Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 12 ottobre 2016 Anno XXix N. 232 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006
www.libertasicilia.it

Un provvedimento che risente della grande carenza di risorse finanziarie Lettera aperta al governatore Crocetta

Il consiglio approva il Piano


triennale opere pubbliche
Incardinato il Bilancio di previsione 2016
I

lavoro

l Consiglio comunale ha incardito ieri mattina il Bilancio


di previsione 2016 e, approvando un emendamento presentato da Fortunato Minimo
e Cosimo Burti, ha fissato per
le 12 di luned 17 il termine
ultimo per la presentazione
formale degli emendamenti. Il Commissario regionale
aveva diffidato il civico consesso ad approvarlo entro 30
giorni. E toccato al ragioniere generale, Giorgio Giann,
sintetizzare lo schema del
documento contabile Che
- ha detto - ha dovuto fare i
conti con una serie.

In Sicilia occupati
il 100% di immigrati
(il 50,3% in regola,
tutti gli altri in nero)

Gli oltre 140mila immigrati in et lavorativa pre-

senti in Sicilia, pari al 4,3%


della popolazione attiva
dellIsola la pi bassa
percentuale dItalia, anche
se il loro numero cresciuto fra gennaio e marzo scorsi del 2,5% rispetto
allo stesso periodo di un
anno prima - incontrano
un mercato del lavoro sicuramente pi favorevole
a confronto con gli italiani.
Infatti, hanno un tasso di
occupazione del 50,3% (in
aumento rispetto al 48%
del primo trimestre 2015),
contro il 39,9% degli isolani, indice che pure in lieve rialzo rispetto al 38,7%
del primo trimestre dellanno scorso.
A pagina due

Il tavolo di presidenza del civico consesso cittadino.

cronaca

A pagina tre

ex Provincia

Telecom taglia
le linee incluse
le centraline
E

assolutamente intollerabile apprendere che la


Telecom Italia ha tagliato le
utenze telefoniche del Libero Consorzio Comunale di
Siracusa, ex Provincia Regionale di Siracusa, cagionando cos l'interruzione.

di garanzia per il sindaco di


Lentini Saverio Bosco e per
il suo predecessore.
A pagina cinque

La commissione parlamentare nazionale Antimafia viene sol-

lecitata da Confindustria e le altre associazioni a sostegno di


Ivan Lo Bello i quali chiedono con una lettera aperta di essere
ascoltate anche dal presidente della Regione Siciliana.
A pagina quattro

Gli inquirenti, ad una svolta le indagini


sullaggressione dellanziano

societ

Lanziano

ricoverato al
centro ustionati al Cannizzaro le condizioni di
salute non sono buone,
le conseguenze del danno che ha subito vanno
purtroppo avanti, ha subito uno tracheotomia,
un intervento chirurgico.

A
ventanni dalla Legge
194/96 sul riutilizzo dei beni

confiscati alle organizzazioni


criminali una giornata di studi.
A pagina cinque

Le facce che si susseguono sempre uguali, lontano dalle realt

A pagina quattro

Avviso di garanzia Da beni mafiosi


al sindaco Bosco a beni comuni: una
giornata di studi
e Mangiameli

Fioccano a Lentini gli avvisi

CamCom, levata
di scudi a sostegno
di Siracusa

In foto, il salone camera di commercio di Siracusa

A pagina quattro

Focus 2

Sicilia 12 ottobre 2016, mercoled

12 ottobre 2016, mercoled

Rifiuti dogni sorta


e amianto per strada:
Incivilt dei cittadini,
indifferenza
dellamministrazione

Gli oltre 140mila


immigrati in et lavo-

rativa presenti in Sicilia, pari al 4,3% della


popolazione
attiva
dellIsola la pi bassa percentuale dItalia, anche se il loro
numero cresciuto
fra gennaio e marzo scorsi del 2,5%
rispetto allo stesso
periodo di un anno
prima - incontrano un
mercato del lavoro
sicuramente pi favorevole a confronto
con gli italiani. Infatti,
hanno un tasso di occupazione del 50,3%
(in aumento rispetto
al 48% del primo trimestre 2015), contro
il 39,9% degli isolani,
indice che pure in
lieve rialzo rispetto
al 38,7% del primo
trimestre
dellanno
scorso.
Cos come il tasso di
disoccupazione degli stranieri, 20,8%,
risulta pi basso di
quello dei siciliani
(22,2%)
analogamente a quello di
inattivit: 36,5% contro 48,7%. E per assai probabile che la
parte di popolazione
straniera ufficialmente non occupata o
inattiva in realt lavori in nero, altrimenti si
trasferirebbe altrove.
E una delle anomalie
del mercato del lavoro in Sicilia nel primo
trimestre 2016 rilevate dallOsservatorio
statistico nazionale
dei Consulenti del lavoro, presentato oggi
a Palermo in vista del
congresso regionale
del 14 e 15 ottobre a
Taormina con i vertici
nazionali di categoria.
Nel periodo preso in
considerazione,
la
popolazione siciliana in et lavorativa
diminuita da 3 milioni
e 334 mila a 3 milioni e 317 mila unit
(-17mila, -0,5%); gli
occupati sono aumentati di 34mila
soggetti (da 1 milione
e 289 mila a 1 milione
e 323 mila, +2,6%),
fenomeno frutto del
calo dei disoccupati
di 14mila unit (da
391mila a 378mila,
-3,5%) e dei 36mila
inattivi che sono entrati a far parte delle
forze lavoro e hanno
subito trovato un posto, facendo scendere il complesso degli
inattivi da 1 milione e
654 mila a 1 milione e
617 mila componenti
(-2,2%). Ma fra questi
vi sono 332mila donne e 259mila uomini
che vorrebbero lavorare se si presentasse unoccasione, che
sono scoraggiati e
non si rivolgono ai
centri per limpiego
non ritenendoli efficaci e che probabil-

Continua

il fenomeno indecoroso
dellabbandono indiscriminato di rifiuti lungo le strade urbane ed extraurbane di Siracusa. Il video mostra lo
spettacolo deprecabile generato da
un consolidato malcostume che non
accenna a diminuire: da mobili in disuso a sacchi contenenti organico, da
un materasso a materiale fortemente
inquinanti in Eternit. E evidente la
pericolosit di questi rifiuti non smaltiti ma disseminati nellambiente. La
cosa che pi risalta agli occhi che i

Sicilia 3

rifiuti inquinanti Eternit sono nelle immediate vicinanze da circa 20 giorni


nei pressi di un edificio scolastico tra
via Ierone e via Mosco.
Gli agenti della polizia municipale
allambiente devono intervenire al
pi presto per recitare larea e fare
rimuovere questi rifiuti pericolosi che
a quanto pare con le ultime pertubazioni si sono spaccate creando quella
polverina pericolosissima che con il
vento porta ovunque. Insomma non si
toller pi questo degrado ambienta-

SiracusaCity

le. Una inarrestabile piaga di cittadini


senza scrupoli che se scoperti vanno
severamente puniti che lasciano nelle
vie e nei territori infestati i rifiuti nonostante la campagna di informazione e
sensibilizzazione avviata dal comune
di Siracusa con lIgm, capace di educare i cittadini al rispetto dellambiente.
Ma evidentemente un fattore culturale difficile da estirpare se non intervenendo con misure drastiche per i
trasgressori.

Approvato il Piano triennale opere pubbliche


Incardinato il Bilancio di previsione 2016

Italia: Un provvedimento che risente della


grande carenza di risorse finanziarie ma che,
non per questo, tralascia importanti interventi

In alto,Vincenzo Silvestri, vicepresidente nazionale dei Consulenti del lavoro.

In Sicilia occupati il 100% di immigrati (il 50,3%


in regola, tutti gli altri con rapporti in nero)

Invece hanno un contratto solo il 39,9% degli isolani (il tasso pi basso ditalia)
Inattivi il 48,7%, fra questi ultimi sono 600 mila gli addetti sommersi
mente per vivere si
adattano a svolgere
lavori non regolari.
Contro il lavoro nero,
anche in Sicilia, grazie anche alla nostra
mediazione, si attiva
finalmente lIspettorato unico nazionale
annuncia Vincenzo
Silvestri,
vicepresidente nazionale dei
Consulenti del lavoro
. Stato e Regione
hanno raggiunto la
necessaria intesa e la
relativa convenzione
per coordinare lattivit di tutti gli ispettori di
Inps, Inail e Regione
sar firmata dopodomani, gioved 13, a
Palermo.
I consulenti del lavoro
si propongono come
punto di riferimento
per dare una risposta
a quanti cercano un
lavoro. Infatti, fra gli
oltre 300mila neet
(pari al 37% della popolazione giovanile,
anche questa la percentuale massima in
Italia), l85% cerca un
lavoro sperando soprattutto in Garanzia
Giovani e il 15% ha
scelto di proseguire
gli studi o fare la casalinga. Ma la sfiducia
nei centri per limpie-

go si riflette sul modo


con cui si trova lavoro nellIsola. Il 40%
delle qualifiche alte si
ottiene tramite concorso, mentre sono
le raccomandazioni
di parenti, amici e conoscenti ad aprire le
porte delle qualifiche
medie (28,6%) e basse (38,8%). I centri
pubblici per limpiego
incidono
rispettivamente per l1,9%, il
4,9% e il 4,8%.
Se in Sicilia chi cerca
un lavoro preferisce
non rivolgersi ai centri per limpiego dice
Leonardo Giacalone,
presidente regionale
dei Consulenti del lavoro in assenza di
un congruo numero
di agenzie private di
lavoro diventa fondamentale - e andrebbe sostenuto dalle
istituzioni - il ruolo
che, tramite la Fondazione del lavoro, i
consulenti del lavoro
esercitano quali mediatori del lavoro. Lo
dimostra il fatto che
i nostri 280 delegati dal 2014 ad oggi
hanno attivato 3.336
tirocini, dentro e fuori Garanzia Giovani,
quasi tutti trasformati

in assunzioni perch
solo noi possiamo
meglio favorire lincontro fra i requisiti
richiesti dalle aziende
e quelli posseduti dai
candidati.
Fra le anomalie rilevate dallOsservatorio
statistico dei Consulenti del lavoro c anche laumento esponenziale, da met
2015 (+5,8%) a fine
2015 (+16,5%) e anche nel primo trimestre 2016 (+1,5%) degli assunti a part time,
dei quali laumento di
quelli involontari varia dal 35,1% del secondo trimestre 2015
al 10,2% del primo
trimestre 2016, soprattutto fra gli uomini: dato che segnala
possibili fenomeni di
lavoro grigio.
Dunque,
lOsservatorio presenta il
mercato del lavoro
in Sicilia come il peggiore dItalia: il tasso
doccupazione
del
39,9% inferiore di 2
punti rispetto alla media del Mezzogiorno
(42,3%), di 25 punti
rispetto al tasso medio del Nord (65%)
e di 21 punti rispetto
al Centro; il tasso di

