Sei sulla pagina 1di 160

S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

MANUALE
OPERATIVO

SONOSCAPE
S-6
EcoColorDoppler Portatile

SONOSCAPE EUROPE S.R.L.


Via Luigino Tandura, 74 – 00128 Rome (Italy)
Phone +39 06 5082160 – Fax +39 06 5084752
www.sonoscapeurope.com - info@sonoscapeurope.com

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual

1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

SOMMARIO

1 Sicurezza del sistema e manutenzione ................................. 1-1


1.1 Sicurezza in generale ............................................................. 1-1
1.2 Simboli di AVVERTIMENTO ................................................... 1-3
1.3 Sicurezza biologica................................................................. 1-4
1.4 Scanning del paziente ed istruzione....................................... 1-5
1.4.1 Linee guida per la scansione in sicurezza ...................... 1-6
1.4.2 Comprendere il display MI/TI .......................................... 1-8
1.5 Requisiti ambientali .............................................................. 1-13
1.6 Trasporto e ambiente di conservazione ............................... 1-14
1.7 Requisiti elettrici.................................................................... 1-14
1.8 Sicurezza elettrica ................................................................ 1-15
1.9 Manutenzione del transduttore............................................. 1-16
1.10 Posizione del sistema e trasporto ........................................ 1-22
1.10.1 Spostare il sistema ........................................................ 1-22
1.10.2 Trasporto del sistema.................................................... 1-23
2 Specifiche di sistema ............................................................. 2-1
2.1 Sistema base .......................................................................... 2-1
2.2 Applicazioni e controindicazioni ............................................. 2-7
2.3 Modi d’immagine..................................................................... 2-7
2.4 Controlli dell’interfaccia utente ............................................... 2-8
2.5 Sonde e accessori .................................................................. 2-9
2.6 Specifiche fisiche ...................................................................2-11
2.7 Descrizione dei tasti funzione................................................2-11
2.7.1 Accensione del sistema .................................................2-11
2.7.2 Impostazione del sistema.............................................. 2-12
2.7.2.1 Gestione dei File............................................. 2-12
2.7.2.1.1 Operazioni in File manager.............. 2-13
2.7.2.1.2 Funzioni del File manager................ 2-14
2.7.2.2 Nome Ospedale e/o Dipartimento .................. 2-16
2.7.2.3 Impostare data/ora.......................................... 2-17
2.7.2.4 Informazioni di sistema................................... 2-18
2.7.2.5 Impostazioni di sistema .................................. 2-19
2.7.2.5.1 Impostazioni generali ....................... 2-19
2.7.2.5.2 Impostazione della stampante ......... 2-20
2.7.2.5.3 Impostazione del menu dei calcoli... 2-21
2.7.2.5.4 Impostazione metodi di misura ........ 2-22
2.7.2.5.5 Load Default..................................... 2-23

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


I
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System
2.7.2.5.6 Exit ....................................................2-23
2.7.2.6 DICOM.............................................................2-23
2.7.2.7 Exit...................................................................2-23
2.7.3 EXAM .............................................................................2-24
2.7.4 Tasti selezione Modo (M, B, THI, CDI, DPI, PW, CW) ..2-24
2.7.5 PATIENT / Finestra di inserimento dati paziente ...........2-27
2.7.6 Tasto Save .....................................................................2-30
2.7.7 PRINT ............................................................................2-31
2.7.8 M-Tuning ........................................................................2-31
2.7.9 4D...................................................................................2-32
2.7.10 Manopole del GAIN B/M/C/D.........................................2-32
2.7.11 Color Invert (Finv) ..........................................................2-32
2.7.12 CLR ................................................................................2-32
2.7.13 DEL ................................................................................2-33
2.7.14 ARROW .........................................................................2-33
2.7.15 BDMK (Tasto Body Marker) ...........................................2-34
2.7.16 ANNOT...........................................................................2-35
2.7.17 ZOOM.............................................................................2-36
2.7.18 Report ............................................................................2-36
2.7.19 DIST ...............................................................................2-37
2.7.20 CALC..............................................................................2-38
2.7.21 ELLIPSE.........................................................................2-38
2.7.22 TRACE ...........................................................................2-38
2.8 Controlli di modifica...............................................................2-39
2.8.1 Trackball.........................................................................2-39
2.8.2 Set ..................................................................................2-40
2.8.3 FREEZE .........................................................................2-40
2.8.4 UPDATE .........................................................................2-41
2.8.5 Manopola volume AUDIO ..............................................2-41
2.8.6 Time Gain Compensation (TGC) ...................................2-41
2.8.7 MENU.............................................................................2-42
2.8.8 QUAD DISPLAY.............................................................2-42
2.8.9 DUAL..............................................................................2-43
2.8.10 L/R..................................................................................2-45
2.8.11 UP/DOWN......................................................................2-45
2.8.12 PRF ................................................................................2-45
2.8.13 BASELINE......................................................................2-45
2.8.14 FILTER ...........................................................................2-46
2.8.15 FOCUS...........................................................................2-46
2.8.16 DEPTH ...........................................................................2-46
2.9 Cine Playback .......................................................................2-47
2.10 Introduzioni ai controlli Soft-Menu.........................................2-48
2.10.1 Trapezio .........................................................................2-48
2.10.2 Formato Display.............................................................2-48
2.10.3 Real-time triplex .............................................................2-48

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


II
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System
2.11 Impostazioni esami definiti dell’utente.................................. 2-49
2.11.1 Attivazione del comando ............................................... 2-49
2.11.2 Nominare un’icona esame ............................................ 2-49
2.11.3 Cancellare gli esami definiti dall’utente......................... 2-51
3 B Mode .................................................................................. 3-1
3.1 Operazioni in B-mode............................................................. 3-1
3.1.1 B GAIN ............................................................................ 3-1
3.1.2 DEPTH ............................................................................ 3-2
3.1.3 FOCUS ............................................................................ 3-2
3.1.4 TGC ................................................................................. 3-3
3.1.5 PANORAMIC (solo in B mode) (Opzionale).................... 3-4
3.2 Menu in B-mode ..................................................................... 3-6
3.2.1 NUMERO DI FUOCHI ..................................................... 3-8
3.2.2 AMPIEZZA DEI FUOCHI................................................. 3-8
3.2.3 ECG................................................................................. 3-9
3.2.4 INDICE CARATTERISTICHE TESSUTO (TC INDEX) ..3-11
3.2.5 DYNAMIC RANGE (DYN)............................................. 3-12
3.2.6 GSC (anche in Freeze) ................................................. 3-13
3.2.7 PERSIST ....................................................................... 3-13
3.2.8 CHROMA (anche in Freeze) ......................................... 3-13
3.2.9 SEC. WIDTH ................................................................. 3-13
3.2.10 SEC. POS...................................................................... 3-13
3.2.11 LINE DENSITY.............................................................. 3-13
3.2.12 BIOPSY GUIDE (solo per alcune sonde)...................... 3-14
3.2.13 COMPOUND ................................................................. 3-15
3.2.14 FREQUENCY................................................................ 3-15
3.2.15 LT←→RT (anche in Freeze) ......................................... 3-15
3.2.16 IMAGE PROCESSING.................................................. 3-15
3.2.17 μScan (Opzionale) ........................................................ 3-15
3.2.18 POWER%...................................................................... 3-15
3.2.19 TRAPEZOID (solo per la sonda lineare)....................... 3-16
3.3 THI ........................................................................................ 3-16
4 M Mode ................................................................................. 4-1
4.1 Posizione della linea del cursore M........................................ 4-1
4.2 Attivazione del modo M .......................................................... 4-1
4.3 Operazioni in M-mode ............................................................ 4-2
4.3.1 GAIN................................................................................ 4-2
4.3.2 TGC ................................................................................. 4-2
4.4 B+M mode Menu .................................................................... 4-3
4.4.1 STEER M(Opzionale)...................................................... 4-4
4.4.2 DISPLAY FORMAT (anche in Freeze state) ................... 4-4
4.4.3 VIDEO INVERT (Traccia M attiva, anche in FREEZE)... 4-7
4.4.4 M PROCESS (Traccia M attiva)...................................... 4-7
4.5 CDI+M mode Menu ................................................................ 4-7

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


III
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System
4.5.1 BASELINE........................................................................4-8
4.5.2 FLOW INVERT (anche in Freeze) ...................................4-9
5 PW e CW Mode..................................................................... 5-1
5.1 Regolazione del cursore di campionamento PW....................5-1
5.2 Attivare il PW/CW Mode..........................................................5-2
5.3 Operazioni in PW/CW Mode ...................................................5-3
5.3.1 PW GAIN..........................................................................5-3
5.3.2 BASELINE........................................................................5-3
5.3.3 FILTER .............................................................................5-4
5.3.4 PRF ..................................................................................5-4
5.3.5 HPRF................................................................................5-4
5.4 PW/CW Mode Menu................................................................5-5
5.4.1 DYN..................................................................................5-7
5.4.2 UP/DOWN........................................................................5-7
5.4.3 2D-REFRESH ..................................................................5-7
5.4.4 DISPLAY FORMAT (anche in Freeze state)....................5-7
5.4.5 STEER ANGLE ................................................................5-8
5.4.6 SWEEP SPEED (anche in Freeze state) ........................5-8
5.4.7 BASELINE........................................................................5-8
5.4.8 ANGLE CORRECT ..........................................................5-9
5.4.9 WALL FILTER (WF) .........................................................5-9
5.4.10 PW←→CW ........................................................................5-9
5.5 Triplex Mode..........................................................................5-10
5.5.1 PW/CW + 2D mode + Color Doppler mode (CDI) .........5-10
5.5.2 PW/CW + 2D mode + DPI .............................................5-10
5.5.3 PW/CW + 2D mode + TDI..............................................5-10
6 CDI Mode .............................................................................. 6-1
6.1 Regolare l’area di campionamento CDI..................................6-1
6.2 Operazioni in CDI Mode..........................................................6-2
6.2.1 GAIN.................................................................................6-2
6.2.2 BASELINE........................................................................6-2
6.2.3 FOCUS.............................................................................6-2
6.2.4 PRF ..................................................................................6-2
6.2.5 DEPTH .............................................................................6-2
6.2.6 FILTER .............................................................................6-3
6.3 CDI Mode Menu ......................................................................6-3
6.3.1 PERSIST..........................................................................6-4
6.3.2 C MAP (anche in Freeze) ................................................6-4
6.3.3 B- REJECT (anche in Freeze ) ........................................6-4
6.3.4 FLOW INVERT (anche in Freeze) ...................................6-4
6.3.5 LINE DENSITY.................................................................6-4
7 DPI Mode .............................................................................. 7-1
7.1 Regolazione dell’area di campionamento DPI........................7-1

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


IV
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System
7.2 Operazioni in DPI ................................................................... 7-1
7.3 DPI Menu................................................................................ 7-1
7.3.1 C MAP/DIRECT.D (anche in Freeze).............................. 7-2
8 TDI Mode(opzionale) ............................................................. 8-1
8.1 Regolazione dell’area di campionamento TDI ....................... 8-2
8.2 Operazioni in TDI.................................................................... 8-2
8.3 TDI Menu ................................................................................ 8-2
9 Opzioni del menu in FREEZE................................................ 9-1
9.1 FRAME BY FRAME................................................................ 9-1
9.2 SWEEP SPEED (Doppler attivo)............................................ 9-1
9.3 LOOP SPEED (Doppler attivo)............................................... 9-1
9.4 VIDEO INVERT (Doppler active)............................................ 9-2
9.5 PLAY/STOP ............................................................................ 9-2
9.6 START .................................................................................... 9-2
9.7 END ........................................................................................ 9-2
10 3D Mode(Opzionale) ........................................................... 10-1
10.1 Introduzione .......................................................................... 10-1
10.2 Entrare in 3D Mode .............................................................. 10-1
10.3 Screen Layout....................................................................... 10-2
10.4 Regolazione dell’area di campionamento 3D....................... 10-4
10.5 Opzioni del Menu.................................................................. 10-5
10.5.1 Clear ROI....................................................................... 10-5
10.5.2 RESTORE ROI.............................................................. 10-5
10.5.3 CROP ............................................................................ 10-6
10.5.4 ROI MODE .................................................................... 10-6
10.5.5 HIDE ROI....................................................................... 10-6
10.5.6 RENDER MODE ........................................................... 10-6
10.5.7 AUTO ROTATE ............................................................. 10-8
10.5.8 TRACE CUT.................................................................. 10-9
10.5.9 UNDO CUT.................................................................. 10-11
10.5.10 CLIP PLANE................................................................ 10-11
10.5.11 OPACITY OFFSET...................................................... 10-11
10.5.12 OPACITY SLOPE ........................................................ 10-12
10.5.13 SCAN METHOD.......................................................... 10-12
10.5.14 Z-SCALE ..................................................................... 10-13
10.5.15 Z-ANGLE ..................................................................... 10-13
10.5.16 DUAL DISPLAY ........................................................... 10-14
10.5.17 QUAD DISPLAY .......................................................... 10-15
10.5.18 FULL DISPLAY............................................................ 10-16
10.6 Manipolazione ROI ............................................................. 10-17
10.7 Vista sezione trasversale.................................................... 10-17
10.8 Salvare le informazioni ....................................................... 10-18
10.9 Stampa................................................................................ 10-18

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


V
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System
10.10 Revisione dei volumi e immagini salvate ............................10-19
11 Sonda / Transduttore........................................................... 11-1
11.1 Descrizione generale e specifiche ........................................11-1
11.2 Istruzioni per le operazioni con le sonde ..............................11-1
11.2.1 Ispezione........................................................................11-1
11.2.2 ATTENZIONE.................................................................11-2
11.2.3 Connessione e disconnessione di un transduttore........11-2
11.2.4 Pulizia e disinfezione .....................................................11-3
11.2.5 Scansione del paziente..................................................11-4
11.3 Introduzione alle operazioni per 6V1/6V3.............................11-4
11.3.1 Pulizia e disinfezione delle sonde 6V1/6V3...................11-4
11.3.2 Operazioni con la sonda 6V1/6V3 .................................11-6
12 Manutenzione del sistema.....................................................B-1
12.1 Pulizia generale della sonda e disinfezione........................... B-1
12.1.1 Pulizia.............................................................................. B-1
12.1.2 Disinfezione..................................................................... B-2
12.2 Informazioni di internsità acustica.......................................... B-2
12.3 Metodi di Assistenza sul sistema ........................................... B-3
12.4 Responsabile del servizio ...................................................... B-3
12.5 Informazioni di contatto: .............................................................3
Appendice A Simboli di avvertimento ........................................... 4

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


VI
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

1 Sicurezza del sistema e manutenzione

1.1 Sicurezza in generale

Questa sezione riguarda le operazioni per mantenere in sicurezza sia


il paziente sia l’operatore. Per mantenere entrambi in sicurezza, si
prega di leggere con attenzione questa sezione prima di utilizzare il
sistema.
Ignorare gli avvertimenti o violare le regole di sicurezza può
causare danni o anche la morte per l’operatore o il paziente.

L’utente dovebbe osservare le seguenti precauzioni:

 Questo sistema è un Type BF ed è conforme agli standard


EN60601-1. Si prega di leggere la Sezione 1 “ Sicurezza di
sistema” per utilizzarlo correttamente.

 Non modificare questo sistema in nessun modo. Le modifiche


necessarie saranno effettuate dal fabbricante o dall’agente
designato.

 Questo sistema è stato interamente configurato all’origine. Non


modificarne nessuna parte.

 In caso di malfunzionamento, spegnere immediatamente il


sistema e chiamare il fabbricante o il suo agente designato.

 Il cavo di alimentazione dovrebbe essere connesso ad una


presa con la massa. Non rimuovere il cavo di massa per nessun
motivo.

 Collegare al sistema, sia elettricamente che meccanicamente,


solo dei dispositivi che rispettano gli standard EN60601-1.
Controllare le dispersioni di corrente e le altre direttive di
sicurezza per evitare dei danni al sistema causate da dispersioni
elettriche.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 Il sistema non ha nessuna misura di protezione specializzata


integrata nel caso sia configurato insieme ad un dispositivo ad
alta frequenza. L’operatore deve prestare attenzione in queste
applicazioni.

 Il sistema deve essere installato solo da personale autorizzato


dal fabbricante. Non provare ad installarlo autonomamente.

 Solamente un servizio di ingegneria autorizzato può effettuare la


manutenzione.

 Il sistema deve essere utilizzato solo un operatore qualificato, o


sotto la supervisione di personale qualificato.

 Non utilizzare il sistema in presenza di sostanze infiammabili o


potrebbe verificarsi un esplosione.

Non effettuare un ecografia prolungata sulla stessa parte del


paziente o un esame ecografico troppo prolungato per evitare di
danneggiare il paziente.

 Utilizzare solamente del Gel per ultrasuoni conforme agli


standard.

 Non utilizzare l’interruttore posteriore per il normale spegnimento


del sistema. Usare sempre il pulsante di accensione sulla
tastiera.

 Non scollegare la sonda quando il sistema è in modo Real-Time.


Fare ciò potrebbe danneggiare le sonde. Andare sempre alla
schermata di selezione degli esami quando si ha necessità di
rimuovere la sonda.

 Per prevenire dolori al collo o alle braccia, l’utente non dovrebbe


rimare per troppo tempo nella stessa posizione senza prendersi
delle pause.

 Non usare delle sostanze liquide nella parte alta dell’ecografo.

 L’ecografo ha uno screen saver integrato per prevenire danni allo


schermo. Non è raccomandato di spengere e riaccendere
l’ecografo continuamente.
 Per smaltire in modo appropriato l’apparecchiatura, si prega di
contattare il servizio di assistenza tecnica locale.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

1.2 Simboli di AVVERTIMENTO

1 Apparecchiatura di tipo BF

2 Voltaggio pericoloso

3 Attenzione

4 Spento (disconnessione dall’alimentazione principale)

5 Acceso (connessione all’alimentazione principale)

6 Equi-potenziale

7 Corrente alternata

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

1.3 Sicurezza biologica

Questo prodotto, come tutte le apparecchiature di diagnostica a


ultrasuoni, deve essere utilizzato solo per ragioni valide e per un
periodo limitato e alla minor potenza necessaria per ottenere delle
immagini accettabili.

L’AIUM indica le seguenti linee guida:

Clinical Safety Quoted from AIUM


Approved March 26, 1997

La diagnostica a ultrasuoni è utilizzata sin dai tardi anni 50. Dati i suoi
noti benefici ed efficacia riconosciuta per la diagnosi medica, incluso
anche l’utilizzo durante la gravidanza, l’istituto americano per gli
ultrasuoni in medicina fornisce delle indicazioni per l’uso clinico in
sicurezza:

Non esistono conferme per eventuali danni biologici sui pazienti o


operatori causati dall’esposizione del presente strumento diagnostico
a ultrasuoni. Esiste comunque la possibilità che alcuni effetti biologici
possano essere identificati nel futuro, alla data odierna si raccomanda
si prestare attenzione ai pazienti in caso ci fossero possibili rischi.

Surriscaldamento:

Elevate temperature superficiali durante un esame in ostetricia,


creano dei rischi medici. Allo stadio di sviluppo embrionale,
l’innalzamento della temperatura e la lunghezza di esposizione al
calore può causare degli effetti potenzialmente dannosi. Usare
particolare attenzione durante gli esami COLOR-DOPPLER.

L’indice termico (TI) fornisce una stima statistica dell’innalzamento


della temperatura superficiale (in °C).
Sono disponibili 3 modelli di TI: TIS, per l’esposizione su tessuti molli,
TIB, per quando l’osso è vicino al focus del beam; e TIC, per il
surriscaldamento dell’osso situato vicino al trasduttore.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-4
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Cavitazioni:

Le cavitazioni possono presentarsi quando il suono attraversa un


area contenente una cavità, come ad esempio un bolla di gas o di aria
(come ad esempio nel polmone o nell’intestino). Durante il processo
di cavitazione, l’onda sonora può causare una contrazione o
risonanza dell’onda. Quest’oscillazione può causare l’esplosione della
bolla o il danneggiamento del tessuto. L’indice meccanico (MI) è stato
creato per aiutare gli utenti a valutare accuratamente le probabilità di
cavitazione e il relativo effetto avverso.

