pecchia

ALBERTAZZI

GRECO

VIVIANI

IONITA

WSZOLEK

TONI

SILIGARDI

COM

RIPRODUZIONE RISERVATA

4-3-3

NICOLAS
PISANO BIANCHETTI CARACCIOLO SOUPRAYEN

Le promozioni in Serie A
ottenute nella storia dal Verona:
la prima nel 1957, poi salito nel
1968, nel 1975, nel 1982, nel 1991,
nel 1996, nel 1999 e nel 2013

PISA Chi vuol comprare il


Pisa dovr rivolgersi alla Lega
Serie B. E qualcuno da Abodi
si gi presentato, come da
lui annunciato nellincontro
svoltosi nel parco di San
Rossore con la societ, il
sindaco Filippeschi e Rino
Gattuso: Il Pisa ci ha affidato
il mandato a vendere, un
novit assoluta in Italia. La
Lega far la selezione degli
interessati e verificher se
avranno i requisiti. Abodi ne
ha gi incontrato uno: E un
gruppo di imprenditori nel
settore dellintrattenimento,
della finanza e del marketing.
A San Rossore cera anche
Pablo Dana e con lui Abodi
stato chiaro: Un fondo che
non opera sul mercato se
vuole il Pisa deve avere basi di
affidabilit. La.u. Petroni ha
comunicato che il 16 sar
rispettata la scadenza del
pagamento degli stipendi,
quindi niente messa in mora.

I club vanno dai bimbi

BARDI

GORI

Mandato alla Lega B


per vendere il Pisa

LINIZIATIVA

D. CIOFANI

M. CIOFANI PRYYMA

IL CASO

PAGANINI

COM

SAMMARCO

23

ROMULO

FOSSATI

BESSA

SILIGARDI

PAZZINI

LUPPI

GDS

LA SITUAZIONE

Domani Cesena-Spal
Cos dopo 8 giornate: Cittadella p. 18; Verona 17; Benevento (-1) 14; Carpi e Spezia 13;
Entella, Perugia e Pisa 12;
Brescia, Spal e Frosinone 11;
Bari 10; Salernitana e Pro
Vercelli 9; Cesena, Latina e
Novara 8; Ascoli e Ternana 7;
Avellino e Vicenza 6; Trapani
5. Domani ore 20.30 CesenaSpal; sabato ore 15 AscoliVerona, Avellino-Spezia,
Brescia-Salernitana, CarpiLatina, Entella-Benevento,
Perugia-Cittadella e PisaVicenza; domenica: FrosinoneBari (ore 15) e Pro VercelliNovara (ore 17.30); luned ore
20.30: Trapani-Ternana.

Lega Pro R Il recupero del girone A

Como, la panchina doro


Gallo azzecca i cambi:
il Pontedera sarrende
COMO-PONTEDERA
3-1
MARCATORI Cristiani (C) al 15, Disanto (P) al 18, Cortesi (C) al 46,
Damian (C) al 47 s.t.
COMO (3-5-2) Zanotti 6; Ambrosini 6
(24 s.t. Cortesi 7.5), De Leidi 6, Nossa
6; Peverelli 6, Cristiani 7, Pessina 7, Di
Quinzio 6,5 (16 s.t. Damian 7), Marconi 7; Chinellato 6 (8 st. Bertani 6,5), Le
Noci 6,5. (Crispino, Barlocco, Antezza,
Rota, Scaglione, Mandelli, Piacentini,
Bartulovic, Sperotto). All. Gallo 7.
PONTEDERA (3-5-2) Citti 6,5; Videtta
6,5, Polvani 7, Risaliti 4; Disanto 7,
Kabashi 6, Della Latta 6,5, Cal 6 (dal
1 s.t. Corsinelli 6,5), Calcagni 6; Cais 6
(dal 30 s.t. Bonaventura s.v.), Santini
6 (33 p.t. Vettori 6,5). (Lori, Giacomel,
Borri, A. Gemignani, Udoh, D. Gemignani, Chella, Zappa). All. Indiani 6,5.
ARBITRO Pashuku di Albano L. 6.
NOTE paganti 504, abbonati 1.175, inc.
di 8.984 euro. Espulso Risaliti al 30
p.t.; amm. Citti e Damian. Angoli 8-0.