disoccupazione
del
22,2% di gran lunga
superiore alla media
nazionale
(12,3%)
e quello dei giovani
(59,7%), il pi elevato dopo la Sardegna,
maggiore di 6 punti
alla media del Sud,
di 30 punti del Nord
e di 40 punti rispetto
al Veneto che conta
il 19,4%, il pi basso indice dItalia. E il
pi alto dItalia anche
lindice di disoccupazione di lunga durata
(65,4%), che evidenzia un funzionamento
distorto dei meccanismi dincontro fra
domanda e offerta di
lavoro.
Nel primo trimestre
2016 sono stati stipulati da parte di aziende private 91mila nuovi contratti di lavoro a
favore di 54mila soggetti, per lo pi (47%)
a tempo determinato,
per il 35% a tempo
indeterminato ma in
minima percentuale
usufruendo dellesonero contributivo. Ma
loccupazione in Sicilia nel primo trimestre
2016 ha offerto per lo
pi qualifiche assai
basse. Per le donne,
commesse
(13%),

venditrici a domicilio
(11%), badanti (6%),
impiegate (4,6%), pulizie (4,8%), bariste
(2,6%), call center
(1,9%) e inservienti di
cucina (1,9%), mentre solo l1,6% per
professioni sanitarie
e riabilitative e l1,3%
come professoresse
di scuola media secondaria
superiore.
Quanto agli uomini,
nessuna professione
altamente qualificata:
manovale (7,7%), muratore (5,7%), conduttore di mezzi pesanti
(4,5%),
commessi
(3,9%), facchini (3%),
cuochi (3%), venditori a domicilio (2,9%),
autisti (2,7%), impiegati (2,5%), camerieri
(2,4%).
Infine, si aggravano
le crisi aziendali. Secondo i dati aggiornati
ad agosto 2016, per
la prima volta dopo
4 anni la cassa integrazione torna ad
aumentare in Sicilia
(+8,9% del numero di
ore autorizzate), di cui
il 65% per Cig straordinaria, che segnala
laggravarsi delle crisi
strutturali che diventano sempre pi irreversibili.

l Consiglio comunale
ha incardito ieri mattina
il Bilancio di previsione
2016 e, approvando un
emendamento presentato da Fortunato Minimo e Cosimo Burti, ha
fissato per le 12 di luned
17 il termine ultimo per
la presentazione formale degli emendamenti. Il
Commissario regionale
aveva diffidato il civico
consesso ad approvarlo
entro 30 giorni.
E toccato al ragioniere generale, Giorgio
Giann, sintetizzare lo
schema del documento contabile Che - ha
detto - ha dovuto fare i
conti con una serie di
limitazioni, dai tagli dei
trasferimenti regionali e
nazionali alle difficolt
di accensione di nuovi
mutui per le mutate politiche bancarie. Un bilancio prudente- ha aggiunto tra laltro Giann- che
prevede anche le cosiddette Poste prudenziali quali i fondi di svalutazione dei crediti, gli
accantonamenti per le
passivit potenziali, ed
il fondo per il pagamento
dei debiti fuori bilancio.
Una relazione che non
ha soddisfatto il consigliere Cetty Vinci, lunica
ad intervenire nel merito
dello strumento finanziario Che - ha sottolineato
- rafforza le nostre preoccupazioni sullassetto
finanziario dellEnte, con
grandi ciriticit per il futuro. Si perdono risorse
per impinguare fondi di
accatastamento, ed aumentano per i costi. E
se da un lato di parla di
difficolt di riscossione
dei tributi, dallaltro vediamo un loro aumento.
Lapertura della seduta era stata dedicata al
Piano triennale delle
Opere pubbliche che
prevede un investimento di circa 553 milioni
di euro in tre anni, per
il primo dei quali stato
individuato il maggiore

stanziamento, circa 430


milioni. E toccato allingegnere capo, Natale
Borgione, illustrare gli
interventi triennali del
Piano, ricordando tra i
pi qualificanti quelli in
materia di impiantistica
sportiva, quelli di manutenzione straordinaria di
scuole e sedi stradali,
quello per il comando
di Polizia municipale, il
nuovo Campo pozzi,
gli interventi migliorativi
in materia di smaltimento di acque bianche e
pluviali, e quelli sulla
rete idrica.
Prima parte della discussione dedicata ad
aspetti procedurali che
hanno spinto le opposizioni a chiedere la non
trattabilit del punto. Per
Cetty Vinci Assenza del
parere della commissione Urbanistica, assenza
degli allegati di legge,
assenza dellassessore
ci spingono a chiedere
di non votare largomento; per Massimo
Milazzo la proposta
Carente degli studi di
fattibilit o delle progettazioni preliminari, quindi palesemente illegittima. Ci troviamo di fronte
ad una maggioranza
che non fa lavorare il
Consiglio ha concluso Milazzo, chiedendo
poi il rinvio di un paio
di settimane. Argomenti
ripreso anche da Salvo
Sorbello che, prima di
abbandonare laula in
segno di protesta contro
una procedura che ha
definito Illegittima, ha
ricordato la produzione
del provvedimento solo
24 ore prima della sua
trattazione. Per Elio Di
Lorenzo un Provvedimento siffatto impedisce
qualsiasi incidenza sulle
scelte fatte dallAmministrazione. Con quale
coscienza-ha aggiuntopossiamo approvare un
provvedimento che non
conosciamo? La programmazione in mano

in foto, un momento della seduta del Consiglio comunale di ieri mattina.


ad un gruppo ristretto di
persone.
E toccato al segretario
generale, Danila Costa,
rispondere sullargomento, chiarire la regolarit
delliter procedimentale
e quindi la trattabilit della proposta. Latto- ha
detto Costa- ha i pareri
tecnico e contabile dei
dirigenti, quindi regolare. Gli allegati non vengon inseriti nei faldoni da
portare in aula, ma sono
nella disponibilit dei
consiglieri presso gli uffici. Il Consiglio, quindi,
stato messo nelle condizioni di poter controllare
tutto il Piano.
Per Gaetano Firenze
Si persa loccasione
di decidere adesso per

il futuro. In questo provvedimento che votiamo


manca un indirizzo politico su temi fondamentali per la citt, per i quali
non diamo risposte immediate, ma aspettiamo.
Penso, ad esempio, al
problema idrico, progetto cardine dellAmministrazione, con unacqua
potabile con alcuni valori
oltre i limiti e che rende
necessario dotarsi di
un nuovo campo pozzi.
Presenter un emendamento che apra a finanziamenti anche privati
perch questa opera
ormai indifferibile.
Per Enrico Lo Curzio,
infine, quelle procedurali
Sono solo questioni di
lana caprina. Il consi-

gliere ha poi stigmatizzato alcuni comportamenti


della maggioranza, e
chiesto al contempo un
confronto sui contenuti
e un maggiore coinvolgimento In vista dellapprovazione del bilancio.
Su richiesta del consigliere Giuseppe Assenza, dopo che Francesco
Pappalardo aveva invitato laula ad un sereno dibattito sulla materia, Un
problema di coscienza di
ognuno di noi, si poi
entrati nel merito dello
strumento di programmazione.
E toccato al vice sindaco,
Francesco Italia, illustare
Un provvedimento che ha esordito - risente della
grande carenza di risor-

Approvato emendamento per la realizzazione


di 2 collettori nella zona del Villaggio Miano
Non si pu che esprimere soddisfazione per lEmendamento approvato
oggi in Consiglio Comunale in occasione della discussione al Piano delle
Opere Pubbliche, che inserisce la
realizzazione di 2 collettori, per la cifra orientativa di 120 mila euro, per
il deflusso delle acque piovane nelle
vie Madonie e Monti Peloritani, tra le
pi critiche del Villaggio Miano cos
in una nota il consigliere Alberto Palestro -. Sembra che siamo sulla buona
strada e che finalmente qualcosa si
possa vedere alla luce. Limpegno
del Sindaco, attraverso gli Uffici dei
Lavori Pubblici, potrebbe determinare

a breve una importantissima opera


che darebbe una prima risposta ai
residenti delle due vie interessate,
tra le pi disgraziate di Epipoli. Non
saranno risolti tutti i problemi, che
restano appesi allapprovazione di
progetti importanti con finanziamenti
statali (Ministero dellAmbiente) ed
europei che darebbero quella definitiva e risolutiva risposta ai cittadini, non
solo di Epipoli, che attendono da oltre
40 anni. Vorrei evidenziare in questa
battaglia la condivisione del Consiglio Comunale che, allunanimit dei
presenti, ha votato favorevolmente la
proposta emendata.

se finanziarie ma che,
non per questo, tralascia
importanti interventi, da
quelli nelle scuole cui
guardiamo con lattenzione che merita questa
realt per il suo grande
ruolo inclusivo, a quelli in
materia idrica e fognaria,
a quelli su edifici pubblici
quali il Comando di Polizia municipale, a quello
che riteniamo risolutivo
per lo smaltimento delle acque piovane tra via
Augusta e Scala Greca.
E chiaro che da queste
somme mancano le risorse per il viadotto di
Targia che abbiamo reso
sicuro con i nostri fondi.
Risposta
insoddisfacente, nulla viene detto
per la manutenzione del
Cimitero, per la viabilit
dingresso in citt, per
viale Epipoli la replica di
Assenza.
Per Francesco Pappalardo Il Piano risente
fortemente della carenza
di un innovativo parco
progetti di riqualificazione urbanistica, lunico in
grado di fare intercettare
al Comune finanziamenti
europei.
Concetto ridabito anche
da Massimo Milazzo per
il quale Siracusa non
solo Ortigia, ma anche
Cassibile e il villaggio
Miano, impraticabili ad
ogni evento atmosferico
importante. Non c un
elenco delle priorit da
realizzare, perch questo
Piano manca di identit
politica. Prima dellapprovazione del Piano, il
Consiglio ha dato via libera a tre emendamenti.
Il primo, illustrato da
Carmen
Castelluccio,
prevede la rifunzionalizzazione di via Modica,
il completamento di via
Failla, e la realizzazione
di una rotatoria allincrocio tra viale Teracati e
viale Santa Panagia; il
secondo, illustrato da Alberto Palestro, prevede
la realizzazione di collettori pluviali nelle vie Madonie e Monti Peloritani
al Villaggio Miano.
Un primo forte segnale - ha detto Palestro - e
due opere importanti che
serviranno ad alleviare
il drammatico problema
del deflusso delle acque
piovane che tanta preoccupazione desta tra i
residenti ad ogni precipitazione. Il terzo emendamento prevede anche
il ricorso ad altre forme
di finanziamento oltre a
quelle pubbliche per la
realizzazione del nuovo
Campo pozzi.