1.4 Scanning del paziente e istruzione


Il Track-3 o standard IEC60601-2-37 permette di divulgare le
istruzioni per un uso in sicurezza di questo sistema a ultrasuoni.
Seguire le linee guida per eseguire le operazioni in sicurezza:

 Per mantenere ottenere una pulizia appropriata dei trasduttori,


pulirli sempre tra un paziente e l’altro.

 Usare sempre una nuova guaina disinfettata per ciascun esame


endo-cavitario (EV/ER).

 Muovere continuamente la sonda invece di rimanere in un


singolo punto per evitare un surriscaldamento di una parte del
corpo del paziente.

 Togliere la sonda dal paziente quando non si eseguono ecografie.

 Conoscere il significato di TI, TIS, TIB, TIC e MI, cosi come la


relazione tra questi parametri e gli effetti termici/cavitari sul
tessuto.

 Esporre il paziente al minor livello di potenza necessario e al


minor tempo possibile per ottenere delle immagini dignostiche
soddisfacenti.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-5
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

1.4.1 Linee guida per la scansione in sicurezza

1. Gli ultrasuoni devono essere usati per scopo medico e solo da


personale addestrato.

2. Le procedure di diagnostica a ultrasuoni dovrebbero essere


eseguite solo da personale pienamente addestrato all’utilizzo di
questo sistema, sia nell’interpretazione dei risultati e immagini
che nell’utilizzo in sicurezza degli ultrasuoni (inclusa la
conoscenza dei rischi potenziali).

3. Gli operatori dovrebbero conoscere gli effetti dei controlli della


macchina, dei modi operativi (come ad esempio il B mode,
immagine in color/doppler o doppler spettrale) e della frequenza
delle sonde su rischi termici e di cavitazione

4. Selezione un settaggio iniziale a basso potenziale per ogni nuovo


esame. L’output deve essere aumentato solo durante
l’esaminazione se la penetrazione è necessaria ad ottenere dei
risultati soddisfacenti e dopo che il controllo del GAIN sia stato
regolato sul valore massimo.

5. Impiegare il minor tempo di esposizione necessario per ottenere


un risultato diagnostico utile.

6. Non mantenere la sonda in una stessa posizione più del


necessario. La sonda dovrebbe essere rimossa dal paziente
quando non c’è più la necessità di un‘immagine in tempo reale o
Doppler. L’immagine in freeze e il cineloop permettono di rivedere
l’immagine senza esporre il paziente a uno scanning continuo.

7. Non usare le sonde endo-cavitarie quando c’è un alto


surriscaldamento delle stesse all’aria. Anche se applicabile ad
ogni sonda, prestare particolare attenzione nell’esame
trans-vaginale durante le prime otto settimane di gestazione.

8. Prestare particolare attenzione a ridurre l’output e minimizzare il


tempo di esposizione su un embrione o un feto quando la
temperatura della madre è già alta.

9. Prestare particolare attenzione a ridurre il rischio termico durante


un esame a ultrasuoni quando si esamina: un embrione di meno
di otto settimane, o la testa o la colonna vertebrale di ogni feto o
neonato.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-6
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10. L’operatore dovrebbe monitorare continuamente sullo schermo


i valori dell’indice termico (TI) e dell’indice meccanico (MI) e usare
i controlli mantenere questi valori i più bassi possibili quando si
stanno ottenendo dei risultati diagnostici utilizzabili.

Negli esami in ostetricia, il TIS (l’indice termico dei tessuti molli)


deve essere monitorato quando si scansiona durante le prime
otto settimane dopo la gestazione, e anche il TIB ( indice termico
delle ossa). Nelle applicazioni dove la sonda è molto vicina
all’osso (come nelle applicazioni trans-craniche) il TIC (indice
termico del cranio) deve essere monitorato.

MI> 0.3 C’è una possibilità di un danno minore al


polmone o intestino del neonato. Se
quest’esposizione è necessaria, ridurre i
tempi quanto possibile.

MI> 0.7 C’è un rischio di cavitazione se viene usato


un agente di contrasto contenente micro
sfere di gas. C’è un teorico rischio di
cavitazione senza la presenza di agente di
contrasto. Il rischio aumenta con un valore di
MI superiore a questo limite.

TI> 0.7 il tempo di esposizione totale di un embrione


o di un feto deve essere ridotto in accordo i
valori della tabella seguente:

TI Tempo massimo di esposizione (minuti)

0.7 60

1.0 30

1.5 15

2.0 4

2.5 1

Tabella 2.4.1 Tempo massimo consigliato di esposizione su un embrione


o su un feto.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-7
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

11. L’uso non diagnostico di apparecchiature a ultrasuoni non è


raccomandato. Un esempio di uso non diagnostico potrebbe
essere l’ecografia ripetuta per addestramento degli operatori,
dimostrazioni dell’apparecchiatura usando un soggetto normale e
la riproduzione d’immagini o video di un feto per ricordo.

Per le apparecchiature i cui indici di sicurezza mostrati sono


superiori alla gamma di valori massimi, il TI dovrebbe essere
minore di 0.5 e MI minore di 0.3. Evitare esposizioni ripetute e
frequenti su ogni soggetto.

L’ecografie nel primo trimestre di gravidanza non dovrebbero


essere effettuate per ottenere delle immagini o video ricordo, ne
la loro produzione dovrebbe coinvolgere un aumento dei livelli di
esposizione o tempi di scansione estese oltre quelli necessari per
scopi clinici.

12. La diagnostica a ultrasuoni può dare risultati sia falsi positivi che
falsi negativi. Una diagnosi sbagliata è più pericolosa degli effetti
causati da un’eccessiva esposizione agli ultrasuoni. Comunque,
la diagnostica a ultrasuoni dovrebbe essere eseguita solo da
personale sufficientemente addestrato e istruito.

1.4.2 Comprendere il display MI/TI

Track-3 segue gli standard di output che includono applicazioni per


doppler fetali. L’output acustico non dovrebbe essere valutato sulle
basi di una specifica applicazione, ma il tasso Ispta massimo globale
deve essere ≤ 720 mW/cm2 ed entrambi i MI massimi globali devono
essere ≤ 1.9 il tasso Ispta massimo globale deve essere ≤ 190 W/cm2.
Fatta eccezione per l’uso oftalmico, nel caso in cui TI = max (TIS
come TIC) non ecceda 1.0; Ispta 3≤50mW/cm2 e MI ≤ 0.23. Track-3
fornisce all’utilizzatore la libertà di aumentare la potenza dell’output
acustico per un esame specifico e tuttavia limitare la potenza
dell’output acustico entro il tasso Ispta massimo globale ≤ 720
mW/cm2 entro l’Output Display Standard.

Per ogni sistema diagnostico a ultrasuoni, il Track-3 fornisce un indice


standard per l’Output Display. Il sistema di diagnostica a ultrasuoni e il
suo manuale forniscono informazioni riguardo ALARA (As Low As
Reasonably Achievable) per l’istruzione dell’operatore riguardo
l’utente finale clinico e gli indici di output acustico MI e TI.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-8
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

L’MI descrive le probabilità di cavitazione, e il TI fornisce la crescita


prevista della temperatura massima nel tessuto come risultato di un
esame diagnostico.

In generale, la temperatura cresce di 2,5°C e deve essere presente


costantemente su un punto per 2 ore per causare anormalità fetali..
Evitando che la temperatura locale cresca di 1°C dovrebbe assicurare
che non avvengano effetti biologici termici.

Quando ci si riferisce al TI per l’effetto termico potenziale, un TI


uguale a 1 non significa che la temperatura cresca di 1°C. Significa
solo che ci si può aspettare un potenziale aumento degli effetti termici
con l’aumento del TI. Un indice alto non significa si presenteranno
degli effetti, ma solo che esistono dei potenziali rischi e non c’è
considerazione nel Ti per la durata dell’esame, cosi diminuire il tempo
totale della scansione ridurrà il rischio di probabili danni. Questo
controllo operatore e gli aspetti del display spostano la responsabilità
dal fabbricante all’utilizzatore. E’ molto importante avere gli indici
dell’output acustico mostrati correttamente e istruire l’utilizzatore a
interpretare il valore in maniera appropriata.

RF: Fattore di De-rating

In questo momento l’intensità e la pressione non possono essere


misurati. La misura dell’intensità acustica è pertanto normalmente
eseguita in una tanica d’acqua, e quando un tessuto molle rimpiazza
l’acqua lungo il percorso dell’ultrasuono, una diminuzione
dell’intensità è normale. La riduzione frazionata dell’intensità causata
dall’attenuazione è denotata dal fattore di de-rating (RF),

RF = 10 (-0.1 a f z)

Dove a è il coefficiente di attenuazione in dB cm-1 MHz-1, f è la


frequenza centrale del trasduttore, e z è la distanza dell’impulso
lungo l’asse tra l’origine e il punto d’interesse.

Il fattore di De-rating RF per varie distanze e frequenze con coefficiente di


attenuazione 0.3dB cm-1 MHz-1 nei tessuti molli omogenei è elencato nella
seguente tabella. Un esempio è che se l’utilizzatore usa una frequenza di 7.5
MHz, l’intensità sarà attenuata di .0750 a 5 cm, o 0.3x7.5x5=-11.25dB.
L’intensità do De-rated è anche riferita a ‘.3’ alla fine (Ispta.3).

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-9
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Modello del tessuto:

L’innalzamento della temperatura del tessuto dipende dall’intensità, il


tipo di tessuto, la larghezza dell’impulso e dal tipo di scansione. Sono
stati sviluppati 6 modelli per imitare le possibili situazioni cliniche.

Tessuto molle:

Comprende il tessuto contente grasso che non ha calcificazioni o


larghi spazi contenenti gas.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-10
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Scanned: (auto-scan):
Si riferisce all’orientamento delle scansioni successive attraverso il
campo visione, es. In B e modo colore.

UnScanned:
Emissione degli impulsi a ultrasuoni lungo un singolo punto di vista
che non cambia fino allo spostamento della sonda in nuova posizione.
Per esempio in PW, CW e M mode.

TI:

TI è definito come il rapporto dell’intensità acustica in Situ (W.3)


rispetto all’intensità acustica richiesta per innalzare la temperatura del
tessuto di 1°C (Wdeg),

TI = W.3/Wdeg

3 TI corrispondono ai tessuti molli (TIS) per l’addome; ossa (TIB); per


esami cefalici su feti e neonati; e ossa del cranio (TIC) per esami
cefalici in pediatria e per adulti, sono state sviluppate delle
applicazioni in differenti esami.
Una stima dell’intensità acustica in milli-watts necessaria per produrre
un innalzamento della temperatura di 1°C nei tessuti molli è:

Wdeg = 210/fc,

Per i modelli da 1 a 4, dove fc è la frequenza centrale in MHz

Wdeg = 40 K D

Per i modelli da 5 a 6, dove K (fattore di forma dell’impulso) è 1.0,


D il diametro di apertura in cm alla profondità d’interesse.

MI:

La cavitazione è più frequente ad alte pressioni e basse frequenze


d’impulso nei tessuti contenenti bolle o sacche d’aria (come per
esempio polmoni, intestino o scansioni con agenti di contrasto a gas).
La soglia sotto le condizioni ottimali dell’ultrasuono è prevista dal
rapporto tra la pressione massima rispetto la radice quadrata della
frequenza.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-11
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

MI = Pr’ / sqrt(fc)

Pr’ è il de-rated (0.3) massimo della pressione in Mpa al punto in


cui PII è al massimo, e fc è la frequenza centrale in MHz PII è
l’intensità dell’impulso integrale dell’energia totale trasportata
dall’onda durante il tempo dell’impulso.

La pressione frazionaria del picco è misurata nel Massimo


voltaggio negative in idrofono normalizzata dai parametri di
calibrazione dell’idrofono.

Linee guida di visualizzazione:

Per ogni differente modo di operazione, sono visualizzati indici


differenti.
Comunque, viene visualizzato un indice alla volta. La visualizzazione
non è necessaria se MI è minore di 1.0 per ogni impostazione del
modo di operazione, o se il TI Massimo è minore di 1.0. Per il TI, se il
TIS e TIC sono entrambi maggiori di 1.0, il sistema potrebbe non
essere in grado di visualizzare entrambi gli indici simultaneamente.
Se l’indice scende sotto lo 0.4, non ci sarà bisogno di alcuna
visualizzazione. La visualizzazione degli incrementi non è maggiore di
0.2 per il valore dell’indice minore di 1 e non è maggiore di 1.0 per gli
indici maggiori di 1 (es. 0.4, 0.6, 0.8, 1, 2, 3).

Visualizzazione e report dei diversi modi

Per B-Scan Mode

Visulizza ed espone solo MI, iniziando da 0.4 se il massimo


MI > 1.0

Per Color Mode

Visulizza ed espone solo TIS o TIB e inizia da 0.4 se il


massimo TI > 1.0

Per Doppler Mode

Visulizza ed espone solo TIS o TIB e inizia da 0.4 se il


massimo TI > 1.0

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-12
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Di seguito c’è una semplice linea guida per l’utente quando il TI


eccede il tempo limite di esposizione di 4 (6-TI) minuti in base al
‘National Council on Radiation Protection. Exposure Criteria for
Medical Diagnostic Ultrasound: I. Criteria Based on Thermal
Mechanisms. Report No.113 1992’:

Aspetti di controllo operazioni:

L’utente dovrebbe prestare attenzione ad alcuni controlli operatore


che influenzano l’output acustico. Si raccomanda di usare il valore di
default (o il minore) di potenza e compensare usando il Gain per
l’acquisizione delle immagini. Oltre all’impostazione dell’output
acustico, il quale ha l’impatto maggiore sulla Potenza, la PRF,
ampiezza del settore d’immagine, frame rate, profondità e posizione
dei fuochi, possono anch’essi influenzare la potenza di uscita.
L’impostazione base è normalmente intorno al 70% della disponibilità
totale della potenza in base al tipo di esame.

1.5 Requisiti ambientali

Le seguenti condizioni ambientali sono entro la tolleranza del sistema


per le operazioni:

Umidità relativa: 30%~75% senza condensa

Temperatura: 10℃ ~ 40℃

Pressione atmosferica: 700~1060hPa

Alte sorgenti radioattive o campi magnetici potenti o anche forti onde


elettromagnetiche possono creare disturbi sull’immagine. Il sistema
dovrebbe essere isolato da questo tipo d’interferenze.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-13
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

1.6 Trasporto e ambiente di conservazione

Le seguenti condizioni ambientali per il trasporto e conservazione


sono tollerate dal sistema:

Temperatura: -20℃ ~ 55℃

Umidità relativa: 20%~90% senza condensa

Pressione: 700~1060hPa

1.7 Requisiti elettrici

Requisiti di alimentazione:

100 Volts AC, 3.3 Amps

120 Volts AC, 2.7 Amps

230 Volts AC, 1.4 Amps

250 Volts AC, 1.3 Amps

Consumo:

330 watts, max

Voltaggio unità principale

Mantenere un range di fluttuazione minore di ±10% o il sistema


potrebbe essere danneggiato.

Massa
Prima di inserire il cavo di alimentazione, connettere il sistema tramite
un cavo di messa a terra a un dispositivo dedicato a questa funzione.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-14
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

NOTA:

1. Si prega di seguire i requisiti di alimentazione. Usare solo


alimentazione conforme alle richieste del sistema altrimenti si rischia
di danneggiare il sistema.

2. L’alimentazione può variare in base alle differenti locazioni


geografiche. Riferirsi alle informazioni dettagliate poste sul pannello
posteriore del sistema.

3. Utilizzare il pulsante di alimentazione situato sulla tastiera per


accendere o spegnere il sistema. Ignorare il pulsante di
alimentazione posto nella parte posteriore del sistema sempre che
non sia necessario sconnettere il sistema dalla presa di corrente.

1.8 Sicurezza elettrica

Solo personale sanitario addestrato può utilizzare il sistema.


Gli stardand dell’ecografo sono:

Electrical: EN Standard 60601-1 Class IIa, Type BF,


operazioni continue.

EMC/EMI: EN60601-1-2 Class A (CE)

Protezioni dai liquidi dannosi:(Unità principale: IPX0 classification


Sonda: IPX4 classification)

Per la massima sicurezza, seguire le seguenti line guida:

Usare una messa a terra sul sisterma eviterà shock elettrici. Per
un’ottima protezione, collegare a massa tramite un cavo a 3 fili e
connetterlo in una presa a 3 fori.

Non rimuovere o aggirare il cavo massa.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-15
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Non rimuovere le cover protettive dal sistema. Queste cover proteggono


l’utente da voltaggi pericolosi. I pannelli devono rimanere montati durante
l’utilizzo del sistema. Solo un tecnico elettronico qualificato può effetture le
sostituzioni delle parti interne:

Bisogna prestare ATTENZIONE quando si utilizza il sistema in presenza di


gas infiammabili o anestetici.

Tutte le periferiche (se non certificate come medicali) che sono connesse al
sistema devono essere alimentate tramite un trasformatore isolante.

1.9 Manutenzione del transduttore

I transduttori che sono forniti con il sistema sono progettati per essere
duraturi e affidabili. Questi strumenti di precisione dovrebbero essere
ispezionati quotidianamente e maneggiati con cura. Si prega di
osservare le seguenti precauzioni:

 Non urtare il transduttore su superfici dure. Questo potrebbe


danneggiare le parti interne e compromettere la sicurezza
elettrica.

 Evitare di attorcigliare o pizzicare il cavo della sonda.

 Usare solo gel acustico approvato.

 Seguire le istruzioni di pulizia e disinfezione che seguono

Disinfezione delle sonde

Disconnettere la sonda dal sistema.

Pulire tutte le superfici con alcol isopropilico e aria.

Permette alla sonda di asciugarsi prima di eseguire un esame.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-16
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

La seguente dichiarazione proveniente da AIUM riguarda la pulizia di


sonde endocavitarie:

Linee guida per la pulizia e preparazione delle sonde endocavitarie e


ultrazioni secondo AIUM.

Approvato il 4 giugno 2003

Lo scopo di questo documento è di fornire istruzioni riguardo la pulizia


e disinfezione delle sonde transvaginali e transrettali.

Tutte le sterilizzazioni/disinfezioni rappresentano una riduzione


statistica del numero di microbe presenti sulla superficie. Una pulizia
meticolosa dello strumento è la chiave essenziale per una riduzione
dei microbe almeno del 99%. Questa pulizia è seguita da una
procedura di disinfezione per assicurare un alto grado di protezione
dalla trasmissione di malattie infettive, nonostante si utilizzi una
barriera protettiva sullo strumento durante l’esame.

Gli strumenti medicali ricadono in diverse categorie rispetto ai rischi


per trasmissioni infettive. I livelli più critici si hanno con quelli destinati
a penetrare la pelle e le mucose. Questi strumenti hanno bisogno di
essere sterilizzati. Apparecchiature meno critiche (chiamate spesso
“strumenti semi-critici”) che entrano semplicemente in contatto con le
mucose, come ad esempio gli endoscopi, richiedono una disinfezione
di alto livello piuttosto che una sterilizzazione

Le sonde endocavitarie possono essere considerate apparecchiature


poco critiche perchè sono protette da una protezione monouso, tasso
di dispersione per i preservativi 0.9 % - 2 % e 8% - 81 % per le sonde
commerciali.

Le protezioni sono state osservate negli studi recenti. Per una


massima sicurezza, bisognerebbe eseguire una disinfezione di alto
livello prima di ogni esame e utilizzare una protezione come ad
esempio un preservativo per mantenere la sonda pulita.

Ci sono 4 categorie generali riconosciute di disinfezione e


sterilizzazione.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-17
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

La sterilizzazione consiste nell’eliminazione completa di tutte le


forme di vita e batteriche incluse spore e virus.

La disinfezione è la rimozione selettiva di batteri ed è divisa in tre


classi:

 Disinfezione di alto livello – Distruzione / rimozione di tutti I


miscrorganismi ad eccezione delle spore batteriche.

