Sei sulla pagina 1di 2

Come si scrive una relazione di laboratorio

Durante lattivit in laboratorio prendi appunti su tutto ci che viene utilizzato, sul
procedimento, i dati ottenuti, ecc.
Terminata lattivit, ogni studente deve consegnare una relazione tecnica scritta,
sviluppata in diverse parti. Nella relazione ricordati di usare i verbi in forma
impersonale (ad es. la soluzione stata portata ad ebollizione e non ho fatto
bollire la soluzione)
Punti da trattare e ordine da seguire
ISTITUTO, CLASSE: .
NOME E COGNOME: .
IN GRUPPO CON:.. (se lattivit stata svolta in gruppo con altri studenti)
DATA: .. (data in cui si svolta lesperienza in laboratorio)
TITOLO DELLESPERIENZA
Deve essere chiaro e sintetico; deve consentire una rapida identificazione del tipo di attivit
svolta
SCOPO DELLESPERIENZA
Deve indicare gli obiettivi dellesperienza
INTRODUZIONE TEORICA
Deve contenere, in breve, i concetti teorici che stanno alla base dellesperienza effettuata
STRUMENTI E APPARECCHIATURE
Deve contenere un elenco della vetreria e della strumentazione utilizzata, riportando
eventualmente anche caratteristiche come la sensibilit e la portata degli strumenti
utilizzati, la tipologia delle apparecchiature, ecc.
REAGENTI
Elenco dei reagenti chimici utilizzati e le loro caratteristiche (ad es. il nome del composto, la
concentrazione, ecc.)
PROCEDIMENTO
Descrizione, sotto forma di elenco ordinato, di tutti i passaggi fondamentali dellesperienza
DATI SPERIMENTALI
Riportare in maniera ordinata tutti i dati sperimentali ottenuti con le relative unit di misura
(la mancata indicazione delle unit di misura viene considerata errore). Generalmente
opportuno predisporre tabelle per la raccolta e lindicazione dei dati.

ELABORAZIONE
Partendo dai dati sperimentali, riportare i calcoli effettuati indicando le formule utilizzate e
il procedimento, sempre indicando le relative unit di misura. Generalmente opportuno
utilizzare grafici (diagrammi cartesiani, istogrammi, ecc.) per la rappresentazione dei
risultati.
CONCLUSIONI
Devono contenere una valutazione critica e sintetica dei risultati precedentemente elaborati,
in modo da evidenziare ci che lesperimento ha messo in luce o permesso di dimostrare. Se
sono stati utilizzati tabelle e/o grafici, devono essere commentati. Nel testo delle
conclusioni, in pratica, si deve cercare di rispondere a domande del tipo: Cosa ho trovato?
Cosa ho scoperto? Lipotesi stata confermata dallesperimento?, cercando di collegare
lo scopo dellesperienza con i risultati ottenuti. Eventuali dati ritenuti errati devono essere
segnalati, possibilmente cercando di fare ipotesi sulle cause degli errori.