SiracusaCity 4

Sicilia 12 ottobre 2016, mercoled

CamCom, levata di scudi


a sostegno di Siracusa

La

commissione
parlamentare nazionale Antimafia viene
sollecitata da Confindustria e le altre
associazioni a sostegno di Ivan Lo Bello
i quali chiedono con
una lettera aperta di
essere ascoltate anche dal presidente
della Regione Siciliana, Rosario Crocetta. Oggetto della
discussione ovviamente l'iter di accorpamento delle Camere di Commercio
di Siracusa, Ragusa
e Catania nella supercamera del SudEst.
"Egregio Presidente
- si legge nella missiva inviata a Crocetta -, richiamiamo
ancora una volta la
Sua attenzione sulla
vicenda della costituzione della Camera di Commercio di
Catania, Ragusa e
Siracusa della Sicilia
Orientale,
vicenda
della quale, come
Le ben noto, si sta
occupando
anche
la Procura della Repubblica di Catania a
seguito di circostan-

12 ottobre 2016, mercoled

Ex Provincia,
Telecom taglia le linee
incluse le centraline
di monitoraggio

Si chiede la nomina di un super commissario per lo svolgimento E assolutamente intollerabile apprendere che
la Telecom Italia ha tagliato le utenze telefoniche
di adeguate verifiche ad opera dellassessore al ramo Lo Bello
del Libero Consorzio Comunale di Siracusa, ex

Palazzo dei Normanni.

ziate e documentate denunce relative


alla procedura fin
qui messa in atto.
Rispetto a tali circostanze Ella ha
pi volte dichiarato,
anche agli organi
di informazione, di
volere effettuare le
necessarie verifiche
volte ad accertare
le eventuali irregolarit, ora preannunziando la nomina di
un super commissario, ora disponendo
lo svolgimento di

adeguate verifiche
ad opera dell'assessore al ramo Lo
Bello, ora costituendo un collegio attribuendogli addirittura
poteri di intervento,
ora preannunziando
la convocazione delle diverse parti."
I lobelliani nella
lettera fanno per
notare al presidente
Crocetta come non
si sia andati oltre
agli annunci, dato
che a oggi non si
ha notizia di super

commissari, n si
proceduto ad alcun
controllo da parte di
organismi terzi ed
indipendenti sui fatti
ampiamente denunciati ed il collegio
per la verifica della
procedura, seppur
costituito con decreto assessoriale, non
stato fin qui insediato per la rinuncia
del Presidente designato, il dott. di Natale gi Procuratore
della Repubblica di
Agrigento. N vale
la motivazione, che
abbiamo letto sui
giornali, relativa ad
una presunta incompetenza della Regione su tali controlli.
Infatti sia una nota
del direttore generale dott. Vecchio, sia
la risposta all' interrogazione parlamentare del Viceministro
con delega, hanno
entrambe affermato
la piena ed esclusiva competenza del
governo
regionale
in tema di controlli di
tale processo.

Provincia Regionale di Siracusa, cagionando cos


l'interruzione del funzionamento delle centraline di
monitoraggio della qualit dell'aria ad affermarlo
Daniel Amato commissario provinciale di Italia dei
Valori siracusa -.
Un disservizio grave che poteva essere ampiamente previsto e per cui si poteva e si doveva agire
per tempo in quanto trattasi di un servizio essenziale che consente di lumeggiare, seppur parzialmente e con alcune limitazioni tecniche, sulla qualit
dell'aria nella nostra provincia, con particolare riguardo al polo petrolchimico. Si precisa che nell'estate 2015 una pari interruzione si verific per il
mancato rinnovo del contratto di servizio della ditta
che si occupa della manutenzione delle stesse.
E' assurdo che chi investito della gestione di una
cos importante e strategica rete di monitoraggio
non riesca e non sappia preventivare situazioni
cos delicate e pericolose per la pubblica incolumit. Confidiamo in un sollecito intervento del Commissario Straordinario Giovanni Arnone affinch
venga ripristinato il servizio nonch chiediamo che
Sua Eccellenza il Prefetto di Siracusa attenzioni la
fattispecie e vigili sul corretto e diligente funzionamento di questa infrastruttura ambientale.
Intanto il taglio si verificato gioved, tanto che gli
ultimi dati pubblicati sul sito della Provincia risalgono a mercoled scorso. Quasi una settimana senza
conoscere la qualit dell'aria respirata in citt. E
dire che nell'ultimo mese gli eventi sono stati parecchi, prettamente di natura industriale. Dall'ente
partita subito una mail urgente da parte dei responsabili dei settori Finanziario e Ambiente indirizzata proprio alla Telecom, perch si tratta di un
servizio essenziale attraverso il quale si inviano
dati importanti alle autorit competenti. L'ente ha
chiesto di attivare le linee telefoniche ma i dati degli
ultimi giorni dovrebbero comunque essere stati registrati nelle stazioni.

Comitato per la difesa delle persone Gli inquirenti, ad una svolta le indagini
Indignati per il gesto di barbarie sullaggressione dellanziano
La nostra totale solidariet va alla persona che sabato scorso stata oggetto di Lanziano
un'atto di inaudita violenza da parte di un gruppo di ragazzi nei pressi del quartiere
di Grottasanta. Cosa induce un individuo, un gruppo di giovani cos detti bulli, a
mostrare la parte peggiore di se stessi? cosa muove una persona o pi persone
a dare fuoco ad un anziano con problemi intellettivi? Persona incapace di capire,
quindi incapace di difendersi dai suoi aggressori. Noi Associazioni, quindi Coordinamento Provinciale di persone con disabilit e dei loro familiari di Siracusa,
che da anni opera nel territorio con il fine di tutelare le persone pi deboli, di far
crescere la coscienza civile, di attivare tutti quei meccanismi sociali affinch la citt
possa includere dignitosamente le persone con disabilit, NOI condanniamo chi,
con il bullismo colpisce i pi deboli: le conseguenze sono spesso devastanti. Chi
subisce episodi di violenza verbale, psicologica, fisica, rimane spesso isolato.
Se lha chiesto un'intera citt, o forse non si neanche posto? La citt non pu
rimanere silente, non ci si pu nascondere dietro un facile non ho visto, proprio
li, dove accadono i fatti, proprio in quel luogo bisogna trovare i colpevoli di questo
infame gesto. Le poche certezze vacillano, poich questi episodi possano trovare facile terreno, nessuno di noi al sicuro nelle proprie case, nei posti di lavoro,
nelle scuole o in strada. Il bullismo non un episodio, il bullismo un atto vile che
colpisce i pi deboli, chi non sa o pu difendersi dalle aggressioni.

No alla macelleria sociale nella formazione


Siamo solidali con i lavoratori della Formazione Professionale che dopo la pubblicazione della graduatoria rischiano
di essere oggetto di una vera e propria
macelleria sociale. Lo dichiara lOn. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione Bilancio e Programmazione
allARS.
Per questo motivo abbiamo deciso di
non garantire sostegno in Aula al Go-

verno e abbiamo di fatto dimostrato


la debolezza di questa compagine governativa. Abbiamo gi presentato, ha
proseguito lon. Vinciullo, un Disegno
di Legge a sostegno dei lavoratori della
Formazione ed nostro intendimento,
ha concluso lOn. Vinciullo, continuare
nella azione intrapresa per garantire
tutto il personale assunto a tempo indeterminato che vanta dei diritti.

ricoverato al centro ustionati al Cannizzaro le condizioni di salute non sono buone, le conseguenze
del danno che ha subito vanno purtroppo avanti, ha subito uno tracheotomia, un intervento chirurgico che
consiste nell'incisione chirurgica della
trachea, per aprire una via respiratoria
alternativa a quella naturale, ed gi
in dialisi.
Giuseppe Scarso, lanziano fruttivendolo, da 11 giorni in coma farmacologico allospedale Cannizzaro di Catania, le sue condizioni di salute sono
gravi, ma stabili. Il nipote racconta che
la famiglia era a conoscenza dei soprusi del branco dei ragazzini che aveva denunciato alle Forze dellOrdine.
Lultima segnalazione due giorni prima
che lo riducessero in fin di vita. Prima
preso in giro, poi magari hanno alzato un po i toni, lanciando delle pietre,
per avevamo la certezza che fossero
proprio dei ragazzini. Qui siamo davanti ad una situazione assolutamente
diversa, siamo davanti non pi ai bulli, ma siamo davanti a dei delinquenti
senza scrupoli - afferma Salvo Scarso
che non crede alla vendetta ma forse
ad una rapina, forse lidea che lo zio
potesse avere dei soldi in casa. Intanto caccia agli aggressori che seppur
parzialmente incappucciati sarebbe-

Lanziano Giuseppe Scarso.


ro stati individuati dagli investigatori
grazie alle immagini dei sistemi di video sorveglianza. Sarebbero tre giovani tra i 20 e i 25 anni del Quartiere
Grottasanta, un giovane gi noto alle
Forze dellordine. Adesso si attende
una svolta nelle indagini. Mi auguro
che vengano arrestati questi balordi
- conclude il nipote dellanziano - per
evitare che loro possano pensare di
continuare a fare quello che hanno
fatto a mio zio.

La giornata sar loccasione per una riflessione comune sullapplicazione di questo strumento legislativo

Da beni mafiosi a beni comuni: una


giornata di studi col prefetto Postiglione

Sicilia 5

SiracusaCity

Servizi pianificati estesi


a tutto il territorio siracusano

La Polizia denuncia 5 persone


in citt e a Pachino,
un arresto a Priolo Gargallo

Gli della
Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle VoA promuoverla la Fondazione di Comunit Val di Noto, con il sostegno di Fondazione con lanti
Questura di Siracusa, hanno denunciato
cittadine croate per possesso ingiustificato di
il Sud, per gioved 20 ottobre nella sala convegni della Camera di commercio di Siracusa due
arnesi atti allo scasso, e un giovane siracusano per

A
ventanni dalla Legge 194/96 sul riutilizzo

dei beni confiscati alle


organizzazioni criminali
una giornata di studi e di
riflessione.
A promuoverla la Fondazione di Comunit
Val di Noto, con il sostegno di Fondazione con
il Sud, per gioved 20
ottobre nella sala convegni della Camera di
commercio di Siracusa.
Da beni mafiosi a beni
comuni il tema della
giornata che vedr la
partecipazione, tra gli
altri, del prefetto Umberto Postiglione, direttore
dellAgenzia nazionale
per lamministrazione e
la destinazione dei beni
sequestrati e confiscati
alla criminalit organizzata. In questi anni sono
oltre 500 le realt sociali
che hanno contribuito a

Lingresso della Camera di Commercio.

modificare luoghi, terre, immobili che prima


erano della mafia e che
sono stati trasformati
in occasione di lavoro,
crescita,
democrazia
e soprattutto in siti di
accoglienza e condivisione. La giornata sar,
quindi, loccasione per
una riflessione comune
sullapplicazione di questo strumento legislativo, sui risultati raggiunti,
sulle difficolt incontrate
in questi anni e soprat-