 Disinfezione di medio livello – Rende inattivo il microbatterio


della tubercolosi, batteri, molti virus, funghi e alcune spore
batteriche.

 Disinfezione di basso livello – Distruzione di molti batteri,


alcuni virus e funghi. La disinfezione di basso livello non rende
necessariamente inattivo il batterio della tubercolosi o altre spore
batteriche.

Le raccomandazioni specifiche seguenti sono fatte per l’uso di sonde


endocavitarie.

L’utente dovrebbe inoltre leggere la documentazione riguardante la


sterilizzazione e disinfezione di dispositivi medici del centro di
controllo delle malattie e prevenzione per essere certo che le
procedure siano conformi alle normative vigenti.

1. PULIZIA

1) Dopo aver rimosso la protezione dalla sonda, utilizzare acqua


corrente per rimuovere qualsiasi residuo di gel o di sporco.

2) Usare una garza umida o un panno soffice con del sapone non
abasivo per pulire la sonda.

Utilizzare un piccolo spazzolino per le cavità e aree angolate


secondo la forma della sonda. Risciacquare accuratamente la
sonda con acqua corrente e asciugarla con un panno o un
fazzoletto di carta.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-18
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2. DISINFEZIONE

1) Pulire con del detergente / acqua come descritto in precedenza è


importante come primo passo cosi da permettere ai disinfettanti
chimici di agiure più rapidamente.

2) Comunque, l’uso addizionale di un liquido disinfettante di alto


livello garantirà un’ulteriore riduzione della carica batterica. A
causa del probabile deterioramente della barriera protettiva, è
necessaria una disinfezione di alto livello aggiuntiva con agenti
chimici.

Esempi di tipi di disinfettanti di alto livello includono ma non


sono limitati a:

 2.4-3.2% prodotti a base di glutaraldeide (come ad esempio


Cidex, Metricide o Procide).

 Agenti senza glutaraldeide come il Cidex OPA


(o-phthalaldehyde), Cidex PA (perossido di idrogeno &
peroxyacetic acid) soluzione al 7.5% di perossido di
idrogeno.

 Candeggina di uso comune (5.25% sodium hypochlorite)


diluito per ottenere 500 parts per milione (10 cc in un litro
d’acqua). Questo agente è funzionante ma non è
raccomandato dal fabbricante delle sonde in quanto può
danneggiare parti in metallo o plastica.

 Altri agenti come i composti di ammonio non sono


considerati agenti di alto livello e non dovrebbero essere
usati. Isopropanolo non è un disinfettante di alto livello
quando è usato come pulente e il fabbricante della sonda
generalmente non raccomanda di bagnare le sonde nel
liquido.

 La FDA ha pubblicato una lista di sterilizzanti approvati e


disinfettanti ad alto livello per l’utilizzo su apparecchiature
medicali e dentali riutilizzabili. Questa lista può essere
consultata per trovare un agente che può essere usato per la
disinfezione della sonda.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-19
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3) I praticanti dovrebbero consultare le etichette dei fabbricanti dei


prodotti per le istruzioni specifiche.

Le etichette possono essere consultate anche riguardo la


compatibilità di questi agenti con le sonde. Molti disinfettanti
chimici sono potenzialmente tossici e molti richiedono
precauzioni adeguate come una ventilazione appropriata,
dispositivi di protezione personale (guanti, maschere, ecc.) e
hanno bisogno di essere risciacquati prima di poter utilissare la
sonda.

3. PROTEZIONE DELLE SONDE

1) La sonda dovrebbe essere ricoperto da protezioni. Se la


protezione usata è un preservative, questo deve essere non
lubrificato e non medicate.

2) I praticanti dovrebbero prestare attenzione che il preservativo sia


meno incline alle dispersioni rispetto alle protezioni commerciali
per sonde e che abbia un AQL (acceptable quality level – livello
di qualità accettabile) di livello 6 migliorato quando comparator ai
guanti da esaminazione standard. Devono avere un AQL uguale
a quello dei guanti chirurgici.

3) L’utente dove stare attento alla sensibilità al lattice del paziente e


avere a disposizione delle protezioni senza lattice.

4. TECNICHE ASETTICHE

1) Per la protezione del paziente e la sicurezza dell’operatore,


quest’ultimo dovrebbe indossare i guanti durante l’intera durata
dell’esame.

2) I guanti dovrebbero essere usati per rimuovere il preservative o


la protezione dalla sonda e per lavarla come descritto di seguito.

3) Appena la protezione è rimossa, bisogna prestare attenzione a


non contaminare la sonda con le secrezioni del paziente. Al
completamento della procedura, risciaquare accuratamente con
acqua e sapone.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-20
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

NOTA:
 Chiari danneggiamenti all’integrità della sonda non richiedono modifiche a
questo protocollo.

 Queste linee guida prendono in considerazione possibili contaminazioni


della sonda causate da danneggiamenti nella protezione.

In sintesi, la routine di disinfezione di alto livello delle sonde


endocavitarie tra I pazienti, più l’uso di una protezione durante ogni
esame è necessaria per proteggere appropriatamente i pazienti dale
infezioni durante gli esami endocavitari.

Per tutti i disinfettanti chimici, bisogna prendere precauzioni per


proteggere sia il paziente sia l’operatore dalla tossicita dei
disinfettanti.

Riferimenti:

 Amis S, Ruddy M, Kibbler CC, Economides DL, MacLean AB.


Assessment of condoms as probe covers for transvaginal
sonography. J Clin Ultrasound 2000; 28:295-8.

 Rooks VJ, Yancey MK, Elg SA, Brueske L. Comparison of


probe sheaths for endovaginal sonography. Obstet. Gynecol
1996; 87:27-9.

 Milki AA, Fisch JD. Vaginal ultrasound probe cover leakage:


implications for patient care. Fertil Steril 1998; 69:409-11.

 Hignett M, Claman P. High rates of perforation are found in


endovaginal ultrasound probe covers before and after oocyte
retrieval for in vitro fertilization-embryo transfer. J Assist
Reprod Genet 1995; 12:606-9.

 Sterilization and Disinfection of Medical Devices: General


Principles. Centers for Disease Control, Division of
Healthcare Quality Promotion.
http://www.cdc.gov/ncidod/hip/sterile/sterilgp.htm
(5-2003).

 ODE Device Evaluation Information--FDA Cleared Sterilants


and High Level Disinfectants with General Claims for
Processing Reusable Medical and Dental Devices, March
2003.
http://www.fda.gov/cdrh/ode/germlab.html (5-2003).

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-21
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

ATTENZIONE:

 Questi transduttori non sono progettati per essere sterilizzati a


caldo. Esporli a temperature superiori a 65° C (150° F) provocherà
danni permanenti.

 I transduttori sono progettati per essere completamente immersi in


un liquido, si possono provocare danni permanenti in caso
d’immersione totale.

 Per pulire il trasduttore, vedere il manuale utente della sonda.

1.10 Posizione del sistema e trasporto

1.10.1 Spostare il sistema

Quando si sposta o si trasporta il sistema, prestare attenzione alle


istruzioni di seguito per garantire la massima sicurezza per il
personale, il sistema e altre apparecchiature.

Prima di spostare il sistema:

1. Spegnere completamente il sistema.

2. Disconnettere il cavo di alimentazione (se connesso).

3. Disconnettere tutti i cavi collegati delle periferiche esterne.

4. Per prevenire danni al cavo di alimentazione, non tirare


eccessivamente sul cavo o piegarlo bruscamente durante
l’imballaggio.

5. Conservare tutte le sonde nelle scatole originali o imballarle


accuratamente per prevenire danni.

6. Conservare il gel e altri accessori in contenitori appropriati.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-22
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

ATTENZIONE:
Usare sempre il manico per spostare il sistema. Il peso dell’ecografo è di
circa 93 Kg. Per evitare danni fisici o alla macchina:

 Non far sbattere la macchina su un muro o su una porta.

 Alzarlo e camminare lentamente e prestare attenzione quando si


sposta il sistema.

1.10.2 Trasporto del sistema

Usare particolare cura quando si trasporta il sistema in un veicolo.


Dopo aver preparato il sistema come descritto in precedenza,
prendere i seguenti accorgimenti aggiuntivi:

 Prima di trasportarlo, collocare il sistema in una custodia di


appropriata.

 Bloccare il sistema al veicolo per prevenire movimenti durante il


trasporto.

 Guidare con attenzione per prevenire danni da vibrazioni. Evitare


strade dissestate, velocità eccessive e frenate o accelerazioni
violente.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


1-23
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2 Specifiche di sistema

2.1 Sistema base

Figura 2-1a: S6/S6 Pro Supervisione del sistema

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Le seguenti immagini sono dell’S6/S6 Pro in diversi punti di vista.

Figura2-1b S6/S6 Pro Vista frontale

1. LCD Monitor
2. Reggi sonde

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Figura 2-1c : S6/S6 Pro Vista laterale

1. Uscita Audio
2. Uscita S-VIDEO
3. Doppia porta USB
4. LAN (DICOM)
5. Uscita VGA

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Figura2-1d: S6/S6 Pro Vista posteriore

1. Connettore 1
2. Connettore 2
3. Uscita Stampante
4. Uscita interruttore a pedale
5. Uscita ECG
6. Video Out
7. Grounding Pole
8. Interruttore generale
9. Linea d’ingresso

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-4
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Funzionalità chiave del sistema:

 Beam-former full digitalin trasmissione e ricezione

 Individuazione e demodulazione full digital

 Ricevitore d’impulsi a banda larga

 TGC con disturbi ridotti con alta risoluzione ADC (12 bits)

 Ricezione del focus dinamico - progressivo

 Apertura dinamica

 Apodizzazione dinamica

 Compensazione della velocità del suono nel tessuto

 Demodulazione completa in broadband full digital per tessuto e


flusso

 Filtro in digitale per il processing in color Doppler

 Capacità minima di 80GB sull’harddisk per la memorizzazione


delle immagini nel sistema

 Compound imaging

 Tissue Harmonic imaging

 Immagine trapezoidale

 Real time triplex

 Steer CW Doppler in phase array

 Steer M mode

 Immagine estesa

 High PRF per PW Doppler

 Fino 250 fps in 2D

 Supporto dual e quad display

 Color Doppler, color M, TDI-color, TDI-Doppler, directional

 Power Doppler, Power Doppler, Pulse wave Doppler, CW

 Colore avanzato e algoritmo doppler per migliorare la sensibilità


di flusso

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-5
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 Hardaware flessibilie, riconfigurazione firmware e aggiornamento


del software.

 Sistema operativo Linux

 Supporto multi-lingue

 Alta risoluzione a 1024x768 con display LCD

 Memoria filmati: fino a 1000 frame a seconda del modo e


ampiezza del settore.

 Zoom intelligente fino 10X

 Connessione sonde multi porta

 Supporta sonde lineari, Convex, Phase array, TEE e bi-plane

 Motore sonda 4D

 Supporta fino a 256 elementi per sonda

 Supporto per visualizzazione temperatura e controllo sonde


transvaginali e transrettali

 Misure per cardiologia, Ob/Gyn e vascolare

 Connettività LAN su PC

 Filmati digitali salvati in formato PC o sistema

 Supporto misure ed elaborazioni post salvataggio per le


immagini in archivio

 ECG a 3 linee integrato con controllo per impostazioni


acquisizioni immagine

 Pedale per stampa e controllo Freeze

 Visualizzazione guida biopsia

 Interfaccia DICOM 3.0 con Operazioni e salvataggio file


multimediali

 Immagini in 3D a mano libera o real time

 Uscite SVGA, S-video e LAN per monitor o periferiche esterne

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-6
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 USB2.0 per la memorizzazione su disco USB dei file

 Separazione audio del Doppler in avanti/dietro

 Easy Network™ integrato per accesso diretto del PC

 Full function per appicazioni generali e specialistiche

2.2 Applicazioni e controindicazioni

Applicazioni:
1、 Addominale

2、 Vascolare

3、 Mammelle

4、 Tiroide

5、 Ostetricia

6、 Ginecologia

7、 Muscolo-scheletrico

8、 Cardiaca

9、 Urologia

Controindicazioni:
Questo sistema non è progettato per un uso oftalmico o per un qualsiasi
utilizzo che faccia passare l’impulso acustico attraverso l’occhio

2.3 Modi d’immagine

 2D
 3D
 Formato multi-schermo

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-7
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 Color Doppler

 Doppler Power (Color Power Angio)

 Power Doppler direzionale

 PW Doppler

 Steer CW Doppler

 Steer M mode

 Color-M

 TDI-color

 TDI-Doppler

 Immagine panoramica estesa

 Immagine del tessuto armonica

 Zoom

 Dual B and Real time dual color

 Real time Duplex

 Real time Triplex

 Separazione audio avanti/dietro

2.4 Controlli dell’interfaccia utente

 2D/3D

 B gain and Doppler gain

 TGC

 Controllo della profondità

 Posizione/larghezza punti focali

 Selezione Dynamic range

 Abilitazione Tissue Harmonic image

 Controllo volume audio

 Freeze/cine

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-8
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 Image save

 Zoom

 Dual B and Dual Real time color

 QUAD display

 L/R

 Persistenza

 PRF/HPRF

 Wall filter select

 Steering

 Doppler Angle correction

 Baseline movement

 Time base scrolling speed

 Annotazioni

 Inserimento dati paziente

 Color ROI panning

 Ampiezza del settore d’immagine e controllo posizione

 Paccheto calcoli e misure

 Gestione file e archivio immagini

 Salvataggio Clip e conversione

 DICOM setting

 Impostazioni esame definiti dell’utente

2.5 Sonde e accessori

Trasduttori:
 2P1 Phase Array

 5P1 Phase Array

 6V1 Micro- Curved Array

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-9
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 6V3 Micro- Curved Array

 C611 Micro- Curved Array

 C344 Curved Array

 C542 Curved Array

 C362 Curved Array

 VC6-2 Curved Array

 LAP C9-5 Curved Array

 L541 Linear Array

 L741 Linear Array

 L742 Linear Array

 L743 Linear Array

 L752 Linear Array

 10L1 Linear Array

 10I2 Linear Array

 BCL10-5 Bi-plane Curved and Linear Array

 7U2 Linear Array

 EC9-5 Micro- Curved Array

 MPTEE Multi-Plane TEE phase array

 MPTEE mini Multi-Plane TEE phase array

Periferiche

 SVGA/SVIDEO output

 LAN per le immagini a colori e stampante

 LAN per DICOM e stazione di revisione immagini

 USB 2.0 per dispositivi flash portatili

 Interruttore a pedale

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-10
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.6 Specifiche fisiche

peso: circa 13.5 kg

dimensioni: altezza -350 mm, larghezza - 400mm,


profondità -230 mm

2.7 Descrizione dei tasti funzione

Figura 2-7a: tastiera

2.7.1 Accensione del sistema

 Premere il pulsante di accensione per un momento per


accendere il sistema.

 Premere lo stesso pulsante per un attimo per spengere il sistema


se questo è già acceso.

 Premere questo tasto per più di 4 secondi per forzare lo


spegnimento del sistema in caso di blocco.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-11
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2 Impostazione del sistema

1. Premere il tasto <<MENU>> nella schermata EXAM per aprire la


finestra di pop up “SYSTEM CONFIGURATION”.

2. Usare i tasti freccia <<Up/Down>> o la <<Trackball>> per


spostare il cursore alla voce desiderata.

3. Premere <<SET>> per modificare le informazione nella voce.

Figura 2-7-2a: Finestra di configurazione di sistema.

2.7.2.1 Gestione dei File

Usare questa funzione per scorrere, cancellare, convertire e copiare


le immagini salvata su un disco esterno. Consultare la sezione File
Manager di questo manuale per ulteriori informazioni.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-12
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Mo Dvice mo /mnt/mo/ 0
CD DVD Muliti Device CD/DVD Rom /mnt/cdrom/ 0
USB Derice usb /mnt/removable 0

General Directory general ../general 211M

Exit

Figura 2-7-2-1a: Finestra File Manager

2.7.2.1.1 Operazioni in File manager

 Per accedere al file manager, premere <<MENU>> nella


schermata EXAM e selezionare “file manager”.

Se è stato creato un ID paziente, le immagini nella cartella


corrispondente all’ID potranno essere visualizzate sullo schermo.

Se non è stato inserito l’ID paziente, allora i file saranno salvati sotto
la cartella “general folder”.

Per caricare un supporto USB bisogna cliccare su “load/unload USB”


o “USB device”. Si può accedere al dispositivo USB solo dopo averlo
caricato. Cliccare sull’icona “load/upload USB” quando si finiscono le
operazioni sul drive USB o uscire semplicemente da “USB device
directory”. Il dispositivo USB può essere prelevato solo dopo averlo
disconnesso.

NOTA:
A causa della velocità limitata del dispositivo USB, le operazioni di
LOAD/UNLOAD possono rallentare il sistema.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-13
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2.1.2 Funzioni del File manager

Quando si entra nell’interfaccia di File manager, ci sono diverse icone


in alto sullo schermo.

Funzioni dentro una specifica cartella paziente

Tornare indietro alla cartella paziente

Copia il file selezionato.

Incolla il file copiato nella cartella locale.

Cancella il file selezionato. Una dialog box


apparirà per chiedere conferma della
cancellazione.
Converte in formato PC

Mostra solo i file REPORT della directory


corrente.

Mostra solo i file immagine della cartella


corrente.
Esporta DCM su uno SCU remoto.

Load/unload USB

Cancella l’intera cartella del paziente.

Selezione multipla dei file dalla cartella


corrente.
Ricerca: Questa funzione è utilizzata per
cercare un paziente inserendo o l’ID o il nome.
Read-in CD-Rom

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-14
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 Conversione in formato PC

Per default il sistema salva in .ppm e .cin. Questo formato supporta


elaborazioni post salvataggio di misure in 2D e può essere letto solo
dal sistema.

Per convertire le cine clip (.cin) in formato PC (.wmv, MediaPlayer™),


aprire la cartella paziente e selezionare il clip file con estensione .cin
e cliccare su “convert PC Format”.

La clip selezionata sarà salvata sia in CIN sia in WMV.

Quando si sceglie di convertire in formato PC, si può farlo con un solo


file alla volta. Se sono selezionati più file contemporaneamente sarà
convertito solo il primo file. La conversione impiega più tempo per i
video che per le immagini. L’utente può connettere un disco USB,
caricarlo e copiarci i file convertiti, disconnetterlo e utilizzarlo su un
PC per riesaminarlo.

ATTENZIONE:
Non convertire i video presi da un altro sistema con un software
precedente alla versione 2.0.0.1 poiché si possono verificare risultati
inattesi.

 Esporta DCM a uno SCU remoto

Aprire la cartella paziente e selezionare un’immagine con formato


PPM. Cliccare su “Export DICOM” in alto sullo schermo. L’immagine
selezionata sarà sia esportata in una stazione remota o su un
dispositivo di supporto in base alla configurazione impostata sul menu
di sistema. Si prega di vedere la sezione “configurazione DICOM” per
ulteriori dettagli.

Premere questo pulsante per ritornare alla gestione dei file.

NOTA:
Quest’opzione non funziona nella directory generale.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-15
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2.2 Nome Ospedale e/o Dipartimento

Per inserire il nome della struttura, basta scrivere il nome nella text
box e premere ENTER o SET per salvare i cambiamenti. Lo schermo
sarà aggiornato dopo essere usciti dal SYSTEM CONFIGURATION.
New Site
SonoScape

Facility Name

New site

Help:
change facility name by typing
alphanumeric keys.

OK

Figura 2-7-2-2a: Finestra Nuovo Nome.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-16
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2.3 Impostare data/ora

Regolare l’ora e la data correnti inserendole nella linea di testo.

New Site
SonoScape

Set Time/Date

09 / 28 / 08 11:11:36
mm dd yy hh mm ss
Help:
change time/date by typing
alphanumeric keys.
CANCEL
OK

Figura 2-7-2-3a: Finestra impostazione data/ora

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-17
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2.4 Informazioni di sistema

Mostra il numero del sistema, hardware, versione del software e


diagnosi.