Lilliana Cavatorta
COMO

erza vittoria consecutiva


per il Como, che ora
quinto con Arezzo e Livorno. Il Pontedera ha reso difficile la vittoria comasca resi-

Fabio Gallo, 46 anni LAPRESSE

stendo sino alla fine, seppur in


10 dalla mezzora per il rosso a
Risaliti (fallo su Cristiani), ma
la classifica ora piange: il
quarto k.o. di fila. Partita iniziata con 30 di ritardo: la terna arbitrale era andata a Pavia
dove la gara avrebbe dovuto
giocarsi a suo tempo per un
errore nella convocazione.
CAMBI GIUSTI Al Como invece
servita unora per trovare il
gol (Cristiani servito da Pessina), uno sforzo che rischiava di
essere inutile perch solo 3 dopo il Pontedera ha trovato il pareggio con il bravissimo Disanto. Ma Gallo ancora una volta
ha trovato in panchina le armi
giuste: i due giovani Cortesi e
Damian. Il primo ha segnato
nel primo minuto di recupero il
2-1 sfruttando una palla messa
in mezzo da Cristiani e toccata
poi da Bertani. Bravo anche
Damian, che ha chiuso il match
pochi secondi dopo, su lancio
di Peverelli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA SITUAZIONE
Padova: si cambia?
Melfi e Viterbese:
ecco altri rinforzi
Il Padova non ha ancora deciso

la sorte di Oscar Brevi: se salta, si


parla di Scazzola e Petrone, ma i
tifosi rivorrebbero Pillon. Altri due
club si rinforzano: la Viterbese
cerca un trequartista e tessera
Nadarevic (ex Trapani), mentre il
Melfi ha preso lesperto difensore
Lanzaro (ex Foggia).

Questa la situazione nei tre

gironi di Lega Pro dopo 8 giornate:


GIRONE A Alessandria p. 22;
Viterbese 18; Cremonese 17;
Piacenza 15; Como, Arezzo e
Livorno 14; Renate 13; Olbia e Giana
11; Lucchese e Siena 10; Tuttocuoio
9; Pistoiese 8; Carrarese 7;
Pontedera, Pro Piacenza e Racing
Club 6; Lupa Roma 5; Prato 2.
Domenica ore 14.30 CremoneseOlbia, Giana-Viterbese, PiacenzaTuttocuoio, Prato-Pro Piacenza e
Siena-Livorno; ore 18.30
Alessandria-Pistoiese, Arezzo-

CALCIOSCOMMESSE
Racing Club, Carrarese-Renate, ComoLucchese e Pontedera-Lupa Roma.
GIRONE B Sambenedettese 17; Feralpi
Sal, Pordenone e Gubbio p. 16;
Bassano, Reggiana e Venezia 15;
Santarcangelo 13; Parma 12; Padova 10;
Modena, Ancona e AlbinoLeffe 9;
Lumezzane 8; Maceratese e Teramo 7;
Sdtirol e Mantova 6; Fano 5; Forl 2.
Sabato ore 14.30 Lumezzane-Modena
e Sambenedettese-Sdtirol; ore 16.30
AlbinoLeffe-Feralpi Sal, Fano-Ancona
e Venezia-Teramo; ore 18.30 GubbioMaceratese, PordenoneSantarcangelo; ore 20.30 Forl-Parma,
Mantova-Bassano; luned ore 20.45
Padova-Reggiana (su Rai Sport 1).
GIRONE C Lecce e Foggia p. 20; Juve
Stabia e Cosenza 16; Matera 15;
Monopoli 14; Casertana 11; Paganese,
Reggina e Akragas 10; Taranto 9; Fondi
(-1), Francavilla e Fidelis Andria 8;
Messina e Catanzaro 7; Siracusa 6;
Vibonese 5; Catania (-7) e Melfi (-1) 4.
Domenica ore 14.30 Akragas-Fidelis
Andria, Casertana-Reggina e ViboneseSiracusa; ore 16.30 Melfi-Catania,
Monopoli-Messina, Taranto-Fondi; ore
20.30 Cosenza-Paganese, Juve StabiaFoggia, Lecce-Francavilla e MateraCatanzaro.

Sollievo Catania
Stavolta multa
di 20mila euro
ROMA (a.cat.) Lillecito c,
ma stato commesso in
continuazione con altri gi
accertati. Perci, mano
leggera. Lultimo vagone di
Treni del gol, linchiesta sul
calcioscommesse di matrice
catanese, sbarca al Tfn e in
tutto produce meno di 1 anno
di squalifiche e qualche
migliaio di euro di multe. Due
gare in oggetto (BolognaCatania e Brescia-Catania),
gli stessi personaggi coinvolti:
Pulvirenti se la cava con
25mila euro, Delli Carri con 3
mesi e 10mila, Di Luzio con 45
giorni e 5mila, Arbotti con 3
mesi e 10mila. Al Catania
(difeso da Chiacchio), che
rischiava la responsabilit
diretta, multa di 20mila euro.