Affaire acqua, avviso di garanzia al sindaco


Bosco e il predecessore Mangiameli

Fioccano a Lentini gli avvisi di garanzia per il sin-

daco di Lentini Saverio Bosco e per il suo predecessore, Alfio Mangiameli, sequestrati anche i
serbatoi Cozzonetto e Crocifisso. Il provvedimento stato firmato dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Siracusa, Giuseppe Tripi,
che sta indagando sull'ipotesi di omissione di atti
d'ufficio.
Una vicenda che si trascina da molti anni, quella
della sorgente Paradiso caratterizzata da parametri batteriologici oltre i limiti.
La notizia stata resa pubblica ieri pomeriggio
proprio dal sindaco Bosco, in carica da tre mesi
appena: "l'ennesimo nodo venuto al pettine le
parole del primo cittadino - negli anni l'Asp e i funzionari comunali hanno pi volte scritto all'amministrazione comunale chiedendo di intervenire in
maniera urgente sull'acquedotto e sui pozzi ma
non si fatto nessun intervento a tutela e salvaguardia della salute in materia di acqua".
La sorgente Paradiso, che rifornisce il centro storico e le zone limitrofe ai quartieri Soprafiera e
San Paolo, si trova in uno dei siti dei monti Iblei,
nel cuore delle alture della frazione di Pedagaggi,
al centro di una fitta distesa di agrumeti. Un primo studio sulla potabilit dell'acqua fu effettuato
nel 1985, la vecchia amministrazione, in sinergia
con l'Ato Idrico, fu invece impegnata a realizzare interventi a monte e a valle della Fontana. Il
primo intervento riguardava il progetto per l'ammodernamento della rete delle condotte capillari
proprio dei quartieri Sopra Fiera e San Paolo. Ma
l'interesse, con il passare del tempo, divent sempre pi debole fino quasi a scomparire: nel 2009
Mangiameli dichiarava che l'impegno politico prioritario della sua amministrazione doveva garantire
non solo la giusta quantit di acqua ma anche la
sua potabilit. Eppure...
E intanto la zona continu ad attirare l'interesse
degli ambientalisti anche grazie alla presenza
dell'impianto eolico, terzo in Sicilia. Tante proposte e segnalazioni lanciate negli ultimi anni, come
l'appello del Coordinamento per lo Sviluppo Sostenibile alle amministrazioni di Lentini e Carlentini di creare un parco naturale nella zona adiacente alle sorgenti, un territorio di grande pregio
paesaggistico molto sottovalutato.

tutto sulle prospettive di


sviluppo.
Tra i relatori che prenderanno parte alla giornata ci saranno Stefania
Pellegrini,
professore
associato allUniversit
di Bologna, facolt di
Giurisprudenza, Maurizio Mumolo, consigliere
di amministrazione della
Fondazione con il Sud,
Corrado Bonfanti sindaco di Noto, Alfio Curcio
della Cooperativa Beppe Montana, Giovanna

Di Girolamo di Confcooperative Sicilia, Davide Pati, componente


dellufficio di presidenza di Libera, Christian
Riccardo Falcone, giornalista ed esperto in
promozione, valorizzazione e riutilizzo sociale
dei beni confiscati alla
criminalit organizzata.
Lappuntamento per le
9 nella sala conferenze
della Camera di commercio in via Duca degli
Abruzzi. Levento promosso in collaborazione
con Libera, Confcooperative Sicilia, Confindustria, Cna, Forum del
terzo settore, Ordine degli avvocati di Siracusa,
Ordine dei commercialisti ed esperti contabili di
Siracusa, Banca etica,
Progetto Policoro, Fai
Associazione antiracket
e antiusura di Siracusa.

inosservanza agli obblighi della sorveglianza speciale di P.S. cui sottoposto.


A Pachino gli agenti in servizio al Commissariato hanno denunciato V.M. 43 anni, residente a Pachino, per inosservanza alla sorveglianza speciale
di P.S. con obbligo di soggiorno cui sottoposto,
e L.L. 67 anni, di Pachino, per aver prodotto false
attestazione sulla propriet di un autoveicolo per
contrarre una assicurazione a copertura dello stesso mezzo.
A Priolo Gargallo gli agenti in servizio al Commissariato hanno arrestato Fabio De Simone 41 anni,
residente in Priolo Gargallo, per il reato di inosservanza agli obblighi della sorveglianza speciale con
obbligo di soggiorno. Luomo, sorpreso alla guida di
unautovettura avendo la patente revocata, stato
posto agli arresti domiciliari.
Infine a Lentini gli Agenti in servizio al Commissariato sono intervenuti per lincendio, per cause in
fase di accertamento, di due autovetture.
Nel primo episodio, in cui era coinvolta una Lancia Y, le fiamme sono state spente dai vicini e nel
secondo, per il rogo di una Mercedes C 200, sono
intervenuti i Vigili del Fuoco. Indagini in corso.
Sempre gli Agenti del Commissariato hanno denunciato un uomo S.M. 47 anni di Lentini, per violazione dei doveri inerenti la custodia di autovettura
posta sotto confisca.

Nel

Siracusano 6

12 OTTOBRE 2016, MERCOLED

Sicilia 12 OTTOBRE 2016, MERCOLED

Domani 13 Ottobre 2016 ore 18:00 Gal Val DAnapo, via P. Jolanda n. 51, Canicattini Bagni

La Sicilia che vogliamo


Progetto Sicilia Integra

Solarino
Network:
valorizzazione ed atLUniversit di Catania, Gaia Education, Passwork, Agenzia di Sviluppo degli Iblei tenzione del
presentano il 2 Corso di Design per la Sostenibilit e Sistemi Agro-Alimentari territorio
Dal mese di ottobre del-

lo scorso anno un gruppo


di organizzazioni, tra queste la ONG internazionale
Gaia Education, lUniversit di Catania, la Cooperativa sociale Passwork, che
gestisce strutture per migranti e rifugiati, e lAgenzia di Sviluppo degli Iblei,
ha riconosciuto che vi la
necessit e l'opportunit di
lavorare insieme per raggiungere risultati significativi in relazione alla crisi
dei migranti in Europa ed
allo sviluppo del settore
agroalimentare biologico
in Sicilia.
Unopportunit che prende
il nome di Sicilia Integra.
Una rete operativa e sinergica a favore dellinserimento socioeconomico
dei migranti, attraverso un
piano formativo, curato da
Passwork, che prevede un
fase caratterizzata da moduli teorici e una esperienziale (training on the job)
in aziende partner della
rete Sicilia Integra.
Un piano formativo oltre
ad essere rivolto a 15 mi-

Il a 13 ottobre p.v. las-

sociazione Io e il mio
pap parteciper ad un
nuovo incontro finalizzato
alla stipula di un Protocollo dIntesa con Comune
di Siracusa, Usp e Asp e
allistituzione del Registro della Bigenitorialit.
Lobiettivo primario sar
quello di migliorare la comunicazione tra gli enti in
modo da tutelare i diritti
dei bambini ed affermare il ruolo di entrambi i
genitori anche in caso di
separazione o divorzio
aiutando le famiglie ad
affrontare nel modo migliore il trauma della separazione, affermando il
diritto e il dovere di ciascun genitore ad esercitare il proprio ruolo. La residenza dei minori rester
una sola, ma le comunicazioni che riguarderanno i

Settore agroalimentare
granti, sar rivolto altres
a 5 giovani locali disoccupati, con lauree di primo
e secondo livello o con
diplomi attinenti il settore
agroalimentari o con comprovata esperienza nel medesimo settore, a cui offrire
altrettante borse di studio,
finalizzate alla partecipazione gratuita al corso di
formazione sulle tecniche
dellagricoltura biologica e rigenerativa, secondo una visione ecologica

ed un approccio olistico,
volto al rafforzamento ed
ampliamento di conoscenze e capacit nel suddetto
ambito ed alla creazione di
opportunit di transizione
studio-lavoro.
Il progetto prevede un Corso di 5 settimane con 3 moduli formativi negli ambiti
sociale, ecologico, economico della sostenibilit e
un modulo formativo di
2 settimane in agricoltura
biologica. Seguir un periodo di tirocinio di 3 mesi
presso le aziende agricole
biologiche del territorio.
La presentazione di Sicilia
Integra e della rete creata,
rivolta anche alle aziende
agricole del territorio interessate a fare parte del
progetto, avverr domani
Gioved 13 Ottobre 2016
dalle ore 18:00 alle 19:30
presso il salone del Gal Val
dAnapo al primo paino di
via Principessa Jolanda 51
a Canicattini Bagni, dove
interverranno:
18,00 Paolo Amenta,
Presidente Agenzia di Sviluppo degli Iblei - Saluti;
18,10 Sebino Scaglio-

ne, Presidente Coop. Passwork - Presentazione


della collaborazione tra
Passwork e Sicilia Integra;
18,20 Team Sicilia Integra (Paolo Guarnaccia,
Vincenzo Santiglia, Turi
Timpanaro, Caterina Timpanaro) - Presentazione
del Progetto Sicilia Integra
e del Corso Design per la
Sostenibilit ed i Sistemi
Agro-Alimentari Biologici;
18,35 Agostino Sella
(Associazione Don Bosco) e Calogero Santoro
(I Girasoli) - Racconto del
primo Corso a Piazza Armerina;
18,45 Sessione di confronto e lavoro con il supporto dei partner (Libera
Terra, AIAB, Permacultura Sicilia, Rete Fattorie
Sociali Sicilia, Slow Food,
LIPU, Simenza, LArcolaio) e dei protagonisti di
Sicilia Integra;
19,30 Sebastiano Di
Mauro (Direttore Agenzia
di Sviluppo) e Paolo Guarnaccia (Sicilia Integra) Conclusioni e prossimi
passi.

alla disponibilit e allimpegno della d.ssa Mantineo


A.P. Servizi alla citt del
comune di Sr , coinvolgono gli enti di cui sopra e,
precisamente, lassessore
ai servizi ai cittadini, d.ssa
Miceli Grazia, il dirigente
dei Servizi ai cittadini, dott.
Miccoli Enzo, la responsabile Servizi Sociali del comune di Sr, d.ssa Zagarella
Graziella, lassessore ai servizi sociali, dott. Sallicano
Giovanni, il direttore Affari
Generali Asp sr, d.ssa Locurzio Lavinia, il funzionario vicario del contenzioso
Usp, d.ssa Liotta Corradina
e il presidente della scrivente, Maurizio Cappuccio. Si tratta di un impegno
molto importante, in quanto
il Registro rappresenta uno
dei primi obiettivi che lasbambini dovranno fare rife- genitori. Questi incontri, sociazione si prefissata di
rimento ai due domicili dei che sono organizzati grazie raggiungere.