New Site
SonoScape

system lnformation
Control Number: 002372
Software Version: 3 1.7.0.12t
SEQ Rev: 0.3
TFC Rev: 1.0
DFC Rev: 0.1
SQC Rev: 1.1
SMR Rev: 0.1
FIFO Rev: 1.3
MXR Rev: 0.2
DET Rev: 0.2 DIAGNO
DLY Rev: 0.0 EXIT
EC Rev: 1.6
ECG Dev: N/A

Figura 2-7-2-4a: Finestra informazioni di sistema

Informazioni di sistema-DIAGNO

Mostra la configurazione di sistema e avvia il programma di diagnosi


del sistema. Quest’opzione è disponibile solo per il personale di
servizio.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-18
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2.5 Impostazioni di sistema

Imposta il linguaggio corrente, metodi di calcoli, sensibilità della


trackball, formato di salvataggio videoclip, screen saver on/off e
impostazioni dell’area della superficie del corpo (BSA).

Figura 2-7-2-5a: Finestra impostazioni di sistema

2.7.2.5.1 Impostazioni generali

 Lingua: Al momento sono supportate Inglese e cinese


semplificato

 Screen Saver: Attiva o disattiva lo screen saver, che entrerà in


funzione dopo un’inattività di 5 minuti.

 Trackball Sensitive: sensibilità del movimento della trackball.

 Clip Format: Quando si salva un video clip, si può scegliere tra


formato PC o di sistema.

NOTA:
Questo non si applica ai file immagine.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-19
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

NOTA:
Non selezionare il formato PC dei video in questa posizione poiché
rallenterà il sistema. Usare invece il formato di sistema e poi convertile
tramite il file manager. Vedere la sezione File Manager per i dettagli.

 Formato della data: formato d’inserimento della data. Sono


supportati tre formati: mm/dd/yyyy, yyyy/mm/dd, dd/mm/yyyy.

2.7.2.5.2 Impostazione della stampante

 Driver della stampante: Driver della stampante HP supporta.

 Video Invert: Per risparmiare l’inchiostro della stampante


attivare questa opzione. Ciò convertirà lo sfondo nero in bianco
e il bianco dell’immagine in nero.

 Insert Driver: Per inserire driver di una nuova stampante.

New Site
SonoScape

Genral Setting
Printer Driver Default HP Deskjet
Set Printer
Vidco invert OFF
Set Calculation Menu
Insert Driver Click
Set Measurement Method
Load Default
Exit

Figura 2-7-2-5-2a: Finestra di configurazione stampante.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-20
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2.5.3 Impostazione del menu dei calcoli

Quest’opzione permette di regolare il menu dei calcoli per il 2D, PW o


modo M. Selezionare il tipo di calcoli da usare nell’esame. L’utente
può selezionare o deselezionare un particolare metedo cliccando sul
box vicino il nome del metodo.

 Quando c’è un check accanto al nome di un certo metodo, allora


questo sarà incluso nei calcoli dell’esame, in caso contrario non
sarà incluso nei calcoli dell’esame.

New Site
SonoScape

Genral Setting
2D PW M
Set Printer
REPORT
Set Calculation Menu
ANGLE
Set Measurement Method VOLUME
Load Default VOLUME LXWXH
DOPPLER AREA
Exit
COLOR FLOW
+ VASCULAR >
+ OB/GYN >
+ LEFT VENTRIC >
+ UROLOGIC >
Mitral valve Diam
LV utflow Diam
PUL.valve Diam
[UPDATE]:ON/OFF [MENU]:OPEN SUBMENU

Figura 2-7-2-5-3a: finestra d’impostazione menu dei calcoli

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-21
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2.5.4 Impostazione metodi di misura

Quest’opzione permette di impostare i metodi di calcolo per ognuno


delle seguenti misure:

 BPD: Hadlock, Jeanty

 FL: Hadlock, Hohler, Jeanty

 CRL: Robinson, Hadlock, Nelson


 EFW: WEI/SAB HC,AC,FL; Shepard AC, BPD; Hadlock1 AC,FL;
Hansmann AC,FL,HC; Tokyo BPD,APTD,TTD,FL; Hadlock2
HC,AC,FL; Hadlock3 BPD,AC,FL; Hadlock4 HC,AC; Hadlock5
BPD,HC,AC,FL; Shinozuka BPD,AC,FL; Warsof FL,AC; Cambell
AC;

 BSA: Western, Eastern

 Metodo di misura: Trace, Ellisse

 Pacchetto: Per ogni esame. Quest’opzione permette all’utente di


scegliere se abilitare tutte le misure o solamente alcune misure in
relazione al tipo di esame che si sta eseguendo. Icon Driven, il
menu dei calcoli per ogni esame elencherà le misure applicabili a
un certo esame. All Package, il menu dei calcoli elencherà tutte
le misure.

Figura 2-7-2-5-4a: Finestra d’impostazione dei metodi di misura

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-22
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.2.5.5 Load Default

Carica tutte le impostazioni di fabbrica.

2.7.2.5.6 Exit

Esce dalle impostazioni di sistema. Tornando indietro al menu


principale.

2.7.2.6 DICOM

Imposta la rete locale, SCU, indirizzo IP e numero della porta.


Consultare la sezione Interfaccia DICOM per le informazioni
dettagliate.
New Site
SonoScape

DICOM INTERFACE
ezNetwork Dcfault Exoport-USB
Set DHCP Export-Remote System
Set fix IP address Remote IP 192.168.254.104
Static IP Port No 9000

NetMask AE_Title start server


Gateway Wk.IP 192.168.254.25
Printer IP 192.168.254.183 Wk.Port 9000
AE_Title Localsite Wk_Title wk list server

Delete Database

PING
ECHO

Save Setting
Exit

Figura 2-7-2-6a: Finestra DICOM

2.7.2.7 Exit

Ritorna allo schermo EXAM.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-23
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.3 EXAM

Premere questo pulsante per elencare tutte le sonde


connesse al sistema.

 Usare la trackball per spostare il cursore sulla sonda


e mostrare gli esami supportati da quella sonda.

 Usare nuovamente la trackball per spostare il cursore


sull’esame desiderato e premere SET per entrare in
B mode.

Ogni sonda mostra tutte le icone degli esami disponibili in


contemporanea.

2.7.4 Tasti di selezione Modo (M, B, THI, CDI, DPI, PW, CW)

M
 Premere “M” per entrare in duplex M mode se quello
corrente è B.

 Premere di nuovo “M” per ritornare al modo B o CDI.

Per la sonda phase array negli esami cardiaci, è possibile


selezionare color-M se si è in Color Doppler Imaging
(CDI).

Quando si entra in M mode, il cursore apparirà nella


posizione di default sull’immagine 2D.

 Spostare la “trackball” per cambiare la posizione del


cursore.

 Premere “UPDATE” per attivare l’immagine M-mode in


simultanea.

 Premere nuovamente <<UPDATE>> per tornare in


duplex M o Color M-mode.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-24
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

B
 Premere “B” per attivare l’immagine in 2D in
B-mode.

Il sistema resterà in B mode se lo stato corrente è B, o


tornerà in B-mode se lo stato è diverso dal B (per
esempio M, color, duplex Doppler, Triplex color).

THI

 Premere “THI” per attivare o disattivare il Tissue


Harmonic Image se è supportato.

Questa funzione può essere attivata in tutte le immagini


2-D incluso Color e Doppler, ma si applica solo
all’immagine in B.

CDI

 Premere il tasto “CDI” per attivare il Color Doppler


Imaging (CDI) se lo stato corrente è B; e in Color
Triplex se lo stato corrente è Duplex Doppler, e color
M se lo stato corrente è M.

 Spostando la “trackball” si cambierà la posizione della


CROI (Colore della regione d’interesse).

 Premere “SET” per attivare la funzione di


ridimensionamento del CROI attraverso la trackball.

 Premere il tasto “SET” una seconda volta per tornare


alla funzione di posizionamento.

 Premere “CDI” una seconda volta per togliere il colore


e ritornare al modo precedente (sia B-mode o Duplex
doppler).

 Nel modo CDI-Freeze, premere il tasto CDI per


attivare o deattivare il colore o vedere l’immagine
solamente in B.

 Questa funzione è applicabile anche ai cineloop.

 Premere “FREEZE”, per ritornare al modo CDI


indipendentemente dallo stato attivato.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-25
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

DPI

 Premere “DPI” per attivare il Doppler Power imaging


(chiamato anche Color Power Angio CPA) se si è in B
mode; e DPI triplex se il sistema è in Duplex Doppler.

 Spostare la “trackball” per cambiare la posizione del


CROI. Premere su “SET” per ridimensionare il CROI
attraverso la trackball.

 Premere nuovamente “SET” per tornare alla funzione


di posizionamento del CROI.

 Premere una seconda volta “DPI” per ritornare al


modo precedente (B-mode o Duplex).

PW/CW
 Premere il tasto “PW/CW” per attivare il Duplex
Doppler se lo stato corrente è B, e triplex se lo stato
corrente è CDI o DPI.

 Premere “PW/CW” una seconda volta per tornare al


modo precedente.

Quando in Duplex (o triplex) per la prima volta, il doppler


spettrale non è attivo, ma il Doppler Range Gate appare
nella posizione di default e l’immagine in B o 2D è attiva.

 Spostando la “trackball” sarà cambiata la posizione del


Range Gate (RG).

 Premere “SET” per ridimensionare il Range Gate


tramite la trackball.

 Premere “SET” una seconda volta per ritornare al


posizionamento dell’ RG.

 Premere “UPDATE” dopo aver definito il Range Gate


per attivare lo spettro Doppler.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-26
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 Premere “UPDATE” una seconda volta per tornare al


2D (B o colore) e disattivare il Doppler.

Quando si sposta il Range Gate mentre è attivo il doppler, il


sistema passerà automaticamente in 2D fino a quando il
Range Gate non resterà immobile per circa 0.5 secondi. In
seguito, tornerà automaticamente in modo doppler attivo.
Vedere la sezione 3 Soft Menu per l’utilizzo del refresh in
2D (che aggiorna automaticamente le immagini in Real
Time sia in duplex che in triplex)

NOTA:
Se la sonda supporta il CW, premere CW attiverà il Doppler Continuo. Il
CW opera nello stesso modo del PW, e l’indicatore del modo CW è
situato vicino lo “Scroll Rate”.

2.7.5 PATIENT / Finestra di inserimento dati paziente

 Premere il tasto <<PATIENT>> per creare un nuovo


paziente, modificare i dati del paziente attuale o
selezionare i dati di un esame precedente.

 Premere <<PATIENT>> per attivare la finestra


d’inserimento dati del paziente.

 NEW PATIENT — Utilizzare quest’opzione per inserire nuovi dati.


1. Cliccare su “RESET” per cancellare tutti i dati dalla finestra di
inserimento dati.

2. Usare <<ENTER>> o <<Trackball>> per spostarsi attraverso tutti


i file, ID (massimo 15 caratteri alfanumerici), DOB, Nome (fino a
22 caratteri), LMP (ultimo periodo mestruale), Peso, Altezza,
Acc# (massimo 6 numeri).

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-27
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

New Site
SonoScape

PATIENT INFORNIATION

Name: ID: DOB: mmddyy

Weight: Height: LMP: mmddyy Age:

BSA: Unit: kg/cm EDD: Sex:


Acc#: GA:

Search History

Name ID Acc#
Name ID DOB Sex

Worklist CANCEL RESET SAVE

Figura 2-7-5a:Finestra di inserimento dati paziente

3. Riempire il campo appropriato; cliccare su “SAVE” tramite “SET”


per salvare le informazioni nel database.

Le informazioni del paziente saranno salvate nel sistema e


l’ecografia potrà essere ripresa.

4. Cliccare su “Cancel” per annullare l’inserimento dei dati correnti.


Tutte le immagini e video salvati da questo punto in poi potranno
essere trovate nella cartella con il nome del paziente inserito.

ATTENZIONE
Per assicurare che siano usate le impostazioni di default della scansione,
il sistema uscirà automaticamente nel menu d’esame quando s’inserisce
un nuovo ID. Questo impedisce che immagini di pazienti sconosciuti o
informazioni da esami precedenti siano salvate nelle informazioni del
nuovo paziente. Sta all’utente sovrascrivere quest’opzione.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-28
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 SELEZIONARE INFORMAZIONI PAZIENTE DAL DATABASE


— Inserire caratteri alfanumerici di un nome paziente — una piccola
finestra di dialogo mostrerà ogni nome corrispondente nel database dei
pazienti.

 Usare le frecce <<Up /Down>> per selezionare un nome


paziente e premere <<Set>> per accedere alle informazioni
(tranne LMP).

 Modificare i dati del paziente, spostare il cursore su “OK” e


premere “SET” per terminare.

 MODIFICARE IL PAZIENTE ATTUALE — Usare questo sistema


per cambiare o modificare delle informazioni paziente presenti nel
database.

 Premere <<PATIENT>> per visualizzare e modificare tutte le


informazioni del paziente attuale.

Inserire un nome diverso da quello esistente per creare un nuovo


record paziente. Cambiare i dati di ogni campo per modificare i
contenuti del record del paziente nel database.

 Una volta terminate le modifiche, spostare il cursore su “SAVE” e


premere “SET” per confermare le modifiche o premere
“CANCEL” per annullarle.

 SAVE – Ritorna al menu di selezione esame e memorizza i dati del


paziente nel database di sistema.

 CANCEL – Annulla tutte le modifiche fatte dall’utente e richiama i


precedenti settaggi.

ATTENZIONE:
Verificare i dati paziente per salvare con certezza le misure o immagini
cosi da creare un corretto record diagnostico nel sistema. Non farlo può
causare un salvataggio di dati o immagini nel record del paziente
sbagliato.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-29
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.6 Tasto Save

In freeze, il sistema può salvare un’immagine o una clip nel disco fisso
dell’ecografo. La seguente dialog box apparirà nello schermo dopo
aver premuto il tasto “SAVE”.

In 2D/Doppler In 3D

Salvare un immagine:

 Per salvare un’immagine, premere il tasto freeze e in seguito il tasto


“SAVE” per memorizzare l’immagine nel sistema cosi da poterla
riesaminare in seguito.
La funzione “SAVE” nomina l’immagine con la data/ora corrente e l’ID
paziente e la memorizza dentro la cartella paziente.
 L’utente può cambiare il nome del file prima di premere “SET” o
“ENTER”.
I file salvati in formato JPG possono essere visualizzati sia sull’ecografo
che sul PC. I file possono essere trasferiti sul PC tramite un disco USB o
tramite DICOM. Se non è specificato un ID paziente, i file saranno salvati
nella cartella generale (general folder).

Salvare una clip:

Per salvare una clip nel sistema, premere “SAVE” e


selezionare l’opzione “Save Clip” nel menu.

Il nome della clip da salvare può essere cambiata dall’utente.


La clip sarà salvata nella cartella del paziente e potrà essere
riesaminata nel File Manager. Se l’ID paziente non è
specificato, la clip sarà salvata nella General Folder.

Le clip potranno essere copiate in un supporto USB mobile o


cancellato usando il menu del File Manager. I controlli del File
Manager permettono di convertire le clip o di trasferirle su un
supporto USB 2.0 per essere visionati su PC con Microsoft
Media Player™.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-30
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Salvare il Volume
In modo 3D, il volume sarà salvato come un file FLT, e al file
sarà aggiunta l’estensione .flt. Salvare il volume rimuoverà i dati
che potranno essere ripristinati attraverso RESTORE ROI.

Tasto Video Print


Questo tasto è progettato per le Video Printer Medicali con
ingresso S-Video o Composito..

2.7.7 PRINT

Il tasto “PRINT” invia le immagini sullo schermo a una


stampante a colori connessa tramite porta LAN o attraverso
un hub. Il tasto print funziona solo in Freeze o nel File
Manager.

● In modo freeze, premere “PRINT” per stampare


l’immagine in full screen.

Nel File Manager, possono essere stampate solo le


immagini in full screen (non le miniature). Vedere il manuale
operativo della stampante per scegliere il formato corretto
della carta.

Per ogni stampante termica connessa al composito (o


S-Video), si può premere il tasto “PRINT” sulla stampante
stessa per eseguire una stampa dello schermo. Per i diversi
formati di stampa, vedere il manuale operatore della
stampante.

NOTA:
I tasti SAVE e PRINT sono disponibile solo dopo aver premuto il tasto
freeze.

2.7.8 M-Tuning

Durante la scansione dell’immagine, premere questo tasto


ottimizzerà la qualità dell’immagine con una risoluzione
migliore.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-31
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.9 4D

La visualizzazione del volume, o modo 3D, permette la


scansione del volume con una normale sonda 2D e
successivamente visualizzerà il volume come un oggetto a 3
dimensioni.

In Real-Time, o modo 4D, un motore della sonda viene usato


per acquisire le informazioni del volume, e l’immagine del
volume è aggiornata ogni frazione di secondo.

Entrambi i modi sono accessibili attraverso il tasto “4D”


mentre si è in B mode o in Freeze. L’utente può tornare ai
modi precedenti premendo nuovamente il tasto “4D”. Vedere
la sezione sul 3D per ulteriori dettagli.

2.7.10 Manopole del GAIN B/M/C/D

Ruotare la manopola per cambiale il guadagno


generale di tutta l’immagine in B mode, o M
mode quando si è in M mode, o del Doppler o
Colore in PW(CW) o Colore (DPI)

2.7.11 Color Invert (Finv)

In modo colore, la direzione del flusso (blu e rosso) può


essere invertita premendo il tasto Flow Invert vicino al tasto
body Mark.

2.7.12 CLR

 Premere questo tasto per cancellare tutte le scritte,


annotazioni e BODY MARK sull’immagine in Cine mode.
Se una misura è attiva, questo comando farà tornare il
sistema in Cine mode.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-32
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.13 DEL

Questo tasto fornisce numerose opzioni.

 Cancellare e modificare le più recenti annotazioni e


frecce.

 Cancellare 10 pixel alla volta mentre si traccia una


misura in 2D o in modo Doppler.

 Modificare la posizione dei punti per le misure


autopoint e autotrace in Doppler freeze mode.

2.7.14 ARROW
 Premere il tasto “ARROW” per creare un nuovo puntatore
freccia nel centro dell’area immagine.

Questo comando aggiunge un’estremità al cursore freccia


quando viene mossa la “TRACKBALL”.

 Premere “SET” per fissare la freccia e premere “LEFT” o


“RIGHT” per cambiarne la direzione.

 Premere “SET” per tornare al modo Cine.

 Premere “ARROW” invece di “SET” per annullare la


funzione precedente.

Ripetere le procedure precedenti per creare un puntatore


freccia aggiuntivo. Non confondere i tasti UP, DOWN, LEFT e
RIGHT del key pad con i tasti freccia, i quali servono per
spostarsi sul display.

Testo e frecce sono circoscritti nell’area di annotazioni (dentro


l’area dell’immagine). Si possono creare massimo 20 frecce
sullo schermo.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-33
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.15 BDMK (Tasto Body Marker)

 Premere il tasto “BDMK” in modo Cine per far apparire


tutte le icone Body Mark disponibili per il tipo di esame in
uso.

La barra della sonda sarà evidenziata e apparirà nell’area


body mark.

 Muovere la “TRACKBALL” per cambiare la posizione e


usare <<LEFT/RIGHT>> per cambiare l’orientamento
della barra della sonda su uno specifico BDMK e
premere “SET” per fissare la barra della sonda.

L’orientamento può essere cambiato girando la manopola


“ANGLE”.

L’icona del BDMK e la barra della sonda saranno spostati


nell’angolo in basso a sinistra dello schermo. Il sistema
ritornerà al modo Cine dopo che body marker sarà fissato.

 Premere “BDMK” di nuovo prima di fissare la barra della


sonda per annullare l’inserimento del Body Mark e
ritornare al Cine mode.