Lobiettivo primario sar quello di migliorare la comunicazione tra gli enti

Nuovo incontro per listituzione


del Registro della Bigenitorialit

Nel

Siracusano

Attualmente
il visitatore,
pagando un
biglietto ridotto, pu
ammirarne
lesterno e ha
la possibilit
di visitare la
piazzaforte
spagnola che
lo attornia

TERRITORIO

Il movimento cittadino
Solarino Net Work, gi
protagonista lo scorso
aprile per aver organizzato un info-day, molto
partecipato, su Sfide,
esperienze e prospettive per le nuove generazioni mette al centro
del proprio programma
il territorio. Ritiene la
conoscenza delle risorse e delle criticit del
territorio presupposto
imprescindibile per lo
sviluppo locale, quindi, raccoglie linvito del
Circolo
Anatroccolo
Legambiente
SOLARINO/PRIOLO. Lo fa
effettuando, in prima
persona, un sopralluogo
sui canali di scolo delle
acque a monte e a valle
di Solarino a seguito del
quale ha avuto conferma
di quello che gi si sapeva: oramai da troppi
anni la cura ed il rispetto
del territorio non sono al
centro di un progetto politico culturale attento.
Nonostante lesperienza
devastante dellalluvione del 2003 ad oggi si
fatto poco o nulla, anzi,
in assenza di programmazione pluriennale la
situazione potrebbe essere sin anche peggiorata.
Urge una attivit di monitoraggio costante che
non pu essere demandata solo alle associazioni ed ai cittadini, ma che
deve coinvolgere appieno le istituzioni e su tutti
i livelli. A tal proposito,
proponiamo dei tavoli
tecnici per verificare i
progetti in essere coinvolgendo associazioni,
cittadini e istituzioni, un
net-working con lobiettivo di trovare delle soluzioni condivise e pianificare degli interventi
nel breve e nel lungo termine.

Sicilia 7

Sala Ipostila Lamberto

Castel Maniace
Chiuso al pubblico dal 2013
di Laura Cassataro

Ledificio

principe
dellarchitettura sveva di Siracusa, Castel
Maniace, chiuso al
pubblico dal 2013 per
lavori di consolidamento e restauro della
sala ipostila a cura della Sovrintendenza di
Siracusa. Attualmente
il visitatore, pagando
un biglietto ridotto,
pu ammirarne lesterno e ha la possibilit di
visitare la piazzaforte
spagnola che lo attornia.
Aperto al pubblico
lAntiquarium e la saletta dove si pu assistere ad una proiezione

Uno dei monumenti pi rappresentativi e allo stesso


tempo emblematici del Medioevo aretuseo
sul Castello. Sicuramente strumenti utili,
che spesso per lasciano delusi i turisti che
non possono accedere
allinterno del monumento.
Uno dei monumenti
pi rappresentativi e
allo stesso tempo emblematici del Medioevo aretuseo, Castel
Maniace sullestrema
propaggine di Ortigia.
Voluto dallimperatore
Federico II di Svevia, fu completato nel
1240. Subir le trasformazioni pi varie

sin dalla morte del


suo artefice avvenuta
nel 1250 e, in maniera massiccia, sotto il
dominio
spagnolo.
Diventer caserma militare, subendo i danni
dello scoppio della polveriera nel 1704. Grazie a diversi interventi
di restauro stato possibile renderlo fruibile
a un pubblico vasto
che ne ha potuto ammirare non solo la solenne sala ipostila (sino
al 2013), ma allo stesso
tempo comprendere la
eccezionale valenza

storica, culturale, artistica di Federico II di


Svevia. Uomo straordinariamente allavanguardia, precursore dei
tempi moderni, stupor
mundi, ottocento anni
fa concep la grandiosa idea dellunificazione di popoli e culture
diversi.
Sotto questo aspetto
la sua azione supera
i confini del provincialismo e rivela una
visione del mondo
amplissima, nella quale Mediterraneo ed
Europa si integrano e

di Angela Adamo

Chiara Sabelli lo

pseudonimo dietro
il quale si cela lidentit dellautrice
del libro E la vita
continua, una vera
e propria scossa
elettrica che sconvolge e coinvolge
immediatamente la
lettrice, trascinandola in turbine di emozioni
contrastanti
quali compassione,
rabbia, sdegno, stupore!
La
protagonista,
Carla, conduce la
sua precaria esistenza in un mondo segnato dalla miseria
morale e materiale che, simile a un
mostruoso serpen-

Dalle pagine di un libro grido


di dolore di una donna
te, soffoca tra le sue
spire malefiche, ogni
sua aspirazione, ogni
suo progetto, ogni
suo legittimo desiderio di realizzazione
personale. E se nel
mondo esterno si materializza l'orco che
fin da bambina ne fa
oggetto delle sue voglie pi turpi, all'interno della famiglia
si cela il segreto pi
oscuro: Il padre, dissoluto e violento, la
belva, lo stupratore
seriale delle figlie. La

fondono. Fu autore del


De artenandi cum avib
- lArte di cacciare con
gli uccelli, una delle
opere scientifiche pi
importanti del Medioevo. Questo Liber
fondamentale per comprendere il suo pensiero e, a mio avviso,
la chiave di lettura del
Castello Maniace sulla
cui funzione dibattono
gli studiosi. Non rientrando nella tipologia
castrense, se non apparentemente nelle murature esterne, e non
assolvendo del tutto a
funzione abitativa, si
pone come un edificio
enigmatico. Essendo
frutto di un elaborato
madre, sa ma non reagisce, vittima anche
lei dell'infame individuo,; l'ignoranza,
l'impotenza oggettiva
della sua condizione
di sottomissione economica e psicologica
al
marito-padrone
sono inevitabilmente
pi forti dell'amore materno e difatti
muore giovanissima.
Silenzio,
omert,
ecco il corollario
penoso di questa vicenda molto simile,
purtroppo, a quella
di tante donne che
ancora oggi subiscono violenze sotto lo
sguardo indifferente
del mondo.
La coraggiosa decisione di Carla di de-

sistema matematico
ed arricchito di un apparato scultoreo di altissimo livello artistico
e simbolico, esprime
lo stesso rigore scientifico con cui Federico
ha redatto il De Arte.
Nella libert del falcone di ritornare dopo
lalto volo dal suo falconiere da ravvisarsi
il profondo significato
di questarte: rapporto
ideale tra il signore e
i sudditi. La falconeria si libera della sua
connotazione tecnica
e assurge ad un livello
superiore diventando il
perno su cui ruoter la
profonda trasformazione culturale in atto alla
corte federiciana. La
falconeria strumento
raffinato per comunicare con coloro i quali
hanno gli elementi decodificatori e sanno superare laspetto superficiale dellemozione
che si prova nellammirare le evoluzioni
spettacolari dei falchi.
Allo stesso modo Castel Maniace, summa
dellordinamento statale, stupiva chi non
aveva gli strumenti per
comprendere lo stesso
messaggio che Federico, nel suo trattato,
aveva affidato alle ali
dei falchi. Quandanche la presenza nostra
corporale non sia in
ogni luogo, si estendono tuttavia le redini
nostre sino ai lontani
confini dellorbe (Federico II, Lettera apocalittica ai romani).
nunciare il mostro,
trascina la nostra
eroina in una serie interminabile di
sventure che la precipitano nelle tenebre
della follia dalla quale emerger a fatica,
grazie soprattutto alla
sua indomabile sete
di vivere.
Questa cronaca dagli
inferi narrata con
impeto e passione, attraverso uno stile immediato e crudo, che
avvince la lettrice e il
lettore fin dalle prime
battute del romanzo e
li conduce, quasi col
fiato in gola fino alla
fine, con la speranza
che tutto quel dolore
trovi pace, soluzione
e senso.

Nel

Siracusano 8

12 OTTOBRE 2016, MERCOLED

Sicilia 12 OTTOBRE 2016, MERCOLED

Dopo la mozione approvata


venerd in seconda convocazione dalla
maggioranza
del Consiglio
comunale, restano per le
tensioni e le
polemiche
Cannella, Corradino
e Scibilia

Centri di accoglienza, una battaglia


vinta a met dalla minoranza
Basta ai centri di ac-

coglienza nell'intero
territorio di Melilli
(comprese dunque le
frazioni di Citt Giardino e Villasmundo).
Dopo la mozione approvata venerd in seconda convocazione
dalla
maggioranza
(Sorbello, Sbona, Marchese, Pierfrancesco
Scollo, Caruso, Magnano, Ribera, Russo,
Didato e Midolo), del
Consiglio comunale,
restano per le tensioni e le polemiche. Il
provvedimento non
piaciuto, infatti, alla
minoranza (Cannella,
Scibilia, Annino, La
Rosa, Nuccio Scollo, Carta, Gigliuto,
Castro, Giampapa),
perch giudicato ambiguo. Stoppa il proliferare delle strutture
(chiedendo anche la
chiusura delle due esistenti) a Citt Giardino, ma non si esprime
sulleventuale possibilit che sorgano centri
per minori non accompagnati in strutture di
seconda accoglienza
tipo quelle gi esistenti
a Melilli.
Una battaglia vinta
a met dunque quella della minoranza,
compatta nel sostenere l'importanza di non
autorizzare l'apertura
di nuovi centri su tutto
il territorio comunale.
Giuseppe Corradino,
delegato amministrativo di Citt Giardino,

Corradino, Cannella e Scibilia: Delusi


del documento approvato in aula
stato tra coloro i quali si sono battuti con
maggior
veemenza
al fianco dei residenti. Era chiaro che la
gente non voleva altri
centri e dice Corradino - ha manifestato il
suo disagio occupando
i locali della delegazione amministrativa
ed elaborando un documento indirizzato al
prefetto per esprimere
il proprio disagio e la
propria preoccupazione.
Il consiglio comunale

Nel

corso della
mattinata di sabato 8 ottobre, presso
Largo XXV luglio a Siracusa, si
tenuta la prima
attivit del comitato GenerazioneSi
Siracusa. In particolare, liniziativa
consistita in un
gazebo informativo
sui contenuti della
prossima riforma
costituzionale organizzato da parte di
un gruppo di giovani che gi da diverse
settimane si spendono a sostegno del
quesito referendario. Dopo lufficializzazione della data
in cui i cittadini italiani saranno chiamati alle urne, fis-

per, votando il documento della maggioranza, lascia aperta


qualche
possibilit
per i centri di seconda
accoglienza e questo
comunque mi preoccupa.
Corradino
continua
chiarendo il suo pensiero sul ruolo che occupa a Citt Giardino:
Nonostante sia stato
nominato direttamente dal sindaco, sono
un cittadino di questa
frazione. Ci significa
che, se anche Giuseppe

Cannata e i consiglieri
che appoggiano la sua
Giunta si fossero schierati per il s, io sarei andato dritto per la mia
strada, non cambiando
la mia posizione. Questo per dire che, a prescindere da tutto, mi
sarei sempre schierato
con la mia comunit.
E quindi, quando lamministrazione comunale ci ha sostenuto,
passo dopo passo, con
assoluta disponibilit
della giunta e dei consiglieri, oltre che del

Referendum costituzionale:
GenerazioneSi - Siracusa
organizza la sua prima attivit

sata per il prossimo


4 dicembre, tutte le
associazioni presenti

sul territorio nazionale ed a favore del


DDL Boschi hanno

primo cittadino, mi
sono, personalmente,
sentito pi fiero del
ruolo ricoperto.
In prima linea nella
battaglia contro i centri
di accoglienza anche
Tommaso Cannella,
che si battuto con
grande determinazione
perch fosse approvato, in consiglio comunale, lemendamento
della minoranza (che
chiedeva appunto di
non autorizzare lapertura di altre strutture di
ogni genere, ordine e
grado a Melilli, Citt
Giardino e Villasmundo), bocciato dallo
schieramento oppoavviato una campagna di divulgazione
dei provvedimenti su
cui il Governo Renzi
lavora da tempo. A
tal proposito, anche
nella nostra citt si
costituito GenerazioneSi, appartenente ad una rete di
comitati diffusa in
tutto il Paese e che
vede i giovani protagonisti di attivit
di carattere informativo. Durante la
giornata, il comitato
siracusano si confrontato con decine
di passanti interessati
alla causa del referendum, ai quali sono
stati rilasciati inoltre
schede e documenti
sulla riforma.
Nonostante
diver-

sto. Luca Scibilia ha


evidenziato invece la
posizione ambigua
di Salvo Midolo, consigliere comunale di
Citt Giardino, eletto
nelle file del Pd. "E
stato lunico della
maggioranza presente
nelle assemblee tenute
sul posto per spiegare la nostra posizione
alla gente ma spiega
Scibilia nei momenti pi importanti non
c stato. Mi riferisco
alla conferenza dei
capigruppo, in seno
alla quale si deciso a maggioranza di
convocare il consiglio
comunale del 6 ottobre
a Melilli e non a Citt
Giardino e al fatto che
ha votato il documento della maggioranza
quando, almeno in
questo caso, con un
pizzico di buon senso,
avrebbe potuto schierarsi dalla nostra parte.
Forse non ha avuto coraggio Anche il presidente provinciale della
sezione Attivit portuali della Confcommercio,
Francesco
Diana ha lottato al
fianco dei residenti di
Citt Giardino.
A tutti noi - dicono
Corradino, Scibilia e
Cannella - conforta
il fatto che la Giunta,
con delibera n. 202 del
20 settembre 2016, ha
precisato che nel territorio di Melilli non
possano essere autorizzate strutture di
nessun genere, ordine
e grado.
genze di posizioni,
stato possibile instaurare con ognuno dei cittadini un
dialogo
costruttivo e che metteva a
confronto le ragioni
del si e quelle del
no.
Notiamo che intorno al tema della
riforma c ancora
molta disinformazione ed incertezza
da parte di elettori
appartenenti ad ogni
fascia det - afferma il coordinatore,
Pasquale Saetta Sar a questultimi
che
dedicheremo
prossimamente i nostri sforzi, affinch
si possa permettere
loro un voto cosciente ed informato.

Noto, al via il bando


CulturaCrea
V

enerd 14 ottobre
alle ore 10.30 nella sala
conferenze del Convitto Ragusa si terr il
convegno, patrocinato
dal Comune di Noto,
organizzato e promosso dall Associazione
di categoria del movimento Cooperativo
(Confcooperative Sicilia) in collaborazione con la Cooperativa
O.R.O., sulle opportunit previste dalla
misura Cultura Crea.
Con il DM 11 maggio
2016 il Ministero dei
Beni culturali ha stanziato 114 milioni di
euro per sostenere la
filiera culturale e creativa, rafforzare la competitivit delle micro,
piccole e medie imprese, e sviluppare il settore produttivo collegato
al patrimonio culturale
italiano al Sud.
Il Bando Cultura Crea
destinato a tal fine alle
imprese che producono
contenuti culturali, alle
imprese direttamente
connesse alla fruizione
turistico-culturale degli attrattori (cultura,
turismo, prodotti tipici
e artigianato), ai soggetti del terzo settore
coinvolti nella gestione, fruizione e valoriz-

Confcooperative illustrer
le opportunit per il territorio

Turismo
zazione del patrimonio
culturale.
Le risorse, pari a 107
milioni di euro, saranno
ripartite su tre linee di
intervento.
Rispettivamente:
- 41,7 milioni per la
creazione di nuove
imprese dellindustria
culturale e creativa che
promuovano linnovazione, lo sviluppo tecnologico e la creativit;
- 37,8 milioni di euro

per lo sviluppo delle


imprese dellindustria
culturale, turistica e
manifatturiera;
- 27,4 milioni di euro
per il sostegno alle imprese del terzo settore
attive
nellindustria
culturale turistica e manifatturiera.
I programmi di investimento prevedono la
creazione o lintroduzione di prodotti e/o
servizi innovativi nei

settori della conoscenza e conservazione dei


prodotti dellindustria
culturale; nella
fruizione che concerne le modalit e gli
strumenti innovativi di
offerta di beni, i processi innovativi per la
gestione - acquisizione,
classificazione, valorizzazione, diffusione
- del patrimonio culturale e le risorse del territorio; per ultimo nella

Sicilia 9

Nel

Siracusano

gestione che prevede lo


sviluppo di strumenti e
soluzioni applicative in
grado di ingegnerizzare
le attivit di gestione di
beni e attivit culturali.
I soggetti beneficiari saranno le imprese costituite in forma societaria
(comprese le cooperative), da non oltre 36
mesi; team di persone
fisiche che intendono
avviare unimpresa, da
costituire in forma societaria entro 30 giorni
dalla comunicazione di
ammissione alle agevolazioni.
Considerata la vocazione turistica e culturale del territorio e le
potenzialit dellarea
della Val di Noto sostiene lassessora alla
Cultura Pangallo- riteniamo fruttuoso organizzare un evento
simile, soprattutto per
le ricadute positive che
esso pu avere nella comunit di riferimento.
Considerato che la
crescita del territorio
siracusano, nel panorama nazionale e globale,
sar frutto imprescindibile del fare sistema di
reti e cluster tra soggetti
economici (pubblico

privato)-conclude
Rindinella, Presidente di Confcooperative
Siracusavogliamo
manifestare ai soggetti
e alle istituzioni interessate la nostra piena
disponibilit a sostegno
dello sviluppo dellindustria culturale, turistica, creativa.

Corso di Formazione al
Volontariato di
Nuova Acropoli
A

l via la nuova edizione del corso di formazione al volontariato in Protezione Civile di Nuova
Acropoli che sar presentato questa sera alle
ore 19 presso i locali della sede di Priolo Gargallo
in viale Palestro 183, e
si articoler in lezioni,
ciascuna a cadenza settimanale, che verteranno
sui seguenti argomenti:
il valore del volontariato,
vivere lamicizia, saper
comunicare con gli altri, avere autocontrollo,
lavoro di squadra, strumenti tecnici, psicologia
del soccorritore, ecologia, escursionismo, topografia e orientamento,
animazione per bambini.
Alle lezioni di natura
teorica saranno alternate prove e simulazioni
di tipo pratico in cui i
partecipanti potranno
sperimentare e verificare
le nozioni acquisite. La
cultura del Volontariato
altamente formativa al
fine di costruire nelluomo una giusta etica volta
alla crescita individuale
delle proprie capacit
intellettuali, tecniche e
professionali al servizio
di se stessi, in primo luogo, e della collettivit.

Ecologia, Tributi e Commercio verranno trasferiti da via Mallia allimmobile di via Mascagni

Riassetto degli uffici comunali, Bruno:


Taglio netto ad affitti e costi di gestione

eno palazzi comunali, pi risparmio


per le casse dellente.
Avviata gi da giugno del 2014, continua loperazione di
riassetto e riorganizzazione degli uffici
comunale che ha lobiettivo di accorpare
le sedi municipali per
renderle
maggiormente fruibili ai cittadini e per risparmiare
nelle spese di affitto e
di gestione.
Cos, entro il 2016,
gli uffici del primo
piano di via Mal-

lia che ospita i settori


Ecologia, Tributi e
Commercio, saranno
spostati nel vecchio
immobile della scuola
Sgroi di via Mascagni.
E una scelta ha
raccontato lassessore ai Lavori pubblici,
Gianni Scala -, che ci
consente di raggiungere diversi obiettivi. Oltrech quelli di ridurre
le spese e accorpare i
servizi, concentreremo
nei due edifici attigui
di via Mallia il plesso
scolastico. Ci scusia-

mo sin da ora con le


famiglie degli studenti
e con i docenti e il personale scolastico per
eventuali disagi che
potrebbero verificarsi.
Nel periodo estivo
lamministrazione
comunale ha riconsegnato limmobile
in affitto di via Unit,
spostando gli uffici
Commercio, Sportello
unico Attivit produttive Agricoltura.
Il prossimo taglio
previsto sar limmobile di via Matteotti,

che attualmente ospita Cultura, Pubblica


istruzione, Spettacolo,
Turismo e Biblioteca.
Abbiamo
messo
mano ha dichiarato
il sindaco, Roberto
Bruno -, ad un problema annoso, quello dei
tanti affitti e delle tante sedi decentralizzate,
e lo stiamo risolvendo
nel giro di pochissimsi
anni: abbiamo gi tagliato gli affitti di diversi immobili e preso
arriver la svolta: la
nuova ala di via Bixio
del palazzo municipale, progetto di riqualificazione finanziato
per 922 mila euro dalla Regione grazie ai
fondi del Patto per la
Sicilia.