Per cambiare il body mark o l’orientamento premere BDMK e


seguire la precedura per l’inserimento Del body mark.
New Site C344
SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 20
D/G 3/1 0
GN 9
I/P 3/30
PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm
5
PRF 1.0
WF 75
GN 20
C/P 2/50
PWR 70
FRQ 2.4 10

15

0 38 100

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-34
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.16 ANNOT

Premere “ANNOT” per far apparire sullo schermo il cursore


“|”.

 Il testo alfanumerico inserito apparirà dal cursore.

 Usare la “trackball” per spostare il cursore e il testo


inserito o le annotazioni.

 Dopo aver finito di inserire le annotazioni, premere


“SET” per collocarle e ritornare al Cine mode.

Ripetere la procedura per inserire annotazioni aggiuntive. Il


sistema supporta fino a 20 annotazioni da massimo 32
caratteri sullo schermo.

 Per annullare l’inserimento delle annotazioni, premere


“ANNOT” prima di premere il tasto “SET”.

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

Ctrl+ GAIN D GAIN P.1/32


1 ABDOMINAL CIRCUMFERENCE 0
2 AC
3 ACA
4 ADNEXA
5 ADRENAL GLAND
6 AMNIOTIC FLUID 5
7 AMNIOTIC FLUID
8 ANGLE REGION
9 ANT.COMMUNICATION BR.

10

15

0 38 100

NOTA:
 Premere il tasto “ANNOT” in freeze o real time per attivare
l’inserimento delle annotazioni.

 Ruotare la manopola “GAIN” per cambiare il glossario delle


annotazioni; ruotare il “D GAIN” per andare alla pagina seguente.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-35
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.17 ZOOM

Questo tasto espande la Zoom ROI (ZROI) sopra l’intera


immagine. La funzione ZOOM può essere applicata in B,
Colore, CPA e M mode. Premere il tasto “ZOOM” per
accedere alla ZROI.

● Usare la “trackball” per posizionare la ZROI


sull’immagine 1x, o premere “SET” per passare dalla
funzione di posizionamento tramite “trackball” alla
funzione di ridimensionamento della ZROI tramite
trackball.

L’ingrandimento dell’immagine originale è limitato a 2


cm, mentre il massimo rapporto di zoom è limitato alla
metà della profondità originale dell’immagine. Il sistema
fornisce un fattore di zoom fino a 10x a una profondità di
20 cm e una larghezza della ZROI di 2 cm.

 Dopo aver sistemato la ZROI nella parte desiderata,


premere “ZOOM” di nuovo per ingrandire in full screen.

 Premere nuovamente “ZOOM” per ritornare


all’immagine 1x e uscire dal modo di ZOOM.

In modo ZOOM, la trackball fornisce consente il


posizionamento in real time. Il sistema tornerà
momentaneamente alle dimensioni originali per
permettere di riposizionare la ZROI più facilmente. Il
sistema può fare una panoramica solo entro i bordi
dell’immagine originaria. Lo ZOOM è disponibile
solamente in Colore e B mode (incluso B, B sotto M e
Doppler mode).

2.7.18 Report

Durante ogni esame, in freeze e dopo che sono state


eseguiti tutti i calcoli e misure.

Premendo questo tasto un report con tutte le misure


sarà generato automaticamente. Vedere la sezione
REPORT per ulteriori dettagli.
P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual
2-36
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.19 DIST

 In modo B Cine, premere “DISTANCE” per far apparire


un cursore giallo “+”.

 Usare la trackball e premere SET per selezionare e


fissare il punto iniziale della distanza da misurare.

 Un secondo cursore giallo “+” apparirà


automaticamente. Il sistema aggiornerà
automaticamente la misura della distanza in real time
nel riquadro nella parte destra dello schermo.

 Premere SET di nuovo per bloccare il punto finale della


misura.

 Quando sono stati definiti due punti, apparirà un segno


“+” di colore verde. Ripetere la stessa procedura per
creare altre distanze. La prima misura potrà essere
modificata quando si raggiungerà il numero massimo di
misure.

 Premere di nuovo “DISTANCE” per annullare questa


funzione e tornare al modo precedente.

NOTA:
In Doppler e M mode, il tasto “DISTANCE” fornisce altre funzionalità.
Vedere la sezione Misure in Doppler e M per ulteriori dettagli.

NOTA:
Prima di impostare il punto finale della misura, l’utente può sempre
tornare indietro al punto iniziale premendo “UPDATE”.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-37
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.7.20 CALC

Usare questo tasto per visualizzare i vari calcoli in base ai diversi


esami. Quest’opzione supporta i calcoli opzionali per OB/GYN,
Vascolare, Cardiologia e calcoli generali. Vedere la sezione sulle
misure per ulteriori dettagli.

2.7.21 ELLIPSE

Il tasto ellisse misura un’area ellittica in B mode.

Premere “ELLIPSE” per annullare la misura e tornare al


modo Cine.

Vedere la sezione di Misure in 2D per una descrizione


dettagliata. Questo tasto può essere usato anche per
calcolare automaticamente PI e RI nel Doppler. Vedere
la sezione di Misure nel Doppler per ulteriori dettagli.

2.7.22 TRACE

Questo tasto misura l’area/perimetro tramite una traccia in


B mode. Vedere la sezione di misure in 2D per una
descrizione dettagliata.

In Doppler, premendo “TRACE” si può eseguire una traccia


manualmente sullo spettro del Doppler, e premendo “SET”
si inizializzano I calcoli di PI e RI. Vedere la sezione delle
misure in Doppler per ulteriori informazioni.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-38
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.8 Controlli di modifica

La tastiera è progettata per ordinare ergonomicamente i controlli


primari dell’utente. I controlli comprendono:

2.8.1 Trackball

 Posizionamento cursori nelle misure.

 Posizionamento del cursore per selezionare le


icone.

 Posizione del cursore “_” nell’inserimento del testo.

 Posizionamento del cursore in M mode.

 Selezione voci nei menu.

 Selezione icona EXAM.

 Posizionamento del cursore in PW/CW Doppler e


range gate.

 Posizionamento e regolazione della grandezza della


Regione d’interesse in Color Doppler (CROI).

 Revisione dei frame dei Cine loop.

 Posizionamento e regolazione della ZOOM Region


of Interest (ZROI).

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-39
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.8.2 Set

 Posizionato vicino alla trackball.

 Conferma le funzioni del <<Trackball>> per l’inseriment


dei comandi.
·  Conferma dell’icona <<EXAM>> e settaggi dei menu.

 Conferma Calibri e impostazioni delle misure.

 Cambia tra “RESIZING” e “REPOSITIONING” per le


CROI, ZROI, e Doppler Range Gate (RG).

 In 3D mode, premendo questo tasto si ruoterà il volume


3D sull’asse Z.

 In 3D mode, questo tasto è usato per cambiare tra i


quattro diversi punti di vista.

 In 3D mode, quano il ROI è spento, premere questo


tasto in un certo punto di vista, poi spostando la trackball
si attraverserà tutto il punto di vista. Vedere la sezione
seguente per ulterior dettagli.

In 3D/4D mode, quando la Trace Cut è attiva, tenere premuto


questo tasto e spostare la trackball per disegnare una linea
sulla sezione dad over tagliare.

2.8.3 FREEZE

Posto nell’angolo in basso a destra della tastiera,

ferma/sblocca l’immagine, ed entra/esce dal modo Cine in

automatico.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-40
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.8.4 UPDATE

Cambia tra Doppler e 2D.

 In 3D mode, premendo questo tasto si ruoterà


automaticamente il volume 3D sull’asse X e Y.

 In 3D mode, premere questo tasto per cambiare tra


posizionamento e ridimensionamento del ROI.

In 3D mode, quando Clip Plane è attiva, premere questo


tasto per cambiare tra il movimento normale del cursore e la
rotazione della Clip Plane.

2.8.5 Manopola volume AUDIO

Regola il volume dell’audio nel modo Doppler.

NOTA:
Questa manopola è anche usata per regolare la luminosità dello schermo
in B mode.

2.8.6 Time Gain Compensation (TGC)

Controlla la TGC tramite 8 levette. Modificare una qualsiasi


di queste leve farà apparire sullo schermo il grafico TGC.

 Muovere una di queste leve per aumentare o diminuire


il guadagnodi una determinate sezione solo in B
mode.

Il grafico TGC scomparirà dallo schermo quando le leve


sono inattive per più di due secondi.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-41
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.8.7 MENU

 Premere “MENU” sotto I diversi modi d’esame attiverà


una dialog box menu per quel modo particolare.

 Usare I tasti freccia “Up/Down” o la “trackball” per


selezionare le voci del menu.

 Usare I tasti “Left / Right” per cambiare il valore


dell’oggetto del menu. Premere “SET” per confermare.

NOTA:
Premere “MENU” per attivare il sottomenu in ogni momento, nel caso in
cui non venga trovato il tasto di controllo sulla tastiera.

2.8.8 QUAD DISPLAY

 In modo B attivo, premere 4 sulla tastiera alfanumerica per


visualizzare un’immagine in freeze al 25% delle
dimensioni originali nel lato destroy dello schermo.

 Utilizzare ”L/R” 3 volte per cambiare tra i 4 display.

 Premere nuovamente “4” per ritornare al modo precedente

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-42
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.8.9 DUAL

Questo tasto divide l’immagine sullo schermo per una


comparazione fianco a fianco. Può essere anche usato per
combinare un’imagine attiva e una in freeze cosi da ottenere un
campo d’immagine esteso con una sonda piatta. Questo tasto
permette inoltre di avere un imagine in B e una a colori.

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 20
D/G 3/1 0 0
GN 9
I/P 3/30
PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm
5 5

10 10

15 15

Figura 2-8-9a: Dual display

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 20
D/G 3/1 0
GN 9 15
I/P 3/30
PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm
5
10

10
5

15
0

Figura 2-8-9b: Dual display

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-43
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

B-mode attivo (Dual B)

 Premere “DUAL” per avere un’immagine B in freeze (al 50% della


dimensione originale) nel lato sinistro dello schermo un’immagine
attiva sul lato destro dello schermo.

 Usare ”L/R” per cambiare tra frozen/attivo tra le immagini a


destra e sinistra.

 Usare ”L/R” nel sottomenu per cambiare l’orientazione destra e


sinistra dell’immagine attiva e creare una visione estesa
dell’immagine con una sonda piatta.

 Usare ”UP/DOWN” per cambiare l’orientazione in alto o in basso


delle immagini attive.

 Premere nuovamente il tasto “DUAL” per tornare in B mode.

 In sintesi, i tasti “L/R” controllano l’immagine attiva, e i soft-button


L/R regolano l’orientazione.

Modo colore attivo (Dual color)

 Premere “DUAL” per visualizzare un’immagine a colori in Freeze


(al 50% della dimensione originale) nel lato sinistro dello
schermo e un’attiva nel lato destro dello schermo.

 Usare “L/R” per cambiare tra freeze/attivo tra le immagini a


destra e a sinistra.

 Usare il sof-menu “L/R” per cambiare l’orientamento


destro/sinistro dell’immagine attiva e creare una visione estesa
dell’immagine per la sonda piatta.

Modo colore attivo (Real time dual B+color)

 Premere nuovamente “DUAL” per avere un’immagine attiva in


Color Flow o Color Power nel lato sinistro dello schermo e una
attiva in B mode nel lato destro dello schermo cosi da avere una
visione migliore del B sotto il CROI. Entrambe le immagini
saranno attive.

 Usare il tasto ”L/R” per cambiare l’orientazione destra/sinistra


dell’immagine.

 Usare il tasto ”UP/DOWN” per cambiare l’orientamento delle


immagini.

 Premere nuovamente “DUAL” per tornare al modo colore normale.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-44
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

NOTA:
Solamente un’immagine può essere attiva.

NOTA:
Quando si è in DUAL, cambiare tra B e colore premendo “B” o
“CDI”/”DPI”.

2.8.10 L/R

Con una sola immagine, usare il tasto “L/R” per cambiare


l’orientazione destra/sinistra. In dual mode, si usa per
selezionare l’immagine da attivare.

2.8.11 UP/DOWN

Ruota di 180° l’immagine 2D (B o colore)

2.8.12 PRF

Aumenta o diminuisce il valore della PRF nel Colore o nel


Doppler.

In CW, la leva PRF cambia la scala dello spettro.

2.8.13 BASELINE

Usare questo tasto per controllare la posizione della Baseline della velocità.
In modo Colore, è usato per ampliare il limite della velocità massima
individuabile.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-45
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.8.14 FILTER

Muovere la manopola “FILTER” per selezionare il filtro desiderato.

Verso l’alto aumenta, verso il basso diminuisce il valore del filtro.

2.8.15 FOCUS

Usare questo tasto per spostare la posizione del punto focale in alto o
in basso mentro il B è attivo.

Il triangolo rosso nel lato destro dello schermo vicino all’indicatore della
profondità indica la posizione corrente del fuoco.

Il punto di fuoco è al centro del Range Gate nello spettro del Doppler, e
al centro del CROI in modo Colore.

Il tasto “FOCUS” non influenza la posizione del fuoco finchè si usa la


ricezione del focus dinamica.

2.8.16 DEPTH

Premendo questo tasto verso il basso si aumenta la profondità


dell’immagine e verso l’alto si diminuisce.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-46
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.9 Cine Playback

Il sistema non ha bisogno di un pulsante per attivare il Cine mode ma


entrerà automaticamente in Cine mode quando si premerà il tasto
Freeze, e mostrerà la barra di scorrimento del filmato nell’angolo in
basso dello schermo.

 Spostare la “TRACKBALL” verso destra o sinistra per


riesaminare il filmato un frame alla volta.

 Spostare la trackball rapidamente verso una direzione (solo


verso destra) per attivare un ciclo continuo di revisione del
filmato.

 Toccare la “TRACKBALL” per fermare il playback.

Sono disponibili tutte le misure. Per vedere lo stato delle misurazioni,


controllare il riquadro posto nel lato destro dello schermo.

Nel cine playback, premere Color rimuove il colore dall’immagine e


premerlo nuovamente lo riattiverà.

Molte misure e funzioni di calcoli sono supportate nel cine mode.

NOTA:
Vedere PLAY/STOP, LOOP SPEED nella sezione dei”tasti funzione
speciali” per ulteriori informazioni.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-47
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.10 Introduzioni ai controlli Soft-Menu

Il Soft-Menu è attivo in base al modo corrente. Il soft-menu fornirà un


ulteriore livello di controllo per impostare i parametri di sistema. Il
settaggio base dipende dall’esame.

Il Soft-Menu supporta l’utente con un approccio facile e flessibile


all’accesso ai controlli di sistema aggiuntivi. Il sistema mostrerà i
menu appropriati per il modo e le funzioni selezionate.

 Tutti i Soft-Keys sono controllati dai 4 tasti freccia attorno al tasto


tasto “MENU” o la “TRACKBALL”.

 Usare la “TRACKBALL” o i tasti freccia “UP/DOWN” per


selezionare il parametro appropriato e usare i tasti freccia
“LEFT/RIGHT” per modificare il valore del parametro.

2.10.1 Trapezio

Usare il soft-menu per attivare l’immagine a “trapezio” per la sonda


lineare.

2.10.2 Formato Display

Usare il soft-menu per configurare un diverso aspetto e formato dello


schermo.

2.10.3 Real-time triplex

Usare il soft-menu per attivare o disattivare il triplex in real time. Per


ulteriori dettagli vedere la sezione TRIPLEX.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-48
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.11 Impostazioni esami definiti dell’utente

Permette all’utente di aggiungere un’icona esame personalizzata


dall’utente nella schermata EXAM per salvare le impostazioni per un
successivo utilizzo.

ATTENZIONE:
I settaggi definiti dell’utente potrebbero essere cancellati
automaticamente durante l’aggiornamento del software.

2.11.1 Attivazione del comando

Prima di attivare i comandi impostati dall’utente, eseguire una


scansione di un’immagine utilizzando un esame preimpostato, di
seguito ottimizzare l’immagine regolando le impostazioni e premere
“SAVE” in real time e selezionare ‘going to Pre-set user menu’.

Quando appare il menu per definire un esame, inserire il nome


desiderato per la nuova icona esame. Questo menu è disponibile solo
in real time, e solo quando la sonda e il tipo di esame sono stati
selezionati.

Il sistema consente di avere fino a 12 icone di esame (compresi


anche gli esami del sistema). Quando è raggiunto il numero massimo,
bisognerà cancellare un esame prima di salvarne un altro.

2.11.2 Nominare un’icona esame

 Selezionare “Create New Exam” dallo schermo di definizione


dell’icona esame.

 Inserire il nome (massimo 13 caratteri) e poi cliccare su “OK” per


creare un nuovo esame.

 Cliccare su “CANCEL” per ritornare al menu precedente e


annullare l’azione.

 Gli esami salvati appariranno come delle nuove icone nella


schermata EXAM.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-49
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Figura 2-11-2a: Finestra di creazione nuovo esame

Figura 2-11-2b: Finestra per nominare un nuovo esame

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-50
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

2.11.3 Cancellare gli esami definiti dall’utente

 Selezionare “Delete Exam” dallo schermo degli esami definiti


dall’utente.

 Il sistema mostrerà gli esami esistenti definiti dall’utente.

 Seleziona l’icona dell’esame con i tasti freccia “UP/DOWN” e


cliccare su “OK” per cancellare l’esame.

 Cliccare su “CANCEL” per ritornare al menu precedente e


annullare l’azione. Il sistema chiederà conferma per ogni
cancellazione.

I settaggi degli esami sono salvati nel sistema e possono essere


attivati attraverso la normale selezione dell’esame.

Figura 2-11-3a: Finesta di cancellazione esame

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


2-51
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3 B Mode

Premere “B” per entrare in B mode.

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 20
D/G 3/1 0
GN 9
I/P 3/30
PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm
5

10

15

Figura 3a : B Mode

3.1 Operazioni in B-mode

3.1.1 B GAIN

Con il controllo “GAIN” sarà regolato i guadagno generale della


luminosità dell’immagine in B. Il cambiamento del gain determina la
quantità di amplificazione del segnale ricevuto dagli echi. Tutti gli echi
in ingresso. Tutti gli echi in ingresso sono amplificati con lo stesso
guadagno indipendentemente dalla profondità.

Ruotarlo per regolare la luminosità dell’intera immagine.

Quando il GAIN è girato in senso orario, l’intera imagine


diventa più chiara.

Quando il GAIN è girato in senso antiorario, l’intera imagine


diventa più scura

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

NOTA:

 Il valore attuale del gain è mostrato sullo schermo

 E’ possibile cambiare il gain del B solo se il B mode è attivo o in real


time.

3.1.2 DEPTH

Con questo tasto si può cambiare la profondità dell’immagine. Il


numero delle linee dell’immagine e del frame rate sono ottimizzati
automaticamente. E’ possibile cambiare la profondità solo in real time.

Quando il controllo della profondità è premuto verso il basso, la profondità


aumenta e la dimensione dell’immagine è diminuita automaticamente per
permettere di vedere tutta l’immagine in profondità.

Quando il controllo della profondità è premuto verso l’alto, la profondità


sarà ridotta e l’immagine ingrandita.

NOTA:

 La profondità massima e minima dipende dalla sonda selezionata.


La profondità attuale è espressa in cm ed è mostrata nella parte
sinistra dello schermo.

 Freeze mode: L’immagine in B è mostrata senza cambiare la


profondità.

3.1.3 FOCUS

La posizione del punto di fuoco provoca un’ottimizzazione della forma


dell’impulso ultrasonoro. Il triangolo rosso indica la posizione del
punto focale.

Muovere il tasto FOCUS sposerà in alto o in basso la posizione


del punto focale.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3.1.4 TGC

I controlli del TGC variano il guadagno in una certa profondità


dell’immagine 2D per permettere una compensazione esatta
dell’attenuazione degli echi rispetto la profondità.

I tastio TGC controllano selettivamente la luminosità a varie


profondità.

Muovere verso destra/sinistra per aumentare/diminuire il


guadagno a una determinata profondità.

NOTA:

 La regolazione standard è in posizione centrale.

 L’impostazione del TGC non è memorizzata nel programma, a


causa della posizione assoluta dei controlli TGC.

 Quando si sposta uno dei controlli, la curva del TGC apparirà sul
lato destro dell’immagine; la curva sparirà automaticamente quando
i controlli non sono spostati per 1 – 3 secondi.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3.1.5 PANORAMIC (solo in B mode) (Opzionale)

Il modo PANORAMIC permette di vedere una serie d’immagini in


B mode combinate insieme, per mostrare l’intero set d’immagini
come fosse una. Tutto ciò è eseguito prendendo ogni frame
successivo e determinarne la posizione relativa rispetto al frame
precedente, valutandone la sovrapposizione. Ogni nuovo dato è
combinato, o attaccato insieme al dato precedente fornendo una
nuova imagine.

L’immagine panoramica finale sarà mostrata sullo schermo.


Finchè l’unione delle immagini nella panoramica è più grande
dello schermo, una picture-in-picture (PIP) è utilizzata per
mostrare una versione ridotta dell’immagine.

Dentro la finestra PIP ci sarà una regione d’interesse (ROI) che


rappresenta la porzione d’immagine mostrata sullo schermo. Se
l’intera immagine panoramica può essere visualizzata sullo
schermo, la ROI non sarà mostrata.

L’utente potrà ora selezionare la porzione del filmato da usare


nel modo Panoramico. Ciò potrà essere fatto muovendo la
trackball fino al punto in cui si desidera iniziare.

 In freeze B-mode, premere “P” sulla tastiera alfanumerica e


sullo schermo sarà mostrata la scritta “Please wait…”,
successivamente apparirà la scritta “Press CLR to cancel” e
a quell punto premendo CRL si fermerà l’inizializzazione del
“PANORAMIC”.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-4
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 54
D/G 3/1 0
GN 255
I/P 3/30
PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm
5

(press CLR to cancel)

10

15

0 38 100

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

10

15

0 38 100

Press FREEZE to cine mode

Premere nuovamente “FREEZE” per uscire dal PANORAMIC e


tornare al modo precedente.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-5
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3.2 Menu in B-mode

Si può attivare e disattivare i controlli softkey premendo il tasto


“MENU” in B mode e usando i tasti freccia “UP/DOWN” o la
TRACKBALL per selezionare la voce del menu.

Usare i tasti “LEFT/RIGHT” per cambiare il valore della voce


selezionata.

L’immagine seguente mostra i menu del B mode quando si preme il


tasto “MENU”.

FOCAL NUMBER 4

FOCAL SPAN ←→

ECG →

TC.INDEX 20
DYN 2
GSC 1
PERSIST 0
CHROMA 1

SEC.WIDTH ←→

SEC.POS ←→

LINE DENSITY High


BIOSY OFF
COMPOUND ON
FREQUENCY 2.1

LT←→RT OFF

IMAGE PROCESS 2

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-6
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

L’opzione trapezoid
μScan OFF
è disponibile solo
POWER% 30% con la sonda lineare.

TRAPEZOID OFF
Figura 3-2a : B Mode Menu(in real-time)

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-7
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

L’immagine seguente mostra i controlli softkey per il modo B quando


si preme il tasto FREEZE.

GSC 1
CHROMA 1

LT←→RT ←→

PLAY/STOP ∣→

LOOP SPEED ←→

START ∣←

END →∣

FRAME BY FRAME v1/2

Figura 3-2b : B Mode Menu(in Freeze)

3.2.1 NUMERO DI FUOCHI

Premere “LEFT/RIGHT” per aumentare o diminuire il


numero dei fuochi.

I fuochi saranno indicati da dei triangoli di colore


rosso.

NOTA:
Il numero minimo di fuochi è 1 e il massimo è 9.

3.2.2 AMPIEZZA DEI FUOCHI

Premere “left/right” per modificare la distanza dei


fuochi sullo schermo.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-8
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3.2.3 ECG

Disponibile solo se è installato il modulo


ECG. Permette all’utente di regolare la
traccia ECG, posizione, ritardo e inversione.
Riferirsi alla sezione “controlli ECG” per
ulteriori dettagli.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-9
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Il modulo ECG è un dispositivo che fornisce 3 linee segnale di


acquisizione per applicazioni cardiache.

NOTA:

Il modulo ECG è utilizzato per acquisire e visualizzare 3 linee segnale


ECG e non può essere utilizzato in sostituzione di un monito ECG.

Nelle applicazioni cardiache, la traccia ECG è visualizzata nella parte


inferiore dello schermo. Per gli sforzi acustici, l’onda R è usata per
coprire e sincronizzare l’acquisizione dell’immagine. L’utente può
definirte il ritardo dopo l’onda R. L’ECG ha tre linee; LL (left leg
ROSSA), LA(left arm NERA), RA(right arm BIANCA). LL è di
consultazione, la quale comunica il voltaggio del modulo ECG, e RA,
LA sono due segnali provenienti dal corpo e andranno in un diverso
ingresso dell’amplificatore ECG.

I controlli ECG nel soft menu sono disponibili per la sonda


cardiologica, e permette all’utente di regolare I seguenti parametri:

 MAIN MENU: Ritorna al sottomenu principale

 ECG ON/OFF: trace Attiva/Disattiva la traccia ECG

 ECG GAIN: Aumento o diminuisce il guadagno ECG

 ECG POSITION: Regola la posizione della traccia ECG

 ECG INVERT: Inverte la traccia ECG

 R-TRIGGER: Attiva il rilevamento sull’ECG del picco R nell’onda


PQRST.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-10
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 TRIGGER DELAY: Regola il ritardo dell’impulso R

 FRAME COUNT: Numero di immagini da catturare dopo il


picco R.

 FRAME INTERVAL: Regola l’intervallo di ogni frame.

 DELAY: Ritardo dell’aggiornamento in 2D dell’onda R (per gli


stress acustici o cuore in 3D)

 INTERVAL: Intervallo di aggiornamento in 2D (per gli stress


acustici o cuore in 3D)

NOTA:
Solo la sonda phase array supporta gli impulsi R.

3.2.4 INDICE CARATTERISTICHE TESSUTO (TC INDEX)

Regola l’indice delle caratteristiche del tessuto


per ottenere un impulso appropriato e calcoli.
Questa funzione può essere usata per creare
un riferimento riguardante la durezza del
tessuto (es. fegato). All’aumentare della
durezza del tessuto cresce anche l’impedenza
acustica e la velocità del suono. Una velocità
del suono maggiore cambia in base al tessuto
attraversato, il quale è usato nel calcolo della
forma dell’impulso.

 Default 0 corrisponde alla velocità di 1540 m/s.

 L’impostazione +10 rappresenta 1540+10=1550m/s e -10


rappresenta 1540-10=1530m/s. La nuova velocità del suono
avrà effetti anche sulla misura della distanza.

NOTA:
Verifica l’impostazione dell’indice TC cosi da assicurare una misura
accurata. La seguente tabella è solamente per riferimento.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-11
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Tissue Type Phase Velocity (m/s)

Aria 330

Media nei tessuti molli 1540

Ossa, cranio 2770 +/- 185

Brain Fresh 1460

Breast in vivo 1510 +/- 5

Breast Fat 1420

Breast Mass 1600

Grasso, fresh 1450

Rene 1560

Fegato, fresh 1570

Sangue 1570

Polmone, fresh 658

Muscolo 1580

Utero 1630

Tendini 1750

Collagen 1675

Acqua (20°C) 1480

3.2.5 DYNAMIC RANGE (DYN)

Il Range dinamico permette di migliorare una parte della scala dei


grigi per facilitare la visualizzazione di una patologia. Si possono
selezionare 5 diversi Range Dinamici.

Premere i tasti <<left>>/<<right >> per


s
aumentare o diminuire il Range Dinamico e
la risoluzione di contrasto

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-12
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3.2.6 GSC (anche in Freeze)

Cambia la curva della scala di grigio per l’immagine.

3.2.7 PERSIST
Cambia la persistenza dell’immagine.

Abbassare la persistenza migliora la risoluzione


dell’immagine; mentre aumentare la persistenza
riduce i disturbi e uniforma l’immagine.

3.2.8 CHROMA (anche in Freeze)

Seleziona un colore diverso dal grigio per


l’immagine in B mode.

3.2.9 SEC. WIDTH

Controlla la larghezza dell’immagine sia per la


sonda settoriale sia per quella piatta. Una
larghezza più piccola aumenta il numero di frame.

3.2.10 SEC. POS

Regola la posizione laterale del settore ridotto


dell’immagine in modo B.

3.2.11 LINE DENSITY


Seleziona la densità della linea (half pitch, full pitch or
double pitch) per un frame rate ottimale e per
un’immagine di qualità.

Half pitch (che fornisce la più alta densità di


linea/risoluzione e il frame rate più basso) è definito
come vettore di acquisizione per ogni spazio half-pitch
degli elementi del trasduttore.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-13
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3.2.12 BIOPSY GUIDE (solo per alcune sonde)

Attiva o disattiva la “guida di biopsia” per le


sonde addominali e endocavitarie.

Questa funzione non ha effetto se la biopsia


non è supportata. Il soft-menu ha impostazioni
per calibrare l’offset e l’angolo della guida di
biopsia. L’utente deve seguire le istruzioni
descritte nelle specifiche di calibrazione ogni
volta che è installato il supporto biopsia.

Quando è attivata la guida di biopsia, il submenu e le due linee


parallele di biopsia saranno mostrati in automatico sullo schermo.

BIOPSY OFFSET 12.2


BIOPSY ANGLE 42
New Site C344
SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 46
D/G 3/1 0
GN 255
I/P 3/30
PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 17.0cm
5

FOCAL NUMBER 4
FOCAL SPAN ←→
ECG →
TCJNDEX 0
DYN 2
GSC 1 10
PERSIT 0
CHROMA 1
SEC.WIDTH ←→
BIOPSY ←→
BLOPSY LFFSET High
BLOPSY ANGLE OFF
COMPOUND ON
FREQUENCY 2.1 15
LT ← → RT OFF
IMAGE PROCESS 2
¦Μ
Scan
POWER % 30%

Regolare il “BIOPSY OFFSET” e “BIOPSY ANGLE” in base alla


situazione attuale.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-14
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3.2.13 COMPOUND

Premere i tasti freccia sinistra/destra per attivare o


disattivare la compensazione degli echi.

3.2.14 FREQUENCY
Selezionare la frequenza centrale e la larghezza
della banda del segnale .

3.2.15 LT←→RT (anche in Freeze)

Selezionare l’orientamento dell’immagine


(Vedere la sezione L/R hardkey per ulteriori
dettagli).

3.2.16 IMAGE PROCESSING

Sceglie un’elaborazione diversa per l’immagine


(come ad esempio miglioramento contorni) in
base alla qualità della presentazione dell’immagine.

3.2.17 μScan (Opzionale)

Sceglie un differente valore μScan in base al tipo


di sonda usata.

3.2.18 POWER%

Premere il tasto left/right per aumentare o


diminuire la potenza dell’output.

I cambiamenti incrementando del 10% e sono


mostrati come una percentuale della potenza
totale.

Controllare sempre MI e TIS quando si cambia la


potenza acustica.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-15
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3.2.19 TRAPEZOID (solo per la sonda lineare)

Il TRAPEZOID è disponibile solamente con la


sonda lineare. Premere “left/right” per attivare o
disattivare il TRAPEZOID.

VANTAGGI:

L’area è aumentata in proporzione al display lineare grazie


all’angolazione delle linee degli ultrasuoni ai lati della sonda.

3.3 THI

Tissue Harmonic Imaging è un modo 2D in cui il trasduttore riceve


una doppia frequenza di trasmissione. Il THI pulisce le imperfezioni
dall’immagine e può essere utile quando l’area immagine è piena di
liquido, come nella cistifellea o nel cuore.

In real-time B/CDI/DPI, premere “THI” per entrare nel modo


THI.

Quando si entra in THI, apparirà un’icona nell’angolo in basso


a sinistra dello schermo.

NOTA:
Il THI è disponibile solo con le sonde che supportano le armoniche.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


3-16
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

4 M Mode

Premendo “M” si attiva il modo di preparazione (B/PW/CW),


e la linea del cursore M è inserita nell’immagine in 2D.

4.1 Posizione della linea del cursore M

Quando si entra in M mode per la prima volta, la linea sarà in


posizione di default.

Dopo aver premuto “M” regolare la posizione della linea usando la


trackball nell’immagine B.

4.2 Attivazione del modo M

Premere “UPDATE” e il B mode e la traccia M saranno attive.

Lo schermo sarà diviso asimmetricamente. Nella parte superiore


sarà presente l’immagine in B. Nella parte inferiore ci sarà la
traccia M.

Il trasto “FREEZE” fermerà l’immagine B e la traccia M. Premere


nuovamente “FREEZE” per ritornare al modo precedente.

New Site C362


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 47 0

D/G 3/1
GN 12
I/P 3/30 5

PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm 10

MPR PEK
SR 4 15

GN 7
PWR 70 0

10

15

Figura 4-2a: Entrare in M mode (Update)

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

NOTA:
Cambiare tra B e M in real time premendo il tasto “UPDATE”.

4.3 Operazioni in M-mode

4.3.1 GAIN

In B+M mode, si prega di vedere la sezione 3.1.1 B GAIN.

In CDI+M mode, si prega di vedere la sezione 3.1.1 B GAIN.

4.3.2 TGC

Vedere la sezione 3.1.4 TGC

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

4.4 B+M mode Menu

L’immagine seguente mostra il menu per B+M (con la traccia M non


attiva).

FOCAL NUMBER 4
FOCAL SPAN ←→
ECG →
DYN 2
GSC 1
PERSIST 0
CHROMA 1
SEC.WIDTH ←→
SEC.POS ←→
LINE DENSITY High
FREQUENCY 2.1
UP↑↓DOWN OFF
LT←→RT OFF
POWER % 70
STEER M OFF
DISPLAY FORMAT v1/2
Figura 4-4a: B+M mode Menu (traccia M non attiva)

L’immagine seguente mostra i soft keys per l’immagine in M mode


con la traccia attiva quando si preme il tasto “UPDATE”.

SWEEP SPEED 4
POWER % 70
CHORMA 1
FREQUENCY 10
VIDEO INVERT OFF
M PROCESS Peak
ECG →
DISPLAY FORMAT v1/2

Figura 4-4b: M Mode Menu (in Update)

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

La figura seguente mostra i softkey per l’immagine quando si preme il


tasto “FREEZE”.

CHROMA 1
VIDEO INVERT OFF
DISPLAY FORMAT v1/2
START ∣←
END →∣
FRAME BY FRAME …

Figura 4-4c: M Mode Menu (in Freeze)

4.4.1 STEER M(Opzionale)


 Attiva o disattiva “STEER M” sull’immagine.

 Premere ”UPDATE” e muovere la trackball a


destra o sinistra per regolare la linea del
cursore.

 Premere i tasti freccia “LEFT/RIGHT” per


ruotare la linea del cursore.

4.4.2 DISPLAY FORMAT (anche in Freeze state)

Permette all’utente di configurare lo schermo in


diversi formati di visualizzazione.
New Site C344
SonoScape Jul-23-2008 16:08:16

FPS 47 0

D/G 3/1
GN 12
I/P 3/30 5

PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm 10

SWEEP SPEED 4
POWER% 70 15
CHROMA 1
FREQUENCY 10
VIDEO INVERT OFF
0
M PROCESS Peak
ECG
DISPLAY FORMAT V1/2

10

15

Figura 4-4-2a:v1/2 Display Format

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-4
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 47 0
D/G 3/1
GN 12
I/P 3/30
PWR 70
5
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm

SWEEP SPEED 4 10
POWER% 70
CHROMA 1
FREQUENCY 10
VIDEO INVERT OFF
M PROCESS Peak
ECG 15
DISPLAY FORMAT V2/3 0

10

15

Figura 4-4-2b:v2/3 Display Format

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16
0

FPS 47
D/G 3/1 5

GN 12
I/P 3/30 10

PWR 70
FRQ 3-4. 8 15

D 16.5cm
0
SWEEP SPEED 4
POWER% 70
CHROMA 1
FREQUENCY 10
VIDEO INVERT OFF
M PROCESS Peak
5
ECG
DISPLAY FORMAT V1/3

10

15

Figura 4-4-2c:v1/3 Display Format

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-5
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 47
D/G 3/1
GN 12
I/P 3/30 0 0
PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm

4 5 5
SWEEP SPEED
POWER% 70
CHROMA 1
FREQUENCY 10
VIDEO INVERT OFF
M PROCESS Peak
ECG
DISPLAY FORMAT H1/2 10 10

15 15

Figura 4-4-2d:h1/2 Display Format

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 47
D/G 3/1
GN 12
I/P 3/30 0 0
PWR 70
FRQ 3-4. 8
D 16.5cm

5 5
SWEEP SPEED 4
POWER% 70
CHROMA 1
FREQUENCY 10
VIDEO INVERT OFF
M PROCESS Peak
ECG
DISPLAY FORMAT H1/4
10 10

15 15

Figura 4-4-2e:h1/4 Display Format

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-6
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

4.4.3 VIDEO INVERT (Traccia M attiva, anche in FREEZE)

Inverte i colori bianco e nero dello schermo in M.

4.4.4 M PROCESS (Traccia M attiva)

Cambia il processo d’individuazione tra Medio e


Picco per il vettore M.

4.5 CDI+M mode Menu

Premere i tasti “M” e “CDI” per attivare Press the <<M>>key and
<<CDI>>key to activate the CDI+M mode.

Premere “MENU” per far apparire il menu per CDI+M (traccia M non
attiva).

ECG →
PERSIST 0
C MAP
POWER % 70
BASELINE 1
SEC.WIDTH ←→
SEC.POS ←→
B REJECT 255
FREQUENCY 2.6
LT←→RT ←→
FLOW INVERT OFF
LINE DECSITY High
Figura 4-5a: CDI+M Menu (traccia M non attiva)

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-7
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

L’immagine seguente mostra il sottomenu in CDI+M con la traccia M


attiva quando si preme il tasto “UPDATE”.

SWEEP SPEED 4
POWER % 80
CHROMA 1
FREQUENCY 2.6
VIDEO INVERT OFF
M PROCESS Peak
ECG →
DISPLAY FORMAT v1/2

Figura 4-5b: CDI+M menu(in Update)

L’immagine seguente mostra il sottomenu in CDI+M con la traccia M


attiva quando si preme il tasto FREEZE.

SWEEP SPEED 4
CHROMA 1
VIDEO INVERT OFF
DISPLAY FORMAT v1/2
START ∣←
END →∣
FRAME BY FRAME …

Figura 4-5c: CDI+M menu(in Freeze)

4.5.1 BASELINE

Seleziona un’impostazione differente per la


mappa dei colori CDI usando il tasto “L/R”.

Sposta la baseline e duplica la funzione della


manopola BASELINE.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-8
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

4.5.2 FLOW INVERT (anche in Freeze)

Permette all’utente di invertire la direzione del


flusso (rosso diventa blu) della mappa dei colori
CDI. La mappa dei colori cambia di conseguenza.

NOTA:
Per le istruzioni sulle altre funzioni del menu, vedere la sezione 3.2 Menu
in B mode per ulteriori dettagli.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


4-9
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

5 PW e CW Mode
Premere “PW/CW” per attivare il modo PW. Inizialmente
apparirà solo il cursore PW sull’immagine 2D.

5.1 Regolazione del cursore di campionamento PW

Il cursore di campionamento volume è posizionato sul cursore PW e


indica dove, lungo l’impulso ultrasonoro, verrà effettuata l’analisi in
doppler.

Posizione

1. La posizione del cursore può essere cambiata con la trackball.

2. Premere SET per confermare la posizione e usare la trackball per


cambiare la larghezza del cursore.

Angolo

1. Premere “UPDATE” per iniziare a visualizzare lo spettro del


doppler, premere MENU per far apparire il menu, e impostare
“ANGLE CORRECTION” su “ON”

2. Usare “LEFT/RIGHT” per cambiare l’angolo del cursore di


campionamento.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

5.2 Attivare il PW/CW Mode


Premendo “UPDATE” lo schermo sarà diviso
asimmetricamente.

L’immagine B apparirà sopra lo spettro PW/CW.