Culto 10

Sicilia 12 OTTOBRE 2016, MERCOLED

524 Anniversario della scoperta


dellAmerica

ggi il Continente americano celebra lanniversario di una delle varie


scoperte che ha sperimentato sul proprio suolo, la pi celebre e ricordata: la scoperta operata
dallitaliano Cristoforo
Colombo, che per mesi
navig dallEuropa verso
occidente alla testa di una
compagnia di caravelle,
cercando di giungere fino
alle Indie, basandosi sul
rivoluzionario
presupposto che la terra fosse
tonda. Sappiamo bene
come le Americhe fossero gi state scoperte,
da diverse popolazioni
di origini antichissime: I
Vichinghi, nel X secolo,
abili marinai, si spinsero
dalla Scandinavia fino in
Islanda e da l alle estreme propaggini a nord del
continente
Americano
ben prima di Colombo.
Il resoconto storico si arricchisce tenendo conto
anche delle rivelazioni
contenute nel Libro di
Mormon, un testo sacro ove viene riportato
il racconto di altre due
popolazioni i NefitiLamaniti ed i Giarediti
che diversi secoli prima
della venuta del Salvatore
avevano mosso alla volta
della Terra promessa su
imbarcazioni rudimentali
ma efficaci, viaggiando
dal Medio Oriente alla
volta del continente americano verso oriente.
Queste popolazioni, antesignane delle civilt
precolombiane e dei nativi americani, ci hanno
lasciato un ricchissimo
retaggio culturale, come
pure artistico, che i primi
bianchi civilizzati hanno per secoli disprezzato
e devastato, contribuendo
in maniera drammatica
a portare molte di queste
civilt sullorlo dellestinzione e delloblio.
Dopo un periodo buio di
saccheggi e predazioni
ai danni delle semplici
popolazioni indigene, il
continente americano, colonizzato dalle grandi potenze europee dellepoca,
con Impero Britannico,
Spagna e Portogallo in
testa, comincia una lenta
ma inesorabile rinascita,

Il resoconto storico si arricchisce tenendo conto anche delle rivelazioni contenute nel Libro
di Mormon, un testo sacro ove viene riportato il racconto di altre due popolazioni

che si sviluppa in particolare nel Nord America,


ove gli Stati Uniti dAmerica si rafforzano fino
a combattere, alle fine del
1700, per ottenere la propria indipendenza dalla

ta per labolizione della


schiavit negli Stati Uniti
terminer solo con una
sanguinosa guerra civile
combattuta tra gli Stati
del Nord e quelli del Sud,
conosciuta come Guerra

dopo gli eccessi della Rivoluzione francese.


In questo ambiente favorevole si dipana la vicenda del giovane Joseph
Smith, primo profeta e
restauratore della Chiesa

ca precolombiana, e che
far conoscere al mondo
i membri della Chiesa
di Ges Cristo dei Santi
degli Ultimi Giorni come
mormoni.
Comincia inoltre in que-

Sappiamo
bene come
le Americhe
fossero gi
state scoperte, da
diverse popolazioni di
origini antichissime

madrepatria britannica.
E questo un periodo un
susseguirsi di progressi e
conquiste sociali, che si
alternano a gravi squilibri
e disuguaglianze: basti
pensare al fenomeno della schiavit, alle decine di
migliaia di uomini e donne di colore, prelevati con
la forza dalle terre africane e portati come schiavi
nelle grandi piantagioni
americane per fornire
manodopera ai latifondisti bianchi. La lunga lot-

di Secessione (1861-65).
Ma nellOttocento gli
Stati Uniti sono anche il
terreno fertile ove si sviluppano movimenti religiosi e fervore mistico
grazie alla presenza di
tanti esiliati protestanti
che qui possono sviluppare liberamente il proprio
credo, mentre in Europa
i primi segnali della Restaurazione del congresso
di Vienna riportano temporaneamente in auge il
clero cattolico e la nobilt

Sport
Dopo la vittoria sul Matera cresce in citt leuforia per la ritrovata squadra azzurra Rosolini
La vittoria sul
lotta
Matera, la prima
di questo campioimpari
nato, ha prodotto nel Siracusa e
contro
nellambiente che
lo circonda, un effetto rasserenante
il Giarre
e tonificante che
Sicilia 11

12 ottobre 2016, mercoled

di Ges Cristo dei Santi


degli Ultimi Giorni, che
nella primavera del 1820
nei pressi di una piccola localit dello Stato di
New York denominata
Palmyra, riceve una meravigliosa visione celeste
dalle potenti implicazioni
sociali, dottrinali e spirituali, come la venuta alla
luce del Libro di Mormon, un testo che Joseph
traduce, con laiuto divino, da antichi annali incisi su tavole doro di epo-

gli anni in America lepopea del Far West, con


uomini armati senza
scrupoli provenienti dalle
galere europee che fuggono o vengono esiliati in
America e che si mescolano a pellegrini puritani
ed emigranti in cerca di
fortuna che guardano al
Continente
americano
come luogo di opportunit e libert.
In questo contesto, le dottrine peculiari dei mormoni attirano su di loro

le persecuzioni dei facinorosi e di chi vede con


sospetto la loro laboriosit
ed il successo che incontrano con il duro lavoro ed
il sacrificio. A ragione di
ci, a met dellOttocento
i mormoni vengono scacciati da diverse localit
del Mid-West americano,
fino a subire il martirio
del Profeta Joseph ed un
Ordine di Sterminio, e ad
essere costretti a cercare
la loro Terra promessa
ad Ovest, giungendo con
mezzi di fortuna fino alla
Valle del Lago Salato,
nellodierno Utah, dopo
un viaggio estenuante
di 4 mila chilometri che
molti pagano con la vita
tra le fredde montagne
rocciose. Sono i Pionieri,
gli eroi silenziosi del selvaggio West, che fondano
una comunit fiorente nel
deserto, lasciandoci un
prezioso retaggio di fede,
di coraggio e di spirito di
avventura e di sacrificio.
Gli Stati Uniti da quel
momento in avanti continueranno il loro progresso
inesorabile, risolvendo
tra mille difficolt molte
delle loro contraddizioni,
alcune delle quali permangono in qualche misura ancora oggi, come
la vendita delle armi e
la questione della discriminazione razziale, ma
diventando una grande
potenza economica e militare, che ha risolto con
il proprio intervento la
terribile Seconda Guerra
Mondiale, scongiurando
un oscuro baratro per la
libert ed il progresso dei
popoli europei e mondiali.
E ancora oggi allAmerica, terra di contraddizioni ma soprattutto di
opportunit e libert, che
guardiamo per risolvere
le grandi ingiustizie che
attanagliano troppi paesi nel nostro travagliato
pianeta, consapevoli che
lanniversario della sua
scoperta da celebrarsi
come evento fausto e felice nel grande percorso per
il progresso dellumanit.
Pierluca Nudo
Vescovo del Rione di
Siracusa della Chiesa
di Ges Cristo dei Santi
degli Ultimi Giorni

rappresenta il miglior viatico per le


due trasferte consecutive, a Vibo
Valentia e a Fondi, che aspettano
gli azzurri. Ma ora
ad Andrea Sottil,
uno dei pochi a
credere nella possibilit di successo
contro i lucani e il
maggiore artefice
di questo inizio di
rinascita, tocca il
ruolo di pompiere
per arginare gli eccessivi entusiasmi
che
potrebbero
avere effetti negativi sulla concentrazione e sulla
determinazione. E
alla ripresa della
preparazione
ha
intrattenuto i suoi
su un tema a lui
molto caro che
quello della squadra operaia che
non deve minimamente
montarsi
la testa se vuole
ottenere qualche
buon risultato. Un
tema
condiviso
dalla societ, che
per non esclude
la necessit di of-

Siracusa entusiasmo a mille


e ora Sottil fa il pompiere

Il Rosolini
esce sconfitto
La girandola di esperimenti ha messo anche in luce la possibilit di qualche soluzione dal
campo di Giarre con
interna per coprire i ruoli ancora carenti - Si prepara intanto lesodo per Vibo Valentia
doppietta messa a segno

Sopra, la grinta di Andrea Sottil.


frirgli a breve su con le sue tre reti
qualche adeguato allattivo,
lattuarinforzo, anche se le uomo-gol del
si profilano allo- Siracusa sar sotrizzonte soluzio- toposto a marcani interne. Come ture particolari. E
quella di portare, allora - dice Sottil
magari
gradual- - per il momento,
mente, Emanuele se tanto mi d tanCatania dalla po- to, insistiamo con
sizione di esterno il modulo attuale
a quella di prima che vede Scardina
punta. Da consi- fare a sportellate
derare per che, al centro dellatda Vibo in poi, tacco per creare

spazi di manovra e
anche di tiro sia a
Lele Catania che a
chi volesse esercitarsi nel tiro a rete
anche dalla distanza. Poi si vedr.
E a proposito del
tecnico piemontese bisogna anche
dire che non la
prima volta che
trasforma un esterno in uomo-gol. Ci
tent nel campio-

nato
2011/2012
con Mancino e
ne venne fuori un
bomber atipico ma
di sicuro affidamento. Vuol ritentarci adesso con
Catania. Un esperimento da tentare, senza per
snaturarne le sue
attuali
attitudini
che lo vogliono al
posto giusto quando c da mandare
il pallone alle spalle del portiere avversario. I margini
di miglioramento
non sono tuttavia
solo quelli visti domenica. C attesa
per il recupero di
Filosa e di Valente
e per linserimento
di Toscano e lauspicabile esplosione di Cassini. Ma
la squadra gi
proiettata alla trasferta di Vibo dalla quale non vuole tornare a mani
vuote.
Armando Galea

di Aleo. La sconfitta matura nella ripresa, dopo


una prima frazione equilibrata e conclusasi sullo
0-0. Il vantaggio dei padroni di casa arriva poco
dopo l'ora di gioco grazie
a una punizione di Aleo
deviata dalla barriera che
spiazza l'estremo difensore rosolinese Cantone.
Il Rosolini abbozza una
reazione e si affaccia pericolosamente nella met
campo giarrese, ma a
dodici minuti dalla fine
ancora Aleo con un beffardo pallonetto a segnare la rete del definitivo
2-0 e porre la parola fine
sull'incontro.
I granata adesso dovranno leccarsi le ferite e provare a invertire la rotta
dopo che nelle ultime tre
uscite hanno collezionato
un solo punto a differenza di quanto fatto nelle
prime due di campionato, condite da altrettante
vittorie. La classifica per
al momento sorride, ma
gi dal prossimo impegno casalingo contro il
Pistunina sar necessario vedere una reazione
ma soprattutto cercare di
centrare il bottino pieno
per tornare a smuovere
la classifica.

Vince in pieno recupero grazie ad un rigore trasformato da Iacono

Limponente figlio di Killachy festeggia con un bel successo il suo esordio

Real Siracusa Belvedere


di misura su Metasport

Be My Whisper replica
e Mister Caruso domina

Il

Real Siracusa Belvedere vince in pieno recupero grazie ad


un rigore trasformato da Iacono.
Un assedio fino a quel momento
avaro di risultati per la squadra
aretusea, che aveva spinto sin
dallinizio alla ricerca del gol, non
arrivato per imprecisione o sfortuna.
Subito due buone opportunit per
i padroni di casa, che vanno al tiro
dalla distanza ma prima Pluchino,
poi Bus non riescono a trovare
la porta. Il Real preme alla ricerca del vantaggio e Iacono con una
conclusione da fuori area sfiora
il palo. La squadra di casa prova
anche con lanci lunghi, prendendo
un paio di volte di infilata la difesa
avversaria ma manca la stoccata
vincente. Loccasione buona capita a Bus che, solo davanti alla
porta, cincischia e getta al vento
la palla dell1-0. I locali continuano ad attaccare, rischiando poco
o nulla in difesa ma nel primo tempo non sfondano e si va negli spogliatoi sullo 0-0.