Premere “FREEZE” per fermare la visualizzazione dello spettro


PW/CW.

Premere nuovamente “FREEZE” per riattivare lo spettro.

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16
0

FPS
D/G 3/8
5
GN 15
I/P 3/0
PWR 80 10

FRQ 4.5
D 16.5cm
15

PRF 6.0
WF 450
GN 53
FRQ 2.2
PWR 70
DYN 3

Figura 5-2a: PW Mode (PW spettro attivo)

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

5.3 Operazioni in PW/CW Mode

5.3.1 PW GAIN

PW Gain controlla l’amplificazione del segnale doppler in ingresso. Il


Doppler gain dovrebbe essere regolato fino a un livello che rientri
nella scala di grigi dell’onda spettrale senza creare disturbi.

In B+PW mode, riferirsi alla sezione 3.1.1 B GAIN per i dettagli.

In CDI+PW mode, riferirsi alla sezione 3.1.1 B GAIN per i dettagli

5.3.2 BASELINE

La baseline dello spettro PW cambia allargando il range di velocità in


una direzione. Le velocità e frequenze visualizzate nel lato in alto o in
basso dello schermo (scala, cornice Bianca) segnano la velocità
massima (limite massimo di misurazione).

Alzare o abbassare la leva BASELINE per cambiare la


posizione.

NOTA:
Si può regolare la baseline sia in freeze sia in realtime.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

5.3.3 FILTER

Use the <<FILTER>>flip switch to select the filter desired. Switch


up to increase, switch down to decrease the filter.

5.3.4 PRF

Il range di velocità sul display è regolato dalla frequenza di ripezione


dell’impulso (PRF).

Il range della PRF è 1.0 KHz e 24.0 KHz; il range varia in base alle
sonde e al tipo di esame.

Alzare per aumentare la PRF;

Abbassare per diminuire la PRF.

Quando si raggiunge il valore massimo della PRF, l’HPRF viene


attivato.

NOTA:
Regolare la PRF in base alla differente velocità.

5.3.5 HPRF

Premere “PRF”, quando si raggiunto il valore massimo, l’HPRF


verrà automaticamente attivato.

NOTA:
L’HPRF non può essere eseguito con le sonde lineari.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-4
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

5.4 PW/CW Mode Menu

Premere “MENU”, il seguente sotto menu sarà mostrato nel lato


sinistro dello schermo (spettro del doppler non attivo).

FOCAL NUMBER 4

FOCAL SPAN ←→

ECG →

TC.INDEX 0
DYN 2
GSC 1
PERSIST 0
CHROMA 1

SEC.WIDTH ←→

SEC.POS ←→

LINE DENSITY High


FREQUENCY 2.1

UP↑↓DOWN OFF

LT←→RT ←→

POWER% 30%
2D REFRESH OFF
DISPLAY FORMAT V1/2

Figura 5-4a: PW/CW Mode Menu

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-5
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Mentre si è in modo PW premendo “UPDATE” si attiverà il doppler, e il


seguente sottomenu apparirà nel lato sinistro dello schermo.

“STEER ANGLE”è
disponibile solo con
STEER ANGLE 16 sonde lineari.
ECG →
FREQUENCY 2.6
SWEEP SPEED 2
BASELINE 4
POWER % 70
ANGLE CORRECT ON
DYN 3
CHROMA 1
“PW←→CW ”solo
VIDEO INVERT ON
con sonde phase
DISPLAY FORMAT v1/2
array
WF 450
PW←→CW PW→

Figura 5-4b: PW Mode Menu ((spettro PW attivo))

La seguente immagine mostra il sottomenu del CW quando si preme


il tasto UPDATE.

SWEEP SPEED 1
BASELINE 0
POWER % 70
DYN 2
CHROMA 1
VIDEO INVERT OFF
DISPLAY FORMAT v1/2
WF 400
PW←→CW CW

Figura 5-4c: CW Mode Menu ((spettro CW attivo))

NOTA:
Per i dettagli sulle istruzioni per entrare in CW si prega di vedere la
sezione 5.4.10 “PW←→CW”.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-6
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

L’immagine seguente mostra i soft-key per l’immagine in PW con il


Doppler attivo quando si preme il tasto freeze.

SWEEP SPEED 8
CHROMA 1
VIDEO INVERT OFF
DISPLAY FORMAT v1/2
START ∣←
END →∣
FRAME BY FRAME …

Figura 5-4d: PW/CW Mode Menu (in Freeze)

5.4.1 DYN

Cambia il dynamic range dello spettro del


doppler.

5.4.2 UP/DOWN

Cambia l’orientamento dell’immagine.

5.4.3 2D-REFRESH

Il soft menu del 2D, attiva o disattiva il refresh


dell’immagine. Attiva o disattiva il triplex nel
Doppler.

5.4.4 DISPLAY FORMAT (anche in Freeze state)

Permette all’utente di configurare formati


differenti dello schermo.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-7
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

5.4.5 STEER ANGLE

Cambia l’angolo di direzione del cursore PW


per la sonda lineare scegliendo tra sinistra,
destra e centrale.

L’angolazion dipende dalla sonda e di default è 0°.

Per le sonde lineari, questa funzione può essere utilizzata usando i


tasti freccia “UP/DOWN”.

NOTA:
La sonda settoriale non ha la funzione di angolazione.

5.4.6 SWEEP SPEED (anche in Freeze state)

Regola la velocità si scorrimento del Doppler


PW/CW.

Il sistema offre una scelta di 2, 4 o 8 secondi si


velocità sullo schermo.

Il marcatore temporale sarà mostrato nella parte


inferiore dello spettro del doppler.

5.4.7 BASELINE

Permette all’utente di spostare la baseline in


alto o in basso per il doppler. Si può eseguire
anche con la leva BASELINE sulla tastiera.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-8
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

5.4.8 ANGLE CORRECT

Attiva o disattiva la correzione dell’angolo del


cursore sul display.

5.4.9 WALL FILTER (WF)

Premere I tasti freccia LEFT/RIGHT per selezione


un diverso Wall Filter.

Viene usare per eliminare i disturbi del doppler, causati dalle pareti dei
vasi o quelle cardiache, i quali sono a basse frequenze ma ad alta
intesità. Usare un filtro abbastanza alto per rimuovere i disturbi delle
pareti cardiache.

5.4.10 PW←→CW

Quando si attiva il PW, premere MENU per far


apparire il menu, selezionare “PW←→CW” e
usare i tasti freccia “LEFT/RIGHT” per cambiare tra PW e CW.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-9
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

5.5 Triplex Mode

Il Triplex mode è la visualizzazione in simultanea di 2D, traccia


Doppler e Color Doppler.

Ci sono diverse possibilità di combinare il Doppler Continuo/Pulsato


con il Colore:

5.5.1 PW/CW + 2D mode + Color Doppler mode (CDI)

In real-time CDI, premere PW/CW e impostare “2D REFRESH” su


“ON”, premere UPDATE per attivare la traccia Doppler e di seguito è
possibile entrare in PW/CW + 2D + CDI Triplex (in simultanea).

5.5.2 PW/CW + 2D mode + DPI

In real-time DPI, e impostare “2D REFRESH” su “ON”, premere


UPDATE per attivare la traccia Doppler e di seguito è possibile
entrare in PW/CW + 2D + DPI Triplex (in simultanea).

5.5.3 PW/CW + 2D mode + TDI

In real-time TDI, e impostare “2D REFRESH” su “ON”, premere


UPDATE per attivare la traccia Doppler e di seguito è possibile
entrare in PW/CW + 2D + TDI Triplex (in simultanea).

NOTA:
Per le istruzioni su come entrare in CW, si prega di vedere la sezione
5.4.10 “PW←→CW”.

NOTA:
Per le altre funzioni del menu, vedere la sezione 3.2 Menu in B mode.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


5-10
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

6 CDI Mode

Premere CDI per attivare il modo Colore; L’area di


campionamento per il colore apparirà sull’immagine 2D.

New Site C344


SonoScape
Jul-23-2008 16:08:16

FPS 20
D/G 2/1
0
GN 9
I/P 3/30
PWR 80
FRQ 4.3
D 15.4cm
5
PRF 1.0
WF 85
GN 22
C/P 1/50
PWR 70 10
FRQ 2.2

15

Figura 6a: CDI Mode

6.1 Regolare l’area di campionamento CDI

1. La posizione dell’area CDI può essere cambiata tramite la


trackball ed è posizionabile solo dentro l’area dell’immagine 2D.

2. Premere SET per scegliere tra l’opzione di regolazione della


posizione e la regolazione della dimesione dell’area CDI.

3. Premere nuovamente SET per ritornare alla funzione di


spostamento dell’area.

NOTA:
Usando i tasti freccia “left/right” si può cambiare l’angolo dell’area CDI
quando si usa una sonda lineare.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


6-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

6.2 Operazioni in CDI Mode

6.2.1 GAIN

Vedere la sezione 3.1.1 B GAIN

6.2.2 BASELINE

Vedere la sezione 5.3.2 BASELINE

6.2.3 FOCUS

Vedere la sezione 3.1.3 FOCUS

6.2.4 PRF

Vedere la sezione 3.1.3 FOCUS

6.2.5 DEPTH

Vedere la sezione 3.1.2 DEPTH

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


6-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

6.2.6 FILTER

Vedere la sezione 5.3.3 FILTER.

6.3 CDI Mode Menu

L’immagine seguente mostra i controlli del Soft menu in Color Flow o


Color Doppler (CDI).

ECG →
PERSIST 0
C MAP
POWER % 70
BASELINE 1
SEC.WIDTH ←→
SEC.POS ←→
B REJECT 255
FREQUENCY 2
LT←→RT ←→
FLOW INVERT OFF
LINE DENSITY High

Figura 6-3a:CDI Menu(in real-time)

L’immagine seguente mostra i controlli del soft menu in CDI quando si


preme il tasto FREEEZE.

C MAP 3
B REJECT 252
FLOW INVERT ON
LOOP SPEED ←→
START ∣←
END →∣
FRAME BY FRAME …

Figura 6-3b:CDI Menu (in Freeze)

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


6-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

6.3.1 PERSIST

Cambia tra i diversi livelli si persistenza del colore e


Color Doppler.

Per migliorare la velocità di visualizzazione del


colore, diminuire la persistenza e aumentarla per
migliorare la visibilità.

6.3.2 C MAP (anche in Freeze)

Questa funzione permette di selezionare la mappa di colori per


ottimizzare la visualizzazione del flusso di sangue. E’ molto utile
specialmente con i flussi a bassa velocità.
Usare la trackball per selezionare una diversa
mappa di colore/DIRECT.D per il Color Flow o Color
Power, incluso anche il Directional Doppler Power
Imaging (DDPI).

Apparirà un indicatore nel lato sinistro dello


schermo se si seleziona il DDPI nel modo DPI.

6.3.3 B- REJECT (anche in Freeze )


Imposta la priorità della scala dei grigi tra B e Color.
Un alto valore di B-REJECT permetterà di dare priorità al B
rispetto a colore.

6.3.4 FLOW INVERT (anche in Freeze)

Permette di invertire la direzione del flusso


(rosso diventa blu) sulla mappa dei colori

6.3.5 LINE DENSITY

Cambia la densità della linea per l’immagine B in


modo colore per ottimizzare il frame rate a discapito
della qualità.

NOTA:
Per le altre funzioni del menu, vedere la sezione 3.2 Menu in B mode.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


6-4
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

7 DPI Mode

Premere DPI per attivare il modo DPI.

7.1 Regolazione dell’area di campionamento DPI

Vedere la sezione 6.1 Regolazione dell’area di campionamento


CDI.

7.2 Operazioni in DPI

Vedere la sezione section 6.2 Operazioni in CDI

7.3 DPI Menu

L’immagine seguente mostra il soft menu in DPI mode.

ECG →
PERSIST 0
C MAP/DIRECT.D
POWER % 70
SEC.WIDTH ←→
SEC.POS ←→
B REJECT 255
FREQUENCY 2
LT←→RT ←→
LINE DENSITY High

Figura 7-3a:DPI Menu(in real-time)

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


7-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

L’immagine seguente mostra i controlli per il DPI mode quando viene


si preme il tasto FREEZE.

C MAP/DIRECT.D 3
B REJECT 252
LOOP SPEED ←→
START ∣←
END →∣
FRAME BY FRAME …

Figura 7-3b:CDI Menu (in Freeze)

7.3.1 C MAP/DIRECT.D (anche in Freeze)

C MAP/DIRECT.D Regola la mappa dei colori/DIRECT.D in


Directional Doppler Power Imaging (DDPI).

NOTA:

Per l’introduzione alle altre funzioni del menu, andare alla sezione
section 6.3 CDI Menu.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


7-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

8 TDI Mode(opzionale)

Il TDI(Tissue Doppler Imaging) è disponibile solo con le sonde


phase array

Tissue-Doppler imaging genera un’immagine a colori usando il


principio del doppler.

Quest’immagine a colori sovrasta quella in 2D. Il TDI fornisce


informazioni riguardo direzione di moto del tessuto e la velocità.

Il TDI cattura i flussi bassi ma con ampiezza di segnale alta con wall
motion e crea un’immagine codificata a colori.

In real-time B mode, premere “T” sulla tastiera alfanumerica


per attivare il TDI. Vedere l’immagine seguente:

Figura 8 : TDI Mode(in Freeze)

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


8-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

NOTA:

Il TDI(Tissue Doppler Imaging)è disponibile solo con le sonde phase

array.

8.1 Regolazione dell’area di campionamento TDI

Vedere la sezione 6.1 Regolazione dell’area di campionamento


CDI.

8.2 Operazioni in TDI

Vedere la sezione 6.2 Operazioni in CDI.

8.3 TDI Menu

Vedere la sezione 6.3 CDI Menu.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


8-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

9 Opzioni del menu in FREEZE

 Durante un qualsiasi esame, premre FREEZE bloccherà


l’immagine sullo schermo e fermerà la scansione in real time.

 In seguito è possibile usare la TRACKBALL per accedere ai frame


scansionati in precedenza.

9.1 FRAME BY FRAME

Permette di muoversi attraverso il filmato un


frame alla volta.

9.2 SWEEP SPEED (Doppler attivo)

Imposta la velocità di scorrimento per il doppler


PW/CW,M.

Il sistema permette di scegliere tra 2, 4, 6 o 8


secondi.

Il marcatore temporale sarà mostrato nella


parte inferiore della traccia del doppler.

9.3 LOOP SPEED (Doppler attivo)

Permette di cambiare la velocità di riproduzione dei


frame.

CI sono 4 valori, dall’1 al 4, dove 1 è il più veloce e


4 il più lento.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


9-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

9.4 VIDEO INVERT (Doppler active)

Inverte la visualizzazione nella traccia Doppler.

9.5 PLAY/STOP

Permette di riprodurre tutti i frame che sono stati


scansionati sin dall’inizio.

9.6 START

Permette di spostare il marcatore del frame


all’inizio della linea dei frame.

9.7 END

Permette di spostare il marcatore del frame alla fine


della linea dei frame.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


9-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10 3D Mode(Opzionale)

10.1 Introduzione

La visualizzazione del volume, o 3D, permette di scansionare un


volume a mano e di mostrare il volume come un oggetto a tre
dimensioni.

 In Real-Time, o 4D, una sonda con un motore viene usata per


acquisire il volume e la visualizzazione di quest’ultima viene
aggiornata ogni pochi secondi. Entrambi i modi sono accessibili
premendo il tasto “4D” mentre si è in B mode o Freeze.

 L’utente può tornare ai modi precedenti in ogni momento


premendo nuovamente 4D. In alternativa si può tornare alla
schermata degli esami premendo il tasto “EXAM”.

10.2 Entrare in 3D Mode

 Per accedere al 3D, bisogna essere in FREEZE, e aver


selezionato il filmato da processare. Per compiere tutto questo,
premere freeze mentre si è in B mode. Una barra di scorrimento
apparirà sullo schermo, che rappresenterà il filmato. Muovere la
trackball a sinistra e a destra per mostrare un singolo frame del
filmato.

 Ora bisogna selezionare la porzione del filmato da usare per il


volume. Tutto ciò può essere eseguito muovendo la trackball fino
al punto da cui si desidera iniziare. Premere SET per impostare il
punto iniziale. Spostare poi la trackball fino al punto finale e
premere SET per impostarlo. La parte di filmato compresa tra
questi due punti sarà elaborata come Volume.

 Una volta che sono stati definiti questi due punti, premere “4D”
per entrare in 3D e il filmato sarà mostrato come volume lungo gli
assi X, Y e Z.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Figura 10-2: 3D Mode(in Freeze)

 Per ritornare in FREEZE premere 4D in un qualsiasi momento.

10.3 Screen Layout

Lo schermo è composto dai seguenti elementi:

1. Menu principale

Il menu principale è mostrato premendo il tasto “MENU”. Per


selezionare un oggetto del menu, collocarci sopra il cursore e
premere SET. Se non è presente alcun valore per gli oggetti, la
selezione avrà automaticamente effetto. Se è presente un valore,
quest’ultimo può essere cambiato ruotando la manopola MENU o
premendo I tasti freccia LEFT o RIGHT. I tasti UP e DOWN possono
essere usati per selezionare un oggetto del menu.

2. Menu dei tasti F


Le voci del menu dei tasti F (se visualizzati) sono controllate dai tasti
“F1-F5”. Premendo F1 si può selezionare una voce dalla prima
colonna, premendo F2 quelle della seconda colonna, fino al tasto F5.
Alcune selezioni hanno effetto immediatamente, altre richiedono
ruotare la manopola dei tasti F.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

3. Vista Volume / Vista sezioni

La vista del volume visualizza il risultato delle elaborazioni dei dati. Le


diverse viste delle sezioni mostrano i vari piani dei dati del volume. La
sezione A (in rosso) mostra il piano longitudinale. La sezione B (in
verde) mostra il piano trasversale. La sezione C (in blu) mostra il
piano orizzontale.

Figura 10-3: Schermo a quattro visualizzazioni

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.4 Regolazione dell’area di campionamento 3D

Vedere la sezione 6.1 Regolazione dell’area di campionamento


CDI.

Figura 10-4: 3D Mode

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-4
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.5 Opzioni del Menu

3D Menu

10.5.1 Clear ROI

Questa funzione sfrutta il ROI per cancellare le


imperfezioni non desiderate, eliminando tutti i
dati del volume al suo interno.

● Assicurarsi di togliere CROP prima di


selezionare CLEAR ROI, altrimenti sarà
visualizzato un volume vuoto.

10.5.2 RESTORE ROI

La funzione Clear ROI può essere annullata


selezionando RESTORE ROI, che recupererà
l’ultimo set di dati cancellato dalla funzione CLEAR ROI.

NOTA:
C’è solo un livello di recuper; nel caso di cancellazioni multiple, sarà
recuperato solo l’ultimo dato cancellato.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-5
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.5.3 CROP

Se la funzione CROP è attiva, sarà visualizzato


solo il dato del volume presente all’interno del
ROI. Il ROI può essere ridimensionato dinamicamente e spostato durante
questa funzione, e l’elaborazione del volume cambierà di conseguenza.

10.5.4 ROI MODE

●se il ROI MODE è attivo, il ROI può essere


modificato come descritto nella sezione “ROI
MANIPULATION”

● se il ROI MODE è disattivato, premendo SET


e spostando la trackball in una delle sezioni
si attraverserà tutta la visione come
descritto nella sezione “Sectional View
Traversal”.

10.5.5 HIDE ROI


se HIDE ROI è attivo, l’area ROI non sarà
visualizzata.

● Attivando questa funzione si imposterà


automaticamente il ROI MODE su Off.

10.5.6 RENDER MODE

Questa funzione regolerà il metodo di


elaborazione per il volume.

Di default, il metodo di elaborazione è quello


del Volume (Vol.). Gli altri metodi disponibili
sono:

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-6
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Figura 10-2-6a: Vol Mode

 MaxIP – Selezionando questo metodo si elaborerà il volume


usando la Massima intensità di proiezione, la quale visualizzerà I
campionamento con la densità più alta lungo il persorso del
raggio.

Figura 10-2-6b: MaxIP Mode

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-7
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

 X-ray – Selezionare questo metodo per elaborare il volume


usando una tecnica che visualizza I valori medi lungo il percorso
del raggio.

Figura 10-2-6c: X-ray Mode

10.5.7 AUTO ROTATE

AUTO ROTATE è utile per scopi dimostrativi.

● Quando AUTO ROTATE è attivo, il volume


elaborato sarà costantemente ruotato lungo
gli assi X o Y. Quest’asse di rotazione può
essere cambiato manualmente facendo
una Rotazione del Volume. La rotazione
automatica seguirà l’ultima direzione
specificata dell’utente.

● Di default la rotazione sarà lungo l’asse Y.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-8
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.5.8 TRACE CUT

TRACE CUT può essere utile per rimuovere le


zone che potrebbero ostacolare le parti del
volume.

1. Attivando TRACE CUT si entrerà nel modo


di taglio e permette di eliminare parti dal
volume elaborato.

2. Selezionare un punto iniziale nella vista del


volume posizionandoci il cursore e
premendo SET.

3. Spostare la trackball per tracciare una linea


sulla parte da cancellare.

4. Premendo nuovamente SET si chiuderà


automaticamente il tracciato e si cancellerà
tutto quello presente al suo interno.

Figura 10-2-8a: Trace cut

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-9
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Figura 10-2-8b: Trace cut

Mentre si è in Cut mode, tutte le altre opzioni del menu sono


disabilitate ad eccezione di UNDO CUT. Tutti i cambiamenti effettuati
in Cut Mode non avranno effetto sui vari piani visione.

NOTA:
Disattivando TRACE CUT si uscirà dal Cut mode e si ripristinerà il
volume elaborato. Tutti i cambiamenti effettuati andranno persi.

NOTA:
Il cut mode registrerà fino a un numero massimo di vertici. Una volta
raggiunto questo limite, la traccia sarà chiusa e cancellata
automaticamente.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-10
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.5.9 UNDO CUT

UNDO CUT è disponibile quando si attiva la


TRACE CUT. Selezionando UNDO CUT si
ripristinerà l’immagine precedente all’ultimo
cambiamento effettuato. Si può annulare solo
l’ultima modifica.

10.5.10 CLIP PLANE

CLIP PLANE consente di ritagliare il piano,


permettendo all’utente di sezionare il volume in
un angolo. Tutto quello davanti al ritaglio non
sarà mostrato.

 Per ruotare il ritaglio, cliccare su volume usando UPDATE e


spostarlo con la TRACKBALL.

 Cliccare nuovamente su UPDATE per ritornare al movimento


normale del cursore.

 Per spostare il ritaglio in avanti o in dietro, cliccare sul volume


usando il tasto ZOOM per To move the clipping plane forwards or
backwards, click on the volume using the<< ZOOM>>key to
return to normal cursor movement.

 Pressing the <<SPACE >>key will toggle the appropriate keys


between controlling the clipping plane and the volume render.

10.5.11 OPACITY OFFSET

Cambiando quest’opzione si modificherà il


valore di calcolo dell’elaborazione del volume.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-11
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.5.12 OPACITY SLOPE

Cambiando quest’opzione si modificherà il


valore di calcolo dell’elaborazione del volume.

10.5.13 SCAN METHOD

Seleziona il metodo da usare per acquisire I


dati del volume (sia attraverso il lineare “LIN”
che tramite il settoriale “SEC”).

Figura 10-2-13a: Metodo linea

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-12
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Figura 10-2-13b: Metodo settoriale

10.5.14 Z-SCALE

Il valore Z-Scale è disponibile solamente per I


dati acquisiti tramite scansioni lineari (SCAN
METHOD impostato su “Lin”).

Questo valore aumenterà (allungando) o


diminuirà (comprimendo) il frame nella direzione
della scnasione.

10.5.15 Z-ANGLE

Il valore Z-Angle è disponibile solo per I dati


acquisiti tramite scansioni settoriali (SCAN
METHOD impostato su “Sec”).

Cambiando questo valore si modificheranno I


calcoli di conversione della scansione del
volume basato su un nuovo angolo.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-13
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.5.16 DUAL DISPLAY

Premere “2” sulla tastiera alfanumerica per


mostrare la vista A e il volume.

Figura 10-2-16a: DUAL DISPLAY

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-14
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.5.17 QUAD DISPLAY

Premere “4” sulla tastiera alfanumerica per


visualizzare le viste A, B, C e il volume.

Figura 10-2-17a: QUAD DISPLAY

Vista A (rosso) – piano longitudinale.

Vista B (verde) – piano traverso.

Vista C (blu) – piano orizzontale.

Volume – volume elaborato.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-15
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.5.18 FULL DISPLAY

Premere “1” sulla tastiera alfanumerica per ingrandire


la vista del volume in full screen.

Figura 10-2-18a: FULL DISPLAY

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-16
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.6 Manipolazione ROI

La regione d’interesse, o ROI, è rappresentata da un box giallo. La


ROI è progettata per essere usata insieme alle seguenti opzioni del
menu: Crop, Clear ROI, Restore ROI, ROI Mode e Hide ROI, cosi
da poter facilitare la visione di una particolare regione dentro il
volume.

La ROI può essere spostata o ridimensionata dall’utente. Per


eseguirlo, assicurarsi che il ROI mode sia stato selezionato (è
selezionato di default)

1. Premere “SET” su uno dei piani visione (A, B, C) per attivarlo.

2. Premere “SET” sullo stesso piano visione disattiverà lo stato


attivo.

3. Se una visione è attiva, muovendo la trackball si sposterà o


ridimensionerà la ROI nella visione attiva.

4. Premendo “UPDATE” si cambierà tra spostamento e


ridimensionamento..

La ROI visualizzata nella finestra di elaborazione volume sarà


automaticamente aggiornata in riflesso di qualsiasi spostamento o
ridimensionamento fatto nei piani visione.

10.7 Vista sezione trasversale

L’utente può scorrere attraverso uno qualsiasi dei piani visione.

 Questo può essere eseguito disattivando il ROI MODE nel menu


principale, o attivando HIDE ROI nel menu principale (attivando
HIDE ROI si disattiverà automaticamente il ROI MODE).

Premere il tasto “SET” su uno qualsiasi dei piani visione, per attivarli,
e muovere la “TRACKBALL” in alto e in basso per scorrere attraverso
I piani visione.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-17
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.8 Salvare le informazioni

Quando il motore non è in funzione, premere SAVE per visualizzare


le opzioni di salvataggio disponibili. Premere un tasto numerico per
selezionare un’opzione, o il tasto 0 per annullare il salvataggio. Se è
selezionata un’opzione di salvataggio, verrà visualizzato un nome per
il file di default, e potrà essere cambiato usando “BACKSPACE” o il
tasto freccia “LEFT” per cancellare i caratteri. I caratteri possono
essere inseriti premendo i tasti A-Z o 0-9. La lunghezza massima del
nome del file è di 15 caratteri, mentre la minima è di 1. Premere
ENTER per salvare il nome del file visualizzato. L’estensione verrà
aggiunta automaticamente, in base al tipo di file.

Il nome di default è basato su data e ora correnti. Il formato è


mese-giorno-anno-ora-minuti-secondi (es. jul172007113320 significa
che il file è stato salvato il 17 luglio del 2007 alle ore 11:33:20). Se un
file è già esistente, sarà sovrascritto. Vedere “Reviewing Saved
Images and Volumes” per ulteriori informazioni.

1. SAVE IMAGE – Uno screenshot sarà salvato come portable


pixmap file (PPM), e un’estensione .ppm verrà aggiunta al nome
del file. Vedere “Reviewing Saved Images and Volumes” per
ulteriori informazioni.

2. SAVE VOLUME – Il volume corrente sarà salvato come


file .FLT. Salvare un volume rimuoverà le informazioni che
potranno poi essere recuperate tramite RESTORE ROI. Vedere
“Reviewing Saved Images and Volumes” per ulteriori informazioni.

NOTA:
Se il CROP MODE è attivo, l’operazione di salvataggio volume salverà
solo i dati all’interno del ROI.

10.9 Stampa

Premere il tasto PRINT farà apparire il menu di stampa. Premere “Y”


per inviare uno screenshot alla stampante o premere “N” per
annullare.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-18
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

10.10 Revisione dei volumi e immagini salvate

I volumi e le immagini salvate possono essere revisionate tramite il


File Manager del menu esame.

 Per entrare nel File Manager, premere il tasto MENU mentre si è


nella schermata di selezione esame. Selezionare File Manager
per navigare nella directory del paziente.

 Per vedere un file PPM o FLT, posizionare il cursore sopra


l’icona e premere SET due volte.

 Per tornare al File Manager mentre si riesamina un file PPM,


posizionare il cursore sull’icona EXIT e premere il tasto SET.

 Per tornare al File Manager mentre si riesamina un file FLT,


premere il tasto Q.

NOTA:
Durante la revisione dei file FLT, alcune opzioni 3D non sono disponibili.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


10-19
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

11 Sonda / Transduttore

11.1Descrizione generale e specifiche

Figura 11-1a: Sonda / Transduttore del SSI-5000™

La sonda lineare fornisce una visione ampia e un alto contrasto con


frequenze che vanno da 2.0 MHz a 13.0 MHz. Questi trasduttori
operano tramite onde sonore pulsate e ascoltando gli echi di ritorni
per produrre un’alta risoluzione e visualizzazione in real time.

11.2 Istruzioni per le operazioni con le sonde

11.2.1 Ispezione

Prima di usare un transduttore, esaminarlo con attenzione in tutte le


sue parti. In caso di danni sospetti, contattare il Servizio di assistenza
autorizzato.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


11-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

11.2.2 ATTENZIONE

Questo transduttore è sviluppato per essere utilizzato solo con il


sistema a ultrasuoni designato. Usarlo su un altro sistema non
qualificato può causare shock elettrici o danni al sistema.

Reference FDA March 29, 1991 "Medical Alert on Latex Products".

11.2.3 Connessione e disconnessione di un transduttore

La locazione centrale della porta transduttore fornisce un accesso


facilitato per il cambiamento delle sonde.

Figura 11-2-3a: Connessione e disconnessione della sonda

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


11-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

11.2.4 Pulizia e disinfezione

La sonda lineare viene fornita non sterile, ma può essere sterilizzata


tra ogni esame.

ATTENZIONE:
Per evitare shock elettrici, spegnere sempre il sistema e poi
disconnettere la sonda prima di pulirla.

ATTENZIONE:
1. In nessun caso la sonda deve essere sterilizzata a caldo.
L’esposizione a una temperatura superiore a 66°C (150° F)
causerà danni permanenti al transduttore.

2. La sonda non è progettata per essere completamente immersa in


un liquido. In caso di immersione totale si possono causare danni
permanenti. La parte immersa non deve superare la linea
presente nella parte alta della sonda.

ATTENZIONE:
Durante la seguente procedura si dovrebbero indossare dei guanti.

Usare solo disinfettanti certificati. Il Cidex 7 o Metricide 28 sono stati


testati per la compatibilità con le sonde. Si prega di leggere le
istruzioni del fabbricante per la disinfezione.

1. Spegnere il sistema.

2. Disconnettere la sonda dal sistema.

3. Seguire le istruzion del fabbricante per la disinfezione della


sonda.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


11-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

11.2.5 Scansione del paziente

Una connessione acustica deve essere stabilita tra la sonda e il


paziente tramite un gel per ultrasuoni approvato. Il gel deve essere
applicato sia sulla parte del corpo da esaminare che sulla sonda.

Dopo l’esame, seguire la procedura di pulizia, disinfezione e


sterilizzazione.

11.3 Introduzione alle operazioni per 6V1/6V3

Come la sonda MPTEE, la sonda transvaginale 6V1/6V3 è anch’essa


endocavitaria, per le operazioni in sicurezza si prega di vedere la
sezione per la pulizia e disinfezione.

Modi 6V1/6V3: B/M, THI, PW, CFM B, CFM,THI, B.

11.3.1 Pulizia e disinfezione delle sonde 6V1/6V3

Sia prima che dopo ogni esame, pulire l’impugnatura delle sonde e
disinfettarle usande un liquido germicida chimico.

Pulizia

 La sonda può essere pulita rimuovendo tutto il gel trofinando con


un panno umido e risciacquando con acqua corrente.

 Poi lavare la sonda con un sapone delicato in acqua tiepida.

 Usare un fazzoletto per rimuovere i redisui dalla superficie della


sonda.

 Risciacquare la sonda con abbastanza acqua da rimuovere i


residui visibili di sapone e lasciare asciugare la sonda all’aria.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


11-4
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

ATTENZIONE:
1 Rimuovere, se presente, la protezione prima di pulire la sonda. (le
protezioni come I preservativi sono monouso);

2 Quando si pulisce la sonda 6V1/6V3 è molto importante assicurarsi di


pulire perfettamente la superficie.

Disinfezione

Le soluzioni basate su Glutaraldeide hanno dimostrato di effere molto


efficiaci per questo scopo. Il Cidex è solo un germicida testato per
valutarne la compatibilità con i materiali della sonda.

Per mantenere l’efficacia delle soluzioni disinfettanti, una pulizia


accurata deve essere eseguita prima di procedere alla disinfezione,
assicurarsi che non ci siano residui sulla sonda. Di seguito ci sono I
passi per la disinfezioni della sonda:

 Seguire tutte le precauzioni del produttore per


l’immagazzinamento, uso, smaltimento e preparazione della
soluzione disinfettante.

 Collocare la sonda pulita e asciutta a contatto con il germicida,


prestando attenzione a non lasciarla affondare fino in fondo al
contenitore e danneggiare cosi la sonda.

 Dopo aver collocato/immerso la sonda, ruotarla e agitarla mentre


è sotto la superficie del germicida per eliminare le bolle d’aria.
Permettere al germicida di agire sulla sonda. Per alti livelli di
disinfezione, seguire le procedure raccomandate dal fabbricante.

 Dopo la rimozione dal germicida, risciacquare la sonda secondo le


istruzioni del produttore.

 Riscicquare tutti I residui visibili del disinfettante dalla sonda e


lasciar asciugare.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


11-5
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

11.3.2 Operazioni con la sonda 6V1/6V3

La sonda transvaginale 6V1/6V3 dovrebbe essere usata solo con


preservativi o coperture per sonde approvate dalla FDA. Di seguito ci
sono le istruzioni per inserire la sonda dentro un preservativo:

ATTENZIONE:
1. Alcuni pazienti potrebbero essere allergici al lattice o ai dispositivi
medicali che lo contengono. La FDA suggerisce all’utente di
identificare questi pazienti e di essere preparato a trattare reazioni
allergiche prima di eseguire l’esame.

2. Utilizzare solamente soluzioni solubili in acqua o gel. Materiali basati


su petrolio o olii minerali possono danneggiare la copertura.

Procedura per 6V1/6V3:

1. Indossare guanti medicali sterili

2. Togliere il preservativo dalla confezione

3. Sfilare il preservativo

4. Mettere del gel sulla superficie della sonda

5. Prendere il preservativo con una mano e inserire la testa


della sonda nel preservativo

6. Assicurare il preservativo fino alla fine dell’impugnatura


della sonda

7. Controllare l’integrità del preservativo, e ripetere I passi


sopraindicati in caso di presenza di danni per rimpiazzarlo.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


11-6
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

12 Manutenzione del sistema

Il sistema è un dispositivo elettrico preciso. Per assicurare le migliori


prestazioni e operazioni del sistema, osservare le procedure di
manutenzione appropriate.

 Il sistema può essere pulito un panno inumidito con dell’acqua


insaponata.

 Evitare di far infiltrare del liquido dentro il sistema.

NOTA:
Non usare alcol/acetone o materiale abrasivo sulle superfici verniciate o
in plastica.

12.1 Pulizia generale della sonda e disinfezione

ATTENZIONE:
 Per evitare shock elettrici, spegnere sempre il sistema e
disconnettere le sonde prima della pulizia e disinfezione.

 Durante la pulizia e disinfezione, non immergere interamente la


sonda nel liquido. Immergerla solo fino alla linea vicino la superficie
della sonda.

12.1.1 Pulizia

 Pulire tutte le superfici con alcol isopropilico e aria secca.

 Pulire tutte le superfici della sonda e il cavo.

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


B-1
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

12.1.2 Disinfezione

1. Il transduttore dovrebbere essere disinfettato con un liquido


disinfettante approvato da FDA, come ad esempio il CIDEX.
Queste soluzioni devono essere diluite, conservate e usate
secondo le istruzioni del produttore.

2. Immergere la testa del transduttore nel disinfettante per più di 20


minuti, ma non meno di 1 ora. Non immergerlo oltre la linea di
sicurezza.

3. Dopo la disinfezione, rimuovere il transduttore, risciacquarlo


accuratamente con dell’acqua pulita e poi asciugarlo con un
panno asciutto.

ATTENZIONE:
1. Non esporre il transduttore a flussi ad alta pressione o ossido di
etanolo. Non disifettarlo mai con sistemi a caldo.

2. Il transduttore può essere dannggiato per temperature oltre I 150°F


(66° C). Non immergerlo completamente nel liquido. In caso contrario
può subire danni permanenti. Non immergerlo oltre la linea di
sicurezza.

12.2 Informazioni di internsità acustica

Produzione acustica
Vedere l’appendice A del Manuale Avanzato dell’Utente per
informazioni dettagliate.

Spiegazione di "In Situ"


Per ogni picco d’intensità specifico nell’acqua, quello estimato “In
Situ” alla stessa distanza dal transduttore può essere ricavato dalla
seguente equazione:

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


B-2
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

It = Iw exp (-0.069 fz),

dove It è l’intesità “In Situ” stimata, Iw è l’intensità misurata nell’acqua,


f la frequenza dell’ultrasuono (o frequenza centrale dell’impulso) in
MHz e z è la distanza dalla superficie del transduttore al punto di
misurazione in cm.

12.3 Metodi di Assistenza sul sistema

Quando si presenta un’anormalità, spegnere l’alimentazione e


informare il servizio di assistenza. Fornire informazioni dettagliate
riguardo il problema cosi da agevolare il personale di servizione e
velocizzare l’intervento.

Se il fusibile 50T-T3.15AL 250V non funziona, può venire sostituito


con il fusibile in dotazione al sistema. Fusibili aggiuntivi possono
essere acquistati dal rivenditore.

12.4 Responsabile del servizio

Il sistema è un dispositivo elettronico preciso. Solamente del


personale autorizzato può sostituirne le parti difettose. Danni causati
da personale non autorizzato non sono di responsabilità del
costruttore.

12.5 Informazioni di contatto:

Sonoscape Europe S.r.l.

Via Luigino Tandura, 74

00128 Roma (RM)

Tel. 06 50 82 160

Fax 06 50 84 752

Email info@sonoscapeurope.com

Web: www.sonoscapeurope.com
P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual
B-3
S6/S6Pro Portable Digital Color Doppler Ultrasound System

Appendice A Simboli di avvertimento

Simboli Titolo Descrizione


Per garantire la sicurezza, controllare il
Attenzione manuale allegato quando appare questo
simbolo.

Connetterlo per eliminare i problemi di


Equi-potenziale
potenziale.

Massa Messa a terra ausiliaria

CF: isolamento da terra; dispersione di


Type CF corrente del paz. max. in situazioni
normali:≤10µA, con un difetto ≤50 µA

BF: isolamento da terra; dispersione di


Type BF corrente del paz. max. in situazioni
normali:≤10µA, con un difetto ≤50 µA

Type BF BF: protezione di assenza vibrazioni


B: dispersione di corrente del paz. max. in
situazioni normali:≤100µA, con un difetto
Type B
≤500 µA

Per proteggere da polvere e immerzioni


IP Enclosed
come da rischieste IEC529.

On/Off Interruttore principale di alimentazione

Radiazioni non Scanner a ultrasuoni che trasmette onde


ionizzate acustiche.

Sterile/
Il sistema è sterile.
Disinfettato

P/N 4701-0082-01A BASIC Operator’s Manual


B-4