I locali incremento la pressione


nella ripresa, ma sono soprattutto i legni ad allearsi con il portiere ospite. Bellaera calcia con
potenza, blocca da La Licata. Al
10 staffilata di Pitino, respinge
il portiere. Poi la traversa ad
opporsi alla conclusione di Bazzano con un tiro in area. Al 15
gran tiro di Iacono alto sopra
la traversa. Al 20 contropiede
ospite con Scribano G., che tira
alto di poco. Lassedio riprende
nella seconda met di frazione
con la punizione di Bellaera respinta dalla barriera, poi altro
tiro di Bazzano alto. Assalto al
fortino ibleo con palo di Marco
Latina. Al 35 tiri di Bazzano e
Iacono ribattuti dalla difesa.
Viene espulso Marco Latina per
parole ingiuriose nei confronti
dellarbitro. Nellultima azione,
palla vagante in area e tocco di
mani di un difensore ragusano.
Larbitro assegna il rigore e dal
dischetto Iacono regala la vittoria alla sua compagine.

Non

si pu chiedere di pi a
Kyllachy Blake. Limponente figlio di Killachy festeggia con un
bel successo il suo esordio in
carriera. Quando i giochi sembrano fatti e Pure Funk crede
di aver messo, gi dallingresso in dirittura, una seria ipoteca
sul Premio Miami, ecco pronta
la beffa dellallievo di Claudio
Impelluso. Ben montato da
Giuseppe Gentilesca, riesce
a coprire sul palo la femmina
schierata da Marcello Restuccia, negandole il secondo successo consecutivo. Sul podio
della condizionata che, oggi
allIppodromo del Mediterraneo, impegna i giovanissimi
sul miglio della pista grande,
si conferma latteso Fizzy Special. Unirrefrenabile Be My
Whisper, invece, bissa sulla
pista siracusana. Dopo il successo ottenuto alla prima uscita sul tracciato, il figlio di Le Vie
dei Colori, stravince il Premio
Cozumel, laltra condizionata

in programma riservata questa


volta agli anziani. In regia ancora Sebastiano Macca che prende posizione in curva, cambia
con decisione azione e, ai 250
metri dal traguardo, accelera,
salutando il buon Samitri che,
ottenendo la migliore piazza,
regala il doppio allallenatore
Vincenzo Caruso. Bene ancora Laughing Jack che, dopo il
successo al debutto sulla pista,
rimane in quota per la terza
moneta. Giornata memorabile
per il giovane trainer Caruso,
protagonista anche con Red
Jo nel Premio Roatan e con
un altro doppio, quello realizzato da Lovely Heart e Fantavita
nella periziata che ha chiuso il
convegno. Merita, infine, citazione il giovanissimo Camden
Zac che, in assoluta sintonia
con il fantino Sebastiano Guerrieri, oggi raggiunge il poker di
vittorie nella reclamare che ha
aperto il pomeriggio al Mediterraneo.

SiracusaCity 12
Per

acclamazione
e con voto unanime,
mercoled 5 ottobre,
in assemblea plenaria, lavvocata Daniela
La Runa stata eletta
nuova presidente della
Rete Centri Antiviolenza di Raffaella Mauceri.
La notizia sembra arrivare a seguito di una
qualche
rivoluzione
allinterno
dellormai
ventennale realt storica che tutti conosciamo. Invece nulla di tutto
questo e ce lo conferma proprio lei, la fondatrice: Nessunissima
sommossa spiega la
Mauceri al contrario
stato uno dei momenti di pi grande e
profonda unione fra di
noi. Si tratta semplicemente di un riassetto
dei ruoli allinterno del
Direttivo, una pi intelligente e funzionale
redistribuzione
delle
competenze che per
deve assumere anche
i necessari crismi burocratici e legali. Da
quando, infatti, uscito
il decreto attuativo della legge sui centri di cui
proprio io sono stata la
promotrice e sostenitrice insieme alla mia associazione, apparso
chiaro che oggi la conduzione di un Centro
antiviolenza
richiede
competenze tecniche
pi caratteristiche di

Spettacoli

Sicilia 12 ottobre 2016, mercoled

Cambio al vertice della Rete antiviolenza


di Raffaella Mauceri con lavv. La Runa

Past-president resta nel direttivo mantenendo alcune


funzioni indelegabili: come quello di addetta stampa

La past president Raffaella Mauceri


a fianco dellavv. Daniela La Runa.

unavvocata che non


di unideologa quale io
sono. Lo prova il fatto
che, da mesi ormai, le
redini del nostro Centro con il suo corollario di presidi periferici,
sono gi nelle mani
dellavvocata La Runa
peraltro mia vicepresidente da molti anni. E
dunque ho ritenuto a

dir poco corretto che


questo suo enorme lavoro venisse formalizzato passando a lei la
carica che merita, cio
quella di presidente.
Ma quando maturata
questa decisione? In
verit la covavo da alcuni mesi - continua la
Mauceri - ma ogni volta
che ventilavo la possi-

Rete Centri Antiviolenza - dice la neoeletta


avvocata La Runa - mi
ha reso indubbiamente
felice ma non nego che
la decisione di accettare tale nomina stata
molto sofferta: Raffaella Mauceri stata
una guida ed un faro
per noi socie e l'idea
che cedesse la presidenza e che addirittura
investisse me di tale
ruolo stata un po un
fulmine a ciel sereno.
Alla fine ho accettato
perch Raffaella ci ha
assicurato che continuer ad essere con
noi e vicina a noi, difatti
resta nel Direttivo.
La mia sar una Presidenza non semplice,
ma assolver i miei
compiti con l'amore, la
dedizione ed il coraggio necessari supportata dalla stima delle
socie che mi hanno
eletta allunanimit riponendo in me la loro

Sicilia 12 ottobre 2016, mercoled

Attualit su Rai 3 con Chi l'ha visto?; Rambo su Rete 4

Affari tuoi su Rai 1, Nemo - Nessuno eslcuso telefilm su Rai 2


Bring the noise su Italia1, Rimbocchiamoci le maniche su Canale 5
"Affari tuoi"
film su Rai uno
alle 21,10. I 20
concorrenti, rappresentanti delle
diverse
regioni
d'Italia, si sfidano
nel difficile percorso alla ricerca
dei pacchi piu' ricchi.Conduce: Flavio Insinna
Attualit su Rai
2 alle 21.00 con
"Nemo - Nessuno
escluso" Il programma si presenta come uno spazio per raccontare
"la realta' attraverso le storie delle
persone. Alla ribalta e' chiamato
chiunque
abbia
un punto di vista,
un sogno e un vissuto da condivi-

bilit di un ricambio, mi
si diceva: "Ti abbiamo
eletto presidente per
cinque volte consecutive con voto plebiscitario perch nessuna ha
il tuo carisma e mai lo
avr. Vuoi uccidere la
tua associazione?". E
io desistevo terrorizzata. Finch non abbiamo trovato un accordo
che ci lascia tutte soddisfatte: lassociazione
continuer a denominarsi Rete Centri Antiviolenza di Raffaella
Mauceri mentre la sottoscritta past-president
resta nel direttivo mantenendo alcune funzioni indelegabili: quello di
addetta-stampa, quello
di responsabile della
formazione interna ed
esterna nonch promotrice di pubblici eventi.
Come dire: me ne vado
ma non troppo! Ah ah
ah.
"La mia elezione a
nuova presidente della

preziosa fiducia.
Nel corso dellassemblea convocata ad hoc
per dare luogo allinaspettato evento, molte
sono le socie che hanno voluto prendere la
parola. Prime fra tutte
le componenti del direttivo: lavv. Alessia Lo
Tauro, lavv. Ester Malvagna e la dott.ssa Giada Barucco che hanno
confermato come il
passo sia stato deciso
damore e daccordo
fra tutte e 5 le componenti che sono sempre
state unite come le dita
di una mano. A seguire,
gli interventi di Loredana Battaglia avvocata
decana della Rete, le
socie storiche Angela
Adamo, direttrice della
biblioteca Ipazia e Titti Biondi presidente di
Stonewall, e molte altre. Ognuna ha voluto
ricordare lepisodio del
cuore vissuto con la
presidente-fondatrice
Mauceri ringraziandola
di tutto ci che da lei
hanno ricevuto, la consapevolezza, la sorellanza e lamore per la
Causa, e al contempo
esprimere grande affetto e stima alla nuova
presidente La Runa.
Un momento denso di
emozioni per tutte, un
grande mix di lacrime,
sorrisi, abbracci e...
brindisi finale!

dere: scienziati,
persone comuni,
professori, donne
e uomini di spettacolo, scrittori,
politici. Nessuno
escluso. I volti di
punta di Nemo
saranno tre: Valentina
Petrini,
gia' ex inviata
di PiazzaPulita,
l'ex iena Enrico
Lucci e lo stand
up
comedian
Giorgio
MontaniniConduce:
Valentina Petrini, Enrico Lucci,
Giorgio Montanini
Su Rai3 alle
21.05 con "Chi
l'ha visto?" Storica trasmissione
di servizio pubblico dedicata alla

ricerca di persone scomparse e


ai misteri ancora
insoluti, con ricostruzioni filmate
e la possibilita' di
telefonare in diretta.Conduce: Federica Sciarelli
Azione su Rete
4 alle 21.15 con il
film Rambo Reduce dalla guerra
del Vietnam John
Rambo vaga per
il paese fino ad
arrivare alla cittadina di Hope dove
spera di incontrare un suo vecchio
compagno d'armi.
Una volta arrivato
scopre che l'amico
morto di cancro.
Nella
cittadina
John viene preso
di mira da uno sce-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
MOTHER'S DAY
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
LA VERITA' STA IN CIELO
ore 18:00 20:00 21:00
DEEPWATER - INFERNO SULL'OCEANO
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
PETS - VITA DA ANIMALI

riffo deciso a far


andare via Rambo dalla cittadina
perch, secondo
lui, una minaccia
per la comunit.
John viene messo
in carcere senza
motivo e sottoposto a vari maltrattamenti che gli
fanno rivivere le
torture passate in
vietnam.
Miniserie su Canale 5 alle 21.15

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

con "Rimbocchiamoci le maniche"


Nonostante il romantico corteggiamento di Paolo (David Coco),
Angela (Sabrina
Ferilli) dopo la
notte d'amore con
Fabio (Sergio Assisi) e' disorientata. Accade pero'
che il crollo di
un soffitto della
scuola
elementare frequentata

da Ferdinando, la
distolga dalle sue
vicende personali.
Show su Italia
1 alle 21.15 con
"Bring the noise"
Condotto da Alvin
Game show musicale in cui due
squadre formate
da personaggi famosi si sfidano in
una serie di prove
divertenti che richiedono di mettersi in gioco.